Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio e incertezza da misure a camino alla luce degli interconfronti della serie IC NORDEST

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio e incertezza da misure a camino alla luce degli interconfronti della serie IC NORDEST"

Transcript

1 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio e incertezza da misure a camino alla luce degli interconfronti della serie IC NORDEST Belluno 19 marzo 2009

2 Sommario Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio Incertezza analitica PM10 Incertezza da IC NORDEST

3 Domanda 1 Quanto pesa il campionamento sul bilancio dei contributi all incertezza? E giusto fare gli struzzi di fronte al problema?

4 Domanda 2 Per controllo emissioni meglio analisi in laboratorio o in situ?

5 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio foto

6 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio Come funziona un circuito interlaboratorio? 1 Provider Un campione (omogeneizzato) Aliquote del campione inviate ai partecipanti Ogni partecipante fa la sua misura Invio dei risultati al provider

7 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio Matrici considerate Acqua potabile Acqua sotterranea Acqua di scarico Suolo Compost Aria

8 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio Circuiti interlaboratorio considerati Quality Consult 2008 parametri maggiori in acqua sotterranea metalli in acqua sotterranea IPA in acqua potabile composti alogenati in acqua potabile pesticidi in acqua potabile APAT metalli in suolo metalli in compost ARPAV idrocarburi in acqua sotterranea ARPAV-ORAR PM10

9 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 Parametri maggiori in acqua sotterranea Incertezza 6% 5% 4% 5% 5% 3% 4% 3% 2% 2% 1% 2% 2% 2% 1% 1% 1% 2% 1% 0% Azoto totale Calcio Cloruri Conduttività Durezza totale Fluoruri Fosforo totale Magnesio Nitrati ph Potassio Sodio Solfati N partecipanti in media 26 Livelli di concentrazione: anioni e cationi paragonabili Incertezza ISO 13528:2005 Incertezze <5%

10 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 Metalli in acqua sotterranea Incertezza 12% 11% 10% 8% 6% 4% 8% 6% 6% 7% 5% 3% 3% 4% 5% 6% 5% 9% 6% 7% 3% 2% 0% Al As B Be Cd Co Cr Cu Fe Hg Mn Ni Pb Sb Se Zn N partecipanti in media 21 Incertezza ISO 13528:2005 Incertezza in media 6%

11 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 Metalli in acqua sotterranea Incertezza 12% 11% 10% 8% 8% 9% 7% 6% 4% 6% 6% 7% 5% 3% 3% 4% 5% 6% 5% 6% 3% 2% 0% Al As B Be Cd Co Cr Cu Fe Hg Mn Ni Pb Sb Se Zn Hg e Pb concentrazione bassa Co, Cr, Zn concentrazione alta Inoltre Hg solo 15 partecipanti

12 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 Metalli in acqua sotterranea Numero di partecipanti Se Zn Sb Pb Mn Ni Hg Fe Cu Co Cr Cd Be As B Al n partecipanti

13 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 IPA in acqua potabile Incertezza 25% 20% 15% 10% 5% 0% 10% 9% 9% 8% 7% 7% 6% 9% 7% 7% 4% 6% Acenaftene Acenaftilene Antracene Benzo[a]antracene Benzo[a]pirene Benzo[b]fluorantene Benzo[ghi]perilene Benzo[k]fluorantene Crisene Fenantrene Fluorantene Fluorene Indeno(1,2,3-cd)pirene 12% N partecipanti in media 20 Livelli di concentrazione molto simili tra loro Incertezza ISO 13528:2005 Incertezza in media 9% 8% 20% Naftalene Perilene Pirene 6%

14 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 IPA in acqua potabile Incertezza 25% 20% 15% 10% 5% 0% 10% 9% 9% 8% 7% 7% 6% 9% 7% 7% 4% 6% 12% 8% 20% 6% Acenaftene Acenaftilene Antracene Benzo[a]antracene Benzo[a]pirene Benzo[b]fluorantene Benzo[ghi]perilene Benzo[k]fluorantene Crisene Fenantrene Fluorantene Fluorene Indeno(1,2,3-cd)pirene Naftalene Perilene Pirene Perilene incertezza un po più alta 20% però solo 6 partecipanti

15 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 IPA in acqua potabile Numero di partecipanti Pirene Perilene Naftalene Indeno(1,2,3-cd)pirene Fluorene Fluorantene Fenantrene Crisene Benzo[k]fluorantene Benzo[ghi]perilene Benzo[b]fluorantene Benzo[a]pirene Benzo[a]antracene Antracene Acenaftilene Acenaftene n partecipanti

16 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 Composti alogenati in acqua potabile Incertezza 20% 17% 15% 10% 5% 9% 5% 6% 6% 11% 10% 9% 8% 0% bromodiclorometano bromoformio cloroformio dibromoclorometano esaclorobutadiene tetracloroetilene tetraclorometano 1,2,4-triclorobenzene tricloroetilene N partecipanti in media 22 Livelli di concentrazione paragonabili tra loro Incertezza ISO 13528:2005 Incertezza in media 9%

17 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio QC 2008 Pesticidi in acqua potabile Incertezza 25% 20% 15% 10% 5% 0% 5% 15% 12% 12% 19% 19% 12% lindano heptaclor aldrin heptaclor epossido B heptaclor epossido A 4-4'-DDE dieldrin 9% 4% 2,4'-DDT endrin 4,4'-DDT 16% 15% 13% 6% 17% 15% pentaclorobenzene alfa-endosulfan 2,4'-DDE trifluralin esaclorobenzene N partecipanti in media 13 Livelli di concentrazione paragonabili tra loro Incertezza ISO 13528:2005 Incertezza in media 13%

18 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio ARPAV 2006 Idrocarburi in acqua sotterranea Incertezza 25% 20% 22% 15% 10% 5% 0% idrocarburi N partecipanti: i 7 laboratori ARPAV Livello di concentrazione ~ 30 volte il limite di legge Incertezza = 2 X scarto tipo di riproducibilità Incertezza 22%

19 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio APAT 2005 Metalli in suolo Incertezza 60% 57% 50% 40% 44% 44% 38% 36% 30% 29% 27% 20% 19% 10% 0% Cd Cr Cu Hg Mn Ni Pb Zn N partecipanti in media 60 Incertezza = 2 X scarto tipo di riproducibilità Incertezza in media 37%

20 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio APAT 2005 Metalli in suolo Incertezza 60% 57% 50% 40% 30% 20% 44% 29% 44% 19% 38% 36% 27% 10% 0% Cd Cr Cu Hg Mn Ni Pb Zn Cd e Hg concentrazione bassa Mn concentrazione alta Mn/Cd ~ 2000 Mn/Hg ~ 6000

21 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio APAT 2004 Metalli in compost Incertezza 150% 100% 88% 93% 100% 50% 52% 63% 62% 28% 44% 41% 27% 0% As Cd Co Cr Cu Hg Mo Ni Pb Zn N partecipanti in media 54 Incertezza = 2 X scarto tipo di riproducibilità Incertezza in media 60%

22 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio APAT 2004 Metalli in compost Incertezza 150% 100% 88% 93% 100% 50% 52% 63% 62% 28% 44% 41% 27% 0% As Cd Co Cr Cu Hg Mo Ni Pb Zn Cd, Hg, Mo concentrazione bassa Cu, Ni, Pb, Zn concentrazione alta Zn/Cd ~ 500 Zn/Hg ~ 500 Zn/Mo ~ 25

23 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio ARPAV-ORAR 2005 PM10 Modalità Circuito di interconfronto ARPAV-ORAR nel 2005 Partecipanti: i 7 laboratori ARPAV Polveri PM10 in aria ambiente Filtri con particolato atmosferico deposto in normale attività di campionamento Solo pesata dei filtri!!

24 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio ARPAV-ORAR 2005 PM10 Incertezza 25% 20% 20% 15% 10% 7% 9% 11% 10% 12% 8% 10% 10% 15% 15% 17% 5% 0% Incertezza = 2 X scarto tipo di riproducibilità...per masse deposte pari a 2 mg, cioè 40 µg/m 3, (volume tipico di campionamento 50 m 3 ) Incertezza circa 10%

25 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio ARPAV-ORAR 2005 PM10 Considerazioni del provider La fase studiata è solo una delle fasi del processo di misura C è anche il campionamento NO evidenze sperimentali per stima incertezza complessiva

26 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio Panoramica su incertezze 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Parametri maggiori Metalli IPA Alogenati Pesticidi Idrocarburi Metalli Metalli PM10

27 Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio Focus su PM10 Incertezza da circuito ARPAV-ORAR circa 10% (a livello di 40 µg/m 3 ) Contributo della pesata all incertezza da sole prove di ripetibilità circa 4% (a livello di 50 µg/m 3 ) Per ora i conti tornano ma il campionamento?

28

29 Interconfronti IC NORDEST IC NORDEST 001 Portata dell effluente gassoso Polveri totali IC NORDEST 002 HCl TOC Ossidi di combustione (CO, CO 2, NO x, O 2 ) Polveri totali Polveri PM10 Metalli

30 IC NORDEST 001 Parametri analizzati Portata dell effluente gassoso Polveri totali Sezione camino Temperatura fumi Umidità fumi Ossigeno Biossido di carbonio Densità fumi Velocità fumi

31 IC NORDEST 001 Modalità 12 partecipanti 4 giornate di campionamenti 3 laboratori/giorno Campionamenti in contemporanea Invio risultati

32 IC NORDEST 001 Portata Prova singola, non in triplo Incertezza = 2 X S L

33 IC NORDEST 001 Risultati Portata PORTATA Nmc/h A B C D E F G H I L M N MEDIA

34 IC NORDEST 001 Incertezza Portata Incertezza = 2 X S L Livello Scarto tipo di riproducibilità [s L ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % Nm 3 /h 14%

35 IC NORDEST 001 Polveri totali Prova in triplo Incertezza = t X S R

36 IC NORDEST 001 Risultati Polveri totali POLVERI TOTALI mg/nmc A B C D E F G H I L M N MEDIA

37 IC NORDEST 001 Incertezza Polveri totali Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm 3 73%

38 IC NORDEST 001 Panoramica su Incertezze PARAMETRO LIVELLO SCARTO TIPO DI RIPRODUCIBILI TA INCERTEZZA ESTESA UNITA DI MISURA Incertezza % Portata Nm 3 /h 14 Polveri totali mg/nm 3 73 Sezione m 2 3 O % 23 Umidità % 32 CO % 7 Temperatura C 3 Velocità m/s 3

39 IC NORDEST 001 Panoramica su Incertezze PARAMETRO LIVELLO SCARTO TIPO DI RIPRODUCIBILI TA INCERTEZZA ESTESA UNITA DI MISURA Incertezza % Portata Nm 3 /h 14 Polveri totali mg/nm 3 73 Sezione m 2 3 O % 23 Umidità % 32 CO % 7 Temperatura C 3 Velocità m/s 3

40 IC NORDEST 002 Parametri analizzati HCl TOC Ossidi di combustione (CO, CO 2, NO x, O 2 )

41 IC NORDEST 002 Parametri analizzati PARAMETRO CO CO 2 HCl PRINCIPIO DI MISURA celle elettrochimiche NDIR NDIR assorbimento in soluzione basica + cromatografia ionica Chemiluminescenza NDIR - NDUV NO x assorbimento in permanganato + cromatografia ionica celle elettrochimiche O 2 TOC celle elettrochimiche paramagnetismo/ossido di Zirconio adsorbimento su fiala carbone attivo + gascromatografia FID

42 IC NORDEST 002 Modalità 15 partecipanti 4 giornate di campionamenti 4 laboratori/giorno Campionamenti in contemporanea Invio risultati

43 IC NORDEST 002 Modalità Prove in triplo Incertezza = t X S R

44 IC NORDEST 002 Risultati HCl HCl DM 25/08/2000 mg/nmc laboratorio

45 IC NORDEST 002 Incertezza HCl Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm 3 108

46 IC NORDEST 002 Risultati TOC FID TOC - FID mg/nmc laboratorio

47 IC NORDEST 002 Incertezza TOC FID Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm

48 IC NORDEST 002 Risultati TOC fiala TOC - fiala mg/nmc laboratorio

49 IC NORDEST 002 Incertezza TOC fiala Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm 3 170

50 IC NORDEST 002 Risultati CO elettrochimico CO elettrochimico mg/nmc laboratorio

51 IC NORDEST 002 Incertezza CO elettrochimico Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm

52 IC NORDEST 002 Risultati CO NDIR CO NDIR mg/nmc laboratorio

53 IC NORDEST 002 Incertezza CO NDIR Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm

54 IC NORDEST 002 Risultati CO CO2 NDIR % v/v laboratorio

55 IC NORDEST 002 Incertezza CO 2 Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % % 20.1

56 IC NORDEST 002 Risultati NO X elettrochimico NOx elettrochimico mg/nmc laboratorio

57 IC NORDEST 002 Incertezza NO X elettrochimico Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm

58 IC NORDEST 002 Risultati NO X DM 25 agosto 2000 NOx DM 25/08/2000 mg/nmc laboratorio

59 IC NORDEST 002 Incertezza NO X DM 25 agosto 2000 Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm

60 IC NORDEST 002 Risultati NO X chemiluminescenza NOx chemiluminescenza mg/nmc laboratorio

61 IC NORDEST 002 Incertezza NO X chemiluminescenza Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % mg/nm

62 IC NORDEST 002 Risultati O 2 elettrochimico O2 elettrochimico % v/v laboratorio

63 IC NORDEST 002 Incertezza O 2 elettrochimico Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % % 11.1

64 IC NORDEST 002 Risultati O 2 paramagnetico O2 paramagnetico / ossido di zirconio % v/v laboratorio

65 IC NORDEST 002 Incertezza O 2 paramagnetico Incertezza = t X S R Livello Scarto tipo di riproducibilità [s R ] Incertezza estesa u.m. INCERTEZZA % % 4.0

66 IC NORDEST 002 Panoramica incertezze PARAMETRO LIVELLO SCARTO TIPO DI RIPRODUCIBILIT A INCERTEZZA ESTESA UNITA DI MISURA INCERTEZZA % HCl mg/nm TOC FID mg/nm 3 30 TOC FIALA mg/nm CO elettrochimico mg/nm 3 63 CO NDIR mg/nm 3 24 CO 2 NDIR % 20 NO X elettrochimico mg/nm3 22 NO X DM mg/nm3 67 NO X chem mg/nm3 10 O 2 elettrochimico % 11 O 2 param % 4

67 IC NORDEST 002 Panoramica incertezze PARAMETRO LIVELLO SCARTO TIPO DI RIPRODUCIBILIT A INCERTEZZA ESTESA UNITA DI MISURA INCERTEZZA % HCl mg/nm TOC FID mg/nm 3 30 TOC FIALA mg/nm CO elettrochimico mg/nm 3 63 CO NDIR mg/nm 3 24 CO 2 NDIR % 20 NO X elettrochimico mg/nm3 22 NO X DM mg/nm3 67 NO X chem mg/nm3 10 O 2 elettrochimico % 11 O 2 param % 4

68 Parametri analizzati Polveri totali Polveri PM10 Metalli (Sb, Pb, Co, Cr, Cu, Mn, Ni, V)

69 Parametri analizzati PARAMETRO PRINCIPIO DI MISURA POLVERI TOTALI GRAVIMETRIA PM10 METALLI (Sb, Pb, Co, Cr, Cu, Mn, Ni, V ) GRAVIMETRIA AAS ICP/OES ICP/MS

70 Incertezza da misure a camino Modalità 23 partecipanti 10 giornate di campionamenti 2 o 3 laboratori/giorno Campionamenti in contemporanea Invio risultati

71 Modalità Prove in triplo Incertezza = t X S R

72 Panoramica incertezze PARAMETRO LIVELLO SCARTO TIPO DI RIPRODUCIBILI TA INCERTEZZA ESTESA UNITA DI MISURA Incertezza % Polveri totali mg/nm PM mg/nm 3 93 Sb µg/nm Pb µg/nm Co µg/nm Cr µg/nm Cu µg/nm Mn µg/nm Ni µg/nm V µg/nm 3 286

73 Co PbMn V CuSb Incertezza da misure a camino IC NORDEST Panoramica incertezze sezione temperatura velocità O2 paramagnetico CO2 NOx chemiluminescenza O2 elettrochimico Portata CO2 NOx elettrochimico O2 elettrochimico CO NDIR TOC-FID Umidità CO elettrochim NOx DM25/08/00 Polveri totali PM10 Polveri totali HCl TOC fiala NiCr Incertezza %

74 IC NORDEST Panoramica incertezze

75 PM10 Polveri totali HCl TOC fiala Incertezza da misure a camino IC NORDEST Panoramica incertezze Umidità CO elettrochim NOx DM25/08/00 Polveri totali Incertezza % sezione temperatura velocità O2 paramagnetico CO2 NOx chemiluminescenza O2 elettrochimico Portata CO2 NOx elettrochimico O2 elettrochimico CO NDIR TOC-FID

76 Conclusioni 1 Quanto pesa il campionamento sul bilancio dei contributi all incertezza? Incertezza PM10 da sole prove di ripetibilità 4% Incertezza PM10 da circuito ARPAV- ORAR 10% Incertezza Polveri totali da IC NORDEST 01 73% Incertezza PM10 da IC NORDEST 03 93% Incertezza Polveri totali da IC NORDEST %

77 Conclusioni 2 Per controllo emissioni meglio analisi in laboratorio o in situ? Metodi con campionamento separato da analisi Incertezze grandi Metodi con analisi diretta in situ Incertezze piccole

78 Osservazione Incertezza piccola valore vero però Incertezza piccola = facile confronto con limite di legge (arbitrario)

79 Fine

80 DISCUSSIONE

* * * *

* * * * Campione di: Prelevatore: Dati Anagrafici Richiesta/Verbale n : Data Prelievo: Campione Formale: Punto Prelievo: Ditta/Struttura prelievo Comune di Prelievo: Cliente: Indirizzo cliente: Quesito: Modalità

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N. 702/14

RAPPORTO DI PROVA N. 702/14 Data emissione: 23 settembre 2014 Committente: RUGGERI SERVICE SpA - Strada Statale 275 Maglie Leuca, Muro Leccese(LE) Sito di provenienza: Stabilimento di Muro Leccese Matrice dichiarata: Emissioni in

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N DEL 29/11/2012

RAPPORTO DI PROVA N DEL 29/11/2012 Rimini, lì 29/11/2012 RAPPORTO DI PROVA N 1211603001 DEL 29/11/2012 Studio: 1211603 Data di ricevimento: 15/11/2012 Commessa/lotto: 46318451 Committente: URS Italia S.p.A. Campionamento effettuato da:

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 5 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 2 3 Acque potabili, naturali, industriali, di scarico Alluminio, Antimonio, Arsenico, Bario, Berillio, Boro, Cadmio, Calcio, Cobalto, Cromo, Ferro, Magnesio,

Dettagli

Contributo della combustione di biomassa alla concentrazione di PM10 in aria ambiente in centri urbani situati in valli alpine del Trentino

Contributo della combustione di biomassa alla concentrazione di PM10 in aria ambiente in centri urbani situati in valli alpine del Trentino Contributo della combustione di biomassa alla concentrazione di PM1 in aria ambiente in centri urbani situati in valli alpine del Trentino Elisa Malloci, Gabriele Tonidandel, Paolo Lazzeri, Simone Veronesi

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 4 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque civili, industriali, reflue, sotterranee e superficiali Fluoruri, bromuri, cloruri, nitrati, nitriti, fosfati, solfati Metalli disciolti: Argento,

Dettagli

Campione di prova per verifica efficienza ECAIA ionizer

Campione di prova per verifica efficienza ECAIA ionizer RAPPORTO DI PROVA N 5455/14 Data emissione 10/12/2014 SPETT. SANUSLIFE INTERNATIONAL GMBH/SRL Manötsch 15 39053 KARNEID (BZ) Data inizio prove 05/12/2014 Descrizione campione Campione di prova per verifica

Dettagli

Sito industriale di Ottana Sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio

Sito industriale di Ottana Sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio Sito industriale di Ottana Sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio ALLEGATO C Tipologia di monitoraggio eseguito nell area industriale di Ottana Sito industriale di Ottana

Dettagli

Anno 2009 PONTELAGOSCURO (FERRARA) - FIUME PO

Anno 2009 PONTELAGOSCURO (FERRARA) - FIUME PO Sezione Provinciale di Ferrara Rete di monitoraggio per la qualità ambientale Stazioni acque superficiali interne Resp. Serv. Sistemi Ambientali Dott.ssa. C. Milan Resp. Ecosistemi Idrici Dott.ssa S. Bignami

Dettagli

Tariffario per analisi di acqua potabile (Stato )

Tariffario per analisi di acqua potabile (Stato ) Dipartimento della sanità e della socialità LABORATORIO CANTONALE Tariffario per analisi di acqua potabile (Stato 20.04.2017) Prestazioni di servizio del laboratorio cantonale per analisi di acqua potabile.

Dettagli

Catalogo prove-listino_prezzi_sige_rev04_ xls Rifiuti Pag. 1 di 5

Catalogo prove-listino_prezzi_sige_rev04_ xls Rifiuti Pag. 1 di 5 Rifiuto Campionamento UNI 10802: 2013 Pacchetto classificazione terre e rocce Rifiuto Residuo secco, sostanza secca UNI EN 14346 2007 Met A Rifiuto Cromo totale UNI EN ISO 13657 2004+ EPA 6010D 2014 Rifiuto

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA PREZZI UNITARI

ALLEGATO 3 OFFERTA PREZZI UNITARI rifiuti liquidi ph Unità di ph rifiuti liquidi Temperatura C rifiuti liquidi Colore rifiuti liquidi Odore rifiuti liquidi Materiali grossolani rifiuti liquidi Solidi sospesi totali (a 105 C) mg/l rifiuti

Dettagli

Anno 2009 PONTE S.S. ROMEA (MESOLA) - CANAL BIANCO

Anno 2009 PONTE S.S. ROMEA (MESOLA) - CANAL BIANCO Sezione Provinciale di Ferrara Rete di monitoraggio per la qualità ambientale Stazioni acque superficiali interne Resp. Serv. Sistemi Ambientali Dott.ssa. C. Milan Resp. Ecosistemi Idrici Dott.ssa S. Bignami

Dettagli

* * *TESTPC* * *

* * *TESTPC* * * Pagina 1 di 5 Dati Anagrafici Campione di: Prelevatore: Richiesta/Verbale n : Data Prelievo: Campione Formale: Punto Prelievo: Ditta/Struttura prelievo Comune di Prelievo: Cliente: Indirizzo cliente: Quesito:

Dettagli

METODI ANALISI TERRENO

METODI ANALISI TERRENO Data aggiornamento 0/0/202 Accreditato ACCREDIA Residui residuo a 600 C DM 3/09/999 SO n 85 GU n 248 2/0/999 Met II.2 residuo secco a 05 C DM 3/09/999 SO n 85 GU n 248 2/0/999 Met II.2 umidità DM 3/09/999

Dettagli

Pietro Apostoli, Simona Catalani, Jacopo Fostinelli

Pietro Apostoli, Simona Catalani, Jacopo Fostinelli STIMA INTEGRATA DELL'ESPOSIZIONE A XENOBIOTICI NEGLI AMBIENTI LAVORATIVI E GENERALI: QUALCHE UTILE SPUNTO DALLA NOSTRA ESPERIENZA NELLO STUDIO DI METALLI ED IPA NELLA METALLURGIA FERROSA E NON? Pietro

Dettagli

Progetto Europeo MixBioPells

Progetto Europeo MixBioPells Progetto Europeo MixBioPells Dario Molinari CTI Cremona, 19/03/2011 Supported by: Partecipante Sigla Paese Ambito German Biomass Research Centre Bioenergy 2020+ GMBH Technical Research Centre of Finland

Dettagli

Risultati della caratterizzazione dei fumi

Risultati della caratterizzazione dei fumi Progetto Produzione di energia e sostanza organica dai sottoprodotti del vigneto Risultati della caratterizzazione dei fumi Paolo Giandon ARPAV Dipartimento Provinciale di Treviso Biella, 24 settembre

Dettagli

Campionamento acque superficiali del 19/09/2013 Comune di Montemurro - C/da La Rossa

Campionamento acque superficiali del 19/09/2013 Comune di Montemurro - C/da La Rossa AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DI BASILICATA Campionamento acque superficiali del 19/09/2013 Comune di Montemurro - C/da La Rossa 21 ottobre 2013 Fonte dati: Ufficio Risorse Idriche

Dettagli

Caratteristiche dei sedimenti nei porti canale dell Emilia-Romagna

Caratteristiche dei sedimenti nei porti canale dell Emilia-Romagna Ravenna 26/09/2012 PROGETTO LIFE ENV/IT/426 COAST-BEST http://www.coast-best.eu Caratteristiche dei sedimenti nei porti canale dell Emilia-Romagna Action 2: Il prelievo dei campioni di sedimenti nei porti

Dettagli

Tariffario per analisi di acqua potabile (Stato 7.1.2016)

Tariffario per analisi di acqua potabile (Stato 7.1.2016) Dipartimento della sanità e della socialità LABORATORIO CANTONALE Tariffario per analisi di acqua potabile (Stato 7.1.2016) Prestazioni di servizio del laboratorio cantonale per analisi di acqua potabile.

Dettagli

Caratteristiche dei sedimenti nei porti canale dell Emilia-Romagna

Caratteristiche dei sedimenti nei porti canale dell Emilia-Romagna Ravenna 28/09/2011 PROGETTO LIFE ENV/IT/426 COAST-BEST http://www.coast-best.eu Caratteristiche dei sedimenti nei porti canale dell Emilia-Romagna Action 2 Il prelievo dei campioni di sedimenti nei porti

Dettagli

MANUALE GESTIONE QUALITÀ Laboratorio Analisi

MANUALE GESTIONE QUALITÀ Laboratorio Analisi 1,1,1-Tricloroetano Acqua APHA SMEW ed 22nd 2012, 6200/B 1,1,2-Tricloroetano Acqua APHA SMEW ed 22nd 2012, 6200/B 1,1-Dicloroetilene Acqua APHA SMEW ed 22nd 2012, 6200/B 1,2,4-Triclorobenzene Acqua APHA

Dettagli

RELAZIONE DI VALUTAZIONE

RELAZIONE DI VALUTAZIONE RELAZIONE DI VALUTAZIONE MONITORAGGIO AMBIENTALE DELL ARIA TERRITORIO DEL COMUNE DI CASORATE SEMPIONE 1. Scopo del monitoraggio Lo scopo del monitoraggio è quello di determinare l impatto ambientale generato

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua, Depositi, Incrostazioni, Filtri, Tamponi Conta di Legionella Doc. 04/04/2000 GU n 103 05/05/2000 All.2 e All.3 Acque destinate al consumo umano

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 8 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque di scarico (domestici ed industriali) Alluminio, Antimonio, Arsenico, Bario, Berillio, Boro, Cadmio, Calcio, Cromo, Cobalto, Rame, Ferro, Piombo,

Dettagli

METODI ANALISI ACQUA DI FALDA

METODI ANALISI ACQUA DI FALDA Data aggiornamento 1/1/212 Accreditato ACCREDIA Parametri determinati in campo anidride carbonica,2 APAT CNR IRSA 41 Man 29 23 conducibilità elettrica a 2 C µs/cm 1 APAT CNR IRSA 23 Man 29 23 ossigeno

Dettagli

Servizio CheckVeloce Qualitycheck. Richiesta di Preventivo Personalizzato

Servizio CheckVeloce Qualitycheck. Richiesta di Preventivo Personalizzato Servizio CheckVeloce Qualitycheck Richiesta di Preventivo Personalizzato. Sei libero di personalizzare il tuo Servizio CheckVeloce, scegliendo: i misurandi da valutare le matrici di tuo interesse. Istruzioni

Dettagli

OFFERTA DI PRESTAZIONI DELLA UF IGIENE INDUSTRIALE

OFFERTA DI PRESTAZIONI DELLA UF IGIENE INDUSTRIALE Pagina 1 di 7 Aldeidi Aldeide formica (A) R MPI001 HPLC 15,11 HIach3 Aldeide acetica (A) R MPI001 HPLC 15,11 HIach3 Acroleina (A) R MPI001 HPLC 15,11 HIach3 Benzaldeide R MPI003 HPLC 15,11 HIach3 Benzaldeide

Dettagli

OUTLET FACTORY STORE Monitoraggio Ambientale

OUTLET FACTORY STORE Monitoraggio Ambientale PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE OUTLET FACTORY STORE Monitoraggio Ambientale MONITORAGGIO POST OPERA 8^ CAMPAGNA GENNAIO 206 Componente Acque Superficiali Committente BMG Noventa Srl Via

Dettagli

ALLEGATO 2. Piano di Monitoraggio e Controllo

ALLEGATO 2. Piano di Monitoraggio e Controllo PROVINCIA DI CAGLIARI-PROVINCIA DE CASTEDDU ASSESSORATO ALLE POLITICHE ERGETICHE - POLITICHE AMBITALI ECONOMIA VERDE Settore Ecologia e Protezione Civile Via diego Cadello, 9b 09121 CA ALLEGATO 2 Piano

Dettagli

ALLEGATO 1. Parametro u. d m. mg/kg ss < 6

ALLEGATO 1. Parametro u. d m. mg/kg ss < 6 ALLEGATO 1 Tabella A Valori limite e concentrazioni caratterizzanti i fanghi di alta qualità ed i fanghi idonei avviati all utilizzo in agricoltura (in sostituzione della tabella 5.2 dell Allegato 1 alla

Dettagli

Piano di Monitoraggio e Controllo delle acque sotterranee

Piano di Monitoraggio e Controllo delle acque sotterranee REGIONE LAZIO PROVINCIA DI LATINA COMUNE DI LATINA COMPLESSO IMPIANTISTICO INTEGRATO PER IL TRATTAMENTO, RECUPERO E VALORIZZAZIONE DI RIFIUTI NON PERICOLOSI - DISCARICA PER RIFIUTI NON PERICOLOSI Località

Dettagli

Estratto del PSC Casa Rota e Podere Il Pero - Allegato A)

Estratto del PSC Casa Rota e Podere Il Pero - Allegato A) Estratto del PSC Casa Rota e Podere Il Pero - Allegato A) Indice 1.0 INTRODUZIONE... 2 1.1 Quadro generale delle attività di controllo... 2 1.1.1 Discarica Casa Rota... 2 1.1.2 Discarica Il Pero... 4 1.2

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua sotterranea, superficiale potabile, Acqua di scarico, percolato Idrocarburi totali come n-esano APAT CNR IRSA 5160B2 Man 29 2003 Acque di scarico

Dettagli

Decreto Ministeriale 14 aprile 2009, n. 56

Decreto Ministeriale 14 aprile 2009, n. 56 Decreto Ministeriale 14 aprile 2009, n. 56 Acque superficiali Tab. 1/A Standard di qualità nella colonna d acqua per le sostanze dell elenco di priorità 1 2 (1) Le sostanze contraddistinte dalla lettera

Dettagli

Rapporto di Prova N. 1772/16

Rapporto di Prova N. 1772/16 Comune di Campo Calabro (3430-09 (#00 Piazza Martiri 89052 Campo Calabro (RC Numero campione: 1.772 Data inizio prove: 12/05/2016 Data ricevimento: 12/05/2016 Data termine prove: 15/05/2016 Temperatura

Dettagli

La scelta del metodo di campionamento ed analisi nelle emissioni convogliate. Il ruolo di Arpav

La scelta del metodo di campionamento ed analisi nelle emissioni convogliate. Il ruolo di Arpav La scelta del metodo di campionamento ed analisi nelle emissioni convogliate. Il ruolo di Arpav Antonio Uguaglianza Arpav Dap PADOVA auguaglianza@arpa.veneto.it I Il ruolo di Arpav: Consulenza tecnica

Dettagli

Indagine ambientale per la valutazione della qualità dell aria impianto di Gorizia

Indagine ambientale per la valutazione della qualità dell aria impianto di Gorizia Indagine ambientale per la valutazione della qualità dell aria impianto di Gorizia Committente: ELETTROGORIZIA SPA Via Gregorcic, 24 GORIZIA INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1 Scopo e campo di applicazione 2.0

Dettagli

SC Rischio Industriale e Energia SS Rischio Industriale e Igiene Industriale. IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE di TORINO- zona GERBIDO

SC Rischio Industriale e Energia SS Rischio Industriale e Igiene Industriale. IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE di TORINO- zona GERBIDO SC Rischio Industriale e Energia SS Rischio Industriale e Igiene Industriale RELAZIONE TECNICA SOGGETTO CONTROLLATO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE di TORINO- zona GERBIDO Data di redazione: ANALISI E

Dettagli

Rapporto di prova N 3998 del 10/10/2016

Rapporto di prova N 3998 del 10/10/2016 Via F.lli Bandiera, 24 2831 Seregno lab.brianzacque@legalmail.it tel. 362 23 23 14 Codice di accettazione campione: Rapporto di prova N 3998 del 1/1/216 POT16_21153LIMBIATE Oggetto sottoposto a prova:

Dettagli

SCHEDA F CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO. Se il rifiuto è da sottoporre a caratterizzazione analitica, indicare se:

SCHEDA F CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO. Se il rifiuto è da sottoporre a caratterizzazione analitica, indicare se: SCHEDA F CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO CODICE CER F1 CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO Se il rifiuto è da sottoporre a caratterizzazione analitica, indicare se: è generato regolarmente

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque potabili, acque di piscina Batteri coliformi e Escherichia coli (conta) UNI EN ISO 9308-1:2014 acque potabili, industriali, naturali e materiali

Dettagli

Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di incenerimento di rifiuti

Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di incenerimento di rifiuti ALLEGATO 1 Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di incenerimento di rifiuti A. VALORI LIMITE DI EMISSIONE IN ATMOSFERA 1. Valori limite di emissione medi giornalieri a) Polveri

Dettagli

Monitoraggio sperimentale effettuato con campionatore ad alto volume. Attività svolta nel 2008

Monitoraggio sperimentale effettuato con campionatore ad alto volume. Attività svolta nel 2008 Monitoraggio sperimentale effettuato con campionatore ad alto volume Attività svolta nel 2008 Obiettivo attività: L attività oggetto della seguente presentazione è stata svolta da questa Agenzia su incarico

Dettagli

Multiservizi S.p.A. Laboratorio Analisi

Multiservizi S.p.A. Laboratorio Analisi Pagina 1 di 8 Via Artigianato 9 Ancona 71/2893445 Punto di Prelievo : MMSR 1 Foce di Committente: C.I.I.P. Verifica A Richiesto da : CIIP Geom. Belardinelli Parametri Indicatori Colore (s.pt/co) mg/l Torbidita'

Dettagli

LABORATORIO DI ANATOMIA PATOLOGICA

LABORATORIO DI ANATOMIA PATOLOGICA LABORATORIO DI ANATOMIA PATOLOGICA riduzione dei pezzi anatomici formaldeide inclusione in paraffina preparazione dei vetrini e fissaggio xilene ed etanolo colorazione automatica o manuale FORMALDEIDE

Dettagli

Focomorto, Canale Burana - Navigabile Anno 2015 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5

Focomorto, Canale Burana - Navigabile Anno 2015 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 <0.5 Rete regionale delle acque dolci superficiali fluviali Sezione Provinciale di Ferrara Resp. Serv. Sistemi Ambientali Dott.ssa E.Canossa Resp. Area Monitoraggio e Valutazione Corpi Idrici Dott R.Vecchietti

Dettagli

ARPA FVG. Monitoraggio della qualità dell aria. Rilievi effettuati a centrale termoelettrica spenta ed accesa nel comune di Monfalcone

ARPA FVG. Monitoraggio della qualità dell aria. Rilievi effettuati a centrale termoelettrica spenta ed accesa nel comune di Monfalcone Monitoraggio della qualità dell aria Rilievi effettuati a centrale termoelettrica spenta ed accesa nel comune di Monfalcone Mercoledì 19 novembre 2014 Comune di Monfalcone Durata del monitoraggio A2A FERMA

Dettagli

Emissioni di PM e di IPA da quadricicli leggeri alimentati a gasolio

Emissioni di PM e di IPA da quadricicli leggeri alimentati a gasolio Paolo Picini - ENEA Pasquale Spezzano - ENEA Luigi Fabriani-ENEA Fabrizio Messale-ENEA Dario Cataldi-ENEA Claudio Manni-ENEA Marco Sindona- Laureando ENEA-Università Roma III Eugenio Donato- Comune di

Dettagli

Confronto tra concentrazioni limite accettabili ex D.M. 471/99 e concentrazioni soglia di contaminazione ex D.Lgs 152/06.

Confronto tra concentrazioni limite accettabili ex D.M. 471/99 e concentrazioni soglia di contaminazione ex D.Lgs 152/06. Confronto tra concentrazioni limite accettabili ex D.M. 471/99 e concentrazioni soglia di contaminazione ex D.Lgs 152/06 Acque sotterranee D.M. 471/99 D.Lgs. 152/06 Sostanze Valori limite (μ/l) Sostanze

Dettagli

DICHIARA DI OFFRIRE PER LA FORNITURA DI REAGENTI - LOTTO 8 (INORGANICI)

DICHIARA DI OFFRIRE PER LA FORNITURA DI REAGENTI - LOTTO 8 (INORGANICI) ALLEGATO 7 - MODULO OFFERTA - LOTTO 8 AFFIDAMENTO FORNITURA TRIENNALE REAGENTI PER LABORATORI ARPAS l sottoscritt, titolare/legale rappresentante della con sede in, via partita IVA DICHIARA DI OFFRIRE

Dettagli

PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO: L ANALISI DEI DATI. Relatore: Dott. Giovanni Desiderio

PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO: L ANALISI DEI DATI. Relatore: Dott. Giovanni Desiderio REGIONE ABRUZZO IL MONITORAGGIO DELL INQUINAMENTO DIFFUSO NELLA REGIONE ABRUZZO: PRIMI RISULTATI PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO: L ANALISI DEI DATI Relatore: Dott. Giovanni Desiderio PROVINCIA DI PESCARA

Dettagli

ELENCO DELLE PROVE Matrici Ambientali

ELENCO DELLE PROVE Matrici Ambientali Pag. 1 a 8 ELENCO DELLE Matrici Ambientali Elenco delle prove non esaustivo effettuabili presso i laboratori di Ecoprisma. MATRICI: Acque, Acque di scarico, Acque superficiali, Campioni acquosi, Acque

Dettagli

Banca dati ISS-ISPESL - Proprietà Tossicologiche Aggiornamento Maggio pag. 1/5

Banca dati ISS-ISPESL - Proprietà Tossicologiche Aggiornamento Maggio pag. 1/5 Composti Inorganici Alluminio 7429-90-5 - - - - 1,00E+00 23 1.43E-03 23 0,01 2,14E-03 23 Antimonio 7440-36-0 - - - - 4,00E-04 I 4,00E-04 R 0,01 1,09E-03 Argento 7440-22-4 - D - - 5,00E-03 I 5,00E-03 R

Dettagli

LE EMISSIONI DERIVATE DALLA COMBUSTIONE DEI TRALCI DI VITE

LE EMISSIONI DERIVATE DALLA COMBUSTIONE DEI TRALCI DI VITE LE EMISSIONI DERIVATE DALLA COMBUSTIONE DEI TRALCI DI VITE Sabato 24 settembre 2011 Dalla Venezia Fabiano CENTRO DI RICERCA PER LA VITICOLTURA Conegliano (TV) Progetto: Produzione di energia e sostanza

Dettagli

D. lgs. 152/2006_SQA acqua

D. lgs. 152/2006_SQA acqua D. lgs. 152/2006_SQA acqua Tab. 1/A Standard di qualità nella colonna d'acqua per le sostanze dell'elenco di priorità (estratto) N. NUMERO CAS (1) Sostanza (µg/l) SQA-MA (2) (acque superficiali interne)

Dettagli

EMISSIONI IN ATMOSFERA DA CENTRALI A TURBOGAS A cura di Arpa Sezione di Piacenza e Ferrara

EMISSIONI IN ATMOSFERA DA CENTRALI A TURBOGAS A cura di Arpa Sezione di Piacenza e Ferrara EMISSIONI IN ATMOSFERA DA CENTRALI A TURBOGAS A cura di Arpa Sezione di Piacenza e Ferrara Premessa In questo documento si vogliono approfondire gli elementi tecnici caratteristici delle emissioni in atmosfera

Dettagli

Università degli studi di Genova Facoltà di Ingegneria, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali in collaborazione con PERFORM Master

Università degli studi di Genova Facoltà di Ingegneria, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali in collaborazione con PERFORM Master Università degli studi di Genova Facoltà di Ingegneria, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali in collaborazione con PERFORM Master Universitario di II livello in Master Universitario di II

Dettagli

EMISSIONI IN ATMOSFERA

EMISSIONI IN ATMOSFERA EMISSIONI IN ATMOSFERA RAPPORTO DI PROVA Rif. AMB-2015/22 Insediamento: SIME ENERGIA SRL - VIALE DELLO SPORT, 103 - ZOLA PREDOSA - BO Committente: SIME ENERGIA SRL EMISSIONE - sigla: E2 - origine: Caldaia

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 7 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque destinate al consumo umano Carica Batterica Totale a 22 C e 36 C MU 956:01 Coliformi fecali MU 953/1:01 Coliformi totali MU 952/1:01 Enterobatteri

Dettagli

Elaborazione WWF su dati Environ-Solvay (tratti dalle relazioni sui monitoraggi ambientali svolti nell'area)

Elaborazione WWF su dati Environ-Solvay (tratti dalle relazioni sui monitoraggi ambientali svolti nell'area) TABELLA 1 - Allegata al comunicato stampa divulgato durante la Conferenza stampa WWF del 29/04/2013 DATI RELATIVI ALLA CONTAMINAZIONE DELLA FALDA SUPERFICIALE E PROFONDA - PIEZOMETRI E POZZI POSTI ALL'INTERNO

Dettagli

MICRO-B srl Via Cremona, 25/b 46041 Asola (MN) C.F. : 02140460201 P. Iva: 02140460201 Tel. : 0376 712079 Fax : 0376 719207 Web: www.micro-b.it e-mail: info@micro-b.it Reg. Imp. : Cap. Soc. i.v. : MN 02140460201

Dettagli

Analisi statistica. Giuseppe De Palma. U.O. Medicina del Lavoro, Igiene, Tossicologia e Prevenzione Occupazionale ASST Spedali Civili Brescia

Analisi statistica. Giuseppe De Palma. U.O. Medicina del Lavoro, Igiene, Tossicologia e Prevenzione Occupazionale ASST Spedali Civili Brescia Analisi statistica Giuseppe De Palma U.O. Medicina del Lavoro, Igiene, Tossicologia e Prevenzione Occupazionale ASST Spedali Civili Brescia Monitoraggio ambientale IPA, ng/m 3 Postazioni fisse (N=4) Campionamenti

Dettagli

PROTOCOLLO OPERATIVO PER L UTILIZZO DELLA CAMERA DI FLUSSO DINAMICA

PROTOCOLLO OPERATIVO PER L UTILIZZO DELLA CAMERA DI FLUSSO DINAMICA PROTOCOLLO OPERATIVO PER L UTILIZZO DELLA CAMERA DI FLUSSO DINAMICA THEOLAB S.p.A. Ing. Luca Spinelli COS E UNA FLUX CHAMBER ATTENZIONE: NON E UN BIDONE ROVESCIATO! Necessita di Uno studio sui materiali

Dettagli

Variazioni stagionali della distribuzione dimensionale di elementi e ioni in Pianura Padana

Variazioni stagionali della distribuzione dimensionale di elementi e ioni in Pianura Padana Variazioni stagionali della distribuzione dimensionale di elementi e ioni in Pianura Padana S. Canepari, M.L. Astolfi, D. Frasca, M. Marcoccia, E. Rantica, C. Perrino C.N.R. - ISTITUTO sull INQUINAMENTO

Dettagli

Attività di Arpa nell ambito della procedura di bonifica del sito Hera ex Gasometri. Maria Adelaide Corvaglia

Attività di Arpa nell ambito della procedura di bonifica del sito Hera ex Gasometri. Maria Adelaide Corvaglia Attività di Arpa nell ambito della procedura di bonifica del sito Hera ex Gasometri Maria Adelaide Corvaglia Bologna 26 novembre 2014 procedura di bonifica fasi procedura bonifica attività di Arpa criticità

Dettagli

Consorzio Industriale Provinciale Via Michele Coppino, Sassari (SS) Discarica Barrabò - Porto Torres (SS)

Consorzio Industriale Provinciale Via Michele Coppino, Sassari (SS) Discarica Barrabò - Porto Torres (SS) 200/sca Campione: Acqua piezometro n.1 ph 7,28 - APAT 2060/2003 Conducibilità elettrica us/cm a 20 C 3610 - APAT 2030/2003 Ossidabilità mg/l O 2 2,88 - UNI EN ISO 8467:1997 Azoto ammoniacale mg/l NH 4

Dettagli

THEOLAB S.p.A. Corso Europa, 600/A Volpiano (TO)

THEOLAB S.p.A. Corso Europa, 600/A Volpiano (TO) 1 NUOVA NORMATIVA CLASSIFICAZIONE RIFIUTI Febbraio Giugno 2015 Legge 11 agosto 2014 n. 116 conversione del D.L. 24 giugno 2014, n. 91 Decisione della Commissione n. 2014/955/UE del 18 dicembre 2014 (in

Dettagli

Tutte le informazioni richieste sono obbligatorie, con la sola eccezione dell indicazione del sito web del complesso.

Tutte le informazioni richieste sono obbligatorie, con la sola eccezione dell indicazione del sito web del complesso. Introduzione Nelle pagine che seguono sono illustrate le schede del questionario che i gestori dei complessi PRTR soggetti all obbligo della dichiarazione PRTR devono compilare. Tutte le informazioni richieste

Dettagli

Rapporto di attività

Rapporto di attività Centro Ricerche Casaccia Rapporto di attività Esecuzione di analisi chimico-fisiche volte alla caratterizzazione delle acque e dell'aria dell'impianto di smaltimento rifiuti urbani di Cupinoro - Bracciano

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 8 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 Acque 2,4'-DDT, dieldrin, d-hch, endrin, cis-clordano, b-hch, aldrin, alaclor, a-hch, 4,4'-DDT (o DDT), 4,4'-DDE (o DDE), 4,4'-DDD (o DDD), trans-clordano,

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 11 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque destinate al consumo umano Alluminio UNI EN ISO 12020:2002 Batteri coliformi a 37 C Rapporti ISTISAN 2007/5 pag 58 Met ISS A 006B Cadmio UNI

Dettagli

Emellina M. Cucchiari

Emellina M. Cucchiari ECOMONDO 2011 Rimini - 10 novembre 2011 II edizione convegno L.A.V. Nuove tecnologie, strategie e prospettive del risanamento in-situ Emellina M. Cucchiari L.A.V. srl lav@lavrimini.com Via Nuova Circonvallazione,

Dettagli

RELAZIONE SULLA CONFORMITA AMBIENTALE DEI TERRENI

RELAZIONE SULLA CONFORMITA AMBIENTALE DEI TERRENI studio montanari & partners via lusardi, 10 20122 milano t +39.0258317320 f +39.0258313397 studio@smp.mi.it www.smp.mi.it CASSA EDILE DI MILANO Via San Luca, 6 20122 Milano IMMOBILIARE AZZURRA S.r.L. Via

Dettagli

IL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI ATMOSFERICHE COME STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI AMBIENTALI DI UN ACCIAIERIA

IL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI ATMOSFERICHE COME STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI AMBIENTALI DI UN ACCIAIERIA IL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI ATMOSFERICHE COME STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI AMBIENTALI DI UN ACCIAIERIA N. 4 siti di misura in Aosta ANNO 26: PRIMA ESPERIENZA Determinazione di metalli,

Dettagli

Idrovora Valle Lepri, Canale Circondariale Bando - Valle Lepri Anno 2014 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1

Idrovora Valle Lepri, Canale Circondariale Bando - Valle Lepri Anno 2014 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 <1 Rete regionale delle acque dolci superficiali fluviali Sezione Provinciale di Ferrara Resp. Serv. Sistemi Ambientali Dott.ssa E.Canossa Resp. Area Monitoraggio e Valutazione Corpi Idrici Dott R.Vecchietti

Dettagli

Caratterizzazione chimica dei fanghi di depurazione

Caratterizzazione chimica dei fanghi di depurazione Univ. Cattolica del S. Cuore Istituto di Chimica Agraria ed Ambientale Sez. Chimica Vegetale Caratterizzazione chimica dei fanghi di depurazione M. Nicelli, C. Bedeschi, R. Boccelli, E. Ottico, M. Trevisan

Dettagli

Studi condotti dalla Metapontum Agrobios finalizzati alla valutazione dell impatto delle attività estrattive

Studi condotti dalla Metapontum Agrobios finalizzati alla valutazione dell impatto delle attività estrattive Studi condotti dalla Metapontum Agrobios finalizzati alla valutazione dell impatto delle attività estrattive Audizione III Commissione consiliare 26.10.2011 Studi realizzati Area di studio 2000-2005 Val

Dettagli

SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A.

SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A. SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A. ALLEGATO E al capitolato d'oneri ELENCO PREZZI LOTTO 1 Matrice Parametro

Dettagli

Metodi e apparecchiature

Metodi e apparecchiature Metodi e apparecchiature Matrici gassose Temperatura media Velocità media Tenore volumetrico di ossigeno Umidità Monossido di carbonio Ammoniaca Ossidi di azoto Ossidi di zolfo Protossido d azoto Ammine

Dettagli

1. Valori di concentrazione limite accettabili nel suolo e nel sottosuolo in relazione alla specifica destinazione d uso del sito

1. Valori di concentrazione limite accettabili nel suolo e nel sottosuolo in relazione alla specifica destinazione d uso del sito ALLEGATO 1 VALORI DI CONCENTRAZIONE LIMITE ACCETTABILI NEL SUOLO, NEL SOTTOSUOLO E NELLE ACQUE SOTTERRANEE IN RELAZIONE ALLA SPECIFICA DESTINAZIONE D'USO DEI SITI, E CRITERI DI ACCETTABILITA PER LE ACQUE

Dettagli

Data aggiornamento: 18/12/2014 CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. LABORATORIO DI MILANO SEDE LABORATORISTICA DI MONZA

Data aggiornamento: 18/12/2014 CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. LABORATORIO DI MILANO SEDE LABORATORISTICA DI MONZA Data aggiornamento: 18/12/2014 CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. LABORATORIO DI MILANO SEDE LABORATORISTICA DI MONZA TITOLAZIONE ACIDO-BASE Idrogenocarbonati - ALCALINITA' MT.MZ.064 rev.01 2008 Titolazione

Dettagli

Dr. Nicola Ungaro* *ARPA Puglia Direzione Scientifica, Servizio AMBIENTI NATURALI - Corso Trieste 27, Bari.

Dr. Nicola Ungaro* *ARPA Puglia Direzione Scientifica, Servizio AMBIENTI NATURALI - Corso Trieste 27, Bari. Il Monitoraggio Regionale dei Corpi Idrici. Bari, 29 Novembre 2010 - Sala Conferenze ARPA Puglia IL NUOVO PIANO DI MONITORAGGIO DEI CORPI IDRICI SUPERFICIALI AI SENSI DEL D.M. n. 56/2009 Dr. Nicola Ungaro*

Dettagli

IMPIANTI DI INCENERIMENTO DEI RIFIUTI: LE NOVITA INTRODOTTE DAL DECRETO

IMPIANTI DI INCENERIMENTO DEI RIFIUTI: LE NOVITA INTRODOTTE DAL DECRETO DECRETO LEGISLATIVO N. 133 dell 11 maggio 2005: ATTUAZIONE DIRETTIVA 2000/76/CE IMPIANTI DI INCENERIMENTO DEI RIFIUTI: LE NOVITA INTRODOTTE DAL DECRETO 1 StudioSMA Studio Monitoraggio Ambientale Sede Legale:

Dettagli

Analisi di una coorte di modenesi esposti alle ricadute di inceneritore

Analisi di una coorte di modenesi esposti alle ricadute di inceneritore Analisi di una coorte di modenesi esposti alle ricadute di inceneritore Maria Giulia Gatti Servizio Epidemiologia Ausl Modena Torino 23.05.14 Premessa Nel 2007 la Provincia di Modena, ha rilasciato ad

Dettagli

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l.

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. AGGIORNAMENTO MAGGIO 2017 (evidenziato in rosso) Premessa: il presente documento, aggiornato

Dettagli

TECNOLOGIE A CONFRONTO

TECNOLOGIE A CONFRONTO PER UNA GESTIONE SOSTENIBILE DEI RIFIUTI TECNOLOGIE A CONFRONTO Impianti di gestione rifiuti insediati sul territorio regionale: Monitoraggio e Valutazione degli effetti sull ambiente e sull uomo Vito

Dettagli

NADUF: metodi delle analisi chimiche (EAWAG) tparametro Durata Metodo Principio Limite di determinazione Metodo conforme a

NADUF: metodi delle analisi chimiche (EAWAG) tparametro Durata Metodo Principio Limite di determinazione Metodo conforme a t Durezza complessiva (Ca 2+ + Mg 2+) fino al 1974 Titolazione manuale 1975-1976 Titolazione 1977-2006 Titolazione Titolazione Alcalinità (H + -eq) fino al 1974 Titolazione acido-base manuale 1975-1989

Dettagli

Portata e Polveri Totali

Portata e Polveri Totali Rapporto conclusivo InterConfronto EMISSIONI IN ATMOSFERA - IC NORDEST 001 Portata e Polveri Totali 2 INDICE 1. Introduzione 2. Struttura dell interconfronto A. Cronistoria B. Caratteristiche impianto

Dettagli

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. Laboratorio di Milano - Sede Laboratoristica di Milano. Data aggiornamento: 18/12/2014

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. Laboratorio di Milano - Sede Laboratoristica di Milano. Data aggiornamento: 18/12/2014 2014 Data aggiornamento: 18/12/2014 TARIFFARIO : ACQUE SOTTERRANEE PREPARATIVA CAMPIONI ACQUE SOTTERRANEE : Applicare il Codice Tarffario 01.006-63 - (Pretrattamento medio del campione) ad eccezione della

Dettagli

NADUF: metodi delle analisi chimiche (EAWAG) tparametro Durata Metodo Principio Limite di determinazione Metodo conforme a

NADUF: metodi delle analisi chimiche (EAWAG) tparametro Durata Metodo Principio Limite di determinazione Metodo conforme a t Durezza complessiva (Ca 2+ + Mg 2+) fino al 1974 Titolazione manuale 1975-1976 Titolazione 1977-2006 Titolazione Titolazione Alcalinità (H + -eq) fino al 1974 Titolazione acido-base manuale 1975-1989

Dettagli

AUTOSTRADA A4 VARIANTE DI MESTRE PASSANTE AUTOSTRADALE

AUTOSTRADA A4 VARIANTE DI MESTRE PASSANTE AUTOSTRADALE RELAZIONE Revisione n. 1 Dipartimento Provinciale di Padova Osservatorio Regionale Aria Titolo: Componente Atmosfera Relazione attività post operam 21-211 DATA REVISIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE

Dettagli

Total P Total S Ammonio NH 4

Total P Total S Ammonio NH 4 2- - - LIMS Code Conductivity Calcio Magnesio Mg Sodio Na Potassio K Ione cloruro Cl- Solfati SO 4 Nitrati NO 3 Cation Total Anion Total Bromo Br Nitriti NO 2 µs cm -1 mg l -1 mg l -1 mg l -1 mg l -1 mg

Dettagli

PIANO DI MONITORAGGIO ESTERNO

PIANO DI MONITORAGGIO ESTERNO PIANO DI MONITORAGGIO ESTERNO REV. 01 Emiss in atmosfera-lab esterno emissione E1-Camino vasca 1 Pretrattamento Metodo di Campionamento Taratura Tecniche Analitiche Taratura Strumentazioni per Tecniche

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 7 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 Acque destinate al consumo umano Escherichia coli water and wastewater ed 21st 2005 9223 A + 9223 2 Acque destinate al consumo umano, sotterranee atteri

Dettagli

ATTIVITA ANALITICHE DEL LABORATORIO

ATTIVITA ANALITICHE DEL LABORATORIO ATTIVITA ANALITICHE DEL L accesso alla prestazione deve essere preventivamente concordato. Il Laboratorio fornisce ai propri clienti/utenti privati, informazioni circa le modalità di campionamento, le

Dettagli

LIFE11 ENV/IT/000256

LIFE11 ENV/IT/000256 LIFE11 ENV/IT/000256 COSMOS RICE 65% 20% 15% 10% Ceneri leggere (MSWI) Ceneri leggere (FGD) Ceneri leggere (CAR) Cenere di lolla di riso Acqua MilliQ Si mescola per 30 minuti a temperatura ambiente Si

Dettagli

Rapporto di Prova. N AEXT del 10/10/2016. Data ricevimento campioni: 29/09/2016 VARESE VA. Risultati sul Tal Quale

Rapporto di Prova. N AEXT del 10/10/2016. Data ricevimento campioni: 29/09/2016 VARESE VA. Risultati sul Tal Quale Rapporto di Prova N. 2016 - AEXT - 1203 del 10/10/2016 Committente: Econord S.p.A. Data campionamento: 28/09/2016 Via Giordani, 35 Data ricevimento campioni: 29/09/2016 VARESE 21100 VA Data inizio prove:

Dettagli

STUDIO GEOCHIMICO DEL PARTICOLATO ATMOSFERICO

STUDIO GEOCHIMICO DEL PARTICOLATO ATMOSFERICO UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE AMBIENTALI STUDIO GEOCHIMICO DEL PARTICOLATO ATMOSFERICO Prof. Rampazzo Giancarlo CHE COS E LA GEOCHIMICA 1.La geochimica studia la composizione chimica

Dettagli