DELIBERAZIONE N X / 1694 Seduta del 17/04/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONE N X / 1694 Seduta del 17/04/2014"

Transcript

1 DELIBERAZIONE N X / 1694 Seduta del 17/04/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA CAPPELLINI ALBERTO CAVALLI MAURIZIO DEL TENNO GIOVANNI FAVA MASSIMO GARAVAGLIA MARIO MELAZZINI ANTONIO ROSSI CLAUDIA TERZI Con l'assistenza del Segretario Marco Pilloni Su proposta dell'assessore Mario Melazzini Oggetto DETERMINAZIONI IN ORDINE AL PROGETTO DI INVEST IN LOMBARDY PER L'ATTRAZIONE DI INVESTITORI ESTERI IN LOMBARDIA IN OCCASIONE DI EXPO 2015 Si attesta la regolarità istruttoria del procedimento Il Dirigente Milena Bianchi Si attesta la conformità dell'atto a leggi e regolamenti Il Direttore Generale Roberto Albonetti L'atto si compone di 26 pagine di cui 18 pagine di allegati parte integrante

2 RICHIAMATI: la l.r. n. 11 del 19 febbraio 2014 Impresa Lombardia: per la libertà d impresa, il lavoro e la competitività, con la quale la Regione persegue la crescita competitiva e l attrattività del contesto territoriale e sociale della Lombardia; il Programma Regionale di Sviluppo, approvato con d.c.r. n. X/78 del 09/07/2013, che prevede tra i suoi obiettivi l attrazione di nuovi investimenti esteri in Lombardia; RICORDATO : che Regione Lombardia in data 14/11/2012 ha sottoscritto l Accordo di collaborazione con Promos Promozione e Sviluppo - Azienda Speciale per l internazionalizzazione della Camera di Commercio di Milano - per l attrazione degli investimenti esteri, come da schema approvato con d.g.r 4114 del 3 ottobre 2012, finalizzato a favorire l'adozione e la realizzazione di azioni utili all' attrazione degli investimenti esteri, sviluppando tra l altro attività di promozione delle opportunità di investimento in Lombardia, con l'obiettivo di orientare le scelte di investimento degli investitori stranieri dei Paesi target; che nell'ambito del predetto accordo è stato individuato il servizio Attrazione Investimenti di Promos, afferente l'area Marketing Territoriale, quale organismo esecutivo che ha il compito di realizzare e sviluppare le attività di attrazione degli investimenti sopra citate, denominandolo Invest in Lombardy ; RICHIAMATI: l Accordo di Programma (AdP) per lo Sviluppo Economico e la Competitività del Sistema Lombardo fra Regione Lombardia e Sistema Camerale, approvato con d.g.r. 30 dicembre 2009 n. VIII/10935, che prevede la realizzazione di attività tese a migliorare la competitività e l attrattività dei territori; il Programma d Azione 2014, approvato, ai sensi dell art. 5 del suddetto Accordo, dal Collegio di Indirizzo e Sorveglianza dell AdP nella seduta del 25 febbraio 2014, che prevede l implementazione del progetto Invest in Lombardy nell ottica di strutturare servizi per potenziali investitori in occasione di Expo, sia in termini di attività propedeutiche di avvicinamento 1

3 e promozione da realizzare nel 2014, sia in termini di servizi da erogare nel 2015 nei mesi della manifestazione. PRESO ATTO della nota prot. n. R del 10/04/2014, con cui Unioncamere Lombardia ha trasmesso il progetto esecutivo di dettaglio relativo alle attività dell annualità 2014, come riportato all Allegato 1 del presente atto, che prevede, in sintesi, le seguenti attività: prosecuzione dell attività ordinaria, che include l assistenza agli investitori sul territorio, le iniziative di promozione all estero e promozione on line, la creazione di pacchetti di offerta territoriali da promuovere all estero, per un budget complessivo IVA inclusa di euro ; attività specifiche per Expo, per un budget complessivo IVA inclusa di euro , che includono: attività con ricadute nel 2014, quali l instaurazione di relazioni con i Commissari Expo dei Paesi espositori, lo scouting di potenziali investitori stranieri coinvolti o interessati a Expo, una specifica attività di web marketing, la realizzazione di un Expo Business Club per favorire e consolidare le attività di networking tra gli operatori contattati; attività propedeutiche e di preparazione delle azioni da attuatore nel 2015, quali la strutturazione di un servizio di accoglienza gratuita temporanea delle imprese ( Land in Lombardy ) esteso a tutto il periodo dell Expo, la comunicazione e il marketing durante l evento, la realizzazione di una Venture Capital Arena per favorire l incontro tra investitori istituzionali e imprese start-up; DATO ATTO che il dirigente competente riferisce che dalla Relazione Finale 2013 prodotta dal servizio Invest in Lombardy - agli atti della Direzione competente - emerge che lo stesso nel corso del 2013: ha contattato, nell'ambito delle attività di promozione delle opportunità di investimento lombarde, più di imprese e realizzato attività di follow-up che hanno portato ad individuare oltre 190 contatti qualificati come potenziali lead, ovvero investitori potenziali con un effettivo interesse; ha strutturato, tramite il lavoro dei suoi desk esteri e le attività di promozione, un database di contatti imprenditoriali e industriali qualificati di oltre nomi; ha svolto una significativa attività di assistenza ai potenziali investitori, e di 2

4 accompagnamento, tramite il lavoro di un network di 25 operatori e professionisti del territorio, alla finalizzazione dell investimento, assistendo circa 130 imprese esteri e arrivando alla finalizzazione di 20 investimenti di cui 13 nuove attività e 8 ampliamenti di attività già esistenti (prevalentemente da India, Giappone e estremo oriente, Brasile, Europa continentale e altre economie OCSE); CONSIDERATO, come emerge da fonti statistiche internazionali, quali la banca dati fdi Intelligence del The Financial Time, e da analisi interne, in particolare la ricerca di Eupolis Lombardia Attrattività degli investimenti esteri (codice ECO13005), che: i flussi di investimenti internazionali sono diventati, nell ultimo decennio, uno dei fenomeni economici internazionali più significativi, passando tra il 2003 e il 2012 da 600 a più di miliardi di dollari di controvalore, con l ingresso nel panorama mondiale, accanto ai Paesi investitori tradizionali (USA, Giappone, Europa Occidentale ecc.) di nuove economie emergenti (quali Cina, India, Russia, Brasile), dotate di ingenti riserve di capitale da investire; il mercato degli investimenti internazionali è diventato molto competitivo e i diversi Paesi e territori competono attivamente per orientare le scelte degli operatori e attrarre gli investimenti, con politiche di incentivo e con l utilizzo sempre più frequente di strutture, nazionali o regionali, espressamente dedicate allo scouting proattivo di potenziali investitori internazionali; nel quadro europeo, l Italia nel suo complesso ricopre un ruolo sostanzialmente periferico, con un totale di investimenti attratti nel decennio di poco superiore a 1.600, contro i della Francia, i della Germania, gli oltre della Spagna, gli del Regno Unito ed anche i quasi dell Irlanda; nel panorama italiano, la Lombardia ricopre il ruolo di leader per numero di investimenti attratti (più di 560 nel periodo , di cui 46 nel 2011 e 41 nel 2012), con Milano quale polo di attrazione che catalizza il 70-80% degli investimenti lombardi, ma a livello europeo si colloca in posizione relativamente arretrata, nettamente distante dalle principali regioni europee paragonabili, come ad esempio il South East inglese (3.700 progetti nel ), l Ile-de-France (1.600 progetti), la Catalogna (870 progetti), la Baviera (780 progetti), il Baden-Wuttemberg (730 progetti); 3

5 CONSIDERATO inoltre che: Expo 2015, Feeding the Planet, Energy for Life si configura come un evento di grande richiamo internazionale, al quale hanno già aderito oltre 140 Paesi espositori e per il quale si stimano oltre 20 milioni di visitatori nel corso dei 6 mesi di apertura, di cui almeno 7 dall estero; nel periodo dell Expo, i Paesi espositori realizzeranno numerose attività di animazione dei padiglioni, e sono da attendersi delegazioni istituzionali ed economiche di livello nazionale e subnazionale che porteranno in visita in Lombardia un numero molto rilevante di operatori economici e imprenditoriali, oltre che istituzionali; Expo 2015 offre pertanto, in considerazione di quanto sopra esposto, amplissime opportunità per il contatto e la promozione delle opportunità di investimento in Lombardia, obiettivo che risulta per Regione Lombardia una delle priorità, sul fronte economico, per la valorizzazione dell evento, come sottolineato dalla d.g.r. n. X/1230 Presa d'atto della comunicazione del presidente maroni avente oggetto: World Expo Tour che, nel delineare lo svolgimento di un tour mondiale di promozione dell evento, individua tra le sue finalità quella di presentare la Lombardia come opportunità di investimento per imprese estere; DATO ATTO che il dirigente competente in ordine al progetto esecutivo riferisce che : lo stesso prevede azioni per promuovere le opportunità di investimento lombarde e per entrare in contatto con potenziali investitori, sfruttando l occasione offerta da Expo 2015 e dalla relativa presenza sul territorio regionale, prima e durante l evento, di numerosi operatori economici e istituzionali esteri per moltiplicare i contatti possibili e quindi l efficacia dell attività di scouting messa in campo, ed è coerente con gli indirizzi di programmazione regionale e con le priorità d azione dell Accordo di Programma; la realizzazione del progetto col supporto del servizio Invest in Lombardy è stata già condivisa - nell ambito del citato AdP - tra Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, in collaborazione con Promos Promozione e Sviluppo; DATO ATTO che il dirigente competente propone, sulla base degli esiti della Segreteria Tecnica dell'accordo di Programma: 4

6 l'adesione al progetto di Invest in Lombardy per l attrazione di investitori stranieri in Lombardia in occasione di Expo 2015, con riferimento alle attività previste per l annualità 2014 descritte all Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente, per un budget complessivo di IVA inclusa; l'individuazione come soggetto attuatore dell iniziativa, nell ambito dell Accordo di Programma col Sistema Camerale lombardo e in continuità con le azioni già approvate sul Programma d'azione 2013 dell'adp, di Unioncamere Lombardia; il trasferimento delle risorse ad Unioncamere Lombardia in un unica tranche a conclusione delle attività, a fronte della presentazione, entro dicembre 2014, del rendiconto analitico dei costi di progetto e di una relazione finale sulle attività svolte e che, nel caso in cui, a consuntivo, i costi di progetto siano risultati inferiori allo stanziamento previsto, la partecipazione finanziaria di Regione Lombardia sarà ridotta proporzionalmente; DATO ATTO che la Segreteria Tecnica dell AdP, nelle sedute del 20/12/2013 e del 04/04/2014, ha condiviso e approvato la presente iniziativa di attrazione di investitori esteri in occasione di Expo 2015, prevedendo uno stanziamento complessivo di così ripartito : a carico di Regione Lombardia; a carico del Sistema Camerale lombardo; PRECISATO che gli oneri a carico di Regione Lombardia, nella misura massima di sono così imputati : a valere sul bilancio 2013 quali risorse già trasferite ad Unioncamere Lombardia con decreto n del 09/12/2013; a valere sull annualità 2014 sul capitolo del bilancio 2014 (Titolo I Spese Correnti ; Missione 14 "Sviluppo economico e competitività", Programma 1 "Industria, PMI e artigianato"), che presenta la necessaria capienza e disponibilità; RICHIAMATE: la l.r. 34/1978 e successive modifiche e integrazioni, nonché il regolamento di contabilità e la legge di approvazione del bilancio di previsione dell anno in corso; 5

7 la l.r. 7 luglio 2008, n. 20 "Testo unico delle leggi regionali in materia di organizzazione e personale"; A voti unanimi, espressi nelle forme di legge; DELIBERA 1. di aderire al progetto di Invest in Lombardy per l attrazione di investitori stranieri in Lombardia in occasione di Expo 2015, con riferimento alle attività previste per l annualità 2014 descritte all Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente, a fronte di un costo compressivo stimato in euro IVA inclusa, con una partecipazione finanziaria a carico di Regione Lombardia per il 2014 pari ad euro IVA inclusa; 2. di individuare come soggetto attuatore dell iniziativa, nell ambito dell Accordo di Programma col Sistema Camerale lombardo e in continuità con le azioni già approvate sul Programma d'azione 2013 dell'adp, Unioncamere Lombardia; 3. di prevedere che le risorse a carico di Regione Lombardia, pari a IVA inclusa, saranno trasferite ad Unioncamere Lombardia in un unica tranche a conclusione delle attività, a fronte della presentazione, entro dicembre 2014, del rendiconto analitico dei costi di progetto e di una relazione finale sulle attività svolte e che, nel caso in cui, a consuntivo, i costi di progetto siano risultati inferiori allo stanziamento previsto, la partecipazione finanziaria di Regione Lombardia sarà ridotta proporzionalmente; 4. di dare atto che agli oneri finanziari a carico di Regione Lombardia relativi al progetto in oggetto, pari ad euro IVA inclusa, si farà fronte con le risorse previste sul capitolo del bilancio 2014 (Titolo I Spese Correnti ; Missione 14 "Sviluppo economico e competitività", Programma 1 "Industria, PMI e artigianato"), che presenta la necessaria capienza e disponibilità; 6

8 5. di dare atto che il Dirigente competente provvederà, contestualmente all adozione del presente atto, alla pubblicazione sul sito istituzionale - sezione amministrazione trasparente - in attuazione degli art. 26 e27 del D.lgs. n. 33/2013. IL SEGRETARIO MARCO PILLONI 7

9 PROGETTO ESECUTIVO 2014 a cura di

10 1 Il progetto 2014 Promos - Azienda Speciale della CCIAA di Milano è soggetto attuatore dell iniziativa Invest in Lombardy, un progetto articolato volto alla gestione della struttura preposta per l attrazione di investimenti diretti esteri sul territorio lombardo. E un progetto di Unioncamere Lombardia, Sistema Camerale lombardo e Promos, realizzato con il supporto di Regione Lombardia. Nel biennio il progetto ha permesso di assistere quasi 260 imprese straniere, mentre gli investimenti finalizzati sono stati 18 e gli ampliamenti di investimento 21. Il percorso che ha portato alla stesura del progetto 2014 parte dalla riflessione secondo cui Invest in Lombardy potrà giocare un duplice ruolo in vista di EXPO: capofila di iniziative per lo sviluppo di servizi innovativi per le imprese straniere facilitatore e promotore di progettualità condivise con altri partner pubblici (Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia, Camere di Commercio lombarde) e privati (membri del Partner Program). Anche le attività ordinarie per il biennio , che proseguiranno sulla scorta di quanto già intrapreso nel 2012 e 2013, saranno inquadrate nel più ampio contesto di Expo, in modo da sfruttare la manifestazione milanese come un volano per l'attrazione di investimenti (ad esempio le missione di attrazione investimenti potranno essere collegate ad iniziative Expo, l'assistenza beneficerà dei ritorni di Expo,...). Accanto a questo sarà necessario sviluppare un piano di attività specifiche che permetta di trarre effettivamente vantaggio da EXPO. Nel 2014 l Area Attrazione Investimenti di Promos lavorerà per predisporre un percorso di avvicinamento ad EXPO, che porterà a fine anno alla definizione di una serie di servizi che saranno messi a disposizione degli investitori stranieri nel corso del L idea centrale è quella di avvicinare Expo a potenziali investitori stranieri tramite Invest in Lombardy. La manifestazione milanese ha infatti un potenziale per produrre a Milano e in Italia, tra il 2012 e il 2020 un incremento delle attività di interscambio con l estero, sia come investimenti diretti esteri sul territorio (16,5 mila occupati, 1 miliardo di valore aggiunto) che come rapporti commerciali tra la Lombardia e il resto del mondo. Tali attività specifiche in vista di Expo saranno suddivise in due macro categorie: attività che danno un ritorno principale già nel corso del 2014 attività che porteranno risultati anche nel 2015, pur avendo attività previste e primi ritorni 1

11 già nel 2014 Il quadro così delineato delle attività specifiche del progetto 2014 avrà i seguenti OBIETTIVI: trasformare la manifestazione milanese in un occasione per attrarre nuovi investitori già a partire dal Tali investimenti potranno poi essere ampliati e valorizzati durante il 2015 sfruttare le azioni di promozione di Expo (es. World Expo Tour di Regione Lombardia) per promuovere Invest in Lombardy rendere Invest in Lombardy trasversale rispetto ad eventi/iniziative già organizzate dai territori (CCIAA, Unioncamere, ) durante Expo sviluppare nuovi progetti di miglioramento dell attrattività dei territori lombardi PRE e POST Expo (es. Land in Lombardy esteso) Al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati, tutte le attività descritte dovranno essere realizzate in stretta collaborazione con Regione Lombardia, Società Expo ed Unioncamere Lombardia. A partire dalla mappatura attuale degli stakeholder di Invest in Lombardy, le azioni poste in essere dal progetto avranno come TARGET: Aziende straniere in visita durante Expo Aziende straniere espositrici durante Expo ( tra cui sponsor Expo, sponsor padiglione Italia, sponsor altri padiglioni, ) Aziende straniere che hanno già investito in Lombardia/Italia e che potrebbero ampliare il loro progetto di business Intermediari finanziari (professionisti, società di consulenza) Banche / Fondi di investimento Istituzioni straniere e Commissari Expo Media & Opinion Leader stranieri 2

12 2 Attività 2014 Le attività previste verranno suddivise in tre categorie: 1. Attività ordinaria 2. Attività specifiche EXPO che danno un ritorno principale già nel corso del Attività specifiche EXPO che porteranno risultati anche nel 2015, pur avendo azioni previste e primi ritorni già nel 2014 Inoltre, trasversalmente nel corso dell anno prossimo sarà necessario lavorare su due priorità: intensificare le azioni di costruzione dell offerta territoriale con l obiettivo di predisporre un pacchetto completo delle opportunità di business in Lombardia proseguire le azioni di presentazione del progetto Invest in Lombardy ai diversi stakeholder sul territorio (es. associazioni di categoria, Enti locali, Province, ), al fine di sostenere l implementazione di una strategia di comunicazione più efficace verso gli operatori stranieri Tab. 1 Attività specifiche per EXPO 3

13 2.1 Attività ordinaria Nel corso del biennio Invest in Lombardy ha acquisito una dimensione regionale che ha consentito allo strumento di: creare un offerta territoriale più adeguata alle esigenze degli investitori internazionali integrare le specifiche offerte territoriali provinciali, aumentando le possibilità di successo creare una regia condivisa delle attività promozionali all estero unendo le risorse condividere analisi e informazioni per l individuazione di opportunità di investimento sul territorio fornire input operativi ai decision maker per lo sviluppo di nuovi strumenti per attrarre investitori stranieri (come, ad esempio, il contratto Lombardia), rendendoli più funzionali possibili alle esigenze degli investitori stessi. Nel 2014 sarà fondamentale continuare in questo percorso di crescita attraverso la gestione ordinaria del servizio che prevede diverse tipologie di attività di seguito descritte. 1. ASSISTENZA AGLI INVESTITORI STRANIERI Azioni da realizzare Gestione dello sportello unico per l investitore straniero per fornire informazioni necessarie alla sua decisione di investimento e indirizzare l investitore ai nodi provinciali. Gestione delle attività legate al Partner Program, il network regionale di 21 professionisti lombardi (società di consulenza, professionisti, banche..) a disposizione degli investitori stranieri 2. PROMOZIONE ED INTERCETTAZIONE DEGLI INVESTITORI Azioni da realizzare Intercettazione di potenziali investitori stranieri da parte dei desk esteri di Invest in Lombardy e valorizzazione dei follow-up dei contatti sviluppati nel corso del 2013 (ad es. invio informazioni periodiche sulla Lombardia agli investitori) Partecipazione attiva di Invest in Lombardy e del suo network di contatti ad iniziative di Regione Lombardia e/o delle singole CCIAA in cui possano esserci opportunità di intercettazione di potenziali investitori (es. attività di incoming, seminari all estero in occasione di missioni Camerali, ) 4

14 Presentazione del servizio a selezionati gruppi di investitori stranieri presenti in Lombardia in occasione di fiere internazionali Attivazione di software specifici per la gestione dei contatti dei potenziali investitori stranieri, utili per incrementare l efficacia e condivisione delle attività Promozione delle strutture partecipanti al progetto LAND IN LOMBARDY attraverso missioni all estero Organizzazione di almeno 4 Missioni di Attrazione di investimenti in Paesi ritenuti di interesse strategico (come ad esempio India, Brasile, Turchia, sud est Asiatico), coinvolgendo anche partner privati che possano condividere la promozione degli eventi e le spese Supporto nell accoglienza di delegazioni straniere di imprenditori, intercettate da RL, Unioncamere e Sistema Camerale, con organizzazione di seminari e visite on site a realtà di eccellenza lombarde, tra cui le strutture partecipanti al LAND IN LOMBARDY Partecipazione attiva di Invest in Lombardy durante missioni significative del Sistema Camerale lombardo o della Presidenza di Regione (es. World Expo Tour), con organizzazione di momenti di presentazione del servizio presso la business community locale 3. CREAZIONE DELL OFFERTA TERRITORIALE Azioni da realizzare Analisi territoriale per l individuazione dei vantaggi competitivi (distretti, incubatori,...) e delle facilitazioni per le imprese da comunicare e valorizzare presso gli investitori stranieri Gestione dell Osservatorio degli investimenti esteri da diffondere a tutti gli stakeholder nodi camerali per sensibilizzare il territorio attorno alla tematica Analisi di possibili incentivi/contributi legate alle attività produttive in Lombardia, sinergie con progetti di interesse strategico e nuovi strumenti per attrarre investitori Individuazione di aziende lombarde capital seeking (M&A) tramite partner privati e scounting di potenziali investitori stranieri interessati ad acquistare quote societarie (di maggioranza o minoranza) delle società lombarde 4. SENSIBILIZZAZIONE DEI TERRITORI Azioni da realizzare 5

15 Organizzazione di momenti di confronto con i professionisti lombardi partecipanti al network, con il coinvolgimento di rappresentanti di RL con l obiettivo di far emergere indicazioni di policy utili per il miglioramento del contesto legislativo e facilitare l ingresso di nuovi investitori Realizzazione di eventi e/o momenti di incontro sul territorio in collaborazione con ogni singola CCIAA e gli STER con gli attori locali con lo scopo di: fare attività di policy advocacy e di sensibilizzazione sulla tematica investimenti individuare interessanti opportunità di investimento Attivare un canale di informativo con gli stakeholder del territorio (es. Enti locali, associazioni di categoria,..) per individuare eventuali facilitazioni al processo di insediamento (es. riduzione degli oneri di costruzione, ecc.) 5. PROMOZIONE ON LINE Nel corso del 2013, grazie alle attività di Web Marketing, sono stati sviluppati nuovi contatti qualificati. In particolare: SITO WEB WEBINAR TWITTER LINKEDIN YOU TUBE visite al sito Gen - Nov 2013 (con il 65% di nuovi visitatori rispetto al 2012). I visitatori sono principalmente dei seguenti Paesi: 1. Italy 2. USA 3. UK 4. India 5. Germania 6. Cina 7. Francia 8. Bulgaria 9. Spagna 10. Paesi Bassi 3 webinar per un totale di circa 100 partecipanti 800 Tweet e 200 Follower 1 Gruppo Linkedin seguito da 350 membri 1 canale e quasi 800 visualizzazioni Pertanto proseguiranno le azioni di Web Marketing con l obiettivo di: Movimentare i contenuti rendendoli meno istituzionali Valorizzare e diffondere i contenuti, allargando la platea grazie ai meccanismi di condivisione Intercettare contatti utili e conseguente list building Aumentare la coerenza tra online e offline, aumentare usabilità (misurabile in termini di 6

16 tempi di permanenza sul sito e pagine visitate) Azioni da realizzare Gestione e ampliamento del sito investinlombardy.com e investinlombardy.it Realizzazione di video promozionali, in collaborazione con YOU IMPRESA, da caricare sul canale web YOU TUBE di Invest in Lombardy Organizzazione di WEBINAR in collaborazione con partner privati, su tematiche di interesse di investitori stranieri Implementazione di azioni di Web Marketing 2.0 per incrementare il flusso di visitatori del sito Gestione e ampliamento dei canali social Twitter e Linkedin 7

17 2.2 Attività specifiche EXPO con ricadute già nel GESTIONE ATTIVITÀ PER COMMISSARI EXPO In un ottica di intercettazione della domanda di potenziali investitori durante i giorni della manifestazione milanese, sarà quanto mai necessario attivare canali in grado di veicolare il messaggio di Invest in Lombardy alle aziende straniere. Risulta pertanto necessario predisporre un programma di attività da realizzarsi nel corso del 2014 per i Commissari Expo di alcuni Paesi ritenuti di interesse strategico. Tale attività ha l obiettivo di: stringere alleanze strategiche per definire azioni volte ad intercettare potenziali investitori durante i giorni della manifestazione raccogliere spunti per l erogazione di un offerta di servizi in linea con i bisogni specifici delle aziende interessate ad utilizzare la vetrina di EXPO per sviluppare nuovi mercati Azioni da realizzare Identificazione dei Paesi sui quali si ritiene opportuno intervenire Definizione di un programma di incontri (seminari, incontri one-to-one, visita presso centri di eccellenza lombardi e strutture LAND IN LOMBARDY, presentazioni di opportunità di investimento) con i Commissari Expo durante le visite degli stessi in Italia Condivisione con alcuni Commissari Expo di azioni da svolgersi nel 2015 durante i giorni della manifestazione 2. SCOUTING DI INVESTISTORI STRANIERI Sarà predisposto e realizzato un piano di azioni finalizzato alla generazione di leads, interessati ad Expo, che possano portare nuovi progetti di investimento in Lombardia. Per lead si intende un azienda straniera che ha una certa possibilità di trasformarsi in investitore reale. Va distinto da un semplice contatto informativo o da un elenco di nomi. L attività prevederà l organizzazione, identificazione e sviluppo di contatti e relazioni in alcuni Paesi di riferimento tramite azioni di intercettazione diretta, tra cui trasferte all estero per incontrare potenziali investitori. Successivamente sarà predisposta una classificazione dei contatti sviluppati secondo parametri di classificazione marketing lead generation e conseguente azione di follow-up con l obiettivo di definire un database di contatti qualificati cui presentare le opportunità di business e di investimento in Lombardia in vista di Expo. 8

18 Paesi di interesse (aderenti ad EXPO): Russia, Brasile, Corea del Sud, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Malesia, Turchia, Qatar, Brunei, Arabia Saudita, Israele, Kazakistan, Germania, Francia, UK, Spagna, Messico, Cile e Argentina Azioni da realizzare Identificazione di 2/3 Paesi target Definizione del target da intercettare per ciascun Paese (aziende, istituzioni, professionisti) Definizione del metodo di intercettazione (direct mail, phone call, web marketing, incontri b2b tramite missioni nel Paese di riferimento) Classificazione dei contatti sviluppati Lead nurturing, ovvero si tratta del processo che porta un semplice contatto informativo alla sua qualifica. Molti contatti hanno bisogno di essere coltivati con un adeguata comunicazione fino al momento in cui il potenziale investitore diventi un reale investitore. 3. WEB MARKETING In vista di Expo verrà implementata una strategia di web marketing specifica attraverso canali web, social media e utilizzo strumenti multimediali a supporto. Azioni da realizzare Individuazione e monitoraggio dei canali più adatti per la promozione dei contenuti Costruzione, gestione e animazione del gruppo Expo Business Club all interno di Linkedin Creazione di una campagna Twitter attraverso il profilo di Invest in Lombardy chiamata #ExpoBizClub, monitoraggio account di opinion leader ed esperti, partecipazione alle conversazioni online sui temi attinenti all Expo 2015 e all attrazione degli investimenti Promozione delle attività e degli eventi attraverso la piattaforma Web, Twitter e Linkedin Identificazione di opinion leader, blogger ed esperti per l animazione delle conversazioni online Sviluppo delle PR online Organizzazione di webinar dedicati alle opportunità offerte da Expo 2015 Creazione di un video promozionale dedicato al progetto Expo Business Club, che verrà utilizzato durante le iniziative promozionali all estero e pubblicato sul canale YouTube 4. EXPO BUSINESS CLUB Al fine di rafforzare i legali tra il Sistema Lombardia ed il mondo imprenditoriale straniero, verranno 9

19 creati degli EXPO Business Club. Questi club verranno presentati durante tutte le attività internazionali di Invest in Lombardy e vedranno come partecipanti: Membri della business community straniera che hanno forti rapporti di business con l Italia e la Lombardia (aziende e istituzioni locali, intermediari, media, ) Rappresentanti di grandi imprese italiane che hanno una sede nei Paesi in cui svolgono le attività Membri del Partner Program che hanno una sede nei Paesi in cui si svilupperà l attività Questa attività si inserirà all interno di una più ampia strategia di lead nurturing, ovvero l insieme di azioni grazie alle quali il potenziale investitore viene fidelizzato attraverso informazioni graduali, ottenendo il consolidamento e l'ottimizzazione dei contatti acquisiti da Invest in Lombardy in alcuni Paesi ritenuti di interesse strategico. Azioni da realizzare Definizione dei benefit destinati ai partecipanti Predisposizione di un programma di marketing internazionale Lancio di un Award per il socio che presenta il miglior Business Plan per lo sviluppo di un investimento in Lombardia 10

20 2.3 Attività specifiche EXPO con ricadute principalmente nel SERVIZIO INFORMATIVO PER L INVESTITORE Per poter offrire un servizio completo alle imprese straniere che saranno presenti durante i giorni della manifestazione milanese, si propone la creazione di uno sportello per gli investitori da ubicare fisicamente all interno del Padiglione Italia. Lo sportello fornirà un supporto informativo sull offerta territoriale lombarda e darà un primo overview del contesto legale e fiscale locale. Lo spazio che sarà identificato dovrà prevedere, oltre al front office, anche un area dove poter realizzare incontri b2b e accogliere delegazione di imprenditori stranieri in visita ad EXPO. Nel 2014 saranno messe in campo una serie di azioni preparatorie per la costruzione dei contenuti del servizio informativo e la creazione di partnership strategiche. Azioni da realizzare Definizione dei servizi offerti Definizione del business plan Definizione della location (da valutare postazione itinerante presso spazi di partner pubblici e privati) Definizione della struttura (personale) Definizione di eventuali collaborazioni e/o integrazione dei servizi con partner, come ad esempio membri del Partner Program EXPO LAND IN LOMBARDY ESTESO Nel corso del 2014 si amplieranno le strutture (Parchi Scientifici Tecnologici, Business Centre, Incubatori,..) legate al progetto Land in Lombardy. Tale progetto prevede la messa a disposizione di uffici e spazi gratuiti per investitori stranieri che presentino un business plan adeguato rispetto alle finalità di investimento. Inoltre, si proporne di valutare l ipotesi di una possibile costituzione di un Incubatore Invest in Lombardy in collaborazione con Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia presso una struttura già esistente. Azioni da realizzare Selezione dei principali incubatori presenti in Lombardia, in collaborazione con la Regione, per l eventuale valorizzazione all interno di Land in Lombardy Individuazione di nuove strutture (incubatori, parchi scientifici/tecnologici, business centre) 11

DELIBERAZIONE N X / 2520 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2520 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2520 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1045 Seduta del 05/12/2013

DELIBERAZIONE N X / 1045 Seduta del 05/12/2013 DELIBERAZIONE N X / 1045 Seduta del 05/12/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2889 Seduta del 12/12/2014

DELIBERAZIONE N X / 2889 Seduta del 12/12/2014 DELIBERAZIONE N X / 2889 Seduta del 12/12/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1262 Seduta del 24/01/2014

DELIBERAZIONE N X / 1262 Seduta del 24/01/2014 DELIBERAZIONE N X / 1262 Seduta del 24/01/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 803 Seduta del 11/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 803 Seduta del 11/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 803 Seduta del 11/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 993 Seduta del 29/11/2013

DELIBERAZIONE N X / 993 Seduta del 29/11/2013 DELIBERAZIONE N X / 993 Seduta del 29/11/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 4350 Seduta del 20/11/2015

DELIBERAZIONE N X / 4350 Seduta del 20/11/2015 DELIBERAZIONE N X / 4350 Seduta del 20/11/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1053 Seduta del 05/12/2013

DELIBERAZIONE N X / 1053 Seduta del 05/12/2013 DELIBERAZIONE N X / 1053 Seduta del 05/12/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1317 Seduta del 30/01/2014

DELIBERAZIONE N X / 1317 Seduta del 30/01/2014 DELIBERAZIONE N X / 1317 Seduta del 30/01/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 4539 Seduta del 10/12/2015

DELIBERAZIONE N X / 4539 Seduta del 10/12/2015 DELIBERAZIONE N X / 4539 Seduta del 10/12/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA

Dettagli

PARTNER PROGRAM 2015. www.investinlombardy.com. 2014 INVEST IN LOMBARDY - All Rights reserved.

PARTNER PROGRAM 2015. www.investinlombardy.com. 2014 INVEST IN LOMBARDY - All Rights reserved. PARTNER PROGRAM 2015 2014 INVEST IN LOMBARDY - All Rights reserved. PARTNER PROGRAM SERVIZI E MODALITA DI ADESIONE 2014 INVEST IN LOMBARDY - All Rights reserved. 2 Perché un Partner Program Il progetto

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2521 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2521 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2521 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1835 Seduta del 16/05/2014

DELIBERAZIONE N X / 1835 Seduta del 16/05/2014 DELIBERAZIONE N X / 1835 Seduta del 16/05/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DOTE SPORT 2015-2016

DOTE SPORT 2015-2016 DOTE SPORT 2015-2016 E attiva la procedura per l ottenimento della cosiddetta DOTE SPORT - A.S. 2015/2016 di Regione Lombardia, contributo volto a ridurre i costi per lo svolgimento di attività sportive

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3299 Seduta del 16/03/2015

DELIBERAZIONE N X / 3299 Seduta del 16/03/2015 DELIBERAZIONE N X / 3299 Seduta del 16/03/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 904 Seduta del 08/11/2013

DELIBERAZIONE N X / 904 Seduta del 08/11/2013 DELIBERAZIONE N X / 904 Seduta del 08/11/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2643 Seduta del 14/11/2014

DELIBERAZIONE N X / 2643 Seduta del 14/11/2014 DELIBERAZIONE N X / 2643 Seduta del 14/11/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 125 Seduta del 14/05/2013

DELIBERAZIONE N X / 125 Seduta del 14/05/2013 DELIBERAZIONE N X / 125 Seduta del 14/05/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 681 Seduta del 13/09/2013

DELIBERAZIONE N X / 681 Seduta del 13/09/2013 DELIBERAZIONE N X / 681 Seduta del 13/09/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1424 Seduta del 28/02/2014

DELIBERAZIONE N X / 1424 Seduta del 28/02/2014 DELIBERAZIONE N X / 1424 Seduta del 28/02/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2435 Seduta del 26/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2435 Seduta del 26/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2435 Seduta del 26/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2304 Seduta del 01/08/2014

DELIBERAZIONE N X / 2304 Seduta del 01/08/2014 DELIBERAZIONE N X / 2304 Seduta del 01/08/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 392 Seduta del 12/07/2013

DELIBERAZIONE N X / 392 Seduta del 12/07/2013 DELIBERAZIONE N X / 392 Seduta del 12/07/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015

SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015 SINTESI INIZIATIVE PIANO ATTUATIVO 2015 Iniziativa n.1 Partecipazione alla Fiera agroalimentare Tutto Food 2015 Milano Data prevista di svolgimento 3-6 Maggio 2015 Italia Europa, Nordamerica, Estremo Oriente

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2119 Seduta del 11/07/2014

DELIBERAZIONE N X / 2119 Seduta del 11/07/2014 DELIBERAZIONE N X / 2119 Seduta del 11/07/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 4253 Seduta del 30/10/2015

DELIBERAZIONE N X / 4253 Seduta del 30/10/2015 DELIBERAZIONE N X / 4253 Seduta del 30/10/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2656 Seduta del 14/11/2014

DELIBERAZIONE N X / 2656 Seduta del 14/11/2014 DELIBERAZIONE N X / 2656 Seduta del 14/11/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2372 Seduta del 19/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2372 Seduta del 19/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2372 Seduta del 19/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 381 Seduta del 04/07/2013

DELIBERAZIONE N X / 381 Seduta del 04/07/2013 DELIBERAZIONE N X / 381 Seduta del 04/07/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1108 Seduta del 20/12/2013

DELIBERAZIONE N X / 1108 Seduta del 20/12/2013 DELIBERAZIONE N X / 1108 Seduta del 20/12/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3457 Seduta del 24/04/2015

DELIBERAZIONE N X / 3457 Seduta del 24/04/2015 DELIBERAZIONE N X / 3457 Seduta del 24/04/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1567 Seduta del 20/03/2014

DELIBERAZIONE N X / 1567 Seduta del 20/03/2014 DELIBERAZIONE N X / 1567 Seduta del 20/03/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3995 Seduta del 04/08/2015

DELIBERAZIONE N X / 3995 Seduta del 04/08/2015 DELIBERAZIONE N X / 3995 Seduta del 04/08/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

La Camera di Commercio Di Milano per. Expo 2015. Verona, 5 maggio 2014

La Camera di Commercio Di Milano per. Expo 2015. Verona, 5 maggio 2014 La Camera di Commercio Di Mano per Expo 2015 Verona, 5 maggio 2014 DI COSA PARLEREMO LE INIZIATIVE A SUPPORTO DI EXPO 2015 DELLA CCIAA DI MILANO - Tavoli tematici - Turismo e attrattività del territorio

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di Nizza, Sophia Antipolis, Costa Azzurra sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana

Dettagli

Un valido sostegno alle imprese toscane

Un valido sostegno alle imprese toscane Un valido sostegno alle imprese toscane Toscana Promozione ha come obiettivo quello di favorire la crescita sostenibile dell economia regionale attraverso il miglioramento della competitività del sistema

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 590 Seduta del 02/08/2013

DELIBERAZIONE N X / 590 Seduta del 02/08/2013 DELIBERAZIONE N X / 590 Seduta del 02/08/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3423 Seduta del 17/04/2015

DELIBERAZIONE N X / 3423 Seduta del 17/04/2015 DELIBERAZIONE N X / 3423 Seduta del 17/04/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Ruolo, servizi

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1453 Seduta del 28/02/2014

DELIBERAZIONE N X / 1453 Seduta del 28/02/2014 DELIBERAZIONE N X / 1453 Seduta del 28/02/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2628 Seduta del 07/11/2014

DELIBERAZIONE N X / 2628 Seduta del 07/11/2014 DELIBERAZIONE N X / 2628 Seduta del 07/11/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2363 Seduta del 12/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2363 Seduta del 12/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2363 Seduta del 12/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E -- INFORMAZIONI PERSONALI - Nome Data di nascita Telefono ufficio E-mail CLAUDIA BUGNO 16/09/1975 06 3272 3154 Incarico attuale Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2519 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2519 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2519 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1320 Seduta del 31/01/2014

DELIBERAZIONE N X / 1320 Seduta del 31/01/2014 DELIBERAZIONE N X / 1320 Seduta del 31/01/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Imprenditoria femminile guardando all Expo 2015 Roma, 6 Novembre 2014 Unioncamere, Piazza Sallustio 21 - Sala Danilo Longhi La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Le opportunità per le imprese

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3144 Seduta del 18/02/2015

DELIBERAZIONE N X / 3144 Seduta del 18/02/2015 DELIBERAZIONE N X / 3144 Seduta del 18/02/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2573 Seduta del 31/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2573 Seduta del 31/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2573 Seduta del 31/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Il tuo partner per l internazionalizzazione Dal 1786 l istituzione al servizio

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3960 Seduta del 31/07/2015

DELIBERAZIONE N X / 3960 Seduta del 31/07/2015 DELIBERAZIONE N X / 3960 Seduta del 31/07/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 360 Seduta del 04/07/2013

DELIBERAZIONE N X / 360 Seduta del 04/07/2013 DELIBERAZIONE N X / 360 Seduta del 04/07/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2411 Seduta del 26/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2411 Seduta del 26/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2411 Seduta del 26/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO P R O M O S DELLE IMPRESE MILANESI Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo

Dettagli

c) ATTIVITÀ E PROGETTI DEL PROGRAMMA PROMOZIONALE 2016 PAG. 7 d) PROPOSTE PROGETTUALI PAG. 8 SEZIONI:

c) ATTIVITÀ E PROGETTI DEL PROGRAMMA PROMOZIONALE 2016 PAG. 7 d) PROPOSTE PROGETTUALI PAG. 8 SEZIONI: PROGRAMMA DI ATTIVITÀ 2016 (Aggiornato CdA 30.11.15) SEZIONI: a) ATTIVITÀ A CARATTERE GENERALE DI SUPPORTO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA PROMOZIONALE DI PAG. 1 b) ATTIVITÀ E PROGETTI DEI PROGRAMMI PROMOZIONALI

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3485 Seduta del 24/04/2015

DELIBERAZIONE N X / 3485 Seduta del 24/04/2015 DELIBERAZIONE N X / 3485 Seduta del 24/04/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2194 Seduta del 25/07/2014

DELIBERAZIONE N X / 2194 Seduta del 25/07/2014 DELIBERAZIONE N X / 2194 Seduta del 25/07/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3006 Seduta del 09/01/2015

DELIBERAZIONE N X / 3006 Seduta del 09/01/2015 DELIBERAZIONE N X / 3006 Seduta del 09/01/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO

COMITATO DI DISTRETTO DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO del LINEA D AZIONE 6 SCHEDA PROGETTO n. 6.3 PROGRAMMA DI SVILUPPO del TITOLO DEL PROGETTO PROGRAMMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO. Pagina 1 di 7 del

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2030 Seduta del 01/07/2014

DELIBERAZIONE N X / 2030 Seduta del 01/07/2014 DELIBERAZIONE N X / 2030 Seduta del 01/07/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale Promos CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Servizi e strumenti

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 572 Seduta del 02/08/2013

DELIBERAZIONE N X / 572 Seduta del 02/08/2013 DELIBERAZIONE N X / 572 Seduta del 02/08/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1533 Seduta del 20/03/2014

DELIBERAZIONE N X / 1533 Seduta del 20/03/2014 DELIBERAZIONE N X / 1533 Seduta del 20/03/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Congresso Esportare di più si può, si deve

Congresso Esportare di più si può, si deve ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL ESTERO E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE Congresso Esportare di più si può, si deve Lecce, 16 ottobre 2014 Giovanni Sacchi Direttore Ufficio di coordinamento

Dettagli

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA Marzia Baracchino Responsabile Settore promozione Turistica PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO miglioramento

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3975 Seduta del 31/07/2015

DELIBERAZIONE N X / 3975 Seduta del 31/07/2015 DELIBERAZIONE N X / 3975 Seduta del 31/07/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3239 Seduta del 06/03/2015

DELIBERAZIONE N X / 3239 Seduta del 06/03/2015 DELIBERAZIONE N X / 3239 Seduta del 06/03/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

Obiettivo: EQUITY! Programma di assistenza per l accesso ai capitali di rischio da parte delle neo, piccole e medie imprese

Obiettivo: EQUITY! Programma di assistenza per l accesso ai capitali di rischio da parte delle neo, piccole e medie imprese Obiettivo: EQUITY! 0 Programma di assistenza per l accesso ai capitali di rischio da parte delle neo, piccole e medie imprese Settembre 2012 IL PROGRAMMA Il Consorzio Camerale per il credito e la finanza

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN MESSICO sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana in Messico (CCIM) favorisce lo

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1216 Seduta del 10/01/2014

DELIBERAZIONE N X / 1216 Seduta del 10/01/2014 DELIBERAZIONE N X / 1216 Seduta del 10/01/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2202 Seduta del 25/07/2014

DELIBERAZIONE N X / 2202 Seduta del 25/07/2014 DELIBERAZIONE N X / 2202 Seduta del 25/07/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2162 Seduta del 18/07/2014

DELIBERAZIONE N X / 2162 Seduta del 18/07/2014 DELIBERAZIONE N X / 2162 Seduta del 18/07/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA Grazie per l interesse dimostrato nei confronti di Explora, la prima Destination Management Organization (DMO) al servizio del territorio e delle Imprese

Dettagli

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2 FESR - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per

Dettagli

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE i OINT Percorsi e servizi per nuove imprese innovative www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Trentino Sviluppo è l agenzia creata

Dettagli

Provvedimento n.1 Latina, 14 gennaio 2015

Provvedimento n.1 Latina, 14 gennaio 2015 Provvedimento n.1 Latina, 14 gennaio 2015 Oggetto: C.A.T. Confcommercio S.c.a.r.l., Latina.-Assemblea ordinaria: approvazione bilancio consuntivo 2013, approvazione bilancio preventivo 2015 e rinnovo organi

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015

DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015 DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Dell ONTARIO sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana di (CCIE.) favorisce lo stabilirsi

Dettagli

CATALOGO SERVIZI. CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Melbourne, Australia. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI. CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Melbourne, Australia. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione Honorary President H.E. The Ambassador of Italy Honorary Councillor The Consul General of Italy for Victoria and Tasmania CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA Melbourne, Australia sintesi dei

Dettagli

PEOPLE, PLANET, PROFIT LA SFIDA GLOBALE DELLA CHIMICA VERDE PLANET GREEN CHEM FOR EXPO 2015 Workshop sulla chimica innovativa, verde e sostenibile

PEOPLE, PLANET, PROFIT LA SFIDA GLOBALE DELLA CHIMICA VERDE PLANET GREEN CHEM FOR EXPO 2015 Workshop sulla chimica innovativa, verde e sostenibile PEOPLE, PLANET, PROFIT LA SFIDA GLOBALE DELLA CHIMICA VERDE PLANET GREEN CHEM FOR EXPO 2015 Workshop sulla chimica innovativa, verde e sostenibile Padiglione Italia, Spazio ME and WE Women for Expo 23

Dettagli

I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO

I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO 1. IMPRESE AL CENTRO PROGETTO SVILUPPO DEL MANIFATTURIERO - Alessandro Spada, Consigliere Incaricato Sviluppo manifatturiero e Internazionalizzazione

Dettagli

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 Area Commercio e Promozione Estero Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Treviso www.tv.camcom.it promozione@tv.camcom.it

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1320 Seduta del 31/01/2014

DELIBERAZIONE N X / 1320 Seduta del 31/01/2014 DELIBERAZIONE N X / 1320 Seduta del 31/01/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1394 Seduta del 21/02/2014

DELIBERAZIONE N X / 1394 Seduta del 21/02/2014 DELIBERAZIONE N X / 1394 Seduta del 21/02/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 418 04/08/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11972 DEL 28/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: Area: TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI Prot. n.

Dettagli

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 Agenda Italia 2015 - Master Plan del Governo per Expo Milano 2015 INIZIATIVA N. 17

Dettagli

Percorso di internazionalizzazione

Percorso di internazionalizzazione Promozione export Macchinari lavorazione Plastica & gomma Percorso di internazionalizzazione FOCUS BENI STRUMENTALI - Macchinari ed attrezzature per lavorazione plastica e gomma PENETRAZIONE COMMERCIALE

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN SYDNEY. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN SYDNEY. sintesi dei principali servizi e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA IN SYDNEY sintesi dei principali servizi e 1 INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio Italiana di Sydney (CCIE Sydney) favorisce

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2637 Seduta del 14/11/2014

DELIBERAZIONE N X / 2637 Seduta del 14/11/2014 DELIBERAZIONE N X / 2637 Seduta del 14/11/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

3.4.1 - DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA

3.4.1 - DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA 3.4 - PROGRAMMA N. 08 ATTIVITÀ PRODUTTIVE, TURISMO, ATTIVITÀ GIOVANILI E POLITICHE MONTANE AMMINISTRATORE COMPETENTE: GIORGIO BONASSOLI RESPONSABILE: MARIAGRAZIA FRESCURA 3.4.1 - DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3960 Seduta del 31/07/2015

DELIBERAZIONE N X / 3960 Seduta del 31/07/2015 DELIBERAZIONE N X / 3960 Seduta del 31/07/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2589 Seduta del 31/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2589 Seduta del 31/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2589 Seduta del 31/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 1. INDICE 2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 3. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 4. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 5. MISSION pag. 4 6. APPROCCIO pag. 4 7. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

Profilazione visitatori Smau

Profilazione visitatori Smau Progetto Smau 2015 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 14-15 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02

Dettagli

Regione Abruzzo. Promozione e Sviluppo del Sistema Produttivo LEGGE REGIONALE PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONALE

Regione Abruzzo. Promozione e Sviluppo del Sistema Produttivo LEGGE REGIONALE PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONALE LEGGE REGIONALE PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONALE La Competitività Territoriale Lo sviluppo e la competitività territoriale passano necessariamente attraverso la capacità

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di PERTH. sintesi dei principali servizi per le Imprese e le Amministrazioni e modalità di erogazione

CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di PERTH. sintesi dei principali servizi per le Imprese e le Amministrazioni e modalità di erogazione CATALOGO SERVIZI CAMERA di COMMERCIO ITALIANA di PERTH sintesi dei principali servizi per le Imprese e le Amministrazioni e INTRODUZIONE CHE COSA E Il Catalogo Servizi della Camera di Commercio & Industria

Dettagli

PROPOSTA di SCHEDA PROGETTUALE: PROMOZIONE TERRITORIALE IMMOBILIARE 2011

PROPOSTA di SCHEDA PROGETTUALE: PROMOZIONE TERRITORIALE IMMOBILIARE 2011 PROPOSTA di SCHEDA PROGETTUALE: PROMOZIONE TERRITORIALE IMMOBILIARE 2011 PROMOZIONE SUI MERCATI INTERNAZIONALI DEL PROGETTO DI TRASFORMAZIONE URBANA DENOMINATO VARIANTE 200. RICERCA E COINVOLGIMENTO DI

Dettagli

Costruendo valore per il turismo in Lombardia

Costruendo valore per il turismo in Lombardia Costruendo valore per il turismo in Lombardia Chi siamo Explora S.C.p.A. ha il compito di promuovere la Lombardia e Milano sul mercato turistico nazionale ed internazionale. La società opera esattamente

Dettagli