DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA ORDINARIE DI PULIZIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA ORDINARIE DI PULIZIA"

Transcript

1 DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA ORDINARIE DI PULIZIA 1/9

2 Indice 1 Pavimenti Spazzatura su pavimenti non moquette, scale e sbarco ascensori, aree break, locali tecnici e locali rifiuti Lavaggio su pavimenti duri, scale e sbarco ascensori, aree break, locali tecnici e locali rifiuti Lucidatura a spray su pavimenti non moquette Deceratura e ceratura su pavimenti duri Raccolta rifiuti su pavimento aree uffici, aree esterne, strade e parcheggi, ingressi e hall, servizi igienici Aspirazione sporco a vista su pavimenti moquette e tappeti Aspirazione con spostamento arredi mobili su pavimenti moquette e tappeti Lavaggio meccanico iniezione-estrazione (ad umido) su pavimenti moquette a tappeti Ramazzatura aree esterne su pavimenti e scale Lavaggio aree esterne su pavimenti e scale 5 2 Ambienti Eliminazione ragnatele e sporco a vista Lavaggio rivestimenti lavabili e pulizia superfici verticali di scale, aree break e fumatori, mobili, pareti armadiate e di servizi igienici Svuotamento cestini/posacenere in uffici, aree a break, servizi igienici, aree comuni, aree esterne, strade e parcheggi Lavaggio posacenere Rimozione rifiuti Raccolta differenziata carta Raccolta differenziata rifiuti vari Pulizia sbarco ascensori e sbarco montacarichi, superfici verticali interne ascensori e montacarichi e lavaggio corrimano/ringhiere delle scale Lavaggio ringhiere 6 3 Aree esterne Terrazzi: detersione arredi e portavasi Pulizia caditoie e griglie 7 4 Porte, mobili, pareti armadiate, bussole, vetrate, ingressi Cancellatura impronte di porte, mobili, pareti armadiate, bussole, vetrate Lavaggio di porte, mobili, pareti armadiate, bussole, vetrate fisse interne ed esterne Lavaggio vetrate fisse interne ed esterne Spolveratura tornelli e sistemi d accesso 7 2/9

3 4.5 Lavaggio tornelli e sistemi d accesso 7 5 Postazioni di lavoro e sale riunioni Spolveratura postazione di lavoro Aspirazione e lavaggio sedute e arredi Micropulizia apparati 8 6 Servizi igienici Lavaggio sanitari Ripasso intervallo pranzo per la pulizia dei sanitari Istallazione e manutenzione degli accessori igienico-sanitari Lavaggio accessori igienico-sanitari Fornitura e rifornimento di materiali e di prodotti sanitari di consumo Lavaggio pavimenti dei servizi igienici Deodorazione programmata Sanificazione locali 10 3/9

4 Premessa Il presente documento descrive la tipologia e le modalità di esecuzione delle attività ordinarie di pulizia. 1 Pavimenti 1.1 Spazzatura su pavimenti non moquette, scale e sbarco ascensori, aree break, locali tecnici e locali rifiuti Da eseguirsi meccanicamente o con scope a frange di cotone ritorto o con attrezzo lamellare e garza "usa e getta", impregnate e successivamente strizzate di miscela antistatica per impedire il sollevarsi della polvere. Le spazzature relative saranno raccolte nei sacchi "a perdere". 1.2 Lavaggio su pavimenti duri, scale e sbarco ascensori, aree break, locali tecnici e locali rifiuti Lavaggio, sui pavimenti già scopati, con macchina lavasciuga o passate con MOP reso umido con soluzione a base di prodotti detergenti non caustici, in modo da ottenere l'eliminazione delle striature, delle tracce di sporco, delle impronte, delle macchie sulle aree soggette a calpestio. Per i pavimenti in cotto dopo il lavaggio si deve impiegare un prodotto antimacchia. 1.3 Lucidatura a spray su pavimenti non moquette Tale operazione è da eseguirsi su pavimenti già scopati. Consiste nella lucidatura dello strato di cera metallizzata con stesa di idonea emulsione lucidante ed antisdrucciolevole, mediante spruzzatori spray, e successiva lucidatura con macchine lucidatrici monospazzola ad alta velocità, in modo da ottenere l'eliminazione delle striature e delle tracce di sporco, delle impronte e delle macchie sulle aree soggette a calpestio, nonché il contemporaneo ripristino del film consumato ed il ravvivamento in forma omogenea ed uniforme della lucentezza dello strato di cera di tutte le superfici dei pavimenti. Nel caso il trattamento sia effettuato su pavimenti all aperto, il film protettivo dovrà garantire una resistenza agli agenti atmosferici ed alle sollecitazioni meccaniche. 1.4 Deceratura e ceratura su pavimenti duri Consiste nelle seguenti operazioni, su pavimenti già scopati: lavaggio "a fondo" con prodotto decerante mediante l utilizzo di monospazzola con disco decerante, aspirazione della soluzione sporca e risciacqui per asportare ogni residuo sporco dalla superficie. Successiva ceratura con emulsioni a leganti metallici ad alta reticolazione, da eseguirsi a pavimento perfettamente asciutto, mediante spandicera, e consistente in strati stesi in senso incrociato in modo da ottenere un unico film protettivo antisdrucciolevole e resistente al traffico intenso con l'intervallo di almeno un'ora tra la stesa del primo e secondo strato. L'operazione è da evitarsi per i pavimenti in granito ed in grès porcellanato lucido. Per i pavimenti in cotto si devono impiegare cere naturali. 1.5 Raccolta rifiuti su pavimento aree uffici, aree esterne, strade e parcheggi, ingressi e hall, servizi igienici Raccolta dei rifiuti posti su pavimenti, battitura di tappeti, stuoini, zerbini ed eventuali battiscopa. 1.6 Aspirazione sporco a vista su pavimenti moquette e tappeti Aspirazione della polvere e dello sporco mediante l'uso di idonee macchine spazzola/depolveratrici (di tipo professionale della potenza di almeno 0,750 kw) su tutte le superfici non occupate da arredi di qualsiasi tipo (escluse le sedie e i cestini/eco-box che dovranno essere spostati). 4/9

5 1.7 Aspirazione con spostamento arredi mobili su pavimenti moquette e tappeti Aspirazione in profondità della polvere e dello sporco mediante l'uso di idonee macchine spazzola/depolveratrici (di tipo professionale della potenza di almeno 0,750 kw) su tutte le superfici, spostando tutti gli arredi facilmente movibili (cassettiere, cestini/eco-box, attaccapanni, sedie etc.). Ove necessario si impiegheranno idonei prodotti detergenti. L operazione deve essere effettuata accuratamente anche negli angoli e nei punti non facilmente accessibili. 1.8 Lavaggio meccanico iniezione-estrazione (ad umido) su pavimenti moquette a tappeti Tale attività inizia con una preventiva spazzolatura o aspirazione della moquette, che prepara il pavimento ad eventuali smacchiature. Quindi la moquette viene lavata con soluzione detergente neutra di acqua e shampoo mediante monospazzola munita di serbatoio ed adeguata al tipo di moquette seguendo movimenti incrociati; viene poi eseguita l operazione di iniezione ed estrazione con una nuova soluzione detergente pressurizzata e polverizzata, ad azione antimuffa ed antitarmica, senza lasciare residui nelle fibre, mediante macchina della potenza di 3,5 kw, munita di pompa da 15 e 24 bar per le rispettive lavorazioni e di serbatoi per soluzione e recupero. Le suddette operazioni possono essere eseguite anche con macchine combinate. 1.9 Ramazzatura aree esterne su pavimenti e scale Da eseguirsi meccanicamente o con scope adatte Lavaggio aree esterne su pavimenti e scale Lavaggio, sui pavimenti già scopati, con macchina lavasciuga o passate con MOP reso umido con soluzione a base di prodotti detergenti non caustici, in modo da ottenere l'eliminazione delle striature, delle tracce di sporco, delle impronte, delle macchie sulle aree soggette a calpestio. Per i pavimenti in cotto dopo il lavaggio si deve impiegare un prodotto antimacchia. Nell operazione si intende compresa anche la pulizia del corrimano. 2 Ambienti 2.1 Eliminazione ragnatele e sporco a vista In questa voce sono comprese le operazioni di spolveratura delle eventuali ragnatele dei soffitti poste fino a 4 m. e dell eliminazione dello sporco a vista presente negli ambienti da pulire. 2.2 Lavaggio rivestimenti lavabili e pulizia superfici verticali di scale, aree break e fumatori, mobili, pareti armadiate e di servizi igienici Lavaggio manuale con spugne strizzate in soluzione di acqua e detergenti profumati, tali da garantire un azione deodorante dei locali, e successiva asciugatura. 2.3 Svuotamento cestini/posacenere in uffici, aree a break, servizi igienici, aree comuni, aree esterne, strade e parcheggi Consiste nello svuotamento dei cestini e dei posacenere in opportuni sacchi a perdere facendo attenzione a spegnere precedentemente mozziconi ancora ardenti. I sacchetti di plastica dei cestini gettarifiuti devono essere sostituiti a carico dell Appaltatore ogni qualvolta risultino danneggiati. 2.4 Lavaggio posacenere Consiste nel lavaggio dei posacenere con acqua e successiva pulitura con panni imbevuti di idonei prodotti detergenti. 5/9

6 2.5 Rimozione rifiuti Rimozione e raccolta dei rifiuti asportati e provenienti dalla vuotatura e dalla pulizia dei cestini, dei contenitori portarifiuti, degli scarti di lavorazione e delle spazzature di risulta delle operazioni di pulizia in sacchi a perdere forniti dall Appaltatore e di colore conforme a quanto prescritto dall Autorità Comunale. Tali sacchi dovranno essere sistemati su carrelli mobili porta-sacco nuovi e di fornitura dell Appaltatore, appositamente attrezzati, muniti di ruote pivottanti e gommate in modo da non arrecare danno ai pavimenti; i carrelli saranno pure muniti di protezioni idonee per non arrecare danni, negli eventuali impatti, alle pareti ed agli stipiti delle porte e dei montacarichi. Per quanto concerne i rifiuti assimilabili agli urbani, l'appaltatore dovrà provvedere a trasportare i contenitori (sacchi) precedentemente riempiti con i rifiuti rimossi dai vari locali presso i punti di raccolta/smaltimento indicati dal Committente. I sacchetti di plastica dei cestini gettarifiuti devono essere sostituiti a carico dell Appaltatore ogni qualvolta risultino danneggiati. I rifiuti raccolti nelle apposite aree dovranno successivamente essere conferiti nei raccoglitori Comunali della raccolta differenziata con idonei mezzi e in orari indicati dalla Committente. 2.6 Raccolta differenziata carta Ogniqualvolta previsto nel contratto, si dovrà procedere alla raccolta dei sacchetti dei contenitori solo carta /eco-box (carta, cartoni, giornali, riviste, etc.) dislocati nell edificio ed al trasporto nei locali definiti dal Committente (di norma siti al piano interrato degli stessi fabbricati, o negli appositi punti di conferimento). Il ritiro del loro contenuto cartaceo dai punti di conferimento sarà a carico di operatori incaricati dal Committente. Il sacchetto asportato dovrà essere sostituito dall'appaltatore (il colore dei sacchi a perdere dovrà essere di colore conforme a quanto prescritto dall Autorità Comunale) e la fornitura del sacchetto sostitutivo si intende inclusa nella erogazione del servizio. L Appaltatore dovrà occuparsi anche della collocazione nei punti definiti dal Committente dei contenitori eco-box (ove non siano già presenti). 2.7 Raccolta differenziata rifiuti vari Rimozione e raccolta dei rifiuti asportati e provenienti dalla vuotatura e dalla pulizia dei contenitori portarifiuti differenziati (plastica, carta, misto, assorbenti igienici, ecc.), di norma posizionati nelle aree comuni degli edifici (aree ristoro, corridoi, bagni, etc.). I sacchetti saranno trasportati nei punti di conferimento ed il ritiro del loro contenuto sarà a carico di operatori incaricati dal Committente. I sacchetti asportati dovranno essere sostituiti dall'appaltatore (il colore dei sacchi a perdere dovrà essere di colore conforme a quanto prescritto dall Autorità Comunale) e la fornitura del sacchetto sostitutivo si intende inclusa nella erogazione del servizio. L Appaltatore dovrà occuparsi, ove necessario, anche della fornitura e collocazione dei contenitori nei punti definiti dal Committente. 2.8 Pulizia sbarco ascensori e sbarco montacarichi, superfici verticali interne ascensori e montacarichi e lavaggio corrimano/ringhiere delle scale Lavaggio manuale con spugne strizzate in soluzione di acqua e detergenti sgrassanti e successiva asciugatura con tergivetri asciutti e puliti ed eventuale ripetizione delle operazioni anche con strofinamento delle superfici con pelli naturali o sintetiche fino alla perfetta pulitura delle parti in vista. 2.9 Lavaggio ringhiere Consiste nella pulizia delle ringhiere in tutte le loro parti, procedendo prima alla spolveratura e successivamente al lavaggio ed asciugatura. Nell operazione è compresa la pulizia di tutti gli interstizi e delle zone difficilmente raggiungibili. 6/9

7 3 Aree esterne 3.1 Terrazzi: detersione arredi e portavasi Spazzatura e pulizia delle parti esterne da piccoli rifiuti foglie e altri ingombri, lavaggio dei posacenere con acqua e successiva pulitura con panni imbevuti di idonei prodotti detergenti, svuotamento contenitori portarifiuti con eventuale sostituzione dei sacchetti e conferimento ai punti di raccolta dei rifiuti di qualsiasi tipo, lavaggio aree esterne pavimentate, pulizia coperture, sporgenze ed altri elementi architettonici da escrementi aviari ed altro. Spolveratura e lavaggio di tutte le superfici orizzontali e verticali compresi i portavasi. 3.2 Pulizia caditoie e griglie Consiste nel lavaggio e pulizia di griglie e caditoie, pulizia inferriate terrazzini e balconi, controllo chiusini e rimozione di ostruzioni dell imboccatura degli stessi. 4 Porte, mobili, pareti armadiate, bussole, vetrate, ingressi 4.1 Cancellatura impronte di porte, mobili, pareti armadiate, bussole, vetrate Pulitura con spugne strizzate in soluzione di acqua e detergenti sgrassanti neutri sulle superfici e successivo strofinamento con pelli naturali o sintetiche fino alla perfetta asciugatura e cancellatura delle impronte. Tale operazione comprende anche il passaggio di un panno umido sulla maniglia, ove presente. 4.2 Lavaggio di porte, mobili, pareti armadiate, bussole, vetrate fisse interne ed esterne Lavaggio manuale con spugne strizzate in soluzione di acqua e detergenti sgrassanti e successiva asciugatura con tergivetri asciutti e puliti ed eventuale ripetizione delle operazioni anche con strofinamento delle superfici con pelli naturali o sintetiche fino alla perfetta pulitura delle parti in vista e delle battute interne delle ante apribili. In tale operazione si intende inclusa anche l'aspirazione della polvere da eventuali griglie presenti. L operazione comprende l uso di tergivetri telescopici per altezze fino a 4 metri ed il nolo dei trabattelli per le altezze che vanno da 4 a 12 metri. 4.3 Lavaggio vetrate fisse interne ed esterne Lavaggio manuale con spugne strizzate in soluzione di acqua e detergenti sgrassanti e successiva asciugatura con tergivetri asciutti e puliti ed eventuale ripetizione delle operazioni anche con strofinamento delle superfici con pelli naturali o sintetiche fino alla perfetta pulitura delle parti in vista. L operazione comprende l uso di tergivetri telescopici per altezze fino a 4 metri ed il nolo dei trabattelli per le altezze che vanno da 4 a 12 metri. 4.4 Spolveratura tornelli e sistemi d accesso La spolveratura va eseguita con piumini imbevuti di liquido antistatico, passati su tutta la superficie. 4.5 Lavaggio tornelli e sistemi d accesso Lavaggio ed asciugatura di tutte le parti esterne con idonei prodotti detergenti neutri. Si dovrà porre la massima attenzione a non danneggiare i lettori di badge. I tornelli dovranno essere bloccati da personale incaricato dal Committente. 7/9

8 5 Postazioni di lavoro e sale riunioni 5.1 Spolveratura postazione di lavoro Spolveratura con panni imbevuti di liquido antistatico di tutte le superfici orizzontali libere da oggetti, fogli, raccoglitori, ecc. (monitor, pc, scrivanie, armadietti, macchine di ufficio, appendiabiti, mobili copri fan-coil, ecc.). Le superfici di quadri e lavagne dovranno invece essere puliti solo con il piumino. 5.2 Aspirazione e lavaggio sedute e arredi Lavaggio di tutte le superfici e delle strutture degli arredi (scrivanie, armadi, tavoli, appendiabiti, sedie) con spugne strizzate in soluzione di acqua e detergenti sgrassanti neutri e successiva asciugatura con panni asciutti e puliti. 5.3 Micropulizia apparati Il servizio prevede la micropulizia delle seguenti apparecchiature: chassis, con pulizia e disinfezione dell'involucro con garze sterili, inumidite con prodotti specifici, aspirazione dalle fessure presenti (sia aerazione che di inserimento dischi/cd) e dei contatti della parte posteriore (comprese prese e spinotti); video, trattamento antistatico con prodotto specifico sgrassante e con panno antigraffio, pulizia e disinfezione dell'involucro; tastiera, con aspirazione e pulizia degli interstizi tra gli spazi e successiva pulizia con asticelle (con estremità in poliuretano satura di idoneo detergente) e disinfezione di tutte le parti della tastiera; mouse, pulizia dell'involucro esterno e del cavo con prodotto detergente/disinfettante; cavi, pulizia di tutto il cablaggio (ponendo particolare attenzione a non danneggiare nessuna parte nell'estrazione reinserimento dei connettori); pulizia della cornetta, della base e dei tasti con spruzzatura di detergente specifico, asciugatura delle parti trattate e successiva applicazione di prodotto protettivo; micropulizia fax, stampante, plotter: pulizia con apertura del coperchio, smontaggio del rotolo di carta o estrazione del cassetto della carta, accurata aspirazione dei sedimenti presenti, pulizia disinfezione e trattamento antistatico all'interno e sull'involucro con garze imbevute di prodotti specifici; micropulizia calcolatrici da tavolo: aspirazione e pulizia degli interstizi tra gli spazi della tastiera e successiva pulizia con asticelle (con estremità in poliuretano satura di idoneo detergente) e disinfezione di tutte le parti della calcolatrice. Smontaggio rotolo di carta, accurata aspirazione dei sedimenti presenti, spruzzatura di detergente, pulitura e disinfezione e trattamento antistatico; micropulizia telescriventi e macchine da scrivere: pulizia e disinfezione della tastiera, con aspirazione degli interstizi tra gli spazi e successiva pulizia con asticelle (con estremità in poliuretano satura di idoneo detergente). Al termine degli interventi, su ogni apparecchiatura dovrà essere applicato un bollino riportante la data di effettuazione degli interventi medesimi. 8/9

9 6 Servizi igienici 6.1 Lavaggio sanitari Consiste nella pulizia con prodotti disinfettanti degli impianti destinati alla pulizia personale, in particolare water, sedili W.C., lavabi, lavandini, bidet, docce e simili, lavaggio e disinfezione pareti, porte e mattonelle, disincrostazione dei sanitari, deragnatura, detersione, apparecchi di illuminazione e ventilatori a soffitto, segnalazione guasti e malfunzionamento impianti. 6.2 Ripasso intervallo pranzo per la pulizia dei sanitari Consiste nello svuotamento dei cestini e cambio sacchetto se necessario, nel rifornimento dei materiali di consumo, nel lavaggio ad umido dei sanitari, degli apparecchi e dei copriwater e nel lavaggio ad umido dei pavimenti. 6.3 Istallazione e manutenzione degli accessori igienico-sanitari Consiste nella fornitura, manutenzione ed eventuale sostituzione (ogni volta risulti necessario) di distributori salviette, portarotoli, portasciugamani, contenitori detergenti per disinfettante assi WC, cestini per raccolta assorbenti igienici femminili, accessori di sanificazione dei water e distributori di sapone liquido. Gli apparecchi danneggiati, avariati, mancanti o sottratti da terzi verranno sostituiti a cura e spese dell'appaltatore. Qualora gli apparati presenti siano di proprietà della Committente l appaltatore sarà tenuto alla sola manutenzione ed all eventuale sostituzione (con stesso modello e marca) in caso di rottura. Gli apparati sanificanti e di deodorazione d ambienti, se già presenti, dovranno essere della stessa tipologia (modello e marca) di quelli già presenti. 6.4 Lavaggio accessori igienico-sanitari Consiste nella pulizia degli accessori da bagno (distributori sapone, distributori copriwater, distributori carta igienica, apparecchiature per il lavaggio automatico dei W.C., specchi, ecc.), delle maniglie dei serramenti e dei rivestimenti nelle zone adiacenti agli apparecchi sanitari. 6.5 Fornitura e rifornimento di materiali e di prodotti sanitari di consumo Tali prodotti forniti sono a carico dell'appaltatore e compresi nel prezzo. I prodotti forniti devono essere in norma con le disposizioni legislative e regolamentari vigenti, sulle confezioni devono essere indicate date di produzione e codifica d'identificazione. Di seguito, sono elencati e descritti quelli di maggior consumo: asciugamani a un velo, piegati a "C", in pura cellulosa, colore bianco, formato 23x33 cm; rotoli di carta asciugamani a taglio automatico asciugamani di stoffa; carta igienica di ovatta di pura cellulosa a due veli, formato mini-jumbo, colore bianco; carta igienica in ovatta di pura cellulosa a due veli, colore bianco, in rotolo piccolo formato "famiglia"; sapone lavamani profumato e delicato nel rispetto dell'equilibrio della pelle, avente ph neutro e biodegradabile oltre il 90%, sia in cartucce che sfuso; detergente disinfettante e igienizzante per sedili W.C. in cartucce; detergente disinfettante e igienizzante per scarico W.C.; prodotti per il lavaggio automatico dei W.C.; 9/9

10 coprisedili per W.C. 6.6 Lavaggio pavimenti dei servizi igienici Tale operazione è effettuata, su pavimenti già scopati, con acqua e detergenti neutri con l'aggiunta di additivi tali da garantire una perfetta disinfezione abbinata ad azione deodorante con macchina lavasciuga o MOP, in modo da ottenere l'eliminazione delle striature, delle tracce di sporco, delle impronte, delle macchie sulle aree soggette a calpestio. 6.7 Deodorazione programmata Il servizio, finalizzato alla neutralizzazione dei cattivi odori, prevede l installazione nei servizi igienici da parte dell Appaltatore delle proprie apparecchiature, a funzione programmata, e la manutenzione delle stesse (quali il ricambio dei prodotti deodoranti e degli elementi chimici, il controllo delle batterie, ecc.) da parte di personale specializzato dell'appaltatore ogni volta che si renda necessario per preservarne il perfetto funzionamento. 6.8 Sanificazione locali Il servizio prevede il trattamento di sanificazione con utilizzo di macchina tipo "Pulivapor" su pavimenti, rivestimenti verticali, apparecchi sanitari, porte, controsoffitti metallici, etc. 10/9

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali C O M U N E di AMALFI U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À R E L A Z I O N E T E C N I C A P E R I L S E R V I Z I O D I P U

Dettagli

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato COUNE DI LECCO ettore finanziario, società partecipate gare e contratti ervizio economato e provveditorato ALLEATO C CHEDE DI PULIZIA ED IIENE ABIENTALE LEENDA. = Tutti i giorni (da lunedì a venerdì più

Dettagli

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione REGIONE CALABRIA Azienda Ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione Servizio pulizie - ALLEGATO N 2 Pagina 1 di 6 PULIZIA GIORNALIERA AREE AD ALTO RISCHIO 1 Servizi

Dettagli

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA)

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) ALLEGATO E1 INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI CON CADENZA GIORNALIERA: - pulizia/lavaggio di pavimenti, scale e vani elevatori (con esclusione delle

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI)

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) (ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio Tipologia

Dettagli

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI A1 - UFFICI SALE RIUNIONI AULE INFORMATIZZATE ARCHIVI CORRENTI DI PIANO BIBLIOTECHE UFFICIO CASSA SALA MEDICA* UFFICIO INFORMAZIONE E PASSI BOX VIGILANZA - SPOGLIATOI

Dettagli

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO LEGENDA: il numero indicato prima della indica la frequenza nel periodo considerato; la colonna gg/sett. indica i giorni lavorativi

Dettagli

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE L esecuzione delle pulizie dovrà avvenire con il supporto di mezzi, tecniche e personale, in grado di garantire un elevato standard di igiene. Le

Dettagli

Pagina 1. UFFICI Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini giornaliera

Pagina 1. UFFICI Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini giornaliera Pagina 1 SCHEDA TECNICA INTERVENTI elaborata per la gara di pulizia dei nuovi locali della sezione distaccata di Gragnano del Tribunale di Torre Annunziata (NA), predisposta per consentire la prestazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROGETTO TECNICO e INSERIMENTO SOCIO - LAVORATIVO LOTTO 2 SOGGETTO PARTECIPANTE. Progetto Tecnico -

Dettagli

Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE

Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE AREE ZONE ATTIVITA' ESPLETATA FREQUENZA ALTA MEDIA BASSA Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini Detersione pavimenti

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE DELL IMMOBILE EX SANTORIO SEDE DELLA SISSA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE DELL IMMOBILE EX SANTORIO SEDE DELLA SISSA CPITOLTO PECILE D PPLTO PER L FFIDENTO DEL ERVIZIO DI PULIZI ED IIENE BIENTLE DELL IOBILE EX NTORIO EDE DELL I LLETO 1 PERIODICIT DELI INTERVENTI Pagina 1 di 8 cheda pulizie giornaliere e periodiche REE

Dettagli

ALLEGATO 1A - Scheda delle Prestazioni

ALLEGATO 1A - Scheda delle Prestazioni LLETO 1 - cheda delle Prestazioni UFFICI*, LE RIUNIONI, ULE INFORTIZZTE, BIBLIOTECHE, UFFICIO C, L EDIC, BOX VIILNZ, POLITOI genzia pazzatura dei pavimenti ad umido = giornaliera polveratura ad umido punti

Dettagli

Schede di intervento pulizie

Schede di intervento pulizie CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO per l esecuzione del servizio di pulizie civili, facchinaggio, disinfestazione e derattizzazione presso il Gruppo IREN Lotto 2 - ALLEGATO 2 Schede di intervento pulizie Torino,

Dettagli

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO ALLEATO 2 lotto 1 Modugno (BA) DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OETTO DELL APPALTO Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio PIANO TERRA Tipologia di aree Descrizione

Dettagli

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE ALLEATO 1 A ELENCO DELLE PRETAZIONI DA EEUIRE 1 ERVIZIO DI PULIZIA A RIDOTTO IPATTO ABIENTALE PER LE EDI DELI UFFICI DI ÆUA ROA.P.A. Il servizio di pulizia proposto si riferisce ad unità tipologiche differenziate

Dettagli

SUB - ALLEGATO 2. Schede tecniche prestazionali per aree e categoria di locale

SUB - ALLEGATO 2. Schede tecniche prestazionali per aree e categoria di locale PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE, DISINFESTAZIONE E DERATIZZAZIONE E SERVIZI COMPLEMENTARI PER GLI IMMOBILI DELLA REGIONE

Dettagli

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Queste attività di pulizia periodica devono essere eseguite con le cadenze riportate. Tutte le attività di

Dettagli

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010 Procedura aperta per l'affidamento del servizio di Pulizia del Museo Nazionale dell Automobile Avv. Giovanni Agnelli, Corso Unità d Italia 40, 10126 Torino Entità complessiva dell appalto 390.000,00 oltre

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE

UFFICIO TECNICO COMUNALE UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI TRIGGIANO P.IVA: 00865250724 - Tel. 0804628.206 - Fax: 0804628.203 e-mail: llpp@comune.triggiano.bari.it SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI, CUSTODIA E MANUTENZIONE

Dettagli

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE Allegato 1a PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE PULIZIE ORDINARIE AREE ESTERNE (AREA 01) (carta, foglie, mozziconi di sigaretta, lattine, ecc.) Svuotatura dei contenitori per rifiuti e sostituzione sacco

Dettagli

Protocollo di pulizia per l'asilo Nido. II presente protocollo, che è parte integrante degli atti di gara, indica gli

Protocollo di pulizia per l'asilo Nido. II presente protocollo, che è parte integrante degli atti di gara, indica gli Protocollo di pulizia per l'asilo Nido II presente protocollo, che è parte integrante degli atti di gara, indica gli standard che dovranno essere rispettati al fine di assicurare l'adeguata pulizia dell'asilo

Dettagli

Città di Manfredonia

Città di Manfredonia Città di anfredonia (Provincia di Foggia) SETTORE 6 OO.PP. E ANUTENZIONE ALLEGATO 2 Appalto servizi di pulizia ed igiene ambientale immobili comunali ed aree urbane nonché: gestione bagni pubblici, Lavori

Dettagli

Pulizie Locali Punto di Prelievo REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE STATO DELLE REVISIONI

Pulizie Locali Punto di Prelievo REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE STATO DELLE REVISIONI REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE Redazione Verifica Approvazione Autorizzazione Emissione Rosselli Federico Responsabile Qualità UdR Rosselli Federico Responsabile Qualità UdR

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO annuali trimestrali giornalieri MANSIONARIO GARA D APPALTO RELATIVA AD UN CONTRATTO ANNUALE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO LE SEDI DELL CIG n. 707405BC. Le sedi indicate saranno oggetto delle attività

Dettagli

ALLEGATO 1/A AL CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO LE SEDI DELL ACCADEMIA DI BRERA

ALLEGATO 1/A AL CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO LE SEDI DELL ACCADEMIA DI BRERA ALLEGATO 1/A AL CAPTOLATO SPECALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVZ D PULZA ORDNARA PRESSO LE SED SPAZ AMMNSTRATV 1 Asportazione delle ragnatele. NTERVENT QUOTDAN 2 3 4 5 aperte). Particolare attenzione deve essere

Dettagli

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE.

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. Indice: 1 TIPOLOGIA LOCALI E OPERAZIONI DI PULIZIA... 3 1.1 SERVIZI IGIENICI/SPOGLIATOI:...3 1.1.1 FORNITURE

Dettagli

R.S.A. per anziani L. ACCORSI

R.S.A. per anziani L. ACCORSI 1 ALLEGATO 3 R.S.A. per anziani L. ACCORSI STABILE via Colombes MQ. calpestabili MQ. superf. vetrate seminterrato 1000 piano terra 1060 primo piano 1060 secondo piano 950 3 piano non utilizzato quarto

Dettagli

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA.

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA. Procedura Aperta per l affidamento del servizio di pulizia, sanificazione e sanitizzazione dei presidi ospedalieri e strutture territoriali dell Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro. ALLEGATO C DISCIPLINARE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI PULIZIA DA SVOLGERE PRESSO LA CASA ALBERGO

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12 CITTA DI MELEGNANO Provincia di Milano SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12 ELENCO PREZZI Melegnano lì, gennaio 2012 1.3 SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE

Dettagli

SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE

SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE SERVIZIO PULIZIE SCHEDA UFFICI OPERAZIONI DA SVOLGERE SEDE INDIRIZZO COMMESSA Asiago Via F.lli Rigoni Guido E Vasco, 19 600/09 Bassano Del Grappa Largo Parolini, 82/B 600/07 Bassano Del Grappa Via Dei

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA GIORNALIERA, PERIODICA E SANIFICAZIONE DELLE STRUTTURE ASL AVELLINO CIG: 5508909F81

SERVIZIO DI PULIZIA GIORNALIERA, PERIODICA E SANIFICAZIONE DELLE STRUTTURE ASL AVELLINO CIG: 5508909F81 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO Via degli Imbimbo 10/12 83100 Avellino www.aslavellino.it Dr.ssa Emilia Vozzella Dr.ssa Sabatina D Andrea ALLEGATO A) al Capitolato Speciale d Appalto

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Servizio di Pulizia e Sanificazione Ambienti degli Istituti Riuniti di Assistenza S. Giovanni Battista di Chieti CIG 52983798A9

CAPITOLATO TECNICO. Servizio di Pulizia e Sanificazione Ambienti degli Istituti Riuniti di Assistenza S. Giovanni Battista di Chieti CIG 52983798A9 CIG 529898A9 AREE AD ALTO GRADO DI DETERIORAMENTO RIEPILOGO PRESTAZIONI E FREQUENZE SUGGERITE PRELIMINARI svuotatura cestini e posacenere raccolta rifiuti PAVIMENTI scopatura ad umido aspirazione zerbini

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Sede Legale: Dorsoduro 3901-30123 Venezia Uffici Amministrativi: Santa Croce 729-30135 Venezia - Tel. 0415242314- Fax. 0415242531 R.I./C.F./P.IVA 03829590276 Iscr. R.E.A. VE 0341881 Cap. Sociale

Dettagli

101 ISEUNI-PROFI. 1 dl di 1010 ISEUNIAS in 10 l d acqua. 1010 ISEUNIAS

101 ISEUNI-PROFI. 1 dl di 1010 ISEUNIAS in 10 l d acqua. 1010 ISEUNIAS 101 ISEUNI-PROFI Detergente universale a concentrazione industriale, con potere bagnante elevato, per la pulizia di tutte le superfici lavabili (idrofile). Particolarmente adatto per la pulizia professionale

Dettagli

Aree ad uso ufficio differenti dal livello dirigenziale generale

Aree ad uso ufficio differenti dal livello dirigenziale generale ALLEGATO A APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA DELLE SEDI DEL MIPAAF - CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - ELENCO SEDI E RELATIVE SUPERFICI (IN MQ) DISTINTE PER TIPOLOGIA DESCRIZIONE

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEL MATERIALE ROTABILE E DEI LOCALI OFFICINA-DEPOSITO DELLA SOCIETA TRASPORTO FERROVIARIO TOSCANO

CAPITOLATO DI APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEL MATERIALE ROTABILE E DEI LOCALI OFFICINA-DEPOSITO DELLA SOCIETA TRASPORTO FERROVIARIO TOSCANO CAPITOLATO DI APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEL MATERIALE ROTABILE E DEI LOCALI OFFICINA-DEPOSITO DELLA SOCIETA TRASPORTO FERROVIARIO TOSCANO L'oggetto dell'appalto è la pulizia interna ed esterna dei rotabili

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

Allegato B al Capitolato

Allegato B al Capitolato Allegato B al Capitolato ROSSO ARANCIONE 1 ARANCIONE 2 GIALLO Aree trapianto, alto isolamento, sale operatorie, presale, sala lavaggio antisettico mani e sale induzione risveglio, percorso pulito, corridoi

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO Pulitura, lavatura e disinfezione dei servizi igienici, dei lavabi, delle pareti, dei pavimenti, dei gabinetti di decenza e di ogni altro sanitario avendo cura che i condotti

Dettagli

Comune di Castelfidardo

Comune di Castelfidardo Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui)

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

Piano Interrato. Piano terra: Piano primo: Piano secondo: Di seguito si descrivono le operazioni e le frequenze delle stesse: Operazioni giornaliere

Piano Interrato. Piano terra: Piano primo: Piano secondo: Di seguito si descrivono le operazioni e le frequenze delle stesse: Operazioni giornaliere ALLEGATO A al Capitolato Speciale di Gara Servizio di pulizia e disinfezione giornaliera integrato da lavori periodici di pulizia a fondo. I centri servizio oggetto del presente appalto sono: Residenza

Dettagli

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Il presente documento descrive le procedure per la pulizia e sanificazione ambientale dell Azienda Ospedaliera. Le imprese concorrenti potranno

Dettagli

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19)

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19) ANNESSO 1.B SCHEDE CONTENENTI, PER CIASCUNA TIPOLGIA DI LOCALI, LE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE SVOLTE, LE RELATIVE PERIODICITA ED I GIORNI IN CUI I SERVIZI DEVONO ESSERE SVOLTI. (APPLICABILI PER GLI

Dettagli

OFFERTA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI IMMOBILI COMUNALI - PERIODO 01/06/2015-31/12/2017

OFFERTA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI IMMOBILI COMUNALI - PERIODO 01/06/2015-31/12/2017 CIG 621616801D OFFERTA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI IMMOBILI COMUNALI - PERIODO 01/06/2015-31/12/2017 Modello 4) A) PALAZZO FOGLIA tipologia di intervento giornaliero/settimanale/mensile a

Dettagli

ALLEGATO B - BIBLIOTECA COMUNALE, GIUDICE di PACE, SALONE del POPOLO Ubicazione C.so Persiani

ALLEGATO B - BIBLIOTECA COMUNALE, GIUDICE di PACE, SALONE del POPOLO Ubicazione C.so Persiani ALLEATO B - BIBLIOTECA COUNALE - UFFICI Ubicazione C.so Persiani ATTIVITA Deodorazione dei servizi igienici Disinfezione dei servizi igienici Disinfezione lavabi extra servizi igienici Pulizia dei servizi

Dettagli

PROTOCOLLO DI PULIZIA A VAPORE E SANIFICAZIONE Centri Fitness e Palestre

PROTOCOLLO DI PULIZIA A VAPORE E SANIFICAZIONE Centri Fitness e Palestre PROTOCOLLO DI PULIZIA A VAPORE E SANIFICAZIONE Centri Fitness e Palestre 1. PRINCIPIO: PER LA PULIZIA : Il vapore saturo secco generato da una caldaia sotto pressione (da 4 a 7 bar) ad una temperatura

Dettagli

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni Allegato A COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni SEDE MUNICIPALE Uffici n. int. Giornaliero generale; 5 Servizi igienici n. intervento settimanale di pulizia e Atri lavaggio davanzali,

Dettagli

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti ALLEGATO J) Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti Pavimenti piastrelle, linoleum, di tutti gli ambienti materiale versato sul pavimento. Lavaggio manuale con prodotti detergenti

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI ALLEGATO A2 COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI Le operazioni di pulizia riportate dal presente Capitolato

Dettagli

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione Allegato 4 Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione La metodologia utilizzata dovrà garantire la pulizia e la disinfezione degli ambienti utilizzando attrezzi e materiali per

Dettagli

SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1

SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1 SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1 1 INDICE PREMESSA GENERALE 6 A) SERVIZIO DI PULIZIA. 7 A) 1 DEFINIZIONE DI AREA E AMBITO OMOGENEO

Dettagli

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

DIVISIONE CONVIVENZE

DIVISIONE CONVIVENZE SISTEMA DI SANIFICAZIONE STOVIGLIE l) ammollo igienizzante; 2) detersione meccanica o manuale; 3) asciugatura meccanica o manuale con carta monouso o per naturale vaporazione. KEY 01 KEY 02 indicato per

Dettagli

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia e sanificazione da effettuarsi mediante prestazione d opera, di materiali, di mezzi ed attrezzature per la

Dettagli

Protocollo Pulizia Ambientale Gruppo Operatorio

Protocollo Pulizia Ambientale Gruppo Operatorio Gruppo Operativo per la Lotta alle Infezioni Ospedaliere Protocollo Pulizia Ambientale Gruppo Operatorio Data 1^ stesura: 02:07.98 Edizione: 1 PROTOCOLLO PULIZIA AMBIENTALE GRUPPO OPERATORIO AUTORI: Gruppo

Dettagli

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CENTRO DI SERVIZI

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CENTRO DI SERVIZI UNIVERSITÀ DI GENOVA FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CENTRO DI SERVIZI ALLEGATO B PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI PULIZIA INTERNA E DEGLI SPAZI ESTERNI DELLA FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DELL UNIVERSITÀ

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI

LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI Casa di Cura Villa delle Querce LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI PREMESSA Le pulizie e la sanificazione degli ambienti sanitari rivestono un ruolo importante non solo per il significato

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI

SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI Tutte le operazioni comprese nei servizi oggetto di appalto dovranno essere effettuate con le frequenze

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO

SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO (DUVRI) E MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE (art. 26 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.)

Dettagli

PROTOCOLLO N. 1 PROTOCOLLO OPERATIVO DI PULIZIA PER TIPOLOGIA DI AREA

PROTOCOLLO N. 1 PROTOCOLLO OPERATIVO DI PULIZIA PER TIPOLOGIA DI AREA PROTOCOLLO N. 1 PROTOCOLLO OPERATIVO DI PULIZIA PER TIPOLOGIA DI AREA DEFINIZIONI Aree a Basso Rischio (BR): uffici, segreterie, archivi, magazzini, servizi igienici corridoi e aree comuni. All interno

Dettagli

CIG 05805561F7 CAPITOLATO TECNICO. Titolo I Descrizione dell appalto. Art. 6 Oneri ulteriori dell impresa aggiudicataria del servizio

CIG 05805561F7 CAPITOLATO TECNICO. Titolo I Descrizione dell appalto. Art. 6 Oneri ulteriori dell impresa aggiudicataria del servizio ALLEGATO B PROCEDURA DI AFFIDAMENTO MEDIANTE GARA A COTTIMO FIDUCIARIO DEL SERVIZIO DI PULIZIA INTERNA E DEGLI SPAZI ESTERNI DELLA FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA STRADONE

Dettagli

Titolo I Descrizione dell appalto

Titolo I Descrizione dell appalto Titolo I Descrizione dell appalto Art. 1 Oggetto del Capitolato 1. Costituisce oggetto del presente Capitolato l esecuzione del servizio di pulizia giornaliera, integrato da lavori periodici di pulizia

Dettagli

ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA

ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA Lavagna Sviluppo s.c.r.l. intende assegnare incarico, concludendo apposito contratto,

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali C.d.G. 591 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Via Flavia n. 6 - Via Fornovo n. 8 - Via C. De Lollis

Dettagli

Allegato 1 Schede tecniche e modalità degli interventi

Allegato 1 Schede tecniche e modalità degli interventi COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 SERVIZIO ASSETTO TERRITORIALE OGGETTO: APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GIORNALIERE PERIODICHE

Dettagli

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera.

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera. - (allegato varie strutture comunali) SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI (Palazzo Nuovo III Palazzi Locali Vigili Urbani Campo Scuola /Stadio) CONDIZIONI

Dettagli

ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE AREE

ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE AREE ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE DIFFERENZIAZIONE TIPOLOGIA RISCHIO TIPOLOGIA COLORE ZONA DESCRIZIONE SPAZI AMBIENTALI ESTERNI Grigio Pensiline, marciapiedi,

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA. Servizio pulizie. UNITA OPERATIVA : turno 1 o A (1 piano) ORARIO 7.30-12.30 (per il turno 1) Orario 8.30 12.30 (per il turno A)

PIANO DELLE ATTIVITA. Servizio pulizie. UNITA OPERATIVA : turno 1 o A (1 piano) ORARIO 7.30-12.30 (per il turno 1) Orario 8.30 12.30 (per il turno A) PIANO DELLE ATTIVITA Servizio pulizie UNITA OPERATIVA : turno 1 o A (1 piano) ORARIO 7.30-12.30 (per il turno 1) Orario 8.30 12.30 (per il turno A) ore 8.30 alle ore 11.45 ore 11.45 alle ore 12.30 Pulizia

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 2 COMANDO CARABINIERI

Dettagli

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA Oggetto Il presente Allegato è strettamente connesso e strumentale all appalto per la fruizione di strutture immobiliari da adibire a

Dettagli

PROTOCOLLO N. 1 PROTOCOLLO OPERATIVO DI PULIZIA PER TIPOLOGIA DI AREA

PROTOCOLLO N. 1 PROTOCOLLO OPERATIVO DI PULIZIA PER TIPOLOGIA DI AREA PROTOCOLLO N. 1 PROTOCOLLO OPERATIVO DI PULIZIA PER TIPOLOGIA DI AREA DEFINIZIONI Aree a Basso Rischio (BR): sale d attesa, uffici, segreterie, archivi, scale, servizi igienici, corridoi e aree comuni.

Dettagli

Comune di VANZAGO. Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA

Comune di VANZAGO. Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Comune di VANZAGO Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Marzo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1/15

CAPITOLATO TECNICO 1/15 CAPITOLATO TECNICO 1/15 Indice 1. Descrizione del servizio... 3 1.1 Attività a canone... 3 1.1.1 Attività ordinarie di pulizia... 3 1.1.2 Presidio... 7 1.2 Attività Extra-canone... 7 1.2.1 Processo di

Dettagli

Allegato X Elenco prezzi unitari posti a base di gara

Allegato X Elenco prezzi unitari posti a base di gara Acquisizione servizi di pulizia ed igiene ambientale Disciplinare di gara Allegato X Elenco prezzi unitari posti a base di gara L allegato contiene i prezzi unitari posti a base di gara per l esecuzione

Dettagli

Pulizia e Sanificazione Ambienti

Pulizia e Sanificazione Ambienti P-E03 Rev. 2 Pag. 1 di 8 SCOPO E APPLICABILITA DEL DOCUMENTO Il presente documento descrive le modalità con le quali viene erogato il servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti presso Fondazione

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo

COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo Allegato A1 PALAZZO RESIDENZA MUNICIPALE Piazza V. Veneto n 1 Pulizie giornaliere di tutti i locali (tutti i giorni dal lunedì al venerdì compreso): a) pulizia,

Dettagli

Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature

Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature COMUNE DI CASTELNUOVO SCRIVIA Provincia di Alessandria SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Allegato N. 5 Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature 1 1 DEFINIZIONE DELLE

Dettagli

PROTOCOLLO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE Settore Alberghiero

PROTOCOLLO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE Settore Alberghiero PROTOCOLLO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE Settore Alberghiero 1. PRINCIPIO: PER LA PULIZIA : Il vapore saturo secco generato da una caldaia sotto pressione (da 4 a 7 bar) ad una temperatura fino a 160 C possiede

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

1. Oggetto dell affidamento

1. Oggetto dell affidamento CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA RISTRETTA PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DEI SERVIZI DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI UTILIZZATI DA TURIMO TORINO E PROVINCIA: LOTTO 2 1. Oggetto dell affidamento Il presente Capitolato

Dettagli

prezzo x unità di misura Unità di misura ICA SYSTEM DESCRIZIONE ALLEGATO B

prezzo x unità di misura Unità di misura ICA SYSTEM DESCRIZIONE ALLEGATO B ALLEGATO B Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante della Ditta con sede legale in Via P.I. presenta la seguente offerta per la fornitura dei prodotti sottoelencati LOTTO N. 1 DESCRIZIONE Unità

Dettagli

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA A) PULIZIA GIORNALIERA ANALISI PREZZO N A1 - Spazzatura dei pavimenti di tutti gli ambienti, comprese le scale, i servizi igienici con esclusione dei pavimenti dei locali cantinati e archivi. Costo mano

Dettagli

VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità. LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica)

VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità. LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica) LOTTO II ALLEGATO A VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica) Spazzatura e lavatura con idonei detergenti

Dettagli

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO PROGETTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 5, C. 5 LETT. D), ART. 94 D.LGS 163/2006 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

Dettagli

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale.

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale. Allegato 7 Procedura per l affidamento dell appalto del servizio di pulizia di tutti i locali di svolgimento dell attività istituzionale della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Opera di

Dettagli

Gara per la fornitura del Servizio Mensa per i minori ospiti dell Istituto Penale Minorenni e del Centro Prima Accoglienza di Milano

Gara per la fornitura del Servizio Mensa per i minori ospiti dell Istituto Penale Minorenni e del Centro Prima Accoglienza di Milano Gara per la fornitura del Servizio Mensa per i minori ospiti dell Istituto Penale Minorenni e del Centro Prima Accoglienza di Milano ALLEGATO 5 AL CAPITOLATO SPECIFICHE TECNICHE DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT ATTO DI AFFIDAMENTO Art. 1 (Oggetto) Il presente affidamento ha per oggetto i servizi di ausiliariato, alberghieri di supporto e di sanificazione, nelle strutture della ASL BAT, al costo riportato nella

Dettagli

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI SPECIFICI MATERIALI DI CONSUMO CODICE CIG: 017074680C ALLEGATI AL

Dettagli

www.cleprin.it PAVIMENTI

www.cleprin.it PAVIMENTI www.cleprin.it PAVIMENTI BRILL LAVAPAVIMENTI DETERGENTE LAVAPAVIMENTI PROFUMATO Detergente lavapavimenti profumato per la manutenzione quotidiana dei pavimenti. La sua formulazione contiene particolari

Dettagli

CAPITOLATO FORNITURA DEL SERVIZIO BIENNALE DI PULIZIA DELLA SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI LODI ALL. 1

CAPITOLATO FORNITURA DEL SERVIZIO BIENNALE DI PULIZIA DELLA SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI LODI ALL. 1 CAPITOLATO FORNITURA DEL SERVIZIO BIENNALE DI PULIZIA DELLA SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI LODI ALL. 1 PIANO INTERRATO - LOCALE ARCHIVI: totale 435 mq. circa -pavimento in cemento grezzo; -vetri mq.

Dettagli

PROTOCOLLO DI PULIZIA A VAPORE E SANIFICAZIONE Uffici

PROTOCOLLO DI PULIZIA A VAPORE E SANIFICAZIONE Uffici PROTOCOLLO DI PULIZIA A VAPORE E SANIFICAZIONE Uffici 1. PRINCIPIO: PER LA PULIZIA : Il vapore saturo secco generato da una caldaia sotto pressione (da 4 a 7 bar) ad una temperatura fino a 160 C possiede

Dettagli

PULIZIA PROFESSIONALE DEGLI AMBIENTI CAPITOLATO FREQUENZE RESE

PULIZIA PROFESSIONALE DEGLI AMBIENTI CAPITOLATO FREQUENZE RESE PULIZIA PROFESSIONALE DEGLI AMBIENTI FREQUENZE RESE QUADERNO AFIDAMP - Rif.: RESE vers. 1/2000 PULIZIA PROFESSIONALE DEGLI AMBIENTI FREQUENZE RESE Realizzato dal Comitato Detergenza e Sanificazione ASSOCIAZIONE

Dettagli