Reload BancoPosta. II bimestre 2004 a 5 anni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Reload BancoPosta. II bimestre 2004 a 5 anni"

Transcript

1 Regolamento e Foglio Informativo del Prestito Obbligazionario «HVB 2004/2009 Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 anni legato all andamento di tre Indici azionari internazionali» Obbligazioni con capitale garantito a scadenza e pagamento annuale degli interessi. Collocamento fino al 30 aprile 2004 Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 anni

2 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO «HVB 2004/2009 Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 anni legato all andamento di tre Indici azionari internazionali» Codice ISIN: IT Al fine di conoscere il rendimento delle Obbligazioni del Prestito, si raccomanda di leggere attentamente gli articoli 7 ( Interessi annuali fissi ) e 8 ( Interessi annuali soggetti al verificarsi dell Evento Azionario ) nel Regolamento del Prestito Obbligazionario e il paragrafo Esemplificazioni nella Sezione III del Foglio Informativo. Art. 1 - Importo, tagli e titoli. Il Prestito Obbligazionario «HVB 2004/2009 Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 anni legato all andamento di tre Indici azionari internazionali», di valore nominale fino a euro , è costituito da massimo n Obbligazioni del valore nominale di euro cadauna (le Obbligazioni o, in generale, l Obbligazione ). Art. 2 - Regime di circolazione. Le Obbligazioni, rappresentate da titoli al portatore, sono interamente ed esclusivamente ammesse al sistema di gestione e amministrazione accentrata della Monte Titoli S.p.A. in regime di dematerializzazione ai sensi del decreto legislativo 24 giugno 1998, n. 213 e delibera CONSOB n /98 e successive modifiche ed integrazioni. Art. 3 - Prezzo e data di emissione. Le Obbligazioni sono emesse alla pari e cioè al prezzo di euro per ogni Obbligazione di pari valore nominale, l 11 maggio Art. 4 - Durata e godimento. La durata del prestito è di cinque anni, a partire dall 11 maggio 2004 ( Data di Godimento ) fino all 11 maggio 2009 ( Data di Scadenza ). Art. 5 - Agente per il Calcolo. L Agente per il Calcolo per il presente Prestito Obbligazionario è Bayerische Hypo und Vereinsbank Aktiengesellschaft ( HVB o l Emittente ). Art. 6 - Date di Pagamento degli Interessi. Le Obbligazioni frutteranno Interessi annuali (di seguito Interessi ) fissi (per come indicato all art. 7) o soggetti al verificarsi dell Evento Azionario (per come indicato all art. 8) che saranno corrisposti l 11 maggio 2005, l 11 maggio 2006, l 11 maggio 2007, l 11 maggio 2008 e l 11 maggio 2009 (ciascuna una Data di Pagamento ). Qualora la Data di Pagamento non coincida con un Giorno Bancario (come di seguito definito), il pagamento verrà effettuato il primo Giorno Bancario successivo, senza che l investitore abbia diritto ad interessi aggiuntivi. Per Giorno Bancario si intende un giorno in cui le banche sono aperte a Roma, Milano e Monaco di Baviera e nel quale il Trans European Automated Real Time Gross Settlement Express Transfer (TARGET) System è aperto. Art. 7 - Interessi annuali fissi. Le Obbligazioni pagheranno una cedola annua lorda a tasso fisso (di seguito cedola a tasso fisso ) pari al del valore nominale dell Obbligazione (calcolata applicando la convenzione ISMA Actual/Actual) all 11 maggio 2005 e all 11 maggio 2006 e pari allo del valore nominale dell Obbligazione all 11 maggio 2007, all 11 maggio 2008 e all 11 maggio Cedole a tasso fisso Cedola a tasso fisso La corresponsione delle cedole a tasso fisso è, a differenza di quanto avviene per gli Interessi di cui al successivo art. 8, indipendente da qualsivoglia evento che interessi i mercati azionari. Art. 8 - Interessi annuali soggetti al verificarsi dell Evento Azionario. All 11 maggio 2007, all 11 maggio 2008 e all 11 maggio 2009 le Obbligazioni frutteranno una cedola annuale il cui pagamento dipende dal verificarsi dell Evento Azionario di seguito definito. L Evento Azionario è costituito dal verificarsi, in un Anno di Riferimento (come di seguito definito) e relativamente a ciascuno degli Indici azionari Dow Jones EURO STOXX 50 SM, Standard & Poor s 500, Nikkei 225 (di seguito gli Indici e, ciascuno separatamente, l Indice ) della seguente condizione: Spot o,i ove: = è la media aritmetica dei Valori di Riferimento (come di seguito definiti) dell Indice i-esimo, rilevato in data 29 e 30 aprile e 3 e 4 maggio (ciascuna indicata come Data di Osservazione ) del t-esimo Anno di Riferimento (come di seguito definito); Spot 0,i = è la media aritmetica dei Valori di Riferimento dell Indice i-esimo (come di seguito definito) rilevati in data 6, 7, 10, 11 maggio 2004 (ciascuna indicata come Data di Rilevazione Iniziale ); i= l i-esimo Indice, indicando con i=1 il Dow Jones EURO STOXX 50 SM, i=2 lo Standard & Poor s 500, con i=3 il Nikkei 225; t= anno 2007, 2008 e 2009 (ciascuno indicato come Anno di Riferimento ). Per Valore di Riferimento si intende, per ciascuno dei tre Indici, il valore di chiusura pubblicato dallo Sponsor (come di seguito definito) alla Data di Rilevazione Iniziale e a ciascuna Data di Osservazione. Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2007, l Obbligazione corrisponderà per ciascun Anno di Riferimento (2007, 2008 e 2009) una cedola pari al 3,75% del valore nominale, in aggiunta alla cedola a tasso fisso dello, come indicato nella seguente tabella: A) Cedole eventuali (l Evento Azionario si verifica nell Anno di Riferimento 2007): ,75% ,75% ,75% Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2007, l Obbligazione si trasforma, dunque, (effetto di consolidamento) in una obbligazione a tasso fisso che paga una cedola annuale del 4,50%. In tal caso, non si rende più necessaria la verifica dell Evento Azionario negli di Riferimento successivi. Nel caso in cui, al contrario, l Evento Azionario non si dovesse verificare in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2007, l Obbligazione corrisponderebbe, per l Anno di Riferimento 2007, solo la cedola a tasso fisso dello. In tale caso, si procederà alla verifica dell Evento Azionario in corrispondenza del Anno di Riferimento Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2008, l Obbligazione corrisponderà, per quell anno (2008) una cedola pari al 8,25% del valore nominale e, per l anno successivo (2009), una cedola pari al 3,75% del valore nominale. Tali cedole si sommano alle cedole a tasso fisso dello, come indicato nella seguente tabella:

3 B) Cedole Eventuali (l Evento Azionario si verifica nell Anno di Riferimento 2008): ,00% ,25% ,75% Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2008, l Obbligazione si trasforma, dunque, in una Obbligazione a tasso fisso (effetto di consolidamento) che paga una cedola annuale lorda pari al 9,00% nell anno 2008 e al 4,50% nell anno In tal caso, non si rende più necessaria la verifica dell Evento Azionario nell Anno di Riferimento successivo. La struttura che governa l Obbligazione consente all investitore (effetto memoria) di recuperare nell Anno di Riferimento 2008 la cedola massima non incassata nell Anno di Riferimento Nel caso in cui, al contrario, l Evento Azionario non si dovesse verificare in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2008, l Obbligazione corrisponderebbe, per l Anno di Riferimento 2008, soltanto la cedola a tasso fisso dello. In tale secondo caso si procederà alla verifica dell Evento Azionario in corrispondenza dell Anno di Riferimento Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2009, l Obbligazione corrisponderà una cedola pari al 12,75% del valore nominale in aggiunta alla cedola a tasso fisso dello, come indicato nella seguente tabella: C) Cedole Eventuali (l Evento Azionario si verifica nell Anno di Riferimento 2009): ,00% ,00% ,75% La struttura che governa, dunque, l Obbligazione consente all investitore (effetto memoria) di recuperare nell Anno di Riferimento 2009 la cedola massima non incassata negli di Riferimento 2007 e Nel caso in cui, al contrario, l Evento Azionario non si dovesse verificare in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2009, verrà corrisposta la cedola a tasso fisso pari allo del valore nominale. Qualora una Data di Rilevazione Iniziale non coincida con un Giorno Lavorativo (come di seguito definito) per uno o più Indici ( Data di Rilevazione Iniziale da differire ), detta Data di Rilevazione Iniziale da differire si intenderà posticipata al primo Giorno Lavorativo immediatamente successivo per tutti e tre gli Indici ; qualora tale giorno coincida con un altra Data di Rilevazione Iniziale, la Data di Rilevazione Iniziale da differire si intenderà posticipata al primo Giorno Lavorativo immediatamente successivo all 11 maggio In ogni caso, nessuna Data di Rilevazione iniziale potrà essere posticipata oltre il 14 maggio 2004 (incluso) e, se in tal caso, le Date di Rilevazione risultino di numero inferiore rispetto alle quattro inizialmente stabilite, Spot o,i verrà determinato dall Agente per il Calcolo avendo riguardo ai Valori di Riferimento rilevati nelle Date di Rilevazione disponibili. Qualora una Data di Osservazione non coincida con un Giorno Lavorativo (come di seguito definito) per uno o più Indici ( Data di Osservazione da differire ), detta Data di Osservazione da differire si intenderà posticipata al primo Giorno Lavorativo immediatamente successivo per tutti e tre gli Indici ; tuttavia, qualora tale giorno coincida con un altra Data di Osservazione, la Data di Osservazione da differire si intenderà posticipata al primo Giorno Lavorativo immediatamente successivo al 4 maggio del relativo Anno di Riferimento. In ogni caso, nessuna Data di Osservazione potrà essere posticipata oltre il 6 maggio (incluso) del relativo Anno di Riferimento e se, in tal caso, le Date di Osservazione risultino di numero inferiore rispetto alle quattro inizialmente stabilite, verrà determinato dall Agente per il Calcolo avendo riguardo ai Valori di Riferimento rilevati nelle Date di Osservazione disponibili. Per Giorno Lavorativo si intende un giorno in cui ciascuno Sponsor (come di seguito definito) calcola e pubblica il Valore di Riferimento del relativo Indice (oppure lo avrebbe calcolato e pubblicato se non si fosse verificato un Evento di Turbativa del Mercato, come disciplinato al successivo Art. 9). Per Sponsor si intende: - con riferimento al Dow Jones EURO STOXX 50 SM Index (rilevabile sul circuito Bloomberg con il codice SX5E Index, sul circuito Reuters con il codice.stoxx50e ): STOXX Limited; - con riferimento allo Standard & Poor s 500 (rilevabile sul circuito Bloomberg con il codice SPX Index, sul circuito Reuters con il codice.spx ): la Standard & Poor s Corporation, una divisione della McGraw-Hill, Inc.; - con riferimento al Nikkei 225 (rilevabile sul circuito Bloomberg con il codice NKY Index, sul circuito Reuters con il codice.n225 ): Nihon Keizai Shimbun, Inc.. I valori degli Indici sono reperibili anche sul quotidiano Il Sole 24 Ore. Gli Sponsor non danno alcuna garanzia in merito all'accuratezza e completezza dell Indice che pubblicano e non sono responsabili per eventuali errori, omissioni del rispettivo Indice e dei dati in esso inclusi né sono responsabili per eventuali interruzioni nella pubblicazione dell Indice. Gli Sponsor non hanno alcuna obbligazione e non assumono alcuna responsabilità nei confronti dei sottoscrittori e successivi acquirenti delle Obbligazioni (gli "Obbligazionisti") o di qualsiasi altro terzo per quanto riguarda le Obbligazioni e per qualsiasi danno diretto o indiretto che gli Obbligazionisti od altri terzi possano subire. L'utilizzo degli Indici da parte dell Emittente non costituisce in alcun modo una garanzia da parte dei relativi Sponsor della commerciabilità e della redditività delle Obbligazioni e non costituisce una sollecitazione all'investimento nelle Obbligazioni da parte dei relativi Sponsor. Art. 9 - Eventi di turbativa del mercato. Qualora si verifichi un Evento di Turbativa del Mercato (come di seguito definito) con riferimento ad uno o più Indici (l Indice Condizionato ) in occasione della Data di Rilevazione Iniziale o di una Data di Osservazione (di seguito anche Data di Osservazione Originaria ), detta Data di Osservazione Originaria si intenderà differita in relazione a tutti gli Indici al primo Giorno Lavorativo immediatamente successivo nel quale tale Evento di Turbativa del Mercato sia cessato. Nel caso in cui detto Giorno Lavorativo coincida con un altra Data di Rilevazione Iniziale o con un altra Data di Osservazione, la Data di Osservazione Originaria si intenderà posticipata al primo Giorno Lavorativo immediatamente successivo all 11 maggio 2004 per le Date di Rilevazione Iniziali e al 4 maggio del rispettivo Anno di Riferimento per quanto riguarda le Date di Osservazione. Qualora in presenza di un Evento di Turbativa del Mercato, le Date di Rilevazione Iniziale e/o le Date di Osservazione risultino meno delle quattro inizialmente stabilite, Spot0,i e/o Spott,i verranno determinati dall Agente per il Calcolo avendo riguardo ai Valori di Riferimento rilevati nelle Date di Rilevazione Iniziale e nelle Date di Osservazione disponibili. Ove la Data di Osservazione Originaria sia differita consecutivamente oltre il 14 maggio 2004 per quanto riguarda la Data di Rilevazione Iniziale e il 6 maggio del rispettivo Anno di Riferimento per quanto riguarda le Date di Osservazione e l Evento di Turbativa del Mercato permanga con riferimento a uno o più Indici, il 14 maggio 2004 e il 6 maggio del rispettivo Anno di Riferimento saranno considerati rispettivamente la Data di Rilevazione Iniziale e la Data di Osservazione in relazione a tutti gli Indici ( Data di Osservazione Differita ). In tal caso l'agente per il Calcolo: - in relazione all' Indice Condizionato, determinerà il Valore di Riferimento di tale Indice alla Data di Osservazione Differita, applicando la formula e il metodo di calcolo in vigore prima del verificarsi dell' Evento di Turbativa del Mercato e utilizzando i prezzi o le quotazioni di ciascuna Azione componente l Indice al momento della chiusura dell Indice (o, se un evento che ha causato il verificarsi dell' Evento di Turbativa del Mercato si è verificato con riferimento a uno o più Azioni (di seguito definite)

4 componenti l Indice in tale data, valutando in buona fede il valore di tali Azioni al momento della chiusura di tale Indice alla Data di Osservazione Differita ). - in relazione alle Azioni comprese nell Indice l Agente per il Calcolo determinerà, agendo in buona fede, il valore delle stesse alla Data di Osservazione Differita ; e - in relazione agli Indici diversi dall Indice Condizionato, utilizzerà il Valore di Riferimento come pubblicato dal relativo Sponsor alla Data di Osservazione Differita. Per Evento di Turbativa del Mercato s'intende: (I) il verificarsi, con riferimento a una o più delle azioni comprese nell Indice (le Azioni ), di uno dei seguenti eventi nella relativa Borsa : (a) una sospensione o limitazione delle negoziazioni delle Azioni imposta dalla relativa Borsa (come di seguito definita), dovuta a oscillazioni delle quotazioni che eccedano i limiti consentiti o ad altra causa, in qualsiasi momento durante l'ultima ora di negoziazioni, che l'agente per il Calcolo ritiene significativa; (b) un evento, diverso dall evento di seguito indicato sub (c), che secondo una valutazione effettuata dall Agente per il Calcolo interrompe o influenza negativamente la possibilità per gli investitori di effettuare operazioni o di ottenere i valori di mercato per le Azioni nella Borsa, in qualsiasi momento durante l ultima ora di negoziazioni; o (c) la chiusura anticipata rispetto all'orario normale, a meno che tale chiusura anticipata sia stata annunciata dalla Borsa con almeno un'ora di anticipo rispetto al primo dei seguenti eventi: (i) l'effettiva chiusura delle negoziazioni in tale Borsa ; o (ii) la chiusura dell'accettazione, nel sistema della Borsa, degli ordini da eseguirsi entro la chiusura della Borsa nella medesima giornata; (d) in un Giorno Lavorativo nel quale una Borsa avrebbe dovuto essere normalmente aperta per le negoziazioni dei titoli, tale Borsa rimanga chiusa. (II)e a condizione che il valore aggregato delle azioni con riferimento alle quali si è verificato uno degli eventi sopra indicati sub (a) (b) (c) o (d) rappresenti almeno il 20% del livello dell Indice. Al fine di stabilire l eventuale sussistenza di un Evento di Turbativa del Mercato in relazione ad un Indice al verificarsi di uno degli eventi sopra indicati sub (a) (b) (c) o (d) in relazione ad una Azione componente l Indice, l apporto in percentuale di tale Azione al livello dell Indice deve basarsi sul raffronto tra (i) la quota del livello dell Indice attribuibile a detta Azione e (ii) il livello complessivo dell Indice immediatamente prima del verificarsi di tale Evento di Turbativa del Mercato. Per Borsa s'intende, in relazione a ciascun Indice, ogni borsa, come individuata nel corso del tempo dal relativo Sponsor, in cui le azioni componenti l Indice sono principalmente negoziate. Art Altri eventi inerenti agli Indici. Qualora, ad una delle Date di Osservazione : a) uno o più degli Indici (i) non venga calcolato e pubblicato dal relativo Sponsor, ma sia calcolato e pubblicato da un altro ente che sostituisce lo Sponsor (il Sostituto dello Sponsor ) approvato dall'agente di Calcolo; o (ii) viene sostituito da un altro Indice (l Indice Sostituto ) che, secondo la valutazione dell'agente di Calcolo, applichi la stessa formula e lo stesso metodo precedentemente utilizzato per il calcolo dell' Indice ; gli Interessi saranno calcolati sulla base, rispettivamente, nel caso (i), dell Indice così calcolato e pubblicato dal Sostituto dello Sponsor o, nel caso (ii), dell Indice Sostituto ; b) (i) la formula o il metodo di calcolo di uno o più Indici siano stati oggetto di modifiche sostanziali o uno o più degli Indici sia stato oggetto di cambiamenti sostanziali in qualsiasi altro modo (diversi dalle modifiche previste nella suddetta formula o metodo per calcolare l Indice nel caso di cambiamenti degli strumenti finanziari o delle ponderazioni degli strumenti finanziari costituenti l Indice o nel caso di altri eventi di routine) da parte del relativo Sponsor ; (ii) uno o più Indici vengono cancellati e non esistono Indici Sostituti o (iii) né lo Sponsor né il Sostituto dello Sponsor calcolino e pubblichino il valore dell Indice ; l Agente per il Calcolo effettuerà il calcolo degli Interessi determinando il valore di tale Indice in base alla formula e al metodo di calcolo in uso all ultima data precedente il cambiamento o il mancato calcolo e pubblicazione, ma utilizzando sole le Azioni che erano comprese nell Indice precedentemente al cambiamento. Qualora il valore di chiusura di uno o più Indici utilizzati dall Agente per il Calcolo ai fini della determinazione degli Interessi venga corretto e le correzioni siano pubblicate dallo Sponsor o da un Sostituto dello Sponsor l Agente per il Calcolo calcolerà o ricalcolerà gli Interessi facendo riferimento al corretto livello dell' Indice. L Agente per il Calcolo non terrà conto di eventuali correzioni pubblicate dallo Sponsor, o da un Sostituto dello Sponsor, posteriormente al 14 Maggio 2004 in relazione alle Date di Rilevazione Iniziale e al 6 maggio di ogni Anno di Riferimento in relazione alle Date di Osservazione. Art Rimborso del prestito. Il Prestito Obbligazionario sarà rimborsato alla pari, in un'unica soluzione, l 11 maggio Le Obbligazioni cesseranno di essere fruttifere dalla data stabilita per il rimborso. Qualora la data di rimborso del capitale non coincida con un Giorno Bancario le Obbligazioni saranno rimborsate il Giorno Bancario immediatamente successivo senza che ciò dia luogo ad interessi. Non è prevista la facoltà di rimborso anticipato del Prestito Obbligazionario da parte dell Emittente. Art Termini di prescrizione. I diritti degli Obbligazionisti si prescrivono, per quanto concerne gli Interessi, decorsi 5 anni dalla Data di Pagamento e, per quanto concerne il capitale, decorsi 10 anni dalla Data di Scadenza. Art Servizio del prestito. Il pagamento degli Interessi e il rimborso delle Obbligazioni avranno luogo presso la Monte Titoli S.p.A. per il tramite degli intermediari autorizzati aderenti alla stessa. Art Quotazione. HVB, non appena assolte le formalità previste dalla normativa vigente, richiederà a Borsa Italiana S.p.A. l'ammissione alla quotazione ufficiale del Prestito Obbligazionario sul Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T.). Art Regime fiscale. Redditi di capitale: agli Interessi ed agli altri frutti delle Obbligazioni è applicabile - nelle ipotesi e nei modi e termini previsti dal Decreto Legislativo 1 Aprile 1996, n. 239, come successivamente modificato ed integrato - l imposta sostitutiva delle imposte sui redditi nella misura del 12,50%. I redditi di capitale sono determinati in base all art. 45 comma 1 del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 ( T.U.I.R. ). Tassazione delle plusvalenze: le plusvalenze, che non costituiscono redditi di capitale, diverse da quelle conseguite nell esercizio di imprese commerciali, realizzate mediante cessione a titolo oneroso ovvero rimborso delle Obbligazioni (art. 67 del T.U.I.R. come successivamente modificato ed integrato) sono soggette ad imposta sostitutiva delle imposte sui redditi con l aliquota del 12,50%. Le plusvalenze e minusvalenze sono determinate secondo i criteri stabiliti dall'art. 68 del T.U.I.R. come successivamente modificato ed integrato e secondo le disposizioni di cui all'art. 5 e dei regimi opzionali di cui all'art. 6 (risparmio amministrato) e all'art. 7 (risparmio gestito) del Decreto Legislativo 461/97. Art. 16 Legge applicabile Le Obbligazioni sono regolate dal diritto italiano. Art Varie. Tutte le comunicazioni agli obbligazionisti saranno validamente effettuate, salvo diversa disposizione di legge, mediante avviso da pubblicare su un quotidiano a diffusione nazionale. Il possesso delle Obbligazioni comporta la piena conoscenza e accettazione di tutte le condizioni fissate nel presente Regolamento. Le Obbligazioni non sono coperte dalla garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

5 Foglio Informativo per la raccolta in Titoli redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari «HVB 2004/2009 Reload Banco Posta II bimestre 2004 a 5 anni legato all andamento di tre Indici azionari internazionali» Codice ISIN: IT Al fine di conoscere il rendimento offerto da questo titolo si raccomanda di leggere attentamente il paragrafo Rendimento nella Sezione II ed il Paragrafo Esemplificazioni nella Sezione III di questo Foglio Informativo. Sottoscrivendo le Obbligazioni, l investitore trae vantaggio dal possibile incremento, dalla stabilità o al limite anche dal decremento (a condizione che tale decremento non sia superiore al 10% rispetto al livello iniziale) dei tre Indici azionari osservati dopo tre, quattro e cinque anni rispetto alla Data di Rilevazione Iniziale (di seguito definita). Sezione I Informazioni sulla Banca Emittente. C) Cedole Eventuali (l Evento Azionario si verifica nell Anno di 1. Denominazione e forma giuridica Riferimento 2008): Bayerische Hypo und Vereinsbank Aktiengesellschaft ( HVB o l Emittente ), una banca costituita in forma di società per azioni secondo le leggi della Germania. 2. Sede legale Am Tucherpark 16 - D Monaco di Baviera, Germania. 3. Sede amministrativa ,00% 12 Arabellastrasse - D Monaco di Baviera, Germania. 4. Capitale Sociale e Riserve ,25% Alla data del 31/12/2002, l importo del capitale sociale e delle riserve di HVB ammontava a ,75% 5. euro Rating D) Cedole Eventuali (l Evento Azionario si verifica nell Anno di A3 di Moody s; A- di S&P; A di Fitch. Riferimento 2009): 6. Indirizzo telematico e L Emittente non è iscritto all'albo delle Banche tenuto dalla Banca d'italia. L'Emittente non è parte di un Gruppo Bancario italiano. L Emittente è la capogruppo dell'hvb Group. L Emittente è iscritto presso il Registro di ,00% Commercio di Monaco, Germania, con il numero HR B ,00% L Emittente è sottoposto alla vigilanza della Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht ( BaFin ), l'autorità federale tedesca per la vigilanza dei mercati finanziari ,75% L Emittente partecipa al Einlagensicherungsfonds, il fondo interbancario di tutela dei Le Obbligazioni pagheranno una cedola annua lorda a tasso fisso (di seguito cedola a depositi della Germania. Tale fondo, tuttavia, non copre le obbligazioni bancarie. tasso fisso ) pari al del valore nominale dell Obbligazione all 11 maggio 2005 e all 11 Informazioni sull Intermediario Offerente. maggio 2006 e pari allo del valore nominale dell Obbligazione all 11 maggio 2007, 1. Denominazione e forma giuridica all 11 maggio 2008 e all 11 maggio L Intermediario Offerente è una società per azioni denominata Poste Italiane S.p.A. (di La corresponsione delle cedole a tasso fisso è indipendente da qualsivoglia evento che seguito anche Poste ), con codice ABI interessi i mercati azionari. 2. Sede legale Poste Italiane S.p.A. ha Sede Legale in Roma, V.le Europa 190, 00144, numero di iscrizione al Registro delle imprese di Roma n /1996, codice fiscale , partita IVA All 11 maggio 2007, all 11 maggio 2008 e all 11 maggio 2009 le Obbligazioni frutteranno una cedola annuale il cui pagamento dipende dal verificarsi dell Evento Azionario definito di seguito. L Evento Azionario è costituito dal verificarsi, in un Anno di Riferimento (come di seguito definito) e relativamente a ciascuno degli Indici azionari Dow Jones EURO STOXX 50 SM, 3. Capitale Sociale e Riserve Il capitale sociale risultante dall ultimo bilancio approvato ( ) è di Euro Standard & Poor s 500, Nikkei 225 (di seguito gli Indici e, ciascuno separatamente, l Indice ) della seguente condizione: ,00, riserve Euro a seguito della delibera assembleare del Indirizzo telematico Spot ove: o,i 5. Conflitto di interesse = è la media aritmetica dei Valori di Riferimento (come di seguito definiti) Poste Italiane S.p.A. ha un interesse in conflitto svolgendo attività di collocamento con dell Indice i-esimo, rilevato in data 29 e 30 aprile e 3 e 4 maggio (ciascuna indicata come assunzione di garanzia e/o sottoscrizione a fermo del prestito e percependo da HVB una Data di Osservazione ) del t-esimo Anno di Riferimento (come di seguito definito); commissione di collocamento di cui alla Sezione III Valutazione delle componenti Spot 0,i = è la media aritmetica dei Valori di Riferimento dell Indice i-esimo (come di segui- dell'obbligazione del presente Foglio Informativo. to definito) rilevati in data 6, 7, 10, 11 maggio 2004 (ciascuna indicata come Data di Sezione II Rilevazione Iniziale ); Altre informazioni sulle caratteristiche del Prestito Obbligazionario. i = l i-esimo Indice, indicando con i=1 il Dow Jones EURO STOXX 50 SM, i=2 lo Le Obbligazioni del prestito «HVB 2004/2009 Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 Standard & Poor s 500, con i=3 il Nikkei 225; anni legato all andamento di tre Indici azionari internazionali» (di seguito Reload BancoPosta t = anno 2007, 2008 e 2009 (ciascuno indicato come Anno di Riferimento ). II bimestre 2004 a 5 anni, le Obbligazioni o, in generale, il Prestito Obbligazionario ) sono Per Valore di Riferimento si intende, per ciascuno dei tre Indici, il valore di chiusura strumenti di investimento del risparmio a medio termine (cinque anni) con capitale garantito a sca- pubblicato dallo Sponsor (come di seguito definito) alla Data di Rilevazione Iniziale e denza, interesse fisso pagato annualmente e, a partire dal terzo anno, legato in parte all anda- a ciascuna Data di Osservazione. mento di tre Indici azionari: Dow Jones EURO STOXX 50 SM ; Standard & Poor s 500, Nikkei 225. Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2007, Il Prestito Obbligazionario, di valore nominale fino a EURO , è costituito da mas- l Obbligazione corrisponderà per ciascun Anno di Riferimento (2007, 2008 e 2009) una simo n Obbligazioni del valore nominale di Euro cadauna. cedola pari al 3,75% del valore nominale, in aggiunta alla cedola a tasso fisso dello. Le Obbligazioni sono emesse alla pari e cioè al prezzo di Euro per ogni Obbligazione Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2007, di pari valore nominale, all 11 maggio 2004 e sono ammesse al sistema di amministrazione l Obbligazione si trasforma, dunque, (effetto di consolidamento) in una obbligazione a accentrata della Monte Titoli S.p.A. in regime di dematerializzazione. tasso fisso che paga una cedola annuale del 4,50%. In tal caso, non si rende più neces- La durata del prestito è di cinque anni, a partire dall 11 maggio 2004 ( Data di Godimento ) fino saria la verifica dell Evento Azionario negli di Riferimento successivi. all 11 maggio 2009 ( Data di Scadenza ). Nel caso in cui, al contrario, l Evento Azionario non si dovesse verificare in corrispon- L Agente per il Calcolo per il presente Prestito Obbligazionario è HVB. denza dell Anno di Riferimento 2007, l Obbligazione corrisponderebbe, per l Anno di Riferimento 2007, solo la cedola a tasso fisso dello. In tale caso, si procederà alla Rendimento. verifica dell Evento Azionario in corrispondenza dell Anno di Riferimento A) Cedole a tasso fisso: Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2008, Cedola a tasso fisso l Obbligazione corrisponderà, per quell anno (2008) una cedola pari al 8,25% del valore nominale e, per l anno successivo (2009), una cedola pari al 3,75% del valore nominale Tali cedole si sommano alle cedole a tasso fisso dello Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2008, l Obbligazione si trasforma, dunque, in una Obbligazione a tasso fisso (effetto di con solidamento) che paga una cedola annuale lorda pari al 9,00% nell anno 2008 e al 4,50% 2008 nell anno In tal caso, non si rende più necessaria la verifica dell Evento Azionario 2009 nell Anno di Riferimento successivo. La struttura che governa l Obbligazione consente all investitore (effetto memoria) di recupe- B) Cedole Eventuali (l Evento Azionario si verifica nell Anno di Riferimento 2007): rare nell Anno di Riferimento 2008 la cedola massima non incassata nell Anno di Riferimento Nel caso in cui, al contrario, l Evento Azionario non si dovesse verificare in corrispon- denza dell Anno di Riferimento 2008, l Obbligazione corrisponderebbe, per l Anno di Riferimento 2008, soltanto la cedola a tasso fisso dello. In tale secondo caso si proce- derà alla verifica dell Evento Azionario in corrispondenza dell Anno di Riferimento Qualora l Evento Azionario si realizzi in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2009, l Obbligazione corrisponderà una cedola pari al 12,75% del valore nominale in aggiunta ,75% alla cedola a tasso fisso dello ,75% La struttura che governa, dunque, l Obbligazione consente all investitore (effetto ,75% memoria) di recuperare nell Anno di Riferimento 2009 la cedola massima non incassa-

6 ta negli di Riferimento 2007 e Nel caso in cui, al contrario, l Evento Azionario non si dovesse verificare in corrispondenza dell Anno di Riferimento 2009, verrà corrisposta la cedola a tasso fisso pari allo del valore nominale. Il Valore di Riferimento di ciascun Indice sarà calcolato dall'agente per il Calcolo secondo le modalità stabilite all'art. 9 e all Art. 10 del Regolamento del Prestito Obbligazionario in presenza di Eventi di Turbativa del Mercato o di altri eventi inerenti gli Indici come descritti nel Regolamento del Prestito Obbligazionario, ovvero secondo le modalità stabilite dall Art. 8 del Regolamento del Prestito Obbligazionario qualora una Data di Rilevazione Iniziale o Data di Osservazione non coincida con un Giorno Lavorativo. Per Giorno Lavorativo si intende un giorno in cui ciascuno Sponsor (come di seguito definito) calcola e pubblica il Valore di Riferimento del relativo Indice (oppure lo avrebbe calcolato e pubblicato se non si fosse verificato un Evento di Turbativa del Mercato, come disciplinato all Art. 9 del Regolamento del Prestito Obbligazionario ). Per Sponsor si intende: - con riferimento al Dow Jones EURO STOXX 50 SM Index (rilevabile sul circuito Bloomberg con il codice SX5E Index, sul circuito Reuters con il codice.stoxx50e ): STOXX Limited; - con riferimento allo Standard & Poor s 500 (rilevabile sul circuito Bloomberg con il codice SPX Index, sul circuito Reuters con il codice.spx ): la Standard & Poor s Corporation, una divisione della McGraw-Hill, Inc.; - con riferimento al Nikkei 225 (rilevabile sul circuito Bloomberg con il codice NKY Index, sul circuito Reuters con il codice.n225 ): Nihon Keizai Shimbun, Inc.. I valori degli Indici sono reperibili anche sul quotidiano Il Sole 24 Ore. Gli Sponsor non danno alcuna garanzia in merito all'accuratezza e completezza dell Indice che pubblicano e non sono responsabili per eventuali errori, omissioni del rispettivo Indice e dei dati in esso inclusi né sono responsabili per eventuali interruzioni nella pubblicazione dell Indice. Gli Sponsor non hanno alcuna obbligazione e non assumono alcuna responsabilità nei confronti dei sottoscrittori e successivi acquirenti delle Obbligazioni (gli Obbligazionisti ) o di qualsiasi altro terzo per quanto riguarda le Obbligazioni e per qualsiasi danno diretto o indiretto che gli Obbligazionisti od altri terzi possano subire. L'utilizzo degli Indici da parte dell' Emittente non costituisce in alcun modo una garanzia da parte dei relativi Sponsor della commerciabilità e della redditività delle Obbligazioni e non costituisce una sollecitazione all'investimento nelle Obbligazioni da parte dei relativi Sponsor. Termini di prescrizione. I diritti degli Obbligazionisti si prescrivono, per quanto concerne gli Interessi, decorsi 5 anni dalla Data di Pagamento e, per quanto concerne il capitale, decorsi 10 anni dalla Data di Scadenza. Legge applicabile. Le Obbligazioni sono regolate dal diritto italiano. Servizio del prestito. Il pagamento degli Interessi e il rimborso delle Obbligazioni avranno luogo presso la Monte Titoli S.p.A. per il tramite degli intermediari autorizzati aderenti alla stessa. Qualora la Data di Pagamento degli Interessi e la data di rimborso del capitale non coincida con un Giorno Bancario le Obbligazioni saranno rimborsate il Giorno Bancario immediatamente successivo senza che ciò dia luogo ad interessi. Quotazione. HVB, non appena assolte le formalità previste dalla normativa vigente, richiederà a Borsa Italiana S.p.A. l'ammissione alla quotazione ufficiale del Prestito Obbligazionario sul Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T.). Regime fiscale. Redditi di capitale: agli Interessi ed agli altri frutti delle Obbligazioni è applicabile - nelle ipotesi e nei modi e termini previsti dal Decreto Legislativo 1 Aprile 1996, n. 239, come successivamente modificato ed integrato - l imposta sostitutiva delle imposte sui redditi nella misura del 12,50%. I redditi di capitale sono determinati in base all art. 45 comma 1 del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 ( T.U.I.R. ). Tassazione delle plusvalenze: le plusvalenze, che non costituiscono redditi di capitale, diverse da quelle conseguite nell esercizio di imprese commerciali, realizzate mediante cessione a titolo oneroso ovvero rimborso delle Obbligazioni (art. 67 del T.U.I.R. come successivamente modificato ed integrato ) sono soggette ad imposta sostitutiva delle imposte sui redditi con l aliquota del 12,50%. Le plusvalenze e minusvalenze sono determinate secondo i criteri stabiliti dall'art. 68 del T.U.I.R. come successivamente modificato ed integrato e secondo le disposizioni di cui all'art. 5 e dei regimi opzionali di cui all'art. 6 (risparmio amministrato) e all'art. 7 (risparmio gestito) del Decreto Legislativo 461/97. Modalità e condizioni di collocamento. Le prenotazioni per l'acquisto delle Obbligazioni si potranno effettuare, compilando e firmando la relativa scheda, presso gli sportelli abilitati delle Poste Italiane S.p.A., fino al 30 aprile 2004 al prezzo di Euro per Obbligazione. Le prenotazioni potranno altresì essere effettuate per via telematica compilando la scheda di prenotazione disponibile sul sito internet di Poste Italiane S.p.A. tale opportunità è riservata ai soli correntisti postali (detentori di deposito titoli presso Poste Italiane S.p.A.) che siano abilitati al servizio BancoPosta online e che abbiano provveduto a compilare, sottoscrivere ed inviare a Poste Italiane S.p.A. l apposito documento di integrazione contrattuale disponibile sul sito nelle apposite pagine web dedicate al servizio BancoPosta online. Nel caso di prenotazioni per via telematica, la sottoscrizione delle schede di prenotazione in nome e per conto dell interessato sarà effettuata a cura di Poste Italiane S.p.A.. Le prenotazioni, accettate per importi nominali di Euro o multipli, saranno soddisfatte nei limiti dei quantitativi disponibili presso Poste Italiane S.p.A.. Le prenotazioni effettuate presso gli Uffici Postali possono essere revocate sottoscrivendo l apposito modulo disponibile presso gli Uffici Postali, entro i tre giorni di calendario decorrenti dalla data di sottoscrizione della scheda di prenotazione e, comunque, non oltre la data di chiusura del periodo di collocamento. Al momento della ricezione della prenotazione delle Obbligazioni Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 anni ed al fine di garantire la disponibilità dei fondi necessari a tale prenotazione, Poste Italiane provvede ad apporre sul conto di regolamento relativo un vincolo di indisponibilità, pari all importo nominale prenotato, fino alla data di regolamento della prenotazione. L importo su cui è apposto il vincolo di indisponibilità rimane fruttifero fino alla stessa data di regolamento. Poste Italiane si riserva di chiudere anticipatamente il collocamento (anche laddove non sia stato raggiunto l importo massimo) ovvero di prorogarne il periodo a suo insindacabile giudizio, mediante avviso effettuato, anche per il tramite dell emittente, almeno su uno dei principali quotidiani economici nazionali. Il pagamento delle Obbligazioni sottoscritte dovrà essere effettuato per valuta 11 maggio Per ogni prenotazione soddisfatta Poste Italiane invierà apposita Nota Informativa attestante l avvenuta assegnazione delle Obbligazioni e le condizioni di aggiudicazione delle stesse. Procedura di reclamo. Il cliente può proporre reclamo nei confronti di Poste Italiane per iscritto per qualunque questione derivante dalla sottoscrizione delle Obbligazioni. Il reclamo deve essere proposto, a pena di inammissibilità, entro e non oltre 180 (centottanta) giorni dalla data di effettuazione della prenotazione. Il reclamo deve essere inviato a Poste Italiane utilizzando l apposito modulo (a disposizione della clientela presso gli Uffici Postali o sul sito Internet di Poste Italiane mediante: a) lettera raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a Poste Italiane S.p.A., casella postale 160, Perugia; b) fax al n. 06/ ; c) trasmissione telematica dall apposita pagina web del sito Internet Il reclamo potrà essere presentato anche in carta libera purché contenente tutti gli elementi necessari ad identificare il reclamante e l operazione/servizio oggetto del reclamo. L Ufficio Reclami, ai sensi delle disposizioni emanate dalla Consob, evade la richiesta entro il termine massimo di 90 (novanta) giorni dal ricevimento del reclamo. Sezione III Informazioni sui rischi dell operazione. Fatto salvo quanto indicato al punto 2d di questa Sezione ( Rischio Emittente ), le Obbligazioni attribuiscono al sottoscrittore la certezza del rimborso a scadenza del capitale investito ed il pagamento annuale di una cedola a tasso fisso. Attribuiscono al sottoscrittore, inoltre, la possibilità di ottenere, dal terzo anno in poi, il pagamento annuale di una cedola la cui entità dipende dall andamento di tre Indici azionari. L investimento nelle Obbligazioni comporta, pertanto, i rischi propri di un investimento in titoli obbligazionari a tasso fisso, collegati alle fluttuazioni dei tassi di interesse sui mercati finanziari che si ripercuotono sui prezzi e quindi sui rendimenti dei titoli in modo tanto più accentuato quanto più è lunga la loro vita residua. L investimento nei titoli oggetto dell emissione comporta, inoltre, negli ultimi tre anni, un rischio associato all andamento dei tre Indici azionari: questa circostanza fa sì che l interesse dei titoli in esame negli ultimi tre anni non può essere predeterminato, riflettendo gli elementi di rischiosità tipici di un investimento azionario. Così, per come esemplificato nel Paragrafo 3 di questa Sezione III, nella peggiore delle ipotesi gli Interessi saranno comunque pari al del valore nominale per i primi due anni e allo del valore nominale negli anni successivi, cui corrisponde un rendimento effettivo annuo lordo, in capitalizzazione composta, dell 1,67% (rendimento effettivo annuo lordo minimo garantito). Tale investimento, quindi, non potrà mai avere valore pari a zero o negativo. I titoli del presente prestito sono scomponibili, sotto il profilo finanziario, in una componente obbligazionaria e in una componente derivativa implicita; inoltre l investitore dovrà tenere conto dei consueti elementi di rischiosità tipici di un investimento in titoli obbligazionari (i cosiddetti rischi finanziari ) di seguito descritti. 1. Valutazione delle componenti del titolo. Valore componente obbligazionaria:...90,95% Valore componente derivativa:...6,55% Prezzo netto per l Emittente:...97,50% Commissione media attesa di collocamento:...2,50% Prezzo di emissione:...100,00% 1a. Componente obbligazionaria La componente obbligazionaria è rappresentata da una Obbligazione a tasso fisso che paga una cedola a tasso fisso (n.b.: tenendo sempre in considerazione le ipotesi formulate nella Sezione III, Paragrafo 3 - Esemplificazioni) pari al del valore nominale per i primi due anni ed allo del valore nominale per i tre anni successivi. 1b. Componente derivativa Sottoscrivendo le Obbligazioni strutturate Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 anni, l investitore compra implicitamente una opzione rainbow call sulla scadenza 11 maggio 2007 e due opzioni rainbow knock-out calls sulle 2 scadenze 11 maggio 2008 e 11 maggio Attraverso l acquisto della prima call l investitore matura il diritto a percepire alla fine dell Anno di Riferimento 2007, 2008 e 2009 un coupon annuale pari al 3,75%, che si somma allo già incorporata nella componente obbligazionaria. L Evento Azionario che determina l esercizio della prima call è determinato dal fatto che, per tutti e tre gli Indici, sia verificata, alla fine dell Anno di Riferimento 2007, la condizione: Spot o,i Se verificata la condizione di cui sopra oltre a determinare l esercizio della prima call, implica, altresì, il venir meno (caratteristica Knock Out) della seconda e della terza call. Posto che sia ancora in esistenza (i.e. la condizione di cui sopra non si è verificata), la seconda call attribuisce all investitore il diritto di percepire un coupon annuale pari al 8,25% alla fine dell Anno di Riferimento 2008 e pari al 3,75% alla fine dell Anno di Riferimento Entrambi tali cedole si vanno a sommare alla cedola a tasso fisso dello già incorporata nella componente obbligazionaria. L Evento Azionario che determina l esercizio della seconda call è determinato dal fatto che, per tutti e tre gli Indici, sia verificata, alla fine dell Anno di Riferimento 2008, la condizione: Spot o,i La condizione di cui sopra, oltre a determinare, se verificata, l esercizio della seconda call, implica, altresì, il venir meno (caratteristica Knock Out) della terza call. Posto che sia ancora in esistenza (i.e. la condizione precedentemente non si è verificata), la terza call attribuisce all investitore il diritto di percepire un coupon annuale pari al 12,75% alla fine dell Anno di Riferimento Tale cedola si va a sommare alla cedola a tasso fisso dello già incorporata nella componente obbligazionaria. L Evento Azionario che determina l esercizio della terza call è determinato dal fatto che, per tutti e tre gli Indici, sia verificata, alla fine dell Anno di Riferimento 2009, la condizione: Spot o,i

7 Il valore totale della componente derivativa (costituito dalle 3 opzioni calls) è stato determinato sulla base delle condizioni di mercato dell 11 marzo 2004 sulla base di simulazioni di tipo Montecarlo, utilizzando una volatilità media su base annua del 15,26% per i tre Indici azionari ed un tasso risk-free del 3,24%. Il rendimento effettivo lordo, al netto della componente derivativa, è pari, in capitalizzazione composta al 3,13% su base annua. 2. Rischi finanziari 2a. Rischio di prezzo. È il rischio di oscillazione del prezzo di mercato secondario del titolo durante la vita dell' Obbligazione. Nel caso del prestito Reload BancoPosta II bimestre 2004 a 5 anni le oscillazioni di prezzo dipendono essenzialmente dai seguenti quattro elementi: l andamento dei tassi di interesse (un aumento dei tassi di interesse ridurrebbe il prezzo delle Obbligazioni ), l andamento dei tre Indici azionari (un andamento positivo accrescerebbe il prezzo delle Obbligazioni ), la loro volatilità (un aumento della volatilità determinerebbe un aumento del prezzo delle Obbligazioni ), la loro correlazione (un aumento della correlazione tra gli Indici determinerebbe un aumento del prezzo delle Obbligazioni ). Se il risparmiatore volesse pertanto vendere il titolo prima della scadenza naturale dei cinque anni, il valore dello stesso potrebbe quindi anche risultare inferiore al prezzo di sottoscrizione (100% del valore nominale). È da notare che, a seguito del verificarsi dell Evento Azionario, le Obbligazioni si trasformano in Obbligazioni a tasso fisso lasciando esposto l investitore al solo andamento dei tassi di interesse. 2b. Rischio di variazione del sottostante. A partire dal terzo anno, le Obbligazioni riconoscono al sottoscrittore una cedola soggetta al verificarsi di un evento legato all andamento dei tre Indici. Pertanto l'effettivo rendimento delle Obbligazioni non può essere predeterminato, ma rimane ancorato all'andamento dei mercati azionari, ed in particolare all'andamento degli Indici azionari sottostanti. Tuttavia, anche nel caso di andamento fortemente negativo dei mercati azionari, il sottoscrittore avrà comunque diritto ad una cedola a tasso fisso pari allo, pagata nel 2007, nel 2008, e nel Il rendimento delle Obbligazioni derivante dalle cedole soggette al verificarsi dell evento legato all andamento dei tre Indici può variare in maniera sfavorevole al sottoscrittore e, al limite, annullarsi al variare in senso negativo degli Indici sottostanti, ma senza compromettere il capitale investito inizialmente e la cedola a tasso fisso dello, percepibile a partire dal terzo anno. 2c. Rischio liquidità. Tale rischio è rappresentato dall impossibilità o dalla difficoltà di poter liquidare il proprio investimento prima della sua scadenza naturale. Tale rischio si ridimensiona nel caso di quotazione dei titoli su un mercato regolamentato. Per le Obbligazioni, è prevista la quotazione sul Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T.). Sia prima che dopo la quotazione sul M.O.T., Commerzbank AG fornirà giornalmente e su base continuativa la quotazione del titolo. 2d. Rischio emittente. Sottoscrivendo le Obbligazioni, si diventa finanziatori di HVB e, quindi, si assume il rischio che detto emittente non possa essere in grado di onorare i propri obblighi relativamente al pagamento delle cedole e/o al rimborso del capitale di detto prestito. 3. Esemplificazioni Ciascuna Obbligazione pagherà per ciascuno dei primi due anni una cedola a tasso fisso pari al del valore nominale sottoscritto. Per ciascuno dei successivi tre anni (dal terzo al quinto) ogni Obbligazione pagherà Interessi annui legati al verificarsi dell Evento Azionario (art. 7 del Regolamento del Prestito Obbligazionario ), comunque non inferiori allo. Il meccanismo di funzionamento della cedola soggetta all Evento Azionario è particolarmente vantaggioso, in quanto è sufficiente che l Evento Azionario si verifichi al terzo anno per fissare automaticamente al 4,50% lordo il valore della cedola pagata all investitore, sia per quell anno che per i due anni successivi ( effetto consolidamento ). Qualora l Evento Azionario non si verifichi in nessun anno, dal terzo al quinto, la cedola pagata all investitore sarà pari allo lordo annuo; tuttavia, se l Evento Azionario si verifica in un anno successivo al terzo, grazie al c.d. effetto memoria gli Interessi pagati nell anno di verifica dell Evento Azionario sarà pari al 4,50% maggiorato di un ulteriore 4,50% per ciascun anno in cui non si è verificato l Evento Azionario. Così, qualora l Evento Azionario si verifichi al quarto anno, l investitore riceverà un importo pari allo lordo al terzo anno ed un importo pari al 9,00% lordo al quarto anno; grazie all effetto consolidamento, inoltre, si assicurerà il pagamento di una cedola pari al 4,50% lordo al quinto anno. Qualora l Evento Azionario dovesse verificarsi solo al quinto anno, l investitore riceverà un importo pari allo lordo al terzo anno ed al quarto anno ed una cedola pari al 13,50% lordo al quinto anno (cedola comprensiva di un importo pari al 4,50% per ciascuno dei due anni in cui non si è verificato l Evento Azionario ). Considerando le cedole a tasso fisso dei primi due anni e gli Interessi dello annuo lordo comunque garantiti dal terzo al quinto anno, il titolo presenta un rendimento effettivo annuo lordo, in capitalizzazione composta, pari all 1,67% (rendimento effettivo annuo lordo minimo garantito). Si riportano qui di seguito tutti i quattro scenari che si possono realizzare ordinati in senso crescente tenendo conto del rendimento effettivo lordo a scadenza dell obbligazione : 3a. La situazione meno favorevole per il sottoscrittore La situazione meno favorevole per il sottoscrittore si manifesta se l Evento Azionario non si verifica né al terzo anno, né al quarto anno, né al quinto anno: gli Interessi totali corrisposti al sottoscrittore, in tale circostanza, saranno dati dalla sola cedola a tasso fisso pari al per i primi due anni e allo nei successivi tre anni. Il rendimento effettivo lordo del titolo, in capitalizzazione composta, in questo caso è pari all 1,67%. L esempio di cui sopra trova conferma nella seguente Tabella: Verificarsi dell Evento Cedola percepita Anno Primo Anno Secondo Anno Terzo Anno Quarto Anno Quinto dall investitore anni, e da una cedola pari al 4,50% lordo al terzo anno, al quarto anno ed al quinto anno. Il rendimento effettivo lordo del titolo, in capitalizzazione composta, in questo caso è pari al 3,87%. L esempio di cui sopra trova conferma nella seguente Tabella: Verificarsi dell Evento Cedola percepita dall investitore Anno Primo Anno Secondo Anno Terzo SI 4,50% Anno Quarto 4,50% Anno Quinto 4,50% 3c. Una situazione intermedia per il sottoscrittore Se l Evento Azionario non si verifica al terzo anno e si verifica al quarto anno, gli Interessi totali corrisposti al sottoscrittore, in tale circostanza, saranno dati dalla cedola a tasso fisso del prevista per i primi due anni, da una cedola pari allo lordo al terzo anno, da una cedola pari al 9,00% lordo al quarto anno e da una cedola pari al 4,50% lordo al quinto anno. Il rendimento effettivo lordo del titolo, in capitalizzazione composta, in questo caso è pari al 3,98%. L esempio di cui sopra trova conferma nella seguente Tabella: Verificarsi dell Evento Cedola percepita dall investitore Anno Primo Anno Secondo Anno Terzo Anno Quarto SI 9,00% Anno Quinto 4,50% 3d. La situazione più favorevole per il sottoscrittore La situazione più favorevole in termini di rendimento per il sottoscrittore si manifesta se l Evento Azionario non si verifica né al terzo anno, né al quarto anno e si verifica al quinto anno. Gli Interessi totali corrisposti al sottoscrittore, in tale circostanza, saranno dati dalla cedola a tasso fisso del per i primi due anni, da una cedola pari allo lordo al terzo ed al quarto anno e da una cedola pari al 13,50% lordo al quinto anno. Il rendimento effettivo lordo del titolo, in capitalizzazione composta, in questo caso è pari al 4,06%. L esempio di cui sopra trova conferma nella seguente Tabella: Verificarsi dell Evento Cedola percepita dall investitore Anno Primo Anno Secondo Anno Terzo Anno Quarto Anno Quinto SI 13,50% Le Obbligazioni non sono coperte dalla garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Legenda In aggiunta ai termini definiti nel testo, si prega di voler considerare le seguenti definizioni. Per Rating si intende il giudizio, espresso attraverso combinazioni di lettere o cifre ( ad es.: AAA; A1; BB; B2), sulla capacità dell Emittente di rimborsare gli strumenti finanziari emessi o sull idoneità dello stesso strumento finanziario da questi emesso ad essere rimborsato, rilasciato da società indipendenti da gruppi industriali, commerciali e finanziari. Per Emissione alla pari si intende la modalità di emissione che comporta per l investitore un prezzo di sottoscrizione pari al valore nominale del titolo sottoscritto. Ad esempio, se il valore nominale di un titolo è pari a euro 1.000, il prezzo di sottoscrizione per l'investitore sarà pari ad euro Per Data di Godimento si intende la data a partire dalla quale le Obbligazioni producono Interessi, come dettagliatamente specificato nel Regolamento. Per Agente per il Calcolo si intende il soggetto incaricato di effettuare le rilevazioni ed i calcoli per il computo degli Interessi. Per Tasso interno di rendimento si intende, il tasso di interesse medio che porta il valore attuale dei flussi futuri di un investimento allo stesso valore del costo necessario ad operare quel dato investimento. Nel caso dell'investitore in Obbligazioni, si tratta di rendere equivalenti il prezzo pagato per l'obbligazione ai flussi futuri attualizzati da essa generati. Per Rimborso alla pari si intende la modalità di rimborso che comporta il rimborso a scadenza di un ammontare pari al valore nominale del titolo. Ad esempio, se il valore nominale del titolo è pari a euro 1.000, l'ammontare rimborsato a scadenza sarà pari ad euro Per Capitalizzazione Composta si intende il regime di capitalizzazione per cui l interesse maturato nel periodo di capitalizzazione viene aggiunto al capitale e produce anch esso Interessi nei periodi successivi. Per Opzione di tipo Rainbow Knock Out Call si intende un particolare tipo di strumento finanziario derivato appartenente alla categoria delle opzioni, il cui pagamento dipende dal fatto che un certo evento attinenti ai mercati azionari di riferimento non si sia verificato (caratteristica Knock Out) e dall andamento dei titoli azionari con le migliori o peggiori performance nel periodo considerato. L'applicazione di tali strumenti finmanziari nell'ambito del Prestito Obbligazionario è dettagliatamente descritta alla Sezione II, paragrafo Rendimento del presente Foglio Informativo. Per Tasso Risk Free si intende il rendimento di un investimento che viene offerto da uno strumento finanziario che non presenta caratteristiche di rischiosità. Il tipico esempio di rendimenti privi di rischio è fornito dai rendimenti dei Titoli di Stato che vengono, in genere, considerati come privi di rischio di insolvenza del debitore. Per Volatilità si intende la misura dell oscillazione del valore di un attività finanziaria intorno alla propria media. 3b. Una situazione intermedia per il sottoscrittore Se l Evento Azionario si verifica al terzo anno gli Interessi totali corrisposti al sottoscrittore, in tale circostanza, saranno dati dalla cedola a tasso fisso del prevista per i primi due

8

Foglio Informativo Analitico e Regolamento

Foglio Informativo Analitico e Regolamento (copertina) dicembre 2002 a 5 anni Obbligazioni con capitale garantito a scadenza. Collocamento dal 3 al 30 dicembre 2002. Foglio Informativo Analitico e Regolamento PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

Sezione III Informazioni sui rischi dell operazione

Sezione III Informazioni sui rischi dell operazione 4 Sezione III Informazioni sui rischi dell operazione Il valore a scadenza delle obbligazioni del prestito «CRE- DEM 2002/2005 DOPPIOCENTRO maggio 2002 a 3 anni indicizzato al Dow Jones EURO STOXX 50»

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni Step Up

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni Step Up BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 147.420.075,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA per l ammissione alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T.

NOTA INTEGRATIVA per l ammissione alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T. Capitalia Gruppo Bancario Società per Azioni Capitale Sociale 2.210.351.000 Registro delle Imprese di Roma Sede Sociale e Direzione Generale Via Marco Minghetti 17, 00187 Roma Codice Fiscale n. 00644990582

Dettagli

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A.

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 1 Milano con socio unico Iscritta all Albo delle Banche codice 3170 Appartenente al Gruppo Deutsche Bank Iscritto all Albo dei Gruppi

Dettagli

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A.

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 1 - Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3170 Appartenente al Gruppo Deutsche Bank Iscritto all Albo dei Gruppi Bancari codice

Dettagli

Iscritta all albo delle banche Art.13 D.Lgs. 385/93 al n.3556.8 Albo delle cooperative a mutualità prevalente

Iscritta all albo delle banche Art.13 D.Lgs. 385/93 al n.3556.8 Albo delle cooperative a mutualità prevalente FOGLIO INFORMATIVO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 235 CODICE ISIN IT0003935365

Dettagli

REGOLAMENTO del PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. DEXIA-CREDIOP S.p.A. fino ad Euro 20.000.000 CMS Linked Notes due 12.10.2015",

REGOLAMENTO del PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. DEXIA-CREDIOP S.p.A. fino ad Euro 20.000.000 CMS Linked Notes due 12.10.2015, REGOLAMENTO del PRESTITO OBBLIGAZIONARIO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO STRUTTURATO DEXIA-CREDIOP S.p.A. fino ad Euro 20.000.000 CMS Linked Notes due 2.0.205", Cod. ISIN IT0003927644 - Serie: 60. Denominazione

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO FISSO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO

Dettagli

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA delle MARCHE SPA EURIBOR 3M 08/10

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 127 CODICE ISIN IT0003373534

Dettagli

CREDEM S.P.A. PROGRAMMA CREDEM OBBLIGAZIONI STRUTTURATE DOPPIOCENTRO. AVVISO INTEGRATIVO Relativo alla quotazione delle obbligazioni strutturate

CREDEM S.P.A. PROGRAMMA CREDEM OBBLIGAZIONI STRUTTURATE DOPPIOCENTRO. AVVISO INTEGRATIVO Relativo alla quotazione delle obbligazioni strutturate CREDEM S.P.A. PROGRAMMA CREDEM OBBLIGAZIONI STRUTTURATE DOPPIOCENTRO AVVISO INTEGRATIVO Relativo alla quotazione delle obbligazioni strutturate CREDEM 2002/2005 DOPPIOCENTRO aprile 2002 a 3 anni (codice

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 120 CODICE ISIN IT0003353429

Dettagli

- CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI ZERO COUPON

- CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI ZERO COUPON CONDIZIONI DEFINITIVE ZERO COUPON CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato CARILO - CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI ZERO

Dettagli

DEUTSCHE BANK S.P.A.

DEUTSCHE BANK S.P.A. DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 - Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3104 Capogruppo del Gruppo Deutsche Bank iscritta all Albo dei Gruppi Bancari codice 3104 Capitale

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP Cassa

Dettagli

OBBLIGAZIONE 209 CODICE ISIN IT0003819247 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2005-2015 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim.

OBBLIGAZIONE 209 CODICE ISIN IT0003819247 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2005-2015 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim. OGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 209 CODICE ISIN IT0003819247

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO STRUTTURATO. DEXIA-CREDIOP S.p.A. Fino ad Euro 100.000.000 Eurotimer - due 15.04.2013" Cod.

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO STRUTTURATO. DEXIA-CREDIOP S.p.A. Fino ad Euro 100.000.000 Eurotimer - due 15.04.2013 Cod. REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO STRUTTURATO DEXIA-CREDIOP S.p.A. Fino ad Euro 100.000.000 Eurotimer - due 15.04.2013" 1. Denominazione del prestito Cod. ISIN IT0003825939 DEXIA-CREDIOP S.p.A.

Dettagli

Carilo - Cassa di Risparmio di Loreto SpA Tasso Fisso 2,00% 2010/2013

Carilo - Cassa di Risparmio di Loreto SpA Tasso Fisso 2,00% 2010/2013 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato CARILO - CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CON EVENTUALE FACOLTA DI

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA per l ammissione alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T.

NOTA INTEGRATIVA per l ammissione alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T. CAPITALIA S.p.A. Sede Sociale Via Marco Minghetti, 17 00187 Roma Iscritta all Albo delle Banche al n. 5525 e Capogruppo del gruppo CAPITALIA S.p.A. Gruppo Bancario Iscritta all Albo dei Gruppi Bancari

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI

FOGLIO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI BANCA CARIGE S.P.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia 16123 Genova Via Cassa di Risparmio 15 FOGLIO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA per l ammissione alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T.

NOTA INTEGRATIVA per l ammissione alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (M.O.T. CAPITALIA S.p.A. Sede Sociale Via Marco Minghetti, 17 00187 Roma Iscritta all Albo delle Banche al n. 5525 e Capogruppo del gruppo CAPITALIA S.p.A. Gruppo Bancario Iscritta all Albo dei Gruppi Bancari

Dettagli

OBBLIGAZIONE 144 CODICE ISIN IT0003445431 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2003-2011 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim.

OBBLIGAZIONE 144 CODICE ISIN IT0003445431 EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI STEP-UP 2003-2011 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO Soc. Coop. A Resp. Lim. FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 144 CODICE ISIN IT0003445431

Dettagli

Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Aderente all Ombudsman bancario. Rating. Not rated

Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Aderente all Ombudsman bancario. Rating. Not rated GLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 210 CODICE ISIN IT0003820336

Dettagli

REGOLAMENTO. del programma di emissione di prestiti obbligazionari denominato. BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.r.l. OBBLIGAZIONI VALORE FRUTTIFERO

REGOLAMENTO. del programma di emissione di prestiti obbligazionari denominato. BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.r.l. OBBLIGAZIONI VALORE FRUTTIFERO Banca Popolare di Milano Società Cooperativa a Responsabilità Limitata Sede legale e direzione generale in Milano, Piazza F. Meda, n. 4 Società capogruppo del Gruppo BIPIEMME Iscritta all albo delle banche

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 24/08/2011-24/08/2014 TASSO FISSO 3,25% Codice ISIN IT0004752199 Le presenti Condizioni

Dettagli

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352 ALLEGATO 2 - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede Sociale: Via Garibaldi 25, Leno Brescia Iscritta all Albo delle Banche al n. 8340.2 Iscritta

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CARRARA S.p.A. a Tasso Fisso 2,75% 15/03/04-15/03/08 CODICE ISIN IT0003632772

CASSA DI RISPARMIO DI CARRARA S.p.A. a Tasso Fisso 2,75% 15/03/04-15/03/08 CODICE ISIN IT0003632772 EMISSIONE OBBLIGAZIONARIA CASSA DI RISPARMIO DI CARRARA S.p.A. a Tasso Fisso 2,75% 15/03/04-15/03/08 CODICE ISIN IT0003632772 INDICE Documento di Sintesi. Pag. 2 Regolamento del prestito obbligazionario..

Dettagli

Zero Coupon 85.6% Componente derivativa 11.4% Commissioni 3%

Zero Coupon 85.6% Componente derivativa 11.4% Commissioni 3% Prestito obbligazionario strutturato Dexia Crediop SpA Growth & Income 29.06.2013 Di nominali Fino ad Euro 50.000.000 Codice ISIN IT0003853337 Serie: 38 Emissione L emissione Dexia Crediop SpA Growth &

Dettagli

"BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO 4,65% 08/10/2008-08/10/2010. Codice ISIN IT0004408909

BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO 4,65% 08/10/2008-08/10/2010. Codice ISIN IT0004408909 Sede Legale: 50123 Firenze, Via Dei Banch n. 5 - Direzione Generale: 50121 Firenze, Viale Gramsci n. 69 - Tel. 055.20051, Fax 055.2005333 - Codice Fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Emissione n. 276 B.C.C. FORNACETTE 2011/2013 T.F. 3,43% ISIN IT0004690530 Le presenti

Dettagli

DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 Milano

DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 Milano DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3104 Capogruppo del Gruppo Deutsche Bank iscritta all Albo dei Gruppi Bancari codice 3104 Capitale

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Banca CR Firenze S.p.A. Sede legale e Direzione Generale: Via Bufalini 6-50122 Firenze Capitale Sociale euro 828.836.017,00 int. vers. Registro delle Imprese di Firenze, Cod. Fisc. e Part. IVA 04385190485

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014 Codice ISIN: IT0004780935 Art. 1 - Importo e taglio

Dettagli

Condizioni definitive. in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento del prestito. Condizioni definitive

Condizioni definitive. in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento del prestito. Condizioni definitive Condizioni definitive Sede legale in Torino, Via Gramsci, n. 7 Capitale sociale: Euro 155.773.138,00 interamente versato Registro delle imprese di Torino e codice fiscale n. 02751170016 Iscritta all Albo

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 A.1 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 3493.4

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO LAZIO 23/02/2009-23/02/2012 TASSO FISSO 2,70% Codice ISIN IT0004457351 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO 10/04/2009 10/04/2012 A TASSO FISSO CRESCENTE ( STEP UP ) Codice ISIN IT0004481112 Le presenti

Dettagli

CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 205 TASSO VARIABILE con FLOOR 03/05/2012 03/05/2017. Codice ISIN: IT0004838386

CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 205 TASSO VARIABILE con FLOOR 03/05/2012 03/05/2017. Codice ISIN: IT0004838386 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 205 TASSO VARIABILE con FLOOR 03/05/2012 03/05/2017 Codice ISIN: IT0004838386 Il presente

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO  ISIN IT0004618051 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051 Le presenti Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Step Up / Step Up Amotizing

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Step Up / Step Up Amotizing MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Centropadana Credito Cooperativo in qualità di Emittente e di Responsabile del collocamento CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Dexia Crediop S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA «DEXIA CREDIOP S.p.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL» Prestito Obbligazionario «Dexia Crediop Obbligazioni Call indicizzate

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257 Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2009 TF 4,5% 106^ EMISSIONE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. Capitalia S.p.A. 08/2006 02/2009 a tasso fisso crescente X tranche SERIE 06PF08 ISIN: IT0004093602

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. Capitalia S.p.A. 08/2006 02/2009 a tasso fisso crescente X tranche SERIE 06PF08 ISIN: IT0004093602 Capitalia Gruppo Bancario Società per Azioni Capitale Sociale 2.511.134.376 Registro delle Imprese di Roma Sede Sociale e Direzione Generale Via Marco Minghetti 17, 00187 Roma Codice Fiscale n. 00644990582

Dettagli

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Tasso Variabile

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Tasso Variabile Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA AGRICOLA POPOLARE

Dettagli

DEUTSCHE BANK S.P.A.

DEUTSCHE BANK S.P.A. DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 - Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3104 Capogruppo del Gruppo Deutsche Bank iscritta all Albo dei Gruppi Bancari codice 3104 Capitale

Dettagli

Banca delle Marche SpA Tasso Fisso 4,00 % 23/02/2011 23/02/2021 Codice ISIN IT0004694730

Banca delle Marche SpA Tasso Fisso 4,00 % 23/02/2011 23/02/2021 Codice ISIN IT0004694730 CONDIZIONI DEFINITIVE relative all Offerta di Obbligazioni Banca delle Marche SpA Tasso Fisso 4,00 % 23/02/2011 23/02/2021 Codice ISIN IT0004694730 ai sensi del programma di prestiti obbligazionari Obbligazioni

Dettagli

Banca delle Marche SpA Tasso Fisso 1,50 % 2010/2012

Banca delle Marche SpA Tasso Fisso 1,50 % 2010/2012 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CON EVENTUALE FACOLTA DI RIMBORSO ANTICIPATO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Centropadana Credito Cooperativo in qualità di Emittente e di Responsabile del collocamento CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana

Dettagli

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112 Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Capitale sociale al 31/12/10: Euro 49.517.389,44 Sede legale in Bologna, Piazza Galvani, 4 Iscritta al Registro delle Imprese di Bologna al n. 00415760370

Dettagli

Prospetto di Base Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (Castelfiorentino Firenze) Società Cooperativa per Azioni

Prospetto di Base Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (Castelfiorentino Firenze) Società Cooperativa per Azioni BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO (CASTELFIORENTINO FIRENZE) SOCIETÀ COOPERATIVA PER AZIONI Sede legale: Piazza Giovanni XXIII, 6 50051 Castelfiorentino (FI) - Codice ABI 08425.1 - Iscritta all

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO/REGOLAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO/REGOLAMENTO FOGLIO INFORMATIVO/REGOLAMENTO 03/07/2006 35(67,722%%/,*$=,21$5,2³&5(',72%(5*$0$6&2 VHULH=HURFRXSRQJLXJQR±JLXJQR VHULHULVHUYDWDDGLQYHVWLWRULSURIHVVLRQDOL &RGLFH,VLQ,7FRGLFHLQWHUQR '$7$',&+,8685$,032572&2//2&$72

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP Cassa

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni Step Up

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni Step Up MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE STEP UP Sede legale in Zanica (Bergamo), via Aldo Moro, 2 Sito internet: www.bccbergamasca.it - Email banca@bergamasca.bcc.it Iscritta all Albo delle Banche tenuto dalla

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO S.p.A. SÜDTIROLER SPARKASSE AG

CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO S.p.A. SÜDTIROLER SPARKASSE AG CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO S.p.A. SÜDTIROLER SPARKASSE AG Società iscritta all Albo delle Banche Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Bolzano iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Sede

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso Banca di Anghiari

Dettagli

1. - FATTORI DI RISCHIO

1. - FATTORI DI RISCHIO CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO FISSO BPSA TASSO FISSO 30/01/2007 30/01/2010 Codice ISIN IT0004176480 Le presenti Condizioni

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 TF 4,58% 118^ EMISSIONE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA Sede sociale Napoli Via Filangieri, 36 Numero Iscrizione nel Registro delle Imprese di Napoli e Codice Fiscale/Partita IVA. 04504971211 Capitale sociale Euro 71.334.180,00 Iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 Euro 6.671.440

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI RONCIGLIONE SOCIETÀ COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI RONCIGLIONE SOCIETÀ COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI RONCIGLIONE SOCIETÀ COOPERATIVA Sede sociale in Via Roma n. 83, 01037 - Ronciglione (VT) Iscritta all Albo delle Banche al n. 2728 e al Registro delle Imprese di Viterbo

Dettagli

Cassa Padana 22/12/2008-22/12/2011 Tasso Variabile ISIN IT0004440902

Cassa Padana 22/12/2008-22/12/2011 Tasso Variabile ISIN IT0004440902 ALLEGATO 2 - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede Sociale: Via Garibaldi 25, Leno Brescia Iscritta all Albo delle Banche al n. 8340.2 Iscritta

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA VALSABBINA S.C.p.A. Sede Legale: Vestone (Bs) via Molino, 4 Direzione Generale: Brescia via XXV Aprile, 8 Tel. 030 3723.1 Fax 030 3723.430 - Iscritta al Registro Imprese e CCIAA di Brescia REA n.9187

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 T.V. 109^ EMISSIONE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA DEL PROSPETTO DI BASE PER L OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO FISSO, STEP UP E STEP DOWN Banca Popolare di Bergamo S.p.A. 2008-2010 TASSO FISSO 3,80%

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di Obbligazioni Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A. a Tasso Variabile Subordinato Lower Tier II 14/12/2007 2017 (codice isin IT0004291891) Le

Dettagli

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. TASSO VARIABILE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CR FIRENZE S.p.A. PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CR FIRENZE S.p.A. PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca CR Firenze S.p.A. Sede legale e Direzione Generale: Via Bufalini 6-50122 Firenze Capitale Sociale euro 828.836.017,00 int. vers. Registro delle Imprese di Firenze, Cod. Fisc. e Part. IVA 04385190485

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana Credito Cooperativo Tasso Fisso MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Centropadana Credito Cooperativo in qualità di Emittente e di Responsabile del collocamento CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca Centropadana

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A.

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A. Credito Siciliano Società per Azioni Sede Legale: Via Siracusa, 1/E 90141 Palermo Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Palermo n. 04226470823 Albo delle Banche n. 522820 Società del

Dettagli

17 luglio 2008 pag. 1 di 6

17 luglio 2008 pag. 1 di 6 per un importo nominale massimo di Euro 20.000.000 Codice Nel presente Foglio Informativo per la comprensione del significato dei termini in grassetto con rimando numerico si veda la definizione riportata

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative all emissione di BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA OBBLIGAZIONI ORDINARIE A TASSO FISSO

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative all emissione di BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA OBBLIGAZIONI ORDINARIE A TASSO FISSO Società Cooperativa per Azioni Sede sociale: Matera (MT), Via Timmari 25 Direzione Generale: Altamura (BA), Via Ottavio Serena, 13 Capitale Sociale e Riserve al 31/12/2008: Euro 307.364.967 Registro delle

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP ISIN IT0004680358 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SONDRIO

BANCA POPOLARE DI SONDRIO Condizioni Definitive Obbligazioni Tasso Variabile BANCA POPOLARE DI SONDRIO Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2009/2013 TF 3,60% 146^ EMISSIONE

Dettagli

FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO

FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO La Cassa di Risparmio di Orvieto, in qualità di Emittente, invita gli investitori a prendere attenta visione della nota informativa, al fine di comprendere i fattori

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON Il presente regolamento disciplina i titoli di debito, le Obbligazioni, che la Banca Monteriggioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2009 Euro 6.671.440

Dettagli

...sottoscritto/a...cod.fisc... domiciliato/a...c.a.p... via...n...(il Richiedente )

...sottoscritto/a...cod.fisc... domiciliato/a...c.a.p... via...n...(il Richiedente ) OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DELLE OBBLIGAZIONI UniCredito Italiano SpA Step Up 22.11.2010 Serie5 (il Prestito )...sottoscritto/a...cod.fisc...... domiciliato/a...c.a.p.... via...n......(il Richiedente

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE al Prospetto di Base relativo al Programma di emissioni obbligazionarie del Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Per

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 Codice ISIN IT0004438138 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE B-10 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di obbligazioni Banca di Credito Cooperativo OROBICA Tasso Fisso BCC OROBICA 01/02/2010 01/02/2013 2,00%

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 207 TASSO FISSO 2,75%

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 207 TASSO FISSO 2,75% REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 207 TASSO FISSO 2,75% 16/08/2012 16/02/2015 Codice ISIN: IT0004845639 Art. 1 - Importo e taglio

Dettagli

Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 147.420.075,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro delle Imprese

Dettagli

09 dicembre 2008 pag. 1 di 6

09 dicembre 2008 pag. 1 di 6 per un importo nominale massimo di Euro 700.000 Codice Nel presente Documento Informativo per la comprensione del significato dei termini in grassetto con rimando numerico si veda la definizione riportata

Dettagli

OBBLIGAZIONE EQUITY LINKED

OBBLIGAZIONE EQUITY LINKED SCHEDA PRODOTTO OBBLIGAZIONE EQUITY LINKED CENTROBANCA CALLABLE 06.05.2008 indicizzata Telecom Italia Caratteristiche e rischi dell operazione Il titolo CENTROBANCA CALLABLE 06.05.2008 indicizzata Telecom

Dettagli

Mix BancoPosta. Regolamento e Foglio Informativo del Prestito Obbligazionario

Mix BancoPosta. Regolamento e Foglio Informativo del Prestito Obbligazionario Regolamento e Foglio Informativo del Prestito Obbligazionario «HVB 2004/2007 MIX BancoPosta I bimestre 2004 a 3 anni legato ad un paniere delle principali azioni internazionali» Mix BancoPosta I bimestre

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa sul Programma

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa sul Programma BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio,15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II"

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale:

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA sul Programma "CASSA di RISPARMIO di SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI a TASSO FISSO"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA sul Programma CASSA di RISPARMIO di SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI a TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA sul Programma "CASSA di RISPARMIO di SAN MINIATO S.p.A. OBBLIGAZIONI a TASSO FISSO" CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO S.P.A. TASSO FISSO IN DOLLARI USA 4.10%

Dettagli