Coinvolte quasi 1200 micro, piccole e media imprese sul territorio toscano

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Coinvolte quasi 1200 micro, piccole e media imprese sul territorio toscano"

Transcript

1 PMI toscane: i costi della fornitura di energia elettrica Il presente Rapporto si prefigge una pluralità di obiettivi: analizzare il fabbisogno energetico delle piccole e medie imprese, monitorare il grado di sviluppo e di diffusione raggiunto dal mercato libero, offrire una quantificazione dei costi dell energia elettrica pagati dalle imprese e dei risparmi attivabili attraverso la negoziazione del prezzo dell energia. Coinvolte quasi 1200 micro, piccole e media imprese sul territorio toscano L indagine sui costi della fornitura di energia elettrica è stata condotta su un campione di imprese con un numero di addetti compreso tra 3 e 250, attive in otto settori del manifatturiero e due settori dei servizi (commercio alimentare e non alimentare, alloggio e ristorazione). La rappresentatività del campione è assicurata da una buona distribuzione delle imprese sia a livello provinciale (sono sei le Piazze toscane indagate) sia settoriale. Nel complesso l indagine ha permesso di far luce sulle modalità di consumo di energia elettrica di un campione di quasi 1200 imprese, per un consumo dichiarato di poco meno di 50 milioni di chilowattora l anno (kwh/anno). Il campione analizzato restituisce dunque una buona fotografia del fabbisogno energetico delle PMI toscane. Caratteristiche del consumatore tipo in Toscana L indagine ha permesso di isolare i profili tipo di consumatore non domestico più diffusi nelle Piazze della Toscana. Il consumatore non energivoro è un impresa con un volume di consumo inferiore a 300 MWh/anno, allacciata prevalentemente in BT con una potenza massima impegnata

2 di 46 kw ed un fattore di carico pari al 13%. Si tratta della quasi totalità dei soggetti del campione (78%), nella quale rientrano, sotto il profilo del numero degli addetti, soprattutto micro (50%) e piccole imprese (48%). In questo segmento i fornitori non effettuano una differenziazione dei clienti e i corrispettivi di fornitura contrattati si basano principalmente su offerte commerciali standardizzate. Il segmento di mercato dei consumatori non energivori è a tal punto rappresentato da permettere una disaggregazione in tre sub-profili (micro, mini e piccolo consumatore). Tra i consumatori energivori si distinguono i seguenti profili: Medio consumatore (da 300 a 1200 MWh/anno) in cui prevalgono le piccole imprese impegnate in settori energy intensive (quello più rappresentato in Toscana è il Tessile): si tratta complessivamente del 17% del campione; Grande consumatore (prelievo maggiore di 1200 e inferiore di 10 mila MWh/anno), profilo che corrisponde ad un impresa con dimensioni aziendali più grandi e tecnologie di produzione ad elevato assorbimento di energia (Tessile, Chimica, Minerali/Materiali per costruzione e Metallurgia). Con una numerosità inferiore al 5% del totale, si tratta dell intervallo di consumo meno rappresentato in Regione Toscana. I profili di consumo in Regione Toscana Tipologia consumatore (MWh/anno) su 100 imprese in % consumi Consumi Tensione Potenza Load Factor * mediana (MWh) prevalenza mediana (kw) Turni di lavoro giornalieri mediana prevalenza micro (1) piccola (2) media (3) Consumatori non energivori (<300) 78 18% 30 BT 46 13% 1 50% 48% 2% Micro (<50) 49 3% 18 BT 16 11% 1 63% 37% 0% Mini (50-100) 11 3% 70 BT 34 17% 1 47% 53% 0% Piccolo ( ) 18 11% 184 MT % 1 13% 77% 10% Consumatori energivori (>300) Medio ( ) 17 39% 592 MT % 1 21% 72% 7% Grande ( ) 5 43% 1707 MT % 3 33% 11% 56% Grandissimo (>10000) * Il Load factor è calcolato come rapporto tra volume annuo prelevato e prodotto tra la potenza massima e il numero delle ore in un anno (1) Numero di Addetti inferiore a 9 nel manifatturiero e inferiore a 5 nei servizi (2) Numero di Addetti compresi tra 10 e 49 nel manifatturiero e tra 6 e 19 nei servizi (3) Numero di Addetti superiore a 50 nel manifatturiero e superiore a 20 nei servizi e inferiore a 250 Fonte: elaborazioni ref. Consistenze Classe di addetti (% imprese) I costi della fornitura per profilo di consumo: più consumi meno spendi L indagine mette in evidenza un costo medio del chilowattora che si riduce all aumentare dei consumi: si passa dai circa 25 centesimi di euro/kwh pagati dai micro

3 consumatori ai 21.3 centesimi per i mini consumatori sino ai 20 dei piccoli consumatori. Oltre la soglia di consumo che delimita i consumatori non energivori (300 MWh/anno), il costo del kwh scende a 17.6 centesimi di euro pagati dai medi consumatori e ai 16.5 dei grandi consumatori. Questa evidenza all aumentare dei consumi è spiegata dalla possibilità di ridurre l incidenza dei costi fissi di distribuzione, dalla maggiore diffusione del mercato libero, dai risparmi crescenti sul prezzo dell energia negoziabili e dalla struttura regressiva delle imposte. Benefici del mercato libero: in media si risparmia il 6% sul costo della fornitura Nel 2009 in Toscana il 70% delle imprese si è rifornito sul mercato libero, per un consumo superiore al 90% dei volumi totali campionati. Si osserva dunque una diffusa adesione al mercato libero, con una propensione più spiccata tra le imprese con consumi più elevati. Rispetto alle imprese servite sul mercato tutelato e che pagano le condizioni economiche stabilite dall Autorità per l energia elettrica e il gas (AEEG), le imprese che si sono approvvigionate sul libero hanno conseguito un risparmio del 6.3% sul costo del kwh. Tale risparmio è in parte ascrivibile agli sconti sui corrispettivi di energia negoziati sul mercato libero e all esenzione dall obbligo del pagamento di alcune componenti connesse alla gestione e al funzionamento del mercato tutelato, in parte riflette un livello di prelievo mediamente più elevato sul mercato libero a parità di classe di consumo. I consumatori non energivori si riforniscono dai grossisti, tra gli energivori diffuso il consorzio La modalità di acquisto prevalente è quella da grossista o società di vendita, modalità che interessa l 80% delle imprese (per il 65% dei volumi). Il restante 20% si rivolge ad un consorzio di acquisto: questo dato segnala l importanza sul territorio toscano di questa figura come intermediario qualificato tra fornitore e consumatore, soprattutto per livelli crescenti di consumo. A conferma di ciò è possibile osservare che la quota delle imprese che aderiscono ad un consorzio d acquisto tende a crescere al susseguirsi delle classi: se tra i micro consumatori non energivori solo il 17% delle imprese acquista

4 mediante consorzio, già tra i medi consumatori la percentuale sale al 29%, mentre tra i grandi consumatori, infine, è consorziato il 43% delle imprese. La tipologia contrattuale più diffusa: contratti bio e multiorari, annuali e a prezzo fisso Per quel che concerne la natura dei corrispettivi negoziati sul mercato libero si evince una netta preferenza per il prezzo fisso (59%) su quello indicizzato (39%), mentre il restante 2% del mercato regionale ha sottoscritto un contratto con prezzo dell energia a sconto sulle condizioni economiche stabilite dall AEEG per il mercato tutelato. Riguardo all articolazione dei corrispettivi per fascia oraria, si rileva una distribuzione uniforme tra prezzo multiorario (39%) e biorario (38%), che equivalgono rispettivamente al 54% ed al 38% dei volumi complessivi campionati. Il 60% delle imprese toscane ha sottoscritto un contratto di durata annuale, mentre forniture a 24 mesi ed oltre coprono quote uniformi del mercato regionale. Quanto vale il tempo dedicato alla scelta del fornitore? L indagine ha permesso di verificare il canale con cui le imprese sono venute a conoscenza dell offerta commerciale effettivamente sottoscritta: quasi il 70% delle imprese è stata contattata da un agente commerciale del fornitore con cui ha poi sottoscritto il contratto, mentre il restante 30% si suddivide tra il passaparola e altri canali non convenzionali. Non sembrano invece aver trovato alcuna efficacia il canale telematico (internet) e dei media (pubblicità). In merito al grado di attenzione riservato al confronto tra le diverse offerte commerciali, oltre il 60% delle imprese non va oltre le due offerte, con quasi il 30% che addirittura si limita a prendere in considerazione l unica offerta effettivamente sottoscritta. Esiste comunque un buon 18% di unità che arriva a confrontare tre diverse offerte, mentre oltre tale soglia si spinge il 21% del campione. Sotto questo aspetto si assiste ad una polarizzazione di comportamento: le imprese del campione che dichiarano di

5 considerare una sola proposta preleva solo il 27% dei consumi totali, mentre il 21% delle imprese che pone a confronto oltre tre proposte registra volumi complessivi pari al 46% dell aggregato regionale. Sono dunque i consumatori energivori a rivolgere maggiore attenzione alla valutazione delle offerte commerciali, anche se si segnalano casi di imprese molto accorte tra i consumatori non energivori. La ricerca del risparmio è il primo motivo per cambiare fornitore I segnali che arrivano dalla somministrazione del questionario circa la percezione del servizio presso le imprese sono contrastanti: il 64% delle imprese si dichiara soddisfatto della fornitura attuale, mentre si rilevano soggetti che lamentano un aumento dei costi, scarsa trasparenza e maggiori disservizi. La prospettiva di un risparmio sul costo della bolletta rappresenta il driver principale (55%) per cambiare fornitore. Tuttavia, quasi un impresa su quattro effettuerebbe il passaggio solo per un risparmio di almeno il 15% sul costo della bolletta, mentre un altro 14% dichiara disponibilità per un risparmio di almeno il 10%. Infine il 15% delle imprese cambierebbe fornitore indipendentemente dalla misura dello sconto.

Costi e prezzi dell energia. energia per le micro, piccole e medie imprese

Costi e prezzi dell energia. energia per le micro, piccole e medie imprese Costi e prezzi dell energia energia per le micro, piccole e medie imprese Roma, 28 aprile 2011 Donato Berardi, partner Il ruolo delle CCIAA e delle loro Unioni Con l art. 5 del decreto legge n. 112/2008

Dettagli

BOLLETTA ELETTRICA: UN 2015 FAVOREVOLE ALLE IMPRESE

BOLLETTA ELETTRICA: UN 2015 FAVOREVOLE ALLE IMPRESE BOLLETTA ELETTRICA: UN 2015 FAVOREVOLE ALLE IMPRESE I trimestre 2015: forte contrazione dei prezzi dell energia Milano, marzo 2015 I primi mesi del 2015 restituiscono un quadro di timida ripresa dell attività

Dettagli

I RAPPORTO SUI CONSUMI E I COSTI DI ENERGIA ELETTRICA

I RAPPORTO SUI CONSUMI E I COSTI DI ENERGIA ELETTRICA I RAPPORTO SUI CONSUMI E I COSTI DI ENERGIA ELETTRICA Indagine sul costo del servizio di fornitura pagato nell anno 2009 dalle imprese della regione Molise Edizione 2010 I Rapporto sulla domanda di energia

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia Nota metodologica A cura di: UNA PREMESSA Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Regione Lombardia Nota metodologica A cura di: Una premessa Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata di 12 mesi e 24 mesi

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica A cura di: Una premessa Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni sui prezzi.

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE IN PROVINCIA DI CUNEO

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE IN PROVINCIA DI CUNEO IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE IN PROVINCIA DI CUNEO Rapporto 2011 A cura di Giugno 2011 2 PREFAZIONE Nell ottica di promuovere la trasparenza e favorire un migliore

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI

I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI I prezzi dell energia elettrica praticati alle PMI Nota metodologica A cura di: Una premessa Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni sui prezzi.

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata di 12 mesi e 24 mesi

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata

Dettagli

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE IN PROVINCIA DI VITERBO

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE IN PROVINCIA DI VITERBO IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE IN PROVINCIA DI VITERBO Rapporto 2011 A cura di Luglio 2011 Nell ottica di promuovere la trasparenza e favorire un migliore funzionamento

Dettagli

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE TOSCANE

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE TOSCANE IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE TOSCANE RAPPORTO 2010 A cura di Febbraio 2011 Nell ottica di promuovere la trasparenza e favorire un migliore funzionamento dei mercati,

Dettagli

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA E GAS NATURALE IN BASILICATA

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA E GAS NATURALE IN BASILICATA REGIONE BASILICATA UNIONCAMERE BASILICATA - CENTRO STUDI - OSSERVATORIO REGIONALE SUI PREZZI AL CONSUMO IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA E GAS NATURALE IN BASILICATA Novembre 2010 2 Nell ottica

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica

I prezzi dell energia elettrica I prezzi dell energia elettrica praticati alle Imprese Calabre Mercuriale II trimestre 2013 Quanto costa l energia elettrica? Artigiano Impresa Manifatturiera 90 * 86 * Commerciante Centro Commerciale

Dettagli

- rilevazione al 1 ottobre 2012 -

- rilevazione al 1 ottobre 2012 - I MERCURIALI DELL ENERGIA I prezzi del gas naturale praticati alle imprese lucane - rilevazione al 1 ottobre 2012 - In sintesi Tornano le tensioni al rialzo sui prezzi del gas naturale per le imprese lucane

Dettagli

- rilevazione al 1 aprile 2012 -

- rilevazione al 1 aprile 2012 - I MERCURIALI DELL ENERGIA I prezzi del gas naturale praticati alle imprese lucane - rilevazione al 1 aprile 2012 - Primo numero del mercuriale del gas naturale Con il secondo trimestre entra a regime anche

Dettagli

Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012

Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012 Osservatorio SosTariffe.it Energia Elettrica Ottobre 2012 FORNITURA ENERGIA ELETTRICA: CON QUALI TARIFFE RISPARMIO SE UTILIZZO UNA POTENZA CONTRATTUALMENTE IMPEGNATA MAGGIORE? INDICE p. 1 1. Introduzione

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2013

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2013 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Numero 11/13 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2013

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2013 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Numero 2/14 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2012

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2012 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Numero 10/12 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

Prezzi e costi dell energia elettrica

Prezzi e costi dell energia elettrica Prezzi e costi dell energia elettrica a cura di Roberto Paone Servizio Prezzi Milano, 11 Novembre 2010 Il contesto di riferimento La CCIAA di Milano esercita le competenze attribuite dalla legge 580/93

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista ad utente non domestico prezzo prevalente della componente energia "franco centrale" per contratti della durata di

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica

I prezzi dell energia elettrica I prezzi dell energia elettrica praticati alle Imprese Calabre Mercuriale III trimestre 2013 Quanto costa l energia elettrica? Artigiano Impresa Manifatturiera - 2.6%* - 2.2%* Commerciante Centro Commerciale

Dettagli

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE SULLE PIAZZE DI GENOVA E DELLA SPEZIA

IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE SULLE PIAZZE DI GENOVA E DELLA SPEZIA c IL COSTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PAGATO DALLE IMPRESE SULLE PIAZZE DI GENOVA E DELLA SPEZIA ANNO 2009 A cura di Settembre 2010 Nell ottica di promuovere la trasparenza e favorire un migliore

Dettagli

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Fulvio Bersanetti, economista 14/04/2014 PIL e produzione industriale in caduta 2008-2013: -7,4% 2008-2013: -20,7% 1 Il credito alle imprese è

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

Indice Costo Elettricità Terziario

Indice Costo Elettricità Terziario ICET Indice Costo Elettricità Terziario NOTA METODOLOGICA Documento realizzato da Confcommercio-Imprese per l Italia Informazioni: Direzione Comunicazione e Immagine Confcommercio Tel 065866.228-219 email:stampa@confcommercio.it

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

RAPPORTO SUI COSTI DI ENERGIA ELETTRICA E TARIFFE IDRICHE E DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI SOSTENUTI DALLE PMI IN PROVINCIA DI VIBO VALENTIA

RAPPORTO SUI COSTI DI ENERGIA ELETTRICA E TARIFFE IDRICHE E DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI SOSTENUTI DALLE PMI IN PROVINCIA DI VIBO VALENTIA RAPPORTO SUI COSTI DI ENERGIA ELETTRICA E TARIFFE IDRICHE E DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI SOSTENUTI DALLE PMI IN PROVINCIA DI VIBO VALENTIA ANNO 2009 A cura di Dicembre 2010 Nell ottica di promuovere la trasparenza

Dettagli

Energia elettrica: i nuovi prezzi biorari per i clienti domestici. Imola, 14 luglio 2010

Energia elettrica: i nuovi prezzi biorari per i clienti domestici. Imola, 14 luglio 2010 Energia elettrica: i nuovi prezzi biorari per i clienti domestici Imola, 14 luglio 2010 I nuovi prezzi biorari per i clienti domestici Dal 1 luglio 2010 i prezzi biorari interesseranno gradualmente tutti

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche - II trimestre 2012 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: La fornitura di energia elettrica per le famiglie I costi del servizio elettrico

Dettagli

www.gala.it/bollettatrasparente

www.gala.it/bollettatrasparente GLOSSARIO BOLLETTA ENERGIA ELETTRICA QUADRO SINTETICO: INFORMAZIONI RELATIVE AL CLIENTE FINALE, AL PUNTO DI PRELIEVO E ALLA TIPOLOGIA CONTRATTUALE Mercato Libero. Dal 1 luglio 2007 il mercato dell'energia

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche - III trimestre 2012 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: La fornitura di energia elettrica per le famiglie I costi del servizio elettrico

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese calabre

I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese calabre I prezzi dell energia elettrica praticati alle imprese calabre Rilevazione al 1 ottobre 2013 A cura di: SCHEDE: La rilevazione al 1 ottobre 2013 I contratti prevalenti nella Regione Contratti di fornitura

Dettagli

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese

Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Costi e prezzi dell energia per le piccole e medie imprese Fulvio Bersanetti, economista 14/04/2014 PIL e produzione industriale in caduta Italia Prodotto Interno Lordo Italia - Indice della produzione

Dettagli

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Roma, 10 ottobre 2012 Samir Traini economista REF Ricerche Il quadro macro economico 2 L economia italiana arranca rispetto agli altri paesi della

Dettagli

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane

Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Costi e prezzi dell energia elettrica per le PMI italiane Roma, 10 ottobre 2012 Samir Traini economista REF Ricerche Il quadro macro economico 2 L economia italiana arranca rispetto agli altri paesi della

Dettagli

FOCUS NORMATIVO. Il Testo Integrato della regolazione della Qualità dei Servizi di Distribuzione e Misura dell Energia Elettrica

FOCUS NORMATIVO. Il Testo Integrato della regolazione della Qualità dei Servizi di Distribuzione e Misura dell Energia Elettrica Sommario FOCUS NORMATIVO... 3 AGGIORNAMENTI NORMATIVI... 4 ANDAMENTO MERCATO ENERGIA ELETTRICA... 5 ANDAMENTO ASTE ENERGETICHE... 6 ADDIO AL MERCATO TUTELATO... 7 FOCUS NORMATIVO Il Testo Integrato della

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2014

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, ottobre 2014 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Gennaio 2015 Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia:

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA: I COSTI PER GLI UTENTI

ENERGIA ELETTRICA: I COSTI PER GLI UTENTI ENERGIA ELETTRICA: I COSTI PER GLI UTENTI Sempre più spesso viene rappresentato dai consumatori il fatto che dal 1 gennaio 2009 le bollette relative all energia elettrica siano aumentate decisamente. Data

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Elettricità Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia è

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - IV Trimestre 2011 *

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - IV Trimestre 2011 * ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - IV Trimestre 2011 * * La spesa annua riportata in tabella è anche indicativa per

Dettagli

TARIFFE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA ANNO 2005

TARIFFE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA ANNO 2005 TARIFFE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA (Mercato Libero e Vincolato) ANNO 2005 10 Febbraio 2005 incontro ASSOLOMBARDA Aem Elettricità/Gestione Clienti 1 GIORNATA INFORMATIVA OPZIONI TARIFFARIE ENERGIA

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

PE (centesimi di euro/kwh) F1 F2 F3. PE (centesimi di euro/kwh) PE (centesimi di euro/kwh) F1 F2 F3

PE (centesimi di euro/kwh) F1 F2 F3. PE (centesimi di euro/kwh) PE (centesimi di euro/kwh) F1 F2 F3 Tabella 1.1: Parametro PE M, di cui al comma 10.3 lettera b), comma 10.5 lettera a) punto ii, comma 10,6 lettera b) punto iii, corretto per le perdite di rete (elemento PE) Tipologie di contratto di cui

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica

I prezzi dell energia elettrica I prezzi dell energia elettrica praticati alle Imprese Liguri Mercuriale IV trimestre 2013 Quanto costa l energia elettrica? Artigiano Impresa Manifatturiera - 10%* - 10%* Commerciante Centro Commerciale

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

ASSOELETTRICA. La riforma delle tariffe elettriche domestiche. Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015

ASSOELETTRICA. La riforma delle tariffe elettriche domestiche. Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015 ASSOELETTRICA La riforma delle tariffe elettriche domestiche Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015 1 Cos è il mercato tutelato? Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia elettrica è completamente

Dettagli

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2015

Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione trimestrale, aprile 2015 a cura dell'ufficio Servizi informativi - Energia dell'unione Industriali Grafici Cartotecnici Trasformatori Carta e Affini della Provincia di Milano Prezzi dell'energia elettrica in Lombardia: rilevazione

Dettagli

FORZA DOPPIA SEMPLICE OFFERTA ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA SEMPLICE OFFERTA ENERGIA ELETTRICA OFFERTA ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 15 aprile 2014 Denominazione: Codice: ATEE5/2014 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti che desiderano attivare, nel mercato

Dettagli

Ma l incidenza delle componenti fiscali al 60% limita fortemente i benefici

Ma l incidenza delle componenti fiscali al 60% limita fortemente i benefici DIREZIONE COMUNICAZIONE E IMMAGINE UFFICIO STAMPA 59/16 Roma, 26.4.2016 Ma l incidenza delle componenti fiscali al 60% limita fortemente i benefici INDICE COSTO ENERGIA CONFCOMMERCIO: PER IMPRESE TERZIARIO

Dettagli

GUIDA DI ORIENTAMENTO

GUIDA DI ORIENTAMENTO WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI ORIENTAMENTO ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO 1 DEFINIZIONE DI BOLLETTA... 3 2 LE PRINCIPALI VOCI DI COSTO DELLA BOLLETTA... 3 2.1 Servizi

Dettagli

fiscalità imposte erariali sull energia elettrica (accise), dell IVA e degli oneri generali del sistema elettrico*,

fiscalità imposte erariali sull energia elettrica (accise), dell IVA e degli oneri generali del sistema elettrico*, Il peso della fiscalità nelle bollette elettriche e l agevolazione dei SEU (sistemi efficienti di utenza dotati di fotovoltaico o in assetto cogenerativo ad alto rendimento) Facendo riferimento alla bolletta

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - II Trimestre 2011 *

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - II Trimestre 2011 * ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di residenza - II Trimestre 2011 * * La spesa annua riportata in tabella è anche indicativa per

Dettagli

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche

I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche I prezzi dell energia elettrica per le utenze domestiche - II trimestre 2013 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: In sintesi La fornitura di energia elettrica per le famiglie I costi del servizio

Dettagli

FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX Codice: ATEFSF/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di energia elettrica Cosa riguarda Quando si applica Ulteriori obblighi Con la liberalizzazione del mercato dell energia elettrica, tutti i clienti hanno

Dettagli

MUSEK WP N. 2. ENERGY BASELINE ASSESSMENT AND TARGET-SETTING Sec status for local community.

MUSEK WP N. 2. ENERGY BASELINE ASSESSMENT AND TARGET-SETTING Sec status for local community. MUSEK WP N. 2 ENERGY BASELINE ASSESSMENT AND TARGET-SETTING Sec status for local community. MUNICIPALITY OF RAVENNA Maggio 2007 Sommario Il Comune di RAVENNA...Errore. Il segnalibro non è definito. 1 L

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato libero Validità offerta: fino al 25 gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA CASA Codice: ATFDC/2015 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

La bolletta elettrica nel mercato libero

La bolletta elettrica nel mercato libero Federico Luiso La bolletta elettrica nel mercato libero Indicazioni utili per la comprensione di una bolletta per la fornitura dell energia elettrica Milano, 12 febbraio 2015 Indice Le voci della bolletta

Dettagli

Delibera ARG/elt 37/08

Delibera ARG/elt 37/08 Delibera ARG/elt 37/08 Aggiornamento per il trimestre aprile - giugno 2008 delle condizioni economiche del servizio di vendita di energia elettrica di maggior tutela L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA

Dettagli

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA RELATORE Dott. Sergio Pontiggia Servizi Industriali srl Cogenerazione e pompe di calore: soluzioni di efficienza energetica nelle imprese 24 giugno 2009 Fonte: GSE

Dettagli

Camera dei Deputati 81 Senato della Repubblica

Camera dei Deputati 81 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 81 Senato della Repubblica Nell ottica di promuovere la trasparenza e favorire il funzionamento del mercato, l Indis, organismo specializzato di Unioncamere, e la Camera di commercio

Dettagli

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto Gestire il boom fotovoltaico A cura di QualEnergia e ANEA Le novità sullo scambio sul posto Ing. Gervasio Ciaccia Direzione Mercati Unità fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale Autorità

Dettagli

RIDURRE I COSTI ENERGETICI!

RIDURRE I COSTI ENERGETICI! Otto sono le azioni indipendenti per raggiungere un unico obiettivo: RIDURRE I COSTI ENERGETICI! www.consulenzaenergetica.it 1 Controllo fatture Per gli utenti che sono o meno nel mercato libero il controllo

Dettagli

TARIFFA DEL SERVIZIO ELETTRICO

TARIFFA DEL SERVIZIO ELETTRICO All. A TARIFFA DEL SERVIZIO ELETTRICO Le Tariffe del servizio elettrico prestato da Port Utilities S.p.A. per le utenze elettriche allacciate alla rete di proprietà dell Autorità Portuale di Civitavecchia

Dettagli

SPERIMENTAZIONE TARIFFARIA PER I CLIENTI DOMESTICI CON POMPE DI CALORE: RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DEI CLIENTI

SPERIMENTAZIONE TARIFFARIA PER I CLIENTI DOMESTICI CON POMPE DI CALORE: RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DEI CLIENTI SPERIMENTAZIONE TARIFFARIA PER I CLIENTI DOMESTICI CON POMPE DI CALORE: RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DEI CLIENTI Testo predisposto dalla Direzione Infrastrutture, Unbundling e Certificazione In cosa

Dettagli

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3 Energia elettrica: a quanto ammontano i risparmi aggiuntivi che derivano dai servizi accessori offerti con Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia

Dettagli

Agenda: La storia. Il portafoglio. La crescita. L'idea di Illumia: l'offerta "Energia Semplice 36" I dettagli del risparmio.

Agenda: La storia. Il portafoglio. La crescita. L'idea di Illumia: l'offerta Energia Semplice 36 I dettagli del risparmio. Bologna, 2014 Agenda: La storia Il portafoglio La crescita L'idea di Illumia: l'offerta "Energia Semplice 36" I dettagli del risparmio I competitors La comunicazione La storia Illumia è un'azienda giovane

Dettagli

I prezzi del gas naturale praticati alle PMI Nota metodologica

I prezzi del gas naturale praticati alle PMI Nota metodologica I prezzi del gas naturale praticati alle PMI Nota metodologica A cura di: Una premessa Le Camere di Commercio sono chiamate a favorire la trasparenza e la circolazione delle informazioni sui prezzi. In

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: bollette ancora in calo, dal 1 luglio energia elettrica -1%, gas -7,7% Da inizio anno calo medio totale del 13,1% - La spesa media annua delle

Dettagli

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Le componenti tariffarie. Vicenza, 18 maggio 2012

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Le componenti tariffarie. Vicenza, 18 maggio 2012 ENERGINDUSTRIA Il mercato dell energia elettrica e la contrattualistica Le componenti tariffarie Vicenza, 18 maggio 2012 Marco Busin 2012 IL MERCATO TUTELATO Il contesto normativo previsto dal decreto

Dettagli

eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche

eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche eni3 è il primo pacchetto integrato gas, luce e carburanti di eni per chi vuole gestire le spese per la casa e avere ulteriori vantaggi per l auto blocchi

Dettagli

ICET 4. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche

ICET 4. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche Ambiente e Utilities ICET 4 Indice Costo Energia Terziario a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche aprile 2016, numero 4 Sintesi Energia Elettrica Prevista una riduzione

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche - III trimestre 2013 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: In sintesi I costi per la fornitura di gas naturale alle famiglie Il costo della bolletta

Dettagli

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche - III trimestre 2012 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: I costi per la fornitura di gas naturale alle famiglie Il costo della bolletta per

Dettagli

Che cosa accade alle nostre bollette?

Che cosa accade alle nostre bollette? Che cosa accade alle nostre bollette? Tutti ci parlano di cali continui del prezzo dell energia per via della crisi ma che cosa è accaduto veramente negli ultimi 2 anni alle nostre forniture elettriche

Dettagli

La bolletta elettrica nel mercato libero e il superamento del servizio di maggior tutela Trento 2 ottobre 2015

La bolletta elettrica nel mercato libero e il superamento del servizio di maggior tutela Trento 2 ottobre 2015 La bolletta elettrica nel mercato libero e il superamento del servizio di maggior tutela Trento 2 ottobre 2015 Il punto di vista di un operatore : problematiche affrontate e scenario futuro Ing Romano

Dettagli

Workshop Energia Elettrica

Workshop Energia Elettrica Workshop Energia Elettrica Consumare di più per consumare meglio? La sfida del comparto elettrico tra maggiore efficienza e strategie di mercato Centro Studi SAFE Ministero dello Sviluppo Economico, Sala

Dettagli

Scambio sul posto e vendita dell'energia

Scambio sul posto e vendita dell'energia Scambio sul posto e vendita dell'energia Contenuti 1 2 3 4 Principi e regole dello Scambio sul Posto (SSP) Regole del ritiro dedicato (vendita) Prezzi zonali Confronto ritiro dedicato vs SSP 1. Principi

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli

L energia motore o freno delle PMI

L energia motore o freno delle PMI L energia motore o freno delle PMI CONVEGNO ASSOCARBONI Strategia energetica nazionale e Strategia energetica nazionale e competitività del sistema elettrico italiano 22 Marzo 2013 Agenda Il costo dell

Dettagli

La bolletta elettrica: quanto e cosa paghiamo?

La bolletta elettrica: quanto e cosa paghiamo? La bolletta elettrica: quanto e cosa paghiamo? Maria Rosalia Cavallaro Area Analisi Economico Finanziarie Indice La filiera elettrica Approvvigionamento Infrastruttura Vendita Sistema tariffario Sistema

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di NON residenza - II Trimestre 2011 *

ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di NON residenza - II Trimestre 2011 * ENERGIA ELETTRICA DOMESTICO - Stima della spesa annua ( ) escluse le imposte Contratto 3 kw per abitazioni di N residenza - II Trimestre 2011 * * La spesa annua riportata in tabella è anche indicativa

Dettagli

Lettura ed interpretazione della fattura di energia elettrica. Monza 20/10/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1

Lettura ed interpretazione della fattura di energia elettrica. Monza 20/10/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1 Lettura ed interpretazione della fattura di energia elettrica Monza 20/10/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1 Relatore Per. Ind. Borgonovo Roberto (Diplomato all I.T.I.S. Hensemberger di Monza nell anno

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/15 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

La cooperativa di utenza per la fornitura di energia È un progetto di Confcooperative

La cooperativa di utenza per la fornitura di energia È un progetto di Confcooperative La cooperativa di utenza per la fornitura di energia È un progetto di Confcooperative www.powerenergia.eu - info@powerenergia.eu CHI SIAMO Società che opera per la fornitura di energia elettrica e gas

Dettagli

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse:

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse: INFORMA Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente Premessa Attualmente il contributo di scambio sul posto e il pagamento dell eccedenza (oltre le detrazioni di costi

Dettagli