COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMPUTO METRICO ESTIMATIVO"

Transcript

1 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 01) Smantellamento totale e rifacimento, nelle porzioni di tetto a falde inclinate dell edificio adibito a scuola elementare sito in via IV Novembre, del manto di copertura comprensivo dello strato coibente, secondo le indicazioni del D.L. e quelle risultanti nel progetto esecutivo con particolare riferimento alla tavola n. 4.5 per un totale di circa mq. 258 misurati in proiezione orizzontale,e mediante: a) rimozione sulla copertura delle esistente gabbia di faraday compreso l onere per il successivo rimontaggio, con eventuale riutilizzo o sostituzione dei materiali occorrenti, dopo il rinnovo della copertura; (si prevedono circa m 2 misurati in proiezione orizzontale 258) b) rimozione, ove esistenti, del manto di copertura in lastre di eternit, imballo, trasporto e smaltimento presso discarica autorizzata compreso l onere del pagamento della ecotassa e di ogni altro onere per un corretto smaltimento dei materiali di risulta; (si prevedono circa m misurati in proiezione orizzontale) c) rimozione di canali, pluviali e scossaline, nonché di tutti i manti impermeabili/coibenti non più idonei e ogni altra rimozione necessaria per la messa a nudo dell estradosso del solaio strutturale, la successiva pulizia e preparazione di un piano idoneo al rifacimento ex-novo del manto di copertura e relativi strati impermeabilizzanti e coibenti; (si prevedono ca ml 47 di canali, ml. 20 di pluviali, ml. 26 di scossaline ecc. su mq. 258 di copertura misurati in proizione orizzontale) d) Strato di imprimitura in soluzione bituminosa a base solvente, TIPO ViaBit O SIMILARE steso a rullo su tutta la superficie da impermeabilizzare in ragione di circa 300 g/mq. (si prevedono ca m misurati in proiezione orizzontale) e) 1 strato impermeabile dell elemento di tenuta in membrana impermeabilizzante costituita da un compound a base di bitume distillato modificato con plastomeri poliolefinici di sintesi, che conferiscono alla massa impermeabilizzante stabilità termica, resistenza agli agenti atmosferici, all invecchiamento e alle basse temperature TIPO VIAPOL POLI 3S da 3 mm armata in tessuto non tessuto di poliestere O SIMILARE, compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale) f) Manufatto termoimpermeabile in rotoli, costituito dall accoppiamento a caldo di doghe in lana di roccia dello spessore di 50 mm della densità di 150 kg/mc con membrana bitume polimero del peso di 2 kg/mq armata in velo di vetro TIPO VETROROL LR O SIMILARE fissato meccanicamente con tasselli idonei, compreso sfridi e risvolti; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale) g) strato impermeabile dell elemento di tenuta in membrana impermeabilizzante certificata anche in monostrato a base di bitume SBS elastomero fillerizzato TIPO PARAFOR SOLO S O SIMILARE, avente le seguenti caratteristiche: -spessore mm 4 -armata con tessuto non tessuto di poliestere da 180 g/mq -flessibilità a freddo -20 C -resistenza alla rottura per trazione LxT (N/50 mm): 900x600 -allungamento a rottura LxT (%): 40x45 - resistenza allo strappo del chiodo LxT (N): 250x250 -resistenza al calore ( C): stabilità dimensionale: 0,3 -resistenza al punzonamento statico (kg): 25 -resistenza al punzonamento dimamico (J): 20X20 -faccia inferiore: film termofusibile scarificato, compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale) h) Manto di copertura costituito da tegole canadesi TIPO VERSITE CARRE O SIMILARI costituita da bitume ossidato con cariche minerali inorganiche stabilizzate, rinforzata da una spessa fibra di vetro della grammatura non inferiore a 110 g/mq a cinque battenti rettangolari, misura 1000x336 mm, dello spessore +/- 3,5 mm protette da un rivestimento 1

2 in graniglia ceramizzata colorata a scelta della D.L., con trattamento FUNGUS contro il sorgere di muffe e licheni avente le seguenti caratteristiche minime che soddisfano la normativa EN 544: Resistenza a trazione LxT (N) 820x786, Resistenza alla lacerazione (N) 140, Allungamento LxT (%) 3,2x3, Adesione graniglia 0,3 g, Resistenza UV nessuna fessurazione (7,50/mq), compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale) i) rimontaggio della gabbia di faraday compreso l onere della sostituzione di elementi non più riutilizzabili (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale); j) rifacimento di tutti i canali di gronda, pluviali e scossaline rimosse con elementi nuovi forniti e posti in opera, in lamiera di rame 6/10, compreso il collegamento dei nuovi pluviali all esistente sistema di smaltimento delle acque meteoriche, compreso l onere per la realizzazione dei terminali a terra in tubazione di acciaio come quelli esistenti, secondo le indicazioni del D.L. (si prevedono ca ml 47 di canali, circa ml. 20 di pluviali e circa ml. 26 di scossaline su una superficie di copertura di circa mq. 258 misurati in proiezione orizzontale) k) il trasporto e lo smaltimento in discariche autorizzate delle materie non riutilizzabili, i ponteggi, le opere provvisionali di ogni genere ed entità ed ogni altro onere e magistero per dare la copertura finita a regola d arte, acque a terra. N.1 X 21492,00= 21492,00 (EURO VENTUNOQUATTROCENTONOVANTADUE/00) 02) Smantellamento totale e rifacimento, nelle porzioni di tetto a falde inclinate dell edificio adibito a scuola elementare sito in via IV Novembre, del manto di copertura senza strato coibente, secondo le indicazioni del D.L. e quelle risultanti nel progetto esecutivo con particolare riferimento alla tavola n. 4.5 per un totale di circa mq. 510 misurati in proiezione orizzontale e mediante: a) rimozione sulla copertura delle esistente gabbia di faraday compreso l onere per il successivo rimontaggio, con eventuale riutilizzo o sostituzione dei materiali occorrenti, dopo il rinnovo della copertura (si prevedono circa mq.510 di copertura misurati in proiezione orizzontale); b) rimozione sulla copertura delle esistenti lastre di eternit, imballo, trasporto e smaltimento presso discarica autorizzata compreso l onere del pagamento della ecotassa e di ogni altro onere per un corretto smaltimento dei materiali di risulta; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale) c) rimozione del manto di copertura in tegole, compreso i sottostanti strati e fino all estradosso del solaio strutturale inclinato, secondo le indicazione del D.L.; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale); d) rimozione di canali, pluviali e scossaline, nonché manti impermeabili non più idonei, ad insindacabile giudizio del D.L., e ogni altra rimozione necessaria, la successiva pulizia e preparazione di un piano idoneo al rifacimento ex-novo del manto di copertura; (si prevedono ca ml. 110 di pluviali, circa ml. 40 di canali e una superficie interessata di circa 510 mq. di copertura misurati in proiezione orizzontale); e) Strato di imprimitura in soluzione bituminosa a base solvente, TIPO ViaBit o SIMILARE steso a rullo su tutta la superficie da impermeabilizzare in ragione di circa 300 g/mq. (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale); f) strato impermeabile dell elemento di tenuta in membrana impermeabilizzante certificata anche in monostrato a base di bitume SBS elastomero fillerizzato TIPO PARAFOR SOLO S o SIMILARE, avente le seguenti caratteristiche: -spessore mm 4 -armata con tessuto non tessuto di poliestere da 180 g/mq -flessibilità a freddo -20 C -resistenza alla rottura per trazione LxT (N/50 mm): 900x600 -allungamento a rottura LxT (%): 40x45-2

3 resistenza allo strappo del chiodo LxT (N): 250x250 -resistenza al calore ( C): stabilità dimensionale: 0,3 -resistenza al punzonamento statico (kg): 25 -resistenza al punzonamento dimamico (J): 20X20 -faccia inferiore: film termofusibile scarificato (SYSTEME PROFIL), compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale) g) Manto di copertura costituito da tegole canadesi TIPO VERSITE CARRE O SIMILARI costituita da bitume ossidato con cariche minerali inorganiche stabilizzate, rinforzata da una spessa fibra di vetro della grammatura non inferiore a 110 g/mq a cinque battenti rettangolari, misura 1000x336 mm, dello spessore +/- 3,5 mm protette da un rivestimento in graniglia ceramizzata colorata a scelta della D.L., con trattamento FUNGUS contro il sorgere di muffe e licheni avente le seguenti caratteristiche minime che soddisfano la normativa EN 544: Resistenza a trazione LxT (N) 820x786, Resistenza alla lacerazione (N) 140, Allungamento LxT (%) 3,2x3, Adesione graniglia 0,3 g, Resistenza UV nessuna fessurazione (7,50/mq), compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti; (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale) h) rimontaggio della gabbia di faraday compreso l onere per la sostituzione di elementi non più riutilizzabili (si prevedono ca m di copertura misurati in proiezione orizzontale); i) rifacimento di tutti i canali di gronda, pluviali e scossaline rimosse con elementi nuovi forniti e posti in opera, in lamiera di rame 6/10, compreso il collegamento dei nuovi pluviali all esistente sistema di smaltimento delle acque meteoriche, compreso l onere per la realizzazione deli terminali a terra in tubazione i acciaio come quelli esistenti, secondo le indicazione del D.L. (si prevedono ca ml. 110 di pluviali, circa ml. 40 di canali e circa 37 mq di scossalina, ed una superficie interessata di circa 510 mq. di copertura misurati in proiezione orizzontale); j) il trasporto e lo smaltimento in discarica delle materie non riutilizzabili, i ponteggi, le opere provvisionali di ogni genere ed entità ed ogni altro onere e magistero per dare la copertura finita a regola d arte, acque a terra. N.1 X ,66= ,66 (EURO VENTINOVEMILACENTOUNO/66) 03) Fornitura e posa in opera di servoscala da collocarsi nella esistente scala interna del fabbricato adibito a scuola media in via Dante Alighieri, adatto al trasporto di persona in carrozzina con guida a pendenza variabile, tipo Vimec SERIE V65 O SIMILARI, con le seguenti caratteristiche. Portata: Kg Kg. 200 oltre 45 Ingombro guida: 160 mm. Ingombro pedana chiusa: 410 mm. Velocità: 5 metri al minuto; regolabile comunque + 10% Traino: pignone dentato su guida forata Tensione: 24 V. cc Consumo: 0,7 Kw - motore auto frenante a bordo Partenza dolce Dispositivo meccanico per cambio di pendenza Rallentamento in curva Riduttore irreversibile Paracadute a presa progressiva Manovra a mano Bandelle automatiche di adeguamento ai piani, con riporto antisdrucciolevole Doppia barra di protezione, integrale e motorizzata 3

4 Doppio fondo di sicurezza Sistema antiurto, anticesoiamento, antischiacciamento Comandi di salita e discesa, a bordo, del tipo uomo presente Tutti i posti comando dotati di chiave estraibile Colore bianco con guida nera Omologazione IMQ Versione: sinistra Lunghezza guida: mm Curve n 4/90 : compreso Rampa di parcheggio n 2/90 : compreso Attacchi guida: con tasselli ad espansione sui gradini portanti e agganci retrostanti Pulsantiera a bordo con cavo asportabile: compreso Distanza alimentatore: di serie Dimensioni pedana: mm.830x700 Ribaltamento pedana: manuale a peso compensato da molla pneumatica Bandelle mobili n 1: compreso Accesso pedana: laterale Segnale acustico di movimento a bordo: compreso Comandi di piano n 2: compreso Ricevitore/Alimentatore: compreso Tassello chimico n 1: compreso Installazione: interna Telo protettivo. Compreso la realizzazione di linea elettrica dedicata da derivarsi dal uadro elettrico esistente, secondo le norme vigenti, compreso ogni onere ed opera (anche muraria) necessaria per il collocamento a perfetta regola d arte sulle scale esistenti e per dare perfettamente funzionante il servoscala. N.1 X ,00= ,00 (EURO DIECIMILA SETTECENTOQUATTRO/00) 04) Smantellamento totale e rifacimento del manto di copertura delle parti costituite da tetto piano praticabile dell edificio adibito a scuola elementare sito in via IV Novembre, secondo gli elaborati grafici di progetto e mediante: a) rimozione sulla copertura delle esistente gabbia di faraday compreso l onere per il successivo rimontaggio, con eventuale riutilizzo o sostituzione dei materiali occorrenti, dopo il rinnovo della copertura (si prevedono circa m di copertura); b) rimozione di tutto il manto di copertura, compreso i sottostanti strati e fino all estradosso del solaio strutturale piano, secondo le indicazione del D.L.(si prevedono circa m di copertura); c) rimozione di canali, pluviali e scossaline, nonché manti impermeabili non più idonei, ad insindacabile giudizio del D.L., e ogni altra rimozione necessaria, la successiva pulizia e preparazione di un piano idoneo al rifacimento ex-novo del manto di copertura del tetto piano; (si prevedono ca ml.55 pluviale, ed una superficie interessata dalle rimozioni di circa 115 mq di copertura); d) realizzazione di muretti di altezza idonea a contenere il tetto rovescio su tutto il perimetro della copertura piana con mattoni portanti DOPPIOUNI, previa realizzazione di micropernature sul solaio esistente ed ancoraggio con resine di ferri ad aderenza migliorata di piccolo diametro (φ6 o 8 mm. a scelta D.L.) per collegamento del laterizio, intonacatura di tipo cementizio su entrambe le facce e dei frontali del solaio, tinteggiatura 4

5 nei colori a scelta del D.L. e fornitura e posa in opera di coprimuretto in lamiera di rame 6/10 ed ogni altro onere per dare i muretti finiti a regola d arte e pronti per la realizzazione della copertura con il sistema del tetto rovescio; (si prevedono ca ml di muretti, circa 150 micropernature, circa 75 mq. di intonaco e circa 55 ml. di scossalina ed una superficie interessata di circa 115 mq. di copertura); e) formazione del massetto delle pendenze con cls alleggerito con polistirolo ed strato di finitura con malta di cemento(si prevedono circa mc. 20); f) strato di imprimitura in soluzione bituminosa a base solvente, TIPO ViaBit o SIMILARE steso a rullo su tutta la superficie da impermeabilizzare in ragione di circa 300 g/mq. (si prevede di trattare circa m di copertura) g) 1 strato impermeabile dell elemento di tenuta in membrana impermeabilizzante certificata anche in monostrato a base di bitume SBS elastomero fillerizzato TIPO PARAFOR M4S o SIMILARE, avente le seguenti caratteristiche: -spessore mm 4 - armata con tessuto non tessuto di poliestere da 180 g/mq -flessibilità a freddo -20 C - resistenza alla rottura per trazione LxT (N/50 mm): 900x600 -allungamento a rottura LxT (%): 40x45 -resistenza allo strappo del chiodo LxT (N): 250x250 -resistenza al calore ( C): 100 -stabilità dimensionale: 0,3 -resistenza al punzonamento statico (kg): 20 - resistenza al punzonamento dimamico (J): 10x10 -faccia inferiore: film termofusibile scarificato (SYSTEME PROFIL) compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti (si prevede di trattare circa m di copertura) h) 2 strato impermeabile dell elemento di tenuta in membrana impermeabilizzante certificata anche in monostrato a base di bitume SBS elastomero fillerizzato TIPO PARAFOR M4S o SIMILARE, avente le seguenti caratteristiche: -spessore mm 4 -armata con tessuto non tessuto di poliestere da 180 g/mq -flessibilità a freddo -20 C -resistenza alla rottura per trazione LxT (N/50 mm): 900x600 -allungamento a rottura LxT (%): 40x45 -resistenza allo strappo del chiodo LxT (N): 250x250 -resistenza al calore ( C): 100 -stabilità dimensionale: 0,3 -resistenza al punzonamento statico (kg): 20 -resistenza al punzonamento dimamico (J): 10x10 -faccia inferiore: film termofusibile scarificato (SYSTEME PROFIL), compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti (si prevede di trattare circa m di copertura) i) lastre in polistirene espanso estruso, MONOSTRATO, con pelle superficiale di estrusione TIPO ROOFMATE SL o SIMILARE avente le seguenti caratteristiche: -conduttività termica 0,035 W/mK (EN 12667); -comportamento al fuoco Euroclasse E (EN 823); tolleranza di spessore T1 (EN 823); -resistenza a compressione al 10% di deformazione 300 Kpa (EN 826) -resistenza a compressione a lungo termine sotto carico continuo di 130 Kpa per 50 anni < del 2% (EN 1606); -assorbimento d acqua, inferiore a 0,4% in volume per immersione (EN 12087), per diffusione WD(V)3 (EN 12088), dopo 300 cicli FT2 (EN 12091); -fattore di resistenza alla diffusione del vapore acqueo mu (EN 12086); -stabilità dimensionale a temperatura e umidità condizionate (23 C, 90%) e deformazione < 2% DS(TH) (EN 1604); -lunghezza: 1250 mm -larghezza: 600 mm - spessore : 40 mm -profili battentati, compreso sfridi e risvolti (si prevede di trattare circa m di copertura) j) prima dell istallazione dovranno essere forniti alla D.L. i seguenti certificati: dichiarazione di conformità del marchio CE sul prodotto; certificato di reazione al fuoco con data non anteriore al 2002; certificato di omologazione al fuoco con data non anteriore 2003; k) Strato protettivo e di separazione in feltro non tessuto (TNT) sintetico imputrescibile pari a 200 g/mq, compreso sovrapposizioni, sfridi e risvolti (si prevede di trattare circa m di copertura) l) Strato protettivo, pedonabile per sola manutenzione, in ghiaia tonda lavata di fiume, pezzatura mm, stesa sciolta nello spessore di mm. 5

6 (si prevedono circa m 3 10) m) rifacimento di tutti i canali di gronda, pluviali e scossaline necessarie con elementi nuovi forniti e posti in opera, in lamiera di rame 6/10, compreso le scossaline di coronamento, il collegamento dei nuovi pluviali all esistente sistema di smaltimento delle acque meteoriche, compreso l onere per la realizzazione dei terminali a terra in tubazione di acciaio come quelli esistenti, secondo le indicazione del D.L. (si prevedono ca ml.55 pluviale, circa ml. 55 di scossalina ed una superficie interessata dalle rimozioni di circa 115 mq di copertura); n) compreso altresì i ponteggi, le opere provvisionali di ogni genere ed entità ed ogni altro onere e magistero per dare la copertura finita a regola d arte, acque a terra. N.1 X ,00= ,00 (EURO QUATTORDICIMILATRECENTO/00) 05) Realizzazione impianto elettrico conforme ai requisiti della Legge 46/90 e relativo regolamento di attuazione D.P.R. 447/91 e di rilevazione incendi ex-novo, sul fabbricato in ristrutturazione destinato a edificio scolastico in via Dante Alighieri, eseguito in canaletta multifunzionale o in tubi a vista. Gli impianti, eseguiti secondo i dettagli risultanti negli elaborati grafici di progetto esecutivo, compreso tutte le opere murarie di qualsiasi entità e natura ed i ponteggi necessari, sarà costituito da: Si prevede l installazione di canaletta metallica 250 ml o tubi a vista 1000 ml. PUNTI LUCE E PUNTI DI COMANDO in tubi posti a vista o all interno del controsoffitto forniti e posti in opera. compreso: le scatole di derivazione; i morsetti a mantello o con caratteristiche analoghe; i conduttori del tipo HO7V-K o NO7V-K di sezione minima di fase e di terra pari a mmq 1,5; le scatole portafrutti incassati a muro; i frutti; le placche in materiale plastico o metallico; le tubazioni in PVC autoestinguente incassate sotto intonaco. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito per punti luce comandati direttamente dal quadro o derivati (semplici). Si prevedono l installazione di: n 50 plafoniere (1*58W) al piano terra, n 65 plafoniere (1*58W) al piano primo PUNTI PRESA DI SERVIZIO IN TUBI (2*10/16 A o tipo UNEL) dal punto di smistamento di zona correnti in tubi posti a vista o all interno del controsoffitto, forniti e posti in opera. compreso: le scatole di derivazione; i morsetti a mantello o con caratteristiche analoghe; i conduttori del tipo HO7V-K o NO7V-K di sezione minima di fase e di terra pari a mmq 2,5; le scatole portafrutti incassati a muro; i frutti; le placche in materiale plastico o metallico; le tubazioni in PVC autoestinguente incassate sotto intonaco. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di: n 25 prese (10/16), n 5 prese TV e n 10 prese (EDP) al piano terra n 27 prese (10/16), n 7 prese TV e n 12 prese (EDP) al piano primo PUNTI DI ALLACCIO PER COLLEGAMENTO EQUIPOTENZIALE costituito da barrette in rame forate o da sistema analogo, contenuti in apposite scatole di derivazione, connesse alla rete generale di terra con cavo di sezione adeguata. Compreso: le targhette identificatici da apporre nei terminali dei cavi; i collegamenti alla rete generale di terra e quanto altro occorre per dare il lavoro finito Si prevedono l installazione di: 6

7 n 10 punti al piano terra e n 8 punti al piano primo LINEE ELETTRICHE IN CAVO UNIPOLARE ISOLATO IN PVC sigla di designazione H07V-K (norme CEI 20-20) a sigla di designazione NO7V-K (norme CEI 20-22) del tipo non propagante l incendio, sezione 3(1*4 mmq) e 3(1*2.5 mmq), per la realizzazione di tutte le dorsali necessarie per il funzionamento dell impianto, fornite e poste in opera. Compresi: l installazione su tubazione sottotraccia; le giunzioni; i terminali ed i collegamenti all impianto esistente. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l utilizzo di: -800 ml di cavo (1*4 mmq) e 800 ml (1*2.5 mmq) LINEA ELETTRICA IN CAVO MULTIPOLARE FLESSIBILE ISOLATO IN PVC sigla di designazione FGO7OR 0,6KV (norme CEI e II) del tipo non propagante l incendio, sezione 4(1*25 mmq) per la realizzazione della dorsale per l alimentazione del quadro generale, sezione 4(1*16 mmq), per la realizzazione della dorsale per l alimentazione gruppo antincendio (linea preferenziale gruppo di misura - gruppo antincendio, fornita e posta in opera. Compresi: l installazione su tubazione in vista all interno del locale ove è installato il gruppo antincendio e in linea interrata dal locale tecnico al gruppo di misura; le giunzioni a tenuta; i terminali. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l utilizzo di: -250 ml di cavo (1*16 mmq ) e 150 ml di cavo (1*25 mmq). CORDA FLESSIBILE IN RAME NUDO della sezione di 1x35 mmq, per impianti di dispersione e di messa a terra, fornita e posta in opera su scasso di terreno, compreso l onere dell apertura e della chiusura dello stesso e ripristini se lo scavo è eseguito su pavimentazioni esistenti, l onere del ritrovamento e collegamento del nuovo impianto a quello esistente, compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di 250 ml (1*35 mmq) PUNTAZZE A CROCE PER DISPERSORI realizzati in acciaio zincato a fuoco di dimensioni mm 50*50*5 e lunghezza 1.5 m., da conficcare nel terreno, all interno di pozzetti ispezionabili, forniti e posti in opera. Compreso : le staffe; il morsetto per collegamenti; il collegamento alla rete generale di terra. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di n 10 dispersori. POZZETTI IN CEMENTO O IN RESINA completi di coperchi carrabili, forniti e posti in opera completi degli oneri necessari all alloggiamento (scassi, e riprese del terreno). E inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Delle dimensioni minime di 300mm*300 mm. Si prevede l installazione di n 10 pozzetti. INTERRUTTORE DIFFERENZIALE MAGNETOTERMICO, CARATTERISTICA C O D, POTERE DI INTERRUZIONE PARI A 10KA, norme CEI , fornito e posto in opera funzionante su profilato DIN a protezione della linea antincendio 4*40 A con Idn 1 A. Sono compresi: la quota di cablaggio; gli accessori; il montaggio su quadro. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di n 1 mtd. QUADRO ELETTRICO realizzato all interno del locale del gruppo antincendio, con centralino da incasso 8 moduli DIN, n.1 interruttore generale differenziale puro 2x16A, Id: 0,03A e n. 2 interruttori magnetotermici bipolari 10 A e 16A, fornito e posto in opera. Compreso: gli accessori; 7

8 lo sportello; le viti di fissaggio, ecc. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di n 1 PLAFONIERE DI EMERGENZA con grado IP55, in classe II di isolamento realizzate con corpo e schermo in policarbonato autoestinguente, autonomia minima 1 h, fornite e poste in opera. Sono compresi: gli accessori; i tubi; gli starter; i reattori; gli inverter; le batterie al Ni-Cd; i pittogrammi normalizzati a doppio isolamento; le lampade fluorescenti compatte. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. 1*18W (Sempre Accesa). Si prevedono l installazione di n 3 al piano terra, n 2 al piano primo. PLAFONIERE DI EMERGENZA con grado IP55, in classe II di isolamento realizzate con corpo e schermo in policarbonato autoestinguente, autonomia minima 1 h, fornite e poste in opera. Sono compresi: gli accessori; i tubi; gli starter; i reattori; gli inverter; le batterie al Ni-Cd; i pittogrammi normalizzati a doppio isolamento; le lampade fluorescenti compatte. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. 1*8W (solo emergenza). Si prevedono l installazione di n 14 al piano terra e n 14 al piano primo. PLAFONIERE CON CORPO IN POLICARBONATO AUTOESTINGUENTE o in poliestere rinforzato autoestinguente e grado di protezione min. IP55, fissati ad altezza max di 4.50 m, fornite e poste in opera. Sono compresi: i tubi fluorescenti; gli starter; i reattori; i fusibili; i condensatori di rifasamento; le coppe prismatizzate; gli accessori di fissaggio. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Esecuzioni 1*36 W Si prevede l installazione di: n 9 plafoniere (1*36W) al piano terra, n 8 plafoniere (1*36W) al piano primo PLAFONIERE CON CORPO IN POLICARBONATO AUTOESTINGUENTE o in poliestere rinforzato autoestinguente e grado di protezione min. IP55, fissati ad altezza max di 4.50 m, fornite e poste in opera. Sono compresi: i tubi fluorescenti; gli starter; i reattori; i fusibili; i condensatori di rifasamento; le coppe prismatizzate; gli accessori di fissaggio. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Esecuzioni 1*18 W Si prevede l installazione di: n 2 plafoniere (1*18W) al piano terra, n 2 plafoniere (1*18W ) al piano primo PLAFONIERE A FORMA CIRCOLARE O OVALE con corpo metallico, schermo in vetro, fissate ad altezza max di 4.50 m, fornita e posta in opera. Sono compresi: la lampada incandescente da 60 W con attacco E27; la gabbia di protezione; i collegamenti elettrici; gli accessori di fissaggio. Il tutto con grado di protezione IP 55. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. PLAFONIERE con corpi in lamiera di acciaio in esecuzione IP 20/40 per tubi fluorescenti a soffitto da 18/36/58 W, con ottica bat-wing nei locali didattici. Sono compresi: i diffusori, le viti di fissaggio; tutti gli accessori necessari. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevede l installazione di n 8 plafoniere in palestra. PLAFONIERE con corpi in lamiera di acciaio in esecuzione IP 20/40 per tubi fluorescenti a soffitto da 18/36/58 W, con ottica bat-wing nei locali didattici. Sono compresi: i diffusori, le viti di fissaggio; tutti gli accessori necessari. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevedono l installazione di: 8

9 n 44 plafoniere al piano terra n 74 plafoniere al piano primo. PLAFONIERE con corpi in lamiera di acciaio in esecuzione IP 20/40 per tubi fluorescenti a soffitto da 18/36/58 W, con ottica prismatica nei corridoi e nelle parti comuni. Sono compresi: i diffusori, le viti di fissaggio; tutti gli accessori necessari. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevedono l installazione di: n 16 plafoniere al piano terra n 11 plafoniere al piano primo. PROIETTORI PER LAMPADE ALOGENA realizzate in alluminio pressofuso, con schermi in vetro, riflettori in alluminio, con grado di protezione pari a IP 55, impianto esistente. Installare gabbie di protezione in tondino di acciaio. Per la protezione antiurto. Sono compresi: gabbie protezione le viti di fissaggio; tutti gli accessori necessari. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevedono l installazione di: n 18 plafoniere asimmetriche da 400 W in palestra n 2 plafoniere (1*125) con attacco ad angolo all esterno della palestra GABBIA DI PROTEZIONE PER PLAFONIERE realizzate in tondino di acciaio plastificato. Per la protezione antiurto. Sono compresi: gabbie protezione le viti di fissaggio; tutti gli accessori necessari. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevede l installazione di : n 18 protezioni antiurto. RILEVATORI DI STATO COMPLETI DI ZOCCOLO, con uscita a relè, forniti e posti in opera, con collegamenti elettrici a 12/24 V c.c., fino alla centrale e su canalizzazione predisposta, completi degli oneri relativi al fissaggio del rilevatore, secondo normativa EN54 o UL/LC. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di: n 10 rilevatori al piano terra, n 10 rilevatori al piano primo, n 2 in palestra, n 1 in centrale termica e n 1 nel locale gruppo antincendio. SIRENA DI ALLARME AUTOPROTETTA alimentata a 24 V c.c., in custodia metallica verniciata, provvista di batteria in tampone per alimentare la stessa per un periodo di almeno 1 ora, fornita e posta in opera. Comprensiva degli oneri e accessori per i collegamenti elettrici alla centrale su canalizzazioni predisposte e il suo fissaggio. È compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di: n 2 esterne e n 2 interne. PULSANTI DI ALLARME a rottura vetro realizzati in custodia in PVC o in ferro, con vetro frangibile, atto ad azionare un segnale di allarme riconoscibile dalla centrale, sia da esterno che da incasso, inclusi gli oneri per l allaccio elettrico, il collegamento elettrico alla centrale su tubazione predisposta. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di n 3 al piano terra, n 3 al piano primo, n 2 in palestra e n 1 centrale termica. 9

10 ALIMENTATORE A 24 V C.C. su custodia metallica o isolante, in grado di fornire corrente da 2 a 5A, provvisto di collegamento elettrico alla rete e batteria in tampone, fornito e posto in opera. Completo di ogni accessorio e quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevede l installazione di n 1 MODULO DI INTERFACCIA da inserire sullo zoccolo del rilevatore di stato per renderlo riconoscibile e indirizzabile alla centrale di rilevazione incendi di tipo non analogico, completo della quota di zoccolo, fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito Si prevede l installazione di n 1 CENTRALE DI RILEVAZIONE INCENDI E FUMI provvista di custodia metallica verniciata o in plastica, in grado di gestire un numero minimo di quattro zone indirizzate, ciascuna delle quali può ricevere il segnale uscente da un massimo di 99 rilevatori e di fornire il segnale per allarmi ottici e acustici esterni. Sono compresi: l alimentatore; la batteria di tampone; il caricabatterie; la segnalazione acustica e ottica escludibile; il pulsante test dell impianto; le chiavi di servizio; le uscite seriali; i necessari ancoraggi; le staffe; i collegamenti elettrici. Il tutto fornito e posto in opera. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito e funzionante. Si prevede l installazione di n 1 CARTELLONISTICA con indicazioni standardizzate di segnali di pericolo, divieto, obbligo, informazione, antincendio, sicurezza, ecc., da applicare a muro o su superfici lisce realizzata mediante cartelli in alluminio spessore mm 0,5/0,8, oppure in PVC spessore mm 1,5, oppure con cartelli autoadesivi leggibili da una distanza prefissata. Sono compresi: le opere e le attrezzature necessarie al montaggio; le viti, i chiodi, gli stop, ecc. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Dimensioni indicative del cartello: L x H (mm). Distanza massima di percezione con cartello sufficientemente illuminato: D (m). Si prevede l installazione di: (L=230 mm H=260 mm) n 9 pulsanti di allarme, n 6 idranti, n 6 uscite di sicurezza, n 10 indicazione di direzione, n 10 estintori, n 1 centrale termica, n 1 gruppo antincendio, n 10 divieto di fumare, n 10 indicazione servizi uomini, donne e personale docente e non, n 2 punti di raccolta, n 10 estintori. PUNTI PRESA DI SERVIZIO A VISTA dal punto di smistamento di piano o di zona corrente in tubi posti o all interno di controsoffitti o in vista, su tubazioni e scatole in PVC autoestinguente, utilizzabile per telefono, punto di chiamata di segnalazione, di TV, di amplificazione sonora, di allarme, per collegamento di segnali informatici EDP, ecc., fornito e posto in opera. Sono compresi: le canalizzazioni; le scatole di derivazione e terminali; il portafrutto, il tappo e la placca in PVC o metallica. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di: n 5 prese TV e n 10 prese (EDP) al piano terra n 7 prese TV e n 12 prese (EDP) al piano primo IMPIANTO DI SEGNALAZIONE con a display alfanumerico forniti e posti in opera. Permette la chiamata del personale di servizio da parte del corpo docente dalle aule e dai laboratori, dagli uffici e, con caratteristiche di chiamata urgente, dai servizi studenti personale e per disabili, visualizzando sul display alfanumerico la scritta preimpostata (es. aula n.). Sono compresi: il punto di chiamata da ogni locale, con segnalazioni luminose comandate dall interno; i collegamenti elettrici; i pulsanti di comando; la custodia; i cavi; le eventuali opere murarie, di scasso e di ripristino delle murature esistenti di qualsiasi tipo e natura. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di n 1 10

11 IMPIANTO DI RICEZIONE TV CON AMPLIFICATORE DA PARETE LARGA BANDA in grado di ricevere il segnale televisivo captato da almeno tre antenne TV VHF e/o UHF, a dieci elementi, fornito e posto in opera. Sono compresi: le antenne; il palo di altezza m 2,50; le staffe di fissaggio; il centralino amplificato; l alimentatore; i cavi ed ogni altro accessorio. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di n 1 TUBO RIGIDO FILETTATO IN PVC AUTOESTINGUENTE, FORNITO E POSTO IN OPERA. Sono compresi: i giunti, i raccordi e le curve, ad attacco rigido, atti a garantire un grado di protezione IP 55; i cavallotti. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di 50 ml GUAINA FLESSIBILE IN PVC con raccordi ad alta resistenza chimica e meccanica. Fornita e posta in opera in vista. Sono compresi: i raccordi e le curve filettate, atte a fornire un grado di protezione IP 55; gli accessori. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di 70 ml GUAINA METALLICA FLESSIBILE ricoperta in PVC autoestinguente fornita e posta in opera. Sono compresi: i giunti non girevoli; i cavallotti. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di 30 ml CANALE MULTIFUNZIONALE CON SETTI SEPARATORI A SEZIONE RETTANGOLARE Portatavi e porta apparecchi in materiale plastico isolante antiurto, in colore bianco RAL 9001 o RAL 7030 o assimilabile fornito e posto in opera. Sono compresi:il coperchio asportabile; le giunzioni; i fissaggi in conformità alle norme CEI 23.32, grado di protezione IP 4X. E inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di canale metallico o tubi a vista 250 ml. INTERRUTTORI AUTOMATICI MAGNETOTERMICO, norme CEI fornito e posto in opera su modulo DIN. Sono compresi: la quota di cablaggio; gli accessori da inserire all interno del quadro. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di: Quadro contatori: grado di protezione IP55 48 moduli MTD 4*100A Id 1-3 A (1) MT 4* 40 Quadro generale piano terra: dimens. 2000*800*400 mm con porta e chiusura a chiave Generale di quadro 4*100 A (1) - Scaricatore 3* 16 A - Generale piano terra 4*40 A Generale piano primo 4*40 A Ausiliari servizi mtd 2*10 A Idn 0.03A + trafo - Luci esterne MTD 2*10 A Idn 0.3 A Archivio mensa e w.c. MTD 2*10 A Idn 0.03 A Generale quadro aula informatica MTD 4*32 A Idn 0.5 (rit) Luci +emergenza MT 2*10 A F. M. 1 MT 2*16 A - F. M. 2 MT 2*16 A - F. M. 3 MT 2*16 A Bagni + emergenza MTD 2*10 A Idn 0.03 A Aule 3/ 4 + emergenza MTD 2*10 Idn 0.03 A Generale quadro c. t. MTD 4*20 A Idn 0.3 A Generale Palestra MTD 4*40 A Idn 0.5 A Corridoio piano terra + emergenza MTD 2*10 A Idn 0.03 A Generale rilevatori di fumo MTD 2*10 A Idn 0.03 A Generale quadro area verde 2*16 A Idn Riserva n 2 MDT 2*10 Idn 0.03 A Prese ambulatorio archivio MTD 2*16 Idn 0.03 A Prese mensa MTD 2*20 A Idn 0.03 A Prese bagno (1) 2*16 A Idn 0.03 A Prese bagno (2) MTD 2*16 A Idn 0.03 A Prese aule 3/ 4 MTD 2*16 A Idn 0.03 A Prese aula 1 + corridoio MTD 2*16 A Idn 0.03 A Riserva n 2 MTD 2*16 A Idn 0.03 A. Quadro generale piano primo: dim. 2000*800*400 mm con porta e chiusura a chiave. 11

12 Sezionatore quadro piano I 4*63 A Generale aule scienze, musica e docenti MTD 4*32 A Idn 0.3 A - Luci +emergenza MT 2*10 A F. M. 1 MT 2*16 A - F. M. 2 MT 2*16 A - F. M. 3 MT 2*16 A Bagni + emergenza MTD 2*10 A Idn 0.03 A Aule 1/2/3 + emergenza MTD 2*10 Idn 0.03 A Biblioteca + corridoio MTD 2*10 A Idn 0.03 A Prese bagni MTD 2*16 A Idn 0.03 A Prese aule MTD (1/2/3) 2*16 Idn 0.03 A Prese biblioteca MTD 2*16 A Idn 0.03 A - Riserva n 2 MTD 2*16 A Idn 0.03 A. Quadro palestra: 1200*800*250 mm Generale di quadro 4*63 A luci A dx 2*20 A Idn 0.3 A - luci B dx 2*20 A Idn 0.3 A luci C dx 2*20 A Idn 0.3 A - luci A sx 2*20 A Idn 0.3 A - luci B sx 2*20 A Idn 0.3 A luci C sx 2*20 A Idn 0.3 A luci emergenza 2*10 A Idn 0.3 A comando SA 1*16 A- - luci esterne 2*10 A Idn 0.3 A gruppi prese 4*20 A Idn 0.03 A aerotermi 4*16 A comando aerotermi 4*40 Idn 0.3 A riserva 4*16 Idn 0.3 A Quadro centrale termica: generale quadro 4*63 A alimentazione caldaia 4*32 A Idn 0.3 A servizi 2*20 A Idn 0.3 A emergenza 2*10 A Idn 0.3 A Quadro centrale autoclave: generale quadro 4*63 A alimentazione autoclave 2*20 A Idn 0.3 A servizi 2*20 A Idn 0.3 A emergenza 2*10 A Idn 0.3 A STRUMENTI DI MISURA DA QUADRO ELETTRICO con scala a 90 gradi misure max lato mm 96 per correnti alternate, forniti e posti in opera. Sono compresi: gli accessori; le quote di cablaggio, il fissaggio e montaggio. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di n 1. SEZIONATORE DI POTENZA con comando a maniglia regolabile per blocco portello, senza e con portafusibili e fusibili, fornito e posto in opera. È compreso il cablaggio e quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di n 3. APPARECCHI MODULARI da inserire su quadro elettrico con attacco DIN, forniti e posti in opera. Sono compresi: il cablaggio; gli accessori; il montaggio. È compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. CARPENTERIA PER QUADRO ELETTRICO IN LAMIERA METALLICA verniciata a fuoco spessore min. 12/10, IP 30 costituita da elementi componibili preforati o chiusi, barrature di sostegno per le apparecchiature, sportello in vetro o in lamiera provvisto di serratura con chiave, pannelli, zoccolo. È compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevedono per n 6 quadri. CENTRALINO IN RESINA DA PARETE con grado di protezione IP 55 completo di sportello, realizzato in doppio isolamento per tensioni fino a 415 V, fornito e posto in opera atto a contenere apparati su modulo DIN da mm 17,5. È compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di n 16. CARPENTERIA PER QUADRO ELETTRICO in lamiera metallica verniciata a fuoco spessore min. 12/10, IP 30 per altezza pari a mm 1800 e larghezza mm 600 costituita da elementi componibili preforati o chiusi, barrature di sostegno per le apparecchiature. Sono compresi: lo sportello in vetro o in lamiera provvisto di serratura con chiave; i pannelli; lo zoccolo. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevedono l installazione di n 1. 12

13 N.1 X , ,00 (EURO SESSANTOTTOMILA/00). 06) COMPLETAMENTO, ADEGUAMENTO, MESSA A NORMA ED ATTIVAZIONE dell impianto antincendio della scuola media sita in via Dante Alighieri,, secondo gli elaborati grafici di progetto, comprese tutte le spese per la fornitura, carico, trasporto, scarico manipolazione e posa in opera di vari materiali, tutti i mezzi e la mano d opera necessari, le opere provvisionali di ogni genere ed entita, e quant altro possa occorrere per dare le opere compiute a regola d arte a qualunque altezza e profondita ; compresi altresì, tutti gli oneri e magisteri per lo spostamento di condotte, interrate e fuori terra, preesistenti ed interferenti o collocati in posizione non idonee con le opere da realizzare, quelli derivanti dalla necessità di conoscere le dimensioni e la tipologia, quelli derivanti dalla presenza di cabine e strutture di enti erogatori di servizi pubblici che dovranno essere preservate. I lavori di riattivazione ed adeguamento consistono nei seguenti: IMPIANTI E APPARECCHIATURE ANTINCENDIO Apertura e chiusura di tracce su muratura di qualsiasi genere per posa di impianti tecnologici. Traccia su muratura di qualsiasi genere per la posa di tubazioni idro-sanitarie eseguita a qualsiasi altezza sia all interno che all esterno di edifici. Sono compresi: i ponteggi interni; il carico, il trasporto e lo scarico a rifiuto del materiale di risulta alla pubblica discarica; la chiusura con idonea malta. TUBAZIONI IN POLIETILENE AD ALTA DENSITA', colore nero, per condotte interrate in pressione, PN 20, prodotte secondo UNI 7611 tipo 312 e DIN 8074, rispondenti alle prescrizioni della Circolare n. 102 del 02/12/78 del Ministero Sanita', dotate di Marchio Qualita' rilasciato dall'istituto Italiano Plastici, giunzioni a manicotto oppure con saldatura di testa, comprensive di pezzi speciali, materiale per giunzioni. Nei diametri risultanti negli elaborati grafici di progetto. Si prevedono la posa in opera di 30 ml Φ 2. VALVOLE DI INTERCETTAZIONE A SFERA con corpo in ottone e tenuta in P.T.F.E., sezione di passaggio totale. Pressione nominale 16 bar, comprensiva del materiale di tenuta, fornita e posta in opera. è inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito e funzionante. Nei diametri nominali (1 1/2)-(2 ). Si prevedono l installazione di n CASSETTE DA INCASSO E/O DA ESTERNO IN ACCIAIO, UNI 45 composta da idrante 1 1/2, rotolo in nylon gommato, lancia in rame UNI 45, raccordi e fascette stringitubo, cassetta in lamiera da incasso con portello in profilato di alluminio anodizzato e lastre frangibili di dimensioni cm 59x37x16 per UNI 45. Sono compresi: la fornitura e posa in opera; le opere murarie di apertura e chiusura tracce su laterizi forati e murature leggere. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevede l installazione di n 9. CASSETTA DA INCASSO IN ACCIAIO PER GRUPPO MOTOPOMPA UNI 70 composto da saracinesca d intercettazione, valvola di ritegno CLAPET, valvola di sicurezza, idrante UNI 70, cassetta da incasso a parete con sportello in profilato di alluminio anodizzato e latra frangibile dimensioni cm 70x45x22. Sono compresi: la fornitura e posa in opera; le opere murarie di apertura e chiusura tracce su laterizi forati e murature leggere. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. Si prevede l installazione di n 2. 13

14 ROTOLI DI TUBO GOMMATO UNI 45 per idranti antincendio. Rotolo di tubo UNI 45 in nylon gommato per idrante antincendio, completo di raccordi e fascette stringitubo. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di n 9 tubi da 20 ml. IDRANTE UNI 45 completo di volantino, tappo e catenella. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di n 9. LANCIA IN RAME UNI 45 per idranti antincendio. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di n 9. GRUPPO MOTOPOMPA UNI 70 composto da saracinesca di intercettazione, valvola di ritegno CLAPET, valvola di sicurezza, idrante UNI 70. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. Si prevede l installazione di n 1. ESTINTORI PORTATILI A POLVERE POLIVALENTE PER CLASSI DI FUOCO A-B-C. Estintori portatili a polvere polivalente per classi di fuoco A (combustibili solidi), B (combustibili liquidi), C (combustibili gassosi), tipo omologato secondo la normativa vigente, completo di supporto metallico per fissaggio a muro, manichetta con ugello, manometro e ogni altro accessorio necessario all installazione e funzionamento. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. Si prevedono l installazione di n 16. SERBATOIO in aggiunta alla riserva idrica esistente, n 1 serbatoio (coibentato antigelo), in acciaio zincato, cilindrico orizzontale, marca Cordivari o similare capacità lt. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. GRUPPO di pressurizzazione antincendio, esecuzione con accessori elettrici ed idraulici, conforme alla norma UNI9490 e UNI 10779, con due pompe + pompa pilota marca WILO o similare, da 30 mc/h e 6.2 bar (per singola pompa), misuratore di portata DN50, serbatoio di idroaccumulo a membrana, dispositivo di allarme acustico/visivo autoalimentato con batteria tampone. Si prevede l installazione di n 1. N. X , ,00 (EURO - DICIANNOVEMILA/00) 07) COMPLETAMENTO, ADEGUAMENTO, MESSA A NORMA ED ATTIVAZIONE dell impianto antincendio della scuola elementare sita in via IV Novembre, secondo gli elaborati grafici di progetto, comprese tutte le spese per la fornitura, carico, trasporto, scarico manipolazione e posa in opera di vari materiali, tutti i mezzi e la mano d opera necessari, le opere provvisionali di ogni genere ed entita, e quant altro possa occorrere per dare le opere compiute a regola d arte a qualunque altezza e profondita ; compresi altresì, tutti gli oneri e magisteri per lo spostamento di condotte, interrate e fuori terra, preesistenti ed interferenti o collocati in posizione non idonee con le opere da realizzare, quelli derivanti dalla necessità di conoscere le dimensioni e la tipologia, quelli 14

15 derivanti dalla presenza di cabine e strutture di enti erogatori di servizi pubblici che dovranno essere preservate. I lavori di riattivazione ed adeguamento consistono nei seguenti: IMPIANTI E APPARECCHIATURE ANTINCENDIO Apertura e chiusura di tracce su muratura di qualsiasi genere per posa di impianti tecnologici. Traccia su muratura di qualsiasi genere per la posa di tubazioni idro-sanitarie eseguita a qualsiasi altezza sia all interno che all esterno di edifici. Sono compresi: i ponteggi interni; il carico, il trasporto e lo scarico a rifiuto del materiale di risulta alla pubblica discarica; la chiusura con idonea malta. TUBAZIONI IN POLIETILENE AD ALTA DENSITA', colore nero, per condotte interrate in pressione, PN 20, prodotte secondo UNI 7611 tipo 312 e DIN 8074, rispondenti alle prescrizioni della Circolare n. 102 del 02/12/78 del Ministero Sanita', dotate di Marchio Qualita' rilasciato dall'istituto Italiano Plastici, giunzioni a manicotto oppure con saldatura di testa, comprensive di pezzi speciali, materiale per giunzioni. Nei diametri risultanti negli elaborati grafici di progetto. VALVOLE DI INTERCETTAZIONE A SFERA CON CORPO IN OTTONE E TENUTA IN P.T.F.E., sezione di passaggio totale. Pressione nominale 16 bar, comprensiva del materiale di tenuta, fornita e posta in opera. è inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito e funzionante. Nei diametri nominali (1 1/2)-(2 ). CASSETTA DA INCASSO IN ACCIAIO PER GRUPPO MOTOPOMPA UNI 70 composto da saracinesca d intercettazione, valvola di ritegno CLAPET, valvola di sicurezza, idrante UNI 70, cassetta da incasso a parete con sportello in profilato di alluminio anodizzato e latra frangibile dimensioni cm 70x45x22. Sono compresi: la fornitura e posa in opera; le opere murarie di apertura e chiusura tracce su laterizi forati e murature leggere. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. SOSTITUZIONE ROTOLI DI TUBO GOMMATO UNI 45 per idranti antincendio. Rotolo di tubo UNI 45 in nylon gommato per idrante antincendio, completo di raccordi e fascette stringitubo. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. IDRANTE UNI 45 completo di volantino, tappo e catenella. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. LANCIA IN RAME UNI 45 per idranti antincendio. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. GRUPPO MOTOPOMPA UNI 70 composto da saracinesca di intercettazione, valvola di ritegno CLAPET, valvola di sicurezza, idrante UNI 70. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. ESTINTORI PORTATILI A POLVERE POLIVALENTE PER CLASSI DI FUOCO A-B-C. Estintori portatili a polvere polivalente per classi di fuoco A (combustibili solidi), B (combustibili liquidi), C (combustibili gassosi), tipo omologato secondo la normativa vigente, completo di supporto metallico per fissaggio a muro, manichetta con ugello, manometro e ogni altro accessorio necessario all installazione e funzionamento. Il tutto fornito e posto in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. 15

16 SERBATOIO in aggiunta alla riserva idrica esistente, n 1 serbatoio (coibentato antigelo), in acciaio zincato, cilindrico orizzontale, marca Cordivario o similare capacità geometrica lt. Il tutto fornito e posto in opera. E compreso quanto occorre per il lavoro finito. GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE ANTINCENDIO, esecuzione con accessori elettrici ed idraulici, conforme alla norma UNI9490 e UNI 10779, con due pompe + pompa pilota marca WILO o similare, da 25 mc/h e 6.2 bar (per singola pompa), misuratore di portata DN50, serbatoio di idroaccumulo a membrana, dispositivo di allarme acustico/visivo autoalimentato con batteria tampone. N.1 X , ,00 (EURO - DICIASSETTEMILA/00) 08) Ammodernamento dei servizi igienici del fabbricato adibito a scuola elementare/materna sito in via IV Novembre e conseguente sostituzione delle piastrelle di rivestimento, dei sanitari e delle rubinetterie, secondo quanto riportato sugli elaborati grafici di progetto e mediante: -DEMOLIZIONE DI PAVIMENTI E RIVESTIMENTI MURALI, interni ed esterni. Sono compresi: le opere provvisionali di sostegno e di protezione; il carico, il trasporto e lo scarico a rifiuto, fino a qualsiasi distanza del materiale di risulta; la demolizione della malta di allettamento. (si prevedono circa m ) -RIVESTIMENTO DI PARETI interne con piastrelle monocottura 20x20 - pasta bianca, gruppo BI, norma europea EN 176, fornite e poste in opera su intonaco rustico, questo escluso, o su supporto liscio. Sono compresi: il collante o la malta cementizia; la suggellatura dei giunti con cemento bianco o colorato; i pezzi speciali; i tagli speciali; gli sfridi; i terminali; gli zoccoli; la pulitura. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. (si prevedono circa m ) -LAVABO, lavamani in porcellana - diametro minimo della tubazione di scarico mm 40 - diametro minimo della tubazione d'adduzione acqua calda e fredda mm 15 (1/2"). fornita e posta in opera. (si prevedono n 9) -COLONNA IN PORCELLANA VETRIFICATA PER LAVABO, fornita e posta in opera. (si prevedono n 9) -BATTERIA PER LAVABO. Batteria per lavabo in ottone del tipo pesante cromato, realizzato nel rispetto delle norme UNI EN 200, UNI EN 246, UNI EN 248 o delle equivalenti norme NF, completa di rubinetti per acqua calda e fredda, fornita e posta in opera. È compreso quanto occorre per dare il lavoro finito. Scarico con comando a pistone. (si prevedono n 9) -VASO IGIENICO IN PORCELLANA VETRIFICATA a pavimento con cassetta a parete o a incasso. (si prevedono n 12) -CASSETTA DI SCARICO DEL TIPO A INCASSO. Cassetta di scarico per il lavaggio del vaso igienico, del tipo da incasso a parete (non in vista), realizzata a monoblocco con materiale plastico antiurto del tipo pesante, della capacità utile non inferiore a l 10, fornita e posta in opera. Sono compresi: l'assistenza muraria; la predisposizione della superficie esterna per l'ancoraggio degli intonaci; la batteria interna a funzionamento silenzioso con possibilità di facile e completa 16

17 ispezionabilità in ogni sua parte all'interno della parete dove è stata collocata; la sicurezza di scarico sul troppo pieno; il comando a maniglia o pulsante posto sulla parete esterna; il collegamento alla rete idrica esistente e il tubo di raccordo al vaso. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. (si prevedono n 12) -ORINATOIO DEL TIPO SOSPESO A PARETE. Orinatoio in porcellana vetrificata (vitreouschina) del tipo sospeso a parete, con sifone incorporato del tipo ispezionabile, con flusso continuo o corredato di rubinetto cromato a passo rapido, fornito e posto in opera. Sono compresi: gli allacci alla tubazione di adduzione e di scarico; le relative zanche e bulloni cromati per il fissaggio alla parete; l assistenza muraria. è inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. (si prevedono n 6) -LAVANDINO, in acciaio inox per mensa al piano terra - diametro minimo della tubazione di scarico mm 40 - diametro minimo della tubazione d'adduzione acqua calda e fredda mm 15 (1/2"). Fornito di batteria in ottone del tipo pesante cromato, realizzato nel rispetto delle norme UNI EN 200, UNI EN 246, UNI EN 248 o delle equivalenti norme NF, completa di rubinetti per acqua calda e fredda, fornita e posta in opera, comprensivo delle tubazioni per l allaccio alla linea idrica e di scarico delle acque nere, delle opere murarie e quanto occorre per dare il lavoro finito. (si prevedono n 1) N.1 X ,00= ,00 (EURO - QUINDICIIMILASEICENTOCINQUANTOTTO/00) 09)Realizzazione di una pensilina antistante il fabbricato adibito a scuola elementare/materna sito in via IV Novembre realizzata in struttura leggera intelaiata con profilati HEA giuntati da bullonature o saldature, copertura realizzata con pannelli sandwich, canale di gronda e pluviale, e conseguente risistemazione dello spazio antistante con la realizzazione di una rampa di accesso per l abbattimento delle barriere architettoniche, secondo quanto riportato sugli elaborati grafici di progetto nella Tav.4.10 e mediante: -SCAVO DI FONDAZIONE A SEZIONE OBBLIGATA, anche a campioni di qualsiasi lunghezza, in materiale di qualsiasi natura e consistenza, asciutto o bagnato, esclusa la roccia da mina ed i trovanti aventi ciascuno volume superiore al 1/2 mc; comprese le armature occorrenti di qualsiasi tipo anche a cassa chiusa, con tutti gli oneri e le prescrizioni di cottimo fino alla profondità di ml 2,00 sotto il piano di sbancamento e del carico e trasporto a rifiuto a qualunque distanza del materiale scavato. (si prevedono circa m ) CONGLOMERATO CEMENTIZIO DI CLASSE 250 dato in opera per strutture non armate per la realizzazione di magroni, rampe, marciapiedi, ecc, compreso l'onere delle casseforme ed armature di sostegno. (si prevedono circa m ) -BARRE IN ACCIAIO, controllato in stabilimento, per strutture in C.A., fornite e poste in opera. Sono compresi: i tagli; le piegature; le sovrapposizioni; gli sfridi; le legature con filo di ferro ricotto; le eventuali saldature; gli aumenti di trafila rispetto ai diametri commerciali, assumendo un peso specifico convenzionale di g/cmc 7,85 e tutti gli oneri relativi ai controlli di legge ove richiesti. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. (si prevedono circa Kg ) 17

18 -CONGLOMERATO CEMENTIZIO, per strutture armate, confezionato a norma di legge con cemento e inerti a varie pezzature atte ad assicurare un assortimento granivolumetrico adeguato alla particolare destinazione del getto ed al procedimento di posa in opera del calcestruzzo, comprensivo di tutti gli oneri tra cui quelli di controllo previsti dalle vigenti norme ministeriali, l'eventuale onere della pompa. Fornito e posto in opera per strutture di fondazione.. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. (si prevedono circa m ) -FORNITURA E REALIZZAZIONE DI CASSEFORME e delle relative armature di sostegno per strutture di fondazione, di elevazione e muri di contenimento, poste in opera fino ad un'altezza di m 3,5 dal piano di appoggio. Sono compresi: la fornitura e posa in opera del disarmante; la manutenzione; lo smontaggio; l'allontanamento e accatastamento del materiale occorso. (si prevedono circa m ) -FORNITURA E POSA IN OPERA DI MATERIALI ARIDI aventi pezzatura compresa tra cm 0,2 e 20, esenti da materiali vegetali e terrosi, per strati anticapillari, dati in opera sotto i rilevati o la sovrastruttura compresa la compattazione meccanica su superfici appositamente configurate secondo le indicazioni della Direzione Lavori. (si prevedono circa m ) -MANUFATTI IN ACCIAIO FE 360 B per travi e pilastri in profilati semplici laminati a caldo della Serie IPE, IPN, HEA, HEB, HEM, UPN, forniti e posti in opera in conformità alle norme CNR M/11. Sono compresi: le piastre di attacco e di irrigidimento; il taglio a misura; le forature; le flange; la bullonatura (con bulloni di qualsiasi classe) o saldatura; ecc. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa Kg ) -ANCORAGGIO DI FONDAZIONE. Fornitura di tirafondi per l ancoraggio dei pilastri alle fondazioni, realizzati mediante barre tonde di acciaio di qualsiasi diametro e qualsiasi qualità, filettati in testa per una adeguata lunghezza, e dotati di un sistema di aggrappaggio al calcestruzzo realizzato con ganci ricavati dalla ripiegatura dei tirafondi impegnati su barrotti in ferro tondo. Sono compresi: la contropiastra a perdere da utilizzare come dima per il posizionamento dei tirafondi; i dadi; gli spessori di aggiustaggio per la piombatura del pilastro. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa Kg ) -ZINCATURA A CALDO PER IMMERSIONE. Zincatura di opere in ferro con trattamento a fuoco mediante immersione in vasche contenenti zinco fuso alla temperatura di circa 500 C previo decappaggio, sciacquaggio, ecc. e quanto altro occorre per dare il lavoro finito. (si prevedono circa Kg ) -PANNELLI TIPO SANDWICH per copertura composti da due lamiere in acciaio zincato con procedimento SENDZIMIR e interposto poliuretano espanso, forniti e posti in opera, compresi il fissaggio con viti in acciaio cadmiato. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa m ) CANALE DI GRONDA ZINCATO, liscio o sagomato, fornito e posto in opera. Sono compresi: l onere per la formazione dei giunti e sovrapposizioni chiodate a doppia fila di ribattini e saldature e 18

19 le staffe di ferro. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa ml 9.00) -SCOSSALINE IN ACCIAIO ZINCATO dello sviluppo minimo di mm 200 con una piegatura ad angolo, fornite e poste in opera. Sono comprese: le chiodature; le saldature; le opere murarie. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa ml 15.00) -PLUVIALI IN LAMIERA ZINCATA a sezione quadrata o circolare, forniti e posti in opera. Sono compresi: le saldature; i gomiti; le staffe poste ad interasse non superiore a m 1,50; le legature; l imbuto di attacco al canale di gronda. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa ml 4.00) -CONTROSOFFITTO orizzontale o inclinato in lamiera, di acciaio laminato a freddo, alleggerita e nervata, fornito e posto in opera in modo da alloggiare al suo interno tre lampade posizionate in corrispondenza delle porte di ingresso. Sono compresi: l ancoraggio su struttura portante in acciaio zincato, dotata di supporti, gli agganci per il fissaggio della lamiera. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa ml 30.00) -MANTOVANA in lamiera, di acciaio laminato a freddo, alleggerita e nervata, fornito e posto in opera. Sono compresi: l ancoraggio su struttura portante in acciaio zincato, dotata di supporti, gli agganci per il fissaggio della lamiera, È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa m ) -PUNTO LUCE E PUNTO DI COMANDO posti sottotraccia o dentro il controsoffitto allacciati alla rete elettrica principale, fornito e posto in opera. Sono compresi: le scatole di derivazione; i morsetti a mantello o con caratteristiche analoghe; i conduttori del tipo HO7V-K o NO7V-K di sezione minima di fase e di terra pari a mmq 1,5; la scatola portafrutto incassata all interno del fabbricato; il frutto; la placca in materiale plastico o metallico; la tubazione in PVC autoestinguente. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. (si prevedono n 3 punti luce +1 punto di comando) -DEMOLIZIONE DI PAVIMENTO IN BETONELLE. Sono compresi: le opere provvisionali di sostegno e di protezione; il carico, il trasporto e lo scarico a rifiuto, fino a qualsiasi distanza del materiale di risulta; la demolizione della malta di allettamento. (si prevedono circa m 2 105) -PAVIMENTO IN BETONELLE A FORMA RETTANGOLARE O AD OPERA INCERTA, fornito e posto in opera su idoneo letto di malta di cemento. Sono compresi: il taglio; la suggellatura dei giunti; la conseguente spazzatura; il letto di malta di cemento. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa m ) -FORNITURA E POSA IN OPERA di 2 fioriere in marmo di Trani chiaro, di ottima qualità, lucidato a spazzola con bordi arrotondati e incluso quanto altro necessario per dare il lavoro compiuto. (si prevedono m ) 19

20 N.1 X 8.646,00= 8.646,00 (EURO - OTTOMILASEICENTOQUARANTASEI/00) 10) Interventi di opere murarie del fabbricato adibito a scuola media sito in via Dante Alighieri con conseguente realizzazione di una guardiola nell atrio con taglio di muratura e realizzazione di una ringhiera antistante la scala di emergenza secondo quanto riportato sugli elaborati grafici di progetto Tav.5.1 mediante: -TAGLIO A SEZIONE OBBLIGATA SU MURATURE ESISTENTI di qualunque tipo e forma, eseguito a qualsiasi altezza, escluso il conglomerato cementizio, sia all interno che all esterno, per riprese di strutture, cavedi, taglio per porte e finestre, canalizzazioni (escluse quelle per gli alloggiamenti degli impianti elettrici, di riscaldamento, ecc.). Sono compresi: le opere provvisionali di protezione e di sostegno; il carico, il trasporto e lo scarico a rifiuto fino a qualsiasi distanza del materiale di risulta. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa m ) -LASTRE DI MARMO di Trani chiaro, per soletta, di spessore cm 3, fornite e poste in opera su necessaria malta bastarda di allettamento compresa, previo spolvero di cemento tipo 325 con giunti connessi a cemento bianco o colorato. Sono compresi: i tagli; gli sfridi; l arrotatura; la levigatura e la lucidatura a piombo; la pulitura finale. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l opera finita. (si prevedono circa m ) -STUCCATURA E TINTEGGIATURA A TEMPERA in tinta unica chiara, su intonaco civile, a calce, o a gesso, eseguita a qualsiasi altezza, su pareti e soffitti interni, ecc. Preparazione accurata del supporto mediante spazzolatura con raschietto e spazzola di saggina, per eliminare corpi estranei quali grumi, scabrosità, bolle, alveoli, difetti di vibrazione, con stuccatura dei rattoppi, di crepe e cavillature, per ottenere omogeneità e continuità delle superfici da imbiancare e tinteggiare. Imprimitura a uno strato di isolante a base di resine acriliche all'acqua data a pennello. Ciclo di pittura costituito da strato di fondo e strato di finitura con pittura a tempera, dati a pennello o a rullo. Sono compresi: le scale; i cavalletti; i ponteggi provvisori interni ove occorrenti; la pulitura degli ambienti a opera ultimata. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. A due strati del tipo liscio di cui il primo di fondo dato a pennello e il secondo di finitura dato a rullo; su pareti e soffitti intonacati a civile (si prevedono circa m ) -RINGHIERA IN FERRO ZINCATO, costituite da montanti. Sono compresi: le opere murarie atte a inserire i montanti ed i sostegni nella muratura dell edificio scolastico. È inoltre compreso quanto altro occorre per dare il lavoro finito. (si prevedono circa kg 15.00) N.1 X 1.900,00= 1.900,00 (EURO - MILLENOVECENTO/00) 11)Lavori di difficile computazione che saranno corrisposti in economia per l eliminazione delle varie infiltrazioni indicate nella tavola 5.3. N.1 X 1.300,00= 1.300,00 (EURO - MILLETRECENTO/00) 20

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Relazione tecnica. Interferenze

Relazione tecnica. Interferenze Relazione tecnica L autorimessa interrata di Via Camillo Corsanego, viene realizzata nel V Municipio ai sensi della Legge 122/89 art.9 comma 4 (Legge Tognoli). Il dimensionamento dell intervento è stato

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

15 POLIESTERE 10 POLIESTERE MINERAL MINERAL PROBLEMA. Membrane impermeabilizzanti CONFERISCE CREDITI LEED

15 POLIESTERE 10 POLIESTERE MINERAL MINERAL PROBLEMA. Membrane impermeabilizzanti CONFERISCE CREDITI LEED MIN DESIGN MINERAL DESIGN MIN DESIGN MINERAL DESIGN EFFETTO 3D Three Dimensional MINERAL MINERAL 15 POLIESTERE 10 POLIESTERE CONFERISCE CREDITI LEED 1 PROBLEMA MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE AUTOPROTETTA

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

ALLEGATO R ELENCO PREZZI

ALLEGATO R ELENCO PREZZI A r c h i t e t t o R i n a l d i n i E t t o r e R a v e n n a, V i a l e d e l l a L i r i c a n. 4 3 T e l 0 5 4 4 405979 F a x 0 5 4 4 272644 comm. part. Emissione Spec foglio di Mar2014 COMMITTENTE:

Dettagli

TETTO IN LEGNO PIANO ED INCLINATO

TETTO IN LEGNO PIANO ED INCLINATO 13 TETTO IN LEGNO PIANO ED Tetto caldo e tetto freddo (ventilato) Impermeabilizzazione e isolamento termico dei tetti in legno con manto a vista Il presente documento riguarda l impermeabilizzazione delle

Dettagli

cimosa di sormonto autoadesiva

cimosa di sormonto autoadesiva Polietilene reticolato fisicamente sp. 8 mm nominale cimosa di sormonto autoadesiva. Massa elastoplastomerica Lato posa CARATTERISTICHE TECNICHE Acustic System 10, è un manto bistrato con cimosa adesiva,

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari

Catalogo profili per strutture e banchi e linee modulari Profilati in alluminio a disegno/standard/speciali Dissipatori di calore in barre Dissipatori di calore ad ALTO RENDIMENTO Dissipatori di calore per LED Dissipatori di calore lavorati a disegno e anodizzati

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA IT Sistema a soffitto Il rivoluzionario sistema a soffitto Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA Il rivoluzionario sistema a soffitto Resa certificata Adduzione inserita nella

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.)

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Foglio n 1 di 6 ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Intervento su impianto gas portata termica (Q n )= 34,10. kw tot Impresa/Ditta: DATI INSTALLATORE Resp. Tecnico/Titolare:

Dettagli

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non 2 Soluzioni Antigelo Ensto, niente ghiaccio anche in caso di temperature molto basse. I sistemi elettrici Ensto per la protezione dal

Dettagli

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Scatole da incasso Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Principali caratteristiche tecnopolimero ad alta resistenza e indeformabilità temperatura durante l installazione

Dettagli

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro ElEvata sicurezza - Catenaccio laterale

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

DOORS SISTEM s.r.l. Chiusure civili ed industriali. PORTONI INDUSTRIALI a LIBRO

DOORS SISTEM s.r.l. Chiusure civili ed industriali. PORTONI INDUSTRIALI a LIBRO DOORS SISTEM s.r.l. Chiusure civili ed industriali PORTONI INDUSTRIALI a LIBRO - DESCRIZIONE TECNICA - Doors Sistem S.r.l. via G.Marconi nr. 37/A -35020- Brugine (PD) Tel. 049/9730468 fax 049/9734399 E-mail:

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

Sistema solare termico

Sistema solare termico Sistema solare termico 1 VELUX Collettori solari VELUX. Quello che cerchi. Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Sempre più

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

Manuale tecnico di progettazione

Manuale tecnico di progettazione Manuale tecnico di progettazione Informazioni tecniche, tabelle di calcolo, descrizioni di capitolato Adduzione idrica e riscaldamento Scarico e pluviali Indice Impianti di scarico Considerazioni generali

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

L impianto elettrico nei piccoli cantieri edili

L impianto elettrico nei piccoli cantieri edili Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia AZIENDE PER I SERVIZI SANITARI DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE Servizi Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Ufficio Operativo dd. 29/09/2011 L impianto elettrico

Dettagli

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE prof. ing. Pietro Capone Opere realizzate provvisoriamente allo scopo di consentire l esecuzione dell opera, la loro vita è legata

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO AREA VIABILITÀ Servizio Esercizio Viabilità www.provincia.torino.it INTERVENTI DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI, ELETTROMECCANICI, TECNOLOGICI E DI ILLUMINAZIONE DI

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

GUIDA ALL IMPERMEABILIZZAZIONE del SOTTOTEGOLA su COPERTURE IN LEGNO

GUIDA ALL IMPERMEABILIZZAZIONE del SOTTOTEGOLA su COPERTURE IN LEGNO GUIDA ALL IMPERMEABILIZZAZIONE del SOTTOTEGOLA su COPERTURE IN LEGNO Guida e Capitolati Tecnici membrane autoadesive Best-Adesive Sottotetto abitato Tetto ventilato con doppio tavolato pag. 4 Sottotetto

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

APPARECCHIO da TAVOLO o da PAVIMENTO

APPARECCHIO da TAVOLO o da PAVIMENTO APPARECCHI DA TAVOLO E DA PAVIMENTO SERIE: CILINDRO QI 220 Volt Tri APPARECCHIO da TAVOLO o da PAVIMENTO VERSIONI, ACCESSORI e DIMENSIONI CILINDRO.QI 220 Volt Tri Piccolo apparecchio in ottone da porre

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 24 EL CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.01 A - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO... 30R0032/0... 02-99... IT... MANTELLATURA

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori completamento opere urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA Progettista: VISTO: Comune Rombiolo Via Karl Marx

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI - pag.1- N. Codice Descrizione U.M. Prezzo/Euro 1 A.01 Rimozione di pavimentazione di pietrini di cemento, compreso cordoli, malta sottostante, ponti di servizio, massetto cementizio

Dettagli

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature.

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature. \w *'ffis bk# crrrà D AcREALE SETTORE PROTEZONE CVLE --ooooooo Automatizzazione del parcheggio a pagamento di via Galatea - Fornitura e posa in opera di attrezzature. COMPUTO METRCO ESTMATVO., ':. \ r

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013 S T U D I O D I P R O G E T T A Z I O N E C I V I L E E D I N D U S T R I A L E D O T T. I N G. P R E T T O F L A V I O COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA Oggetto: SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv Riccardo Bucci ANIE - AICE Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori Elettrici Elementi costituivi i cavi elettrici

Dettagli

NE FLUSS 20 EL PN CE

NE FLUSS 20 EL PN CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 A - CE 0063 AQ 2150 MANTELLATURA 7 3 1 102 52 101 99-97 83 84-64 63 90 139 93 98 4 5

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli