CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA"

Transcript

1 CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

2 L INCHIESTA. Le mani di Cosa Nostra sullo scalo turistico di Marina e su quello di Scoglitti O Stidda ragusana e mafia etnea si contesero il pizzo sui porti Imprenditore catanese fu costretto a pagare due volte. Tre indagati MICHELE FARINACCIO RAGUSA. Le mani del clan degli stiddari vittoriesi nella costruzione del porto turistico di Marina di Ragusa e nei lavori di consolidamento del porto di Scoglitti. La Stidda aveva infatti chiesto, in cambio della protezione, somme di denaro all imprenditore catanese Alfio Giuseppe Castro, titolare di fatto della De. Sca. Mo. Ter srl, che aveva in sub-appalto i lavori di entrambe le opere. L imprenditore etneo, appena giunto in provincia di Ragusa, aveva dovuto fare ben presto i conti con la criminalità organizzata del luogo, tanto che, alla fine, era stato costretto a pagare. Cinquantamila euro quello che l uomo ha dovuto versare all organizzazione criminale, secondo le indagini che sono state portate avanti dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania e dal nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Ragusa. Tre gli avvisi di conclusione indagine per estorsioni aggravate dal metodo mafioso, che sono stati notificati in carcere nei confronti dei vittoriesi Filippo Ventura, 59 anni; Salvatore Fede, 56 anni e Paolo Cannizzo 49 anni, arrestati nell ambito dell operazione Flash-back dell aprile del Ad illustrare i dettagli dell operazione, denominata Mediterraneo, il comandante del nucleo Investigativo, Carmine Gesualdo. «Avevamo già avuto il sentore ha detto Gesualdo nel corso del 2007, fino all aprile del 2008 quando poi è scattata l operazione Flash-back, che il gruppo degli stiddari di Vittoria avesse avuto contatti con questo imprenditore, ma mancavano i riscontri. La chiave di volta è stata data proprio dalla collaborazione dello stesso imprenditore». Quando è arrivata in provincia di Ragusa, la Descamoter srl godeva già della protezione di Cosa nostra etnea. Alle richieste estorsive dei vittoriesi ed alle rimostranze dell imprenditore che pagava già la mafia catanese, si è reso dunque necessario un incontro proprio tra gli esponenti della Stidda e quelli della stessa criminalità organizzata etnea. La mafia catanese e quella vittoriese, alla fine, avevano raggiunto l accordo: la ditta titolare dei lavori avrebbe pagato una grossa somma alla mafia etnea, mentre TRA IL 2007 E IL 2008 ra il 2007 ed il 2008 il titolare di una ditta di Catania che aveva avuto in subappalto i lavori di costruzione del porto turistico di Ragusa e di consolidamento dell area portuale di Scoglitti, nonostante fosse a posto con i pagamenti con la mafia di Catania, dovette pagare il pizzo anche alla mafia stiddara di Vittoria per evitare ulteriori danneggiamenti ai mezzi della sua ditta. Nel mirino. Sono tre vittoriesi già in carcere Minacce. La ditta costretta a cedere dopo danneggiamenti LA FESTA I turisti ieri a pranzo nel ristorante del porto turistico di Marina di Ragusa dove parcheggiano le barche nel periodo invernale GRANDE FESTA A MARINA DI RAGUSA Ieri centinaia di turisti e 250 barche per il saluto alla nuova stagione diportistica RAGUSA. Il Porto Turistico di Marina di Ragusa si conferma ancora una volta crocevia di culture differenti. Ieri a pranzo l oramai tradizionale saluto alle centinaia di turisti stranieri che da ottobre ad aprile hanno scelto la struttura portuale più a Sud d Italia per svernare. Provengono da ogni parte del mondo e ieri, come avevano fatto a ottobre, si sono ritrovati tutti insieme per un saluto collettivo prima della fase di avvio delle partenze scaglionate. In questi lunghi mesi dell inverno le centinaia di turisti stranieri presenti al porto con circa 250 barche, hanno avuto modo di legare con la gente del luogo, di visitare i siti più belli della provincia di Ragusa e della Sicilia, apprezzarne l arte e la cultura isolana e di assaggiare i prodotti tipici della ricca e prelibata enogastronomia. Ieri a pranzo incrocio di culture ma anche di sapori con la possibilità di assaggiare la ricotta calda, le famose focacce ragusane ma anche i piatti internazionali portati direttamente dai turisti per condividerli. Un incontro dunque anche a tavola, non solo lungo i pontili per una comunità di turisti che si è saputa ben integrare. E portando il saluto della società di gestione del porto turistico di Marina di Ragusa, il direttore Salvo Calà ha ringraziato i suoi ospiti per la preferenza accordata e in moltissimi casi riconfermata rispetto all anno scorso, e ha annunciato alcune novità che riguarderanno la struttura portuale già a partire dai prossimi mesi quando sarà realizzata una meeting room attrezzata per attività anche ricreative e di intrattenimento, con impianti audio e video a disposizione dei diportisti e con l implementazione di altri servizi e attività. E stata annunciata la prossima piena operatività dell aeroporto di Comiso che si trova a circa 20 minuti di strada dal porto turistico di Marina di Ragusa. la ditta sub appaltatrice, ossia la Descamoter (che era deputata alla fornitura dei mezzi d opera e del trasporto degli inerti fino al cantiere) avrebbe pagato la tangente alla mafia vittoriese. Tutti i retroscena della trattativa e le persone coinvolte (riconosciute nelle foto) sono stati raccontati dall imprenditore etneo una volta messosi a disposizione della giustizia. Ad indurre Alfio Giuseppe Castro (la ditta, intestata formalmente al figlio, in particolare, si occupava dei movimenti di terra in entrambe le zone) a versare la somma richiesta, i danneggiamenti dei mezzi subiti dalla stessa azienda. I fatti erano stati denunciati dal capocantiere della Descamoter ai carabinieri di Comiso e di Scoglitti. Ai primi era stato denunciato il furto del carburante di tre escavatori cingolati ed una pala meccanica, mentre ai secondi erano stati denunciati i danneggiamenti di alcuni mezzi tramite il lancio di grossi massi, che avevano infranto i cristalli e le carrozzerie di 4 mezzi d opera, ed avevano bloccato i lavori per diversi giorni. La somma di euro sarebbe stata pagata in più tranche da 5.000, a fronte di una richiesta più esosa di euro. Nessun implicazione dell attuale società di gestione del Porto turistico.

3 38. RAGUSA COLTELLATE IN FAMIGLIA L apparecchio era stato prestato da una sorella all altra. Il marito era andato a chiederlo indietro con modalità da arma bianca: «Sono uno che si fa rispettare» «Il cellulare è mio». E lo ferisce Si risolve nel sangue una lite tra cognati per la restituzione di un telefono portatile NADIA D AMATO E stata la vittima, dopo essere finita in ospedale, a raccontare agli agenti del commissariato come erano andate le cose. L aggressore è stato rintracciato e fermato Un cellulare prestato da una sorella all altra e non restituito nei tempi e modi previsti. Ci sarebbe questo alla base della lite fra cognati, sfociata in un accoltellamento, registratasi nella tarda serata di giovedì. L episodio è venuto a galla quando gli uomini del Commissariato di Polizia sono stati avvisati dal personale di turno all ospedale Guzzardi: al Pronto Soccorso c era un uomo che presentava diverse ferite provocate da un arma da taglio. La chiamata al 113 è giunta intorno alle 23 di giovedì e quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno subito sentito la vittima: si tratta di un uomo di 45 anni il quale ha riferito chi lo aveva ferito e perché. Pare che, nel corso della giornata, i due cognati avessero iniziato una discussione a causa del prestito di un telefonino cellulare avvenuto tra le donne. Gli agenti si sono messi quindi subito alla ricerca del presunto aggressore, Giovanni Battista Denaro, vittoriese, 53 anni, bracciante agricolo, pluripregiudicato per reati contro la persona ed il patrimonio. La polizia lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione, nel quartiere Fanello, dove lo ha trovato dopo un paio d ore di caccia all uomo. Denaro è ritenuto responsabile del reato di lesioni personali aggravate. Da quanto ricostruito dagli inquirenti il cinquantatreenne, che anche dopo l arresto ha tenuto a precisare di essere uno che si fa rispettare, sarebbe andato a trovare il cognato per ottenere la restituzione del cellulare. Ne sarebbe scaturito un alterco che si è acceso sempre più violentemente, sin quando i due sono arrivati alle mani. Qualche attimo di furia, ma poi la lite sembrava essere finita lì, anche grazie all intervento di alcuni pacieri che hanno riportato la situazione alla normalità. La vittima, però, passata l adrenalina del momento, si sarebbe presto trovata inzuppata di sangue, e controllandosi si è resa conto di essere stata accoltellata in più punti. Immediatamente accompagnato al Pronto soccorso, i medici gli hanno riscontrato ferite d arma bianca all emitorace sinistro, all altezza del muscolo cardiaco e alla regione addominale e ferite escoriate alla regione laterale destra del collo ed alla guancia sinistra. La prognosi era di 10 giorni, salvo complicazioni. Denaro, forse resosi conto della gravità dei fatti, ha fatto perdere le sue tracce per qualche ora. In casa sua è stato recuperato il coltello utilizzato per il ferimento. Dopo le formalità di rito l uomo, su disposizione dell autorità giudiziaria, è stato condotto nella sua abitazione dove dovrà rimanere agli arresti domiciliari. La vetrina annerita dell agenzia di pompe funebri di via Cavalieri di Vittorio Veneto ATTO DOLOSO Pompe funebri, incendiata un agenzia Il grave episodio in via Cavalieri di Vittorio Veneto LA STORIA DI MARIA FURNARO Sola, sempre più ammalata e senza una pensione Ben è diventato «italiano» Traguardi. Attestato di cittadinanza per lo studente da 12 anni a Vittoria DANIELA CITINO Un incendio di chiara matrice dolosa è stato appiccato nella notte fra giovedì e venerdì a Vittoria, ai danni di un agenzia di onoranze funebri. Ignoti hanno posizionato una bottiglietta, contenente liquido infiammabile, davanti ad una delle grandi vetrine dell agenzia. Subito dopo hanno appiccato l incendio. Il liquido ha preso subito fuoco, ma, non avendo altro attorno, le fiamme hanno solo annerito la vetrata. Ad accorgersi del danno, ieri mattina, alcuni automobilisti di passaggio e gli stessi proprietari dell agenzia, che hanno subito chiamato il 112. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Vittoria che hanno effettuati i primi rilievi ed avviato le indagini. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti, dato che l agenzia ha sede in una strada molto transitata, via Cavalieri di Vittorio Veneto, che collega Vittoria a tutte le altre città limitrofe, come Ragusa, Comiso e Pedalino. Da questa strada, poi, si va anche sulla 115 Vittoria-Gela. Non è escluso, quindi, che possa essersi trattato del gesto di un gruppetto di bulli in cerca di emozioni forti, ma nemmeno che, dietro l episodio, ci sia MARIA FURNARO HA TROVATO UNA DIMORA PROVVISORIA GRAZIE ALLA DISPONIBILITÀ DELL ON. AIELLO I suoi genitori sono giunti dall altra sponda del Mare Nostrum, a Tunisi, e solcandone le onde blu hanno cercato un approdo alla speranza. Ed è qui, nella nostra terra, che il loro Ben ha urlato il suo primo vagito salutando il suo arrivo alla vita. Ora Ben Salem Rayen ha dodici anni e frequenta la seconda media nell Istituto Comprensivo San Biagio scuola che, impegnata sul fronte dei percorsi di cittadinanza, non poteva non aderire alla campagna promossa dall Unicef Io come te. E un emozionatissimo Ben nella Sala degli Specchi ha ottenuto con orgoglio il suo attestato di cittadinanza spiega la dirigente scolastica Maria Antonia Vaccarello sottolineando le virtù scolastiche e umane dello studente. Ben dimostra di essere disponibile, collaborativo e maturo - aggiunge la preside - ed è un alunno sempre impegnato partecipando con passione a tutte le attività della scuola che frequenta assiduamente, inoltre con i compagni si dimostra sempre capace di comporre i conflitti e di farsi portavoce di atteggiamenti di mediazione e di pacificazione; insomma la sua presenza è una risorsa per la classe. Uno studente modello come i suoi genitori che hanno compreso il valore dello studio e della cultura. I genitori di Ben - prosegue la dirigente scolastica - sono sempre disponibili collaborano con la scuola e sono molto attenti e partecipi nel percorso di studi del figlio. La campagna Io come Tu. Tutti uguali davanti alla vita, tutti uguali di fronte alle leggi è stata promossa dall Unicef con l adesione del Comune. Tra le sue proposte educative c era il progetto Percorso per la cittadinanza italiana a cui abbiamo aderito con entusiasmo - sottolinea l assessore alla Pubblica Istruzione Piero Gurrieri - perché insistendo sulla lotta contro ogni forma di discriminazione si potranno determinare le condizioni per un cambiamento sociale positivo al fine di prevenire ogni atteggiamento di esclusione sociale. Ed un segnale forte è stato quello di concedere la cittadinanza onoraria ai bambini stranieri attualmente presenti in città. Giovanni Battista Denaro, vittoriese, 53 anni, è stato arrestato per lesioni personali aggravate. A sinistra, il coltello utilizzato per ferire il cognato un avvertimento chiaro di un gruppo di criminali esperti che ha voluto far capire cosa è in grado di fare. L ultimo episodio del genere, in città, si era registrato nel febbraio scorso quando un ordigno rudimentale fu piazzato davanti ad una rivendita di autoricambi di Piazza Italia. In quel caso, però, il congegno provocò danni seri sia all attività presa di mira che alle auto in sosta ed agli esercizi commerciali vicini. La saracinesca dell autoricambi, inoltre, era stata sventrata e le schegge della bomba avevano raggiunto una gittata di diverse centinaia di metri, perforando le auto in sosta. Una grossa scheggia aveva addirittura bucato la saracinesca, prima, e la vetrata, poi, di un vicino negozio di alimentari. Il boato aveva inoltre scosso l intera zona, tanto che alcuni residenti avevano pensato si trattasse di un piccolo terremoto. Di certo, invece, non è la prima volta che le agenzie di onoranze funebri vengono prese di mira. Se per Vittoria si tratta di un caso piuttosto isolato, negli anni scorsi non sono mancati attentati vari ai danni di agenzie con sede a Comiso, Modica e Pozzallo. N. D. A. DAVIDE LA ROSA Riflettori puntati ancora sulla tragica storia di Maria Furnaro, venditrice ambulante di 50 anni che vive nella parte più antica della città. Una vita di stenti e di sofferenze. Maria, con il 70% di invalidità, fino a qualche tempo fa, era costretta a vivere in un abitazione fatiscente assediata da topi. Oggi viene provvisoriamente ospitata presso una sede politico-culturale, grazie alla generosità dell ex sindaco Francesco Aiello. Costretta ai margini, eppure pronta a darsi da fare. Vende cianfrusaglie, oggettini di San Pio. Sola e sempre più ammalata e senza una pensione. Solo un uomo - racconta mi ha teso la mano per aiutarmi e per soccorrermi, lo stesso uomo mi ha da- BEN SALEM RAYEN CON UNA COMPAGNA FESTEGGIA IL SUO «TRAGUARDO» TACCUINO IL METEO:. Velato o poco nuvoloso. Temperature comprese fra 12 e 22 gradi. I venti, da deboli a moderati, soffieranno da Ovest-Sud-Ovest con un intensità di 14 km/h. NUMERI UTILI POLIZIA: VIGILI DEL FUOCO: oppure POLSTRADA: CARABINIERI: oppure Scoglitti GUARDIA DI FINANZA: CAPITANERIA DI PORTO: POLIZIA MUNICIPALE: Scoglitti: AMIU: COMUNE DI VITTORIA: DELEGAZIONE SCOGLITTI: OSPEDALE Centralino: AMIU numero verde: FARMACIE DI TURNO POMERIDIANO: GUASTELLA. VIA VENUSTI, 39 TEL ; NOTTURNO: GUASTELLA. VIA VENUSTI, 39 TEL AL CINEMA MULTISALA GOLDEN VITTORIA TEL LUNEDÌ CHIUSO, MARTEDÌ RIDOTTO E MERCOLEDÌ RIDOTTO DONNA. Sala 1: Oblivion. Orari: ; sabato e domenica: ; Sala 2: Passione Sinistra. Orari: ; sabato e domenica: ; Golden Hall: Scary Movie 5. Orari: ; ORARI AUTOLINEE GIAMPORCARO Vittoria-Ragusa: 6.00; 6.45;7.00; 8.00 (scolastico); 10.15; 11.15; 13.00; 14.30; 16.45; Ragusa-Vittoria: 7.30; 9.00; 11.00; 13.00; (scolastico); 14.10; 15.40; 18.00; Vittoria-Catania: 5.45; 6.45; 8.30; 11.30; 13.00; (da lun a ven); 15.30; Catania-Vittoria: 6.30 (da lun a ven); 9.00; 10.30; 12.30; 14.00; 15.30; 18.00; Vittoria- Scoglitti: 7.00; 8.00 (scolastico); 10.00; 12.45; 13.30; 14.30; Scoglitti- Vittoria: 7.30; 8.50 (scolastico); 10.30; 13.15; 14.00; 15.00; Monterosso- Vittoria: Vittoria-Monterosso: Vittoria-M. di Ragusa: 6.00; M. di Ragusa-Vittoria: 7.00; FESTIVI Vittoria-Ragusa: 10.30; 15. Ragusa-Vittoria: 11.30; Vittoria- Catania: 7.30; 11.30; 14.30; 17.30; Catania-Vittoria: 9.00; 11.30; 17.00; 20.00; Vittoria-Scoglitti: Scoglitti Vittoria: Vittoria-Cimitero: Cimitero-Vittoria: to un alloggio per dormire, lavarmi e sfamarmi. Una vita ai margini, ma non solo. Costretta recentemente a dover fronteggiare numerose angherie e violenze. Ci racconta come in passato alcuni vandali abbiano dato fuoco al suo gazebo con dentro lei che era intenta a sistemare i suoi oggettini per venderli e comprarsi qualcosa da mangiare, qualcosa per sopravvivere. Ne è uscita illesa sebbene con qualche scottatura sulla pelle già molto fragile e segnata da sofferenze fisiche. Non possiede più nulla e vive la propria vita raminga, vagando per i supermercati della città, mendicando. Va girando a bordo di una moto ape, all interno della quale ha trascorso parte delle notti dell inverno che ci lasciamo alle spalle. Uno stato di disperazione amplificato quello che ci racconta Maria. Non so come fare spiega ed ho paura della vita e del mio futuro. Ciò che chiedo è una presa di coscienza da parte della società e dell amministrazione comunale. Il mio vuole essere un appello, non una critica agli amministratori della città di Vittoria. In passato stando al racconto di chi le è stata vicino, sembrerebbe che proprio l amministrazione comunale chiese a Maria di ricorrere alle cure mediche di una clinica specializzata, Maria rifiutò. Scelta che fa il paio con queste dichiarazioni. Da quasi quattro anni ho i pacchi pronti per il trasloco - spiega Maria - per fare in modo che possano aiutarmi a sistemare la casa; in cambio dovrebbero darmi un altra sistemazione o un camper, invece mi hanno detto che l unico posto disponibile era in una casa di riposo e io non ci voglio andare, preferisco dormire all interno della mia motoape. Una situazione incredibile alla quale si aggiunge il tentativo di suicidio provato a mettere in atto nei giorni scorsi. Tentativo per fortuna andato vuoto. Il sostegno di chi momentaneamente le ha teso una mano, in attesa di una sistemazione adeguata alla dignità umana, ha evitato il concretizzarsi dell insano gesto.

4

5

6 AEROPORTO. In definizione i contatti con i vettori Comiso-Milano la prima tratta? VIABILITÀ A SUPPORTO «SERVONO TRENTA MILIONI» l. f.) Soddisfatto, ma con moderazione, dell inserimento di Comiso nelle mappe del ciclo Airac dell Ente Nazionale Assistenza al Volo, si dice il deputato regionale del Pdl, Giorgio Assenza. Sono parzialmente soddisfatto per il riconoscimento dell Enav dichiara il parlamentare ibleo, rappresenta sicuramente un importante passo avanti. Ora, però, bisogna ritrovare i 30 milioni che occorrono quest anno per avviare gli interventi sulla viabilità di supporto, senza la quale l aeroporto rischia di divenire la classica cattedrale nel deserto. Per questo, l on. Giorgio Assenza ha già depositato un emendamento al Bilancio per ripristinare il relativo capitolo di spesa che, nonostante contenesse fondi vincolati all uopo, stranamente era scomparso dal bozzone governativo. LUCIA FAVA COMISO. Il 30 maggio il Vincenzo Magliocco sarà operativo. Con la pubblicazione del ciclo Airac, Comiso è stato inserito nei piani di volo che sono a disposizione dei piloti e delle compagnie aeree di tutto il mondo. Ci sono poche settimane per chiudere i contratti con i vettori se si vuole che la data del 30 maggio, quella in cui gli aerei potranno atterrare sulla pista dello scalo comisano, coincida anche con la data di apertura. Il tempo stringe e maggio è dietro l angolo. Queste sono giornate frenetiche per la società di gestione, alle prese con gli ultimi adempimenti. Una mano alla Soaco la dà il socio di maggioranza. Attualmente spiega Enzo Taverniti, presidente della Sac stiamo definendo tutte le ultime operazioni che servono per l apertura. La Sac sta dando un aiuto importante alla Soaco, più che altro per la formazione e la ricerca del personale e di tutto ciò che serve per poter avviare questo aeroporto. Ci sono ancora delle problematiche da risolvere: sicurezza e vigili del fuoco, ma presto tutto dovrebbe essere definito. Il nodo centrale in Il presidente della Sac Enzo Taverniti: «Daremo una grossa mano alla Soaco per l apertura. Il problema principale non è l avvio ma mantenere la struttura nel corso dei mesi» IL PRESIDENTE DELLA SAC ENZO TAVERNITI questo momento è rappresentato dai vettori. Per la metà di maggio aggiunge Taverniti attendiamo alcune risposte. Abbiamo fatto delle proposte, alcune di queste sembrano già accettate da qualche compagnia, altre sono in fase di discussione. Il presidente della Sac non vuole dare date che poi non possono essere rispettate. L aeroporto il 30 maggio sarà certamente operativo chiarisce Taverniti non sappiamo però da quale momento le compagnie opereranno su Comiso, se giugno, luglio o agosto. Sicuramente da settembre ci saràairone, che dovrebbe effettuare la tratta Comiso- Malpensa. Ma lo definiremo verso il di maggio. Stiamo spingendo anche per un Roma su Alitalia, valutando la possibilità di spostare qualche volo da Catania. Sul Comiso-Milano abbiamo delle trattative in corso, per quanto riguarda la Comiso-Roma è al momento un ipotesi al vaglio. Ci sono trattative anche con altre compagnie aeree su voli non nazionali, ma sempre in ambito europeo. Insomma, stavolta siamo a buon punto. Ho sempre detto che il problema non è l apertura aggiunge Taverniti ma il mantenimento dell aeroporto. Ci auguriamo, da qui a fine maggio, di concludere queste trattative.

7

8 L INTERVISTA DINO RUBINO E FRANCESCO CAFISO Cafiso: «Tre dischi di inediti, tour e festival siciliani» Il sassofonista stasera a Gravina col pianista etneo Dino Rubino GIANNI NICOLA CARACOGLIA CATANIA. Stasera, alle , al teatro Angelo Musco di Gravina di Catania si chiude la nona stagione di concerti di Classica internazionale, diretta da Giulia Gangi. Una grande chiusura, che addolcisce in parte la pillola amara della esclusione immotivata dai finanziamenti regionali, con due figli nobili del jazz siciliano, il pianista etneo Dino Rubino e il sassofonista vittoriese Francesco Cafiso. Per Cafiso, 24 anni il prossimo 24 maggio, il fiume in piena della musica potrebbe alimentare una centrale elettrica, tale e tanta la successione di eventi e progetti. «Sì è un periodo molto pieno, soprattutto dal punto di vista compositivo spiega il giovane sassofonista -. A breve registrerò tre dischi contemporaneamente. Poi verrà la fase dei concerti, tra l Italia e l estero. A maggio andrò in Russia, ospite del gruppo del sassofonista Igor Butman, il più importante nella scena musicale russa e a ottobre suonerò in Indonesia». Tre dischi che usciranno in successione? «Sì sono tre dischi di inediti di mia composizione, che realizzerò con musicisti diversi e che spero possano uscire per l anno prossimo. Il primo cd sarà più jazzistico. Il secondo avrà un aria più mediterranea, ultimamente ho scritto dei brani che si rifanno alle nostre tradizioni popolari. Il brano guida si chiama La banda che si ispira alle nostre bande di paese. Il brano guida del terzo disco, invece, si intitola Contemplation. Per me è un modo di scrivere diverso perché si fonda su cellule melodiche, orecchiabili che mi permettono di improvvisare e di portare la musica in direzioni più particolari. Adesso sono nella fase di composizione, poi vedrò con chi collaborare per registrarli, possibilmente subito dopo l estate. Le etichette saranno certamente internazionali che garantiscono una distribuzione mondiale». Il tuo ultimo cd Moody n lo hai realizzato con la americana Verve: continuerà il rapporto con loro? «Spero di sì ma è ancora presto per dirlo. Intanto vado in giro con l Island Blue Quartet (con Dino Rubino alla tromba, Giovanni Mazzarino al piano e Rosario Bonaccorso al basso ndr) con cui ho realizzato Moody n». Tra loro c è tuo fratello Dino Rubino, con cui suonerai a Gravina. Cosa mi dici di lui? «Dino è un musicista incredibile, ci lega una profonda amicizia e una grande stima. Condividere il palco e stare bene sul palco con un compagno di viaggio di cui ci si fida è sempre stimolante». E gli altri fratelli americani da quant è che non li vedi? «Un paio di mesi fa sono tornato dagli Stati Uniti dove sono rimasto quattro mesi. Ho insegnato alla Upenn, l Università di Filadelfia, ma ho approfittato per vivere la scena locale e soprattutto quella di New York. Qui sono andato in giro per la città, tra locali storici per ascoltare musica e musei. Ho approfittato per rivedere Wynton Marsalis: non lo vedevo da un anno, con lui c è sempre il piacere di stare insieme e di condividere la musica. Spero di poter tornare a fare concerti con lui. Nutro per lui una grande affetto oltre che una grande stima musicale». Dall 8 al 23 giugno ritorna il Vittoria Jazz Festival da te diretto, che chiuderà con Stefano Bollani. Tra i giova- «A Vittoria un programma per un vasto pubblico, a Marsala tre mondi che s incontrano» ni talenti europei ci saranno Andrew McCormack il 15 e Marzio Scholten il 16. «Il mio intento era quello di fare un programma che abbracci una fetta vastissima di pubblico. Ho scelto sempre grandi nomi e anche quest anno, saranno meno altisonanti anche perché soldi ce n è di meno, ma sono tutti emozionanti». Bollani tornerà il 24 giugno al Marsala Jazz Festival da te diretto insieme con l armonicista Giuseppe Milici e il chitarrista Francesco Buzzurro con cui suoni regolarmente. Ormai vi chiamano i magnifici tre... «Sono tre mondi che si incontrano: Buzzurro si occuperà della chitarra, Milici di un mondo non propriamente jazzistico ed io di uno, invece, più jazzistico».

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

COSA FARE SE SI È VITTIMA DI STALKING? Strategie d azione

COSA FARE SE SI È VITTIMA DI STALKING? Strategie d azione COSA FARE SE SI È VITTIMA DI STALKING? Strategie d azione Non esiste un'unica soluzione che vada bene per ogni situazione di molestie assillanti. Le strategie d azione rivelatesi efficaci nel contrastare

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Leonardo Orlando Barcellona La famiglia mafiosa dei Barcellonesi, fin dai primi anni

Leonardo Orlando Barcellona La famiglia mafiosa dei Barcellonesi, fin dai primi anni Domenica 4 Gennaio 2015 BARCELLONA, IERI DEPOSITATI I VERBALI CON LE CLAMOROSE DICHIARAZIONI DEL PENTITO CARMELO D AMICO: C ERA UN PATTO TRA MAFIA E MASSONERIA. GLI INTRECCI E I NOMI SVELATI DAL COLLABORATORE

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli