CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA"

Transcript

1 CITTÀ DI VITTORIA UFFICIO STAMPA RASSEGNA STAMPA

2 L INCHIESTA. Le mani di Cosa Nostra sullo scalo turistico di Marina e su quello di Scoglitti O Stidda ragusana e mafia etnea si contesero il pizzo sui porti Imprenditore catanese fu costretto a pagare due volte. Tre indagati MICHELE FARINACCIO RAGUSA. Le mani del clan degli stiddari vittoriesi nella costruzione del porto turistico di Marina di Ragusa e nei lavori di consolidamento del porto di Scoglitti. La Stidda aveva infatti chiesto, in cambio della protezione, somme di denaro all imprenditore catanese Alfio Giuseppe Castro, titolare di fatto della De. Sca. Mo. Ter srl, che aveva in sub-appalto i lavori di entrambe le opere. L imprenditore etneo, appena giunto in provincia di Ragusa, aveva dovuto fare ben presto i conti con la criminalità organizzata del luogo, tanto che, alla fine, era stato costretto a pagare. Cinquantamila euro quello che l uomo ha dovuto versare all organizzazione criminale, secondo le indagini che sono state portate avanti dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania e dal nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Ragusa. Tre gli avvisi di conclusione indagine per estorsioni aggravate dal metodo mafioso, che sono stati notificati in carcere nei confronti dei vittoriesi Filippo Ventura, 59 anni; Salvatore Fede, 56 anni e Paolo Cannizzo 49 anni, arrestati nell ambito dell operazione Flash-back dell aprile del Ad illustrare i dettagli dell operazione, denominata Mediterraneo, il comandante del nucleo Investigativo, Carmine Gesualdo. «Avevamo già avuto il sentore ha detto Gesualdo nel corso del 2007, fino all aprile del 2008 quando poi è scattata l operazione Flash-back, che il gruppo degli stiddari di Vittoria avesse avuto contatti con questo imprenditore, ma mancavano i riscontri. La chiave di volta è stata data proprio dalla collaborazione dello stesso imprenditore». Quando è arrivata in provincia di Ragusa, la Descamoter srl godeva già della protezione di Cosa nostra etnea. Alle richieste estorsive dei vittoriesi ed alle rimostranze dell imprenditore che pagava già la mafia catanese, si è reso dunque necessario un incontro proprio tra gli esponenti della Stidda e quelli della stessa criminalità organizzata etnea. La mafia catanese e quella vittoriese, alla fine, avevano raggiunto l accordo: la ditta titolare dei lavori avrebbe pagato una grossa somma alla mafia etnea, mentre TRA IL 2007 E IL 2008 ra il 2007 ed il 2008 il titolare di una ditta di Catania che aveva avuto in subappalto i lavori di costruzione del porto turistico di Ragusa e di consolidamento dell area portuale di Scoglitti, nonostante fosse a posto con i pagamenti con la mafia di Catania, dovette pagare il pizzo anche alla mafia stiddara di Vittoria per evitare ulteriori danneggiamenti ai mezzi della sua ditta. Nel mirino. Sono tre vittoriesi già in carcere Minacce. La ditta costretta a cedere dopo danneggiamenti LA FESTA I turisti ieri a pranzo nel ristorante del porto turistico di Marina di Ragusa dove parcheggiano le barche nel periodo invernale GRANDE FESTA A MARINA DI RAGUSA Ieri centinaia di turisti e 250 barche per il saluto alla nuova stagione diportistica RAGUSA. Il Porto Turistico di Marina di Ragusa si conferma ancora una volta crocevia di culture differenti. Ieri a pranzo l oramai tradizionale saluto alle centinaia di turisti stranieri che da ottobre ad aprile hanno scelto la struttura portuale più a Sud d Italia per svernare. Provengono da ogni parte del mondo e ieri, come avevano fatto a ottobre, si sono ritrovati tutti insieme per un saluto collettivo prima della fase di avvio delle partenze scaglionate. In questi lunghi mesi dell inverno le centinaia di turisti stranieri presenti al porto con circa 250 barche, hanno avuto modo di legare con la gente del luogo, di visitare i siti più belli della provincia di Ragusa e della Sicilia, apprezzarne l arte e la cultura isolana e di assaggiare i prodotti tipici della ricca e prelibata enogastronomia. Ieri a pranzo incrocio di culture ma anche di sapori con la possibilità di assaggiare la ricotta calda, le famose focacce ragusane ma anche i piatti internazionali portati direttamente dai turisti per condividerli. Un incontro dunque anche a tavola, non solo lungo i pontili per una comunità di turisti che si è saputa ben integrare. E portando il saluto della società di gestione del porto turistico di Marina di Ragusa, il direttore Salvo Calà ha ringraziato i suoi ospiti per la preferenza accordata e in moltissimi casi riconfermata rispetto all anno scorso, e ha annunciato alcune novità che riguarderanno la struttura portuale già a partire dai prossimi mesi quando sarà realizzata una meeting room attrezzata per attività anche ricreative e di intrattenimento, con impianti audio e video a disposizione dei diportisti e con l implementazione di altri servizi e attività. E stata annunciata la prossima piena operatività dell aeroporto di Comiso che si trova a circa 20 minuti di strada dal porto turistico di Marina di Ragusa. la ditta sub appaltatrice, ossia la Descamoter (che era deputata alla fornitura dei mezzi d opera e del trasporto degli inerti fino al cantiere) avrebbe pagato la tangente alla mafia vittoriese. Tutti i retroscena della trattativa e le persone coinvolte (riconosciute nelle foto) sono stati raccontati dall imprenditore etneo una volta messosi a disposizione della giustizia. Ad indurre Alfio Giuseppe Castro (la ditta, intestata formalmente al figlio, in particolare, si occupava dei movimenti di terra in entrambe le zone) a versare la somma richiesta, i danneggiamenti dei mezzi subiti dalla stessa azienda. I fatti erano stati denunciati dal capocantiere della Descamoter ai carabinieri di Comiso e di Scoglitti. Ai primi era stato denunciato il furto del carburante di tre escavatori cingolati ed una pala meccanica, mentre ai secondi erano stati denunciati i danneggiamenti di alcuni mezzi tramite il lancio di grossi massi, che avevano infranto i cristalli e le carrozzerie di 4 mezzi d opera, ed avevano bloccato i lavori per diversi giorni. La somma di euro sarebbe stata pagata in più tranche da 5.000, a fronte di una richiesta più esosa di euro. Nessun implicazione dell attuale società di gestione del Porto turistico.

3 38. RAGUSA COLTELLATE IN FAMIGLIA L apparecchio era stato prestato da una sorella all altra. Il marito era andato a chiederlo indietro con modalità da arma bianca: «Sono uno che si fa rispettare» «Il cellulare è mio». E lo ferisce Si risolve nel sangue una lite tra cognati per la restituzione di un telefono portatile NADIA D AMATO E stata la vittima, dopo essere finita in ospedale, a raccontare agli agenti del commissariato come erano andate le cose. L aggressore è stato rintracciato e fermato Un cellulare prestato da una sorella all altra e non restituito nei tempi e modi previsti. Ci sarebbe questo alla base della lite fra cognati, sfociata in un accoltellamento, registratasi nella tarda serata di giovedì. L episodio è venuto a galla quando gli uomini del Commissariato di Polizia sono stati avvisati dal personale di turno all ospedale Guzzardi: al Pronto Soccorso c era un uomo che presentava diverse ferite provocate da un arma da taglio. La chiamata al 113 è giunta intorno alle 23 di giovedì e quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno subito sentito la vittima: si tratta di un uomo di 45 anni il quale ha riferito chi lo aveva ferito e perché. Pare che, nel corso della giornata, i due cognati avessero iniziato una discussione a causa del prestito di un telefonino cellulare avvenuto tra le donne. Gli agenti si sono messi quindi subito alla ricerca del presunto aggressore, Giovanni Battista Denaro, vittoriese, 53 anni, bracciante agricolo, pluripregiudicato per reati contro la persona ed il patrimonio. La polizia lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione, nel quartiere Fanello, dove lo ha trovato dopo un paio d ore di caccia all uomo. Denaro è ritenuto responsabile del reato di lesioni personali aggravate. Da quanto ricostruito dagli inquirenti il cinquantatreenne, che anche dopo l arresto ha tenuto a precisare di essere uno che si fa rispettare, sarebbe andato a trovare il cognato per ottenere la restituzione del cellulare. Ne sarebbe scaturito un alterco che si è acceso sempre più violentemente, sin quando i due sono arrivati alle mani. Qualche attimo di furia, ma poi la lite sembrava essere finita lì, anche grazie all intervento di alcuni pacieri che hanno riportato la situazione alla normalità. La vittima, però, passata l adrenalina del momento, si sarebbe presto trovata inzuppata di sangue, e controllandosi si è resa conto di essere stata accoltellata in più punti. Immediatamente accompagnato al Pronto soccorso, i medici gli hanno riscontrato ferite d arma bianca all emitorace sinistro, all altezza del muscolo cardiaco e alla regione addominale e ferite escoriate alla regione laterale destra del collo ed alla guancia sinistra. La prognosi era di 10 giorni, salvo complicazioni. Denaro, forse resosi conto della gravità dei fatti, ha fatto perdere le sue tracce per qualche ora. In casa sua è stato recuperato il coltello utilizzato per il ferimento. Dopo le formalità di rito l uomo, su disposizione dell autorità giudiziaria, è stato condotto nella sua abitazione dove dovrà rimanere agli arresti domiciliari. La vetrina annerita dell agenzia di pompe funebri di via Cavalieri di Vittorio Veneto ATTO DOLOSO Pompe funebri, incendiata un agenzia Il grave episodio in via Cavalieri di Vittorio Veneto LA STORIA DI MARIA FURNARO Sola, sempre più ammalata e senza una pensione Ben è diventato «italiano» Traguardi. Attestato di cittadinanza per lo studente da 12 anni a Vittoria DANIELA CITINO Un incendio di chiara matrice dolosa è stato appiccato nella notte fra giovedì e venerdì a Vittoria, ai danni di un agenzia di onoranze funebri. Ignoti hanno posizionato una bottiglietta, contenente liquido infiammabile, davanti ad una delle grandi vetrine dell agenzia. Subito dopo hanno appiccato l incendio. Il liquido ha preso subito fuoco, ma, non avendo altro attorno, le fiamme hanno solo annerito la vetrata. Ad accorgersi del danno, ieri mattina, alcuni automobilisti di passaggio e gli stessi proprietari dell agenzia, che hanno subito chiamato il 112. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Vittoria che hanno effettuati i primi rilievi ed avviato le indagini. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti, dato che l agenzia ha sede in una strada molto transitata, via Cavalieri di Vittorio Veneto, che collega Vittoria a tutte le altre città limitrofe, come Ragusa, Comiso e Pedalino. Da questa strada, poi, si va anche sulla 115 Vittoria-Gela. Non è escluso, quindi, che possa essersi trattato del gesto di un gruppetto di bulli in cerca di emozioni forti, ma nemmeno che, dietro l episodio, ci sia MARIA FURNARO HA TROVATO UNA DIMORA PROVVISORIA GRAZIE ALLA DISPONIBILITÀ DELL ON. AIELLO I suoi genitori sono giunti dall altra sponda del Mare Nostrum, a Tunisi, e solcandone le onde blu hanno cercato un approdo alla speranza. Ed è qui, nella nostra terra, che il loro Ben ha urlato il suo primo vagito salutando il suo arrivo alla vita. Ora Ben Salem Rayen ha dodici anni e frequenta la seconda media nell Istituto Comprensivo San Biagio scuola che, impegnata sul fronte dei percorsi di cittadinanza, non poteva non aderire alla campagna promossa dall Unicef Io come te. E un emozionatissimo Ben nella Sala degli Specchi ha ottenuto con orgoglio il suo attestato di cittadinanza spiega la dirigente scolastica Maria Antonia Vaccarello sottolineando le virtù scolastiche e umane dello studente. Ben dimostra di essere disponibile, collaborativo e maturo - aggiunge la preside - ed è un alunno sempre impegnato partecipando con passione a tutte le attività della scuola che frequenta assiduamente, inoltre con i compagni si dimostra sempre capace di comporre i conflitti e di farsi portavoce di atteggiamenti di mediazione e di pacificazione; insomma la sua presenza è una risorsa per la classe. Uno studente modello come i suoi genitori che hanno compreso il valore dello studio e della cultura. I genitori di Ben - prosegue la dirigente scolastica - sono sempre disponibili collaborano con la scuola e sono molto attenti e partecipi nel percorso di studi del figlio. La campagna Io come Tu. Tutti uguali davanti alla vita, tutti uguali di fronte alle leggi è stata promossa dall Unicef con l adesione del Comune. Tra le sue proposte educative c era il progetto Percorso per la cittadinanza italiana a cui abbiamo aderito con entusiasmo - sottolinea l assessore alla Pubblica Istruzione Piero Gurrieri - perché insistendo sulla lotta contro ogni forma di discriminazione si potranno determinare le condizioni per un cambiamento sociale positivo al fine di prevenire ogni atteggiamento di esclusione sociale. Ed un segnale forte è stato quello di concedere la cittadinanza onoraria ai bambini stranieri attualmente presenti in città. Giovanni Battista Denaro, vittoriese, 53 anni, è stato arrestato per lesioni personali aggravate. A sinistra, il coltello utilizzato per ferire il cognato un avvertimento chiaro di un gruppo di criminali esperti che ha voluto far capire cosa è in grado di fare. L ultimo episodio del genere, in città, si era registrato nel febbraio scorso quando un ordigno rudimentale fu piazzato davanti ad una rivendita di autoricambi di Piazza Italia. In quel caso, però, il congegno provocò danni seri sia all attività presa di mira che alle auto in sosta ed agli esercizi commerciali vicini. La saracinesca dell autoricambi, inoltre, era stata sventrata e le schegge della bomba avevano raggiunto una gittata di diverse centinaia di metri, perforando le auto in sosta. Una grossa scheggia aveva addirittura bucato la saracinesca, prima, e la vetrata, poi, di un vicino negozio di alimentari. Il boato aveva inoltre scosso l intera zona, tanto che alcuni residenti avevano pensato si trattasse di un piccolo terremoto. Di certo, invece, non è la prima volta che le agenzie di onoranze funebri vengono prese di mira. Se per Vittoria si tratta di un caso piuttosto isolato, negli anni scorsi non sono mancati attentati vari ai danni di agenzie con sede a Comiso, Modica e Pozzallo. N. D. A. DAVIDE LA ROSA Riflettori puntati ancora sulla tragica storia di Maria Furnaro, venditrice ambulante di 50 anni che vive nella parte più antica della città. Una vita di stenti e di sofferenze. Maria, con il 70% di invalidità, fino a qualche tempo fa, era costretta a vivere in un abitazione fatiscente assediata da topi. Oggi viene provvisoriamente ospitata presso una sede politico-culturale, grazie alla generosità dell ex sindaco Francesco Aiello. Costretta ai margini, eppure pronta a darsi da fare. Vende cianfrusaglie, oggettini di San Pio. Sola e sempre più ammalata e senza una pensione. Solo un uomo - racconta mi ha teso la mano per aiutarmi e per soccorrermi, lo stesso uomo mi ha da- BEN SALEM RAYEN CON UNA COMPAGNA FESTEGGIA IL SUO «TRAGUARDO» TACCUINO IL METEO:. Velato o poco nuvoloso. Temperature comprese fra 12 e 22 gradi. I venti, da deboli a moderati, soffieranno da Ovest-Sud-Ovest con un intensità di 14 km/h. NUMERI UTILI POLIZIA: VIGILI DEL FUOCO: oppure POLSTRADA: CARABINIERI: oppure Scoglitti GUARDIA DI FINANZA: CAPITANERIA DI PORTO: POLIZIA MUNICIPALE: Scoglitti: AMIU: COMUNE DI VITTORIA: DELEGAZIONE SCOGLITTI: OSPEDALE Centralino: AMIU numero verde: FARMACIE DI TURNO POMERIDIANO: GUASTELLA. VIA VENUSTI, 39 TEL ; NOTTURNO: GUASTELLA. VIA VENUSTI, 39 TEL AL CINEMA MULTISALA GOLDEN VITTORIA TEL LUNEDÌ CHIUSO, MARTEDÌ RIDOTTO E MERCOLEDÌ RIDOTTO DONNA. Sala 1: Oblivion. Orari: ; sabato e domenica: ; Sala 2: Passione Sinistra. Orari: ; sabato e domenica: ; Golden Hall: Scary Movie 5. Orari: ; ORARI AUTOLINEE GIAMPORCARO Vittoria-Ragusa: 6.00; 6.45;7.00; 8.00 (scolastico); 10.15; 11.15; 13.00; 14.30; 16.45; Ragusa-Vittoria: 7.30; 9.00; 11.00; 13.00; (scolastico); 14.10; 15.40; 18.00; Vittoria-Catania: 5.45; 6.45; 8.30; 11.30; 13.00; (da lun a ven); 15.30; Catania-Vittoria: 6.30 (da lun a ven); 9.00; 10.30; 12.30; 14.00; 15.30; 18.00; Vittoria- Scoglitti: 7.00; 8.00 (scolastico); 10.00; 12.45; 13.30; 14.30; Scoglitti- Vittoria: 7.30; 8.50 (scolastico); 10.30; 13.15; 14.00; 15.00; Monterosso- Vittoria: Vittoria-Monterosso: Vittoria-M. di Ragusa: 6.00; M. di Ragusa-Vittoria: 7.00; FESTIVI Vittoria-Ragusa: 10.30; 15. Ragusa-Vittoria: 11.30; Vittoria- Catania: 7.30; 11.30; 14.30; 17.30; Catania-Vittoria: 9.00; 11.30; 17.00; 20.00; Vittoria-Scoglitti: Scoglitti Vittoria: Vittoria-Cimitero: Cimitero-Vittoria: to un alloggio per dormire, lavarmi e sfamarmi. Una vita ai margini, ma non solo. Costretta recentemente a dover fronteggiare numerose angherie e violenze. Ci racconta come in passato alcuni vandali abbiano dato fuoco al suo gazebo con dentro lei che era intenta a sistemare i suoi oggettini per venderli e comprarsi qualcosa da mangiare, qualcosa per sopravvivere. Ne è uscita illesa sebbene con qualche scottatura sulla pelle già molto fragile e segnata da sofferenze fisiche. Non possiede più nulla e vive la propria vita raminga, vagando per i supermercati della città, mendicando. Va girando a bordo di una moto ape, all interno della quale ha trascorso parte delle notti dell inverno che ci lasciamo alle spalle. Uno stato di disperazione amplificato quello che ci racconta Maria. Non so come fare spiega ed ho paura della vita e del mio futuro. Ciò che chiedo è una presa di coscienza da parte della società e dell amministrazione comunale. Il mio vuole essere un appello, non una critica agli amministratori della città di Vittoria. In passato stando al racconto di chi le è stata vicino, sembrerebbe che proprio l amministrazione comunale chiese a Maria di ricorrere alle cure mediche di una clinica specializzata, Maria rifiutò. Scelta che fa il paio con queste dichiarazioni. Da quasi quattro anni ho i pacchi pronti per il trasloco - spiega Maria - per fare in modo che possano aiutarmi a sistemare la casa; in cambio dovrebbero darmi un altra sistemazione o un camper, invece mi hanno detto che l unico posto disponibile era in una casa di riposo e io non ci voglio andare, preferisco dormire all interno della mia motoape. Una situazione incredibile alla quale si aggiunge il tentativo di suicidio provato a mettere in atto nei giorni scorsi. Tentativo per fortuna andato vuoto. Il sostegno di chi momentaneamente le ha teso una mano, in attesa di una sistemazione adeguata alla dignità umana, ha evitato il concretizzarsi dell insano gesto.

4

5

6 AEROPORTO. In definizione i contatti con i vettori Comiso-Milano la prima tratta? VIABILITÀ A SUPPORTO «SERVONO TRENTA MILIONI» l. f.) Soddisfatto, ma con moderazione, dell inserimento di Comiso nelle mappe del ciclo Airac dell Ente Nazionale Assistenza al Volo, si dice il deputato regionale del Pdl, Giorgio Assenza. Sono parzialmente soddisfatto per il riconoscimento dell Enav dichiara il parlamentare ibleo, rappresenta sicuramente un importante passo avanti. Ora, però, bisogna ritrovare i 30 milioni che occorrono quest anno per avviare gli interventi sulla viabilità di supporto, senza la quale l aeroporto rischia di divenire la classica cattedrale nel deserto. Per questo, l on. Giorgio Assenza ha già depositato un emendamento al Bilancio per ripristinare il relativo capitolo di spesa che, nonostante contenesse fondi vincolati all uopo, stranamente era scomparso dal bozzone governativo. LUCIA FAVA COMISO. Il 30 maggio il Vincenzo Magliocco sarà operativo. Con la pubblicazione del ciclo Airac, Comiso è stato inserito nei piani di volo che sono a disposizione dei piloti e delle compagnie aeree di tutto il mondo. Ci sono poche settimane per chiudere i contratti con i vettori se si vuole che la data del 30 maggio, quella in cui gli aerei potranno atterrare sulla pista dello scalo comisano, coincida anche con la data di apertura. Il tempo stringe e maggio è dietro l angolo. Queste sono giornate frenetiche per la società di gestione, alle prese con gli ultimi adempimenti. Una mano alla Soaco la dà il socio di maggioranza. Attualmente spiega Enzo Taverniti, presidente della Sac stiamo definendo tutte le ultime operazioni che servono per l apertura. La Sac sta dando un aiuto importante alla Soaco, più che altro per la formazione e la ricerca del personale e di tutto ciò che serve per poter avviare questo aeroporto. Ci sono ancora delle problematiche da risolvere: sicurezza e vigili del fuoco, ma presto tutto dovrebbe essere definito. Il nodo centrale in Il presidente della Sac Enzo Taverniti: «Daremo una grossa mano alla Soaco per l apertura. Il problema principale non è l avvio ma mantenere la struttura nel corso dei mesi» IL PRESIDENTE DELLA SAC ENZO TAVERNITI questo momento è rappresentato dai vettori. Per la metà di maggio aggiunge Taverniti attendiamo alcune risposte. Abbiamo fatto delle proposte, alcune di queste sembrano già accettate da qualche compagnia, altre sono in fase di discussione. Il presidente della Sac non vuole dare date che poi non possono essere rispettate. L aeroporto il 30 maggio sarà certamente operativo chiarisce Taverniti non sappiamo però da quale momento le compagnie opereranno su Comiso, se giugno, luglio o agosto. Sicuramente da settembre ci saràairone, che dovrebbe effettuare la tratta Comiso- Malpensa. Ma lo definiremo verso il di maggio. Stiamo spingendo anche per un Roma su Alitalia, valutando la possibilità di spostare qualche volo da Catania. Sul Comiso-Milano abbiamo delle trattative in corso, per quanto riguarda la Comiso-Roma è al momento un ipotesi al vaglio. Ci sono trattative anche con altre compagnie aeree su voli non nazionali, ma sempre in ambito europeo. Insomma, stavolta siamo a buon punto. Ho sempre detto che il problema non è l apertura aggiunge Taverniti ma il mantenimento dell aeroporto. Ci auguriamo, da qui a fine maggio, di concludere queste trattative.

7

8 L INTERVISTA DINO RUBINO E FRANCESCO CAFISO Cafiso: «Tre dischi di inediti, tour e festival siciliani» Il sassofonista stasera a Gravina col pianista etneo Dino Rubino GIANNI NICOLA CARACOGLIA CATANIA. Stasera, alle , al teatro Angelo Musco di Gravina di Catania si chiude la nona stagione di concerti di Classica internazionale, diretta da Giulia Gangi. Una grande chiusura, che addolcisce in parte la pillola amara della esclusione immotivata dai finanziamenti regionali, con due figli nobili del jazz siciliano, il pianista etneo Dino Rubino e il sassofonista vittoriese Francesco Cafiso. Per Cafiso, 24 anni il prossimo 24 maggio, il fiume in piena della musica potrebbe alimentare una centrale elettrica, tale e tanta la successione di eventi e progetti. «Sì è un periodo molto pieno, soprattutto dal punto di vista compositivo spiega il giovane sassofonista -. A breve registrerò tre dischi contemporaneamente. Poi verrà la fase dei concerti, tra l Italia e l estero. A maggio andrò in Russia, ospite del gruppo del sassofonista Igor Butman, il più importante nella scena musicale russa e a ottobre suonerò in Indonesia». Tre dischi che usciranno in successione? «Sì sono tre dischi di inediti di mia composizione, che realizzerò con musicisti diversi e che spero possano uscire per l anno prossimo. Il primo cd sarà più jazzistico. Il secondo avrà un aria più mediterranea, ultimamente ho scritto dei brani che si rifanno alle nostre tradizioni popolari. Il brano guida si chiama La banda che si ispira alle nostre bande di paese. Il brano guida del terzo disco, invece, si intitola Contemplation. Per me è un modo di scrivere diverso perché si fonda su cellule melodiche, orecchiabili che mi permettono di improvvisare e di portare la musica in direzioni più particolari. Adesso sono nella fase di composizione, poi vedrò con chi collaborare per registrarli, possibilmente subito dopo l estate. Le etichette saranno certamente internazionali che garantiscono una distribuzione mondiale». Il tuo ultimo cd Moody n lo hai realizzato con la americana Verve: continuerà il rapporto con loro? «Spero di sì ma è ancora presto per dirlo. Intanto vado in giro con l Island Blue Quartet (con Dino Rubino alla tromba, Giovanni Mazzarino al piano e Rosario Bonaccorso al basso ndr) con cui ho realizzato Moody n». Tra loro c è tuo fratello Dino Rubino, con cui suonerai a Gravina. Cosa mi dici di lui? «Dino è un musicista incredibile, ci lega una profonda amicizia e una grande stima. Condividere il palco e stare bene sul palco con un compagno di viaggio di cui ci si fida è sempre stimolante». E gli altri fratelli americani da quant è che non li vedi? «Un paio di mesi fa sono tornato dagli Stati Uniti dove sono rimasto quattro mesi. Ho insegnato alla Upenn, l Università di Filadelfia, ma ho approfittato per vivere la scena locale e soprattutto quella di New York. Qui sono andato in giro per la città, tra locali storici per ascoltare musica e musei. Ho approfittato per rivedere Wynton Marsalis: non lo vedevo da un anno, con lui c è sempre il piacere di stare insieme e di condividere la musica. Spero di poter tornare a fare concerti con lui. Nutro per lui una grande affetto oltre che una grande stima musicale». Dall 8 al 23 giugno ritorna il Vittoria Jazz Festival da te diretto, che chiuderà con Stefano Bollani. Tra i giova- «A Vittoria un programma per un vasto pubblico, a Marsala tre mondi che s incontrano» ni talenti europei ci saranno Andrew McCormack il 15 e Marzio Scholten il 16. «Il mio intento era quello di fare un programma che abbracci una fetta vastissima di pubblico. Ho scelto sempre grandi nomi e anche quest anno, saranno meno altisonanti anche perché soldi ce n è di meno, ma sono tutti emozionanti». Bollani tornerà il 24 giugno al Marsala Jazz Festival da te diretto insieme con l armonicista Giuseppe Milici e il chitarrista Francesco Buzzurro con cui suoni regolarmente. Ormai vi chiamano i magnifici tre... «Sono tre mondi che si incontrano: Buzzurro si occuperà della chitarra, Milici di un mondo non propriamente jazzistico ed io di uno, invece, più jazzistico».

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

A.11 Leggere i testi da 1 a 5. Guardare le illustrazioni delle pagine seguenti. Abbinare ogni

A.11 Leggere i testi da 1 a 5. Guardare le illustrazioni delle pagine seguenti. Abbinare ogni PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.11 Leggere i testi da 1 a 5. Guardare le illustrazioni delle pagine seguenti. Abbinare ogni testo all'illustrazione opportuna indicata con una lettera. Indicare

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola Unità Per cominciare... Osservate le seguenti attività e iniziative. Di solito, quali di queste è possibile svolgere a scuola? fare lezioni di guida cantare in un concorso organizzare una mostra proteggere

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello 1

Università per Stranieri di Siena Livello 1 Unità 4 In farmacia In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su dove comprare i medicinali parole relative alla farmacia e all uso corretto dei farmaci l uso dei verbi servili

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA

INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA Se mi ammalo cosa faccio? Ti rivolgi alla famiglia che ti ospita e poi all accompagnatore e/o al tutor dell ente di accoglienza, che provvederanno, se è il caso,

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

Libero di concentrarti sul lavoro

Libero di concentrarti sul lavoro Libero di concentrarti sul lavoro Con AXA tuteli i tuoi obiettivi dalle conseguenze di eventi imprevisti Protezione Impresa Piccolo o grande, il tuo progetto merita la migliore protezione LAVORO PROTETTO

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com BASIC QUESTIONS 200 Opportunities to Discover ITALIAN Basic Questions Italian INDICE 1. SEI CAPACE DI?...3 2. TI PIACE?...4 3. COME?...5 4. QUANDO?...6 5. CHE?...7 6. COSA?...8 7. QUALE?...9 8. QUANTO?...10

Dettagli

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3)

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) 1. Completa il testo con gli articoli e le desinenze dei nomi e degli aggettivi. Le tendenze alimentari italiane. Quali sono le mode alimentari

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa CHIAVI In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Istituto Comprensivo A.Moro Via Olimpiadi,1 Dalmine Tel. 035 56.15.26 dirigente@icmorodalmine.it segreteria@icmorodalmine.it

Istituto Comprensivo A.Moro Via Olimpiadi,1 Dalmine Tel. 035 56.15.26 dirigente@icmorodalmine.it segreteria@icmorodalmine.it 12 Istituto Comprensivo A.Moro 1 Istituto Comprensivo A.Moro Via Olimpiadi,1 Dalmine Tel. 035 56.15.26 dirigente@icmorodalmine.it segreteria@icmorodalmine.it GIANNA BERETTA MOLLA - Via N. Sauro, 1 - Sabbio

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

Carceri, il SAPPE: Sant Agostino, mancano i fondi per il riscaldamento (Il Vostro Giornale 26.02.09)

Carceri, il SAPPE: Sant Agostino, mancano i fondi per il riscaldamento (Il Vostro Giornale 26.02.09) Carceri, il SAPPE: Sant Agostino, mancano i fondi per il riscaldamento (Il Vostro Giornale 26.02.09) Savona. Esprime sgomento e sconcerto Michele Lorenzo, segretario regionale del SAPPE, sindacato autonomo

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 3 uscita di giugno 2014 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via Casentinese,73/f

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

Unità 4. In farmacia. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 4. In farmacia. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 4 In farmacia CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su dove comprare i medicinali parole relative alla farmacia e all uso corretto dei farmaci l uso dei verbi

Dettagli

UN MISTERO PER LA 127 ROSSA?

UN MISTERO PER LA 127 ROSSA? UN MISTERO PER LA 127 ROSSA? di Maurizio Barozzi Sarebbe interessante e importante se la nuova Commissione Moro potesse rispondere ad alcune domande riguardo l enigma di una 127 rossa. Abbiamo realizzato

Dettagli

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4)

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) ompilate le prime tre righe e aspettate le istruzioni dell insegnante Nome Cognome Classe Punti (Totale ) Percentuale Promosso/respinto (Per

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

TELECARDIOLOGIA E TELEFARMACIA: SOLUZIONI E APPLICAZIONI PER IL TERRITORIO. Dr Nicolò Di Giovanni

TELECARDIOLOGIA E TELEFARMACIA: SOLUZIONI E APPLICAZIONI PER IL TERRITORIO. Dr Nicolò Di Giovanni TELECARDIOLOGIA E TELEFARMACIA: SOLUZIONI E APPLICAZIONI PER IL TERRITORIO Dr Nicolò Di Giovanni 1 2 Pantelleria Internet - Anno X Pantelleria.com La moglie presenta una denuncia per omissione di soccorso

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 2222222222222222222222222222222222222222 2222222222222222222222222222222222222222 NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 Un benvenuto ai nuovi lettori e ben ritrovato a chi ci segue da tempo. Buona lettura a tutti

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore Io l ho risolta così dritte di conciliazione da genitore a genitore La fretta e l ansia già di prima mattina Il problema: essere di corsa, e in ritardo, già alle otto di mattina. Sveglia alle 7.30, mezz

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Livello A2 Unità 7 Istruzione

Livello A2 Unità 7 Istruzione Livello A2 Unità 7 Istruzione Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Ascolta il testo. Vero o Falso? Testo 1 - Ciao Marta. - Ciao Habiba, come stai? - Bene grazie. - E Aziz? Lo hai già iscritto scuola?

Dettagli

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina IRINA E GIOVANNI La giornata di Irina La mia sveglia suona sempre alle 7.00 del mattino: mi alzo, vado in bagno e mi lavo, mi vesto, faccio colazione e alle 8.00 esco di casa per andare a scuola. Spesso

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara 1 evento del progetto nazionale La scuola studia e racconta il terremoto Convegno Mirandola Giovedì 18 Aprile 2013 Istituto Comprensivo «Alda Costa» Ferrara

Dettagli

Test di progresso in italiano

Test di progresso in italiano Test di progresso in italiano 1. Noi le ragazze ungheresi. A) siete B) sono C) siamo D) sei 2. Giuseppe, sono senza soldi,..? A) ha 10 euro B) hai 10 euro C) ho 10 euro D) abbiamo 10 euro 3. -Cosa oggi

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli