Francesco Sarti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Francesco Sarti 734814"

Transcript

1 FMEA serramento con telaio in alluminio, finiture interne in legno e vetrocamera Francesco Sarti

2 SCOMPOSIZIONE DEL SISTEMA Il sistema può essere scomposto in elementi semplici come segue: Falso telaio in alluminio Telaio fisso in alluminio o Guarnizione a terra o Guarnizione principale di tenuta Ferramenta o Cerniere o Dispositivi di chiusura Telaio mobile in alluminio o Block stop: elemento in plastica di fissaggio degli elementi in legno Telaio fisso in legno Telaio mobile in legno Vetrazione o Lastre di vetro o Distanziale con doppia sigillatura e Sali disidratanti Si riporta di seguito una sezione verticale del serramento per mostrarne il meccanismo di attacco alla parete: IDENTIFICAZIONE DEGLI AGENTI Si premette che nell analisi degli agenti interagenti con il serramento si trascurano gli agenti in fase di realizzazione poiché queste soluzioni vengono assemblate in ambienti protetti e non in cantiere. Sono elementi che arrivano al momento della messa in opera già completamente formate e assemblate. Con riferimento alla norma UNI :1983 si sono presi in considerazione gli agenti che potessero verosimilmente sollecitare il serramento oggetto di analisi. 2

3 Si riportano con riferimento all APPENDICE A della UNI :1983 gli agenti che vengono ritenuti significativi nel caso del serramento in esame: Gruppo di agenti Acqua Alcoli Aria Calore Naturali Acqua di condensa Acqua di dilavamento Acqua meteorica Acqua superficiale Grandine Pioggia Umidità Vapore d acqua Aria in movimento Pressione atmosferica vento Calore dell acqua Calore dell aria calore di irraggiamento Artificiali Acqua di dilavamento Acqua di infiltrazione Acqua per uso domestico Calore di irraggiamento Fuoco Incendio Combustione Incendio Dovuti alla concezione degli edifici Acqua di condensa Acqua di dilavamento Acqua usata Umidità Vapore d acqua Aria in movimento Calore dell acqua Calore dell aria Calore di apparecchiature Calore di irraggiamento Combustione Incendio Dovuti all utilizzazione degli edifici Acqua di rifiuto Acqua per uso domestico Acqua usata Umidità Vapore d acqua Alcol denaturato Alcol etilico Aria in movimento Calore dell acqua Calore dell aria Calore di apparecchiature Calore di irraggiamento Braci Combustione Incendio Sigarette Tra gli agenti che non vengono citati nella norma ma che sono fondamentali al fine di una corretta analisi della soluzione tecnica in questione sono gli agenti dovuti all utilizzazione del serramento. In particolare si deve considerare il suo uso anche anomalo che può poi portare al guasto di aclune parti del serramento. Non bisogna inoltre dimenticare gli atti vandalici e anche i possibili errori che possono verificarsi durante la messa in opera del serramento. MECCANISMI DI ALTERAZIONE Degrado elementi in legno Per gli elementi in legno sicuramente un possibile modo di guasto è l attacco da parte di insetti o funghi che porterebbero quindi a fori di farfallamento, carie bianca o bruna. Bisogna però specificare che la possibilità di un tale modo di guasto è ridotta poiché il legname utilizzato viene trattato con speciali vernici ed impregnanti. Un modo di guasto sicuramente più probabile è la deformazione del legno massello che costituisce le finiture interne; se non si utilizzano i dovuti accorgimenti si potrebbero verificare delle deformazioni che potrebbero causare il distacco dell elemento ligneo dai block stop e di conseguenza dei problemi di mobilità del vetrocamera per quanto riguarda il telaio mobile in legno. Per la tipologia di serramento considerata infatti la presenza dei block stop e dell elemento in legno di finitura permette di non utilizzare dei dispositivi fermavetro ed è quindi affidato a loro il compito di mantenere il vetrocamera in posizione. 3

4 Degrado elementi in alluminio Come tutti i metalli l alluminio può soffrire di problemi di corrosione. Questo tipo di anomalia però risulta essere abbastanza rara: infatti l alluminio non soffre di fenomeni corrosivi in ambiente neutro (atmosfera) se non in presenza di cloruri. Eventualmente potrebbe soffrire se sottoposto ad un trattamento in ambiente acido, come per esempio prodotti da pulizia particolarmente aggressivi. Una ulteriore possibile anomalia riscontrabile negli elementi di alluminio sono le deformazioni differenziali impedite che potrebbero sopraggiungere ad una imperfetta messa in opera. In questo caso si avrebbero quindi infiltrazioni non desiderate d aria ed eventualmente anche di acqua messa in pressione da raffiche di vento. Degrado guarnizioni Come tutti gli elementi in materiale plastico, anche le guarnizioni possono soffrire il degrado per invecchiamento da UV che porta ad un infragilimento dell elemento e successivamente, quindi, alla sua rottura. Il degrado delle guarnizioni in un serramento di questo tipo potrebbe portare, relativamente al tipo di guarnizione che si degrada, alla mancata tenuta all acqua o all aria o eventualmente anche a problemi di mobilità della vetrazione. Un altro problema di questi materiali plastici può essere il comportamento a basse temperature che portano, anch esse, ad un infragilimento del materiale. Un ultimo punto debole delle materie plastiche utilizzate per questi elementi potrebbe essere il ritiro che caratterizza questi materiali che potrebbe portare ad un difetto delle prestazioni di tenuta. Degrado della ferramenta I meccanismi di alterazione delle parti di ferramenta (cerniere, maniglia) sono fondamentalmente legati alla possibile corrosione delle stesse, essendo composte di materiale metallico, e anche della loro usura. Infatti, a causa di atti vandalici oppure di un utilizzo non corretto del serramento, potrebbero deformarsi e non permettere quindi il giusto funzionamento della finestra. Nel caso infatti delle cerniere si avrà un difetto nella apertura e nella chiusura del serramento. Degrado delle vetrazioni Oltre ai modi di guasto del vetro tradizionale i principali problemi di questo tipo di vetrazione sono fondamentalmente la penetrazione di umidità all interno del vetrocamera e la perdita di isolamento termico. A seguito dell invecchiamento del vetrocamera si può verificare una penetrazione di umidità dovuta al degrado delle guarnizioni di tenuta e del sale disidratante. Questo tipo di degrado può portare quindi alla formazione di condensa nell intercapedine tra i due vetri e successivamente alla formazione di incrostazioni sulla superficie interna del vetro che porta ad un decadimento della prestazioni di trasparenza. In seguito alla perdita di gas invece, dovuta anch essa ad una perdita di tenuta delle guarnizioni del distanziatore, si ha un decremento della resistenza termica del vetrocamera. 4

5 elemento Azioni Effetti Funz. Inficiate Criticità Alterazione cromatica Bassa Corrugamento della pittura Bassa Falso telaio in alluminio Corrosione Esfoliazione della pittura Bassa pitturato Distacco della pittura Bassa Telaio fisso in alluminio Tenuta all aria pitturato Differenziali di temperatura e Creazione di aperture all interfaccia tra telaio Tenuta all acqua Alta deformazioni impedite fisso e mobile Invecchiamento UV Bassa Guarnizione a terra Infragilimento e rottura della guarnizione Tenuta all aria Basse temperature Bassa Guarnizione principale di Tenuta all acqua Ritiro Creazione di aperture Bassa tenuta Difetto messa in opera Discontinuità della guarnizione Medio/bassa Block stop Invecchiamento PVC Mancata adesione o distacco del telaio in Bassa Atto vandalico legno Molto Bassa Telaio fisso in legno Telaio mobile in legno Cerniere Maniglia/dispositivo di chiusura Attacco da insetti xilofagi Fori di farfallamento Bassa Attacco fungino Carie del legno Bassa Deformazione naturale del legno Inflessione dell elemento ligneo Alta Usura Atti vandalici Rottura Stabilità Media Deformazione dell elemento Corretta apertura Media Dilatazione termiche telaio Deformazione dell elemento Corretta apertura Medio/alta Alterazione cromatica Bassa Corrosione Corrugamento della pittura Bassa Esfoliazione della pittura Bassa Distacco della pittura Bassa Usura Deformazione dispositivo di chiusura Tenuta all aria Medio/bassa 5

6 Lastre di vetro Distanziatore Tenuta all acqua Urto da corpo contundente Rottura Tenuta all aria Alta Tensioni per disuniformità termica Rottura Tenuta all acqua Medio/alta Deformazioni impedite Rottura Medio/bassa Deposizione di materiali sulla superficie Incrostazioni Visibilità Medio/alta Dissoluzione Incrostazioni Visibilità Medio/alta Iridescenza Diminuzione della trasparenza visibilità Medio/alta /visibilità Infiltrazione di umidità in intercapedine Media Decadimento trasmittanza termica Media Perdita di gas Decadimento trasmittanza termica Media 6

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Corso di Ingegneria dei Sistemi Edilizi Corso di Patologia Edilizia e Diagnostica HW04: Perizia su un Serramento in Legno-Alluminio Docente:

Dettagli

Aelle-S 190 STH Capitolato

Aelle-S 190 STH Capitolato 77 136 190 1/5 AELLE-S 190 STH Descrizione del sistema I serramenti dovranno essere realizzati con il sistema METRA AELLE-S190STH. I profilati saranno in lega di alluminio UNI EN AW 6060 (UNI EN 573-3

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE

PIANO DI MANUTENZIONE PIANO DI MANUTENZIONE RELAZIONE INTRODUTTIVA... 2 MANUALE D USO... 3 Partizione orizzontale... 3 Chiusura verticale:... 3 Partizione verticale:... 4 Impianti:... 6 MANUALE DI MANUTENZIONE... 7 Partizione

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Manuale d uso e manutenzione Egregio Cliente, La ringraziamo per aver scelto la qualità dei nostri prodotti. La ditta LEON rimane, comunque, a Sua disposizione per ogni chiarimento o esigenza tecnica e

Dettagli

22/04/2013. La tenuta all aria non significa impermeabilità al vapore!!!

22/04/2013. La tenuta all aria non significa impermeabilità al vapore!!! La tenuta all aria di un edificio si ottiene mediante la messa in pratica di accorgimenti per evitare infiltrazioni d aria e fuoriuscite di calore. Le conseguenze della mancanza di tenuta all'aria sono:

Dettagli

CHIUSURE VER VER ICALI TRASPARENTI

CHIUSURE VER VER ICALI TRASPARENTI CHIUSURE VERTICALI TRASPARENTI Serramenti Chiusure Verticali Trasparenti Vetrate continue Con specchiatura unica A doppia pelle SERRAMENTI ESTERNI Elementi costruttivi funzionali che devono soddisfare

Dettagli

ATLANTICO 3D > Infisso rivoluzionario

ATLANTICO 3D > Infisso rivoluzionario INFISSI in PVC ATLANTICO 3D > Infisso rivoluzionario Una nuova concezione di finestra si appresta ad entrare nello scenario competitivo dei prodotti in pvc. Il profilo integralmente rivestito, attribuisce

Dettagli

tecnologie per innovare la tradizione sistemi di serramenti

tecnologie per innovare la tradizione sistemi di serramenti tecnologie per innovare la tradizione sistemi di serramenti sistema F /F il primo della classe La serie F è un sistema per porte e finestre basato sul profilo in legno lamellare di abete o di larice con

Dettagli

Istruzioni d uso, manutenzione e cura di finestre e porte in legno

Istruzioni d uso, manutenzione e cura di finestre e porte in legno Gentili Signore e Signori, ci complimentiamo con Voi per le Vostre nuove finestre e/o porte e Vi ringraziamo per la fiducia che ci avete accordato. Per rendere durevole la Vostra soddisfazione nel nuovo

Dettagli

specialvetroserramenti s.r.l.

specialvetroserramenti s.r.l. specialvetroserramenti s.r.l. SEDE AMMINISTRATIVA E STABILIMENTO IN: 20020 SOLARO (MI) - VIA DELLA FERROVIA, 3 TEL. 02.9621921/2 - TELEFAX 02.96702078 www.specialvetroserramenti.it - e-mail: info@specialvetroserramenti.it

Dettagli

s.r.l. Serramenti e Infissi

s.r.l. Serramenti e Infissi s.r.l. Serramenti e Infissi ALLUMINIO/ALLUMINIO Alluminio/Alluminio CARATTERISTICHE PRESTAZIONALI Permeabilità aria: Classe 4 Tenuta acqua: Classe A8 Resistenza ai carichi del vento: Classe C5 Vetrocamera

Dettagli

CORSO DI RECUPERO E CONSERVAZIONE DEGLI EDIFICI A.A. 2010-2011. Il legno. Ing. Emanuele Zamperini

CORSO DI RECUPERO E CONSERVAZIONE DEGLI EDIFICI A.A. 2010-2011. Il legno. Ing. Emanuele Zamperini CORSO DI RECUPERO E CONSERVAZIONE DEGLI EDIFICI A.A. 2010-2011 Il legno IL LEGNO COME MATERIALE STRUTTURALE (1) PREMESSA: Il legno è un materiale: - di origine biologica; - disponibile in natura in elementi

Dettagli

TRATTAMENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI ESISTENTI COIBENTAZIONE DI PARETI CON SISTEMA A CAPPOTTO INTERNO

TRATTAMENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI ESISTENTI COIBENTAZIONE DI PARETI CON SISTEMA A CAPPOTTO INTERNO TRATTAMENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI ESISTENTI COIBENTAZIONE DI PARETI CON SISTEMA A CAPPOTTO INTERNO Voci di capitolato delle lavorazioni 1 - PACCHETTO CON IPERISOLANTE TERMORIFLETTENTE

Dettagli

STRUTTURE TRASPARENTI. Arch. Luca Berra LEZIONE DEL 15.04.2015

STRUTTURE TRASPARENTI. Arch. Luca Berra LEZIONE DEL 15.04.2015 STRUTTURE TRASPARENTI Arch. Luca Berra LEZIONE DEL 15.04.2015 1 NORMATIVA TECNICA NAZIONALE UNI EN 410:2000. Vetro per edilizia - Determinazione delle caratteristiche luminose e solari delle vetrate. UNI

Dettagli

RW 100 RW 105 Sistemi in alluminio-legno

RW 100 RW 105 Sistemi in alluminio-legno RW 100 RW 105 Sistemi in alluminio-legno 1 IL MEGLIO DI DUE MATERIALI Una calda atmosfera che dura nel tempo La robustezza dell alluminio e il fascino del legno, un connubio perfetto per un serramento

Dettagli

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Serramenti Serie R40 Struttura dei serramenti I serramenti Sistema R della serie R40, prodotti da Sapa Profili srl, sono realizzati con profilati estrusi in lega

Dettagli

CERTIFICATO DI GARANZIA

CERTIFICATO DI GARANZIA CERTIFICATO DI GARANZIA Grazie per aver scelto i nostri prodotti che produciamo e distribuiamo da oltre 40 anni. Riccardo Figliolia AMMINISTRATORE UNICO GENERALITÀ La nostra garanzia è valida a condizione

Dettagli

S.U.N. Architettura Luigi Vanvitelli. CdL Archite,ura TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A 2012_13 prof. S. Rinaldi. Infissi_2 INF_2

S.U.N. Architettura Luigi Vanvitelli. CdL Archite,ura TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A 2012_13 prof. S. Rinaldi. Infissi_2 INF_2 Infissi_2 SERRAMENTI IN LEGNO I profili di legno sono i principali elementi che caratterizzano le parti strutturali della finestra: Telai fissi, montanti e traversi dell anta, parti complementari (profili

Dettagli

Fantin Angelo srl Via S. Stefano, 18 31036 Istrana TV tel. 0422.832352 fax. 0422.832335 www.falegnameriafantin.it e-mail info@falegnameriafantin.

Fantin Angelo srl Via S. Stefano, 18 31036 Istrana TV tel. 0422.832352 fax. 0422.832335 www.falegnameriafantin.it e-mail info@falegnameriafantin. 1 INDICE 3. Indice e pulitura 4. Ritocco e rinfresco 6. Guarnizioni 7. Gocciolatoio 8. Vetri 9. Ferramenta Ferramenta (cerniere) Ferramenta (nottolini) Ferramenta (falsa manovra) 2 COME PRENDERSI CURA

Dettagli

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti e dispositivi di protezione antincendio

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti e dispositivi di protezione antincendio Impianti Meccanici 1 Danni provocati dagli incendi negli stabilimenti : - diretti : distruzione di macchinari, impianti, merci. - indiretti : mancata produzione Mezzi di prevenzione e Provvedimenti di

Dettagli

SIGMA SERRAMENTI ARTIGIANALI

SIGMA SERRAMENTI ARTIGIANALI SIGMA SERRAMENTI ARTIGIANALI in legno lamellare dal 1969 Siamo in grado di costruire una vasta gamma di portoncini, finestre e portefinestre con diverse geometrie curate nei minimi dettagli in varie essenze

Dettagli

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti industriali 2-2012 1

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti industriali 2-2012 1 Impianti industriali 2-2012 1 RIFERIMENTI NORMATIVI D.M.10/03/98 Criteri generali di sicurezza e per la gestione dell emergenza nei luoghi di lavoro D.M.04/04/98 Elenco attività normate (soggette a CPI)

Dettagli

- Ciclo di esposizione al calore, freddo e umidità (UNI EN ISO 9142:2004): prova eseguita sia sul profilo che sulla struttura serramento;

- Ciclo di esposizione al calore, freddo e umidità (UNI EN ISO 9142:2004): prova eseguita sia sul profilo che sulla struttura serramento; Nelle seguenti pagine sono riportati i rapporti delle prove di laboratorio effettuate sui serramenti in pvc - legno della Serie Chicca. I suddetti rapporti certificano le ottime qualità del rivestimento

Dettagli

Sistema di infissi PVC Deuceuninck Inoutic Eforte

Sistema di infissi PVC Deuceuninck Inoutic Eforte Sistema di infissi PVC Deuceuninck Inoutic Eforte Il profilo Eforte, come tutti i profili della Deceuninck, viene estruso con materia prima senza additivi a base di piombo, cioè nel processo produttivo,

Dettagli

CORSO PER ENERGY MANAGER DEL SETTORE ALBERGHIERO

CORSO PER ENERGY MANAGER DEL SETTORE ALBERGHIERO CORSO PER ENERGY MANAGER DEL SETTORE ALBERGHIERO PRESTAZIONI ENERGETICHE DEI COMPONENTI DELL INVOLUCRO 1 ARGOMENTI DEL MODULO 1. RISPETTO DELLE TRASMITTANZE MINIME PREVISTE DALLA NORMATIVA VIGENTE 2. TRASMISSIONE

Dettagli

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO UN SERVIZIO PIÙ VICINO AI CLIENTI METRA mette a disposizione un Numero Verde in grado di sostenere le tue idee, consigliarti nuove soluzioni e poi orientarti

Dettagli

INVOLUCRO TRASPARENTE

INVOLUCRO TRASPARENTE INVOLUCRO TRASPARENTE SUPERFICI VETRATE Tra i diversi componenti dell involucro edilizio, le finestre svolgono le funzioni più complesse, con aspetti spesso contrastanti tra loro. Devono contribuire a

Dettagli

COMUNE DI PESCHICI (Provincia di Foggia) PIANO DI MANUTENZIONE

COMUNE DI PESCHICI (Provincia di Foggia) PIANO DI MANUTENZIONE COMUNE DI PESCHICI (Provincia di Foggia) PIANO DI MANUTENZIONE MANUALE D'USO (Articolo 38 del D.P.R. 5 ottobre 2010, n.207) OGGETTO: Manutenzione straordinaria e interventi di adeguamento ed efficientamento

Dettagli

La vetrata isolante Warm-edge SGG CLIMAPLUS. con SGG SWISSPACER SAINT-GOBAIN GLASS COMFORT

La vetrata isolante Warm-edge SGG CLIMAPLUS. con SGG SWISSPACER SAINT-GOBAIN GLASS COMFORT SGG CLIMAPLUS con La Warm-edge SAINT-GOBAIN GLASS COMFORT SAINT-GOBAIN GLASS COMFORT Isolamento Termico Rinforzato SGG CLIMAPLUS con SGG CLIMAPLUS Il marchio SGG CLIMAPLUS contraddistingue le vetrate isolanti

Dettagli

------PARETI DIVISORIE ED ATTREZZATE------

------PARETI DIVISORIE ED ATTREZZATE------ DESCRIZIONE: PARETI INTERNE MOBILE FOTO DEL PRODOTTO: FOTO DETTAGLI: PROFILO VETRO DOPPIO PROFILO VETRO SINGOLO PROFILO PORTA PROFILO VETRO DOPPIO CON TENDINA 1.1 Caratteristiche dimensionali Nel sistema

Dettagli

Gentile Serramentista, è il momento di prendere in considerazione il PVC. Seguici e ti spieghiamo perché!

Gentile Serramentista, è il momento di prendere in considerazione il PVC. Seguici e ti spieghiamo perché! Gentile Serramentista, è il momento di prendere in considerazione il PVC. Seguici e ti spieghiamo perché! Un po di storia per capire il presente Come è fatto? Le proprietà del PVC La tecnologia di produzione

Dettagli

INFOJOB 1010: PROTEZIONE ED IMPERMEABILIZZAZIONE BALCONI E TERRAZZI. LA DOPPIA TECNOLOGIA LiquiFluid - Tetti

INFOJOB 1010: PROTEZIONE ED IMPERMEABILIZZAZIONE BALCONI E TERRAZZI. LA DOPPIA TECNOLOGIA LiquiFluid - Tetti Tecnologie Top Level Advanced Technologies for Protection and Insulation- 1 INFOJOB 1010: PROTEZIONE ED IMPERMEABILIZZAZIONE BALCONI E TERRAZZI. LA DOPPIA TECNOLOGIA LiquiFluid - Tetti Il ruolo degli agenti

Dettagli

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche

Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Voce di Capitolato e prestazioni tecniche Serramenti a taglio termico Serie R72TT 1.3 con ferramenta perimetrale Struttura dei serramenti I serramenti Sistema RTT della serie R72TT1.3 con ferramenta perimetrale,

Dettagli

serramento_nobento L'innovazione del serramento in TERMOFIBRA

serramento_nobento L'innovazione del serramento in TERMOFIBRA serramento_nobento L'innovazione del serramento in TERMOFIBRA 70 classico 70 evoluzione 70 CLASSICO rinforzo in acciaio 70 EVOLUZIONE cavi in acciaio e PVC Caratteristiche Profilo 70 mm 5 camere in PVC;

Dettagli

IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI.

IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. IL RUOLO DELLA FINESTRA NELLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. Bergamo 9 Maggio 2014 12.05.2014 Parametri performance energetiche per un serramento Disposizioni legislative e norme di riferimento

Dettagli

DURABILITA DEGLI EDIFICI A STRUTTURA PORTANTE IN LEGNO

DURABILITA DEGLI EDIFICI A STRUTTURA PORTANTE IN LEGNO Ing. Agostino Presutti IDS Ingegneria delle Soluzioni DURABILITA DEGLI EDIFICI A STRUTTURA PORTANTE IN LEGNO Roma 26 giugno 2014 DURABILITA LA DURABILITA DEGLI EDIFICI A STRUTURA PORTANTE IN LEGNO L uso

Dettagli

ENERGIA E RUMORE QUASI ZERO Nuove norme e soluzioni per gli edifici di domani

ENERGIA E RUMORE QUASI ZERO Nuove norme e soluzioni per gli edifici di domani ENERGIA E RUMORE QUASI ZERO Nuove norme e soluzioni per gli edifici di domani Il ruolo della posa e del serramento performante nella riqualificazione edilizia Diritti d autore: la presente presentazione

Dettagli

Industria Produzione porte e serramenti in legno lamellare e massello CERTIFICATO DI GARANZIA

Industria Produzione porte e serramenti in legno lamellare e massello CERTIFICATO DI GARANZIA Industria Produzione porte e serramenti in legno lamellare e massello CERTIFICATO DI GARANZIA CERTIFICATO DI GARANZIA MEDEA Premessa: Tutti gli infissi esterni, adeguatamente manutentati, possono avere

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Biella Provincia di Biella PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DELLE PRESTAZIONI OGGETTO: Messa in sicurezza ristrutturazione manutenzione straordinaria della Scuola

Dettagli

u. di m. PREZZO unitario

u. di m. PREZZO unitario arch. Alberto Milani - arch. Francesca Ughi PROGETTO DI SOSTITUZIONE DI PORTE INTERNE E SERRAMENTI ESTERNI PER MESSA IN SICUREZZA E EFFICIENTAMENTO ENERGETICO 1 INTERVENTO PRESSO LA SCUOLA PRIMARIA DON

Dettagli

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO

SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO UN SERVIZIO PIÙ VICINO AI CLIENTI METRA mette a disposizione un Numero Verde in grado di sostenere le tue idee, consigliarti nuove soluzioni e poi orientarti

Dettagli

I N F I S S I S C O R R E V O L I I N A L L U M I N I O

I N F I S S I S C O R R E V O L I I N A L L U M I N I O I N F I S S I S C O R R E V O L I I N A L L U M I N I O PORTE E FINESTRE SCORREVOLI Caratteristiche Scegliere e proporre un sistema scorrevole significa orientarsi verso uno stile di vita sempre più contemporaneo

Dettagli

RISANAMENTO DELLE MURATURE UMIDE

RISANAMENTO DELLE MURATURE UMIDE 192 RISANAMENTO DELLE MURATURE UMIDE 193 IL DEGRADO DELLA MURATURA Si manifesta con esfoliazione superficiale delle pitture, distacchi e disgregazioni dell intonaco soprastante e/o formazione di muschi,

Dettagli

Piano di Manutenzione SOMMARIO

Piano di Manutenzione SOMMARIO SOMMARIO MANUALE D'USO... 2 Travi in legno... 2 Travi in acciaio... 2 MANUALE DI MANUTENZIONE... 3 Travi in legno... 3 Travi in acciaio... 5 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 8 Travi in legno... 8 Travi in

Dettagli

Catalogo 2009.indd 1 06/04/2009 21.59.05

Catalogo 2009.indd 1 06/04/2009 21.59.05 Catalogo 2009.indd 1 06/04/2009 21.59.05 La ditta Iacuzzi, fondata da Alfredo Iacuzzi e in seguito gestita dai figli, è presente da oltre 50 anni sul mercato e produce infissi in legno lamellare e massiccio,

Dettagli

2014-2015. Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO ALLUMINIO. Usa bene. e fai vivere a lungo. le tue FED!

2014-2015. Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO ALLUMINIO. Usa bene. e fai vivere a lungo. le tue FED! 2014-2015 Il Manuale di Uso e Manutenzione delle FED LEGNO Usa bene E ALLUMINIO e fai vivere a lungo le tue FED! Il Manuale di Uso e Manutenzione Se hai scelto le FED, questi nostri semplici consigli vogliono

Dettagli

Treviglio. SS 11 - Via Padana Superiore Melzo. Via Pertini 2/4/6 20065 - Inzago - Mi. Tel. + 39 02 95479250 Fax + 39 02 95310645

Treviglio. SS 11 - Via Padana Superiore Melzo. Via Pertini 2/4/6 20065 - Inzago - Mi. Tel. + 39 02 95479250 Fax + 39 02 95310645 Bergamo Via Pertini Milano tangenziale est A4 Milano - Venezia Uscita Trezzo D Adda Via Gramsci Via Secco d Aragona Via Marconi Inzago Treviglio Viale Turati SS 11 - Via Padana Superiore Melzo Serie D-Wood

Dettagli

Garanzia sui prodotti

Garanzia sui prodotti Garanzia sui prodotti Garanzia sui prodotti Il certificato di garanzia rilasciato dalla Sidel per ogni fornitura di finestre in legno e legno-alluminio valido per 10 anni è riferito alle sole finestre

Dettagli

Pareti in legno ARIA ad alto risparmio energetico

Pareti in legno ARIA ad alto risparmio energetico Smart Domus Plus via Roma, 1 Iseo (BS) Telefono +39 030 9869211 - Fax +39 030 9869222 www.smartdomusplus.it - info@smartdomusplus.it Pareti in legno ARIA ad alto risparmio energetico L'innovativo sistema

Dettagli

SICUREZZA La tranquillità dello spirito. DESIGN Un atout sottile. COMFORT Tutto il piacere. Il comfort nella vostra vita

SICUREZZA La tranquillità dello spirito. DESIGN Un atout sottile. COMFORT Tutto il piacere. Il comfort nella vostra vita Il comfort nella vostra vita SICUREZZA La tranquillità dello spirito I serramenti Sema sono compatibili con tutti i tipi di ferramenta di sicurezza (2). La ferramenta può essere fissata direttamente nei

Dettagli

UN TERMOMETRO PER LA POSA. Serramenti in PVC. Marco Piana

UN TERMOMETRO PER LA POSA. Serramenti in PVC. Marco Piana UN TERMOMETRO PER LA POSA Serramenti in PVC Marco Piana 1 La posa in opera del componente in edilizia è da sempre argomento ampiamente discusso e controverso. Tutti gli operatori fanno riferimento alla

Dettagli

Vetrate fisse in acciaio la semplicità che fa risparmiare

Vetrate fisse in acciaio la semplicità che fa risparmiare in la semplicità che fa risparmiare www.ninz.it Caratteristiche in EI 30 o EI 60 con telaio in vista Telaio costruito con profilo portante in tubolare d dello spessore di 15/10 mm formato a freddo, isolato

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur

Protezione dal Fuoco. Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Protezione dal Fuoco Linee Guida per l Installazione e la Movimentazione dei Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Indice 1.0 Informazioni Generali sul Prodotto pag. 3 2.0 Sistemi

Dettagli

LISTA DELLE TIPOLOGIE DELLE ANOMALIE E DEI CASI DI GUASTO

LISTA DELLE TIPOLOGIE DELLE ANOMALIE E DEI CASI DI GUASTO LISTA DELLE TIPOLOGIE DELLE ANOMALIE E DEI CASI DI GUASTO Patologia e Diagnostica Edilizia Enrico De Angelis Edificio via Folli (ang. via Rombon) Milano - Perizia diagnostica di Diego Valente (mat. 632530)

Dettagli

Piano di Manutenzione

Piano di Manutenzione COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA SERVIZIO LAVORI PUBBLICI Adeguamento e ristrutturazione Cimitero Monumentale di Via Aurelia Nord Ristrutturazione Interni Progetto Esecutivo Piano di Manutenzione

Dettagli

E750. -44 db. COMFORT ABITATIVO Fattore solare 45% G. SICUREZZA E TENUTA Tenuta all acqua classe. RISPARMIO ENERGETICO Fattore termico Uw 0,7

E750. -44 db. COMFORT ABITATIVO Fattore solare 45% G. SICUREZZA E TENUTA Tenuta all acqua classe. RISPARMIO ENERGETICO Fattore termico Uw 0,7 COMFORT ABITATIVO Fattore solare 45% G SICUREZZA E TENUTA Tenuta all acqua classe E750 RISPARMIO ENERGETICO Fattore termico 0,7 mqk ISOLAMENTO ACUSTICO Potere fono isolante Rw -44 db E-save: finestre salva

Dettagli

QUALITA AD IMPATTO VISIVO E SENSORIALE

QUALITA AD IMPATTO VISIVO E SENSORIALE ACRYCOLOR Gli infissi colorati rendono possibile l unione armonica tra facciate e finestre. Proprio negli ambienti pubblici e abitativi pongono l accento sull effetto finale e donano un carattere individuale.

Dettagli

Di Canosa Di Canosa Di Canos

Di Canosa Di Canosa Di Canos Una scelta sicura! Collezioni: Legno 2 Tonda, Elite, Classic Oscuramento Esterno 4 Legno Alluminio 6 Wood Mix 92, Wood Mix 102 9 Verniciatura 10 Finiture 11 Certificazioni 12 Realizzazioni 16 Imballaggio

Dettagli

UNI 10683. ed. Ottobre 2012

UNI 10683. ed. Ottobre 2012 UNI 10683 ed. Ottobre 2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi Potenza termica nom< 35 kw VERIFICA INSTALLAZIONE CONTROLLO (NEW) MANUTENZIONE (NEW) APPARECCHI Categorie

Dettagli

progettazione di edifici con strutture portanti in legno 21 ottobre 2011 durabilità 1 arch. m.sc. andrea zanchetta

progettazione di edifici con strutture portanti in legno 21 ottobre 2011 durabilità 1 arch. m.sc. andrea zanchetta durabilità 1 Il legno è un materiale durabile? Sala del maggior consiglio, Palazzo Ducale Venezia XVI secolo principi generali Il legno è un materiale durabile? Analisi capriate di copertura Palazzo Ducale

Dettagli

INDICE. Comune di Figline e Incisa Valdarno - Progetto Esecutivo. EL03 - Piano di manutenzione dell'opera 1

INDICE. Comune di Figline e Incisa Valdarno - Progetto Esecutivo. EL03 - Piano di manutenzione dell'opera 1 INDICE 1 DATI GENERALI... 3 1.1 DATI IDENTIFICATIVI DEL CANTIERE... 6 1.2 RIFERIMENTI PROGETTUALI... 6 1.3 ELENCO DELLE OPERE... 6 2 MANUALE D USO... 7 2.1 PANNELLI FONOASSORBENTI FISSATI A PARETE... 7

Dettagli

Clima 80: un benessere sostenibile e certificato Finestra Qualità CasaClima

Clima 80: un benessere sostenibile e certificato Finestra Qualità CasaClima Clima 80: un benessere sostenibile e certificato Finestra Qualità CasaClima scegliere la giusta finestra Cosa si chiede a una finestra? Che offra sicurezza, durata, ma che soprattutto migliori il comfort

Dettagli

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto

ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta per la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. ALLEGATO TECNICO A5 al Capitolato Speciale d Appalto CONTENITORE 360 LITRI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI

Dettagli

FINESTRE SUL FUTURO PRODOTTI PER LA CURA DI PORTE E FINESTRE. 11_271_Folder_Pflegeprodukte_I.indd 1

FINESTRE SUL FUTURO PRODOTTI PER LA CURA DI PORTE E FINESTRE. 11_271_Folder_Pflegeprodukte_I.indd 1 PRODOTTI PER LA CURA DI PORTE E FINESTRE 11_271_Folder_Pflegeprodukte_I.indd 1 INFORMAZIONI GENERALI PER LA PULIZIA, LA CURA E LA MANUTENZIONE DEL PRODOTTO I prodotti Internorm richiedono poca manutenzione

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO E CASACLIMA

RISPARMIO ENERGETICO E CASACLIMA RISPARMIO ENERGETICO E CASACLIMA L accumulo di gas serra negli strati medi dell atmosfera, favorendo l intrappolamento delle energia riflessa dalle radiazioni solari, determinano l aumento della temperatura

Dettagli

Il ruolo della normativa tecnica nella progettazione e costruzione delle facciate

Il ruolo della normativa tecnica nella progettazione e costruzione delle facciate Workshop Questioni di facciata Facciate complesse per edifici @ Klimainfisso Bolzano, 7 marzo 2013 CATTEDRA UNCSAAL E POLITECNICO DI MILANO Progettazione dell involucro edilizio Il ruolo della normativa

Dettagli

I PONTI TERMICI. Le chiusure hanno il compito di: o Proteggere l interno dal clima esterno. o Implementare le prestazioni dell edificio

I PONTI TERMICI. Le chiusure hanno il compito di: o Proteggere l interno dal clima esterno. o Implementare le prestazioni dell edificio ATOMO 1 I PONTI TERMICI Le chiusure hanno il compito di: o Proteggere l interno dal clima esterno o Implementare le prestazioni dell edificio elementi opachi elementi vetrati PONTI TERMICI I ponti termici

Dettagli

In particolar modo, nel caso di intervento sull esistente, il sistema:

In particolar modo, nel caso di intervento sull esistente, il sistema: S I S T E M I A C A P P O T T O D E S C R I Z I O N E L'isolamento a cappotto consiste nell'applicazione, sull'intera superficie esterna verticale di un edificio, di pannelli isolanti che vengono poi coperti

Dettagli

GARANZIA ORIGINALITÀ INSTALLAZIONE USO MANUTENZIONE SICUREZZA

GARANZIA ORIGINALITÀ INSTALLAZIONE USO MANUTENZIONE SICUREZZA GARANZIA ORIGINALITÀ INSTALLAZIONE USO MANUTENZIONE SICUREZZA ORIGINALITÀ I serramenti in PVC, che hai acquistato, rappresentano il massimo in termini di rapporto tra prezzo e prestazioni nel mondo degli

Dettagli

Vetro e sicurezza termica. Bollettino tecnico

Vetro e sicurezza termica. Bollettino tecnico Vetro e sicurezza termica Bollettino tecnico Introduzione Questa pubblicazione introduce il concetto di stress termico che può essere indotto nel vetro per effetto dell esposizione alla radiazione solare.

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA U NEI SERRAMENTI

LA TRASMITTANZA TERMICA U NEI SERRAMENTI LA TRASMITTANZA TERMICA U NEI SERRAMENTI 1 Il DLGS n. 311 del 29/12/2006 Il recepimento della Direttiva 2002/91/CE con il Dlgs n. 192 del 19 agosto 2005 aveva rappresentato la data storica in cui si era

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI MANUALE DI USO E MANUTENZIONE PER SERRAMENTI E CHIUSURE OSCURANTI Per una buona e corretta manutenzione dei serramenti e delle chiusure oscuranti in alluminio si prega di leggere e conservare questo manuale.

Dettagli

Five. Telaio con terza battuta esterna in alluminio nero a scomparsa nel controtelaio.

Five. Telaio con terza battuta esterna in alluminio nero a scomparsa nel controtelaio. Five riunisce in un solo manufatto la maggior parte delle caratteristiche richieste da un serramento, resistenza alle intemperie, isolamento termoacustico, resistenza all'effrazione, ma soprattutto DESIGN.

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL PVC

CARATTERISTICHE DEL PVC SERRAMENTI IN PVC Il microclima interno deve essere garantito e mantenuto, indipendentemente dalle condizioni esterne, dalle aperture esteriori che diventano quindi un elemento fondamentale di ogni edificio.

Dettagli

COLORDOC LEGNO MONOCOMPOENTE

COLORDOC LEGNO MONOCOMPOENTE COLORDOC Rev.01 del 21-04-13 COLORDOC LEGNO MONOCOMPOENTE FINITURA AGGREGANTE MONOCOMPONENTE IN EMULSIONE ACQUOSA ANTIGRAFFIO, ANTIMACCHIA, BATTERIOSTATICO, IDRO-OLEOREPELLENTE- DOCCHEM S.r.l. Strada Della

Dettagli

CODICI COrSa 300 mm COrSa 500 mm COrSa 700 mm COrSa 1000 mm 40083L 40085N 40087P 40090K

CODICI COrSa 300 mm COrSa 500 mm COrSa 700 mm COrSa 1000 mm 40083L 40085N 40087P 40090K CIlINDrI PNeuMatICI Sistemi pneumatici per evacuazione fumo e calore Costruiti con materiali resistenti alla corrosione e caratterizzati da un elevato rendimento ottenuto grazie al minimo attrito generato

Dettagli

Libretto di Uso e Manutenzione

Libretto di Uso e Manutenzione www.puntopersiane.it www.puntofinestre.it Libretto di Uso e Manutenzione I nostri migliori complimenti Gentile Cliente E per noi un onore essere accolti nella Sua casa e desideriamo ringraziarla per la

Dettagli

Dissesti statici nel consolidamento delle opere d'arte danneggiate. Giorgio Monti Università La Sapienza di Roma

Dissesti statici nel consolidamento delle opere d'arte danneggiate. Giorgio Monti Università La Sapienza di Roma Dissesti statici nel consolidamento delle opere d'arte danneggiate Giorgio Monti Università La Sapienza di Roma 1 Contenuti Metodologia di progettazione Valutazione della resistenza attuale (Capacità)

Dettagli

per i Progetti Importanti!

per i Progetti Importanti! Il Sistema per i Progetti Importanti! I Grandi Cantieri scelgono Uw=1,35~ con doppio vetro Uw=1,00~ con triplo vetro Il Sistema per i Progetti Importanti! Sistema da 76 mm, 6 camere e 3 guarnizioni Il

Dettagli

Indice generale. Ing. Davide Pompei mail: pompei.ingegneria@gmail.com pec: davide.pompei@ingte.it tel: 320.7733383 1. STRUTTURE PRESENTI...

Indice generale. Ing. Davide Pompei mail: pompei.ingegneria@gmail.com pec: davide.pompei@ingte.it tel: 320.7733383 1. STRUTTURE PRESENTI... Indice generale 1. STRUTTURE PRESENTI... 2 2. PAVIMENTO INDUSTRIALE... 3 PIANO DI MANUTENZIONE 1. Strutture presenti Strutture presenti Fondazioni Plinti di fondazione con bicchiere in opera senza bicchiere

Dettagli

Gli accessori esterni. La qualità è di casa. Tecnologia per tetti

Gli accessori esterni. La qualità è di casa. Tecnologia per tetti Gli accessori esterni La qualità è di casa Tecnologia per tetti La qualità Roto entra nella tua casa. Prodotti conformi alle disposizioni della Comunità Europea. Per i dettagli vedi pag. 100 Tecnologia

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione di serramenti in alluminio

Manuale d uso e manutenzione di serramenti in alluminio Sede Legale: 24050 Lurano(BG)-Via E.Fermi, 10 COSERAL s.r.l c.c.i.a.a. Bg n. 260302 Reg. Soc. Trib. Bg N. 40568-Vol 39617 Uffici e Laboratorio: Cap. Soc. 30987,41 int. vers. 24050 LURANO (BG) C.F e partita

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO E MANUTENZIONE SERRAMENTI IN LEGNO MASSELLO E LAMELLARE 1. 58 Basic 2. 68 Economy 3. 68 Classic 4. 80 Clima 5.

SCHEDA PRODOTTO E MANUTENZIONE SERRAMENTI IN LEGNO MASSELLO E LAMELLARE 1. 58 Basic 2. 68 Economy 3. 68 Classic 4. 80 Clima 5. SCHEDA PRODOTTO E MANUTENZIONE SERRAMENTI IN LEGNO MASSELLO E LAMELLARE 1. 58 Basic 2. 68 Economy 3. 68 Classic 4. 80 Clima 5. 92 Clima IN OTTEMPERANZA ALLA LEGGE 126/91 E AL DL 1001/97 MATERIALI IMPIEGATI

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

Chiusure Trasparenti - Serramenti

Chiusure Trasparenti - Serramenti Chiusure Trasparenti - Serramenti Dal Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192 La suddetta normativa impone l obbligatorietà del rilascio del "Certificato di Trasmittanza Termica" da parte dei serramentisti,

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. larg. H/peso unitario TOTALE

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO LAVORI (Cat 1) 1 RIMOZIONE DI INFISSI IN LEGNO, inclusi la D.0012.F00 parte vetrata, il cassonetto e il telo 1.0001 avvolgibile in PVC; compresi altresì il telaio, il

Dettagli

Linea 68 Exter Design

Linea 68 Exter Design Finestre e portefinestre pedonali per esterno realizzate con profili di legno lamellare, rivestimento esterno in alluminio saldato ovvero giuntato a 45, fissato al legno mediante clips in poliammide. Incollaggio

Dettagli

Normative sulla Tenuta dei Serramenti ad Aria, Acqua e Vento

Normative sulla Tenuta dei Serramenti ad Aria, Acqua e Vento UNI EN 12208 La tenuta all acqua di un serramento, descrive la sua capacità di essere impermeabile sotto l azione di pioggia battente e in presenza di una determinata velocità del vento. La norma, la UNI

Dettagli

RESTRUCTURA 2010. Arch: Emma Cavigliasso

RESTRUCTURA 2010. Arch: Emma Cavigliasso RESTRUCTURA 2010 Workshop: Edifici in legno ad alta efficienza energetica Arch: Emma Cavigliasso Costruzioni in Legno La casa in classe energetica A di Biella Il Gruppo La Foca La Focanascenel 1960aVillarbasseeneiprimiannidiattivitàimportaecommercializzacase

Dettagli

analisi del degrado I - fenomeni di degrado

analisi del degrado I - fenomeni di degrado analisi del degrado I - fenomeni di degrado alterazioni - strutturali deformazioni cinematismi controlli strumentali diagnosi dei dissesti - della materia analisi interdisciplinari fisiche chimiche biologiche

Dettagli

Stazione Passeggeri Porto di Pozzallo (Rg) Piano manutenzione dell opera 2

Stazione Passeggeri Porto di Pozzallo (Rg) Piano manutenzione dell opera 2 Committente : Provincia Regionale di Ragusa Località : Porto di Pozzallo (RG) Opera : Realizzazione della stazione passeggeri nel porto di Pozzallo PIANO DI MANUTENZIONE PREMESSA: Il piano di manutenzione

Dettagli

www.metra.it NC-S 120 STH SLIM Porte e finestre scorrevoli

www.metra.it NC-S 120 STH SLIM Porte e finestre scorrevoli www.metra.it NC-S 20 STH SLIM Porte e finestre scorrevoli SOLO METRA TI PROPONE UN PRODOTTO COMPLETO DI TUTTO UN SERVIZIO PIÙ VICINO AI CLIENTI METRA mette a disposizione un Numero Verde in grado di sostenere

Dettagli

Sistemi di evacuazione. Sistema cappa cucina

Sistemi di evacuazione. Sistema cappa cucina Sistemi di evacuazione Sistema cappa cucina EVACUAZIONE VAPORI DI COTTURA Tutte le cucine sono dotate di cappa d aspirazione per il convogliamento verso l esterno dei prodotti della combustione, dei cattivi

Dettagli

INDICE. Premessa, XII

INDICE. Premessa, XII INDICE Premessa, XII 1. Prestazioni dei materiali e progetto, 3 1.1 Comportamento meccanico, 6 1.2 Azione dell ambiente, 6 1.3 Vita di servizio e durabilità, 11 1.4 Prevenzione del degrado, 16 1.5 Restauro,

Dettagli

Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany

Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany Collettore piano ad alta efficienza FKA La centrale solare Tubo collettore attivo ed integrato per installazione modulare dell impianto Spesso strato

Dettagli

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria effettua diagnosi termografiche, controlli non distruttivi e perizie con l ausilio di termocamere. Con la tecnica diagnostica della termografia si

Dettagli

CENTRO DI INFORMAZIONE SUL PVC

CENTRO DI INFORMAZIONE SUL PVC 1 CENTRO DI INFORMAZIONE SUL PVC Oggetto: CONFRONTO FRA SERRAMENTO IN PVC E ALLUMINIO La relazione redatta da FDS di Vrtojba (SLO) ha come oggetto il confronto economico prestazionale del PVC e dell alluminio

Dettagli

Chi l avrebbe mai detto?

Chi l avrebbe mai detto? Chi l avrebbe mai detto? Relazione progettista serramentista progettista serramentista Arch. Via Dr. Streiter 39100 Bolzano www.benedikter.biz Chi è il paziente? Dove nascono i malintesi? Chi deve fare

Dettagli

Elenco dei Corpi d'opera:

Elenco dei Corpi d'opera: Comune di: Provincia di: Oggetto: Pomigliano d'arco Napoli PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE Ambienti per l Apprendimento FESR 2007-20013 2007 IT 16 1 PO 004 Asse II Qualità degli ambienti scolastici Obbiettivo

Dettagli

Studio di fattibilità

Studio di fattibilità COMUNE DI FALERNA Piazza Municipio 1-88042 Falerna (Prov. di Catanzaro) AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI AVENTI AD OGGETTO LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli