Papa Giovanni Paolo II (16 ottobre aprile 2005)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Papa Giovanni Paolo II (16 ottobre 1978-2 aprile 2005)"

Transcript

1 Special sulla morte di Papa Giovanni Paolo II (16 ottobre aprile 2005) Karol Józef Wojtyła (Wadowice, 18 maggio Città del Vaticano, 2 aprile 2005) a cura di GIOVANNI DI CECCA

2 Totuus tuus ego sum, Maria 2005 Circolo Giovani UDC Napoli Direttore Editoriale: Giovanni DI CECCA Direttore Politico: Roberto GIULIANI

3 -= NUOVAEUROPA.it =- - News su Giovanni Paolo II Pagina 1 di 10 Giovanni Paolo II Magno Referto medicosulla morte del Papa Enciclica Universi Dominici Gregis IMiracoli di Giovanni Paolo II digiovanni Di Cecca & Virginia Bellino Foto Album sui funerali del Papa (la Repubblica) Il funerale (la Repubblica) Il Testamento Il Miracolo di Giovanni Paolo II di Virginia Bellino Giovanni Paolo II un Gigante nella Storia di Giovanni Di Cecca L'ultimo messaggio urbi et orbi Pasqua /11/2005

4 -= NUOVAEUROPA.it =- - News su Giovanni Paolo II Pagina 2 di News 21:38 Islam,omaggio capo Unione mondiale ulema(la Repubblica) Un influente leader religioso musulmano, sheikh Yussef al Qardaui, qatariota di origine egiziana, ha reso oggi omaggio al Papa in un messaggio di condoglianze al Vaticano.Al Qardaui,che presiede l''unione mondiale degli ulema musulmani', elogia le "posizioni indimenticabili di Giovanni Paolo II,in particolare contro la guerra in Iraq eil muro di separazione (israeliano) in Cisgiordania". Nel suo messaggio al Qardaui definisce il Pontefice "uno dei religiosi più fedeli alla loro religione" News 14:03 Il Papa fotografato per la prima volta ameno di 24 ore dalla morte (la Repubblica) Il volto segnato del Papa elemani esangui mostrano quanto sia stata dura la sua agonia. E' laprima volta in assoluto che il Papa defunto viene ripreso efotografato ameno di 24 ore dalla morte. Anorma della Costituzione Apostolica "Universi Dominici Gregis", firmata nel '96 da Papa Wojtyla, il Camerlengo di Santa Romana Chiesa ha infatti autorizzato fotografieeriprese del Papa rivestito dai paramenti,altrimenti proibite a pena di scomunica :45 L'ultimo saluto dei musulmani d'italia (la Repubblica) "Dio benedica Papa Giovanni Paolo II". E' questo l'ultimo saluto che i musulmani d'italia hanno voluto dare acolui che ha "saputo incarnare" la sua missione con "fede ela carità autentiche" News 12:12 Il cordoglio del Mufti di Gerusalemme (la Repubblica) La morte di Papa Giovanni Paolo II rappresenta "una grande perdita" agli occhi del Mufti di Gerusalemme, sceicco Ekrama Sabri. Secondo il Mufti - che è il massimo esponente religioso dei palestinesi -"il Pontefice lascia un vuoto incolmabile per tutti coloro che credono nella pace enella giustizia nel mondo" News 11:57 Talebani: morte del Pontefice "una perdita spirituale" (la Repubblica) 27/11/2005

5 -= NUOVAEUROPA.it =- - News su Giovanni Paolo II Pagina 3 di 10 Rappresentanti dei talebani hanno definito oggi la morte del Pontefice "una perdita spirituale" per la comunità cristianacattolica."sebbene altri cristiani abbiano avviato una crociata contro l'islam, bisogna lodare la voce del Papa afavore della pace nel mondo", si legge in un comunicato diffuso da esponenti della milizia radicale islamica etrasmesso dall'agenzia di stampa afgana Aip News 11:23 "Giovanni Paolo IIil Grande" (la Repubblica) Già si parla di beatificazione di Giovanni Paolo II.All'imminenza del procedimento ha fatto pensare l'appellativo usato dal cardinale Sodano, "Giovanni Paolo II il Grande"."Grande" è l'attributo che lachiesa riserva ai pontefici santi News 11:18 "Giovanni Paolo IIha diffuso nel nondo il Vangelo di salvezza" (larepubblica) "Giovanni Paolo II ha diffuso nel mondo il Vangelo di salvezza.sia nostro compito raccogliere il messaggio di chi ci ha lasciato, farlo fruttificare, e al nostro indimenticabile Padre noi diciamo qui, ai piedi della casa dove riposa,con le parole della liturgia,in Paradiso ti conducano gli angeli": si è conclusa con queste parole l'omelia del cardinale Sodano News 11:16 Giovanni Paolo II "nuovo buon samaritano" (la Repubblica) Nella sua omelia Sodano ha definito Giovanni Paolo II il "nuovo buon samaritano sulle strade del mondo"."il Papa è diventato il cantore di questa civiltà dell'amore,la definizione più bella della civiltà cristiana", ha aggiunto il cardinale News 11:14 Sodano: "Io nostro animo è scosso ma la fede ci invita a guardarelontano" (la Repubblica) "Il nostro animo è stato scosso da un fatto doloroso. Il nostro Padre Giovanni Paolo II ci ha lasciati.egli però per più di 26 anni ci ha invitati a guardareacristo,unica ragione della nostra speranza". Questo l'inizio dell'omelia del cardinale Sodano, accolta da un applauso. "Perpiù di un quarto di secolo egli ha portato nelle piazze del mondo il Vangelo della nostra speranza: questa è la nostra fede, questa è lafede dei cristiani. Pensando aquesto,il dolore nostro si trasforma subito in un atteggiamento 27/11/2005

6 -= NUOVAEUROPA.it =- - News su Giovanni Paolo II Pagina 4 di 10 di profonda serenità. Di taleserenità sono stato anch'io testimone vicino al letto del Santo Padre,in profonda agonia: la serenità dei Santi, che proviene da colui che ci hadetto 'Io sono la resurrezione ela vita".la fede ci invita alevare il capo, eaguardare lontano, ecosì mentre piangiamo il Papa che ci halasciato, aprimo il cuore al nostro eterno destino" News 10:34 Berlusconi, Fini, Follini ecasini in piazza San Pietro (la Repubblica) Il premier Silvio Berlusconi, i vicepremier Gianfranco Fini e Marco Follini eil presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini,sono arrivati apiazza San Pietro. Il premier egli altri esponenti politici siedono nel palco che è stato allestito nella piazza, dove tra pochi minuti inizierà lamessa per il Papa News 10:32 Veltroni: "Un Giubileo in 48 ore" (la Repubblica) "Per noi sarà una prova straordinaria,di assoluta importanza.in termini di partecipazione, sarà come organizzare un Giubileo in 48 ore equindi stiamo lavorando con la Protezione Civile,laPrefettura, tutte le forze dell'ordine per cercare di assicurare le migliori condizioni possibili per tutti". Così il sindaco Walter Veltroni ha parlato degli aspetti organizzativi dell'arrivo edell'accoglienza dei pellegrini in vista dellecelebrazioni per la morte del Pontefice, Domenica 3aprile News 23:00 Le ultime Parole del Papa (Porta aporta) Secondo fonti Vaticane l'ultima parola del Santo Padre è stato "Amen" (Così sia) il degno epilogo di un Gigante della Storia News 21:54 Il Papa è morto (la Repubblica) Il Papa è morto.il decesso è avvenuto alle nel suo appartamento privato. E' stato il cardinale camerlengo, Eduardo Martinzez Somalo,di nazionalità spagnola,ad effettuare il riconoscimento ufficiale del corpo senza vita di Giovanni Paolo II.Un secondo funzionario, il maestro di camera, ha sfilato l'anello del pescatore dal dito del pontefice.solo in quel momento il regno del Pontefice si è chiuso definitivamente /11/2005

7 -= NUOVAEUROPA.it =- - News su Giovanni Paolo II Pagina 5 di 10 News 21:52 Fonti mediche, il cuore sta cedendo (la Repubblica) Secondo quanto si è appreso da fonti mediche, c'è stato un ulteriore peggioramento delle condizioni di salute del Papaeil suo cuore sta cedendo News Vaticano protesta per arresti in Cina(Rai Televideo) Il Vaticano ha oggi protestato per l'arresto in Cina, di tre sacerdoti cattolici. In una dichiarazione del direttoredella sala stampa vaticana, Joaquin Navarro-Valls, si sottolinea che isacerdoti sono stati arrestati dalla polizia che non ha reso noto imotivi dei fermi. Il reverendo Tommaso Zhao Kexium è stato arrestato il 30 marzo scorso, il vescovo Giacomo Lin Xili il 20 marzo, eil vescovo Filippo Pietro Zhao Zhendong 3gennaio News 11:20 Ratzinger: "Mi ha dato l'ultimo saluto" (la Repubblica) Giovanni Paolo II "èconsapevole di passare al Signore". Lo afferma, in una dichiarazione diffusa dal Servizio Informazioen Religiosa della Cei -il decano del collegio cardinalizio Josef Ratzinger. "Sono stato ricevuto dal Papa -spiega il cardinale tedesco -con altri stretti collaboratori emi ha dato l'ultimo saluto ed il ringraziamento per il lavoro svolto in tutti questi anni" News 10:03 Cuba, tv parla del Papa (la Repubblica) Anche icubani sanno orache Giovanni Paolo II "stamuorendo": lo hanno appreso ieri sera (stanotte in Italia) dalle parole del cardinale Jaime Ortega, arcivescovo dell'avana,che è apparso sugli schermi della tv pubblicaper dare il triste annuncio News 09:56 "Il Papa ha una fibrastraordinaria" (la Repubblica) "Il Papa ha una fibra straordinaria ein queste ore sorprende anche in medici": lo ha detto il prof. Corrado Manni, l'anestesista che negli anni passati ha seguito Giovanni Paolo IInei suoi interventi chirurgici. "Credevo -ha detto Manni -chedate le condizioni descritte dal bollettino medico di ieri sera fossequasi finita; ma così ancora non è equesto lo spiego con l'estrema solidità dell'apparato cardio-circolatorio del Papa. 27/11/2005

8 -= NUOVAEUROPA.it =- - Newssu Giovanni Paolo II Pagina6 di 10 Tutto ciò ha sorpreso un pòtutti eanche me che lo conosco bene da tanti anni" News 05:02 Duecento,con isacchi apelo,sotto le finestre del Papa (la Repubblica) Sono circa 200, quasi tutti giovani, gli 'irriducibili'rimasti avegliareea cantare sotto lefinestre dello studio del Pontefice in piazza San Pietro.I 'Papaboys',accampati con sacchi apelo ecoperte,intonano l'emmanuel sotto le finestre dello studio di Giovanni Paolo II,chesono rimaste accese tutta la notte. Ed è su quelle finestre che sono ancora puntati tutti gli obiettivi dei tanti cineoperatori chepresidiano il Vaticano. Rimangono schierate le forze dell'ordine Sabato 2aprile News 21:02 Oltre 15 mila fedeli in San Pietro (larepubblica) Sono più di 15 mila ifedeli riuniti in piazza San Pietro, dove sta per iniziare la recita del rosario News 20:29 Toccherà aruini annunciare morte (la Repubblica) Toccherà al Vicario cardinale Camillo Ruini annunciare ufficialmente la morte del Papa.Lo prevede la procedura, che affida appunto al Vicario del Santo Padre per la Diocesi di Roma il compito di dare notizia del triste evento nel momento in cui avviene. In piazza San Pietro saranno invece i rintocchi delle campane della Basilica adiffondere la notiziadel decessodi Giovanni Paolo II News 19:39 Cresce il numero dei fedeli in San Pietro (la Repubblica) Cresce con l'ansia el'apprensione perla salute del Papa il numero dei fedeli che staconfluendo apiazza San Pietro.La piazza si sta riempiendo di cittadini, religiosi eturisti che si rivolgono verso l'appartamento papale osi raccolgono in preghiera.nonostante il gran numero di persone, c'è un clima di attesa silenziosa. Molti sono iromani che stanno arrivando dopo aver finito di lavorare.ogni segnale,come il rintocco delle campane che scandiscono le ore, fasussultare le persone in attesa di saperequando terminerà l'agoniadel Pontefice /11/2005

9 -= NUOVAEUROPA.it =- - Newssu Giovanni Paolo II Pagina7 di 10 News 19:28 "Non ci sono più speranze" (larepubblica) "Non ci sono più speranze",ha detto una fonte medica informata sulle attuali condizioni di salute di Giovanni Paolo II News 18:26 Patriarcacaldeo: "Vicini alla sua sofferenza" (la Repubblica) Tutti icristiani iracheni sono vicini al Santo Padre.Il Patriarca caldeo di Bagdad Emmanuel Delly,intepellato dall'agenzia vaticana Fides,ha detto: "Siamo molto rattristati per queste notizie sul Santo Padre. Partecipiamo alla sua sofferenza con lapreghiera,lo abbiamo fatto con le Lodi di questa mattina econ la Santa Messa. Preghiamo il Signore che gli dia la forza" News 18:22 La preghieradelle donne musulmane (la Repubblica) "Come tutte le donne musulmane d'italia, uniamo lenostrepreghiere insieme aquelle di tutta la comunità cattolicainternazionale.e'un momento di riflessione per tutti,che vavissuto in silenzio, in riflessione e in raccoglimento".la portavocedell'associazione donne musulmane in Italia, Asmae Dachan, commenta così le preoccupanti condizioni di salute di Giovanni Paolo II News 18:11 Nassiriya,lapreghiera dei militari italiani (la Repubblica) Il contingente italiano in Iraq sta seguendo "con grande partecipazione e commozione l'evolversi della situazione" del Papa. "E'un argomento ricorrente tra di noi -diconoalleagenzie distampaalcunimilitari distanza anassiriya -seguiamo con trepidazione quanto sta accadendo aun grande uomo come Giovanni Paolo II, elo ricordiamo nelle nostre preghiere" News 17:08 Si pregaanche nelle moscheeirachene (la Repubblica) Papa Giovanni Paolo II è stato ricordato ogginelle moschee dibagdad edi altre località dell'iraq, in occasione della preghiera islamicadel venerdi. "Abbiamo pregato per lui,un uomo chedovrebbe essere rispettato da tutti", hadichiarato Sheikh Jalal Alm Hanafi,predicatoredella moschea di Khulafa abagdad News 15:39 Imam moschea Roma: "Ho pregato per lui" (la Repubblica) 27/11/2005

10 -= NUOVAEUROPA.it =- - News su Giovanni Paolo II Pagina 8 di 10 "Ho invocato epregato Dio per laguarigione del Papa".Lo ha detto ai giornalisti l'imam della moschea di Roma Mahmud Hammaad Shevveita, al termine della celebrazione della preghiera del venerdì. "Ho pregato -ha aggiunto -perchè si riprendail più velocemente possibile. E' un personaggio al quale tutto il mondo vuole bene" News 15:00 Si pregaper il Papa nella moscheadi Napoli (la Repubblica) Una preghiera "all'unico Dio di musulmani, cristiani ed ebrei perchè aiuti il Papa in questo momento elo sostenga, lui uomo della pace,attivo fautore del dialogo tra tutte le religioni". Per Giovanni Paolo II hanno pregato oggi a Napoli i musulmani riuniti oggi alle 14 nella moschea di Corso Lucci, nei pressi della Stazione centrale, per la tradizionale preghiera del venerdì News 14:13 Il dolore della Chiesa ortodossarussa (la Repubblica) La Chiesa ortodossa russa "soffre con il Papa malato".lo afferma padre Vsevolod Ciaplin, numero due del dipartimento relazioni esteredel Patriarcato di Mosca,nel primo commento della gerarchia ortodossarussa -al centro di ricorrenti incomprensioni negli ultimi anni con la Santa Sede -alle notizie sul peggioramento della salute di Giovanni Paolo II News 14:10 Anche comunità ebraica si riunirà in preghiera (la Repubblica) Anche la comunità ebraica si unisce in preghiera per papawojtyla.nel pomeriggio, alle 17,il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni,insieme al portavoce della comunità ebraica Riccardo Pacifici e al presidente Leone Pasermann, incontrerà la stampa per esprimereil dolore di tutta la comunità per le drammatiche condizioni del Papa News 13:00 Rosario specialeper il Papa apompei (la Repubblica) Uno speciale Rosario perla salute del Papa è stato recitato alle 12 nel Santuario di Pompei,dove il vescovo, monsignor Carlo Liberati,il clero, i religiosi ele religiose etutta lacomunità ecclesiale pregano intensamente per il Santo padre News 12:33 Navarro: "Il Papa hachiesto la lettura della Via Crucis" (la 27/11/2005

11 -= NUOVAEUROPA.it =- - Newssu Giovanni Paolo II Pagina9 di 10 Repubblica) "Il Papa è semprecosciente", ha detto Navarro Valls,in aperturadel briefing tenuto nella Sala Stampa Vaticana alle 12:30. "Verso leore 7:15, ricordandosi cheoggi era venerdì, giorno in cui si segue ritualmente la via Crucis -ha detto ancora Navarro- ha chiesto che gli venissero lettele 14 stazioni. Gli sono state lette tutte, esi è fatto il segno di croceper ogni stazione. Dopo ha chiesto gli venise recitata la liturgia delle ore" News 11:50 Alì Agca prega peril Papa(la Repubblica) Mehmet Ali Agca,che nel 1981 attentò alla vita del Papa, prega per il Pontefice,"suo fratello", dalla prigione di Istanbul dove è rinchiuso. Lo ha detto il suo avvocato allaafp. News delle 07:17 (la Repubblica) In seguito all'infezione dellevie urinarie, il Papa ha avuto ieri pomeriggio "uno shock settico con collasso cardiocircolatorio". E' quanto spiega il portavoce vaticano Navarro Valls.Il Santo Padre è stato "immediatamente soccorso dall'equipe medicadi guardia nel suo appartamento privato e venivano attivati tutt gli appropriati provvedimenti terpeutici edi assistenza cardiorespiratoria".navarro Valls ha precisato che Giovanni Paolo II è "cosciente,lucido esereno" Venerdì 1aprile Il portavoce vaticano Navarro Valls, ha detto: «Il Santo Padre in giornata è stato colpito da una affezione altamente febbrile provocatada una infezione documentata delle vie urinarie». «E stata iniziata una appropriata terapia antibiotica- ha aggiunto -Il quadro clinico è strettamente controllato dalla equipe medica vaticana che lo ha in cura». Sul Web non Stop la Repubblica News sulpapa agonizzante Corriere della Sera ANSA la Repubblica News sulpapa Morto ADNKronos Giovanni Paolo II 27/11/2005

12 -= NUOVAEUROPA.it =- - News su Giovanni Paolo II Pagina 10 di 10 acura di Giovanni Di Cecca 27/11/2005

13 Denuncia di morte di Sua Santità Giovanni Paolo II Pagina 1 di 1 DENUNCIA DI MORTE DI SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLOII Certifico che Sua Santità Giovanni Paolo II (KarolWojtyla) natoawadowice (Krakòv, Polonia) il18 maggio 1920, residente nella Città del Vaticano, Cittadino Vaticano, è deceduto alle ore del giorno 2 Aprile 2005 nelsuo Appartamento nel Palazzo Apostolico Vaticano (Città del Vaticano) per Shock settico Collasso cardiocircolatorio irreversibile In soggetto affetto da: Morbo di Parkinson Pregressiepisodi di insufficienza respiratoriaacuta econseguente tracheotomia Ipertrofia prostatica benigna complicata da urosepsi Cardiopatia ipertensiva ed ischemica L accertamento della morte è stato effettuato mediante registrazione elettrocardiotanatografica della duratadi oltre 20 minuti primi. Dichiaro che le cause della morte, secondo la miascienza ecoscienza, sono quellesu indicate. Città delvaticano, il 2 Aprile 2005 Il Direttoredella Direzione di Sanità ed Igiene dello Stato della Città del Vaticano Dr. RENATO BUZZONETTI 27/11/2005

14 Universi Dominici Gregis - Giovanni Paolo II - Costituzione Apostolica (22 febbrai... Pagina 1 di 23 GIOVANNIPAOLO II SOMMO PONTEFICE COSTITUZIONE APOSTOLICA UNIVERSI DOMINICI GREGIS CIRCA LA VACANZA DELLA SEDE APOSTOLICA E L'ELEZIONE DEL ROMANOPONTEFICE GIOVANNI PAOLOVESCOVO SERVODEI SERVI DI DIO APERPETUA MEMORIA Pastore dell'intero gregge del Signore è il Vescovo della Chiesa di Roma, nella quale il Beato Apostolo Pietro, per sovranadisposizione dellaprovvidenza divina, rese acristo colmartirio la suprema testimonianza del sangue. È pertanto ben comprensibile che la legittima successione apostolica in questasede, con la quale «a causa dell'alta preminenza deve trovarsi in accordo ogni Chiesa»,(1)siastatasempre oggetto di specialiattenzioni. Proprio per questo i SommiPontefici, nel corso dei secoli, hanno considerato loro preciso dovere, non meno chespecifico diritto, quello di regolare con opportune norme l'ordinata elezione delsuccessore. Così,ancora in tempia noi vicini, i miei predecessori san PioX,(2) Pio XI,(3) PioXII,(4) Giovanni XXIII (5) e da ultimopaolo VI,(6) ciascuno nell'intento di rispondere alleesigenze del particolare momento storico, provvidero ad emanare in proposito saggeeappropriate regole, per guidare l'idonea preparazioneel'ordinato svolgimento del consesso degli elettoriacui, per la vacanza della Sede Apostolica, è demandato l'importante ed arduo ufficio dieleggere il Romano Pontefice. Se oggi mi accingo ad affrontare amiavolta questa materia, non è certamente per poca considerazione di quelle norme, che anzi profondamente apprezzo ein gran parte intendo confermare, almeno quanto alla sostanza ed ai principi di fondo che le hanno ispirate. Ciò che mi muovea questo passo è la consapevolezza della mutata situazione nella qualesta vivendo oggi la Chiesaela necessità, inoltre, di tener presente la revisione generale della legge canonica, felicemente attuata col plauso di tutto l'episcopatomediante la pubblicazionee promulgazione dapprima del Codice di Diritto Canonico e poi del Codice dei Canoni delle Chiese Orientali. A tale revisione, ispirata dal Concilio Ecumenico Vaticano II, è stata successivamente mia premura adeguare la riforma della Curia Romana con la Costituzione apostolica Pastor Bonus.(7) Del resto, proprio quanto disposto dal canone 335 del Codice di Diritto Canonico, e riproposto nelcanone 47 del Codice dei Canoni dellechiese Orientali, lascia intendere ildovere diemanaree di costantemente aggiornare leggi specifiche, che regolino la provvistacanonica della Sede Romana, per qualsiasi motivo vacante. Nella formulazione della nuova disciplina, pur tenendo conto delle esigenze del nostro tempo, mi sono preoccupato di non deflettere nellasostanzadalla linea dellasaggiae veneranda tradizione finora invalsa. Indiscusso, in verità, appare il principio percui airomani Ponteficicompetedi definire, adattandolo aicambiamenti dei tempi, il modo in cui deveavvenire la designazione della 27/11/2005

15 Universi Dominici Gregis - Giovanni Paolo II - Costituzione Apostolica (22 febbrai... Pagina 2 di 23 persona chiamata ad assumere la successione di Pietro nella Sede Romana. Ciò riguarda, in primo luogo, l'organismo a cui è demandatol'ufficio di provvedere alla elezione delromano Pontefice: per prassi millenaria, sancita da precise normecanoniche, confermate anche in una esplicita disposizione del vigente Codice di Diritto Canonico (cfr can. 349 C.I.C.), esso è costituito dal Collegio dei Cardinali di Santa Romana Chiesa. Se, invero, è dottrina di fede che la potestà del Sommo Pontefice deriva direttamente dacristo, di Cui egli è Vicario in terra,(8) è pure fuori dubbio che talesupremo potere nellachiesa gli vieneattribuito «con l'elezione legittima, da lui accettata, insieme con la consacrazioneepiscopale».(9)gravissimo è, pertanto, l'ufficio che incombe sull'organismo a tale elezione deputato. Ben precise e chiare dovranno essere, diconseguenza, le normeche ne regolano l'azione, affinché l'elezionestessa avvenga nel modo più degno econsono all'ufficio di estrema responsabilità che l'eletto per divina investitura dovrà col suo assenso assumere. Confermando, pertanto, la norma del vigente Codice didiritto Canonico (cfr can. 349 C.I.C.), nella quale si rispecchia l'ormai millenaria prassi della Chiesa, ribadisco ancora una voltache il Collegio degli elettori del SommoPontefice è costituito unicamente dai Padri Cardinali di Santa Romana Chiesa. In loro s'esprimono, quasi in mirabile sintesi, i due aspettiche caratterizzano la figura e l'ufficio del Romano Pontefice: Romano, perché identificato nella persona del Vescovo della Chiesa che è in Roma e, quindi, in rapporto stretto con il Clero di questa Città, rappresentato dai Cardinali dei titoli presbiterali e diaconali di Roma, econ i Cardinali Vescovi dellesedi suburbicarie; Pontefice della Chiesa universale, perché chiamato a fare visibilmente le veci dell'invisibile Pastore che guida l'intero greggeaipascolidella vita eterna. L'universalità della Chiesa è, peraltro, ben raffigurata nella composizionestessa del Collegio Cardinalizio, che raccoglie Porporati di ogni continente. Nelle attuali contingenze storiche la dimensione universale della Chiesa sembra sufficientemente espressa dal Collegio dei centoventi Cardinali elettori, composto da Porporati provenienti da tutte le parti della terra e dalle più varieculture. Confermo pertanto come massimo questo numero di Cardinalielettori, precisando al tempo stesso che non vuolessere affatto segno di minore considerazione il mantenimento della norma stabilita dal mio predecessore Paolo VI, secondo la quale alla elezione non partecipano coloro che hanno già compiuto, il giorno in cui inizia la vacanza della SedeApostolica, gli ottant'anni di vita.(10) La ragione di tale disposizione infatti è dacercare nella volontà di non aggiungere al peso di così veneranda età l'ulteriore gravame costituito dalla responsabilità della sceltadicoluiche dovrà guidare il gregge di Cristo in modo adeguatoalleesigenze dei tempi. Ciò, tuttavia, non impedisce che i Padri Cardinali ultraottantenni abbiano partealle riunioni preparatorie del Conclave, secondo quanto più sotto disposto. Da loro poi in particolare s'attende che, in tempo disede Vacante, e soprattutto durante lo svolgimento dell'elezione delsommo Pontefice, facendosi quasi guide del Popolo di Dio radunato nelle BasilichePatriarcali dell'urbe, come pure in altre chiese delle Diocesi sparse nel mondo intero, coadiuvino con intense preghiere e suppliche al divino Spirito il compito degli elettori, implorando per essi la luce necessaria per fare la loro scelta avendo solamentedio davantiagli occhi, emirando unicamentealla «salvezza delle animeche deve sempre essere nella Chiesa la leggesuprema».(11) Particolareattenzione ho voluto prestare allaantichissima istituzione del Conclave: normativa e prassi, al riguardo, sono consacrate e definite anche in solenni disposizioni di non pochi miei Predecessori. Un'attenta disamina storica conferma non soltanto l'opportunità contingente di tale istituto,amotivo delle circostanze in cui è sorto ed è stato via via normativamente definito, ma altresì la sua costante utilità per l'ordinato,sollecito e regolaresvolgimento delle operazioni dell'elezione medesima, particolarmente in momenti di tensione e di turbamento. Proprio per questo, pur consapevole della valutazione di teologiecanonisti di ogni tempo, i qualiconcordemente ritengono tale istituto non necessario per sua natura alla valida elezione del Romano Pontefice, ne confermo con questa Costituzione la permanenza nellasuastruttura 27/11/2005

16 Universi Dominici Gregis - Giovanni Paolo II - Costituzione Apostolica (22 febbrai... Pagina 3 di 23 essenziale, apportandovi tuttaviaalcune modifiche, così daadeguarne la disciplinaalle esigenze odierne. In particolare, ho ritenuto opportuno disporre che, durante tutto il tempo di durata della elezione, le abitazioni dei Cardinali elettori e di quanti sono chiamati a collaborare al regolare svolgimento della elezionestessasiano collocate in ambienticonvenienti dello Stato della Città del Vaticano. Anche se piccolo, lo Stato è sufficiente per assicurare entro la cinta delle sue mura, grazieanche agli opportuni accorgimenti più sotto indicati, quell'isolamento econseguente raccoglimento che un atto così vitale per la Chiesa interaesige neglielettori. Al tempo stesso, considerata la sacralità dell'atto e perciò la convenienzache esso si svolga in unasede confacente, nella quale, da una parte, le azioniliturgiche ben sicompongano con le formalità giuridiche e, dall'altra, agli elettori sia reso più facile preparare l'animo ad accogliere le interiori mozioni dello Spirito Santo, dispongo che l'elezione continui asvolgersi nella Cappella Sistina, ove tutto concorre ad alimentare la consapevolezza della presenza di Dio, al cui cospetto ciascuno dovrà presentarsi un giorno per essere giudicato. Confermo, inoltre, con la miaautorità apostolica il dovere del più rigoroso segreto riguardo a tutto ciò che concerne direttamente o indirettamente le operazioni stesse dell'elezione; anche in questo, tuttavia, ho voluto semplificaree ridurreall'essenziale le relative norme, così da evitareperplessità e dubbi, e forse anche successivi problemi di coscienza in chi ha preso parte all'elezione. Infine, ho ritenuto di dover rivedere la forma stessa dell'elezione, tenendo anche qui conto delleattuali esigenzeecclesialie degli orientamenti della cultura moderna. Così mi è sembrato opportuno non conservare l'elezione per acclamazione quasi ex inspiratione, giudicandola ormai inadattaad interpretare il pensiero di un collegio elettivo così esteso per numeroetanto diversificato per provenienza. Ugualmente è parso necessario lasciar cadere l'elezione per compromissum, non solo perché di difficileattuazione, come è dimostrato dalla congerie quasi inestricabile di norme emanate in proposito nel passato, maanche perché di natura tale da comportareunacerta deresponsabilizzazione deglielettori i quali, in tale ipotesi, non sarebbero chiamatiad esprimere personalmente il proprio voto. Dopo matura riflessionesono giunto, quindi, nella determinazione distabilire che l'unica forma in cui gli elettori possono manifestare il loro voto per l'elezione del Romano Pontefice sia quella dello scrutinio segreto, attuato secondo le norme più sotto indicate. Tale forma, infatti, offre le maggiori garanzie di chiarezza, linearità, semplicità, trasparenzae, soprattutto, dieffettiva ecostruttiva partecipazione di tutti esingoli i Padri Cardinali,chiamatiacostituire l'assemblea elettiva del Successore di Pietro. Con questi intendimenti promulgo la presentecostituzioneapostolica, nella quale sono contenute le normeacui, quando si verifichi la vacanza della SedeRomana, debbono rigorosamente attenersi icardinali che hanno il diritto-dovere dieleggere il Successore di Pietro, Capo visibile di tutta lachiesa eservo dei servididio. PARTE PRIMA VACANZA DELLA SEDE APOSTOLICA CAPITOLO I POTERI DEL COLLEGIO DEI CARDINALI 27/11/2005

17 Universi Dominici Gregis - Giovanni Paolo II - Costituzione Apostolica (22 febbrai... Pagina 4 di 23 DURANTELA VACANZA DELLA SEDEAPOSTOLICA 1. Durante la vacanza dellasede Apostolica, il Collegio dei Cardinali non ha nessuna potestà o giurisdizione sullequestioni spettantial Sommo Pontefice, mentre era in vita o nell'esercizio delle funzioni delsuo ufficio;tali questioni dovranno essere tutte ed esclusivamente riservate al futuro Pontefice. Dichiaro, pertanto, invalido e nullo qualsiasi atto di potestà o di giurisdizione spettanteal Romano Pontefice mentre è in vita od è nell'esercizio delle funzioni del suo ufficio,che il Collegio stesso dei Cardinali giudicasse di esercitare, se non entroi limiti espressamenteconsentiti in questa Costituzione. 2. Al Collegio dei Cardinali, nel tempoin cui lasede Apostolica è vacante, è affidato il governo della Chiesasolamenteper il disbrigo degliaffari ordinari o di quelli indilazionabili (cfr n. 6), e per la preparazione di quanto è necessario all'elezione del nuovo Pontefice. Questo compito dovrà essere svolto nei modi e neilimiti previsti da questa Costituzione: dovranno perciò essere assolutamente esclusi gli affari, che sia per legge sia per prassi o sono di potestà del solo Romano Ponteficestesso, o riguardano le norme per l'elezione del nuovo Pontefice secondo le disposizioni della presente Costituzione. 3. Inoltre stabilisco che il Collegio Cardinalizio non possa in alcun modo disporre circa i diritti dellasede Apostolica e della Chiesa Romana, ed ancor meno lasciar cadere, direttamente o indirettamente, alcunché diessi, sia pure al fine di comporre dissidi o di perseguireazioni perpetrate contro i medesimi diritti dopo la morte o la valida rinuncia del Pontefice.(12) Sia cura di tutti i Cardinali tutelare questi diritti. 4. Durante la vacanza dellasede Apostolica, le leggiemanate dai Romani Pontefici in nessun modo possono essere corrette o modificate, né si può aggiungere o detrarre qualche cosa o dispensare sia pure da una parte di esse, soprattutto per quanto riguarda l'ordinamento dell'elezione del Sommo Pontefice. Anzi, se accadesse eventualmente che sia fatto otentato qualcosacontro questa prescrizione, con la mia supremaautorità lo dichiaro nullo e invalido. 5. Qualora sorgessero dubbi circa leprescrizioni contenute in questa Costituzione, o circa il modo di attuarle, dispongo formalmente che ogni potere diemettere un giudizio al riguardo spetti al Collegio dei Cardinali, cui pertanto attribuisco la facoltà di interpretarne i punti dubbi ocontroversi, stabilendo che quando occorra deliberaresu questeed altresimili questioni, eccetto l'atto dell'elezione, sia sufficiente che la maggioranza dei Cardinalicongregati convengasulla stessa opinione. 6. Allo stesso modo, quando vi è un problemache, secondo la maggior parte deicardinali riuniti, non può essere differito ad altro tempo, ilcollegio dei Cardinali disponga secondo il parere della maggioranza. CAPITOLO II LE CONGREGAZIONIDEICARDINALI IN PREPARAZIONE DELL'ELEZIONE DELSOMMO PONTEFICE 7. In periodo di SedeVacante, si avranno due speciedi Congregazioni dei Cardinali: una generale, cioè dell'intero Collegio, fino all'inizio della elezione e l'altra particolare. Alle Congregazioni generali devono partecipare tutti icardinali non legittimamente impediti, non appenasono informati della vacanzadella Sede Apostolica. Tuttavia ai Cardinali, che a norma del n. 33 di questa Costituzione non godono del diritto di eleggere il Pontefice, è concessa la facoltà diastenersi, se lo preferiscono, dalla partecipazione a tali Congregazioni generali. 27/11/2005

18 Universi Dominici Gregis - Giovanni Paolo II - Costituzione Apostolica (22 febbrai... Pagina 5 di 23 La Congregazione particolare è costituita dal Cardinale Camerlengo di Santa Romana Chiesa e da tre Cardinali, uno per ciascun Ordine, estratti a sorte tra i Cardinalielettori già pervenutia Roma. L'ufficio diquesti tre Cardinali, dettiassistenti, cessa alcompiersi del terzo giorno, ed al loro posto, sempre mediante sorteggio, ne succedono altri con il medesimo termine di scadenza anche dopo iniziata l'elezione. Durante il periodo dell'elezione le questioni più importanti, se necessario, sono trattate dall'assemblea deicardinali elettori, mentre gli affari ordinari continuano ad essere trattati dalla Congregazione particolare dei Cardinali. Nelle Congregazioni generalie particolari, in periodo di Sede Vacante, i Cardinali indossino la consueta veste talare nera filettata e la fascia rossa, con zucchetto,croce pettorale eanello. 8. NelleCongregazioni particolari devono trattarsi solamente le questioni di minore importanza, chesi presentano giorno per giorno o momento per momento. Ma se sorgessero questioni più gravi e meritevoli di un più profondo esame, devono essere sottopostealla Congregazione generale. Inoltre, ciò che è stato deciso, risolto o negato in unacongregazione particolare non può essere revocato, mutato o concesso in un'altra; il diritto di fare ciò appartienesoltanto alla Congregazione generale, econ la maggioranza dei voti. 9. Le Congregazioni generali dei Cardinali si terranno nel Palazzo Apostolico Vaticano o, se le circostanze lo richiedano, in altro luogo più opportuno a giudizio degli stessi Cardinali. Ad esse presiede il Decano del Collegio o, nelcaso sia egli assente o legittimamente impedito, il Sottodecano. Chese uno dei due od ambedue non godessero più, a norma del n. 33 di questa Costituzione, del diritto di eleggere il Pontefice, all'assemblea dei Cardinalielettori presiederà il Cardinaleelettore più anziano, secondo l'ordine consueto di precedenza. 10. Il voto nelle Congregazioni deicardinali, quando si tratta di cose di maggiore importanza, non deve essere dato a voce, ma in forma segreta. 11. Le Congregazioni generaliche precedono l'inizio dell'elezione, dette perciò preparatorie, devono tenersi quotidianamente, acominciare dal giorno chesarà stabilito dalcamerlengo di Santa Romana Chiesae dal primo Cardinale di ciascun Ordine tra gli elettori, anche nei giorni in cui si celebrano le esequie del Pontefice defunto. Ciò dovrà farsi per rendere possibile al Cardinale Camerlengo di sentire il parere del Collegio e dargli le comunicazioni ritenute necessarie o opportune; nonché per permettereaisingoli Cardinali di esprimere il loro avviso sui problemiche si presentano, di domandare spiegazioni in casi di dubbio, e di fare delle proposte. 12. NelleprimeCongregazioni generali si provvedaache i singolicardinali abbiano a disposizione una copia di questa Costituzionee, al tempo stesso, sia loro data la possibilità di proporre eventualmente questioni circa il significato e l'esecuzione delle norme nella stessa stabilite. Inoltre convienechesia letta la parte della presentecostituzioneche riguarda la vacanza della SedeApostolica. Nelcontempo tutti i Cardinali presenti dovranno prestare giuramento circa l'osservanza delle prescrizioni in essacontenute ecirca il mantenimento del segreto. Tale giuramento, che dovrà essere emesso anche dai Cardinali i quali, arrivando in ritardo, partecipano a queste Congregazioni in un secondo momento, sia letto dal Cardinale Decano o, eventualmente, da altro presidente del Collegio, conformemente alla norma stabilita al n. 9 di questa Costituzione, alla presenza degli altri Cardinali secondo la formula seguente: Noi Cardinali di Santa Romana Chiesa, dell'ordine dei Vescovi, dei Presbiteri e dei Diaconi, promettiamo, ci obblighiamo e giuriamo, tutti e singoli, di osservare esattamente e fedelmente tutte le norme, contenute nella Costituzione apostolica Universi Dominici Gregis del Sommo Pontefice Giovanni Paolo II, e di mantenere scrupolosamente il segreto su tutto ciò che in qualsiasi modo abbia attinenza con l'elezione del Romano Pontefice, o che persua natura, 27/11/2005

19 Universi Dominici Gregis - Giovanni Paolo II - Costituzione Apostolica (22 febbrai... Pagina 6 di 23 durante la vacanza della Sede Apostolica, postuli ilmedesimo segreto. Quindiciascun Cardinaledirà: Ed io N. Cardinale N. prometto, mi obbligo e giuro. E, ponendo la mano sopra il Vangelo, aggiungerà: Così Dio mi aiuti equesti Santi Evangeli, che tocco con la mia mano. 13. In una delle Congregazioni immediatamente successive, i Cardinali dovranno, sulla base di un prestabilito ordine del giorno, prendere le decisioni più urgenti per iniziare le operazioni dell'elezione, valea dire: a)stabiliscano il giorno, l'ora e il modo, in cui la salma del defunto Ponteficesarà portata nella Basilica Vaticana, peressere espostaall'omaggio dei fedeli; b) predispongano tutto il necessario per leesequie del defunto Pontefice, che dovranno essere celebrate per nove giorniconsecutivi, e fissino l'inizio di esse in modo che la tumulazione abbia luogo, salvo ragionispeciali, fra il quarto e il sesto giorno dopo la morte; c)sollecitino la Commissione, composta dal Cardinale Camerlengo e dai Cardinaliche svolgevano rispettivamente l'ufficio di Segretario di Stato e di Presidente dellapontificia Commissione per lo Stato dellacittà del Vaticano, perché predisponga tempestivamentesia i locali della Domus Sanctae Marthae per laconvenientesistemazione dei Cardinalielettori, sia gli alloggiadatti per quanti sono previsti al n. 46 della presente Costituzione, e perché, al tempo stesso, provvedaalla messa a punto di quanto occorre per la preparazione della Cappella Sistina, affinché le operazioni relative allaelezione possano svolgersi in modo agevole, ordinatoecon la massima riservatezza, secondo quanto previsto e stabilito in questa Costituzione; d)affidino a due ecclesiastici di specchiata dottrina, saggezza ed autorevolezza morale il compito di dettareai medesimi Cardinali due ponderate meditazionicirca i problemi della Chiesa in tale momento ela scelta illuminata del nuovo Pontefice;al contempo, fermo restando quanto disposto al n. 52 di questa Costituzione, provvedano a stabilire il giorno e l'ora in cui dovrà essere loro rivolta la prima di dette meditazioni; e)approvino su proposta dell'amministrazione dellasede Apostolica o, per la parte di competenza, del Governatorato dello Stato Città del Vaticano le spese occorrenti dalla morte del Pontefice fino allaelezione delsuccessore; f) leggano, qualora vi fossero, i documentilasciatidal defuntopontefice per il Collegio dei Cardinali; g) provvedano a far annullare l'anello delpescatoreeilsigillo dipiombo,con i quali sono spedite le LettereApostoliche; h) dispongano l'assegnazione persorteggio delle stanzeai Cardinalielettori; i)stabiliscano giorno e ora dell'inizio delle operazioni di voto. CAPITOLO III CIRCAALCUNI UFFICI IN PERIODO DI SEDEAPOSTOLICA VACANTE 14. A norma dell'art. 6 della Costituzione apostolica Pastor Bonus,(13)alla morte del 27/11/2005

20 Universi Dominici Gregis - Giovanni Paolo II - Costituzione Apostolica (22 febbrai... Pagina 7 di 23 Pontefice tutti i Capi dei Dicasteri della Curia Romana, sia il Cardinale Segretario di Stato sia i CardinaliPrefettisia i Presidenti Arcivescovi, come anche i Membri dei medesimi Dicasteri cessano dall'esercizio del loro ufficio. Viene fatta eccezione per il Camerlengo di Santa Romana Chiesa e il PenitenziereMaggiore, che continuano a svolgere gli affari ordinari, sottoponendo al Collegio dei Cardinaliciò che avrebbe dovuto essere riferitoalsommo Pontefice. Allo stesso modo, conformementealla Costituzioneapostolica Vicariae potestatis (n. 2 1), (14) il Cardinale Vicario Generale per la diocesi di Roma non cessa dal suo ufficio durante la vacanza della SedeApostolica e, parimenti, non cessa per la sua giurisdizione il Cardinale Arciprete della Basilica Vaticanae Vicario Generale per la Città del Vaticano. 15. Qualora alla morte delpontefice o prima dell'elezione del Successore siano vacanti l'ufficio del Camerlengo di Santa Romana Chiesa o del Penitenziere Maggiore, il Collegio dei Cardinali dovrà eleggere quanto prima il Cardinale o, se è ilcaso, i Cardinali, che ne terranno la carica fino all'elezione del nuovo Pontefice. In ognuno dei singoli casi citati, l'elezione avviene per mezzo di votazione segreta di tutti i Cardinalielettori presenti, mediante schede, che saranno distribuite e raccolte dai Cerimonieri e quindi aperte alla presenza del Camerlengo e dei tre Cardinali Assistenti, se si tratta di eleggere ilpenitenziere Maggiore; oppure, dei suddetti tre Cardinalie delsegretario del Collegio dei Cardinali, se deve essereeletto il Camerlengo. Risulterà eletto eavrà ipso facto tutte le facoltà inerenti alla carica colui sul quale sarà confluita la maggioranza dei suffragi. Nel caso diparità di voti, sarà designato chi appartieneall'ordine più elevato e, nello stesso Ordine, chi è stato creato Cardinale per primo. Fino a quando non siaeletto il Camerlengo, lesue funzionisono esercitate dal Decano del Collegio o, in caso di sua assenza o di suo legittimo impedimento, dalsottodecano o dal Cardinale più anziano secondo l'ordine consueto di precedenza, conformemente al n. 9 di questa Costituzione, il quale può prendere senza indugio le decisioni, che lecircostanze suggeriscono. 16. Se invece, in periodo di Sede Vacante, venisse a mancare il Vicario Generale per la Diocesi di Roma, il Vicegerente allora in carica eserciterà anche l'ufficio proprio del Cardinale Vicario, oltrealla giurisdizione ordinaria vicaria che gli è propria.(15) Qualora manchi pure il Vicegerente, ilvescovo Ausiliare primo per nomina ne compirà le funzioni. 17. Appena ricevuta la notizia della morte del Sommo Pontefice, il Camerlengo di Santa Romana Chiesa deveaccertare ufficialmente la mortedel Ponteficealla presenza del Maestro delle Celebrazioni LiturgichePontificie, dei Prelati Chierici e del Segretario e Cancelliere della stessa CameraApostolica, il quale compilerà il documento o atto autentico di morte. Il Camerlengo deve, inoltre, apporre isigilliallo studio ealla camera del medesimo Pontefice, disponendo che il personale abitualmente dimorante nell'appartamento privato vipossa restare fino a dopo lasepoltura del Papa, quando l'intero appartamento pontificio sarà sigillato; comunicarne la morteal Cardinale Vicario per l'urbe, il quale ne darà notizia alpopolo Romano con speciale notificazione; e parimenti al Cardinale Arciprete della Basilica Vaticana; prendere possesso del Palazzo Apostolico Vaticano e, personalmente o per mezzo di un suo delegato, dei Palazzi del Laterano e di Castel Gandolfo, ed esercitarne la custodia e il governo; stabilire, uditi i Cardinali Capi dei tre Ordini, tuttociò che concerne lasepoltura delpontefice, a meno che questi, da vivo, non abbia manifestato la sua volontà a tale riguardo; curare, a nome ecol consenso del Collegio dei Cardinali, tuttociò che le circostanzeconsiglieranno per la difesa dei diritti dellasede Apostolicae per una rettaamministrazione di questa. È infatti compito del Camerlengo di Santa Romana Chiesa, in periodo disede Vacante, di curare e amministrare i beni ei diritti temporali dellasanta Sede, con l'aiuto dei trecardinali Assistenti, premesso, una volta per le questioni meno importanti, e tutte le volte per quelle più gravi, il voto delcollegio dei Cardinali. 27/11/2005

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE Il Consiglio Pastorale Parrocchiale è un organismo di comunione che, come immagine della Chiesa, esprime e realizza la corresponsabilità dei fedeli ( presbiteri, diaconi,

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

La Santa Sede GIOVANNI PAOLO II LETTERA APOSTOLICA IN FORMA DI MOTU PROPRIO IUSTI IUDICIS

La Santa Sede GIOVANNI PAOLO II LETTERA APOSTOLICA IN FORMA DI MOTU PROPRIO IUSTI IUDICIS La Santa Sede GIOVANNI PAOLO II LETTERA APOSTOLICA IN FORMA DI MOTU PROPRIO IUSTI IUDICIS CON CUI SI RIORDINA INTEGRALMENTE LA MATERIA RIGUARDANTE L ESERCIZIO DELLA FUNZIONE DEI PATRONI E DEGLI AVVOCATI

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

MONITOR ECCLESIASTICUS

MONITOR ECCLESIASTICUS Vol. CXXX Nova series 2015 N. 1 MONITOR ECCLESIASTICUS Commentarius internationalis iuris canonici ROMAE La Pontificia Commissione per la Tutela dei Minori Michele Riondino Il 22 marzo u.s. Papa Francesco

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di vatican Service News

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di <i>vatican Service News</i> Pagina 4 Angelus dell Acr con il papa in Vaticano, i Messaggi pontifici per la Giornata Mondiale del Malato e la Giornata Mondiale della Comunicazioni Sociali, l AdunanzA Eucaristica a Catanzaro, una giovane

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina)

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) I dati riportati nel libro si riferiscono alla data del 31 dicembre 2008 Quadro di sintesi della struttura organizzativa:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

PRESUPPOSTI DOTTRINALI

PRESUPPOSTI DOTTRINALI La comunità ecclesiale celebra le proprie Liturgie, ma nello stesso tempo non si dà pace, finché ci saranno fratelli e sorelle nella sofferenza spirituale e materiale" PRESUPPOSTI DOTTRINALI La comunità

Dettagli

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa.

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa. 1 22 febbraio 2013 Sesto incontro Introduzione Nella Teologia Spirituale troviamo tre tappe per la crescita dello spirito. Nella Religione Cattolica le tre dimensioni sono: la purificazione, l illuminazione,

Dettagli

Indice. 1 L organizzazione territoriale della Chiesa ---------------------------------------------------------- 3

Indice. 1 L organizzazione territoriale della Chiesa ---------------------------------------------------------- 3 INSEGNAMENTO DI DIRITTO DELLE RELIGIONI LEZIONE III L ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE DELLA CHIESA IN ITALIA PROF. MARCO SANTO ALAIA Indice 1 L organizzazione territoriale della Chiesa ----------------------------------------------------------

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Compito del magistero nella Chiesa

Compito del magistero nella Chiesa Compito del magistero nella Chiesa Definizione Uno specifico carisma conferisce al magistero il compito fondamentale di testimonianza autentica della divina Rivelazione: con l assistenza dello Spirito

Dettagli

«Io sono la via, la verità e la vita»

«Io sono la via, la verità e la vita» LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai

Dettagli

La Santa Sede e la Repubblica di Malta,

La Santa Sede e la Repubblica di Malta, Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica di Malta sul riconoscimento degli effetti civili ai matrimoni canonici e alle decisioni delle Autorità e dei tribunali ecclesiastici circa gli stessi matrimoni

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Giovedì Santo, Messa del Crisma 2015

Giovedì Santo, Messa del Crisma 2015 Giovedì Santo, Messa del Crisma 2015 Cari confratelli, cari fratelli e sorelle nel Signore, volgiamo lo sguardo alla Parola dell Apocalisse di Giovanni: Colui (Gesù) che ci ama e ci ha liberati dai nostri

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO INSEGNANTI: CATERINA PIRROTTA ANTONELLA BORDONARO CLASSE I OBIETTIVI GENERALI Portare il bambino alla scoperta di se stesso in rapporto con gli altri. Far scoprire

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE PER LA CORONA DEL DISCEPOLO A 33 GRANI Editrice Shalom 31.05.2015 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

Associazione Messianica d'italia

Associazione Messianica d'italia Associazione Messianica d'italia PRATICA DEL SONEN Testo esplicativo Il gabinetto della Presidenza della Chiesa Messianica Mondiale del Brasile ha ricevuto molti e-mails da membri che chiedevano il testo

Dettagli

SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI

SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI SINTESI DEI DOCUMENTI CONCILIARI 1. LE QUATTRO COSTITUZIONI CONCILIARI La Costituzione dogmatica sulla Chiesa Questo documento, il più solenne di tutto il Concilio, comincia con le parole «Lumen gentium»

Dettagli

camilliani martiri della carità», da celebrarsi ogni anno in

camilliani martiri della carità», da celebrarsi ogni anno in Lettera del Cardinale Angelo Sodano Segretario di Sua Santità al Superiore Generale dei Camilliani in occasione dell istituzione della «Giornata dei Religiosi Camilliani Martiri della Carità» 25 maggio

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

Descrizione del Processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Descrizione del Processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il tuo Regno! COMMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Descrizione del Processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi 3 ottobre 2014 Contenuto Il processo in

Dettagli

I Venerdì dell Avvocatura. La Comunità Pastorale

I Venerdì dell Avvocatura. La Comunità Pastorale Arcidiocesi di Milano Curia Arcivescovile Avvocatura I Venerdì dell Avvocatura La Comunità Pastorale 3 incontro - 13 dicembre 2013 Le Fonti principali 1) Preti missionari per una rinnovata pastorale d

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

SCUOLA DI PREGHIERA 7 SEMINARIO Scifì Parrocchia Sant Alfio 16/12//08

SCUOLA DI PREGHIERA 7 SEMINARIO Scifì Parrocchia Sant Alfio 16/12//08 SCUOLA DI PREGHIERA 7 SEMINARIO Scifì Parrocchia Sant Alfio 16/12//08 DISCERNIMENTO PERSONALE : In quale membro della chiesa di Cristo ti riconosci? Catechesi tenuta da Padre Francesco Broccio Lode! Lode!

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Parrocchia S.Maria della Clemenza e S. Bernardo COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Si consiglia una lettura graduale, riflettendo su una o due domande

Dettagli

E il Signore ci dice:

E il Signore ci dice: E il Signore ci dice: mettetevi sulla strada buona (Paolo VI) Itinerario quaresimale con i Papi del Concilio Vaticano II: Giovanni XXIII e Paolo VI A cura di Mons. Battista Rinaldi Consulenza redazionale

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

FRANCIA COSTITUZIONE DEL 1875 LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875)

FRANCIA COSTITUZIONE DEL 1875 LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875) FRANCIA LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875) Art. 1 Il Senato si compone di 300 membri: 225 eletti dai dipartimenti e dalle colonie e 75 eletti dall Assemblea nazionale. Art.

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità

RELIGIONE CATTOLICA. CLASSE PRIMA I Macrounità Unione Europea Fondo Social Europeo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Distretto Scolastico N 15 Istituto Comprensivo III V.Negroni Via

Dettagli

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM NUOVO STATUTO DELLA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM Preambolo La Fondazione autonoma "Vitae Mysterium" è stata eretta canonicamente dall'em.mo Card. Angelo

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

STATUTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA. CAPO I Ambito di applicazione, natura giuridica, finalità e funzioni. Art. 1 Ambito di applicazione

STATUTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA. CAPO I Ambito di applicazione, natura giuridica, finalità e funzioni. Art. 1 Ambito di applicazione STATUTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA CAPO I Ambito di applicazione, natura giuridica, finalità e funzioni Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il «Fondo Assistenza Sanitaria» (FAS) assicura l assistenza

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA ***********

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** Classe Prima 1. Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. 2. Gesù di Nazareth, l Emmanuele, Dio con noi. 3. La Chiesa,

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

1 STATUTO APPROVATO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CAPITOLO PRIMO

1 STATUTO APPROVATO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CAPITOLO PRIMO 1 STATUTO APPROVATO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CAPITOLO PRIMO COSTITUZIONE, NATURA E SEDE Art. 1 E costituita ai sensi dei cann. 298-299, 321-326, l Associazione privata di fedeli denominata

Dettagli

L adulto destinatario e soggetto di formazione

L adulto destinatario e soggetto di formazione Diocesi di Treviso Anno pastorale 2012-2013 Formare cristiani adulti in una Chiesa adulta Anno secondo L adulto destinatario e soggetto di formazione Orientamenti pastorali per l anno 2012-2013 A cura

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO

GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO PROPOSTA PER UN ADORAZIONE EUCARISTICA DI UN ORA* 1 SETTEMBRE 2015 * Prepared by Pontifical Council for Justice and Peace, translated by Franca Silvestri

Dettagli

STATUTO AZIONE CATTOLICA

STATUTO AZIONE CATTOLICA STATUTO AZIONE CATTOLICA 1. L Azione Cattolica Italiana è una Associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia, per la

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia Preghiere di Benedizione e di Liberazione per la famiglia Collana: La Santa Famiglia Testi: Padre Felice Traversa Editrice Shalom - 9.3.2000 Santa Francesca Romana Disegni: Padre Gianfranco Verri ISBN

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

LA STORIA A PAGINA 7

LA STORIA A PAGINA 7 IL RESEGONE Don Luigi una normale santità L E C C O, come Ars, avrà il suo "santo curato". Sarà presto beato, u- nico parroco della diocesi Ambrosiana ad avere l'onore degli altari, don Luigi Monza,

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

UNITA FORMATIVA: IL CRISTIANESIMO LE CONFESSIONI CRISTIANE: ORTODOSSI E RIFORMATI

UNITA FORMATIVA: IL CRISTIANESIMO LE CONFESSIONI CRISTIANE: ORTODOSSI E RIFORMATI UNITA FORMATIVA: IL CRISTIANESIMO LE CONFESSIONI CRISTIANE: ORTODOSSI E RIFORMATI TSC: L alunno si confronta con l esperienza religiosa e distinge la specificità di salvezza del Cristianesimo; identifica

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù.

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù. RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I U A OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI CONTENUTI/ ATTIVIT À COMPETENZE PERIODO UA n 1 Unici e speciali Cogliere la diversità tra compagni ed amici come valore e ricchezza.

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi nuovo Pasquale Troìa Roberta Mazzanti Cecilia Vetturini I ColoRI del strumenti per una didattica inclusiva Alta leggibilità con audio Attività facilitate Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI IL BILANCIO INTEGRATO ENTI Santa Sede Carità Santa Sede Curia Santa Sede Pastorale Stato Città Vaticano Governatorato SCV Direzioni Uffici Direzione della Ragioneria dello Stato Direzione dei Servizi generali

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

Omelia del lettura cardinale Angelo Sodano al Santuario della Madonna del Rosario.

Omelia del lettura cardinale Angelo Sodano al Santuario della Madonna del Rosario. IL Rosario Cose da fare: Pregare il Rosario, 5 decadi del Rosario stasera con la vostra famiglia. Continuare questa pratica attraverso ottobre, il mese che è specialmente dedicato al Rosario. Leggere le

Dettagli

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA Preparazione biblica al Sinodo Diocesano Elaborata da Michele Tomasi Il sinodo diocesano è un percorso comune di tutta la comunità cristiana della diocesi.

Dettagli