Le macchine da stampa rotocalcografiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le macchine da stampa rotocalcografiche"

Transcript

1 Le macchine da stampa rotocalcografiche dispensa tecnica di formazione classe V ITI a.s

2 Sommario a) Generalità sul rotocalco i il processo di stampa b) Struttura di una macchina rotocalco i il gruppo di alimentazione ii il gruppo di stampa - il cilindro - il gruppo di inchiostrazione e la racla - gli organi di pressione - le calandre iii la sovrastruttura iv il gruppo di piega (differenze tra una macchina editoria le ed una per packaging) Sommario

3 La stampa Rotocalco Il processo di stampa rotocalco, fa parte dei procedimenti incavografici, ovvero quelli in cui i grafismi sono scavati rispetto ai contrografismi. La forma rotocalco è un cilindro con incise delle cellette che hanno profondità di qualche micron. La stampa avviene in seguito allʼimmersione della forma in una bacinella contenente inchiostro che va a ricoprire tutta la superficie del cilindro. Lʼazione meccanica di una racla pulisce i contrografismi e la pressione di un cilindro assicura il trasferimento dei grafismi sul supporto. rotocalco

4 La stampa Rotocalco Il processo di stampa rotocalco utilizza inchiostri liquidi, composti da pigmenti e veicoli molto volatili (in alcuni casi si utilizza lʼacqua); lʼutilizzo di questa tipologia di inchiostri ha fatto si che, per la produzione di opere stampate, soprattutto nel packaging, si adottassero più di quattro colori. È infatti normale trovare macchine da stampa composte da 6, 8 o più gruppi stampanti solo per la bianca. rotocalco

5 Il gruppo di alimentazione La generalità delle macchine rotocalco è alimentata da bobine e utilizza nella maggior parte dei casi sbobinatori a stella. Non troviamo sostanziali differenze tra questʼalimentazione e quella di una offset, fatta esclusione per il formato che talvolta può essere molto elevato (4 metri). l alimentazione

6 Il gruppo di stampa Il gruppo di stampa di una macchina rotocalco è molto semplice dal punto di vista strutturale; si compone del cilindro forma, di un cilindro di pressione, una bacinella contenente lʼinchiostro e del gruppo di raclatura. Ogni gruppo di stampa rotocalco ha poi una calandra di asciugatura.

7 Cromo Soluzione di distacco Acciaio Base di rame Sfoglia di rame Il cilindro Il cilindro rotocalco è un cilindro di acciaio realizzato in unʼunica fusione e senza giunte, che viene rivestito, attraverso un processo galvanico, da due strati di rame (nella tecnica Ballard) separati da una soluzione di distacco di nitrato dʼargento. La sfoglia di rame, ovvero il secondo strato deposto, è incisa con tecnica elettromeccanica oppure con tecnica autotipica (questʼultima si utilizza solo se lʼesposizione è realizzata con un CTC e quindi con sorgente laser pilotata da un computer).

8 Il cilindro incisione autotipica incisione elettromeccanica Le due tecniche di incisione si differenziano perché creano sul cilindro degli alveoli che hanno la forma rappresentata qui a lato. La tecnica autotipica è stata sorpassata dalla tecnica elettromeccanica, perché questʼultima sostituiva molte lavorazioni manuali di difficile controllo. Oggi il processo autotipico ritorna ad essere concorrenziale in quanto lʼesposizione può essere realizzata direttamente dal file senza dover realizzare le pellicole

9 Il cilindro Le macchine rotocalco hanno la particolarità di poter montare cilindri che con sviluppo e tavola di diverse dimensioni, potendo stampare bande più o meno larghe, e ottimizzando lo sviluppo del cilindro in relazione al lavoro da produrre. Le forme prima di essere inserite in macchina vengono dotate di albero per la rotazione, questo è poi fissato agli appositi alloggiamenti che sono collegati alla rotazione del motore.

10 Il cilindro Il cilindro viene preparato a bordo macchina sul carrello che contiene la bacinella del gruppo di inchiostrazione, fatta questa operazione si inserisce direttamente il carrello in macchina (passando attraverso la spalla) e si procede con le successive operazioni di avviamento. Questa possibilità di inserimento del cilindro è applicata alle ultime rotative che consentono quindi durante la tiratura di predisporre i cilindri per le lavorazioni successive.

11 Il gruppo di inchiostrazione Il gruppo di inchiostrazione rotocalco è strutturato per lʼutilizzo di inchiostri liquidi o volatili, che sono composti sostanzialmente da pigmento con funzione colorante; veicolo (toluene o in alcuni casi acqua) con funzione di tenere in sospensione il pigmento; additivi per modificare le caratteristiche dellʼinchiostro. Il gruppo di inchiostrazione si compone di due parti la bacinella e il viscosimetro.

12 Il gruppo di inchiostrazione La bacinella è un contenitore in grado di accogliere lʼinchiostro liquido inviato dalla riserva che è posta a bordo macchina. Allʼinterno della bacinella si trova un rullino rivestito in gomma morbida che favorisce lʼinserimento dellʼinchiostro negli alveoli.

13 Il gruppo di inchiostrazione La bacinella è collegata ad un impianto esterno di approvvigionamento dellʼinchiostro. Questʼimpianto è dotato poi di un viscosimetro che ha il fondamentale compito di mantenere costante la concentrazione di solvente allʼinterno dellʼinchiostro. Variazioni di concentrazione dovute a variazioni di temperatura, possono far virare lʼinchiostro e quindi modificare la resa cromatica in stampa.

14 Il gruppo di raclatura La racla assume un ruolo fondamentale nel rotocalco, ha infatti il compito di ripulire dallʼinchiostro i contrografismi non intaccando lʼinchiostro presente nei grafismi (per evitare questo è sostenuta delle coste del retino). La racla è una lama di acciaio molto sottile e flessibile che viene ancorata ad una struttura detta portaracla che ne assicura la rigidità sul cilindro e governa la pressione di lavoro.

15 racla convenzionale racla con bisello Il gruppo di raclatura Esistono due tipi di racla, quelle con bisello e quelle senza bisello, le prime dette anche autoaffilanti sono oggi le più utilizzate, in quanto garantiscono una costante rimozione dellʼinchiostro per tutta la tiratura anche quando la lama si usura e consuma.

16 Il gruppo di raclatura Lʼinclinazione ottimale per ottenere dei buoni risulatati in stampa deve essere positiva (angolo di incidenza minore di 90 ) e deve essere compresa tra 55 e 65.

17 Il gruppo pressore Il gruppo di pressione può essere composto da un solo cilindro di metallo rivestito in gomma oppure da più rulli (3) di cui uno di pressione e gli altri che hanno la funzione di contropressori. Il cilindro di pressione ha una struttura pneumatica che permette di seguire le flessioni impresse ai cilindri in fase di stampa.

18 Il gruppo pressore Nelle macchine di formato medio grande oltre al cilindro di pressione flessibile si adottando altri cilindri che ruotano a contatto con questo che hanno il compito di diminuire la flessione del cilindro, garantendo una maggior rigidità strutturale.

19 Il gruppo pressore Per migliorare il difficile trasferimento dellʼinchiostro contenuto nelle celle del cilindro, si può utilizzare il principio di attrazione delle cariche elettriche opposte, infatti si può caricare il cilindro forma con carica positiva (quindi lʼinchiostro assume la medesima carica) e il cilindro di pressione con carica negativa. Le due cariche opposte si attraggono e quindi lʼinchiostro è attratto verso il supporto, migliorando così la riproduzione dellʼimmagine.

20 Le calandre Nel rotocalco, data la tipologia di inchiostri è necessario che questi prima di passare al gruppo di stampa successivo siano sempre perfettamente asciutti. Per questa ragione il gruppo di stampa si completa di una calandra, posta sopra al gruppo stesso, che soffiando aria calda permette lʼevaporazione del solvente e lʼasciugatura dellʼinchiostro. In relazione al tipo di supporto la calandra può essere doppia o singola. Qui a lato è rappresentata una calandra singola

21 Le calandre La calandra doppia permette di asciugare meglio il nastro stampato. Tutto il gruppo stampa è sormontato da cappe di aspirazione dei vapori di solvente che si sprigionano in fase di stampa. Queste sono presenti per due ragioni, la prima legata al mantenimento di un ambiente di lavoro salubre, la seconda è di tipo economico in quanto il solvente recuperato viene riutilizzato in produzione.

22 La sovrastruttura Come nelle macchine a foglio la sovrastruttura è la parte della macchina che prepara il nastro alle fasi di piega o di finitura. Una particolarità della sovrastruttura rotocalco è quella di consentire lʼaccoppiamento di diversi nastri per produrre film che si adattino al contenimento dei diversi imballi alimentari. la sovrastruttura

23 Lʼuscita Il gruppo di uscita può essere strutturato con delle piegatrici (nelle rotocalco per edizioni) o con un sistema di ribobinatura nella stampa di imballaggi. Nel caso vi siano dei ribobinatori, la macchina è dotata di telecamere o di stazioni con luci stroboscopiche per lʼosservazione ferma dellʼimmagine. l uscita

24 impianti rotocalco

25 impianti rotocalco

26 impianti rotocalco

Stampa flessografica. di Feller Alessia Pozza Francesca

Stampa flessografica. di Feller Alessia Pozza Francesca Stampa flessografica di Feller Alessia Pozza Francesca Introduzione La flessografia è un sistema di stampa rilievografico diretto, in quanto i grafismi sono in rilievo rispetto ai contrografismi. La forma

Dettagli

INDICE. introduzione prodotti capacità produttiva macchina macchine commerciali. macchine per quotidiano gruppo alimentazione.

INDICE. introduzione prodotti capacità produttiva macchina macchine commerciali. macchine per quotidiano gruppo alimentazione. ROTOOFFSET INDICE introduzione prodotti capacità produttiva macchina macchine commerciali macchine per quotidiano gruppo alimentazione gruppo bagnatura gruppo inchiostrazione sovrastruttura gruppo piega

Dettagli

LE BASI DELLA STAMPA OFFSET

LE BASI DELLA STAMPA OFFSET TPO INDUSTRIALIZZAZIONE UD 14 Controllo Qualità 1 PARTE 1 LE BASI DELLA STAMPA OFFSET A.F. 2011/2012 1 LA FORMA DA STAMPA Definizione generale La forma da stampa è l elemento che caratterizza i procedimenti

Dettagli

Scheda. Produzione: Scopo della lavorazione. Descrizione della macchina

Scheda. Produzione: Scopo della lavorazione. Descrizione della macchina Scheda 7 Produzione: Macchina: FILM STAMPA FLESSOGRAFICA Scopo della lavorazione Con la stampa flessografica vengono depositati sul film di materiale plastico, mediante gruppi di stampa a cilindri, vari

Dettagli

INDICAZIONI SU GIUNTI DEI NASTRI TRASPORTATORI

INDICAZIONI SU GIUNTI DEI NASTRI TRASPORTATORI GIAVA sas Manutenzione e Gestione Impianti Industriali www.giavasas.it INDICAZIONI SU GIUNTI DEI NASTRI TRASPORTATORI interventi di giunzione La giunzione di un nastro si rende necessaria quando bisogna

Dettagli

Rotocalcografia. Jessica Berti VA

Rotocalcografia. Jessica Berti VA Rotocalcografia Jessica Berti VA Introduzione La rotocalcografia è un processo di stampa incavografico diretto, inoltre è rotativa perché stampa su delle bobine di carta. Il sistema è economicamente molto

Dettagli

DAL 1947 DÀ VITA AI TUOI PROGETTI. Sezione Rulli Gommati. Rullo Inchiostratore NSPS. www.atag-europe.com

DAL 1947 DÀ VITA AI TUOI PROGETTI. Sezione Rulli Gommati. Rullo Inchiostratore NSPS. www.atag-europe.com Sezione Rulli Gommati NSPS Rullo inchiostratore realizzato in Nylon Sinterizzato Poroso Speciale Materiale - lo speciale materiale utilizzato per questi rulli si distingue per: il peso specifico particolarmente

Dettagli

linea d imballo coils

linea d imballo coils linea d imballo coils linea di imballo coils Pesmel: leader mondiale nelle soluzioni di imballaggio dei coils completamente automatiche La linea d imballo coils della Pesmel è una soluzione per l imballo

Dettagli

linea d imballo pacchi lamiera

linea d imballo pacchi lamiera linea d imballo pacchi lamiera linea di imballo per pacchi di lamiera mediante filmatura completamente automatica Nuovo metodo d imballo Pesmel ad elevata capacità produttiva La linea d imballaggio è stata

Dettagli

EXTRUSION COATING. Una tipica linea di estrusione può raggiungere altissime velocità, nell ordine di 500 metri al minuto e oltre.

EXTRUSION COATING. Una tipica linea di estrusione può raggiungere altissime velocità, nell ordine di 500 metri al minuto e oltre. EXTRUSION COATING EXTRUSION COATING L extrusion coating è un processo utilizzato per preparare complessi utilizzati per imballaggi asettici, quali contenitori per latte, vino, succhi di frutta, acqua etc.

Dettagli

PROCESSI DI STAMPA Aspetti legati alla salute dei lavoratori

PROCESSI DI STAMPA Aspetti legati alla salute dei lavoratori PROCESSI DI STAMPA Aspetti legati alla salute dei lavoratori Marco Fontana - Roberto Riggio Struttura Semplice 20.02 Igiene industriale Utilizzo di agenti chimici nelle lavorazioni di stampa metalli pesanti

Dettagli

LA STAMPA TESSILE. La stampa tessile è una. tintura localizzata in cui i motivi grafici sono realizzati con stampi meccanici

LA STAMPA TESSILE. La stampa tessile è una. tintura localizzata in cui i motivi grafici sono realizzati con stampi meccanici La stampa tessile è una tintura localizzata in cui i motivi grafici sono realizzati con stampi meccanici Evoluzione delle principali forme di stampi: planches (tamponi in legno in rilievo) cilindri in

Dettagli

Stampa TIPOGRAFICA molto in breve Il processo di stampa risale a metà del I secolo D.C. con la Dinastia Tang in Cina attraverso pannelli di legno

Stampa TIPOGRAFICA molto in breve Il processo di stampa risale a metà del I secolo D.C. con la Dinastia Tang in Cina attraverso pannelli di legno 1 2 Stampa TIPOGRAFICA molto in breve Il processo di stampa risale a metà del I secolo D.C. con la Dinastia Tang in Cina attraverso pannelli di legno impressi. Dal 1300 venne introdotta in Europa per stampare

Dettagli

Le memorie di massa. Il disco floppy 1

Le memorie di massa. Il disco floppy 1 Le memorie di massa Tutti i sistemi di elaborazione dispongono di alcuni supporti per memorizzare permanentemente le informazioni: le memorie di massa Dischetti o floppy disk Dischi fissi o hard disk CD

Dettagli

Sistema Rotostatic. Sistema ESA di assistenza elettrostatica per stampa rotocalco. sistemi E SA ELECTROSTATIC

Sistema Rotostatic. Sistema ESA di assistenza elettrostatica per stampa rotocalco. sistemi E SA ELECTROSTATIC ita Sistema Rotostatic E SA Sistema ESA di assistenza elettrostatica per stampa rotocalco sistemi E SA Carica dall alto Carica diretta Componenti Installazione e montaggio Installazioni su rotocalco Rotostatic

Dettagli

Film in plastica leggero 09 B Film in Film in Film in palstica Film in plastica pre plastica plastica per translucido nastrato HDPE mascheratura

Film in plastica leggero 09 B Film in Film in Film in palstica Film in plastica pre plastica plastica per translucido nastrato HDPE mascheratura A Film in plastica 09 B Film4Crash 10 C Rivestimenti protettivi 11 D Accessori 11 E Nastro 12 F Liquido per mascheratura 14 G Dispenser 14 H Carta per mascheratura 15 Mascheratura I sistemi di mascheratura

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D INFORMAZIONI GENERALI Questo manuale e parte integrante del depuratore-disoleatore per lubrorefrigeranti e liquidi di macchine lavaggio sgrassaggio pezzi

Dettagli

GYRO. La soluzione perfetta per la carteggiatura di finitura, la carteggiatura e la pulitura. Per legno, metallo e materiali sintetici

GYRO. La soluzione perfetta per la carteggiatura di finitura, la carteggiatura e la pulitura. Per legno, metallo e materiali sintetici R GYRO La soluzione perfetta per la carteggiatura di finitura, la carteggiatura e la pulitura Tecnica di carteggiatura ad oscillazione Per legno, metallo e materiali sintetici - una macchina robusta ed

Dettagli

UNYVER FILTRO A FOGLIA IN PRESSIONE

UNYVER FILTRO A FOGLIA IN PRESSIONE UNYVER FILTRO A FOGLIA IN PRESSIONE FILTRI A FOGLIA VERTICALI TIPO F F V I filtri a foglia verticali sono particolarmente indicati nella filtrazione di liquidi contenenti percentuali medio-basse di solidi,

Dettagli

l unico sistema di trattamento dei tubi catodici che consente di tagliare la cintura antimplosione e separare i vetri in un unica stazione di lavoro.

l unico sistema di trattamento dei tubi catodici che consente di tagliare la cintura antimplosione e separare i vetri in un unica stazione di lavoro. EcoCRT : trattamento tubi catodi di monitor e televisori Un progetto : Premessa e finalità della macchina La macchina è stata progettata e realizzata per il taglio del tubo catodico (separazione pannello

Dettagli

Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150

Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150 Scheda di montaggio Cabina idromassaggio con sauna Modello DD0513 900x900x2150 DD0513 B 800x800x2150 2 1 x Piatto doccia 2 x Rotaie curve 1 x Massaggiatore plantare 1 x Scarico doccia 1 x Mensola con vetro

Dettagli

Cos è il nastro autoadesivo?

Cos è il nastro autoadesivo? Cos è il nastro autoadesivo? Per nastro autoadesivo si intende una striscia di materiale che può aderire con la semplice pressione su varie superfici senza la necessità di calore, umettatura od altro.

Dettagli

Relazione sull attuazione della direttiva 1999/13/CE sulla limitazione delle emissioni di composti organici volatili

Relazione sull attuazione della direttiva 1999/13/CE sulla limitazione delle emissioni di composti organici volatili Relazione sull attuazione della direttiva 1999/1/CE sulla limitazione delle emissioni di composti organici volatili (redatta ai sensi dell articolo 11 della direttiva 1999/1/CE secondo il formato stabilito

Dettagli

Impianti di propulsione navale

Impianti di propulsione navale Il circuito acqua di raffreddamento deve asportare e dissipare il calore generato dalle tre fonti principali, precisamente: Cilindri motore; Olio lubrificante; Aria di sovralimentazione. Il circuito è

Dettagli

LASER - TONER. La stampa laser è una tecnica di stampa che deriva direttamente dalla xerografia e permette una notevole velocità di stampa.

LASER - TONER. La stampa laser è una tecnica di stampa che deriva direttamente dalla xerografia e permette una notevole velocità di stampa. SCHEDA LASER - TONER La stampa laser è una tecnica di stampa che deriva direttamente dalla xerografia e permette una notevole velocità di stampa. UTILIZZO La stampa a TONER non viene mai utilizzata nella

Dettagli

Manutenzione. Manutenzione

Manutenzione. Manutenzione Manutenzione Questa sezione include: "Aggiunta di inchiostro" a pagina 7-32 "Svuotamento del contenitore scorie" a pagina 7-36 "Sostituzione del kit di manutenzione" a pagina 7-39 "Pulizia della lama di

Dettagli

Descrizione del prodotto è un sistema ad alte prestazioni di top coatings da polimerizzare a raggi UV, per pavimenti e segnaletica.

Descrizione del prodotto è un sistema ad alte prestazioni di top coatings da polimerizzare a raggi UV, per pavimenti e segnaletica. 1 SCHEDA INTRODUTTIVA 08-04-2012 Tecnologia ai raggi UV per la realizzazione istantanea di linee e segnaletica di sicurezza. Descrizione del prodotto è un sistema ad alte prestazioni di top coatings da

Dettagli

Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa

Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa Mauro Arcangeli Realizzare i circuiti stampati in casa 2013 www.presepevirtuale.it 1 Questa guida vi fornirà le indicazioni necessarie per realizzare con successo semplici circuiti stampati come quelli

Dettagli

I NOSTRI OBIETTIVI. Massima produttività ed affidabilità di tutti i componenti.

I NOSTRI OBIETTIVI. Massima produttività ed affidabilità di tutti i componenti. S u r f a c e A l u m i n i u m Te c h PACKAGING Dedicata espressamente alla progettazione e produzione di linee di imballaggio, totalmente automatizzate per profili di alluminio estruso, anodizzato e

Dettagli

Advertorial. Tramite distillazione molecolare e a film sottile. Tecniche di separazione

Advertorial. Tramite distillazione molecolare e a film sottile. Tecniche di separazione Gli impianti VTA vengono impiegati per la purificazione, la concentrazione, la rimozione dei residui di solventi, la decolorazione e l essiccazione di prodotti in diversi settori industriali: chimico,

Dettagli

RULLO AVVOLTO RULLO LAMELLARE IN TNT RULLO A SPIRALE IN TYNEX. resine sintetiche che ne garantisce una maggiore durata e uniformità.

RULLO AVVOLTO RULLO LAMELLARE IN TNT RULLO A SPIRALE IN TYNEX. resine sintetiche che ne garantisce una maggiore durata e uniformità. RULLO AVVOLTO Il rullo avvolto è ottenuto con l avvolgimento a spirale e la contemporanea compressione ed incollaggio del TNT abrasivo attorno ad un nucleo di fibra; il tutto viene fissato con schiume

Dettagli

ISTRUZIONI DI RICARICA PER CARTUCCE SAMSUNG ML 3560/61 - SCX 5530 ML3050 - ML3470 e DELL 1815/2335

ISTRUZIONI DI RICARICA PER CARTUCCE SAMSUNG ML 3560/61 - SCX 5530 ML3050 - ML3470 e DELL 1815/2335 ISTRUZIONI DI RICARICA PER CARTUCCE SAMSUNG ML 3560/61 - SCX 5530 ML3050 - ML3470 e DELL 1815/2335 Rigenerare questa cartuccia smontando tutti i componenti, richiederebbe un lavoro tecnico e soprattutto

Dettagli

6. TECNICHE DI STAMPA (da it.encarta.msn.com)

6. TECNICHE DI STAMPA (da it.encarta.msn.com) 6. TECNICHE DI STAMPA (da it.encarta.msn.com) 1. INTRODUZIONE Tecniche di stampa Insieme dei metodi utilizzati per la stampa di testi e immagini su supporti diversi. Le moderne tecniche di stampa consentono

Dettagli

la stampa FLESSOGRAFICA la flessografia - Gabriele Susat, Francesco Lievore

la stampa FLESSOGRAFICA la flessografia - Gabriele Susat, Francesco Lievore la stampa FLESSOGRAFICA la flessografia - Gabriele Susat, Francesco Lievore Che cos è la flessografia? La flessografia è un procedimento di stampa rotativo, rilievografico, diretto. Il nome flessografia

Dettagli

LPRE1405-8A LINEA DI IMBALLAGGIO AUTOMATICO CON CARTONE A MODULO CONTINUO. Oggetto: BOX DOCCIA. PRODOTTO DA IMBALLARE: DIMENSIONI PRODOTTO:

LPRE1405-8A LINEA DI IMBALLAGGIO AUTOMATICO CON CARTONE A MODULO CONTINUO. Oggetto: BOX DOCCIA. PRODOTTO DA IMBALLARE: DIMENSIONI PRODOTTO: Oggetto: LPRE1405-8A LINEA DI IMBALLAGGIO AUTOMATICO CON CARTONE A MODULO CONTINUO. PRODOTTO DA IMBALLARE: BOX DOCCIA. DIMENSIONI PRODOTTO: LUNGHEZZA (X) MIN. 800 MM MAX. 2200 MM LARGHEZZA (Y) MIN. 240

Dettagli

IL DECATISSAGGIO DISCONTINUO A PRESSIONE ATMOSFERICA. Scopo della lavorazione. Tecnologia della lavorazione

IL DECATISSAGGIO DISCONTINUO A PRESSIONE ATMOSFERICA. Scopo della lavorazione. Tecnologia della lavorazione 39 IL DECATISSAGGIO Il decatissaggio: generalità Questa lavorazione è realizzabile con tre modalità di processo che differiscono per durata della lavorazione e per il tipo di effetti prodotti: decatissaggio

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

CR33 - CR34 GRAFIKSCAN 2200 GRAFIKSCAN 3000 SOFTWARE GRAFIKSCAN

CR33 - CR34 GRAFIKSCAN 2200 GRAFIKSCAN 3000 SOFTWARE GRAFIKSCAN CR33 - CR34 GRAFIKSCAN 2200 GRAFIKSCAN 3000 SOFTWARE GRAFIKSCAN P A C K A G I N G CR33 - CR34 Controllo di registro colori per macchine rotocalco da imballaggio CARATTERISTICHE TECNICHE Il controllo di

Dettagli

CONFORMAL COATING. srl Via Villoresi 64 20029 Turbigo Mi Tel. 0331 177 0676 Fax 0331 183 9425 email: info@geatrade.it

CONFORMAL COATING. srl Via Villoresi 64 20029 Turbigo Mi Tel. 0331 177 0676 Fax 0331 183 9425 email: info@geatrade.it CONFORMAL COATING COSA SONO I CONFORMAL COATING? I C.C. sono prodotti (RESINE) utilizzati per la protezione dei circuiti stampati dalle influenze dell ambiente in cui vanno ad operare Il film di protezione

Dettagli

modello Bertello VISTAMAG h 5900

modello Bertello VISTAMAG h 5900 modello Bertello VISTAMAG h 5900 (1) STRUTTURA AUTOPORTANTE Costruita in tubolare di acciaio predisposta per alloggiare la catenaria di trasporto delle unita di carico su un anello a sviluppo verticale.

Dettagli

1. Presentazione...44. 2. Posizionamento della cuffia...45. 3. Configurazione...46. 4. Effettuare una chiamata...49. 5. Rispondere a una chiamata...

1. Presentazione...44. 2. Posizionamento della cuffia...45. 3. Configurazione...46. 4. Effettuare una chiamata...49. 5. Rispondere a una chiamata... Sommario 1. Presentazione.............................................44 2. Posizionamento della cuffia...................................45 3. Configurazione.............................................46

Dettagli

COMPONENTISTICA INTERNA

COMPONENTISTICA INTERNA LA STAMPANTE LASER Una stampante laser utilizza la stessa tecnologia delle fotocopiatrici. Fondamentalmente per imprimere l'immagine sul foglio viene modulato un raggio laser infrarosso deflesso da uno

Dettagli

SISTEMI DI AVVOLGIMENTO BO BASIC & BO PLUS CENTRI DI AVVOLGIMENTO PER FILM DI ALTA QUALITÀ

SISTEMI DI AVVOLGIMENTO BO BASIC & BO PLUS CENTRI DI AVVOLGIMENTO PER FILM DI ALTA QUALITÀ SISTEMI DI AVVOLGIMENTO BO BASIC & BO PLUS CENTRI DI AVVOLGIMENTO PER FILM DI ALTA QUALITÀ BO BASIC Estrudere film con ottime caratteristiche ottiche, meccaniche e di planarità, è senza dubbio il passo

Dettagli

S.U.N. Architettura Luigi Vanvitelli. CdL Archite,ura TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A 2012_13 prof. S. Rinaldi. Infissi_2 INF_2

S.U.N. Architettura Luigi Vanvitelli. CdL Archite,ura TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A 2012_13 prof. S. Rinaldi. Infissi_2 INF_2 Infissi_2 SERRAMENTI IN LEGNO I profili di legno sono i principali elementi che caratterizzano le parti strutturali della finestra: Telai fissi, montanti e traversi dell anta, parti complementari (profili

Dettagli

linea d imballo sottobobine

linea d imballo sottobobine linea d imballo sottobobine linea pesmel di imballaggio per sottobobine completamente automatica nuovo metodo d imballaggio di precisione ad elevata capacità la linea di imballaggio per sottobobine è stata

Dettagli

Aspiratore di materiale asciutto e bagnato. REMS Pull L / M. Novità. for Professionals

Aspiratore di materiale asciutto e bagnato. REMS Pull L / M. Novità. for Professionals Aspiratore di materiale asciutto e bagnato REMS Pull L / M Novità for Professionals Per l aspirazione professionale di polveri, sporco e liquidi. Pulizia automatica brevettata del filtro. Alta e costante

Dettagli

Trasportatore con cinghia dentata mk

Trasportatore con cinghia dentata mk Trasportatore con cinghia dentata mk Tecnologia del trasportatore mk 150 Indice Trasportatore con cinghia dentata mk ZRF-P 2010 152 ZRF-P 2040.02 164 ZRF-P Proprietà delle cinghie dentate 171 Esempi di

Dettagli

2.2.5 Dispositivi di sicurezza

2.2.5 Dispositivi di sicurezza 2. Sicurezza 2. Sicurezza generale delle macchine 2.2.5 Dispositivi di sicurezza I dispositivi di sicurezza hanno la funzione di eliminare o ridurre un rischio autonomamente o in associazione a ripari.

Dettagli

PTT di 3.500 Kg e pertanto conducibile con Patente B. Pagina 1

PTT di 3.500 Kg e pertanto conducibile con Patente B. Pagina 1 SPAZZATRICE ASPIRANTE VELOCE mod. MINOR m 3 2 La Spazzatrice Aspirante Scarab Minor è una delle più potenti spazzatrici compatte per aree urbane. E allestita con motore Diesel VM sovralimentato (conforme

Dettagli

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DIMENSIONI: 70X90X210CM Palumbo S.r.l. Istruzioni di montaggio 1 Grazie per aver acquistato il nostro prodotto. Per la Vostra sicurezza leggete attentamente questo manuale

Dettagli

ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY

ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY ISTRUZIONI MONTAGGIO COREASSY 0 1 PREMESSA Questo coreassy è stata prodotto e collaudato secondo gli schemi della norma UNI EN ISO 9001:2008 e risulta essere perfettamente intercambiabile all originale.

Dettagli

Coclea (o vite idraulica) per produzione di energia

Coclea (o vite idraulica) per produzione di energia 6^ CONFERENZA ORGANIZZATIVA ASSOCIAZIONE NAZIONALE BONIFICHE E IRRIGAZIONI 1 ASSOCIAZIONE IRRIGAZIONE EST SESIA Energia L evoluzione del mini e del micro idroelettrico: gli impianti a coclea Fulvio Bollini

Dettagli

Tipi di cupole che proponiamo:

Tipi di cupole che proponiamo: Siamo onorati di potervi sottoporre alla vostra attenzione alcuni dei nostri prodotti nel settore delle cupole per osservatorio astronomico. La nostra Nuova linea di produzione con prodotti realizzabili

Dettagli

Filobus con marcia autonoma semplificata

Filobus con marcia autonoma semplificata Organizzato da Area Tematica - 2 (Veicolo) Filobus con marcia autonoma semplificata Autore: Menolotto Flavio Ente di Appartenenza: distribuzione energia elettrica Contatti: Tel. 0322 259715 Cell. 328 2154994

Dettagli

Serraggi. Fascette NormaClamp Torro 9. Fascette NormaClamp Torro 12 Come Fascette NormaClamp Torro 9, ma nastro 12 mm.

Serraggi. Fascette NormaClamp Torro 9. Fascette NormaClamp Torro 12 Come Fascette NormaClamp Torro 9, ma nastro 12 mm. Fascette NormaClamp Torro 9 Serraggi Fascette stringitubo a vite senza fine DIN 3017, nastro 9 mm. Realizzate con nastro pieno e bordi arrotondati. La conformazione del carrello portavite garantisce una

Dettagli

Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica

Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica Manuale Plastificatrice A4 Linea Classica Descrizione: 1. Entrata busta 2. Spia pronto 3. Spia alimentazione 4. Interruttore di alimentazione 5. Uscita busta Parametro: Dimensione: 335 x 100 x 86 mm Velocità

Dettagli

tesa ACX plus Fissaggio Intelligente

tesa ACX plus Fissaggio Intelligente tesa ACX plus Fissaggio Intelligente Suggerimenti e Consigli per la Corretta Applicazione dei Nastri Soluzioni di fissaggio strutturale con tesa ACX plus GUIDA ALL APPLICAZIONE tesa ACX plus Fissaggio

Dettagli

Decespugliatori. professionali. Serie Evolution

Decespugliatori. professionali. Serie Evolution Decespugliatori professionali Serie Evolution 23 Decespugliatori professionali i dettagli ALBERO MOTORE FRIZIONE AMMORTIZZATORI in acciaio da cementazione, dotato nelle grosse cilindrate di gabbia a rulli

Dettagli

marking cutting engraving Manuale per l incisione www.troteclaser.com Consigli e suggerimenti per lavorare con il laser

marking cutting engraving Manuale per l incisione www.troteclaser.com Consigli e suggerimenti per lavorare con il laser Manuale per l incisione www.troteclaser.com Consigli e suggerimenti per lavorare con il laser Indice 3 Introduzione 3 Cosa si può fare con un laser? 4 Sorgenti laser e relative possibilità 4 Laser a CO

Dettagli

PROCESSO DI PRODUZIONE

PROCESSO DI PRODUZIONE PROCESSO DI PRODUZIONE 1. COPERTURA IN VETRO: Per la copertura dei moduli della Solar-Fabrik viene utilizzato uno speciale vetro solare. Tutte le lastre di vetro sono sottoposte a un test di carico. 2.

Dettagli

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo ing. Nicola Mazzei Laboratorio Infiammabilità ed Esplosioni Innovhub - Stazioni Sperimentali per l Industria Tel: 02-51604.256 Fax: 02-514286 mazzei@ssc.it 1

Dettagli

Mescolatore Tipo Biconico

Mescolatore Tipo Biconico MS I Applicazione Il miscelatore tipo biconico realiza una miscelazione omogenea dei solidi. Il processo di miscelazione è una operazione comune nella produzione destinata all industria farmaceutica,alimentare,

Dettagli

DOX-1. INFORMAZIONI GENERALI Titolo dello scenario: Miscela DAPD.

DOX-1. INFORMAZIONI GENERALI Titolo dello scenario: Miscela DAPD. ES 1 INFORMAZIONI GENERALI Titolo dello scenario: Miscela DAPD. Utilizzo identificato in base al sistema dei descrittori Settore d'us [SU] SU3 Usi industriali: usi di sostanze in quanto tali o in preparati*

Dettagli

Operatore macchine da stampa

Operatore macchine da stampa identificativo scheda: 06-003 stato scheda: Validata Descrizione sintetica L Operatore alla macchina da stampa garantisce che gli stampati, realizzati su carta o altri supporti, rispondano agli standard

Dettagli

La bagnatura nella stampa offset Informazioni importanti sull impiego degli additivi di bagnatura

La bagnatura nella stampa offset Informazioni importanti sull impiego degli additivi di bagnatura Informazioni tecniche 25.01 IT 09.2003 Offset da bobina Additivi di bagnatura La bagnatura nella stampa offset Informazioni importanti sull impiego degli additivi di bagnatura Informazioni tecniche hubergroup

Dettagli

Dispensa n. 4 I procedimenti di stampa.

Dispensa n. 4 I procedimenti di stampa. Dispensa n. 4 I procedimenti di stampa. Teorie e tecniche di elaborazione dell immagine Docente: Roberto Francioso 1 I procedimenti di stampa 1. procedimento rilievografico 2. procedimento incavografico

Dettagli

Trasportatori Meccanici A Nastro

Trasportatori Meccanici A Nastro I N O S T R I T R A S P O R T A T O R I A N A S T R O P E R L ' I M P I E G O P E S A N T E Piena Affidabilità Nel Trasporto Delle Grandi Portate Su Lunghe Distanze Per essere performante e sicuro, un

Dettagli

pulito sicuro flessibile

pulito sicuro flessibile pulito sicuro flessibile Impianti di condizionamento d aria per processi industriali Tecnologia di ventilazione, di separazione e di filtraggio Schuh Anlagentechnik Pagina 2 Più che aria pulita Affidabile.

Dettagli

NORMATIVE ISO 8573-1 DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA

NORMATIVE ISO 8573-1 DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA NORMATIVE ISO 8573- DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA La nostra azienda, al fine di dare un contributo a coloro che progettano o utilizzano sistemi pneumatici, vi propone

Dettagli

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA COS È L ELETTRICITÀ Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA si produce con i generatori di corrente che possono essere chimici, meccanici oppure utilizzare l'energia del sole Generatori meccanici che producono

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - OPERATORE GRAFICO STAMPA - DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE

Dettagli

Gruppo Tecnico Movimentazione Manuale Carichi nei Caseifici del Parmigiano-Reggiano / giugno 2004

Gruppo Tecnico Movimentazione Manuale Carichi nei Caseifici del Parmigiano-Reggiano / giugno 2004 Scheda 4 - D) MATURAZIONE SALATOIO CAMERA CALDA PROBLEMA 1) TRAINO/SPINTA DEGLI SPERSOLI SU RUOTE O DEL CARRELLO DELLE FORME COMMENTO: la modalità, ormai, maggiormente in uso è quella degli spersoli su

Dettagli

TECNICHE DI BASE PER LA SEPARAZIONE DEI COMPONENTI DI UNA MISCELA

TECNICHE DI BASE PER LA SEPARAZIONE DEI COMPONENTI DI UNA MISCELA TECNICHE DI BASE PER LA SEPARAZIONE DEI COMPONENTI DI UNA MISCELA CENTRIFUGAZIONE La centrifugazione è un processo che permette di separare una fase solida immiscibile da una fase liquida o due liquidi

Dettagli

Pro Carton. Glossario. Glossario di cartotecnica. Guida alla terminologia utilizzata nell industria cartotecnica

Pro Carton. Glossario. Glossario di cartotecnica. Guida alla terminologia utilizzata nell industria cartotecnica Glossario di cartotecnica Pro Carton Glossario Guida alla terminologia utilizzata nell industria cartotecnica Associazione europea dei produttori e trasformatori di cartone e cartoncino Indice Caratteristiche

Dettagli

Modelli rimorchiati «vario», «roto» e «duo»

Modelli rimorchiati «vario», «roto» e «duo» Modelli rimorchiati «vario», «roto» e «duo» Modello di spargitura perfetto Il marchio Gafner è sinonimo di spargitura perfetta e lunga durata, combinate con semplicità di comando e design eccellente.

Dettagli

AUTOMOTIVE. Nel processo produttivo di componenti dell'industria automobilistica deve essere garantita la

AUTOMOTIVE. Nel processo produttivo di componenti dell'industria automobilistica deve essere garantita la Per quanto concerne l'industria automobilistica, l'approccio è orientato all'ottenimento di prestazioni di prim'ordine con la fornitura di una tecnologia in grado di ridurre al minimo i margini di errore

Dettagli

Maintenance and Guarantee

Maintenance and Guarantee Please keep for future cleaning advice. Maintenance and Guarantee Pflege - vedlikehold - entretien - onderhoud - manutenzione Cura e manutenzione Per garantire una lunga durata degli arredi, seguire le

Dettagli

Classificazione delle pompe. Pompe cinetiche centrifughe ed assiali. Pompe cinetiche. Generalità POMPE CINETICHE CLASSIFICAZIONE

Classificazione delle pompe. Pompe cinetiche centrifughe ed assiali. Pompe cinetiche. Generalità POMPE CINETICHE CLASSIFICAZIONE Pompe cinetiche centrifughe ed assiali Prof.ssa Silvia Recchia Classificazione delle pompe In base al diverso modo di operare la trasmissione di energia al liquido le pompe si suddividono in: POMPE CINETICHE

Dettagli

Sistemi di stiratura professionali

Sistemi di stiratura professionali Sistemi di stiratura professionali Laundry Solutions stiro sagomato Serie AR - D Serie EF - U Tavolo Aspirante Riscaldato per uso Domestico o semi-professionale. Completamente pieghevole. Con caldaia da

Dettagli

CARICAMENTO NASTRI per ITALORA WITTY 3001 TEX

CARICAMENTO NASTRI per ITALORA WITTY 3001 TEX 1 CARICAMENTO NASTRI per ITALORA WITTY 3001 TEX Caricamento Supporto di Stampa Il Supporto di Stampa (Rotolo di Etichette, Cartellini, Nastro Tessile, ecc.) deve seguire il percorso indicato nella seguente

Dettagli

La comunicazione scritta: La Stampa. La comunicazione: LEZIONE 2

La comunicazione scritta: La Stampa. La comunicazione: LEZIONE 2 La comunicazione scritta: La Stampa La comunicazione: LEZIONE 2 Cos'è In senso proprio, la stampa è il processo che consiste nel riprodurre un numero indefinito di volte testi e immagini su una superficie

Dettagli

Varius LX-TX. Stampante offset modulare senza acqua per una varietà illimitata di applicazioni: stampa di etichette e laminati di qualità imbattibile

Varius LX-TX. Stampante offset modulare senza acqua per una varietà illimitata di applicazioni: stampa di etichette e laminati di qualità imbattibile Varius LX-TX Stampante offset modulare senza acqua per una varietà illimitata di applicazioni: stampa di etichette e laminati di qualità imbattibile Varius LX-TX Un altro componente del portafoglio di

Dettagli

ESSICCAZIONE e DISIDRATAZIONE

ESSICCAZIONE e DISIDRATAZIONE ESSICCAZIONE e DISIDRATAZIONE 1 Essiccazione a spruzzo Spray Drying 2 Schema di impianto di essiccazione a spruzzo (Spray Drying) 3 sistema di nebulizzazione centrifugo (a turbina) spruzzatore rotativo

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI MANUALE DI ISTRUZIONI MINI CESOIA PIEGATRICE Art. 0892 ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente

Dettagli

ELEMENTI DI POSTSTAMPA

ELEMENTI DI POSTSTAMPA TPO PROGETTAZIONE UD 02 Workflow Grafico ELEMENTI DI POSTSTAMPA A.F. 2011/2012 1 LA POSTSTAMPA O ALLESTIMENTO DEGLI STAMPATI Gli stampati non possono essere consegnati al cliente così come si presentano

Dettagli

Weproof Sistema di impermeabilizzazione di giunti

Weproof Sistema di impermeabilizzazione di giunti B P D Descrizione breve Il sistema Weproof di impermeabilizzazione di giunti è un prodotto di qualità con tessuto di armatura per impermeabilizzare in modo sicuro e altamente flessibile sul luogo periodo

Dettagli

Iniziativa della Sezione Carta, Grafici e Cartotecnici della Associazione Industriali di Vicenza. LE ARTI GRAFICHE

Iniziativa della Sezione Carta, Grafici e Cartotecnici della Associazione Industriali di Vicenza. LE ARTI GRAFICHE Iniziativa della Sezione Carta, Grafici e Cartotecnici della Associazione Industriali di Vicenza. LE ARTI GRAFICHE Premessa Chi si avvicina per la prima volta al mondo del lavoro ha raramente un idea chiara

Dettagli

LINEE AUTOMATICHE di CONFEZIONAMENTO PALLET AVVOLGITRICI FASCIAPALLET

LINEE AUTOMATICHE di CONFEZIONAMENTO PALLET AVVOLGITRICI FASCIAPALLET logiss srl 38068 Rovereto (TN) Italy Viale del Lavoro, 16/E (ZI) Tel. +39 0464 401121 Fax. +39 0464 423077 Mail technical@logiss.eu Web LINEE AUTOMATICHE di CONFEZIONAMENTO PALLET AVVOLGITRICI FASCIAPALLET

Dettagli

Il mondo di Outokumpu

Il mondo di Outokumpu Il mondo di Outokumpu 02 Il leader mondiale nel settore dei materiali avanzati Oggi le nostre città sono in costante espansione, la gente viaggia di più e, mentre con l aumento della popolazione la domanda

Dettagli

Autocarri con allestimento intercambiabile. Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile PGRT

Autocarri con allestimento intercambiabile. Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile PGRT Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile Informazioni generali sugli autocarri con allestimento intercambiabile I veicoli con allestimento intercambiabile sono considerati

Dettagli

Mescolatore Tipo a V. I Applicazione. I Principio di funzionamento

Mescolatore Tipo a V. I Applicazione. I Principio di funzionamento MS I Applicazione Il mescolatore tipo a V realizza una miscelazione omogenea dei solidi. Il processo di miscelazione è un operazione comune nella produzione destinata all industria farmaceutica e sanitaria

Dettagli

www.elenamarchetti.it

www.elenamarchetti.it MACCHINE CHIUDITRICI SCATOLE IN CARTONE CON NASTRO ADESIVO SEMI-AUTOMATICHE Necessitano di un operatore per abbassare le falde superiori delle scatole prima di essere introdotte in macchina. MACCHINE NASTRATRICI

Dettagli

MANUALE D USO ED INSTALLAZIONE

MANUALE D USO ED INSTALLAZIONE 0bcT[ electronics and industrial automation o b_^acp]sa028=6 SL-P1 SHIFT LIGHT LIMITATORE/ATTIVATORE DIGITALE MANUALE D USO ED INSTALLAZIONE Ver 1.1 01/07/02 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato

Dettagli

N.B.N. AUTOMAZIONE s.r.l.

N.B.N. AUTOMAZIONE s.r.l. N.B.N. AUTOMAZIONE s.r.l. Automazione per industria www.nbnautomazione.it N.B.N. Automazione S.r.l. Frazione Penna n.154 52028 Terranuova Bracciolini (Arezzo) Telefono: 055/97.05.430 Fax: 055/56.09.099

Dettagli

A1U2L3 L INDUSTRIA CARTOTECNICA E I PRODOTTI CARTARI

A1U2L3 L INDUSTRIA CARTOTECNICA E I PRODOTTI CARTARI A1U2L3 L INDUSTRIA CARTOTECNICA E I PRODOTTI CARTARI CARTA ADATTA ALLA STAMPA CARTA ADATTA ALLA SCRITTURA CARTA PER INVOLGERE CARTA PER USI DOMESTICI CARTE SPECIALI CARTA COME BASE DEI CONTENITORI IN POLIACCOPPIATO

Dettagli

INTERVENTO DI CLAUDIA RICCARDI PLASMAPROMETEO - Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano - Bicocca

INTERVENTO DI CLAUDIA RICCARDI PLASMAPROMETEO - Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano - Bicocca INTERVENTO DI CLAUDIA RICCARDI PLASMAPROMETEO - Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano - Bicocca La ricerca come strumento per lo sviluppo aziendale: sinergia tra università e industria

Dettagli

PIANO DIDATTICO SCIENZA DEI MATERIALI PER LA CONVERSIONE FOTOVOLTAICA

PIANO DIDATTICO SCIENZA DEI MATERIALI PER LA CONVERSIONE FOTOVOLTAICA PIANO DIDATTICO SCIENZA DEI MATERIALI PER LA CONVERSIONE FOTOVOLTAICA Celle solari: dai mirtilli agli spaghetti CONVERSIONE FOTOVOLTAICA: L ENERGIA DEL FUTURO v Energia inesauribile e rinnovabile v Non

Dettagli

La Govoni adotta, a seconda delle esigenze del cliente, una serie sistemi di filtrazione che consentono di ottenere una serie di vantaggi:

La Govoni adotta, a seconda delle esigenze del cliente, una serie sistemi di filtrazione che consentono di ottenere una serie di vantaggi: La Govoni adotta, a seconda delle esigenze del cliente, una serie sistemi di filtrazione che consentono di ottenere una serie di vantaggi: - maggiore durata del lubrorefrigerante - riduzione dei costi

Dettagli

LA PERSONALIZZAZIONE DEL PASSORTO

LA PERSONALIZZAZIONE DEL PASSORTO SCHEDA LA PERSONALIZZAZIONE DEL PASSORTO Per personalizzazione si intente la parte del documento compilata dall ufficio emittente, che solitamente si riduce alla cosiddetta pagina dati ossia quella che

Dettagli

Sez. K Sistemi e tecnologie ad aria compressa, di ausilio alla produzione SISTEMI DI RAFFREDDAMENTO

Sez. K Sistemi e tecnologie ad aria compressa, di ausilio alla produzione SISTEMI DI RAFFREDDAMENTO BY COOL ART Sez. K Sistemi e tecnologie ad aria compressa, di ausilio alla produzione SISTEMI DI RAFFREDDAMENTO DC COOLING By COOL ART RAFFREDDAMENTO UTENSILI FRIGID-X TM TOOL COOLING SYSTEM Documentazione

Dettagli