Lo IUFFP nel. Lo IUFFP nel 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lo IUFFP nel. Lo IUFFP nel 2007"

Transcript

1 Lo IUFFP nel 2007 Lo IUFFP nel 2007

2

3 Panoramica dello IUFFP Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP Lo IUFFP fornisce prestazioni a favore dei vari attori e attrici della formazione professionale, quali: formazione e formazione continua dei e delle responsabili della formazione professionale in seno alle scuole professionali, alle scuole specializzate superiori, nonché alle aziende e nell ambito dei corsi interaziendali; progetti di ricerca e sviluppo su mandato dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT, nonché dei cantoni, delle aziende, delle associazioni di categoria e degli istituti di formazione. offerte di accompagnamento e di consulenza mirate all elaborazione e all implementazione delle ordinanze in materia di formazione e dei piani di formazione su mandato delle organizzazioni del mondo del lavoro, dei cantoni e della Confederazione; ulteriori prestazioni su misura oppure à la carte. In quanto anello di collegamento tra la scienza e il mondo professionale, lo IUFFP garantisce l implementazione pratica delle conoscenze. I vari contenuti delle offerte di formazione e di formazione continua sono sistematicamente fondati sui risultati e sulle valutazioni dei nostri progetti di ricerca e sviluppo. Con le sue sedi ubicate nella Svizzera tedesca (Zollikofen BE), nella Svizzera romanda (Losanna) e in Ticino (Lugano) nonché grazie alla sua rete istituzionale con i vari partner (UFFT, organizzazioni del wondo del lavon), lo IUFFP contribuisce a dare un impronta nazionale alla formazione professionale in Svizzera. Lo IUFFP in cifre circa 160 collaboratrici e collaboratori nelle sedi di Losanna, Lugano e Zollikofen 11 tra persone in formazione e praticanti 1000 collaboratrici e collaboratori esterni nell ambito delle varie offerte Annualmente circa 100 studenti iscritti al ciclo di studo con diploma «Insegnamento di materie di cultura generale» 100 studenti iscritti al ciclo di studio con diploma «Scuole specializzate superiori» 350 studenti iscritti al ciclo di studo con diploma «Formazione aziendale» 650 studenti iscritti al ciclo di studo con certificato per insegnanti a titolo accessorio 200 studenti iscritti al ciclo di studo con certificato per formatrici e formatori a titolo principale e a titolo accessorio 20 studenti di Master of Science in formazione professionale partecipanti alle offerte di formazione continua 5730 partecipanti ai corsi per perite e periti d esame 160 offerte di supporto per l implementazione di nuove ordinanze sulla formazione professionale 70 accompagnamenti di nuove ordinanze sulla formazione professionale dal profilo pedagogico, metodologico ed economico Per ulteriori informazioni

4

5

6 Sommario 5 Saluto della Consigliera federale 7 Editoriale 8 1. Lo IUFFP Lo IUFFP in breve Gli studenti dello IUFFP Organigramma Un istituto, un organizzazione, tre sedi Sedi e aule per i corsi Il Consiglio dello IUFFP La direzione dell Istituto universitario Collaboratrici e collaboratori dello IUFFP Basi giuridiche dello IUFFP Formazione, formazione continua, ricerca e sviluppo Retrospettiva un periodo movimentato Dall ISPFP allo IUFFP Il mandato di prestazioni del Consiglio federale La direzione dell Istituto universitario - consolidamento della direzione 27 operativa 2.4 Adattamenti in base alla Dichiarazione di Bologna Organi consultivi Formazione, formazione continua, ricerca e sviluppo Accompagnamento e implementazione di riforme nell ambito della 43 formazione professionale 2.8 Ulteriori prestazioni in materia di sviluppo Cooperazioni sul piano nazionale e internazionale e pubbliche relazioni Nuove aule per i corsi a Zurigo Qualità nello IUFFP Gender - parità fra donne e uomini nelle strutture e nei contenuti dello IUFFP Prospettive: consolidamento e posizionamento Lo sviluppo strategico Allegato Finanze Collaboratrici e collaboratori dello IUFFP Sintesi dei mandati concernenti ricerca e sviluppo Sintesi dei progetti per l introduzione di riforme professionali nel Pubblicazioni 68

7

8 SALUTO DELLA CONSIGLIERA FEDERALE La Svizzera non può contare su materie prime naturali. Per questa ragione, tutto il nostro impegno deve concentrarsi sullo sfruttamento di risorse quali la formazione, la ricerca e le innovazioni. Un panorama scientifico e di ricerca di prima qualità dà forza alla piazza economica svizzera e alla competitività, incrementando la crescita della nostra economia. 7 Dal 1 dicembre 2006, il nostro sistema di formazione si è arricchito di un elemento: l Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP. Con la costituzione dello IUFFP, che ha sostituito l Istituto svizzero di pedagogia per la formazione professionale (ISPFP), si può contare su una tradizione più che trentennale. Si amplierà la rete già esistente, sulla cui base si potrà sviluppare un azienda fornitrice di servizi che promuoverà la formazione e la formazione continua dei responsabili della formazione e la ricerca in materia professionale della Confederazione. Lo IUF- FP contribuisce a dare una struttura alla formazione professionale svizzera, anche nelle costanti evoluzioni del mondo del lavoro e di fronte alle esigenze poste dalla formazione professionale. Si tratta di compiti fondamentali per il futuro della formazione professionale. Per i collaboratori dello IUFFP, il primo anno è stato molto impegnativo. Il 2007 è stato caratterizzato dalla creazione di nuove strutture. Con creatività, flessibilità e la necessaria dose di compromessi e resistenza, lo IUFFP è riuscito a svolgere formazioni e corsi di formazione continua, a organizzare eventi e creare nuove offerte di studio, come il Master of Science MSc in formazione professionale. La prova più difficile è stata superata, lo IUFFP ha confermato il proprio ruolo di interlocutore per i responsabili della formazione professionale presso le scuole professionali, i cantoni e le associazioni professionali. La parola d ordine è ora la seguente: non cedere e affermarsi tutelando l ampia rete di contatti nonché i vari gruppi di interlocutori. Anche per il prossimo anno auguro allo IUFFP e ai suoi collaboratori molta motivazione e creatività. Grazie a chiare priorità definite nel campo della ricerca, contribuirete a garantire la competitività delle imprese, dei professionisti e, di riflesso, della piazza professionale svizzera. Doris Leuthard Consigliera federale

9 Editoriale State leggendo la prima retrospettiva concernente l Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale. Questa si presenta sotto forma di cronaca e di rapporto di gestione concernente il primo anno d esercizio del nuovo centro di competenza della Confederazione in materia di formazione e formazione continua dei responsabili della formazione professionale, ma anche in materia di sviluppo e ricerca del sistema di formazione professionale. Lo IUFFP non è un istituto completamente nuovo, bensì il successore dell Istituto svizzero di pedagogia per la formazione professionale ISPFP. Come risulterà dalle attività e dagli sviluppi descritti in questo rapporto, con la nuova forma organizzativa dell Istituto non è cambiato solo il nome. Nel settembre 2007 è iniziato il primo ciclo di studio di Master of Science in formazione professionale. Sono state create nuove offerte di formazione continua e sono state stabilite delle priorità nel campo della ricerca e sviluppo. Inoltre abbiamo siglato un accordo istituzionale con il Bundesinstitut für Berufsbildung BIBB in Germania (Bonn) e, non da ultimo, abbiamo affittato nuove aule per i corsi per garantire una presenza dell Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale anche a Zurigo. Dal punto di vista del contenuto e della struttura, lo IUFFP è la migliore risposta ai cambiamenti in atto nella formazione professionale. Molto è cambiato. Ma i cambiamenti hanno apportato anche dei miglioramenti? In effetti, non sempre un cambiamento equivale a un miglioramento. Per questa ragione, lo IUFPP s impegna a portare avanti le buone tradizioni e l esperienza tramandate dall ISPFP e, al tempo stesso, ad affrontare con nuove prestazioni e offerte le attuali sfide poste dall ambiente sociale ed economico. L Istituto potrà contare sulle conoscenze e sull esperienza di oltre 150 collaboratori, ma anche su una rete di partner in Svizzera e all estero. Lo IUFFP intende dedicarsi indistintamente a tutti i partner della formazione professionale, alle organizzazioni del mondo del lavoro, alle scuole, alle imprese e all amministrazione della formazione professionale. In tal modo contribuisce a dar vita e consolidare ulteriormente il partenariato che si rivela fondamentale per il successo del sistema svizzero nell ambito della formazione professionale. Il Consiglio dello IUFFP, la direzione e tutti i collaboratori dello IUFFP vi augurano una buona lettura e si rallegrano di essere al vostro servizio nel campo della formazione professionale svizzera anche durante il secondo anno di vita dell Istituto. Prof. dott. Stefan C. Wolter Presidente del Consiglio dello IUFFP

10 Editoriale «Nessuno nota quanto è già stato fatto, ma tutti notano quanto rimane da fare». Marie Curie, Questa citazione si addice perfettamente a un organizzazione in evoluzione: durante il 2007, lo IUFFP ha infatti dovuto confrontarsi ripetutamente con quanto rimaneva ancora da fare. Ha consegnato oltre 500 diplomi e certificati a livello nazionale, ha dato vita al ciclo di studio di Master of Science in formazione professionale con partecipanti provenienti da tutte le regioni linguistiche, ha organizzato circa 400 offerte di formazione continua di lunga o breve durata nelle tre lingue nazionali, ha concretizzato e alimentato i quattro assi di ricerca nonché accompagnato e implementato più di 40 riforme nel settore della formazione professionale. Durante il primo anno quale istituzione autonoma, lo IUFFP ha trattato sia i problemi fondamentali sia le questioni generali concernenti l intera azienda. In tal modo è stata iniettata linfa vitale nelle strutture, sono stati testati processi e funzionalità, sono state istituite e poi nuovamente ristrutturate delle commissioni, sono stati discussi e approvati degli atti amministrativi conseguenti. Tutte le attività del 2007 erano mirate a consolidare e posizionare questa ancor giovane istituzione. Lo sviluppo ulteriore dei prodotti e l ottimizzazione delle condizioni quadro si orientano costantemente verso l immagine che lo IUFFP concepisce di se stesso, immagine risultante dal connubio tra il mandato legale e il mandato di prestazioni del Consiglio federale. LO IUFFP QUALE CENTRO DI PRESTAZIONI DI SERVIZIO La nuova istituzione è riuscita ad amalgamare con successo l estesa rete di formazione professionale dell ex ISPFP con l esperienza dei propri collaboratori al fine di creare le fondamenta dell azienda fornitrice di prestazioni di servizio IUFFP. La clientela proveniente dalle scuole professionali, dalle imprese e dalle amministrazioni esige giustamente un organizzazione orientata alla clientela e un offerta qualitativamente elevata e fondata sulla realtà pratica. Con la riorganizzazione, lo IUFFP è ora in grado di raggruppare le proprie competenze in tutte le regioni linguistiche e di definire i propri campi di sviluppo strategico in materia di politica della formazione come base per l adozione di provvedimenti negli anni a venire (vedi anche «Tendenze e campi di sviluppo strategico», pag. 55).

11 LO IUFFP QUALE ISTITUZIONE PER LA FORMAZIONE A LIVELLO FEDERALE Oltre ad affrontare la spinosa questione delle divergenze d interpretazione dei concetti di formazione professionale, didattica per adulti, cooperazione fra luoghi di formazione ecc. dettate dalle diverse realtà culturali e linguistiche, l armonizzazione delle formazioni nelle tre regioni linguistiche ha anche comportato la creazione di una base importante per applicare uniformemente a livello nazionale la legislazione in materia di formazione professionale. Anche per la formazione continua sono stati elaborati dei corsi che verranno offerti per la prima volta in modo uniforme in tutte le tre regioni linguistiche a partire dall autunno LO IUFPP QUALE ANELLO DI COLLEGAMENTO TRA PRATICA E SCIENZA I prodotti dello IUFFP devono soddisfare sia le esigenze poste dalla realtà pratica e dalla politica in materia di formazione professionale sia quelle della scienza. Ciò presuppone un costante adattamento dei contenuti relativi alla formazione e alla formazione continua in funzione degli ultimi risultati della ricerca. Con l introduzione della valutazione sistematica nel campo della formazione, nel 2007 è stata posata un importante pietra miliare dal punto di vista contenutistico e organizzativo sulla quale si potrà costruire il futuro. Il primo anno ha mostrato che lo IUFFP funziona, è presente, offre prestazioni conformi alla richiesta e si sta posizionando in maniera consapevole sul mercato. Ringrazio le autorità, i numerosi partner, il Consiglio dello IUFFP e in particolare i collaboratori a tutti i livelli e presso tutte le sedi per il loro costante impegno di elevata qualità e sempre orientato al futuro. Molto è già stato fatto. Ma molto rimane ancora da fare. Dott. Dalia Schipper Direttrice

12 1. Lo IUFFP L Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale: annualmente oltre 1000 studenti nel settore della formazione, oltre 400 corsi mirati al mantenimento e allo sviluppo delle conoscenze dei responsabili della formazione professionale, circa 70 accompagnamenti di nuove ordinanze in materia di formazione e oltre 20 progetti di ricerca vicini alla realtà e mirati in funzione delle esigenze nelle tre regioni linguistiche della Svizzera. 11

13 1.1 LO IUFFP IN BREVE L Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP è il centro di competenza della Confederazione per la formazione e la formazione continua dei responsabili della formazione professionale nonché per la ricerca nel campo della formazione professionale. Lo IUFFP offre numerosi corsi di formazione e di formazione continua per responsabili della formazione professionale e gestisce progetti di ricerca e valutazione che riguardano vasti campi della formazione professionale. L Istituto universitario con le sue tre sedi di Zollikofen BE, Losanna e Lugano collabora con l Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), con le organizzazioni del mondo del lavoro nonché con i 26 cantoni e con varie centinaia di scuole professionali e scuole specializzate superiori. In quanto istituto nazionale, lo IUFFP riveste un importante ruolo come interlocutore principale per tutte le questioni concernenti progetti di sviluppo, formazione e formazione continua dei responsabili della formazione professionale. L attività dello IUFFP è suddivisa in quattro ambiti fondamentali: FORMAZIONE Lo IUFFP si occupa della formazione dei docenti delle scuole professionali a titolo principale e a titolo accessorio, nonché dei docenti delle scuole specializzate superiori e delle formatrici e dei formatori che operano nei corsi interaziendali, nelle scuole d arti e mestieri, nei laboratori oppure nei luoghi di formazione paragonabili. Con l introduzione del ciclo di studio Master of Science MSc in formazione professionale, dall autunno 2007 viene offerta un opportunità unica in Svizzera per una qualificazione, fondata su basi scientifiche, nel settore della formazione professionale per le titolari e i titolari di un diploma universitario. FORMAZIONE CONTINUA Lo IUFFP offre una vasta gamma di corsi volti a mantenere e a sviluppare ulteriormente le competenze dei responsabili della formazione professionale. I cicli di formazione continua mirano all ulteriore qualificazione delle persone attive nel campo della formazione professionale. Le offerte per la consulenza e lo sviluppo di istituzioni operanti nel campo della formazione professionale sono disponibili secondo un sistema «à la carte» oppure su misura. RICERCA E SVILUPPO Lo IUFFP svolge un attività di elaborazione e ricerca legata a questioni fondamentali della formazione professionale, come ad esempio: valutazioni, controlli dell effica-

14 cia, basi della ricerca in materia di insegnamento e apprendimento, concetti per la misurazione delle competenze e ricerche in materia di economia della formazione. ACCOMPAGNAMENTO E INTRODUZIONE DI RIFORME Lo IUFFP accompagna l elaborazione di nuove ordinanze in materia di formazione dal profilo metodologico, pedagogico ed economico per incarico di alcune organizzazioni del mondo del lavoro. Inoltre, per ordine della Confederazione, offre corsi per implementare ordinanze in materia di formazione sottoposte a revisione nonché corsi per la formazione e la formazione continua delle perite e dei periti d esame. 13 Lo IUFFP provvede affinché i risultati ottenuti nell ambito della ricerca vengano implementati nella formazione e nella formazione continua dei responsabili della formazione professionale garantendo in tal modo il costante collegamento con la realtà aziendale in tutti gli ambiti di prestazione. 1.2 GLI STUDENTI DELLO IUFFP L offerta dello IUFFP comprende sia corsi di breve durata (da mezza giornata a sei giorni) sia cicli di studio con certificato o diploma che possono durare fino a tre anni. Nella variante di studio a tempo parziale, i cicli di formazione continua e il Master of Science hanno una durata ancora maggiore. Di conseguenza, anche la composizione delle persone che studiano presso lo IUF- FP è moto eterogenea. Durante l anno preso in considerazione dal presente rapporto, le persone iscritte ai cicli di studio con certificato o diploma organizzati nelle tre sedi regionali nonché al Master of Science MSc in formazione professionale superavano le 1000 unità. Oltre 8500 persone hanno frequentato un corso di formazione continua e circa 6000 perite e periti d esame hanno seguito dei corsi per acquisire ulteriori qualifiche. In quanto istituto operante a livello nazionale, lo IUFFP accoglie tutti gli studenti provenienti dai vari cantoni alle stesse condizioni. I cicli di studio con certificato e diploma nonché il Master of Science in formazione professionale sono soggetti a un emolumento per l iscrizione e per ciascun modulo. Mentre i corsi per perite e periti d esame sono finanziati dalla Confederazione, l offerta di corsi di formazione continua deve essere finanziata mediante gli emolumenti. Prof. D r Fredi Büchel Professeur en éducation spécialisée à la Faculté de psychologie et des sciences de l éducation de l Université de Genève «Nous avons eu la chance que l IFFP nous ait offert sa collaboration. Nous l avons vécue comme soutien indispensable et enrichissant à tous les niveaux. Je considère cette transformation comme une chance extraordinaire. L introduction d une division de recherche a non seulement donné à cette institution un nouvel élan vital mais elle a aussi augmenté significativement le niveau de l enseignement obligatoire et continu.»

15

16 1.3 Organigramma 15 Valevole dal 1 aprile 2008 Consiglio dello IUFFT Presidente prof. dott. Stefan C. Wolter Direttrice Dott. Dalia Schipper Sost. direttore Dott. Alexandre Etienne** Segretario generale Responsabile GR Joseph Kuhn Responsabile formazione Dott. Alexandre Etienne** Responsabile formazione continua Dominik Egloff Responsabile R&S Dott. Berno Stoffel Segretario generale Gestione delle risorse Formazione Losanna Jacques Oulevay Formazione continua Losanna Daniel Lambelet R&S Losanna Dott. Romaine Schnyder Direzione regionale Losanna Formazione Lugano Dott. Fabio Merlini* Formazione continua Lugano Osvaldo Arrigo R&S Lugano Gianni Ghisla Direzione regionale Lugano Formazione Zollikofen Dott. Andreas Frey Formazione continua Zollikofen Mark Gasche R&S Zollikofen Dott. Ursula Scharnhorst Direzione regionale Zollikofen * La / il responsabile regionale dirige anche un Dipartimento nazionale o regionale ** Responsabile regionale 1.4 UN ISTITUTO, UN ORGANIZZAZIONE, TRE SEDI Lo IUFFP come istituto di diritto pubblico dotato di una propria personalità giuridica è annesso al Dipartimento federale dell economia DFE (cosiddetta organizzazione del 3 cerchio). La gestione viene esercitata per il tramite di un mandato di prestazioni del Consiglio federale al Consiglio dello IUFFP. Il Consiglio dello IUFFP è l organo direttivo strategico dello IUFFP. La gestione operativa compete alla direzione dell Istituto universitario composta dalla direttrice e dai quattro responsabili dei Dipartimenti nazionali. Le direzioni regionali nelle sedi di Zollikofen, Lugano e Losanna si occupano del coordinamento all interno della sede e rappresentano l Istituto a livello regionale. Le prestazioni interne (informatica, personale, finanze, marketing & comunicazione, servizio di traduzione, servizio giuridico, gestione immobiliare ecc.) sono centralizzate.

17

18 In quanto istituto universitario nazionale, lo IUFFP opera a livello svizzero e anche a livello internazionale. Il radicamento nelle tre regioni linguistiche Svizzera tedesca, Ticino e Svizzera romanda offre la garanzia che durante l applicazione delle offerte gestite in modo centralizzato vengano tenute in debita considerazione le caratteristiche linguistiche e culturali. Dal 2007 lo IUFFP dispone inoltre di aule per i corsi in prossimità della stazione ferroviaria di Zurigo. 17 Ognuno dei tre istituti è dotato di una biblioteca in cui si possono trovare 8000 pubblicazioni specifiche in tedesco, francese, italiano e parzialmente anche in inglese. Le biblioteche sono aperte al pubblico e fungono sia da biblioteca di prestito sia da biblioteca di consultazione. L ISTITUTO UNIVERSITARIO FEDERALE IUFFP CONTA TRE SEDI NELLE VARIE RE- GIONI LINGUISTICHE DELLA SVIZZERA Zollikofen BE Losanna Lugano Zurigo (aule per i corsi)

19 1.5 SEDI E AULE PER I CORSI Zollikofen LOsannA Kirchlindachstr. Hirzenfeldweg Schäfereistr. Waldheimweg B SCHÄFEREI Richtung A1 Schönbühl Sortie Lausanne- Malley Av. du Chabl ais M MALLEY Av. d Echallens Av. des Bergières Av. de Morges Av. de Beaulieu Landgarbenstr. Alpenstr. SCHULHAUS WEST B B SCHULHAUS OST Wahlackerstr. ZOLLIKOFEN SBB S8 RBS ab HB Bern Schulhausstr. Kreuzstr. S A1 Route de Chavannes Route de Vidy Lausanne- Maladière Av. de Provence Av. de Montoie Avenue des Figuiers Rue de Genève Avenue de Rhodanie LAUSANNE-FLON M MONTBENON B Bus MB Z B LAUSANNE Av.de Cour Lac Leman HIRZENFELD B Richtung Bern S UNTERZOLLIKOFEN S9 RBS ab HB Bern Istituto regionale di Zollikofen e direzione Eidgenössisches Hochschulinstitut für Berufsbildung Kirchlindachstrasse 79 CH-3052 Zollikofen Telefon Fax Istituto regionale di Losanna Institut fédéral des hautes études en formation professionnelle Avenue de Provence 82 CH-1007 Lausanne Téléphone Fax

20 Sihl 19 Lugano Aule per i corsi a Zurigo A2 Direzione Basilea, Zurigo Via Bioggio V. Camara V. Bioggio A2 Uscita Lugano Centro V. Camara Via Giuseppe Lepori V. SanGottardo Limmatstr. Gasometerstr. Richtung Bern, Basel Chur, Luzern LIMMATPLATZ Bus Nr. 32 / Tram 13, 4 B T Kornhausbrücke Limmat Ausstellungsstr. Milchbucktunnel Wasserwerkstr. Richtung A1 Winterthur/ St. Gallen Nordstr. Breganzona Lago di Muzzano A2 Chiasso, Melide, Mendrisio Via Dottor G. Polar V. Lucino B Bus Nr.3 V. Gemmo V. Besso Paradiso A2 B Bus Nr.3 LUGANO V. Soregno V. Clemente Marini Lago di Lugano Josefstr. B Langstr. RÖNTGENSTR. Bus Nr. 32 Konradstr. Zollstr. Ackerstr. MUSEUM FÜR GESTALTUNG Tram 13, 4 T Klingenstr. ZÜRICH HAUPTBAHNHOF Hafnerstr. Limmatstr. Sihlquai Unterführung zu den Gleisen Z T SIHLQUAI Tram 13, 4 S Limmat Museumstr. Istituto regionale di Lugano Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale Via Besso 84 CH-6900 Lugano Massagno Telefono Fax Aule per i corsi IUFFP Limmatstrasse 50 CH-8005 Zürich Telefon Fax

21 1.6 IL CONSIGLIO DELLO IUFFP Il Consiglio dello IUFFP stabilisce gli obiettivi strategici per lo sviluppo dello IUFFP nell ambito del mandato di prestazioni ed è responsabile nei confronti del Consiglio federale per quanto riguarda l adempimento del mandato di prestazioni e il rispetto del preventivo. NELL ANNO CONSIDERATO IL CONSIGLIO DELLO IUFFP ERA COMPOSTO DEI SE- GUENTI NOVE MEMBRI NOMINATI DAL CONSIGLIO FEDERALE: Presidente Vicepresidente Membri Membri permanenti Segretario Prof. Dott. Stefan C. Wolter Direttore del Centro svizzero di coordinamento della ricerca educativa (CSRE) di Aarau dal 1999, professore di economia della formazione presso l Università di Berna dal 2000 Vincenzo Nembrini Direttore della Divisione della formazione professionale del Canton Ticino Valerio Agustoni Segretario cantonale della Federazione ticinese delle Società degli impiegati del commercio Barbara Brühwiler-Müller Direttrice del Settore cura e HRM presso l ospedale universitario di Zurigo Jacques-André Maire Capo del Servizio della formazione professionale e dei licei del Canton Neuchâtel Dott. Albin Reichlin Rettore del Centro professionale e di formazione continua di Uzwil, docente di pedagogia dell economia e di economia aziendale presso l Università di San Gallo Dott. Madeleine Salzmann Responsabile del Settore di coordinamento delle scuole universitarie presso la Segreteria generale della CDPE Prof. dott. Margrit Stamm Professoressa ordinaria di scienze dell educazione, con specializzazione in socializzazione e sviluppo umano presso l Università di Friborgo Karl Zimmermann Direttore della ditta Karl Zimmermann SA, imprenditore Serge Imboden Responsabile del Campo di prestazioni formazione professionale dell UFFT Dott. Martin Wild-Naef Direttore dello IUFFP (fino al 31 marzo 2007) Dott. Dalia Schipper Direttrice a.i. dello IUFFP / direttrice dello IUFFP (dal 1 aprile 2007) Josef Kuhn Responsabile della Gestione delle risorse dello IUFFP

22 In occasione della conferma delle nomine per il periodo di legislatura , il Consiglio federale ha nominato i seguenti nuovi membri del Consiglio in sostituzione dei signori Valerio Agustoni e Jacques-André Maire, dimissionari con effetto al 31 dicembre 2007: Geneviève Gassmann, responsabile della formazione professionale presso la ditta Mc Donald s Svizzera Jean-Pascal Lüthi, responsabile del settore francofono dell Ufficio delle scuole medie superiori e della formazione professionale del Canton Berna LA DIREZIONE DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO La direzione dell Istituto universitario stabilisce gli obiettivi e l impostazione della formazione, della formazione continua nonché della ricerca e sviluppo nel quadro della strategia del Consiglio dello IUFFP. La direttrice è responsabile nei confronti del Consiglio dello IUFFP per quanto riguarda la direzione operativa e rappresenta lo IUFFP verso l esterno. Il 1 gennaio 2007 è entrata in carica la direzione dell Istituto universitario così composta: dott. Martin Wild-Naef, direttore, dott. Alexandre Etienne, responsabile del Dipartimento formazione, dott. Dalia Schipper, responsabile del Dipartimento formazione continua, dott. Berno Stoffel, responsabile del Dipartimento ricerca e sviluppo, e Josef Kuhn, responsabile della Gestione delle risorse. In seguito alle dimissioni del direttore nella primavera 2007, la dott. Dalia Schipper ha assunto ad interim la responsabilità operativa dello IUFFP pur continuando a dirigere il Dipartimento formazione continua. In data 14 novembre 2007 il Consiglio federale l ha nominata direttrice dello IUF- FP. Per un certo periodo la dott. Schipper ha continuato a dirigere ad interim anche il Dipartimento formazione continua. Il nuovo responsabile del Dipartimento formazione continua, Dominik Egloff, ha assunto la sua funzione presso lo IUFFP il 1 aprile Dal 1 aprile 2008 i componenti della direzione dell Istituto universitario sono: Da sinistra a destra: Josef Kuhn, responsabile della Gestione delle risorse, segretario generale Dominik Egloff, responsabile del Dipartimento formazione continua Dott. Dalia Schipper, direttrice Dott. Berno Stoffel, responsabile del Dipartimento ricerca e sviluppo Dott. Alexandre Etienne, sost. direttore, responsabile del Dipartimento formazione

23 1.8 COLLABORATRICI E COLLABORATORI DELLO IUFFP Le collaboratrici e i collaboratori sono le risorse più importanti di qualsiasi azienda. Tutti i collaboratori dell ex ISPFP hanno potuto essere trasferiti allo IUFFP. Ciò ha tra l altro consentito di salvaguardare un ampio know how e una notevole esperienza. La gamma delle funzioni e dei compiti del personale dello IUFFP è molto vasta: l importante settore della gestione delle pratiche si occupa dell amministrazione dei corsi, dei cicli di studio nonché delle pubblicazioni. I docenti attivi nei settori della formazione e della formazione continua assicurano il collegamento con la clientela e un collaudato team ben dotato di ricercatrici e ricercatori contribuisce ad ampliare ulteriormente il settore ricerca e sviluppo. Gli specialisti provvedono invece a fornire le prestazioni interne (informatica, finanze, personale, servizio giuridico, comunicazione ecc). Secondo le esigenze relative ai contatti interni ed esterni, le esperienze professionali delle collaboratrici e dei collaboratori dello IUFFP spaziano dagli istituti universitari alle scuole professionali, agli impieghi nelle aziende, nelle amministrazioni e in altre unità. La strategia dello IUFFP in materia di sviluppo del personale dei prossimi anni terrà in considerazione questa varietà di esperienze professionali. In seno allo IUFFP si conta un elevata quota di posti di lavoro a tempo parziale (circa il 60% delle collaboratrici e dei collaboratori dello IUFFP ha un grado d occupazione inferiore al 90%). Attualmente (stato dicembre 2007) lo IUFFP conta 150 collaboratrici e collaboratori per un totale di 115,5 posti a tempo pieno di cui circa il 55% è occupato da donne. A questi vanno aggiunti le attuali 11 persone in formazione che stanno assolvendo il loro tirocinio presso lo IUFFP. Il 48% dei collaboratori dello IUFFP è germanofono, mentre i francofoni rappresentano il 35% e gli italofoni circa il 17%. 1.9 BASI GIURIDICHE DELLO IUFFP L articolo 48 della legge sulla formazione professionale del 13 dicembre 2002 (LFPr) prevede la gestione di un istituto di livello universitario per promuovere la pedagogia per la formazione professionale. Secondo il legislatore, a questo istituto spetta la competenza per quanto riguarda la formazione e la formazione continua dei responsabili della formazione professionale nonché per la ricerca e le prestazioni di servizio nell ambito della formazione professionale. In virtù della LFPr, il Consiglio federale ha emanato l ordinanza sull Istituto universitario federale nella quale vengono definite la gestione e le attività dello stesso istituto. L ordinanza, che nei suoi 42 articoli disciplina i compiti e l orga-

24 nizzazione dello IUFFP, è stata approvata dal Consiglio federale il 14 dicembre Lo IUFFP come istituto di diritto pubblico dotato di una propria personalità giuridica è annesso al Dipartimento federale dell economia pubblica DFE FORMAZIONE, FORMAZIONE CONTINUA, RICERCA E SVILUPPO FORMAZIONE Lo IUFFP si occupa della formazione di tutte le categorie di responsabili della formazione professionale a livello nazionale. I pilastri portanti delle offerte sono i cicli di studio con certificato e i cicli di studio con diploma per: docenti delle scuole professionali (materie professionali e materie di cultura generale) docenti delle scuole specializzate superiori formatrici e formatori che operano nei corsi interaziendali e in altri luoghi di formazione paragonabili Grazie all armonizzazione dei cicli di studio a livello nazionale è possibile garantire che i requisiti minimi stabiliti dalla Confederazione per quanto riguarda i responsabili della formazione professionale vengano adempiuti in modo uniforme in tutta la Svizzera. Con la creazione dell Istituto è stata indirettamente costituita anche una base per il finanziamento, da parte della Confederazione, della formazione dei responsabili della formazione professionale presso lo IUFFP. La Confederazione ha così creato un ulteriore pietra miliare per una gestione coerente della formazione dei responsabili della formazione professionale. Tutti i cicli di studio sono impostati secondo un sistema modulare e fondati sulle più recenti basi scientifiche, nonché sulle pluriennali esperienze dei collaboratori ISPFP / IUFFP e sugli insegnamenti tratti dai risultati delle ricerche e delle valutazioni dello IUFFP. I contenuti vengono costantemente analizzati e aggiornati. Durante la formazione, i vari studenti sono già operativi presso un istituto di formazione professionale. È quindi parte integrante della formazione anche l assistenza individuale degli studenti nell ambito del loro campo d attività, ciò che garantisce l immediato transfer dalla teoria alla pratica e viceversa. Il Master of Science MSc in formazione professionale riunisce questioni scientificamente fondate in materia di formazione professionale attinenti alle discipline: valutazione, economia, sociologia, psicologia e pedagogia. È accessibile alle titolari e ai Rolf Sutter Rektor Berufs- und Weiterbildungszentrum für Gesundheitsberufe St. Gallen «Das EHB bietet als eidgenössische Bildungsinstitution eine Plattform für Fort-und Weiterbildungen, die einen Erfahrungsaustausch zwischen den Kantonen und über die Kantone hinaus ermöglicht. Dadurch unterscheidet sich das EHB von anderen Bildungsanbietern, die meist regional oder kantonal agieren, klar.»

25 titolari di un bachelor o di un diploma universitario equivalente. Le titolari / i titolari di un MSc in formazione professionale IUFFP vengono impiegati come specialiste / specialisti della formazione professionale. FORMAZIONE CONTINUA Le offerte di formazione continua dello IUFFP servono all acquisizione duratura e allo sviluppo di competenze dei responsabili della formazione professionale a tutti i livelli nei vari campi d attività. La riqualifica o l ulteriore qualifica dei responsabili della formazione professionale si rivelano necessarie soprattutto nei campi in cui le condizioni quadro del lavoro vengono modificate in seguito a riforme nel campo della formazione professionale. In questo ambito lo IUFFP offre un ampia gamma di corsi di breve durata. Vengono invece offerte unità di formazione continua più lunghe nei campi tematici in cui lo IUFFP dispone di competenze particolari. Una parte dei cicli di formazione continua che si concludono con un CAS (Certificate of Advanced Studies), un DAS (Diploma of Advanced Studies) o un MAS (Master of Advanced Studies) sono basati sui risultati della ricerca e della valutazione dello IUFFP. RICERCA E SVILUPPO Lo IUFFP offre delle prestazioni sia per le operatrici e gli operatori della formazione professionale (associazioni professionali, cantoni, UFTT e istituzioni di formazione professionale) sia per organizzazioni private, quali per esempio consulenze, accompagnamenti, formazioni, perizie, valutazioni ecc. Tutti i progetti e i servizi legati alla ricerca e sviluppo sono collegati alle altre attività dello IUFFP. Le esperienze e i risultati tratti dai progetti di ricerca e sviluppo forniscono insegnamenti teorici e pratici che possono essere adottati e applicati nell ambito della formazione e della formazione continua. I risultati della ricerca e sviluppo dello IUFFP forniscono dunque basi e strumenti d applicazione per una formazione professionale d alto livello in Svizzera e per il suo posizionamento nel contesto internazionale. Dal profilo dei contenuti, i progetti di ricerca dello IUFFP sono focalizzati su quattro punti chiave: processi d insegnamento e d apprendimento nell ambito della formazione professionale curricoli nell ambito della formazione professionale sistemi della formazione professionale economia della formazione professionale

26 2. RETROSPETTIVA UN PERIODO MOVIMENTATO Esperienza trentennale, vasta gamma di competenze e una rete molto estesa: la salvaguardia del knowhow in seno alle nuove strutture e l ulteriore sviluppo dello IUFFP in funzione della clientela al servizio della formazione professionale svizzera nel

27 2.1 DALL ISPFP ALLO IUFFP Il passaggio dall ISPFP allo IUFFP e il rispettivo processo di autonomia hanno notevoli conseguenze soprattutto in campo aziendale. In qualità di istituzione indipendente nell ambito dell Amministrazione federale decentralizzata, lo IUFFP è responsabile per quanto concerne la preparazione delle proprie risorse (contabilità, gestione del personale, comunicazione, informatica, telefonia, stampati, mobilio ecc). All inizio del 2007, l intera informatica è stata trasferita sotto la sua responsabilità senza grossi problemi, mentre la gestione del personale e la contabilità sono state strutturate e organizzate in modo molto efficace. L intero processo di pianificazione e allestimento del preventivo è stato ridefinito. I primi risultati si manifesteranno con la chiusura annuale e la presentazione della contabilità analitica. 2.2 IL MANDATO DI PRESTAZIONI DEL CONSIGLIO FEDERALE Nel mese di dicembre 2007 il Consiglio federale ha emanato il primo mandato di prestazioni all indirizzo del Consiglio dello IUFFP, valevole per gli anni I campi di sviluppo strategico, che costituiscono il nucleo del mandato di prestazioni, sono stati definiti sulla base di un analisi del contesto nonché di una prospettiva riguardo ai principali cambiamenti previsti a medio termine nell ambito della formazione professionale. Il mandato di prestazioni è stato allestito tenendo conto dei compiti previsti dalla legge sulla formazione professionale. Inoltre specifica e distingue i compiti in funzione dei vari livelli della formazione professionale. Nel mandato di prestazioni sono inoltre formulati degli obiettivi organizzativi volti a garantire uno sviluppo qualitativamente elevato dello IUFFP dal profilo economico-aziendale, istituzionale, ma anche dal punto di vista del personale. Per lo IUFFP l elaborazione del mandato di prestazioni ha comportato un oneroso ma importante lavoro di riflessione in relazione al posizionamento e all impostazione dell organizzazione stessa. In tale ottica, il mandato di prestazioni non è semplicemente uno strumento di gestione del Consiglio federale, ma rappresenta anche un indicatore per la formulazione degli obiettivi operativi relativi agli anni e viene quindi integrato in modo opportuno nel lavoro di conduzione dello IUFFP.

28 2.3 LA DIREZIONE DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO - CONSOLIDAMENTO DELLA DI- REZIONE OPERATIVA Durante l anno di transizione, oltre a mantenere e consolidare le attività correnti, la direzione dell Istituto universitario ha anche dovuto occuparsi del coordinamento di tutti i nuovi processi e delle nuove modalità di svolgimento finalizzati alle risorse. Per molti collaboratori e collaboratrici, la riorganizzazione della direzione (abbandono del concetto di direzione regionale in favore di una gestione attraverso i prodotti formazione, formazione continua nonché ricerca e sviluppo) ha rappresentato la conseguenza più incisiva della ristrutturazione. La direzione dell Istituto universitario si è adoperata affinché le armonizzazioni non venissero applicate solo all interno dei singoli Dipartimenti, bensì anche tra i vari Dipartimenti, e ha elaborato le rispettive basi giuridiche e organizzative necessarie per il buon funzionamento dell organizzazione nel suo complesso. I vari progetti di riorganizzazione sono stati impostati in modo che la trasformazione a livello culturale dovesse essere vissuta nell applicazione pratica esulando dai confini delle singole regioni linguistiche. I membri della direzione dell Istituto universitario hanno sempre indirizzato i loro compiti di conduzione in funzione dell obiettivo di creare delle condizioni quadro possibilmente favorevoli per fornire le prestazioni fondamentali. Nell anno considerato, grazie al riorientamento dell intera organizzazione si è dunque pure riusciti a rendere accessibili le collaudate offerte del nuovo IUFFP anche alla clientela dell ex ISPFP. 27 Per il tramite dei membri della direzione dell Istituto universitario, lo IUFFP è rappresentato nei seguenti organi (stato 31 dicembre 2007): CSASP (Conferenza svizzera delle rettrici e dei rettori delle Alte scuole pedagogiche) CDHEP (Conferenza dei direttori delle Alte scuole pedagogiche e delle istituzioni affini della Svizzera romanda e del Ticino) Tavola rotonda delle scuole professionali Gruppo del progetto Validation des acquis dell UFTT Direzione della leading house «Qualità nella formazione professionale» Ivano Laudonia Gewerbliche Berufsschule Chur (GBC), Chemiker FH und Berufsfachschullehrer, 1. Studienjahr Master of Science in Berufsbildung «Da ich Berufsschullehrer bin und ich mich auf universitärem Niveau weiterbilden möchte, ist das Angebot des EHB perfekt. Mit einem Teilzeitstudium lässt sich Arbeit und Studium kombinieren, ohne dabei auf etwas zu verzichten. Das EHB als führendes Institut der Berufsbildung ist die optimale Wahl. Das EHB bietet ein familiäres Ambiente zum Studieren an. Ich schätze es sehr, dass die Dozenten jederzeit zur Verfügung stehen.»

29 2.4 ADATTAMENTI IN BASE ALLA DICHIARAZIONE DI BOLOGNA Allo scopo di garantire la permeabilità, tutte le offerte di formazione e di formazione continua dello IUFFP sono state ristrutturate e descritte secondo le direttive della Dichiarazione di Bologna nonché secondo i principi dell European Credit Transfer System ECTS (sistema europeo di trasferimento di crediti accademici). Al riguardo ci si è appoggiati alle raccomandazioni della Conferenza dei rettori delle scuole universitarie professionali svizzere, della Conferenza dei rettori delle università svizzere CRUS nonché della Conferenza svizzera delle rettrici e dei rettori delle Alte scuole pedagogiche CSASP. Le offerte di formazione e di formazione continua nelle tre regioni linguistiche sono state descritte mediante piani di studio aventi un unica struttura. Le descrizioni dei rispettivi moduli secondo uno schema uniforme costituiscono la base per una rappresentazione trasparente dei contenuti della formazione e della formazione continua in modo da consentire la necessaria mobilità e il computo delle conoscenze e delle capacità già acquisite. I cicli di studio con certificato o diploma offerti nel settore della formazione valgono tra i 10 e i 60 punti di credito secondo il sistema ECTS, mentre il Master of Science in formazione professionale vale 120 punti di credito. Nel settore della formazione continua vengono invece offerti Certificate of Advanced Studies (CAS) che valgono 10 punti di credito, Diploma of Advanced Studies (DAS) che valgono 30 punti di credito e Master of Advanced Studies (MAS) che valgono 60 punti di credito ORGANI CONSULTIVI L ASSEMBLEA UNIVERSITARIA L ordinanza IUFFP prevede un organo consultivo per il Consiglio dello IUFFP, nella fattispecie l Assemblea universitaria. Nell Assemblea universitaria sono rappresentati 13 membri dello IUFFP con funzioni diverse provenienti dalle varie regioni linguistiche. L Assemblea universitaria consiglia il Consiglio dello IUFFP in materia di organizzazione generale. Nell autunno 2007 i membri dell Assemblea universitaria sono stati nominati per la prima volta per un periodo amministrativo di due anni. La seduta costitutiva si è svolta in gennaio 2008.

30 ORGANI CONSULTIVI REGIONALI: COMMISSION CONSULTATIVE DE L IFFP LAUSAN- NE COCIRL Con il passaggio allo IUFFP, i comitati consultivi degli ex istituti regionali ISPFP sono stati sciolti. Il Consiglio dello IUFFP intende creare un nuovo organo consultivo per ogni regione linguistica. In una prima fase sono state create le basi giuridiche per la Commission consultative de l IFFP Lausanne CoCIRL. La CoCIRL è composta di 15 membri provenienti dalla formazione professionale della Svizzera romanda. La presidenza è affidata al responsabile regionale dello IUFFP di Losanna. La CoCIRL esprime il proprio parere su questioni concernenti la formazione e la formazione continua all attenzione della direzione regionale dello IUFFP di Losanna e la coadiuva nella creazione di una rete nella Svizzera romanda. I rispettivi organi consultivi per la Svizzera tedesca e il Ticino saranno costituiti nel FORMAZIONE, FORMAZIONE CONTINUA, RICERCA E SVILUPPO FORMAZIONE Nel 2007 i cicli di studio per formatrici e formatori (con certificato) a titolo principale e a titolo accessorio, e per docenti a titolo principale e a titolo accessorio delle scuole professionali e delle scuole specializzate superiori (con diploma o certificato) sono stati ulteriormente sviluppati e armonizzati grazie a una maggior collaborazione tra le sedi. Si trattava di adempiere le direttive sul riconoscimento emanate dall UFFT tenendo però anche in considerazione le specificità culturali e linguistiche delle rispettive formazioni nonché le possibilità organizzative delle tre sedi. I preparativi per il riconoscimento dei cicli di studio con certificato e con diploma da parte dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT hanno implicato (e implicano tuttora) un lavoro molto impegnativo. Nei dossier sono descritti i contenuti, le basi giuridiche e organizzative, la qualifica dei docenti e i moduli dei singoli cicli di studio. Nel 2008 tutti i dossier per il riconoscimento IUFFP verranno inoltrati alla competente Commissione federale per responsabili della formazione professionale dell UFFT per l ottenimento del riconoscimento. I lavori di ulteriore sviluppo e armonizzazione prevedevano e prevedono la descrizione uniforme dei moduli offerti per ogni singolo ciclo di studio, l elaborazione di un programma per l assistenza e l accompagnamento degli studenti durante la formazione, la redazione finale dei piani di studio (con gli obiettivi e le competenze di formazione

31 nonché le procedure di qualificazione) e altre basi ufficiali (come ad esempio le direttive per la concretizzazione delle condizioni d ammissione) che il Consiglio dello IUFFP ha già parzialmente approvato. Sono inoltre state elaborate le prime proposte di formazione complementare per docenti con abilitazione all insegnamento liceale. Dopo una fase pilota, dall autunno 2007 la valutazione dei moduli è stata generalizzata e uniformata per tutti i moduli e i vari cicli di studio. Nonostante i lavori relativi all armonizzazione e al riconoscimento, nel 2007 sono comunque stati offerti tutti i cicli di studio con certificato o con diploma nelle tre sedi. In una fase transitoria che durerà fino al 2009 vengono ancora tenuti in considerazione anche studenti secondo il regolamento degli studi stabilito sulla base del diritto previgente. I titoli rilasciati secondo il vecchio modello sono equiparati a quelli rilasciati secondo il modello nuovo. A dipendenza della durata della formazione, alle persone che concludono un ciclo di studio viene rilasciato un certificato o un diploma. 31 Nelle tre sedi dello IUFFP vengono proposti indistintamente i seguenti cicli di studio: CICLO DI STUDIO PUNTI DI CREDITO ECTS DURATA Ciclo di studio con certificato - Attività a titolo accessorio nell ambito di corsi interaziendali e altri luoghi di formazione paragonabili Ciclo di studio con certificato - Attività a titolo principale nell ambito di corsi interaziendali e altri luoghi di formazione paragonabili Ciclo di studio con certificato Insegnamento a titolo accessorio di materie professionali nelle scuole professionali Ciclo di studio con certificato Insegnamento a titolo accessorio nelle scuole specializzate superiori Ciclo di studio con diploma Insegnamento a titolo principale di materie professionali nelle scuole professionali Ciclo di studio con diploma Insegnamento di materie di cultura generale nelle scuole professionali Ciclo di studio con diploma Insegnamento a titolo principale nelle scuole specializzate superiori 10 punti di credito un anno 20 punti di credito due anni 10 punti di credito un anno 10 punti di credito un anno 60 punti di credito almeno 2 anni 60 punti di credito almeno 2 anni 60 punti di credito almeno 2 anni Nel 2007, in ogni regione linguistica è stata organizzata una cerimonia per la consegna di complessivi 529 diplomi e certificati IUFFT. Josef Widmer Präsident der Schweizerischen Berufsbildungsämter-Konferenz, Luzern «Die Verbundpartnerschaft von Bund, Kantonen und OdA s, welche als Netzwerk funktioniert, braucht eine schweizerische Bildungsinstitution, welche nicht nur die Bildung der Lehrpersonen, sondern auch weitere Aufgaben wie Forschung, Entwicklung und Beratung kompetent wahrnimmt.»

32 Zollikofen be Losanna Lugano Certificati IUFFP Diplomi IUFFP IL MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE MSc Il fatto che il Master of Science sia organizzato a livello nazionale consente di coinvolgere in modo costruttivo le specificità linguistiche regionali nonché le caratteristiche e le esigenze culturali nella formazione professionale svizzera garantendo così la possibilità di affrontare in modo completo il sistema nel suo complesso e di sensibilizzare di conseguenza i partecipanti. Il ciclo di studio è destinato alle titolari e ai titolari di un titolo universitario (bachelor, licenza, diploma) che desiderano intraprendere un attività impegnativa nell ambito della formazione professionale, nell amministrazione pubblica o nell economia privata. Le persone titolari di un MSc in formazione professionale saranno in grado di gestire progetti complessi nel campo della formazione professionale, tracciare un confronto tra il sistema svizzero di formazione professionale con altri sistemi di formazione professionale ed elaborare delle basi per l ulteriore sviluppo del nostro sistema di formazione professionale. Nella variante a tempo pieno, il ciclo di studio che vale 120 punti di credito (3600 ore di studio) dura due anni, mentre nella variante a tempo parziale ha una durata di tre anni. Tre quarti dei punti di credito vengono acquisiti nel campo obbligatorio «sviluppo della formazione professionale» dedicato ai sistemi di formazione professionale a livello nazionale e internazionale. In questo campo gli studenti si occupano anche di metodi e processi di ricerca, assolvono periodi di pratica riferiti alle professioni, scrivono una tesi di Master e svolgono un colloquio. Il rimanente quarto dei punti di credito viene acquisito nell ambito di uno dei due campi opzionali «innovazioni nell ulteriore sviluppo del sistema di formazione professionale» oppure «innovazioni nell impostazione di processi d insegnamento e d apprendimento nell ambito della formazione professionale». Il 20 settembre 2007 è iniziato il ciclo di studio Master of Science in formazione professionale IUFFP con 21 studenti iscritti provenienti dalle tre regioni linguistiche.

33 FORMAZIONE CONTINUA Il Dipartimento formazione continua IUFFP ha iniziato la sua attività in gennaio 2007 con premesse totalmente nuove. Il Dipartimento è infatti stato riorganizzato come unità autonoma. Si è trattato di armonizzare le basi giuridiche, nonché i contenuti e i processi tra i tre istituti regionali. Con l introduzione degli emolumenti nell autunno 2007 (emolumenti transitori fino all autunno 2009) è aumentato il fabbisogno di comunicazione e di marketing presso le suole professionali, le aziende e i cantoni. Per quanto riguarda la strategia in materia di formazione continua che il Consiglio dello IUFFP dovrà approvare nel 2008, sono state sviluppate le basi di tale strategia in collaborazione con vari gruppi d interesse (responsabili della formazione professionale, istituti di formazione, organizzazioni del mondo del lavoro, dirigenti, unità amministrative ecc). Accanto al mantenimento e allo sviluppo delle competenze dei responsabili della formazione professionale, gli sforzi principali sono concentrati sul trasferimento delle conoscenze acquisite nell ambito della ricerca e della valutazione alle offerte di formazione continua. Lo IUFFP offrirà anche in futuro formazioni continue efficaci, sostenibili e vicine alla realtà professionale grazie al suo coinvolgimento diretto nelle riforme delle varie professioni. 33 CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA Durante tutto l anno considerato sono stati offerti corsi di formazione continua in tutte le regioni linguistiche. L intenso contatto con la clientela è stato evidenziato grazie al nuovo sito Internet e all iscrizione online ai corsi Click&Book. Nonostante l introduzione di emolumenti, il numero di partecipanti non è diminuito. PARTECIPANTI Corsi di formazione continua nella Svizzera tedesca 6201 Corsi di formazione continua nella Svizzera romanda 1666 Corsi di formazione continua in Ticino 2367 Formazione degli adulti certificati FSEA 1 (certificati della Federazione svizzera per l educazione degli adulti) Anche nel 2007, presso le sedi regionali di Losanna e Lugano, sono stati offerti, a pagamento, i moduli per il conseguimento di un certificato FSEA 1. Grazie a una procedura di parificazione istituzionale è stato possibile conseguire tali certificati anche nella Svizzera tedesca. Prof. D r Pierre Dillenbourg École polytechnique fédérale de Lausanne «L excellente connaissance des terrains de la formation professionnelle constitue un apport décisif de l IFFP à notre leading house Technologies for Vocational Training. Elle nous permet de construire ensemble un pont entre les enjeux actuels de la formation professionnelle et nos travaux de recherche sur les technologies et la cognition.»

34

35 CERTIFICATI FSEA 1 CONSEGNATI 2007 Svizzera tedesca 76 Svizzera romanda 77 Ticino 81 PERITE E PERITI D ESAME Con le nuove ordinanze in materia di formazione aumenta anche il bisogno di formare delle perite e dei periti d esame. Conformemente all ordinanza IUFFP, la formazione continua viene interamente finanziata dalla Confederazione. Il corso d introduzione PEXonline, basato su Internet e sviluppato in collaborazione con i partner della formazione professionale, è stato tradotto nelle tre lingue nazionali e dal 2008 viene offerto secondo modalità uniformi nelle tre regioni linguistiche (www.pexonline.ch). 35 NUMERO DI PARTECIPANTI AI CORSI PER PERITE E PERITI D ESAME 2007 Sede 2007 Partecipanti ai corsi PEX nella Svizzera tedesca 4044 Partecipanti ai corsi PEX nella Svizzera romanda 1099 Partecipanti ai corsi PEX in Ticino 592 CICLI DI STUDIO DI FORMAZIONE CONTINUA Tenuto conto delle esigenze della clientela in fatto di corsi di formazione continua mirati a ottenere una qualifica (Certificate of Advanced Studies CAS, 10 punti di credito ECTS; Diploma of Advanced Studies DAS, 30 punti di credito ECTS, Master of Advanced Studies MAS, 60 punti di credito ECTS), varie offerte esistenti che hanno dato buoni risultati sono state rielaborate in funzione dei nuovi requisiti e armonizzate tra le tre regioni linguistiche. Queste offerte dovranno trovare una propria collocazione nel mercato della formazione professionale e sono l espressione delle competenze interne dello IUFFP.

36 Nell anno considerato sono stati ristrutturati i seguenti cicli di studio offerti presso lo IUFFP a decorrere dal 2008: Offerta Svizzera Tedesca Svizzera Romanda Ticino CAS e DAS Direzione di istituti di formazione professionale DAS Incentivi integrativi CAS Accompagnamento individuale CAS Incentivi pedagogici CAS Basi dell accompagnamento CAS/DAS/MAS FORDIF* CAS Dinamica interculturale e gestione della diversità CAS Formatrice / formateur à la pratique ES CAS Responsabile della formazione pratica CAS Consulenza nell ambito della «validation des acquis» CAS Metodologia di valutazione nell ambito della «validation des acquis» DAS Specialista in «validation des acquis» MAS Gestione della formazione FORMAZIONE PER DIRETTRICI E DIRETTORI DI ISTITUTI DI FORMAZIONE FORDIF (FORMATION EN DIRECTION DES INSTITUTIONS DE FORMATION) Nella primavera 2007 lo IUFFP si è associato a tre istituti della Svizzera romanda (Haute Ecole pédagogique VD, Institut des Hautes études en administration publique e Université de Genève). In stretta collaborazione con questi istituti e per incarico della CIIP (Conferenza intercantonale dell istruzione pubblica della Svizzera romanda e del Ticino) viene sviluppata un offerta di formazione continua che permette di conseguire un certificato (CAS), un diploma (DAS) oppure un master (MAS) per la direzione di istituti di formazione. I membri del consorzio sono responsabili dei moduli di loro competenza. L offerta vale a decorrere dalla primavera *Formation en direction des institutions de formation

37 MASTER OF ADVANCED STUDIES IN GESTIONE DELLA FORMAZIONE Nel corso del 2007 sono state create le basi per la realizzazione di un ciclo di studio di formazione continua indirizzato alle persone attive nella formazione professionale che vogliono perfezionarsi nel loro campo specialistico. Nella Svizzera tedesca il nuovo master di formazione continua chiamato Master of Advanced Studies in gestione della formazione (60 punti di credito, 1800 ore di studio), che costituisce per così dire il massimo livello di formazione continua nell ambito dei cicli di formazione continua, inizierà nell autunno Esso integra moduli e cicli di studio della formazione continua IUFFP già esistenti, quali per esempio gli Incentivi integrativi o la Direzione di istituti di formazione professionale. Oltre ai titolari e alle titolari di un diploma universitario possono iscriversi anche persone con un diploma ISPFP, un diploma IUFFP o un titolo equivalente. 37 RICERCA E SVILUPPO Nell anno considerato, per quanto riguarda le attività nel settore ricerca e sviluppo sono stati definiti quattro assi come base per la strategia di ricerca e sviluppo IUFFP. Si tratta nella fattispecie di: processi d insegnamento e d apprendimento nell ambito della formazione professionale curricoli nell ambito della formazione professionale sistemi di formazione professionale economia della formazione professionale Ad eccezione dell asse «Sistemi di formazione professionale» che deve essere definito e creato ex novo, molti progetti della ricerca e sviluppo IUFFP sono già orientati secondo i rispettivi assi. L intera attività di ricerca dello IUFFP è svolta in accordo con la politica in materia di ricerca nella formazione professionale svizzera, nonché con i programmi di ricerca delle università e di altri istituti universitari. Le leading house istituite dall UFFT rappresentano dei partner di cooperazione privilegiati per lo IUFFP. Nel 2007 lo IUFFP ha instaurato una stretta collaborazione con quattro leading house. Nell ambito della leading house «Qualità nella formazione professionale» dell Università di Friborgo (diretta dal prof. Fritz Oser con la codirezione da parte del responsabile del Dipartimento ricerca e sviluppo dello IUFFP), allo IUFFP è affidata la gestione del progetto «Hétérogénéite et genre en formation professionnelle». Jean-François Savary Directeur de l Ecole de la construction, Tolochenaz «Dans la grande mutation actuelle de la formation professionnelle, l IFFP est l interface permettant l intégation de la dimension pédagogique de la formation dans les milieux professionnels. Notre souhait est qu au travers de ses nouvelles structures, l IFFP renforce cette culture de théorie appliquée qui fait la force du notre système de formation professionnel.»

38

39 Lo IUFFP sta inoltre collaborando a un progetto di ricerca sul tema «Identità professionale» con la HEF TS (Haute école fribourgeoise du Travail Social) Nell ambito della leading house «Strategie d apprendimento» dell Università di Basilea, lo IUFFP sta conducendo, in collaborazione con l Università di Ginevra (prof. F. Büchel), uno studio intensivo concernente l utilizzo di uno strumento di diagnosi per rilevare le difficoltà d apprendimento e per introdurre l accompagnamento individuale nel contesto della formazione di base biennale con certificato di formazione pratica (CFP). Nell ambito della leading house «Economia della formazione» dell Università di Zurigo, lo IUFFP si occupa del progetto sul tema «Utilità e risultati della formazione professionale per i singoli individui» che era stato messo a pubblico concorso. Nell ambito della leading house «Nuove tecnologie di comunicazione» della Scuola politecnica federale di Losanna / Università di Friborgo / Università di Ginevra, lo IUFFP è riuscito a vincere il concorso per l assegnazione del progetto «Integrating technologies in heterogeneous contexts». 39 Portafoglio dei progetti del Dipartimento ricerca e sviluppo Durante il 2007 sono stati acquisiti nuovi progetti che riguardano soprattutto i campi economia della formazione e valutazioni. Nell ambito dei quattro assi di ricerca sono stati condotti dei progetti con le seguenti leading house e i seguenti partner: Leading House «Qualità nella formazione professionale» (Università di Friborgo, Haute école fribourgeoise de travail social (HEFTS)) Leading House «Strategie d insegnamento e d apprendimento» (Università di Basilea, Università di Ginevra) Leading House «Economia della formazione» (Università di Zurigo, Università di Berna) Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) La Posta svizzera La Conferenza svizzera degli uffici della formazione professionale (CSFP) Associazione svizzera per la formazione professionale in logistica (ASFL) Il Canton Ticino, Ufficio Studi e Ricerche La rete per un economia socialmente responsabile (NSW / RSW) I-Bern, cluster telematico per il coordinamento della formazione nel campo dell informatica

40 La Wirtschaftsinformatikschule WISS, Zurigo Varie organizzazioni del mondo del lavoro Associazione svizzera dei quadri del commercio estero (SAK - CES) aim Enterprise Profiling Fondation TEM (Transition école-métier) Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale (CEDEFOP) Ufficio federale di statistica Diversi cantoni PORTAFOGLIO DI PROGETTI Progetti IUFFP Insegnamento e apprendimento nella formazione professionale Curricoli nell ambito della formazione professionale Sistemi di formazione professionale Economia della formazione professionale Leading house e partner Identità professionale LH Qualità nella formazione professionale Università di Friborgo, Haute Ecole fribourgeoise de travail social (HEFTS) QUWibB LH Qualità nella formazione professionale Università di Friborgo Incentivi pedagogici Progetto 1 LH Strategie d insegnamento e d apprendimento, Università di Basilea, Università di Ginevra Incentivi pedagogici Progetto 2 Canton Ticino E-learning nella formazione professionale Dual-T LH E-learning EPFL, Università di Ginevra, Università di Friborgo Validation des acquis - Cultura generale CSFP, UFFT Validation des acquis Vali- Posta La Posta svizzera, ASFL, UFFT

41 Professional minds Eterogeneità Diagnosi della competenza interdisciplinare Prova Valutazione esterna LIFT Valutazione esterna «Addetti d informatica» Accompagnamento di riforme nell ambito della formazione professionale di base (ordinanze sulla formazione, programmi quadro d insegnamento) Cominter CoRe-Pharma Interruzione del tirocinio ABIKU (Arbeit- Bildung-Kultur) (lavoro-istruzione-cultura) Skillsnet Mobilità professionale individuale Disponibilità delle aziende a formare apprendisti LH Qualità nella formazione professionale Università di Friborgo LH Qualità nella formazione professionale Università di Friborgo Canton Ticino, Ufficio Studi e Ricerche Rete per un economia socialmente responsabile (NSW / RSW) I-bern, WISS Zurigo Organizzazioni del mondo del lavoro, cantoni, UFFT Associazione svizzera dei quadri del commercio estero (SAK - CES), aim Enterprise Profiling Organizzazione del mondo del lavoro delle / degli assistenti di farmacia, cantoni, UFFT Fondazione TEM (Transition école-métier) CEDEFOP LH Economia della formazione professionale, Università di Zurigo e Berna Ufficio federale di statistica 41 Jacques Amos Sociologue, SRED, Genève, membre des comités suisse et romand de la SRFP, Société suisse pour la recherche appliquée en matière de formation professionnelle» «Un long chemin, marqué notamment par une professionnalité croissante des collaboratrices et collaborateurs de l Institut, le transformant en acteur incontournable de la réflexion sur la formation professionnelle, son évolution et son avenir.»

42

43 2.7 ACCOMPAGNAMENTO E IMPLEMENTAZIONE DI RIFORME NELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Per effetto della nuova legge sulla formazione professionale, tutti i regolamenti delle professioni vengono sostituiti con nuove ordinanze sulla formazione professionale di base. Grazie alla sua vicinanza alle organizzazioni del mondo del lavoro e alle aziende formatrici, lo IUFFP ha la possibilità di accompagnare e di sostenere le riforme ai vari livelli del sistema svizzero di formazione professionale. Lo IUFFP attribuisce importanza a un introduzione uniforme e sistematica in tutte le regioni linguistiche. Nell anno considerato, per quanto riguarda l accompagnamento e il sostegno delle ordinanze sulla formazione professionale e dei programmi quadro d insegnamento, lo IUFFP si è impegnato sia nel campo della formazione professionale di base sia in quello della formazione professionale superiore. 43 LO IUFFP HA ELABORATO PRESTAZIONI DI SUPPORTO SECONDO IL MODELLO CORE PER I SEGUENTI PROGRAMMI DI FORMAZIONE Assistenti di farmacia Danza Impiegato specialista sanitario Tutte le professioni di Swissmen e Swissmechanic Oltre all accompagnamento delle riforme nei campi tradizionali della formazione professionale è stato possibile svolgere progetti di riforma anche per le professioni dell agricoltura, della sanità, della socialità e dell arte (SSA) da poco integrate nell UFFT nonché per la formazione professionale superiore. Per la formazione delle impiegate e degli impiegati di commercio è stata effettuata un analisi delle attività nell ambito dei lavori preliminari in vista della revisione dell ordinanza in materia di formazione. Il 13 novembre 2007 presso lo IUFFP di Zollikofen si è svolta una conferenza informativa sullo sviluppo e sull implementazione delle riforme in ambito professionale. Sono state organizzate tavole rotonde, un mercato dell informazione e vari workshop,nell ambito dei quali gli 86 partecipanti sono stati informati sulle modalità di svolgimento delle riforme professionali e hanno potuto scambiare le esperienze fatte durante l implementazione di tali riforme. Pierre Marville Leiter Berufsbildung der Schweizerischen Post, Bern «Das EHB ist dank seiner breiten Anerkennung als Kompetenzzentrum für Fragen der Berufsbildung in allen Sprachregionen der Schweiz für die Berufsbildung der Schweizerischen Post ein Partner, dessen Gutachten und Entwicklungsarbeiten im Feld der Berufsbildung auf hohe Akzeptanz stossen.»

44 2.8 ULTERIORI PRESTAZIONI IN MATERIA DI SVILUPPO FORMAZIONE ECONOMICA ICONOMIX La Banca nazionale svizzera BNS è impegnata già da diverso tempo nel settore della formazione economica. iconomix (www.iconomix.ch) è stata sviluppata da un team della BNS con l aiuto di numerosi specialisti, istituzioni e ditte private operanti nel settore della formazione. Lo IUFFP era una di queste. In una prima fase ha collaborato alla realizzazione del concetto didattico di iconomix.ch, poi ha partecipato alla redazione del modulo Differenze salariali e, per finire, attualmente dirige il gruppo di esperti Programmi d insegnamento. Il gruppo di esperti è formato da docenti dello IUFFP-CPS (Centro per il perfezionamento degli insegnanti di scuola secondaria) e del grado secondario II che hanno valutato i singoli moduli per conto della BNS. L impegno della BNS per l offerta formativa iconomix è impostata sul lungo periodo. Nei prossimi anni, la prima offerta lanciata nell autunno 2007 verrà ampliata nell ambito di un dialogo con gli utenti. Fino al 2009 vengono continuamente attivati nuovi moduli. Nel 2009 è prevista una valutazione scientifica. VALIDATION DES ACQUIS In considerazione della crescente penuria di forze lavorative, il tema gestione delle competenze acquista sempre maggiore importanza nel contesto della discussione globale sulla formazione. Saranno maggiormente tenute in considerazione sia le competenze acquisite per via formale, che sfociano nel conseguimento di un certificato, sia quelle acquisite in via informale risp. in via non formale. Per quanto riguarda la formazione professionale di base, grazie alla pubblicazione di una guida nazionale, nel corso degli ultimi due anni sono state create le basi per formalizzare mediante procedure di qualifica alternative anche le competenze acquisite in via informale risp. non formale. L UFFT definisce l espressione «Validation des acquis» come «(.) procedura utilizzata da un istituto, da una scuola o da un autorità per riconoscere che le competenze acquisite dai singoli individui nell ambito di una precedente formazione formale o informale oppure tramite l esperienza sono equivalenti a quelle acquisite mediante il conseguimento di un titolo di studio». Presso lo IUFFP il progetto «Validation des acquis nell ambito cultura generale» si è concluso con la pubblicazione di una serie di documenti. Dal 2005 lo IUFFP collabora intensamente al progetto Vali-Posta per incarico di La Posta svizzera. Il primo progetto Vali-Tri che ha come obiettivo la convalida delle competenze delle collaboratrici e dei collaboratori nei centri di smistamento delle let-

45 tere è stato portato a termine con successo. Nell ambito del progetto Validist, che ha come obiettivo la convalida delle competenze delle collaboratrici e dei collaboratori del servizio di distribuzione, è stata eseguita un analisi delle competenze ed è anche stato elaborato e iniziato un programma di formazione per coach interni della posta. Lo IUFFP offre consulenze nel campo dell analisi delle competenze, propone un accompagnamento ad associazioni, cantoni e aziende in relazione all introduzione della Validation des acquis e analizza i risultati. I risultati di queste valutazioni vengono costantemente integrati nelle formazioni e nelle formazioni continue offerte presso lo IUFFP. Lo IUFFP fa parte di varie commissioni (gruppo di programma e piattaforma della federazione Validation des acquis ) incaricate di elaborare la procedura svizzera per la convalida di prestazioni formative acquisite in via informale o non formale. 45 INCENTIVI INTEGRATIVI Uno degli obiettivi della legge sulla formazione professionale è di consentire al maggior numero possibile di giovani di effettuare una formazione professionale di base e di aiutare convenientemente le persone in formazione in caso di difficoltà. Lo scopo è di poter dare una buona formazione di base anche alle persone scolasticamente svantaggiate. Lo IUFFP ha collaborato all elaborazione della guida per un accompagnamento individuale e si occupa dell accompagnamento di progetti cantonali concernenti gli incentivi integrativi. Le esperienze in materia gender, interculturalità, migrazione e prevenzione della violenza acquisite nell ambito dei progetti sfociano in corsi di formazione e di formazione continua concreti. ICT E-LEARNING Lo IUFFP offre prestazioni di servizio nell ambito dell e-learning e dell impiego di nuove tecnologie informatiche nel contesto della formazione professionale. Sviluppa sussidi didattici multimediali e lavora con varie piattaforme di lavoro e di studio nonché con video interattivi. L offerta spazia da consulenze e accompagnamenti didattici di progetti di formazione professionale presso scuole o aziende per la formazione di responsabili nonché di perite e periti d esame fino alla realizzazione e all applicazione concreta di sistemi di conferenza web e Internet livestreaming. Durante il 2007 sono state ulteriormente sviluppate sotto forma di blended learning le seguenti formazioni interne: ciclo di studio con certificato di 300 ore presso lo IUFFP di Losanna corsi online per perite e periti d esame (www.pexonline.ch) pacchetto di corsi online presso lo IUFFP di Lugano

46 VALUTAZIONI Le valutazioni rivestono un ruolo centrale nei processi di riforma e di innovazione. I risultati delle valutazioni servono per misurare gli effetti degli «elementi esistenti» e delle «novità». Lo IUFFP valuta offerte di formazione e di formazione continua interne ed esterne concernenti il campo della formazione per i responsabili della formazione professionale gettando così le basi per una costante messa a punto delle offerte di formazione e di formazione continua dello IUFFP dal profilo qualitativo. Nel settore della valutazione, nel 2007 è stata avviata la valutazione sistematica dei moduli relativi ai cicli di studio con diploma e sono state gettate le prime basi per una valutazione sistematica nell ambito della formazione continua. La riforma della formazione professionale di base di «geomatica / geomatico», che beneficia dell accompagnamento dello IUFFP, sarà sottoposta ad una valutazione interna. Dall esterno sono stati acquisiti i seguenti mandati: progetto LIFT formazione di «addetta / addetto d informatica» ECONOMIA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Il problema dei costi e benefici ha un importanza decisiva per l impostazione delle formazioni nell ambito della formazione professionale di base e la disponibilità a formare da parte delle aziende. Lo IUFFP offre aiuti nell ambito dei lavori di riforma per l analisi del rapporto costi-benefici concernente le attività di formazione nelle aziende. Nel 2007, in relazione alla perizia sulla formazione delle educatrici e degli educatori della prima infanzia negli asili nido, ha continuato la consulenza economica in questo ambito. Inoltre sono stati avviati i lavori per lo sviluppo di un software di simulazione che consentirà in futuro di effettuare analisi più efficienti. 2.9 COOPERAZIONI SUL PIANO NAZIONALE E INTERNAZIONALE È necessario ridefinire la politica di cooperazione dello IUFFP con le nuove premesse. Infatti, disponendo di una propria personalità giuridica, lo IUFFP può instaurare autonomamente nuove cooperazioni e nel 2008 svilupperà quindi una strategia in questo senso. Durante l anno considerato, lo IUFFP ha intensificato e strutturato la collaborazione internazionale. Nel mese di giugno 2007 è stato sottoscritto un accordo di cooperazione con il BIBB (Bundesinstitut für Berufsbildung) della Germania. Lo scopo di questa collaborazione consiste nella gestione di progetti comuni fra i due

47 Paesi, nella promozione del trasferimento di risultati della ricerca e nello scambio di know how scientifico. Oltre all organizzazione di eventi, pubblicazioni e progetti collettivi, viene promosso anche lo scambio di collaboratori tra i due istituti. In futuro, nell ambito della cooperazione tra lo IUFFP e il BIBB verranno trattate le seguenti tematiche: comportamento delle aziende nell ambito del reclutamento costi e benefici della formazione professionale e della formazione professionale continua mobilità nella formazione e nell impiego ricerca in materia di qualifiche e curricoli qualificazione del personale addetto alla formazione per scuole e aziende formazione professionale di persone migranti incentivi per persone in formazione con scarso rendimento e persone in formazione particolarmente competitive. 47 Per lo IUFFP questa cooperazione offre la possibilità di accedere direttamente alla formazione professionale internazionale e al mercato europeo della ricerca. Per il 2008 è prevista una cooperazione con il CNAM (Conservatoire National des Arts et des Métiers) a Parigi. Nel corso del 2007 è inoltre stata istituzionalizzata a livello nazionale la cooperazione con il Centro per il perfezionamento degli insegnanti di scuola secondaria (CPS). Il consorzio FORDIF (vedi pagina 36) e anche le cooperazioni con varie Alte scuole pedagogiche e università a indirizzo pedagogico sono definiti in funzione di un progetto PUBBLICAZIONI E PUBBLICHE RELAZIONI Lo IUFFP deve farsi conoscere come istituto attivo a livello nazionale sia nel mondo della formazione professionale sia nel panorama universitario. Per questo motivo, in una prima fase sono state raggruppate le attività concernenti il marketing e la comunicazione. In una seconda fase, nel 2008 verrà invece sviluppata una strategia commisurata ai vari gruppi di clienti. Nel 2007 lo IUFFP era presente alla «Ostschweizer Bildungs-Ausstellung» OBA e alla «Berner Ausbildungsmesse» BAM. In dicembre 2007 è stato attivato il nuovo sito Internet dello IUFFP (www.iuffp-svizzera.ch) dove, oltre alle indicazioni organizzative, potete trovare anche notizie d attualità, manifestazioni, elenchi di progetti e Joe Gerig Leiter Abteilung Technische Berufe am Gewerblichen Berufs- und Weiterbildungszentrum St. Gallen «Ursprünglich wählte ich das SIBP, weil es das zentrale Bildungszentrum für Berufsfachschullehrpersonen war. Heute schätze ich die attraktiven Weiterbildungsangebote als Kursteilnehmer und die Plattform zur Gestaltung von Weiterbildungsangeboten als Kursleiter. Ich erwarte, dass das EHB seine zentrale Rolle als Kompetenzzentrum im Bereich der Berufsbildung wahrnimmt, dass es sich aktiv in die Bundespolitik einbringt und die Gesetzgebung beratend mitprägt.»

48 pubblicazioni nonché tutte le offerte di formazione e di formazione continua e anche l iscrizione online ai corsi Click&Book. Il sito è disponibile in quattro lingue e viene regolarmente aggiornato. La pubblicazione dei risultati di ricerca e il trasferimento dei risultati ottenuti nei progetti sono determinanti per il posizionamento dello IUF- FP nel contesto della formazione professionale e anche nel panorama universitario. L organizzazione di manifestazioni pubbliche promuove sia la discussione scientifica sia il trasferimento fra pratica e scienza e viceversa, inoltre crea una base per salvaguardare e incrementare la qualità della formazione professionale. CONVEGNI COLLOQUI LUOGO DATA PARTECIPANTI Colloquio internazionale sul tema Validation des acquis: Colloque VA Giornate di studio: Lavoro raro: orientarsi, accedere e permanere nel mondo del professionale Convegno: Lavoro e formazione professionale, nuove sfide: situazione nella Svizzera italiana e prospettive future Giornata speciale: Examen et validation des acquis Lugano Bellinzona Lugano Losanna Giornata speciale: Bourse d apprentissage Losanna-Tolochenaz Giornata speciale: Formation professionnelle supérieure Losanna-Tolochenaz Sommer-school Bellinzona Reformtagung Zollikofen Nell anno considerato, lo IUFFP si è contraddistinto per un intesa attività nell ambito delle pubblicazioni che sarà ulteriormente intensificata. Sono così stati lanciati i quaderni IUFFP che trattano vari temi della formazione professionale e descrivono i risultati dei progetti di ricerca e sviluppo presso lo IUFFP. Tutti i testi finora pubblicati sono elencati nell allegato. Possono essere scaricati da Internet oppure ordinati direttamente presso lo IUFFP. Inoltre, sempre durante il 2007, lo IUFFP ha pubblicato contributi e articoli in riviste specializzate svizzere ed estere. Dall elenco delle pubblicazioni a pagina 68 emerge che lo IUFFP promuove un attività editoriale d alta qualità (i rapporti finali sui progetti di ricerca e sviluppo commissionati dalla clientela esterna non figurano nell elenco). Oltre alle pubblicazioni a indirizzo scientifico sono degni di nota anche i contributi alla Radio Suisse Romande, nel quotidiano «Der Bund» e in «BB-Aktuell».

49 2.11 NUOVE AULE PER I CORSI A ZURIGO Già ai tempi dell ISPFP, lo IUFFP offriva corsi di formazione e formazione continua in varie sedi a Zurigo. Dall autunno 2007 dispone di proprie aule per i corsi alla Limmatstrasse 50 a Zurigo. In questa sede molto attrattiva (a soli 5 minuti a piedi dalla stazione centrale) vengono offerti vari moduli e corsi di formazione e formazione continua: ciò soddisfa in particolare le esigenze della clientela proveniente dalla Svizzera orientale QUALITÀ NELLO IUFFP In seguito al processo di autonomia dello IUFFP nonché alla riorganizzazione per campi di prestazione interregionali e all introduzione del settore Gestione delle risorse, pure esso interregionale, è necessario riunire anche i tre sistemi di gestione della qualità (sistema GQ) delle tre sedi in un unico sistema oppure adottare un sistema GQ uniforme. Al momento della sua impostazione, occorre inoltre prestare attenzione affinché il sistema GQ sia conforme ai requisiti applicabili agli istituti universitari in vista del successivo accreditamento e riconoscimento delle offerte di formazione. Inoltre il nuovo sistema GQ deve anche tenere in considerazione la problematica gender. Nell ambito di un processo di autovalutazione, in una prima fase i quadri dello IUFFP hanno valutato lo stato attuale del sistema GQ IUFFP. L analisi qualitativa dell attuale situazione dello IUFFP è stata eseguita mediante un questionario. I membri della direzione dell Istituto universitario e altre persone con funzioni direttive nei singoli Dipartimenti hanno valutato lo stato attuale degli impegni in materia di qualità. In una seconda fase è stato rilevato lo stato attuale della GQ dei Dipartimenti nelle tre sedi. A tale scopo è stata utilizzata una tabella creata dall organo di accreditamento e di garanzia della qualità delle istituzioni universitarie svizzere (OAQ). Il rilevamento dello stato attuale della qualità è stato effettuato da un esperto esterno mediante inchieste in loco presso vari fornitori di prestazioni e collaboratori di Dipartimenti. In primavera 2008 sono state elaborate e definite delle misure sulla base dell autovalutazione nonché degli insegnamenti tratti dall audit esterno. A partire da aprile 2008 è prevista l attuazione delle misure di qualità definite in vista del raggiungimento del livello excellence (committed to excellence, prima certificazione secondo il sistema EFQM) sotto l egida della direzione dell Istituto universitario. L impostazione e lo sviluppo della valutazione, fondata su basi scientifiche, delle offerte dello IUFFP sono parte integrante della gestione della qualità e fungono da base per il costante aggiornamento dell offerta nel campo della formazione e della formazione continua.

50 2.13 GENDER PARITÀ FRA DONNE E UOMINI NELLE STRUTTURE E NEI CONTE- NUTI DELLO IUFFP Per un istituto universitario, l aspetto gender è fondamentale, soprattutto nel settore della ricerca (finanziamento europeo della ricerca). Di pari passo, come dimostrato da alcuni studi, la gestione di un organizzazione che tiene adeguatamente conto dell aspetto gender garantisce un incremento della qualità dal profilo dei contenuti e delle strutture. La legislazione in materia di formazione professionale impone inoltre alle scuole professionali un applicazione effettiva delle pari opportunità, ciò che si ripercuote direttamente sulla formazione dei responsabili della formazione professionale. Per questi motivi, nel dicembre 2006 lo IUFFP ha lanciato un progetto interno concernente l implementazione di un gender mainstreaming nelle strutture del nuovo istituto. In una prima fase un gruppo di lavoro interregionale e interdisciplinare ha preparato un analisi gender completa. I risultati di questa analisi comprendente otto campi operativi, fungeranno da base per la definizione dei progetti da affrontare nell ambito della gestione della qualità. Il primo rapporto gender IUFFP verrà pubblicato nel mese di giugno Per quanto riguarda l aspetto organizzativo, l obiettivo consiste nell integrare totalmente l aspetto gender in tutti i processi, mentre per quanto concerne l Istituto universitario lo scopo è di soddisfare almeno gli attuali requisiti dal profilo scientifico e pedagogico. In considerazione delle sue svariate attività fondate su basi scientifiche, negli ultimi anni lo IUFFP è considerato centro di competenza in materia di formazione professionale anche dal punto di vista dell aspetto gender. Lo IUFFP si impegnerà quindi anche in futuro in favore di un integrazione sistematica della tematica gender nella formazione professionale al fine di soddisfare i requisiti scientifici ed economici. CONSIGLIERE DI STATO GABRIELE GENDOTTI Dipartimento educazione, cultura e sport del Canton Ticino «Il Cantone Ticino e l intera Svizzera italiana vedono nella sede regionale di Lugano dell Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP) un importante punto di riferimento del sistema svizzero della formazione professionale. Nello IUFFP, docenti e direttori delle scuole professionali, istruttori dei corsi intercantonali, periti d esame e altri operatori sono formati e aggiornati in un contesto nazionale unitario che assicura poi il raggiungimento, nella formazione professionale teorica e pratica della Svizzera italiana, degli standard comuni a tutta la Svizzera. Lo IUFFP collabora anche, con le sue competenze, nello sviluppo e nell attuazione di non pochi importanti progetti, per esempio nelle transizioni dalla scuola dell obbligo alla formazione e da questa al lavoro. I responsabili politici dei due cantoni della Svizzera italiana possono inoltre trarre molti elementi di decisione da compiti di monitoraggio del sistema formativo locale svolti dallo IUFFP, spesso in collaborazione con altri istituti locali come l USI, la SUPSI e l ASP, oppure con servizi dipartimentali.»

51 3. PROSPETTIVE - CONSOLIDAMENTO E POSIZIONAMENTO Le sfide con cui è confrontato l ancora giovane IUFFP: sviluppo dell offerta mirato in funzione delle esigenze in fatto di qualità e quantità nonché posizionamento nell ambito della formazione professionale a livello nazionale e internazionale, come pure nel panorama universitario svizzero. 51

52 Il processo di fusione dei tre istituti regionali per superare i confini culturali e linguistici accompagnerà lo IUFFP ancora per qualche tempo. In questo contesto, la gestione delle conoscenze, il cosiddetto «knowledge management» rappresenta una sfida particolare. Dopo tanti anni basati sulla raccolta poco metodica di esperienze, conoscenze e sapere, ai fini di un posizionamento dello IUFFP sarà necessario non solo rappresentare in modo esaustivo il mondo della formazione professionale in Svizzera, ma anche registrare sistematicamente il know how già disponibile ed elaborarlo in modo che possa essere trasmesso efficacemente al pubblico. Nei settori produttivi è data la priorità all armonizzazione delle varie offerte, allo sviluppo e alla discussione delle strategie da adottare, alla presentazione del dossier di riconoscimento della formazione, all ulteriore sviluppo delle offerte di qualifica CAS, DAS e MAS come pure al consolidamento dei corsi e alla nomina delle prime cattedre di ricerca nel Dipartimento ricerca e sviluppo. Oltre a una sistematizzazione trasparente del trasferimento alla formazione e alla formazione continua dei risultati ottenuti nell ambito della ricerca e della valutazione, questo processo comprende anche l ulteriore sviluppo del concetto di prestazioni applicato alle attività principali. Nel 2008 sarà possibile applicare per la prima volta nella storia gli strumenti di conduzione in modo coerente. La ristrutturazione e il consolidamento della contabilità analitica daranno i primi risultati indicativi nel Nel 2008 sarà possibile adattare per la prima volta gli obiettivi strategici del mandato di prestazioni ai Dipartimenti e armonizzarne così la conduzione in modo coerente dal profilo contenutistico ed economico-aziendale. I temi trasversali quali lo sviluppo della qualità, la sostenibilità e la tematica gender saranno integrati in modo congruente nelle strutture di conduzione già presenti e verrà inoltre pianificata la prima inchiesta tra i collaboratori. Il posizionamento dello IUFFP quale istituto universitario sarà un ulteriore processo che si affiancherà al consolidamento dello scenario delle scuole universitarie svizzere. FORMAZIONE, FORMAZIONE CONTINUA, RICERCA E SVILUPPO FORMAZIONE Il processo di armonizzazione interregionale verrà ulteriormente ampliato. Sulla base dei piani di studio, ci si concentrerà sul supporto agli studenti e sullo scambio di docenti tra le diverse sedi. Tramite il riconoscimento dei cicli di studio con certificato o con diploma, lo IUFFP mira a un incremento della propria offerta. Il ciclo di studio con diploma «Insegna-

53 mento di cultura generale» è sempre molto richiesto e nella Svizzera tedesca i corsi sono già al completo. Per questa ragione, a partire dal prossimo anno dovrebbero essere istituite due classi parallele e l offerta sarà nuovamente estesa anche alla Svizzera romanda. In collaborazione con altre istituzioni, stiamo lavorando alla formazione supplementare per docenti di liceo e all ampliamento dell offerta per il grado terziario B (formazione professionale superiore). Viene inoltre descritto il cerchio di qualità per il costante miglioramento dei contenuti e della trasmissione dei moduli. In questo processo vengono contemplati l ulteriore ampliamento e l integrazione della valutazione interna e dei suoi risultati, ma anche il consolidamento e la descrizione delle modalità per sviluppare ulteriormente i moduli tenendo debitamente conto dei risultati ottenuti nell ambito dei progetti di ricerca e sviluppo dello IUFFP. Il posizionamento del ciclo di studio Master of Science MSc in formazione professionale nel panorama universitario svizzero e l accreditamento del MSc saranno ulteriori temi principali del 2008 per quanto riguarda le attività legate alla formazione. 53 FORMAZIONE CONTINUA Con l attuazione della strategia di formazione continua dello IUFFP verranno stabiliti dei pacchetti di misure in cui saranno fissati i punti principali per lo sviluppo e le relative priorità. Ai fini di un posizionamento dello IUFFP sul mercato della formazione continua saranno determinanti un informazione coerente ai clienti, ma anche l organizzazione e l ampliamento di offerte che tengano debitamente conto delle attuali evoluzioni e dei contenuti specifici della formazione professionale. Per questa ragione, nel 2008 si procederà alla realizzazione di un sistema di indicatori orientato ai clienti. Con l introduzione di standard di qualità, incluso un concetto di valutazione, si vuole inoltre garantire che i corsi offerti soddisfino le esigenze della clientela sotto il profilo della qualità e dei contenuti. Oltre ai lavori di consolidamento per i cicli di studio di formazione continua CAS, DAS e MAS, si presterà particolare attenzione all ulteriore sviluppo delle offerte di consulenza destinate alle istituzioni attive nel campo della formazione professionale. In questo modo dovrebbe anche essere possibile trasferire direttamente i risultati ottenuti nell ambito dei progetti di ricerca e sviluppo nel quadro di offerte su misura. Il nuovo Master of Advanced Studies in gestione della formazione (60 crediti ECTS), che inizierà nell autunno 2008, offrirà agli studenti una formazione interdisciplinare a livello di scuola universitaria basata su moduli già esistenti e di provata qualità che consentiranno ai partecipanti di aggiornarsi ai più recenti risultati in materia di pe- Dr. Ursula Renold Direktorin des Bundesamtes für Berufsbildung und Technologie (BBT), Bern «Das EHB ist für mich das Kompetenzzentrum des Bundes für Lehre und Forschung in der Berufspädagogik, der Berufsbildung und der Berufsentwicklung. Das BBT kann damit auf ein gesamtschweizerisch tätiges Hochschulinstitut zählen, das mithilft, die neusten Erkenntnisse der Berufsbildungsforschung in die Entwicklung der Berufe zu übertragen. Seine zahlreichen und engen Kontakte zu Berufsverbänden und Betrieben gewährleisten die für die schweizerische Berufsbildung äusserst wichtige Arbeitsweltorientierung.»

54 dagogia per la formazione professionale, economia della formazione professionale, valutazione e psicologia del lavoro. RICERCA E SVILUPPO Grazie al mandato di prestazioni, le priorità del Dipartimento ricerca e sviluppo sono chiaramente definite e fungeranno da base per definire la strategia 2008 in materia di ricerca che verrà approvata durante l anno corrente. Attualmente è data la precedenza ai lavori preliminari per la creazione di cattedre di ricerca e per attuare un programma di sviluppo del personale mirato a incentivare le collaboratrici e i collaboratori scientifici. Un ulteriore tema prioritario è costituito dal trasferimento sistematico dei risultati provenienti da ricerca e sviluppo nell ambito della formazione e della formazione continua. Al tempo stesso viene promossa la realizzazione dell asse «Sistemi di formazione professionale» e ampliata l organizzazione dei prodotti nel contesto delle riforme. Dal 2008 in avanti, i risultati dei progetti di ricerca e sviluppo verranno registrati sistematicamente in rapporti di progetto specifici per promuoverne la diffusione interna ed esterna. È inoltre prevista la pubblicazione di quattro quaderni IUFFP, nonché di tre libri e di alcuni contribuiti congressuali. ACCOMPAGNAMENTO E IMPLEMENTAZIONE DI RIFORME Per migliorare e rendere più trasparente l organizzazione delle prestazioni, le attività dello IUFFP nell ambito dell accompagnamento e dell implementazione di riforme verranno ristrutturate, con l obiettivo di rappresentare le offerte IUFFP in funzione del cliente nonché di garantire e ottimizzare un applicazione uniforme delle interfacce a livello nazionale. È opportuno che l accompagnamento delle riforme e la successiva implementazione possano essere recepiti come prodotto uniforme e utilizzati come tale.

55 4. LO SVILUPPO STRATEGICO Breve illustrazione degli sviluppi in materia di politica della formazione professionale e definizione degli accenti strategici dello IUFFP. 55

56 In base all analisi della bibliografia, nell ambito dell elaborazione del mandato di prestazioni del Consiglio federale al Consiglio dello IUFFP per il periodo sono state identificate le tendenze della politica in materia di formazione professionale. Queste tendenze costituiscono le basi per definire i campi di sviluppo strategico dello IUFFP. TENDENZA: ELEVATA FREQUENZA DI RIFORME E NUOVI MODELLI DI PILOTAGGIO NEL SISTEMA SVIZZERO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE L elevato numero di professioni regolamentate, la loro costante evoluzione, la mobilità del mercato del lavoro, che costituisce un aspetto centrale per la formazione professionale e, di riflesso, per il riconoscimento dei titoli professionali a livello nazionale, hanno implicato sin dall inizio una gestione efficiente di questo ambito della formazione. Grazie alla volontà di integrare efficacemente i giovani nel mercato del lavoro e di offrire una formazione che permetta loro di diventare cittadini socialmente responsabili e politicamente sensibili, la formazione professionale è integrata in processi tecnologici, economici, demografici e socio-politici dinamici. I costanti cambiamenti richiedono un adattamento del sistema nel suo complesso o di alcune singole componenti. Dal punto di vista istituzionale, il prossimo futuro sarà caratterizzato dalla nuova legge sulla formazione professionale (LFPr) entrata in vigore nel 2004, che ha ridefinito parzialmente le competenze dei singoli operatori e partner. CAMPO DI SVILUPPO STRATEGICO IUFFP: SOSTEGNO DEI PARTNER NELL INTRO- DUZIONE DELLE RIFORME GRAZIE A SERVIZI INTEGRATI E COORDINATI In quanto istituto vicino alle organizzazioni del mondo di lavoro e alle aziende formatrici, lo IUFFP ha la possibilità di accompagnare le riforme del sistema di formazione professionale a tutti i livelli in funzione della richiesta, nonché di offrire il proprio supporto all amministrazione della formazione professionale (Confederazione e cantoni) e alle organizzazioni del mondo del lavoro. L Istituto accompagna i partner nell ambito della realizzazione e del supporto scientifico delle riforme. Nella formazione e nella professionalizzazione dei responsabili della formazione professionale, lo IUFFP garantisce un applicazione uniforme e sistematica presso i vari luoghi di formazione (scuole professionali, aziende e corsi interaziendali) in tutte le regioni linguistiche. Allestisce analisi sulle tendenze concernenti le esigenze di qualifiche nell economia e diagnosi per enucleare il fabbisogno operativo nei rispettivi cicli di formazione. Inoltre svolge ricerche sui fattori che, di fronte a un mutamento delle condizioni quadro, inducono le aziende a colmare le esigenze di personale specializzato contando su una formazione professionale di elevata qualità.

57 Infine elabora proposte volte ad ottimizzare le condizioni quadro all attenzione della Confederazione. TENDENZA: ETEROGENEITÀ DI PRESTAZIONI E CAPACITÀ NONCHÈ VARIETÀ CUL- TURALE NELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Per poter mantenere anche in futuro il numero di posti di tirocinio di elevata qualità, la formazione professionale deve poter fare affidamento sul fatto che molti giovani capaci decidano di intraprendere una formazione professionale. Affinché il tirocinio rimanga interessante per questo target, è necessario creare opzioni che possano rappresentare delle valide alternative ad una formazione scolastica a tempo pieno. In questo contesto la creazione della maturità professionale, che permette agli studenti il passaggio senza problemi verso il grado terziario B, costituisce un elemento fondamentale. Al tempo stesso, l obiettivo politico di Confederazione e cantoni è di portare, entro il 2015, al 95% la quota di giovani di età inferiore a 25 anni che conseguono un diploma di grado secondario II. L eterogeneità di prestazioni e capacità, come pure la varietà culturale, si manifestano in modo differenziato nelle tre seguenti fasi: la prima fase concerne il passaggio dalla scuola dell obbligo alla formazione professionale; la seconda concerne il periodo di formazione professionale vera e propria mentre la terza riguarda il passaggio dalla formazione professionale al mondo del lavoro, rispettivamente a una formazione professionale superiore. CAMPO DI SVILUPPO STRATEGICO IUFFP: CONSOLIDAMENTO DELLA FORMAZIO- NE PROFESSIONALE MEDIANTE LO SVILUPPO DI MISURE SOSTENIBILI VOLTE A UN ADEGUATA PROMOZIONE INDIVIDUALE DEI GIOVANI Lo IUFFP mette i responsabili della formazione professionale nella condizione di riuscire a far fronte a una crescente eterogeneità per quanto riguarda le persone in formazione. Gli aspetti culturali e quelli specifici del sesso come pure una crescente eterogeneità delle prestazioni pongono i responsabili della formazione professionale di fronte a sfide sempre più importanti. Senza strumenti e cicli di formazione idonei, la formazione professionale rischia di diventare poco attrattiva per molti giovani al termine della scuola dell obbligo, ciò potrebbe creare problemi all economia nel riuscire a colmare le proprie necessità di personale specializzato per il tramite della formazione professionale. In collaborazione con i partner, lo IUFFP sta elaborando delle misure volte a migliorare l integrazione di gruppi d interesse eterogenei nella formazione professionale. Il Dipartimento formazione sta preparando dei moduli per sensibilizzare i responsabili della formazione professionale sugli aspetti della segregazione sociale, culturale, 57 Johanna Wäckerli Prüfungsleiterin, Amt für Berufsbildung und Berufsberatung, Liestal «Die Schulung der Prüfungsexpertinnen und -experten durch das EHB ist sehr hilfreich. Dank dieser Dienstleistung werden wir in den Kantonen entlastet, indem wir diese Schulungen nicht selber durchführen müssen. Auch spezielle Schulungsbedürfnisse werden berücksichtigt, z.b. zum Thema IPA, mündliche Prüfungen, die Einführung neuer Chefexperten etc.»

58 sessuale e delle prestazioni, offrendo loro la possibilità di reagire convenientemente alle varie necessità che si presentano nel contesto scolastico e professionale. Lo IUF- FP riesce a migliorare la qualità della formazione dei responsabili della formazione professionale, siccome la orienta sempre più secondo le necessità degli studenti. L offerta di formazione continua dello IUFFP presta particolare attenzione alle misure da implementare, ai servizi di consulenza e agli accompagnamenti per promuovere gli allievi particolarmente dotati, ma anche quelli scolasticamente e socialmente deboli. Ciò consente di mantenere e consolidare ulteriormente l attrattiva e la capacità d integrazione della formazione professionale. Questi lavori vengono svolti in sintonia con la politica definita dall UFFT, come per esempio nel caso della formazione di docenti per la nuova formazione professionale di base con certificato di formazione pratica. TENDENZA: CRESCENTE IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE SU- PERIORE Un economia prospera pretende sempre più spesso ulteriori qualifiche delle forze lavorative. Al giorno d oggi, lo sviluppo tecnologico, il dissolversi delle catene di valore aggiunto, le aziende e i mercati organizzati in modo globale, i continui cambiamenti delle strutture e dei processi, la pressione sulle prestazioni e la densità di regolamentazioni determinano esigenze crescenti e mutevoli sul mercato del lavoro. L apprendimento continuo è una delle risposte a queste nuove esigenze. La formazione professionale vi contribuisce in modo determinante grazie a una formazione di base conforme ai bisogni dell economia e del mondo del lavoro, grazie alla continuità fra i vari ordini di scuola e a una formazione continua orientata verso i bisogni delle aziende. In ragione dell elevato fabbisogno di qualifiche in tutti i settori dell economia (industria, artigianato e settore dei servizi come pure, esempio recente, il settore sanitario), le offerte per una qualifica nell ambito della formazione professionale superiore stanno riscuotendo un costante aumento della clientela. CAMPO DI SVILUPPO STRATEGICO IUFFP: AUMENTO DI QUALITÀ ED EFFICIEN- ZA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE SUPERIORE IN SVIZZERA La formazione professionale superiore, in quanto possibilità di ulteriore qualifica, è una colonna portante per l attrattiva della formazione professionale di base in Svizzera. In passato, le competenze dello IUFFP si sono concentrate molto sulla formazione professionale di base. Questa realtà è riconducibile alla frammentata struttura di operatori della formazione professionale superiore. I nuovi sviluppi nel campo della formazione professionale superiore (per esempio creazione di una Conferenza delle scuole specializzate superiori) alimentano la necessità e le possibilità di trasferire in modo

59 più efficiente le conoscenze acquisite in altri settori della formazione professionale. Lo IUFFP apporta quindi alla formazione professionale superiore le proprie competenze nei settori della formazione dei docenti, dello sviluppo dei percorsi formativi, ma anche della convalida di qualifiche ottenute in modo informale. TENDENZA: PROGRESSIVA INTEGRAZIONE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE NELLO SPAZIO EDUCATIVO EUROPEO Oggigiorno sono le tendenze internazionali a determinare il mercato dell economia e del lavoro. Il loro effetto si ripercuote anche sulla formazione professionale in Svizzera. La globalizzazione dell economia, la concorrenza internazionale, i cambiamenti demografici e gli attriti sul mercato del lavoro esigono concetti innovativi in materia di politica della formazione professionale per poter soddisfare le esigenze dell economia concernenti il personale qualificato. La Svizzera mira a profilarsi positivamente nella concorrenza europea della formazione e della ricerca nonché a sviluppare e armonizzare congiuntamente le offerte di formazione. CAMPO DI SVILUPPO STRATEGICO IUFFP: LO IUFFP È IL PRINCIPALE PARTNE NEL- LO SCAMBIO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FORMAZIONE, FORMAZIONE CON- TINUA, RICERCA E SVILUPPO NELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Il crescente scambio internazionale di know how, in particolare considerando gli sforzi europei volti ad armonizzare i sistemi di formazione, impone anche alla Svizzera di mettere a disposizione interlocutori centralizzati per questo scambio. Al tempo stesso, grazie a risultati scientificamente fondati, la Svizzera ha l opportunità di posizionare sempre meglio il proprio modello di formazione professionale sul piano internazionale riuscendo nel contempo a influenzare gli sforzi di armonizzazione internazionali in modo che rispondano meglio alle esigenze svizzere. In qualità di istituto federale strettamente legato alla politica svizzera in materia di formazione professionale, nonché grazie al fatto di disporre di una rete a livello nazionale e di essere presente in tutte le regioni linguistiche, nonché alla propria esperienza e competenza in materia di formazione, formazione continua, ricerca e sviluppo, lo IUFFP si presta perfettamente quale interlocutore per partner stranieri che hanno interessi in Svizzera. 59 TENDENZA: CAMBIAMENTO RADICALE NEL PANORAMA UNIVERSITARIO Il panorama universitario svizzero è interessato da profondi cambiamenti nel contesto nazionale e internazionale. In seguito alle aspirazioni di mobilità e di riconoscimento, l internazionalizzazione di questo panorama impone un rafforzamento della cooperazione sul piano nazionale e internazionale. Il posizionamento nazionale e il Margrit Mosimann coiffuresuisse, Verband Schweizer Coiffeurgeschäfte, Bern «Wir erleben das EHB als aufgeschlossenes und hilfsbereites Institut mit guten Schulungsräumen und freundlichen Mitarbeiterinnen und Mitarbeitern. Mit der Schulung von Prüfungsexpertinnen und Prüfungsexperten sowie weiteren Berufsbildungs-verantwortlichen unterstützt es die Organisationen der Arbeitswelt bei Berufsreformen. Es vermittelt Profis für Schulungen und Ausbildung. Wir haben die Zusammenarbeit als äusserst hilfreich empfunden.»

60 carattere internazionale del mercato della formazione influenzano la gestione del sistema, il posizionamento e la direzione di singole scuole universitarie. Inoltre, la diminuzione dei finanziamenti pubblici e l affermazione di singole offerte in Svizzera e all estero sono ulteriori ragioni per incrementare la cooperazione internazionale a livello istituzionale e di contenuti. Con una legge, la Confederazione e i cantoni ambiscono a disciplinare in modo uniforme le scuole universitarie e le scuole universitarie professionali in vista del nuovo messaggio ERI (2012). Si vogliono così creare le premesse per semplificare la gestione e dare un orientamento uniforme al sistema. CAMPO DI SVILUPPO STRATEGICO IUFFP: POSIZIONAMENTO NEL NUOVO PANO- RAMA UNIVERSITARIO Gli sviluppi e il nuovo ordinamento del panorama universitario svizzero impongono che il livello qualitativo dei diplomi conseguiti presso lo IUFFP sia paragonabile a quello di altri operatori a livello universitario. Inoltre, è necessario creare le premesse istituzionali e qualitative negli ambiti che lo richiedono, al fine di permettere alle persone che hanno ottenuto un diploma IUFFP di poter accedere a ulteriori formazioni accademiche. Per raggiungere questi obiettivi, lo IUFFP deve affermarsi quale istituto universitario nel panorama universitario ed estendere la cooperazione con altre scuole universitarie. Lo IUFFP dovrà affrontare in particolare le sfide che concernono quei titoli di studio (per esempio il diploma per docenti di scuola professionale) che non equivalgono né a un master né a un bachelor ma che dal profilo qualitativo sono comunque all altezza di un diploma di scuola universitaria. In secondo luogo, lo IUFFP dovrà impegnarsi per difendere gli interessi specifici della formazione professionale anche all interno del panorama universitario. La specificità di molti compiti nella formazione professionale esige soluzioni ad hoc, e il trasferimento del sapere proveniente da altri campi della formazione è possibile solo in maniera limitata. Se lo IUFFP risultasse debole, ci sarebbe il pericolo che la formazione professionale non possa più fare affidamento su formazioni e formazioni continue adeguate. In terzo luogo, una consolidata integrazione nel panorama universitario svizzero è indispensabile poiché con il ciclo di studio di master si vogliono formare persone che abbiano conseguito almeno un diploma di bachelor presso un altra scuola universitaria. Inoltre lo IUFFP deve anche prepararle ad un eventuale continuazione della carriera accademica presso un altra scuola universitaria. Di conseguenza sarà necessario consolidare sensibilmente il coordinamento e la cooperazione. Si tratterà in particolare di promuovere le cooperazioni con altri istituti universitari cantonali o federali sfruttando i rispettivi punti di forza per creare offerte di formazione efficienti e qualitativamente elevate.

61 5. Allegato 5.1 Finanze Ripartizione delle entrate e delle uscite 2007 Entrate IUFFP 2007 provenienti da terzi (2,1 mio CHF; ripartizione in % per Dipartimenti) Gestione delle risorse 3.6% Formazione 11.8% Ricerca e sviluppo 40.1% Formazione continua 44.5% Uscite IUFFP 2007 (31.4 mio CHF; ripartizione in % per Dipartimenti) 61 Formazione continua 25.8% Formazione 32.2% Ricerca e sviluppo 17.2% Gestione delle risorse 24.8% * *Manutenzione, cura, oggetti locati, materiale d ufficio

LE QUATTRO DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

LE QUATTRO DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE LE QUATTRO DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Formazione Formazione continua Riforme delle professioni Ricerca e sviluppo INDICE 3 LE QUATTRO DIMENSIONI DELL A FORMAZIONE PROFESSIONALE 5 INTERLOCUTORI

Dettagli

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE Offerta unica in Svizzera: formazione per futuri specialisti e specialiste nel settore della formazione professionale IUFFP Formazione FORMAZIONE PER FUTURI

Dettagli

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE LO STUDIO A LIVELLO ACCADEMICO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE SVIZZERA In questa cartella troverete informazioni sui seguenti temi Date e percorsi ad opzione Orario rappresentativo per l opzione Innovazioni

Dettagli

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE Formazione per future specialiste e specialisti nel settore della formazione professionale Formazione FORMAZIONE PER FUTURE SPECIALISTE E SPECIALISTI NEL SETTORE

Dettagli

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA certificati in studi avanzati (cas) per formatori di adulti Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA IUFFP Formazione continua INTRODUZIONE L Istituto Universitario Federale per la Formazione

Dettagli

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE

MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE Offerta unica in Svizzera: formazione per futuri specialisti e specialiste nel settore della formazione professionale Formazione FORMAZIONE PER FUTURI SPECIALISTI

Dettagli

Direttive del Consiglio dello IUFFP sulla concretizzazione delle condizioni d'ammissione ai cicli di studio dello IUFFP

Direttive del Consiglio dello IUFFP sulla concretizzazione delle condizioni d'ammissione ai cicli di studio dello IUFFP Direttive del Consiglio dello IUFFP sulla concretizzazione delle condizioni d'ammissione ai cicli di studio dello IUFFP dell'8 agosto 2008 (stato 9 settembre 2009) Il Consiglio dell'istituto Universitario

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP Valida dal 1 luglio 2015 Nella presente nota figurano informazioni utili per compilare correttamente la domanda di ammissione alla

Dettagli

Termine Spiegazione Termini correlati Definizione nella LFPr 02 1

Termine Spiegazione Termini correlati Definizione nella LFPr 02 1 1 AFC Attestato federale di capacità Altro luogo d'insegnamento Corsi interaziendali art. 24 cpv. 3 lett. a Anno di base del tirocinio Primo anno di tirocinio svolto per lo più nei centri di formazione

Dettagli

Piano di studio Animazione di corsi per adulti

Piano di studio Animazione di corsi per adulti Piano di studio Animazione di corsi per adulti Formazione supplementare con certificato CAS 1 Basi legali 2 2 Obiettivi di studio 2 3 Ammissione 2 3.1 Condizioni di ammissione 2 3.2 Procedura di ammissione

Dettagli

414.713.1 Convenzione tra Confederazione e Cantoni sullo sviluppo dei cicli di studio master delle scuole universitarie professionali

414.713.1 Convenzione tra Confederazione e Cantoni sullo sviluppo dei cicli di studio master delle scuole universitarie professionali Convenzione tra Confederazione e Cantoni sullo sviluppo dei cicli di studio master delle scuole universitarie professionali (Convenzione per i master alle SUP) del 24 agosto 2007 (Stato 1 ottobre 2007)

Dettagli

Articolo riforme UW Premessa:

Articolo riforme UW Premessa: Articolo riforme UW Premessa: Per motivi di spazio non abbiamo potuto pubblicare la versione italiana di questo articolo di Urs Weyermann sulle riforme del sistema di formazione Un immenso cantiere europeo

Dettagli

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA Revisioni parziali: Ordinanza del DFE concernente i cicli di studio, gli studi postdiploma e i titoli delle scuole universitarie professionali Ordinanza sull istituzione

Dettagli

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP Valida dal 1 luglio 2012 Nella presente nota figurano informazioni utili per compilare correttamente la domanda di ammissione alla

Dettagli

RESPONSABILE DELLA FORMAZIONE PRATICA

RESPONSABILE DELLA FORMAZIONE PRATICA RESPONSABILE DELLA FORMAZIONE PRATICA Settore secondario e terziario della formazione professionale sanitaria e sociale Certificato in studi avanzati (CAS) IUFFP Formazione continua RESPONSABILE DELLA

Dettagli

Scuola Specializzata Superiore di Banca e Finanza, SSSBF

Scuola Specializzata Superiore di Banca e Finanza, SSSBF Scuola Specializzata Superiore di Banca e Finanza, SSSBF Domande e risposte Complemento alla Factsheet SSSBF del 29.10.05 A. SSSBF un ciclo di formazione nel settore terziario secondo la strategia dell

Dettagli

Validazione degli apprendimenti acquisiti. Guida per la formazione professionale di base

Validazione degli apprendimenti acquisiti. Guida per la formazione professionale di base 1 Guida per la formazione professionale di base 2 Note editoriali Editore: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), Berna Version: 1 Langues: d / f / i Data di pubblicazione:

Dettagli

Raccomandazioni in merito alla formazione universitaria in Biblioteconomia e Scienze dell Informazione

Raccomandazioni in merito alla formazione universitaria in Biblioteconomia e Scienze dell Informazione Raccomandazioni in merito alla formazione universitaria in Biblioteconomia e Scienze dell Informazione Contributi Dr. Philipp Stalder Hauptbibliothek Universität Zürich Responsabile del progetto Competenza

Dettagli

Legge sull aiuto alle scuole universitarie: obiettivi non raggiunti dossierpolitica

Legge sull aiuto alle scuole universitarie: obiettivi non raggiunti dossierpolitica Legge sull aiuto alle scuole universitarie: obiettivi non raggiunti dossierpolitica 24 agosto 2009 Numero 20 Legge sull aiuto alle scuole universitarie La legge federale sull aiuto alle scuole universitarie

Dettagli

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II Strategia della CDPE del 24 ottobre 2013 per il coordinamento a livello nazionale dell insegnamento delle lingue seconde nel settore del secondario

Dettagli

Raccomandazioni della CSASP concernenti l armonizzazione delle abilitazioni all insegnamento

Raccomandazioni della CSASP concernenti l armonizzazione delle abilitazioni all insegnamento Raccomandazioni della CSASP concernenti l armonizzazione delle abilitazioni all insegnamento approvate dall assemblea dei soci della SCASP del 13/14 giugno 2007 SKPH CSHEP CSASP CSSAP SCTE Schweizerische

Dettagli

d e c r e t a : I. Disposizioni generali

d e c r e t a : I. Disposizioni generali 5.1.8.4.4 Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare (del 10 giugno 1999) La Conferenza

Dettagli

Fatti e cifre 2015. La formazione professionale in Svizzera

Fatti e cifre 2015. La formazione professionale in Svizzera La formazione professionale in Svizzera Fatti e cifre 2015 Un'iniziativa della Confederazione, dei Cantoni e delle organizzazioni del mondo del lavoro 1 2 Note ediroriali Editore: Segreteria di Stato per

Dettagli

persona in formazione è stipulato dall azienda o organizzazione di riferimento. Art. 9 Ubicazione della formazione di base ad impostazione aziendale

persona in formazione è stipulato dall azienda o organizzazione di riferimento. Art. 9 Ubicazione della formazione di base ad impostazione aziendale Promemoria 19 Reti di aziende formatrici Cos è una rete di aziende formatrici? Una rete di aziende formatrici è un unione di aziende che, non sono in grado o preferiscono non dover offrire una formazione

Dettagli

Documenti per i corsi

Documenti per i corsi Descrizione dell offerta Applicazione della formazione professionale di base Documenti per i corsi inter a ziendali (CI): Corsi interaziendali progr amma di forma zione per i corsi inter a ziendali, controlli

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Impiegata di commercio/impiegato di commercio con attestato federale di capacità (AFC) del 26 settembre 2011 (Stato 1 gennaio 2015) 68500 Formazione

Dettagli

Scheda informativa sui titoli delle scuole universitarie professionali

Scheda informativa sui titoli delle scuole universitarie professionali Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione SEFRI Scuole universitarie Questioni di fondo e politica SUP

Dettagli

Responsabili della formazione professionale

Responsabili della formazione professionale Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l innovazione SEFRI Programmi quadro d insegnamento Responsabili della formazione

Dettagli

FORMAZIONE PER FORMATORI OFFERTE MODULARI ATTESTATI RICONOSCIUTI

FORMAZIONE PER FORMATORI OFFERTE MODULARI ATTESTATI RICONOSCIUTI FORMAZIONE PER FORMATORI OFFERTE MODULARI ATTESTATI RICONOSCIUTI FORMAZIONE PER FORMATORI «Quando ho cominciato a tenere corsi di informatica, la Formazione per formatori (livello 1) mi ha procurato i

Dettagli

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori Pittrice AFC / Pittore AFC e Aiuto pittrice CFP / Aiuto pittore CFP Riforma della formazione professionale di base dei pittori COSA CAMBIA DAL

Dettagli

Informazioni sull'attuazione del piano di formazione impiegata/impiegato di commercio AFC per la formazione di base organizzata dalla scuola

Informazioni sull'attuazione del piano di formazione impiegata/impiegato di commercio AFC per la formazione di base organizzata dalla scuola Informazioni sull'attuazione del piano di formazione impiegata/impiegato di commercio AFC per la formazione di base organizzata dalla scuola Situazione iniziale e modifiche apportate all ordinanza sulla

Dettagli

414.134.2 Ordinanza della direzione del PFL sulla formazione continua e sulla formazione approfondita al Politecnico federale di Losanna

414.134.2 Ordinanza della direzione del PFL sulla formazione continua e sulla formazione approfondita al Politecnico federale di Losanna Ordinanza della direzione del PFL sulla formazione continua e sulla formazione approfondita al Politecnico federale di Losanna (Ordinanza sulla formazione continua al PFL) del 27 giugno 2005 (Stato 30

Dettagli

1. Basi legali. 2. Obiettivi di studio

1. Basi legali. 2. Obiettivi di studio Piano di studio Master of Science in formazione professionale Formazione 1. Basi legali 2 2. Obiettivi di studio 2 2.1. Obiettivi 2 2.2. Campi d'attività 2 3. Ammissione 2 3.1. Condizioni d 'ammissione

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Assistente d ufficio con certificato federale di formazione pratica (CFP) dell 11 luglio 2007 (stato il 1 febbraio 2012) 68103 Assistente d ufficio

Dettagli

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP Formazione 1. BASI LEGALI 2 2. OBIETTIVI DI STUDIO 2 2.1. Obiettivi 2 2.2. Campi d attività 2 3. AMMISSIONE 2 3.1.

Dettagli

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Piano degli studi 2015/2016

Dettagli

Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV)

Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV) 4.3.3.1.5. Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV) del 10 giugno 1999 1. Statuto Le scuole universitarie d arti visive 1 e d arti applicate (SUAAV) rientrano nella

Dettagli

Direttive del Consiglio dello IUFFP sulla concretizzazione delle condizioni d'ammissione ai cicli di studio dello IUFFP

Direttive del Consiglio dello IUFFP sulla concretizzazione delle condizioni d'ammissione ai cicli di studio dello IUFFP Direttive del Consiglio dello IUFFP sulla concretizzazione delle condizioni d'ammissione ai cicli di studio dello IUFFP del 1 agosto 2010 (Stato 30 ottobre 2012) Il Consiglio dell Istituto Universitario

Dettagli

(Legge sulla formazione professionale, LFPr) del 13 dicembre 2002 (Stato 1 gennaio 2012)

(Legge sulla formazione professionale, LFPr) del 13 dicembre 2002 (Stato 1 gennaio 2012) Legge federale sulla formazione professionale (Legge sulla formazione professionale, LFPr) 412.10 del 13 dicembre 2002 (Stato 1 gennaio 2012) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l

Dettagli

Ordinanza sull organizzazione della Cancelleria federale

Ordinanza sull organizzazione della Cancelleria federale Ordinanza sull organizzazione della Cancelleria federale (OrgCaF) 172.210.10 del 5 maggio 1999 (Stato 13 febbraio 2007) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 31 capoverso 3 e 47 capoverso

Dettagli

412.106.16 Regolamento del Consiglio dello IUFFP concernente gli emolumenti dell Istituto universitario federale per la formazione professionale

412.106.16 Regolamento del Consiglio dello IUFFP concernente gli emolumenti dell Istituto universitario federale per la formazione professionale Regolamento del Consiglio dello IUFFP concernente gli emolumenti dell Istituto universitario federale per la formazione professionale (Regolamento degli emolumenti IUFFP) del 17 febbraio 2011 (Stato 1

Dettagli

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA Revisione parziale Ordinanza del DFE sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale Rapporto esplicativo (progetto) Berna, dicembre

Dettagli

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Ingegneria civile

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Ingegneria civile Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design Corso di laurea in Ingegneria civile Dipartimento ambiente costruzioni e design Il Dipartimento ambiente

Dettagli

Scheda informativa sui titoli e diplomi della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana

Scheda informativa sui titoli e diplomi della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Scheda informativa sui titoli e diplomi della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Il presente documento è stato redatto e adattato in modo semplificato sulla base della Scheda informativa

Dettagli

Principi del sistema modulare FFA

Principi del sistema modulare FFA Principi del sistema modulare FFA Il sistema modulare svizzero per la formazione dei formatori (FFA) è: professionale e innovativo La professionalizzazione completa dell ambito FFA è una questione di primaria

Dettagli

Novità. Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC S&A. Servizi e. amministrazione

Novità. Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC S&A. Servizi e. amministrazione Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC Novità S&A Servizi e amministrazione Sommario Panoramica In breve 1 Introduzione 2 Impiegata/impiegato di commercio

Dettagli

SEFRI, giugno 2014. Valutazione nazionale del Case Management Formazione professionale Capitolato d oneri

SEFRI, giugno 2014. Valutazione nazionale del Case Management Formazione professionale Capitolato d oneri SEFRI, giugno 2014 Valutazione nazionale del Case Management Formazione professionale Capitolato d oneri Indice 1 CONTESTO... 3 1.1 CONDIZIONI QUADRO... 3 1.2 CASE MANAGEMENT FORMAZIONE PROFESSIONALE...

Dettagli

Alta scuola pedagogica dei Grigioni. Concetto linguistico

Alta scuola pedagogica dei Grigioni. Concetto linguistico Alta scuola pedagogica dei Grigioni Concetto linguistico Marzo 2015 1 Indice Basi legali... p. 2 1. Introduzione... p. 2 2. Lingue e plurilinguismo nella formazione di base 2.1 Le prime lingue... p. 4

Dettagli

Il nostro impegno per i vostri immobili

Il nostro impegno per i vostri immobili Il nostro impegno per i vostri immobili Spazio, tempo ed energia sono in assoluto le risorse più preziose. Avere spazio e tempo è un privilegio fantastico e allo stesso tempo una grande opportunità. La

Dettagli

Conto annuale IUFFP 2009

Conto annuale IUFFP 2009 Conto annuale IUFFP 2009 Rapporto al Consiglio federale concernente il terzo conto annuale dell Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP Marzo 2010 Sommario 1. Rapporto dell

Dettagli

Stato attuale dell implementazione della Dichiarazione di Bologna nella formazione del corpo docente

Stato attuale dell implementazione della Dichiarazione di Bologna nella formazione del corpo docente Stato attuale dell implementazione della Dichiarazione di Bologna nella formazione del corpo docente CSASP, 11 ottobre 2006 SKPH CSHEP CSASP CSSAP SCTE Schweizerische Konferenz der Rektorinnen und Rektoren

Dettagli

Master of Advanced Studies in Diritto Economico e Business Crime

Master of Advanced Studies in Diritto Economico e Business Crime Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Centro competenze tributarie SUPSI Master of Advanced Studies in Diritto Economico e Business Crime 1

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Disegnatrice/Disegnatore con attestato federale di capacità (AFC) nel campo professionale pianificazione del territorio e della costruzione del

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Telematica/Telematico con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47415 Telematica AFC/Telematico AFC Telematikerin EFZ/Telematiker EFZ

Dettagli

Sezione 2: Obiettivi ed esigenze

Sezione 2: Obiettivi ed esigenze Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) dell 8 luglio 2009 18110 Guardiana di animali AFC/Guardiano di animali AFC Tierpflegerin EFZ/Tierpfleger

Dettagli

Consulenza strategica per investitori istituzionali Assistenza competente per questioni complesse

Consulenza strategica per investitori istituzionali Assistenza competente per questioni complesse Investitori istituzionali per investitori istituzionali Assistenza competente per questioni complesse Regolamento d investimento Come strumento di gestione centrale, il regolamento d investimento ha valore

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT,

CORSO DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT, CORSO DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT, COMUNICAZIONE E LEADERSHIP PER IL PERSONALE DIRIGENTE DEL SERVIZIO SANITARIO DELL ALTO ADIGE Informazioni ed iscrizione 23.5. Ufficio Formazione del personale sanitario

Dettagli

IUFFP EHB I FFP. 2 Obiettividistudio. Piano di studio - Giclo di studio con certificato per docenti con abilitazione all'insegnamento liceale

IUFFP EHB I FFP. 2 Obiettividistudio. Piano di studio - Giclo di studio con certificato per docenti con abilitazione all'insegnamento liceale EHB I FFP IUFFP EIDENOSSISCHES HO C H SCHULIN STITUT FUR BERUFSBILDUN INSTITUT FEDERAL OES HAUTES ETUDES EN FORMATION PROFESSIONNELLE lslttuto UNIVERSITARIO FEDERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Piano

Dettagli

Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello secondario I

Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello secondario I 4.2.2.4. Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello secondario I del 26 agosto 1999 La Conferenza svizzera dei direttori cantonali

Dettagli

EHB I I I I. Piano di studio - Giclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale.

EHB I I I I. Piano di studio - Giclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale. EHB IU F t F P F P EIDG E NOSSISCHES H O C H SC H U L IN T IT UT FUR BERUFSBILDUNG INSTITUT FEOERAL DES HAUTES ETUOES EN FORMATION PROFESSIONNELLE ISTITUTO UNIVERSITARIO FEOERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Raccomandazioni concernenti la pedagogia interculturale negli istituti di formazione delle docenti e dei docenti

Raccomandazioni concernenti la pedagogia interculturale negli istituti di formazione delle docenti e dei docenti Raccomandazioni concernenti la pedagogia interculturale negli istituti di formazione delle docenti e dei docenti COHEP, novembre 2007 Stato del rapporto: Accolte dall assemblea dei membri della COHEP il

Dettagli

1. Comitato consultivo del CSDU

1. Comitato consultivo del CSDU Centro svizzero di competenza per i diritti umani (CSDU) Fase pilota 2011 2015 Parere e raccomandazioni del Comitato consultivo del CSDU del 29 aprile 2015 Compendio La valutazione conferma quanto sostenuto

Dettagli

Guida. Sostegno individuale nella formazione professionale di base

Guida. Sostegno individuale nella formazione professionale di base Guida Sostegno individuale nella formazione professionale di base 2 Utilizzo della guida Nella guida sono riportate le misure e le possibilità d azione basate sulle esperienze fatte finora. I responsabili

Dettagli

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE),

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), 4.2.2.3. Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare del 10 giugno 1999 La Conferenza

Dettagli

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Architettura

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Architettura Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design Corso di laurea in Architettura Dipartimento ambiente costruzioni e design Il Dipartimento ambiente

Dettagli

Documenti di riferimento Biblioteche delle Scuole Universitarie Professionali

Documenti di riferimento Biblioteche delle Scuole Universitarie Professionali Best Practice KFH Documenti di riferimento Biblioteche delle Scuole Universitarie Professionali ad uso interno delle SUPSI La KFH ne ha preso conoscienza lo 25 settembre 2009 Sommario 1. Contesto generale,

Dettagli

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2 EHB IFF IU FF P P EI OG ENO SSISCHES H O C H SC H UL IN T ITUT FUR BERUFSBILDUNG INSTITUI FEOERAL DES HAUTES ETUOES EN FORMATION PROFESSIONNELLE tsf ttut0 UNIVERSITARIO FEDERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Profilo di qualificazione per impiegata / impiegato di commercio

Profilo di qualificazione per impiegata / impiegato di commercio Lingua standard (lingua nazionale locale) Lingua/e straniera/e Informazione, comunicazione, amministrazione (ICA) Economia e società (E&S) Profilo di qualificazione per impiegata / impiegato di commercio

Dettagli

Master of Advanced Studies in Diritto Economico e Business Crime

Master of Advanced Studies in Diritto Economico e Business Crime Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Master of Advanced Studies in Diritto Economico e Business Crime 1 Informazioni tecniche Ammissione

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Falegname CFP Del 1 dicembre 2005 (stato: ) Proposte di modifica del 24.02.2012 30506 Falegname CFP Schreinerpraktikerin/Schreinerpraktiker Aide-menuisière/Aide-menuisier

Dettagli

Bachelor of Science in Economia aziendale

Bachelor of Science in Economia aziendale Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Bachelor of Science in Economia aziendale www.supsi.ch/deass Obiettivi e competenze Il Bachelor

Dettagli

Riconoscere i bisogni d apprendimento Check-list per stabilire lo stato dell arte Pianificare una formazione Trovare un offerta di formazione

Riconoscere i bisogni d apprendimento Check-list per stabilire lo stato dell arte Pianificare una formazione Trovare un offerta di formazione Riconoscere i bisogni d apprendimento Check-list per stabilire lo stato dell arte Pianificare una formazione Trovare un offerta di formazione adeguata Check-list per una buona formazione continua Vie di

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Operatrice/Operatore per la promozione dell attività fisica e della salute AFC con attestato federale di capacità (AFC) del 16 agosto 2011 85701

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47413 Installatrice elettricista AFC/Installatore elettricista AFC Elektroinstallateurin EFZ/Elektroinstallateur

Dettagli

Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri

Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri IFCAM - Istituto svizzero per la formazione di capi-azienda nelle arti e mestieri Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) dell 11 settembre 2007 80606 Addetta alla cura di tessili AFC/Addetto alla cura di tessili AFC Textilpflegerin

Dettagli

Français en Suisse apprendre, enseigner, évaluer Italiano in Svizzera imparare, insegnare, valutare Deutsch in der Schweiz lernen, lehren, beurteilen

Français en Suisse apprendre, enseigner, évaluer Italiano in Svizzera imparare, insegnare, valutare Deutsch in der Schweiz lernen, lehren, beurteilen Il concetto Français en Suisse apprendre, enseigner, évaluer Italiano in Svizzera imparare, insegnare, valutare Deutsch in der Schweiz lernen, lehren, beurteilen Indice 3 Prefazione 4 Mandato e obiettivi

Dettagli

La formazione dei formatori di adulti Documentazione di presentazione del corso

La formazione dei formatori di adulti Documentazione di presentazione del corso ANIMARE CORSI PER ADULTI (Livello 1 FSEA/SVEB) Sommario 1. Introduzione 2 2. Metodi d insegnamento 2 3. Destinatari, obiettivi e contenuti della formazione 3 Destinatari: 3 Finalità: 3 Obiettivi: 3 Contenuti:

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 21 aprile 2009 31604 Doratrice corniciaia AFC/Doratore corniciaio AFC Vergolderin-Einrahmerin EFZ/Vergolder-Einrahmer

Dettagli

Fatti e cifre 2016. La formazione professionale in Svizzera

Fatti e cifre 2016. La formazione professionale in Svizzera La formazione professionale in Svizzera Fatti e cifre 2016 Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l innovazione SEFRI

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Impiegata in logistica / Impiegato in logistica con attestato federale di capacità (AFC) del 18 ottobre 2006 95504 Impiegata in logistica AFC / Impiegato

Dettagli

Direttive concernenti gli stage previsti nell ambito del ciclo di studio Master of Science in formazione professionale

Direttive concernenti gli stage previsti nell ambito del ciclo di studio Master of Science in formazione professionale Direttive concernenti gli stage previsti nell ambito del ciclo di studio Master of Science in formazione professionale del giugno 0 La direttrice dell Istituto Universitario Federale per la Formazione

Dettagli

La situazione professionale dei diplomati delle scuole universitarie nel 2009

La situazione professionale dei diplomati delle scuole universitarie nel 2009 Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 28.04.2011, 9:15 15 Formazione e scienza N. 0352-1103-90 La situazione professionale dei ti delle scuole

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 6 dicembre 2006 Tecnologa tessile AFC/Tecnologo tessile AFC Textiltechnologin EFZ/Textiltechnologe

Dettagli

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP

PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP PIANO DI STUDIO - CICLO DI FORMAZIONE MASTER OF SCIENCE IN FORMAZIONE PROFESSIONALE IUFFP Formazione 1. BASI LEGALI 2 2. OBIETTIVI DI STUDIO 2 2.1. Obiettivi 2 2.2. Campi d'attività 2 3. AMMISSIONE 2 3.1.

Dettagli

Ordinanza del PF di Zurigo sull ammissione agli studi del PF di Zurigo

Ordinanza del PF di Zurigo sull ammissione agli studi del PF di Zurigo Ordinanza del PF di Zurigo sull ammissione agli studi del PF di Zurigo (Ordinanza sull ammissione al PF di Zurigo) 414.131.52 del 30 novembre 2010 (Stato 1 gennaio 2011) La direzione del PF di Zurigo (direzione),

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Ottico con attestato federale di capacità (AFC) del 10 maggio 2010 85504 Ottico AFC Augenoptikerin EFZ/Augenoptiker EFZ Opticienne CFC/Opticien CFC L Ufficio

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Polimeccanica/Polimeccanico con attestato federale di capacità (AFC) del 3 novembre 2008 45705 Polimeccanica AFC/Polimeccanico AFC Polymechanikerin EFZ/Polymechaniker

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Operatrice sociosanitaria/ con attestato federale di capacità (AFC) del 13 novembre 2008 86911 Operatrice sociosanitaria AFC/ Operatore sociosanitario

Dettagli

Master in Human Capital Management

Master in Human Capital Management Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Master in Human Capital Management Certificate of Advanced Studies Certificate Master of Advanced Studies

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 25 ottobre 2006 43906 Meccanica di macchine edili AFC/Meccanico di macchine edili AFC Baumaschinenmechanikerin

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Addetta alla logistica / addetto alla logistica con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 18 ottobre 2006 95505 Addetta alla logistica CFP

Dettagli

Rapporto esplicativo per l indagine conoscitiva. Berna 10.12.2009

Rapporto esplicativo per l indagine conoscitiva. Berna 10.12.2009 Dipartimento federale dell economia Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT Formazione professionale Berna 10.12.2009 Modifica dell ordinanza del DFE concernente le esigenze

Dettagli

SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI BANCA E FINANZA SSSBF L UTILITÀ DELLA SSSBF PER I DIPLOMATI

SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI BANCA E FINANZA SSSBF L UTILITÀ DELLA SSSBF PER I DIPLOMATI AKAD Scuola Specializzata Superiore di Banca e Finanza SA Scuola specializzata superiore riconosciuta a livello federale SCUOLA SPECIALIZZATA SUPERIORE DI BANCA E FINANZA SSSBF L UTILITÀ DELLA SSSBF PER

Dettagli

Revisione totale Ordinanza sulla maturità professionale federale (Ordinanza sulla maturità professionale, OMPr)

Revisione totale Ordinanza sulla maturità professionale federale (Ordinanza sulla maturità professionale, OMPr) Dipartimento federale dell economia DFE Revisione totale Ordinanza sulla maturità professionale federale (Ordinanza sulla maturità professionale, OMPr) Spiegazioni Berna, giugno 2009 Indice 1. Situazione

Dettagli

LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI. LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona

LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI. LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona L A B O R T R A N S F E R LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona DOCUMENTAZIONE DI PRESENTAZIONE DEL CORSO ANIMARE

Dettagli

Regolamento per le ammissioni e le immatricolazioni all'università della Svizzera italiana

Regolamento per le ammissioni e le immatricolazioni all'università della Svizzera italiana Regolamento per le ammissioni e le immatricolazioni all'università della Svizzera italiana (del aprile 000) IL CONSIGLIO DELL'UNIVERSITÀ DELLA SVIZZERA ITALIANA visti la Legge sull Università della Svizzera

Dettagli

Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS)

Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS) Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS) Descrizione dei moduli Moduli Modulo 1 Progettare, realizzare e valutare un unità di formazione Modulo

Dettagli