Lombardia Informatica Spa Direzione Divisione Sanità Regionale Via Don Minzoni, Milano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lombardia Informatica Spa Direzione Divisione Sanità Regionale Via Don Minzoni, Milano"

Transcript

1 Ai Direttori Generali delle ASL della Lombardia delle AO della Lombardia Ai Commissari Straordinari degli IRCCS di diritto pubblico Struttura Qualificazione dei Servizi Sanitari Ai Legali Rappresentanti degli IRCCS di diritto privato degli Ospedali Classificati delle Case di Cura Accreditate Ai Presidenti degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri della Lombardia CIRCOLARE N. /SAN LORO SEDI Alla Segreteria Regionale SUMAI Via Anguissola MILANO Al Segretario della FIMP Regionale Via G. Modena MILANO Al Segretario della FIMMG Regionale Via Copernico MILANO Al Segretario dello SNAMI Regionale Via Beatrice D Este MILANO Al Segretario del CUMI Regionale Via Tonale 29-f SONDRIO e p.c. Lombardia Informatica Spa Direzione Divisione Sanità Regionale Via Don Minzoni, Milano

2 Oggetto: DECRETO 21 maggio 2001, n.296 Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329, recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ai sensi dell'articolo 5, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 29 aprile 1998, n Il D.M. in oggetto specificato, che aggiorna i contenuti del D.M. 329/99 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 166 del Gli assistiti già in possesso degli a t t e s t a t i di esenzione rilasciati ai sensi del D.M. 1 febbraio 1991 (tesserini azzurri) e D.M.329/99 (attestati provvisori o tesserini rosa definitivi), hanno diritto a fruire delle nuove prestazioni in esenzione, per le condizioni e malattie individuate dal Decreto di aggiornamento. In relazione alle condizioni di esenzione modificate dal presente decreto, l art. 1, ai commi 2 e 3 recita: le regioni stabiliscono i tempi per l'adeguamento dei relativi attestati di esenzione e le aziende unità sanitarie locali provvedono al conseguente aggiornamento delle attestazioni già rilasciate. Le stesse aziende unita' sanitarie locali assicurano la comunicazione ai medici di medicina generale ed ai pediatri di libera scelta dei contenuti del presente regolamento e delle specifiche modalità di applicazione. Alla presente viene accluso l Allegato 1 che delinea: 1. le modifiche introdotte dal presente decreto e dal precedente, già trasmesso, sulle patologie rare. 2. le modifiche da apportare al programma informatico sull esenzione concordate con la società Lombardia Informatica nell incontro del Il diritto all esenzione è riconosciuto dall azienda sanitaria locale di residenza dell assistito sulla base della certificazione della malattia. Si ribadisce che le certificazioni valide per il riconoscimento del diritto all esenzione, come già indicato nelle Circolari 63/SAN, 38/SAN e successive note esplicative, devono riportare la diagnosi e possono essere rilasciate da: le aziende sanitarie locali; le aziende ospedaliere, compresi gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico e privato assimilati alle aziende ospedaliere ai sensi dell'art.1 comma 3, del d.lgs. n. 269/1993; gli enti di ricerca di cui all'art. 40 della legge n. 833/1978; gli Istituti di ricovero ecclesiastici classificati di cui all'art. 41, legge n. 833/1978; gli Istituti di ricovero ecclesiastici non classificati e le Istituzioni a carattere privato, riconosciuti presidi delle aziende sanitarie locali ai sensi dell'art. 43, comma 2, legge n.833/1978; le Istituzioni sanitarie pubbliche di Paesi appartenenti all Unione europea. Sono, altresì, valide ai fini del riconoscimento dell'esenzione: le certificazioni rilasciate da commissioni mediche degli ospedali militari; la copia della cartella clinica rilasciata dalle strutture di cui sopra; la copia del verbale redatto ai fini del riconoscimento di invalidità; 2

3 la copia della cartella clinica rilasciata da Istituti di ricovero accreditati e operanti nell ambito del Ssn, previa valutazione del medico del distretto. In relazione all'organizzazione regionale e locale, è possibile utilizzare ai fini del riconoscimento dell esenzione le diagnosi contenute nelle SDO, ferma restando l'osservanza delle disposizioni riguardanti la raccolta, il trattamento e la sicurezza dei dati sensibili (ai sensi della legge n.675/1996 e successive modificazioni e delle relative autorizzazioni provvisorie). Per l occasione, al fine di poter certificare correttamente e minimizzare i problemi insorgenti dal sistema di codifica delle 51 categorie di malattie croniche e invalidanti e condizioni, si allega un Modello di riferimento per gli specialisti chiamati alla stesura del certificato e per gli altri operatori coinvolti nel processo (Allegato 2). Alle sole A.S.L., data la mole, viene spedito anche il Testo coordinato dell Allegato 1 del D.M n. 329, come modificato dall Allegato 2 del D.M n. 279 (Regolamento malattie rare) e dall Allegato 1 al presente decreto (Allegato 3). In attesa di pubblicazione della presente circolare e dei relativi allegati sul sito web della D.G. Sanità, il testo coordinato può comunque essere richiesto agli indirizzi di posta elettronica in calce indicati. Nella consapevolezza del notevole sforzo organizzativo cui saranno necessariamente impegnate le parti coinvolte, si fa raccomandazione affinché le procedure di riconoscimento del diritto agli utenti siano gestite all insegna della semplificazione dei rapporti del cittadino con la pubblica amministrazione in materia di certificazioni amministrative, di cui alle leggi Bassanini e successivi decreti e regolamenti applicativi, e nell osservanza delle norme sulla Privacy, di cui alla Legge 675/1996 e successive integrazioni, e possano essere definite in modo da limitare al minimo ogni possibile disagio all utenza e prevenire la moltiplicazione degli accessi alle strutture sanitarie. Ringraziando della collaborazione si inviano distinti saluti. Il Direttore Generale Renato Botti Pratica trattata da: Gedeone Baraldo, tel , fax ; Elisabetta Di Martino, tel , fax ; Allegato 1: nota esplicativa Allegato 2: modulo di certificazione Allegato 3: testo coordinato 3

4 ALLEGATO 1 MODIFICHE INTRODOTTE DALL ENTRATA IN VIGORE DEI REGOLAMENTI DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E RARE DI CUI ALL ARTICOLO 5, COMMA 1, DEL DECRETO LEGISLATIVO 29 APRILE 1998, N.124: Decreto Ministero Sanità 18 maggio 2001, n. 279 Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative prestazioni sanitarie, ai sensi dell articolo 5, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 29 aprile 1998, n (S.O. alla G.U. n. 160 del 12 luglio 2001) Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ai sensi dell articolo 5, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124, come modificato dal Decreto Ministero Sanità 21 maggio 2001 n.296 Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329,.. (G.U. n. 166 del 19 luglio 2001) Le modifiche al d.m. n. 329/1999 L entrata in vigore del decreto n. 279/2001 sulle malattie rare e del decreto n. 296/2001 di aggiornamento del decreto n. 329/1999 definisce rispettivamente, ai fini dell esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria: 284 malattie e 47 gruppi di malattie rare 51 malattie e condizioni esenti ed ha comportato le seguenti modifiche. Il decreto sulle malattie rare I soggetti già esenti ai sensi del d.m. 1 febbraio 1991 per Angioedema ereditario, Dermatomiosite, Pemfigo e pemfigoidi, Anemie congenite, Fenilchetonuria ed errori congeniti del metabolismo, Miopatie congenite, Malattia di Hansen, Sindrome di Turner, Spasticità da cerebropatia e Retinite pigmentosa acquisiscono il diritto all'esenzione per le prestazioni previste dal regolamento sulle malattie rare. Le malattie di seguito elencate sono state incluse tra le malattie rare nell allegato 1 al d.m. n.279/2001 e, pertanto, sono state escluse dall allegato al d.m. n. 329/1999: Sindrome di Budd-Chiari, già prevista nell ambito della condizione 002 Affezioni del sistema circolatorio ; Sindrome di Lennox-Gastaut, già prevista nell ambito della condizione 017 Epilessia ; Ipercolesterolemia familiare omozigote tipo IIa e IIb, già prevista nell ambito della condizione 025 Ipercolesterolemia familiare omozigote e eterozigote tipo IIa e IIb; Ipercolesterolemia primitiva poligenica; Ipercolesterolemia familiare combinata; Iperlipoproteinemia di tipo III ; 1

5 Corea di Huntington, già prevista nell ambito della condizione 038 Morbo di Parkinson e altre malattie extrapiramidali ; Anemie emolitiche ereditarie, già prevista come condizione 004; Connettivite mista, già prevista come condizione 010; Disturbi interessanti il sistema immunitario: immunodeficienze congenite e acquisite determinanti gravi difetti delle difese immunitarie con infezioni recidivanti (escluso: Infezioni da HIV), già prevista come condizione 015; Malattie da difetti della coagulazione, già prevista come condizione 033; Poliarterite nodosa, già prevista come condizione 043. Il decreto ministeriale n. 296/2001 di aggiornamento del d.m. n.329/1999 ha apportato le seguenti modifiche: 002 Affezioni del sistema circolatorio Sono stati differenziati tre gruppi di soggetti con i corrispondenti codici di malattia ICD-9-CM e sono state elencate le relative prestazioni in esenzione: Soggetti affetti da malattie cardiache e del circolo polmonare Soggetti affetti da malattie cerebrovascolari Soggetti affetti da malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici Tale suddivisione consente di differenziare le prestazioni in base alle differenti patologie, per garantire una maggiore appropriatezza. 013 Diabete mellito E stata inserita in aggiunta la prestazione Riparazione di lacerazione della retina mediante fotocoagulazione con argon (laser), alternativa alla prestazione di cui al codice 14.33, già in esenzione; tale modifica introduce una prestazione attualmente più utilizzata nel trattamento della retinopatia non proliferante, preproliferante e proliferante, complicanze frequenti nei soggetti diabetici. La prestazione di cui al codice è stata sostituita, a correzione di un errore materiale, dalla prestazione Tonografia, test di provocazione e altri test per il glaucoma. 016 Epatite cronica (attiva) La dizione In caso di trattamento con Interferone (1 volta/anno, prima del trattamento) è stata modificata in In caso di trattamento con Interferone. La modifica tiene conto delle esigenze di monitorare il trattamento con interferone: la frequenza delle prestazioni per il monitoraggio viene demandata alla valutazione del medico prescrittore. 019 Glaucoma La prestazione di cui al codice è stata sostituita, a correzione di un errore materiale, dalla prestazione Tonografia, test di provocazione e altri test per il glaucoma. 023 Insufficienza renale cronica Le prestazioni in esenzione sono state differenziate in relazione a tre diversi stati clinici, come di seguito individuati: 2

6 insufficienza renale cronica insufficienza renale cronica per la quale è indicato il trattamento dialitico insufficienza renale cronica in trattamento dialitico (in tale condizione clinica sono inclusi sia i soggetti in trattamento dialitico peritoneale, sia quelli in trattamento dialitico extracorporeo; sono erogabili in esenzione le prestazioni appropriate per il monitoraggio delle patologie di cui sono affetti e delle loro complicanze, per la riabilitazione e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti ) 027 Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) E stata inserita in aggiunta la prestazione Corticotropina (ACTH). 031 Ipertensione arteriosa Tale condizione è stata riformulata dalla precedente 031 Malattia ipertensiva (II e III stadio O.M.S.). La modifica estende l esenzione per alcune prestazioni (individuate dal d.m. n. 329/1999) anche a quei soggetti che, pur presentando una condizione clinica di minore gravità, hanno necessità relativamente frequente di prestazioni per la prevenzione delle eventuali complicanze. E stata inserita in aggiunta la prestazione Monitoraggio continuo [24 Ore] della pressione arteriosa. 044 Psicosi Sono state inserite in aggiunta: la prestazione Colloquio psichiatrico ; le prestazioni di controllo della funzionalità di specifici organi, in caso di trattamento farmacologico: controllo ematologico: Emocromo: HB, GR, GB, HCT, Plt, Ind. deriv., F.L. ; controllo funzionalità renale: Creatinina clearance, Urine esame chimico fisico e microscopico ; controllo funzionalità tiroidea Tireotropina (TSH), Tiroxina libera (FT4), Triiodotironina libera (FT3). 047 Sclerosi sistemica (progressiva) Alcune prestazioni sono state sostituite (codici ; ; 89.50), altre sono state eliminate (codici 45.23; ; ; 89.32; ; ; ; ; 89.52), altre sono state inserite in aggiunta (codici ; ; ; ; ; 87.61; ; , ). 048 Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne e da tumori di comportamento incerto Tale condizione è stata riformulata dalla precedente 048 Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne. La modifica della denominazione, confermando un indirizzo applicativo già seguito ed attuato, è volta a chiarire l intenzione, già implicita nel d.m. n.329/1999, di riconoscimento dell esenzione ai soggetti con: 1. tumori ben definiti sul piano istomorfologico, dei quali non può essere previsto al momento della diagnosi il successivo comportamento clinico. Si considerano appartenenti a questa categoria i tumori che hanno una sede particolarmente delicata e/o un accentuata invasività locale con conseguenti danni sulle strutture circostanti (es. gli adenomi ipofisari secernenti o non secernenti); 3

7 2. tumori che, inizialmente ben definiti istomorfologicamente, presentano una evoluzione non prevedibile, sia dal punto di vista anatomopatologico che per il comportamento clinico (lesioni inizialmente benigne che possono evolvere in lesioni maligne, come la sequenza adenomi colorettali carcinoma colorettale). 050 Soggetti in attesa di trapianto (rene, cuore, polmone, fegato, pancreas, midollo, cornea) 052 Soggetti sottoposti a trapianto (rene, cuore, polmone, fegato, pancreas, midollo) Per ambedue le condizioni sono state individuate in esenzione le prestazioni sanitarie appropriate per il monitoraggio delle patologie di cui sono affetti e delle loro complicanze, per la riabilitazione e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti, anziché tutte le prestazioni sanitarie incluse nei livelli essenziali di assistenza. La modifica è stata apportata allo scopo di uniformare, nell ambito delle condizioni con analoghe esigenze assistenziali, le prestazioni erogabili in esenzione. E stata inserita la malattia Tiroidite di Hashimoto con le correlate prestazioni. MODIFICHE AL PROGRAMMA CENTRALIZZATO PER LE ESENZIONI In relazione all avvenuta pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana dei regolamenti relativi all esenzione per malattie rare ed all aggiornamento dell elenco delle malattie croniche (di cui rispettivamente al d.m. 18 maggio 2001, n.279, e al d.m. 21 maggio 2001, n.296, di aggiornamento del d.m. 28 maggio 1999, n.329) si è ritenuto opportuno indire un incontro con i funzionari della Società Lombardia Informatica per concordare le modifiche da apportare al programma operativo relativo all esenzione. Per le sopraelencate patologie cui sono state apportate modifiche e dato l inserimento di una ulteriore malattia, la Società Lombardia Informatica, oltre a rettificare i contenuti del programma di stampa delle tessere, provvederà a ristampare gli attestati stessi già emessi con le necessarie modifiche come sopra riportate. Ulteriori specifiche meritano le patologie Affezioni del sistema circolatorio e Ipertensione arteriosa. 002 Affezioni del sistema circolatorio. Per tale patologia si differenzieranno tre gruppi di soggetti, che verranno identificati automaticamente secondo le indicazioni dell allegato 1 al D.M. 21 maggio 2001, n. 296, con l aggiunta delle prestazioni relative al trattamento anticoagulante. 031 Ipertensione arteriosa Tutti i soggetti già esenti ai sensi del D.M e già sottoposti a verifica, o nuovi esenti ai sensi del D.M. 329/99, cui è già stato assegnato il codice 031, seguito dal codice di patologia secondo la classificazione ICD IX-CM, vengono riclassificati con lo stesso codice sostituito dalla lettera D, indicante danno d organo, al posto del primo zero ( es.: D31.401, D31.402, D31.403, D31.404, D31.405). Per i nuovi inserimenti i codici 4

8 ,403 e 404, saranno necessariamente preceduti dalla lettera D, sostitutiva dello zero, in quanto il codice ICDIX-CM denota chiaramente il danno d organo; mentre i codici e 405, prevedendo le due possibilità con danno d organo o senza dovranno necessariamente prevedere la certificazione dello specialista dove sia chiaramente indicata la presenza di danno d organo o meno (allo scopo la classificazione di riferimento è quella dell OMS). Sull attestato di esenzione dovranno comunque essere riportate tutte le prestazioni esenti, in presenza o in assenza di danno d organo, previste come nell Allegato 1: sarà il medico prescrittore, in presenza o meno della D sull attestato, a doversi regolare sulle prestazioni da richiedere in esenzione. Come limite di riferimento temporale per la transcodifica automatica dei codici 031 (ex D.M. 329/99) a codici D31.xyz si assume il giorno , data di entrata in vigore del D.M. 296/2001. I vecchi attestati ancora circolanti e recanti il codice 37 (ex D.M ) già sottoposti a verifica, ma non aggiornati con il codice 31 perché in assenza di danno d organo e non ritirati in attesa dell attuale decreto di aggiornamento, possono essere transcodificati automaticamente con il solo codice 031 senza l aggiunta del codice ICD IX-CM: il medico prescrittore, in assenza della lettera D, potrà prescrivere solamente le prestazioni esenti in assenza di danno d organo. Qualora le capacità di verifica delle ASL lo consentissero, l attribuzione del codice ICD IX- CM avrebbe comunque finalità statistico-epidemiologiche. Per gli utenti in possesso del vecchio codice 37 ma non ancora sottoposti a verifica, qualora esigenze di tipo organizzativo della ASL di residenza lo richiedessero, si potrebbe attuare la transcodifica automatica con il solo codice 031, non seguito dal codice ICD IX CM. Si fa comunque presente che quest ultima modalità dovrà consentire al cittadino in presenza di danno d organo di accedere agevolmente alla verifica per l attribuzione del codice D31.xyz, che gli consentirà di usufruire di tutte le prestazioni previste in esenzione. Allo scopo è necessario che le ASL prendano le opportune decisioni al fine di una comunicazione formale a Lombardia Informatica circa le opzioni prescelte. RILASCIO ATTESTATI DI ESENZIONE Si riconferma la regola prevista per il rilascio delle tessere definitive a stampa centralizzata da parte di Lombardia Informatica: per i soggetti titolari di attestazione di esenzione già rilasciata ai sensi del decreto ministeriale 1 febbraio 1991, per patologie e condizioni da sottoporre a verifica ai sensi della Circ. 63/SAN, che abbiano già ottenuto la conferma o per i quali sia possibile la transcodifica automatica; per i soggetti nuovi esentati, cioè quei soggetti che hanno ottenuto per la prima volta un esenzione per le condizioni e malattie ricomprese nel d.m.329/99 come modificato dal d.m. 21 maggio 2001, n

9 Pertanto le situazioni miste, ossia riguardanti i soggetti con una o più patologie da verificare non potranno ottenere l attestato definitivo fino alla completa conclusione delle operazioni di verifica riguardanti lo stesso utente. Inoltre Lombardia Informatica, nel caso delle patologie a scadenza illimitata, dovrà approntare una modifica al programma in modo che gli operatori agli sportelli non possano inserire una eventuale data di scadenza, come a volte tuttora accade (vedi patologie di cui alla circolare 63/SAN del 1999). Procederà altresì a controllare che tutte le posizioni già verificate ed alle quali sia stato attribuito il nuovo codice dall operatore siano effettivamente cancellate dal vecchio file dei codici ex d.m , al fine di evitare doppie iscrizioni e conteggi inesatti. Per ciò che attiene la sperimentazione del programma informatico per la stampa delle tessere di esenzione in sede locale avviata presso l ASL della Provincia di Milano 1, Lombardia Informatica ha comunicato che sono in via di risoluzione i problemi tecnici insorti. La sperimentazione proseguirà nel corso del mese di settembre c.a. non appena verrà aggiornato il programma con le modifiche concordate. Resta inteso che Lombardia Informatica sospenderà la stampa e l invio delle tessere in corso per riprendere dopo l inserimento nel programma operativo delle opportune modifiche apportate dal D.M. di aggiornamento. Le ASL dovranno porre attenzione nella distribuzione delle tessere già loro pervenute al fine di consegnare solamente gli attestati rimasti immodificati dal decreto di aggiornamento, in quanto l eventuale consegna degli attestati non aggiornati comporterebbe comunque un successivo reinvio degli attestati definitivi. MALATTIE RARE DI CUI AL D.M. 18 MAGGIO 2001 N. 279 Per quanto concerne il decreto ministeriale 18 maggio 2001, n.279 riguardante la regolamentazione delle malattie rare, con Lombardia Informatica si è convenuto quanto segue. 1. L attestato di esenzione avrà le stesse caratteristiche previste per le malattie croniche ed invalidanti, lo stesso colore e con l aggiunta del decreto di riferimento. 2. La validità sarà illimitata. 3. L attestato riporterà all interno la seguente dicitura..l assistito ha diritto alle prestazioni di assistenza sanitaria efficaci ed appropriate per il trattamento ed il monitoraggio della malattia dalla quale è affetto e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti". I criteri individuati per la stampa degli attestati sono gli stessi previsti per le malattie croniche ed invalidanti. Verrà iniziata la stampa delle tessere entro fine settembre ed in prima battuta saranno stampati gli attestati riguardanti le conversioni automatiche per le 6

10 seguenti malattie e per gli utenti che non hanno altre patologie da verificare, così come stabilito nella riunione del 18/7/2001, tra la scrivente D.G. Sanità e la società Lombardia Informatica S.p.a.: PATOLOGIE SOGGETTE A TRANSCODIFICA AUTOMATICA (Cancellate dall elenco di cui all Allegato 1 del D.M. 329/99 ed inserite nell elenco di cui all Allegato 1 del D.M , N. 279) Codice e denominazione Codice e denominazione ai sensi D.M. 329/99 ai sensi D.M. 279/01, Allegato n Anemie emolitiche ereditarie RDG010 Anemie ereditarie Connettivite mista RM0030 Connettivite mista ,1,2,3,4,8 Disturbi interessanti il sistema immunitario: immunodeficienze congenite e acquisite determinanti gravi difetti delle difese immunitarie con infezioni recidivanti (Escluso: Infezioni da HIV) RCG160 Immunodeficienze primarie Malattie da difetti della RDG020 Difetti ereditari della coagulazione coagulazione Poliarterite nodosa RG0030 Poliarterite nodosa Si ricorda inoltre che il D.M. 329/99, all art.7, comma 4, disponeva la validità delle attestazioni di esenzione già rilasciate per: 7

11 Codice D.M PATOLOGIE SOGGETTE A TRANSCODIFICA AUTOMATICA Codice Malattie Rare ai sensi D.M. 279/01 16 Angioedema ereditario RC Dermatomiosite RM Miopatie congenite RFG Malattia di Hansen RA Retinite pigmentosa RFG110 Nella seguente tabella, che riguarda sempre le patologie di cui al comma 4 dell art. 7 del D.M. 329/99, non è indicata corrispondenza automatica, poiché i vecchi codici D.M , che raggruppavano Gruppi di patologie, divergono verso più patologie rare con relativi codici diversificati. Si rende pertanto necessaria la verifica della documentazione dell utente: l eventuale rivalutazione del paziente deve essere riservata solo ai casi di reale impossibilità a sciogliere dubbi sull inquadramento diagnostico. 8

12 Codice e denominazione ai sensi D.M Pemfigo e pemfigoidi 26 Emoglobinopatie e anemie congenite 29 Fenilchetonuria ed errori congeniti del metabolismo 42 Nanismo ipofisario e Sindrome di Turner ed altre endocrinopatie congenite PATOLOGIE SOGGETTE A RIVALUTAZIONE E RICODIFICA Pemfigo e pemfigoidi Anemie congenite (le anemie emolitiche erano già state riclassificate dal DM 329/99 e sono ora definitivamente ricodificate nell Allegato 1 al DM 279/01) Fenilchetonuria ed errori congeniti del metabolismo Sindrome di Turner (ed altre endocrinopatie congenite) (Il Nanismo ipofisario è stato ricompreso nell All.1 al D.M. 329/99) Codice e denominazione Malattie Rare ai sensi D.M. 279/01 RL0030 Pemfigo RL0040 Pemfigoide Bolloso RL0050 Pemfigoide Benigno delle Mucose RDG010 Anemie ereditarie RD0020 Emoglobinuria Parossistica notturna RCG040 Disturbi del metabolismo e del trasporto degli aminoacidi (Fenilchetonuria) RC. (Vedi Settore 3. Malattie delle ghiandole endocrine, della nutrizione, del metabolismo e disturbi immunitari, di cui all All. 1 al D.M.) RNO680 Sindrome di Turner RC.(Vedi Settore 3. Malattie delle ghiandole endocrine, della nutrizione, del metabolismo e disturbi immunitari, di cui all All. 1 al D.M.) 54 Spasticità da cerebropatia Tale condizione, già prevista dal dm ,non è individuata come tale nell allegato alle malattie rare, in quanto rappresenta un esito di alcune patologie ad interessamento neurologico.nell allegato,tuttavia,sono previste la maggior parte delle malattie che possono determinare condizione di spasticità. Dimensioni del problema La stima finale riguarda pertanto la rettifica di circa n esenzioni in relazione al d.m. 329/99 modificato: se si considerano le doppie esenzioni il numero di tessere da ristampare potrà assestarsi attorno a oltre le unità per tutta la regione. Si stima inoltre una stampa di circa n / nuove tessere per le malattie rare. 9

13 Volendo fare una previsione anche sulla transcodifica automatica dei codici 37 ex DM (ipertensione arteriosa), le esenzioni ulteriori ammontano a circa unità per le situazioni già verificate e senza riconoscimento di danno d organo, ma a cui non sono stati ritirati gli attestati in attesa del decreto di aggiornamento, e ad altrettante per le situazioni per le quali non sono ancora state completate le procedure di verifica ai sensi del D.M. 329/99: anche in queste due eventualità la cifra andrà sottratta proporzionalmente per i pazienti con doppie esenzioni. 10

14 Allegato 2 Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente) CERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 4, comma 1 del Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ai sensi dell articolo 5, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124, come modificato dal Decreto Ministero Sanità 21 maggio 2001 n.296 Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329,.. Si certifica che il/la sig.. nato/a a.. in data.../.../ È affetto dalla seguente patologia (Descrivere la patologia come riportato nell elenco di cui all Allegato 1 II parte del D. M. 329/99 come modificato dal D.M. 296/2001). (N.B.: In caso di IPERTENSIONE ARTERIOSA specificare obbligatoriamente CON DANNO D ORGANO quando presente, in riferimento alle Linee Guida dell O.M.S.) Contraddistinta dal Codice (riportare il Codice di cui all Allegato 1 II parte del D. M.329/99 come modificato dal D.M. 296/2001) / /. / /. /.. (Cod. progressivo) (Cod. I.C.D. 9 C.M.) Luogo.., data.../.../ Timbro e firma del Medico..

15 Allegato 1 II parte del D. M. 329/99 come modificato dal D.M. 296/2001 MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM Codice esenzione MALATTIA O CONDIZIONE (in ordine alfabetico) Codice - ICD-9-CM DEFINIZIONE DI MALATTIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO ACROMEGALIA E GIGANTISMO AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari) MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA MALATTIE DELLE VALVOLE MITRALE E AORTICA MALATTIE DI ALTRE STRUTTURE ENDOCARDICHE ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA MALATTIA CARDIOPOLMONARE CRONICA ALTRE MALATTIE DEL CIRCOLO POLMONARE ALTRE MALATTIE DELL'ENDOCARDIO DISTURBI DELLA CONDUZIONE ARITMIE CARDIACHE DISTURBI FUNZIONALI CONSEGUENTI A CHIRURGIA CARDIACA OCCLUSIONE E STENOSI DELLE ARTERIE PRECEREBRALI OCCLUSIONE DELLE ARTERIE CEREBRALI ALTRE E MAL DEFINITE VASCULOPATIE CEREBRALI 1

16 ATEROSCLEROSI ANEURISMA TORACICO SENZA MENZIONE DI ROTTURA ANEURISMA ADDOMINALE SENZA MENZIONE DI ROTTURA ANEURISMA TORACOADDOMINALE SENZA MENZIONE DI ROTTURA ANEURISMA AORTICO DI SEDE NON SPECIFICATA SENZA MENZIONE DI ROTTURA ALTRI ANEURISMI EMBOLIA E TROMBOSI ARTERIOSE FISTOLA ARTEROVENOSA ACQUISITA STENOSI DI ARTERIA ARTERITE NON SPECIFICATA TROMBOSI DELLA VENA PORTA EMBOLIA E TROMBOSI DI ALTRE VENE (Escluso Sindrome di Budd Chiari) SINDROME POSTFLEBITICA INSUFFICIENZA VASCOLARE CRONICA DELL'INTESTINO ANOMALIE DEL BULBO CARDIACO E ANOMALIE DEL SETTO CARDIACO ALTRE MALFORMAZIONI DEL CUORE ALTRE ANOMALIE CONGENITE DEL SISTEMA CIRCOLATORIO 002.V42.2 V42.2 VALVOLA CARDIACA SOSTITUITA DA TRAPIANTO 002.V43.3 V43.3 VALVOLA CARDIACA SOSTITUITA CON ALTRI MEZZI 002.V43.4 V43.4 VASO SANGUIGNO SOSTITUITO CON ALTRI MEZZI 002.V45.0 V45.0 DISPOSITIVO CARDIACO POSTCHIRURGICO IN SITU 2

17 ANEMIA EMOLITICA ACQUISITA DA AUTOIMMUNIZZAZIONE ANEMIE EMOLITICHE AUTOIMMUNI ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA ANORESSIA NERVOSA BULIMIA ARTRITE REUMATOIDE ARTRITE REUMATOIDE SINDROME DI FELTY ALTRE ARTRITI REUMATOIDI CON INTERESSAMENTO VISCERALE O SISTEMICO ARTRITE REUMATOIDE GIOVANILE, CRONICA O NON SPECIFICATA, POLIARTICOLARE ARTRITE REUMATOIDE GIOVANILE PAUCIARTICOLARE ARTRITE REUMATOIDE GIOVANILE MONOARTICOLARE ASMA ASMA CIRROSI EPATICA, CIRROSI BILIARE CIRROSI EPATICA ALCOLICA CIRROSI EPATICA SENZA MENZIONE DI ALCOL CIRROSI BILIARE COLITE ULCEROSA E MALATTIA DI CROHN ENTERITE REGIONALE COLITE ULCEROSA 3

18 DEMENZE DEMENZA SENILE, NON COMPLICATA DEMENZA PRESENILE DEMENZA SENILE CON ASPETTI DELIRANTI O DEPRESSIVI DEMENZA ARTERIOSCLEROTICA SINDROME AMNESICA DA ALCOOL SINDROME AMNESICA DIABETE INSIPIDO DIABETE INSIPIDO DIABETE MELLITO DIABETE MELLITO DIPENDENZA DA SOSTANZE STUPEFACENTI, PSICOTROPE E DA ALCOOL SINDROME DA DIPENDENZA DA ALCOOL DIPENDENZA DA DROGHE EPATITE CRONICA (ATTIVA) EPATITE CRONICA EPATITE VIRALE B CRONICA, SENZA MENZIONE DI COMA EPATICO, SENZA MENZIONE DI EPATITE DELTA EPATITE VIRALE B CRONICA, SENZA MENZIONE DI COMA EPATICO, CON EPATITE DELTA EPATITE C CRONICA SENZA MENZIONE DI COMA EPATICO EPATITE VIRALE NON SPECIFICATA SENZA MENZIONE DI COMA EPATICO 4

19 EPILESSIA (Escluso: Sindrome di Lennox-Gastaut) EPILESSIE (Escluso Sindrome di Lennox-Gastaut) FIBROSI CISTICA FIBROSI CISTICA GLAUCOMA GLAUCOMA AD ANGOLO APERTO GLAUCOMA DA CORTICOSTEROIDI GLAUCOMA ASSOCIATO AD ANOMALIE CONGENITE, DISTROFIE E SINDROMI SISTEMICHE GLAUCOMA ASSOCIATO AD ALTERAZIONI DEL CRISTALLINO GLAUCOMA ASSOCIATO AD ALTRE AFFEZIONI OCULARI ALTRE FORME SPECIFICATE DI GLAUCOMA INFEZIONE DA HIV INFEZIONE DA VIRUS DELLA IMMUNODEFICIENZA UMANA (HIV) INFEZIONE DA VIRUS DELLA IMMUNODEFICIENZA UMANA, TIPO 2 [HIV2] 020.V08 V08 STATO INFETTIVO ASINTOMATICO DA VIRUS DELLA IMMUNODEFICIENZA UMANA (HIV) INSUFFICIENZA CARDIACA (N.Y.H.A. classe III e IV) INSUFFICIENZA CARDIACA (SCOMPENSO CARDIACO) INSUFFICIENZA CORTICOSURRENALE CRONICA (MORBO DI ADDISON) INSUFFICIENZA CORTICOSURRENALE CRONICA (MORBO DI ADDISON) 5

20 INSUFFICIENZA RENALE CRONICA INSUFFICIENZA RENALE CRONICA INSUFFICIENZA RESPIRATORIA CRONICA INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (CRONICA) IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE ETEROZIGOTE TIPO IIa E IIb - IPERCOLESTEROLEMIA PRIMITIVA POLIGENICA - IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE COMBINATA - IPERLIPOPROTEINEMIA DI TIPO III IPERCOLESTEROLEMIA PURA IPERLIPIDEMIA MISTA ALTRE E NON SPECIFICATE IPERLIPIDEMIE IPERPARATIROIDISMO, IPOPARATIROIDISMO IPERPARATIROIDISMO IPOPARATIROIDISMO IPOTIROIDISMO CONGENITO, IPOTIROIDISMO ACQUISITO (GRAVE) IPOTIROIDISMO CONGENITO IPOTIROIDISMO ACQUISITO LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO MALATTIA DI ALZHEIMER MALATTIA DI ALZHEIMER MALATTIA DI SJOGREN MALATTIA DI SJOGREN 6

21 IPERTENSIONE ARTERIOSA IPERTENSIONE ESSENZIALE CARDIOPATIA IPERTENSIVA NEFROPATIA IPERTENSIVA CARDIONEFROPATIA IPERTENSIVA IPERTENSIONE SECONDARIA MALATTIA O SINDROME DI CUSHING SINDROME DI CUSHING MIASTENIA GRAVE MIASTENIA GRAVE MORBO DI BASEDOW, ALTRE FORME DI IPERTIROIDISMO GOZZO TOSSICO DIFFUSO GOZZO TOSSICO UNINODULARE GOZZO MULTINODULARE TOSSICO GOZZO NODULARE TOSSICO NON SPECIFICATO MORBO DI BUERGER TROMBOANGIOITE OBLITERANTE (MORBO DI BUERGER) MORBO DI PAGET OSTEITE DEFORMANTE SENZA MENZIONE DI TUMORE DELLE OSSA (MALATTIA DELLE OSSA DI PAGET) 7

22 MORBO DI PARKINSON E ALTRE MALATTIE EXTRAPIRAMIDALI MORBO DI PARKINSON ALTRE MALATTIE DEGENERATIVE DEI NUCLEI DELLA BASE TREMORE ESSENZIALE ED ALTRE FORME SPECIFICATE DI TREMORE ALTRE FORME DI COREA NANISMO IPOFISARIO NANISMO IPOFISARIO 040 NEONATI PREMATURI, IMMATURI, A TERMINE CON RICOVERO IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE NEUROMIELITE OTTICA NEUROMIELITE OTTICA PANCREATITE CRONICA PANCREATITE CRONICA PSICOSI PSICOSI SCHIZOFRENICHE TIPO SEMPLICE PSICOSI SCHIZOFRENICHE TIPO DISORGANIZZATO PSICOSI SCHIZOFRENICHE TIPO CATATONICO PSICOSI SCHIZOFRENICHE TIPO PARANOIDE SCHIZOFRENIA LATENTE SCHIZOFRENIA RESIDUALE 8

23 PSICOSI SCHIZOFRENICA TIPO SCHIZOAFFETTIVO ALTRI TIPI SPECIFICATI DI SCHIZOFRENIA MANIA, EPISODIO SINGOLO MANIA, EPISODIO RICORRENTE DEPRESSIONE MAGGIORE, EPISODIO SINGOLO DEPRESSIONE MAGGIORE, EPISODIO RICORRENTE SINDROME AFFETTIVA BIPOLARE, EPISODIO MANIACALE SINDROME AFFETTIVA BIPOLARE, EPISODIO DEPRESSIVO SINDROME AFFETTIVA BIPOLARE, EPISODIO MISTO SINDROME AFFETTIVA BIPOLARE, NON SPECIFICATA PSICOSI MANIACO -DEPRESSIVA, ALTRA E NON SPECIFICATA STATO PARANOIDE SEMPLICE PARANOIA PARAFRENIA SINDROME PARANOIDE A DUE ALTRI STATI PARANOIDI SPECIFICATI PSICOSI DI TIPO DEPRESSIVO PSICOSI, TIPO AGITATO CONFUSIONE REATTIVA PSICOSI PARANOIDE PSICOGENA ALTRE E NON SPECIFICATE PSICOSI REATTIVE 9

24 AUTISMO INFANTILE PSICOSI DISINTEGRATIVA ALTRE PSICOSI SPECIFICHE DELLA PRIMA INFANZIA PSORIASI (ARTROPATICA, PUSTOLOSA GRAVE, ERITRODERMICA) ARTROPATIA PSORIASICA ALTRE PSORIASI SCLEROSI MULTIPLA SCLEROSI MULTIPLA SCLEROSI SISTEMICA (PROGRESSIVA) SCLEROSI SISTEMICA 048 SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE NEOPLASTICHE MALIGNE E DA TUMORI DI COMPORTAMENTO INCERTO 049 SOGGETTI AFFETTI DA PLURIPATOLOGIE CHE ABBIANO DETERMINATO GRAVE ED IRREVERSIBILE COMPROMISSIONE DI PIU' ORGANI E/O APPARATI E RIDUZIONE DELL'AUTONOMIA PERSONALE CORRELATA ALL'ETA' RISULTANTE DALL'APPLICAZIONE DI CONVALIDATE SCALE DI VALUTAZIONE DELLE CAPACITA FUNZIONALI 050 SOGGETTI IN ATTESA DI TRAPIANTO ( RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO, PANCREAS, CORNEA, MIDOLLO) 051 SOGGETTI NATI CON CONDIZIONI DI GRAVI DEFICIT FISICI, SENSORIALI E NEUROPSICHICI 10

25 SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO ( RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO, PANCREAS, MIDOLLO) 052.V42.0 V42.0 RENE SOSTITUITO DA TRAPIANTO 052.V42.1 V42.1 CUORE SOSTITUITO DA TRAPIANTO 052.V42.6 V42.6 POLMONE SOSTITUITO DA TRAPIANTO 052.V42.7 V42.7 FEGATO SOSTITUITO DA TRAPIANTO 052.V42.8 V42.8 ALTRO ORGANO O TESSUTO SPECIFICATO SOSTITUITO DA TRAPIANTO: PANCREAS 052.V42.9 V42.9 ORGANO O TESSUTO NON SPECIFICATO SOSTITUITO DA TRAPIANTO SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO DI CORNEA 053.V42.5 V42.5 CORNEA SOSTITUITA DA TRAPIANTO SPONDILITE ANCHILOSANTE SPONDILITE ANCHILOSANTE TUBERCOLOSI (ATTIVA BACILLIFERA) INFEZIONE TUBERCOLARE PRIMARIA TUBERCOLOSI POLMONARE ALTRE FORME DI TUBERCOLOSI DELL'APPARATO RESPIRATORIO TUBERCOLOSI DELLE MENINGI E DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE TUBERCOLOSI DELL'INTESTINO, DEL PERITONEO E DELLE GHIANDOLE MESENTERICHE TUBERCOLOSI DELLE OSSA E DELLE ARTICOLAZIONI 11

26 TUBERCOLOSI DELL'APPARATO GENITOURINARIO TUBERCOLOSI DEGLI ALTRI ORGANI TUBERCOLOSI MILIARE TIROIDITE DI HASHIMOTO TIROIDITE LINFOCITARIA CRONICA 12

27 Testo coordinato dell allegato 1 del d.m. 28 maggio 1999 n. 329, come modificato dall allegato 2 del d.m. 18 maggio 2001 n. 279 e dall allegato 1 del d.m. 21 maggio 2001 n. 296 Allegato 3

28 REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n. 124 ALLEGATO N. 1 Legenda Indice I parte: Elenco delle condizioni e malattie croniche e invalidanti che danno diritto all'esenzione dalla partecipazione al costo e relative prestazioni II parte: Tabella di corrispondenza: Classificazione Internazionale delle malattie (ICD-9-CM) - malattie e condizioni croniche e invalidanti esenti e relativi codici di esenzione LEGENDA => PER CIASCUNA MALATTIA O CONDIZIONE ESENTE NELLA PRIMA RIGA SONO INDICATI IL CODICE IDENTIFICATIVO DELL'ESENZIONE E LA DENOMINAZIONE => LE PRESTAZIONI SONO INDIVIDUATE FACENDO RIFERIMENTO ALLA DEFINIZIONE E AI RELATIVI CODICI IDENTIFICATIVI DEL D.M E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI, AD ECCEZIONE DI ALCUNI CASI IN CUI SONO PREVISTI GRUPPI DI PRESTAZIONI (RADIOGRAFIA CONVENZIONALE (RX) SEGMENTARIA DEL/I DISTRETTO/I INTERESSATO/I) => "Oppure" E' INSERITO TRA DUE PRESTAZIONI CONSECUTIVE PRESCRIVIBILI IN ALTERNATIVA => " * " E' UTILIZZATO PER SEGNALARE LE PRESTAZIONI PER LE QUALI NON E' DOVUTO IL PAGAMENTO DELLA QUOTA FISSA NOTA L'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE AMBULATORIALI DI MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE E' ESTESA ALLE ANALOGHE PRESTAZIONI DI ASSISTENZA RIABILITATIVA EXTRAOSPEDALIERA DI CUI ALL'ART. 3, COMMA 6, DEL D.LGS. 29 APRILE 1998, N. 124 II

29 I N D I C E N. Progr. CONDIZIONE DI ESENZIONE pag. 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari) 003 ANEMIA EMOLITICA ACQUISITA DA AUTOIMMUNIZZAZIONE 005 ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA 006 ARTRITE REUMATOIDE 007 ASMA 008 CIRROSI EPATICA, CIRROSI BILIARE 009 COLITE ULCEROSA E MALATTIA DI CROHN 011 DEMENZE 012 DIABETE INSIPIDO 013 DIABETE MELLITO 014 DIPENDENZA DA SOSTANZE STUPEFACENTI, PSICOTROPE E DA ALCOOL 016 EPATITE CRONICA (ATTIVA) 017 EPILESSIA (Escluso: Sindrome di Lennox-Gastaut) 018 FIBROSI CISTICA 019 GLAUCOMA 020 INFEZIONE DA HIV 021 INSUFFICIENZA CARDIACA (N.Y.H.A. classe III e IV) 022 INSUFFICIENZA CORTICOSURRENALE CRONICA (MORBO DI ADDISON) 023 INSUFFICIENZA RENALE CRONICA 024 INSUFFICIENZA RESPIRATORIA CRONICA 025 IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE ETEROZIGOTE TIPO IIa E IIb - IPERCOLESTEROLEMIA PRIMITIVA POLIGENICA - IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE COMBINATA - IPERLIPOPROTEINEMIA DI TIPO III 026 IPERPARATIROIDISMO, IPOPARATIROIDISMO 027 IPOTIROIDISMO CONGENITO, IPOTIROIDISMO ACQUISITO (GRAVE) 028 LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO III

30 029 MALATTIA DI ALZHEIMER 030 MALATTIA DI SJOGREN 031 IPERTENSIONE ARTERIOSA 032 MALATTIA O SINDROME DI CUSHING 034 MIASTENIA GRAVE 035 MORBO DI BASEDOW, ALTRE FORME DI IPERTIROIDISMO 036 MORBO DI BUERGER 037 MORBO DI PAGET 038 MORBO DI PARKINSON E ALTRE MALATTIE EXTRAPIRAMIDALI 039 NANISMO IPOFISARIO 040 NEONATI PREMATURI, IMMATURI, A TERMINE CON RICOVERO IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE 041 NEUROMIELITE OTTICA 042 PANCREATITE CRONICA 044 PSICOSI 045 PSORIASI (ARTROPATICA, PUSTOLOSA GRAVE, ERITRODERMICA) 046 SCLEROSI MULTIPLA 047 SCLEROSI SISTEMICA (PROGRESSIVA) 048 SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE NEOPLASTICHE MALIGNE E DA TUMORI DI COMPORTAMENTO INCERTO 049 SOGGETTI AFFETTI DA PLURIPATOLOGIE CHE ABBIANO DETERMINATO GRAVE ED IRREVERSIBILE COMPROMISSIONE DI PIU' ORGANI E/O APPARATI E RIDUZIONE DELL'AUTONOMIA PERSONALE CORRELATA ALL' ETA' RISULTANTE DALL'APPLICAZIONE DI CONVALIDATE SCALE DI VALUTAZIONE DELLE CAPACITA' FUNZIONALI 050 SOGGETTI IN ATTESA DI TRAPIANTO (RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO, PANCREAS, CORNEA, MIDOLLO) 051 SOGGETTI NATI CON CONDIZIONI DI GRAVI DEFICIT FISICI, SENSORIALI E NEUROPSICHICI 052 SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO (RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO, PANCREAS, MIDOLLO) 053 SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO DI CORNEA 054 SPONDILITE ANCHILOSANTE 055 TUBERCOLOSI (ATTIVA BACILLIFERA) 056 TIROIDITE DI HASHIMOTO IV

31 ALLEGATO 1 - I parte Codice identificativo esenzione Malattia o Condizione ACROMEGALIA E GIGANTISMO Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima CALCIO TOTALE [S/U/dU] ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] PRELIEVO DI SANGUE VENOSO TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO, SENZA E CON CONTRASTO TC del cranio [sella turcica, orbite] TC dell' encefalo ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE COMPLESSIVE Visita radioterapica pretrattamento PRESTAZIONI RADIOTERAPICHE DEFINITE DALLO SPECIFICO PIANO DI TRATTAMENTO ;.395;.396;.397;.414;.416;.417;.424;.426;.427;.429.4;.433;.434;.437;.440;.441.2;.441.4;.441.7;.441.9;.442;.444;.447.0;.447.1; ;.452;.453;.459.1;.557.1;.745;.746;.747;.V42.2;.V43.3;.V43.4; V45.0 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari) MALATTIE CARDIACHE E DEL CIRCOLO POLMONARE (.394;.395;.396;.397;.414;.416;.417;.424;.426;.427;.429.4;.745;.746;.V42.2;.V43.3;.V45.0) Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima ELETTROCARDIOGRAMMA RADIOGRAFIA DEL TORACE DI ROUTINE, NAS Radiografia standard del torace [Teleradiografia, Telecuore] (2 proiezioni) ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A riposo o dopo prova fisica o farmacologica 1

32 89.43 TEST CARDIOVASCOLARE DA SFORZO CON CICLOERGOMETRO Escluso: Prova da sforzo cardiorespiratorio ( ) ELETTROCARDIOGRAMMA DINAMICO Dispositivi analogici (Holter) MALATTIE CEREBROVASCOLARI (.433;.434;.437) Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO, SENZA E CON CONTRASTO TC del cranio [sella turcica, orbite] TC dell' encefalo ECO(COLOR)DOPPLER DEI TRONCHI SOVRAAORTICI A riposo o dopo prova fisica o farmacologica MALATTIE DELLE ARTERIE, ARTERIOLE, CAPILLARI, VENE E VASI LINFATICI (.440;.441.2;.441.4;.441.7;.441.9;.442;.444;.447.0;.447.1;.447.6;.452;.453;.459.1;.557.1;.747;.V43.4) Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima RADIOGRAFIA DEL TORACE DI ROUTINE, NAS Radiografia standard del torace [Teleradiografia, Telecuore] (2 proiezioni) ECO(COLOR)DOPPLER DEI RENI E DEI SURRENI ECOGRAFIA DI GROSSI VASI ADDOMINALI Aorta addominale, grossi vasi addominali e linfonodi paravasali ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA DEGLI ARTI SUPERIORI O INFERIORI O DISTRETTUALE, ARTERIOSA O VENOSA A riposo o dopo prova fisica o farmacologica In trattamento anticoagulante: TEMPO DI PROTROMBINA (PT) TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE (PTT) PRELIEVO DI SANGUE VENOSO ANEMIA EMOLITICA ACQUISITA DA AUTOIMMUNIZZAZIONE Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima APTOGLOBINA BILIRUBINA TOTALE E FRAZIONATA FERRITINA [P/(Sg)Er] FERRO (S) TRANSFERRINA [S] 2

33 AUTOANTICORPI ANTIERITROCITI [Test di Coombs diretto] EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L RETICOLOCITI (Conteggio) [(Sg)] PRELIEVO DI SANGUE VENOSO ECOGRAFIA DELL' ADDOME SUPERIORE Incluso: Fegato e vie biliari, pancreas, milza, reni e surreni, retroperitoneo Escluso: Ecografia dell' addome completo ( ) ; ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima Esame psicodiagnostico VISITA PSICHIATRICA DI CONTROLLO Visita neuropsichiatrica infantile di controllo CLORURO [S/U/dU] CREATININA CLEARANCE FERRO (S) GLUCOSIO [S/P/U/dU/La] POTASSIO [S/U/dU/(Sg)Er] PROTEINE (ELETTROFORESI DELLE) [S] Incluso: Dosaggio Proteine totali SODIO [S/U/dU/(Sg)Er] UREA [S/P/U/dU] URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L PRELIEVO DI SANGUE VENOSO 94.3 PSICOTERAPIA INDIVIDUALE PSICOTERAPIA FAMILIARE Per seduta PSICOTERAPIA DI GRUPPO Per seduta e per partecipante ;.714.1;.714.2; ; ; ARTRITE REUMATOIDE Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima ALANINA AMINOTRANSFERASI (ALT) (GPT) [S/U] ASPARTATO AMINOTRANSFERASI (AST) (GOT) [S] CREATININA CLEARANCE FERRITINA [P/(Sg)Er] 3

34 FERRO [S] TRANSFERRINA [S] URINE CONTA DI ADDIS URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO COMPLEMENTO: C1Q, C3, C3 ATT., C4 (Ciascuno) EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L FATTORE REUMATOIDE PROTEINA C REATTIVA (Quantitativa) VELOCITA' DI SEDIMENTAZIONE DELLE EMAZIE (VES) PRELIEVO DI SANGUE VENOSO RADIOGRAFIA CONVENZIONALE (RX) SEGMENTARIA DEL/I DISTRETTO/I INTERESSATO/I SCINTIGRAFIA OSSEA O ARTICOLARE SEGMENTARIA ARTROCENTESI Aspirazione articolare Escluso: quella per: biopsia delle strutture articolari (80.30), iniezione di farmaci (81.92), artrografia (88.32) VALUTAZIONE PROTESICA RIEDUCAZIONE MOTORIA INDIVIDUALE IN MOTULESO GRAVE SEMPLICE Incluso: Biofeedback Per seduta di 30 minuti (Ciclo di dieci sedute) RIEDUCAZIONE MOTORIA INDIVIDUALE IN MOTULESO SEGMENTALE SEMPLICE Incluso: Biofeedback Per seduta di 30 minuti (Ciclo di dieci sedute) TRAINING DEAMBULATORI E DEL PASSO Incluso: Addestramento all' uso di protesi, ortesi, ausili e/o istruzione dei familiari Per seduta di 30 minuti (Ciclo di dieci sedute) ESERCIZIO ASSISTITO IN ACQUA Per seduta di gruppo di 30 minuti max 5 pazienti (Ciclo di dieci sedute) MASSOTERAPIA DISTRETTUALE-RIFLESSOGENA Per seduta di 10 minuti (Ciclo di dieci sedute) ELETTROTERAPIA ANTALGICA Elettroanalgesia transcutanea (TENS, alto voltaggio) Per seduta di 30 minuti (Ciclo di dieci sedute) TERAPIA OCCUPAZIONALE Terapia delle attività della vita quotidiana Escluso: Training in attività di vita quotidiana per ciechi (93.78) Per seduta individuale (Ciclo di dieci sedute) Nella forma di poliartrite cronica giovanile (714.30; ; ): $ FARMACI ANTIINFIAMMATORI Acetaminofene, Paracetamolo, Salicilati $ La prestazione riguarda il dosaggio dei farmaci eventualmente utilizzati 4

35 ASMA Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L IgE SPECIFICHE ALLERGOLOGICHE: QUANTITATIVO (Per pannello, fino a 12 allergeni) IgE SPECIFICHE ALLERGOLOGICHE: SCREENING MULTIALLERGENICO QUALITATIVO PRELIEVO DI SANGUE VENOSO TEST PERCUTANEI E INTRACUTANEI A LETTURA IMMEDIATA (Fino a 12 allergeni) RADIOGRAFIA DEL TORACE DI ROUTINE, NAS Radiografia standard del torace [Teleradiografia, Telecuore] (2 proiezioni) ECOGRAFIA CARDIACA Ecocardiografia ELETTROCARDIOGRAMMA SPIROMETRIA GLOBALE TEST DI BRONCODILATAZIONE FARMACOLOGICA Spirometria basale e dopo somministrazione di farmaco ESERCIZI RESPIRATORI Per seduta individuale (Ciclo di dieci sedute) ALTRE PROCEDURE RESPIRATORIE Drenaggio posturale Per seduta (Ciclo di dieci sedute) ;.571.5; CIRROSI EPATICA, CIRROSI BILIARE Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima ALANINA AMINOTRANSFERASI (ALT) (GPT) [S/U] ALFA 1 FETOPROTEINA [S/La/Alb] AMMONIO [P] ASPARTATO AMINOTRANSFERASI (AST) (GOT) [S] BILIRUBINA TOTALE E FRAZIONATA CLORURO [S/U/dU] COLESTEROLO TOTALE CREATININA CLEARANCE FERRITINA [P/(Sg)Er] 5

TABELLA A PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL'ATTESTATO HA DURATA ILLIMITATA DURATA MINIMA ATTESTATO DI ESENZIONE D. M. 23.11.

TABELLA A PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL'ATTESTATO HA DURATA ILLIMITATA DURATA MINIMA ATTESTATO DI ESENZIONE D. M. 23.11. PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL' HA DURATA TABELLA A 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA 002.414 416 MALATTIA

Dettagli

NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE. 5 anni ILLIMITATA NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE

NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE. 5 anni ILLIMITATA NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO Codice DEFINIZIONE DI MALATTIA Codice esenzione Malattia o Condizione

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO Codice esenzione Malattia o Condizione 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO

Dettagli

Allegato 02 alla nota prot del 26/6/2017

Allegato 02 alla nota prot del 26/6/2017 Allegato 02 alla nota prot. 61528 del 26/6/2017 Periodo minimo di validità dell' di esenzione per patologia cronica e invalidante ai sensi del Decreto del Ministero della Salute 23/11/2012 e della DGRV

Dettagli

MALATTIA O CONDIZIONE ACROMEGALIA E GIGANTISMO. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari)

MALATTIA O CONDIZIONE ACROMEGALIA E GIGANTISMO. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari) REGIONE PIEMONTE ALLEGATO 1 - DD. N. 513 DEL 26 MAGGIO 2014 D. M. Sanità ( DD.M. 28 maggio 1999 n 329 e s.m.i.) CODICE IDENTIFICATIVO ESENZIONE 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 394;395;396;397;424;

Dettagli

Allegato 1 CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL

Allegato 1 CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL ICD-9-CM COSTO Codice Definizione di malattia Codice esenzione Malattia o Condizione

Dettagli

0C02 - Affezioni del sistema circolatorio - (Malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici) - da 3 anni a permanente;

0C02 - Affezioni del sistema circolatorio - (Malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici) - da 3 anni a permanente; LA GIUNTA REGIONALE richiamato il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 recante "Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma

Dettagli

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari)

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari) CODICE DEFINIZIONE DI MALATTIA CODICE ESENZIONE Malattia o Condizione 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA

Dettagli

ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS DPCM 12/01/2017 E RELATIVA TRANSCODIFICA PER RICETTA DEMATERIALIZZATA

ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS DPCM 12/01/2017 E RELATIVA TRANSCODIFICA PER RICETTA DEMATERIALIZZATA ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS E RELATIVA TRANSCODIFICA PER TRANSCODIFIC DA DESCRIZIONE_ DESCRIZIONE_GRUPPO DESCRIZIONE_CATEGORIA 001253 253.0 001.253.0 001.253.0

Dettagli

Disturbi della conduzione 426 Illimitata 0A02 circolo polmonare

Disturbi della conduzione 426 Illimitata 0A02 circolo polmonare GRUPPO PATOLOGIA ICD-9-CM PATOLOGIA ICD-9- VALIDITA 001 Acromegalia e gigantismo Acromegalia e gigantismo 253 Illimitata 0A02 Malattie della valvola mitrale 394 2 anni 0A02 Malattie della valvola aortica

Dettagli

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 266 0A02/0B02/OCO2 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

Esenzioni per patologie croniche: introduzione nuove scadenze attestati DM 23.11.2012

Esenzioni per patologie croniche: introduzione nuove scadenze attestati DM 23.11.2012 Esenzioni per patologie croniche: introduzione nuove scadenze attestati DM 23.11.2012 Alla luce del D.M. 23.11.2012 ad oggetto Definizione del periodo minimo di validità dell attestato di esenzione dalla

Dettagli

ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM DEFINIZIONE DI MALATTIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO

ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM DEFINIZIONE DI MALATTIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM ICD9CM DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA

Dettagli

027 Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) E stata inserita in aggiunta la prestazione Corticotropina (ACTH).

027 Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) E stata inserita in aggiunta la prestazione Corticotropina (ACTH). 21-2-2002 Supplemento ordinario alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 44 016 Epatite cronica (attiva) La dizione In caso di trattamento con Interferone (1 volta/anno, prima del trattamento) è stata

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. - visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza ;

LA GIUNTA REGIONALE. - visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza ; LA GIUNTA REGIONALE - visto il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma dell'articolo

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29 56 21-6-2013 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29 Decreto 11 giugno 2013. Determinazione del territorio agro-silvo-pastorale della Regione siciliana e della relativa superficie

Dettagli

& ' #(# ) -#", + #"*, +, &+ #*, " # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&"# (**, + * % ., &!

& ' #(# ) -#, + #*, +, &+ #*,  # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&# (**, + * % ., &! ! "# $ % & ' #(# ) )* )* + #)(), -#", + #"*, +, &+ #*, " # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&"# (**, + * % ' #(# )., &! pag. 4 #1# 1# Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31.12.2009

Dettagli

ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono

ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

LEGGE 210 DEL

LEGGE 210 DEL Allegato A Codice C01 C02 C05 C06 G01 G02 L01 N01 S01 S02 V01 E E Invalidi civili al 100% di invalidità senza indennità di accompagnamento (ex. art. 6 comma 1 lett. D del D.M. 01.02.1991) Invalidi civili

Dettagli

89.03 ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE COMPLESSIVE

89.03 ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE COMPLESSIVE Codice identificativo esenzione Malattia o Condizione 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 87.03 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO; TC del cranio [sella turcica,

Dettagli

Nuove Scadenze Esenzioni ai sensi del D.M. Salute del 23.11.2012

Nuove Scadenze Esenzioni ai sensi del D.M. Salute del 23.11.2012 TABELLA 1: ESENZIONI DA DURATA LIMITATA A DURATA ILLIMITATA 002.414 002.416 002.417 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA MALATTIA CARDIOPOLMONARE CRONICA ALTRE MALATTIE DEL CIRCOLO POLMONARE 002.426

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE ALLEGATO A DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA 002.414 CRONICA 416 MALATTIA CARDIOPOLMONARE CRONICA 002.416

Dettagli

INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO

INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA 002.395 AFFEZIONI DEL

Dettagli

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari)

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari) Codice esenzione Definizione di malattia Malattia o Condizione DURATA MINIMA DELLA TESSERA DI ESENZIONE 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002.414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA

Dettagli

Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente)

Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente) All ASL di BRESCIA Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente) CERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 4, comma 1 del Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA. Codice identificativo esenzione. 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita. Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione

REGIONE LOMBARDIA. Codice identificativo esenzione. 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita. Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione Codice identificativo esenzione Codice identificativo esenzione Categorie farmacologiche 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita 002 (A02-B02-C02) Affezioni del sistema circolatorio Antiaritmici,

Dettagli

Soggetti affetti da malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici

Soggetti affetti da malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici Modifiche al DM Sanità n. 329/1999 L entrata in vigore del decreto n. 279/2001 sulle malattie rare e del decreto n.296/2001 ha comportato le seguenti modiche alla disciplina originariamente contenuta nel

Dettagli

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Assessorato Politiche per la Salute Report regionale Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Anno 2011 Esenzioni Ticket A cura di Pasquale Matacchione, Clara Curcetti, Vittoria Pastorelli

Dettagli

Patologie reumatiche esenti dal ticket. Di seguito riportiamo il testo del decreto e l'elenco delle patologie di interesse reumatologico incluse nell

Patologie reumatiche esenti dal ticket. Di seguito riportiamo il testo del decreto e l'elenco delle patologie di interesse reumatologico incluse nell Patologie reumatiche esenti dal ticket Il "Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti" (Dm 28 maggio 19 Di seguito riportiamo il testo del decreto e l'elenco delle

Dettagli

001.253.0 acromegalia e gigantismo

001.253.0 acromegalia e gigantismo 253.0 394 395 396 397 414 416 417 424 426 ACROMEGALIA E GIGANTISMO MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA MALATTIE DELLE VALVOLE MITRALE E AORTICA MALATTIE DI ALTRE STRUTTURE ENDOCARDICHE

Dettagli

ALLEGATO 1 - II parte

ALLEGATO 1 - II parte CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL Codice Definizione di malattia Codice esenzione 394 MALATTIE DELLA

Dettagli

001 Acromegalia e gigantismo. autoimmunizzazione

001 Acromegalia e gigantismo. autoimmunizzazione 001 Acromegalia e gigantismo Ormone somatotropo (GH) 002 Affezioni del sistema circolatorio Tempo di protrombina (pt) Tempo di tromboplastina parziale (ptt) 003 Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione

Dettagli

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari)

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari) CODICE DEFINIZIONE DI MALATTIA CODICE ESENZIONE Malattia o Condizione 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 Codice DB2005 D.D. 20 luglio 2011, n. 544 Attestati di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria per patologie croniche e invalidante - D.M. 329/99 e s.m.i..

Dettagli

ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA

ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO.253.0 001 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO(Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari).394;.395;.396;.397;.414;.416;.417;.424;.426;.427;.429.4;.433;.434;.437;.440;.441.2;.441.4;.441.7;.441.9;.442;.444;.447.0;.447.1;.447.6

Dettagli

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO(Escluso: Sindrome di Budd- Chiari)

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO(Escluso: Sindrome di Budd- Chiari) 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 002.394;.395;.396;.397;.414;.416;.417;.424;.426;.427;.429.4;.433;.434;.437;.440;.441.2;.441.4;.441.7;.441.9;.442;.444;.447.0;.447.1;.447.6

Dettagli

D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE

D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti NOTE ESPLICATIVE Novembre 1999

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA

TABELLA DI CORRISPONDENZA TABELLA DI CORRISPONDENZA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD- 9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE O INVALIDANTI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO ICD9CM DEFINIZIONE

Dettagli

Help Med - Il sito italiano per i medici

Help Med - Il sito italiano per i medici Help Med - Il sito italiano per i medici www.helpmed.it DECRETO MINISTRO DELLA SANITÀ, 8 MAGGIO 999 REGOLAMENTO RECANTE NORME DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI AI SENSI DELL'ARTICOLO,

Dettagli

Dipartimento della Programmazione

Dipartimento della Programmazione Dipartimento della Programmazione Decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329 REGOLAMENTO RECANTE NORME DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell articolo 5, comma 1, lettera

Dettagli

Agli Assessori alla sanità delle Regioni e Province Autonome Alla FNOMCeO

Agli Assessori alla sanità delle Regioni e Province Autonome Alla FNOMCeO 100/DGPS/4. Agli Assessori alla sanità delle Regioni e Province Autonome Alla FNOMCeO Alla FIMMG Alla FIMP LORO SEDI Circolare n. 13 recante Indicazioni per l'applicazione dei Regolamenti relativi all

Dettagli

Esenzione ticket. Categorie di persone con Esenzione

Esenzione ticket. Categorie di persone con Esenzione Esenzione ticket Riferimenti di legge Il D.M. 329/99 ha in allegato l elenco delle patologie esenti dal pagamento ticket. Il Decreto ministeriale 245/98 è relativo all esenzione ticket per la tutela della

Dettagli

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA RILASCIO CERTIFICAZIONE DI ESENZIONE DAL TICKET I certificati di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti

Dettagli

Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 (in SO n. 174 alla GU 25 settembre 1999, n. 226)

Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 (in SO n. 174 alla GU 25 settembre 1999, n. 226) Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 (in SO n. 174 alla GU 25 settembre 1999, n. 226) Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ai sensi dell'articolo

Dettagli

Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 (in SO n. 174 alla GU 25 settembre 1999, n. 226)

Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 (in SO n. 174 alla GU 25 settembre 1999, n. 226) Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 (in SO n. 174 alla GU 25 settembre 1999, n. 226) Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ai sensi dell'articolo

Dettagli

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: sindrome di Budd-Chiari)

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: sindrome di Budd-Chiari) ALLEGATO 8BIS ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso:

Dettagli

Supplemento ordinario n. 15 alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 65 A LLEGATO 8BIS

Supplemento ordinario n. 15 alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 65 A LLEGATO 8BIS A LLEGATO 8BIS ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso:

Dettagli

003 ANEMIA EMOLITICA ACQUISITA DA AUTOIMMUNIZZAZIONE CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 008 CIRROSI EPATICA, CIRROSI BILIARE

003 ANEMIA EMOLITICA ACQUISITA DA AUTOIMMUNIZZAZIONE CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 008 CIRROSI EPATICA, CIRROSI BILIARE A LLEGATO 8BIS ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso:

Dettagli

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI. 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: sindrome di Budd-Chiari)

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI. 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: sindrome di Budd-Chiari) ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 319 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI. 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: sindrome di Budd-Chiari)

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI. 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: sindrome di Budd-Chiari) ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 319 0A02/0B02/0C02 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI

ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI

ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

Testo coordinato dell allegato 1 del d.m. 28 maggio 1999 n. 329, come modificato dall allegato 2 del d.m. 18 maggio 2001 n. 279 e dall allegato 1 del

Testo coordinato dell allegato 1 del d.m. 28 maggio 1999 n. 329, come modificato dall allegato 2 del d.m. 18 maggio 2001 n. 279 e dall allegato 1 del Testo coordinato dell allegato 1 del d.m. 28 maggio 1999 n. 329, come modificato dall allegato 2 del d.m. 18 maggio 2001 n. 279 e dall allegato 1 del d.m. 21 maggio 2001 n. 296 REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE

Dettagli

ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI

ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI ALLEGATO 8 BIS - ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI

REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI Legenda Indice REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n. 124 ALLEGATO N. 1 I parte: Elenco delle condizioni

Dettagli

ALLEGATO 3 Presidi per persone affette da patologia diabetica e da malattie rare Malattie rare: RCG060 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO E DEL TRASPORTO DEI CARBOIDRATI (Escluso: Diabete Mellito) (es.

Dettagli

VISTO il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità, nella seduta del 12 luglio 2000;

VISTO il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità, nella seduta del 12 luglio 2000; Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità 21 maggio 2001, n. 296 "Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329, recante norme di individuazione delle malattie croniche

Dettagli

LT1_SIC_06 La Banca Dati Assistito (BDA): caratteristiche generali e impatto della cronicità

LT1_SIC_06 La Banca Dati Assistito (BDA): caratteristiche generali e impatto della cronicità UNIONE EUROPEA Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Ministero dello Sviluppo Economico Il Ministro per la Coesione Territoriale Ministero della Salute Dipartimento della programmazione e dell ordinamento

Dettagli

BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO) NEGLI STADI CLINICI "MODERATA", "GRAVE" E "MOLTO GRAVE"

BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO) NEGLI STADI CLINICI MODERATA, GRAVE E MOLTO GRAVE 90.04.5 ALANINA AMINOTRANSFERASI (ALT) (GPT) [S/U] 90.09.2 ASPARTATO AMINOTRANSFERASI (AST) (GOT) [S] 90.42.1 TIREOTROPINA (TSH) 90.42.3 TIROXINA LIBERA (FT4) 90.43.3 TRIODOTIRONINA LIBERA (FT3) 91.49.2

Dettagli

ESENZIONE PER MALATTIE CRONICO INVALIDANTI

ESENZIONE PER MALATTIE CRONICO INVALIDANTI P a g. 1 INDICE ESENZIONE PER MALATTIE CRONICO INVALIDANTI... 3 001 Acromegalia e Gigantismo... 3 002 Affezioni sistema circolatorio... 3 003 Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione... 4 005 Anoressia

Dettagli

(Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Oggetto:

(Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Oggetto: DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO AD ACTA PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO DI RIENTRO DAI DISAVANZI DEL SETTORE SANITA DELLA REGIONE ABRUZZO (Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Pescara,

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01.

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01. MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01. Il decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione

Dettagli

APPROVAZIONE DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE

APPROVAZIONE DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE Progr.Num. 1894/2011 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 19 del mese di dicembre dell' anno 2011 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

Allegato A al decreto n. 141 del 21 AGO 2012 pag. 1 /6

Allegato A al decreto n. 141 del 21 AGO 2012 pag. 1 /6 Allegato A al decreto n. 141 del 21 AGO 2012 pag. 1 /6 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE

Dettagli

ESENZIONI per PATOLOGIA

ESENZIONI per PATOLOGIA MEDICAL & PROFESSIONAL SERIES ESENZIONI per PATOLOGIA Codici di esenzione delle malattie croniche e invalidanti e delle malattie rare Copyright 2016 Momento Medico S.r.l. - Via Terre Risaie, 13 - Zona

Dettagli

VACCINAZIONE CONTRO L INFLUENZA A H1N1 PER LE PERSONE DI ETÀ COMPRESA TRA I 18 E I 50 ANNI CON PATOLOGIE CRONICHE PRESSO LE SEDI INDICATE:

VACCINAZIONE CONTRO L INFLUENZA A H1N1 PER LE PERSONE DI ETÀ COMPRESA TRA I 18 E I 50 ANNI CON PATOLOGIE CRONICHE PRESSO LE SEDI INDICATE: Venezia Mestre 18 VACCINAZIONE CONTRO L INFLUENZA A H1N1 PER LE PERSONE DI ETÀ COMPRESA TRA I 18 E I 50 ANNI CON PATOLOGIE CRONICHE PRESSO LE SEDI INDICATE: - Residenti del Comune di Cavallino Treporti

Dettagli

TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO, SENZA E CON CONTRASTO TC del cranio [sella turcica, orbite] TC dell' encefalo

TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO, SENZA E CON CONTRASTO TC del cranio [sella turcica, orbite] TC dell' encefalo Codice identificativo esenzione Malattia o Condizione 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001 001 001 001 001 001 001 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 87.03.1 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA

Dettagli

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Decreto ministeriale del 23.11.2012 (G.U. n 33 del 8

Dettagli

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. 3 dello Statuto) Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione dell

Dettagli

pag. 1 /5 Codice esenzione Malattia o condizione

pag. 1 /5 Codice esenzione Malattia o condizione pag. 1 /5 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE (in vigore dal 1 ottobre 2012) Malattia

Dettagli

Report Analitico "COSTI" per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013

Report Analitico COSTI per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013 CHIRURGIA ACQUAPENDENTE ANATOMIA PATOLOGICA 91.40.4 ISTIOCITOPATLOGICO.CUTE(SHAVE O PUNCH) 1,0 14,10 14,10 91.41.3 ES.ISTIOCITOP.APP.DIGER.B.END.SEDE UNICA 1,0 14,10 14,10 91.39.3 ES CITOL.DI VERSAM. FINO

Dettagli

RADIOTERAPICHE DEFINITE DALLO SPECIFICO PIANO DI TRATTAMENTO

RADIOTERAPICHE DEFINITE DALLO SPECIFICO PIANO DI TRATTAMENTO Codice identificativo esenzione Malattia o Condizione 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 87.03.1 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL

Dettagli

della Provincia di Lodi

della Provincia di Lodi prot. gen. n. 31731/18-10-11 Lodi, 14-10-2011 Oggetto: Campagna vaccinale antinfluenzale 2011-12 Ai MMG ASL della Provincia di Lodi E p.c. All Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia

Dettagli

006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714.0 006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714.1 006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714.2 006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714.

006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714.0 006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714.1 006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714.2 006 ARTRITE REUMATOIDE 006.714. Cod_esenzione Descr_esenzione Cod_ese_m alattia 030 MALATTIA DI SJOGREN 030.710.2 030 MALATTIA DI SJOGREN 030.710.2 030 MALATTIA DI SJOGREN 030.710.2 030 MALATTIA DI SJOGREN 030.710.2 030 MALATTIA

Dettagli

Ai Direttori Generali delle ASL della Lombardia delle AO della Lombardia. Ai Commissari Straordinari degli IRCCS di diritto pubblico

Ai Direttori Generali delle ASL della Lombardia delle AO della Lombardia. Ai Commissari Straordinari degli IRCCS di diritto pubblico Ai Direttori Generali delle ASL della Lombardia delle AO della Lombardia Ai Commissari Straordinari degli IRCCS di diritto pubblico Struttura Qualificazione dei Servizi Sanitari CIRCOLARE N. 51 / SAN /

Dettagli

Oggetto : Prime indicazioni per la vaccinazione antinfluenzale

Oggetto : Prime indicazioni per la vaccinazione antinfluenzale AI DIRETTORI GENERALI AI DIRETTORI SANITARI AI DIRETTORI DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE ASL REGIONE LOMBARDIA CIRCOLARE N 29/SAN 27.7.2004 Oggetto : Prime indicazioni per la vaccinazione antinfluenzale 2004-2005

Dettagli

INFORMATIVA MALATTIE CRONICHE E MALATTIE RARE

INFORMATIVA MALATTIE CRONICHE E MALATTIE RARE INFORMATIVA MALATTIE CRONICHE E MALATTIE RARE Il DPCM 12/1/2017 Definizione ed aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, di cui all art. 1, comma 7, del decreto legislativo 30 dicembre 1992,

Dettagli

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA RILASCIO CERTIFICAZIONE DI ESENZIONE DAL TICKET I certificati di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti

Dettagli

ALLEGATO N.1 DECRETO MINISTERIALE 28 maggio 1999, n.329

ALLEGATO N.1 DECRETO MINISTERIALE 28 maggio 1999, n.329 ALLEGATO N.1 DECRETO MINISTERIALE 28 maggio 1999, n.329 Legenda Indice I parte: Elenco delle condizioni e malattie croniche o invalidanti che danno diritto all'esenzione dalla partecipazione al costo e

Dettagli

Allegato A al decreto n. 141 del 21 agosto 2012 pag. 1 /6

Allegato A al decreto n. 141 del 21 agosto 2012 pag. 1 /6 Allegato A al decreto n. 141 del 21 agosto 2012 pag. 1 /6 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 141 del 21 agosto 2012

Allegato A al Decreto n. 141 del 21 agosto 2012 001 Acromegalia e Gigantismo G02CB Inibitori della prolattina H01CB Somatostatina ed analoghi A12B Potassio B01 Antitrombotici C01 Terapia cardiaca C02 Antiipertensivi 002 Affezioni del sistema circolatorio

Dettagli

Malattia o Condizione

Malattia o Condizione Codice identificativo esenzione Malattia o Condizione 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 87.03.1 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL

Dettagli

ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U]

ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] entificativo esenzione Malattia o Condizione.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 87.03.1 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO, SENZA E

Dettagli

Dipartimento Cure Primarie ASLMI3 Monza giugno 2005 Dati a cura Servizio Epidemiologico ASLMI3 Monza

Dipartimento Cure Primarie ASLMI3 Monza giugno 2005 Dati a cura Servizio Epidemiologico ASLMI3 Monza Pop 1.032.558 (11% della Lombardia) Aziende Ospedaliere: 7 Ambulatori territoriali: 66 Posti letto n. 3849 (9% della Lombardia) Tasso di ospedalizzazione 145/1000 MMG n.758 PLS n. 132 ASLMI3 anno 2003:

Dettagli

TABELLA ESENZIONI PER PATOLOGIA

TABELLA ESENZIONI PER PATOLOGIA 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 87.03.1 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL CAPO, SENZA E CON MDC. Non associabile a TC Sella Turgica con e senza MDC (87.03.B) e TC Orbite con e senza MDC (87.03.D). 001 ACROMEGALIA

Dettagli

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie:

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

Prestazioni: 89.01 ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE BREVI Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima

Prestazioni: 89.01 ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE BREVI Storia e valutazione abbreviata, Visita successiva alla prima Codice identificativo esenzione Malattia o Condizione 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 87.03.1 TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA (TC) DEL

Dettagli

Report Analitico "COSTI" per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013

Report Analitico COSTI per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013 CHIRURGIA SENOLOGICA ANATOMIA PATOLOGICA 91.39.3 ES CITOL.DI VERSAM. FINO A 5 COLORAZIONI 1,0 27,17 27,17 91.40.5 ES ISTIOCITOP.CUTE O TES.MOL.B.ESCISSION 1,0 27,17 27,17 A5.04.2 MAT OP DI UTERO E ANNESSI

Dettagli

Direzione generale della programmazione sanitaria IL MINISTRO DELLA SANITA'

Direzione generale della programmazione sanitaria IL MINISTRO DELLA SANITA' Direzione generale della programmazione sanitaria Decreto ministeriale recante "Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative

Dettagli

Decreto Ministeriale 28 maggio 1999 n. 329, pubbl. G.U. del 25 settembre 1999 n. 226 suppl. ord. N. 174/L

Decreto Ministeriale 28 maggio 1999 n. 329, pubbl. G.U. del 25 settembre 1999 n. 226 suppl. ord. N. 174/L 001 Acromegalia e gigantismo 253.0 Acromegalia e gigantismo 90.11.4 90.35.1 87.03.1 89.03 - Calcio totale - Ormone somatotropo (GH) - TC del capo, senza e con contrasto - Anamnesi e valutazioni definite

Dettagli

1 di 7 25/11/ :45

1 di 7 25/11/ :45 1 di 7 25/11/2015 15:45 DECRETO 18 maggio 2001, n. 279 Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative prestazioni sanitarie,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 DELIBERAZIONE 30 luglio 2018, n. 865

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 DELIBERAZIONE 30 luglio 2018, n. 865 166 8.8.2018 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 DELIBERAZIONE 30 luglio 2018, n. 865 Definizione elenco dei farmaci correlati all elenco delle patologie cronico-invalidanti previste dal

Dettagli

0006 Artrite Reumatoide

0006 Artrite Reumatoide 0006 Artrite Reumatoide [ -714.0; 714.1; -714.2; 714.30; - 714.32; 714.33] 90.43.5 URATO [S/U/dU] 88.79.3 ECOGRAFIA MUSCOLO SCHELETRICA SEGMENTARIA DEL DISTRETTO INTERESSATO 90.38.4 PROTEINE (ELETTROFORESI

Dettagli

MORTALITÀ A TRENTA GIORNI DALL INTERVENTO PER TUMORE MALIGNO DEL POLMONE PROTOCOLLO OPERATIVO

MORTALITÀ A TRENTA GIORNI DALL INTERVENTO PER TUMORE MALIGNO DEL POLMONE PROTOCOLLO OPERATIVO MORTALITÀ A TRENTA GIORNI DALL INTERVENTO PER TUMORE MALIGNO DEL POLMONE PROTOCOLLO OPERATIVO - Definizione Per struttura di ricovero o area di residenza: proporzione di morti a trenta giorni dall intervento

Dettagli

REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n.

REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n. REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n. 124 ALLEGATO N. 1 Legenda Indice I parte: Elenco delle condizioni

Dettagli

Alimentazione e Nutrizione: diritti esigibili qualità e sicurezza per i bisogni di salute dei cittadini

Alimentazione e Nutrizione: diritti esigibili qualità e sicurezza per i bisogni di salute dei cittadini Alimentazione e Nutrizione: diritti esigibili qualità e sicurezza per i bisogni di salute dei cittadini Maria Luisa Masini- ANDID - Associazione Nazionale Dietisti I Nuovi LEA da elenco di servizi a diritti

Dettagli

VISITA ANESTESIOLOGICA DI CONTROLLO per valutazione terapia del dolore

VISITA ANESTESIOLOGICA DI CONTROLLO per valutazione terapia del dolore visite di controllo 89.01.1 VISITA ANESTESIOLOGICA DI CONTROLLO per valutazione terapia del dolore 89.01.2 VISITA ANGIOLOGICA DI CONTROLLO 89.01.3 VISITA CARDIOLOGICA DI CONTROLLO 89.01.4 VISITA CHIRURGICA

Dettagli

Report Analitico "COSTI" per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013

Report Analitico COSTI per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013 OCULISTICA BELCOLLE E TARQUINIA LAB. ANALISI BELCOLLE 90.06.3 ALFA 2 MACROGLOBULINA 1,0 4,18 4,18 90.69.4 IMMUNOGLOBULINE IgA, IgG o IgM (Ciascuna) 1,0 5,84 5,84 90.94.2 ESAME COLTURALE DELL' URINA [URINOCOLTURA]

Dettagli

EVENTI MAGGIORI CARDIOVASCOLARI E CEREBROVASCOLARI (MACCE) A 12 MESI NEI SOPRAVVISSUTI AD INFARTO ACUTO DEL MIOCARDIO. PROTOCOLLO OPERATIVO

EVENTI MAGGIORI CARDIOVASCOLARI E CEREBROVASCOLARI (MACCE) A 12 MESI NEI SOPRAVVISSUTI AD INFARTO ACUTO DEL MIOCARDIO. PROTOCOLLO OPERATIVO EVENTI MAGGIORI CARDIOVASCOLARI E CEREBROVASCOLARI (MACCE) A 12 MESI NEI SOPRAVVISSUTI AD INFARTO ACUTO DEL MIOCARDIO. PROTOCOLLO OPERATIVO - Definizione Per ASL di residenza: proporzione di pazienti sopravvissuti

Dettagli