Manuale d uso e manutenzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d uso e manutenzione"

Transcript

1 PORTE SERIALI ISOLATE RS,RS Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: Data: / - Rev:. Sommario. Generalità Caratteristiche tecniche Modalità di configurazione Configurazione dell'indirizzo di base Selezione dell'indirizzo di base Configurazione seriale Selezione della modalità di funzionamento (solo ).. Selezione del tipo di controllo del driver di trasmissione Selezione delle resistenze di terminazione Selezione delle resistenze di PULL UP e PULL DOWN Configurazione seriale Selezione della modalità di funzionamento (solo ).. Selezione del tipo di controllo del driver di trasmissione Selezione delle resistenze di terminazione Selezione delle resistenze di PULL UP e PULL DOWN Configurazione degli interrupt Configurazione DMA (solo scheda ) Modalità di connessione

2 SCHEDA PC - PORTE SERIALI ISOLATE RS, RS Storico Revisioni Pagine. Stesura. Aggiornamento. Correzioni. Modifica pagina. Correzioni. Modifica Tabella.. pagina. Modifica Figura.. Il presente manuale fa riferimento anche per le apparecchiature con codice: Porte Seriali Isolate RS Questo prodotto soddisfa i requisiti di protezione EMC della direttiva //CEE e successive modifiche. SYSTEM s.p.a. Div. Electronics via Ghiarola Vecchia, Fiorano (Mo) Italy tel / - fax / APRILE - REV.. SYSTEM s.p.a. Div. Electronics si riserva il diritto di apportare variazioni di qualunque tipo alle specifiche tecniche in qualunque momento e senza alcun preavviso. Le informazioni contenute in questa documentazione sono ritenute corrette e attendibili. La riproduzione anche se parziale, del contenuto di questo catalogo, è permessa solo dietro autorizzazione di SYSTEM s.p.a. Div. Electronics. CODICE ORDINE

3 SCHEDA PC - PORTE SERIALI ISOLATE RS, RS E' una scheda standard per PC con interfaccia di tipo ISA (PC AT) dotata di due porte seriali asincrone optoisolate entrambe indipendentemente configurabili secondo gli standard elettrici RS, RS. La scheda cod. supporta esclusivamente la modalità RS. Ogni porta accede al mondo esterno tramite un connettore a poli del tipo a vaschetta.. Modalità di configurazione La Figura. riporta il layout della scheda con particolare evidenza per gli switch ed i jumpers a disposizione dell'utente. Le sezioni ---- illustrano le modalità di configurazione della scheda con riferimento al suddetto layout. XP Ogni porta dispone di una UART C (C) avente al suo interno una FIFO di () bytes per operazioni di I/O ad alta velocità. La UART immagazzina i dati in pacchetti di / bytes prima di immetterli sul bus PC. Ciò riduce significativamente l'overhead a carico della CPU in merito alla gestione delle operazioni di trasferimento dati. J J J In modalità la scheda può automaticamente rilevare la direzione del flusso dati e conseguentemente modificare la direzione di trasmissione in modo che la CPU non debba gestire operazioni di hand shaking (quali ad esempio quelle rilevate ai segnali di RTS). J J J J J J J J XP. Generalità J J J J J J J J J J J J J J. Caratteristiche tecniche J CH CH # Bus: PC/AT J J J J N porte: Porte di comunicazione: UART C (C) J J J J AUTO RTS* RTS Velocità di trasmissione: Kbps Velocità di trasmissione max: Mbaud (con utilizzo di oscillatore di frequenza pari a Mhz) SA A (:) J DRQA DRQA DRQA DRQA Segnali disponibili: Standard EIA RS: TX-, TX+, RX+, RX-, RTS-, RTS+, CTS+, CTS- e GND Standard EIA RS: DATA-, DATA+ e GND DMA (solo per scheda ): canali per scambio messaggi DRQB DRQB DRQB DRQB D.S DMA (solo per scheda cod. ): canali con scambio messaggi A (:) :,,,,,,,,,, OC.TTL J J Indirizzamento I/O: H/FH Spazio riservato per circuiteria di protezione al SURGE TRANSIENT SU LINEE dati TX, RX (opzionale) # SA Figura. Spazio riservato per resistenze di terminazione SU LINEE TX, RX, RTS, CTS (opzionale) Spazio riservato per resistenze di PULL UP/DOWN SU LINEE TX, RX (opzionale) Consumo di potenza: (tipico), A (max) Isolamento galvanico: Vdc Temperatura di funzionamento: - C Umidità relativa: fino a % (senza condensa) Connettori: modello D poli maschio Dimensioni: mm APRILE - REV.. CODICE ORDINE

4 SCHEDA PC - PORTE SERIALI ISOLATE RS, RS. Configurazione dell'indirizzo di base. Selezione dell'indirizzo di base La configurazione di default, riportata nella Figura precedente, definisce lo spazio di indirizzamento seguente: F-FF (COM) SERIALE F-FF (COM) SERIALE Per configurare le seriali agli indirizzi: E-EF (COM) e Gli indirizzi nello spazio di I/O del PC riservati alla scheda prevedono l'occupazione di byte: E-EF (COM) da BASE # a BASE # + H A A A A A A porre i dip switch SA e SA nelle seguenti posizioni: da BASE # a BASE # + H La BASE # indica l'indirizzo che deve essere configurato mediante lo switch SA per la seriale e lo switch SA per la seriale. () SA E-FF A A A A A A () NOTA Per interpretare correttamente la posizione dei dip switch porre la scheda con il connettore per PC rivolto verso l'alto (serigrafia a rovescio). Indirizzo F Esadecimale Tabella.. A A A A A A A A A A A A Gli ultimi bit meno significativi (A, A, A) rappresentano l'offset e non sono da impostare. F COM F COM E COM E COM Da impostare tramite SA e SA () E-FF Figura.. Esempio per la configurazione: Don t care () SA Don t care Ogni dip su rappresenta uno zero. Tabella.. Lo switch SA (vedi Figura..) definisce i bits A A dell'indirizzo di base per la seriale. Lo switch SA (vedi Figura..) definisce i bits A A dell'indirizzo di base per la seriale.. Configurazione seriale. Selezione della modalità di funzionamento (solo scheda ) J Se - seleziona il modo RS, Se - seleziona il modo RS - Tabella... Selezione del tipo di controllo del driver di trasmissione Nome Se il trasmettitore è SEMPRE ABILITATO Questo setting è necessario se si utilizza la modalità Nella scheda tale jumper non è presente J RTS Se l abilitazione del trasmettitore è controllata da RTS J *RTS Se l abilitazione del trasmettitore è controllata da *RTS J Se l abilitazione del trasmettitore è automaticamente AUTO controllata via HW dalla scheda J Tabella.. = jumper inserito = jumper disinserito APRILE - REV.. CODICE ORDINE

5 SCHEDA PC - PORTE SERIALI ISOLATE RS, RS. Selezione delle resistenze di terminazione. Selezione delle resistenze di terminazione J Se inserisce resistenza terminazione su linea TX J Se inserisce resistenza terminazione su linea TX Altri jumper di terminazione presenti solo sulla scheda Altri jumper di terminazione presenti solo sulla scheda J Se inserisce resistenza terminazione su linea RX J Se inserisce resistenza terminazione su linea TX J Se inserisce resistenza terminazione su linea RTS J Se inserisce resistenza terminazione su linea RTS J Se inserisce resistenza terminazione su linea CTS J Se inserisce resistenza terminazione su linea CTS Tabella.. Tabella... Selezione delle resistenze di PULL UP e PULL DOWN J Se inserisce resistenza pull-up su linea TX J Se inserisce resistenza pull-down su linea TX-. Selezione delle resistenze di PULL UP e PULL DOWN J J Se inserisce resistenza pull-up su linea RX J Se inserisce resistenza pull-down su linea RX- Se inserisce resistenza pull-down su linea TX- Altri jumper di terminazione presenti solo sulla scheda Se inserisce resistenza pull-up su linea RX J J Altri jumper di terminazione presenti solo sulla scheda J Se inserisce resistenza pull-up su linea TX Se inserisce resistenza pull-down su linea RX- Tabella... Configurazione degli interrupt Tabella... Configurazione seriale Lo scambio di messaggi tra PC e scheda PC-RS/ può avvenire in polling o in interrupt.. Selezione della modalità di funzionamento (solo ) J Se - seleziona il modo RS, se - seleziona il modo RS - Per scegliere la modalità ad interrupt occorre settare il jumper avente vie / posizioni. Sono disponibili i seguenti livelli di interrupt:,,,,,,,,,,. La sezione superiore del suddetto jumper rispetto al connettore del bus PC, ovvero la coppia di vie -, riferisce la linea di interrupt per la seriale. Se nessun jumper è inserito sulla coppia di vie - lo scambio dati avviene in polling per la seriale ; se un jumper è inserito sulla coppia di vie - si attiva la modalità di scambio dati in interrupt per la seriale. NB: il pin di J è dal lato opposto rispetto a J Tabella.. La sezione inferiore del suddetto jumper, ovvero la coppia di vie -, riferisce la linea di interrupt per la seriale.. Selezione del tipo di controllo del driver di trasmissione Nome Se nessun jumper è inserito sulla coppia di vie - lo scambio dati avviene in polling per la seriale ; se un jumper è inserito sulla coppia di vie - si attiva la modalità di scambio dati in interrupt per la seriale. Se il trasmettitore è SEMPRE ABILITATO Questo setting è necessario se si utilizza la modalità. Nella scheda tale jumper non è presente J RTS Se l abilitazione del trasmettitore è controllata da RTS J RTS* Se l abilitazione del trasmettitore è controllata da RTS* J AUTO J Se l abilitazione del trasmettitore è automaticamente controllata via HW dalla scheda DEFAULT: Seriale INT Seriale INT Tabella.. APRILE - REV.. CODICE ORDINE

6 SCHEDA PC - PORTE SERIALI ISOLATE RS, RS Per la scheda esiste la possibilità di utilizzare un'unica linea per riferire la richiesta di servizio da una parte di una qualsiasi delle due seriali, settando opportunamente il jumper J come descritto in Tabella... Configurazione DMA Se J è settato su D (DUAL) -DEFAULT- Per scegliere tale modalità di scambio dati occorre settare i jumpers DRQA e DRQB aventi vie / posizioni. si attivano linee di interrupt, una per ognuna delle seriali. In questo caso occorre settare la coppia di vie - del jumper per riferire la richiesta di servizio da parte della seriale e la coppia di vie - del jumper per riferire la richiesta di servizio da parte della seriale. Se J è settato su S (SINGLE) (solo scheda ) Lo scambio di messaggi tra PC e scheda PC-RS/ può avvenire in DMA. Sono disponibili i seguenti canali DMA:,,,. La coppia di vie - del jumper DRQA, riferisce la linea di DMA in trasmissione per la seriale. La coppia di vie - del jumper DRQA, riferisce la linea di DMA in ricezione per la seriale. La coppia di vie - del jumper DRQB, riferisce la linea di DMA in trasmissione per la seriale. si attiva una unica linea di interrupt per riferire la richiesta di servizio da parte di una delle due seriali. In questo caso occorre settare soltanto la coppia di vie - del jumper. La coppia di vie - del jumper DRQB, riferisce la linea di DMA in ricezione per la seriale. Tabella.. Modalità di connessione Per la scheda è possibile inoltre selezionare il tipo di caratteristiche elettriche di ciascuna linea di interrupt settando opportunamente i jumpers J e J, come descritto in Tabella.. Assegnamento dei pin in modalità per la scheda : Se J è settato su OC Pin la linea di interrupt relativa alla seriale presenta caratteristiche elettriche di tipo open collector; TX- TX+ TX- RX+ TX+ RX- GND RTS- RX- RTS+ GND CTS+ CTS- Se J è settato su TTL -DEFAULTla linea di interrupt relativa alla seriale presenta caratteristiche elettriche di tipo TTL. Se J è settato su OC la linea di interrupt relativa alla seriale presenta caratteristiche elettriche di tipo open collector; Segnale RX+ RTS RTS+ CTS+ CTS- RS Se J è settato su TTL -DEFAULTla linea di interrupt relativa alla seriale presenta caratteristiche elettriche di tipo TTL. Assegnamento dei pin in modalità : Tabella. Per la scheda le caratteristiche elettriche delle linee di interrupt sono FISSE TTL. APRILE - REV.. Pin Segnale DATA- DATA+ DATA- DATA+ GND GND RS CODICE ORDINE

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione 2 Serial I/F RS22 optoisolata Manuale d uso e manutenzione 5904517201 Codice ordine: Data: 04/2014 - Rev: 1.2 Sommario 1. Generalità... 2. Caratteristiche tecniche.... Modalità di configurazione... 4.

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione OUT digitali

Manuale d uso e manutenzione OUT digitali Modulo DICO 12 Relè Manuale d uso e manutenzione OUT digitali Codice ordine: 5904513701 Data: 04/2014 - Rev: 1.2 Sommario 1. Generalità.......................................... 3 2. Caratteristiche tecniche...............................

Dettagli

Storico Revisioni Rev. 1.0 Stesura 5 Rev. 1.1 Modifiche 5 Rev. 1.2 Modifica serigrafia Figura Rev. 1.3 Modifica Paragrafo 3.

Storico Revisioni Rev. 1.0 Stesura 5 Rev. 1.1 Modifiche 5 Rev. 1.2 Modifica serigrafia Figura Rev. 1.3 Modifica Paragrafo 3. SCHEDA I/F PC/AT CONVERTITORI RS RS/ Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 00 Data: 0/0 - Rev:. Sommario. Generalità.......................... Caratteristiche tecniche.............. Alimentazione........................

Dettagli

Monitor COPILOT 10.4" e 15" Manuale d uso e manutenzione

Monitor COPILOT 10.4 e 15 Manuale d uso e manutenzione Monitor COPILOT 10.4" e 15" Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 190400xxxx Data: 06/2015 - Rev: 1.3 Sommario 1. Generalità...3 2. Caratteristiche tecniche Monitor 10.4"...3 3. Caratteristiche tecniche

Dettagli

Sommario 1. Definizione di una rete CAN... 3 1.1 Collegamento della rete... 3 1.2 Specifiche del cavo... 4 2. Introduzione... 4 3.

Sommario 1. Definizione di una rete CAN... 3 1.1 Collegamento della rete... 3 1.2 Specifiche del cavo... 4 2. Introduzione... 4 3. Sommario 1. Definizione di una rete CAN.............................. 3 1.1 Collegamento della rete............................ 3 1.2 Specifiche del cavo............................... 4 2. Introduzione.........................................

Dettagli

PC-CAN Dual PC AT CAN I/F

PC-CAN Dual PC AT CAN I/F PC-CAN Dual PC AT CAN I/F Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 5904514911 Data: 04/2014 - Rev: 1.3 Sommario 1. Caratteristiche generali della scheda...3 1.1 Definizione di una rete CAN...3 1.1.1

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet. (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet. (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00 Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00 Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso.

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet APICE S.r.l. Via G.B. Vico, 45/b - 50053 Empoli (FI) Italy www.apice.org support@apice.org BUILDING AUTOMATION CONTROLLO ACCESSI RILEVAZIONE PRESENZE - SISTEMI

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione OUT digitali

Manuale d uso e manutenzione OUT digitali Modulo DICO 8 Relè Manuale d uso e manutenzione OUT digitali Codice ordine: 5903522 Data: 05/204- Rev:. Sommario. Generalità.......................................... 3 2. Caratteristiche tecniche.............................

Dettagli

* = Marchio registrato da Hilgraeve. Pag 1 di 6 http://www.aurelwireless.com - email: rfcomm@aurel.it

* = Marchio registrato da Hilgraeve. Pag 1 di 6 http://www.aurelwireless.com - email: rfcomm@aurel.it Il WIZ-903-A8 è un radiomodem stand-alone, completo di antenna integrata su PCB, che consente la ricetrasmissione half-duplex di dati digitali in formato TTL RS-232. E possibile interfacciarlo direttamente

Dettagli

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO Documentazione Marketing Febb. 2015 Rev.0 Micron la nuova barriera compatta per le applicazioni industriali e civili dove è necessario rilevare,

Dettagli

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali Moduli ETHERNET DESCRIZIONE La serie comprende moduli per linee seriali con sistema "Autopro" e moduli con porta ETHERNET

Dettagli

STE04WS MANUALE UTENTE V. 1.0

STE04WS MANUALE UTENTE V. 1.0 STE04WS MANUALE UTENTE V. 1.0 INDICE 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ 3 2 INTRODUZIONE 3 3 CARATTERISTICHE TECNICHE 3 3.1 PROTOCOLLI SUPPORTATI 3 3.2 CONNESSIONE ALLA RETE ETHERNET 3 3.3 PORTA SERIALE 3 3.4

Dettagli

Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55

Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55 Manuale d uso per Rivelatori di Gas serie 500 G/E55 Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55 Sicurtime si riserva di apportare modifiche, nell'ambito del continuo aggiornamento tecnologico del

Dettagli

PPC2 MANAGER guida in linea

PPC2 MANAGER guida in linea INDICE i PPC2 MANAGER guida in linea Cliccare sull argomento desiderato. IP2037 rev. 2009-09-28 Sezione Argomento 1 Selezione lingua 2 Selezione porta comunicazione 3 Creazione catalogo componenti 4 Barra

Dettagli

UNITA DICO Manuale d uso e manutenzione

UNITA DICO Manuale d uso e manutenzione UNITA DICO 508-058 Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 5904515812 Data: 04/2014 - Rev: 1.0 Sommario 1. Introduzione...3 2. Specifiche tecniche...3 3. Modulo CPU DICO508...3 3.1 Specifiche tecniche...3

Dettagli

PX10-IG/PX10-IT. (Foto) Lettori di Tag 125 KHz ad incasso su 2 moduli. Manuale d installazione e d uso

PX10-IG/PX10-IT. (Foto) Lettori di Tag 125 KHz ad incasso su 2 moduli. Manuale d installazione e d uso PX10-IG/PX10-IT Lettori di Tag 125 KHz ad incasso su 2 moduli (Foto) Manuale d installazione e d uso Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS DESCRIZIONE GENERALE Il prodotto CONFIG BOX PLUS costituisce un convertitore in grado di realizzare una seriale asincrona di

Dettagli

PowerLink Pro. Interfaccia web per centrali PowerMax Pro 1: INTRODUZIONE. Nota :

PowerLink Pro. Interfaccia web per centrali PowerMax Pro 1: INTRODUZIONE. Nota : PowerLink Pro Interfaccia web per centrali PowerMax Pro 1: INTRODUZIONE Il PowerLink Pro permette di visualizzare e gestire il sistema PowerMax Pro tramite internet. La gestione è possibile da una qualunque

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Modulo DICO 6 OUT Digitali protezione C.C. Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: Data: 59050 59050 05/0 - Rev:. Sommario. Generalità.... Caratteristiche tecniche.... Mappa di memoria e modalità di

Dettagli

Programmatore Bootloader

Programmatore Bootloader www.micronovasrl.com Programmatore Bootloader MicroNova MANUALE E CARATTERISTICHE TECNICHE pag. 2 di 8 INDICE INDICE 1. PREFAZIONE... 3 2. REVISIONI... 3 3. INTRODUZIONE... 3 3.1 Ambito di applicazione...

Dettagli

Storico Revisioni Rev. 1.0 Stesura 6

Storico Revisioni Rev. 1.0 Stesura 6 Storico Revisioni Pagine Rev..0 Stesura 6 Questo prodotto soddisfa i requisiti di protezione EMC della direttiva 04/0/CE (ex 89/6/CEE) e successive modifiche. SYSTEM s.p.a. Div. Electronics via Ghiarola

Dettagli

MODULO DICO 908/HM. Manuale d uso e manutenzione 2E Codice ordine:

MODULO DICO 908/HM. Manuale d uso e manutenzione 2E Codice ordine: MODULO DICO 908/HM Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 2E000175 Data: 04/2014 - Rev: 1.0 Sommario 1. Descrizione...3 2. Specifiche tecniche...3 3. Connessioni...3 Definizione connettore XP1...3

Dettagli

Modulo DICO INDEXER 4 Assi. Manuale d uso e manutenzione

Modulo DICO INDEXER 4 Assi. Manuale d uso e manutenzione Modulo DICO INDEXER 4 Assi Manuale d uso e manutenzione 594552 Codice ordine: Data: 5/24 Rev:.2 Sommario. Generalità...................................... 3 2. Caratteristiche tecniche.......................

Dettagli

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE

INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE INTERFACCIA PER PC MEDIANTE PORTA SERIALE Scheda d interfaccia per PC da collegare alla porta seriale. Consente di controllare otto uscite a relè e di leggere otto ingressi digitali e due analogici. Un

Dettagli

WI-FI ETHERNET BRIDGE

WI-FI ETHERNET BRIDGE WI-FI ETHERNET BRIDGE Manuale d uso e manutenzione 1904000010 Codice ordine: Data: 04/2014 - Rev: 1.0 Sommario 1. Generalità...3 2. Caratteristiche tecniche...3 3. Installazione dell'apparecchiatura...3

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB DESCRIZIONE GENERALE Il prodotti RS485 / USB CONVERTER costituisce un'interfaccia in grado di realizzare una seriale asincrona di tipo RS485, utilizzando una

Dettagli

SCS Static Control Systems. Azionamenti elettronici e Automazione MANUALE UTENTE

SCS Static Control Systems. Azionamenti elettronici e Automazione MANUALE UTENTE SS Static ontrol Systems zionamenti elettronici e utomazione MNULE UTENTE MNULE OPERTIVO OPZIONE DTTTORE D ENODER 5/12/24V LINE-DRIVER 5V FR12LD5 FR24LD5 Mod. S04P01M05 Rev 00 Data.: 17/05/01 Pag. 1/9

Dettagli

UNITA DICO DICO 909/HP. 2E espansione 2E MANUALE D USO E MANUTENZIONE. Sommario. Codice Ordine: Data: 07/ Rev: 1.

UNITA DICO DICO 909/HP. 2E espansione 2E MANUALE D USO E MANUTENZIONE. Sommario. Codice Ordine: Data: 07/ Rev: 1. UNITA DICO MANUALE D USO E MANUTENZIONE DICO 909/HP P Sommario 1. Introduzione...3 In n ntroduzione... 2. S pecifiche tecniche...3 tecnic Specifi 3. Modulo Modulo DICO 909/HP...3 909 3.1 Mappatur Mappatura

Dettagli

Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza

Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza Progetto e realizzazione di un sistema che rileva la temperatura a distanza Obiettivo e specifiche del progetto 1. Monitoraggio in tempo reale della temperatura in una stanza (Tacq= 4 sec, Input range=

Dettagli

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0.

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0. Astel GSM remote controller Guida per l utente Ver. 1.0. Astel Electronics and industrial automation Via Rosselli,9 /a - 10015 Ivrea (TO) ITALY Tel. 0125 63.42.25 / 62.71.15 FAX 0125 64.89.11 e-mail: info@astel.it

Dettagli

Distanziometro Laser ad alta velocità IDP-RFD100K CARATTERISTICHE: DESCRIZIONE:

Distanziometro Laser ad alta velocità IDP-RFD100K CARATTERISTICHE: DESCRIZIONE: Distanziometro Laser ad alta velocità CARATTERISTICHE: Elevata velocità di acquisizione pari a 100Ksps (T acq =10us) Elevata accuratezza fino a ±5mm Elevata ripetibilità fino a ±0.2mm Distanza di misura

Dettagli

SCHEDA DI INTERFACCIA SERIALE PCI

SCHEDA DI INTERFACCIA SERIALE PCI SCHEDA DI INTERFACCIA SERIALE PCI Manuale Utente DS-33003 Caratteristiche e Vantaggi Compatibile con la specifica PCI Local Bus, Revisione 2.3 Supporta 2 x porta seriale UART Plug and Play Semplice Seleziona

Dettagli

ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232

ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232 ISOLATORE FOTOELETTRICO DI INTERFACCIA SERIALE RS-232 Manuale dell'utente DA-70163 I. Indice Grazie all adozione della tecnologia di isolamento fotoelettrico avanzato, l isolatore fotoelettrico di interfaccia

Dettagli

COMUNICAZIONE SERIALE

COMUNICAZIONE SERIALE LA COMUNICAZIONE SERIALE Cod. 80034-02/2000 1 INDICE GENERALE Capitolo 1 Introduzione alla comunicazione seriale Pag. 3 Capitolo 2 Protocollo CENCAL Pag. 19 Capitolo 3 Protocollo MODBUS Pag. 83 2 CAPITOLO

Dettagli

E-Box Quadri di campo fotovoltaico

E-Box Quadri di campo fotovoltaico Cabur Solar Pagina 3 Quadri di campo fotovoltaico Quadri di stringa con elettronica integrata per monitoraggio e misura potenza/energia CABUR, sempre attenta alle nuove esigenze del mercato, ha sviluppato

Dettagli

EMI1 CONVERTITORE SERIALE MULTIFUNZIONE EIA RS-232 / RS 422-485

EMI1 CONVERTITORE SERIALE MULTIFUNZIONE EIA RS-232 / RS 422-485 MANUALE ISTUZIONI IM60-I v. EMI CONVETITOE SEIALE MULTIFUNZIONE EIA S- / S -85 GENEALITA Il convertitore seriale multifunzione EMI trova applicazione in tutti i casi in cui necessita convertire o gestire

Dettagli

Aggiornato dettaglio per il calcolo degli imp./wh per i contatori Azur Energia.

Aggiornato dettaglio per il calcolo degli imp./wh per i contatori Azur Energia. LISTA CONTATORI Rev. Data Titolo Revisione 00 01/2013 Prima emissione. 01 15/04/13 Aggiornato dettaglio per il calcolo degli imp./wh per i contatori Azur Energia. 1. CABLAGGIO E PROGRAMMAZIONE CONTATORI...

Dettagli

M1600 Ingresso/Uscita parallelo

M1600 Ingresso/Uscita parallelo M1600 Ingresso / uscita parallelo M1600 Ingresso/Uscita parallelo Descrizione tecnica Eiserstraße 5 Telefon 05246/963-0 33415 Verl Telefax 05246/963-149 Data : 12.7.95 Versione : 2.0 Pagina 1 di 14 M1600

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Modulo DICO 16 IN Digitali Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 5903511021 Data: 05/2014- Rev: 1.4 Sommario 1. Generalità.......................................... 3 2. Caratteristiche tecniche...............................

Dettagli

Storico Revisioni Rev. 1.0 Stesura 8

Storico Revisioni Rev. 1.0 Stesura 8 Storico evisioni Pagine ev. 1.0 Stesura 8 Questo prodotto soddisfa i requisiti di protezione EMC della direttiva 2004/108/CE (ex 89/336/CEE e successive modifiche. SYSTEM s.p.a. Div. Electronics via Ghiarola

Dettagli

Dual Stepper Motor Driver 2.0. Manuale d uso e manutenzione 2E000348

Dual Stepper Motor Driver 2.0. Manuale d uso e manutenzione 2E000348 Dual Stepper Motor Driver 2.0 Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 2E000348 Data: 04/2016 - Rev: 1.0 Sommario 1. Generalità......................................... 3 2. Caratteristiche tecniche..............................

Dettagli

Sistema Video Balun. Manuale d utilizzo. Versione 0.1 Aprile 2006

Sistema Video Balun. Manuale d utilizzo. Versione 0.1 Aprile 2006 - Sistema Video Balun Manuale d utilizzo Versione 0.1 Aprile 2006 SOMMARIO 0.0 INTRODUZIONE...3 1.0 VANTAGGI...3 2.0 CARATTERISTICHE...3 3.0 APPLICAZIONI...4 4.0 CARATTERISTICHE TECNICHE...7 5.0 DOMANDE

Dettagli

Programmatore scenari

Programmatore scenari Programmatore scenari scheda tecnica ART. MH00 Descrizione Questo dispositivo permette la gestione di scenari semplici e evoluti fino ad un numero massimo di 300. Grazie al programmatore scenari il sistema

Dettagli

!!!"! ARTECO MOTION TECH SpA - Via Mengolina, 22 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546 645777 Fax +39 0546 645750 info@arteco.it - www.arteco-cnc.

!!!! ARTECO MOTION TECH SpA - Via Mengolina, 22 48018 Faenza (RA) Italy Tel. +39 0546 645777 Fax +39 0546 645750 info@arteco.it - www.arteco-cnc. !!!"! #$% &'() (*+,$---'() *))) # Copyright Arteco Motion Tech S.p.A. 2003 Le informazioni contenute in questo manuale sono di proprietà della Arteco Motion Tech SpA e non possono essere riprodotte né

Dettagli

VIW TRE CANALI LC50A RS232 - RACK

VIW TRE CANALI LC50A RS232 - RACK VIW 3 CANALI LC-50A RS232 RACK 1 PROFESSIONAL ELECTRONIC INSTRUMENTS VIW TRE CANALI LC50A RS232 - RACK VIW 3 CANALI LC-50A RS232 RACK 2 SOMMARIO 1. Descrizione dello strumento 1.1 Frontale 1.2 Retro 2.

Dettagli

ACE SL7000 Lettura remota con interfaccia Ethernet Nota Applicativa

ACE SL7000 Lettura remota con interfaccia Ethernet Nota Applicativa ACE SL7000 Lettura remota con interfaccia Ethernet Nota Applicativa Questo documento illustra la modalità di lettura remota del contatore SL7000 utilizzando un server di porta seriale collegato ad una

Dettagli

PROFIBUS-DP/INTERBUS-S CAN-OPEN DEVICE-NET PER MULTIMACH

PROFIBUS-DP/INTERBUS-S CAN-OPEN DEVICE-NET PER MULTIMACH PROFIBUSDP/INTERBUSS CANOPEN DEVICENET PER MULTIMACH Gli slaves modulari espandibili per Multimach seguono la stessa filosofia applicativa della modularità totale che caratterizza il sistema Multimach.E

Dettagli

ALBRE24R2M3A. Descrizione pagina 2. Specifiche tecniche pagina 3. Layout pagina 4, 5. Mappe di cablaggio pagine 6, 7. Dimensioni pagina 8

ALBRE24R2M3A. Descrizione pagina 2. Specifiche tecniche pagina 3. Layout pagina 4, 5. Mappe di cablaggio pagine 6, 7. Dimensioni pagina 8 Ultimo aggiornamento: 12.11.2004 albatros ALBRE24R2M3A Descrizione pagina 2 Specifiche tecniche pagina 3 Layout pagina 4, 5 Mappe di cablaggio pagine 6, 7 Dimensioni pagina 8 Autodiagnosi pagina 9 tel.

Dettagli

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Servoazionamento Digitale TWIN-N, SPD-N www.parker.com/eme/it/twinn Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Breve panoramica Descrizione TWIN-N è una serie di servoamplificatori completamente digitali,

Dettagli

TD 609 AGGREGATORE DI TRAFFICO DATI

TD 609 AGGREGATORE DI TRAFFICO DATI TD 609 AGGREGATORE DI TRAFFICO DATI MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2006 MON. 229 REV. 2.1 1 di 10 INDICE CARATTERISTICHE PRINCIPALI APPARATO 3 COSTITUZIONE 3 CONNETTORI 4 CONNETTORE G.703 4

Dettagli

PC INDUSTRIALI MANUALE D USO E MANUTENZIONE. 1. Introduzione alle specifiche Bitbus Caratteristiche generali della scheda...

PC INDUSTRIALI MANUALE D USO E MANUTENZIONE. 1. Introduzione alle specifiche Bitbus Caratteristiche generali della scheda... PC INDUSTRIALI MANUALE D USO E MANUTENZIE SCHEDA PC 04 I/F Bitbus per PC Sommario. Introduzione alle specifiche Bitbus....... 3 2. Caratteristiche generali della scheda...... 4 3. Configurazione della

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle persone

Dettagli

Per la connessione con il PLC integrato di un inverter Delta VFD consultare anche la nota al termine del presente documento.

Per la connessione con il PLC integrato di un inverter Delta VFD consultare anche la nota al termine del presente documento. Technical note Prodotto Tipo Impiego PLC All Generale data 31.08.15 Oggetto: Installazione software PLC Delta Il pacchetto comprende due software: 1) Delta COMMGR : per la connessione con il PLC e il simulatore

Dettagli

Dispositivo wireless Interfaccia Ethernet in tecnologia ZigBee

Dispositivo wireless Interfaccia Ethernet in tecnologia ZigBee KET-GZE-100 Dispositivo wireless Interfaccia Ethernet in tecnologia ZigBee MANUALE D USO e INSTALLAZIONE rev. 1.2-k Sommario Convenzioni utilizzate... 3 Descrizione generale... 4 Funzioni associate ai

Dettagli

BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA. Art. 30008561

BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA. Art. 30008561 BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA Art. 30008561 Leggere attentamente il presente manuale prima di utilizzare l'apparecchio e conservarlo per riferimento futuro

Dettagli

Reti e Sistemi per l Automazione MODBUS. Stefano Panzieri Modbus - 1

Reti e Sistemi per l Automazione MODBUS. Stefano Panzieri Modbus - 1 MODBUS Stefano Panzieri Modbus - 1 La Storia Diventa uno STANDARD nel 1979 Nato come protocollo di comunicazione SERIALE si è successivamente adattato alle specifiche TCP/IP Permette una comunicazione

Dettagli

Modulo DICO 16 OUT analogici. Manuale d uso e manutenzione. 12 bit isolati

Modulo DICO 16 OUT analogici. Manuale d uso e manutenzione. 12 bit isolati Modulo DICO OUT analogici bit isolati Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 5958 Data: 5/- Rev:. Sommario. Generalità........................................... 3. Caratteristiche tecniche................................

Dettagli

Convertitore Media da 10/100 Base-TX a 100 base-fx

Convertitore Media da 10/100 Base-TX a 100 base-fx Convertitore Media da 10/100 Base-TX a 100 base-fx Manuale Utente 1. Panoramica L'Ethernet IEEE802.3u supporta due tipologia di media per la connessione di rete come 10/100 Base-TX e 100 Base-FX. Questo

Dettagli

Storico Revisioni Pagine Rev. 1.0 Stesura 6 Rev. 1.1 Correzioni 6 Rev. 1.2 Correzioni 6

Storico Revisioni Pagine Rev. 1.0 Stesura 6 Rev. 1.1 Correzioni 6 Rev. 1.2 Correzioni 6 Sommario. Introduzione alle specifiche Bitbus........................ 3 2. Caratteristiche generali della scheda......................4 3. Configurazione della scheda............................. 4 3.

Dettagli

Il sistema di I/O. Hardware di I/O Interfacce di I/O Software di I/O. Introduzione

Il sistema di I/O. Hardware di I/O Interfacce di I/O Software di I/O. Introduzione Il sistema di I/O Hardware di I/O Interfacce di I/O Software di I/O Introduzione 1 Sotto-sistema di I/O Insieme di metodi per controllare i dispositivi di I/O Obiettivo: Fornire ai processi utente un interfaccia

Dettagli

4MODEM-ADSL. Guida. Rapida. 1 Trasmettitore Radio 2 Gateway Ethernet 3 Interfacce Ottiche e/o Trasformatore Amperometrico 4 Trasformatore per Gateway

4MODEM-ADSL. Guida. Rapida. 1 Trasmettitore Radio 2 Gateway Ethernet 3 Interfacce Ottiche e/o Trasformatore Amperometrico 4 Trasformatore per Gateway Guida MODEM-ADSL Rapida Trasmettitore Radio Gateway Ethernet Interfacce Ottiche e/o Trasformatore Amperometrico Trasformatore per Gateway -MODEM ADSL SCHEMA DI MONTAGGIO MODEM-ADSL CABLAGGIO DISPOSITIVI

Dettagli

Manuale di installazione

Manuale di installazione LMLM-IP Manuale di installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

Contatore d impulsi S0

Contatore d impulsi S0 Informazioni tecniche www.sbc-support.com Contatore d impulsi S con Modbus Il modulo S-Modbus è un apparecchio per la raccolta di impulsi S. Con questo modulo i dati di consumo di qualsiasi contatore con

Dettagli

Lettore RFID con tastiera. (Foto) Manuale d installazione e d uso

Lettore RFID con tastiera. (Foto) Manuale d installazione e d uso Lettore RFID con tastiera (Foto) Manuale d installazione e d uso Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà

Dettagli

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM INDICE Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM Informazioni per utilizzo... 2 Generali... 2 Introduzione... 2 Istruzioni per la sicurezza... 2 Inserimento della SIM (operazione da eseguire con spento)...

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Scheda Scheda 0 Scheda 0 0 I/F BITBUS I/F0 I/F tbus I/F Bi per per per Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 00 Data: 0/0 Rev:. Sommario. Introduzione alle specifiche........ Caratteristiche generali

Dettagli

ITALIANO. Manuale d uso

ITALIANO. Manuale d uso ITALIANO Manuale d uso Copyright HT ITALIA 2013 Versione IT 1.00-29/10/2013 Indice: 1. INTRODUZIONE... 2 2. DESCRIZIONE ACCESSORIO... 2 3. DESCRIZIONE TASTI FUNZIONE E LED INTERNI... 2 4. USO DELL ACCESSORIO...

Dettagli

RLD404X Sirena da interno

RLD404X Sirena da interno Questo manuale è complementare al manuale di installazione rapida, e descrive le funzioni opzionali e le informazioni relative alla manutenzione. RLD404X Sirena da interno IT Manuale d installazione complementare

Dettagli

La memoria centrale (RAM)

La memoria centrale (RAM) La memoria centrale (RAM) Mantiene al proprio interno i dati e le istruzioni dei programmi in esecuzione Memoria ad accesso casuale Tecnologia elettronica: Veloce ma volatile e costosa Due eccezioni R.O.M.

Dettagli

F524 Energy Data Logger. Manuale installatore. www.legrand.com

F524 Energy Data Logger. Manuale installatore. www.legrand.com F524 Energy Data Logger www.legrand.com Indice Energy Data Logger 1 Descrizione 4 1.1 Avvertenze e consigli 4 1.2 Funzioni principali 4 1.3 Legenda 5 2 Collegamento 6 2.1 Schemi di collegamento 6 3 Configurazione

Dettagli

Software di interfacciamento sistemi gestionali Manuale di installazione, configurazione ed utilizzo

Software di interfacciamento sistemi gestionali Manuale di installazione, configurazione ed utilizzo 01595 Software di interfacciamento sistemi gestionali Manuale di installazione, configurazione ed utilizzo INDICE DESCRIZIONE DEL SOFTWARE DI INTERFACCIAMENTO CON I SISTEMI GESTIONALI (ART. 01595) 2 Le

Dettagli

Manuale Installazione e Utilizzo

Manuale Installazione e Utilizzo Manuale Installazione e Utilizzo IP Controller Serie IP-3000 Manuale di installazione IP Controller V 1.1 1 Indice generale L IP CONTROLLER...4 L IP CONTROLLER...4 MORSETTI E CONNETTORI DEL IP CONTROLLER...5

Dettagli

Automobile Bluetooth

Automobile Bluetooth Automobile Bluetooth Ivancich Stefano 17 Maggio 2015 SOMMARIO Di seguito s illustra un progetto di un automobile comandata da uno smartphone tramite la connessione Bluetooth. E stata presa una automobilina

Dettagli

STATE CERCANDO LA CONNESSIONE GIUSTA? MARCONNECT E QUELLA IDEALE

STATE CERCANDO LA CONNESSIONE GIUSTA? MARCONNECT E QUELLA IDEALE STATE CERCANDO LA CONNESSIONE GIUSTA? MARCONNECT E QUELLA IDEALE Ulteriori informazioni sui prodotti MARCONNECT sono disponibili al sito: www.mahr.com, WebCode 213 Gli strumenti di misura manuali a lettura

Dettagli

Chat. Connettersi a un server di chat. Modificare le impostazioni di chat. Ricevere impostazioni chat. Chat

Chat. Connettersi a un server di chat. Modificare le impostazioni di chat. Ricevere impostazioni chat. Chat 2007 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People, Nseries e N77 sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation. Altri nomi di prodotti e società citati nel presente documento

Dettagli

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Febbraio 2004 MON. 206 REV. 2.0 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas SISTEMA DI RACCOLTA DEI DATI UNBUNDLING IN MODALITA TELEMATICA AI SENSI DELLA DELIBERA N. 11/07 ISTRUZIONI PER L ACCESSO AL SISTEMA VERSIONE 1.0 (Aggiornamento: 1 ottobre 2009) SOMMARIO 1 Oggetto e contenuto

Dettagli

Sistema Video Balun. Manuale d utilizzo

Sistema Video Balun. Manuale d utilizzo Sistema Video Balun Manuale d utilizzo Versione 0.1 Aprile 2006 SOMMARIO 0.0 INTRODUZIONE...3 1.0 VANTAGGI...3 2.0 CARATTERISTICHE...3 3.0 APPLICAZIONI...4 4.0 CARATTERISTICHE TECNICHE...7 5.0 DOMANDE

Dettagli

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.1) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso Vi ringraziamo per aver scelto il nostro

Dettagli

Technical Support Bulletin Nr. 5 Labels

Technical Support Bulletin Nr. 5 Labels Technical Support Bulletin Nr. Labels Sommario! Introduzione! Descrizione dei dati contenuti nelle etichette degli strumenti con riportati alcuni esempi.! Note Introduzione In questo documento sono descritti

Dettagli

- INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI -

- INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI - INDICATORE PROGRAMMABILE/ TRASMETTITORE - INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI - MEMORIZZAZIONE

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione

Manuale d uso e manutenzione Modulo DICO Dual Stepper Motor Driver Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 5904515301 Data: 05/2014 - Rev: 1.2 Sommario 1. Generalità........................................... 3 2. Caratteristiche

Dettagli

Argo Mobile. Gestione Assenze. Manuale d Installazione e d uso del prodotto

Argo Mobile. Gestione Assenze. Manuale d Installazione e d uso del prodotto Argo Mobile Gestione Assenze Manuale d Installazione e d uso del prodotto Release 1.0.0 del 03-12-2010 Sommario Introduzione... 3 Attivazione del servizio... 4 Personalizzazione Parametri di Accesso...

Dettagli

Rev. 03/14 Manuale d installazione Monitor SW7200 Pag. 1 / 10

Rev. 03/14 Manuale d installazione Monitor SW7200 Pag. 1 / 10 04717 Rev. 03/14 Manuale d installazione Monitor SW7200 Pag. 1 / 10 Prefazione MONITOR SW7200 è un programma specifico per realizzare il rilievo delle potenze termiche installate in un condominio, il calcolo

Dettagli

D s Elettronica. DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso

D s Elettronica. DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso Wall washer LITE Wall Washer LITE Wall Washer Lite,utilizza la tecnologia full color ogni led incorpora 3 led r.g.b. per una perfetta miscelazione del colore prima dello stadio ottico che permette di ottenere

Dettagli

Terminale DICO 208. Manuale d uso e manutenzione

Terminale DICO 208. Manuale d uso e manutenzione Terminale DICO 208 Manuale d uso e manutenzione Codice ordine: 590551006 Data: 04/2014 - Rev: 1.4 Sommario 1. Descrizione generale................................... 3 2. Caratteristiche tecniche................................3

Dettagli

RTU32 e RTU32B. Generalità : Rack industriale per RTU con le seguenti caratteristiche :

RTU32 e RTU32B. Generalità : Rack industriale per RTU con le seguenti caratteristiche : RTU32 e RTU32B Generalità : Rack industriale per RTU con le seguenti caratteristiche : Certificazione TUV n.r. AK 60020493 0001 Versione RT32B-104 certificato per protocollo 60870-5-104 KEMA Programmazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL PROTOCOLLO MODBUS

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL PROTOCOLLO MODBUS ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL PROTOCOLLO MODBUS INDICE 1. Introduzione... 2 1.1 Abbreviazioni... 2 1.2 Specifiche Modbus... 2 1.3 Tipologia rete Modbus... 2 2. Configurazione MODBUs... 3 2.1 Cablaggio...

Dettagli

Manuale Modulo GSM e-mail V 0.3

Manuale Modulo GSM e-mail V 0.3 & Manuale Modulo GSM e-mail V 0.3 Ottobre 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014 Flow Hopper GUIDA ALLA CORRETTA ALIMENTAZIONE E CONNESSIONE DELL EROGATORE DI MONETE FLOW HOPPER Cod. DQHSF00001.0 Rev. 1.0 11-09-2014 INFORMAZIONI DI SICUREZZA Nel caso in cui sia assolutamente necessario

Dettagli

Free_ring control gsm based

Free_ring control gsm based Free_ring control gsm based 1. Introduzione Il free_ring è un apparecchio per la generazione di controllo remoto mediante rete GSM, di conseguenza possiamo utilizzare chiamate, sms o app. Facile da installare

Dettagli

Gestione di una UART SOFTWARE.

Gestione di una UART SOFTWARE. Corso di BASCOM 8051 - (Capitolo 3 1 ) Corso Teorico/Pratico di programmazione in BASCOM 8051. Autore: DAMINO Salvatore. Gestione di una UART SOFTWARE. Capita, a volte in alcune applicazioni, di avere

Dettagli

Curtarolo (Padova) Italy www.avselectronics.com

Curtarolo (Padova) Italy www.avselectronics.com 1FC593C.+# #!,* '!+ Curtarolo (Padova) Italy www.avselectronics.com 9>D5B613391 CD1=@1>D5 @5BC9CD5=1 5EB?@1>5

Dettagli

Regolatore di carica per micro turbine eoliche. mod. EOREG700V54

Regolatore di carica per micro turbine eoliche. mod. EOREG700V54 Regolatore di carica per micro turbine eoliche mod. EOREG700V54 Il regolatore di carica/carica batterie EOREG per batterie al Pb, è stato sviluppato tenendo presenti le peculiari caratteristiche delle

Dettagli

16 bit, 20 Mhz. 512Kbyte di RAM statica tamponata 512Kbyte di FLASH

16 bit, 20 Mhz. 512Kbyte di RAM statica tamponata 512Kbyte di FLASH ESB scheda RTU SINGLE BOARD RTU ESB è una scheda a microprocessore che supporta la realizzazione di apparati di acquisizione e controllo remoti (RTU). La scheda ospita un vasto set di circuitazioni di

Dettagli

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it PLC51 di G.Filella e C. Befera filella@tin.it Ecco il piccolo Davide, un ottimo esempio di come l elettronica si integra con l informatica: un potente PLC controllabile tramite la porta seriale di un personal

Dettagli