Dono del libro ai nuovi nati

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dono del libro ai nuovi nati"

Transcript

1 Progetto Nati per Leggere a Verona Dono del libro ai nuovi nati Un progetto per i bambini e le famiglie di Verona Comune di Verona Settore Biblioteche Pubblica Lettura Via Cappello Verona Tel Fax Sito Internet biblioteche.comune.verona.it Partita IVA

2 Nome del progetto Nati per Leggere a Verona. Dono del libro ai nuovi nati. Ambito di intervento del progetto Culturale. Dove si realizza Nel territorio del Comune di Verona. Descrizione del progetto Il Progetto Nati per Leggere a Verona vuole diffondere il già affermato progetto nazionale Nati per Leggere (v. nota in ultima pagina) per promuovere anche a Verona la lettura precoce in tutte le famiglie con figli minori di sei anni. L intenzione è di mettere in contatto le giovani famiglie con i servizi bibliotecari pubblici, offrendo loro, in occasione del compleanno del figlio, un libro in regalo. Il libro-regalo sarà una guida bibliografica, che permetterà ai genitori di orientarsi nella scelta delle letture più adatte per i loro bambini e di documentarsi sul nuovo mestiere di genitori. Tale guida - già in corso di allestimento da parte del Settore Biblioteche Pubblica Lettura - raccoglierà oltre un centinaio tra i migliori titoli di libri per bambini, tutti posseduti dalle biblioteche di quartiere. Le segnalazioni bibliografiche, corredate dall immagine di copertina e da una breve descrizione editoriale, saranno suddivise per fasce d età, genere e parolechiave. L insieme grafico della guida sarà curato dall affermato artista veronese Gek Tessaro. Poiché a Verona nascono in media bambini/anno (fonte: Settore Statistica Comune di Verona), si prevede che una tiratura della guida in 7mila copie possa garantire la donazione al primo compleanno per il prossimo triennio. Concretamente l operazione si svolgerà nel modo seguente: al compimento del 1 anno di ogni bambino, il Settore Biblioteche del Comune di Verona spedirà una lettera rivolta 2

3 a tutti i genitori, con l invito a recarsi nella biblioteca del proprio quartiere per ritirare il libro-dono. Oltre al regalo confezionato in una busta di gradevole aspetto - verrà consegnata anche la pubblicistica di NPL e dei servizi bibliotecari comunali. La guida bibliografica prodotta per questa specifica operazione-dono, potrà comunque essere distribuita gratuitamente anche in altre occasioni di promozione del Progetto NPL variamente organizzate (convegni, letture a voce alta, presentazioni, ecc.). Questo progetto potrà aumentare il proprio impatto in ragione della disponibilità finanziaria. Si può infatti prevedere di estendere il dono anche alle famiglie i cui bambini compiono 2, 3, 4 e 5 anni. In questo caso l aumento della tiratura consentirà una diminuzione del costo/copia, grazie all economia di scala realizzabile. A corredo dell operazione, sarà avviato un capillare rapporto con i pediatri di libera scelta operanti a Verona. Durante lo svolgimento dei bilanci di salute, loro stessi potranno offrire in dono la guida bibliografica e spiegare ai genitori l importanza della lettura precoce, invitandoli a frequentare le biblioteche di quartiere. Persone responsabili del progetto Nome e cognome Qualifica Indirizzo DOTT. ALBERTO RAISE DIRIGENTE SETTORE BIBLIOTECHE PUBBLICA LETTURA del Comune di Verona VIA CAPPELLO, VERONA Recapiti TEL Nome e cognome Qualifica Indirizzo Recapiti DOTT. MICHELE GANGEMI PEDIATRA DI LIBERA SCELTA VERONA COORDINAMENTO NAZIONALE NatiPerLeggere DIRETTORE DELLA RIVISTA QUADERNI ACP VIA xxxxxxx VERONA 3

4 Chi sono i beneficiari del progetto Bambini in età prescolare e loro genitori. Obiettivi Promuovere la lettura precoce in ambito famigliare e divulgare la conoscenza delle biblioteche pubbliche. Attività Distribuzione gratuita a tutte le famiglie, al primo compleanno del bambino (eventualmente estesa fino al quinto compleanno) di una guida bibliografica. Motivazione del progetto L Associazione Forum del libro che ha curato, su incarico del Dipartimento per l informazione e l editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il primo Rapporto sulla promozione della lettura in Italia < dichiara che fare dono di un libro al bambino rende più efficace il consiglio della lettura precoce e aumenta la probabilità che il libro venga letto. La letteratura scientifica disponibile indica quest ultimo intervento come il più efficace, soprattutto in quelle famiglie nelle cui case non sono presenti libri per l infanzia. Finanziamento richiesto Preventivo di E.00 Busta personalizzata (stima) E.00 Produzione grafica) E.00 Totale E. 00 4

5 [Se tiratura copie: E. (stima)] Tempi di realizzazione previsti Data di avvio... 1 gennaio 2014 Durata in mesi mesi Modalità di monitoraggio del progetto Numero di iscritti alle biblioteche di età compresa tra 0 e 6 anni. Numero di prestiti agli utenti di età compresa tra 0 e 6 anni. Indice di impatto (iscritti al prestito attivi [almeno un prestito all anno] / la popolazione residente x 100) nella relativa fascia d età. Sostenibilità Il progetto viene inserito negli obiettivi qualificanti del PEG del Settore Biblioteche Pubblica Lettura del Comune di Verona. La struttura comunale garantisce lo svolgimento di tutte le operazioni connesse al progetto. Il Progetto nazionale NPL Nati per Leggere < ha preso il via in Italia nel 1999 a cura di ACP (Associazione Culturale Pediatri), AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e CSB (Centro per la salute del Bambino di Trieste) sulla scorta di analoghe esperienze di supporto alla genitorialità realizzate nel Regno Unito e negli USA. In questi paesi e in Italia, numerosi studi scientifici hanno dimostrato l efficacia positiva della lettura precoce: leggere al proprio figlio, fin dai primi mesi di vita, rafforza il legame affettivo tra chi legge e chi ascolta ; calma, rassicura e conforta i due attori della lettura dialogica; crea nel bambino l abitudine all ascolto e ingenera l amore e la curiosità per i libri; accresce il desiderio di imparare a leggere; favorisce lo sviluppo del linguaggio e pone le basi per il successo scolastico. Un buon rendimento scolastico è frequentemente predittivo di un reddito mediamente più elevato in età adulta. 5

Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012

Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012 Promuovere la lettura precoce ad alta voce Verona Palazzo della Sanità 12 aprile 2012 Paola Campara Referente NPL ULSS 20 Verona Servizio Promozione ed Educazione alla Salute Valenza psicologica e relazionale

Dettagli

NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI

NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI Se la madre legge al bambino una fiaba, parla con lui, parla del mondo, parla dei buoni, parla dei

Dettagli

Nati per la Musica. Informazioni e strumenti per operatori e promotori

Nati per la Musica. Informazioni e strumenti per operatori e promotori Nati per la Musica Informazioni e strumenti per operatori e promotori NATI PER LA MUSICA INFO natiperlamusica.it natiperlamusica@csbonlus.org natiperlamusica.blogspot.it Segreteria Nazionale c/o Centro

Dettagli

7. Promuovere la lettura ad alta voce ai bambini

7. Promuovere la lettura ad alta voce ai bambini 7. Promuovere la lettura ad alta voce ai bambini Valeria Martinelli Psicologa Servizio Promozione Familiare, ULSS 3 Luca Ronfani Servizio di Epidemiologia e Biostatistica IRCCS Burlo Garofolo, Trieste

Dettagli

Rilevazione dei servizi bibliotecari per bambini e ragazzi e delle attività Nati per leggere svolte dalle biblioteche

Rilevazione dei servizi bibliotecari per bambini e ragazzi e delle attività Nati per leggere svolte dalle biblioteche Rilevazione dei servizi bibliotecari per bambini e ragazzi e delle attività Nati per leggere svolte dalle biblioteche Cara/o collega, ti chiediamo di dedicare un po' di tempo alla compilazione di questo

Dettagli

COMUNE DI SASSARI. Settore Politiche Educative e Giovanili

COMUNE DI SASSARI. Settore Politiche Educative e Giovanili COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Amare la lettura attraverso un adulto un gesto che legge d amore: una storia CHI SONO: Mi presento: sono il progetto Nati per leggere al Nido,

Dettagli

alla Deliberazione Giunta Provinciale di Lucca N.182 del 27.08.2013 PROTOCOLLO D'INTESA TRA

alla Deliberazione Giunta Provinciale di Lucca N.182 del 27.08.2013 PROTOCOLLO D'INTESA TRA alla Deliberazione Giunta Provinciale di Lucca N.182 del 27.08.2013 Promosso dalla Provincia di Lucca PROTOCOLLO D'INTESA TRA ALLEGATO N.1 I Comuni della Piana di Lucca, Media Valle del Serchio e Garfagnana

Dettagli

Il progetto provinciale Nati per Leggere

Il progetto provinciale Nati per Leggere Il progetto provinciale Nati per Leggere Provincia di Pesaro e Urbino Asur Marche Area Vasta n. 1 Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord Federazione Italiana Medici Pediatri 34 Comuni del territorio Il progetto

Dettagli

Cominciare da piccoli

Cominciare da piccoli Foglio: 1/5 Cominciare da piccoli La scommessa di Nati per leggere Origine e DNA del progetto Di Nati per leggere, tutti hanno per lo meno sentito parlare. Il progetto infatti è nato nel 1999 e l idea

Dettagli

PROGETTO NATI PER LEGGERE PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE E LETTURA PRECOCE

PROGETTO NATI PER LEGGERE PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE E LETTURA PRECOCE PROGETTO NATI PER LEGGERE PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE E LETTURA PRECOCE ACP Asolo Associazione Culturale Pediatri AIB Associazione Italiana Biblioteche BAM Biblioteche Area Montebelluna Azienda

Dettagli

7. Promuovere la lettura ad alta voce ai bambini

7. Promuovere la lettura ad alta voce ai bambini 7. Promuovere la lettura ad alta voce ai bambini Pediatra Giuliana Mengoli Assistente Sanitaria Laura Tosi Tratto da : Luca Ronfani Servizio di Epidemiologia e Biostatistica IRCCS Burlo Garofolo, Trieste

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Ente proponente il progetto COMUNE DI SARROCH Titolo del progetto APERILIBRO Settore ed area di intervento del progetto Area D - Settore : Patrimonio Artistico e Culturale

Dettagli

PREMIO NAZIONALE NATI PER LEGGERE

PREMIO NAZIONALE NATI PER LEGGERE PREMIO NAZIONALE NATI PER LEGGERE Il riconoscimento dedicato ai libri per l infanzia e ai progetti di lettura ad alta voce per bambini da 0 a 6 anni di età Promotori del Premio Obiettivi del Premio VII

Dettagli

Settimana Nazionale Nati per Leggere. DIRITTI alle storie!

Settimana Nazionale Nati per Leggere. DIRITTI alle storie! Settimana Nazionale Nati per Leggere DIRITTI alle storie! 15/22 novembre 2015 La settimana nazionale Nati per Leggere è stata istituita per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini.

Dettagli

PROMUOVERE LA SALUTE NEI PRIMI ANNI DI VITA

PROMUOVERE LA SALUTE NEI PRIMI ANNI DI VITA PROMUOVERE LA SALUTE NEI PRIMI ANNI DI VITA Dott.Luca Ronfani Promuovere la lettura ad alta voce ai bambini Formatori Azienda Ospedaliera: Ostetrica E.Righetti - Ostetrica R. Cracco 1. Perché è importante

Dettagli

Nati per Leggere Piemonte. Linee guida per la compilazione del questionario

Nati per Leggere Piemonte. Linee guida per la compilazione del questionario Linee guida per la compilazione del questionario Maggio 2014 Introduzione Gli indicatori e le relative linee guida riportati in questo breve documento sono stati elaborati da Fondazione Fitzcarraldo attraverso

Dettagli

CIPI Centro Interattivo Prima Infanzia ORTONA

CIPI Centro Interattivo Prima Infanzia ORTONA Al progetto nazionale partecipa il Centro per la salute del bambino - ONLUS con sedi a Trieste, Napoli, Palermo, che ha come fini statutari attività di formazione, ricerca e solidarietà per l'infanzia.

Dettagli

Centro per il libro Enti Locali

Centro per il libro Enti Locali In Vitro Che cos è In Vitro? È un progetto sperimentale di promozione della lettura ideato e finanziato dal Centro per il libro e attuato con gli Enti Locali, con le associazioni dei bibliotecari, degli

Dettagli

Centro per la Salute del Bambino / ONLUS

Centro per la Salute del Bambino / ONLUS Progetto In Vitro Progetto formativo Formazione degli operatori dei servizi sanitari, socio-educativi, bibliotecari e dei lettori volontari per la promozione della lettura da 6 mesi a 6 anni di vita Quadro

Dettagli

LA PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE in pediatria di famiglia. Monica Pierattelli, Pier Luigi Tucci Pediatri di famiglia Firenze

LA PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE in pediatria di famiglia. Monica Pierattelli, Pier Luigi Tucci Pediatri di famiglia Firenze LA PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE in pediatria di famiglia Monica Pierattelli, Pier Luigi Tucci Pediatri di famiglia Firenze Cosa vogliamo promuovere la lettura ad alta voce nelle famiglie in modo

Dettagli

Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere. Seconda edizione - settembre 2013

Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere. Seconda edizione - settembre 2013 Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere Seconda edizione - settembre 2013 a cura di Francesca Arduini e del Circolo dei Lettori di Verona.. Se riesci a far innamorare i bambini di un libro

Dettagli

Nati per la Musica è un progetto che promuove e sostiene attività che mirano ad accostare precocemente il bambino al mondo dei suoni e alla musica

Nati per la Musica è un progetto che promuove e sostiene attività che mirano ad accostare precocemente il bambino al mondo dei suoni e alla musica Nati per Leggere e Nati per la Musica Due programmi di interventi precoci per la promozione del benessere psicofisico e sociale dei bambini a cura di Nives Benati Nati per leggere è un progetto nazionale

Dettagli

- la promozione della lettura acquisisce dunque il significato di un intervento di prevenzione sociale e di promozione culturale ad ampio raggio;

- la promozione della lettura acquisisce dunque il significato di un intervento di prevenzione sociale e di promozione culturale ad ampio raggio; PATTO LOCALE PER LA LETTURA PREMESSO che: - la Provincia di Nuoro svolge, tra le sue funzioni,un ruolo attivo nella promozione della cultura sul territorio; - la promozione della lettura è da considerarsi

Dettagli

www.ecostampa.it Glaxo SmithKline

www.ecostampa.it Glaxo SmithKline Pediatri, iniziare lettura ad alta voce gia' a 6 mesi Previene difficolta' apprendimento e favorisce sviluppo mente Guarda la foto1 di 1 Lo psicoterapeuta Fulvio Scaparro (s) e Federico Mereta (d) sul

Dettagli

Progetto NATI PER LEGGERE

Progetto NATI PER LEGGERE CONSORZIO BIBLIOTECHE PADOVANE ASSOCIATE Via Matteotti 35031 Abano Terme (Pd) c.f. 80024440283 e p.i. 00153690284 0498602506 fax 0498600967 www.bpa.pd.it info@bpa.pd.it consorziobpa@pec.it Progetto a cura

Dettagli

L OFFERTA FORMATIVA DEL 2015

L OFFERTA FORMATIVA DEL 2015 OFFERTA FORMATIVA 2015 Capacità Strumenti Competenze L OFFERTA FORMATIVA DEL 2015 CORSI DI FORMAZIONE Serie di incontri formativi su breve periodo; trattano argomenti specifici e sono aperti alle diverse

Dettagli

Convegno APeC 30.1.2004 Ferrara. Posizione nel sonno. Dove si va. Luca Ronfani. Centro per la Salute del Bambino/ONLUS, Trieste

Convegno APeC 30.1.2004 Ferrara. Posizione nel sonno. Dove si va. Luca Ronfani. Centro per la Salute del Bambino/ONLUS, Trieste Convegno APeC 30.1.2004 Ferrara Posizione nel sonno. Dove si va Luca Ronfani. Centro per la Salute del Bambino/ONLUS, Trieste La posizione nel sonno rappresenta il singolo fattore di rischio più forte

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Congiuntamente definite Le Parti PREMESSO

CONVENZIONE TRA. Congiuntamente definite Le Parti PREMESSO CONVENZIONE TRA Associazione Italiana Biblioteche (di seguito denominata AIB) con sede in Roma, Viale Castro Pretorio 105, nella persona del Presidente, dott.ssa Enrica Manenti, ivi domiciliato per effetto

Dettagli

La biblioteca in cifre - Anno 2010

La biblioteca in cifre - Anno 2010 La biblioteca in cifre - Anno 2010 1.0 Patrimonio e servizi Patrimonio complessivo 61.987 documenti Patrimonio per sede e tipologia (n. di pezzi riferito a Castelfranco e Piumateca) Libri Multimediale

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN O CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Comune di Bologna 2) Codice di accreditamento: NZ00656 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

TRA. La Provincia di Torino e (elenco società aderenti)

TRA. La Provincia di Torino e (elenco società aderenti) INTESA PER L ATTUAZIONE DI AZIONI CONCERTATE FINALIZZATE ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN DISCARICA: PROMOZIONE DELL USO DI PANNOLINI LAVABILI PER BAMBINI E/O DI AUSILI PER INCONTINENZA AD ASSORBENZA TRA

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato ) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE ) Ente proponente il progetto: Comune di Bologna 2) Codice di accreditamento: NZ00656 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIORENTINO (Provincia di Firenze)

COMUNE DI CASTELFIORENTINO (Provincia di Firenze) COMUNE DI CASTELFIORENTINO (Provincia di Firenze) DETERMINAZIONE N. 556 DEL 07/12/2012 OGGETTO: PROMOZIONE DELLA LETTURA PER BAMBINI E RAGAZZI: IMPEGNO DELLA SPESA. - LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO FORMAZIONE,

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECHE

REGOLAMENTO BIBLIOTECHE REGOLAMENTO BIBLIOTECHE TITOLO 1 FINALITA E COMPITI Art. 1 Le biblioteche dell Istituto Comprensivo di Segni hanno lo scopo di: a) diventare parte integrante dei processi formativi della scuola, b) promuovere

Dettagli

Piccola biblioteca b blioteca cresce

Piccola biblioteca b blioteca cresce Piccola biblioteca b blioteca cresce Istituto Comprensivo Vicenza 5 Scuola dell infanzia Statale B. Malfermoni La sua organizzazione vuole rispondere all esigenza di offrire al bambino uno spazio/tempo

Dettagli

ASSOCIAZIONE VERONESE DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA. Centro per lo studio e la ricerca in psicoanalisi

ASSOCIAZIONE VERONESE DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA. Centro per lo studio e la ricerca in psicoanalisi ASSOCIAZIONE VERONESE DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA Centro per lo studio e la ricerca in psicoanalisi L Associazione Veronese di Psicoterapia Psicoloanalitica è un associazione senza fini di lucro, che

Dettagli

Nati Per Leggere Lombardia organizza dodici corsi di formazione per Volontari lettori di 9 ore distribuite in due incontri di 4 ore e mezza ciascuno.

Nati Per Leggere Lombardia organizza dodici corsi di formazione per Volontari lettori di 9 ore distribuite in due incontri di 4 ore e mezza ciascuno. Corso di formazione per volontari lettori Nati per Leggere Lombardia Il programma nazionale NATI PER LEGGERE, promosso dall Associazione Italiana Biblioteche, dall Associazione Culturale Pediatri e dal

Dettagli

GLI ACQUISTI ON-LINE: GESTIONE E SVILUPPO DELLE COLLEZIONI

GLI ACQUISTI ON-LINE: GESTIONE E SVILUPPO DELLE COLLEZIONI GLI ACQUISTI ON-LINE: GESTIONE E SVILUPPO DELLE COLLEZIONI La politica degli acquisti è oggi particolarmente importante ed oggetto di attenta valutazione da parte di ogni biblioteca Molte biblioteche chiedono

Dettagli

IL BANDO ART.1 ART.2 ART.3 ART.4 ART.5 ART.6 ART.7

IL BANDO ART.1 ART.2 ART.3 ART.4 ART.5 ART.6 ART.7 IL BANDO ART.1 ART.2 ART.3 ART.4 ART.5 Il concorso intende promuovere e divulgare il patrimonio della cultura della diversità attraverso l illustrazione per l infanzia. Il concorso propone annualmente

Dettagli

Rita Valentino Merletti

Rita Valentino Merletti Allein Bionaz Doues Etroubles Gignod Oyace Ollomont Saint-Oyen Valpelline Parla, canta e sorridi al tuo bambino. Fin da quando viene al mondo, la tua voce lo accarezza, lo conforta, lo circonda. Aspetta

Dettagli

PROGETTO "NATI PER LEGGERE" VENETO ORIENTALE

PROGETTO NATI PER LEGGERE VENETO ORIENTALE PROGETTO "NATI PER LEGGERE" VENETO ORIENTALE Protocollo d'intesa tra i Comuni di Caorle, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Gruaro, Fossalta di Portogruaro, Portogruaro, Pramaggiore, S. Michele al

Dettagli

L esperienza della. quando Una città è a misura di bambino? Luca Signorelli ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE

L esperienza della. quando Una città è a misura di bambino? Luca Signorelli ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L esperienza della progettazione partecipata della ludoteca di Cortona ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Luca Signorelli La ludoteca di cortona Lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 16:00 alle 19:00. Luogo

Dettagli

Fanno parte della Collana TRENTINOFAMIGLIA :

Fanno parte della Collana TRENTINOFAMIGLIA : La collana TRENTINOFAMIGLIA è un iniziativa del Progetto Speciale Coordinamento politiche familiari e di sostegno alla natalità atta ad informare sui progetti in atto in Provincia di Trento e a raccogliere

Dettagli

natale 2015 sostieni Project for People scopri la campagna di Natale scegli il Natale solidale per la tua azienda CoNTaTTa la nostra area CSR aziende

natale 2015 sostieni Project for People scopri la campagna di Natale scegli il Natale solidale per la tua azienda CoNTaTTa la nostra area CSR aziende sostieni Project for People Tre paesi d intervento, tre tipologie di progetto sul campo, tre categorie di beneficiario, 22 anni d esperienza. scopri la campagna di Natale Pag. 2 Diritto all infanzia significa

Dettagli

Le azioni vengono descritte più dettagliatamente dopo il riepilogo dei costi e del contributo dei partner.

Le azioni vengono descritte più dettagliatamente dopo il riepilogo dei costi e del contributo dei partner. Invito a presentare progetti per la valorizzazione di biblioteche e archivi storici di enti locali o di interesse locale (l.r. 81/1985 anno 2015) Scheda del progetto Soggetto presentatore: Consorzio Sistema

Dettagli

Dalle Apuane al mare: una rete di libri

Dalle Apuane al mare: una rete di libri Comune di Camaiore Comune di Forte dei Marmi Comune di Massarosa Comune di Pietrasanta Comune di Seravezza Comune di Stazzema Comune di Viareggio ASL 12 Versilia Dalle Apuane al mare: una rete di libri

Dettagli

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori comune di trieste area educazione università ricerca cultura e sport servizi educativi integrati e politiche giovanili ufficio qualità dei servizi, formazione pedagogica e partecipazione Progetto Spazi

Dettagli

NATI PER LEGGERE. Presentazione del progetto. Finalità, obiettivi e modalità operative. Giovanna Malgaroli. Gruppo nazionale di coordinamento

NATI PER LEGGERE. Presentazione del progetto. Finalità, obiettivi e modalità operative. Giovanna Malgaroli. Gruppo nazionale di coordinamento NATI PER LEGGERE Presentazione del progetto Finalità, obiettivi e modalità operative Giovanna Malgaroli Gruppo nazionale di coordinamento Nati per leggere www.natiperleggere.it E promosso dalle associazioni

Dettagli

Best practices. Nati per Leggere

Best practices. Nati per Leggere Best practices Nati per Leggere An exemple Nati per Leggere L esempio di Reggio Emilia L impegno del pediatra di famiglia L impegno del pediatra di famiglia -Coinvolti oltre il 90% dei pediatri L impegno

Dettagli

L Italia dei Libri 2011-2013

L Italia dei Libri 2011-2013 L Italia dei Libri 2011-2013 Indagine condotta mensilmente sul panel consumer Nielsen Dott.ssa Rossana Rummo, Direttore Generale per le biblioteche, gli istituti culturali ed il diritto d autore 1 Che

Dettagli

Scuola dell infanzia Statale Villaggio Ina progetto lettura e biblioteca

Scuola dell infanzia Statale Villaggio Ina progetto lettura e biblioteca Scuola dell infanzia Statale Villaggio Ina progetto lettura e biblioteca La nostra scuola ha sempre partecipato alle iniziative promosse dalla commissione verticale di Istituto per quanto concerne l avvicinamento

Dettagli

ASSOCIAZIONE CULTURALE Le Vie dell Anima

ASSOCIAZIONE CULTURALE Le Vie dell Anima ASSOCIAZIONE CULTURALE Le Vie dell Anima La tua associazione per conoscere, crescere, incontrarsi sulle vie dello spirito. L associazione culturale nasce nel 2002, contemporaneamente alla Guida Anima Eventi,

Dettagli

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 rivolto a soggetti istituzionali rappresentativi del sistema delle scuole dell infanzia della provincia di Trento budget disponibile:

Dettagli

Promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura Favorire l avvicinamento affettivo ed emozionale al libro

Promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura Favorire l avvicinamento affettivo ed emozionale al libro MOTIVAZIONI Il progetto di lettura Amico Libro nella scuola dell infanzia di Via Guglielmi nasce dalla convinzione dei docenti che la lettura ha un ruolo decisivo nella formazione culturale di ogni individuo.

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

Raccontami una fiaba REGIONE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE

Raccontami una fiaba REGIONE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE Raccontami una fiaba GIUNTA REGIONE MARCHE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE Ancona, novembre 2003 Rcaccontami una fi aba Concorso nelle scuole della regione sulle narrazioni di qui e d altrove

Dettagli

Scheda progetto. La lettura e l amore per la lettura

Scheda progetto. La lettura e l amore per la lettura Comune di Scandicci Biblioteca di Scandicci Scheda progetto La lettura e l amore per la lettura Soggetti coinvolti nel progetto Ente promotore: Comune di Scandicci - Servizi educativi Biblioteca di Scandicci

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. CULTURA N. 318/CLT DEL 13/11/2015

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. CULTURA N. 318/CLT DEL 13/11/2015 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. CULTURA N. 318/CLT DEL 13/11/2015 Oggetto: LR 4/10 - LR 15/15 - DGR 901/15 - Sostegno editoria culturale. Approvazione avviso pubblico acquisto pubblicazioni e sostegno

Dettagli

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare 1 incontro 11 aprile 2011 Assistente sociale Maria Grazia Pensabene Servizio politiche sociali e abitative -

Dettagli

Copyright GlaxoSmithKline. Obiettivi del progetto Fondamenti Aree di applicazione Il Ruolo di GSK nel progetto La Rete sul territorio Alcuni spunti

Copyright GlaxoSmithKline. Obiettivi del progetto Fondamenti Aree di applicazione Il Ruolo di GSK nel progetto La Rete sul territorio Alcuni spunti Obiettivi del progetto Fondamenti Aree di applicazione Il Ruolo di GSK nel progetto La Rete sul territorio Alcuni spunti Obiettivi del progetto sensibilizzare i genitori ad acquisire un comportamento diffondere

Dettagli

Con un piccolo gesto i bambini della tua città avranno una nuova biblioteca di classe III

Con un piccolo gesto i bambini della tua città avranno una nuova biblioteca di classe III Con un piccolo gesto i bambini della tua città avranno una nuova biblioteca di classe III EDIZIONE La grande iniziativa estiva delle 174 librerie Giunti al Punto giunge alla sesta edizione e anche quest

Dettagli

Il problema di partenza

Il problema di partenza Il problema di partenza Uno dei fattori che inibiscono l accesso ai consumi culturali è la sovrabbondanza di informazione, ben al di sopra della capacità di assorbimento del potenziale fruitore. Questo

Dettagli

Assessorato alle Politiche Culturali Via Cadello, 9/B Cagliari

Assessorato alle Politiche Culturali Via Cadello, 9/B Cagliari Assessorato alle Politiche Culturali Via Cadello, 9/B Cagliari SERVIZI BIBLIOTECARI CENTRO REGIONALE DOCUMENTAZIONE BIBLIOTECHE PER RAGAZZI PROPOSTA PROGRAMMA 2012 La proposta di programma che segue è

Dettagli

Sez. A COCCINELLE. Giovanna. Cristina

Sez. A COCCINELLE. Giovanna. Cristina Sez. A COCCINELLE Giovanna Cristina SEZ. B BRUCHI Silvana Sabrina SEZ. C FARFALLE Giusy Rosanna Le collaboratrici Gisella & Maria PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE Nel percorso di quest anno si affronterà

Dettagli

PIANO DI FORMAZIONE CONTINUA PER IL PERSONALE SOCIO-SANITARIO, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVO PER L ANNO 2015

PIANO DI FORMAZIONE CONTINUA PER IL PERSONALE SOCIO-SANITARIO, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVO PER L ANNO 2015 PIANO DI FORMAZIONE CONTINUA PER IL PERSONALE SOCIO-SANITARIO, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVO PER L ANNO 2015 Approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 642 in data 8 maggio 2015. PREMESSA

Dettagli

RELAZIONE STATISTICA 2011

RELAZIONE STATISTICA 2011 RELAZIONE STATISTICA 211 SINTESI Indicatori di riferimento al 31.12.211 abitanti Comune: 12.3 superficie sede: mq. 12 mq articolati su tre piani posti a sedere: 73 (57 adulti, 16 ragazzi) postazioni informatiche

Dettagli

Home Chi siamo Dove siamo Cosa offriamo Lunedì martedì-giovedì dalle 16,30 alle 19,00. L ingresso è libero e gratuito

Home Chi siamo Dove siamo Cosa offriamo Lunedì martedì-giovedì dalle 16,30 alle 19,00. L ingresso è libero e gratuito Chi siamo Dove siamo Cosa offriamo E una biblioteca territoriale specializzata per l infanzia dove puoi trovare tanti libri per bambini con l adulto che racconta, narra, e legge ad alta voce, iniziando

Dettagli

ASILO AZIENDALE BPM. Il patto di valori e servizi tra BPM e BD Bimbi srl. Milano, 25 gennaio 2011

ASILO AZIENDALE BPM. Il patto di valori e servizi tra BPM e BD Bimbi srl. Milano, 25 gennaio 2011 ASILO AZIENDALE BPM Il patto di valori e servizi tra BPM e BD Bimbi srl Milano, 25 gennaio 2011 BREVE STORIA L asilo nido Il giardino di Bez nasce per volontà del consiglio di amministrazione della Banca

Dettagli

LEGGERE È DI CASA. PROGETTO BIBLIOTECA Istituto C.Arici

LEGGERE È DI CASA. PROGETTO BIBLIOTECA Istituto C.Arici LEGGERE È DI CASA PROGETTO BIBLIOTECA Istituto C.Arici P a g i n a 2 DENOMINAZIONE PROGETTO: LEGGERE È DI CASA RESPONSABILI PROGETTO: Francesco Frugoni e Michela Mazzi OBIETTIVI: Presentare la biblioteca

Dettagli

UN ANNO DI VISION+ ONLUS

UN ANNO DI VISION+ ONLUS UN ANNO DI VISION+ ONLUS Gennaio 2012 In collaborazione con Progetto: Mido per la tua vista Descrizione: Autorefrattometro e Tonometro eseguiti gratuitamente presso lo stand allestito nell area Arrivi

Dettagli

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino Benvenuta! Benvenuto! Le scuole di Torino e provincia ti aspettano: andare a scuola è un tuo diritto, ma anche un dovere. Conoscere i propri diritti e sapere come accedere ai servizi è fondamentale per

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15)

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) La Regione, allo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione nel territorio della cultura cinematografica, sostiene gli organismi pubblici

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) TITOLO DEL PROGETTO: Storiche biblioteche crescono ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETT e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) OBIETTIVI DEL

Dettagli

per SCUOLE e BIBLIOTECHE

per SCUOLE e BIBLIOTECHE per SCUOLE e BIBLIOTECHE Le nostre attività si svolgono in collaborazione con LIBRERIE 3ELLE ROMA TORINOPAVIA GENOVA EDIZIONI LAPIS PROMOZIONE ALLA LETTURA per scuole e biblioteche Referente: Cristina

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 Denominazione Ente: MART MUSEO D ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI TRENTO E ROVERETO Indirizzo: CORSO BETTINI, 43 38068 ROVERETO (TN) Recapito telefonico: 0464/454119

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche BILANCIO PREVENTIVO 2015 Linee programmatiche Il 2014 ha rappresentato, così come nelle intenzioni del Consiglio, un anno di forte rilancio delle attività della Fondazione e conseguentemente di ampliata

Dettagli

Seminari per referenti locali e tutor di Volontari lettori Obiettivi dei seminari

Seminari per referenti locali e tutor di Volontari lettori Obiettivi dei seminari Seminari per referenti locali e tutor di Volontari lettori Obiettivi dei seminari Comunicare NpL Fase 4 Prima azione: Azioni per una corretta ed efficace messa a sistema del volontariato in Nati per Leggere

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA SIAN

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA SIAN DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA SIAN SEZIONE NUTRIZIONE PROGETTO MENÙ A PUNTI / MENÙ DIECI E LODE A cura di: Dott. Maurizio Montanelli, responsabile del dipartimento Dott.ssa Gisella Giovanetti e Dott.ssa

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA L Università degli studi di Messina In collaborazione con il Comitato Pari Opportunità Piano di Azioni positive triennio 2008/2011 Le azioni positive sono, com è noto, lo strumento fondamentale per l attuazione

Dettagli

Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese Dieci anni di Nati per Leggere

Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese Dieci anni di Nati per Leggere Un bambino è una persona piccola, con piccole mani, piccoli piedi e piccole orecchie, ma Un bambino è una persona piccola, con piccole mani, piccoli piedi e piccole orecchie, ma non per questo con idee

Dettagli

Policy di Ateneo sull Accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Policy di Ateneo sull Accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Ferrara Policy di Ateneo sull Accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Definizioni Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto

Dettagli

APPRENDERE L AMORE PER LA LETTURA ATTRAVERSO UN GESTO D AMORE: UN ADULTO CHE LEGGE UNA STORIA. Biblioteca Comunale Soriano nel Cimino (VT)

APPRENDERE L AMORE PER LA LETTURA ATTRAVERSO UN GESTO D AMORE: UN ADULTO CHE LEGGE UNA STORIA. Biblioteca Comunale Soriano nel Cimino (VT) E RICORDATE: Se voi amate la lettura il bambino lo sentirà e l amerà anche lui Mettete a disposizione del vostro bambino quanti più libri possibile Prendete l abitudine di frequentare con il vostro bambino

Dettagli

Regolamento recante Criteri di classificazione delle riviste ai fini dell Abilitazione Scientifica Nazionale

Regolamento recante Criteri di classificazione delle riviste ai fini dell Abilitazione Scientifica Nazionale Regolamento recante Criteri di classificazione delle riviste ai fini dell Abilitazione Scientifica Nazionale Il Consiglio direttivo dell ANVUR, visto l art. 16, comma 3, lettere a), b), c) e h) della legge

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 09.03.2010 di approvazione del bilancio di previsione 2010;

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 09.03.2010 di approvazione del bilancio di previsione 2010; LA GIUNTA COMUNALE Premesso che il Comune di Cuneo e l Associazione Amici delle Biblioteche e della Lettura condividono lo stesso interesse per la promozione della lettura, come strumento per la crescita

Dettagli

CRITERI PER EROGAZIONE DI SUSSIDI IN DENARO PER ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL OBBLIGO Anno Scolastico 2011/2012

CRITERI PER EROGAZIONE DI SUSSIDI IN DENARO PER ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL OBBLIGO Anno Scolastico 2011/2012 CRITERI PER EROGAZIONE DI SUSSIDI IN DENARO PER ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL OBBLIGO Anno Scolastico 2011/2012 OGGETTO: Assegnazione di sussidi a rimborso delle spese sostenute

Dettagli

Corso Pratico Annuale (CPA) di organizzazione, marketing ed economia aziendale dello studio odontoiatrico.

Corso Pratico Annuale (CPA) di organizzazione, marketing ed economia aziendale dello studio odontoiatrico. XII edizione Dal passaparola al Web 2.0 Il CPA è alla sua XII edizione ed in dieci anni più di 590 dentisti vi hanno partecipato con successo Corso Pratico Annuale (CPA) di organizzazione, marketing ed

Dettagli

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 BENVENUTO CITTADINO

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 BENVENUTO CITTADINO DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 1. NUMERO AZIONE 18 2. TITOLO AZIONE BENVENUTO CITTADINO 3. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ Descrivere sinteticamente le attività che si intendono realizzare all interno dell

Dettagli

L Ass.ne Socio Culturale Il Colibrì. propone. al Bilancio Partecipato. il seguente progetto:

L Ass.ne Socio Culturale Il Colibrì. propone. al Bilancio Partecipato. il seguente progetto: L Ass.ne Socio Culturale Il Colibrì propone al Bilancio Partecipato il seguente progetto: BIBLIO ROAD La nostra idea di progetto nasce dall esigenza di promuovere la cultura, in maniera originale e stravagante

Dettagli

Verso idee e pratiche condivise per una scuola interculturale

Verso idee e pratiche condivise per una scuola interculturale Corso di aggiornamento per docenti e dirigenti scolastici FINALITÀ Sensibilizzare ed informare sui temi dell intercultura e dell integrazione Promuovere la realizzazione di una gestione integrata dell

Dettagli

LEGGERE È UGUALE PER TUTTI

LEGGERE È UGUALE PER TUTTI TITOLO DEL PROGETTO: LEGGERE È UGUALE PER TUTTI SETTORE E AREA D INTERVENTO Patrimonio artistico e culturale Cura e conservazione delle biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO ENTE TITOLARE DEL

Dettagli

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto.

Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA. i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole. partecipano al progetto. Zona Val di Chiana Senese IL REPARTO DI PEDIATRIA i Pediatri di Famiglia, le Biblioteche, le Scuole partecipano al progetto Nati per Leggere Che cos è Nati per Leggere?...... è un progetto nazionale che

Dettagli

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive

Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Nuove forme per l accoglienza familiare Firenze, 6 marzo 2013 Centro affidi e Centro adozioni: esperienze e prospettive Dott.ssa Sandra Di Rocco Responsabile P.O. Interventi per Minori e Famiglia del Comune

Dettagli

STRUMENTI ED AZIONI PER EDUCARE ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO LA RACCOLTA DIFFERENZIA- TAED IL CONSUMO CONSAPEVOLE.

STRUMENTI ED AZIONI PER EDUCARE ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO LA RACCOLTA DIFFERENZIA- TAED IL CONSUMO CONSAPEVOLE. STRUMENTI ED AZIONI PER EDUCARE ALLA RIDUZIONE DEI RIFIUTI ATTRAVERSO LA RACCOLTA DIFFERENZIA- TAED IL CONSUMO CONSAPEVOLE. IL PROGETTO ERREDÌ è un progetto pluriennale che si fonda sul riconoscimento

Dettagli

La BIBLIOTECA dei PICCOLI. di Maccarese. obiettivi principali. servizi offerti

La BIBLIOTECA dei PICCOLI. di Maccarese. obiettivi principali. servizi offerti La BIBLIOTECA dei PICCOLI di Maccarese La Biblioteca dei Piccoli di Maccarese nasce nell anno 2007 grazie all azione di volontari amanti della lettura, nell ambito del progetto locale Nati Per Leggere

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome FRANCESCA FERRUZZI Indirizzo VIA FRIGNANI, 112 Telefono 0544 50521 Fax 0544 501521 E-mail francescaferruzzi@gmail.com

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI DI MEDICINA GENERALE FIMMG E EUROPA DONNA ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI DI MEDICINA GENERALE FIMMG E EUROPA DONNA ITALIA PROTOCOLLO D INTESA FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI DI MEDICINA GENERALE FIMMG E EUROPA DONNA ITALIA Protocollo d intesa tra FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI di MEDICINA GENERALE e EUROPA DONNA ITALIA Il giorno

Dettagli

Servizio Promozione del Territorio PROGETTO IN VITRO. Promozione alla lettura (0-14 anni)

Servizio Promozione del Territorio PROGETTO IN VITRO. Promozione alla lettura (0-14 anni) Servizio Promozione del Territorio PROGETTO IN VITRO Promozione alla lettura (0-14 anni) Il progetto Promosso da MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA CULTURALI E DEL TURISMO CENTRO PER IL LIBRO E LA LETTURA

Dettagli

Scuole dell Infanzia Istituto Comprensivo di Leno

Scuole dell Infanzia Istituto Comprensivo di Leno Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DI LENO Via F.lli De Giuli 1, 25024 LENO ( Brescia) ; Tel. 030.9038250 Fax 030.9068974 codice ministeriale BSIC89600Q - C.F.

Dettagli