2012, Mercury Marine *8M * 90-8M

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2012, Mercury Marine *8M0073486* 90-8M0073486"

Transcript

1 2012, Mercury Marine *8M * 90-8M

2

3 INDICE Sezione 1 - Informazioni importanti Limitazione di responsabilità per il sistema TDS (Theft Deterrent System) Premium... 2 Notifica FCC... 2 La registrazione da parte del concessionario che esegue l'installazione è importante... 2 Registrazione del prodotto... 2 Contratto di condivisione di informazioni... 5 Sistema Mercury Theft Deterrent System (TDS) Premium con imbarcazione collegata... 5 Requisiti per l'installazione... 5 Descrizione generale del funzionamento... 6 Dettagli sull'installazione... 6 Uso della chiave di autenticazione... 7 Informazioni importanti sul trasporto via terra... 7 Sezione 2 - Installazione Installazione del kit del sistema antifurto (chiave di autenticazione) Linee guida per l'installazione del cablaggio Precauzioni per il fili e il cablaggio...10 Installazione dell'unità di espansione Installazione del modulo TDS Schema elettrico Imbarcazioni dotate di cablaggio a 10 piedini presso il timone Imbarcazioni non dotate di cablaggio a 10 piedini presso il timone Individuazione dei guasti Installazione del sistema TDS (Theft Deterrent System) Premium Componenti del kit Installazione del sistema TDS Premium Schema elettrico di cavi e cablaggi Controllo dell impianto Fissaggio del sistema TDS (Theft Deterrent System) Premium Sezione 3 - Monitoraggio on-line Accesso all'account di monitoraggio on line Mercury TDS Manager Visualizzazione dell'imbarcazione Informazioni sull'imbarcazione Seguire l'imbarcazione Visualizzazione di registri Cronologia degli allarmi Cronologia del geoperimetro Registro del motore Registro dei guasti Sezione 4 - Configurazione personalizzata del limite (geoperimetro) GeoFence Manager Creazione di un perimetro...30 Modifica, ridenominazione o eliminazione di un geoperimetro...31 Sezione 5 - Configurazione degli allarmi Configurazione degli indirizzi per gli allarmi...34 Matrice di definizione degli allarmi Pulsante di aiuto Funzionamento del pulsante di aiuto Sezione 6 - Domande frequenti e note Domande frequenti su Mercury TDS Premium Note: M ita GIUGNO 2012 Pagina i

4 Pagina ii 90-8M ita GIUGNO 2012

5 Indice Sezione 1 - Informazioni importanti Sezione 1 - Informazioni importanti 1 Limitazione di responsabilità per il sistema TDS (Theft Deterrent System) Premium... 2 Notifica FCC... 2 La registrazione da parte del concessionario che esegue l'installazione è importante... 2 Registrazione del prodotto... 2 Contratto di condivisione di informazioni... 5 Sistema Mercury Theft Deterrent System (TDS) Premium con imbarcazione collegata... 5 Requisiti per l'installazione... 5 Descrizione generale del funzionamento... 6 Dettagli sull'installazione... 6 Uso della chiave di autenticazione... 7 Informazioni importanti sul trasporto via terra M ita GIUGNO 2012 Pagina 1

6 Sezione 1 - Informazioni importanti Limitazione di responsabilità per il sistema TDS (Theft Deterrent System) - Premium IMPORTANTE: Il sistema antifurto Mercury TDS è un ausilio per l'utilizzo dell'imbarcazione e non è stato concepito, né deve essere utilizzato, per la navigazione. Sulle prestazioni del sistema possono influire molti fattori, compresi il guasto dell'apparecchiatura, le condizioni ambientali e installazione, manipolazione o uso non corretti. Il sistema Mercury TDS è utilizzato a proprio rischio e in nessun caso Mercury Marine si assumerà alcuna responsabilità per eventuali costi, perdite, responsabilità, danni, spese o rivendicazioni di qualsiasi natura derivanti dall'uso del presente dispositivo. Notifica FCC Questo apparecchio genera, utilizza e può irradiare energia a radiofrequenza. Il funzionamento dell'apparecchio è soggetto alla condizione che non deve causare interferenze dannose. Alterazioni o modifiche all'apparecchio non approvate in forma scritta da Faria WatchDog Inc. possono costituire una violazione alle norme FCC e annullare il diritto dell'operatore a utilizzare l'apparecchio. Per l'uso di questo sistema antifurto non è richiesta una licenza di operatore o di radioperatore navale FCC. Il sistema TDS è stato collaudato ed è risultato conforme ai limiti per dispositivi digitali ai sensi delle Parti 15 e 80 delle norme FCC. La registrazione da parte del concessionario che esegue l'installazione è importante IMPORTANTE: per registrare correttamente il sistema TDS per l'utilizzo è richiesto l'accesso a Internet. IMPORTANTE: dopo avere aperto il kit, individuare il numero di serie dell'unità ricetrasmettitore mobile (MTU). Confrontare il numero di serie sull'unità MTU con la decalcomania applicata sull'ultima pagina del presente manuale. La registrazione attiva il sistema antifurto, che non può essere attivato senza tale numero di serie. Il proprietario deve essere presente durante la registrazione del prodotto da parte del concessionario installatore: il cliente deve fornire un numero di carta di credito per registrare il prodotto e attivare il sistema antifurto, mentre il concessionario è tenuto ad assistere il cliente nella creazione di un nome utente e di una password. Nome utente e password consentono al cliente di accedere al sito Web riservato ai clienti. L'accesso a tale sito Web permette al cliente di modificare alcune delle informazioni caricate dal concessionario. Verificare che le informazioni sul cliente siano accurate. In caso contrario, è necessario rivolgersi al servizio di assistenza clienti Mercury Marine per richiedere la correzione degli errori. Registrazione del prodotto IMPORTANTE: durante la registrazione non utilizzare il tasto Invio per passare al campo di informazioni successivo né il pulsante INDIETRO della pagina Web. 1. Accedere al sito MercNET del concessionario. 2. Dopo l'accesso scegliere Sales and Marketing, Mercury TDS - Premium Registration (Vendite e marketing, Registrazione Mercury TDS - Premium) Tutte le informazioni dei campi in rosso sono obbligatorie; le informazioni dei campi in nero sono opzionali, ma Mercury consiglia di compilare tutti i campi. 4. Immettere tutte le informazioni relative al proprietario, all'imbarcazione e al motore. Tali informazioni sono utilizzate per confermare la registrazione. Dopo avere compilato ciascuna finestra di informazioni, passare alla finestra di informazioni successiva utilizzando il tasto Tab della tastiera. Dopo avere immesso tutte le informazioni sul proprietario, fare clic su Add Owner (Aggiungi proprietario). NOTA: Il campo del nome utente sarà popolato automaticamente dopo avere compilato la finestra Verify (Verifica ). Tale campo a popolamento automatico può essere modificato solo modificando l'indirizzo e la finestra Verify (Verifica ). I due indirizzi devono essere identici. Pagina M ita GIUGNO 2012

7 Sezione 1 - Informazioni importanti IMPORTANTE: la password che viene creata deve contenere almeno otto (8) caratteri e sono ammesse tutte le combinazioni di lettere, numeri o caratteri speciali # $ % ^) M ita GIUGNO 2012 Pagina 3

8 Sezione 1 - Informazioni importanti 5. Dopo avere fatto clic su Add Owner (Aggiungi proprietario), viene visualizzata una finestra che consente di controllare le informazioni immesse. Fare clic su Next Step (Passaggio successivo). 6. Immettere tutte le informazioni relative alla carta di credito. Al termine fare clic su Next Step (Passaggio successivo) Pagina M ita GIUGNO 2012

9 Sezione 1 - Informazioni importanti 7. Immettere il numero di serie dell'unità MTU esattamente come appare sull'etichetta. Dopo la verifica della correttezza del numero di serie dell'unità MTU, nella finestra viene visualizzata l'icona Register Unit (Registra unità). Fare clic su Register Unit per inviare il modulo a Faria WatchDog Inc. XXX XXXXXX XXX XXXXXX IMPORTANTE: Dopo che il sistema antifurto Mercury è stato installato, che il concessionario ha verificato che il sistema funzioni e che il modulo di registrazione è stato inviato a Faria WatchDog Inc., il sistema TDS deve essere completamente scollegato dalla batteria. Faria WatchDog Inc. riconosce l'attivazione della registrazione del sistema TDS solo se la batteria viene completamente scollegata e quindi ricollegata dopo che la registrazione è stata inviata e confermata. Di solito la conferma della registrazione del prodotto richiede meno di due ore, ma può richiederne fino a 24. Contratto di condivisione di informazioni Il sistema Mercury TDS Premium ("il Sistema") raccoglie dati sul proprietario nonché sull'imbarcazione e sul motore ("i Dati"). I Dati possono comprendere lo stato o informazioni relativi a prestazioni, posizione, funzionamento e interventi consigliati. Il Sistema raccoglie i dati in base a una pianificazione. La raccolta di Dati è fondamentale per l'utilizzo e la funzionalità del Sistema. Facendo clic su "Agree" (Accetto), e in conformità alla normativa vigente in materia, il proprietario acconsente che Mercury Marine utilizzi i Dati per i Servizi forniti dal Sistema ("i Servizi") o invii al proprietario informazioni sul motore e sull'imbarcazione o sui Servizi (compreso l'invio di messaggi tramite telefono, computer o altri messaggi relativi all'imbarcazione e al motore) per gestire i Servizi forniti dal Sistema, per tutelare la proprietà o la sicurezza del proprietario o di terze parti, ovvero per uniformarsi a eventuali norme o ordinanze di tribunali (comprese citazioni in giudizio). Facendo clic su "Agree" (Accetto) il proprietario acconsente inoltre a che Mercury Marine possa condividere i Dati con tutti i partner con cui collabora per fornire i Servizi, fermo restando che tali partner dovranno accettare di utilizzare i Dati esclusivamente per fornire l'assistenza prevista dagli accordi di collaborazione. In nessun altro caso Mercury Marine divulgherà, venderà o noleggerà i Dati ad altre terze parti senza il consenso del proprietario. Nonostante quanto sopra, il proprietario acconsente inoltre che Mercury Marine fornisca a terze parti informazioni aggregate ottenute dai Dati senza il consenso del proprietario, a condizione che tali informazioni aggregate non contengano informazioni personali riconoscibili, e che Mercury Marine possa fornire i Dati al proprietario dell'imbarcazione e del motore senza il consenso del proprietario. Per un elenco completo dei termini e delle condizioni che si applicano al Sistema, all'utilizzo del Sistema e all'uso dei Dati da parte di Mercury Marine, consultare il sito Web o rivolgersi a Mercury Marine per ottenerne una copia. Mercury Marine può modificare tali Termini e condizioni senza preavviso e consiglia di controllare periodicamente i termini e le condizioni in vigore. Sebbene fornisca una garanzia limitata per il Sistema, Mercury Marine non garantisce che il Sistema sarà in grado di prevenire un eventuale furto. Di conseguenza Mercury Marine non si assumerà alcuna responsabilità qualora l'imbarcazione o il motore venissero rubati. Sistema Mercury Theft Deterrent System (TDS) Premium con imbarcazione collegata IMPORTANTE: è importante che l'installatore del presente prodotto legga attentamente le istruzioni per l'installazione e comprenda a fondo la procedura prima di collegare e fissare i componenti. Requisiti per l'installazione L'installazione del sistema antifurto Mercury Premium con imbarcazione collegata prevede i seguenti requisiti: Installazione e configurazione del sistema antifurto Mercury (di base) numero pezzo 8M su un motore Mercury SmartCraft compatibile M ita GIUGNO 2012 Pagina 5

10 Sezione 1 - Informazioni importanti Scatola di giunzione SmartCraft con una porta disponibile per fornire un bus CAN P (propulsione) nell'area di installazione generale Una batteria dedicata, una batteria per accessori o un pacco batteria quale fonte di corrente continua a 12 V senza interruzioni IMPORTANTE: l'installazione del sistema TDS Premium non è in grado di fornire protezione continua se è collegato a una fonte di alimentazione che può essere disattivata, quali interruttori di batterie, relè di accessori o interruttore di accensione. Se i collegamenti di alimentazione del sistema TDS Premium possono essere facilmente individuati e scollegati, il sistema non offrirà prestazioni antifurto ottimali. NOTA: non collegare a una batteria del motore. Il sistema assorbe continuamente circa 150 ma e se viene collegato alla batteria del motore, è possibile che il motore non si avvii quando richiesto. Installare una batteria per accessori con uno staccabatteria, se necessario. Una superficie piana in una posizione remota per il montaggio dell'unità trasmittente principale (MTU). Sebbene l'unità MTU possa essere montata con qualsiasi orientamento, si consiglia una posizione di montaggio orizzontale. Non montare il sistema nel vano motore o in sentina Accesso a superfici piane sul fondo del ponte dell'imbarcazione o a una superficie superiore per il montaggio delle due antenne. Le posizioni selezionate devono essere di vetroresina o di materiale composito e offrire una visuale del cielo priva di ostacoli. Gli oggetti montati direttamente sopra l'antenna possono interferire con il corretto flusso di segnali ai satelliti GPS e Iridium e viceversa. Le antenne non funzionano attraverso il metallo o rivestimenti metallici Software del modulo di comando più recente (versione 0077) per i motori con sistema di cambio e acceleratore digitali (DTS). Descrizione generale del funzionamento Il sistema TDS Premium è un sistema di ricerca GPS dotato di comunicazione satellitare e consente di monitorare costantemente la posizione dell'imbarcazione. Si integra con il sistema TDS di base e la chiave di autenticazione permette di controllare la modalità di funzionamento del sistema TDS Premium. Il GPS fornisce la posizione dell'imbarcazione e la rete di satelliti consente le comunicazioni tra il sistema TDS Premium e un sito Web protetto. Tutte le operazioni di configurazione del sistema e di impostazione degli allarmi vengono eseguite tramite il sito Web riservato ai clienti. Il sistema utilizza le coordinate fornite dal GPS per monitorare la posizione dell'imbarcazione. Quando l'imbarcazione supera il limite del perimetro di sicurezza, la rete satellitare invia un' o un sms di allarme agli indirizzi impostati dal proprietario dell'imbarcazione. Gli indirizzi per i messaggi ed sms devono essere configurati sul sito Web. Inoltre, quando l'imbarcazione supera il limite del perimetro di sicurezza, ogni minuto vengono trasmessi tramite la rete satellitare rapporti di posizione che vengono archiviati sul sito Web. Tutte le notifiche di allarme possono essere configurate mediante un sito Web protetto. Il funzionamento del sistema TDS Premium si basa su vari tipi di limiti, che sono descritti di seguito. IMPORTANTE: è importante ricordare che ogni rapporto o allarme trasmesso tramite la rete di satelliti Iridium aumenta la quantità di dati conteggiata nel piano dati in uso. Chiave di autenticazione: consente di attivare e disattivare il sistema antifurto e di controllare la frequenza e il tipo dei messaggi di allarme inviati dall'interno o dall'esterno del perimetro di sicurezza. Perimetro di sicurezza: limite virtuale di 152,4 m (500 ft) di raggio attorno all'ultima posizione registrata dal GPS quando il sistema è attivato. Quando l'imbarcazione è all'interno del perimetro di sicurezza, vengono registrati rapporti di posizione ogni quattro ore. Se l'imbarcazione supera il perimetro di sicurezza, lo spostamento è considerato non autorizzato e saranno inviati allarmi in base alla configurazione impostata dal proprietario. Quando l'imbarcazione supera il perimetro di sicurezza, i rapporti di posizione vengono trasmessi tramite la rete satellitare ogni minuto, per permettere una ricerca dettagliata e un pronto recupero dell'imbarcazione. Il perimetro di sicurezza non è visibile sul sito Web. Perimetro di contenimento: limite predefinito virtuale basato su coordinate GPS. Il perimetro di contenimento virtuale viene configurato tramite il sito Web protetto. Quando l'imbarcazione esce dal perimetro di contenimento, vengono forniti rapporti di posizione. È possibile che il superamento del perimetro e l'allarme del rapporto di posizione non siano sincronizzati. Il perimetro di contenimento è visualizzato sul sito Web con il colore verde. Perimetro di rischio: limite predefinito virtuale basato su coordinate GPS. Tutte le condizioni del perimetro di rischio sono le stesse del perimetro di contenimento, a eccezione del colore. Risulta utile per identificare aree che si vuole evitare durante la navigazione. Il perimetro di rischio è visualizzato sul sito Web con il colore rosso. Dettagli sull'installazione L'installazione complessiva deve essere meno appariscente possibile, in quanto è consigliabile che non sia visibile, e non richiede alcuna immissione di dati o comandi da parte dell'operatore. L'installazione dei componenti e del cablaggio deve armonizzarsi e fondersi con i cablaggi e i moduli già presenti sull'imbarcazione. Più è difficile identificarli e determinarne la funzione e più sicura sarà l'installazione. Se il sistema è facile da individuare, può essere facilmente danneggiato. Si consiglia di fissare i componenti nelle posizioni selezionate con nastro adesivo (non in dotazione) e sottoporre il sistema a un test prima dell'installazione permanente. Il test consente di verificare il funzionamento del sistema e dell'antenna prima dell'installazione permanente, che richiede la trapanatura di fori, l'attivazione del materiale termoretrattile e l'applicazione di strisce adesive per le antenne. Non saltare questo importante passaggio. Le antenne sono specificamente concepite per l'orientamento verso l'alto e verso il basso e non funzionano se vengono montate al contrario. Non applicare la striscia adesiva a un'antenna prima di avere determinato dove e come sarà montata l'antenna. Pagina M ita GIUGNO 2012

11 Sezione 1 - Informazioni importanti La distanza tra la posizione di montaggio dell'antenna dei satelliti Iridium ed eventuali componenti di rilevamento a polo magnetico deve essere sufficiente per garantire che l'antenna non interferisca con il funzionamento di questo tipo di componenti, che comprendono, per esempio, bussole e unità di misurazione interna (IMU). L'antenna dei satelliti Iridium contiene un forte magnete interno che influisce su tali componenti. Mantenere tutti i componenti del sistema a distanza da fonti note di interferenza elettromagnetica (EMI) e interferenza da radiofrequenze (RFI). Gli esempi di fonti di interferenza di questo tipo comprendono radio per uso marino, sistemi radar, altoparlanti amplificatori audio ad alta potenza e impianti di accensione dei motori. Fissare e sostenere il cablaggio lungo il percorso di installazione con morsetti o fascette per cavi. Utilizzare un morsetto o una fascetta entro 25 cm (10 in.) da ciascun collegamento e ogni 46 cm (18 in.) lungo il percorso di disposizione se il cablaggio non è alloggiato in un apposito condotto. Uso della chiave di autenticazione La chiave di autenticazione è un importante collegamento tra i componenti durante l'utilizzo del sistema antifurto. Quando la chiave di autenticazione non è inserita nell'unità di espansione, il sistema TDS Premium è attivo e viene stabilito un perimetro di sicurezza virtuale di 152,4 m (500 ft) di raggio attorno all'ultima posizione registrata dal GPS. In questa modalità, mentre l'imbarcazione è all'interno del perimetro di sicurezza, vengono registrati rapporti di posizione ogni quattro ore. Se l'imbarcazione supera il limite del perimetro di sicurezza, lo spostamento è considerato non autorizzato e saranno inviati gli allarmi definiti dal proprietario. Quando l'imbarcazione supera il limite del perimetro di sicurezza, i rapporti di posizione vengono trasmessi tramite la rete satellitare ogni minuto, per permettere una ricerca dettagliata e un pronto recupero dell'imbarcazione. Il perimetro di sicurezza non è visibile sul sito Web. Quando la chiave di autenticazione è inserita nell'unità di espansione, tanto il il sistema TDS Premium quanto il perimetro di sicurezza virtuale sono disattivati. Viene automaticamente presunto che il controllo delle operazioni dell'imbarcazione sia stato autorizzato dal proprietario e non è previsto alcun limite agli spostamenti dell'imbarcazione. Per impostazione predefinita, i rapporti di posizione continueranno a essere trasmessi ogni mezz'ora tramite la rete satellitare. Quando l'accensione viene disattivata e la chiave di autenticazione è inserita, viene attivato un perimetro di sicurezza virtuale di 152,4 m (500 ft) di raggio. Quando l'imbarcazione è all'interno del perimetro di sicurezza, vengono registrati rapporti di posizione ogni quattro ore. Se l'imbarcazione supera il limite del perimetro di sicurezza virtuale su rimorchio, per mezzo di traino o per semplice deriva, lo spostamento è considerato non autorizzato e saranno inviati gli allarmi definiti dal proprietario. Quando l'imbarcazione supera il limite del perimetro di sicurezza, i rapporti di posizione vengono trasmessi tramite la rete satellitare ogni minuto. Se la chiave di autenticazione viene rimossa dall'unità di espansione con l'impianto di accensione attivo e il motore in funzione, il sistema antifurto rimane disattivato. Non viene attivato alcun perimetro di sicurezza virtuale e l'imbarcazione continua a navigare regolarmente. Quando l'accensione viene disattivata con la chiave di autenticazione rimossa dall'unità di espansione, viene rapidamente attivato un perimetro di sicurezza virtuale. Se la chiave di autenticazione non è inserita quando il motore viene avviato, il funzionamento del motore sarà limitato e il perimetro di sicurezza virtuale rimane attivato (bloccato). Per disattivare il perimetro di sicurezza virtuale e utilizzare il motore ai parametri normali, è necessario inserire la chiave di autenticazione nell'unità di espansione. Informazioni importanti sul trasporto via terra Quando è necessario ricorrere al trasporto via terra, si suppone che la chiavetta di avviamento e la chiave di autenticazione siano state rimosse. Quando la chiave di autenticazione non è inserita nell'unità di espansione, sono attivi sia il sistema TDS Premium quanto un perimetro di sicurezza virtuale di 152,4 m (500 ft) di raggio attorno all'ultima posizione registrata dal GPS. Quando l'imbarcazione è all'interno del perimetro di sicurezza, vengono registrati rapporti di posizione ogni quattro ore. Quando l'imbarcazione supera il limite del perimetro di sicurezza virtuale, per tutto il tempo che l'imbarcazione rimane all'esterno e in movimento saranno trasmessi allarmi in base alla configurazione del proprietario e ogni minuto sarà generato un rapporto di posizione. Se l'imbarcazione rimane ferma per 15 minuti, viene definito un nuovo perimetro di sicurezza e i rapporti saranno trasmessi ogni quattro ore. Quando l'imbarcazione supera il limite del nuovo perimetro di sicurezza, saranno trasmessi gli allarmi e saranno generati rapporti di posizione ogni minuto, con conseguente maggiore utilizzo di dati e possibili costi aggiuntivi. 90-8M ita GIUGNO 2012 Pagina 7

12 Sezione 1 - Informazioni importanti Note: Pagina M ita GIUGNO 2012

13 Indice Installazione del kit del sistema antifurto (chiave di autenticazione) Linee guida per l'installazione del cablaggio Precauzioni per il fili e il cablaggio Installazione dell'unità di espansione Installazione del modulo TDS Schema elettrico Imbarcazioni dotate di cablaggio a 10 piedini presso il timone Imbarcazioni non dotate di cablaggio a 10 piedini presso il timone Sezione 2 - Installazione Sezione 2 - Installazione Individuazione dei guasti Installazione del sistema TDS (Theft Deterrent System) Premium Componenti del kit Installazione del sistema TDS Premium Schema elettrico di cavi e cablaggi Controllo dell impianto Fissaggio del sistema TDS (Theft Deterrent System) Premium M ita GIUGNO 2012 Pagina 9

14 Sezione 2 - Installazione Installazione del kit del sistema antifurto (chiave di autenticazione) Linee guida per l'installazione del cablaggio Per l'installazione del cablaggio rispettare le seguenti linee guida: Lunghezza massima del bus CAN: 70 m (230 ft). Lunghezza massima di una derivazione del bus CAN (diramazione dal cablaggio principale): 7 m (23 ft). Lunghezza complessiva di tutte le derivazioni: inferiore a 36 m (118 ft). Individuare un percorso adatto per far passare i collegamenti del cablaggio fino ai rispettivi punti di installazione. Controllare il percorso di installazione e verificare che le superfici non presentino bordi affilati o bavature che possano tagliare i cavi. Fissare e sostenere il cablaggio lungo il percorso di installazione con morsetti o fascette per cavi. Utilizzare un morsetto o una fascetta entro 25,4 cm (10 in.) da ciascun collegamento e ogni 45,8 cm (18 in.) lungo il percorso di disposizione se il cablaggio non è alloggiato in un apposito condotto. Verificare che tutti i collegamenti siano saldamente serrati e bloccati (se dotati di meccanismo di blocco). Sigillare tutti i connettori non utilizzati con cappucci impermeabili. Disporre il cablaggio ad almeno 1 m (3 ft 3 in.) di distanza da eventuali dispositivi che generano interferenza elettromagnetica (EMI), come radio VHF e apparecchiature radar. Precauzioni per il fili e il cablaggio IMPORTANTE: per prevenire danni all'impianto elettrico, osservare le seguenti precauzioni quando si interviene sul cablaggio elettrico e quando si installano nuovi accessori elettrici. Non tentare di eseguire operazioni di diagnostica senza i corretti utensili omologati. Non forare i fili per effettuare test. Non giuntare fili all'interno del cablaggio. Non collegare, mettere in rete, creare legami, commutare o dissipare il voltaggio sorgente o la corrente dal cablaggio. Non collegare alcun tipo di apparecchiatura di navigazione o di comunicazione al cablaggio in punti diversi dall'apposito punto di collegamento. Per l'installazione di apparecchiature accessorie dell'imbarcazione utilizzare sempre un collegamento alla fonte di alimentazione adatto, per esempio un interruttore automatico del pannello a fusibili o della scatola di giunzione. Non collegare la fonte di alimentazione direttamente a uno dei cablaggi elettrici. Installazione dell'unità di espansione 1. Per l'unità di espansione selezionare una posizione di montaggio dotata delle seguenti caratteristiche: Distanza dell'unità di espansione da eventuali dispositivi che generano interferenza elettromagnetica (EMI), come radio VHF e apparecchiature radar, non inferiore a 102 mm (4 in.) Distanza dell'unità di espansione dal modulo TDS non superiore a 1,2 m (4 ft). Non è possibile utilizzare una prolunga per il cablaggio dell'unità di espansione. Fare riferimento a Schema elettrico. Deve essere possibile accedere alla posizione di montaggio da dietro il cruscotto. 2. Utilizzare una sega frontale a corona e tagliare un foro di montaggio da 54 mm (2-1/8 in.) per la stazione di espansione. 3. Posizionare la guarnizione sull'unità di espansione. 4. Posizionare l'unità di espansione nel foro di montaggio. Fissare con un dado di fermo. a b c d a - Unità di espansione b - Guarnizione c - Posizione di montaggio d - Dado di fermo Installazione del modulo TDS 1. Per il modulo TDS selezionare una posizione di montaggio dotata delle seguenti caratteristiche: Area che rimane relativamente asciutta Pagina M ita GIUGNO 2012

15 Sezione 2 - Installazione Distanza del modulo TDS dall'unità di espansione non superiore a 1,2 m (4 ft). Non è possibile utilizzare una prolunga per il cablaggio dell'unità di espansione. Fare riferimento a Schema elettrico. In caso di montaggio del modulo TDS su una superficie verticale, orientamento dei connettori verso il lato o verso il basso. Spazio libero minimo di 10 cm (4 in.) per l'installazione e la rimozione dei connettori. 2. Fissare il modulo a una superficie piana con le viti e le rondelle piane fornite in dotazione. a 10 cm (4 in.) b a - Modulo TDS b - Spazio libero minimo per installazione e rimozione di connettori c - Viti di montaggio e rondelle piane (2) c Schema elettrico Imbarcazioni dotate di cablaggio a 10 piedini presso il timone Collegare il connettore a 10 piedini (del cablaggio del modulo TDS) alla scatola di giunzione. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. In caso di applicazioni multimotore, deve essere collegato alla scatola di giunzione del display VesselView o Multiwake. Collegare il connettore a 10 piedini disponibile (situato presso il timone) alla scatola di giunzione. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. Collegare il connettore a 8 piedini dell'unità di espansione al connettore a 8 piedini del cablaggio del modulo TDS. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. Collegare entrambi i connettori a 12 piedini (del cablaggio del modulo TDS) ai connettori sul modulo TDS. I connettori sono codificati per garantire l'orientamento corretto. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. Fare riferimento allo schema elettrico che segue per i collegamenti corretti. h i a b c d Applicazione monomotore con cablaggio a 10 piedini già disponibile presso il timone a - Unità di espansione b - Cablaggio del modulo TDS c - Scatola di giunzione d - Cablaggio a 10 piedini e - Resistore di terminazione f - Connettore a 10 piedini g - Connettore a 14 piedini h - Motore i - Modulo TDS f e g Imbarcazioni non dotate di cablaggio a 10 piedini presso il timone Collegare il connettore a 10 piedini (del cablaggio del modulo TDS) alla scatola di giunzione. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. In caso di applicazioni multimotore, deve essere collegato alla scatola di giunzione del display VesselView o Multiwake. 90-8M ita GIUGNO 2012 Pagina 11

16 Sezione 2 - Installazione Rimuovere il resistore di terminazione dal connettore a 10 piedini del motore. Collegare un cablaggio dati SmartCraft (blu) a 10 piedini (un resistore) tra il connettore a 10 piedini del motore e la scatola di giunzione. Collegare l'estremità del cablaggio dati (dotata di resistore) al connettore a 10 piedini sul motore. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. Installare il resistore di terminazione nella scatola di giunzione. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. Collegare il connettore a 8 piedini (del cablaggio del modulo TDS) al connettore a 8 piedini dell'unità di espansione. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. Collegare entrambi i connettori a 12 piedini (del cablaggio del modulo TDS) ai connettori sul modulo TDS. I connettori sono codificati per garantire l'orientamento corretto. Fare riferimento allo schema elettrico che segue. Fare riferimento allo schema elettrico che segue per i collegamenti corretti. j i g a f b e c d Applicazione monomotore senza cablaggio a 10 piedini presso il timone a - Unità di espansione b - Cablaggio del modulo TDS c - Scatola di giunzione d - Resistore di terminazione e - Cablaggio dati SmartCraft (blu) a 10 piedini (un resistore) f - Resistore (in linea) g - Connettore a 10 piedini h - Connettore a 14 piedini i - Motore j - Modulo TDS h Individuazione dei guasti NOTA: il sistema antifurto è dotato di un codice elettronico unico ed esclusivo che viene associato elettronicamente al motore in uso. Se il motore viene rimosso dall'imbarcazione e installato su un altro natante, è possibile che sia necessario riprogrammare il motore. Rivolgersi al concessionario Mercury autorizzato. Pagina M ita GIUGNO 2012

17 Installazione del sistema TDS (Theft Deterrent System) - Premium Componenti del kit Sezione 2 - Installazione a b c e f g d h i Rif. Qtà Descrizione a 1 Unità ricetrasmettitore mobile b 1 Sacchetto dei pezzi c 1 Cablaggio SmartCraft d 1 Cornice dell'interfaccia utente e 1 Interfaccia utente f 1 Fermo g 1 Antenna per satelliti Iridium h 1 Antenna GPS i 1 Cablaggio di alimentazione Installazione del sistema TDS Premium IMPORTANTE: il sistema TDS Premium richiede un modulo di comando versione 77 o successiva. IMPORTANTE: è importante che l'installatore del presente prodotto legga attentamente le istruzioni per l'installazione e comprenda a fondo la procedura prima di collegare e fissare i componenti. IMPORTANTE: non installare in maniera permanente alcun componente del sistema antifurto prima che le istruzioni lo prevedano. IMPORTANTE: dopo che il sistema TDS Premium è stato correttamente configurato sulla rete SmartCraft, per visualizzare codici e testo dei guasti è necessario utilizzare un sistema CDS-G3. Un sistema CDS è in grado di visualizzare solo i codici di guasto. 1. Individuare un'area sotto il ponte dell'imbarcazione per montare le due antenne a meno di 3 m (9 ft) di distanza dall'unità ricetrasmettitore mobile (MTU). Fissare temporaneamente le antenne al fondo del ponte utilizzando nastro adesivo (non in dotazione). Le antenne devono avere una visuale del cielo priva di ostacoli e devono essere installate a una distanza minima di 7,6 cm (3.0 in.) l'una dall'altra. 90-8M ita GIUGNO 2012 Pagina 13

18 Sezione 2 - Installazione 2. Montare temporaneamente l'unità MTU in un'area che offra un accesso agevole ai cavi delle antenne, a una scatola di giunzione SmartCraft e a una fonte di alimentazione o a una batteria per accessori. Il collegamento della fonte di alimentazione o della batteria per accessori deve essere privo di interruzioni. 3. Installare il tubo in materiale termoretrattile sui capocorda dei cavi dell'antenna GPS e dell'antenna per satelliti Iridium. 4. Collegare il cavo dell'antenna GPS al connettore J1 dell'unità MTU e serrare saldamente. Non utilizzare alcun attrezzo per serrare il connettore. Non applicare calore al tubo in materiale termoretrattile. 5. Collegare il cavo dell'antenna per satelliti Iridium al connettore J3 dell'unità MTU e serrare saldamente. Non utilizzare alcun attrezzo per serrare il connettore. Non applicare calore al tubo in materiale termoretrattile. a b a - Collegamento dell'antenna GPS b - Collegamento dell'antenna per satelliti Iridium c - Tubo in materiale termoretrattile J1 c 6. Collegare il connettore del cablaggio SmartCraft al connettore B dell'unità MTU. Collegare l'altra estremità del cablaggio a una scatola di giunzione. 7. Collegare il connettore di alimentazione al connettore A dell'unità MTU. J3 NOTA: le porte dei connettori sull'unità MTU sono codificate specificamente per i rispettivi cablaggi da collegare. Non usare una forza eccessiva per collegare i connettori dei cablaggi all'unità MTU. Se installati in modo non corretto, è possibile che i connettori vengano inseriti con forza in una porta non corretta b a a - Connettore A del cablaggio di alimentazione b - Connettore B del cablaggio SmartCraft c - Codice del connettore del cablaggio B A c Collegare il connettore a 4 piedini del cablaggio di alimentazione al connettore dell'interfaccia utente. 9. Fissare i terminali rosso e nero del cablaggio di alimentazione a una fonte di alimentazione priva di interruzioni. Il terminale rosso è il polo positivo e quello nero è il polo negativo. Pagina M ita GIUGNO 2012

19 Sezione 2 - Installazione Schema elettrico di cavi e cablaggi d c b e a f g i h a - Unità ricetrasmettitore mobile (MTU) b - Antenna per satelliti Iridium c - Antenna GPS d - Interfaccia utente e - Cablaggio di alimentazione f - Cablaggio SmartCraft g - Fusibile da 5 A h - Batteria i - Scatola di giunzione Controllo dell impianto 1. Quando il cablaggio di alimentazione è collegato a una batteria e l'interfaccia utente è collegata, sul display dell'interfaccia sarà visualizzata l'indicazione COMM (Comunicazione) o no COMM (Nessuna comunicazione). NOTA: la visuale del cielo dall'imbarcazione deve essere priva di ostacoli. Se l'imbarcazione si trova sotto a una copertura di metallo o rivestita di metallo, l'antenna non sarà in grado di comunicare con il satellite. 90-8M ita GIUGNO 2012 Pagina 15

20 Sezione 2 - Installazione NOTA: la comunicazione iniziale con il satellite può richiedere qualche minuto per completare il collegamento dell'antenna con il satellite. a COMM c d a - COMM (Comunicazione) b - no COMM (Nessuna comunicazione) c - Pulsante di stato d - Pulsante MODE (Modalità) e - Pulsante di aiuto e b no COMM Premere il pulsante S per accedere alla modalità di stato. 3. Premere il pulsante "MODE" (Modalità) per passare da una all'altra delle sette schermate. a. Intensità del segnale SAT: i valori da 0 a 5 indicano l'intensità del segnale del satellite Iridium. 0 indica che il segnale non è disponibile e 5 indica la qualità migliore. Spostare l'antenna in varie posizioni fino a individuare l'intensità del segnale migliore. Contrassegnare tale area per l'installazione permanente dell'antenna dopo la verifica del sistema. b a 5 SAT a - Intensità del segnale 5 b - Intensità del segnale satellitare SAT b. Intensità del segnale GPS: l'intensità del segnale GPS è visualizzata tramite un numero con massimo quattro cifre indica l'assenza di segnale GPS e 123 indica che l'intensità del segnale è molto buona. I numeri più bassi indicano una migliore intensità del segnale. Spostare l'antenna in varie posizioni fino a individuare l'intensità del segnale migliore. Contrassegnare tale area per l'installazione permanente dell'antenna dopo la verifica del sistema. a b 123 GPS a - Intensità del segnale (123) b - Segnale GPS Pagina M ita GIUGNO 2012

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

etrex 10 manuale di avvio rapido

etrex 10 manuale di avvio rapido etrex 10 manuale di avvio rapido Operazioni preliminari Panoramica del dispositivo attenzione Per avvisi sul prodotto e altre informazioni importanti, consultare la guida Informazioni importanti sulla

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

StructureScan HD. Immagini sonar. Manuale di istruzioni

StructureScan HD. Immagini sonar. Manuale di istruzioni IT StructureScan HD TM Immagini sonar Manuale di istruzioni Copyright 2012 Navico Tutti i diritti riservati. Nessuna parte del presente manuale può essere copiata, riprodotta, ripubblicata, trasmessa o

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Istruzioni di installazione del GHP 20 Steer-by-Wire

Istruzioni di installazione del GHP 20 Steer-by-Wire Informazioni importanti sulla sicurezza Istruzioni di installazione del GHP 20 Steer-by-Wire Per ottenere le massime prestazioni ed evitare danni all'imbarcazione, installare il sistema di pilota automatico

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Manuale dell'utente Vodafone Smart 4G

Manuale dell'utente Vodafone Smart 4G Manuale dell'utente Vodafone Smart 4G 1. Il telefono 1 1.1 Rimozione del coperchio posteriore 1 1.2 Ricarica della batteria 2 1.3 Scheda SIM e scheda microsd 3 1.4 Accensione/spegnimento e modalità aereo

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10)

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Indice Per iniziare 3 Parti 3 Inserire la batteria 3 Associare e collegare 5 Associare il sensore

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Indice Sicurezza 3 Operazioni preliminari 4 Accessorio 4 Tasti e componenti 4

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

BlackBerry Torch 9800 Smartphone

BlackBerry Torch 9800 Smartphone BlackBerry Torch 9800 Smartphone Manuale dell'utente Versione: 6.0 Per accedere ai manuali dell'utente più recenti, visitare il sito Web www.blackberry.com/docs/smartphones SWDT643442-941426-0127010155-004

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Manuale d'uso Nokia Lumia 510

Manuale d'uso Nokia Lumia 510 Manuale d'uso Nokia Lumia 510 Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Nokia Lumia 510 Indice Sicurezza 4 Operazioni preliminari 5 Tasti e componenti 5 Tasti Indietro, Start e Cerca 6 Inserire la scheda SIM 6 Caricare

Dettagli

Manuale dell'utente. Smart 4 turbo

Manuale dell'utente. Smart 4 turbo Manuale dell'utente Smart 4 turbo Alcuni servizi e applicazioni potrebbero non essere disponibili in tutti i Paesi. Per maggiori informazioni rivolgersi ai punti vendita. Android è un marchio di Google

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Guida per l'utente. Xperia L C2105/C2104

Guida per l'utente. Xperia L C2105/C2104 Guida per l'utente Xperia L C2105/C2104 Indice Xperia L Guida per l'utente...6 Introduzione...7 Informazioni sulla presente guida per l'utente...7 Cos'è Android?...7 Panoramica del telefono...7 Montaggio...8

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

LEGGERE TUTTE LE INDICAZIONI PRIMA DI AVVIARSI ALL INSTALLAZIONE

LEGGERE TUTTE LE INDICAZIONI PRIMA DI AVVIARSI ALL INSTALLAZIONE Iniezione + Accensione 2008-2012 Husqvarna Modelli con Centralina MIKUNI Istruzioni di Installazione LISTA DELLE PARTI 1 Power Commander 1 Cavo USB 1 CD-ROM 1 Guida Installazione 2 Adesivi Power Commander

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli