COMUNE DI LEVANTO SETTORE AFFARI FINANZIARI BANDO DI ALIENAZIONE IMMOBILI A MEZZO DI ASTA PUBBLICA BOX AUTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI LEVANTO SETTORE AFFARI FINANZIARI BANDO DI ALIENAZIONE IMMOBILI A MEZZO DI ASTA PUBBLICA BOX AUTO"

Transcript

1 COMUNE DI LEVANTO SETTORE AFFARI FINANZIARI BANDO DI ALIENAZIONE IMMOBILI A MEZZO DI ASTA PUBBLICA BOX AUTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 83_del 20/09/2010 avente ad oggetto: VARIAZIONE AL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI 2010 AI SENSI DELL art. 58 DEL D.L. 112/2008 CONVERTITO NELLA LEGGE 133/2008; Visto il R.D , n. 827; Visto l articolo 107 del T.U.E.L. approvato con Decreto Legislativo 18/08/2000, n 267; RENDE NOTO Il giorno _29/11/2010, con inizio alle ore 9.00 nella sala del Consiglio Comunale sita al piano primo del Palazzo Municipale in Piazza Cavour, a Levanto, si terrà un asta pubblica, in unico esperimento, ai sensi degli artt. 73, lett. a, e 74, R.D. n 827/1924, per la vendita dei beni immobili di seguito identificati, tenuto conto delle condizioni speciali e generali, delle indicazioni particolari per ognuno di essi indicate e delle altre norme specificate nel presente avviso. 1. DESCRIZIONE DEI BENI OGGETTO DELL ALIENAZIONE Le unità immobiliari di cui al presente avviso, di assoluta e esclusiva proprietà del Comune di Levanto, libere da trascrizioni pregiudizievoli, privilegi ed ipoteche nonché diritti di prelazione a favore di terzi, consistono in: LOTTO N. 1 Immobile sito in C.so Roma censito al N.C.E.U. del Comune di Levanto in capo alla ditta Comune di Levanto, al foglio 29 mappale 670 sub. 94 categoria catastale C6 classe 5, consistenza catastale 16 mq adibito a posto auto coperto, costituito da un unico locale sottostrada con sovrastante copertura adibita a complesso sportivo, come meglio descritto nell allegata perizia di stima dell ufficio tecnico. Prezzo a base d asta : Euro (cinquantacinquemila/00). LOTTO N. 2 Immobile sito in C.so Roma censito al N.C.E.U. del Comune di Levanto in capo alla ditta Comune di Levanto, al foglio 29 mappale 670 sub. 95 categoria catastale C6 classe 5, consistenza catastale 16 mq adibito a posto auto coperto, costituito da un unico locale sottostrada con sovrastante copertura adibita a complesso sportivo, come meglio descritto nell allegata perizia di stima dell ufficio tecnico. Prezzo a base d asta : Euro (cinquantacinquemila/00). 1

2 LOTTO N. 3 Immobile sito in C.so Roma censito al N.C.E.U. del Comune di Levanto in capo alla ditta Comune di Levanto, al foglio 29 mappale 670 sub. 96 categoria catastale C6 classe 5, consistenza catastale 16 mq adibito a posto auto coperto, costituito da un unico locale sottostrada con sovrastante copertura adibita a complesso sportivo, come meglio descritto nell allegata perizia di stima dell ufficio tecnico. Prezzo a base d asta : Euro (cinquantacinquemila/00). SOPRALLUOGO E obbligatorio effettuare sopralluoghi presso gli immobili in questione previo appuntamento da richiedersi all Ufficio Patrimonio (Arch. Ghersi Anna Paola tel / ). Sono legittimati ad effettuare il sopralluogo tutti i soggetti che possono formulare offerta o loro delegati. La documentazione idonea a comprovare i poteri di rappresentanza deve essere prodotta in originale o in copia conforme all originale. Al termine della visita sarà rilasciata attestazione di avvenuto sopralluogo, da inserire a pena di esclusione nella busta Documentazione, come meglio precisato al successivo punto 4) del presente bando i fabbricati non sono dotati di classe energetica di cui al D. Lgs. N. 92/2005, come modificato dal D.Lgs n. 311/2006 e dal DL n. 112/2008 convertito con legge n. 133/2008. La messa a norma degli impianti è a completo carico dell aggiudicatario. L Amministrazione è esonerata dalla prestazione della garanzia degli impianti e dalla presentazione della relativa documentazione, di cui al DM , n. 37 e successive modifiche e integrazioni. Tutte le spese d asta e contrattuali, nonché quelle da esse dipendenti e conseguenti, nessuna esclusa ed eccettuata, sono a carico dell aggiudicatario. Dovrà inoltre essere versata una somma per spese generali e di istruttoria pari a 2.000,00 per ciascun lotto. Le cessioni si intendono effettuate fuori dal campo di applicazione I.V.A. non trattandosi di beni strumentali adibiti ad attività commerciali, bensì di beni patrimoniali detenuti dal Comune quale Pubblica Autorità Istituzionale. 2. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE L asta, ad unico incanto, per ciascuno dei tre lotti con inizio dal lotto n. 1, si terrà secondo le disposizioni del presente bando, del Regolamento per l amministrazione del patrimonio e della contabilità generale dello stato, approvato con RD n L aggiudicazione avverrà con il metodo previsto dall art. 73 lettera a) del decreto, ossia col metodo di estinzione di candela vergine per mezzo di offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base d asta con un minimo di offerta al rialzo di 2.000,00. Aperta l asta, nel luogo, nel giorno e all ora stabiliti, constatata la rispondenza dei plichi alle disposizioni stabilite dal presente bando, si esaminerà la correttezza e completezza della documentazione inviata dandone lettura e di seguito si espleterà la gara 2

3 mediante l estinzione delle candele come disposto dall articolo 74 del RD 827/24; tali operazioni sono pubbliche. Per quanto concerne la descrizione e valutazione dei beni si rinvia alla stima redatta dall Ufficio tecnico comunale che resta a disposizione di chiunque ne sia interessato presso l ufficio Patrimonio del Comune di levanto gara. E ammessa la partecipazione e la possibilità di aggiudicazione per più di un lotto di 3. MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Per partecipare alla gara ogni concorrente dovrà far pervenire all Ufficio Protocollo del Comune, entro e non oltre le ore del giorno 27/11/2010in plico chiuso, appositamente sigillato e controfirmato su tutti i lembi di chiusura (anche quelli preincollati dal fabbricante) dall offerente indicante all esterno il nominativo del concorrente, l indirizzo e la seguente dicitura GARA DEL GIORNO 29/11/2010 RELATIVA ALL ALIENAZIONE IMMOBILI A MEZZO ASTA PUBBLICA BOX AUTO LOTTO N (completare con il numero del lotto). Il plico contenente la documentazione amministrativa per ogni singolo lotto deve pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero a mano, negli orari di apertura al pubblico, previo rilascio di apposita ricevuta, presso l Ufficio Protocollo del Comune di Levanto P.zza Cavour, Levanto (orario apertura:tutti i giorni lavorativi dalle ore 9,00 alle ore 12,00). Trattandosi di alienazione distinta in singoli lotti, gli interessati a più lotti dovranno far pervenire la documentazione in distinti plichi e con le modalità di cui al presente bando, quanti sono i lotti per cui intendono partecipare. Il recapito del plico rimarrà ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo non giunga a destinazione in tempo utile Sono ammesse offerte per procura con le modalità previste dall articolo 81 del RD , n La procura deve essere speciale, risultante per atto pubblico, o per scrittura privata con firma autentica da notaio, e sarà unita al verbale d asta. In tal caso la procura dovrà essere allegata alla sottoelencata documentazione. Non sono ammesse offerte per persona da nominare 1) domanda di partecipazione all asta. La domanda di partecipazione dovrà essere redatta in lingua italiana con firma non autenticata. La domanda dovrà riportare, a pena di esclusione, le dichiarazioni previste nei modelli allegati e redatte ai sensi del D.P.R. 445/2000 : - per le persone fisiche modello Allegato A; - per le imprese individuali modello Allegato B, 3

4 - per le Società Modello Allegato C; - per gli Enti diversi dalle Società Modello Allegato D. 2) Deposito cauzionale pari al 10% (dieci per cento) del prezzo a base d asta per ogni singolo lotto per cui si presenta offerta, a garanzia delle obbligazioni assunte con la partecipazione alla gara e dei conseguenti adempimenti in caso di aggiudicazione. Il deposito cauzionale, infruttifero, dovrà essere costituito in uno dei seguenti modi previsti dalla normativa vigente: assegno circolare non trasferibile intestato al Tesoriere del Comune di Levanto o versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso la Tesoreria Comunale, Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, filiale di Levanto, Piazza Cavour, 1 codice IBAN IT58O con causale di versamento CAUZIONE PER ASTA IMMOBILI - BOX AUTO LOTTO N (completare con il numero del lotto). atto di fideiussione (se Garante è una Banca o un Intermediario finanziario) o polizza fideiussoria (se Garante è un impresa di assicurazione) con causale di versamento CAUZIONE PER ASTA IMMOBILI - BOX AUTO LOTTO N (completare con il numero del lotto) di durata non inferiore a mesi sei, con espressa rinuncia da parte dell istituto bancario o della compagnia assicuratrice alla preventiva escussione di cui all art del codice civile del partecipante alla gara e debitore principale, escutibile a prima e semplice richiesta del Comune a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento. In caso di presentazione di offerte per più lotti oggetto del presente bando da parte del medesimo soggetto, il deposito cauzionale non può essere costituito in forma cumulativa, ma deve essere riferito ad ogni singolo lotto Il deposito fatto dall aggiudicatario a garanzia dell offerta ha natura di caparra confirmatoria ai sensi dell articolo 1385 C.C. sarà considerato in acconto sul prezzo di aggiudicazione all atto della stipula del contratto. I depositi cauzionali dei concorrenti che non rimangono aggiudicatari verranno restituiti agli interessati dopo l aggiudicazione definitiva da parte del Comune. 3) fotocopia, a pena di esclusione, del documento di identità, in corso di validità, del sottoscrittore della domanda. Qualora l istanza sia firmata da un procuratore, sempre a pena di esclusione, oltre alla copia fotostatica del documento d identità, va allegata anche la relativa procura. 4) nel caso di Ente non iscritto al registro delle imprese: copia conforme all originale dell atto costitutivo e copia conforme all originale dell atto da cui risulti il conferimento del potere di rappresentanza dell Ente al soggetto sottoscrittore. 5) eventuale procura risultante per atto pubblico, o per scrittura privata con firma autentica da notaio. 6) I concorrenti dovranno inoltre inserire : 4

5 Attestazione in originale rilasciata dal competente Ufficio dell'amministrazione dell'avvenuto sopralluogo. Il sopralluogo dovrà essere effettuato con le modalità indicate al punto 1. del bando di gara. 4. AGGIUDICAZIONE DELLA GARA. L aggiudicazione avverrà con il metodo previsto dall art. 73 lett. A del Regio decreto n. 827/1924, ossia con il metodo di estinzione di candela vergine per mezzo di offerte in AUMENTO come specificato al punto 2) a favore del concorrente ammesso all asta che avrà presentato la migliore offerta rispetto al prezzo di base. In considerazione della particolare metodologia di aggiudicazione si considererà equivalente al tempo necessario per lo spegnimento della candela vergine un intervallo temporale di dieci minuti. Si procederà all aggiudicazione del lotto anche in presenza di una sola offerta valida. Qualora nell arco delle prime tre candele accese (tempo equivalente ai primi trenta minuti) non vengano presentate offerte valide, l incanto è dichiarato deserto. 5. PAGAMENTO DEL PREZZO - STIPULA DELL ATTO L aggiudicatario provvederà al pagamento del corrispettivo, pari alla differenza tra il deposito di garanzia già versato e l importo della somma offerta in sede di gara, entro 30 (trenta) giorni dalla comunicazione dell aggiudicazione definitiva, secondo le modalità che verranno successivamente indicate dal Servizio Finanziario del Comune. Scaduto tale termine è facoltà dell Amministrazione considerare l aggiudicatario rinunciatario all acquisto senza giustificato motivo risolvendo il contratto per inadempimento ed incamerando il relativo deposito cauzionale. Adempiuto il pagamento del corrispettivo nel termine indicato, si procederà alla stipula del contratto di compravendita. In deroga all uso, si stabilisce che resta facoltà dell Ente Comune la scelta del Notaio rogante, il cui nominativo sarà comunicato all aggiudicatario nei tempi utili per la sottoscrizione del contratto. Dalla data del rogito si trasferiranno all aggiudicatario le imposte, tasse ed oneri di ogni specie relative all immobile. Tutte le spese d asta e contrattuali, nonché quelle da esse dipendenti e conseguenti, nessuna esclusa ed eccettuata, sono a carico dell aggiudicatario. Dovrà inoltre essere versata, entro 30 giorni, una somma per spese generali e di istruttoria pari a 2.000,00 per ciascun lotto. Nel caso in cui l acquirente dimostri di aver presentato domanda di mutuo per il finanziamento dell acquisto, il termine per la stipulazione del contratto potrà essere prorogato su richiesta dell interessato per il perfezionamento e l erogazione del mutuo 5

6 medesimo per un tempo concordato con il Servizio Finanziario dell Ente. Trascorso tale termine senza che il contratto sia stato stipulato si procederà alla dichiarazione di decadenza dell alienazione. Qualora l interessato si avvalga della facoltà di proroga di cui sopra, sul corrispettivo da versare è dovuto il pagamento degli interessi nella misura del tasso legale per il periodo intercorrente dalla data di comunicazione da parte dell aggiudicatario di avvalersi della proroga sino alla data di stipulazione del contratto. In difetto, l aggiudicazione si intenderà non avvenuta e la somma depositata a garanzia dell offerta sarà incamerata dal Comune. L aggiudicatario inadempiente sarà tenuto inoltre al pagamento delle eventuali spese d asta e del nuovo incanto, nonché della differenza che si verificasse, eventualmente in meno, tra il prezzo della prima aggiudicazione e quello ottenuto dal nuovo incanto, oltre ai relativi interessi maturati dalla data di aggiudicazione a quella del pagamento, così come sarà tenuto al risarcimento di qualunque danno che fosse derivato alla proprietà dall inadempiente. 6. CONDIZIONI GENERALI Nel rispetto della par condicio tra gli offerenti, e prima dell inizio dell asta, la Commissione potrà invitare se necessario i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine alle dichiarazioni presentate, assegnando un termine perentorio di scadenza. In tal caso verrà fissata una nuova data per l esperimento dell asta che verrà resa nota mediante affissione all Albo pretorio e pubblicata sul sito internet del Comune all indirizzo Si procederà invece alle eventuali esclusioni per i casi di carenze o irregolarità non sanabili; 1) Non è ammesso richiamo ad autocertificazioni o documenti allegati ad altri lotti. 2) Gli immobili vengono venduti a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, liberi da persone e cose, con le relative accessioni e pertinenze, diritti, servitù attive e passive, apparenti o non manifeste così come spettano al Comune di Levanto, oneri, canoni, vincoli imposti dalle leggi vigenti. Non si darà luogo ad aumento o diminuzione di prezzo per qualsiasi errore materiale nella descrizione dei beni posti in vendita o nella determinazione del prezzo a base di gara, nella indicazione della superficie, dei confini, dei numeri di mappa e per qualunque differenza, sebbene eccedente il vigesimo stabilito dalla legge; 3) Il Comune venditore garantisce la piena proprietà, la legittima provenienza nonché la libertà da privilegi, ipoteche e trascrizioni pregiudizievoli e resta esonerato dal fornire la relativa documentazione. 4) L aggiudicatario, al momento stesso dell aggiudicazione, rimane vincolato alla scrupolosa osservanza dei termini e delle condizioni di cui al presente avviso d asta; in particolare nel caso in cui l aggiudicatario dichiari di voler recedere anche per fondati motivi dall acquisto o non si presenti per la stipula del contratto, ovvero venga accertata l assenza dei requisiti di partecipazione richiesti dal bando, l Amministrazione incasserà il deposito cauzionale a titolo di penale, salvo il risarcimento di maggiori danni che dovessero derivare dalla verificata 6

7 inadempienza. In tale caso, l Amministrazione avrà la facoltà di aggiudicare l asta al migliore offerente che segue in graduatoria. 5) I concorrenti non aggiudicatari non potranno reclamare indennità di sorta ed agli stessi sarà restituito il deposito cauzionale entro 15 giorni dall aggiudicazione definitiva 6) L Amministrazione si riserva, a Suo insindacabile giudizio, di non dar luogo alla gara o di prorogarne la data, senza che i concorrenti possano accampare alcun diritto. L Amministrazione si riserva di sospendere o annullare in ogni momento le procedure di gara in base a valutazioni di opportunità e/o convenienza amministrativa qualora ciò risponda ad un migliore perseguimento dell interesse pubblico. Agli offerenti, in caso di annullamento delle procedure, non spetterà alcun risarcimento o indennizzo. 7) L'aggiudicazione provvisoria sarà disposta a favore di chi avrà presentato l'offerta più vantaggiosa per il Comune. 8) Si procederà all aggiudicazione anche in caso di una sola richiesta di partecipazione alla gara purchè l offerta sia almeno pari al prezzo a base d'asta aumentato dell offerta minima prevista. 9) Il Presidente di gara si riserva la facoltà insindacabile di non dar luogo alla gara stessa o di prorogarne la data, dandone, comunque comunicazione ai concorrenti. 10) Poiché il verbale di gara non terrà luogo né avrà valore di contratto, l aggiudicazione avrà carattere provvisorio e dovrà essere seguita da formale provvedimento di approvazione, previa verifica d ufficio dei documenti presentati o autocertificati in sede di gara dall aggiudicatario provvisorio. 11) Mentre l aggiudicatario sarà vincolato dal momento della presentazione e dell accettazione della propria offerta, il Comune non si riterrà formalmente impegnato fino alla intervenuta esecutività del sopracitato provvedimento di approvazione. 12) Durante l esperimento della gara non saranno accettate offerte in diminuzione al prezzo a base d asta. 13) Durante l esperimento della gara non saranno ammesse offerte condizionate o quelle espresse in modo indeterminato o con riferimento ad offerte relative ad altre aste. 14) Per quanto non espressamente previsto nel presente bando, hanno valore a tutti gli effetti le disposizioni contenute nel R.D. 827/1924 e successive modifiche ed integrazioni e le disposizioni contenute nel Codice Civile. INFORMAZIONE IN RELAZIONE AL D.LGS. N 196/2003 Ai sensi del d. lgs. 196/2003 si informa che: Il trattamento dei dati personali, anche sensibili, forniti o comunque acquisiti sarà effettuato per le finalità connesse alla gara e per l eventuale stipula del contratto ed esso potrà avvenire mediante supporti cartacei ed anche informatici, nei modi e nei limiti necessari per perseguire dette finalità; I dati potranno essere comunicati nei limiti previsti dalla legge; 7

8 Dei dati potrà venirne a conoscenza il personale dipendente comunque coinvolto nel procedimento, i componenti della Commissione giudicatrice e ogni altro soggetto interessato ai sensi della legge 241/1990 Il titolare del trattamento dati è il Comune di Levanto. Il responsabile del trattamento dati è il Capo Settore Finanze dott.ssa Barbara Moggia ADEMPIMENTI EX L. 241/1990 Tutta la documentazione relativa all asta è depositata presso il Settore Finanze- Ufficio Patrimonio (tel. 0187/ Arch. Ghersi Anna Paola ) con diritto di accesso agli atti negli orari di apertura al pubblico dal lunedì al sabato dalle nove alle dodici. Il responsabile del procedimento, ai sensi e per gli effetti della legge 241/90 è il responsabile del servizio dott.ssa Barbara Moggia la quale garantisce altresì il diritto di accesso agli atti e la tutela della privacy, ai sensi del D. Lgs. 196/2003. L avviso d asta sarà pubblicato integralmente all albo pretorio dell ente, sul sito internet del comune di Levanto all indirizzo sul sito Levanto, 27 ottobre 2010 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Dott.ssa Barbara Moggia 8

PROVINCIA DI VICENZA ---------------

PROVINCIA DI VICENZA --------------- BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA CON IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE DI CUI ALL ART. 73 COMMA 1 Lettera C) del R.D. 23/05/1924 n 827 PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE SITO IN VIA S.TOMA 7 A LONIGO Amministrazione

Dettagli

L asta sarà dichiarata deserta qualora non venga presentata almeno un offerta valida.

L asta sarà dichiarata deserta qualora non venga presentata almeno un offerta valida. COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione alla determina dirigenziale n. 524 del 14/07/2011, esecutiva ai sensi di legge, si rende noto

Dettagli

COMUNE DI FIESCO Provincia di Cremona

COMUNE DI FIESCO Provincia di Cremona Bando per la vendita del terreno di proprietà comunale località Gerola In esecuzione della deliberazione di Consiglio comunale n. 7 del 25/03/2014 ed alla determinazione n. 26 del 09/04/2014 si rende noto

Dettagli

BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione alla determina dirigenziale n. 524 del 14/07/2011 si rende noto che il giorno 29 Agosto 2011.

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO Prov. Di Reggio Emilia BANDO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE AVVISO D ASTA

COMUNE DI POVIGLIO Prov. Di Reggio Emilia BANDO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE AVVISO D ASTA COMUNE DI POVIGLIO Prov. Di Reggio Emilia BANDO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE AVVISO D ASTA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO In conformità alle disposizione del

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966811 FAX. 0522/960152

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966811 FAX. 0522/960152 COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966811 FAX. 0522/960152 allegato A AVVISO DI PROCEDURA A TRATTATIVA PRIVATA PER L ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione della deliberazione di C.C. n. 35 del 21/11/2014 e della Delibera del Commissario Straordinario

Dettagli

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente;

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente; DISCIPLINARE PER LA VENDITA DELL IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI CREMONA IN VIA DEL SALE N. 81 INDIVIDUATO CATASTALMENTE AL FG. 100 MAPPALE 131 E DEL PREFABBRICATO SITO IN CREMONA IN VIA DEL CASELLO N. 1 INDIVIDUATO

Dettagli

SI DA ATTO CHE IL COMPLESSO IMMOBILIARE RISULTA OCCUPATO E CHE VERRA RESO LIBERO DAL COMUNE ENTRO LA DATA DEL 31.12.2014.

SI DA ATTO CHE IL COMPLESSO IMMOBILIARE RISULTA OCCUPATO E CHE VERRA RESO LIBERO DAL COMUNE ENTRO LA DATA DEL 31.12.2014. COMUNE DI BRESCIA SETTORE CASA, HOUSING SOCIALE, VALORIZZAZIONE PATRIMONIO Servizio Patrimonio e Inventari Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030 2978747/8719/8746/8413 fax 030 2978564 BANDO DI GARA

Dettagli

COMUNE di CASAMARCIANO Provincia di Napoli

COMUNE di CASAMARCIANO Provincia di Napoli COMUNE di CASAMARCIANO Provincia di Napoli AREA TECNICA - 3 SETTORE BANDO di GARA mediante ASTA PUBBLICA per la VENDITA di IMMOBILI COMUNALI Prot.n. 9286 del 11 dicembre 2012 Pubblicazione: 24 dicembre

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI VEROLAVECCHIA AREA TECNICA Piazza Giuseppe Verdi n. 7 25029 VEROLAVECCHIA Tel.: 030 9360960 fax 030 931777

COMUNE DI VEROLAVECCHIA AREA TECNICA Piazza Giuseppe Verdi n. 7 25029 VEROLAVECCHIA Tel.: 030 9360960 fax 030 931777 COMUNE DI VEROLAVECCHIA AREA TECNICA Piazza Giuseppe Verdi n. 7 25029 VEROLAVECCHIA Tel.: 030 9360960 fax 030 931777 BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI IMMOBILI (AREE) COMUNALI Si rende noto che il 24/06/2016,

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo Piazza Libertà n. 1 tel. n. 035/6228411 fax n. 035/6228499

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo Piazza Libertà n. 1 tel. n. 035/6228411 fax n. 035/6228499 COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo Piazza Libertà n. 1 tel. n. 035/6228411 fax n. 035/6228499 AVVISO DI ASTA PUBBLICA ALIENAZIONE A TITOLO ONEROSO DI AREA EDIFICABILE RESIDENZIALE DI PROPRIETA

Dettagli

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno RENDE NOTO che il giorno 20 novembre 2014, alle ore 10,30, presso la sede legale dell Azienda ULSS n. 1 di Belluno Via Feltre

Dettagli

AVVISO DI VENDITA ALL INCANTO DI BENI IMMOBILI. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Area III Servizi Tecnici

AVVISO DI VENDITA ALL INCANTO DI BENI IMMOBILI. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Area III Servizi Tecnici COMUNE DI SELVINO Provincia di Bergamo Corso Mano, 19 - C.a.p. 24020 - P. IVA 00631310166 Servizio III - Area Servizi Tecnici tel. 035-764250 fax 035-764085 E-Ma: edizia.privata@comunediselvino.it Selvino,13

Dettagli

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA BANDO PER L ALIENAZIONE A TRATTATIVA PRIVATA PREVIO ESPERIMENTO DI GARA UFFICIOSA DEI POSTI AUTO SCOPERTI SITI IN VIA GUGLIELMO MARCONI, IN BOGLIASCO. Prot. n. 1)

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 53 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL COMUNE DI

Dettagli

AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI LOTTI EDIFICABILI IN ZONA C.1 DI CONTRADA S. ANTONIO ABATE

AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI LOTTI EDIFICABILI IN ZONA C.1 DI CONTRADA S. ANTONIO ABATE COMUNE DI GERACI SICULO Provincia di Palermo AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI LOTTI EDIFICABILI IN ZONA C.1 DI CONTRADA S. ANTONIO ABATE Il Responsabile del Settore Tecnico, in esecuzione:

Dettagli

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno RENDE NOTO che il giorno 22 dicembre 2015, alle ore 10,30, presso la sede legale dell Azienda ULSS n. 1 di Belluno Via Feltre

Dettagli

BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL MACELLO COMUNALE DI BRESCIA VIA ORZINUOVI, 94

BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL MACELLO COMUNALE DI BRESCIA VIA ORZINUOVI, 94 SETTORE VALORIZZAZIONE PATRIMONIO PUBBLICO Servizio Gestione Patrimonio Via Marconi, 12 25128 BRESCIA Tel.: 030 2978747/8546/8413 fax 030 2978564 BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA

Dettagli

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI in esecuzione della Deliberazione di Consiglio Comunale n. 07/2012 e della Deliberazione di Giunta Comunale n. 78/2013 IL RESPONSABILE DELL AREA

Dettagli

RIVIERA TRASPORTI S.p.A.

RIVIERA TRASPORTI S.p.A. RIVIERA TRASPORTI S.p.A. Via Nazionale, 365 18100 Imperia tel. 01837001 Fax 0183 274695 e-mail: info@rivieratrasporti.it http: www.rivieratrasporti.it BANDO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DEL COMPENDIO

Dettagli

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 www.comune.orbassano.to.it AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita

Dettagli

Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 AVVISO DI ASTA PUBBLICA

Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 AVVISO DI ASTA PUBBLICA Città di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 Città di Lecco SETTORE: FINANZIARIO SOCIETA PARTECIPATE GARE E CONTRATTI SERVIZIO: PATRIMONIO Prot. n.

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA, AI SENSI DELL ART. 73, LETTERA a), DEL R.D. N. 827/1924, PER LA VENDITA DI UNICO LOTTO: MOTO GUZZI V50.

AVVISO D ASTA PUBBLICA, AI SENSI DELL ART. 73, LETTERA a), DEL R.D. N. 827/1924, PER LA VENDITA DI UNICO LOTTO: MOTO GUZZI V50. Servizio Tecnico Via A. Vuillerminaz n. 7 11027 Saint-Vincent (AO) Tel. 0166/525114 - Fax.0166/525191 C.F. e P.I. 00124750076 AVVISO D ASTA PUBBLICA, AI SENSI DELL ART. 73, LETTERA a), DEL R.D. N. 827/1924,

Dettagli

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA ARPAV SITO IN VICENZA - VIA SPALATO, N. 14

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA ARPAV SITO IN VICENZA - VIA SPALATO, N. 14 - AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA ARPAV SITO IN VICENZA - VIA SPALATO, N. 14 In esecuzione della Deliberazione del Direttore Generale n. 294 del 30/12/2014 SI RENDE NOTO che il

Dettagli

COMUNE DI VERGATO Città Metropolitana di Bologna

COMUNE DI VERGATO Città Metropolitana di Bologna Prot. 13701.2015 Vergato (Bo), 28.10.2015 AVVISO D ASTA PER L ALIENAZIONE CON IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE AL MASSIMO RIALZO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: APPARTAMENTO PER CIVILE ABITAZIONE (CAT. A/3)

Dettagli

C O M U N E D I B A S C I A N O (T E)

C O M U N E D I B A S C I A N O (T E) C O M U N E D I B A S C I A N O (T E) A R E A T E C N I C A c.a.p. 64030 tel. 0861-650156 r.a. fax 0861-650927 BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE

Dettagli

COMUNE DI FERRARA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA. per la vendita di un'area edificabile di mq. 1.195, situata in via Saragat a

COMUNE DI FERRARA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA. per la vendita di un'area edificabile di mq. 1.195, situata in via Saragat a COMUNE DI FERRARA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA per la vendita di un'area edificabile di mq. 1.195, situata in via Saragat a Ferrara, di proprietà dell'amministrazione Comunale, catastalmente individuato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI REGOLANTI LA VENDITA

CONDIZIONI GENERALI REGOLANTI LA VENDITA Comune di CORNATE D'ADDA Provincia di Monza Brianza SETTORE LAVORI PUBBLICI - ECOLOGIA BANDO D ASTA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI IN COMUNE DI CORNATE D ADDA CASCINA BRUGHEE FG. 2 MAPPALE 184 SUB. 703

Dettagli

COMUNE DI TRIORA. Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE

COMUNE DI TRIORA. Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE COMUNE DI TRIORA Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 Prot. n. del AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE In esecuzione alla deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari Piazza Municipio n. 1, 09024 Nuraminis (CA), Telefono 0708010060, Fax 0708010061, Partita Iva 01043690922, ragioneria@comune.nuraminis.ca. BANDO DI GARA PER LA

Dettagli

COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino Prot. n.23 AVVISO D ASTA PUBBLICA IL DIRIGENTE Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 09/06/2008, n. 2 del 28/01/2009 e n. 9 del 23/03/2010;

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n.

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n. REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n. 6-46100 Mantova Tel. (0376) 3341 - Telefax (0376) 334666 BANDO DI GARA VENDITA DI BENE

Dettagli

Distretto di Carbonia BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA

Distretto di Carbonia BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA DI AREA - DISTRETTO DI CARBONIA Oggetto: Vendita di un immobile di proprietà dell A.R.E.A - ubicato in Carbonia, nella

Dettagli

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE EDILIZIA LA SPEZIA

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE EDILIZIA LA SPEZIA AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE EDILIZIA LA SPEZIA ART.1 L'Azienda Regionale Territoriale Edilizia della Spezia, in esecuzione di quanto previsto dal Decreto dell Amministratore Unico n. 278 del 30/9/2010,

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE ART. 1 - STAZIONE APPALTANTE Comune di Cefalù, Corso Ruggero n.139-90015

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 45 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI E 1 AREA IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL

Dettagli

Servizio Appalti e Contratti AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI SANREMO

Servizio Appalti e Contratti AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI SANREMO Servizio Appalti e Contratti AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI VEICOLI DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI SANREMO Art. 1 OGGETTO DELL ASTA Il Comune di Sanremo - Servizio Appalti e Contratti con determinazione

Dettagli

AVVISO DI ASTA PUBBLICA VENDITA DI FABBRICATO DI PROPRIETA COMUNALE AD USO CIVILE ABITAZIONE SITO IN SAN ROMANO CAPOLUOGO VIA DELLA LIBERTA N.11.

AVVISO DI ASTA PUBBLICA VENDITA DI FABBRICATO DI PROPRIETA COMUNALE AD USO CIVILE ABITAZIONE SITO IN SAN ROMANO CAPOLUOGO VIA DELLA LIBERTA N.11. Comune dii San Romano in Garfagnana PPrroovvi iinncci iiaa ddi ii LLuuccccaa SSeettttoorree Teerrrri ittoorri ioo ee Ambbi ieenttee Prot. n. 2065 AVVISO DI ASTA PUBBLICA VENDITA DI FABBRICATO DI PROPRIETA

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO Con sede in Roma, Via Vallisneri n.3, attuatore della Convenzione Urbanistica a rogito del Notaio Luigi La Gioia di Roma in data 18 settembre 2002 rep.n.50882/11567

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub 1 e 3) sito in via Monsignor Della Rocca n.

AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub 1 e 3) sito in via Monsignor Della Rocca n. C O M U N E D I C A S T E L F I D A R D O PROVINCIA DI ANCONA UFFICIO URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO Provincia di Monza Brianza

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO Provincia di Monza Brianza COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO Provincia di Monza Brianza Largo Repubblica, 3 20854 Vedano al Lambro (MI) telefono 039.2486.1 - telefax 039.491786 www.vedanolambro.it Ufficio Tecnico P.I.00742750961 telefono

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE RENDE NOTO

IL DIRETTORE GENERALE RENDE NOTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UNA PORZIONE DEL COMPLESSO IMMOBILIARE DENOMINATO VILLA MELIS, UBICATO IN CAGLIARI VIALE DIAZ N. 182 =SECONDO INCANTO= IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) SERVIZIO: U.O. N. 6 TECNICO LL.PP. (allegato 1) COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) Protocollo n. 7572 del 14/04/2015 allegati n.: (da citare eventualmente nella corrispondenza) Responsabile del procedimento:

Dettagli

A V V I S O D I A S T A P U B B L I C A

A V V I S O D I A S T A P U B B L I C A Roveredo di Guà, lì 10 settembre 2013 Prot. n. 2120 A V V I S O D I A S T A P U B B L I C A PER LA VENDITA DI UN TERRENO DI PROPRIETA COMUNALE UBICATO IN VIA ALDO MORO IL RESPONSABILE SERVIZIO TECNICO

Dettagli

VITTORIO VENETO SERVIZI SPA Piazza Fiume, n. 30 31029 VITTORIO VENETO (TV) Tel. e Fax 0438/500204

VITTORIO VENETO SERVIZI SPA Piazza Fiume, n. 30 31029 VITTORIO VENETO (TV) Tel. e Fax 0438/500204 VITTORIO VENETO SERVIZI SPA Piazza Fiume, n. 30 31029 VITTORIO VENETO (TV) Tel. e Fax 0438/500204 AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DEL RAMO D AZIENDA COSTITUITO DALLA PARAFARMACIA COMUNALE IN VITTORIO VENETO,

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: via Trento n. 6-46100 Mantova

AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: via Trento n. 6-46100 Mantova AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA Sede Legale ed Uffici Amministrativi: via Trento n. 6-46100 Mantova Tel. (0376) 3341 - Telefax (0376) 334666 BANDO DI GARA VENDITA DI BENI IMMOBILI L Azienda

Dettagli

AVVISO ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI AREE E FABBRICATI UBICATI IN COMUNE DI URBANIA E GIA ADIBITI A MAGAZZINO E MATTATOIO IN VIA DELLE MURA.

AVVISO ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI AREE E FABBRICATI UBICATI IN COMUNE DI URBANIA E GIA ADIBITI A MAGAZZINO E MATTATOIO IN VIA DELLE MURA. COMUNE DI URBANIA Provincia di Pesaro e Urbino SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI --------------- CAP 61049 P.IVA 00351210414 C.F. 82001210416 Tel. 0722/313147-0722/313175-FAX 0722/317246 AVVISO

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

COMUNE DI ISOLA DEL LIRI PROVINCIA DI FROSINONE

COMUNE DI ISOLA DEL LIRI PROVINCIA DI FROSINONE COMUNE DI ISOLA DEL LIRI PROVINCIA DI FROSINONE SERVIZIO IV SPECIALISTICO IN AREE TECNICHE URBANISTICA E ASSETTO DEL TERRITORIO P.ZZA SAN FRANCESCO 03036 ISOLA DEL LIRI (FR) BANDO DI GARA INFORMALE DI

Dettagli

IL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA Provincia di Brescia

IL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA Provincia di Brescia IL COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA Provincia di Brescia RENDE NOTO Che con Determinazione Dirigente Area Servizi Finanziari n. 995 del 06.11.2015, in esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI TERRENO FABBRICABILE DI PROPRIETA COMUNALE UBICATO IN VIA SICILIA NELLA FRAZIONE DI BIENATE. IL RESPONSABILE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI RENDE NOTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE

REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE COMUNE DI SANT AGATA BOLOGNESE Provincia di Bologna Area Governo del Territorio Servizio Patrimonio REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

Prot. n. 21386 Malo, 04.11.2014

Prot. n. 21386 Malo, 04.11.2014 1 Prot. n. 21386 Malo, 04.11.2014 AVVISO D ASTA PER ALIENAZIONE TERRENO EDIFICABILE IN VIA VISAN (LOTTIZZAZIONE NICOLINI S.TOMIO di MALO). (in esecuzione della delibera di Consiglio Comunale n. 44 del

Dettagli

SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO

SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO SOLLECITAZIONE PRESENTAZIONE OFFERTE Si rende noto che

Dettagli

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione dell immobile destinato ad

Dettagli

COMUNE DI FIUME VENETO

COMUNE DI FIUME VENETO COMUNE DI FIUME VENETO ZONA DENUCLEARIZZATA PROVINCIA DI PORDENONE Protocollo n _1687_ ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI COMUNALI IL RESPONSABILE DELL UFFICIO LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONI

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo Servizio Gestione del Territorio

COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo Servizio Gestione del Territorio IL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE TERRITORIO In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 32 del 4 settembre 2012 della deliberazione di Giunta Comunale n. 146 del 6 settembre 2012 della

Dettagli

BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO.

BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO. AREA PATRIMONIO SERVIZIO CONTRATTI ATTIVI Ufficio Affitti Abitativi BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO. Si rende

Dettagli

BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI.

BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI. BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI. A. ENTE COMMITTENTE: Comune di Calusco d Adda Piazza San Fedele, n. 1 - C.A.P. 24033 telefono 035/4389044

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Provincia di Bologna)

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Provincia di Bologna) COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Provincia di Bologna) Via Roma, 39-40048 S.BENEDETTO V.S. ( BO) Tel. 0534 / 95000-95117 - 95026 - FAX 0534.95595 Email : comune.sambro@cosea.org http://www.altoreno.it/sanben/index.html

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria BANDO DI GARA INFORMALE AD EVIDENZA PUBBLICA VENDITA DI PARTECIPAZIONI AZIONARIE DETENUTE DA COMUNE DI TORTONA E IREN EMILIA S.P.A. NELLA SOCIETA ASMT SERVIZI INDUSTRIALI S.P.A. In esecuzione di Deliberazione

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A Prot. 19249 lì, 20.11.2013 BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE Visto il R.D. 23.05.1924 n. 827 art. 65 e segg.; Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n. 136 in

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UN NEGOZIO IN VIA LUCA DELLA ROBBIA, 17 - MONZA

AVVISO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UN NEGOZIO IN VIA LUCA DELLA ROBBIA, 17 - MONZA Settore Bilancio, Patrimonio, Programmazione Economica e Tributi a carico del Comune Servizio Valorizzazione Assets AVVISO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UN NEGOZIO IN VIA LUCA DELLA ROBBIA, 17 - MONZA

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A.

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A. BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DELLE AZIONI DI STOÀ ISTITUTO DI STUDI PER LA DIREZIONE E GESTIONE D'IMPRESA S.C.P.A. A. OGGETTO Il Comune di Napoli con deliberazione della Giunta Comunale n. 389 del 5.06.2014

Dettagli

Area Tecnica Lavori Pubblici e Manutenzione -------------OOO------------

Area Tecnica Lavori Pubblici e Manutenzione -------------OOO------------ REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI VERCELLI COMUNE DI FONTANETTO PO Piazza Garibaldi n.5 Cap.13040 Tel. 0161 840114 Fax. 0161 840564 e-mail. tecnico.fontanetto.po@reteunitaria.piemonte.it PEC: fontanetto.po@cert.ruparpiemonte.it

Dettagli

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN TERRENO SITO A NOVENTA PADOVANA IN VIALE DELLA NAVIGAZIONE INTERNA

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN TERRENO SITO A NOVENTA PADOVANA IN VIALE DELLA NAVIGAZIONE INTERNA BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN TERRENO SITO A NOVENTA PADOVANA IN VIALE DELLA NAVIGAZIONE INTERNA IL FUNZIONARIO RESPONSABILE In esecuzione della deliberazione di Consiglio Comunale di Noventa

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI VIA ROMA, 46-33037 PASIAN DI PRATO - TEL. 0432-645930 - FAX 0432-645913 e-mail: llpp@comune.pasiandiprato.ud.it internet: www.pasian.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI VILLACIDRO)

DISCIPLINARE DI GARA (ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI VILLACIDRO) REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 6 SANLURI Via Ungaretti 10 09025 Sanluri DISCIPLINARE DI GARA (ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI VILLACIDRO) L Azienda U.S.L. n 6

Dettagli

( Provincia di N apoli ) BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

( Provincia di N apoli ) BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA C I T T A D I B A C O L I ( Provincia di N apoli ) COMUNE DI BACOLI SETTORE IX LAVORI PUBBLICI Via Lungolago 8 Bacoli - Tel: 0039 081 855.31.11 Fax:0039 081 523.45.83 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO.

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. Termine di ricezione delle offerte: ore 12,00 del giorno 13 maggio 2016 Modalità di partecipazione e recapito

Dettagli

COMUNE DI CITTADELLA Città D Arte Provincia di Padova

COMUNE DI CITTADELLA Città D Arte Provincia di Padova COMUNE DI CITTADELLA Città D Arte Provincia di Padova 4 Settore Servizi Territoriali - Manutenzione Patrimonio - Ambiente SUB A) Prot. n. MANIFESTAZIONE DI INTERESSE RIVOLTO AD OPERATORI DI TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

COMUNE DI STEZZANO. Provincia di Bergamo. Settore 2 - Settore servizi territoriali

COMUNE DI STEZZANO. Provincia di Bergamo. Settore 2 - Settore servizi territoriali BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA CONCESSIONE D USO DELL AREA E CAPPELLA CIMITERIALE POSTA ALL INTERNO DEL CIMITERO COMUNALE Presentazione offerte : entro le ore 12.30 del 25.11.2013 Svolgimento gara: ore

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO COMUNE DI CLUSONE Provincia di Bergamo Settore Territoriale Gestione e Sviluppo BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO Valore

Dettagli

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva PROT. N. 0008810 BANDO D ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA COMUNALE, UBICATE IN CORREGGIO, VIA DOSSETTI, DISTINTE NEL N.C.T. AL FG. 37 MAPPALI 299 E 342. IL DIRIGENTE AREA

Dettagli

COMUNE DI SANSEPOLCRO Provincia di Arezzo. (approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 113 del 14.10.2004)

COMUNE DI SANSEPOLCRO Provincia di Arezzo. (approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 113 del 14.10.2004) COMUNE DI SANSEPOLCRO Provincia di Arezzo REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE DI ALIENAZIONE BENI IMMOBILI (approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 113 del 14.10.2004) Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento

Dettagli

Molinella Futura s.r.l. Società a totale partecipazione del Comune di Molinella

Molinella Futura s.r.l. Società a totale partecipazione del Comune di Molinella Prot. n. 126 BANDO DI PUBBLICO INCANTO (GARA PUBBLICA) AD OFFERTE SEGRETE PER LA VENDITA DI N. 14 FABBRICATI DESTINATI A CIVILI ABITAZIONI SITI IN FRAZIONE DI MARMORTA E SAN MARTINO IN ARGINE IN COMUNE

Dettagli

COMUNE DI CREMONA Affari Generali

COMUNE DI CREMONA Affari Generali COMUNE DI CREMONA Affari Generali BANDO DI ALIENAZIONE A MEZZO DI ASTA PUBBLICA Il Comune di Cremona intende alienare, a mezzo di asta pubblica, il seguente immobile di proprietà comunale: unità immobiliare

Dettagli

Art. 1 OGGETTO DELL ASTA

Art. 1 OGGETTO DELL ASTA BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI N. 2 AUTOVETTURE USATE DI PROPRIETA' DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO (Approvato con determinazione n.286 del 15 maggio 2013 del Servizio Tecnico strumentale, Informatica,

Dettagli

COMUNE DI SARONNO. (Provincia di Varese) BANDO DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE

COMUNE DI SARONNO. (Provincia di Varese) BANDO DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI SARONNO (Provincia di Varese) BANDO DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA ROMA N. 18. Ente alienante: Comune di Saronno - Piazza

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio. Deliberazione Giunta Comunale n. 7 del 21/01/2012

COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio. Deliberazione Giunta Comunale n. 7 del 21/01/2012 COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio Deliberazione Giunta Comunale n. 7 del 21/01/2012 AVVISO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DEGLI SPAZI DI SOSTA DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI TALAMONA

Dettagli

1. INDIZIONE E DESCRIZIONE SOMMARIA DEI BENI, PREZZO A BASE D ASTA

1. INDIZIONE E DESCRIZIONE SOMMARIA DEI BENI, PREZZO A BASE D ASTA BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI COMPRESI NEL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI DELLA PROVINCIA DI SIENA. ALIENAZIONE DI N. 2 IMMOBILI IN LOTTI DISTINTI: - PODERE CAMPRIANO

Dettagli

Q U A R T O S E T T O R E. Prot. n. 20505 Bisignano, 16/11/2012

Q U A R T O S E T T O R E. Prot. n. 20505 Bisignano, 16/11/2012 Q U A R T O S E T T O R E Prot. n. 20505 Bisignano, 16/11/2012 BANDO DI GARA PER LA VENDITA, MEDIANTE PUBBLICO INCANTO, DI IMMOBILE DI PROPRIETÀ COMUNALE. Richiamati: - il R.D. n. 827/24 Regolamento per

Dettagli

Prot. n. 15.807 del 23.11.2005

Prot. n. 15.807 del 23.11.2005 Prot. n. 15.807 del 23.11.2005 COMUNE DI CASTELVETRO P.NO Provincia di Piacenza AVVISO D ASTA PUBBLICA ad unico e definitivo incanto per l alienazione di immobile di proprietà del Comune di Castelvetro

Dettagli

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) COMUNE DI BIBBIENA (Provincia di Arezzo) Via Berni, 25 52011 BIBBIENA (Arezzo) 0575/5305 - FAX 0575/530667 www.comune.bibbiena.ar.it Partita IVA 00137130514 Conto corrente postale n. 124529 SERVIZIO: U.O.

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA. PROT. n. 52695 del 04.12.2014 - - B.U.R.L. n. 52 del 24.12.2014 Parte IV ASTA PUBBLICA

PROVINCIA DI IMPERIA. PROT. n. 52695 del 04.12.2014 - - B.U.R.L. n. 52 del 24.12.2014 Parte IV ASTA PUBBLICA PROVINCIA DI IMPERIA Viale Matteotti,147 telefono 0183.7041 telefax 0183.704318. Sito Internet: http: www.provincia.imperia.it PROT. n. 52695 del 04.12.2014 - - B.U.R.L. n. 52 del 24.12.2014 Parte IV ASTA

Dettagli

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di SETTORE OPERE PUBBLICHE PATRIMONIO/PARTECIPATE TEL.0824772205-248 Fax 0824772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione degli immobili destinati ad uso commerciale siti in Benevento rispettivamente in 1)-via

Dettagli

AVVISO DI ASTA PUBBLICA per la vendita di n. 30.600 azioni della società CO.BE. DIREZIONALE S.P.A.

AVVISO DI ASTA PUBBLICA per la vendita di n. 30.600 azioni della società CO.BE. DIREZIONALE S.P.A. Prot. n. 0093026/02-10 BP/LF.mcp Bergamo, 11 novembre 2014 AVVISO DI ASTA PUBBLICA per la vendita di n. 30.600 azioni della società CO.BE. DIREZIONALE S.P.A. La Provincia di Bergamo, con sede a Bergamo,

Dettagli

REGIONE VENETO BANDO D ASTA PUBBLICA

REGIONE VENETO BANDO D ASTA PUBBLICA REGIONE VENETO AZIENDA U.L.S.S. 12 VENEZIANA Via Don Federico Tosatto n. 147 30174 Venezia Mestre BANDO D ASTA PUBBLICA In esecuzione della deliberazione n. 2649 del 25 settembre 2015, il giorno 24 novembre

Dettagli