TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE. Di Tiziano Ragazzi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE. Di Tiziano Ragazzi"

Transcript

1 Di Tiziano Ragazzi

2 Testare la tua scheda di rete In ambiente linux il comando ifconfig senza parametri dà tutte le interfacce di rete attive ifconfig a dà tutte le interfacce comprese quelle inattive Ad esempio: esito per interfacce wifi inattiva wlan0 Link encap:ethernet HWaddr 00:06:25:09:6A:D7 BROADCAST MULTICAST MTU:1500 Metric:1 RX packets:2924 errors:0 dropped:0 overruns:0 frame:0 TX packets:2287 errors:0 dropped:0 overruns:0 carrier:0 collisions:0 txqueuelen:100 RX bytes: (176.7 Kb) bytes: (162.4 Kb) Interrupt:10 Memory:c88b5000 c88b6000 Esito per interfaccia wifi attiva: wlan0 Link encap:ethernet HWaddr 00:06:25:09:6A:D7 inet addr: Bcast: UP BROADCAST RUNNING MULTICAST MTU:1500 Metric:1 RX packets:2924 errors:0 dropped:0 overruns:0 frame:0 TX packets:2295 errors:0 dropped:0 overruns:0 carrier:0 collisions:0 txqueuelen:100 RX bytes: (176.7 Kb) TX bytes: (162.6 Kb) Interrupt:10 Memory:c88b5000-c88b6000

3 Ottenere il MAC In ambiente Linux ifconfig a (o semplicemente ifconfig) In ambiente Win ipconfig /all

4 Ethtool TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE Usiamo ethtool per un analisi più approfondita Esempio: tmp]# ethtool eth0 Settings for eth0: Supported ports: [ TP MII ] Supported link modes: 10baseT/Half 10baseT/Full 100baseT/Half 100baseT/Full Supports auto-negotiation: Yes Advertised link modes: 10baseT/Half 10baseT/Full 100baseT/Half 100baseT/Full Advertised auto-negotiation: No Speed: 100Mb/s Duplex: Full Port: MII PHYAD: 1 Transceiver: internal Auto-negotiation: off Supports Wake-on: g Wake-on: g Current message level: 0x (7) Link detected: yes ethtool S eth0 fornisce molte più informazioni. Un error rate > 0.5% è sintomo di una errata configurazione della scheda o di un eccessivo utilizzo della banda disponibile

5 Visualizzare la tabella arp Il comando arp col parametro -a mostra la tabella arp coni mac address delle connessioni arp -a bigboypix ( ) at 00:09:E8:9C:FD:AB [ether] on wlan0? ( ) at 00:06:25:09:6A:D7 In ambiente windows il comando è lo stesso

6 Netstat Netstat è un comando di grande utilità che permette di visualizzare molte informazioni relative a connessioni di rete, tabelle di routing e statistiche sulle interfacce Ad esempio per ottenere informazioni sulle interfacce, possiamo usare (linux) netstat -i Kernel Interface table Iface MTU Met RX-OK RX-ERR RX-DRP RX-OVR TX-OK TX-ERR TX-DRP TX-OVR Flg eth BMRU eth BMRU lo LRU

7 Netstat TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE Per ottenere informazioni sulle connessioni UDP (linux) netstat nuap Active Internet connections (servers and established) Proto Recv-Q Send-Q Local Address Foreign Address State PID/Program name udp : :* 5052/snmpd udp : :* 3731/openvpn Per ottenere informazioni sulle connessioni TCP (linux) netstat ntap Active Internet connections (servers and established) Proto Recv-Q Send-Q Local Address name Foreign Address State PID/Program tcp : :* LISTEN 5097/dovecot tcp : :* LISTEN 5097/dovecot tcp : :* LISTEN 3829/mysqld tcp : :* LISTEN 5097/dovecot tcp : :* LISTEN 5097/dovecot tcp : :* LISTEN 12928/apache2 tcp : :* LISTEN 3937/exim4 tcp : :* LISTEN 3937/exim4 tcp6 0 0 :::21 :::* LISTEN 5115/proftpd: (acce tcp6 0 0 :::22 :::* LISTEN 5067/sshd tcp ::ffff: :22 ::ffff: :2554 ESTABLISHED25602/0

8 Testare le connessioni con ping Il comando ping invia pacchetti icmp di tipo 0 (echo-request) e resta in attesa di una risposta (pong) di tipo icmp 3 (echo-reply) Esempio:risposta corretta dell interfaccia pingata # ping PING ( ) from : 56(84) bytes of data. 64 bytes from : icmp_seq=1 ttl=128 time=3.95 ms 64 bytes from : icmp_seq=2 ttl=128 time=7.07 ms 64 bytes from : icmp_seq=3 ttl=128 time=4.46 ms 64 bytes from : icmp_seq=4 ttl=128 time=4.31 ms ping statistics packets transmitted, 4 received, 0% loss, time 3026ms rtt min/avg/max/mdev = 3.950/4.948/7.072/1.242 ms

9 Testare le connessioni con ping Una risposta del tipo Destination Host Unreachable può essere dovuta ai seguenti motivi Se si sta pingando un host connesso alla stessa subnet L host potrebbe essere spento o disconnesso Il cavo potrebbe non essere funzionante o di tipologia sbagliata. Ricordiamo che esistono 2 tipi di cavi diretti e incrociati. In caso di connessione wireless, l SSID o il protocollo e/o chiave crittografica sbagliato. Se si sta pingando un host connesso a una rete remota L host è stato configurato per non rispondere al ping Un firewall o un router lungo il network path sta bloccando il traffico ICMP. C è un routing sbagliato. Controllare le rotte e le subnet masks sia sull host sorgente che su quello destinazione e tutte le rotte dei router attraversati. Si può usare il comando traceroute per controllare gli host attraversati. L ip dell host sorgente e quello destinazione non appartengono alla stassa subnet e non vi sono tra questi dei router di collegamento tra le subnet.

10 Testare un servizio con telnet Conoscendo indirizzo ip e porta di ascolto di un servizio è possibile instaurare una comunicazione facendo uso dei comandi tipici del servizio contattato La sintassi generale è: telnet server porta

11 traceroute e tracert Se si verificano problemi di connettività, è possibile utilizzare i comandi tracert (win) o traceroute (linux) per controllare il percorso dell'indirizzo IP che si desidera raggiungere e registrare i risultati della verifica. Questi comandi visualizzano le serie di router IP utilizzati per il recapito di pacchetti dal proprio computer alla destinazione e il tempo impiegato per ciascun passaggio (hop). Se i pacchetti non vengono recapitati alla destinazione finale, il comando tracert visualizza l'ultimo router che ha inoltrato correttamente i pacchetti.

12 Inviare una mail usando telnet telnet smtp.vega.it 25 Trying Connected to vega.it. Escape character is '^]'. 220 vega.it ESMTP Sendmail ready at Sun, 01 Sep :00: (CEST) helo vega.it 250 vega.it Hello <Nome del proprio pc> [<IP del proprio pc>], pleased to meet you help This is sendmail version Topics: HELO EHLO MAIL RCPT DATA RSET NOOP QUIT HELP VRFY EXPN VERB ETRN DSN AUTH STARTTLS For more info use "HELP <topic>" To report bugs in the implementation send to mail from: Sender ok rcpt to: Recipient ok data 354 Enter mail, end with "." on a line by itself subject: Importante! ciao! Ci vediamo stasera? baci <codice del messaggio> Message accepted for delivery quit vega.it closing connection Connection closed by foreign host.

13 Controllo del dns Se il server risulta raggiungibile mediante l'indicazione del solo indirizzo IP allora siamo di fronte ad un problema di DNS : Possono essere sbagliati i riferimenti ai DNS server nella configurazione di rete dell'host che manifesta il malfunzionamento; Può esserci un problema sui DNS server o possono non essere raggiungibili. Se possibile, chiedere ad un collaboratore di connettersi al server da una diversa locazione: Se la connessione ha successo allora il problema si trova lato client; Se la connessione fallisce allora il problema è legato alla rete o si trova lato server.

14 Controllo del dns Supponiamo di voler connetterci ad un host per usufruire di un servizio di rete (Web, mail, FTP, telnet,...), usando il protocollo TCP/IP e riferendolo mediante il suo nome nel DNS. Per esempio, connettendoci ad una Uniform Resource Locator (URL) di un Web server (per esempio nel caso di malfunzionamento, potremmo ottenere due tipi di messaggio di errore che ci possono dare informazioni diverse: Se otteniamo un messaggio del tipo Errore 404, pagina non trovata vuol dire che la rete funziona correttamente, ma vi possono essere eventualmente problemi sul server. Se otteniamo un messaggio di errore del tipo il server non esiste o non posso trovare il server allora siamo di fronte ad un possibile problema di rete.

15 Uso di nslookup Nslookup (Name Server Lookup) è uno strumento presente in tutti i sistemi operativi che utilizzano il protocollo TCP/IP (Gnu/Linux, Unix, MAC OS X, Windows). Nslookup consente di effettuare delle query (richieste) ad un server DNS per la risoluzione di indirizzi IP o Hostname, per poter ottenere da un dominio il relativo indirizzo IP o nome host e viceversa. Si può utilizzare in due modi: interattivo e non interattivo.

16 Il portscanner nmap Nmap è nato come scanner di rete ed è diventato un tool molto ricco, utilizzabile sia allo scopo di prevenire attacchi che di effettuarli. Nmap è scritto per sistemi Linux ed è possibile utilizzarlo sia da linea di comando, sia tramite interfaccia grafica. Attuelmente ne esiste anche una versione per windows Sintassi: nmap -[tipi di scan] -[opzioni] <host o segmenti di rete> Uso classico nmap -A -v

17 Il portscanner nmap nmap -st -PI /24 Starting Nmap 4.20 ( ) at :36 CET Interesting ports on : Not shown: 1685 closed ports PORT STATE SERVICE 22/tcp open ssh 80/tcp open http 139/tcp open netbios-ssn #samba 445/tcp open microsoft-ds #samba 3128/tcp open squid-http #proxy squid 4662/tcp filtered edonkey #servizio filtrato dal firewall 4672/tcp filtered rfa #servizio filtrato dal firewall 6346/tcp filtered gnutella #servizio filtrato dal firewall 6347/tcp filtered gnutella2 #servizio filtrato dal firewall 6699/tcp filtered napster #servizio filtrato dal firewall 8080/tcp open http-proxy 10000/tcp open snet-sensor-mgmt #webmin MAC Address: 00:19:D1:2D:5A:D9 (Unknown)

18 Il portscanner nmap nmap -st -sr -sv -I -O -PI -PT -vv /24.. Host appears to be up... good. Interesting ports on : Not shown: 1693 closed ports PORT STATE SERVICE VERSION 80/tcp open http HP PhotoSmart 8450 printer http config (Virata embedded httpd 6_0_1) 9100/tcp open jetdirect 9101/tcp open jetdirect 9102/tcp open jetdirect MAC Address: 00:1C:C4:74:2E:B6 (Unknown)...molto bene ha scoperto anche la stampante. Avrete a disposizione un universo di informazioni

19 Tcpdump tcpdump è un tool comune per il debug delle reti di computer the funziona sotto riga di comando. Consente all'utente di intercettare e visualizzare TCP/IP e altri pacchetti che vengono trasmessi o ricevuti attraverso una rete al quale il computer è collegato. per il debugging di applicazioni scritte che utilizzano la rete per le comunicazioni; per il debugging della configurazione di rete in sé, determinando se tutti gli instradamenti necessari sono o non sono avvenuti correttamente, consentendo all'utente di isolare successivamente il sorgente del problema per intercettare e visualizzare le comunicazioni di un altro utente o il computer. Alcuni protocolli, come telnet e HTTP, trasmettono informazioni non cifrate attraverso la rete. Un utente con controllo di un router o gateway attraverso il quale passa il traffico non cifrato di altri computer può usare tcpdump per vedere login ID, password, gli URL e i contenuti dei siti web che sono stati visitati, o qualsiasi altra informazione.

20 Tcpdump Sintassi: tcpdump [opzioni] [espressioni] Opzioni principali: -a Permette di convertire indirizzi broadcast e ip in nomi -c Esce dopo aver ricevuto un tot di pacchetti (es. c100) -C Setta la grandezza del file salvato con il flag -w -e Stampa il mac address in ogni pacchetto catturata -F Permette di fornire i filtri da un file -i Definisce l'interfaccia di rete. (es. -i eth0 o -i lo) -n Non converte l'indirizzo ip in nome -p L interfaccia locale non viene settata in modalità promiscua -r Utilizza il file specificato come input per i dati da filtrare -s Indica la quantità in bytes di un pacchetto catturato -t Non stampa il contrassegno temporale per ogni pacchetto catturato -v Verbose (incrementa il numero di informazioni) -w scrive su file il risultato dello sniffing (es. -w file) Esempi d uso: analisi del traffico icmp sull interfaccia eth0 tcpdump i eth0 n icmp

21 Snmp SNMP (Simple Network Management Protocol) è un protocollo a livello di applicazione definito per introdurre una semplice architettura per la gestione di reti basate sulla suite di protocolli TCP/IP. Tale protocollo definisce le modalità di scambio di informazioni tra apparecchiature di rete, consentendo agli amministratori di tenere sotto controllo le performance della rete e di accorgersi in tempo reale del manifestarsi di malfunzionamenti. Attualmente il protocollo presenta tre definizioni successive: dalla versione 1 alla versione 3 (SNMPv1, SNMPv2, SNMPv3). Le versioni più recenti introducono nel protocollo alcune nuove funzionalità e correzioni, soprattutto relativamente alla sicurezza. Il protocollo SNMP è attualmente quello più diffuso per la gestione delle reti di calcolatori ed è supportato da praticamente tutti i produttori di hardware ed apparecchiature di rete.

22 Snmp L'architettura di cui il protocollo SNMP fa parte, è detta Internet Network Management Framework (NMF). L'architettura consente di gestire degli elementi di rete (che sono apparecchiature di rete come router, switch, hub, computer,...) usando degli agenti, cioè moduli software che risiedono sulle apparecchiature da gestire. Tali agenti comunicano con una stazione di gestione centralizzata (Network Management Station) che, interagendo con i primi, può leggere o scrivere informazioni e raccogliere eventuali segnalazioni di errore. Le informazioni o caratteristiche che è possibile gestire per una particolare apparecchiatura, mediante il protocollo SNMP, sono dette Management Objects. L'insieme di questi oggetti costituisce un'astrazione di database detta Management Information Base (MIB).

23 Snmp Uno schema logico di tale architettura è riportato di seguito

24 Snmp SNMP definisce lo standard di comunicazione tra la stazione di management centralizzata e gli agenti, per il trasferimento delle informazioni da e verso le apparecchiature. Le operazioni possibili sono: Read: è possibile leggere i valori mantenuti dalle apparecchiature gestite, per poterle monitorare; Write: è possibile scrivere variabili mantenute nella periferica per controllarne il funzionamento; Traversal operations: servono alla stazione di gestione centralizzata per capire quali sono le informazioni gestite dalla periferica; Trap: sono messaggi inviati in modo asincrono dalla periferica alla stazione di gestione centralizzata, per segnalare un malfunzionamento e quindi permettere all'operatore di accorgersene in tempo reale.

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata LINUX Gestione della Rete 3/4/2006 Laura Ricci Laura Ricci 1 INDIRIZZI RISERVATI Alcuni indirizzi all interno di una rete sono riservati: indirizzo di rete e broadcast.

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Esercitazione 3 Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Strumenti di utilità ping traceroute netstat Test del DNS nslookup

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Esercitazione 3 Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Strumenti di utilità arp ping traceroute netstat Test del DNS

Dettagli

Configurazione di una rete locale con Linux

Configurazione di una rete locale con Linux Configurazione di una rete locale con Linux paolo palmerini paolo@progettoarcobaleno.it http://www.progettoarcobaleno.it 1 Lavorare in rete Che hardware serve per installare una rete? Paolo Palmerini Linux

Dettagli

Vediamo un esempio di spedizione e ricezione di email, puntualizzando i passaggi.

Vediamo un esempio di spedizione e ricezione di email, puntualizzando i passaggi. Telnet è il principale protocollo di Internet per realizzare delle connessioni con macchine in remoto Da la possibilità di essere fisicamente sul proprio sistema e lavorare su un altro che può essere nella

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Seconda esercitazione Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Test di connettività ping traceroute Test del DNS nslookup

Dettagli

Configurazione di una rete locale con Linux

Configurazione di una rete locale con Linux Configurazione di una rete locale con Linux paolo palmerini paolo@progettoarcobaleno.it http://www.progettoarcobaleno.it 1 Lavorare in rete Che hardware serve per installare una rete? Indirizzi IP, network

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router)

Guida rapida - rete casalinga (con router) Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Network Troubleshooting

Network Troubleshooting Network Troubleshooting Introduzione e concetti base di Giovanni Perteghella [Digital Lab] Webb.it 2004 - Padova 1 Copyright Questo insieme di trasparenze è protetto dalle leggi sul copyright e dalle disposizioni

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Rootkit. Dott. Ing. Igino Corona. Corso Sicurezza Informatica 2014/2015. igino.corona (at) diee.unica.it. Pattern Recognition and Applications Lab

Rootkit. Dott. Ing. Igino Corona. Corso Sicurezza Informatica 2014/2015. igino.corona (at) diee.unica.it. Pattern Recognition and Applications Lab Pattern Recognition and Applications Lab Rootkit Dott. Ing. Igino Corona igino.corona (at) diee.unica.it Corso Sicurezza Informatica 2014/2015 Department of Electrical and Electronic Engineering University

Dettagli

Dispense corso Laboratorio di Internet

Dispense corso Laboratorio di Internet Universitá di Roma Sapienza Dipartimento di Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Dispense corso Laboratorio di Internet Luca Chiaraviglio E-mail: {luca.chiaraviglio}@diet.uniroma1.it 3 marzo

Dettagli

Laboratorio di Networking Operating Systems. Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica

Laboratorio di Networking Operating Systems. Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica Dipartimento di Informatica - Università di Verona Laboratorio di Networking Operating Systems Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica Master in progettazione e gestione di sistemi di rete edizione

Dettagli

IP e Routing. Formato del Datagram IP. Utilizzo del Type of Service. Formato del Datagram IP (I word) Prof. Vincenzo Auletta.

IP e Routing. Formato del Datagram IP. Utilizzo del Type of Service. Formato del Datagram IP (I word) Prof. Vincenzo Auletta. I semestre 04/05 Formato del Datagram IP IP e Routing bit 0 4 8 16 19 31 Vers Hlen Serv. Ty. Total Length Identification Fl.s Fragment Offset Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing. Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Sniffing Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Sniffing (1) Attività di intercettazione passiva dei dati che transitano in una rete telematica, per:

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 5. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 5. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 5 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Reti - Protocollo TCP/IP I pacchetti di dati vengono trasmessi e ricevuti in base a delle regole definite da un protocollo di comunicazione.

Dettagli

Architettura di TCP/IP. IP: Internet Protocol. IP:Internet Protocol. Il livello Network si occupa di: È il livello di Network di TCP/IP

Architettura di TCP/IP. IP: Internet Protocol. IP:Internet Protocol. Il livello Network si occupa di: È il livello di Network di TCP/IP a.a. 2002/03 Architettura di TCP/IP IP L architettura di Internet è organizzata intorno a tre servizi organizzati gerarchicamente Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/

Dettagli

Informazioni Generali (1/2)

Informazioni Generali (1/2) Prima Esercitazione Informazioni Generali (1/2) Ricevimento su appuntamento (tramite e-mail). E-mail d.deguglielmo@iet.unipi.it specificare come oggetto Reti Informatiche 2 Informazioni Generali (2/2)

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 7

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 7 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 7 Martedì 25-03-2014 1 Il protocollo FTP

Dettagli

Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute

Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute Internet Control Message Protocol Internet Control Message Protocol (ICMP): usato dagli host, router e gateway per comunicare informazioni riguardanti il livello

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO

INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO INTRODUZIONE ALLE RETI: UN APPROCCIO PRATICO okfabian@yahoo.com Fabian Chatwin Cedrati Ogni scheda di rete ha un indirizzo MAC univoco L'indirizzo IP invece viene impostato dal Sistema Operativo HUB 00:50:DA:7D:5E:32

Dettagli

Strumenti per analisi di rete. Una panoramica sui principali strumenti per la verifica del comportamento della rete su una workstation

Strumenti per analisi di rete. Una panoramica sui principali strumenti per la verifica del comportamento della rete su una workstation Strumenti per analisi di rete Una panoramica sui principali strumenti per la verifica del comportamento della rete su una workstation Attenzione... I comandi presenti in questo file sono normalmente presenti

Dettagli

SMSPortal. SMS-Gateway interfaccia SMTP. Versione 1.0.0. 2004, 2005, 2006 SMSPortal. Digitel Mobile Srl Via Raffaello, 77 65124 Pescara (Italy)

SMSPortal. SMS-Gateway interfaccia SMTP. Versione 1.0.0. 2004, 2005, 2006 SMSPortal. Digitel Mobile Srl Via Raffaello, 77 65124 Pescara (Italy) SMS-Gateway interfaccia SMTP Versione 1.0.0 2004, 2005, 2006 SMSPortal 1 1 Introduzione 1.1 Sommario Solo gli utenti autorizzati hanno accesso al nostro SMS Gateway e possono trasmettere messaggi SMS attraverso

Dettagli

Networking. Notare che le modifiche apportate attraverso ifconfig riguardano lo stato attuale del sistema e non sono persistenti.

Networking. Notare che le modifiche apportate attraverso ifconfig riguardano lo stato attuale del sistema e non sono persistenti. Networking A ogni scheda di rete e' assegnata una o piu' interfacce di rete. Su linux le interfacce di tipo ethernet sono enumerate a partire da eth0. Possiamo alterare la configurazione dell'interfaccia

Dettagli

Bonding. Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com. Ridondanza e load balancing con schede di rete.

Bonding. Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com. Ridondanza e load balancing con schede di rete. Bonding Ridondanza e load balancing con schede di rete Matteo Carli www.matteocarli.com matteo@matteocarli.com Matteo Carli 1/24 Chi sono Socio e attivista di LUG ACROS e Gentoo Linux. Svolgo attività

Dettagli

Indirizzi e nomi: il DNS

Indirizzi e nomi: il DNS Indirizzi e nomi: il DNS Alla base del sistema esiste il nome di dominio, che è la forma con cui si rappresenta un indirizzo attraverso una denominazione strutturata esempio 4/29/10 1 I nomi di dominio

Dettagli

Network Troubleshooting 101

Network Troubleshooting 101 ICT Security n. 16, Ottobre 2003 p. 1 di 5 Network Troubleshooting 101 Il titolo prettamente americano vuole rispondere al momento di panico capitato a tutti quando qualche cosa non funziona più: si è

Dettagli

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI)

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI) Reti Architettura a livelli (modello OSI) Prevede sette livelli: applicazione, presentazione, sessione, trasporto, rete, collegamento dei dati (datalink), fisico. TCP/IP: si può analizzare in maniera analoga

Dettagli

Configurazione e diagnosi di una rete

Configurazione e diagnosi di una rete Configurazione e diagnosi di una rete Configurazione del TCP/IP per l uso di un indirizzo IP statico Un indirizzo IP statico è configurato in una rete di piccole dimensioni, dove non è disponibile un server

Dettagli

Comandi di Rete. Principali Comandi di Rete. Verificare, testare ed analizzare da Riga di Comando

Comandi di Rete. Principali Comandi di Rete. Verificare, testare ed analizzare da Riga di Comando Comandi di Rete Principali Comandi di Rete. Verificare, testare ed analizzare da Riga di Comando PING: verifica la comunicazione tra due pc Il comando ping consente di verificare la connettività a livello

Dettagli

Guida all'operatività in rete

Guida all'operatività in rete CELLTRACKS ANALYZER II Guida all'operatività in rete J40169IT CELLTRACKS ANALYZER II Guida all'operatività in rete LBL50937 2014-01-01 J40169IT Avviso L'oggetto di questo documento costituisce proprietà

Dettagli

Networking e firewalling su GNU/Linux

Networking e firewalling su GNU/Linux Networking e firewalling su GNU/Linux Daniele Iamartino otacon22 - at - poul.org Corsi GNU/Linux avanzati 2014 - Amministrazione di sistema Networking e Firewalling su GNU/Linux Corsi GNU/Linux avanzati

Dettagli

Strumenti per analisi di rete. Una panoramica sui principali strumenti per la verifica del comportamento della rete su una workstation

Strumenti per analisi di rete. Una panoramica sui principali strumenti per la verifica del comportamento della rete su una workstation Strumenti per analisi di rete Una panoramica sui principali strumenti per la verifica del comportamento della rete su una workstation Attenzione... I comandi presenti in questo file sono normalmente presenti

Dettagli

Burstnet informatica TROUBLESHOOTING

Burstnet informatica TROUBLESHOOTING 1 TROUBLESHOOTING Con il termine troubleshooting s intende il processo di identificazione, analisi e risoluzione di problemi e malfunzionamenti (o guasti) in qualsiasi contesto operativo. Il troubleshooting

Dettagli

La sequenza di operazioni da seguire in questa fase preliminare è riassunta nel successivo diagramma di flusso.

La sequenza di operazioni da seguire in questa fase preliminare è riassunta nel successivo diagramma di flusso. Pagina 1 di 21 Malfunzionamenti della rete Introduzione Lo scopo di questa sezione è quello di fornire strumenti di analisi per isolare le cause più comuni dei malfunzionamenti della rete. Si definiranno

Dettagli

Implementazione di VLAN multiple per l utilizzo della rete wireless

Implementazione di VLAN multiple per l utilizzo della rete wireless Servizio Calcolo e Reti Pavia, 15 Agosto 2006 Implementazione di VLAN multiple per l utilizzo della rete wireless Andrea Rappoldi 1 Introduzione 2 Configurazione degli switch Catalyst Occorre definire

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

Il Routing Gli scenari possibili sono due 1. rimessa diretta rimessa indiretta

Il Routing Gli scenari possibili sono due 1. rimessa diretta rimessa indiretta Il Routing In un sistema packets switching quale il TCP/IP, il routing rappresenta il processo di scelta del percorso su cui inoltrare i pacchetti ed il router è un computer che effettua tale instradamento.

Dettagli

- 1 - LINUX E le Reti. Corso Linux 2014. di Giuseppe Zingone

- 1 - LINUX E le Reti. Corso Linux 2014. di Giuseppe Zingone - 1 - LINUX E le Reti Corso Linux 2014 di Giuseppe Zingone - 2 - Cenni sulle reti Introduzione Linux e le reti vanno mano nella mano. Il kernel di Linux ha il supporto per tutti i protocolli di rete comuni

Dettagli

Reti di Comunicazione e Internet

Reti di Comunicazione e Internet Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica e Informazione Reti di Comunicazione e Internet Laboratorio 6. Wireshark e Protocolli Applicativi Agenda della lezione Wireshark Protocolli applicativi:

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in Comandi di rete Utility per la verifica del corretto funzionamento della rete: ICMP Nelle procedure viste nei paragrafi precedenti si fa riferimento ad alcuni comandi, come ping e telnet, per potere verificare

Dettagli

Application Layer FTP, SMTP, POP3, IMAP

Application Layer FTP, SMTP, POP3, IMAP Application Layer FTP, SMTP, POP3, IMAP Ricapitolando host or host or process controlled by application developer process socket TCP with buffers, variables Internet socket TCP with buffers, variables

Dettagli

Gruppo Utenti Linux Cagliari h...

Gruppo Utenti Linux Cagliari h... Realizzare una piccola rete privata Marco Marongiu Gruppo Utenti Linux Cagliari Sommario Materiale occorrente Configurazione NAT Configurazione server DNS interno Configurazione server DHCP interno Configurazione

Dettagli

Corso di recupero di sistemi Lezione 8

Corso di recupero di sistemi Lezione 8 Corso di recupero di sistemi Lezione 8 a.s. 2011/2012 - Prof. Fabio Ciao 24 aprile 2012 Reti TCP/IP Una rete TCP/IP è una rete locale o geografica che utilizza protocolli TCP/IP con i primi 2 livelli una

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori a.a. 2009/10

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori a.a. 2009/10 Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori a.a. 2009/10 Roberto Canonico (roberto.canonico@unina.it) Antonio Pescapè (pescape@unina.it) ICMP ARP RARP DHCP - NAT ICMP (Internet

Dettagli

Application Layer FTP, SMTP, POP3, IMAP. Ricapitolando. FTP: File Transfer Protocol [RFC 959] porta 80

Application Layer FTP, SMTP, POP3, IMAP. Ricapitolando. FTP: File Transfer Protocol [RFC 959] porta 80 Ricapitolando host or host or Application Layer process controlled by application developer process, SMTP, POP3, IMAP socket TCP with buffers, variables Internet socket TCP with buffers, variables controlled

Dettagli

LAN Sniffing con Ettercap

LAN Sniffing con Ettercap ICT Security n. 26, Settembre 2004 p. 1 di 7 LAN Sniffing con Ettercap In questa rubrica non ci siamo occupati molto dei problemi di sicurezza delle reti locali, le LAN, un po' perché sono fin troppo discussi

Dettagli

Introduzione ad hping

Introduzione ad hping Introduzione ad hping Andrea Lanzi, Davide Marrone, Roberto Paleari Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica 10 gennaio 2007 Sommario

Dettagli

Esercitazione 5 Firewall

Esercitazione 5 Firewall Sommario Esercitazione 5 Firewall Laboratorio di Sicurezza 2015/2016 Andrea Nuzzolese Packet Filtering ICMP Descrizione esercitazione Applicazioni da usare: Firewall: netfilter Packet sniffer: wireshark

Dettagli

Internet Control Message Protocol ICMP. Struttura di un Messaggio ICMP. Segnalazione degli Errori

Internet Control Message Protocol ICMP. Struttura di un Messaggio ICMP. Segnalazione degli Errori I semestre 03/04 Internet Control Message Protocol ICMP Comunica messaggi di errore o altre situazioni che richiedono intervento Errore di indirizzo o di istradamento Congestione in un router Richiesta

Dettagli

Reti e Linux. Andrea Bontempi. Corsi Linux 2012. POuL

Reti e Linux. Andrea Bontempi. Corsi Linux 2012. POuL POuL Corsi Linux 2012 Una breve introduzione: le reti Una rete di calcolatori è un mezzo fisico sul quale è possibile inviare e ricevere messaggi o flussi di dati. La prima rete a commutazione di pacchetto

Dettagli

Reti di Calcolatori - Laboratorio. Lezione 8. Gennaro Oliva

Reti di Calcolatori - Laboratorio. Lezione 8. Gennaro Oliva Reti di Calcolatori - Laboratorio Lezione 8 Gennaro Oliva Informazioni di un Host ogni host di una rete IP è configurato con le seguenti informazioni INDIRIZZO IP: 192.168.111.155 NETMASK: 255.255.255.0

Dettagli

ARP e instradamento IP

ARP e instradamento IP ARP e instradamento IP A.A. 2003/2004 Walter Cerroni Relazione Indirizzi Fisici Indirizzi IP Software di basso livello nasconde gli indirizzi fisici e consente ai livelli superiori di lavorare solo con

Dettagli

Corsi di Formazione Open Source & Scuola Provincia di Pescara gennaio 2005 aprile 2005. http://happytux.altervista.org ~ anna.1704@email.

Corsi di Formazione Open Source & Scuola Provincia di Pescara gennaio 2005 aprile 2005. http://happytux.altervista.org ~ anna.1704@email. Corsi di Formazione Open Source & Scuola Provincia di Pescara gennaio 2005 aprile 2005 LINUX LINUX CON RETI E TCP/IP http://happytux.altervista.org ~ anna.1704@email.it 1 LAN con router adsl http://happytux.altervista.org

Dettagli

Reti di Calcolatori 18-06-2013

Reti di Calcolatori 18-06-2013 1. Applicazioni di rete [3 pts] Si descrivano, relativamente al sistema DNS: Compito di Reti di Calcolatori 18-06-2013 a) i motivi per i quali viene usato; b) l architettura generale; c) le modalità di

Dettagli

Esercitazione 05. Sommario. Packet Filtering [ ICMP ] Esercitazione Descrizione generale. Angelo Di Iorio (Paolo Marinelli)

Esercitazione 05. Sommario. Packet Filtering [ ICMP ] Esercitazione Descrizione generale. Angelo Di Iorio (Paolo Marinelli) Sommario Esercitazione 05 Angelo Di Iorio (Paolo Marinelli)! Packet Filtering ICMP! Descrizione esercitazione! Applicazioni utili: " Firewall: wipfw - netfilter " Packet sniffer: wireshark!"#!$#!%&'$(%)*+,')#$-!"#!$#!%&'$(%)*+,')#$-

Dettagli

Protocollo TCP/IP & Indirizzamento IP

Protocollo TCP/IP & Indirizzamento IP Protocollo TCP/IP & Indirizzamento IP L architettura TCP/IP: Nasce per richiesta del Dipartimento della Difesa degli USA che intendeva poter creare una rete in grado di funzionare in qualsiasi tipo di

Dettagli

Introduzione allo sniffing

Introduzione allo sniffing Università degli Studi di Milano Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Anno Accademico 2007/2008 Introduzione allo sniffing Roberto Paleari 2-4 Settembre 2008 Roberto Paleari Introduzione

Dettagli

Pacchetti e imbustamento. Ethereal (1)

Pacchetti e imbustamento. Ethereal (1) Architettura degli Elaboratori 2 Esercitazioni. 6 analizzatore di protocollo sniffer utility di rete A. Memo - 2005 Pacchetti e imbustamento i dati trasmessi sono pacchettizzati (dimensione tipica = 1500

Dettagli

Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31. 0 net id host id. 1 0 net id host id. 1 1 0 net id host id. 1 1 1 0 multicast address

Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31. 0 net id host id. 1 0 net id host id. 1 1 0 net id host id. 1 1 1 0 multicast address CAPITOLO 11. INDIRIZZI E DOMAIN NAME SYSTEM 76 Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31 A B C D E 0 net id host id 1 0 net id host id 1 1 0 net id host id 1 1 1 0 multicast address 1 1 1 1 0 riservato per usi

Dettagli

collegamento Ethernet

collegamento Ethernet Sommario Ethernet collegamento Ethernet La funzione Ethernet incorporata della stampante consente di collegare direttamente la stampante a una rete Ethernet senza l'ausilio di un server di stampa esterno.

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

TCP/IP. Principali caratteristiche

TCP/IP. Principali caratteristiche TCP/IP Principali caratteristiche 1 TCP/IP Caratteristiche del modello TCP/IP Struttura generale della rete Internet IL MONDO INTERNET Reti nazionali e internazionali ROUTER Rete Azienade ROUTER ROUTER

Dettagli

Configurazione Rete in LINUX

Configurazione Rete in LINUX Configurazione Rete in LINUX Laboratorio di Reti Ing. Telematica - Università Kore Enna A.A. 2008/2009 Ing. A. Leonardi TCP/IP Il trasferimento dati con il protocollo TCP/IP si basa fondamentalmente su

Dettagli

TECN.PROG.SIST.INF. Livello APPLICAZIONE - TELNET. Roberta Gerboni

TECN.PROG.SIST.INF. Livello APPLICAZIONE - TELNET. Roberta Gerboni Roberta Gerboni Protocollo TELNET Telnet è costituito da un insieme di componenti che consentono di trasformare un computer in un terminale remoto di un altro computer. Una sessione Telnet richiede: un

Dettagli

Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP

Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP Modulo 9 Insieme di protocolli TCP/IP e indirizzi IP 9.1 Introduzione a TCP/IP 9.1.1 Storia e futuro di TCP/IP Il ministero della difesa americana (DoD) creò il modello TCP/IP perché voleva una rete che

Dettagli

Programmazione modulare 2014-2015

Programmazione modulare 2014-2015 Programmazione modulare 2014-2015 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 5 A e 5 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore (2 teoria + 2 laboratorio) Totale ore previste:

Dettagli

Indice. Prefazione XIII

Indice. Prefazione XIII Indice Prefazione XIII 1 Introduzione 1 1.1 Breve storia della rete Internet 1 1.2 Protocolli e standard 6 1.3 Le organizzazioni che definiscono gli standard 7 1.4 Gli standard Internet 10 1.5 Amministrazione

Dettagli

network subnet host Classe A poche reti di dimensioni molto grandi 127

network subnet host Classe A poche reti di dimensioni molto grandi 127 INDIRIZZAMENTO IP Gli indirizzi IP, che devono essere univoci sulla rete, sono lunghi 32 bit (quattro byte) e sono tradizionalmente visualizzati scrivendo i valori decimali di ciascun byte separati dal

Dettagli

Guida rapida alla configurazione della rete

Guida rapida alla configurazione della rete POWER REC NETWORK POWER REC NETWORK Guida rapida alla configurazione della rete Connessione alla rete mediante router Utilizzando un router, è possibile collegare il computer e i dispositivi DVR 1 ~ 3

Dettagli

Applicazioni di rete. La posta elettronica nell'architettura TCP/IP. Indirizzi reali e virtuali. Indirizzi RFC-822. Dai domini postali agli host

Applicazioni di rete. La posta elettronica nell'architettura TCP/IP. Indirizzi reali e virtuali. Indirizzi RFC-822. Dai domini postali agli host La posta elettronica nell'architettura TCP/IP Antonio Lioy < lioy@politoit > Politecnico di Torino Dip Automatica e Informatica Applicazioni di rete indirizzi logici (applicativi) per identificare gli

Dettagli

Linux Network Testing

Linux Network Testing Introduzione agli strumenti per il testing di rete su Linux 6, 13 Novembre 2007 Sommario 1 Introduzione Panoramica sugli strumenti di misura 2 I tool di base per l amministrazione di rete Configurare le

Dettagli

Esempio quesiti d esame per il laboratorio del corso. Reti di Comunicazione ed Internet Mod 2, Prof. G. A. Maier

Esempio quesiti d esame per il laboratorio del corso. Reti di Comunicazione ed Internet Mod 2, Prof. G. A. Maier Esempio quesiti d esame per il laboratorio del corso Reti di Comunicazione ed Internet Mod 2, Prof. G. A. Maier Responsabile Laboratorio: Francesco Musumeci a.a. 2011/2012 1. Siano dati i dispositivi in

Dettagli

ARP SPOOFING - Papaleo Gianluca

ARP SPOOFING - Papaleo Gianluca ARP SPOOFING - Papaleo Gianluca ARP spoofing è un attacco che può essere effettuato solo dall interno di una rete locale o LAN (Local Area Network). Questa tecnica si basa su alcune caratteristiche di

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9 Giovedì 2-04-2015 1 Come per una pagina Web, anche

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Indice 1 L architettura di un sistema GNU/Linux 1 1.1 L architettura del sistema................................ 1 1.1.1 L architettura di base.............................. 1 1.1.2 Il funzionamento del

Dettagli

Protocollo SNMP e gestione remota delle apparecchiature

Protocollo SNMP e gestione remota delle apparecchiature Protocollo SNMP e gestione remota delle apparecchiature Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza

Dettagli

NetCrunch 6. Server per il controllo della rete aziendale. Controlla

NetCrunch 6. Server per il controllo della rete aziendale. Controlla AdRem NetCrunch 6 Server per il controllo della rete aziendale Con NetCrunch puoi tenere sotto controllo ogni applicazione, servizio, server e apparato critico della tua azienda. Documenta Esplora la topologia

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Introduzione alle Reti di Calcolatori versione 1.0 del 11/03/2003 G. Mecca mecca@unibas.it Università della Basilicata Reti >> Sommario Sommario dei Concetti Elab. Client-Server

Dettagli

Firewall e NAT A.A. 2005/2006. Walter Cerroni. Protezione di host: personal firewall

Firewall e NAT A.A. 2005/2006. Walter Cerroni. Protezione di host: personal firewall Firewall e NAT A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Protezione di host: personal firewall Un firewall è un filtro software che serve a proteggersi da accessi indesiderati provenienti dall esterno della rete Può

Dettagli

Packet Tracer: simulatore di RETE

Packet Tracer: simulatore di RETE Packet Tracer: simulatore di RETE Packet Tracer è un software didattico per l'emulazione di apparati di rete CISCO. http://www.cisco.com/web/it/training_education/networking_academy/packet_tracer.pdf PT

Dettagli

ICMP OSI. Internet Protocol Suite. Telnet FTP SMTP SNMP TCP e UDP NFS. Application XDR. Presentation. Session RPC. Transport.

ICMP OSI. Internet Protocol Suite. Telnet FTP SMTP SNMP TCP e UDP NFS. Application XDR. Presentation. Session RPC. Transport. ICMP Application Presentation Session Transport Telnet FTP SMTP SNMP TCP e UDP NFS XDR RPC Network Data Link Physical OSI ICMP ARP e RARP IP Non Specificati Protocolli di routing Internet Protocol Suite

Dettagli

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET IC3N 2000 N. 5 La famiglia dei protocolli TCP/IP Applicazioni e-mail,ftp,ssh,www TCP UDP ICMP IP ARP RARP IEEE 802-Ethernet-X25-Aloha ecc. Collegamento fisico 6 1 Protocolli

Dettagli

Reti di Calcolatori. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 2

Reti di Calcolatori. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 2 Reti di Calcolatori Sommario Software di rete TCP/IP Livello Applicazione Http Livello Trasporto (TCP) Livello Rete (IP, Routing, ICMP) Livello di Collegamento (Data-Link) I Protocolli di comunicazione

Dettagli

Il firewall Packet filtering statico in architetture avanzate

Il firewall Packet filtering statico in architetture avanzate protezione delle reti Il firewall Packet filtering statico in architetture avanzate FABIO GARZIA DOCENTE ESPERTO DI SECURITY UN FIREWALL PERIMETRALE È IL PUNTO CENTRALE DI DIFESA NEL PERIMETRO DI UNA RETE

Dettagli

Lavorare in Rete Esercitazione

Lavorare in Rete Esercitazione Alfonso Miola Lavorare in Rete Esercitazione Dispensa C-01-02-E Settembre 2005 1 2 Contenuti Reti di calcolatori I vantaggi della comunicazione lavorare in rete con Windows Internet indirizzi IP client/server

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Security audit per le stampanti di rete. Danilo Massa

Security audit per le stampanti di rete. Danilo Massa Security audit per le stampanti di rete Danilo Massa Agenda Secure printing Standard di sicurezza Rischi Audit Domande e risposte Secure printing Le stampanti di rete sono in realtà dispositivi multifunzionali

Dettagli

/00$)#)+#// )#$ $ )""#,+#)#())# "# #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%# $# )""# +# $ +,+#) 1/-- $234&( + 20%)* /&) 6 / /00$)#"( 7 6$

/00$)#)+#// )#$ $ )#,+#)#())# # #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%# $# )# +# $ +,+#) 1/-- $234&( + 20%)* /&) 6 / /00$)#( 7 6$ STATO MAGGIORE DIFESA Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa !"# $# %$&#" # $'& #()*#%# )+ && +#)* # $# )""#,+#)#-.$ ## /00$)#)+#// )#$ $ )""#,+#)#())# "# #$##( #%# $ )/ #//, #/ $#%#

Dettagli

High Speed Traffic Capture with ntop. Riccardo Paterna

High Speed Traffic Capture with ntop. Riccardo Paterna <paterna@ntop.org> High Speed Traffic Capture with ntop Riccardo Paterna 1 Who am I? Riccardo Paterna Network Evangelist at ntop.org President @System (www.atsystem.org) 2 Di cosa Parleremo? Il progetto ntop Cattura dei

Dettagli

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale Reti di Calcolatori e Internet Luca Pulina Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Sassari A.A. 2015/2016 Luca Pulina (UNISS)

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

$OFXQLVWUXPHQWLGLXVRFRPXQH SHUO DQDOLVLGHOORVWDWRGHOVLVWHPD

$OFXQLVWUXPHQWLGLXVRFRPXQH SHUO DQDOLVLGHOORVWDWRGHOVLVWHPD $OFXQLVWUXPHQWLGLXVRFRPXQH SHUO DQDOLVLGHOORVWDWRGHOVLVWHPD 9HULILFDUHFRQLVHJXHQWLFRPDQGLORVWDWRGHOVLVWHPD FRQVXOWDUHLOPDQLQOLQHDman nomecomando ILOHV\VWHP GI mostra lo stato di occupazione dei dischi

Dettagli

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo)

Tre catene (chains) di base, si possono definire altre catene (convenzionalmente in minuscolo) iptables passo-passo Prima del kernel 2.0 ipfwadm, dal kernel 2.2 ipchains, dopo il kernel 2.4 iptables Firewall (packet filtering, Nat (Network Address Translation)) NetFilter (layer del kernel per il

Dettagli

La rete è una componente fondamentale della

La rete è una componente fondamentale della automazioneoggi Attenti alle reti La telematica si basa prevalentemente sulle reti come mezzo di comunicazione per cui è indispensabile adottare strategie di sicurezza per difendere i sistemi di supervisione

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli