Primario operatore europeo nei cartoons Pag. 1. Produzione e distribuzione di cartoons per la TV ed il cinema Pag. 3. I settori correlati Pag.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Primario operatore europeo nei cartoons Pag. 1. Produzione e distribuzione di cartoons per la TV ed il cinema Pag. 3. I settori correlati Pag."

Transcript

1 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA GRUPPO MONDO TV Primario operatore europeo nei cartoons Pag. 1 Produzione e distribuzione di cartoons per la TV ed il cinema Pag. 3 I settori correlati Pag. 6 La storia: da oltre 30 anni nel settore dell animazione Pag. 8 Roma, luglio 2006

2 1 GRUPPO MONDO TV Primario operatore europeo nei cartoons Produzione e distribuzione di cartoons Mondo TV, con sede principale a Roma, è un Gruppo costituito da 7 società ed è leader in Italia e tra i principali operatori europei nel settore della produzione e commercializzazione di serie televisive e lungometraggi animati destinati al mercato televisivo e cinematografico ed attivo nei settori correlati. Mondo TV dispone di una library, tra le più grandi in Europa, composta da circa episodi di serie televisive di proprietà e oltre episodi di cui possiede i diritti di distribuzione. Distribuzione di cartoons giapponesi Ricerca stilistica continua Specializzato prevalentemente nella creazione e distribuzione in tutto il mondo di serie di cartoni animati prodotti, il Gruppo svolge anche l attività di distribuzione in Italia e in alcuni Paesi di lingua spagnola delle più famose serie animate giapponesi. Da sempre le serie di cartoni animati prodotte da Mondo TV si contraddistinguono per l alto valore educativo-formativo trasmesso e per l assenza di contenuti ed episodi di violenza. Sotto il profilo grafico inoltre le serie prodotte sono il risultato di una pluriennale ricerca stilistica volta alla creazione di un tipo di animazione originale, sia nel disegno dei personaggi sia in quello degli ambienti. Ogni singola serie televisiva viene realizzata da Mondo TV in proprio o in collaborazione con primari operatori del settore. Per la specifica fase di produzione esecutiva vengono utilizzati in media dai 300 ai 600 disegnatori con l obiettivo di ottenere un prodotto realizzato con strandard di qualità elevati, ai vertici del mercato. La library : una risorsa strategica MIM Mondo Igel Media Ag Gli episodi delle serie animate di proprietà o di cui detiene i diritti per la distribuzione (la cosiddetta library), rappresentano per Mondo TV un importante risorsa strategica e un sostanziale vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza. Nel corso degli ultimi anni il Gruppo Mondo TV ha ulteriormente espanso la propria library e ha rafforzato la sua presenza sui mercati europei più importanti, quelli anglosassone e tedesco, salendo ad oltre il 52% nel capitale sociale della

3 2 tedesca Igel Media Ag, che è stata ridenominata MIM Mondo Igel Media Ag, azienda specializzata nella distribuzione di serie TV di elevata qualità per ragazzi e famiglie. Trasmesse dalle principali reti televisive italiane ed internazionali, le produzioni della library del Gruppo Mondo TV si compongono di serie televisive a cartoni animati (tra cui Il libro della giungla, Sandokan e Gesù, un regno senza frontiere ) e lungometraggi a cartoni animati (tra cui Pocahontas, La leggenda del Titanic e Robin Hood ). La diversificazione nei settori correlati Presente nel settore dell animazione audiovisiva dal 1964, il Gruppo ha intrapreso, a partire dal 1997, una strategia di diversificazione in diversi settori correlati che hanno per oggetto lo sfruttamento di diritti legati alle serie di cartoni animati prodotte. Nel 2004 i settori correlati sono arrivati a coprire il 76% dei ricavi totali. Tali settori sono: distribuzione audiovisiva, distribuzione musicale (musicassette, CD abbinati a libri per bambini), sfruttamento multimediale (CD Rom, CD-I e giochi interattivi), editoria (libri e album di figurine), merchandising.

4 3 GRUPPO MONDO TV Produzione e distribuzione di cartoons per la TV ed il cinema L attività principale L attività principale del Gruppo è costituita dalla creazione, produzione e commercializzazione di serie di cartoni animati realizzate in proprio o tramite accordi di co-produzione con primarie emittenti televisive. Il Gruppo si occupa inoltre della distribuzione televisiva e cinematografica dei prodotti presenti nella library sia attraverso Mondo TV sia attraverso Doro TV Merchandising. Produzione e co-produzione Struttura produttiva efficiente Per le attività di produzione il Gruppo Mondo TV si avvale di un elevato numero di collaboratori tra disegnatori, sceneggiatori e registi esterni e del supporto di studi di animazione a cui viene demandata la realizzazione esecutiva delle serie e lungometraggi animati. Attraverso una struttura organizzativa che utilizza numerosi collaboratori in Italia ed all estero, il Gruppo è in grado di realizzare circa 200 episodi di animazione all anno (pari a 8 serie complete di 26 episodi ciascuna). Tre fasi di produzione Il ciclo di produzione per una serie televisiva a cartoni animati si compone di tre fasi principali: preproduzione, produzione esecutiva e post-produzione. L intero ciclo di produzione richiede complessivamente un periodo di tempo generalmente compreso tra 8 e 16 mesi. IL PROCESSO PRODUTTIVO PRE-PRODUZIONE POST-PRODUZIONE PRODUZIONE ESECUTIVA

5 4 1 fase: pre-produzione 2 fase: produzione esecutiva La fase di pre-produzione si compone di 4 momenti principali: storia e personaggi (ricerca e approfondimento di fonti), sceneggiatura (descrizione degli ambienti e stesura dei dialoghi), disegno base (dei personaggi e dei background) e storyboard (rappresentazione cartacea dello sviluppo di ogni singolo episodio). La fase successiva è quella della produzione esecutiva, la quale rappresenta il momento più importante di tutto il processo produttivo di cartoni animati; essa richiede complessivamente un periodo di tempo tra 4 e 6 mesi e si articola in due fasi distinte: Disegno esecutivo. Tale fase viene interamente realizzata in esterno con la collaborazione di un elevato numero di disegnatori (tra 300 e 600) con l obiettivo, grazie all elevato numero di disegni (tra 600 e 900 per ogni minuto di animazione), di ottenere un prodotto di elevato livello qualitativo. Regia. In questa fase vengono animati o filmati i disegni attraverso la supervisione di un regista con il compito specifico di suggerire modifiche o integrazioni dello storyboard ed eventualmente variazioni della trama. 3 fase: post-produzione L ultima fase è rappresentata dalla post-produzione, la quale si articola a sua volta in 5 momenti principali: Verifica del montaggio e modifiche. L esame si limita ad una analisi sulla qualità degli aspetti tecnici con eventuali modifiche correttive del prodotto. Montaggio finale. Tale attività, affidata a collaboratori esterni con il coordinamento e la supervisione del Gruppo, consiste nell esame del prodotto realizzato in una prospettiva di verifica del risultato finale ed artistico. Colonna dialoghi. La realizzazione dei dialoghi è affidata a studi di doppiaggio esterni la cui attività è costantemente seguita direttamente dal Gruppo. Colonna sonora. Analogamente alla colonna dialoghi, la realizzazione delle colonne sonore è affidata a musicisti esterni e seguita interamente da responsabili del Gruppo. Sincronizzazione e mixaggio. E l ultima fase dell intero processo di produzione di un cartone animato e viene realizzata dalla stessa struttura incaricata della verifica del negativo.

6 5 Distribuzione televisiva e cinematografica Il Gruppo svolge le attività di distribuzione delle serie di cartoni animati presenti nella library nel seguente modo: attraverso Mondo TV in Italia ed all estero per quanto riguarda le serie di proprietà; attraverso Doro TV Merchandising in Italia (in parte anche nei Paesi di lingua spagnola) per quanto riguarda invece le serie di cartoni animati giapponesi. Tale attività viene svolta attraverso la cessione dei diritti di sfruttamento televisivo da parte di emittenti, sia pubbliche che private, in Italia e all estero relativi alle serie di cartoni animati su diversi supporti (Free TV, Pay TV, Pay per View, TV via cavo e via satellite, ecc.). Distribuzione cinematografica Mondo TV ha realizzato nel 1999 il suo primo lungometraggio di animazione destinato alla distribuzione cinematografica: la leggenda del Titanic, della durata di 85 minuti la cui programmazione è stata avviata nel mese di marzo 2000 con l uscita in 20 sale cinematografiche in 6 regioni italiane. La Società ha inoltre realizzato il lungometraggio, Il principe dei dinosauri, destinato alla distribuzione cinematografica, nonchè il secondo film sul Titanic, Natale a New York e Turandot, tutti previsti in programmazione nei cinema nel corso del 2003.

7 6 GRUPPO MONDO TV I settori correlati La strategia di diversificazione... Con l obiettivo di dare maggiore impulso all attività, il Gruppo Mondo TV ha intrapreso, a partire dal 1997, una strategia di diversificazione verso nuovi segmenti di mercato complementari a quello della produzione e commercializzazione televisiva e cinematografica. Tale strategia, effettuata ampliando il proprio ambito operativo ad alcuni settori correlati che hanno per oggetto lo sfruttamento dei diritti legati alle serie di cartoni animati prodotti, ha permesso al Gruppo Mondo TV di conseguire sensibili incrementi di efficienza e di competitività.... attraverso le 7 società del Gruppo Il Gruppo è oggi una realtà articolata in 7 società presenti in tutto il settore dell animation. LA STRUTTURA DEL GRUPPO Mondo TV 100% 64,98% 100% 100% 59,11% 100% Doro TV Merchandising Mondo Licensing M.I.M. Mondo Igel Media Mondo Home Entertainment Mondo Cinema Mondo Distribution

8 7 Settori correlati I settori correlati in cui il Gruppo è presente o intende sviluppare la propria attività sono i seguenti: Distribuzione televisiva. In questo settore il Gruppo si occupa della vendita e del noleggio, attraverso diversi canali distributivi (videoteche, GDO, edicole, etc.), di supporti video, videocassette e DVD contenenti le serie e i lungometraggi inclusi nella library. Distribuzione musicale. L attività del Gruppo in questo specifico settore consiste nella commercializzazione di musicassette e CD abbinati a libri per bambini contenenti le colonne sonore delle serie del Gruppo, presso negozi di dischi, edicole e grande distribuzione. Sfruttamento multimediale. Nel 1997 il Gruppo ha avviato la commercializzazione di prodotti multimediali su CD Rom e giochi interattivi per bambini aventi anch essi come oggetto i personaggi, le storie e le situazioni riprodotte nelle serie del Gruppo. Editoria. Per quanto riguarda lo sfruttamento di diritti editoriali, il Gruppo sviluppa fin dal 1991 iniziative editoriali finalizzate alla vendita di libri, fumetti, riviste e album di figurine realizzate sulla base delle serie e dei lungometraggi animati. Merchandising. Il Gruppo Mondo TV si occupa inoltre della realizzazione e distribuzione di prodotti raffiguranti i principali personaggi delle serie animate; in tale area riveste particolare importanza il settore dei giochi e dell abbigliamento per bambini.

9 8 GRUPPO MONDO TV La storia: da oltre 30 anni nel settore dell animazione Nel 1964 Orlando Corradi fonda la Dea S.n.c., società attiva nel settore dell animazione audiovisiva, con l obiettivo di acquistare i diritti dei cartoni animati giapponesi per la distribuzione in Italia ed in Europa. La crescita e lo sviluppo del mercato televisivo privato italiano, tra la fine degli anni 70 e i primi anni 80, e il forte incremento della domanda di cartoni animati giapponesi in Italia, spinge i fondatori della Dea a fondare la Doro TV Merchandising nel 1979 e la Italian TV Broadcasting Srl l anno successivo. L attività principale delle due società consiste nella distribuzione dei cartoni animati giapponesi in Italia ed in Europa. In particolare, Doro TV svolge la propria attività a livello nazionale tramite le reti televisive di maggiori dimensioni, mentre Italian TV Broadcasting opera a livello locale attraverso le reti televisive di minori dimensioni Le due società iniziano l attività di distribuzione di prodotti live quali film, telefilm ed eventi sportivi. Viene costituita la Mondo TV Srl per sviluppare l attività di produzione di serie a cartoni animati. Doro TV Merchandising realizza due importanti serie televisive: Il libro della Giungla (52 episodi) e Cristoforo Colombo (26 episodi); l attività di produzione di serie televisive a cartoni animati viene quindi proseguita da Mondo TV che negli anni successivi realizza importanti produzioni tra cui Robin Hood (1992), Biancaneve (1993) e La leggenda di Zorro (1994). Con l obiettivo di dare ulteriore impulso all attività, il Gruppo Mondo TV amplia il proprio ambito operativo nei settori correlati quali video, cd-rom, musica, libri, figurine e giocattoli. Mondo TV, in vista dell operazione di quotazione al Nuovo Mercato, viene trasformata in Società per Azioni e nel mese di gennaio 2000 viene finalizzata l acquisizione da parte di Mondo TV del 100% di Doro TV Merchandising. Nel mese di febbraio, l Assemblea degli Azionisti delibera il progetto di quotazione delle azioni ordinarie della capogruppo Mondo TV S.p.A. al Nuovo Mercato della Borsa Italiana S.p.A.

10 9 Il 28 giugno le azioni ordinarie di Mondo TV S.p.A debuttano al Nuovo Mercato della Borsa Italiana a seguito di un collocamento presso gli investitori istituzionali e il pubblico dei risparmiatori che ha registrato una richiesta di circa 17 volte superiore al quantitativo disponibile Il Gruppo intensifica la partnership con la coreana Hahn Shin Corp. di Seoul attraverso due operazioni: un accordo pluriennale per la co-produzione e concessione di licenze e la recente acquisizione del 2,4% del capitale che consente, inoltre, l ingresso di Mondo TV nel Consiglio di Amministrazione della società coreana. A fine anno, a riprova della crescente importanza del business correlati, vengono create Mondo Home Entertainment Srl e Mondo Licensing SpA le cui mission sono incentrate sulla distribuzione rispettivamente di video e DVD e dei prodotti di merchandising, publishing e games della library Il Gruppo sale fino ad oltre il 52% nel capitale di MIM Mondo Igel Media Ag rafforzando ulteriormente la propria presenza sul mercato tedesco dell animazione, il più importante in ambito europeo. Prosegue lo sviluppo nei settori correlati: tra la fine del 2002 e l inizio del 2003 vengono costituite tre nuove società per la distribuzione di prodotti home video e di film prodotti dal Gruppo Cresce la library. La Società californiana Kagan World Media ha valutato la library per un valore complessivo di 169 milioni di Euro, tra le più grandi a livello europeo. Mondo Home Entertainment approda in Borsa. Il 28 febbraio sono iniziate con successo le negoziazioni dei titoli Mondo HE al mercato Expandi di Borsa italiana con un riscontro molto positivo da parte del mercato (nei primi due giorni in titolo è cresciuto di circa l 80%).

CARTELLA STAMPA. Maggio 2014. Chi Siamo Modello di business Strategia IPO Risultati economico-finanziari Library di successo Management

CARTELLA STAMPA. Maggio 2014. Chi Siamo Modello di business Strategia IPO Risultati economico-finanziari Library di successo Management CARTELLA STAMPA Maggio 2014 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Floriana Vitale, Domenico Gentile Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 f.vitale@irtop.com d.gentile@irtop.com

Dettagli

AIM INVESTOR DAY. II Edizione. Palazzo Mezzanotte 15 aprile 2015

AIM INVESTOR DAY. II Edizione. Palazzo Mezzanotte 15 aprile 2015 AIM INVESTOR DAY II Edizione Palazzo Mezzanotte 15 aprile 2015 0 Agenda INDICE Chi siamo pag. 2 Business model pag. 3 I nostri punti di forza pag. 4 Strategia pag. 10 Business Plan 2015-2017 pag. 12 Dividend

Dettagli

ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE

ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE STUDIO DI SETTORE UG94U ATTIVITÀ 59.11.00 ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ 59.12.00 ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI

Dettagli

Profilo del Gruppo. Highlights

Profilo del Gruppo. Highlights Profilo del Gruppo Principale gruppo indipendente italiano nel settore della produzione multimediale che offre soluzioni integrate nel mondo dei media e della comunicazione Highlights Produzione e Post

Dettagli

GRUPPO MONDO TV. Mondo TV S.p.A.

GRUPPO MONDO TV. Mondo TV S.p.A. GRUPPO MONDO TV Registro delle Imprese e Codice Fiscale 07258710586 R.E.A. di Roma 604174 Sede legale: Via Brenta 11 00198 Roma Sito Internet: www.mondo-tv.com Mondo TV S.p.A. RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI

ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE PROGRAMMI TELEVISIVI STUDIO DI SETTORE VG94U ATTIVITÀ 59.11.00 ATTIVITÀ DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI ATTIVITÀ 59.12.00 ATTIVITÀ DI POST-PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI

Dettagli

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO SpA COMUNICA: Gruppo Espresso: utile netto consolidato in crescita da 46,1 a 67,8 milioni di euro (+47,2%)

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO SpA COMUNICA: Gruppo Espresso: utile netto consolidato in crescita da 46,1 a 67,8 milioni di euro (+47,2%) GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO SpA COMUNICA: Gruppo Espresso: utile netto consolidato in crescita da 46,1 a 67,8 milioni di euro (+47,2%) Si è riunito oggi a Roma, presieduto da Carlo Caracciolo, il Consiglio

Dettagli

L EXPORT DI CINEMA ITALIANO 2006-2010

L EXPORT DI CINEMA ITALIANO 2006-2010 L EXPORT DI CINEMA ITALIANO 2006-200 Venezia, 4 settembre 202 La ricerca ANICA 2006-200 Indagine su dinamiche, volumi e valori economici dell esportazione dei film italiani all estero. Monitoraggio risultati

Dettagli

Cortomania. un viaggio alla scoperta della magia del cinema

Cortomania. un viaggio alla scoperta della magia del cinema Cortomania un viaggio alla scoperta della magia del cinema CORTOMANIA: ALLA SCOPERTA DELLA MAGIA DEL CINEMA ATTRAVERSO LABORATORI FINALIZZATI ALLA PRODUZIONE DI UN AUDIOVISIVO CON GRUPPI CLASSE La Cooperativa

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI S.I.A.E. GUIDA PRATICA AI CONTRATTI DI LICENZA DELLA SIAE PER LA PRODUZIONE DI

SOCIETA ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI S.I.A.E. GUIDA PRATICA AI CONTRATTI DI LICENZA DELLA SIAE PER LA PRODUZIONE DI GUIDA PRATICA AI CONTRATTI DI LICENZA DELLA SIAE PER LA PRODUZIONE DI VIDEOCASSETTE VHS, DVD & ALTRI SUPPORTI MULTIMEDIALI La produzione di videocassette VHS, DVD e altri supporti multimediali (CD-ROM,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONI RIUNITE FINANZE (6^) E INDUSTRIA (10^) Audizione della Federazione Italiana Editori Giornali AS 783 Conversione in legge del decreto legge n. 63/2013 sull efficienza

Dettagli

Corso Professionale Sound Engineer & Producer

Corso Professionale Sound Engineer & Producer Corso Professionale Il corso professionale per Sound Engineer & Producer nasce da una collaborazione tra AESSEFFE (Agenzia Servizi Formativi, Ente di Formazione accreditato presso la Regione Liguria) e

Dettagli

Avviso pubblico per la concessione di contributi di coproduzione ad opere audiovisive, teatrali e musicali. (ex DGR 961 del 05.06.

Avviso pubblico per la concessione di contributi di coproduzione ad opere audiovisive, teatrali e musicali. (ex DGR 961 del 05.06. Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali Area Genarale di Coordinamento Settore Sviluppo e Promozione Turismo Servizio Produzioni Cinematografiche e Multimediali Avviso pubblico per la concessione di

Dettagli

NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17

NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17 IR Top, Investor Relations Consulting RASSEGNA STAMPA ON-LINE 27 novembre 2014 NOTORIOUS PICTURES presenta il Piano Industriale 2015-17 La Rassegna Stampa comprende: Radiocor 27/11/2014 MF - Dow Jones

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE AUDIOVISIVE E GESTIONE COLLETTIVA DEI DIRITTI

IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE AUDIOVISIVE E GESTIONE COLLETTIVA DEI DIRITTI GESTIONE DEL DIRITTO D AUTORE NELLA FILIERA DIGITALE IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE AUDIOVISIVE E GESTIONE COLLETTIVA DEI DIRITTI I FATTORI DELL INNOVAZIONE Andrea Marzulli SIAE SEZIONE CINEMA Roma, 26 giugno

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.11.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.12.0 DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.20.0 ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE Giugno 2007 PREMESSA

Dettagli

rapporto Univideo 2013 sullo stato dell home entertainment in Italia

rapporto Univideo 2013 sullo stato dell home entertainment in Italia rapporto Univideo 2013 sullo stato dell home entertainment in Italia il presente lavoro è stato elaborato da GfK Retail & Technology con la collaborazione di Univideo utilizzando le informazioni disponibili

Dettagli

Class Editori spa per esaminare l'andamento delle attività della Casa Editrice nei primi sei

Class Editori spa per esaminare l'andamento delle attività della Casa Editrice nei primi sei Class Editori Milano, Roma, Londra, New York via Burigozzo 5 20122 - Milano Tel : + 39 0258219.1 Tel : + 39 0258317376 Comunicato stampa Approvata la semestrale al 30/06/2003. Costi (43,63 mil. Euro) in

Dettagli

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007

Analyst Meeting. Milano, 20 Marzo 2007 Analyst Meeting Milano, 20 Marzo 2007 UNA NUOVA CORPORATE IDENTITY LE RAGIONI I cambiamenti realizzati La nuova realtà del Gruppo oggi Posizionamento e linee guide strategiche I CAMBIAMENTI REALIZZATI

Dettagli

rapporto Univideo 2014

rapporto Univideo 2014 rapporto Univideo 2014 sullo stato dell home entertainment in Italia il presente lavoro è stato elaborato da GfK Retail & Technology con la collaborazione di Univideo utilizzando le informazioni disponibili

Dettagli

Buongiorno Vitaminic S.p.A.

Buongiorno Vitaminic S.p.A. Buongiorno Vitaminic è una società operativa dal 16 luglio del 2003, nata dall integrazione tra le attività di Buongiorno (società operante nell ambito dei servizi alle imprese via mail e telefono) e Vitaminic

Dettagli

BLS Film Fund Alto Adige

BLS Film Fund Alto Adige Mappatura e Monitoraggio di normative e fondi regionali di sostegno al cinema Ufficio Studi ANICA Provincia Autonoma di Bolzano BLS Film Fund Alto Adige Per ogni approfondimento, fare riferimento al testo

Dettagli

L editore e l impresa editoriale: cenni economici e normativi

L editore e l impresa editoriale: cenni economici e normativi L editore e l impresa editoriale: cenni economici e normativi Corso di Gestione e Marketing delle Imprese Editoriali (A Z) Prof.ssa Fabiola Sfodera Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione

Dettagli

LUNCH UPA Milano, marzo 2012 Stefania Ercolani SIAE Direttore Ufficio Multimedialità

LUNCH UPA Milano, marzo 2012 Stefania Ercolani SIAE Direttore Ufficio Multimedialità LUNCH UPA Milano, marzo 2012 Stefania Ercolani SIAE Direttore Ufficio Multimedialità I titolari dei diritti d autore possono scegliere di amministrare in forma individuale e diretta dei propri diritti

Dettagli

Mondo TV S.p.A. Capitale Sociale Euro 13.212.404.- i.v.

Mondo TV S.p.A. Capitale Sociale Euro 13.212.404.- i.v. Registro delle Imprese e Codice Fiscale 07258710586 R.E.A. di Roma 604174 Mondo TV S.p.A. Capitale Sociale Euro 13.212.404.- i.v. Sede Legale Via Brenta 11- Roma Altre sedi Via Montenero 42 44 Guidonia

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO

ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO ISTITUTO TECNICO ECONOMIC0 DE FAZIO UNITA DI APPRENDIMENTO CLASSI3 E AFM, SIA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MATERIE PRODOTTO FINALE Lo studente dovrà essere in grado di realizzare un idea imprenditoriale,

Dettagli

Il WEB per creare nuovo BUSINESS Rivitalizzare il prodotto

Il WEB per creare nuovo BUSINESS Rivitalizzare il prodotto Antonio Allegra Il WEB per creare nuovo BUSINESS Rivitalizzare il prodotto Estratto presentazione La storia Panini 1954: nasce l agenzia di distribuzione giornali Fratelli Panini 1961: viene commercializzata

Dettagli

rapporto Univideo 2015 sullo stato dell home entertainment in Italia

rapporto Univideo 2015 sullo stato dell home entertainment in Italia rapporto Univideo 2015 sullo stato dell home entertainment in Italia il presente lavoro è stato elaborato da GfK Italia con la collaborazione di Univideo utilizzando le informazioni disponibili al 25 maggio

Dettagli

Capitolo 1. La realizzazione di un film: la troupe

Capitolo 1. La realizzazione di un film: la troupe Capitolo 1 La realizzazione di un film: la troupe LA REALIZZAZIONE DI UN FILM Giuseppe Bertolucci racconta Le tre scritture del cinema LA REALIZZAZIONE DI UN FILM - Le tre scritture del cinema - PRE-PRODUZIONE

Dettagli

Bando per la selezione di progetti cinematografici nell ambito della cooperazione tra la Fondazione CSC e Fondo Open World

Bando per la selezione di progetti cinematografici nell ambito della cooperazione tra la Fondazione CSC e Fondo Open World Bando per la selezione di progetti cinematografici nell ambito della cooperazione tra la Fondazione CSC e Fondo Open World La Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia (Fondazione CSC), con finalità

Dettagli

DRAMMATURGIA DELLA TELEVISIONE I Seminario

DRAMMATURGIA DELLA TELEVISIONE I Seminario DRAMMATURGIA DELLA TELEVISIONE I Seminario DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE, MEDIAZIONE NAZIONALE E FILIERA TELEVISIVA Lezione 2 Luca Barra luca.barra@unicatt.it @luca_barra Dove eravamo rimasti? Tra produzione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB Gruppo Espresso: risultato operativo consolidato dei primi nove mesi 2005 a 131,3 milioni (+6,5% sul 2004).

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

creatività in movimento

creatività in movimento creatività in movimento Marketing, Promozione e Ufficio Stampa sono Comunicazione, le nostre molteplici inclinazioni nonché obiettivi aziendali per trasformare le idee in qualcosa di concreto, toccante,

Dettagli

Product Placement and Brand Equity

Product Placement and Brand Equity Product Placement and Brand Equity Margherita Corniani 1. Il Product Placement 2. Il Product Placement nella comunicazione aziendale 2.1 I vantaggi del Product Placement 2.2 I limiti del Product Placement

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE UK28U ATTIVITÀ 90.01.01 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA RECITAZIONE ATTIVITÀ 90.02.02 ATTIVITÀ NEL CAMPO DELLA REGIA Maggio 2010 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di

Dettagli

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7%

Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Trimestrale Class Editori: Ricavi A 26,9 milioni di euro Costi a 23,2 milioni di euro, in calo del 5,7% Milano 15 maggio

Dettagli

La cinematografia come produzione ad alto contenuto di creatività: : inquadramento di filiera e peculiarità organizzative

La cinematografia come produzione ad alto contenuto di creatività: : inquadramento di filiera e peculiarità organizzative Lezione La cinematografia come produzione ad alto contenuto di creatività: : inquadramento di filiera e peculiarità organizzative Prof.ssa Clara Bassano Corso di Marketing A.A. 2008-2009 I caratteri dell

Dettagli

Lucisano Media Group: il consiglio di amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale consolidata del Gruppo al 30 giugno 2014

Lucisano Media Group: il consiglio di amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale consolidata del Gruppo al 30 giugno 2014 COMUNICATO STAMPA Lucisano Media Group: il consiglio di amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale consolidata del Gruppo al 30 giugno 2014 Ricavi e proventi operativi pari a 15,7 milioni

Dettagli

Approvata la semestrale 2004

Approvata la semestrale 2004 Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Approvata la semestrale 2004 Ricavi a 50,3 milioni di euro, +7,3% rispetto al ; pubblicità a 27 milioni (+8,6%). Ebitda

Dettagli

Jinglebell Communication Profilo della Società

Jinglebell Communication Profilo della Società Jinglebell Communication Profilo della Società Contenuti Presentazione della società Aree di competenza Advertising Multimedia Sviluppo software e Sviluppo software e servizi internet/intranet Riferimenti

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati La relazione trimestrale è redatta su base consolidata in quanto la

Dettagli

Bando per la selezione di progetti cinematografici nell ambito della cooperazione tra la Fondazione CSC e l ANCINE

Bando per la selezione di progetti cinematografici nell ambito della cooperazione tra la Fondazione CSC e l ANCINE Bando per la selezione di progetti cinematografici nell ambito della cooperazione tra la Fondazione CSC e l ANCINE La Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia (Fondazione CSC), con finalità di

Dettagli

PROGETTO ANGHIARI SHOPPING. Promozione ed animazione della rete commerciale di tipicità e qualità del centro commerciale naturale di Anghiari

PROGETTO ANGHIARI SHOPPING. Promozione ed animazione della rete commerciale di tipicità e qualità del centro commerciale naturale di Anghiari PROGETTO ANGHIARI SHOPPING Promozione ed animazione della rete commerciale di tipicità e qualità del centro commerciale naturale di Anghiari Progetto a valere sul Bando pubblico per l accesso ai cofinanziamenti

Dettagli

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 Relazione trimestrale Marzo 2004 Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 La relazione trimestrale

Dettagli

Presentazione della Società

Presentazione della Società Presentazione della Società Chi siamo PEP&CFC appartiene al Gruppo Dafisa Holdings Capital Finance Group Limited, ed è stata istituita quale società specializzata nella consulenza in materia finanziaria

Dettagli

Il processo produttivo, l economia dei media, la casa di produzione.

Il processo produttivo, l economia dei media, la casa di produzione. Il processo produttivo, l economia dei media, la casa di produzione. Gli ultimi fuochi (1976), di Elia Kazan Scena del nichelino Robert De Niro nel ruolo del produttore spiega ad uno sceneggiatore, in

Dettagli

Il credito finalizzato nella strategia di un primario Gruppo Creditizio - Consum.it

Il credito finalizzato nella strategia di un primario Gruppo Creditizio - Consum.it Il credito finalizzato nella strategia di un primario Gruppo Creditizio - Consum.it Roma, 26 Febbraio 2002 Sommario Strategia Gruppo MPS Situazione antecedente la costituzione di Consum.it Perché nasce

Dettagli

TAX CREDIT E TERRITORI Film Commission training. Italian Film Commissions Torino, 15 dicembre 2012

TAX CREDIT E TERRITORI Film Commission training. Italian Film Commissions Torino, 15 dicembre 2012 TAX CREDIT E TERRITORI Film Commission training Italian Film Commissions Torino, 5 dicembre 202 Le agevolazioni fiscali in Italia: Percorso normativo 2007 Introduzione Legge Finanziaria 2008 24 dicembre

Dettagli

Trimestrale Class Editori:

Trimestrale Class Editori: Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Trimestrale Class Editori: Ricavi A 24,5 milioni di euro, Costi a 22,1 milioni, in calo del 4,85%, Margine di contribuzione

Dettagli

FACILE. INTERATTIVO. DEFINITIVO.

FACILE. INTERATTIVO. DEFINITIVO. FACILE. INTERATTIVO. DEFINITIVO. only with FACILE. INTERATTIVO. DEFINITIVO. Non ti piacerebbe vedere l ultimo film di Hollywood in lingua originale, navigare in internet senza problemi, andare in vacanza

Dettagli

Management Team. Delegato. p Stefano Salbe Chief Financial Officer

Management Team. Delegato. p Stefano Salbe Chief Financial Officer Management Team p Abramo Galante Presidente & Amministratore Delegato p Raffaele Galante Amministratore Delegato p Stefano Salbe Chief Financial Officer 1 La catena del valore del videogioco Sviluppatore

Dettagli

Focus sul mercato italiano dell Animazione

Focus sul mercato italiano dell Animazione L animazione cambia marcia Il futuro del cinema e dell audiovisivo di animazione Focus sul mercato italiano dell Animazione 1 Che cos è l animazione: definizione L animazione è una tecnica filmica attraverso

Dettagli

CENTRO DI PRODUZIONE PER TUTTI I VIDEO A CONTENUTO FASHION DI CLASS EDITORI

CENTRO DI PRODUZIONE PER TUTTI I VIDEO A CONTENUTO FASHION DI CLASS EDITORI Oltre agli storici servizi glamour del canale, la nuova Class Tv Moda cresce e diventa il CENTRO DI PRODUZIONE PER TUTTI I VIDEO A CONTENUTO FASHION DI CLASS EDITORI Coordinandosi con le redazioni del

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Soggetto Denominazione DATI ANAGRAFICI GENERALI Natura giuridica Anno di costituzione società Codice Fiscale Partita IVA (Solo per i soggetti esteri) Codice Fiscale Estero N Dipendenti N Giornalisti Sede

Dettagli

Ian McKinnel/Getty Images. Benvenuti nel mondo di Getty Images

Ian McKinnel/Getty Images. Benvenuti nel mondo di Getty Images Ian McKinnel/Getty Images Benvenuti nel mondo di Getty Images GettyImagesha anticipato e continua a guidare i cambiamenti nel settore. Da Stock Agency a Media Company. GettyImagesItalia, produzione locale

Dettagli

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al

Dettagli

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO 1 INDICE 1/2 1. IL GRUPPO BENETTON: COMPANY OVERVIEW 2. LA STRATEGIA D AREA 2.1 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO 2.2 LA CONFIGURAZIONE DELLE ATTIVITA 3.

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1931

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1931 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1931 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori VITA, DI GIOVAN PAOLO, VIMERCATI e ZANDA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 14 DICEMBRE 2009 Misure per favorire la

Dettagli

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia LE FORME AGGREGATIVE NELLE IMPRESE TURISTICHE 2 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Globalizzazione

Dettagli

DIETRO IL TITOLO. Speciale BIG CAP DIETRO IL TITOLO SPECIALE BIG CAP

DIETRO IL TITOLO. Speciale BIG CAP DIETRO IL TITOLO SPECIALE BIG CAP DIETRO IL TITOLO Speciale BIG CAP Le Borse scendono? Sì, ma non deve essere un alibi. PREMESSA In momenti di crisi le Borse non sempre rispecchiano i reali valori delle aziende quotate. La volatilità dei

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4. Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

C9902 - LOTTOMATICA SCOMMESSE/NEWCO Provvedimento n. 19433

C9902 - LOTTOMATICA SCOMMESSE/NEWCO Provvedimento n. 19433 BOLLETTINO N. 2 DEL 2 FEBBRAIO 2009 45 C9902 - LOTTOMATICA SCOMMESSE/NEWCO Provvedimento n. 19433 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 15 gennaio 2009; SENTITO il Relatore

Dettagli

ATTO DI CESSIONE PREMESSO

ATTO DI CESSIONE PREMESSO ATTO DI CESSIONE Egr. Sig. ----- Via ----- ------- Facendo seguito agli accordi verbali tra noi intercorsi e PREMESSO A) Che Lei è unico autore della sceneggiatura dal titolo provvisorio ------, liberamente

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE DELL ARTE. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

NUOVE TECNOLOGIE DELL ARTE. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano NUOVE TECNOLOGIE DELL ARTE Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Silvia Testa - Gabriele Perraro, Videodissey, installazione interattiva, 2013 La Scuola di Nuove Tecnologie dell Arte (corrispondente

Dettagli

Questionario per autori e artisti

Questionario per autori e artisti Questionario per autori e artisti Fields marked with are mandatory. Introduzione La Direzione Generale Mercato interno e servizi della Commissione europea hanno affidato a Europe Economics e all Istituto

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XVII LEGISLATURA BOZZA Doc. XVIII n. 104 RISOLUZIONE DELLA 8ª COMMISSIONE PERMANENTE (Lavori pubblici, comunicazioni) (Estensore FILIPPI) approvata nella seduta del 28 gennaio 2016

Dettagli

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Comunicato Stampa SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Il Gruppo: il fatturato consolidato, pari a Euro 2.054,4 milioni,

Dettagli

LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA

LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA LA BATTAGLIA DEI DIRITTI: IL CONTENT AUDIOVISIVO NEL NUOVO SCENARIO DELLA CONVERGENZA TLC+MEDIA INDICE DELLA RICERCA Obiettivi e struttura del rapporto PARTE PRIMA: IL MERCATO (I) I principali mercati

Dettagli

CARTELLA STAMPA. 2. Il best player del mercato italiano dei videogame. 3. Tra i key player del mercato europeo

CARTELLA STAMPA. 2. Il best player del mercato italiano dei videogame. 3. Tra i key player del mercato europeo CARTELLA STAMPA OTTOBRE 2008 1. Digital Bros oggi: una Game Entertainment Company 2. Il best player del mercato italiano dei videogame 3. Tra i key player del mercato europeo 4. Digital Bros allo STAR

Dettagli

30 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA DEL

30 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA DEL COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di IWB S.p.A. approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

NUOVE OPPORTUNITÀ TARGATE

NUOVE OPPORTUNITÀ TARGATE NUOVE OPPORTUNITÀ TARGATE Entra in la Feltrinelli point e scopri tutti i vantaggi della rete di franchising Chi siamo la Feltrinelli rappresenta oggi non solo il principale retailer italiano di libri,

Dettagli

BENEFICI FISCALI A SOSTEGNO DELL INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA

BENEFICI FISCALI A SOSTEGNO DELL INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA BENEFICI FISCALI A SOSTEGNO DELL INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA RIFERIMENTI NORMATIVI La Legge Finanziaria per il 2008 (n.244/2007) ha introdotto in Italia un sistema di agevolazioni fiscali, disciplinate dai

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL INDIRIZZO AUDIOVISIVO MULTIMEDIALE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 PROGETTAZIONE E LABORATORIO MULTIMEDIALE AUDIOVISIVI

DIPARTIMENTO DELL INDIRIZZO AUDIOVISIVO MULTIMEDIALE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 PROGETTAZIONE E LABORATORIO MULTIMEDIALE AUDIOVISIVI DIPARTIMENTO DELL INDIRIZZO AUDIOVISIVO MULTIMEDIALE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 DISCIPLINA: CLASSE PROGETTAZIONE E LABORATORIO MULTIMEDIALE AUDIOVISIVI : 3^ - 4^ - 5^ 1. OBIETTIVI FORMATIVI/EDUCATIVI

Dettagli

WORKSHOP AERANTI-CORALLO 13 MAGGIO 2004. Sintesi della relazione dell avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO e presidente AERANTI

WORKSHOP AERANTI-CORALLO 13 MAGGIO 2004. Sintesi della relazione dell avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO e presidente AERANTI WORKSHOP AERANTI-CORALLO 13 MAGGIO 2004 Sintesi della relazione dell avv. Marco Rossignoli, coordinatore AERANTI-CORALLO e presidente AERANTI Problematiche normative relative ai fornitori di contenuti

Dettagli

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania Dalla pianificazione dell investimento all avvio dell attività imprenditoriale INVENTALAVORO JOB 2011 Catania, Le Ciminiere 14, 15, 16 dicembre 2011 LA PIANIFICAZIONE DELL INVESTIMENTO La creazione di

Dettagli

Scopri un nuovo mondo di opportunità e vantaggi!

Scopri un nuovo mondo di opportunità e vantaggi! Scopri un nuovo mondo di opportunità e vantaggi! Un Partner Accreditato ha energia da vendere e tante altre opportunità Come già sai, Conergy ha pensato un nuovo modello di business per la vendita di impianti

Dettagli

INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Definizioni

INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Definizioni INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Definizioni Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Editoria multimediale - Cosa intendiamo per editoria L'editoria è l'industria

Dettagli

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Il Cda ha approvato i risultati consolidati del primo trimestre 2005 Il fatturato è cresciuto del 6,5%, da 21,6 a 23 milioni

Dettagli

08/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 3 ALLEGATO B

08/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 3 ALLEGATO B ALLEGATO B (Istanza per la concessione delle sovvenzioni. Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ex artt. 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445. Allegati) Regione Lazio Direzione regionale

Dettagli

ACCORDO DI PRODUZIONE ASSOCIATA. La in persona di con sede in. iscritta a partita IVA n. (in seguito denominata più. La in persona di con sede in

ACCORDO DI PRODUZIONE ASSOCIATA. La in persona di con sede in. iscritta a partita IVA n. (in seguito denominata più. La in persona di con sede in ACCORDO DI PRODUZIONE ASSOCIATA La in persona di con sede in iscritta a partita IVA n. (in seguito denominata più brevemente Produttore ) - da una parte - e La in persona di con sede in iscritta a partita

Dettagli

INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Rivoluzione digitale

INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Rivoluzione digitale INFORMATICA LE470 Editoria multimediale - Rivoluzione digitale Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Editoria multimediale - Rivoluzione digitale Perchè lʼintroduzione

Dettagli

Le industrie dei contenuti: quali punti di partenza per definire modelli di business nel mondo digitale?

Le industrie dei contenuti: quali punti di partenza per definire modelli di business nel mondo digitale? Le industrie dei contenuti: quali punti di partenza per definire modelli di business nel mondo digitale? Osservatorio Permanente Contenuti Digitali Roma, 5 Giugno 2007 Emilio Pucci, emedia Institute Lo

Dettagli

Indica con una crocetta la corretta collocazione delle seguenti affermazioni:

Indica con una crocetta la corretta collocazione delle seguenti affermazioni: Esercizio n. 1 Indica con una crocetta la corretta collocazione delle seguenti affermazioni: INFORMAZIONI STRATEGICHE NON STRATEGICHE La responsabile dell ufficio acquisti segnala la necessità di sostituire

Dettagli

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ Il caso in esame di un impresa che opera nella maglieria maschile, mette in evidenza una debolezza della prestazione in due fattori competitivi chiave (qualità

Dettagli

Presentazione Ktesios S.p.a.

Presentazione Ktesios S.p.a. Presentazione Ktesios S.p.a. Università di Roma Tor Vergata Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca Roma 31 gennaio 2008 Ing. Massimo Minnucci Amministratore Delegato Ktesios

Dettagli

L AUDIOVISIVO E IL FABBISOGNO FINANZIARIO DELLE ATTIVITÀ D IMPRESA

L AUDIOVISIVO E IL FABBISOGNO FINANZIARIO DELLE ATTIVITÀ D IMPRESA L AUDIOVISIVO E IL FABBISOGNO FINANZIARIO DELLE ATTIVITÀ D IMPRESA Lamberto Mancini Segretario Generale per il seminario Il Fondo di garanzia per le PMI al servizio delle imprese cinematografiche Roma,

Dettagli

DRAMMATURGIA DELLA TELEVISIONE I Seminario

DRAMMATURGIA DELLA TELEVISIONE I Seminario DRAMMATURGIA DELLA TELEVISIONE I Seminario DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE, MEDIAZIONE NAZIONALE E FILIERA TELEVISIVA Lezione 1 Luca Barra luca.barra@unicatt.it @luca_barra Presentazione Seminario n. 1 3

Dettagli

PROPOSTA DI ACCORDO PER LA BUONA GESTIONE DELLE RELAZIONI NEI PROGETTI DI FICTION

PROPOSTA DI ACCORDO PER LA BUONA GESTIONE DELLE RELAZIONI NEI PROGETTI DI FICTION PROPOSTA DI ACCORDO TRA LA RAI E GLI SCENEGGIATORI PER LA BUONA GESTIONE DELLE RELAZIONI NEI PROGETTI DI FICTION Roma, 12.12.2012 2 PREMESSA La fiction televisiva è un prodotto industriale che mira sia

Dettagli

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Bologna 19 Febbraio 2003 1 Il mercato Internet Il numero totale degli utenti varia a seconda delle fonti ma è stimabile intorno a 9/10 milioni di persone.

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Cristina

Dettagli

DELIBERA N. 722/13/CONS

DELIBERA N. 722/13/CONS DELIBERA N. PROVVEDIMENTO DI ACCOGLIMENTO DELLA RICHIESTA DI DEROGA AGLI OBBLIGHI DI INVESTIMENTO IN OPERE CINEMATOGRAFICHE DI ESPRESSIONE ORIGINALE ITALIANA E DI TRASMISSIONE DI OPERE EUROPEE SPECIFICAMENTE

Dettagli

Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie

Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie Comunicato stampa Brescia, 27 febbraio 2008 Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A.: L Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio e autorizza il piano di acquisto azioni proprie Screen Service

Dettagli

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION

CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Progetto SCREEN Servizi e contenuti per le reti di nuova generazione CINEMA, OTT E TLC al tempo della CONNECTED TELEVISION Gianni Celata, Enrico Menduni Università degli Studi Roma Tre Spazio Incontri

Dettagli

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it La scelta dei canali di entrata Michela Floris micfloris@unica.it Una premessa Individuare il canale che, meglio degli altri può essere efficace per la propria attività nei mercati esteri non è semplice

Dettagli

Al Presidente della VI, III e Il Commissione Consiliare Permanente. Ai Consiglieri Regionali. Al Settore Legislativo, Studi e Ricerche SEDE

Al Presidente della VI, III e Il Commissione Consiliare Permanente. Ai Consiglieri Regionali. Al Settore Legislativo, Studi e Ricerche SEDE Consiglio Regionale della campania Prot. n.7430/aigen. Al Signor Presidente della Giunta Regionale della Campania Via S. Lucia, n. 81 NAPOLI Al Presidente della VI, III e Il Commissione Consiliare Permanente

Dettagli