LA MIA ECO METROPOLI ARCHITETTURA GLOBALE. Norman Foster,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA MIA ECO METROPOLI ARCHITETTURA GLOBALE. Norman Foster,"

Transcript

1 LA MIA ECO METROPOLI Norman Foster, 77 anni, fotografato nel suo studio londinese affacciato sul Tamigi. A destra, un rendering del suo progetto per la città di Masdar, ad Abu Dhabi. Foto di A.Caliz/Panos/LUZphoto - Foster-Partners ARCHITETTURA GLOBALE Norman Foster, il re dei grattacieli, racconta Masdar, la sua mega città nel deserto, senza auto e con case basse. Replicabile in tutta l Africa, per rispondere ai bisogni dell altra metà del pianeta di J.M. Ledgard

2 Piccole finestre che riflettono la luce naturale sul soffitto, schermi isolanti, corridoi ombreggiati e portici, camini a vento e ovunque uso raffinato di motivi islamici Foto di R.Halze/Foster-Partners A sinistra, il masterplan di Masdar disegnato da Norman Foster. In questa pagina, la piazza sulla quale si affaccia l Istituto di Scienza e Tecnologia.

3 «Ritroviamo il coraggio di pensare il domani come l Europa seppe fare nell era vittoriana» L interno della Hong Kong and Shangai Bank, costruita nel Nella pagina a sinistra, la Hearst Tower a Manhattan (2006): 180 metri di acciaio e vetro che svettano sul palazzo Art Dèco del Foto di Chuck Choi - Ian Lambot/Foster-Partners

4 ROMAN GRAUS: PIANTE E PESCI SUL TETTO L aquaponics, ovvero agricoltura sviluppata in recipienti idroponici fabbricati con materiali riciclati, da allestire sui tetti inutilizzati degli edifici, lavora sulla simbiosi tra piante e pesci. Le piante filtrano l'acqua e i pesci ricambiano producendo nutrienti per le piante. Il risultato? Roman Graus, che pratica e insegna l urban farming a Zurigo, risponde: «Cibo biologico, nutriente e a impatto zero, prodotto senza necessità di suolo fertile. La produzione di cibo è la causa di maggiore impatto sull ambiente. In un futuro con nove miliardi di umani, avremo bisogno del 100% in più di cibo. E il suolo già impoverito che abbiamo a disposizione non sarà in grado di produrlo». Alle sue conferenze Graus mostra come un piccolo container da trasporto merci sia stato riciclato e trasformato in serra aquaponica sul tetto di un grattacielo di Brooklyn, che al pianterreno ospita un negozio di alimenti biologici: i clienti fioccano e sono tutti vicini di casa, pomodori, peperoni, lattuga e pesce fresco sono superecologici: hanno viaggiato solo qualche piano in discesa, trasportati dal tetto al piano terra, senza alcuna emissione di gas. G.M. In taxi, a notte fonda, in pieno deserto. Sono di ritorno da Masdar City, letteralmente la città sorgente, la prima città concepita a emissioni zero, firmata da Norman Foster e in costruzione a Abu Dhabi. Ci siamo persi su una strada secondaria dell isola di Yas, dietro il Ferrari World, circuito automobilistico e parco a tema. Il tassista, un siriano, chiede indicazioni per l albergo. Esco dalla macchina. Si sente solo il fruscio del vento del deserto e il verso dei trampolieri da una laguna vicina. L odore è d asfalto. Vicino all orizzonte il cielo è rischiarato dalle lingue di fuoco dei pozzi petroliferi. In lontananza il centro di Abu Dhabi è una macchia triangolare. Immagino l architetto dei grattacieli di Londra e New York, del Millennium bridge e dell aeroporto di Pechino dare forma a questo posto desolato, col suo accento di Manchester, amichevole, preciso. Foster crede che costruiremo città sempre più alte, più vicine, più sicure, più tranquille, più pulite, più eleganti. Vorrei credergli, ma poi penso all Africa e a quello che succede là. A Londra, lo studio Forster & Partners, sulla sponda sud KEMBALL-COOK: ACCENDERE LE LUCI CAMMINANDO Laurence Kemball-Cook è un ingegnere tedesco specializzato in design industriale, appassionato di soluzioni sostenibili. La previsione delle Nazioni Unite per il 2050, un mondo di 9 miliardi di umani di cui il 70 % vivrà in città, l ha indotto a concentrare i suoi studi sulla energia alternativa generabile in realtà ad alta densità urbana. Ha inventato una piastrella flessibile, fatta di pneumatici riciclati, in grado di convertire la forza cinetica dei passi umani in energia elettrica. L impatto che il Pavegen potrebbe avere sulla città del futuro è enorme. Kemball- Cook l ha dimostrato alla TED conference 2012, allestendo un modellino in scala su un grande tavolo da disegno, collegato a un tappeto rotante. Pochi passi di corsa bastavano ad accendere La torre londinese al 30 di St Mary Axe, costruita fa Foster nel 2003 e diventata uno dei nuovi simboli della città. del Tamigi, è austero e animato. Per l intervista l architetto siede al tavolo nella parte d ufficio che da sul ponte Albert. A 77 anni, Foster ha fama di essere un genio ma anche un opportunista abile a sfuggire alle critiche. Non ho affatto questa impressione mentre mi mostra le piantine dettagliate sull ombreggiamento, l aria condizionata e la coibentazione di Masdar City. Si prevede che avrà decine di migliaia di abitanti. Fossati ai limiti della città raccoglieranno l acqua piovana per portarla ai parchi acquatici e a irrigare i campi di calcio. Si potrà attraversarla a piedi da un capo all altro. La città è sempre stata la vera passione di Foster, per prima quella dove è nato nel 1935 ed è cresciuto in una casa a schiera del quartiere operaio di Stockport. Già da ragazzo aveva colto l essenza di Manchester: sporca, certo, ma più grande della vita. Sarebbe diventato lo stesso architetto se fosse cresciuto a Bristol o a Canterbury? È andata così: Foster è entrato alla facoltà di architettura di Manchester, poi ha ottenuto una borsa di studio per Yale dove ha tutte le luci della città in miniatura. Il passo successivo? Sognare in grande: «Sto cercando di convincere i sindaci di diverse città tedesche a inserire il Pavegen nei pavimenti di banchine e corridoi della metropolitana. Ma immagino anche zone Pavegen nei campi giochi e sotto alle passatoie rosse delle cerimonie, nelle palestre dei condomini e nelle arene di atletica leggera». Gloria Mattioni Foto di J.Deghy/Gallery Stock/Contrasto conosciuto un altro luminare dell architettura inglese, Richard Rogers, e il resto è andato da sé. Con l avvento di Margaret Thatcher e del computer, allo studio di Foster accadde di riflesso ciò che stava accadendo al mondo: l economia, accelerando, diventava globale, il pianeta rimpiccioliva grazie agli aerei e alla comunicazione mobile. Hong Kong è stata una dei primi capisaldi delle economie emergenti, e la Hongkong e Shanghai Bank completata da Foster nel 1986, ha segnato l arrivo di un nuovo tipo di grattacielo. Negli anni successivi la Foster & Partners è diventata una macchina capace di costruire edifici di grande qualità, e a volte sensazionali, su tutto il pianeta. Per l Oriente Foster ha molta ammirazione: «La Cina costruisce un grattacielo al giorno. Stanno edificando una città grande quanto il Galles, per una popolazione di 42 milioni di persone. A parte Taipei e Hong Kong, sedici delle 25 città in più rapida espansione al mondo si trovano in Cina. I cinesi sono straordinari. La loro velocità decisionale e di progettazione è imbarazzante per l Europa. Noi siamo in un momento negativo, mentre loro mostrano lo stesso spirito dei vittoriani. Hanno il coraggio di tentare». La nuova sfida, però, per Foster oggi è l Africa. Prima del 2050 la popolazione africana sarà raddoppiata, due miliardi di persone. La popolazione urbana quadruplicata. Ma nel frattempo difficilmente cresceranno altrettanto le economie, i cambi climatici faranno aumentare vertiginosamente i costi del cibo e inaspriranno la carenza d acqua, in un continente che ha già perso gran parte delle foreste e ha il sottosuolo più degradato del mondo. Lo incalzo con le domande su un nuovo possibile modello di città africana, necessariamente povera, senza base industriale, ma giovane, vitale, allegra e verde. «È assolutamente essenziale» risponde «raggiungere un equilibrio tra vegetazione, animali, «È essenziale stabilire un equilibrio tra vegetazione, spazio, silenzio, luce e ombra» spazio, silenzio, luce e ombra. Apprezziamo l urbanità solo quando abbiamo l opportunità di sperimentare il contrario. Se si pensa alla natura selvaggia, ai safari, alla biodiversità, si pensa certamente all Africa». Foster resta un fermo sostenitore del potere dei progetti ambiziosi di trasformare le cose e durare nel tempo. Ed è categorico nell affermare che se le città continueranno a dipendere dalle auto, mentre inevitabilmente i prezzi del petrolio aumentano, non funzionerà. «Probabilmente le città africane sono ghettizzate da un effetto volano, innescato ai tempi dell energia a basso prezzo». Fa un paragone tra Copenhagen e De- Norman Foster con i suoi collaboratori nel ristorante del complesso di uffici londinesi. Foto di A.Caliz/Panos/LUZphoto D 68

5 JAIME LERNER: CURITIBA VA VELOCE IN BICI E SUPERBUS Il motto di Jaime Lerner, architetto, urbanista e sindaco di Curitiba, in Brasile, è: «Qualsiasi città può essere ignificativamente trasformata in tre anni». Con quella che lui chiama agopuntura urbana, ovvero misure coraggiose che diano una piccola scossa alle abitudini. Come ha fatto lui, trasformando dall oggi al domani una grande arteria commerciale della sua città, popolata quanto Milano, in un mall pedonale. O proponendo il multiuso degli edifici per non avere periodi morti nelle 24 ore: musei e scuole che la notte funzionano anche da cinema o teatri. Ma il suo graffio più incisivo, Lerner l ha lasciato implementando il trasporto pubblico con bus di superficie che hanno la stessa aerodinamica, Scorcio del piano terra e dei pilastri di appoggio della Hearst Tower, a Manhattan. troit. «Hanno più o meno la stessa dimensione e lo stesso clima. Detroit è degradata a prateria urbana, consuma dieci volte più energia di Copenhagen, costruisce sempre più strade e auto, alla fine si è rivelata un modello insostenibile». Le economie emergenti impareranno dal declino dei paesi sviluppati? Finora il coinvolgimento di Foster col mondo povero è stato poco rilevante. Ha fatto qualche schizzo per la ristrutturazione di una scuola in un villaggio in Sierra Leone con Narinder Sagoo, un nuovo socio dello studio. Ha partecipato, sempre con Sagoo e altri collaboratori, a uno studio dettagliato sulla grande bidonville di Bombay, Dharavi. E lì hanno scoperto che alla gente servono spazi orizzontali, non palazzi alti. «Hanno bisogno di fabbricare e spostare merci dentro l insediamento pieno di baracche. Sul lato opposto dello slum c è la linea ferroviaria lungo la quale le merci vengono esposte e vendute. Questa comunità può tranquillamente cavarsela in case di due, tre, magari quattro piani. Ma mettere uno strato di abitazioni sopra l altro non funzionerebbe. Migliorerebbe l ambiente, ma non consentirebbe di guadagnarsi la vita cucinando il pane o riciclando i rifiuti». Che lezione trarne? «Anche negli slum africani», arrischia Foster, «c è bisogno della costruzione industriale di unità abitative che provvedano a servizi igienici, cucine, raccolta energetica, scoli per l acqua piovana, smaltimenti. Ma serve un approccio progettuale diverso da quello che per risanare e ripulire impone un altro ordine, senza considerare che sotto una realtà, per quanto degradata, ci sono ragioni sociali e risposte organiche ai bisogni di chi ci vive». Foster, che si è fatto da sé grazie ai propri meriti, non è incline al socialismo sentimentale. Tuttavia la causa delle future metropoli africane non necessita di filantropia. Si possono fare soldi anche con gli slum: nei prossimi anni la maggior parte della crescita economica mondiale verrà dai quartieri più poveri di città in paesi poveri. Coca-Cola e Unilever si aspettano di far crescere le loro entrate lì. Nokia aumenterà o diminuirà i propri introiti a seconda che gli abitanti delle bidonville continuino o «Le soluzioni hi tech create per Londra sarebbero cento volte più importanti in uno slum» no a comprare i suoi telefoni di fascia bassa. L economista di Harvard Edward Glaser dice che le città sovralimentano le idee. È ancor più vero per le baraccopoli. «Mi piace molto l opportunità di lavorare in Africa», dice Foster in tono appassionato. «Tutto ciò di cui ho parlato recentemente a capacità e performance delle metropolitane e utilizzano un boarding tube, sorta di anticamera trasparente, per contare i passeggeri e provvederli già di biglietto prima dell imbarco. «In pochi anni, siamo passati da 25mila passeggeri al giorno a 2 milioni, ovvero la metà degli abitanti di Curitiba e dintorni». E insieme ha installato 120 km di piste ciclabili, abbattendo ancora l inquinamento G.M. Foto di Chuck Choi/Foster-Partners La torre monumento costruita da Foster ad Astana, capitale del Kazakistan. Sopra, l architetto al lavoro. proposito del progetto di un aeroporto sull estuario del Tamigi - l uso innovativo dei piloni, cavi di trasmissione, alta velocità, salvaguardia del territorio, risparmio economico - è cento volte più rilevante per il continente africano dove si può creare un infrastruttura urbana partendo da uno schizzo. Invece di pensare come in passato che uno ha la competenza di piloni, un altro di ferrovie, un altro ancora di strade, perché non mettere tutto assieme, con gran risparmio ed eleganza? I vittoriani hanno avuto il coraggio di farlo. I treni ad alta velocità viaggiano ancora sulla tratta ferroviaria che Stephenson ha creato per la locomotiva Rocket. Olmsted pensò Central Park in un epoca in cui la gente allevava capre e i cavalli trainavano carretti. Ora, se riscopriamo il bello di camminare liberandoci dalla dipendenza del petrolio, bisogna progettare considerandolo: l Africa è questa opportunità». Il che ci riporta a Masdar. Sono andato lì per capire se c erano cose che potevano venire utili alle future metropoli africane. Finora l edificio più alto è il Masdar Institute of Science and Technology, e quello più impressionante la biblioteca dell istituto, con la facciata a forma di un occhio e un meraviglioso uso del legno di frassino. Gary Owen, architetto dello studio Foster, mi ha accompagnato e pazientemente mostrato le soluzioni per rendere la città vivibile e a emissioni zero: piccole finestre che riflettono la luce naturale sul soffitto, schermi isolanti ai lati degli edifici, corridoi ombreggiati e portici per ridurre al minimo gli sbalzi termici tra esterno e interno delle case, i camini a vento che mandano aria fresca nei cortili, e ovunque un uso raffinato dei motivi islamici. Tutto ciò potrebbe essere applicato anche a un Africa più modesta. Il paradosso è che Masdar rappresenta anche il tentativo di costruire secondo i più alti standard ambientali usando gli introiti del petrolio. Abu Dhabi stesso è il Regno del denaro, potrà mai essere il modello per un mondo ecosostenibile? Ma Foster insiste che è uno dei suoi progetti più idealistici. «Non è un posto alla moda, ma pensato per la sopravvivenza» aveva detto all inizio del progetto. Certo, il mezzo principale pensato A Masdar, lasciata l auto fuori dalla città, si gira su mezzi guidati da un computer per girare a Masdar, dopo aver lasciato l auto fuori dalla città, è un auto elettrica computerizzata, senza autista: sembra un modo inutilmente costoso, perché non usare invece i risciò? Owen sembra allarmato: «Non ne abbiamo mai parlato». E forse i progettisti preferiranno sempre una navetta elettrica a un risciò, anche se in una città africana i risciò darebbero lavoro. In tutto ciò che Foster crea c è sempre la cura di far entrare la luce, aumentare la comodità e soprattutto di ridurre gentilmente il peso, quello dell edificio ma anche quello delle consuete gerarchie del lavoro. Ma se il suo nuovo progetto questa volta abbracciasse la gravità delle baraccopoli africane sovrappopolate, immerse nel fango eppure vitali, se riuscisse a farci entrare luce e acqua pulita, il suo nome diventerebbe famoso anche tra i poveri del mondo. ( Intelligent Life magazine 2012-The Economist Newspaper Limited. All rights reserved. Traduzione di Simona Silvestris) Foto di A.Caliz/Panos/LUZphoto - D.Busquets/Contrasto D 72

VIAGGIO PREMIO. ARCHITETTURA ad ABU DHABI

VIAGGIO PREMIO. ARCHITETTURA ad ABU DHABI 1 VIAGGIO PREMIO ARCHITETTURA ad ABU DHABI 3 IL VIAGGIO Quattro giorni alla scoperta dell Emirato più affascinante dell UAE. Viaggi di Architettura vi guida attraverso le architetture futursitiche, i nuovi

Dettagli

The Solaire L ESEMPIO

The Solaire L ESEMPIO L ESEMPIO The Solaire The Solaire, situato nella Battery Park City di New York, su un area nella parte occidentale di Manhattan, direttamente adiacente a Ground Zero, è il primo edificio progettato in

Dettagli

STILE CLASSICO STILE MODERNO

STILE CLASSICO STILE MODERNO IL PROGETTO Nel cuore del centro di Torino, con la sua ricca storia, boutique eleganti, ristoranti e bar storici, strade pedonali, abitare al 222 offre una qualità di vita senza pari, paragonabile a quella

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia Master progettazione urbana sostenibile L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia - Cooperativa e sostenibilità - Risorse umane e Coop casa Brescia Il bilancio sociale e il processo

Dettagli

Cura del ferro e trasporto eco-sostenibile per l area metropolitana romana nel 2015 Raimondo Orsini

Cura del ferro e trasporto eco-sostenibile per l area metropolitana romana nel 2015 Raimondo Orsini Cura del ferro e trasporto eco-sostenibile per l area metropolitana romana nel 2015 Raimondo Orsini Vorrei innanzitutto ringraziare il Sindaco e gli organizzatori per avermi dato l opportunità di partecipare

Dettagli

GLOSSARIO DI GEOGRAFIA

GLOSSARIO DI GEOGRAFIA Acqua dolce: l acqua del fiume non ha tanti sali, per questo non è salata, è acqua dolce. Aeroporto: è il luogo dove partono e arrivano gli aerei. Affluente: è un fiume piccolo che entra in un fiume grande.

Dettagli

SUPPORTO DIDATTICO LA STORIA DI ETRUSCA. Come sarebbe vivere in un mondo rispettoso di ambiente e persone dove la mobilita sostenibile e realta.

SUPPORTO DIDATTICO LA STORIA DI ETRUSCA. Come sarebbe vivere in un mondo rispettoso di ambiente e persone dove la mobilita sostenibile e realta. SUPPORTO DIDATTICO LA STORIA DI ETRUSCA Come sarebbe vivere in un mondo rispettoso di ambiente e persone dove la mobilita sostenibile e realta. Istruzioni Questa è la storia di Etrusca, una bambina che

Dettagli

QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO

QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO 2 incontro: 19 gennaio 2006 MOBILITÀ Viviamo l epoca dell accelerazione. Tutto intorno a noi è un richiamo alla celerità. Le cose vanno sempre più veloci.

Dettagli

Citta sostenibili e ecoquartieri Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Caserta, novembre 2013

Citta sostenibili e ecoquartieri Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Caserta, novembre 2013 Citta sostenibili e ecoquartieri Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Caserta, novembre 2013 1 Il territorio urbanizzato è il 2% delle terre emerse. Nelle città 80% del valore economico, tre quarti

Dettagli

G. Paci, R. Paci PROGETTARE E FARE Zanichelli 2011. Integrazione a cura di A. Millefanti ATTIVITÀ ECONOMICHE

G. Paci, R. Paci PROGETTARE E FARE Zanichelli 2011. Integrazione a cura di A. Millefanti ATTIVITÀ ECONOMICHE ATTIVITÀ ECONOMICHE 1 IERI E OGGI Diecimila anni fa: agricoltori in Mesopotamia Nell 8000 a.c. in Mesopotamia vivevano le prime tribù di agricoltori e pastori. L uomo smise di spostarsi in cerca di cibo

Dettagli

FOR A NEW LIFESTYLE. www.cleanpowerenergia.it

FOR A NEW LIFESTYLE. www.cleanpowerenergia.it FOR A NEW LIFESTYLE www.cleanpowerenergia.it LA CITTÀ STA CAMBIANDO: CAMBIA IL TUO STILE DI VITA. www.cleanpowerenergia.com LA FILOSOFIA DI CLEANPOWER PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO COSTRUISCI

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

Programmi elettorali per le elezioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze novembre 2006 SCUOLA PRIMARIA MANZONI

Programmi elettorali per le elezioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze novembre 2006 SCUOLA PRIMARIA MANZONI Programmi elettorali per le elezioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze CITTÀ verde Più natura in città La città di Paderno Dugnano me la immagino con nuovi parchi, con molti alberi e molto

Dettagli

LONDRA. 23-27 Maggio 2012

LONDRA. 23-27 Maggio 2012 LONDRA 23-27 Maggio 2012 Il 23 maggio alle ore 11 prendiamo l aereo che da Pisa ci porta a Londra all aeroporto di Luton. Inizia così il nostro primo viaggio a Londra. Alle 13 atterriamo, sbrighiamo velocemente

Dettagli

Affascinante Lisbona,

Affascinante Lisbona, Un libro una città: Lisbona Lisbona di Lorenzo Pini (Odoya) Affascinante Lisbona, tesoro urbano sul Tago di Bruga Nella bellissima collana dedicata ai Ritratti di città è appena uscito per le Edizioni

Dettagli

Friburgo: la sostenibilità energetica nell architettura di oggi Percorso formativo per architetti e urbanisti Periodo: maggio/novembre 2010

Friburgo: la sostenibilità energetica nell architettura di oggi Percorso formativo per architetti e urbanisti Periodo: maggio/novembre 2010 Settore Formazione Innovation Academy Friburgo: la sostenibilità energetica nell architettura di oggi Percorso formativo per architetti e urbanisti Periodo: maggio/novembre 2010 Kyoto Club in collaborazione

Dettagli

Londra Londra Testo segnapost Boy B y d e N f e in n i n teo dall'utente

Londra Londra Testo segnapost Boy B y d e N f e in n i n teo dall'utente Londra Londra te n te 'u ll a d e e n n o n it en e N N fi e y y d B B o st o p a Testo segn Simboli... cabina telefonica Ruota panoramica Big Ben Guardia della Regina Simboli... Tower Bridge Metropolitana

Dettagli

Nancystrasse Un progetto urbanistico ecosostenibile

Nancystrasse Un progetto urbanistico ecosostenibile Nancystrasse Un progetto urbanistico ecosostenibile 140 unità abitative di differente taglio per 416 abitanti (persone singole, famiglie, anziani, comunità) su un area di 26.700 m 2 (inclusi vie pedonali,

Dettagli

idee costruire 46 casa naturale

idee costruire 46 casa naturale idee costruire 46 casa naturale VOGLIA DI CASA di MARTINA SERVILLO A lugo di Ravenna, la realizzazione di un abitazione è diventata una sfida per i proprietari, l architetto e l impresa costruttrice. Il

Dettagli

Descrizione dettagliata di Cernusco Verde- da vedersi

Descrizione dettagliata di Cernusco Verde- da vedersi Descrizione dettagliata di Cernusco Verde- da vedersi Gruppo 12 Frida Aberg Federico Bianchi Simone Prisco Chenglong Wei 1 TRAGUARDI PRINCIPALI Per questo progetto abbiamo un traguardo, che è rendere vivibile

Dettagli

SCUOLA MEDIA EINSTEIN REGGIO EMILIA

SCUOLA MEDIA EINSTEIN REGGIO EMILIA SCUOLA MEDIA EINSTEIN REGGIO EMILIA ELEZIONE DEL 1 Qualora io venissi eletto, intendo proporre le seguenti 1) Abbellire la nostra scuola e costruire altre aule nuove. 2) Mettere più giochi per ragazzi

Dettagli

Lasciati trasportare. ThyssenKrupp Elevator Italia

Lasciati trasportare. ThyssenKrupp Elevator Italia Lasciati trasportare ThyssenKrupp Elevator Italia ThyssenKrupp Elevator, divisione "Elevator Technology" del gruppo Thyssenkrupp, realizza nel mondo sistemi di trasporto per persone. Con più di 900 sedi

Dettagli

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO www.cleanpowerenergia.it FOR A NEW LIFESTYLE CONTRIBUISCI A CREARE UNA CITTÀ MIGLIORE. PASSA A CLEANPOWER. www.cleanpowerenergia.it LA FILOSOFIA DI CLEANPOWER

Dettagli

EDITORIALE HA BISOGNO DI LONDON. UN GRUPPO DI GIOVANI DESIGNERS DA MILANO CI RACCONTA LA CAPITALE ANGLOSASSONE CON UNO SGUARDO COOL, FASHION E POSH...

EDITORIALE HA BISOGNO DI LONDON. UN GRUPPO DI GIOVANI DESIGNERS DA MILANO CI RACCONTA LA CAPITALE ANGLOSASSONE CON UNO SGUARDO COOL, FASHION E POSH... EDITORIALE Londra, giugno 2009, a Milano non si respira. E non si tratta del caldo. C'è bisogno di aria nuova, di un ritmo nuovo, di uno swing! La creatività ha bisogno di nutrimento, di stimoli, DI CONTRADDIZIONI.

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

Il modo migliore di costruire ECO HOUSING

Il modo migliore di costruire ECO HOUSING Il modo migliore di costruire Desidero una casa così. La filosofia che ispira... Con la tecnologia in legno possiamo offrirvi il massimo del comfort per la Vostra abitazione garantendo altissime prestazioni

Dettagli

Immagini. Gli impianti tecnici di Palazzo Lombardia: matrimonio riuscito fra tecnologia e rispetto dell ambiente

Immagini. Gli impianti tecnici di Palazzo Lombardia: matrimonio riuscito fra tecnologia e rispetto dell ambiente ImmagInI CONFRONTI 4/2012 65 Immagini Gli impianti tecnici di Palazzo Lombardia: matrimonio riuscito fra tecnologia e rispetto dell ambiente Nel premiare Palazzo Lombardia come miglior grattacielo d Europa

Dettagli

Con la partecipazione del

Con la partecipazione del Con la partecipazione del Treno Verde 2012 La vera generosità verso il futuro consiste nel donare tutto al presente. Albert Camus Il futuro è già qui Un viaggio attraverso la sostenibilità ambientale:

Dettagli

L UNIONE EUROPEA ED IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

L UNIONE EUROPEA ED IL CAMBIAMENTO CLIMATICO L UNIONE EUROPEA ED IL CAMBIAMENTO CLIMATICO Siena, 10 maggio 2011 Le fasi della lotta al global warming 2 La definizione degli strumenti per l applicazione del protocollo di Kyoto Il varo del sistema

Dettagli

Obiettivo di Kyoto 2012

Obiettivo di Kyoto 2012 Un miliardo e seicentonovantadue milioni di euro in fumo: l autogol dell Italia su Kyoto L Italia continua a non definire una strategia per il rispetto del protocollo di Kyoto e paga dazio. L anno che

Dettagli

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE SENIGALLIA LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE RINASCE UN AREA DI SENIGALLIA Si chiama RESIDENZE SAN SEBASTIANO. Un nome che già appartiene all identità cittadina: San Sebastiano è il nome dell antistante

Dettagli

Comunicato stampa a cura di archinnova associazione culturale

Comunicato stampa a cura di archinnova associazione culturale Comunicato stampa a cura di archinnova associazione culturale Bologna ospita l innovazione sostenibile. In piazza un modello di casa che non consuma* (classe A) Farà tappa anche a Bologna la MISE, mostra

Dettagli

Giorno 1. Bella la vista a nord della città

Giorno 1. Bella la vista a nord della città Londra 2014 Dopo anni di esitazione, siamo a Londra! Alice fa di tutto per stupirci: taxi in aeroporto e albergo 4 stelle. Il Lancaster Terrace si affaccia su Hyde Park, propriamente sui Giardini italiani,

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Stazioni e binari: un mondo da scoprire

Stazioni e binari: un mondo da scoprire Stazioni e binari: un mondo da scoprire LE CASE E LE SCARPE DEI TRENI Nell Europa di oggi tutti possiamo viaggiare liberamente, e per questo i treni sono importantissimi. Ma dove andrebbero i treni senza

Dettagli

S.O.S. PIANETA VERDE ALLARME RICEVUTO..INTERVENIAMO SUBITO!

S.O.S. PIANETA VERDE ALLARME RICEVUTO..INTERVENIAMO SUBITO! S.O.S. PIANETA VERDE ALLARME RICEVUTO..INTERVENIAMO SUBITO! TERRA, COSA SUCCEDE? OSSERVATE CON I VOSTRI OCCHI! FAME SPRECO INQUINAMENTO INQUINAMENTO AUMENTO POPOLAZIONE LE RISORSE SI STANNO ESAURENDO MA

Dettagli

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda 21 Scuola Un percorso didattico su Agenda 21 e idee per la progettazione partecipata A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda

Dettagli

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari La nostra Alimentazione COMPLETATE LA PRIMA ATTIVITÀ DI QUESTO CAPITOLO, POI SCEGLIETENE ALTRE TRE DALLA LISTA CHE SEGUE. Le nostre scelte alimentari possono avere effetti positivi o negativi sul clima

Dettagli

I_I04.e Alimentazione sostenibile

I_I04.e Alimentazione sostenibile PoliCulturaExpoMilano2015 I_I04.e Alimentazione sostenibile Versione estesa Paolo Paolini, HOC-LAB (DEIB, Politecnico di Milano, IT), da una intervista a Prof.ssa Dorothy Klimis-Zacas Docente di Medicina

Dettagli

Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France

Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France 27 Novembre 2012 Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France Laurence Debrincat, STIF Workshop sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile - Milano 2 Sommario Il contesto delle politiche

Dettagli

TOUR CULTURALE A LONDRA

TOUR CULTURALE A LONDRA TOUR CULTURALE A LONDRA Che il sogno abbia inizio... DESTINAZIONE LONDRA Londra è la capitale e la maggiore città del Regno Unito e dell'inghilterra ed è situata nella parte meridionale della Gran Bretagna.

Dettagli

Progettazione sostenibile. Energia. Architettura. Urbanistica. Pratiche urbane. - www.greenvolts.it

Progettazione sostenibile. Energia. Architettura. Urbanistica. Pratiche urbane. - www.greenvolts.it BUONE PRATICHE città > quartiere > scuola > singoli cittadini CITTA' Masdar city. Pianificare la sostenibilità. Masdar City, letteralmente "la città sorgente", è una città pianificata ad Abu Dhabi negli

Dettagli

SCENARI E OPZIONI PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE

SCENARI E OPZIONI PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE SCENARI E OPZIONI PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE UN RAPPORTO PER ROMA CAPITALE EXECUTIVE SUMMARY La mobilità costituisce un problema strategico prioritario per le aree urbane perché impatta direttamente

Dettagli

LONDRA: The STRATA SE1 Razor bioedilizia all inglese

LONDRA: The STRATA SE1 Razor bioedilizia all inglese LONDRA: The STRATA SE1 Razor bioedilizia all inglese Per l'ennesima volta Londra cambia skyline. Ultimo ambizioso progetto un green building a Elephant & Castle, capolinea della Bakerloo Line. Nome ufficiale

Dettagli

Il Parco di Villa Carcano

Il Parco di Villa Carcano Il Parco di Villa Carcano Punto d incontro tra Natura, Storia, Arte e Tecnologia Villa Carcano: punto d incontro tra Natura, Storia, Arte e Tecnologia Nel cuore dell Alta Brianza il Parco di Villa Carcano

Dettagli

Il disegno di legge per una mobilità nuova

Il disegno di legge per una mobilità nuova Il disegno di legge per una mobilità nuova Dopo l incredibile giornata di sabato 4 Maggio, che ha visto le strade di Milano invase da decine di migliaia di persone a piedi e in bici, oggi vi presentiamo

Dettagli

di Paolo Enzo Mazzanti

di Paolo Enzo Mazzanti 8 Una famiglia di imprenditori edili di particolare ingegno. E l erede, Michele Vona, si inventa un modello residenziale per la casa flessibile. Con un appello a fondi e grandi investitori: ecco la soluzione

Dettagli

L INDUSTRIA E I SERVIZI

L INDUSTRIA E I SERVIZI VOLUME 2 CAPITOLO 3 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE L INDUSTRIA E I SERVIZI 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: economia... industria... fabbrica...

Dettagli

LA NUOVA DEUTSCHE BANK DI MARIO BELLINI

LA NUOVA DEUTSCHE BANK DI MARIO BELLINI LA NUOVA DEUTSCHE BANK DI MARIO BELLINI La Deutsche Bank ha un nuovo quartier generale nella sua sede storica di Francoforte. A firmarlo è l architetto milanese Mario Bellini che ha radicalmente rinnovato

Dettagli

Giornatadell Energiain Toscana Firenze 29/07/2009. ETA-Florence ENERGIE RINNOVABILI Ing. Leonardo Tosi

Giornatadell Energiain Toscana Firenze 29/07/2009. ETA-Florence ENERGIE RINNOVABILI Ing. Leonardo Tosi Giornatadell Energiain Toscana Firenze 29/07/2009 ETA-Florence ENERGIE RINNOVABILI Ing. Leonardo Tosi Breve panoramica sui settori Eolico e Idrico in Europa Nel 2008 le installazioni eoliche hanno superato

Dettagli

Impegni internazionali CO2

Impegni internazionali CO2 Impegni internazionali CO2 Kyoto (-6,5% 2008-2012 rispetto al 1990) UE (-20% entro 2020 rispetto al 1990) Copenhagen ( max 2 ; max 2 t/anno/procapite entro 2030) Patto dei Sindaci PIANO AZIONE ENERGETICO

Dettagli

Cosa sono i Global Goals?

Cosa sono i Global Goals? Cosa sono i Global Goals? I Global Goals conosciuti anche con il nome di Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) sono 17 obiettivi contenuti in un grande piano d azione su cui

Dettagli

Programma per una visita didattica di 3 giorni / 4 notti alla città sostenibile di Friburgo con camminata in montagna Periodo: marzo/maggio 2012

Programma per una visita didattica di 3 giorni / 4 notti alla città sostenibile di Friburgo con camminata in montagna Periodo: marzo/maggio 2012 Settore Formazione Programma per una visita didattica di 3 giorni / 4 notti alla città sostenibile di Friburgo con camminata in montagna Periodo: marzo/maggio 2012 Kyoto Club, propone alle scuole di visitare

Dettagli

Audit energetico termico della nostra scuola

Audit energetico termico della nostra scuola Audit energetico termico della nostra scuola Questionario di raccolta dati dell involucro e degli impianti termici del nostro edificio scolastico Il questionario qui riportato è destinato a raccogliere

Dettagli

se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto

se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto se vuoi nutrirti bene non puoi digerire tutto siamo quello che mangiamo STAGIONALE E LOCALE: LA DIETA GIUSTA La tua salute dipende in gran parte dalla tua alimentazione. Mangia un po di tutto con moderazione,

Dettagli

MODULO DIDATTICO. Ufficio Agenda 21 del Comune di Udine Anno 2009. La scuola sostenibile PUBBLICAZIONE DI FINE PROGETTO

MODULO DIDATTICO. Ufficio Agenda 21 del Comune di Udine Anno 2009. La scuola sostenibile PUBBLICAZIONE DI FINE PROGETTO MODULO DIDATTICO Ufficio Agenda 21 del Comune di Udine Anno 2009 La scuola sostenibile PUBBLICAZIONE DI FINE PROGETTO Agenda 21 e la scuola Il coinvolgimento delle scuole nei processi di Agenda 21 costituisce

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA EXPO 2015 MILANO

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA EXPO 2015 MILANO NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA EXPO 2015 MILANO Tema dell Expo Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. L alimentazione è l energia vitale del Pianeta necessaria per uno sviluppo sostenibile basato

Dettagli

CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso IL NUTRIMENTO E UNA NECESSITA VITALE PER L UOMO,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Nella Mia Città si Respira!

Nella Mia Città si Respira! Nella Mia Città si Respira! Un Programma Scolastico per le Scuole Medie Superiori della Provincia di Torino Unità didattica 11 La Pianificazione della Mobilità in città: misure di sostegno alla mobilità

Dettagli

2 Inquinamento urbano 1

2 Inquinamento urbano 1 2 Inquinamento urbano Stiamo cambiando il clima sulla Terra 3 Metà degli umani abitano nelle città. Una rivoluzione dell'abitare: in Europa tutti i nuovi edifici dovranno essere a emissioni quasi zero

Dettagli

THOMAS HERZOG. Testo a cura di Maria Berrini Ambiente Italia, Istituto di Ricerche, www.ambienteitalia.it 1

THOMAS HERZOG. Testo a cura di Maria Berrini Ambiente Italia, Istituto di Ricerche, www.ambienteitalia.it 1 THOMAS HERZOG Tedesco di nascita e di formazione, Thomas Herzog è un pioniere a tutto campo nell innovazione e uno dei massimi esponenti della produzione contemporanea nel campo dell architettura bioclimatica

Dettagli

PETRARCA 20 LA MAGIA DI IERI INCONTRA LA TECNOLOGIA DI OGGI

PETRARCA 20 LA MAGIA DI IERI INCONTRA LA TECNOLOGIA DI OGGI P REATR R PET C AA2 R 0 CA 20 P PETRARCA 20 LA MAGIA DI IERI INCONTRA LA TECNOLOGIA DI OGGI IL PROGETTO Petrarca 20 nasce da un armoniosa unione tra classicità e design. Inizialmente opificio con abitazione

Dettagli

Sir NORMAN ROBERT FOSTER

Sir NORMAN ROBERT FOSTER Sir NORMAN ROBERT FOSTER Manuel Astolfi 2 A/C.A.T. a.s. 2012/13 BIOGRAFIA: Norman Robert Foster è nato a Manchester nel 1935 da una famiglia di operai. Lascia la scuola all eta di 16 anni per andare a

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

Programma per una visita didattica di 2 giorni / 3 notti a Friburgo e nella Foresta Nera

Programma per una visita didattica di 2 giorni / 3 notti a Friburgo e nella Foresta Nera Settore Formazione Innovation Academy Programma per una visita didattica di 2 giorni / 3 notti a Friburgo e nella Foresta Nera Kyoto Club in collaborazione con Innovation Academy e.v., propone alle scuole

Dettagli

D i r e t t i v a G E S T I O N E S O S T E N I B I L E D E I P A R C H E G G I Versione: Novembre 2015

D i r e t t i v a G E S T I O N E S O S T E N I B I L E D E I P A R C H E G G I Versione: Novembre 2015 D i r e t t i v a G E S T I O N E S O S T E N I B I L E D E I P A R C H E G G I Versione: Novembre 2015 La gestione dei parcheggi è uno strumento potente con cui le città possono influenzare i trasporti.

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO,FACOLTA DI INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA RI(S)TRUTTURAZIONE DI CERNUSCO LOMBARDONE

POLITECNICO DI MILANO,FACOLTA DI INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA RI(S)TRUTTURAZIONE DI CERNUSCO LOMBARDONE POLITECNICO DI MILANO,FACOLTA DI INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA RI(S)TRUTTURAZIONE DI CERNUSCO LOMBARDONE 12esima EDIZIONE DEL PREMIO DI STUDIO Laure Larouzè AMBIENTE_COSTRUITO_IN_MODO_SOSTENIBILE Progetto

Dettagli

Organizza Viaggio Studio a

Organizza Viaggio Studio a Organizza Viaggio Studio a dal 2 al 5 Marzo 2011 «Quando un uomo è stanco di Londra, è stanco della vita, perché a Londra si trova tutto ciò che la vita può offrire.» Samuel Johnson In collaborazione con

Dettagli

Postfazione. di Edoardo Maturo

Postfazione. di Edoardo Maturo 107 Postfazione di Edoardo Maturo Nel 2011, anno in cui ricorre il 150 anniversario dell unità d Italia, il nostro Paese sembra essere stato invaso da una nuova ondata di partecipazione politica. Tra qualche

Dettagli

Green Mobility - un piano d azione per il futuro

Green Mobility - un piano d azione per il futuro Green Mobility - un piano d azione per il futuro Annette Kayser Project Manager, M. Sc. Città di Copenhagen La Regione dell Øresund 2,4 milioni di abitanti nella Regione. ¾ di questi nella parte Danese

Dettagli

D i r e t t i v a Z O N E A B A S S E E M I S S I O NI Versione: Novembre 2015

D i r e t t i v a Z O N E A B A S S E E M I S S I O NI Versione: Novembre 2015 D i r e t t i v a Z O N E A B A S S E E M I S S I O NI Versione: Novembre 2015 Le zone a basse emissioni o a traffico limitato (LEZ/ZTL) sono aree che impongono limiti alle emissioni dei veicoli e vietano

Dettagli

COSÌ ANGELO NERI, ARCHITETTO VIAREGGINO, CONSIDERA LA NAUTI- CA. DI CRISTINA GIUNTOLI FOTO A&B PHOTODESIGN

COSÌ ANGELO NERI, ARCHITETTO VIAREGGINO, CONSIDERA LA NAUTI- CA. DI CRISTINA GIUNTOLI FOTO A&B PHOTODESIGN COSÌ ANGELO NERI, ARCHITETTO VIAREGGINO, CONSIDERA LA NAUTI- CA. NON È CERTO UN NEOFITA DEL MESTIERE, MA UN PROFESSIONISTA AFFERMATO, DALLA CREATIVITÀ FRESCA E POLIEDRICA. NE SVELIA- MO L ASPETTO IRONICO,

Dettagli

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi camminano in mezzo. A destra si nota una macchina d

Dettagli

Proposta intitolazione parco interno residenze Parco Vittoria, Portello. Milano / 12 dicembre 2014

Proposta intitolazione parco interno residenze Parco Vittoria, Portello. Milano / 12 dicembre 2014 Proposta intitolazione parco interno residenze Parco Vittoria, Portello Milano / 12 dicembre 2014 INDICE 3 / TRE 4 / QUATTRO 6 / SEI 9 / NOVE 10 / DIECI 12 / DODICI 13 / TREDICI 14 / QUATTORDICI Storia

Dettagli

Case ecologiche in legno a basso consumo energetico

Case ecologiche in legno a basso consumo energetico Legno - il materiale del futuro 5000/HF/04.07. Case ecologiche in legno a basso consumo energetico Vivere la propria abitazione ai massimi livelli di comfort, sicurezza e risparmio energetico. haus.idea

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

LA CIVILTÀ CINESE. Dove. Lavoro sul testo. La civiltà cinese è nata lungo il Fiume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya.

LA CIVILTÀ CINESE. Dove. Lavoro sul testo. La civiltà cinese è nata lungo il Fiume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya. LA CIVILTÀ CINESE Dove La civiltà cinese è nata lungo il iume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya. Perché si chiama iume Giallo? Giallastro: un colore giallo sporco, non brillante. Perché in

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

1. PRESENTAZIONE 2. I PROGETTI DELL IPSIA SULLE ENERGIE RINNOVABILI

1. PRESENTAZIONE 2. I PROGETTI DELL IPSIA SULLE ENERGIE RINNOVABILI 1. PRESENTAZIONE Mi chiamo Donato ANNICHIARICO, frequento il quinto anno del corso TIEL (Tecnici delle Industrie Elettriche) presso l IPSIA Ferraris di Fasano (BR) e quest anno per la prima volta ho approfondito

Dettagli

Cos è questo oggetto?

Cos è questo oggetto? 1 Cos è questo oggetto? 2 Il Paraluce. 3 1) A non rompere l obiettivo 2) Ad impedire alla luce parassita di togliere contrasto alle nostre foto 4 Senza il paraluce, la luce parassita (quella rossa) ossia

Dettagli

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI A. POZZO 1. ing. Luca Springhetti

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI A. POZZO 1. ing. Luca Springhetti Il processo di innovazione tecnologica e scientifica porta alla nascita della cosiddetta Rivoluzione industriale verso la metà del XVIII sec. in Inghilterra. In particolare gli aspetti caratterizzanti

Dettagli

RELAZIONE GENERALE CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO CENTRO CIVICO E SOCIALE NEL COMUNE DI VIGOLZONE

RELAZIONE GENERALE CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO CENTRO CIVICO E SOCIALE NEL COMUNE DI VIGOLZONE RELAZIONE GENERALE CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO CENTRO CIVICO E SOCIALE NEL COMUNE DI VIGOLZONE SEMPLICITA, COMUNITA, ENERGIA Un Centro Civico e Sociale per Vigolzone L ARCHITETTURA

Dettagli

Edifici passivi Quando la terra riscalda e raffredda Articolo apparso su L installatore italiano, n. 11, dicembre 2002

Edifici passivi Quando la terra riscalda e raffredda Articolo apparso su L installatore italiano, n. 11, dicembre 2002 1 Edifici passivi Quando la terra riscalda e raffredda Articolo apparso su L installatore italiano, n. 11, dicembre 2002 Un edificio passivo può ricorrere al terreno per far fronte alle esigenze termiche

Dettagli

AZIONI DI RISPARMIO TERMICO

AZIONI DI RISPARMIO TERMICO AZIONI DI RISPARMIO TERMICO La maggior parte degli edifici esistenti sono caratterizzati da elevati consumi termici, sia a causa delle dispersioni di calore per trasmissione attraverso le pareti, i tetti,

Dettagli

Nella partita contro la deforestazione

Nella partita contro la deforestazione Nella partita contro la deforestazione facciamo il tifo per GLI ALBERI. Coop lancia il progetto Boschi e Foreste: una serie di iniziative concrete per contrastare la deforestazione e favorire l aumento

Dettagli

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA

GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA a.s. 2014-2015 L.1 Prof. Vincenzo Ninni 1 FINALITA DEL CORSO IL CORSO DI GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA DELL AMBIENTE DI LAVORO HA IL COMPITO DI FORNIRE TUTTE LE INDICAZIONI

Dettagli

Progetti. monestiroli architetti associati Due nuove piazze e tre edifici a Pioltello, Milano. Igor Maglica

Progetti. monestiroli architetti associati Due nuove piazze e tre edifici a Pioltello, Milano. Igor Maglica Progetti Igor Maglica monestiroli architetti associati Due nuove piazze e tre edifici a Pioltello, Milano Dettaglio dell atrio centrale dell edificio della nuova stazione ferroviaria. fotografie Marco

Dettagli

ANNO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2012 2013. LEZIONE n. 3 ENERGIE RINNOVABILI 1

ANNO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2012 2013. LEZIONE n. 3 ENERGIE RINNOVABILI 1 ANNO ANNO SCOLASTICO SCOLASTICO 2012 2013 2012 2013 1 INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. Energie rinnovabili caratteristiche energia eolica energia idrica energia elettrica energia geotermica biomassa energia solare

Dettagli

Le Energie Rinnovabili

Le Energie Rinnovabili Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il progetto è uno studio personale svolto durante il corso di apprendistato, pertanto il format scelto è stato

Dettagli

Da magazzino industriale a ristorante/oasi verde

Da magazzino industriale a ristorante/oasi verde Da magazzino industriale a ristorante/oasi verde È la storia del restyling del vecchio magazzino con annesso piazzale sterrato di una industria metalmeccanica dismessa. La località è l ormai nota zona

Dettagli

Il quartiere solare di Linz

Il quartiere solare di Linz Il quartiere solare di Linz di Giordana Castelli La città solare di Linz è un caso di eccellenza dal punto di vista della sostenibilità sociale ed ambientale ed è il risultato della volontà dell amministrazione

Dettagli

Unità didattica 3. Il moto. Competenze. 1 Il moto è relativo. 2 La velocità scalare e la velocità vettoriale

Unità didattica 3. Il moto. Competenze. 1 Il moto è relativo. 2 La velocità scalare e la velocità vettoriale Unità didattica 3 Il moto Competenze Riconoscere e descrivere i principali tipi di moto. Definire la velocità scalare e vettoriale e l accelerazione scalare e vettoriale. Descrivere il moto rettilineo

Dettagli

Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza. Monza, 18 novembre 2010. Aspetti Generali. prof. ing. Antonio Migliacci. Migliacci - 1

Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza. Monza, 18 novembre 2010. Aspetti Generali. prof. ing. Antonio Migliacci. Migliacci - 1 Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza Monza, 18 novembre 2010 Aspetti Generali prof. ing. Antonio Migliacci Migliacci - 1 Obiettivi generali (anche nell ottica della Sostenibilità ) fu unz. tà sta

Dettagli

lifestyle di Susanna Schivardi pag.

lifestyle di Susanna Schivardi pag. lifestyle di Susanna Schivardi pag. 6 malesia ALLA SCOPERTA DELLA Volete partire, andare lontano, in un luogo esotico ma anche entusiasmante, divertente e assolutamente variegato per genti colori e idiomi?

Dettagli