Come restituire un senso alle parole

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come restituire un senso alle parole"

Transcript

1 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg XI mbl Pr ruprr l vt ll u ttltà, rr ur dll fr dl mdt trr rfrr l rl, ll um, l vr. ì l mu è d At Prtt, prfr rdr d Flf trt ll Uvrtà d Prug m rttur u ll prl At Prtt frtrm, qut trvt, m d mu d m: rd h qut l rgmt h è l tr d tr tr ttul. Prm d prlr d dll prl, ftt, è prfrbl fr lu u ò h l mtt rh h trbu rdrl d dffl mpr. Ebb, l prm dr d fr è h, vrtù dll trrdr tlg d u gg dpm, m d mu d m dffu quttà m. Qut h ftt ì h bb v g fr dll tr t, dvd prt dtrmt. N pù mpl m tr dp, m rltà ggttv h d l tr lt flu prfdmt ll tr prth qutd. Dbbm p ttr h, gut dll lvt lvll d prfmt h m md h rggut, rm dv lgttmmt prlr d glbl dll mu. l trrdr fu h grd d vlgr, h ftt dltt l p rdr, mttd d d ltrpr f ggrf trdl d trr rpprt h l ld pù prdut. tmprmt, h rdtt l tmp, mttd d d r tmprmt g lug. Iltr m d mu d m f prdr l rtl, m prmtt d dr h prfdtà. Iftt, l ul d mrp trumt lttr gg r mgt, gg l tlv h l pbltà d ptrr r, ftmt pl, dll truttur mllr gth, d fr vdr h qull h tr m grd d vdr. Ivtg ì l l uprf dll, m h l lr truttur tr; qulh md, f glr ptt dll mtr h rvm btut prdr dr h rtvm bl l ftt trumt tf. Tutt qut f mprdr h m trt u p u è lt pr h qull h bbm gt prtr dll tà mdr f d gg, è h l um pt turr l dm ull tur, t ttud vrtù dll rpd p d m d mu d m. hr ò h td dr. D Gll p è dffu l p h l, l u ptà d pgr fm tbld lgg pr rgr, u gr vrbb prm d mpdrr dl md dll tr vt. Qut g h trvt uv lf gut ll trrdr qut tlgh dll d mtà dl l XX. ì, qud l um h m pd ull lu, l rt tmpt h lbrt

2 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg prtt l vt ttl h dv dt dubb: «Orm t pù mtr!», «Ah l ultm tl è dut!», «Ogg l um è pdr dll uvr!». Suvmt, vt d vr gr m tlm, trrmt, pdm h dtt pù ttt rdmr l lr ptttv. Al tmp t l mp dll rr è ftt trd l d h l, ò h h d pù prpr, prd pr tttv d rrr prtt è grd d dr l ultm prl prpt dll vrtà. Qut m è è mpt l v h può drvr l md, può frl r m può dr m t h bb pr l tr t. I ltr prl, è grd d rpdr grd trrgtv tl qul murm qutdmt. N pr qut, vvmt, l h rut ll pr d fr lu ull rltà, prò è dvut pvl h può vlgr qut fu tr lmt b dtrmt. Ebb, d frt qut r h dà d pù l tlg frmt? Qul prpttv pr? I qulh md h pr l pt dll, rttud l llu h u gr rm p d mprr l tr mprt ull tr rltà. Dl rt, l «vllgg glbl» prt d MLuh è u hr tp: è pù u ft, u mmg, m è rm u rltà tutt, qulh md, gg fm prt. l tlv, trt, l llulr u l tt m g lug dl md, pur rtd dut ll tr pltr. S v mpd ltr l d h m d mu d m bb u trrdr d ul p plt l. Alu r d u rul dv fm h h trbut d lrr l r dl mum p dll Et; ltr f rdr u d l mrt d vr r ll pl dll Prmvr rb; ltr r f gl rtf d pr d dmrt tt mlt p fr. Qut è qut è tt dtt rptut è d ludr h rpd vrtà; ftt, ttrvr l rt rt llgmt h h rvglt l d pprt l ddr d lbrtà prttutt tr gv h vv p ttpt dtttur. L rt ltr, m t l llutr tud Myrwt, h fvrt l rt dll lg, l umt dll rht d drm ulr, l d dll rvd d Amty Itrtl. S trtt d qut r pbl gut ll d d u v glbl d prblm, ll ptà d ltvr ptttv d dm, ll dpbltà fr r d bg h mu tutt gl um. A lvll d p pubbl è rut l pvl h rm dpbl mttr mp mdll d mprtmt p d urr ld b ll vv vl. Qut mgg, d pltlg m Srtr, è tt vlt d m d mu d m, qul, ltr d vr rffrt l pbltà l ptà dll um, gl h frt h l trbut d d l llt dpbl pr mutmt ul p trplg ttul, u qull d rpprt trprl ull rl dll um l tur. N vrr, d ultm, ttvlutr h m d u tm prld tlv, trt, llulr, tr ttu u trumt fdmtl pr gr prt dll pr h mpm ll vt qutd. Srbb mp, ftt, mur l utltà mmgr h p fr m, prpr gg h ddrm vr frm mpr pù ggrt, ttt mpr pù t, rl mpr pù pllr md d fr frt l mm rpdtà d g drgbl urg. Iltr, m pr mpbl utrr dubb rrv u bf h pm trrr prpt l dll tà qutd m h dll lvgurd dll lut dll grtf pù mmdt. Tuttv, frt dl lr mpg dll gu h p turr, è dpbl fr qulh rfl. I v prlmr è b rrdr h m d mu d m h prgrvmt mtrlt l rltà. H è rdtt, qulh md, l dt, rt tmp, vvt l lt, m tmprmt h tlt ll l

3 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg XI mbl lr t f mtrl. I ltr prl, ttrvr l lr md, bbm mpr pù h fr l mmg dll rltà puttt h l rltà t. Qut ultm ì è dvut tlmt mplpbl h mlg t utrt dhrr h l md rl h dut l pt l u mulr. È dubb, l rpt, h m md dpbl f dll tr mb qutd, prò è ltrttt rt h h tlt fm turl gl dmt um g t ffttv, rdudl pur mmg. Iltr, m d mu d m h rdtt md tt l rgg d dll tr mmg. È ì grd, ftt, l lr ptà rtv h l tr ft h prdut g pbltà d pr, mbr h g d u tmp rm mprpbl h l rt t dll tr ptttv bb ubt u frt tr. Bt pr ll frqu u mpg gl fftt pl, rdm ubt t h r dr v l qull h vrmm ddrt, m ll t fb h ppl l tr. L mmg frt d m d mu d m pr tt l pbl qut l mpbl, tt l ublm qut l mtru. Vm qulh ultrr dr. L rdt l qul btulmt murm l rltà l p l tmp. Ebb, l p l tmp ffrt d m d mu d m hrmt trut. Qull h vdm tlv p r pù lugh pù rt d dll g mpt dll mmg dl rtm dgl vvmt. L t vl pr l p l tmp h v prpt ttrvr u llulr: prprt ll pt d u l trumt dp. N trtt prò d dm rl, m mplmt mmgt, mgl r, vrtul. Pr dr t d ò h td tr, m ffd Ngrpt, u d grd prft dll uv tlg, l qul t h gg lm u vt dgtl, dv l dm p-tmprl qull h l trumt t h prtt rrpd ll rltà. I tl, u dumtr ull Ptg dà l h m d pr; u ft u lptr dà l llu d vrl t. Abbttut l dt tr l qu l là, tr ò h è v ò h è lt, tr ò h è prl ò h è pubbl, gg, t Myrwt, è pbl u uv urb. Tutt gl dvdu t prtp dll t p, h prò, d ftt, è purmt rtfl qud h p è. ì pur mbr d fr prt tutt dll t tmp h prò quvl d u bbglt prt pt futur. A qut rgurd mblmt è l mp dll Sd gurr dl glf, prpt dll qul è dtt h è tt l u gurr vrtul prhé l NN h prlt qutdmt, m mdd d mmg f prò dgut ttmr qut è ffttvmt dut. Qut h ftt rr l v h tutt ò d u m d mu d m up è m d. Ogg l md gurr dll qul u prl; pr l p mu è m tr. E dll mr, dll ffr, dll qutud h f t h up? F r ltt grd vt u mu mgl d pr, grd dl u vlt lt pttbl. Qut gf h, pr m d mu d m, t u rltà ggttv, m ltt qull h prpg. E tl rltà v ffrt pr grtr u dgut frm, m mplmt pr lltr l tr urtà pr grtfr l tr vyrm. S trtt prò d u rltà mplt, trut, rtftt. Ah lmt tmprl, qulh md, tt lmt, rm. MLuh d h gg vvm u md uv, uv d, m ftt l d ubttà. è, vvm u md ftt d

4 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg 3 prtt ttultà, d prltà, d ò h d l mmt u upm. Iftt, ttrvr m d mu d m, bbm é l dl tmp h rr, é qull dgl vt h p qud ppur qull dll tr. I qulh md, l t mmr h pur ttu l ft dll tr ultur, è u mmr flud, dpt, prv d qul t. L tlv rvd pr é l prrgtv d r mpgt ull ttultà l put h gr prt dll trm h mtt d rgrmt drtt. D ftt drtt è, prhé ò h prp è gà mplt, bt pr h è tt lt prtt d l tt h l rgt h rtut pù dgut. D ltr t l drtt rbb mpbl: u v d Rm, qut mmt, vv u furt, è mpbl h u tlmr prt rprdrl. Qut vv l l ftt è prgrmmt, trr è mpbl dumtrl. Ah l trvt rtr ll t lg: d r trvtt è mpr ltt l prgg h rt mprtt ppur h f plm gà l um dll trd lu h prm u p tt d rgmtrl. Pr l pù vlt ggtt h prtt d m, m h p h ull d dr, mtr trurt qull h rtr l prgtt dl mrm. Ebb qut è drtt, m u mul dll drtt prò u mpl d ftt. Ah l d u dbttt h vv u tud, è l duttr h tru l tr, dl mmt h è lu glr h trvtr, d drr l dmd, d rtr l rpt. h dr p dll tt mpr rrvt l u h url, u h tt u h, m ul dr, f ud? tmprtà multtà, llr, tt pf d m d mu d m. Ebb tmprtà è tr mmr, m mpl ttultà lt ll u mmdt. Prf u ft, l pgg d u t ll ltr, è dt ttrvr l mbmt dgl p, h vv pr l tmp rl h è gt dll u. A u vlt l tmp h v d è qull dl rt qull dll rltà. L lu llr è h ll rltà è ubtrt l u mmg, ll - 3

5 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg 4 4 XI mbl r è ubtrt l pprr. M rd t h è mpbl fr dvrmt, prò è r r pvl lr ffr dll uggt d m d mu d m. Ar u dr: m l md è tt ttut dll mmg, ì qut tt ttut dll fftt d rltà. è, l mmg h h pr l pt dll rltà, prtd d rtturl, m d ftt prdu l l fftt. Qut pù td v, tt pù rvl trut, è vrtul. ì l mmg trur ftt, dr rp prgg. N drv u mm mul pr u l ptttr mb l mmg pr l rltà. Tutt ò h u fftt drmmt prhé l rltà ì prpt, qut è rtftt, h u rgr u lg ì trgt d pprr vrtr. L vrtà ì v m, prhé l ptttr trv d vr h fr u tru prv pù lu tr pr dr l d là dll ppr. ì, durt l l XX l tt è grdulmt ptt dll vrtà ggttv l tl dll vrtà, gg è vut m h qut tt, pr u l vrtà è tt ttut dll u rpprt. N! N pm tttr qut g. N pm ttr h l vrtà lt fur dll prt, lu d g tr dr. Smbt l u mulr, è ft d g d llu. L vrtà h f pr ull rltà, u vlr ull dgtà dll um è lu è lt ll lbr rr prl. Ahé r u ptrm d tutt, dvt u rtgg luv d ph vr! Qut f qu rhmt vd h dvut vrtul l rltà dutbl l vrtà, h l mu h prdut l gft t d tl h l è turt. Itd dr h, m rpprt trprl, h dut l p l ttt ttut ttrvr u tlg mpr pù ftt. M l ttt è l mu, m l è v rdtt ll tt d trmttr d mttr mu. Nll u tmlg, ftt, l prl t h l muu, è l d; prò mur quvl mttr mu qul h v ffrt m d, d h v prtp, m qul d grtut. N rlv è mplmt ll trr ttt, ll mbr mgg. Itutt rhd h v u rg, u mtv pr u mp qut tt. I d lug, è r h v vlt lr h v mpg. Allr rhd h tur u tu d rprtà ll qul u dgl trlutr rd dpbl frt dll ltr ttt trttr l u g. Prtt, l mu dà l u lg d d, ltrmt è prv d tut rlv u mr rtultà. Qud l mu prd frm vul dr h è u h dà qul d t u tu, grtutmt, è l ptttv d r rmbt l u gt. E l f tl grtà h trv l u gutf ltt ll vtul gvmt h tr lu h l rv. L mdm dr vl pr lu h v hmt u. È ftt ì rpr, l tmp t, mput dl gt dl u trlutr, h può ttrr ll bblg d rpdr. Rgr pr lu quvl d umr u rpbltà frt d lu h gl h rvlt l prl. E, dl mmt h ò h h rvut l h rvut m d, t prvt rpdr u d. Nll u qud l mu ttu m u mb l u v rrt ll ggtt h v mbt m l vlr mbl h um. Il d ftt, qut è grtut, h u frt mpl t, prhé ttt l rptt l tm h l u h pr l ltr. m tl urg ll pr l u trmb prmt l rpttv t tlg. Pr qut può prlr d u rpprt trprl, è tr ggtt h r-

6 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg 5 prtt ll rpttv dttà d pr. L mu ttut ttrvr m d mu d m v rpd qut rqut. L t è pt l ull dm rl dll vt; l tut è rtut dr mrmt trumtl. Dl rt, l rg è hr: l rltà h prdut d t, l p l tmp rdt h qulh md h pù p, ggtt h v vlt h lu rlv tlg, può mbr? I tut d tut può prlr tru ul mmt, mdt ttt dgtl. E prtt h lu rlv: pptt dll g d rtr tt. Stt qut prfl mrvgl h l tlv, trt, llulr, dvt mpr pù trumt lud hé m d mu. è u t, qull dll ddtt tlv, l qul ttl h ò h è mprtt pr l tub td è prdurr l fdl, è urr u fdltà h dur l tmp. È pr qut h, plt pù rt, td d bbdr l trm rtlt gr b dtrmt, mprt b rrtt put mpr d pù grd ttr, m vv l dm pmrgg, dv lu l pttl, l frm, l trvt, l t prtv, tr. N l pr l tlv, m h pr gl ltr m, qull h è dtrmt ttt ttvt. Il lr umr è d dll lr rlv. Prò è fftt ì! N è lutmt vr! U prgrmm u mgg, ftt, può vr vlr prdr d ttt h h dtrmt dll tt h h rvut. Dv trv l u gutf qut f u ttt? Nll pru h, ttrvr, rum qulh md ddfr l tr dlr d pt. Ogg m d mu d m grtf l tr dd l llu d ptr uprr f ggrf, d ptr r rpprt tutt, d ptr rggugr qul lltà, d vr rl pr d u vrmm grt l t. L rt umt l d ptr tr tt trll l rltà prhé prmtt d r, drtt, l dmt d mrt dll br d tutt l md, d pr ò h d tmp rl Hg Kg ppur Sgpr. Attrvr l ht vvm l pr d ptr lbrr l tr ft, prtd gl ltr ll vt h rtm pù dgut, pù pprtu, pù vt. N rr h dm h ffttvmt m; è ufft umr l ttggmt pù ll rt, dpdtmt dl ftt h tm gd gl ltr. httd rlm l pbltà d prprr pr h m, l mmg dll um dll d h vrmm vlut r, m h l rt dll vt h tt d r. I qulh md è, rlm tr g. Ah l mputr, dl mmt h hm prl mputr, rlm l tr dttà? È mplmt urd pr d ptr rlr pmt t ttrvr u trumt lttr. rt è u trumt utl dpbl, qulh md tl h è mpbl prdr f dll tr vt qutd. Prò, è pur mpr u trumt, u m, m può ddfr l tr t tl. I fd grt u vut pr mdt, è rlt ttrvr u mdum, h ltr è h u vut pr prur. N è u vut utt, m mplmt dlgt. N vd tut utt d trmttr, l mt h rl mggr frqu m d mu d m è qull dll fr ftt, dgl lg, dll bttut. L fr ftt v b g rt, prhé pprtg ll mmgr llttv; gl lg lugh mu pù rhbl; l bttut p f prgg à l pg. qut md d prmr tt d vvr ll bltà dl lgugg h è btulmt ut. L ltr v h v gut è qull dll mtfr dll prbl. D ltr prt, vd ull d dr, è r gfr l prl, ftd, ld mmgr h vl gft trrdr, m h d ftt t. Qut prltr è l trd mtr pr uggtr, pr tmlr tr tmt 5

7 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg XI mbl pr mttr l l ll mmg. Rt r d hdr: h è lu h mu, è h utl l mputr, l llulr, l tlv gl ltr trumt? L rpt pm trvrl u uggtv dr d Budrllrd, lg mlg fr: «trvm d frt u rtru rtfl dl md l um h t d frt qut rtru rtfl è l um fdmtlmt drt, l um fdmtlmt fur dll rltà». I ltr prl, m d mu d m d u rtru rtfl dl md dll qul m prtp mr ltrttt rtfl. E u md rtfl è b rrdrl v l rpbltà: phé m l ptttr prtgt, tm vlt prm pr, bbm mpt pr d vlgr é dvr d ddfr: m t d g mpg tt frt d t qut dgl ltr. Ed vrtul l md h trvm dvt, m prtp l lvll mtv pr brv tmp, pr u, grl, gurdm, dm u ht, bbdm h d u rt, m tm g f fd. Nl md vrtul, ltr, tutt vlr rt: l grrh mp, l lt l b fd, l trr d. Tutt è ptt, ugul, ufrm. M è ì, è hr h è ull u u dbbm rpdr é ttl dvdul é ttl llttv. Elmd l vl tlg, l rultt è h m rdtt mulr d t, è pur mmg. S può llr ffrmr h, l vlupp h h vut m d mu d m, è rm umt l l dl ggtt. Pr pr l rg, ufft tr dr. Prm dr: può prlr d

8 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg 7 prtt l dl ggtt tutt tt l prfl prttv. I qut um tlg, m prtt gurdr d ht vl. ò gf h l tr pprt vv gu tutt ru ll qultà trdl. L ht vl tgrt qulh ggut, qulh lmt h v t pr v ttv. È m dr h, frt dll tlv l, utlm l h mtà. Gl ltr tmlt l pl prt: p Il ttt, r m l udt, pr ull qu l lftt l gut. Il prdmt è l vt, m h qut, è mpgt pr vdr l qulmt, pr gurl mpltmt, m ltt pr ht trmttt. Sd dr: tm ll lm dll fftt d dtmt h fvr l rfl. S m pr dll vt d u pttl v m vlt mtvmt, l tr pprt prttv è m lrfrmt, pr u v m l rfl, l td d lr, mprdr, pgr. Tutt ò h md prpg, ftt, ttr l tr tt ff, h ull tr. Qut prt glr dttgl, prtlr, m md ì rpd lmtt h ull vlg, du rflttr, prt mdtr. Smbr qu h l pr mmdt ur l tr pr r. Tr dr: vvm l prdt dll v d m. N tdm mpr m vluppr l ptà d glr l tutà, l mgtà dll truttur, l ttltà d ò h v prpt. I ltr prl, frt dll mmg, prvl mpr pù u mprtmt gr, vg, glbl, lt, hé lt, trutturt, qul, rfrl. M pg u mp. Qud lggm u rtl d grl, ffdm ll tllg qul, prhé dbbm gur dvr pgg md d ptr glr l gft. È hr llr h tr vdr m llg l gl prt, qul gu mprt, qul fftt prdu, tr. Qud v m d ll tlv, ubtr l tllg mult. I qut, ftt, m pr mmg h ugu rpdmt md dtt l u dll ltr. S p ggug l ftt h gurdm d ht, è hr h l qultà mpr, h l rdmt lg dv rrlvt. Prhé? Prhé l tlv g mltm ul vlgmt mtv, u qull rl; td fr mprdr, pr fr rgr, vul h dvtm pvl d ò h prp. Mr uggtr mmg, fftt pl, rtm vlgt md h rtm ttt l tlhrm. Dbbm l mr. Pù uggt, qud, h frm. Qulu h dtt h, fd, l tlv umt l prtp prò fvr l dmrt. D prt m rtg h prmuv l prtp vrtul m qull vr, ffttv, rt. S, l r d u dbttt tlvv, u trvut vul rgmtr l prpr t, gl è, prhé ò h t è h l vr rt vv, pbl, prd md tumultu mpt. U vr ì rttrt trbu ll pprfdmt d tm, prò umt l pttl. Prtt m pr h trbu ll vlupp dll dmr. S qut è l qudr tr l qul muvm, è vtbl h tur dturb h pr l ph. È pr qut h rm d lu t tud ddt ll pptlg d trt, qull d llulr, tr. Pr hrr h llud, prdm m mp h g br ttrvr l rt. H mpr l d ptr tr tt trll l tu, d ptr r l dmt d mrt, d r grd d fr l u lt g r dl gr qud l rt pprtu. I rltà è vttm dll g dll t. Pr l pptlg d llulr, bt rrdr l tllr dll dt. Il llulr dà l d vr mpr tutt tt trll. D gu, ttm l pr, l ftt d pr dv trv tr fgl ppur l tr ug. è p u ltr pptlg d llulr h 7

9 vr7.qxd:!45_5.qxd 9//.7 Pg 8 8 XI mbl fr è ptt tutt d prmtr. tlf qulu ppm h ; dmdm: m è pbl h, tt l llulr, pp h m h hmt? H u trumt u ttt l md ppur m fugg l m dll pr h m h hmt! Std ì l, h fr? Ar u vlt frrò trrgtv. H gà dtt rptutmt h l md u btm è l md dl qul pm rtr fur. Rfutm gl d lr qul d: l prgrmm tv t ddf pu mbr l pgr l pprh. N, qut è u mprtmt rrl prhé pgr l tv umt r pù l tr f tr pù lt l dll m. S ltr l lt d mpr! N dvd ppur l mprtmt d h b l ftt d ur l llulr. È u trumt l u utltà può r m dubb. ò h vvr è d rglmtr, lvll prl, è l u h tdm fr. N dmthm prò h bbm h fr l rltà vrtul. Orr llr hdr grd d ffrr u pr dvr. pr è tutt l dm tl dll um l u prt, pr d pù, mr ultrl prl? N vt tutt l rg? D prt m lud l u l ltr pt, prhé rd h l dttà um u dbbm fr t pù t rptt qull d u up m d mu d m. L um ttl, l um ll u tgrltà, ll rh vrgt dll u rr dll u fr, mprd l fr mtrl qull prtul qud può r rdtt ll dm vrtul. Dl rt, l vrtultà lud dl prpr rt grd prblm tl. Pr l mrt h lu pftà: è u vt qul, rdubl ll qutdtà. L u t drmmttà è rft ll g dll pttl. E r: pr l vrtultà è dffr tr l pr v qull lt, tr h m h bbm m trt ull tr v. All qutud ll h trddtgu l um, ttu u bb h r l dffr ull l dttà. Il ftt p h l vrtultà trt u tm d rlv mdl, f ì h vlg tutt m mprt lu rpbltà pr u, pr u dvm rd bl ll mr, ll pvrtà, ll gurr. Pr ruprr l vt ll u ttltà, rr ur dll fr dll mmg ptt trr ll prl. Qut h u gà pr l ftt h t, è prhé prl, m pr l ftt h rfr ll rltà prl d qut rt l um. I ltr trm, l prl qut qud prl d vt d mrt, d um d D. Sl frt l vrtà, m vr l prt d pdrl, m rdl d tu, rfltt l pr dll um l u vltà d rpprprr dl pt h gl mpt l md. L prl um u t um qud prl d d, d rpbltà, d rtà, mm qud rgurd l umtà dlr ffrt m fdu u vrtà d qutr. Aqut utt qud rttu ll mu l ptà d trmttr u d d ttvr rpprt trprl.

Lo Stato costituzionale di diritto non è soltanto

Lo Stato costituzionale di diritto non è soltanto Gut p ll ttu tmpr drtt Rt Bldu I qut gurt, ttult, p h ttlr prm l rul mrgl d gurt dgl t ttult prpt dl tm d qut trvt, u dll rt h l p l gut p drt m prlm prv d ffttvtà h, pgg, d u rltà b dffrt. ò prm, l m

Dettagli

Il mistero della vita (e il tabù della morte)

Il mistero della vita (e il tabù della morte) t Il mtr dll vt ( l tbù dll mrt) Fr Pl vl L um è l u ml h d dvr mrr. M gg l mrt è urt t. Il mtr dll vt è rdtt ll l vd blgh: l gu è l prdt d ttà d mprtmt prl l Fr Pl vl, prdt dl mtt l d bt L um è l u ml

Dettagli

Ci è stato chiesto, dalla redazione di Coscienza, di proporre alcuni spunti di riflessione sul

Ci è stato chiesto, dalla redazione di Coscienza, di proporre alcuni spunti di riflessione sul ttm l I lt dll rl d mr Lu Pl Bl -4 Lu Bl, plg ptrput Pl Bl, md lgl, pr mbt bt Spt d 5, trmb ttv l MEI d Pdv ll ptrl d è tt ht, dll rd d, d prprr lu put d rfl ul tm dll fmgl «prtr dll vtr pr prl ptrl».

Dettagli

Umberto Eco e il post-moderno

Umberto Eco e il post-moderno Umbrt E l pt-mdr Brbr Vrd S m prlr d pt-mdr tr gl Sttt. Dvd Ldg, I md dll rttur mdr, dmdv l 979 «M qud f l tà mdr?», tv l rt Ihb Hu, d rg g m turlt mr, h qulh prm, l 97, r pt l mdm dmd u u tt ttlt pput

Dettagli

Diritto alla vita e diritto alla salute: convergenze parallele?

Diritto alla vita e diritto alla salute: convergenze parallele? bt Drtt ll vt drtt ll lut: vrg prlll? Rt Bldu 8 Gl tr tr drtt ll vt drtt ll lut mltpl: lu dr prpt pr muvr ll ttul tt plurlt Rt Bldu, drttr d rdr d Drtt ttul ll Uvrtà dl Pmt rtl TPREMESSA: DAL NESSO INDISSOLUBILE

Dettagli

Coscienza. fatti idee dialoghi. Il grande dono del Concilio. 5-6/2012 Gaudet Mater Ecclesia. Bimestrale del Movimento ecclesiale di impegno culturale

Coscienza. fatti idee dialoghi. Il grande dono del Concilio. 5-6/2012 Gaudet Mater Ecclesia. Bimestrale del Movimento ecclesiale di impegno culturale Bmtrl dl Mvmt ll d mpg ulturl ftt d dlgh A 64 Numr - Sttmbr-Dmbr - U p 8 ur - Pt Itl S.p.A. Spd bbmt ptl D.L. 353/3 (v. L. 7//4.46) rt., mm 3, Rm 4, DRB Rm- pubbltà t / Gudt Mtr El Il grd d dl l Rlg: h

Dettagli

Se cambiare non ci fa paura

Se cambiare non ci fa paura -_.QXD_!4_.QXD 9/7/ 3: Pg Em d rv u gurd lud pr vdr qut d ptv gg pm rtrr h ll pl rltà d qut P, qul rrv d umtà, d mpt, d grtà è prt tt lugh tt pr, qut vgl uml ptv d mbmt è r mrrt mlt um d S mbr f pur Bpp

Dettagli

2 t gr Qt rrtr ht gg L h t zr r b v ) ( br L vrtà rtt h r rr t T Fr gg v tt N L ff vrz fr rtt (Grzt) rz gt qt rrrr Fr rg» b r gò r r ffò g Brgg h gh»

2 t gr Qt rrtr ht gg L h t zr r b v ) ( br L vrtà rtt h r rr t T Fr gg v tt N L ff vrz fr rtt (Grzt) rz gt qt rrrr Fr rg» b r gò r r ffò g Brgg h gh» 1 1102015 Kr r g rrr trvt D rt Vr r trvt rr t Kr r g h bttr qt tr Mt rtttt f r r ttt ì h gg rrt gt v fr r rz ggg rt r r v rrr trvt D ì? r v h t r br z rt h M bt! tr t hr: vg ì t r rr» r bgrà vv rb tr Kr

Dettagli

Coscienza. Oltre la crisi. fatti idee dialoghi 4-5/2009. L uomo, e non la finanza, al centro dello sviluppo

Coscienza. Oltre la crisi. fatti idee dialoghi 4-5/2009. L uomo, e non la finanza, al centro dello sviluppo Bmtrl dl Mvmt ll d mpg ulturl A 61 Numr - Lugl-Ottbr - U p 8 ur - Pt Itl S.p.A. Spd bbmt ptl D.L. 353/3 (v. L. 7//4.46) rt. 1, mm 3, Rm 4, DRB Rm- pubbltà t ftt d dlgh / Oltr l r L um, l f, l tr dll vlupp

Dettagli

L insegnamento del papa teologo

L insegnamento del papa teologo du pp 6 Ig S, rvv d Ort L gmt dl pp tlg Ig S Bdtt XVI v mumt dft l pp tlg. Pr pr pprr l u pr l u ptft, prò, è mlt trt mr l rttrth dll u tlg, ì m p rvr d u rtt. Tr u lbr pù mprtt v rrdt Itrdu l rtm (969),

Dettagli

Una Bella Sicurezza TAPPARELLE FRIULI

Una Bella Sicurezza TAPPARELLE FRIULI U B S , flbltà, tt tà l Fl, T h t m, t l ml Pfltà : l v tmtvtà ff lt. l t l l t t mtt vl l l t tt t: h è m G tà l t à t l flb tt l ttv tt, t l l v, h ltà tt mt, l m, é l tt l ltà. t tà l t mm l l, t mt

Dettagli

VANITYclub. contro chi, nel nome di Lucifero, ha uc È l appuntamento con la lettura che «VanityFa riserva questa settimana agli amici più fedeli

VANITYclub. contro chi, nel nome di Lucifero, ha uc È l appuntamento con la lettura che «VanityFa riserva questa settimana agli amici più fedeli VANITYlub t I lu h d h Ct. h l M l t Ct. E h l h bb I ltà h t, MAGNUM/tt d u q d lt d l, f t l d è l d t ut. M L. dl gl, hé t h ut t z. u dll h t t h t f, f qut l Ct. L t tt u d D l, d U fl. u d lgt, lt

Dettagli

Autunno 2015. Esperienza dell utente. Un esempio eclatante. Manutenzione del parco

Autunno 2015. Esperienza dell utente. Un esempio eclatante. Manutenzione del parco urk Numr 25 utu 205 www.urkpub.t L IVIST P I POFSSIONISTI NL STTO DLL MOVIMNTZION MTILI prz dll utt L rg pr u prgttt tr mpr d pù u p l'utt U mp ltt Il vtr dl prm pr mgzz ur (Sf St wrd) dvd l u d pr mbmt

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione urà Nl crru Rpr dgl dll vgl d uffc ffu dll urà u dll dlbr 3/1 ugl E Prc Nl Prm C dlbr. 3/1, l urà h rch gl rgm dpd d lu (), lr ruur c fu lgh (d gu l ), u pr l pubblch mmr gl d cu ll r. 11, cmm 1, lr, dl

Dettagli

IL FURTO DEL DIAMANTE GIGANTE

IL FURTO DEL DIAMANTE GIGANTE IL FUT DEL DIMNTE GIGNTE T d Grm S Crdm d Ib Smrg Crdm dr d rz ur Edg d dr r Drr: Ip Bru Cpr d br h (dg) dr Cv (r) Grph Dgr: dr Cv / hwrdfdt Iurz pg z f: br h (dg) E Buf MD5 (dg pg.123), Sud rpà dr Cv

Dettagli

Una Bella Sicurezza TAPPARELLE FRIULI

Una Bella Sicurezza TAPPARELLE FRIULI U B S flbltà tt tà l Fl T h t m t l ml Pfltà : l v tmtvtà ff lt. l t l l t t mtt vl l l t tt t: h è m G tà l t à t l flb tt l ttv tt t l l v h ltà tt mt l m é l tt l ltà. t tà l t mm l l t mt l ff t l

Dettagli

Educare: alcune premesse di antropologia teologica (II)

Educare: alcune premesse di antropologia teologica (II) du Edur: lu prm d trplg tlg (II) Ig S 8 L d prt d u trbut ull rt tlg dll du, l grd qut l tr dgl Ortmt ptrl d vv tl pr l prm d Ig S, rvv d Ort Pubblhm l lu dll rfl d mgr Ig S ul tm dl rpprt tr du qut trplg,

Dettagli

Cataldo Zuccaro. della coscienza. umana. C o s c i e n z a. Cataldo Zuccaro, assistente nazionale del Meic

Cataldo Zuccaro. della coscienza. umana. C o s c i e n z a. Cataldo Zuccaro, assistente nazionale del Meic ll rgt Il pul dll tld Zur 5 V d D, «prm vr d rt», fltr dll vt mrl, ur rg dl tr vvr: u rlt d mmg pr tr l trm dll um tld Zur, tt l dl M L tr rvt, pr l u t m pr l mtv h rrr l lt ltr t f, può ddr tt ll btf

Dettagli

5 SETTORE - ASSETTO DEL TERRITORIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 496 del 06/11/2015

5 SETTORE - ASSETTO DEL TERRITORIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 496 del 06/11/2015 COPIA CITTA' DI CALIMERA (Prv d L) Tl.: 832/87 Fx 832/872266 5 SETTORE - ASSETTO DEL TERRITORIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE DETERMINAZIONE: r. 496 dl 6//25 Ogg: P.O. FESR 27/2 - II - l rv 3.3 - Az 2.3.2

Dettagli

Casa Paronetto, dove è passata

Casa Paronetto, dove è passata Prtt, dv è pt l Str Itrvt Mrtt Prtt Vlr Rt Bldu Lu Rld trvt L tr trvt Mrtt Prtt Vlr tr u prfl mlt prl h vtblmt trf l tr dll Itl dll h dl Nvt, m l. Trv, ftt, put pprd, ll lug pr tg dl mvmt ttl rvt ll trr

Dettagli

F edera zione Medico Spor tiva Italiana Comitato R eg ionale FVG. Percorsi metabolici. Città di. Casarsa della Delizia

F edera zione Medico Spor tiva Italiana Comitato R eg ionale FVG. Percorsi metabolici. Città di. Casarsa della Delizia F dr z dc pr tv t mtt g FVG rcr mtbc ttà d r d z EEE zzt c ctrb d: Fdrz dc prtv t mtt g FVG ttrvr mdfc dg t d vt bbm pbtà d ctru tà d fur. ttu pprcc d tà, ch p ttv t d pvz m fczz u cur d prbm qud è gà

Dettagli

LA SALVAGUARDIA DELLE COSTRUZIONI DI VALENZA STORICO-ARTISTICA DAL RISCHIO SISMICO LA CHIESA DI SANTA MARIA DEI RIMEDI A PALERMO

LA SALVAGUARDIA DELLE COSTRUZIONI DI VALENZA STORICO-ARTISTICA DAL RISCHIO SISMICO LA CHIESA DI SANTA MARIA DEI RIMEDI A PALERMO LA SALVAGUARDIA DELLE COSTRUZIONI DI VALENZA STORICO-ARTISTICA DAL RISCHIO SISMICO LA CHIESA DI SANTA MARIA DEI RIMEDI A PALERMO d Cml R Gv G Gv Clb PREMESSA L pbbl l Spplm Od. 54 ll G Uffl. 47 dl 26 fbb

Dettagli

Costruisci una zattera

Costruisci una zattera L vt d C gzz h t lt N 18 COMPLETAMENTE GRATUITO! VEDO UN OASI! JMD g H P t t wwwjdh/vt Ct ztt Gd C Cz Ch f l dt? L ht dg C! C Iv l t gt t l 26 lgl 2015 tl tl: C, vt JMD, ll tl, 4091 Bl ( dt d d l t dzz),

Dettagli

per lo Stato italiano?

per lo Stato italiano? Nl 99 l dtr Rl pubblv tl u lbr h vv vut u rt u ll d rgl fr: L rvt d D, d Gll Kpl. L t dll utr mbr bbt mpl: f gl Sttt, ll ultur dtl pv t l pbltà d dttr l rlg vlr lr. L mdrtà vv v tutt gl p, mbrv rrtbl.

Dettagli

COMPONENTI IN PRIMO PIANO: IL CUORE DELL INCASSO

COMPONENTI IN PRIMO PIANO: IL CUORE DELL INCASSO t f f T Crt COMPOET PRMO PO: L CUORE DELL CSSO DETRO L DESG RCERCTO E LE FTURE PREGTE DE MODELL BULT-, OG ELETTRODOMESTCO CEL COMPOET LTMETE EVOLUT, STUDT PER U CSSO REGOL D RTE Sur ff s l rt bslr rh lttr

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico L Mr Cur (Md) Sf Cl Lgu PROGRAMMAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE.. 2015/16 CLASSE 1B Idrzz d ud Sf - Nuv rdm Crdr d Cl Sgrr Rppr gr Rppr ud Drg l Nm gm Prf. Clud Mrl Prf. K Cru Sg.r Slv Crb Sg.r Agl Brgv

Dettagli

LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE

LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE LE LINEE GUIDA PROGRAMMATICHE D AMBITO Uff Uff ATEM Cmu Cmu d d Vllfr Vllfr d d Vr Vr RIFERIMENTI NORMATIVI D.M.

Dettagli

Un decalogo per. Alessandro Plotti. gestire il dialogo, vogliamo che la cultura della comunicazione. possa ritrovare

Un decalogo per. Alessandro Plotti. gestire il dialogo, vogliamo che la cultura della comunicazione. possa ritrovare U dlg pr dur l dlg Aldr Pltt Ogg prl mlt d dlg, d mu, d plurlm dltt, d frt d d, l t ffr trumt mpr pù ftt pr vlr qut ftmt mu tr l pr l ultur. è u tt dll p pubbl ull d d m d mu, h dvtt fr l u lug d frm dll

Dettagli

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa VICKY RUGBY PROJECT Prst Eductv Vcky l Vchg s c ll b u r,, m v k l V ch H d gl l t t f r g rs c hé st su l m l d m r, s ( è, dr d gl s t g fs t m c r Qu k tt. V s u d b v v ò tt, s s c vt s u ). s s c

Dettagli

donbosco Direttor d. Bosco

donbosco Direttor d. Bosco N. 2/ 2015 - A 36 S.. t. 20/ rt. 2 L 662/96 - T r P Dr. Pt Pr ll Ittt Sl Mfr r ll A. Exll/ Dr. Rl: Mhl Pjtt Atrzz. Trl P 629 l 31.03.1979 BOSCO l r t z. ZE tr E VACAN l L R E P r SCO trrr h DON BO I t

Dettagli

} Associazioni, scuole, gruppi e singoli partecipanti

} Associazioni, scuole, gruppi e singoli partecipanti v f S N d 5 0 2 s s C F f 38 } Assz, su, grupp sg prp 43 } Ngz dr 5586 } V r rm FB 2848 } V r rm r 7987 } VOTI TOTALI 448 } V u S Su M r M 55 Cr 65 b F 20 T 8 M } R d N Su S Mr Igrd -Bmb d 3, 4 5. -P.

Dettagli

Coscienza. Verso dove? I laici cattolici e la responsabilità del discernimento. fatti idee dialoghi 2-3/2011

Coscienza. Verso dove? I laici cattolici e la responsabilità del discernimento. fatti idee dialoghi 2-3/2011 Bmtrl dl Mvmt ll d mpg ulturl ftt d dlgh A 63 Numr -3 - Mr-Gug - U p 8 ur - Pt Itl S.p.A. Spd bbmt ptl D.L. 353/3 (v. L. 7//4.46) rt., mm 3, Rm 4, DRB Rm- pubbltà t -3/ Vr dv? I l ttl l rpbltà dl drmt

Dettagli

Per valutare il percorso delle attuali riforme costituzionali ed elettorali, compreso

Per valutare il percorso delle attuali riforme costituzionali ed elettorali, compreso -_.QXD_!4_.QXD 9/7/ 3: Pg rfrm Du rfrm ludbl Stf t - RIFORME: PERHé Sì Il lm plt ffd l u rd ll ml d qut lgltur. M l pt g è trpp lt, l mggr pt rbb l m Stf t, ttult, gà tr dl Prtt dmrt Pr vlutr l prr dll

Dettagli

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords Cm Vndr Prgrmm Agnz QUlfct 1 Pt frz PERTINENZA PERTINENZA Rggg Rggg clt clt nl nl mmnt mmnt tt tt mstr mstr gl gl nnc nnc ptnzl ptnzl clt clt mntr mntr stnn stnn ttvmnt ttvmnt crcnd crcnd 'ttvtà 'ttvtà

Dettagli

Catalogo Gamma recinzioni Alfa. Gamma recinzioni Beta. Gamma recinzioni in Ferro Quadro Pieno. Gamma recinzioni in Ferro Tondo Pieno

Catalogo Gamma recinzioni Alfa. Gamma recinzioni Beta. Gamma recinzioni in Ferro Quadro Pieno. Gamma recinzioni in Ferro Tondo Pieno d Ctg 2011 d Gmm rz Af Gmm rz Bt Gmm rz Frr Qudr P Gmm rz Frr Td P Gmm rz Frr Spgt Gmm Af Gmm Bt Gmm Css Gmm Egt Gmm Adrt Gmm Edg Gmm Prvy Pt, Trvrs, Ptt, Stff Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg. Pg.

Dettagli

area B Italia con le Regioni Europa

area B Italia con le Regioni Europa 3525_dc pp 3-8:317_r 3-11-21 14:11 g Z l pt ch vrrà è u cr d ggrf pr b ctrut td b dtt tr grd mbt dll mtr: r ) gl trumt pr d bdll ggrf [dll u dll crt ll crttrtch fch trpch dl pt]; r B) l ggrf rgl [vl dr

Dettagli

Risorse Umane DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 0200 DEL 04/06/2015. l b A D O T T A. b u

Risorse Umane DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 0200 DEL 04/06/2015. l b A D O T T A. b u Dtm 2015/RU/0200 d 04/06/2015 Pg 1 d 17 Rss Um DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 0200 DEL 04/06/2015 I DIRETTORE d stt Rss Um A D O T T A L Dtm dg vt ggtt: APPROVAZIONE E INDIZIONE DI UN AVVISO PER IL RELUTAMENTO,

Dettagli

Automatic. Il sistema. Tecnologia e Design. Accensione programmata ad orario. Temperatura cottura controllata Professionalità a casa tua

Automatic. Il sistema. Tecnologia e Design. Accensione programmata ad orario. Temperatura cottura controllata Professionalità a casa tua DELUXE N vrs b m u P & Lg Dux pr rdr u fr d ur pr d u rrdm. L pps ssm d bz rd d pr ssr ss. Pr sì ur s p mdà pr u. d Vrs O CASS IN L. 73,5 P. 90 H. 99,5 55 x 100 L. 84 P. 112,5 H. 99,5 Tg Dsg Grz uv brur

Dettagli

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i.

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i. 6 Z PV 6 À MZZF 6 Z p z f è pf mbz pv d è p pgg d md (f Fd), (,, á mbú, Gd d M G d ), Gpp (ky Fjw Kgw), ( Pbg, M, m), p (F, pg, g) pù b (b, M, md,, p, ) Pù v d pù p d vy z m d à v v d g P g m d à pf d

Dettagli

INFORMAZIONE TECNICA. Conoscere e gestire i reflui dell industria enologica: è possibile un loro riutilizzo?

INFORMAZIONE TECNICA. Conoscere e gestire i reflui dell industria enologica: è possibile un loro riutilizzo? INFORMAZIONE TECNICA Csr gstr rflu dll dustr lg: è pssbl u lr rutlzz? Rr Fzt dll Rg Pmt Assssrt Agrltur El Str Pl Blsr Uvrstà dgl Stud d Tr Dprtmt d Em Iggr Agrr, Frstl Ambtl Pù dl 20% dll prduz lg è sttut

Dettagli

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

L Ascendente : Acquario

L Ascendente : Acquario Tm Stv Js Tm t Stv Js Dt s. G // m (r ) G // m (r UT) Or sr m Gr Gu. Ltà S Frs CA / USA (Ltu. ' W / Lttu. ' N / - m) T tm Tm Tr m. Pus S Ps L Ast Aqur K MC IX XI VIII AS XII J K I H G F E DS L A B C D

Dettagli

OPERAZIONE MANI PULITE

OPERAZIONE MANI PULITE Tl: OPERAZIONE MANI PULITE Aur: Lur Css Prcrs ddc ssc: 1. L u pug d rr AVVERTENZA: L dmd ch sgu s spr l prcrs prcrs dc h cm b qull d rfcr l pdrz d lcu cmpz (l cpcà cè d pplcr cscz ccul prcdurl ch cs drs

Dettagli

Sig. Mario Casolli, siamo. comodissimi pulniini per tutta. lavoro ideale: Avis Partner. soluzione perfetta per risolvere occasionalì necessità

Sig. Mario Casolli, siamo. comodissimi pulniini per tutta. lavoro ideale: Avis Partner. soluzione perfetta per risolvere occasionalì necessità , Sptt l Cl Rgn Cmpn Cd l E7 8 Npl c D Mtn Rm, 5 Mz 22 ggtt: fft Egg Dtt Mtn, fcnd gut l cllqu ntc cn nt ctà d un pgmm pnlzzt Act l Sg M Cll, m d lt d ptnhp tudt p pntv vt Av Eup è l d A cn un ntwk cmpgn

Dettagli

Ritorno a Roma Est: partecipato e originale, il Klamm Circolo

Ritorno a Roma Est: partecipato e originale, il Klamm Circolo Rtr Rm Est: prtcpt rg, Kmm Crc Itrvst Kmm Crc t r d Kmm, sfftt, dcrt qudrtt, è spcur pvmt. I tv, rrdmt 80, s qu d bsc d qurtr ch vv sd qu. L d pr cu è prtt c è ch ttvtà cutur s u scus pr vdr brr, m ch

Dettagli

in Italia? Roberto Cipriani

in Italia? Roberto Cipriani ttl Qul ttl Itl? Rbrt pr 4 - U rt tud tr u mpp dll pr ttl l P dll u mlt ftttur. U ftgrf trt d rvr tt Rbrt pr, prfr rdr d Slg ll Uvrtà d Rm Tr I tt d u uv dg rttr l ull rlgtà Itl, v fr rfrmt d u rt tud,

Dettagli

ECOGRAFIA TORACICA E PROCEDURE INVASIVE

ECOGRAFIA TORACICA E PROCEDURE INVASIVE Accrdtt SERVZO SANTARO REGONALE EMLA ROMAGNA Ad Utà Str Lcl d Pc Dprtt d Erg Urg Prt Sccrs Mdc d'urg Qultà Fr ECOGRAFA TORACCA E PROCEDURE NVASVE Ed 215 c P Bvut 1^ Ed 22 gg gg 2^ ded 27 vbr 4 r b 1^ v

Dettagli

La tenda bonsai. il poster COMPLETAMENTE GRATUITO! ECCO I MIEI NUOVI AMICI. La rivista di Coop per ragazzi che puntano in alto N.

La tenda bonsai. il poster COMPLETAMENTE GRATUITO! ECCO I MIEI NUOVI AMICI. La rivista di Coop per ragazzi che puntano in alto N. L v d gzz h l N. 13 EO I MIEI NUOVI AMII OMPLETAMENTE GRATUITO! JMD L d b l www.jd.h/v d G? Jd H dz d : dll l L 1, 14 15. I v v g f I.. l l l d f v h/v d. www.j Q U D G J D l B Uh lb O ky?...... I M E

Dettagli

Giornalino della scuola primaria di Zivignago

Giornalino della scuola primaria di Zivignago Grl ll ul prmr Zvgg www.zvul.t www.prg1.t Numr 10 gug 2016 E! N E O Z U N B A C VA COOPERATIVA DEL CUORE 1 Avvtur lth.10 gug 2016 SOMMARIO MONDO COOPERATIVO PROGETTO CONTINUITA Il m ll ut 3 Il pt bmb U

Dettagli

A.A Ingegneria Gestionale 2 appello del 11 Luglio 2016 Soluzioni - Esame completo

A.A Ingegneria Gestionale 2 appello del 11 Luglio 2016 Soluzioni - Esame completo FISI.. 5-6 Igg Gsl ppll dl Lugl 6 Sluz - s pl. U h d s p l d u D su d du l plll DL gu d u sz d gg 5 l sgu sg: l h, l ll vlà ss vk/h, l pù d pssl dlz d dul 9/s p ps l uv u vlà s d h s l d L v dll g l sl

Dettagli

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014 V l Bgl! g bb g v 213/214 2 g bb g v 213/214 BBNMN P BUNM UÀ 1.25 BUNM LL 1.5 BUNM P BUN B F BUN P 7 42 28 8 21 PXYZ BUN P v B PLNM 38 225 14 8 21 F N LL 23 145 125 8 21 G H L M N Q GN P N NN.GV. NN UN

Dettagli

BILANCIO E CONTABILITA DI STATO: PECULIARITA ITALIANE ED ESIGENZE DI CAMBIAMENTO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE RELAZIONE FINALE E RAPPORTO DI RICERCA

BILANCIO E CONTABILITA DI STATO: PECULIARITA ITALIANE ED ESIGENZE DI CAMBIAMENTO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE RELAZIONE FINALE E RAPPORTO DI RICERCA BILANCIO E CONTABILITA DI STATO: PECULIARITA ITALIANE ED ESIGENZE DI CAMBIAMENTO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE RELAZIONE FINALE E RAPPORTO DI RICERCA Dtt. Gu D Gutt Smm: 1. Rz f 2. Rppt d RICERCA NORMATIVA

Dettagli

mettiamo in moto la indifferenziato

mettiamo in moto la indifferenziato Cà VIBO VLENTI r ll ffr fr r r ffr Ir r lrl Rl Dffr Pr Pr pl REE Cà VIBO VLENTI (V.V.) l. 0963 599111/0963 599398 www..vvl.vv. prllv@p. l. 0965 1930731 fx 0965 789708 v@pl. www.drl. NUERO VERDE 800 166308

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

Saluti di Lucio d Alessandro Rettore dell Università degli Studi Suor Orsola Benicasa

Saluti di Lucio d Alessandro Rettore dell Università degli Studi Suor Orsola Benicasa g f mp d C mpd A d U v àdg d O B C m d N p A U v àd g d O B C d R R p N p 1 6 1 9M z 2 0 1 6 C mp D m M g g Md p F b g k. w dp. m P f mz p z : f f. p g @ b.. CENTRODIRI CERCA R. E.. I NCORRUPTA Mdì 16

Dettagli

7 A EDIZIONE COLTIVA IL TUO SOGNO. Progetto di educazione al risparmio per la Scuola Primaria L ALBUM DELLE IDEE

7 A EDIZIONE COLTIVA IL TUO SOGNO. Progetto di educazione al risparmio per la Scuola Primaria L ALBUM DELLE IDEE 7 A EDIZIONE COLTIVA IL TUO SOGNO Pg d duz l pm p l Sul Pm L ALBUM DELLE IDEE ING BANK h vv dl 2005 u llbz UNICEF lvll zl, l mbz bv d g u uz pm d qulà d lm u ml d bmb l 2015. UNICEF ING BANK d h l fuu

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI CAVAZZO CARNICO (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: CAVAZZO CARNICO

Dettagli

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015

WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) Data: 21 luglio 2015 1 WP4 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE DI VERZEGNIS (UD) D: 21 lugl 2015 Gupp d lv: Lz Old P Fd Fl Slv Sfll (ECUBA S..l.) (ECUBA S..l.) (Rg FVG) 2 BILANCIO ENERGETICO COMUNALE Cmu d: VERZEGNIS A d fm dl bl

Dettagli

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI LEGENDA SMBOL NELLA COLONNA DE TREN s T Busss z T Eust t At Vtà Q T Eust t T T Eust Cty ~Svz ffttut pum g tusm N T Pd d Stà Csp B T EuCty svz tz du D T EuNght svz tz ttu E T tcty Pus C T tcty A T tcty

Dettagli

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013 2013 I RIFIUTI DI NOVARA Alr ASSA S.p.. 28/02/2013 2 Rfu L Cmmss Eurp c l Drv 2008/98/CE dc l v d rur r l 2020 ll s d rfu ssd u rul crl ll prvz quv qulv d rfu. L Il h rcp l v c l DLs 205 dl 3 dcmr 2010

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO IN VERTICALE

UNITÀ DI APPRENDIMENTO IN VERTICALE C d f Ddc c v vl Dc: Dl P Scul Scd Mcll Sch Scul P A Fc Zgll Scul P RMIC8A3002 Iu Cv V. Vl V Sd Nuv, Acc, RM - P cd Il UNITÀ DI APPRENDIMENTO IN VERTICALE D S-ch l 1 C - d R l v u d uldl uld l glblà d

Dettagli

Comunicazione e Marketing DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 0014 DEL 13/02/2017. l b A D O T T A u

Comunicazione e Marketing DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 0014 DEL 13/02/2017. l b A D O T T A u Dtm 2017/MARK/0014 d 13/02/2017 Pg 1 d 11 Cm Mktg DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 0014 DEL 13/02/2017 I DIRETTORE d stt Cm Mktg A D O T T A L Dtm dg vt ggtt: STIPULA CONVENZIONE CON L'ASSOCIAZIONE PROGETTO

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Gu Rg D G D C C Fm, I A. N AOOGRT/ 0272442 /Q.90.70 F, 24/10/2013 Ag Mgg ug 2013 Mgg g ug 2013 Ogg Mgg fmu ug 2013. A A D u Lug M EDE A D G DG D C C V G EDE A Rb A Cm m A L EDE A D G A UL T EDI C DGRT

Dettagli

Coscienza. Memoria e profezia. fatti idee. dialoghicoscienza. L XI Congresso nazionale del MEIC

Coscienza. Memoria e profezia. fatti idee. dialoghicoscienza. L XI Congresso nazionale del MEIC dlgh ftt d Bmtrl dl Mvmt ll d mpg ulturl A 5 Numr - Nvmbr-Dmbr - U p 8 ur - Pt Itl S.p.A. Spd bbmt ptl D.L. 5/ (v. L. 7//4.4) rt., mm, Rm 4, DRB Rm- pubbltà t Mmr prf L XI gr l dl MEI Smmr I prt: l mft

Dettagli

INFORMAZIONE TECNICA

INFORMAZIONE TECNICA INFORMAZIONE TECNICA Tlg vtv pr l ttmzzz dll gst d fluss frmtv ll flr dll r bv Rr Fzt dll Rg Pmt Brg Pl Gy Pl Prl Ptr Trt Crst Dprtmt d Em Iggr Agrr, Frstl Ambtl dll Fltà d Agrr - Uvrstà dgl Stud d Tr

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Fschzz Svzz Tutt l sd l md s dspbl ll dzz mch-stutscm tt v Rc u l d t I l st p d st g 012! 2 1 1 26 g k C As sudtl d Spcltà dll As Mché! Dvtt f d fcbkcm/mchrstutsschwz mch-stutscm pp cs d P u st &g Islt

Dettagli

1) LargitorLucis (59823 points) 2) gotohell (53974 points) 3) LK9999 (48844 points) LargitorLucis si è aggiudicato il trash barrel laccato oro

1) LargitorLucis (59823 points) 2) gotohell (53974 points) 3) LK9999 (48844 points) LargitorLucis si è aggiudicato il trash barrel laccato oro LP m d B D mp : B z m G v : T v A 1, N m 1 L mt hd y, 2 0 0 5, m p f b d h v v p h p y, k d C p 2 L L : C ì h v p mp m p 4 E p! Vx h dppv p v Fm d d Dm 18 b, f 700 d dp, m p d py è ff d h v vh p d pv,

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA -2015 ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA LABORATORI PER LE SCUOLE PROPOSTE DI LABORATORI ARTISTICI, ESPRESSIVI ED ESPERIENZIALI RIVOLTI AI BAMBINI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, DELLA PRIMARIA E DELL INFANZIA

Dettagli

Piccolo Giro di Lombardia

Piccolo Giro di Lombardia Pl Gr Lbr Gr Clst Itrzl Elt / Ur 23 4 Trf Mrl Ez Tttt 13 Sttbr 2013: Prstz Uffl 5 Ottbr 2013: Gr 2 Prr fstz 13 Sttbr 2013: Prstz Uffl L srt srà rstt l t rlst srtv sttr Alssr Brbll ll zz rl l u O h srà

Dettagli

DALLE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI ALLA SINERGIA TRA PROFESSIONISTI L IMPEGNO DELL ORDINE TRA PRESENTE E FUTURO

DALLE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI ALLA SINERGIA TRA PROFESSIONISTI L IMPEGNO DELL ORDINE TRA PRESENTE E FUTURO DALLE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI ALLA SINERGIA TRA PROFESSIONISTI L IMPEGNO DELL ORDINE TRA PRESENTE E FUTURO d Cml M G 2 A vl d pgl m, m dv pò dvv pù lq d pl. È d q h d m, dll pvl, pd q m ddf pv qd m v

Dettagli

aus 01 Torino Via S.Francesco Via S.Teresa LA CASA CHE TI METTE AL CENTRO

aus 01 Torino Via S.Francesco Via S.Teresa LA CASA CHE TI METTE AL CENTRO Torino Via S.Francesco Via S.Teresa L CS CH T TT L CTR w w w. i c o n - e s t a t e. c o m / a u s 0 1 situato nel centro di torino, coniugandolo con un progetto di interior design curato nei dettagli

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA Md. SC-NFI RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA CONTENENTE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE (. 46 47 DPR 28/12/2000,. 445...) Cpv d pbà d z p pv d. 76 d DPR. 445/2000... p f z dhz d (SE COMPILATO A MANO, SI PREGA

Dettagli

Archivistic Open Data

Archivistic Open Data C fz p hv Ahv Op D (f yu lv hg, f) ISAAR l p p qu è f gl gl p l lzzz ll z hvh gg pu hv l puz ll uz hv, ì pbl: - l' gl hv u b ull pblà z l puz gl hv h ll z gl hv, p f gu; - l p p gl u l puz u hv u, hé p

Dettagli

Controllo di gestione per non specialisti

Controllo di gestione per non specialisti stro stro Cotrollo d gsto pr o spclst MC TEM - Rproduo vtt 1/1 stro 06 - CONTROLLO DI GESTIONE PER NON SPECILISTI Obttv Il corso prtt prtcpt d cqusr l logch orgtv l tcch su cu s bs l cotrollo d gsto d

Dettagli

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO Lr rrl c rc l l cl ECIM ECLAI è l EP, l rfrc, r, rl r. 7 ECLAI - PARTICLARI CTRUTTIVI L ll lr EP ò r lc r lc r rc r l l lr. Il r ffc cc v frrà l r r q r, clv ch rl lr. Ecl r c l r c lc ch l r l. PREMEA

Dettagli

Polizia di Stato Questur a di Tr ento

Polizia di Stato Questur a di Tr ento Polizia di Stato Questur a di Tr ento Elenco dei passaporti emessi a seguito di istanze presentate presso gli sportelli URP della Questura di Trento e presso i Commissariati della Polizia di Stato di Rovereto

Dettagli

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE!

GLI I M PIANTI SONO LA SOLUZIONE! QUALI SONO I VANTAGGI DI UN IMPIANTO DENTALE? TESTIMONIANZE Mglra dl cfrt dlla qutà d vta Dnqu Mastcazn ffic, 4 8 n UNO O PIU DENTI MANCANTI? prvav dlrs dd a dvat a fr r l lt l ld «Il st acvl cn l ca udn.

Dettagli

Il settore energie all'esposizione internazionale mce di Milano

Il settore energie all'esposizione internazionale mce di Milano N. 1/l 2014 - A 35 S. bb. t. 20/ t. 2 L 662/96 - T P D. Pt P ll Ittt Sl Mf ll A. Exll/ D. Rbl: Mhl Pjtt Atzz. Tbl P 629 l 31.03.1979 BOSCO l t l l t t t: l bb l f bb, tt f l t tt P ù ltà, q lt Qt t! t

Dettagli

II Prefetto della Provincia di Pisa

II Prefetto della Provincia di Pisa II Pf dll Pvc d Ps Vs l lgg 10 gs 2002. 168 d cvs dl D.L. 20 gug 2002. 121 c -- Dspsz ug p g l scuzz ll cclz sdl" ch ll. 4 sblsc ch sull sd d cu ll'. 2 cmm 2 l D dl.d.s. vv su sgl d ss dvdu c pps pvvdm

Dettagli

TURJIS.MO 'ED ENOGASTRONOMIA TRAIITALIAE SPAGNA

TURJIS.MO 'ED ENOGASTRONOMIA TRAIITALIAE SPAGNA TURJISMO ED ENOGASTRONOMIA TRAIITALIAE SPAGNA g rrr rr 1 Gr IBzzh ur Pr kg Sr P ""- I r h r fr u r rv u ur r Ir: wwwfrg rvr h g rvz "If" r rvr v - gz và :: : : f Fr g ( vr v Pu qu ugr u ur CL r u r uy

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi ITALIA REPUBBLICA Fnll nuv n 113 A pt l l 6 6 ntsm ntsm Gnt Gnt ll ll fltl fltl l 8, l l 8, t vl l t pstl vl tln pstl sn mht u. Qull lfnum pp ll z stt qull ll Pst stt Itln. qull Qust ll llzn Pst Itln..Qust

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

SISTEMI PER LA FORATURA AURICOLARE.

SISTEMI PER LA FORATURA AURICOLARE. s è N... h r h è... v! à t t ppr Frtr Arr U Srvz h p! I DATI DI UN MERCATO TUTTO DA SCOPRIRE OLTRE 2.500 FARMACIE ATTIVE! dt It rtv g pt INVERNESS dstrbt f 2012 OLTRE 250.000 INTERVENTI NEL 2012! UN MERCATO

Dettagli

SVILUPPO E NUOVE SINERGIE PAROLA D ORDINE: RIPARTIRE DALLE IDEE

SVILUPPO E NUOVE SINERGIE PAROLA D ORDINE: RIPARTIRE DALLE IDEE SVILUPPO E NUOVE SINERGIE PAROLA D ORDINE: RIPARTIRE DALLE IDEE Pl,, pg, mb, ppv, m. G m ll f dl 2014 dd l l dll và m mp, p ff llgh vd mp ll p dll Od, qll d pp dv h h mp l g. T m l mplà dl pd h m vvd,

Dettagli

Coordinatore: Sergio Arduino

Coordinatore: Sergio Arduino Pgtt pmtz Iz p.s. 2007/08 2008/09 C LINGUA ITALIANA Cmptz: INDIVIDUARE COLLEGAMENTI E RELAZIONI Gpp t spmtt: A M G, tf Mt, Cst T, Mh, M Lfs, At Bb, tf L, Ts Psb, Ass Gbb, At Ts, At Zf, A M Avz, Ptz Bs,

Dettagli

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti!

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti! CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO Pr d ur! A Pccl vgg d grd! www.crmprs.cm S vu rsprmr FINO A! 3000/ANNO lf sub ll 0432 54 62 58 Prd dsrbu dllʼe Eurp dl Lvr dllʼimprs FVG cllbrz c Assmcrmprs. INFORMAZIONI

Dettagli

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96 QUDR D RFRMN NRMV DRV MUNR 2002/96 MB D PPZN R D U G 1, PURH NN R D PR D R P D PPRHUR H NN RNRN N UDD GR. U NH PPRHUR NN U D URZZ, RM, MR B DN FN PFMN MR. FZN 10 GR (NN D PRD) 1. GRND RDM 2. P RDM 3. PPRHUR

Dettagli

ZONA 9 pag. 14. ZONA 2 pag. 3. ZONA 3 pag. 4. ZONA 1 pag. 2. ZONA 4 pag. 5. ZONA 5 pag. 6

ZONA 9 pag. 14. ZONA 2 pag. 3. ZONA 3 pag. 4. ZONA 1 pag. 2. ZONA 4 pag. 5. ZONA 5 pag. 6 Num 1-2011-2012 - fbb 2012 V l g quà l v z, è bl ubbll u qu um l gl. P v gl l l ll zz www.gzgzz. Cm à Ml m bmb gzz: lgg l h Cgl Z (CZ) ZONA 7 g. 12 ZONA 8 g. 13 ZONA 6 g. 7 ZONA 9 g. 14 ZONA 1 g. 2 ZONA

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

9001 TRASPORTO PUBBLICO

9001 TRASPORTO PUBBLICO 9001 TRASPORTO PUBBLICO Legge regionale n. 30/98 art. 9 c. 2 SRM - RETI E MOBILITA' SPA 23.209,73 23.209,73 Pagina 1 di 24 9002 CONTRIBUTI PER INDIGENTI Delibera Consiglio Comunale n. 19 del 29/03/2000

Dettagli

I N R A S P M P R S C I T NC C I C. i ) E L. l t R A LA GRANDE CASA BLU

I N R A S P M P R S C I T NC C I C. i ) E L. l t R A LA GRANDE CASA BLU P X T UM U P M M 2016 Ù PP MPU P TTH T P T ( p sc U B na ) Z B T ugno Dal6 embre al16 e!!! À T V nf o: D BU T TT H T ( U D P MM ) l agrandec as abl u_@l bero. nf os egre er a@ s c hool. 3298931132 3200950468

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena)

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena) COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Prv Frì-C) REGOLAMENTO PER LA DICIPLINA DELL IMPOTA MUNICIPALE PROPRIA Arv rz C.C. Nr. 60 30/10/2012 I r r r vr '01/01/2012 1 INDICE Ar. 1 O Ar. 2 Az rrà fr z q rz rvr r Ar.

Dettagli

Il BIM COME STRUMENTO DI INNOVAZIONE DEL PROCESSO EDILIZIO

Il BIM COME STRUMENTO DI INNOVAZIONE DEL PROCESSO EDILIZIO Il BIM COME STRUMENTO DI INNOVAZIONE DEL PROCESSO EDILIZIO L dll mp dll mp m dll pp ll v h gd d md pl gl d d pg. L glbl h dm m l p dm d mbm g m q qd h l và d gg f. È l h d pg mp pù mpl gd d gl lm p g mp

Dettagli

COMUNE DI VILLABATE. (Provincia di Palermo) IV SETTORE LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI VILLABATE. (Provincia di Palermo) IV SETTORE LAVORI PUBBLICI CMUNE D VLLBTE (Pv d Plm) V ETTRE LVR PUBBLC Vl Eup, 142 p90039 Vllb P l 091-491778 - 492292- fx 091/6143475 wwwmuvllbp dzz PEC: pllvllb@p (CG 6480310) (CUP 167H14000520004) BND D GR L EECUZNE LVR PRCEDUR

Dettagli

PIANO STRUTTURALE. VINCOLI SOVRAORDINATI DOC.6 Ricognizione dei beni paesaggistici COMUNE DI QUARRATA PROVINCIA DI PISTOIA. Art.

PIANO STRUTTURALE. VINCOLI SOVRAORDINATI DOC.6 Ricognizione dei beni paesaggistici COMUNE DI QUARRATA PROVINCIA DI PISTOIA. Art. U T PRV P P RUTTUR rt. 9 R 65/014 V VT D.6 Ricognizione dei beni paesaggistici D arco azzanti R 'UR Francesca arini RGT R VRZZZ VUPP TTR ng. uri Gelli RP PRT rch. aterina iagiotti GRT 'FRZ PRTPZ nna aria

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea.

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea. . 11 Dscrizin prstzinl dgli lmi di rrd dl prgtt Vlin. Pnnll infrmzini dll pnsilin cstituit dll qui tvl dll schinl sull qul vin incllt un lmirin di llumini 2 mm di spssr, vrnicit binc. Du pnnlli in plicrb

Dettagli

Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc. tel. fax. e mail. da n. camere da letto per un totale di posti letto e di complessivi n.

Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc. tel. fax. e mail. da n. camere da letto per un totale di posti letto e di complessivi n. Mll i utrtifizi i lifizi Htl Otlli P. 1 i 5 Ott: - L Ri Lzi 13 l 6/8/27..i. Rlt Ril Nuv iili ll truttur rittiv xtrlbrhir.8 l 7 t 215. Clifizi r l rizi i ttività xtrlbrhir i Htl Otlli i tri Ui I ttritt

Dettagli