Pagano Cataldo Diploma di Perito Tecnico Industriale Capotecnico Specializzazione: Elettrotecnica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pagano Cataldo Cataldo.pagano@regione.basilicata.it. Diploma di Perito Tecnico Industriale Capotecnico Specializzazione: Elettrotecnica"

Transcript

1 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pagano Cataldo ISTRUZIONE FORMAZIONE Nazionalità Italiana Data di nascita 15 dicembre 1950 Diploma di Perito Tecnico Industriale Capotecnico Specializzazione: Elettrotecnica Abilitazione all Insegnamento di: Educazione Tecnica nella Scuola Media, conseguita nell anno scolastico con votazione 97/100 Iscritto all Albo degli Insegnanti del Provveditorato Agli Studi di Potenza ATTIVITA DI AGGIORNAMENTO CAPACITA E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della carriera c/o la Regione Basilicata e riconosciute da atti amministrativi Date (dal al ) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Corso di Vigilanza e Controllo sulle attività formative di 56 ore approvato con D.G.R. n del 29/12/1989 e D.G.R. n del 14/12/1990 Corso per Insegnanti Scuole Professionali di 150 ore autorizzato dal Ministero del Lavoro con Decreto n del 22/01/1975 Corso: Contesti Normativi e Nuove Problematiche della Formazione e del Lavoro, dell Occupazione Giovanile, dell Imprenditoria e dell Organizzazione Aziendale della durata di 90 ore autorizzato dalla Giunta Regionale con D.G.R n del 04/08/1987 Corso di aggiornamento per Acquisizione di nuove competenze di 90 ore autorizzato dalla Giunta Regionale con D.G.R. n del 14/10/1991 Corso: Percorso Formativo Docenti di 114 ore svolto c/o il C.I.O.F.S./Brienza Corso di aggiornamento per Docenti Sviluppo del Sistema Modulare di 350 ore organizzato dalla Società Ati Pragma-Teorema Corso di aggiornamento per Docenti nell ambito del Progetto Formazione Formatori di 262 ore autorizzato con D.G.R. n del 27/07/1999 Corso di aggiornamento Diamo valore alla formazione Certificazione ISO 9001 e Accreditamento Dal 1973 al 1977 Ex Consorzio Provinciale per l Istruzione Tecnica - Potenza Gestione Corsi di Formazione Docente Date (dal al ) Dal 1 gennaio 1978 al 30 aprile 2000 Nome e indirizzo del datore di lavoro Regione Basilicata Dipartimento Cultura e Formazione 1

2 Tipo di impiego Assegnato funzionalmente all Amministrazione Provinciale di Potenza in qualità di docente c/o Centro di Formazione Professionale di Brienza e attività di: Vigilanza e Controllo sullo Svolgimento degli Interventi Formativi (azione svolta a verificare l effettivo e regolare svolgimento dei corsi di formazione professionale e a verificare l andamento tecnicodidattico-amministrativo e contabile, al fine di accertare la conformità dell attività del progetto approvato Presiedere le Commissioni di Selezione e Commissioni di Esame Finale previste dalla L.R. n. 7/90 Monitoraggio e verifica degli interventi realizzati a favore delle Cooperative giovanili L.R. 32/90 Date (dal al ) Dal 02 maggio 2000 Nome e indirizzo del datore di lavoro Regione Basilicata Dipartimento Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità Ufficio tutela della Natura - Attività e mansioni svolte In data 11 ottobre 2001 con Determinazione Dirigenziali n viene conferito l incarico di Specifica Responsabilità sulle seguenti normative regionali e nazionali: L.R. n. 2/95 Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio Legge 157/92 Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio L.R. N. 24/2000 Tutela e sviluppo della fauna ittica e regolamentazione della pesca nelle acque pubbliche interne della Basilicata, L.R. n. 35/95 Disciplina della raccolta, coltivazione, conservazione e commercializzazione dei tartufi ; L.R. n. 48/98 e succ. mod. ed integr. Disciplina sulla raccolta, l incremento e la commercializzazione dei funghi epigei spontanei freschi e conservati In data 19 dicembre 2006 con Determinazione Dirigenziali n viene conferito l incarico di Specifica Responsabilità sulle seguenti normative regionali e nazionali: Procedimenti amministrativi, gestionali relativi alla L. 157/92 e s.m.i. Direttiva 79/409/CEE; Attività connesse all Osservatorio regionale degli habitat naturali e delle popolazioni faunistiche; Procedimenti amministrativi, gestionale relativi alle LL.RR. 35/95 48/98 e succ. m.i.; Procedimenti amministrativi, gestionale relativi alla L.R. 24/2000; - con D.G.R. n del 17 dicembre 2001 e riconfermato con D.G.R. 610 del 30 aprile 2008 viene designato Esperto nella legislazione venatoria e nella zoologia applicata alla caccia, per le funzioni di Presidente per la istituzione della commissione per Guardie Venatorie Volontarie per la Provincia di Potenza; - con D.G.R. n del 27 settembre 2004 viene designato Esperto nella 2

3 legislazione venatoria e nella zoologia applicata alla caccia, per le funzioni di Presidente per la istituzione della commissione per Guardie Venatorie Volontarie per la Provincia di Matera; - con Determinazione Dirigenziale n del 22 nov viene designato quale componente della commissione per il rilascio del tesserino raccolta tartufi (comma 5 della L.R. 35/95) in quanto in possesso delle attitudini e dell esperienza c/o ciascuna Comunità Montana della Regione Basilicata; - con Determinazione del Dirigente Generale n. 998 dell 8 nov viene designato componente della commissione Ittica per la Provincia di Potenza e Matera; - con Determinazione del Dirigente Generale n. 674 del 25 maggio 2007 viene nominato Responsabile del Procedimento per la definizione ed il coordinamento delle attività e degli atti attinenti lo svolgimento delle azioni relative all espletamento delle attività di studio e censimento relativo all avifauna nelle zone umide della regione, monitoraggio della presenza della Lontra in alcuni corsi fluviali della Basilicata, studio e monitoraggio relativo all avifauna migratoria e stanziale, studio relativo alla fauna stanziale, dell avifauna e dei logomorfi; - con Determinazione del Dirigente Generale n. 313 del 2006 viene nominato Responsabile del Procedimento per la definizione ed il coordinamento delle attività e degli atti attinenti lo svolgimento delle azioni relative all espletamento delle procedure per il rilascio dei cervi e la reintroduzione del capriolo italico e della lepre italica nelle foreste demaniali della Basilicata; D.P.G.R. n. 172 del Nomina di Ufficiale di Polizia Giudiziaria Corpo Polizia Ambientale Regionale PROGRAMMAZIONE E PROGETTAZIONE ATTIVITA c/o Dipartimento Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità - Ufficio Tutela della Natura - SETTORE FAUNISTICO VENATORIO Redazione degli Indirizzi regionali di programmazione faunistico venatorio (l.r. 2/95-art. 3) approvati con D.G.R. 359/02 ed esaminati dalla IIIª Commissione Consiliare Permanente del Consiglio Regionale di Basilicata in data 12 giugno 2002; Predisposizione Tesserino regionale per l esercizio venatorio approvato con D.G.R. n del 9 luglio 2001; Redazione e Gestione del Programma Annuale di Gestione Faunistico Ambientale anno 2003 (art. 66, comma 14 della Legge n. 388/2000) approvato con D.G.R. n. 990/2003 Redazione e Gestione del Programma Annuale di Gestione Faunistico Ambientale anno 2004/2005 (art. 66, comma 14 della Legge n. 388/2000) approvato con D.G.R. n. 1506/04 Con Determinazione del Dirigente Generale n del 12 gennaio 2004 gli viene affidato l incarico di componente di un 3

4 gruppo di lavoro con il compito di revisionare ed adeguare il Regolamento attuativo secondo le modalità previste dal comma 4 dell art. 25 della l.r. n. 2/95, alle disposizioni della l.r. n. 14/03; Redazione delle Direttive regionali da impartire al Parco Regionale di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane per la stesura di un piano di gestione delle popolazioni di cinghiali in esubero in area parco approvati con D.G.R. n del 30 agosto 2005 e pubblicati sul B.U.R.n. 59 del 20 settembre 2005; Redazione del <<Progetto esecutivo per la reintroduzione delle specie cervus elaphau capreolus capreolus italicus lepus corsicanus nelle aree protette della regione Basilicata>> approvato con D.G.R. n. 728 del 15 maggio 2006; Redazione del Progetto di ricerca Monitoraggio della presenza della Lontra (Lutra lutra) in alcuni corsi fluviali della Basilicata tramite analisi genetiche anno 2007 approvato con D.G.R. n del 09 ottobre 2007; Redazione del Progetto per le attività di monitoraggio, gestione e conservazione del patrimonio faunistico regionale nell ambito delle attività dell Osservatorio regionale degli habitat naturali e delle popolazioni faunistiche approvato con D.G.R. n. 530 del 16 aprile 2007; Redazione degli Indirizzi generali per la pratica dell esercizio venatorio alla specie cinghiali per essere recepiti dai Comitati di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia nei propri regolamenti, approvati con D.G.R. n. 656 del 06 maggio 2008; Redazione del Regolamento di attuazione dell art. 55, comma 2 della Legge Regionale 6 agosto 2008, n. 20 Indennizzi per incidenti stradali provocati dalla fauna selvatica Approvato con D.G.R. n del ; Redazione dei Calendari venatori regionali dal 2001 al Attività amministrativa inerente l istruttoria dei Piani faunistici Provinciali; Attività amministrativa inerente la predisposizione e stesura degli atti di opposizione in giudizio per i danni da fauna selvatica; Partecipazione in qualità di delegato della Regione Basilicata alle Conferenze Stato Regione attinenti la materia faunistico venatoria e le conseguenti applicazioni delle Direttive Comunitarie in materia; Partecipazione in qualità di delegato della Regione Basilicata agli incontri interregionali sul Disegno di Legge 276 di modifica della Legge 157/1992 Norme per la protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio presso la Commissione Ambiente, territorio e lavori Pubblici del Senato della Repubblica. SETTORE ITTICO Partecipazione alla redazione del Piano Ittico e della Carta Ittica regionale adozione D.G.R. n del 7 ottobre 2003 e approvato con Delibera del Consiglio Regionale n. 813 dell 11 maggio 2004; Redazione dell opuscolo Il Vademecum del pescatore sportivo D.G.R. n del 17 luglio

5 Applicazione e controllo sulla gestione e sulla delega agli Enti Provincia del Piano Ittico Regionale; Istituzione, ai sensi dell art. 9 della L.R. 24/2000 del Registro delle Associazioni Pescatorie riconosciute a livello regionale e provinciale approvato con D.G.R. n del 19/09/2005; Redazione del disegno di Legge Regionale di revisione della L.R. 24/2000 approvato con D.G.R. n. 366 del 04/03/2009 trasmesso al Consiglio Regionale previo esame favorevole della III Commissione Consiliare per la definitiva approvazione; Partecipazione in qualità di esperto alle sedute della Commissione per il rilascio della Licenza di Pesca presso le Amministrazioni Provinciali di Potenza e Matera SETTORE MICOLOGICO Redazione e gestione del Programma annuale diretto a promuovere e sostenere la conoscenza e salvaguardia del patrimonio tartuficolo e l incremento della produzione anno 2005 approvato con D.G.R. n. 969/05; Redazione e gestione del Programma annuale diretto a promuovere e sostenere la conoscenza e salvaguardia del patrimonio tartuficolo e l incremento della produzione anno 2007 approvato con D.G.R. n. 1765/07; Predisposizione tesserini raccolta funghi e programma di educazione micologica per corsi di formazione attivati dagli Enti Locali, A.A.S.S.L.L. e Associazioni micologica di rilevanza nazionale approvato con D.G.R. n. 306/2002. Predisposizione e stesura di tutti gli atti propedeutici all istituzione della I tartufaia controllata della Regione Basilicata istituita con D.P.G.R. n. 1 dell ; con Determinazione Dirigenziale n del 22 nov viene designato quale componente della commissione per il rilascio del tesserino raccolta tartufi (comma 5 della L.R. 35/95) in quanto in possesso delle attitudini e dell esperienza c/o ciascuna Comunità Montana della Regione Basilicata; SETTORE RETE NATURA 2000 Determinazione del Dirigente Generale n. 695 del 26 maggio 2008: D.G.R. 1925/2007 e D.G.R. 695/08 progetto rete natura 2000 Basilicata- Nomina del gruppo tecnico con personale regionale - con la quale nomina componente del gruppo di lavorob) : Composizione, valutazione, esemplificazione da proporre al gruppo scientifico delle schede in formato europeo idonee per i gruppi di monitoraggio; definizione ex ante, per i siti oggetto del monitoraggio, delle schede generali identificative di: parte prima codice, tipo, Enti, Provincia, long. Lat. Area attitud.; - parte seconda 5

6 habitat e tipologie, caratterizzazione ecologica e fisica delle tipologie amb., possibili indicatori,possibili minacce, continuità ed estensione habitat oltre i perimetri figurativi, detrattori riscontrati. Determinazione del Dirigente Generale n. del : D.G.R. 1925/2007 e D.G.R. 965/08 progetto rete natura 2000 Basilicatanomina del gruppo tecnico con personale regionale - con la quale nomina referente del gruppo di lavorob) : Aspetti contrattuali, giuridici, amministrativi e contabili. Referente dell Ufficio Tutela della Natura nell applicazione delle direttive CE 79/409/CEE e succ. mod. ed integr., - 92/43/CEE e succ. mod. ed integ., - 97/62/CEE e succ. mod. ed int., D.P.R. 357/97 e 120/03 e succ. mod ed int. per le interconnessioni tra aree naturali protette e sistema rete natura 2000 (SIC e ZPS ) e le materie inerenti attività venatoria, pescatoria, raccolta funghi e tartufi. Referente per l Ufficio Tutela della Natura sull applicazione della L.R. 7/99 L. 157/92 L.R. 2/95 L.R. 24/2000 L.R. 48/98 L.R. 35/95 e loro succ. mod. ed integrazioni, - Regolamenti attuattivi delle leggi sopra richiamate con particolare predisposizione e gestione degli atti e delle attività conseguenti e riferite alle interconnessioni tra la normativa regionale e le direttive comunitarie. PARTECIPAZIONE A CONVEGNI E SEMINARI ALTRE ESPERIENZE Partecipazione in qualità di relatore al Convegno Il Tartufo: Fungo Misterioso Calvello (PZ) 11/12/2004 Partecipazione in qualità di relatore al Convegno sulle vie del tartufo Aspetti naturalistici e azioni di sviluppo locale Carbone (PZ) - 30/12/2005 Partecipazione in qualità di relatore al Seminario Attività di rilevamento della presenza della lontra nei corsi d acqua della Basilicata Potenza - 04/03/2008 Consigliere comunale del Comune di Brienza dal 1995 al 2000; Presidente Scuola Materna Luigi Lovito dal 1995 al 2002; Socio fondatore dell UNITRE Università delle tre età di Brienza Dichiarazione ai sensi dell art. 46 del D.P.R. 445/2000 così come previsto dall art. 32 comma 29 del D.L. 30/9/2003, n. 269, convertito con modificazioni nella Legge 24/11/2003, n. 326 Il sottoscritto PAGANO CATALDO nato a BRIENZA (PZ) il , residente a Brienza in Via Sasso II Trav. Sin. 1 codice fiscale PGNCL50T15B173Q consapevole delle sanzioni penali richiamate dall art. 76 del D.P.R. 445/2000 in caso di dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, di cui all art. 75 del richiamato D.P.R.; ai sensi e per gli effetti dell art. 46 del citato D.P.R. 445/2000; sotto la propria responsabilità Dichiara la veridicità delle informazioni in esso contenute ed autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196/03. Brienza, lì Firma 6

Regolamento per il coordinamento delle attivita di vigilanza volontaria venatoria, ittica ed ecologica

Regolamento per il coordinamento delle attivita di vigilanza volontaria venatoria, ittica ed ecologica Regolamento per il coordinamento delle attivita di vigilanza volontaria venatoria, ittica ed ecologica Approvato dal Consiglio Provinciale con delibera n. 88 del 24.10.2005 In vigore dal 22/11/2005 ART.1

Dettagli

COMPETENZE DELLE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE ex art. 37 l.r. 32/1982 (Norme per la conservazione del patrimonio naturale e dell'assetto ambientale)

COMPETENZE DELLE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE ex art. 37 l.r. 32/1982 (Norme per la conservazione del patrimonio naturale e dell'assetto ambientale) Direzione Ambiente Settore Sostenibilità, Salvaguardia ed Educazione Ambientale COMPETENZE DELLE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE ex art. 37 l.r. 32/1982 (Norme per la conservazione del patrimonio naturale

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome VALENTE VANNI Data di nascita 15/03/1973 Qualifica Funzionario amministrativo (categ. D, posiz. Economica D 6) Amministrazione Provincia

Dettagli

PROTOCOLLO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE AGLI AMBITI TERRITORIALI DI CACCIA DELLE ZONE DI RIPOPOLAMENTO E CATTURA DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

PROTOCOLLO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE AGLI AMBITI TERRITORIALI DI CACCIA DELLE ZONE DI RIPOPOLAMENTO E CATTURA DELLA PROVINCIA DI FIRENZE Allegato A alla Deliberazione della Giunta Provinciale n. 513 del 19.12.2002 PROTOCOLLO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE AGLI AMBITI TERRITORIALI DI CACCIA DELLE ZONE DI RIPOPOLAMENTO E CATTURA DELLA PROVINCIA

Dettagli

Istituzione del Parco naturale dell Alta Valle Antrona.

Istituzione del Parco naturale dell Alta Valle Antrona. LEGGE REGIONALE N. 33 DEL 22-12-2009 REGIONE PIEMONTE Istituzione del Parco naturale dell Alta Valle Antrona. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PIEMONTE N. 51 del 24 dicembre 2009 ARTICOLO 1 (Istituzione)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome COLELLA ANNA MARIA Telefono Ufficio 011 Fax Ufficio 011 E-mail istituzionale 011 4322366 011-4325935 Agenziaadozioni-internazionali@regionepiemonteitinternazionali@regionepiemonteit

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 16 DEL 3 APRILE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 16 DEL 3 APRILE 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 16 DEL 3 APRILE 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 21 febbraio 2006 - Deliberazione N. 231 - Area Generale di Coordinamento N. 5 - Ecologia,

Dettagli

PROVINCIA DI SONDRIO Polizia Provinciale REGOLAMENTO PER IL COORDINAMENTO DELL ATTIVITA DI VIGILANZA VOLONTARIA ITTICO-VENATORIA E FAUNISTICA

PROVINCIA DI SONDRIO Polizia Provinciale REGOLAMENTO PER IL COORDINAMENTO DELL ATTIVITA DI VIGILANZA VOLONTARIA ITTICO-VENATORIA E FAUNISTICA PROVINCIA DI SONDRIO Polizia Provinciale REGOLAMENTO PER IL COORDINAMENTO DELL ATTIVITA DI VIGILANZA VOLONTARIA ITTICO-VENATORIA E FAUNISTICA ART. 1 FINALITA L attività di vigilanza ittico-venatoria e

Dettagli

RINNOVO DEI PROVVEDIMENTI DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA

RINNOVO DEI PROVVEDIMENTI DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA RINNOVO DEI PROVVEDIMENTI DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA A. CRITERI Possono essere rinnovati i provvedimenti che scadono nell arco del biennio solare di

Dettagli

F ORMATO EUROPEO. INFORMAZIONI PERSONALI Nome. ESPERIENZA LAVORATIVA dal 01/04/77 LUIGI RUBENS CURIA

F ORMATO EUROPEO. INFORMAZIONI PERSONALI Nome. ESPERIENZA LAVORATIVA dal 01/04/77 LUIGI RUBENS CURIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUIGI RUBENS CURIA Indirizzo Via Roma n 5 Telefono 0965/332891 Telefono Ufficio 0961856535 E-mail rubenscuria@yahoo.it; r.curia@regcal.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

SETTORE ANTIBRACCONAGGIO

SETTORE ANTIBRACCONAGGIO SETTORE ANTIBRACCONAGGIO SERVIZIO NAZIONALE VIGILANZA AMBIENTALE ITTICO VENATORIA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DELLE GUARDIE PARTICOLARI GIURATE VOLONTARIE DELLA L.I.P.U. Art. 1 L attività delle guardie

Dettagli

8.1.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 1 DELIBERAZIONE 23 dicembre 2013, n. 1171

8.1.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 1 DELIBERAZIONE 23 dicembre 2013, n. 1171 8.1.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 1 DELIBERAZIONE 23 dicembre 2013, n. 1171 Primi indirizzi per la realizzazione dei percorsi di formazione per tecnici abilitati alla certificazione

Dettagli

RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA

RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA A. REQUISITI Il provvedimento di nomina a guardia particolare giurata per l espletamento dell

Dettagli

emanuele.rocchi@sanita.marche.it

emanuele.rocchi@sanita.marche.it CURRICULUM VITAE EUROPEO di Emanuele Rocchi Aggiornato al 31/12/2014 INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Indirizzo Telefono E-mail R O C C H I E M A N U E L E ANCONA - ITALIA emanuele.rocchi@sanita.marche.it

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA Settore Politiche Ambientali - Risorse Naturali ed Energetiche AVVISO PUBBLICO AUTORIZZAZIONE AD ISTITUIRE E GESTIRE AREE CINOFILE PERMANENTI 1 PROVINCIA DELL AQUILA Settore Politiche

Dettagli

antonio.gilio@regione.basilicata.it

antonio.gilio@regione.basilicata.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Indirizzo GILIO ANTONIO Piazza A. De Gasperi, N 15-85011 - ACERENZA (PZ) Telefono 0971/741230-347/5800290

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BUZZETTI ITALO Indirizzo Telefono 0342605585 - mobile 3387276718 Fax 0342605599 E-mail italo.buzzetti@ersaf.lombardia.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE. dr. (Scienze Agrarie) Francesco Paolo INGRASSIA

CURRICULUM VITAE. dr. (Scienze Agrarie) Francesco Paolo INGRASSIA CURRICULUM VITAE dr. (Scienze Agrarie) Francesco Paolo INGRASSIA 1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ingrassia Francesco Paolo Indirizzo 13, Via dell Uva, 91100 Trapani (TP) Telefono 0923806453-3280123382 Fax

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLE GUARDIE VENATORIE VOLONTARIE DELLA PROVINCIA DI AREZZO

REGOLAMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLE GUARDIE VENATORIE VOLONTARIE DELLA PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLE GUARDIE VENATORIE VOLONTARIE DELLA PROVINCIA DI AREZZO Approvato con delibera C.P. n. 51 del 07/05/1998 Art.1 Servizio di vigilanza volontaria La Provincia di Arezzo

Dettagli

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa.

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Prot. n. 436 del 05.08.2015 Class. VII/16 BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. IL DIRETTORE

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna L Assessore della Difesa dell Ambiente

Regione Autonoma della Sardegna L Assessore della Difesa dell Ambiente Decreto n 34 / V Regione Autonoma della L Assessore della Difesa dell Ambiente OGGETTO: Azione di protezione delle produzioni ittiche negli stagni dell Oristanese dalla predazione degli uccelli ittiofagi.

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE In base all art. 19 del TUEL approvato con D. Lgs. 267 del 18 agosto 2000 spettano alla provincia le funzioni amministrative di interesse provinciale

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE FAUNISTICO Caccia e Pesca (Pianificazione Faunistico-Venatoria ed Accademia di San Floriano)

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE FAUNISTICO Caccia e Pesca (Pianificazione Faunistico-Venatoria ed Accademia di San Floriano) REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE FAUNISTICO Caccia e Pesca (Pianificazione Faunistico-Venatoria ed Accademia di San Floriano) Proposta nr. 23 del 04/02/2014 - Determinazione nr. 276 del

Dettagli

Domanda di ammissione finalizzata all esercizio dell attività di Guida Turistica della Regione Campania

Domanda di ammissione finalizzata all esercizio dell attività di Guida Turistica della Regione Campania Fac-simile A) Domanda di ammissione finalizzata all esercizio dell attività di Guida Turistica della Regione Campania Alla Regione Campania Assessorato al Turismo e Beni Culturali Settore Sviluppo e Promozione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PESCE FILOMENA Indirizzo POTENZA VIA ACERENZA 4 Telefono 0971 25443 Fax E-mail filomena.pesce@alice.it Nazionalità

Dettagli

Allegato 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI

Allegato 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Allegato 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ADELE PARRELLA Indirizzo VIA G. FINALI 4 00179 ROMA Telefono 3495012370 Codice Fiscale PRRDLA72D65A783I

Dettagli

Art. 2 (Natura giuridica e forme di autonomia delle agenzie)

Art. 2 (Natura giuridica e forme di autonomia delle agenzie) L.R. 01 Febbraio 2008, n. 1 Norme generali relative alle agenzie regionali istituite ai sensi dell'articolo 54 dello Statuto. Disposizioni transitorie relative al riordino degli enti pubblici dipendenti

Dettagli

Curriculum aziendale

Curriculum aziendale s.n.c. Gestione Faunistica Ambientale Curriculum aziendale Curriculum professionale dello Studio G.F.A. Gestione Faunistica ed Ambientale s.n.c. Attività professionale 1997 Incarico dell Amministrazione

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CONSULENTI DEL LAVORO Approvato dal Consiglio Nazionale con Delibera n. 311 del 25 settembre

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Indirizzo Via Nomentana, 54-00161 - Roma Telefono 06 67668515 Fax 06 67668735 E-mail m.gaglione@cittametropolitanaroma.gov.it

Dettagli

ENTE DI GESTIONE PER I PARCHI E LA BIODIVERSITA EMILIA OCCIDENTALE

ENTE DI GESTIONE PER I PARCHI E LA BIODIVERSITA EMILIA OCCIDENTALE I P archi Regionali d ella Macroarea Emilia Occidentale Boschi di Carrega Fluviale del Taro Valli del Cedra e del Parma Stirone e Piacenziano Fluviale del Trebbia ENTE DI GESTIONE PER I PARCHI E LA BIODIVERSITA

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 PARERE RELATIVO ALLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE DI INCIDENZA Direttiva 92/43/CEE, art.6, D.P.R. 08/09/1997 n. 357, art.5. Oggetto: D.P.R. n.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CACCIA E PESCA. N. 1000 /28 Reg. Deter. Data: 02/04/2007

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CACCIA E PESCA. N. 1000 /28 Reg. Deter. Data: 02/04/2007 Provincia di Foggia DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CACCIA E PESCA N. 1000 /28 Reg. Deter. Data: 02/04/2007 Oggetto: Riconoscimento nomina delle guardie venatorie volontarie (L. 157/92 art.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R INFORMAZIONI PERSONALI. Maria BRAMANTI Indirizzo Telefono Ufficio 02-6448-6123. E-mail mariaelena.bramanti@unimib.

F O R M A T O E U R O P E O P E R INFORMAZIONI PERSONALI. Maria BRAMANTI Indirizzo Telefono Ufficio 02-6448-6123. E-mail mariaelena.bramanti@unimib. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Maria BRAMANTI Indirizzo Telefono Ufficio 02-6448-6123 E-mail mariaelena.bramanti@unimib.it Nazionalità Italiana

Dettagli

L inserimento nell elenco degli esperti non comporta alcun diritto ad ottenere incarichi professionali da parte della Regione Puglia.

L inserimento nell elenco degli esperti non comporta alcun diritto ad ottenere incarichi professionali da parte della Regione Puglia. R E G I O N E ALLEGATO A P U G L I A ASSESSORATO ALLE RISORSE AGROALIMENTARI (AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE, ACQUACOLTURA,FORESTE, CACCIA E PESCA) SETTORE CACCIA E PESCA VIA CADUTI DI TUTTE LE GUERRE, 13

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 aprile 2015, n. 803

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 aprile 2015, n. 803 20110 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 aprile 2015, n. 803 Indennizzi danni provocati da fauna selvatica protetta (Lupo Canis lupus). Indirizzi, criteri e autorizzazioni. L Assessore alle Risorse

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO, CORSI DI PERFEZIONAMENTO E CORSI DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE PERMANENTE Art. 1 Definizione 1. L Università promuove, ai sensi della normativa

Dettagli

Pubblica Amministrazione - Settore Caccia Pesca e Sport

Pubblica Amministrazione - Settore Caccia Pesca e Sport FORMATO EUROPEO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità Italiana Luogo - di nascita Bergamo - 12/10/1982 ALBI PROFESSIONALI Albo collaboratori Azienda Bergamasca di Formazione - A.B.F.:

Dettagli

LA VIGILANZA VOLONTARIA VENATORIA. Federica Paolozzi Bologna, 27 aprile 2010

LA VIGILANZA VOLONTARIA VENATORIA. Federica Paolozzi Bologna, 27 aprile 2010 LA VIGILANZA VOLONTARIA VENATORIA Federica Paolozzi Bologna, 27 aprile 2010 LA DIRETTIVA REGIONALE PER LA DISCIPLINA DEL COORDINAMENTO DELLE GUARDIE VOLONTARIE CHE SVOLGONO ATTIVITA' DI VIGILANZA FAUNISTICO-VENATORIA

Dettagli

TRA I. RIFERIMENTI GIURIDICI: EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA

TRA I. RIFERIMENTI GIURIDICI: EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA ACCORDO DI PROGRAMMA DELLA PROVINCIA DI COMO PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI IN SITUAZIONE DI HANDICAP (artt. 12 e 13 L. 104/92 e art. 2 D.P.R. del 24/2/94) TRA IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE. Atti della Regione PARTE I. della REGIONE CAMPANIA n. 33 del 1 giugno 2009

BOLLETTINO UFFICIALE. Atti della Regione PARTE I. della REGIONE CAMPANIA n. 33 del 1 giugno 2009 A.G.C. 17 - - Politica Giovanile e del Forum Regionale della Gioventù - Osservatorio Regionale del Mercato del Lavoro (O.R.ME.L.) - Deliberazione n. 963 del 15 maggio 2009 - Disposizioni concernenti l'organizzazione

Dettagli

E.N.D.A.S. Taranto Socialpoint Sava

E.N.D.A.S. Taranto Socialpoint Sava E.N.D.A.S. Taranto Socialpoint Sava La Guardia Ecologica Volontaria La L.R. n. 10/2003 Istituzione del servizio volontario di vigilanza ecologica riconosce la funzione del volontariato ambientale e ne

Dettagli

Su proposta dell Assessore alle Politiche per la Salute; A voti unanimi e palesi D E L I B E R A

Su proposta dell Assessore alle Politiche per la Salute; A voti unanimi e palesi D E L I B E R A Prot. n. (PRC/05/30252) Visti: LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA - il Decreto Legislativo 17 marzo 1995, n. 230 e successive modificazioni e integrazioni, recante Attuazione delle direttive 89/618/EURATOM,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono - Fax - E-mail, (PI) sede lavorativa s.ghilli@usl5.toscana.it Nazionalità Italiana Data

Dettagli

Regolamento per l introduzione e il trasporto di armi e di qualsiasi mezzo distruttivo e/o di cattura della fauna nel territorio del Parco Naturale

Regolamento per l introduzione e il trasporto di armi e di qualsiasi mezzo distruttivo e/o di cattura della fauna nel territorio del Parco Naturale Regolamento per l introduzione e il trasporto di armi e di qualsiasi mezzo distruttivo e/o di cattura della fauna nel territorio del Parco Naturale Regionale delle Serre 1 Articolo 1 Oggetto del Regolamento

Dettagli

Università degli Studi di Milano

Università degli Studi di Milano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome D ANDREA PEPPINO Indirizzo PIAZ.LE FERDINANDO MARTINI N.1, 20137 - MILANO Telefono 02/5512354 Fax 02/50313402 E-mail peppino.dandrea@unimi.it

Dettagli

Curriculum vitae. nel periodo novembre 1998 giugno 2000 è nominato responsabile del Settore Servizi Sociali del Comune di Taurisano;

Curriculum vitae. nel periodo novembre 1998 giugno 2000 è nominato responsabile del Settore Servizi Sociali del Comune di Taurisano; Curriculum vitae Rocco Schiavano nato a Taurisano il 15.07.1958, coniugato, due figli, ivi residente alla Via A. Sabato n. 42 codice fiscale: SCH RCC 58L15 L064R telefono: 0833/622945 (abitazione), 0833/626411

Dettagli

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE E L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E

C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BOTTO FRANCO Indirizzo 18, C.SO 3 NOVEMBRE, 38122 - TRENTO Telefono 0461-272210 Fax 0461-277922 e-mail franco.botto@agenziadogane.it Nazionalità

Dettagli

BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP. Il DIRETTORE

BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP. Il DIRETTORE Prot. N. 503 del 18/03/2014 BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP Il DIRETTORE VISTI i Regolamenti di Ateneo vigenti, D.R. n.385 del 28.01.2004, con il quale sono stati

Dettagli

L.R. 23 gennaio 1998, n. 7

L.R. 23 gennaio 1998, n. 7 L.R. 23 gennaio 1998, n. 7 Istituzione del servizio volontario di vigilanza ambientale. Art. 01 - Istituzione e finalità del Servizio Volontario di Vigilanza Ambientale 1. La Regione Toscana riconosce,

Dettagli

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali.

Aree funzionali. Presidente. Segretario/Direttore Generale. Gabinetto della Presidenza. Polizia Provinciale. Rapporti Internazionali. Aree funzionali Presidente Gabinetto della Presidenza Polizia Provinciale Rapporti Internazionali Segretario/Direttore Generale Avvocatura Area I Amministrativa Area II Finanziaria Area III Servizi alla

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI IDONEITA PER DIRETTORE TECNICO DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (approvato con delibera consiliare N nella seduta del, ) La Provincia di

Dettagli

ESPERIENZE PROFESSIONALI ED INCARICHI RICOPERTI

ESPERIENZE PROFESSIONALI ED INCARICHI RICOPERTI FRANCESCA D ANGELO Luogo e data di nascita: Roma il 2 febbraio 1952 Qualifica: Dirigente Tecnico Ruolo Unico Aree Naturali Protette della Regione Lazio Decorrenza: Marzo 2005; Titolare della struttura:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE GUARDIE GIURATE VOLONTARIE

REGOLAMENTO DELLE GUARDIE GIURATE VOLONTARIE REGOLAMENTO DELLE GUARDIE GIURATE VOLONTARIE Approvato con delibera di C.P. n. 27 del 20.04.2009 ART. 1 PRINCIPI GENERALI 1. La Provincia riconosce l attività delle Guardie giurate volontarie; promuove

Dettagli

richiesta di iscrizione alla sezione A dell Elenco provinciale degli Amministratori di

richiesta di iscrizione alla sezione A dell Elenco provinciale degli Amministratori di Modulo 1 Spett.le ASL Como Ufficio per la promozione delle tutele giuridiche e dell amministratore di sostegno. Commissione gestione Elenco degli Amministratori di sostegno Como Data 1 MODULO D ISCRIZIONE

Dettagli

Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI SILVIA ARRIGHETTI VIA A. BERTAZZONI 100, 85100 POTENZA O971668080 ESPERIENZA LAVORATIVA

Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI SILVIA ARRIGHETTI VIA A. BERTAZZONI 100, 85100 POTENZA O971668080 ESPERIENZA LAVORATIVA Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono SILVIA ARRIGHETTI VIA A. BERTAZZONI 100, 85100 POTENZA O971668080 Fax 0971 668820 E-mail silviarrigh@gmail.com silvia.arrighetti@regione.basilicata.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PULIDORI MARIO Indirizzo Telefono 3486608084 Fax 058362182 E-mail 1, via Canto di Pedona, 55051, Barga (LU),

Dettagli

Proposta di legge avente ad oggetto: Norme per le raccolta, commercio e vigilanza dei funghi epigei spontanei. Michele Boffa.

Proposta di legge avente ad oggetto: Norme per le raccolta, commercio e vigilanza dei funghi epigei spontanei. Michele Boffa. CONSIGLIO REGIONALE ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA LIGURIA Proposta di legge avente ad oggetto: Norme per le raccolta, commercio e vigilanza dei funghi epigei spontanei Michele Boffa Matteo Rossi Relazione

Dettagli

PUBBLICA. REQUISITI PER L AMMISSIONE AGLI ESAMI Art. 1

PUBBLICA. REQUISITI PER L AMMISSIONE AGLI ESAMI Art. 1 Ufficio Attività Produttive AVVISO PUBBLICO per il conseguimento delle abilitazioni all esercizio delle professioni di Guida turistica e Accompagnatore turistico da parte dei soggetti in possesso dei requisiti

Dettagli

g.monaca@aci.it ACI Automobile Club Italia via Marsala 8 00185 ROMA o formazione Università degli Studi di Messina

g.monaca@aci.it ACI Automobile Club Italia via Marsala 8 00185 ROMA o formazione Università degli Studi di Messina F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONACA GIOVANNI Indirizzo Telefono 089.232339 Fax E-mail 11, VIA VICINANZA, 84123, SALERNO (ITALY) g.monaca@aci.it Nazionalità Italiana

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997. Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997. Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013 AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE IN DATA 23/01/2013 N. 31 OGGETTO:

Dettagli

ISTANZA AUTORIZZAZIONE MOVIMENTO TERRA PER REALIZZAZIONE OPERE COSTRUTTIVE

ISTANZA AUTORIZZAZIONE MOVIMENTO TERRA PER REALIZZAZIONE OPERE COSTRUTTIVE REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO 6 AGRICOLTURA FORESTE E FORESTAZIONE AREA TERRITORIALE [*1]... [*2].... [*3] Via........ [ CAP ] [ CITTÀ ] www.assagri.regione.calabria.it Per il tramite del Suap del Comune

Dettagli

COMUNE DI VALLE MOSSO Provincia di Biella REGOLAMENTO

COMUNE DI VALLE MOSSO Provincia di Biella REGOLAMENTO REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE (L.R. 14/4/2003, N. 7 D.P.G.R. 18/10/2004, nn. 7R e 8R) ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina, nel rispetto dei principi fondamentali

Dettagli

Giovanni Fernando Massa

Giovanni Fernando Massa F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giovanni Fernando Massa Indirizzo Telefono uff. 0971/417409 Cell.uff. Fax E-mail VIALE DELLE MEDAGLIE OLIMPICHE,10-85100

Dettagli

Claudio Castagnoli. nome.cognome@provincia.fe.it

Claudio Castagnoli. nome.cognome@provincia.fe.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 12.01.1958 sede di lavoro Claudio Castagnoli Ferrara, Via Bologna, 534 sede Comando Polizia Provinciale Telefono 0532-299746 oppure

Dettagli

Antonietta Cannella Dottore Commercialista e Revisore Contabile

Antonietta Cannella Dottore Commercialista e Revisore Contabile Curriculum Vitae Europass Antonietta Cannella Dottore Commercialista e Revisore Contabile Informazioni personali Cognome Nome CANNELLA ANTONIETTA Indirizzo Via I Maggio, 82 85055 Picerno (PZ) Telefono

Dettagli

Linee guida sulla Formazione Continua

Linee guida sulla Formazione Continua Linee guida sulla Formazione Continua In applicazione del Regolamento adottato dal Consiglio Nazionale dell Ordine dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati, pubblicato sul bollettino ufficiale

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE AGLI ELENCHI MINISTERIALI EX LEGGE 818/1984 (in materia di prevenzione incendi)

DOMANDA DI ISCRIZIONE AGLI ELENCHI MINISTERIALI EX LEGGE 818/1984 (in materia di prevenzione incendi) (marca da bollo 16,00) All Ordine degli Architetti, P.P. e C. della prov. di Prato Via Pugliesi 26 59100 Prato (PO) e p.c. Al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Prato Via Paronese 100 59100 Prato

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE A NORMA DEL DPR 445/00. genitore o avente la rappresentanza del/della studente/studentessa

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE A NORMA DEL DPR 445/00. genitore o avente la rappresentanza del/della studente/studentessa Provincia di Bologna Assessorato Istruzione, Formazione, Lavoro Assessorato alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro e Pari Opportunità DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2006/07 AI SENSI

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Testo aggiornato al 29 aprile 2009 Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 gennaio 2008 Gazzetta Ufficiale 26 febbraio 2008, n. 48 Recepimento dell accordo 15 novembre 2007, tra il Governo,

Dettagli

Il Sottoscritto. nato a il. residente a in via. Tel. Cell. Mail. Cod. Fiscale. Titolare della licenza di caccia n del. Rilasciata dalla questura di il

Il Sottoscritto. nato a il. residente a in via. Tel. Cell. Mail. Cod. Fiscale. Titolare della licenza di caccia n del. Rilasciata dalla questura di il Marca da bollo 14,62 Spettabile PROVINCIA DI BRESCIA Settore Caccia Via Milano, 13 25126 BRESCIA Prot. A.T.C. N del Il Sottoscritto nato a il residente a in via Tel. Cell. Mail. Cod. Fiscale Titolare della

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO. AVVISO PUBBLICO per la selezione di aspiranti alla nomina di Guardia Ambientale Volontaria

PROVINCIA DI BENEVENTO. AVVISO PUBBLICO per la selezione di aspiranti alla nomina di Guardia Ambientale Volontaria PROVINCIA DI BENEVENTO SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE AVVISO PUBBLICO per la selezione di aspiranti alla nomina di Guardia Ambientale Volontaria IL DIRIGENTE Vista la Legge Regionale n.10 del 23/02/2005

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO COMUNALE DI PROFESSIONISTI E SOCIETA DI PROGETTAZIONE EUROPEA

COMUNE DI CIVITAVECCHIA SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO COMUNALE DI PROFESSIONISTI E SOCIETA DI PROGETTAZIONE EUROPEA COMUNE DI CIVITAVECCHIA SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO COMUNALE DI PROFESSIONISTI E SOCIETA DI PROGETTAZIONE EUROPEA IL DIRIGENTE DEI SERVIZI FINANZIARI ai sensi e per gli effetti

Dettagli

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti/accertati alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso.

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti/accertati alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso. Regione del Veneto - AZIENDA U.L.SS. N. 8 ASOLO dipartimento risorse umane responsabile: dott. Alessandro Di Turi Asolo, 21 gennaio 2014 Prot. n. 2935 PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO ONLINE IL 21/01/2014

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE 36016 Thiene (VI VI) N. 27/2014 di reg. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Con l'assistenza dei signori: In data: 16/01/2014 Direttore Amministrativo Direttore Sanitario Direttore dei Servizi Sociali

Dettagli

Bozza PREMESSO CHE: a) il Parco Regionale del Mincio ricomprende un territorio al cui interno ricade interamente la

Bozza PREMESSO CHE: a) il Parco Regionale del Mincio ricomprende un territorio al cui interno ricade interamente la Bozza CONVENZIONE TRA PARCO REGIONALE DEL MINCIO E MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI CORPO FORESTALE DELLO STATO-UFFICIO TERRITORIALE PER LA BIODIVERSITA DI VERONA, CNBF-CENTRO

Dettagli

REGOLAMENTO 9 gennaio 2014, n. 1. PROCEDURE PER LA NOMINA E L IMPIEGO DELLE GUARDIE ZOOFILE" (legge regionale n. 16 del 2001) LA GIUNTA REGIONALE

REGOLAMENTO 9 gennaio 2014, n. 1. PROCEDURE PER LA NOMINA E L IMPIEGO DELLE GUARDIE ZOOFILE (legge regionale n. 16 del 2001) LA GIUNTA REGIONALE REGOLAMENTO 9 gennaio 2014, n. 1 PROCEDURE PER LA NOMINA E L IMPIEGO DELLE GUARDIE ZOOFILE" (legge regionale n. 16 del 2001) LA GIUNTA REGIONALE ha deliberato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE visto

Dettagli

Consiglio Regionale della Toscana

Consiglio Regionale della Toscana Consiglio Regionale della Toscana PROPOSTA DI LEGGE n. 35 Istituzione del Servizio civile regionale D iniziativa della Giunta Regionale Agosto 2005 1 Allegato A Istituzione del servizio civile regionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

Indirizzo 22, via Frassinelli e Mulini, 90046, Monreale, Italia. Telefono 333-9857449 Fax E-mail giovanbattistapola@virgilio.it

Indirizzo 22, via Frassinelli e Mulini, 90046, Monreale, Italia. Telefono 333-9857449 Fax E-mail giovanbattistapola@virgilio.it Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Giovan Battista Pola Indirizzo 22, via Frassinelli e Mulini, 90046, Monreale, Italia. Telefono 333-9857449 Fax E-mail giovanbattistapola@virgilio.it

Dettagli

Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014.

Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014. Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014. SETTORE IV ISTRUZIONE FORMAZIONE RENDICONTAZIONE LAVORO AL COMMISSARIO STRAORDINARIO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali AVVISO PUBBLICO Rif. P.O. 1/2016 VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; VISTO l art. 7, commi 6

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTE DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTE DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 6229 PROPOSTE DI LEGGE D INIZIATIVA DEI SENATORI TOMASSINI; TOMASSINI; BETTONI, BRANDANI, MASCIONI, BAIO DOSSI, CARELLA, CORTIANA, DI GIROLAMO,

Dettagli

Gestione forestale e mantenimento di uno stato di conservazione soddisfacente nei siti Natura 2000

Gestione forestale e mantenimento di uno stato di conservazione soddisfacente nei siti Natura 2000 Accademia Italiana di Scienze Forestali - Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga Valutazione ambientale dei progetti di interventi selvicolturali e dei piani di gestione forestale AMATRICE -

Dettagli

"Nuova disciplina del servizio volontario di vigilanza ecologica"..

Nuova disciplina del servizio volontario di vigilanza ecologica.. LEGGE REGIONALE 28 febbraio 2005, N. 9 "Nuova disciplina del servizio volontario di vigilanza ecologica".. (BURL n. 9, 1º suppl. ord. del 01 Marzo 2005 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:2005-02-28;9 Art.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA REGOLAMENTO DELLE UNITA DI GESTIONE PER LA CACCIA ALLA LEPRE NELLA PROVINCIA DI SAVONA

PROVINCIA DI SAVONA REGOLAMENTO DELLE UNITA DI GESTIONE PER LA CACCIA ALLA LEPRE NELLA PROVINCIA DI SAVONA PROVINCIA DI SAVONA REGOLAMENTO DELLE UNITA DI GESTIONE PER LA CACCIA ALLA LEPRE NELLA PROVINCIA DI SAVONA (Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 34 del 05/07/2012) TITOLO I Disposizioni generali

Dettagli

PERRI GIUSEPPE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E I N F O R M A T O E U R O P E O

PERRI GIUSEPPE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E I N F O R M A T O E U R O P E O C U R R I C U L U M V I T A E I N F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome PERRI GIUSEPPE Indirizzo VIA PARTI SUPERIORE, 38 88042 FALERNA (CZ) Telefono 0968 95273 Fax 0968 208305 Cellulare

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo RECANATESI FRANCESCA VIA CARDUCCI N. 16/A, 60027 OSIMO (ANCONA) Telefono 0718063518 0717136617-3398982080

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Diambra Tiziana Telefono 0721/3592726 Fax 0721/3592406 E-mail t.diambra@provincia.ps.it Nazionalità Italiana

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI PREMESSA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI Allegato A PREMESSA Il presente regolamento definisce le procedure per l affidamento, la conferma e la revoca degli incarichi dirigenziali di

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail PIERRI MICHELE 30, VIA CAMPANIA, 60015, FALCONARA MARITTIMA (AN) ITALIA 071

Dettagli

La detenzione di animali esotici

La detenzione di animali esotici La detenzione di animali esotici La Legge regionale n. 89/1990, all articolo 1, definisce gli animali esotici: tutte le specie di mammiferi, uccelli, rettili e anfibi facenti parte della fauna selvatica

Dettagli

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome MARTOCCIA ROSA MARIA Anno di nascita 1959 Qualifica DIRIGENTE I FASCIA Incarico attuale DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n. Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 7 ottobre 2014, n. 647 Istituzione dell'osservatorio regionale per l'attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 «Disposizioni

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Vomero Viale Medaglie Olimpiche, 10 85100 POTENZA Telefono 0971.51841 0971.668081 Fax -

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE GUARDIE ITTICHE VOLONTARIE (GIV) DEL CONSORZIO REGIONALE PER LA TUTELA, L INCREMENTO E L ESERCIZIO DELLA PESCA VALLE D AOSTA.

REGOLAMENTO PER LE GUARDIE ITTICHE VOLONTARIE (GIV) DEL CONSORZIO REGIONALE PER LA TUTELA, L INCREMENTO E L ESERCIZIO DELLA PESCA VALLE D AOSTA. CONSORZIO REGIONALE PER LA TUTELA, L INCREMENTO E L ESERCIZIO DELLA PESCA -VALLE D AOSTA COMITÉ RÉGIONAL POUR LA PROTECTION, L EXPANSION ET LA PRATIQUE DE LA PÊCHE -VALLÉE D AOSTE REGOLAMENTO PER LE GUARDIE

Dettagli

Giunta Regionale della Campania. Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 23 del 26 maggio 2003

Giunta Regionale della Campania. Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 23 del 26 maggio 2003 Giunta Regionale della Campania Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 23 del 26 maggio 2003 REGIONE CAMPANIA Giunta Regionale - Seduta del 24 aprile 2003 - Deliberazione N. 1537 - Area Generale

Dettagli

Modulo di domanda di partecipazione

Modulo di domanda di partecipazione Allegato 1 PROVINCIA DI NOVARA PIAZZA MATTEOTTI, 1 28100 - NOVARA Modulo di domanda di partecipazione BANDO DI CHIAMATA DI PROGETTI RISERVATO AGLI ENTI GESTORI DELLE FUNZIONI SOCIO ASSISTENZIALI DELLA

Dettagli