LA RIVISTA DELLO SCI MIGLIORE AL MONDO INVERNO 2012/13

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA RIVISTA DELLO SCI MIGLIORE AL MONDO INVERNO 2012/13"

Transcript

1 LA RIVISTA DELLO SCI MIGLIORE AL MONDO INVERNO 2012/13 CORRERE CON UN GRUPPO VELOCE PURA PRIVACY GENERAZIONI LA CLASSE DEGLI DEI

2 UN RAPPORTO CON LA PERFEZIONE È LA MIGLIOR ESPERIENZA SCIISTICA SU QUESTO PIANETA. Senza dubbio. Ecco ciò che porta la gente a CMH per la prima volta e anno dopo anno. Ma con ogni visita, scoprono che è molto più di questo. È l entrare in contatto e far parte di qualcosa di molto speciale e renderlo parte integrante della propria vita. È rapportarsi all esperienza, alla scarica incredibile di adrenalina che proviene dallo scivolare tra gli alberi di una radura perfettamente spaziata o dal librarsi senza sforzo giù per il pendio di un picco alpino, dominando ciò che una volta era solo un sogno. È rapportarsi con questi posti incantati, prendersi il tempo sulla cima per guardare attraverso le valli come fiordi ricoperte dalla nube del mattino, verso cime lontane, solo per scoprire le tracce lasciate il giorno prima. Sentirsi piccoli sotto un cedro gigante che è più vecchio del tuo bisnonno, o traversare sotto i muri tagliati di una guglia di granito che sono più vecchi del tempo. È rapportarsi con il miglior gruppo di guide alpine professioniste in assoluto che fanno questo viaggio da tutta la vita. La loro passione è presentare al loro mondo i nuovi arrivati pieni di speranze, guidarli con sicurezza in luoghi che hanno solo sognato e vedere la magia che ne scaturisce. Ed è anche un gruppo ugualmente impegnato al lodge che si dedica ad assicurarsi che ogni aspetto della vostra esperienza con noi sia come dovrebbe essere. Il nostro stile unico di accoglienza montanara è informale e allo stesso tempo altamente personalizzato, professionale e autentico. Non esistono guanti bianchi a CMH! Arriverete come ospiti, ma speriamo ritornerete come amici. È rapportarsi con un mondo di compagni sciatori di heli-ski che condividono con voi la stessa passione e gusto della vita. Dopo una bellissima giornata sulle montagne si sviluppa un cameratismo unico, quando poi le avventure e disavventure vengono rivissute nel caldo comfort del lodge, con i tuoi nuovi migliori amici, mentre ti attardi alla fine di un pasto sontuoso. Quando vi siete mai sentiti così rilassati? E infine, è rapportarsi con una parte speciale di se stessi. Passiamo la vita sempre impegnati con mille cose, ma quante di queste sono davvero significative? Per tutti noi ci sono quei rari e singolari momenti con la famiglia e gli amici, facendo ciò che ci appassiona veramente e che definisce la vera parte di noi. Molti dei nostri ospiti sono professionisti devoti o uomini d affari, ma in fondo al cuore sono anche sciatori di heli-ski. È ciò che sono. Ed è ciò che siamo noi. Benvenuti nel nostro mondo di heliski CMH. Non vediamo l ora di condividerlo con voi. CMH La rivista dello sci migliore al mondo Inverno 2012/13 PO Box 1660, 217 Bear Street Banff, Alberta T1L 1J6 Canada (403) (800) Gestione progetto: Mark Piquette, Marty von Neudegg Editore: Kevin Brooker Manager produzione: Patty Zinck Corrispondenti: Shelley Arnusch, Topher Donahue, Aaron Teasdale Fotografia: Dick Barrymore, Kevin Boekholt, Topher Donahue, John Entwistle, Dan Griffith, Roger Laurilla, Thomas Leufen, Craig McGee, Russ Peardon, Michael Welch Designers: Pryor Design Company Scott Pryor, Laura Vernon Rob Rohn Direttore Generale e Direttore delle Operazioni Montane

3 04 LUNGHEZZE D ONDA La nostra raccolta di tecnologia include ARVA, risorse micro-idroelettriche e radio. 08 FLASHBACK Come è nato, per caso, lo snowboarding di alta montagna a CMH. 10 PURA PRIVACY All inizio, le guide e gli sciatori vagavano a loro piacimento. E lo fanno ancora. 14 FUMO E MAGIA Lo chef Richard Smokie Benson mostra il suo attrezzo di cucina preferito. 16 CORRERE CON UN GRUPPO VELOCE Il velocista, ex-campione di Coppa del mondo Luc Alphand insegna ai suoi amici francesi come si fa. 24 GENERAZIONI A CMH, il lavoro dei dipendenti esperti nell istruire le nuove guardie non finisce mai. 30 LA CLASSE DEGLI DEI Powder U consegna la laurea ad un altro gruppo di sciatori con una conoscenza intensa della curva a balzo (the bounce). 36 ANNUARIO CMH Un gruppo di dipendenti e ospiti che ci fanno sempre sorridere. 42 UNO SCI TROVA CASA Benvenuti nel nuovissimo lodge CMH K2. Non spaventatevi per lo Yeti.

4 LUNGHEZZE D ONDA Nemmeno queste montagne imponenti possono ostacolare la marcia inesorabile dell alta tecnologia. E VITA DURA LÀ FUORI PER UN ELETTRONE La prossima volta che siete frustrati per il download dati internet in uno dei lodge CMH, pensate prima di tutto a come quel miracolo è possibile. «È sicuramente un lavoro complesso fornire un buon servizio Internet a tutte le nostre località», dichiara Russ Peardon, Direttore Sistemi Informatici di CMH, che è tornato recentemente dopo un interruzione di sei anni. «Il mio lavoro si incentrava sui sistemi radio usati dallo staff, ma viste le aspettative dell ospite di oggi significa che ora è tutto incentrato nel fornire collegamenti Internet migliori». Su queste note, la squadra di Russ ha recentemente migliorato il servizio microonde nei difficili Bugaboos e Bobbie Burns, e testato e promesso un nuovo servizio satellite a Monashees. Nel frattempo, quei ripetitori in cima al crinale, prendono delle belle batoste. «A volte dobbiamo letteralmente volare sui ripetitori per togliere il ghiaccio», ha detto Peardon. 04 LUNGHEZZE D ONDA

5 CONTROLLANDO IL BATTITO DEGLI ARVA Con una serie di 652 dispositivi, CMH è il più grande utilizzatore singolo di ARVA. Per questo, il feedback che riguarda l uso reale è inestimabile per il produttore degli ARVA scelti da noi, i Barryvox Pulse. Rob Whelan, Vice- Manager di CMH K2, è la guida che ha la responsabilità di lavorare con il gruppo di sviluppo di Barryvox. «Questi rilevatori sono in realtà dei mini-computer», ha detto Whelan, «e visto che abbiamo dei protocolli di sicurezza molto rigorosi, siamo in grado di utilizzare un software che raccoglie i dati di prestazione di cui Barryvox ha bisogno per monitorare e migliorare costantemente il prodotto. Ad esempio, abbiamo chiesto di passare dalle batterie alcaline che sono tossiche a quelle al litio, migliori per l ambiente, e la scorsa stagione siamo stati i primi ad usarle».

6 06 LUNGHEZZE D ONDA ENERGIA PULITA PER UN MONDO PIÙ BIANCO Presso CMH abbiamo iniziato ad essere «off the grid», ovvero autosufficienti e alla ricerca di risorse energetiche naturali, molto tempo prima che il termine diventasse di moda nei circoli ambientalisti, quindi siamo sempre alla ricerca di soluzioni energetiche nuove e intelligenti. La buona notizia di questa stagione è che i risparmi operativi del micro-generatore idroelettrico del lodge Galena ci hanno permesso di recuperare i $ che sono serviti per installarlo nel Come spiega l esperto di manutenzione di Galena, Luke Crawford: «Fornisce oltre l 80 per cento dei nostri bisogni di energia elettrica. Ci piacerebbe fare meglio, ma purtroppo alla metà di febbraio il flusso del torrente rallenta fino a diventare un filo d acqua. Nonostante tutto, risparmiamo litri di gasolio per stagione». Ahh... se solo potessimo utilizare l energia illimitata degli sciatori al bar che si vantano di quanto bravi sono stati durante la giornata.

7 STO FACENDO LO YODEL, MI SENTI? È ufficiale: le radio bidirezionali rimangono a disposizione per tutti gli ospiti di CMH. La scorsa stagione ha segnato la prima volta che la norma è entrata in vigore a livello universale. In precedenza, le guide erano preoccupate che ci fosse troppo chiacchericcio per la singola frequenza con la quale comunicano costantemente informazioni critiche per la missione. Erano preoccupate anche che il falso senso di sicurezza tecnologica potesse indurre gli sciatori a trascurare le abilità di gruppo comprovate nel tempo, come il vocalizzo costante e il mantenimento di contatto visivo. «Ma quando abbiamo fatto la riunione delle guide dopo la stagione», ha detto Todd Guyn, Manager della sicurezza montana di CMH, «il feedback sulle radio è stato positivo al 100 per cento». Mentre il nuovo sistema è risultato perfetto per sci persi, partner separati e incontri con le cavità intorno agli alberi, non ci sono state notizie di conseguenze non previste.

8 Come è stato inventato lo snowboarding big mountain a CMH, praticamente prima dell invenzione dello snowboard stesso. flashback NEL 1981, BLAKE BARRYMORE STAVA FACENDO SURF CON SUO PADRE vicino alla casa delle vacanze della famiglia nella penisola di Baja del Messico. Si tratta di Dick Barrymore, ovviamente, il defunto cineasta americano di film sullo sci le cui distribuzioni annuali rivaleggiavano con quelle di Warren Miller. Blake, nel frattempo, era un giovane dio che spesso sciava per la videocamera di suo padre. Tra un onda e l altra si stavano scambiando idee per la stagione imminente nella quale Dick aveva prenotato un soggiorno prolungato presso CMH Monashees. Un ambientazione così drammatica avrebbe richiesto una delle trovate ugualmente drammatiche per le quali Barrymore era famoso. Nel 1979, ad esempio, aveva filmato il surfer Mike Doyle che sperimentava il monosci e catturato, per la prima volta, uno sciatore andare dritto su un campo di neve fresca. Ma fare surf sui muri turchesi del Pacifico ha dato a Blake Barrymore un altra idea. «E se portassimo una tavola da surf su uno di quei ghiacciai e la usassimo come su una grande onda a Waimea»? ha chiesto. «Figliolo», ha risposto Dick, «questa è un idea fantastica». Blake, che ora è sui cinquanta e che ancora va alla grande a Sun Valley, ricorda vividamente lo sviluppo del segmento. «Ho inventato il nome Ted Shred», ricorda. «Di quei tempi chiamavamo le persone stupide Ted, e shred era una parola di slang dei surfisti che stava diventando di moda. «All inizio, immaginavo che la neve fresca si potesse percorrere con una vecchia tavola da surf con la pinna», dice Blake. «Poi abbiamo imparato che la gente stava già sperimentando (con) lo snow surfing, ma con tavole completamente diverse». In effetti, quello che è diventato lo snowboarding è incominciato con una sorta di evoluzione parallela, con sperimentatori indipendenti come Winterstick a Salt Lake City, Sims in California e Jake Burton in Vermont. Senza conoscere le loro esperienze, Blake ha raccolto un gruppo di prototipi e si è diretto a CMH. «Beh, erano tutti pessimi», ha detto Blake dei suoi primi tentativi di fare surf sulla neve vicino a Invermere, vicino ai Bugaboos. «Avevano queste pazzesche cinghie di gomma, e lame schifose. Erano difficilissime da controllare». E proprio quando Ted Shred era pronto ad arrendersi, Dick ha indicato l ultima tavola della collezione e ha chiesto: «Cosa ne dici di quella piccola? L hai provata?» Era il prototipo di quella che sarebbe stata nominata in seguito la Burton Backhill, lunga appena 100 cm, con due pinne di acciaio e una corda sulla punta per controllarla. Anche se era lontana dalla cannonata che si immaginava, Blake, brontolando l ha provata. «Sono salito calzando un paio di vecchi scarponi da sci Sorel, e sono partito. In effetti era controllabile». Così è incominciato il primo filmato al mondo sullo snowbord big mountain. Come Barrymore senior più tardi ha ricordato: «Blake non ha mai avuto una curva brutta su quella cosa». Potete giudicare voi stessi, visto che la sequenza di quattro minuti che è stata inserita nella versione finale della Canadian Mountain Odyssey (Odissea montana canadese) del 1983, che tuttora ha un sacco di visioni su YouTube, contiene quasi tutte le corse che Ted Shred ha fatto sulla sua Burton da $40. Non che fare le curve fosse all ordine del giorno. Ted è passato velocemente a scendere dritto sui ghiacciai aperti delle Monashee, e ci sono diverse riprese di lui che va come un razzo attraverso un gruppo di sciatori, facendo sì che venissero fiammati dallo Shred Baron, come riporta la scherzosa voce fuori campo. (Perciò, non solo le montagne Monashees di CMH sono state la culla dello snowboard di alta montagna, ma hanno rappresentato la prima istanza della rivalità tra sciatori e snowboader che continua tuttora). In una corsa terrificante, Blake ricorda: «Ho fatto un ruzzolone e ho iniziato a prendere una velocità allucinante. Dopo abbiamo fatto due calcoli e ci siamo resi conto che stavo andando a 86 miglia all ora (quasi 150 km/h). Potete vedere nel filmato, non è uno spruzzo a coda di gallo, è un dannato sentiero di vapore». Ironicamente, Blake Barrymore non ha più fatto snowboard. Lo sci è semplicemente troppo radicato nei geni familiari; suo figlio, Wing Tai, è una delle promesse olimpiche americane nello sci halfpipe. «Ma se qualcuno mi desse una riproduzione di quella tavola e un altra corsa con l elicottero nelle Monashees, lo rifarei in un baleno. Sarebbe un sogno divenuto realtà». 08 FLASHBACK

9 A sinistra: Blake Barrymore si spaventa da solo mentre si avvicina ai 150 km/h su uno snowboard primitivo Burton. In questa pagina: Sciatori che stanno per essere fiammati dallo Shred Baron. La rivalità tra sci e snowboard è iniziata proprio qui.

10 privacy PURA Tutti sanno che gli sciatori CMH sono gente socievole. Ma come scopre TOPHER DONAHUE, non ci sono parole per descrivere cosa significa condividere l esperienza solo con alcuni amici intimi. 10 PURA PRIVACY

11

12 STO IMPARANDO, CON NON POCA GIOIA, CHE SCIARE COME UN NOMADE DI CMH SIGNIFICA VIAGGIARE INDIETRO NEL TEMPO. Se solo potessi ignorare la presenza dei moderni sistemi di sicurezza, i report sul tempo via internet, gli sci larghi, e, ovviamente, gli alloggi lussuosi, allora sarebbe facile immaginare di vivere questa stessa avventura mezzo secolo fa, quando l heliski è stato inventato. Anche noi usciamo con una compagnia intima di sciatori, il nostro elicottero e pilota, un paio di guide e una missione semplice: vagare molto liberamente e poi sciare le vie più allettanti. Il programma privato di sci Nomads è nato, riscoperto se volete, circa 20 anni fa quando le guide Dave Cochrane e George Field, mentre sciavano in primavera con un gruppo avventuroso a McBride dopo che gli altri lodge CMH avevano chiuso, hanno deciso, per sfizio, di deviare verso sud. Hanno volteggiato da un lodge CMH ad un altro, nel frattempo scomprendo e poi squarciando, piste a scelta tra i vasti 375 chilometri di paradiso di sci tra McBride e le Bugaboos. Gli sciatori privati moderni ora hanno due scelte: Nomads Nord, che naviga tra le Monashees, Gothics e Adamants, e Nomads Sud, il cui terreno include Revelstoke, CMH K2, Galena e Bugaboos. In entrambi i casi, il modo è lo stesso: le guide discutono l itinerario proposto con le altre aree CMH, si scambiano informazioni sul tempo e le condizioni della neve, e poi, con le dovute limitazioni di sicurezza, permettono agli ospiti di scegliere che tipo di sci vogliono fare durante la giornata. Dove li porterà il loro desiderio è sempre uno stupendo lavoro in corso. La magia dell heliski Nomads è che permette, per definizione, un esperienza unica al mondo. Nessun viaggio è uguale ad un altro, e nemmeno la pressione di stare al passo con qualcuno o di trovarsi in un posto determinato, a parte il lodge-du-jour in tempo per l aperitivo. Per noi questo significa sciare corse che sembrano infinite tra gli alberi come Glade Runner a CMH K2, e poi arrivare a precipitarsi in incredibili discese alpine vicino alle guglie spettacolari, ma raramente viste dei Pinnacoli delle Monashees a sud. Come spiega il Manager di Nomads Jeff Bodnarchuck: «Sciamo in tre catene di montagne e quattro aree, a volte nello stesso giorno. Arriviamo a ciascun atterraggio con un nuovo panorama in ogni direzione e nessuna traccia all orizzonte. Per me questa è l essenza dell heliski». Anche il giro turistico sembra migliore quando il volo è più un viaggio che un andare avanti e indietro. Non è strano per gli sciatori di heliski vedere una coppia di alci, come è successo un pomeriggio, ma vedere un raro scoiattolo nordico volante che scivola dalla cima di un albero mentre curviamo sorpassando una montagna gigante a forma di covone nel confine sud remoto di CMH Revelstoke, quello è come un regalo esclusivo per noi. Nevicate epiche rendono il tutto ancora più piacevole. Una mattina sentiamo la voce degli ingegneri gracchiare alla radio: «Non ho ancora trovato l elicottero!» Nel mio diario di quel giorno si legge: «Ho appena sviluppato un livello di rispetto ancora più alto per la neve del British Columbia. Mentre mi rilasso nelle sorgenti calde di Halcyon, durante una nevicata di quattro centimetri all ora di neve, ogni fiocco è abbastanza grande che, quando tocca l acqua, mantiene la sua forma prima di sciogliersi nel liquido. E oggi non doveva neanche nevicare». Può darsi ci sia qualcosa di vero per quanto riguarda il leggendario contenuto di litio delle sorgenti, perché l ultimo giorno, giuro, ho visto tre fiocchi di neve che erano perfettamente uguali. La nostra cena finale è, senza dubbio, il pasto più divino che abbia mai mangiato in vita mia. Lo chef di Halcyon, Tyler Leeson sta affilando i coltelli in preparazione di un concorso di chef a livello nazionale, e il menu che ci prepara un antipasto di costicine con gelatina di miele e chipotle con insalata di crescione, seguito da filetto di vitello in crosta con riduzione di vino rosso e ciliegie, e per finire un dessert di pavlova di cocco e mandorle con crema di ananas e concentrato di lamponi è il finale perfetto di un lungo giorno di sci ripido tra gli alberi attraverso le foreste leggendarie di Galena. L unico modo per descrivere tutto ciò è uno stato di beatitudine trascendentale. L autore e sciatore appassionato Ernest Hemingway può aver scritto A Moveable Feast (Festa mobile), ma per quanto mi riguarda, solo CMH Nomads lo ha perfezionato. 12 PURA PRIVACY

13 «La magia dell heliski Nomads è che offre, per definizione, un esperienza unica al mondo».

14 COME GRUPPO, GLI CHEF CMH SONO CONSIDERATI TRA I MIGLIORI IN CANADA. Potrebbero trovare facilmente lavoro in qualsiasi ristorante o hotel di lusso a scelta in città. Quindi perché, a parte per lo sci, decidono di lavorare in una zona remota del B.C.? «È facile», dice Rick Carswell, Responsabile ristoro di CMH. «È perché hanno una totale indipendenza. A differenza di tante cucine, i nostri chef ordinano gli alimenti che vogliono e creano i piatti esattamente come vogliono. Fanno anche delle spedizioni di shopping in città ogni autunno per assicurarsi di avere tutte le spezie esotiche e altri ingredienti necessari per la stagione». La stessa politica vale anche per le attrezzature di cucina specializzate, ed è così che, lo scorso ottobre, per lanciare la sua seconda stagione ad Adamants, Richard Smokie Benson ha chiesto a Carswell di procurargli ciò che lo chef ritiene uno strumento essenziale per far apparire la sua magia in cucina: un affumicatore elettrico Bradley (da lì il suo soprannome Smokie ). «Sono uno di quegli chef cui piace spingersi a fare qualcosa di avventuroso ogni giorno», spiega Smokie. «Per come la vedo io, gli ospiti sono là fuori a praticare lo sci migliore al mondo, quindi è meglio che io qui prepari del cibo che possa uguagliare quegli standard». Ecco perché, mentre si va e viene nel lodge Adamant, si sente l occasionale zafata di legno di melo o di noce americano che brucia mentre sta profumando frutta secca, pesce o filetti di carne. «Negli ultimi cinque o sei anni, mi sono messo veramente a creare pasti incredibili con l affumicatore e anche salumi in generale», ha detto Benson, 33, diplomato presso il Programma di arti culinarie a Camosun College in Victoria, B.C. «Ci sono così tante variabili da provare, come ad esempio, utilizzare prima la salamoia oppure no, o scegliere tra il fumo caldo o freddo». La piccola scatola incredibilmente a bassa tecnologia di Benson è raramente priva di una qualche prelibatezza: «Vediamo, ho affumicato mandorle, aglio, pomodori, tacchino, tonno e ovviamente, salmone candito». E non è una sorpresa che gli sciatori adorino queste prelibatezze. Ma tutto ha un prezzo, dice Smokie. «Da quando ho cominciato ad affumicare con hickory le costicine di maiale per la serata di martedì costine e ali di pollo dove in realtà incomincio il procedimento tre giorni prima ho dovuto raddoppiare gli ordini di carne. La gente impazzisce per quelle costine». 14 FUMO E MAGIA

15 FILETTO DI CARNE ALLA SMOKIE Affumicare a freddo un pezzo di carne di qualità conferisce un sapore delicato ma incredibilmente aromatico. Smokie ti insegna come farlo a casa: «Pulisci il filetto, legalo con lo spago e affumicalo a freddo per due ore. La temperatura ideale è di 3 C, quindi è ovvio che va fatto di fuori, in inverno. Come legno, per la carne mi piace il mesquite. Una volta che è fuori dall affumicatore, sfregalo con pepe nero macinato, rosmarino, timo e una spruzzata di olio di oliva, poi mettilo in frigo fino a sei ore. Infine, rosola il filetto nella pentola più calda cha hai, metti una buona dose di sale, e metti in forno a 200 C fino a quando la temperatura interna non raggiunge i 50. Quindi lascialo riposare per 30 minuti prima di servire». A Smokie piace servirlo con gnocchi di patate, purè di cipolle dolci Walla Walla e bastoncini di carote colorate, coltivate da semi antichi. Per quanto riguarda il vino di accompagnamento, Smokie consiglia Mission Hill Oculus, un robusto cabernet sauvignon. «È la versione canadese del Bordeaux, con molti aromi di frutta. Per quel che mi riguarda è uno dei vini migliori della valle di Okanagan».

16 Il famoso campione del mondo Luc Alphand affronta la neve fresca nello stesso modo in cui affrontava le discese più difficili: con un impegno totale e un sorriso che non si spegne mai. 16 CORRERE CON UN GRUPPO VELOCE

17 Il velocista multi-sport Luc Alphand ha segnato il passo, ma come riporta KEVIN BROOKER, la sua allegra banda di sportifs francesi ha avuto pochi problemi a stargli dietro. Mais oui, sciamo anche lì. «QUALCUNO CONOSCE L AMBASCIATORE FRANCESE IN CANADA?» In due decadi a Gothics, il manager del lodge Claude Duchesne si è appigliato a degli strani temi per un discorso post-cena, ma mai ad un tema strano come quello di martedì. «C è stato un ritardo al confine», continua Duchesne. «Alcuni della nostra gang» indica un tavolo di francesi corpulenti e fischianti, il cui abbigliamento per la cena, per qualche ragione, consiste solo dei loro accappatoi bianchi «hanno spedito alcune scatole di alimenti speciali da casa, a Tolosa, il miglior cassoulet, mi dicono che adesso dovrebbe essere qui. Ma la gente alla dogana, apparentemente, pensa che i pacchi che arrivano dal sud della Francia sono sospetti. Potremmo avere bisogno dell intervento di autorità superiori». Autorità superiori? Bene, che ne dite di quel tipo che siede laggiù e che sta mangiando sushi con un sorriso da un orecchio all altro. Sì, proprio Luc Alphand, uno dei più grandi campioni di sci di tutti i tempi che poi è diventato uno dei più grandi piloti di rally di tutti i tempi. È l ospite speciale che ci sta insegnando come attaccare le grandi montagne, quando ballare sul tavolo senza camicia e, in breve, come divertirsi più di quanto si sia mai divertito un uomo sui quaranta. Ma Luc deve anche andare a sistemare quegli idioti della dogana?

18 Assomiglia molto a Hahnenkamm, ma molto più divertente. PROMEMORIA PER COLORO CHE STANNO CERCANDO DI CONVINCERE I LORO AMICI A METTERE INSIEME UN GRUPPO PER UN VIAGGIO CMH: invitate semplicemente una leggenda vivente che ha raggiunto il meglio in almeno due degli sport più sexy al mondo, e preferibilmente uno la cui carriera atletica è ancora in salita mentre si imbarca in una terza disciplina. Questo è praticamente quello che ha fatto Thomas Leufen di Destination Poudreuse, l agente di CMH residente a Parigi che ha rieducato gli sciatori francesi sullo sci migliore al mondo per oltre 20 anni. «Appena abbiamo annunciato che Luc veniva», ha detto Leufen, «il viaggio si è riempito». Per questo 32 dei nuovi migliori amici di Luc (un 33 mo è stato obbligato a ritirarsi; per favore, non fategli leggere questo articolo) si trovano ora nel mezzo dell ultima e forse la miglior settimana della stagione Si può vedere dal primo giorno quando Duchesne dice al gruppo: «Penso sia il sabato più veloce in cui abbiamo portato il gruppo al lodge, abbiamo dato loro il pranzo ed erano subito pronti a sciare». E perché no? Duchesne sottolinea che è il primo giorno azzurro e limpido dopo un mese di nevicate continue. «È aprile, la temperatura è -5, c è neve fresca dappertutto. Non si può chiedere di meglio». Mezz ora dopo, il gruppo di professionisti sta per capire di cosa sta parlando. Sono allineati e pronti per librarsi in una discesa perfetta tra gli alberi sparsi di Monashee, quando l uomo stesso fa una confessione scioccante. «Veramente, è la prima volta che faccio heliski», dice Luc casualmente, l ultima cosa che ti aspetteresti da un uomo ricoperto da sponsor e con un paio di sci larghissimi Dynastar del prossimo anno. Ma qualsiasi pensiero che sarà uno sciatore meno sorprendente è istantaneamente dissipato quando si fionda sulle code di Duchesne, con curve mostruose in neve fresca alta fino al ginocchio, prima di lanciarsi in un salto improvvisato, aggirando con arte un immenso fungo di neve. È come se qualcuno avesse sparato il colpo di inizio gara. Il resto del gruppo va alla carica, tutti felici mentre intrecciano la discesa come rock star in questo terreno che ti toglie il respiro. Ciò imposta un tono positivo che dura tutta la settimana: non è mai successo che così pochi sciatori cadessero, o che si agitassero goffamente o che si lamentassero del male alle gambe. «Sto sciando con un campione di Coppa del mondo» sta rapidamente diventando: «Sto sciando come un campione di Coppa del mondo». Alcune ore più tardi, il sole primaverile è ancora alto nel cielo, e sulla terrazza calda, gli sciatori stanno facendo amicizia, bevendo birre gelate. Ho sciato con Luc Alphand, e ho il filmino della videocamera sul casco che lo prova. 18 CORRERE CON UN GRUPPO VELOCE

19 Potete caricare l elicottero più veloci, per favore? Pronti... partenza... via! Più di uno dice già : «Le discese migliori della mia vita». Luc, intanto, sta intrattenendo gli ospiti con i suoi racconti nella Jacuzzi. Ad un certo punto, però, esce dalla vasca per rotolarsi nella neve. Peccato che la superficie mezza sciolta sia troppo dura al di sotto, così Luc si accoccola semplicemente come un bambino, grattandosi le zampe piano sul viso come un gattino. Poi ritorna nella vasca e dice praticamente: «Se esiste un paradiso, è proprio qui». QUANDO SI TRATTA DI UNA TRADIZIONE ALPINA BRILLANTE, è difficile superare la nazione che ha prodotto l incredibile Jean-Claude Killy più lo ski extrême di Patrick Vallençant e un mucchio di temerari venuti dopo. Certo, le Alpi francesi possono vantare qualsiasi caratteristica desiderabile in una catena montuosa con un eccezione rilevante: non hanno l heliski. Non c è da meravigliarsi se quei membri del gruppo che hanno già fatto heliski circa un terzo hanno dei curriculum di viaggio così vari. Ad esempio Didier Caillol e Lucile Brugede, che vivono vicino a Marsiglia, hanno fatto heliski più di una dozzina di volte e si sono spinti fino in Kazakhstan, Utah e Groenlandia, più diverse volte a CMH. «È bello per una volta essere in un gruppo che parla solo francese, specialmente uno così sympathique», dice Caillol, che ammette che la Francia non è stata così diligente come gli altri paesi europei nell insegnare l inglese ai ragazzi. Il personale del lodge, principalmente anglofono, cerca di fare la propria parte in qualità di cittadini di un paese bilingue. Durante la prima cena si sono tutti presentati in diversi facsimili di francese, anche se non tutti sono bravi come la guida Pierre Hungr, che parla bene il francese visto che ha frequentato la scuola full immersion francese a Vancouver e fatto la guida a Chamonix. Anche lo chef Yoshi Chubachi esce dalla cucina per augurare il bienvenue agli ospiti in un francese elegante, anche se con un leggero accento giapponese. C è un altro grosso vantaggio nell ospitare un gruppo tutto gallico. Come molti ospiti CMH, tendono a portare diverse prelibatezze da casa per condividere con gli altri. A questo riguardo, chi ha inventato la parola gourmet sono quelle surprise in una classe a parte. Questa settimana, nessuno è più popolare di Rodolphe Peters e Stephane Billiot, titolari di case rivali di Champagne. Sono incredibilmente equipaggiati con numerose bottiglie magnum dei loro vini frizzanti d annata. Ad un certo punto, Peters stringe gli occhi a Billiot mentre si riempie bicchiere dopo bicchiere per i suoi grati compaesani. «Loro lo fanno con le uve Pinot

20 20 CORRERE CON UN GRUPPO VELOCE

21 Alla faccia della joie de vivre: sia sulla neve, che volandoci vivacemente sopra, o rilassandosi vicino, questi francesi si sono rivelati formidable in ogni aspetto di una vacanza di heliski.

22 Noir», grugnisce «mentre noi usiamo solo Chardonnay. Dovremmo essere nemici mortali». Ma poi il suo viso si illumina e i due si scambiano un esuberante high-five. «Invece siamo grandi amici sciatori!» E come si fa con il vino senza il formaggio? Ci sono otto forme grandi di Saint-Nectaire di prima qualità, un formaggio classico a pasta semimorbida della regione vulcanica dell Alvernia, nel centro della Fancia, che tutti concordano, è il perfetto finale alla cena. Il benefattore è Francis Charbonnel, proprietario di diversi negozi sportivi attraverso i quali ha conosciuto Luc a livello sociale. Per una persona come lui, che ha già sciato 60 giorni questa stagione, fare questo viaggio con alcuni amici non era un problema. La Francia, conferma, è un paese matto per lo sport, e non è sorpreso che oltre che essere sciatori forti, questo gruppo ha anche un certo numero di esperti di tennis, ciclismo, motociclismo, alpinismo e vela in breve, persone proprio come Luc Alphand. Da parte sua, lo status di Charbonnel quale ex-velocista competitivo è in completa esposizione sulle montagne. E quale comproprietario di una società di touring in elicottero, ha appena espresso un nuovo obiettivo: «Quando torno a casa, mi faccio il patentino di guida degli elicotteri». E poi ci sono i bei fusti del gruppo Cassoulet, come vengono chiamati, nonostante il fatto che le loro preziose scatole di haricots, maiale e salsicce non siano ancora arrivate. Questa dozzina di strani copains sono giocatori di rugby veterani, ma ancora molto in forma, di Tolosa o più precisamente, Saint-Girons, una città vicina di cui cantano con venerazione gagliarda. In effetti, i Cassoulet si lanciano, improvvisamente, in canzoni a squarciagola, abilmente diretti dal membro più piccolo, un tuonante tenore di nome Hubert de Thoisy che arrossisce quando gli si chiede se è un cantante lirico professionista. «No», ride, «In realtà dirigo una fabbrica di scarpe». Ha anche vissuto in Nuova Zelanda, ed è per questo che ha insegnato ai Cassoulet la versione francese dell haka, il canto di guerra Maori reso famoso dalla squadra di rubgy All Blacks. All improvviso iniziano a cantare anche quello. MENTRE TRASCORRE LA SETTIMANA, diventa sempre più chiaro che c è solo un problema a stare con Luc Alphand. Per noi meri mortali è difficile stare al passo. Questo è un gruppo molto forte, sia al bar che sulla neve, ma quando l ultimo uomo sull improvvisata pista da ballo è anche il primo nella sala stretching il mattino dopo (anche se, bien sur, dopo la sua corsa all alba), hai il tuo bel da fare. Bicchierini di Jagermeister? Luc ci sta. Quando i fanatici del video si riuniscono intorno al filmato GoPro dopo ciascuna giornata sugli sci, indovina chi è in prima fila. Biliardo? Ping pong? La vittoria è sicuramente sua. E non provare nemmemo a batterlo su quel couloir super ripido laggiù. D altronde, con i suoi occhi ammiccanti, il sorriso permanente e un entusiasmo vulcanico, è tutto ciò che vorresti in un compagno di sciata. Quindi quando un fronte caldo passa di lì, alla fine della settimana, rendendo lo sci meno che appetibile, Luc non batte ciglio. E, ovviamente, così fanno tutti gli altri. È di aiuto il fatto che Claude Duchesne abbia la brillante idea di trasportare in elicottero tutto il gruppo su una montagna vicina per un bel pranzo alla griglia. «Non è esattamente procedura standard», dice alla banda, «ma non possiamo stare a bighellonare al lodge. Dobbiamo uscire e fare qualcosa di divertente». Anche il pilota, Roger Hoogendoorn, si lascia coivolgere. Mentre tutti stanno mangiando hamburger e bevendo birra, lui prende una pala e costruisce un grande salto su una discesa ripida. Si scopre che ha portato quei tappetini di plastica che usano i bambini e incomincia a slittare a tutta velocità giù per il declivio, a pancia in giù, per dimostrare che le sue abilità incredibili di pilota non hanno bisogno di macchinari pesanti. Quattro o cinque missili umani lo seguono prima di Luc, schiena rotta e tutto il resto, che stabilisce la distanza standard. Il conseguente sbarramento di francesi volanti dura più di un ora, ma ci vorrà l aerodinamica di un corpulento attaccante di rugby rimasto in mutande per eclissare la linea di Luc. Proprio in quel momento Duchesne prende una chiamata dal lodge sulla radio. «Hey, ragazzi», chiama, «il cassoulet è appena arrivato!» Proprio al punto giusto Hubert, questo richiede tre o quattro canzoni di celebrazione da parte dei Toulousains. Come previsto, l ultima sera della stagione tutto il lodge arriva a mangiare ciò che molti canadesi descrivono come il cibo migliore mai uscito da una scatola. Sono rimaste anche alcune magnum di champagne per brindare ad una settimana che non verrà dimenticata tanto facilmente. Qualcuno chiede a Luc: «Pensi di voler tornare il prossimo anno?» Domanda stupida. «Absolument» risponde senza esitazione. 22 CORRERE CON UN GRUPPO VELOCE

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel.

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel. www.schiel.biz by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. Adios Ventilos! o Perché si sono estinte le valvole. Editore: Schiel

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli