Strumenti Urbanistici on-line: requisiti e struttura del sito... Informazioni sulla procedura di download e installazione di Map Guide Viewer, sulla

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Strumenti Urbanistici on-line: requisiti e struttura del sito... Informazioni sulla procedura di download e installazione di Map Guide Viewer, sulla"

Transcript

1 Strumenti Urbanistici on-line: requisiti e struttura del sito... Informazioni sulla procedura di download e installazione di Map Guide Viewer, sulla struttura del sito e sugli elementi degli ambienti di consultazione delle Mappe Tematiche. Mappe Tematiche: organizzazione dei dati cartografici in layer... Comprendere la struttura delle Mappe Tematiche escegliere le informazioni da visualizzare. Mappe Tematiche: visualizzazione e interazione con le mappe... Descrizione della Barra degli strumenti e uso dei Menù a comparsa. Mappe Tematiche: ricerche per Località, Via e Numero Civico... Cercare una località specifica e visualizzarla sulla mappa. Mappe Tematiche: identificazione degli oggetti cartografici... Capire perchè le Mappe Tematiche mostrano segni, sigle e etichette in funzione della scala di visualizzazione corrente. Mappe Tematiche: informazioni relative agli oggetti cartografici... Ottenere informazioni cliccando sugli oggetti della mappa. Mappe Tematiche: passaggio ad altre viste... Confronta la stessa vista su due o più mappe diverse. Usi del Suolo e Modalità di Intervento: indicazioni specifiche... Funzionalità specifiche e indicazioni su questa mappa: legenda, riepilogo normativa area, visualizza alla scala del piano. Vincoli e Salvaguardie: indicazioni specifiche... Funzionalità specifiche e indicazioni su questa mappa: comprendere il sistema dei colori dei Vincoli e ottenere informazioni. Rilevamenti fotografici: indicazioni specifiche... Funzionalità specifiche e indicazioni su questa mappa: i rilievi fotografici. Relazioni geologiche (Geoweb): indicazioni specifiche... Funzionalità specifiche e indicazioni su questa mappa: pratiche, relazioni geologiche e indagini. Stampa delle mappe... Stampare le viste: come impostare le opzioni di stampa.

2 Strumenti Urbanistici on-line: requisiti e struttura del sito Per il corretto funzionamento di Strumenti Urbanistici on-line è necessario utilizzare Microsoft Internet Explorer 5.0 o superiore ed aver installato sul proprio computer il plug-in gratuito Autodesk MapGuide Viewer nella versione ActiveX Control. In questo modo sarà possibile interagire con le varie Mappe Tematiche presenti nel sito. E' possibile scaricare gratuitamente MapGuide Viewer dal sito Autodesk. Autodesk MapGuide ActiveX Control può essere scaricato anche automaticamente accedendo per la prima volta ad una delle pagine delle sezioni Mappe Tematiche (con un modem 56k il plug-in viene scaricato in circa 4 minuti). Una volta installato il Viewer, è possibile iniziare la consultazione delle mappe selezionando una delle voci della sezione "Mappe Tematiche": si entra in modalità consultazione mappe e dati e si inizia ad utilizzare il Viewer MapGuide. La versione più recente di Internet Explorer è reperibile sul sito Microsoft. Struttura del sito "Strumenti Urbanistici on-line del Comune di Prato" Strumenti Urbanistici on-line é stato pensato per avere la struttura semplice e lineare, per favorire l'usabilitá del sito e la velocità di reperimento delle informazioni. Appena collegati appare la Homepage pubblica, contenente i progetti di libera consultazione per tutti i cittadini e un'area di login per l'accesso alle funzioni riservate (queste ultime sono dedicate personale autorizzato del Comune di Prato). Nella homepage i link ai progetti sono divisi in due grandi aree: Elementi di progetto, contenente gli strumenti urbanistici per la progettazione (mappe tematiche e normativa del Regolamento Urbanistico); Quadro conoscitivo, una serie di mappe tematiche complementari a quelle dell'area precedente (utili per completare e approfondire la conoscenza del Territorio, anche attraverso normative sovraordinate). Le Mappe Tematiche Le pagine delle Mappe Tematiche sono dei documenti web un po' particolari: più che normali pagine web sono veri e propri ambienti integrati di lavoro (di consultazione per i cittadini, di gestione dei dati vera e propria per gli utenti autorizzati all'accesso alle funzioni riservate). L'interazione in questi ambienti avviene attraverso il principio classico degli ipertesti, oltre a utilizzare funzioni classiche dell'utilizzo del computer (come il doppio clic su un oggetto, un'icona, ecc.). Le sezioni Mappe Tematiche sono da considerarsi vere e proprie applicazioni di reperimento/gestione delle informazioni, con il vantaggio di non dover essere installate su uno specifico computer, ma di essere utilizzabili da qualsiasi luogo in cui ci sia un computer e una connessione a internet. Una volta aperta la mappa tematica prescelta, appare l'ambiente di lavoro. Nella parte centrale-sinistra dello schermo si trova la mappa interattiva (la Mappa Tematica vera e propria), a sinistra di essa c'e' la finestra dei layer (o Tematismi), in alto la barra degli strumenti e delle funzioni che prende tutta la larghezza della finestra, a destra infine lo spazio di visualizzazione dati. Per una descrizione piú approfondita dell'ambiente di consultazione delle mappe tematiche, si vedano le sezioni seguenti.

3 Mappe Tematiche: organizzazione dei dati cartografici in layer I dati della mappa sono organizzati in layer (o tematismi). I layer sono simili a fogli trasparenti che possono essere sovrapposti e visualizzati contemporaneamente oppure separatamente. Ad esempio nella mappa di "Usi del suolo e modalità di intervento" sono presenti più layer (visibili o meno in rapporto alla scala impostata): quello della "cartografia", del "Regolamento Urbanistico", etc. Finestra dei layers: a scale diverse variano gli elementi visualizzati. Attivando tutti i layer, viene visualizzata una sola mappa con i dati della cartografia, del Regolamento Urbanistico, etc. Per visualizzare solo la cartografia è possibile disattivare il layer del "Regolamento Urbanistico". Una mappa può contenere inoltre gruppi di layer. I gruppi di layer consentono di attivare o disattivare contemporaneamente tutti i layer compresi in un gruppo. "Cartografia" ad esempio rappresenta un gruppo di layer.

4 Per attivare un layer o un gruppo di layer, selezionare la casella di controllo accanto al nome del layer o del gruppo di layer nella legenda. Il nome di ciascun layer è seguito dalla legenda degli elementi che costituiscono il tema; è comunque possibile nascondere le voci di legenda tramite il comando COLLAPSE dal menu a comparsa (viceversa per mostrare la legenda si usa il comando EXPAND).

5 Mappe Tematiche: visualizzazione e interazione con le mappe Per modificare la visualizzazione della mappa è possibile utilizzare i pulsanti della barra degli strumenti oppure i menù a comparsa della mappa (per visualizzare il menù a comparsa fare clic con il pulsante destro del mouse in qualsiasi punto all'interno della mappa). La Barra degli Strumenti: tutti gli strumenti per navigare nella mappa. Men ù a comparsa : clicca sulla mappa con il pulsante destro del mouse per utilizzare gli stessi strumenti della Barra. E' anche possibile spostare la barra divisoria, posta tra la mappa e l'area di visualizzazione dati, trascinandola verso destra o verso sinistra. In questo modo, in qualunque momento è possibile ingrandire o ridurre lo spazio della finestra riservato rispettivamente alla mappa o ai dati visualizzati selezionando un oggetto cartografico sensibile. Visualizzazione della mappa utilizzando i pulsanti della barra degli strumenti Per selezionare gli oggetti della mappa, utilizzare lo strumento SELEZIONA. Facendo doppio click con questo strumento sugli oggetti sensibili delle mappe, si otterranno informazioni su di essi nella parte destra dello schermo. Per eseguire uno zoom con un fattore di ingrandimento doppio rispetto al precedente selezionare il pulsante ZOOM VICINO e fare clic su un punto della mappa per specificarlo come centro della nuova visualizzazione. E' possibile eseguire nuovamente uno zoom avanti facendo clic su un altro punto della mappa. Per eseguire uno zoom con un fattore di riduzione doppio rispetto al precedente selezionare il pulsante ZOOM LONTANO e fare clic su un punto della mappa per specificarlo come centro

6 della nuova visualizzazione. E' possibile eseguire nuovamente uno zoom indietro facendo clic su un altro punto della mappa. Per eseguire uno zoom su un'area rettangolare fare clic sul pulsante ZOOM VICINO e selezionare l'area da visualizzare facendo clic su un punto della mappa e trascinando il mouse fino a tracciare un rettangolo sopra l'area desiderata. Una volta rilasciato il pulsante, il rettangolo scompare e viene eseguito lo zoom sull'area compresa in esso con il più alto fattore di ingrandimento possibile. Per visualizzare l'intera mappa, fare clic sul pulsante ZOOM SU TUTTA LA MAPPA. Per tornare al livello di zoom precedente a quello attuale, fare clic sul pulsante ZOOM PRECEDENTE. Per impostare la scala di visualizzazione, fare clic sul pulsante SCEGLI SCALA. Per spostare la mappa in modo da visualizzare le aree non comprese nella vista corrente selezionare il pulsante PANORAMICA (PAN). Il cursore assume la forma di una mano. Premere il pulsante del mouse e trascinare la mappa per spostarla. Rilasciare il pulsante per ridisegnare la mappa con la nuova visualizzazione. Continuando a trascinare la mappa è possibile effettuare nuove panoramiche. Il pulsante COPIA permette di copiare negli Appunti la vista corrente della mappa (e poi incollare in qualsiasi programma di grafica o direttamente in un editor di testo). Visualizzazione della mappa utilizzando il menù a comparsa Le stesse azioni eseguibili tramite la barra dei comandi, possono essere compiute anche cliccando con il tasto destro sulla mappa tematica. Per specificare la scala in base alla quale eseguire lo zoom fare clic con il pulsante destro del mouse sulla mappa, quindi scegliere ZOOM > SCALA dal menu a comparsa per visualizzare la finestra di dialogo Scala di zoom.

7 Nella casella di testo inserire il rapporto di scala da utilizzare (ad esempio, per eseguire lo zoom in base ad una scala di 1:2000, inserire il numero 2000 nella casella di testo). Fare clic su OK. Lo zoom viene eseguito in base alla scala specificata, mantenendo il centro corrente della mappa. La scala corrente di lettura della mappa è riportata in basso a destra sulla barra di stato della mappa. E' possibile utilizzare il menù a comparsa anche per eseguire altre operazioni di zoom facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla mappa e scegliendo ZOOM > ZOOM (per eseguire uno zoom con un fattore di ingrandimento doppio; OUT (per eseguire uno zoom con un fattore di riduzione doppio); PREVIOUS (per visualizzare nuovamente una mappa con il fattore di zoom precedente);unzoom (Per visualizzare l'intera mappa).

8 Mappe Tematiche: Ricerche per Località, Via e Numero Civico Ricerca per Localitá Sulla Barra delle Funzioni, selezionando Ricerca per Località, si accede al sistema di ricerca. Nella finestra dati (a destra della mappa) si può digitare il nome di una via o più semplicemente solo le lettere iniziali. Nel primo caso la mappa viene posizionata direttamente sulla località richiesta, nel secondo caso appare invece l'elenco delle località che contengono le lettere digitate e facendo clic su "Mappa" si ottiene il centramento della stessa in corrispondenza della località selezionata. Ricerca per località: digitazione di una parola e scelta dei risultati

9 Ricerca per località: scelta fra le località elencate Ricerca per Via e Numero civico Con le stesse modalità viste per la ricerca per Località, e' possibile effettuare una Ricerca per Via e Numero civico, sempre selezionando la voce corrispondente dalla barra delle funzioni in alto a destra. Ricerca per Via e Numero civico

10 Mappe Tematiche: identificazione degli oggetti cartografici Quando si posiziona il puntatore del mouse sopra un oggetto cartografico viene visualizzata una finestra a comparsa gialla di dimensioni ridotte che riporta le informazioni riferite a quella specifica area. Il tipo di informazione riportata dipende dalla scala corrente con la quale si sta visualizzando la mappa. Ad esempio con la mappa di "Usi del suolo e modalità di intervento" impostata ad una scala superiore ad 1: quando si posiziona il puntatore del mouse su di un'area appartenente al sistema delle aree urbane A viene visualizzata la dicitura: " A1", cioè il subsistema delle aree residenziali A1 al quale essa appartiene. Selezionando ancora la stessa area, ma impostando una scala inferiore ad 1: per le aree pianificate alla scala 1: e/o una scala inferiore a 1:3000 per le aree pianificate alla scala 1:2000 e 1:1000, vengono visualizzate le specifiche sigle di Piano (A1 B rq2, A1 Sb A re, A1 R C ru 7a, etc.); le sigle di Piano sono comunque sempre visualizzate - a scale inferiori a 1:12.500, con una crocetta rossa che individua puntualmente l'area alla quale sono riferite. La descrizione scompare una volta spostato il mouse. Nella barra di stato della mappa, appare il nome del layer e dell'oggetto cartografico su cui è posizionato il puntatore. La diversa impostazione di scala modifica anche il tipo di elementi visibili sulla mappa (layer attivi). Ad esempio alla scala di visualizzazione dell'intera mappa non risulta visibile il layer "Regolamento Urbanistico", la mappa rappresenta il territorio comunale attraverso i subsistemi e gli ambiti; alle scale comprese tra 1: e 1:3.000 sono visibili le prescrizioni relative alle aree normate alla scala 1: mentre le aree campite in grigio chiaro individuano le parti normate alle scale 1:2.000 e 1:1.000 che sono visibili a partire dalla scala 1: Anche per quanto riguarda la cartografia esistono differenti livelli rapportati alla scala di consultazione; la numerazione civica, inoltre, e' visibile a partire dalla scala 1:1000.

11 Mappe Tematiche: informazioni relative agli oggetti cartografici Per visualizzare le informazioni riferite ad una determinata area od oggetto rappresentato sulla mappa è necessario fare doppio clic su un punto della mappa interno all'area od all'oggetto da "interrogare". Sull'area a destra della mappa vengono visualizzate le informazioni dettagliate riferite all'area selezionata. Alcune di queste informazioni consentono di visualizzare ulteriori testi o immagini facendo clic sulle parole "sensibili" (riconoscibili dal fatto che passando sopra di esse con il mouse il cursore si trasforma in "puntatore" assumendo la forma di una mano con l'indice alzato ed il testo viene sottolineato, come se si trattasse di un link). Ad esempio con la mappa visualizzata in una scala inferiore ad 1:3.000, facendo doppio clic su di un'area R5 Vg, sul lato destro dello schermo appare la tabella riportante i valori Tipo di intervento ri, Subsistema R5, Zone omogenee B: facendo clic sulla parola "ri", nella parte sottostante viene visualizzato il testo dell'articolo delle norme riferito agli interventi di ristrutturazione, mentre facendo clic sulla parola "Tipo di intervento" viene visualizzato il testo degli articoli generali pertinenti agli interventi.

12

13 Mappe Tematiche: Passaggio ad altre viste Durante la navigazione all'interno della mappa è possibile consultare contemporaneamente altre carte aprendo una nuova vista che mantiene le stesse caratteristiche di scala e di centratura della prima vista, in modo tale da confrontare agevolmente gli elementi in esse rappresentati. La nuova vista è attivata dal menu in alto a destra, scegliendo la mappa desiderata dal piccolo menu che appare passando sopra al tasto "Vista su..." Da una vista della "Mappa Usi del Suolo e modalità d'intervento"......tramite la funzione "Vista su...", si passa...

14 ...alla Mappa "Vincoli e Salvaguardie".

15 Usi del Suolo e Modalità di Intervento: indicazioni specifiche Le aree possono contenere più tipi di informazione (ad esempio più riferimenti ad articoli normativi). In questo caso è possibile effettuare un riepilogo delle norme facendo clic sulla dicitura: "Riepilogo normativa area". In una nuova finestra viene prodotto un documento in formato HTML che contiene tutte le norme riferite all'area specifica. Visualizza alla scala del Piano E' possibile passare automaticamente alla scala originaria di lettura del piano per un'area specifica, facendo clic sulla dicitura "visualizza alla scala di piano". La mappa si posiziona alla scala con la quale è rappresentata tale area nelle tavole originarie del Regolamento Urbanistico, cioe' 1:1.000, 1:2.000 oppure 1: Evidenzia l'intera area Ad alcune aree individuate dal Regolamento Urbanistico sono attribuite specifiche caratteristiche relative al progetto di suolo; nei casi nei quali le stesse aree non coincidono con i limiti di riferimento normativo - corrispondenti ai perimetri di colore nero con sigla di Piano - è possibile visualizzare l'intera area con caratteristiche normative omogenee, con indicazione della sua superficie totale.

16

17 Vincoli e salvaguardie: indicazioni specifiche La mappa rappresenta la sovrapposizione dell'insieme dei vincoli e delle salvaguardie insistenti su ciascuna parte del territorio. Facendo doppio clic su un punto della mappa interno all'area o all'oggetto da interrogare a destra della mappa vengono visualizzate le informazioni relative alle specifiche forme di vincolo o di salvaguardia. Doppio click su un'area per ottenere informazioni sui vincoli. La gradazione di colore dal bianco al viola scuro allude alla compresenza di uno o più vincoli/salvaguardie; la tonalità più scura individua le aree sottoposte a 5 vincoli/salvaguardie.

18 Variazioni di tonalità per indicare compresenze di piú vincoli/salvaguardie

19 Rilevamenti fotografici: indicazioni specifiche La mappa tematica mostra i rilevamenti fotografici che sono stati effettuati sul territorio comunale. In base al tipo di accesso che è stato fatto (pubblico o utente autorizzato) sono a disposizione funzionalità diverse: - accesso pubblico (ricerca foto, visualizzazione e stampa delle foto) - accesso pubblico (ricerca, visualizzazione, stampa, inserimento/storicizzazione, modifica e cancellazione delle foto) Ogni freccetta presente nella mappa indica che esiste una foto scattata in quel punto direzionata nel verso della freccia stessa. Facendo click sulla freccetta, nella parte destra della mappa viene visualizzata con la possibilità di accedere alle varie funzionalità previste. Dettaglio delle funzionalità Ricerca foto: Dopo l'inserimento dei valori di ricerca viene eseguita una ricerca di tutte le foto corrispondenti e viene presentato un elenco di quelle trovate. Scegliendone una, al centro della mappa viene visualizzato il punto esatto in cui la foto é posizionata: è sufficiente fare click sulla freccetta che la rappresenta per visualizzarla nell'area di destra. Digita i dati della foto da cercare...

20 ...scegli fra i risultati trovati......clicca sulla foto per selezionarla e visualizzarne i dettagli. Zoom foto: Per visualizzare la foto nelle sue dimensioni reali è sufficiente fare click sul bottone apposito; viene presentata una nuova pagina nella quale è presente la foto reale. Sotto la miniatura, il tasto della Lente serve a vedere la foto in dimensioni maggiori.

21 Si apre un pop-up con la foto in un formato piú grande.

22 Relazioni geologiche (Geoweb): indicazioni specifiche Il GeoWeb permette la gestione delle indagini geologiche, e delle informazioni ad esse legate. Cerca Pratiche questo pannello permette di effettuare ricerche incrociate sulle pratiche inserite. Si può decidere di compilare uno o più campi e la ricerca verrà effettuata tenendo conto delle informazioni inserite. Per i campi Località e Indirizzo non è necessario specificare il testo completo, la ricerca viene effettuata anche per inserimenti parziali. Il pulsante CERCA avvia la ricerca mentre il pulsante CANCELLA svuota tutti i campi. Il risultato della ricerca viene visualizzato suddiviso per pagine. Il Pannello di ricerca con la lista dei risultati Quando viene effettuata una ricerca e vengono visualizzati i risultati, in alto è visibile il pannello per le ricerche, dove è possibile raffinare i risultati, compilando ulteriori campi. Per facilitare la navigazione delle pagine, nella maggior parte delle schermate dell'applicativo, sarà presente una barra di stato in alto che indica in quale delle 4 sezioni ci stiamo trovando, e una pulsantiera in basso che ci permette di spostarci avanti e indietro, confermare o annullare le scelte effettuate.

23 Mini barra di navigazione: per non perdersi tra relazioni, pratiche e indagini. Evidenziato in azzurro c'è la zona che stiamo visualizzando in quel momento. Sulla destra della selezione azzurra, ci sono le zone raggiungibili solo tramite una scelta all'interno della pagina (es. una relazione associata, una indagine associata), mentre alla sinistra ci sono le zone che contengono la zona visualizzata, e sono raggiungibili direttamente con un click sulla barra di stato. È ad esempio possibile effettuare una ricerca per indagine e tornare indietro utilizzando la barra di stato, fino a raggiungere la pratica che contiene l'indagine cercata.

24 Stampa delle Mappe Per la stampa delle mappe, selezionare l'apposita voce dalla Barra delle Funzioni. Sulla destra comparirà la finesta di dialogo Impostazioni di Stampa.

25 Selezionare "imposta pagina..." per impostare gli elementi e le dimensioni della pagina da stampare. Nella casella di testo si inserisce il rapporto di scala da utilizzare (ad esempio, per eseguire la stampa in base ad una scala di 1:2.000, inserire il numero nella casella di testo). Fare clic su OK; quindi ancora dalla finesta di dialogo Impostazioni di Stampa scegliere il tasto "stampa"... e procedere come d'abitudine secondo la stampante a disposizione. La stessa finestra di dialogo Imposta Pagina e la finestra di scelta della stampante sono accessibili anche facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla mappa, quindi scegliendo STAMPA> IMPOSTA PAGINA o STAMPA dal menu a comparsa. Nota: La stampa viene eseguita in base alla scala specificata, mantenendo il centro corrente della mappa; è opportuno precisare che la scala della visualizzazione e quella di stampa possono essere differenti, ma i tematismi riprodotti saranno comunque quelli attivi alla scala della visualizzazione corrente. Prima di procedere alla stampa le aree eventualmente evidenziate devono essere deselezionate, altrimenti non saranno stampate correttamente, attraverso il comando CANCELLA del menu a comparsa.

26 Per ulteriori e più complete informazioni sull'utilizzo del Viewer fare riferimento alla Guida di Autodesk MapGuide Viewer.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line Università degli Studi Roma Tre Prenotazione on-line Istruzioni per effettuare la prenotazione on-line degli appelli presenti sul Portale dello Studente Assistenza... 2 Accedi al Portale dello Studente...

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza 6 CAPITOLO 6 Colore e trasparenza... Fireworks offre un'ampia gamma di opzioni per la scelta dei colori di un grafico. Si possono usare i campioni di colore predefiniti per conservare quanto più possibile

Dettagli

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni

Digital Photo Professional Ver. 3.11 Istruzioni ITALIANO Software per elaborazione, visualizzazione e modifica d'immagini RAW Digital Photo Professional Ver.. Istruzioni Contenuto delle Istruzioni DPP è l'abbreviazione di Digital Photo Professional.

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

GESTIONE SOGGETTI INCARICATI MANUALE UTENTE VERSIONE 1.0

GESTIONE SOGGETTI INCARICATI MANUALE UTENTE VERSIONE 1.0 09/01/2015 GESTIONE SOGGETTI INCARICATI MANUALE UTENTE VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 16 INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. PREMESSA 4 3. FUNZIONI RELATIVE AGLI INCARICATI 6 3.1 NOMINA DEI GESTORI INCARICATI E DEGLI

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico I Parte I Introduzione 1 1 Introduzione... 1 2 Editor di... stile 1 Parte II Modello grafico 4 1 Intestazione... 4 2 Colonna... metrica 4 3 Litologia... 5 4 Descrizione... 5 5 Quota... 6 6 Percentuale...

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli