FONDAZIONE Centro per la Famiglia Cardinal C.M. Martini o.n.l.u.s

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDAZIONE Centro per la Famiglia Cardinal C.M. Martini o.n.l.u.s"

Transcript

1 FONDAZIONE Centro per la Famiglia Cardinal C.M. Martini o.n.l.u.s Nove mesi di attesa.. Diventare mamma, diventare papà: un meraviglioso desiderio, un esperienza gratificante. É il continuo della vita! Il Consultorio La Famiglia, vuole aiutare le mamme e i papà in questa nuova esperienza, mettendo a disposizione dei servizi, quasi sempre gratuiti, a livello medico, psico-sociale ed educativo, sia nel periodo della gravidanza, sia durante il primo anno di vita del bambino. Sono servizi orientati a sostenere globalmente la famiglia ed in particolare la mamma, in un momento di riorganizzazione della vita personale e familiare, a favorire la competenza genitoriale, a promuovere lo scambio e la condivisione fra le mamme e a creare reti di relazione tra loro. Nel fascicolo troverete la descrizione delle varie attività offerte dal Consultorio. Le prenotazioni si possono fare presso la Segreteria negli orari di apertura, telefonicamente, direttamente sul sito compilando l apposito modulo. 1

2 LA GRAVIDANZA Alle persone in gravidanza che si rivolgono al Consultorio, vengono offerti oltre alle visite e alle ecografie di controllo sino al termine della gravidanza, una serie di servizi e di informazioni utili riportate di seguito: 2

3 Indice: Prima Parte: L inizio della gravidanza L agenda della gravidanza pag. 4-5 Alcune informazioni utili per la gravidanza pag. 6 Informazioni sui certificati di maternità pag. 7 Tutela della maternità e congedi parentali pag. 8-9 Seconda parte: La preparazione al parto Corso pre parto dal sesto mese pag. 10 Corso pre parto per coppie pag. 11 Tecnica di rilassamento pag. 12 Terza parte: La mamma e il bambino Visita domiciliare dell Ostetrica pag. 13 Spazio Pesata pag. 14 Primi mesi pag. 15 Coccole e Filastrocche pag. 16 Genitori si diventa pag. 17 Note in Gioco pag. 18 Mission del Consultorio pag. 19 Orari segreteria pag. 20 3

4 Prima Parte: L inizio della gravidanza Alla donna che chiede al Consultorio di essere seguita durante la gravidanza, vengono offerti dei servizi che accompagneranno la signora per nove mesi (ed oltre). Il primo passo è il colloquio di accoglienza con l ostetrica che, oltre a raccogliere informazioni relative alla signora e alla gravidanza, darà informazioni utili su come affrontare la gravidanza in generale. In quella sede verrà dato l appuntamento per la prima visita ostetrica ed ecografia del primo trimestre L agenda della gravidanza (Le informazioni contenute in questa agenda derivano dall analisi rigorosa di studi clinici compiuta dal gruppo di esperti che ha redatto la linea guida Gravidanza fisiologica, pubblicata a dicembre Alla stesura del testo ha collaborato Barbara Paltrinieri del CeVEASCentro per la valutazione dell efficacia dell assistenza sanitaria dell AUSL Modena. L agenda e la Linea guida Gravidanza fisiologica sono stati prodotti dal Sistema nazionale per le linee guida (SNLG) e sono disponibili in formato elettronico sul sito web Questa agenda illustra i temi che, trimestre dopo trimestre, la donna in gravidanza si troverà ad affrontare. Può essere utilizzata per riflettere ed elaborare le domande da porre al medico e all ostetrica per chiarire i propri dubbi. 1 TRIMESTRE (Fino a 12 settimane + 6 giorni) Il primo appuntamento con il medico o l ostetrica dovrebbe avvenire entro le 10 settimane per avere il tempo di pianificare nel modo migliore l assistenza alla gravidanza sono offerte informazioni sull assistenza e il sostegno alla donna in gravidanza, sui benefici di legge per maternità e paternità, sui corsi di accompagnamento alla nascita, sugli stili di vita e su come gestire i sintomi più comuni sono misurati il peso e la pressione arteriosa sono proposti o un esame delle urine per verificare la funzionalità renale o una urino coltura per rilevare una eventuale infezione delle vie urinarie o un esame del sangue per determinare il gruppo sanguigno e il fattore Rh, l eventuale presenza di anemia o di altre malattie fra cui quelle infettive (toxoplasmosi, rosolia, sifilide, HIV) o una ecografia per confermare, nei casi dubbi, a quale settimana di gravidanza ci si trova o il pap test, se non è stato effettuato da almeno tre anni sono offerte informazioni sulle diverse possibilità di diagnosi prenatale della sindrome di Down o tra 11 settimane + 0 giorni e 13 settimane + 6 giorni: analisi del sangue ed ecografia con translucenza nucale (test combinato) o tra 15 settimane + 0 giorni e 20 settimane + 0 giorni: analisi del sangue (ad esempio: triplo test) o villocentesi e amniocentesi si inizia a parlare dell ecografia da effettuare nel secondo trimestre per rilevare eventuali anomalie del feto 4

5 2 TRIMESTRE (Da 13 settimane + 0 giorni a 27 settimane + 6 giorni) Negli appuntamenti con il medico o l ostetrica sono commentati i risultati degli esami che si è scelto di eseguire e si discute dell assistenza che viene offerta in questo trimestre il medico o l ostetrica verifica con la futura mamma il piano di assistenza ed eventualmente propone le modifiche necessarie se gli esami del sangue mostrano che il livello di emoglobina è inferiore a 10,5 g/100 ml, può essere indicata una terapia viene misurata la pressione arteriosa a partire da 24 settimane+0 giorni viene misurata la distanza fondo uterino-sinfisi pubica per la verifica dell accrescimento fetale se non si è immuni, è proposto un esame del sangue per rosolia e toxoplasmosi se si appartiene a un gruppo a rischio per il diabete, viene offerto un esame del sangue (curva da carico di glucosio) è offerta e illustrata l ecografia (detta comunemente morfologica) per la diagnosi di eventuali anomalie del feto, da eseguire fra 19 settimane + 0 giorni e 21 settimane + 0 giorni sono offerte informazioni sui corsi di accompagnamento alla nascita 3 TRIMESTRE (Da 28 settimane + 0 giorni al termine) Nel corso degli appuntamenti vengono commentati i risultati degli esami che si è scelto di eseguire e si discute dell assistenza negli ultimi mesi di gravidanza e del parto il medico o l ostetrica verifica il piano di assistenza ed eventualmente propone le modifiche necessarie se gli esami del sangue mostrano che il livello di emoglobina è inferiore a 10,5 g/100 ml, può essere indicata una terapia viene misurata la pressione arteriosa viene misurata la distanza fondo uterino-sinfisi pubica per la verifica dell accrescimento fetale sono proposti: o esami del sangue per toxoplasmosi (se non si è immuni) e altre malattie infettive (epatite B, sifilide, HIV) o tampone per streptococco o profilassi anti-d alle donne con fattore Rh negativo sono offerte informazioni o sui corsi di accompagnamento alla nascita a settimane, sulle tecniche per aumentare la possibilità che un feto in presentazione podalica si giri (versione cefalica), come la moxibustione o le manovre esterne attorno a 34 settimane o si inizia a parlare del parto, del travaglio e delle opportunità a disposizione per affrontare il dolore o si pianificano i contatti con l ospedale in cui si è scelto di partorire o si ricevono informazioni sull assistenza a 40 settimane e oltre o sono offerte informazioni sull assistenza dopo il parto, sugli esami che vengono proposti subito dopo la nascita, sull allattamento al seno e sulla cura del neonato o a 36 settimane, si verifica che il feto sia in presentazione cefalica: se è ancora in presentazione podalica vengono fornite informazioni sulla possibilità di effettuare le manovre ostetriche esterne per farlo girare 5

6 Alcune informazioni utili per la gravidanza Infezione da citomegalovirus È un infezione causata da un virus chiamato Citomegalovirus. La maggior parte delle persone adulte non presenta sintomi quando si infetta oppure può avere una lieve febbre, senso di malessere e inappetenza, associati talvolta ad ingrossamento delle ghiandole del collo. Può comportare rischi per il feto se viene contratta in gravidanza. Poiché è un infezione che si trasmette attraverso i liquidi corporei, le persone a rischio devono lavarsi accuratamente le mani quando entrano in contatto con sangue, urine o saliva, lavare accuratamente i giocattoli dei bambini, non scambiare succhiotti, posate e stoviglie con i bambini. Infezione da Toxoplasmosi È un infezione comune, causata da un parassita chiamato Toxoplasma. Non causa alcun sintomo o dà un leggero stato di malessere generale: lieve febbre e aumento di volume delle ghiandole del collo. Il modo più comune per contrarre l infezione non è necessariamente possedere un gatto, ma piuttosto consumare cibi contaminati come carni crude o poco cotte, frutta e erdura entrati in contetto con terra contaminata. È inoltre possibile infettarsi se si ingeriscono cisti che possono essere contenute nella lettiera del gatto. Non esiste alcun vaccino per prevenire la Toxoplasmosi. Poiché l infezione viene contratta consumando cibi contaminati, è sufficiente seguire alcune semplici regole di comportamento alimentare dal momento in cui si cerca una gravidanza, se non si è protetti dall infezione, fino al parto: Consumare solo carne ben cotta; Non consumare salumi crudi (prosciutto crudo, salame,..) Lavare accuratamente frutta e verdura; Lavare le posate e gli utensili che sono entrati in contatto con verdura e carne prima del lavaggio o della cottura; Lavare bene le mani dopo aver toccato carne, verdura e frutta crudi; Non toccarsi la bocca o gli occhi durante la preparazione degli alimenti; Non entrare in contatto con le feci dei gatti o comunque utilizzare dei guanti quanto si effettua la pulizia della lettiera e lavare bene le mani al termine di tale operazione; Se si effettua giardinaggio utilizzare dei guanti e lavare le mani al termine. 6

7 Informazioni sui certificati di maternità Per la maternità obbligatoria basta richiedere la documentazione INPS durante una visita dalla ginecologa al 7 o all 8 mese di gravidanza. La ginecologa può richiedere la maternità anticipata per motivi di salute; in tal caso consegnerà alla donna il certificato di Accertamento Medico Legale che la signora dovrà consegnare all Ispettorato provinciale del Lavoro della provincia di residenza. Se la donna richiede la maternità anticipata perchè non ritiene idoneo l ambiente di lavoro, le viene rilasciato un certificato che la signora dovrà consegnare all Ispettorato Provinciale del Lavoro della provincia dove ha sede la Ditta, il quale provvederà a inviare un Ispettore che, valutata la situazione, potrà o meno confermare la maternità anticipata; nel frattempo la donna può richiedere un certificato di malattia al suo medico di base. La Ditta potrebbe comunque assegnare un posto più idoneo allo stato di gravidanza della signora. Alla fine del 7 mese la donna deve tornare dalla ginecologa per compilare il modulo INPS della maternità obbligatoria. Indirizzi utili: Ispettorato Provinciale Lavoro di Milano Via Macchi, 9Tel. 02/67921 Ufficio Maternità 02/ Ispettorato Provinciale Lavoro di Bergamo Via Novelli, 12 Ufficio Maternità 035/

8 Tutela della maternità e congedi parentali Il congedo di maternità Il congedo di maternità è un periodo durante il quale è vietato adibire al lavoro le donne: durante i 2 mesi precedenti la data presunta del parto (salvo flessibilità) qualora il parto avvenga oltre tale data, per il periodo intercorrente la data presunta e la data effettiva del parto durante i 3 mesi dopo il parto (salvo flessibilità) durante gli ulteriori giorni non goduti prima del parto, qualora il parto stesso avvenga in data anticipata rispetto a quella presunta (i giorni non goduti sono aggiunti al periodo di congedo di maternità dopo il parto) Trattamento economico L indennità di maternità, salvo integrazioni previste dalla contrattazione collettiva, è pari all 80% della retribuzione, ed è corrisposta con gli stessi criteri previsti per l erogazione delle prestazioni di malattia. Per retribuzione s intende il compenso medio globale giornaliero percepito nel periodo di paga quadrisettimanale o mensile scaduto e immediatamente precedente a quello nel corso del quale ha avuto inizio il congedo. Detto importo è comprensivo del rateo giornaliero relativo alla gratifica natalizia o alla 13^ mensilità e agli altri premi o mensilità o trattamenti accessori eventualmente erogati alla lavoratrice. Per fruire dei benefici economici previsti dalla legge, è necessario trasmettere all istituto erogatore del trattamento economico e/o al datore di lavoro la seguente documentazione: il certificato medico indicante la data presunta del parto (prima dell inizio del congedo di maternità) il certificato di nascita, ovvero dichiarazione sostitutiva (entro 30 giorni dall evento) Il congedo di paternità Il padre lavoratore ha diritto di astenersi dal lavoro per tutta la durata del congedo di maternità, o per la parte residua che sarebbe spettata alla lavoratrice in caso di: morte e grave infermità della madre abbandono del figlio da parte della madre affidamento esclusivo del bambino al padre Trattamento economico 8

9 L indennità di paternità, salvo integrazioni previste dalla contrattazione collettiva, è pari all 80% della retribuzione, ed è corrisposta con gli stessi criteri previsti per l erogazione delle prestazioni di malattia. Per retribuzione s intende il compenso medio globale giornaliero percepito nel periodo di paga quadrisettimanale o mensile scaduto e immediatamente precedente a quello nel corso del quale ha avuto inizio il congedo. Detto importo è comprensivo del rateo giornaliero relativo alla gratifica natalizia o alla 13^ mensilità e agli altri premi o mensilità o trattamenti accessori eventualmente erogati al lavoratore. Il congedo parentale Nei primi 8 anni di vita del bambino, ciascun genitore ha il diritto di sospendere la prestazione lavorativa. Il diritto al congedo parentale viene esplicitamente riconosciuto per ogni bambino. Ne consegue che, in caso di parto plurimo, la durata del congedo spettante a ciascun genitore viene determinata in base al numero dei bambini nati. Il congedo dei genitori non può eccedere, per ogni bambino, il limite complessivo di 11 mesi. Nell ambito del predetto limite complessivo di 11 mesi, il diritto di astenersi dal lavoro (limite individuale) compete: alla madre lavoratrice, trascorso il periodo di congedo di maternità, per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 6 mesi al padre lavoratore, dalla nascita del figlio, per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 7 mesi nel caso vi sia un solo genitore, per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 10 mesi Il congedo può essere richiesto dai genitori anche contemporaneamente ed il padre può assentarsi fin dalla nascita del figlio. I periodi di congedo, non utilizzati da uno dei due genitori, non possono essere utilizzati dall altro. Il congedo parentale del padre è compatibile contestualmente all utilizzo da parte della madre dei riposi giornalieri e non viceversa. Trattamento economico Fino al terzo anno di vita del bambino è dovuta un indennità pari al 30% della retribuzione, per un periodo massimo complessivo tra i genitori di 6 mesi (salvo integrazioni previste dalla contrattazione collettiva). Per i periodi oltre i 6 mesi di congedo, goduti entro il terzo anno di vita del bambino, e comunque per tutti i periodi di congedo fruiti tra il terzo e l ottavo anno di vita del bambino, compresi i primi 6 mesi, l indennità pari al 30% della retribuzione spetta solo se il reddito individuale dell interessato è inferiore a 2,5 volte l importo del trattamento minimo di pensione a carico dell assicurazione generale obbligatoria. 9

10 Seconda Parte: La preparazione al parto Il corso pre parto è rivolto alle donne in gravidanza dal sesto mese di gestazione ed è finalizzato alla preparazione della donna ad affrontare serenamente la gravidanza e successivamente la nascita. Attraverso il lavoro corporeo, il rilassamento, le visualizzazioni, si forniranno strumenti utili per favorire l esperienza del parto. Il corso si articola in nr 8 incontri con l ostetrica e/o la psicologa o pedagogista, e si svolge presso l area Corsi del Consultorio La Famiglia ; un incontro sarà aperto anche ai papà e si terrà nel tardo pomeriggio, come meglio evidenziato nel calendario che si può richiedere in segreteria o scaricare dal sito Per favorire tutto quanto sopra, è consigliabile avere un abbigliamento comodo e calzettoni; inoltre si consiglia di portare una coperta per potersi sdraiare comodamente. Il corso necessita di impegnativa del medico di base ed è soggetto a ticket di L iscrizione può avvenire: telefonicamente, personalmente presso la Segreteria del Consultorio o compilando il modulo sul sito sezione corsi. Il pagamento deve essere effettuato con qualche giorno di anticipo o presentandosi il giorno stesso di inizio del corso almeno 15 minuti prima. E necessaria la tessera sanitaria. Tutti i corsi sono tenuti da Operatori che collaborano con il Consultorio La Famiglia, ostetriche, psicologhe, pedagogiste, educatrici Per informazioni chiedere in segreteria Tel int. 1 / Fax

11 Il corso pre parto di coppia è rivolto alle donne in gravidanza (ed ai loro partner) dal sesto mese di gestazione ed è finalizzato alla preparazione della coppia per affrontare serenamente la gravidanza e successivamente la nascita. Attraverso il lavoro corporeo, il rilassamento, le visualizzazioni, si forniranno strumenti utili per favorire l esperienza del parto. Il corso si articola in nr 5 incontri con l ostetrica, e si svolge il tardo pomeriggio presso l area Corsi del Consultorio La Famiglia. É consigliabile avere un abbigliamento comodo e calzettoni; inoltre si consiglia di portare una coperta ed un cuscino per potersi sdraiare comodamente. Il calendario degli incontri si può richiedere in segreteria o scaricare dal sito Il corso è soggetto a contributo di a coppia. L iscrizione può avvenire: telefonicamente, personalmente presso la Segreteria del Consultorio o compilando il modulo sul sito sezione corsi e modulistica Pagamento: con qualche giorno di anticipo presso la Segreteria E necessaria la tessera sanitaria. Tutti i corsi sono tenuti da Operatori che collaborano con il Consultorio La Famiglia, ostetriche, psicologhe, pedagogiste, educatrici Per informazioni chiedere in segreteria Tel int. 1 / Fax

12 PREPARAZIONE AL PARTO MEDIANTE TECNICA DI RILASSAMENTO UN PERCORSO NUOVO PER ARRIVARE AL PARTO Presso la struttura del consultorio, viene offerta la possibilità di usufruire di un nuovo percorso per le mamme in dolce attesa. Il percorso prevede 8 incontri individuali con una psicologa esperta in ipnosi, con inizio in corrispondenza della 30 settimana di gestazione. Gli incontri hanno lo scopo di preparare la futura mamma a vivere in modo sereno e positivo l evento del parto, offrendo la possibilità di riscoprire l innata capacità di partorire presente in ogni donna. Perché scegliere questo metodo? Per affrontare in modo naturale la paura del dolore e l ansia del parto. Mediante la tecnica ipnotica non si annulla il dolore, ma lo si impara a modulare percependolo più attenuato e tollerabile. Per informazioni rivolgersi in segreteria. 12

13 Terza parte: La mamma e il bambino Visite Domiciliari I primi giorni a casa, dopo la degenza in ospedale, ha più bisogno di sostegno. Molte sono le difficoltà o anche i semplici dubbi. È per questo che il Consultorio La Famiglia offre il servizio di visita a domicilio in puerperio. Il servizio è completamente gratuito. È sufficiente telefonare al numero (int. 1) o al numero per chiedere un intervento e verrete ricontattate dall ostetrica per fissare un incontro. L ostetrica verrà a casa vostra per rispondere alla vostre domande e ad aiutarvi nel caso la nuova situazione di mamma vi crei dubbi che richiedono un aiuto competente: allattamento al seno o artificiale valutazione clinica dello stato di benessere vostro e del vostro bambino/a organizzazione della vita familiare con il nuovo arrivato consigli pratici su come capire se il vostro bambino sta bene e mangia a sufficienza.. 13

14 Spazio accoglienza per neo genitori, per condividere interessi, dubbi idee riguardo la crescita fisica e psico-affettiva dei propri bambini; un ostetrica, ed una psicologa/psicopedagogista saranno presenti per aiutare e supportare i genitori nelle loro scelte confrontandosi in merito a tematiche riguardanti l allattamento e la cura del bambino. LUNEDI DALLE ORE ALLE ORE MERCOLEDI DALLE ORE ALLE ORE VENERDI DALLE ORE ALLE ORE L ACCESSO E LIBERO E GRATUITO LE PESATE NON SI EFFETTURANNO NEI SEGUENTI GIORNI: 2 GENNAIO APRILE MAGGIO NOVEMBRE DICEMBRE 2013 Le pesate nei mesi di LUGLIO E AGOSTO subiranno variazioni di orario che saranno comunicate e pubblicate sul sito Per informazioni chiedere in segreteria Tel int. 1 / Fax

15 PRIMI MESI Gli incontri PRIMI MESI sono rivolti ai genitori con bambini dai 3 ai 6 mesi con la finalità di affrontare i primi mesi di vita del bambino e dare il sostegno alla mamma: SONO MAMMA: UNA FATICOSA GIOIA..UNA GIOIOSA FATICA Diventare mamma è un cambiamento importante e la donna può sentirsi vulnerabile, spaesata, inadeguata. Quali le nostre fatiche? Quali le difficoltà? Parliamone in gruppo e condividiamo la nostra esperienza per avvicinarci più serenamente alle gioie della maternità. PANCIA, PERINEO E..DINTORNI Condivisione dei cambiamenti fisici indotti dalla gravidanza e dal parto; illustrazione degli esercizi perineali, recupero e rinforzo del piano perineale, integrazione del lavoro nell attività quotidiana. PERCHE PIANGI? Il pianto nei bambini e altre forme di comunicazione. Riflessioni e condivisione delle mamme sul significato del pianto dei loro bambini e sui vissuti di chi se ne prende cura. PICCOLI E GRANDI DA STIMARE Cos è l autostima? Quale atteggiamento ho nei confronti di me stesso e come posso promuovere nel mio bambino una positiva immagine di sé? Parliamone insieme e condividiamo in gruppo pensieri e considerazioni. INTIMITA E SESSUALITA DOPO IL PARTO Il post parto e la maternità sono momenti di forte cambiamento che richiedono il dispendio di tante energie e la creazione di nuovi equilibri. Quali elementi ostacolano e quali invece favoriscono la sessualità della donna in questa delicata fase di passaggio? Confrontiamoci in gruppo per condividere pensieri, vissuti ed esperienze. ALLENAMENTO EMOTIVO Riflessioni, spunti e considerazioni di gruppo circa l importanza, l impatto ed il significato dei nostri vissuti. Conoscere le nostre emozioni, gestirle al meglio ed aiutare i nostri bambini a confrontarsi positivamente con il loro mondo emotivo. ALLATTAMENTO L incontro fornisce il sostegno e l informazione necessaria, seguendo le indicazioni nazionali OMS, alle madri che allattano o intendono allattare. SVEZZAMENTO NATURALE Il mio bambino è pronto per le pappe? Riflessioni riguardo l integrazione di cibo solido diverso dal latte nell alimentazione del bambino; condivisione e informazione sui tempi, segnali del bambino e indicazioni OMS. Principi di alimentazione naturale. Riflessione sull importanza dell alimentazione come fattore di promozione della salute e prevenzione di molte malattie. Il percorso si svolge su nr 2 incontri. Gli incontri si svolgono presso l aula Corsi del Consultorio e sono tenuti da un ostetrica, una psicologa o pedagogista Sono gratuiti, ed è possibile iscriversi ad ogni singolo incontro. Si consiglia un abbigliamento comodo. E necessaria la tessera sanitaria. L iscrizione può avvenire telefonicamente, personalmente presso la Segreteria o compilando il modulo sul sito sezione corsi, inviandolo poi a 15

16 COCCOLE E FILASTROCCHE Percorso di Infant Massagge A.I.M.I Il corso di Infant Massagge è rivolto ai genitori con bambini dai 3 ai 12 mesi e consiste nell apprendere le tecniche del massaggio come comunicazione, contatto, rafforzamento del legame genitore-bambino, sollievo dalle coliche gassose, sostegno per il ritmo sonno-veglia, benessere. Il corso consiste in nr 4 incontri di 2 ore cadauno ed è tenuto da un Operatore AI.M.I.; si tiene nelle ore pomeridiane presso l aula corsi del Consultorio La Famiglia ed è consigliato un abbigliamento comodo e calzettoni per il genitore, mentre per il piccolo è necessario l olio per il massaggio, una tela cerata e una salvietta. Il corso è soggetto a contributo per rimborso spese materiale di L iscrizione può avvenire telefonicamente, personalmente presso la Segreteria o compilando il modulo sul sito sezione corsi, inviandolo poi a Pagamento: con qualche giorno di anticipo presso la Segreteria del Consultorio o il giorno stesso di inizio del corso presentandosi almeno 15 minuti prima. E necessaria la tessera sanitaria. Per informazioni chiedere in segreteria Tel int. 1 / Fax

17 Spazi di riflessione e condivisione per genitori con bimbi di eta compresa tra zero e tre anni. Il percorso prevede nr. 4 incontri a tema, saranno presenti una psicologa e una pedagogista Bisogni dei bambini e bisogni dei genitori Il bambino sicuro di sè, come possono aiutarlo mamma e papa Che fatica questi capricci, muoversi tra regole e permessi Genitori e nonni, due generazioni a confronto (a questo incontro è consigliata la presenza dei nonni) La partecipazione è gratuita. L iscrizione può avvenire telefonicamente, personalmente presso la Segreteria o compilando il modulo sul sito sezione corsi, inviandolo poi a E necessaria la tessera sanitaria 17

18 Giochi e giocattoli, canzoni e filastrocche, riflessioni e idee pratiche su GIOCO e MUSICA nella relazione col bambino nel primo anno di vita Il corso di Note in Gioco è rivolto ai genitori con bambini dai 4 ai 12 mesi e propone 3 incontri sulla musica e 3 sul gioco, tenuti da operatrici esperte sul tema. Negli incontri vengono proposte attività esplorative ai bambini e spunti di riflessione e confronto ai genitori, per scoprire come, nella quotidianità, il gioco e la musica siano dimensioni costitutive dell'esperienza di crescita, occasione di incontro e scoperta di sé e dell'altro, spazio di relazione tra adulto e bambino, tempo di creazione e benessere. Il corso consiste in nr 6 incontri di nr 2 ore cadauno e si tiene il martedì mattina presso l aula corsi del Consultorio; è consigliato un abbigliamento comodo e calzettoni per il genitore, mentre per il piccolo una salvietta o una copertina. Il corso è soggetto a contributo per rimborso spese materiale di e sarà attivato con un minimo di nr 6 iscritti. Pagamento: con qualche giorno di anticipo presso la Segreteria del Consultorio o il giorno stesso di inizio del corso presentandosi almeno 15 minuti prima. L iscrizione può avvenire telefonicamente, personalmente presso la Segreteria o compilando il modulo sul sito sezione corsi, inviandolo poi a E necessaria la tessera sanitaria 18

19 Il nostro obbiettivo (Mission) La mission del Consultorio di Trezzo è insita nella propria denominazione: La Famiglia, ed è quella di operare in favore della famiglia e della vita, offrendo servizi alla persona alla coppia e alla famiglia nella sfera bio-psico-sociale e relazionale, con un attenzione particolare alle giovani coppie, cui viene offerto un percorso in preparazione alla vita matrimoniale e genitoriale, dei servizi sanitari e psico-sociali di accompagnamento alla nascita del figlio e uno studio della fertilità. Il Consultorio di Trezzo, si qualifica come specialista nelle e delle problematiche che caratterizzano la relazione in famiglia, nella vita di coppia, nell educazione genitorifigli, nelle relazioni intergenerazionali, in quelle fondante l essere e la dignità di persona e nella cura dei legami tra i generi, le generazioni e i gruppi sociali; esso pone come principio fondamentale del proprio operato la centralità della persona: la accoglie nel rispetto della sua identità, della sua dignità e della sua libertà. In particolare intende: divulgare e promuovere la cultura della famiglia, promuovere attività di sostegno e di aiuto alle famiglie, alle coppie e ai giovani nelle scelte e nelle decisioni che la società sollecita svolgere un servizio di sostegno concreto al singolo, alle coppie o alle famiglie in difficoltà, mediante colloqui e consulenze con specialisti informare e formare adolescenti, giovani genitori ed educatori in merito all educazione affettivo-sessuale sostenere e tutelare, fisicamente e psicologicamente, la partoriente e il neonato. favorire il rispetto, la tutela e la cura della vita umana in tutte le sue forme, fin dal concepimento. La famiglia rimane, comunque, al centro dell attenzione e delle priorità dell attività del Consultorio, convinti come siamo che resta sempre La base della civiltà dell amore (Papa G.P.II), La scuola di umanità più completa e più ricca (Gaudium et Spes, 52), il luogo dove viene continuamente vissuta in maniera concreta la solidarietà intergenerazionale. 19

20 Orari di apertura Segreteria per appuntamenti Mattino Pomeriggio Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Chiuso FONDAZIONE Centro per la Famiglia Cardinal C.M. Martini o.n.l.u.s Piazza Nazionale, Trezzo Sull Adda (MI) Tel. 02/ fax indirizzi Direzione: Amministrazione: Informazioni/Iscrizione ai Corsi: Informazioni/Prenotazioni: 20

Proseguono, si rinnovano e si arricchiscono nel corso del 2012 le proposte dei Consultori Familiari dell ASL nell ambito del Percorso Nascita.

Proseguono, si rinnovano e si arricchiscono nel corso del 2012 le proposte dei Consultori Familiari dell ASL nell ambito del Percorso Nascita. PERCORSO NASCITA Proseguono, si rinnovano e si arricchiscono nel corso del 2012 le proposte dei Consultori Familiari dell ASL nell ambito del Percorso Nascita. L attenzione a questa importante fase del

Dettagli

MATERNITA E PATERNITA. Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica

MATERNITA E PATERNITA. Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica MATERNITA E PATERNITA Le fonti del diritto: Leggi, circolari e contratto Disposizioni Modulistica LEGGI e CIRCOLARI D.lgs. 151/2001 http://www.slp-cisl.it/elementi/testo%20unico%20maternità%20e%20paternità.pdf

Dettagli

I permessi per i genitori

I permessi per i genitori I permessi per i genitori Questa materia in questione é regolata dalla legge e dal contratto nazionale. Le normative che riassumiamo si applicano ai lavoratori metalmeccanici dell'industria e dell'artigianato

Dettagli

MATERNITÀ E CONGEDI. A cura di Monica Lattanzi (Coordinatrice Uffici Vertenze CISL USR Emilia Romagna)

MATERNITÀ E CONGEDI. A cura di Monica Lattanzi (Coordinatrice Uffici Vertenze CISL USR Emilia Romagna) MATERNITÀ E CONGEDI A cura di Monica Lattanzi (Coordinatrice Uffici Vertenze CISL USR Emilia Romagna) Astensione Obbligatoria o Congedo di Maternità La tutela accordata dalla legge alle lavoratrici madri

Dettagli

Cosa si intende con il termine congedo? congedo di maternità congedo di paternità

Cosa si intende con il termine congedo? congedo di maternità congedo di paternità 1 GUIDA AI CONGEDI PER LA CONCILIAZIONE Questo testo riscritto dal Comitato Unico di garanzia della Provincia di Varese raccoglie le principali informazioni utili per orientarsi nell ambito dei congedi

Dettagli

GUIDA ALLA GRAVIDANZA (presente sul sito www.aslbassano.it)

GUIDA ALLA GRAVIDANZA (presente sul sito www.aslbassano.it) GUIDA ALLA GRAVIDANZA (presente sul sito www.aslbassano.it) DIVENTEREMO MAMMA E PAPA' Breve guida ai controlli e durante la gravidanza e ai diritti dei neo-genitori 1 INDICE Introduzione Prestazioni specialistiche

Dettagli

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Prevenzione e promozione della sicurezza Tutela della maternità e della paternità 1 LA TUTELA DELLA MATERNITA

Dettagli

Consultorio Familiare

Consultorio Familiare Distretto Sanitario di Trebisacce Consultorio Familiare Botero: Famiglia Il Consultorio Familiare Il Consultorio Familiare è un presidio socio-sanitario pubblico che offre interventi di tutela e di prevenzione

Dettagli

Guida pratica. A cura della Segreteria di Gruppo. Maternità e PATERNITA. I tuoi diritti all arrivo di un nuovo figlio, naturale o adottivo

Guida pratica. A cura della Segreteria di Gruppo. Maternità e PATERNITA. I tuoi diritti all arrivo di un nuovo figlio, naturale o adottivo Guida pratica A cura della Segreteria di Gruppo Maternità e PATERNITA I tuoi diritti all arrivo di un nuovo figlio, naturale o adottivo SOMMARIO GESTANTI: PERMESSI E DIRITTI... 4 Quando va comunicato lo

Dettagli

400 TUTELA DELLA MATERNITA E DELLA PATERNITA

400 TUTELA DELLA MATERNITA E DELLA PATERNITA 400 TUTELA DELLA MATERNITA E DELLA PATERNITA Le norme in materia sono contenute nel d. lgs. 151/2001 e, per ciò che riguarda le disposizioni relative ai minori in adozione o affidamento, sono state introdotte

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

Carta del Servizio di Consultorio Familiare

Carta del Servizio di Consultorio Familiare Carta del Servizio di Consultorio Familiare UOSD infanzia Adolescenza e Famiglia Azienda Ulss 18 Rovigo 1 Premessa La Carta del Servizio di Consultorio Familiare rappresenta un aggiornato e chiaro strumento

Dettagli

Consultori familiari

Consultori familiari Consultori familiari Le prestazioni del consultorio corsi di accompagnamento alla nascita rivolti ad entrambi i genitori assistenza a domicilio a mamma e neonato dopo il parto (Servizio di Dimissione protetta):

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION sugli utenti dei consultori familiari nel percorso nascita

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION sugli utenti dei consultori familiari nel percorso nascita Servizio Famiglia Infanzia Età Evolutiva Ufficio Promozione Qualità INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION sugli utenti dei consultori familiari nel percorso nascita anno 2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Introduzione...

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultorio Familiare LA CASA di Erba CARTA DEI SERVIZI E lo strumento del quale il Consultorio si è dotato per rendere più facilmente visibili i servizi offerti a coloro che intendono

Dettagli

Associazione Gruppo Famiglie Valsugana

Associazione Gruppo Famiglie Valsugana Associazione Gruppo Famiglie Valsugana Centro Famiglie di Pergine - Attività 2013-14 14 Aperture: Martedì 9.30 12.00 e 15.30-18.00 Giovedì 9.30 12.00 e 15.30-18.00 Venerdì 9.30 12.00 C/o Ludoteca, vicolo

Dettagli

Congedi per maternità paternità e parentali di Barbara Busi UIL PA Coordinamento Università Ricerca

Congedi per maternità paternità e parentali di Barbara Busi UIL PA Coordinamento Università Ricerca Congedi per maternità paternità e parentali di Barbara Busi UIL PA Coordinamento Università Ricerca Il Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151 è il Testo Unico che ha riunito e riordinato le leggi in

Dettagli

Avere un bambino. Guida al percorso nascita nella AUSL 2. USL n 2 Azieda Sanitaria Regionale dell Umbria. Prima della gravidanza.

Avere un bambino. Guida al percorso nascita nella AUSL 2. USL n 2 Azieda Sanitaria Regionale dell Umbria. Prima della gravidanza. USL n 2 Azieda Sanitaria Regionale dell Umbria Prima della gravidanza La Gravidanza Il Parto Avere un bambino Il Ritorno a casa Guida al percorso nascita nella AUSL 2 Avere un bambino Negli ultimi anni

Dettagli

CONGEDI PARENTALI: ISTRUZIONI PER L USO

CONGEDI PARENTALI: ISTRUZIONI PER L USO CONGEDI PARENTALI: ISTRUZIONI PER L USO di avvocato Erika Lievore 1 CONGEDO di MATERNITA (EX ASTENSIONE OBBLIGATORIA) DURATA ASTENSIONE OBBLIGATORIA DAL LAVORO: 5 MESI (2 MESI PRECEDENTI E 3 MESI SUCCESSIVI

Dettagli

GUIDA RAPIDA DELLE NORME DI TUTELA DELLA MATERNITA E PATERNITA DEI MEDICI. MADRE e PADRE LAVORATORI DIPENDENTI

GUIDA RAPIDA DELLE NORME DI TUTELA DELLA MATERNITA E PATERNITA DEI MEDICI. MADRE e PADRE LAVORATORI DIPENDENTI GUIDA RAPIDA DELLE NORME DI TUTELA DELLA MATERNITA E PATERNITA DEI MEDICI 2007 Si riporta una breve traccia sui diritti della donna lavoratrice in caso di gravidanza e maternità (e dei conseguenti diritti

Dettagli

Questo opuscolo si rivolge a tutte le donne in gravidanza, siano esse in coppia

Questo opuscolo si rivolge a tutte le donne in gravidanza, siano esse in coppia ASL DI VALLECAMONICA-SEBINO PRESIDIO OSPEDALIERO E DIPARTIMENTO A.S.S.I. Servizio Famiglia Questo opuscolo si rivolge a tutte le donne in gravidanza, siano esse in coppia o sole, felici o preoccupate per

Dettagli

Adeguare le pratiche assistenziali convenzionali alle prove di efficacia scientifiche

Adeguare le pratiche assistenziali convenzionali alle prove di efficacia scientifiche TEMI DEI CORSI OBIETTIVI DEL CORSO A: ASSISTENZA ALLA GRAVIDANZA E AL PARTO-NASCITA Fornire strumenti pratici e teorici per l assistenza alla gravidanza, al parto e al neonato fisiologico attraverso lo

Dettagli

GENETICA MEDICA. Analisi genetiche per oltre 400 geni testabili vengono inviati a strutture pubbliche esterne, ospedaliere e universitarie.

GENETICA MEDICA. Analisi genetiche per oltre 400 geni testabili vengono inviati a strutture pubbliche esterne, ospedaliere e universitarie. GENETICA MEDICA PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA L ambulatorio di Genetica Medica fa parte del Dipartimento Materno Infantile. Essa collabora ed interagisce strettamente con le Strutture del Dipartimento

Dettagli

Carta dei Servizi del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS

Carta dei Servizi del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS Carta dei Servizi del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS Via Milano, 5/c 26100 Cremona Tel. 0372 20751/34402 Fax 0372-1960388 Codice fiscale 80011480193 Partita Iva 01273220192 mail: segreteria@ucipemcremona.it

Dettagli

LA NASCITA Credenze, attualità e curiosità

LA NASCITA Credenze, attualità e curiosità C l a u d i o P a g a n o t t i LA NASCITA Credenze, attualità e curiosità Prefazione di Attilio Gastaldi Marco Serra Tarantola Editore SOMMARIO Prefazione...7 Introduzione...9 1. LA NASCITA TRA STORIE

Dettagli

CONTRATTO DI APPRENDISTATO CONTRATTO DI INSERIMENTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

CONTRATTO DI APPRENDISTATO CONTRATTO DI INSERIMENTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO CONTRATTO DI APPRENDISTATO CONTRATTO DI INSERIMENTO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO NOTA: In linea di principio sono applicabili integralmente le norme del Testo Unico (D.Legs. 151/2001) su maternità e paternità

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

IL MELOGRANO CENTRO INFORMAZIONE MATERNITA e NASCITA di Gallarate

IL MELOGRANO CENTRO INFORMAZIONE MATERNITA e NASCITA di Gallarate IL MELOGRANO CENTRO INFORMAZIONE MATERNITA e NASCITA di Gallarate Carta dei servizi 2012 INTRODUZIONE... 2 CHI SIAMO... 3 PRINCIPI FONDAMENTALI... 4 I nostri referenti... A CHI CI RIVOLGIAMO... LE NOSTRE

Dettagli

LA NASCITA PRESSO L AULSS 21

LA NASCITA PRESSO L AULSS 21 A cura di: U.O.S. TUTELA FAMIGLIA / CONSULTORI FAMILIARI Responsabile: Dott.ssa Alessandra Paganella Con la collaborazione di: U.O.C. OSTETRICIA/GINECOLOGIA Direttore: Dott. Pietro Catapano U.O.C. PEDIATRIA

Dettagli

NATI PER LEGGERE L INSERIMENTO DI NATI PER LEGGERE IN CONSULTORIO AI COSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA E NEL SOSTEGNO POST PARTO

NATI PER LEGGERE L INSERIMENTO DI NATI PER LEGGERE IN CONSULTORIO AI COSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA E NEL SOSTEGNO POST PARTO NATI PER LEGGERE L INSERIMENTO DI NATI PER LEGGERE IN CONSULTORIO AI COSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA E NEL SOSTEGNO POST PARTO Dott. ssa M.C.CEFFA D..M. I. ASL NOVARA Novara 04/12/2012 GENITORI PIU

Dettagli

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta)

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta) A.T.S. ERFAP LAZIO - ASSOCIAZIONE COLUMBUS (Università Cattolica del Sacro Cuore) Codice Progetto COLUM/1 Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto

Dettagli

INCONTRARSI PER UNA NASCITA ATTIVA

INCONTRARSI PER UNA NASCITA ATTIVA INCONTRARSI PER UNA NASCITA ATTIVA PREPARAZIONE ALLA MATERNITÀ E PATERNITÀ U.O. OSTETRICIA E GINECOLOGIA - OSPEDALE DI VIGEVANO Dal 1987 al 1993 i corsi di preparazione al parto nella nostra struttura

Dettagli

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici 1 PRESENTAZIONE Il Consultorio Familiare garantisce le cure primarie nell area della salute sessuale, riproduttiva e psico-relazionale per la donna e per la coppia, con equipe costituite da ostetriche,

Dettagli

Consultorio interdecanale La Famiglia Decanati:Carate Brianza Seregno - Seveso CARTA DEI SERVIZI

Consultorio interdecanale La Famiglia Decanati:Carate Brianza Seregno - Seveso CARTA DEI SERVIZI Consultorio interdecanale La Famiglia Decanati:Carate Brianza Seregno - Seveso CARTA DEI SERVIZI 20038 SEREGNO (MI) Via Alfieri 8 Tel/fax 0362.234798 E-mail: consultoriofamiliareinte@tin.it.tin C.F. 91062430151

Dettagli

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale Il percorso nascita dell'ausl di Rimini U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi Rete Consultoriale Provinciale Risorse e Organizzazione dell U.O. 43 Letti di Ostetricia 12 Letti di Ginecologia 8 Letti DH 6 Sale

Dettagli

Consultorio Familiare Luisa Riva

Consultorio Familiare Luisa Riva Consultorio Familiare Luisa Riva Privato Accreditato Autorizzazione ASL Milano con delibera n 92 del 31 Gennaio 2012 Accreditamento Reg. Lombardia con delibera 3286 del 18 Aprile 2012 C.F. 01401200157

Dettagli

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE ALLEGATO A PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE 1. Prestazioni specialistiche per la donna 89.26.1 PRIMA

Dettagli

Adozione e Affidamento: storie di integrazione famigliare

Adozione e Affidamento: storie di integrazione famigliare Adozione e Affidamento: storie di integrazione famigliare Indice Affidamento familiare Più forme di accoglienza I veri protagonisti dell affidamento: i bambini La Famiglia del bambino La Famiglia affidataria

Dettagli

- I PRIMI SETTE MESI 6 - PRIMA DEL PARTO 12 - DOPO IL PARTO 16 - FINO AL 1 COMPLEANNO 19 - CONGEDO PARENTALE 23

- I PRIMI SETTE MESI 6 - PRIMA DEL PARTO 12 - DOPO IL PARTO 16 - FINO AL 1 COMPLEANNO 19 - CONGEDO PARENTALE 23 Indice Premessa pag. 3 In attesa di un bambino - I PRIMI SETTE MESI 6 - PRIMA DEL PARTO 12 E nato un bambino - DOPO IL PARTO 16 - FINO AL 1 COMPLEANNO 19 - CONGEDO PARENTALE 23 Arriva un bambino: adozione

Dettagli

le MINIGUIDE di PRIMA DEL CONCEPIMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di PRIMA DEL CONCEPIMENTO Sempre con te, passo dopo passo 1 PRIMA DEL CONCEPIMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Quando si programma l arrivo di un bebè La gravidanza è un evento unico e speciale nella vita di una donna e ogni donna

Dettagli

Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO

Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Semplice Dipartimentale di genetica medica fa parte del Dipartimento di Medicina dei

Dettagli

Unità Operativa Complessa OSTETRICIA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami

Unità Operativa Complessa OSTETRICIA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Unità Operativa Complessa OSTETRICIA Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Attività sanitaria Descrizione Le dimensioni, la complessità organizzativa e la presenza di una forte componente universitaria

Dettagli

FAQ - Congedo maternità

FAQ - Congedo maternità FAQ - Congedo maternità 1 - Congedo di Maternità: Sono concessi permessi per visite mediche durante la gravidanza? Per gli accertamenti clinici, le visite mediche specialistiche o gli esami prenatali effettuati

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Roma, 17 Gennaio 2003 Circolare n. 8 Allegati 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e

Dettagli

BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE

BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE BILANCI DI SALUTE Il Bilancio di Salute è il risultato dell incontro tra la donna e il professionista che segue la sua gravidanza. Durante tale incontro la donna fornisce tutte le informazioni sulla sua

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CHI SIAMO DOVE SIAMO ORARI DI APERTURA E CONTATTI

CARTA DEI SERVIZI CHI SIAMO DOVE SIAMO ORARI DI APERTURA E CONTATTI CARTA DEI SERVIZI CHI SIAMO Il Consultorio Familiare Mani di Scorta è un servizio socio-sanitario accreditato dalla Regione Lombardia che nasce dalla collaborazione tra due cooperative sociali: Servire

Dettagli

Il Consultorio Giovani OPEN G G

Il Consultorio Giovani OPEN G G La richiesta d aiuto d del genitore per il figlio adolescente Il Consultorio Giovani OPEN G G Dr. Fiorello Ghiretti,, psicologo OPEN G G IL CONSULTORIO GIOVANI istituito nel 1990 è un servizio di prevenzione

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA TUTELA DELLA MATERNITA DEI MEDICI IN FORMAZIONE SPECIALISTICA

LINEE GUIDA PER LA TUTELA DELLA MATERNITA DEI MEDICI IN FORMAZIONE SPECIALISTICA Versione aggiornata al 21 settembre 2015 LINEE GUIDA PER LA TUTELA DELLA MATERNITA DEI MEDICI IN FORMAZIONE SPECIALISTICA A cura di ASAN - AREA DELLA SANITA 1 1 - Comunicazione della stato di gravidanza

Dettagli

LAVORATORI PARASUBORDINATI

LAVORATORI PARASUBORDINATI LAVORATORI PARASUBORDINATI 1.1 INDENNITÀ UNA TANTUM A FINE CONTRATTO Anche per il 2013 è stata prevista una indennità una tantum. Per quanti termineranno il contratto nel 2013, i requisiti per l accesso

Dettagli

Le Coccole L ASILO NIDO PRESENTA LA CARTA DEI SERVIZI. Via Maestri del Lavoro, 1 Località Gambarara (Mantova) Tel. 0376 398982 isolabimbi@libero.

Le Coccole L ASILO NIDO PRESENTA LA CARTA DEI SERVIZI. Via Maestri del Lavoro, 1 Località Gambarara (Mantova) Tel. 0376 398982 isolabimbi@libero. I L A B S I o dei B I M PRESENTA L ASILO NIDO Le Coccole LA CARTA DEI SERVIZI Via Maestri del Lavoro, 1 Località Gambarara (Mantova) Tel. 0376 398982 isolabimbi@libero.it DITE: E faticoso frequentare i

Dettagli

Politica aziendale per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento al seno

Politica aziendale per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento al seno Azienda Usl 7 di Siena Azienda Sanitaria delle zone Senese, Alta Val d'elsa, Amiata Val d'orcia e Valdichiana Senese DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE Il libretto è stato elaborato dal gruppo di lavoro multidisciplinare

Dettagli

A.ULSS di Padova Struttura A.P. Immigrazione /Area Materno Infantile Responsabile dott.ssa Mariagrazia D Aquino. Home Visiting

A.ULSS di Padova Struttura A.P. Immigrazione /Area Materno Infantile Responsabile dott.ssa Mariagrazia D Aquino. Home Visiting A.ULSS di Padova Struttura A.P. Immigrazione /Area Materno Infantile Responsabile dott.ssa Mariagrazia D Aquino Home Visiting uno strumento di promozione della salute e di contrasto precoce delle disuguaglianze

Dettagli

Provincia di Bologna Coordinamento Adozione. Adottiamoci un percorso per futuri genitori

Provincia di Bologna Coordinamento Adozione. Adottiamoci un percorso per futuri genitori Provincia di Bologna Coordinamento Adozione Adottiamoci un percorso per futuri genitori Provincia di Bologna Coordinamento Adozione Adottiamoci un percorso per futuri genitori Provincia di Bologna Coordinamento

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA / AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA Pagina 1 di 29 Premessa L Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona, si impegna a garantire la più ampia salvaguardia della salute della madre e del

Dettagli

LA TUTELA DELLA MATERNITÀ E DELLA PATERNITÀ

LA TUTELA DELLA MATERNITÀ E DELLA PATERNITÀ LA TUTELA DELLA MATERNITÀ E DELLA PATERNITÀ EDIZIONE 2013 FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI COORDINAMENTO DONNE INDICE PARTE GENERALE Definizioni... 3 Divieto di discriminazione... 4 Divieto di licenziamento...

Dettagli

PROGRAMMA: SETTEMBRE-DICEMBRE 2011 CENTRO PER LE FAMIGLIE DI FAENZA Insieme ai genitori dalla gravidanza all adolescenza Il Centro per le Famiglie di Faenza è un offerta dei Servizi Sociali Associati dove

Dettagli

AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training

AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training Premessa Le famiglie con un figlio disabile si differenziano dalle altre famiglie a partire dalla nascita del figlio: problemi di accettazione,

Dettagli

Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria).

Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria). Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria). di Libero Tassella Congedo per maternità e paternità (astensione obbligatoria). Va richiesto prima dell inizio della fruizione, producendo comunicazione

Dettagli

Progetto di educazione alla salute e di promozione del benessere

Progetto di educazione alla salute e di promozione del benessere Progetto di educazione alla salute e di promozione del benessere Rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo grado PREMESSE L educazione affettiva e relazionale dei giovani d oggi pone, a quanti

Dettagli

PRIMO VOLUME: DIVENTARE GENITORI

PRIMO VOLUME: DIVENTARE GENITORI PRIMO VOLUME: DIVENTARE GENITORI Il concepimento, la gravidanza, il primo anno: la formazione di un legame profondo e le difficoltà del percorso a cura di Emanuela Quagliata e Marguerite Reid Presentazione

Dettagli

Informazioni al femminile

Informazioni al femminile Informazioni al femminile 1. CONTROLLO PRIMA DELLA GRAVIDANZA Il controllo prima di iniziare la gravidanza è molto importante perché la salute della madre condiziona sia il regolare svolgimento della gravidanza

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 4 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO DI EPIDEMIOLOGIA PIAZZA S.GIOVANNI 80031 BRUSCIANO (NA) TEL.08173174254-5 FAX 081/3174226 Prot. n del /SEP Al Laboratorio

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA La nascita di un figlio rappresenta per il sistema familiare l ingresso in una nuova fase

Dettagli

Uno spazio di crescita, esperienza ed emozioni. Per Bimbi dai 3 Mesi ai 3 Anni. CARTA DEI SERVIZI

Uno spazio di crescita, esperienza ed emozioni. Per Bimbi dai 3 Mesi ai 3 Anni. CARTA DEI SERVIZI Uno spazio di crescita, esperienza ed emozioni. Per Bimbi dai 3 Mesi ai 3 Anni. CARTA DEI SERVIZI L'Asilo Nido è un servizio educativo di interesse pubblico che accoglie i bambini fino all'età di tre anni

Dettagli

2. Maternità e Paternità nel

2. Maternità e Paternità nel 2. Maternità e Paternità nel LAVORO AUTONOMO, PROFESSIONALE, PARASUBORDINATO 2.1 Lavoro autonomo La normativa: La tutela della maternità nell ambito del lavoro autonomo ha trovato il primo riconoscimento

Dettagli

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS Un emergenza da non dimenticare A livello globale, l epidemia di HIV-AIDS pare essersi stabilizzata. Il tasso di nuove infezioni è in costante diminuzione dalla

Dettagli

CORSI E INCONTRI PER GENITORI

CORSI E INCONTRI PER GENITORI CORSI E INCONTRI PER GENITORI Sostegno allo sviluppo delle competenze genitoriali Esistono evidenze che lo sviluppo del bambino e la sua salute siano condizionati dalla minore applicazione di buone pratiche

Dettagli

Direzione Centrale Sviluppo e Gestione risorse umane

Direzione Centrale Sviluppo e Gestione risorse umane Direzione Centrale Sviluppo e Gestione risorse umane Roma, 29 Luglio 2002 Circolare n. 139 Allegati 6 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e

Dettagli

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento La Famiglia P Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento Segnalazione 14/02/2012 Ospedale Pediatrico Meyer La piccola G. (2 mesi e 7 giorni) si trova ricoverata al reparto di Terapia Intensiva

Dettagli

La maternità, l adozione, l affidamento e l aborto:

La maternità, l adozione, l affidamento e l aborto: La maternità, l adozione, l affidamento e l aborto: tutela del medico chirurgo ed odontoiatra donna ENPAM INPS- EX-INPDAP L attività lavorativa dei medici e degli odontoiatri dà luogo a rapporti giuridici

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE SERVIZIO DI ECOGRAFIA E DIAGNOSI PRENATALE DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE 1 CROMOSOMI Cosa sono i cromosomi? I cromosomi si trovano nel nucleo della cellula, sono costituiti da proteine

Dettagli

Disposizioni a tutela e sostegno della maternità e della paternità dei genitori lavoratori

Disposizioni a tutela e sostegno della maternità e della paternità dei genitori lavoratori 02 isposizioni a tutela e sostegno della maternità e della paternità dei genitori lavoratori Introduzione Se il d.lgs.626/94 si occupa di regolare la tutela della salute e la sicurezza dei lavoratori e

Dettagli

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI Cos è la meditazione e a cosa serve nel processo educativo La meditazione

Dettagli

Silvia Dipartimento Politiche Sociali e della Salute

Silvia Dipartimento Politiche Sociali e della Salute I TEMPI DI CONCILIAZIONE VITA-LAVORO ALLA LUCE DELLE RECENTI RIFORME T.V.B.FAMIGLIA Cisl MBL 25 giugno 2015 Silvia Dipartimento Politiche Sociali e della Salute 1 ALCUNI DATI NAZIONALI INTERESSANTI Negli

Dettagli

Sede Centrale Area delle Politiche dei diritti e del benessere. Roma 07/07/15 Prot. n. 80

Sede Centrale Area delle Politiche dei diritti e del benessere. Roma 07/07/15 Prot. n. 80 Sede Centrale Area delle Politiche dei diritti e del benessere 00198 Roma - Via Giovanni Paisiello 43 Telefono 06-855631 - Fax 06-85563268 Internet : http: //www.inca.it E-mail : politiche-previdenziali@inca.it

Dettagli

SERVIZI PER LA FAMIGLIA

SERVIZI PER LA FAMIGLIA SERVIZI PER LA FAMIGLIA PRESENTAZIONE COMPLESSIVA DELLA STRUTTURA I Servizi per la Famiglia si occupano di: Prevenire, affrontare, aiutare a risolvere le problematiche inerenti la famiglia nel suo insieme

Dettagli

Indice... 1 Introduzione... 3 Per le mamme... 4

Indice... 1 Introduzione... 3 Per le mamme... 4 Indice Indice... 1 Introduzione... 3 Per le mamme... 4 Congedo di maternita... 4 Anticipazione del congedo di maternità... 4 Prolungamento del congedo di maternità... 5 Flessibilità del congedo di maternità...

Dettagli

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI NUMERO MONOGRAFICO Notiziario gennaio 2010 SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI a cura del dr.moreno Dindelli Specialista in Ginecologia e Ostetricia Dall autunno 2009,

Dettagli

Lodi 17 maggio 2013 Gli aspetti relativi alla consulenza prenatale

Lodi 17 maggio 2013 Gli aspetti relativi alla consulenza prenatale Lodi 17 maggio 2013 Gli aspetti relativi alla consulenza prenatale Faustina Lalatta Medico genetista Responsabile UOD Genetica Medica Dipartimento area salute della donna, del bambino e del neonato Direttore

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

Mamme e papà al lavoro guida pratica ai diritti e ai congedi parentali nel pubblico impiego

Mamme e papà al lavoro guida pratica ai diritti e ai congedi parentali nel pubblico impiego Pubblicamente Suppl. n. 2 al n. 1/2007 di Pubblicamente - Periodico della Fp Cgil Fvg Registrazione Tribunale di Trieste n. 1116 del 29/7/2005 Direttore responsabile: Riccardo De Toma. Stampa: Compeditoriale

Dettagli

Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap

Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap Aggiornato alla Circ. INPS n^ 159 del 15/11/2013 La Corte Costituzionale con la recente sentenza n. 203 del 3 luglio 2013 ha dichiarato l

Dettagli

Come crescere tuo figlio secondo natura SCOPRI QUALI INFORMAZIONI POSSIEDONO! EPPURE DEVI SAPERE CHE...

Come crescere tuo figlio secondo natura SCOPRI QUALI INFORMAZIONI POSSIEDONO! EPPURE DEVI SAPERE CHE... Come crescere tuo figlio secondo natura Hai difficoltà nel crescere tuo figlio? Ecco una notizia per te. Ci sono genitori che comprendono i bisogni del proprio figlio e con il quale costruiscono nel tempo

Dettagli

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14 VI Sommario Parte prima Da bambino a preadolescente Chi è il bambino? Come cresce? Come impara a interagire con il mondo e a lasciare un segno nel suo ambiente di vita? La prima parte del volume cerca

Dettagli

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra Cara coppia L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra salute, ma possono anche nuocere alla salute del Vostro partner o del Vostro bambino. In occasione delle

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultori Familiari

CARTA DEI SERVIZI Consultori Familiari AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi, 12-00041 Albano Laziale (Roma) DISTRETTO H4 Direttore Dott. Ettore Fuselli CARTA DEI SERVIZI Consultori Familiari Distretto H4 Pomezia Ardea 1 INDICE 1) Premessa.....pag

Dettagli

Cari genitori, Regolamento di Ciribiricoccole dal 1 Settembre 2015 al 31 Agosto 2016. Orario

Cari genitori, Regolamento di Ciribiricoccole dal 1 Settembre 2015 al 31 Agosto 2016. Orario CIRIBIRICOCCOLE s.n.c Via Don Paviolo 3 10036 Settimo Torinese tel 011-8005349 P.IVA. :10565620019 Asilo.ciribiricoccole@gmail.com www.ciribiricoccole.it Cari genitori, Vi siete rivolti alla Nostra struttura

Dettagli

PROGETTO PERCORSO NASCITA - ASL 5 SPEZZINO

PROGETTO PERCORSO NASCITA - ASL 5 SPEZZINO PROGETTO PERCORSO NASCITA - ASL 5 SPEZZINO INTRODUZIONE: La nascita è un evento biologico, sociale ed affettivo che abbraccia l esperienza umana e che non può essere disgiunto dai momenti della gestazione

Dettagli

Decreto Legge 10 settembre 1998

Decreto Legge 10 settembre 1998 Decreto Legge 10 settembre 1998 Protocolli di accesso ad esami di Laboratorio e di Diagnostica strumentale delle donne in stato di gravidanza ed a tutela della maternità (Gazzetta Ufficiale 20 ottobre

Dettagli

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli

Permesso? Avanti! Quaderno dei nuovi strumenti per conciliare maternità/paternità e lavoro

Permesso? Avanti! Quaderno dei nuovi strumenti per conciliare maternità/paternità e lavoro Permesso? Avanti! Quaderno dei nuovi strumenti per conciliare maternità/paternità e lavoro Gli strumenti qui presentati, che traggono spunto da modalità già sperimentate in realtà aziendali private e pubbliche,

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

Toxoplasmosi. A cura di Dr Nadia Gussetti, Azienda Ospedaliera di Padova Prof Mario Pietrobelli, Università degli Studi di Padova

Toxoplasmosi. A cura di Dr Nadia Gussetti, Azienda Ospedaliera di Padova Prof Mario Pietrobelli, Università degli Studi di Padova Questo opuscolo informativo nasce da un iniziativa organizzata dall Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Padova e dall Ordine dei Medici Veterinari di Padova con il patrocinio del Comune

Dettagli

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa

La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE U.O.C. Genetica Medica AZIENDA USL 7 DI SIENA U.O. Ginecologia e Ostetricia Val d'elsa La diagnosi prenatale presso l'ospedale Val d'elsa Cristina Ferretti Indicazioni

Dettagli

Percorso Nascita Carta dei servizi

Percorso Nascita Carta dei servizi - Percorso Nascita Carta dei servizi 2015 Ultimo aggiornamento giugno 2015 Sommario La carta dei servizi... 3 L Azienda Ospedaliera (AO)... 4 Unità Strutturale Complessa (USC) OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE DEI DIFETTI CONGENITI

DIAGNOSI PRENATALE DEI DIFETTI CONGENITI DIAGNOSI PRENATALE DEI DIFETTI CONGENITI DIFETTI CONGENITI Le anomalie congenite sono condizioni che si instaurano tra il momento del concepimento e la nascita. LA DIAGNOSI PRENATALE insieme di tecniche

Dettagli