Il coraggio di avere un sogno le competenze per realizzarlo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il coraggio di avere un sogno le competenze per realizzarlo"

Transcript

1 Il coraggio di avere un sogno le competenze per realizzarlo Per le iscrizioni scrivi a: guido Polini: Per info didattiche scrivi a: christian dama: Tatiana Tamberlani:

2 Siamo vicini agli operatori dal 1997 con una formazione rispondente alle necessità delle organizzazioni di elevata concretezza e qualità, specializzata e basata su casi di studio, ricca di strumenti pratici da portare a casa ma anche di strategie e filosofie di intervento. Una formazione che nasce dalla conoscenza profonda delle organizzazioni, degli operatori, delle dinamiche complesse e valoriali, delle criticità economiche e organizzative. Le condizioni più importanti per un operatore e/o dirigente sono infatti rappresentate dalla massimizzazione dei ritorni sull investimento formativo tempo prezioso difeso e sottratto alle incombenze di lavoro e dal trasferimento immediato degli apprendimenti per vedere risultati concreti già nel breve termine. ASVI in 13 anni di intensa attività, ha accompagnato centinaia di organizzazioni in Italia e nel mondo, creando la più ampia e qualificata offerta formativa oggi disponibile in Italia, a prezzi estremamente contenuti grazie alle economie di scala ed alle sinergie di partenariato. Molte tra le più prestigiose organizzazioni italiane ed europee, quali Ucodep/Oxfam, Cipsi, il consorzio Agorà, Idee in Rete e la fondazione ONCE hanno scelto di averci saldamente affianco nel proprio sviluppo, utilizzando i nostri docenti. Facilitazioni significative per i membri di L2L, l associazione dei dirigenti non profit fondata e coordinata da Marco Crescenzi. 01

3 I Workshop in breve Titolo Sede Quando PROGETTARE LO SVILUPPO IN CONTESTI DIFFICILI: BUONE PRASSI, TECNICHE E CASI DI ECCELLENZA NEI PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE - IT Marzo Ottobre FUNDRAISING: STRATEGIES AND START UP - EN Londra Aprile Novembre COMUNICARE, CONDIVIDERE, CONVINCERE: PIANIFICARE LA COMUNICAZIONE, PUBLIC SPEAKING, GOOD WRITING, STORYTELLING (MANAGEMENT II) - IT Maggio Novembre ORGANIZZAZIONE AGENDE, RIUNIONI, PROBLEM SOLVING: COME OTTENERE LA MASSIMA EFFICACIA ORGANIZZATIVA VOSTRA E DEI GRUPPI DI LAVORO (MANAGEMENT I) - IT Luglio PIANIFICAZIONE, MARKETING E SOCIAL BUSINESS PER IL CAMBIAMENTO SOCIALE (PST) - IT Febbraio Settembre MANAGING SOCIAL BUSINESS AND SOCIAL ENTERPRISING TO PRODUCE REAL SOCIAL CHANGE - EN Londra Febbraio EUROPROGETTAZIONE: CONOSCERE I PROGRAMMI ED I BANDI, SAPER FARE I PROGETTI EUROPEI, ORGANIZZARE PARTENARIATI VINCENTI, PROGRAMMARE BUDGETING E RENDICONTAZIONE IT Febbraio EUROPROGETTAZIONE: CONOSCERE I PROGRAMMI ED I BANDI, SAPER FARE I PROGETTI EUROPEI, ORGANIZZARE PARTENARIATI VINCENTI, PROGRAMMARE BUDGETING E RENDICONTAZIONE - EN Bruxelles Giugno 02

4 Titolo Sede Quando COMUNICAZIONE E CAMPAGNE DI IMPATTO: STRATEGIE E TECNICHE DI COMUNICAZIONE ESTERNA (MEDIA, ON-LINE), WEB MARKETING, CAMPAIGNING (CECA) - IT Marzo ENGAGING WITH EU-INTERNATIONAL AND GOVERNMENTAL INSTITUTIONS, PROGRAMMES & FUNDS - EN Bruxelles Marzo TECNICHE DI VALUTAZIONE E MONITORAGGIO DEI PROGETTI EUROPEI E DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE - IT Aprile Luglio STRONGER TOGHETER! WORKING EFFECTIVELY IN PARTNERSHIP, WEB AND WITH SOCIAL MEDIA - EN Barcellona Maggio HOW TO FUNDRAISE WITH COMMUNITIES, COMPANIES, FOUNDATIONS AND PEOPLE: NEW TRENDS, STRATEGIES AND TECHNIQUES - EN Londra Luglio BE INFLUENTIAL INCREASING YOUR CHARISMA & DELIVERING DIFFICULT MESSAGES - EN Londra Luglio SVILUPPO LOCALE, COOPERAZIONE DECENTRATA ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO - IT Settembre PROJECT FINANCING & SOCIAL BUSINESS: NUOVI PARADIGMI E STRATEGIE DI FINANZIAMENTO DEI PROGETTI DI SVILUPPO - IT Ottobre HOW TO ORGANIZE FUNDRAISING EVENTS, DATA BASE AND DIRECT MAILING? HOW TO EVALUATE THE FUND RAISING ROI, RESULTS AND IMPACTS? - EN Novembre 03

5 I Workshop nel dettaglio Data Sede Titolo Obiettivi generali Argomenti Output Marzo Ottobre Progettare lo sviluppo in contesti difficili: buone prassi, tecniche e casi di eccellenza nei progetti di cooperazione internazionale Far conoscere gli strumenti e le tecniche per la progettazione in ambito cooperazione internazionale: dal capire i presupposti e i requisiti necessari per la nascita di un progetto, alla formulazione del progetto, alla messa in opera ed infine alla sua valutazione. Il corso offre una visione innovativa e molto concreta del Project Cycle Management (PMC). 1. Una storia di fallimenti: cause principali. 2. La filosofia della progettazione: activities, output, outcomes: centrarsi sui risultati di impatto. 3. Il ciclo di progetto: la definizione TEMA e la fase di analisi. 4. Il quadro logico il LFA. 5. Gli indicatori, le fonti di verifica, le condizioni esterne nel PCM. 1. Conoscere le principali cause di fallimento di un progetto. 2. Saper costruire un progetto attraverso l uso del Logical Framework. 3. Conoscere le fasi del Project Cycle Management Aprile Novembre Londra Fund raising: strategies and start up Get to know the most advanced Third Sector in Europe and its way of doing fund raising. 1. The fund raising plan. 2. The fund raising start up in small and/or new organizations. 3. Influential communication with the donors public speaking for raising the funds. 4. Corporate fund raising and influential. 1. Get to know the dignity and size of the sector in Britain, how it interacts with, presents itself to, and develops the community. 2. Get to know the most advanced fund raising Sector in Europe. 3. Debate: focusing on the vast online material prepared by some of the top fund raisers in Italy. 04

6 Maggio Novembre Comunicare, condividere, convincere: pianificare la comunicazione, public speaking, good writing, storytelling (Management II) Acquisire i concetti, gli strumenti ed i comportamenti adeguati a livelli base di performance, in modo da evitare gli errori più grossolani. 1. I conflitti nelle organizzazioni non profit ed il processo di negoziazione: regole, strategie, best practises. 2. Come scrivere un CV efficace ed evitare i più comuni errori. 3. Come superare un colloquio di lavoro. 1. Saper scrivere e lettere efficaci. 2. Sapersi presentare efficacemente di persona in un minuto o poco più. 3. Saper passare dall ascolto alla persuasione. 4. Saper comunicare e gestire il disagio proprio e dello staff, avere chiare alcune regole per negoziazioni efficaci. 5. Saper fare bene il proprio curriculum. 6. Saper compilare professionalmente le applications e presentarsi in modo valido in un colloquio di lavoro Luglio Organizzazione agende, riunioni, problem solving: come ottenere la massima efficacia organizzativa personale e dei gruppi di lavoro (Management I) Conoscere e padroneggiare i concetti e gli strumenti del self-management sul lavoro e nella sfera personale. 1. Lavorare per obiettivi. 2. Autoefficacia personale ed assertività. 3. Organizzazione del lavoro. 4. Problem solving relazionale. 1. Imparare a ragionare per obiettivi prioritari e risultati attesi. 2. Conoscere le basi del team building. 3. Avere la padronanza della pianificazione di una riunione efficace. 4. Sviluppare autoefficacia e assertività. 5. Saper comunicare efficacemente e conoscere i principi dell ascolto attivo. 6. Conoscere le basi del problem management. 05

7 4-5-6 Febbraio Settembre Pianificazione, marketing e social business per il cambiamento sociale (PST) Acquisire strumenti per condurre un analisi strategica dell organizzazione e definirne cultura e valori. Saper elaborare il posizionamento strategico dell organizzazione ed essere consapevole delle necessità di partecipazione e negoziazione nel processo di pianificazione strategica. 1. Introduzione alla pianificazione strategica. 2. Basi di marketing per il sociale. 3. Il social business e il result based management. 4. Elementi base di fund raising. 1. Saper costruire Vision e Mission di una organizzazione non profit. 2. Saper eseguire una Swot Analisys. 3. Acquisire le basi del marketing per le organizzazioni non profit. 4. Conoscere il modello di social business di Yunus. 5. Conoscere le potenzialità della cooperazione sociale nei contesti di sviluppo. 6. Acquisire l attitudine alla gestione per risultati. 7. Conoscere il ciclo del fund raising. 8. Conoscere le principali differenze tra Piano di marketing e Piano di fund raising Febbraio Londra Managing social business and social enterprising to produce real social change To achieve a good level in strategic planning, Swot Analysis and social business planning. Being able to start a social enterprise and a social business on the market without public or private grants and donations. Being able to build the funding mix project s strategy. 1. Transparency, accountability, stakeholders mapping, performance management. 2. How to create a good strategic planning for a no profit organization. 3. The social business plan in Yunus guidelines. 4. Result Based Management (RBM). 5. Project financing: creating the funding mix. 6. Social enterprising and strategies of development. 7. Strategic fund raising the fund raising planning. 8. Best practices from UK: case studies and meeting UK managers. 1. Introduction to the three competitive strategies for a no profit organization. 2. Learn the principles of the social business. 3. Get to know the social entrepreneurship and the different types of social enterprises. 4. Building Vision, Mission and strategic aims of an organization. 5. Managing Swot Analysis and the Swot Matrix. 6. Being able to organize a good social business plan and the break even point. 7. From activities to results thinking: managing the result matrix. 06

8 Febbraio Giugno Bruxelles Europrogettazione: conoscere i programmi ed i bandi, saper fare i progetti europei, organizzare partenariati vincenti, programmare budgeting e rendicontazione Contribuire all acquisizione delle competenze chiave per una gestione efficace di un progetto europeo. 1. Lo scenario UE. 2. Le politiche ed i finanziamenti comunitari. 3. Le fonti dell informazione. 4. Le partnership. 5. Analisi delle attività e matrici di budgeting. 6. Tipologie di budgeting. 1. Conoscere le basi della progettazione UE. 2. Conoscere i nuovi programmi (Agenda ) e l Agenda Saper individuare e catalogare i bandi europei più adatti per il proprio progetto. 4. Saper compilare un formulario efficace. 5. Come creare e gestire una cordata di partner vincente. 6. Conoscere le principali tecniche di budgeting. 7. Conoscere le procedure di formulazione e gestione di un budget relativo ad una proposta di progetto di sviluppo Marzo Comunicazione e campagne di impatto: strategie e tecniche di comunicazione esterna (media, on line), web marketing, campaigning (CECA) Il corso approfondisce le peculiarità della comunicazione non profit, le strategie di comunicazione più efficaci, il web marketing, la comunicazione on line, gli strumenti e le tecniche per la realizzazione di campagne. 1. Il piano di comunicazione. 2. L ufficio stampa. 3. Lo strumento dello storytelling. 4. La campagna efficace. 5. Il web marketing per le organizzazioni non profit. 1. Impostare un piano di comunicazione efficace. 2. Come si costruisce una campagna non profit; cos è l advocacy. 3. Il web ad uso e consumo delle organizzazioni non profit. 07

9 Marzo Bruxelles Engaging with EU international and governmental institutions, programmes and funds To achieve a basic level of awareness about EU guidelines, priorities, programmes, grants. Being able to present a project filling the logical framework, building transnational partnerships, planning the economics and financial activities and avoiding troubles. 1. EU Institutions: mapping and engaging. 2. Accessing EU funds: programmes, sources of information, key words. 3. How to present a project: formal and informal issues. 4. Europroject management vs fund raising management. 5. Project management: the logical framework. 6. Project evaluation: thinking by results. 7. Transnational partnership: how to find and organize a winning EU partnership. 8. The project check list -ex ante evaluation. 9. Economics and financial aspects in the EU projects. 10. How to avoid troubles and mistakes. 1. Get to know the priorities of the EU social agenda. 2. Familiarize with and identify the most important EU social programmes. 3. Being able to monitor and understand requirements and EU grants principles. 4. Get to know the application procedures and how to present a project proposal. 5. Managing the project checklist. 6. Managing the ex ante project evaluation checklist. 7. How to develop a logical framework. 8. Being able to build a winning strategy and transnational partnerships. 9. Get to know the principles of accountability Aprile Luglio Tecniche di valutazione e monitoraggio dei progetti europei e di cooperazione internazionale Completare il percorso conoscitivo del Project Cycle Management (PMC). 1. Il monitoraggio di efficienza, il monitoraggio di efficacia, il monitoraggio di contesto. 2. Le quattro tipologie di valutazione: di rilevanza, di efficienza ed efficacia, di impatto, di sostenibilità. 1. Trasmettere le competenze necessarie per mettere in atto un efficace sistema di monitoraggio di un progetto avvalendosi del quadro logico. 2. Comprendere i concetti fondamentali alla base della valutazione. 08

10 Maggio Barcellona Stronger together! Working effectively in partnership, web and with social media How to build partnerships and influential integrated communications for a stronger impact of your organization. 1. Never alone: partnership & development. 2. Communications planning and people involvement. Strategies and techniques. 3. Story telling management. 4. Using celebrities to maximise your organisation s success. 5. Press releases; setting up a communication office. 6. Campaigning and social/political activism. 7. Web marketing management: building a killer - social web site. 8. Social networks, activism and web marketing: blogs, facebook, twitter, linkedin. 9. Best practices. Obama, Move On, Tea Party, Beppe Grillo: the keys of success. 10. Fund raising in Spain: meeting Spanish managers and fund raisers. 1. How to build and manage a communication plan. 2. Learn how to prepare a press release and set up a communication office. 3. How to build strategic partnerships and winning campaigns. 4. How to use new and social media: google, e-newsletter, DEM (Direct ing), web sites, blog, facebook, linkedin, twitter. 5. How to be a professional social activist: introduction to the key principles Luglio Londra How to fundraise with communities, companies, foundation and people: new trends, strategies and techniques Fun and innovative ways to raise money from your local community, business community groups and individuals. Traditional and innovative approaches to corporate fund raising, philantro-capitalism. Being able to start up the fund raising in a new organization. 1. Introduction. 2. Re-thinking fund raising strategies What s new? 3. How to start and develop communities through community fund raising & social business? 4. Corporate fund raising : how to get the money from Bill Gates, Banks, Corporations and Foundations? 5. Fund raising start up: first steps (...for dummies). 6. Stories and successful case studies. 7. Best Practices from the UK: meeting English managers. 1. Get to know the fund raising most important trends. 2. Know how to raise funds from companies. 3. Know how to raise funds from philanthropist. 4. Be able to do fund raising in the community. 09

11 Luglio Londra Be influential increasing your charisma and delivering difficult messages Manage yourself and your interpersonal communication achieving a basic level about public speaking and writing. 1. How to feel influential? Self confidence, belief system, assertiveness: we have the power. 2. Self management: the anchors methods. 3. How to be influential: introduction. 4. Basis of good writing: models, exercises. 5. Basis of public speaking, modelling, exercises. 6. Presenting yourself, missions and projects to donors, clients, partners (speaking and writing). Elevator pitch exercise; sell your project to the donors exercise. 1. Being more aware of our personal power. 2. Use easily the anchors methods, good writing of mail, letters, web contents. 3. Be able resenting yourself, missions and projects to donors, clients, partners (speaking and writing). 4. Elevator pitch exercise; sell your project to the donors exercise Settembre Sviluppo locale, cooperazione decentrata ed Educazione Allo Sviluppo (EAS) Contribuire a migliorare le conoscenze teoriche e tecniche della figura dell europrogettista in ambito locale. 1. Il marketing turistico per lo sviluppo locale: come aumentare le potenzialità turistiche dei territori marginali. Case studies. 2. La cooperazione decentrata: legge 49/1987. La cooperazione in Italia, cenni sulla nuova programmazione UE e le implicazioni del concetto di cofinanziamento. 3. L educazione allo sviluppo e le ONG: da esigenza di sensibilizzazione locale a strategia di advocacy. 1. Sapere come valorizzare le caratteristiche sociali, economiche e culturali intrinseche di un territorio. 2. Saper costruire un offerta turistica di qualità intorno ai beni naturali e culturali. 3. Saper impostare un piano di sviluppo locale. 4. Conoscere le principali fonti di finanziamento per lo sviluppo locale. 5. Conoscere i principali casi di EAS in Italia. 6. Saper impostare una strategia di EAS. 10

12 Ottobre Project financing and social business: nuovi paradigmi e strategie di finanziamento dei progetti di sviluppo Fornire strumenti e conoscenze per l analisi di fattibilità di un progetto di investimento sociale. 1. La classificazione dei costi. 2. Il budget dei costi e delle vendite. 3. Il piano finanziario. 4. Il rapporto con le banche. 1. Conoscere e saper utilizzare i principali strumenti di controllo economicofinanziario. 2. Saper utilizzare il metodo dell Earned Value. 3. Conoscere l European Social Investment Bank. 4. Sapere come condurre una trattativa con gli istituti di credito Novembre How to organize fundraising events, data base and direct mailing? How to evaluate the fund raising, ROI, results and impacts? Managing fund raising events through a good data base and direct mailing platform. Being able to plan the ROI (Return On Investment) evaluating results. 1. Marketing and fund raising. 2. Perspectives of the Direct Mailing (DM). 3. Data base management. 4. Evaluating results: fund raising ROI. 5. Fund raising & events. 6. Fund raising in Italy, Spain and the UK. 7. Exercises. 1. Learn how to organize a fund raising event and manage the donors data base. 2. Plan and execute successful Direct Mailing campaigns. 3. Learn how to plan ROI and Result evaluations. 11

13 Formazione in House La formazione è innovazione! La tua organizzazione e i suoi dipendenti/volontari hanno bisogno di crescere ed innovarsi? Investi sulla formazione ASVI! Il lavoro di raccolta ed analisi dei casi di eccellenza nel terzo settore italiano, il network di circa 1500 soggetti tra organizzazioni dirigenti e professionisti non profit, l esperienza decennale nella formazione sia di piccole organizzazioni che di organizzazioni complesse, rendono ASVI un partner di qualità per investire sulla formazione di operatori e manager non profit. La co-progettazione e il trasferimento delle competenze sono i nostri principi di base. A questi si uniscono le competenze dei trainer e l approccio ad una formazione basata soprattutto sulla stimolazione ad individuare i punti di forza e gli obiettivi di miglioramento del singolo e/o dell intera organizzazione. Dalla consulenza iniziale per la verifica dei bisogni formativi sino al coaching con follow up progetteremo insieme un opportunità unica per la crescita della tua organizzazione. Oltre alla formazione in aula ASVI prevede in esclusiva un supporto di approfondimento e-learning mediante l accesso alla piattaforma on line dedicata. Esiste, inoltre, la possibilità di raggruppare più organizzazioni e/o consorzi anche di diversa tipologia ma con bisogni formativi omogenei (formazione in rete ). Diverse organizzazioni tra le quali Ucodep/Oxfam, Cipsi, il consorzio Agorà e Idee in Rete hanno beneficiato di un percorso formativo personalizzato di successo. Per saperne di più e per prenotare una prima consulenza gratuita contatta la referente di progetto Tatiana Tamberlani 12

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

Metodologie e strumenti per la presentazione, il monitoraggio e la valutazione di progetti secondo l'approccio comunitario.

Metodologie e strumenti per la presentazione, il monitoraggio e la valutazione di progetti secondo l'approccio comunitario. Metodologie e strumenti per la presentazione, il monitoraggio e la valutazione di progetti secondo l'approccio comunitario Nunzia Cito Le metodologie e gli strumenti per la presentazione ed il monitoraggio

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 Questo capitolo descrive: A. Le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari REAL ESTATE Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari è un sistema progettato per garantire la semplice gestione della presenza online per le agenzie immobiliari. Il

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Executive Master in. Social Entrepreneurship

Executive Master in. Social Entrepreneurship novembre Executive Master in 2015 Social Entrepreneurship Master di Primo Livello dell Università Cattolica del Sacro Cuore a.a.2015/2016 II edizione Executive Master in Social Entrepreneurship Master

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Valori, reti e strumenti innovativi per la tras-formazione sociale

Valori, reti e strumenti innovativi per la tras-formazione sociale Vision Mission Storia pag. 2 Posizionamento Ambiti di intervento pag. 3 Network Internazionale Osservatorio pag. 4/5 MASTER Internazionali pag. 6 Modello Didattico Leader2Leader e Job Network pag. 7 Possibilità

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare

DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare DEFINIZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE INTERNA Fare della Vostra Azienda il Miglior Posto in cui Lavorare Creating Your Future Impostazione e Linee Guida Obiettivi Questo documento illustra l approccio

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli