Esercitazione Monitoraggio temperatura via WEB mediante Arduino YUN

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esercitazione Monitoraggio temperatura via WEB mediante Arduino YUN"

Transcript

1 Percorsi Abilitanti Speciali A.A. 2013/2014 classe abilitazione C320 LABORATORIO MECCANICO TECNOLOGICO Esercitazione Monitoraggio temperatura via WEB mediante Arduino YUN

2 Pag. 2 SOMMARIO Presentazione delle caratteristiche di Arduino YUN... 3 Caratteristiche del sensore LM Sketch arduino... 7

3 Pag. 3 Presentazione delle caratteristiche di Arduino YUN L Arduino Yún unisce alle caratteristiche dell Arduino Leonardo (Atmega32U4) il SoC (System on a Chip) Atheros AR9331 con preinstallata una distribuzione Linux (Linino) derivata da OpenWRT. La nuova Arduino Yún (Yún in cinese significa nuvola o meglio in linguaggio informatico Cloud ) è già dotata di connessione WiFi ed una porta USB Host (Standard-A) oltre allo slot per la microsd.

4 Pag. 4 Sul sito ufficiale arcuino.cc puoi trovare la scheda tecnica con le principali caratteristiche della Arduino Yún tra cui le principali sono: ATmega32u4 SoC Atheros AR9331 WiFi IEEE b/g/n Ethernet IEEE /100Mbit/s USB Type-A 2.0 MicroSD Card reader 64Mb di RAM DDR2 16Mb di Flash 14 input/output digitali di cui 7 utilizzabili come PWM 12 input analogici a 10Bit ( valori ) e integra sia la parte Arduino sia quella Linux based senza la necessità di cablaggi esterni o di adattare il segnale della porta seriale tra l ATmega32u4 e il Soc AR9331.

5 Pag. 5 Caratteristiche del sensore LM35 Range elettrici di alimentazione e di uscita per temperature da 2 a 150 centigradi

6 Pag. 6

7 Pag. 7 Sketch arduino /* Temperature web interface This example code is in the public domain. adattato al sensore LM35-7/2014 */ #include <Bridge.h> #include <YunServer.h> #include <YunClient.h> // Listen on default port 5555, the webserver on the Yun // will forward there all the HTTP requests for us. YunServer server; String startstring; long hits = 0; void setup() { Serial.begin(9600); // Bridge startup pinmode(13, OUTPUT); digitalwrite(13, LOW); Bridge.begin(); digitalwrite(13, HIGH); // using A0 and A2 as vcc and gnd for the TMP36 sensor: pinmode(a0, OUTPUT); pinmode(a2, OUTPUT); digitalwrite(a0, HIGH);

8 Pag. 8 digitalwrite(a2, LOW); // Listen for incoming connection only from localhost // (no one from the external network could connect) server.listenonlocalhost(); server.begin(); // get the time that this sketch started: Process starttime; starttime.runshellcommand("date"); while (starttime.available()) { char c = starttime.read(); startstring += c; void loop() { // Get clients coming from server YunClient client = server.accept(); // There is a new client? if (client) { // read the command String command = client.readstring(); command.trim(); //kill whitespace Serial.println(command); // is "temperature" command? if (command == "temperature") { // get the time from the server: Process time; time.runshellcommand("date"); String timestring = ""; while (time.available()) { char c = time.read(); timestring += c;

9 Pag. 9 Serial.println(timeString); int sensorvalue = analogread(a1); // convert the reading to millivolts: float voltage = sensorvalue * (5000 / 1024); //mv // convert the millivolts to temperature celsius: float temperature = (voltage) / 10; // print the temperature: client.print("current time on the Yún: "); client.println(timestring); client.print("<br>current temperature: "); client.print(temperature); client.print(" degrees C"); client.print("<br>this sketch has been running since "); client.print(startstring); client.print("<br>hits so far: "); client.print(hits); // Close connection and free resources. client.stop(); hits++; delay(50); // Poll every 50ms

Esercitazione Controllo di un motore DC mediante Arduino YUN

Esercitazione Controllo di un motore DC mediante Arduino YUN Percorsi Abilitanti Speciali A.A. 2013/2014 classe abilitazione C320 LABORATORIO MECCANICO TECNOLOGICO Esercitazione Controllo di un motore DC mediante Arduino YUN Pag. 2 SOMMARIO Presentazione delle caratteristiche

Dettagli

Caratteristiche HW. Clock Speed 16 MHz

Caratteristiche HW. Clock Speed 16 MHz ARDUINO YÚN Caratteristiche HW AVR Arduino Microcontroller ATmega32u4 Operating Voltage 5V Input Voltage 5V Digital I/O Pins 20 PWM Channels 7 Analog Input Channels 12 DC Current per I/O Pin 40 ma DC Current

Dettagli

Arduino e l Internet delle cose

Arduino e l Internet delle cose Arduino e l Internet delle cose Cristian Maglie (c.maglie@arduino.cc) 1 Notizie sul relatore - Programmatore Freelance - Entusiasta utilizzatore di tecnologie Open - Collabora con Arduino da oltre 5 anni

Dettagli

Chi sono i padri di Arduino

Chi sono i padri di Arduino Arduino Logo Cos è Arduino Arduino è una schedina elettronica con un microcontrollore e circuiteria di contorno, utile per creare rapidamente prototipi e per scopi hobbistici e didattici. Con Arduino si

Dettagli

12^ parte : Come gestire la Ethernet Shield. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

12^ parte : Come gestire la Ethernet Shield. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) 12^ parte : Come gestire la Ethernet Shield Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) La Ethernet Shield Una tra le più interessanti shield è la Ethernet Shield, una scheda che si innesta

Dettagli

// Controllo remoto 05/05/2012 // poichè sono ancora ai primi passi ho usato // a larghe mani idee e listati di altri. Ringrazio tutti loro.

// Controllo remoto 05/05/2012 // poichè sono ancora ai primi passi ho usato // a larghe mani idee e listati di altri. Ringrazio tutti loro. // Controllo remoto 05/05/2012 // poichè sono ancora ai primi passi ho usato // a larghe mani idee e listati di altri. Ringrazio tutti loro. // Librerie necessarie per il progetto #include #include

Dettagli

Programmazione di Base Variabili Array Funzioni Strutture di controllo. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

Programmazione di Base Variabili Array Funzioni Strutture di controllo. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Programmazione di Base Variabili Array Funzioni Strutture di controllo Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) 3^ parte Com è fatto Arduino Programmazione da USB Nota: Firmware: Insieme

Dettagli

CONTASECONDI CON DISPLAY A 7 SEGMENTI ARDUINO LIKE

CONTASECONDI CON DISPLAY A 7 SEGMENTI ARDUINO LIKE SCHEDA DI LABORATORIO N 3 CONTASECONDI CON DISPLAY A 7 SEGMENTI ARDUINO LIKE Si vuole realizzare un contasecondi con display a 7 segmenti utilizzando la scheda Arduino. Materiale occorrente: N 1 Bread

Dettagli

TERMOMETRO LCD BASATO SUL TRASDUTTORE DI TEMPERATURA ANALOGICO LM 35

TERMOMETRO LCD BASATO SUL TRASDUTTORE DI TEMPERATURA ANALOGICO LM 35 ESERCITAZIONE CON ARDUINO N 5 TERMOMETRO LCD BASATO SUL TRASDUTTORE DI TEMPERATURA ANALOGICO LM 35 Con il presente circuito, si vuole realizzare un termostato ambientale per un caseificio, che utilizza

Dettagli

Automobile Bluetooth

Automobile Bluetooth Automobile Bluetooth Ivancich Stefano 17 Maggio 2015 SOMMARIO Di seguito s illustra un progetto di un automobile comandata da uno smartphone tramite la connessione Bluetooth. E stata presa una automobilina

Dettagli

6^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

6^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) 6^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35 Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Esperienzan 5 Lo scopo è quello di far accendere due LED in base ad una soglia di temperatura

Dettagli

STUDIO PER UN SIMULATORE DI CONTROLLORE PER MOTORI

STUDIO PER UN SIMULATORE DI CONTROLLORE PER MOTORI STUDIO PER UN SIMULATORE DI CONTROLLORE PER MOTORI La presente nota descrive un progetto di studio sviluppato per fissare alcune idee in merito alle funzionalità richieste ed alla loro realizzazione. Il

Dettagli

TSRR. Realizzazione di un sistema di controllo degli accessi con Arduino

TSRR. Realizzazione di un sistema di controllo degli accessi con Arduino TSRR IFAC-TSRR vol. 3 (2011) 1-10 Realizzazione di un sistema di controllo degli accessi con Arduino A. Agostini ( 1 ), D. Andreuccetti ( 1 ), S. Cardone ( 1 ), R. Calzolai ( 1 ), ( 1 ) IFAC-CNR, Via Madonna

Dettagli

Arduino: Programmazione

Arduino: Programmazione Programmazione formalmente ispirata al linguaggio C da cui deriva. I programmi in ARDUINO sono chiamati Sketch. Un programma è una serie di istruzioni che vengono lette dall alto verso il basso e convertite

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

Laboratorio di Elettronica. Arduino Lezione 1 Descrizione della board e installazione

Laboratorio di Elettronica. Arduino Lezione 1 Descrizione della board e installazione Laboratorio di Elettronica Arduino Lezione 1 Descrizione della board e installazione 1 Lezione 1 - Arduino: introduzione ai componenti fondamentali - Hardware: microcontrollore e I/O - Software: come programmare

Dettagli

sulla PROGRAMMAZIONE del MICROCONTROLLORE

sulla PROGRAMMAZIONE del MICROCONTROLLORE Appunti sulla PROGRAMMAZIONE del MICROCONTROLLORE ARDUINO Testi di riferimento Massimo Banzi, Getting starter width Arduino Brian W. Evans, Arduino Programming Notebook, 1 Indice Struttura del programma

Dettagli

Arduino+Ethernet Shield+SD (ITA)

Arduino+Ethernet Shield+SD (ITA) Arduino+Ethernet Shield+SD (ITA) Usare Arduino per accedere ai file di una SD card da remoto A cura di Fabrizio Schiano Ethernet shield Comincio scrivendovi uno dei link al quale potrete trovare una Ethernet

Dettagli

Free Software & Open Hardware

Free Software & Open Hardware Free Software & Open Hardware L o Arduino è una piattaforma hardware / software rilasciata sotto licenza Creative Commons che permette la realizzazione oggetti fisici interattivi, in grado di utilizzare

Dettagli

N.B: Clicca qui per scaricare il file.zip con tutti gli sketch utilizzati per realizzare il sistema di telepresenza.

N.B: Clicca qui per scaricare il file.zip con tutti gli sketch utilizzati per realizzare il sistema di telepresenza. www.marcopucci.it www.creativecommons.org Arduino Tutorial #14 - Sistema di Telepresenza Materiale utilizzato Arduino UNO - WiFi Shield - motorino servo 180 - supporto per smartphone - smartphone. Per

Dettagli

Access Control Ivancich Stefano 31 Luglio 2014 TEKNEW - Studio Medici - Marcon(VE)

Access Control Ivancich Stefano 31 Luglio 2014 TEKNEW - Studio Medici - Marcon(VE) Access Control Ivancich Stefano 31 Luglio 2014 TEKNEW - Studio Medici - Marcon(VE) SOMMARIO Di seguito si illustra un progetto di un dispositivo per il controllo degli accessi dei dipendenti di un azienda

Dettagli

IZ1MHN e IW1ALX. Agenda. Introduzione ad Arduino Arduino l hardware Arduino il software Alcune idee realizzabili con Arduino E se facessimo un corso?

IZ1MHN e IW1ALX. Agenda. Introduzione ad Arduino Arduino l hardware Arduino il software Alcune idee realizzabili con Arduino E se facessimo un corso? IZ1MHN e IW1ALX Agenda Introduzione ad Arduino Arduino l hardware Arduino il software Alcune idee realizzabili con Arduino E se facessimo un corso? 1 Introduzione ad Arduino Cos è Arduino Un po di storia

Dettagli

Arduino. Laboratorio Arduino Base. HackLab Terni. Laboratorio aperto a tutti di elettronica, scienza e arte. hacklabterni.

Arduino. Laboratorio Arduino Base. HackLab Terni. Laboratorio aperto a tutti di elettronica, scienza e arte. hacklabterni. Laboratorio Base HackLab Terni Laboratorio aperto a tutti di elettronica, scienza e arte. hacklabterni.org Cos'è? è una piattaforma di prototipazione elettronica open-source basata su microcontrollore

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. IOT Robots. S. Golovchenko (UNIBO) INGEGNERIA DEI SISTEMI SOFTWARE 2013 1 / 24

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. IOT Robots. S. Golovchenko (UNIBO) INGEGNERIA DEI SISTEMI SOFTWARE 2013 1 / 24 Alma Mater Studiorum Università di Bologna IOT Robots 2013 S. Golovchenko (UNIBO) INGEGNERIA DEI SISTEMI SOFTWARE 2013 1 / 24 ISS Robots Controllori, Attuatori, Sensori MICROCOMPUTER Raspberry Pi MICROCONTROLLER

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO AMBIENTALE

QUADRO DI CONTROLLO AMBIENTALE MAKER FAIRE ROME - OTTOBRE 2014 QUADRO DI CONTROLLO AMBIENTALE Realizzato dagli studenti dell I.T.I. - L.S. "Francesco Giordani" di Caserta Classe 2 a Q Trasporti e Logistica Costruzione del mezzo: aereo,

Dettagli

La piattaforma hardware e software Arduino: parte I. Corso di autoapprendimento

La piattaforma hardware e software Arduino: parte I. Corso di autoapprendimento La piattaforma hardware e software Arduino: parte I (tempo di apprendimento previsto circa 2-3 ore) Introduzione Corso di autoapprendimento Prof. Angelo Monfroglio Questa è la prima parte di un corso di

Dettagli

Classe 5I2 AS. 2013/14 Niccolò Bulla Giorgia Novelli

Classe 5I2 AS. 2013/14 Niccolò Bulla Giorgia Novelli Obiettivo: Implementare un sistema che consenta la trasmissione, puramente ottica, di un messaggio in codice Morse tramite una stazione di trasmissione (sorgente) e una di ricezione. Lo scopo finale è

Dettagli

Fisiologia del nostro robot

Fisiologia del nostro robot arduino e robotica in laboratorio hands on: Fisiologia del nostro robot Daniele Grosso (1) 1. Dipartimento di Fisica (Università di Genova) Scuola Estiva Genova AIF-DIFI Piano Lauree Scientifiche, modulo

Dettagli

Installazione e configurazione dell'ide. IZ1MHN e IW1ALX. L IDE Introduzione alla programmazione su Arduino Le librerie

Installazione e configurazione dell'ide. IZ1MHN e IW1ALX. L IDE Introduzione alla programmazione su Arduino Le librerie IZ1MHN e IW1ALX Installazione e configurazione dell'ide L IDE Introduzione alla programmazione su Arduino Le librerie Occhio: purtroppo questa lezione ha un po di teoria! 1 L IDE o ADE Cos è un IDE Installazione

Dettagli

Telecontrollo escavatore LEGO con board Arduino

Telecontrollo escavatore LEGO con board Arduino Telecontrollo escavatore LEGO con board Arduino Elenco materiale: - Arduino Uno R3 - LEGO Technic set 42006-3 Motori M di Lego (9V) - 2 integrati L293NE (ponte H) - 1838T (ricevitore infrarossi) - THDZ

Dettagli

void setup() // funzione di configurazione dei Input/Output { pinmode(pin, OUTPUT); // setta il 'pin' come uscita (output) } 1

void setup() // funzione di configurazione dei Input/Output { pinmode(pin, OUTPUT); // setta il 'pin' come uscita (output) } 1 Primi passi con la programmazione in linguaggio C con la scheda Arduino Traduzione del libro: Arduino programming notebook di Brian W. Evans con modifiche e aggiunte di G. Carpignano e C. Busso Prefazione

Dettagli

ARDUINO. Misurare e controllare. Riccardo Barberi. Dip. di Fisica Univ. Della Calabria Rende (CS), Italy

ARDUINO. Misurare e controllare. Riccardo Barberi. Dip. di Fisica Univ. Della Calabria Rende (CS), Italy ARDUINO Misurare e controllare Riccardo Barberi Dip. di Fisica Univ. Della Calabria Rende (CS), Italy Misurare In ambito scientifico le misure di grandezze fisiche permettono di studiare i fenomeni, verificare

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) gennaio 2015 Giorgio Carpignano I.I.S. PRIMO LEVI C.so Unione Sovietica 490 (TO) Materiale didattico: www.istitutoprimolevi.gov.it

Dettagli

IIS ENZO FERRARI SUSA Anno scolastico: 2013/2014. Tonco Daniel. Classe V EA - Periti in Elettronica e Telecomunicazioni

IIS ENZO FERRARI SUSA Anno scolastico: 2013/2014. Tonco Daniel. Classe V EA - Periti in Elettronica e Telecomunicazioni IIS ENZO FERRARI SUSA Anno scolastico: 2013/2014 Tonco Daniel Classe V EA - Periti in Elettronica e Telecomunicazioni 1 2 Indice: Obiettivo Premessa Prime operazioni (foto allegate) Spiegazione montaggio

Dettagli

PROGETTI CON ARDUINO UNO

PROGETTI CON ARDUINO UNO PROGETTI CON ARDUINO UNO -Introduzione alla shield Ethernet- www.arduino.cc sistemisds.altervista.org Gennaio 2015 - Sergio De Sordi Ethernet e la comunicazione in rete Con le funzionalità di rete si possono

Dettagli

Serduino - SERRA CON ARDUINO

Serduino - SERRA CON ARDUINO Serduino - SERRA CON ARDUINO 1 Componenti Facchini Riccardo (responsabile parte hardware) Guglielmetti Andrea (responsabile parte software) Laurenti Lorenzo (progettazione hardware) Rigolli Andrea (reparto

Dettagli

12 - timer da cucina display a 4 cifre

12 - timer da cucina display a 4 cifre 12 - timer da cucina display a 4 cifre Il display led da 4 cifre utilizzato in questo esercizio e il modello HS410561K-32. Questo modello, e caratterizzato da 4 anodi (uno per ogni cifra) e dai 8 catodi,

Dettagli

Università degli studi di Roma LA SAPIENZA

Università degli studi di Roma LA SAPIENZA Università degli studi di Roma LA SAPIENZA Corso di ingegneria informatica e automatica Automazione I Realizzazione di una macchinina in grado di evitare le collisioni Di Alessandro Giuseppi All attenzione

Dettagli

API e socket per lo sviluppo di applicazioni Web Based

API e socket per lo sviluppo di applicazioni Web Based API e socket per lo sviluppo di applicazioni Web Based Cosa sono le API? Consideriamo il problema di un programmatore che voglia sviluppare un applicativo che faccia uso dei servizi messi a disposizione

Dettagli

L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente.

L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente. L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente. N.A.A.W. Sense Il N.A.A.W. Sense è un apparato Wi-Fi Mesh di nuova generazione

Dettagli

SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED

SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED Fasar Elettronica propone un innovativa e performante famiglia di prodotti per l'ambiente embedded, che comprende sistemi completi e singoli

Dettagli

Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) - Arduino è orientato all'applicazione, - Permette di provare, partendo dal piccolo e crescendo pezzo per pezzo (sviluppo modulare); - Lo sviluppo è aiutato da una enorme community online con esempi e

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

Progetto di Domotica

Progetto di Domotica Progetto di Domotica Titolo dell esercitazione: Progetto di Domotica Descrizione sommaria dell esperienza: Realizzazione di un circuito che permette il controllo di vari sensori all interno di un edificio.

Dettagli

CONOSCERE L HW. I / O digitale. Ingressi (INPUT) digitali: Pulsante (Push Button) Interruttore (Switch SPST) 03/05/2012. Struttura dei Programmi

CONOSCERE L HW. I / O digitale. Ingressi (INPUT) digitali: Pulsante (Push Button) Interruttore (Switch SPST) 03/05/2012. Struttura dei Programmi CONOSCERE L HW Alimentazione Esterna Alimentaz USB: Collegamento al PC e Alimentaz Pulsante di Reset Riferim Esterno ADC OUTPUT ANALOGICI IN PWM PIN 3,5,6,9,10,11 I/O Digitali Definizioni di variabili

Dettagli

Arduino. Board-IDE-Shield. DII - Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Corso di Comunicazioni Wireless

Arduino. Board-IDE-Shield. DII - Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Corso di Comunicazioni Wireless DII - Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Corso di Comunicazioni Wireless Arduino Board-IDE-Shield Samuele Gasparrini s.gasparrini@univpm.it Laura Montanini laura.montanini@univpm.it Schema lezione

Dettagli

Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing. Leonardo Barsantini - Maggio 2014

Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing. Leonardo Barsantini - Maggio 2014 Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing Leonardo Barsantini - Maggio 2014 Trovo una crescente difficoltà ad insegnare elettronica, come materia di specializzazione,

Dettagli

Da http://ismanettoneblog.altervista.org/blog/lezione-13-arduino-si-connettead-internet-shield-ethernet-ufficiale/

Da http://ismanettoneblog.altervista.org/blog/lezione-13-arduino-si-connettead-internet-shield-ethernet-ufficiale/ Da http://ismanettoneblog.altervista.org/blog/lezione-13-arduino-si-connettead-internet-shield-ethernet-ufficiale/ Il successo che ha avuto Internet nel corso degli ultimi anni, è dovuto alla sua semplicità

Dettagli

D sistema d allarme con sensori magnetici

D sistema d allarme con sensori magnetici D sistema d allarme con sensori magnetici Il sistema di allarme proposto in questa nota prevede l utilizzo di sensori reed per rilevare l apertura di porte e/o finestre. Il programma prevede due sensori,

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

Catalogo Prodotti e Semilavorati Anno 2010

Catalogo Prodotti e Semilavorati Anno 2010 Catalogo Prodotti e Semilavorati Anno 2010 Pag 1 di 10 Sommario 1 SMALL EMBEDDED BOARD MC9S08D FREESCALE... 3 2 MEDIUM EMBEDDED BOARD MC9S12X FREESCALE... 4 3 SMALL EMBEDDED DISPLAY ARM 7 LPC2478 NXP...

Dettagli

Domotica Fai da Te, Arduino-Based e non solo, Vi presento Souliss

Domotica Fai da Te, Arduino-Based e non solo, Vi presento Souliss Domotica Fai da Te, Arduino-Based e non solo, Vi presento Souliss PREMESSA Quante volte vi siete chiesti quanto potrebbe costare automatizzare delle azioni che vi trovate a ripetere in casa, quanto sarebbe

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 4ª) giugno 2013 Giorgio Carpignano I.I.S. PRIMO LEVI C.so Unione Sovietica 490 (TO) Materiale didattico: www.iisprimolevi.it Conversione

Dettagli

Piattaforma Arduino/microcontrollori Atmel. Ing. Cozzolino Francesco. www.ingegnercozzolino.altervista.org

Piattaforma Arduino/microcontrollori Atmel. Ing. Cozzolino Francesco. www.ingegnercozzolino.altervista.org Ing. Cozzolino Francesco www.ingegnercozzolino.altervista.org 1 Che cos è Arduino? Arduino è una piattaforma elettronica di piccole dimensioni con un microcontrollore ATMEL montato sopra e una circuiteria

Dettagli

Elementi base. del linguaggio di programmazione. di Arduino

Elementi base. del linguaggio di programmazione. di Arduino Elementi base del linguaggio di programmazione di Arduino a cura dei proff. Prof.ssa Tiziana Marsella Prof. Romano Lombardi dalla libera traduzione di: arduino language reference ( per scopo puramente

Dettagli

VNET HOP Hw code 2248 Rev. 0. VNET 433 Hw code 2235 Rev. 2. VNET 433 FLEX Hw code 2274 Rev. 0. VNET LP Hw code 2247 Rev. 0

VNET HOP Hw code 2248 Rev. 0. VNET 433 Hw code 2235 Rev. 2. VNET 433 FLEX Hw code 2274 Rev. 0. VNET LP Hw code 2247 Rev. 0 Cedac Software Srl Products line Hardware Division VNET HOP Hw code 2248 Rev. 0 Il modulo con protocollo Vnet 1.0 e Vnet 2.0 Advanced Mode (vedi Virtual Net architecture), consente una connessione tra

Dettagli

Il monitoraggioremotodel Radon ArchitetturaHardware

Il monitoraggioremotodel Radon ArchitetturaHardware Il monitoraggioremotodel Radon ArchitetturaHardware Presentazione Ing. Stefano Guatieri Capo progetto Prof. Ivan Defilippis Progetto Wireless Sensor Network for a Radon Concentration Measurement System

Dettagli

20 - Input/Output su File

20 - Input/Output su File 20 - Input/Output su File Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

Antonio Cianfrani. Fondamenti di Reti - Prof. Marco Listanti - A.A. 2010/2011. INFOCOM Dept

Antonio Cianfrani. Fondamenti di Reti - Prof. Marco Listanti - A.A. 2010/2011. INFOCOM Dept Antonio Cianfrani Laboratorio Fondamenti di Reti 1. Introduzione ai Router IP Funzioni svolte dai Router I router operano allo strato 3 della pila protocollare OSI Individuano il cammino dei pacchetti

Dettagli

ARDUINO Workshop intensivo di Arduino NABA

ARDUINO Workshop intensivo di Arduino NABA ARDUINO Workshop intensivo di Arduino NABA Febbraio 2012 http://arduinonaba2012.wordpress.com Alessandro Contini alessandro.contini@docenti.naba.it disclaimer In questo workshop si gioca (giocare = mettersi

Dettagli

Radio Frequency Identification Systems

Radio Frequency Identification Systems Work--Tag passiivii Miinii--Conttrrollllerr USB CPR..PR50 & CPR..MR50 Manualle iinsttallllaziione Come tutti i dispositivi della Famiglia Work-Tag i controller operano con transponders di frequenza operativa

Dettagli

Laboratorio microcontrollori e open source Prima parte

Laboratorio microcontrollori e open source Prima parte Laboratorio microcontrollori e open source Prima parte Politecnico Open unix Labs 13 Aprile 2012 POuL Laboratorio microcontrollori e open source Prima parte 1/ 53 Introduzione Questo corso è una breve

Dettagli

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 IPSES S.r.l. Scientific Electronics IPSES SCHEDE DI I/O Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 Le schede di gestione I/O IPSES

Dettagli

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi Linguaggio Java Robusto Non permette costrutti pericolosi Eredità Multipla Gestione della Memoria Orientato agli oggetti Ogni cosa ha un tipo Ogni tipo è un oggetto (quasi) Protegge e gestisce dagli errori

Dettagli

ARDUINO Duemilanove. Lelio Spadoni

ARDUINO Duemilanove. Lelio Spadoni ARDUINO Duemilanove Lelio Spadoni Argomenti trattati Caratteristiche di Arduino Duemilanove (hardware e software) Programmazione di Arduino Arduino + GPS Ethernet shield XBee shield Arduino + GSM Arduino

Dettagli

Glossario. Barra degli strumenti

Glossario. Barra degli strumenti Glossario Accessibilità analogwrite(pin,value) ARRAY Barra degli strumenti Barra dei menu Barra delle applicazioni Barra di scorrimento Barra di stato BREAK Browser L'accessibilità è la caratteristica

Dettagli

Laboratorio di Programmazione in Rete

Laboratorio di Programmazione in Rete Laboratorio di rogrammazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12

Dettagli

WYSE. RDP/ICA Embedded (Wyse ThinOS)

WYSE. RDP/ICA Embedded (Wyse ThinOS) WYSE Il presente listino è pubblicato per informare sulle varie componenti della piattaforma e i codici corrispondenti. I prezzi non sono specificati, in quanto vengono definiti di volta in volta a seconda

Dettagli

Rev. 2.00.0 NGS FRAMEWORK

Rev. 2.00.0 NGS FRAMEWORK www.promax.it Le informazioni contenute nel manuale sono solo a scopo informativo e possono subire variazioni senza preavviso e non devono essere intese con alcun impegno da parte di Promax srl. Promax

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial.

2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial. Pubblicato da Drupal Italia (www.drupalitalia.org) per gentile concessione di Antonio Santomarco Capitolo 2. 2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial. 2.1. Introduzione. Come detto in precedenza,

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT

Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Guida di installazione rete wireless NPD4759-00 IT Controllo della rete Verificare le impostazioni di rete del computer, quindi scegliere cosa fare. Seguire le istruzioni per l'ambiente in cui funzionano

Dettagli

Tecnologia e Applicazioni Internet 2011/12

Tecnologia e Applicazioni Internet 2011/12 Tecnologia e Applicazioni Internet 2011/12 Lezione 4 - Persistenza Matteo Vaccari http://matteo.vaccari.name/ matteo.vaccari@uninsubria.it Perché usare un DB relazionale? Per l accesso concorrente ai dati

Dettagli

Interazione (TCP) Client-Server con le socket

Interazione (TCP) Client-Server con le socket Interazione (TCP) Client-Server con le socket D. Gendarmi Interazione TCP Client/Server Server 2. Assegnare un local address alla socket 3. Settare la socket all ascolto 4. Iterativamente: a. Accettare

Dettagli

La programmazione di Arduino

La programmazione di Arduino La programmazione di Arduino Si analizza la sintassi delle principali istruzioni per Arduino mediante alcuni esempi applicativi (sketch); per la sintassi completa del linguaggio di programmazione di Arduino

Dettagli

Wattmetri di Precisione

Wattmetri di Precisione I modelli proposti Wattmetri di Precisione 3390 PW3337 PW3336 3332 3334 Canali di misura V e I 4 e 4 4 e 3 2 e 2 1 e 1 1 e 1 Misura di tensione fino a 1500V fino a 1000V fino a 1000V fino a 600V fino a

Dettagli

Benvenuti in Arduino

Benvenuti in Arduino Capitolo 1 Benvenuti in Arduino Il progetto Arduino venne ideato per progettisti e creativi con poca esperienza tecnica. Anche chi non conosceva la programmazione software poteva fare riferimento al progetto

Dettagli

Socket TCP. seconda parte

Socket TCP. seconda parte Socket TCP seconda parte Schema della connessione Computer 1 127.43.18.1 indirizzo I1 indirizzo I2 Computer 2 143.225.5.3 porta 45000 socket porta 5200 socket processo client processo server socket(...)

Dettagli

IF2E001 Interfaccia Ethernet-RS485

IF2E001 Interfaccia Ethernet-RS485 IF2E001 Interfaccia Ethernet-RS485 Manuale utente File : Ethernet interfaccia-manuale utente.doc 1/4 Interfaccia Ethernet manuale utente Versione 1.1 1 DESCRIZIONE GENERALE Questo dispositivo consente

Dettagli

Famiglia PB2200. Nuova famiglia di fanless Box PCs con piattaforma Intel Bay Trail

Famiglia PB2200. Nuova famiglia di fanless Box PCs con piattaforma Intel Bay Trail Famiglia PB2200 Nuova famiglia di fanless Box PCs con piattaforma Intel Bay Trail PB2200 - Highlights Fanless Box PC (0 50 C temperatura operativa) Piattaforma Intel Bay Trail SoC con architettura 64bits

Dettagli

Big-wifi Descrizione e modalità d uso

Big-wifi Descrizione e modalità d uso TELECONTROLLO VIA RETE BIG-WIFI Big-wifi Descrizione e modalità d uso Rev.1509-1 - Pag.1 di 16 www.carrideo.it INDICE 1. IL TELECONTROLLO BIG-WIFI... 3 1.1. DESCRIZIONE GENERALE... 3 1.2. CONFIGURAZIONI

Dettagli

I.T.I.S. L. da Vinci I.C. Miramare A. Di Duccio. Progetto La Cartella del Futuro

I.T.I.S. L. da Vinci I.C. Miramare A. Di Duccio. Progetto La Cartella del Futuro ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Leonardo da Vinci Via Ada Negri 34-47923 Rimini tel. 0541/384211-384159 e-mail: RNTF010004@istruzione.it I.T.I.S. L. da Vinci I.C. Miramare A. Di Duccio Progetto La

Dettagli

PDA ADFL Consulting Srl

PDA ADFL Consulting Srl PDA ADFL Consulting Srl Il punto 13/04/2007 PDA ARM9 - ADFL Consulting - 1 Analisi del Mercato Al settore di business che per primo ha richiesto un intervento, è stata applicata un analisi con logica top-down

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore "A. Cuomo - G. Milone" Nocera Inferiore (Sa) Via degli Olivetani, 14-80014 - Nocera Inferiore (Sa) Tel 0815174019 Fax

Istituto Istruzione Superiore A. Cuomo - G. Milone Nocera Inferiore (Sa) Via degli Olivetani, 14-80014 - Nocera Inferiore (Sa) Tel 0815174019 Fax Istituto Istruzione Superiore "A. Cuomo - G. Milone" Nocera Inferiore (Sa) Via degli Olivetani, 14-80014 - Nocera Inferiore (Sa) Tel 0815174019 Fax 0815176106 Mail sais06800t@istruzione.it P.E.C. sais06800t@pec.istruzione.it

Dettagli

Elementi di Configurazione di un Router

Elementi di Configurazione di un Router Antonio Cianfrani Elementi di Configurazione di un Router Router IP: generalità Il router ha le stesse componenti base di un PC (CPU, memoria, system bus e interfacce input/output) Come tutti i computer

Dettagli

Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C

Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Università di Roma Tre Facoltà di Scienze M.F.N. Corso di Laurea in Matematica Appunti del corso di Informatica 1 (IN110 Fondamenti) 6 Introduzione al linguaggio C Marco Liverani (liverani@mat.uniroma3.it)

Dettagli

Applicazioni di rete. Applicazioni di rete

Applicazioni di rete. Applicazioni di rete Applicazioni di rete Scrivere programmi in esecuzione su diversi end systems che comunicano attraverso la rete esempio: web server comunica con browser Non è necessario scrivere software per il nucleo

Dettagli

La Domotica Alunno: Fumasoni Luca Istituto tecnico industriale E.Mattei Indirizzo informatica ABACUS Anno: 2010-2011

La Domotica Alunno: Fumasoni Luca Istituto tecnico industriale E.Mattei Indirizzo informatica ABACUS Anno: 2010-2011 La Domotica Alunno: Fumasoni Luca Istituto tecnico industriale E.Mattei Indirizzo informatica ABACUS Anno: 2010-2011 Questo progetto si propone di mostrare la gestione di una casa attraverso una domotica

Dettagli

Embedded Software Sviluppo di uno Scheduler di base per PIC18. Tutorial. Embedded Software. Sviluppo di uno Scheduler di base per PIC18.

Embedded Software Sviluppo di uno Scheduler di base per PIC18. Tutorial. Embedded Software. Sviluppo di uno Scheduler di base per PIC18. Tutorial Embedded Software Sviluppo di uno Scheduler di base per PIC18 Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. COSA CI SERVE?... 3 3. UN PO DI TEORIA... 4 4. DALLA TEORIA ALLA PRATICA... 5 5. IMPLEMENTAZIONE...

Dettagli

I file di dati. Unità didattica D1 1

I file di dati. Unità didattica D1 1 I file di dati Unità didattica D1 1 1) I file sequenziali Utili per la memorizzazione di informazioni testuali Si tratta di strutture organizzate per righe e non per record Non sono adatte per grandi quantità

Dettagli

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Introduzione La RTU B200, ultima nata del sistema TMC-2000, si propone come valida risposta alle esigenze di chi progetta e implementa sistemi di automazione

Dettagli

Arduino: domotica open source

Arduino: domotica open source Arduino: domotica open source Emanuele Palazzetti Feedback: http://tinyurl.com/arduinold2011 1 Physical Computing Costruire dei sistemi fisici interattivi tramite l'uso di software e di hardware in grado

Dettagli

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL INDICE TABLE OF CONTENTS 1. Introduzione... pag. 3 1. Introduction... pag. 3 2. Requisiti di sistema... pag. 3 1. System requirements... pag. 3 3. Installazione...

Dettagli

Visual Basic for Applications (VBA) Francesco Brun Fondamenti di Informatica a.a. 2014/2015

Visual Basic for Applications (VBA) Francesco Brun Fondamenti di Informatica a.a. 2014/2015 Francesco Brun Fondamenti di Informatica a.a. 2014/2015 Scopo di questo approfondimento Lo scopo di questo approfondimento è rispondere alla domanda: e se nella vita mi troverò a dover utilizzare un linguaggio

Dettagli

Iptables. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Iptables. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Iptables Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Iptables Iptables e' utilizzato per compilare, mantenere ed ispezionare le tabelle di instradamento nel kernel di Linux La configurazione di iptables e' molto

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA6 A1 I file testo 1 Prerequisiti Programmazione base in Java Utilizzo di classi e oggetti Modello produttore consumatore Operazioni logiche su struttura file 2 1 Introduzione

Dettagli