CONFERENZA Aula Magna Universita' per Stranieri di Siena Piazza Carlo Rosselli 27/28 11 NOVEMBRE SIENA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFERENZA. 2015 Aula Magna Universita' per Stranieri di Siena Piazza Carlo Rosselli 27/28 11 NOVEMBRE SIENA"

Transcript

1 SIENA 11 NOVEMBRE 2015 Aula Magna Universita' per Stranieri di Siena Piazza Carlo Rosselli 27/28 CONFERENZA Modelli di intervento sulla violenza di genere, degli impatti sulle deontologie e pratiche professionali di assistenti sociali, avvocati/e e psicologi/ghe alla luce delle indicazioni della Convenzione di Istanbul e della Legge 119/2013.

2 In collaborazione con In cooperazione con Con il patrocinio Consiglio dell Ordine degli Avvocati Siena Si ringrazia 2 Violenza di Genere

3 CONFERENZA Modelli di intervento sulla violenza di genere, degli impatti sulle deontologie e pratiche professionali di assistenti sociali, avvocati e psicologi alla luce delle indicazioni della Convenzione di Istanbul e della Legge 119/2013 La ratifica della Convenzione di Istanbul (2013) e la sua entrata in vigore il primo agosto 2014, la legge sul cosiddetto femminicidio (2013) ed per il Piano d azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere (2015) introducono diversi e nuovi strumenti di rilevazione e intervento sul fenomeno della violenza maschile contro le donne (cd. violenza domestica) e di protezione delle vittime, adulte o minorenni. Tali novità prevedono un maggior coinvolgimento, in tutte le fasi della presa in carico e del trattamento delle situazioni di violenza, delle figure professionali alle quali si rivolge il percorso formativo.le attuali normative infatti prevedono e disciplinano la complessa presa in carico psicosocio educativa, anche all interno del procedimento penale, delle vittime e degli autori e inoltre vengono regolamentati nuovi strumenti di protezione delle vittime. Conferenza aperta a 50 assistenti sociali, 50 avvocati/e, 50 psicologi/ghe della Regione Toscana. L evento è realizzato in collaborazione con l Ordine Psicologi Toscana, l Ordine Assistenti Sociali Toscana e con il patrocinio dell Ordine Avvocati di Siena e prevede il riconoscimento dei rispettivi crediti formativi ed ECM. L vento conclude il percorso formativo rivolto a 48 professionisti assistenti sociali, psicologi ed avvocati della provincia di Siena, articolato in moduli volti a valorizzare Il contributo delle professioni allo sviluppo di conoscenze e pratiche antiviolenza integrate e deontologicamente corrette, in un ottica di rete. La metodologia mira a sviluppare la capacità dei/delle partecipanti al riconoscimento e al trattamento della violenza subita dalle donne ed eventualmente dai loro figli/e. 1 Violenza di Genere

4 PROGRAMMA 9.00 Saluti Istituzionali 9.15 Giuditta Creazzo Ricercatrice Partire dai soggetti e ritornare ai soggetti: modelli di intervento sulla violenza maschile contro le donne Michele Poli Counsellor Oltre la rappresentazione come emergenza e devianza: strumenti per pensare e costruire il cambiamento maschile Report Gruppi di lavoro: Psicologo/a Petra Filistrucchi Psicologa Bambini vittime e testimoni di violenza: dalla rilevazione alla presa in carico Titti Carrano Avvocata Violenza in famiglia e affidamento del minore Sospensione dei lavori Report gruppi di lavoro: Assistente sociale Monica Dotti Assistente sociale e sociologa Il lavoro con gli uomini autori di violenza: la sfida del cambiamento anche nel contesto territoriale Report Gruppi di lavoro: Avvocato/a Fabio Roia Magistrato Strumenti giuridici di contrasto e tutela per le vittime di violenza Interventi conclusivi a cura dei rappresentanti degli Ordini Professionali Coordina: Maria Grazia Ruggerini, LeNove Onlus 2 Violenza di Genere

5 RELATRICI E RELATORI: Titti Carrano, avvocata, svolge la propria attività professionale nel settore del diritto civile di famiglia in difesa dei diritti delle donne vittime di violenza maschile contro le donne e dei/ delle loro figli/figlie minorenni. Consulente legale dei Centri antiviolenza di Roma. Dal 2011 presidente dell Associazione D.i.Re - Donne in rete contro la violenza Componente dei tavoli di lavoro della Task Force Interministeriale contro la violenza sulle donne, istituita dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Giuditta Creazzo, vive e lavora a Bologna. Svolge attività di ricerca, consulenza e formazione sui temi della violenza contro le donne. Dal 1990 è socia della Casa delle donne per non subire violenza. Ha coordinato progetti europei e nazionali ed è autrice di varie pubblicazioni e testiin materia. Monica Dotti, sociologa sanitaria e assistente sociale specialista, lavora presso l Azienda Usl di Modena, U.O Consultori familiari, Dipartimento di Cure Primarie. E coordinatrice del primo Centro gestito da un istituzione pubblica nel nostro paese per il trattamento degli uomini autori di violenza nelle relazioni di intimità ( Centro LDV- Liberiamoci dalla Violenza). E docente a contratto di Metodi e Tecniche del Servizio Sociale II nel Corso di laurea in Servizio Sociale, dipartimento di Giurisprudenza dell Università di Parma. Petra Filistrucchi, psicologa psicoterapeuta, vice Presidente del Centro Antiviolenza Artemisia di Firenze, componente Gruppo Salute di Genere Ordine Psicologi della Toscana. Michele Poli, presidente del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Ferrara counsellor. Fabio Roia, è magistrato dal Già sostituto procuratore presso la Procura ordinaria del Tribunale di Milano al Dipartimento competente per i reati in danno di soggetti deboli, è stato componente del Consiglio Superiore della Magistratura nella consiliatura È stato docente a contratto presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Facoltà di Psicologia, nel corso di Normativa a tutela dell infanzia. Attualmente è Presidente di Sezione al Tribunale di Milano. Maria Grazia Ruggerini, è attualmente Presidente e tra le fondatrici di Società LeNove studi e ricerche (oggi Associazione ONLUS), che dal 2000 ad oggi ha avuto quali principali campi di intervento i temi della violenza contro le donne, del lavoro, dei differenziali salariali, della conciliazione fra attività professionale e vita privata familiare, nelle loro diverse articolazioni. Dagli anni Novanta ha collaborato alla costruzioni di reti europee (Network Women in Decision-Making) e mediterranee (MedEspaceFemmes) sui diritti di cittadinanza delle donne, soprattutto nei paesi del Maghreb. Negli anni Duemila è stata responsabile per LeNove della raccolta, elaborazione e analisi dei dati del Servizio Rete Nazionale Antiviolenza-numero di pubblica utilità Violenza di Genere

6 MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE La partecipazione alla Conferenza è aperta ai/lle professionisti/e della Toscana, con riconoscimento di crediti ECM a n. 34 psicologi/ghe,e di crediti formativi a n. 34 assistenti sociali e n. 34 avvocati/e. In caso di esubero delle richieste di partecipazione, le domande saranno accolte secondo l ordine di arrivo. Accedono direttamente alla conferenza i/le professionisti/e assistenti sociali, avvocati e psicologi della provincia di Siena che hanno partecipato al corso di formazione di n. 15 ore. Saranno accolte ulteriori iscrizioni, senza rilascio di crediti formativi ed ECM, fino al completamento dei posti disponibili. Le iscrizioni dovranno essere presentate utilizzando il modulo allegato, da inviare esclusivamente via mail a: entro il 12 settembre 2015 La partecipazione è gratuita Crediti ECM Evento ECM numero crediti:5 Professioni accreditate: Psicologo, Psicoterapeuta Ogni partecipante potrà ottenere i crediti sulla base dei seguenti criteri: percentuale di presenza al 100% compilazione di un questionario con n. 15 domande. Crediti formativi Sarà rilasciato un attestato con l indicazione dei crediti formativi riconosciuti da ciascun Ordine professionale: avvocati crediti di deontologia n.3 assistenti sociali crediti n. 3, crediti di deontologia n. 2 4 Violenza di Genere

7 Coordinamento e organizzazione Silvia Brunori Info Silvia Brunori Tel Roberta Guerri Tel Impaginazione e grafica - Ufficio Copia e Grafica Provincia di Siena 5 Violenza di Genere

8

CORSO DI FORMAZIONE SIENA 23 SETTEMBRE 28 OTTOBRE

CORSO DI FORMAZIONE SIENA 23 SETTEMBRE 28 OTTOBRE SIENA 23 SETTEMBRE 28 OTTOBRE 2015 CORSO DI FORMAZIONE Violenza di genere, Convenzione di Istanbul e Legge 119/2013: impatti e trasformazioni di deontologie e pratiche professionali per assistenti sociali,

Dettagli

Comitato scientifico. Avv. Gabriella Alboresi Avv. Monica Severi Dr.ssa Vanna Tori Avv. Giovanna Zanolini. Segreteria organizzativa

Comitato scientifico. Avv. Gabriella Alboresi Avv. Monica Severi Dr.ssa Vanna Tori Avv. Giovanna Zanolini. Segreteria organizzativa LO STATUTO DEI DIRITTI DEI FIGLI dalla legge 54/2006 alla legge 219/12 La lunga esperienza di consulenza legale svolta in associazione, ci ha reso consapevoli che spesso per aiutare, tutelare, sostenere

Dettagli

Solidea INTRODUZIONE. VIOLENZA SULLE DONNE E PROFESSIONI DI AIUTO Il lavoro di rete e l intervento nei diversi ambiti professionali

Solidea INTRODUZIONE. VIOLENZA SULLE DONNE E PROFESSIONI DI AIUTO Il lavoro di rete e l intervento nei diversi ambiti professionali INTRODUZIONE 3 4 DESTINATARI CORSO DI FORMAZIONE PROGRAMMA OBIETTIVI STRUTTURA DEL CORSO 5 CORSO DI FORMAZIONE PROGRAMMA 6 STAFF 7 CORSO DI FORMAZIONE PROGRAMMA MODULI FORMATIVI Il corso si articola in

Dettagli

La violenza sulle donne è una violazione dei Diritti Umani come stabilito, per la prima volta nel 1992 dalla Raccomandazione n.

La violenza sulle donne è una violazione dei Diritti Umani come stabilito, per la prima volta nel 1992 dalla Raccomandazione n. Piano d azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere Sala Polifunzionale Presidenza del Consiglio dei Ministri Roma, 7 maggio 2015 Il Piano attua la Convenzione sulla prevenzione e la lotta

Dettagli

2)i metodi e le procedure di segnalazione e presa in carico delle vittime, come degli autori dei reati;

2)i metodi e le procedure di segnalazione e presa in carico delle vittime, come degli autori dei reati; CIF COMUNALE BENEVENTO CORSO DI PERFEZIONAMENTO TEORIE, METODI E STRATEGIE PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO DELLO STALKING E DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE Proponente: CIF Comunale di Benevento Progettista:

Dettagli

Master in Psicologia Giuridica

Master in Psicologia Giuridica Master in Psicologia Giuridica Il ruolo della psicologia in ambito giuridico civile e penale 1 anno 240 ore riservato a laureandi e laureati in Psicologia prossima edizione: gennaio - dicembre 2014 Patrocinato

Dettagli

Percorso di Formazione sulla violenza maschile contro le donne

Percorso di Formazione sulla violenza maschile contro le donne Percorso di Formazione sulla violenza maschile contro le donne Il percorso formativo. Il percorso formativo si pone l obiettivo di intervenire sulla capacità dei diversi avvocati coinvolti nell affrontare

Dettagli

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE

dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE dott.ssa MARINA ELLERO VIOLENZA DI GENERE E STRATEGIE DI INTERVENTO 08/11/2014 LA RISPOSTA DEI SERVIZI IN RETE Sede: Distretto Sanitario - Via San Valentino 20, 3 piano Udine Numero Verde: 800.531.135

Dettagli

Corso di Alta formazione in Psicologia Giuridica

Corso di Alta formazione in Psicologia Giuridica Corso di Alta formazione in Psicologia Giuridica Il lavoro di rete tra professionisti di ambito socio-psico-giuridico - Novità 2016-1 anno 116 ore rivolto a laureandi e laureati in ambito giuridico, medico,

Dettagli

CPO CUP COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DEL COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI DI MODENA

CPO CUP COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DEL COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI DI MODENA CPO CUP COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DEL COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI DI MODENA COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELLA PROVINCIA DI MODENA CONSIGLIERA DI PARITA DELLA PROVINCIA DI MODENA

Dettagli

Progetto. Donna in libertà

Progetto. Donna in libertà Progetto Donna in libertà finanziato dal Ministero nell ambito di interventi finalizzati a Rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno della violenza I numeri che parlano della violenza

Dettagli

Scheda per la progettazione di dettaglio degli Interventi e dei Servizi

Scheda per la progettazione di dettaglio degli Interventi e dei Servizi Scheda per la progettazione di dettaglio degli Interventi e dei Servizi PIANO DI ZONA I triennio Annualità: I ann. II ann. X III ann. Progetto di durata biennale AMBITO _COMUNE DI BARI PROV Ba AUSL BA/4

Dettagli

U.P. UNISED Università Internazionale Università di Castel Sant Angelo Genuensis C.I.C. Portale Giuridico Giuristi & Diritto

U.P. UNISED Università Internazionale Università di Castel Sant Angelo Genuensis C.I.C. Portale Giuridico Giuristi & Diritto U.P. UNISED Università Internazionale Università di Castel Sant Angelo Genuensis C.I.C. Portale Giuridico Giuristi & Diritto Presentano il CONVEGNO DI STUDI La vittima nel contesto giudiziario italiano

Dettagli

C O M U N E D I LOIANO

C O M U N E D I LOIANO Violenza nelle relazioni di intimità e Servizio Sociale Minori Il Servizio Sociale Minori è uno dei servizi a cui ci si può rivolgere in caso di violenza in famiglia. Il Servizio tratta principalmente

Dettagli

CURRICULUM VITAE AVV. TERESA MANENTE PATROCINANTE IN CASSAZIONE

CURRICULUM VITAE AVV. TERESA MANENTE PATROCINANTE IN CASSAZIONE CURRICULUM VITAE AVV. TERESA MANENTE PATROCINANTE IN CASSAZIONE INFORMAZIONI PERSONALI Data e luogo di nascita: 13.10.1957 in Castellabate ( Sa) Email: info@studiolegalemanente.it Numero di cellulare:

Dettagli

CPO CUP CONVEGNO LA VIOLENZA SULLE DONNE: ASPETTI GIURIDICI, CRIMINOLOGICI, PSICOLOGICI E SOCIALI

CPO CUP CONVEGNO LA VIOLENZA SULLE DONNE: ASPETTI GIURIDICI, CRIMINOLOGICI, PSICOLOGICI E SOCIALI CPO CUP COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DEL COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI DELLA PROVINCIA DI MODENA In collaborazione con CONSIGLIERA DI PARITA DELLA PROVINCIA DI MODENA COMITATO IMPRENDITORIA

Dettagli

LA VIOLENZA SULLE DONNE E LE STRADE PER LA PREVENZIONE. Assessorato alle Politiche attive di Cittadinanza, Diritti Sociali e Parità

LA VIOLENZA SULLE DONNE E LE STRADE PER LA PREVENZIONE. Assessorato alle Politiche attive di Cittadinanza, Diritti Sociali e Parità LA VIOLENZA SULLE DONNE E LE STRADE PER LA PREVENZIONE Assessorato alle Politiche attive di Cittadinanza, Diritti Sociali e Parità 1 I numeri della violenza nei confronti delle donne in Italia ancora non

Dettagli

COSTRUIRE UNA CULTURA COMUNE PER IL LAVORO CON LE FAMIGLIE

COSTRUIRE UNA CULTURA COMUNE PER IL LAVORO CON LE FAMIGLIE COSTRUIRE UNA CULTURA COMUNE PER IL LAVORO CON LE FAMIGLIE PREMESSA PERCORSO DI FORMAZIONE AUTOFORMAZIONE PER OPERATORI DEI SERVIZI TERRITORIALI E DELLA TUTELA MINORI DELL'AMBITO DICREMA La proposta di

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Iscritta al 2 anno della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica C.O.I. R.A.G.

CURRICULUM VITAE. Iscritta al 2 anno della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica C.O.I. R.A.G. CURRICULUM VITAE Anna Maria Paladino nata a Perugina il 18/09/1956 residente a Perugina in via XX Settembre n. 47/O cell 347 9033740 e-mail annamaria.paladino@libero.it Iscritta al 2 anno della Scuola

Dettagli

1999 Laurea breve in Servizio Sociale conseguito presso università degli studi di Bologna votazione finale 70/70

1999 Laurea breve in Servizio Sociale conseguito presso università degli studi di Bologna votazione finale 70/70 Mariapia Resca Istruzione 1992/93 Diploma di maturità conseguito presso istituto tecnico scientifico Elisabetta Sirani votazione finale 48/60 1994/95 Diploma di Infermiera Professionale conseguito presso

Dettagli

Il ruolo dell avvocato nella fase dell esecuzione penale

Il ruolo dell avvocato nella fase dell esecuzione penale Il ruolo dell avvocato nella fase dell esecuzione penale Corso di formazione con attribuzione di crediti da parte dell Ordine degli Avvocati di Milano Aula Magna Ufficio del Giudice di Pace Via Francesco

Dettagli

La tutela della salute del minorenne in stato di restrizione della libertà personale

La tutela della salute del minorenne in stato di restrizione della libertà personale La tutela della salute del minorenne in stato di restrizione della libertà personale Corso di formazione con attribuzione di 10 crediti da parte dell Ordine degli Avvocati di Milano Aula Magna Ufficio

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA

Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Facoltà di scienze della Formazione, Corsi di Laurea in Psicologia Facoltà di Giurisprudenza Premessa La proposta

Dettagli

CITTA DI MONTE PORZIO CATONE Area Politiche sociali e Pari Opportunità Provincia di Roma 00040 - via Roma, 5 UFFICIO DI PIANO - DISTRETTO RM H1 Corso

CITTA DI MONTE PORZIO CATONE Area Politiche sociali e Pari Opportunità Provincia di Roma 00040 - via Roma, 5 UFFICIO DI PIANO - DISTRETTO RM H1 Corso CITTA DI MONTE PORZIO CATONE Area Politiche sociali e Pari Opportunità Provincia di Roma 00040 - via Roma, 5 UFFICIO DI PIANO - DISTRETTO RM H1 Corso di formazione LA RETE CHE TUTELA Tutela, prevenzione

Dettagli

Ordine dei Medici di Parma Corso di Formazione

Ordine dei Medici di Parma Corso di Formazione Ordine dei Medici di Parma Corso di Formazione Medici, Odontoiatri, Farmacisti sentinelle della Violenza di Genere: Riconoscimento e Prevenzione primaria Rivolto a: Medici di Famiglia, Pediatri, Odontoiatri,

Dettagli

IL CENTRO PARLA CON NOI

IL CENTRO PARLA CON NOI Pesaro, in via Diaz n. 10 Tel 0721 639014 1522 parlaconnoi@provincia.ps.it CARTA DEI SERVIZI del Centro Antiviolenza provinciale Parla Con Noi La Carta è lo strumento che permette ai cittadini il controllo

Dettagli

Abuso, maltrattamento e sfruttamento sessuale dei minori: moderne forme di schiavitù in continua evoluzione

Abuso, maltrattamento e sfruttamento sessuale dei minori: moderne forme di schiavitù in continua evoluzione Versione provvisoria del 3 luglio 2013 Corso di Alta Formazione e di aggiornamento professionale Abuso, maltrattamento e sfruttamento sessuale dei minori: moderne forme di schiavitù in continua evoluzione

Dettagli

PROCEDURE OPERATIVE PER LA GESTIONE INTEGRATA TERRITORIALE DI PERCORSI DI ACCOGLIENZA E DI USCITA DALLA VIOLENZA

PROCEDURE OPERATIVE PER LA GESTIONE INTEGRATA TERRITORIALE DI PERCORSI DI ACCOGLIENZA E DI USCITA DALLA VIOLENZA PROCEDURE OPERATIVE PER LA GESTIONE INTEGRATA TERRITORIALE DI PERCORSI DI ACCOGLIENZA E DI USCITA DALLA VIOLENZA PREMESSO che il Servizio Associato Pari Opportunità dell Unione dei Comuni Valdichiana Senese

Dettagli

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Dove Siamo Cooperazione allo Sviluppo Centro Studi e Formazione Adozione Internazionale Emissione Gennaio 2013 Sez.III - 1 /9 Indice Indice...

Dettagli

CENTRO ANTIVIOLENZA IN VALDARNO

CENTRO ANTIVIOLENZA IN VALDARNO CENTRO ANTIVIOLENZA IN VALDARNO Il progetto relativo alla creazione di un Centro antiviolenza nasce dalla sensibilità verso la violenza sulle donne da parte della Commissione Pari Opportunità di Montevarchi

Dettagli

Il giudice onorario e il tribunale per i minorenni: attività e competenze in un contesto multidisciplinare

Il giudice onorario e il tribunale per i minorenni: attività e competenze in un contesto multidisciplinare Corso di Alta Formazione Il giudice onorario e il tribunale per i minorenni: attività e competenze in un contesto multidisciplinare IV edizione anno accademico 2014/2015 DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE

Dettagli

L apporto delle scienze forensi nel procedimento penale e nel contesto delle indagini difensive

L apporto delle scienze forensi nel procedimento penale e nel contesto delle indagini difensive L apporto delle scienze forensi nel procedimento penale e nel contesto delle indagini difensive Corso di formazione con attribuzione di 16 crediti da parte dell Ordine degli Avvocati di Milano Aula Magna

Dettagli

opuscolo depressione 21-03-2003 11:21 Pagina 1

opuscolo depressione 21-03-2003 11:21 Pagina 1 opuscolo depressione 21-03-2003 11:21 Pagina 1 opuscolo depressione 21-03-2003 11:21 Pagina 3 opuscolo depressione 21-03-2003 11:21 Pagina 5 opuscolo depressione 21-03-2003 11:21 Pagina 7 opuscolo depressione

Dettagli

Master sulla Perizia Psicologica. Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale

Master sulla Perizia Psicologica. Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale Master sulla Perizia Psicologica TECNICHE E STRUMENTI PER LA CONSULENZA IN AMBITO CIVILE E PENALE Con il patrocinio del Movimento Psicologi Indipendenti Crediti ECM - Tirocinio con Consulenti del Tribunale

Dettagli

Lex-Operators. all together for women victims of intimate partner violence (LEXOP) Grant Agreement JUST/2009/DAP3/AG/1344

Lex-Operators. all together for women victims of intimate partner violence (LEXOP) Grant Agreement JUST/2009/DAP3/AG/1344 Grant Agreement JUST/2009/DAP3/AG/1344 Lex-Operators all together for women victims of intimate partner violence (LEXOP) CERCHIO DEGLI UOMINI Associazione ONLUS ATTIVITA FORMATIVA e RETE a cura di Donne

Dettagli

La Nuova App per la sicurezza delle donne oltre al 112 dovunque ti trovi, c è qualcuno che può aiutarti sia nella tua città sia nel resto d Italia

La Nuova App per la sicurezza delle donne oltre al 112 dovunque ti trovi, c è qualcuno che può aiutarti sia nella tua città sia nel resto d Italia SOROPTIMIST INTERNATIONAL D ITALIA CLUB DI PORDENONE La Nuova App per la sicurezza delle donne oltre al 112 dovunque ti trovi, c è qualcuno che può aiutarti sia nella tua città sia nel resto d Italia La

Dettagli

La violenza assistita e la rete dei Servizi attivi: dalla normativa all azione sul territorio

La violenza assistita e la rete dei Servizi attivi: dalla normativa all azione sul territorio La violenza assistita e la rete dei Servizi attivi: dalla normativa all azione sul territorio Martina Zorz Assistente Sociale Comune di Locate Varesino martedì 28 Aprile 2015 I DATI Rete interprovinciale

Dettagli

: CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO

: CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO Allegato A Linee generali per la presentazione del progetto di gestione dei servizi di promozione e tutela della donna : CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO

Dettagli

Il giudice onorario minorile: ruolo e funzioni in un contesto multidisciplinare

Il giudice onorario minorile: ruolo e funzioni in un contesto multidisciplinare Corso di Alta Formazione Il giudice onorario minorile: ruolo e funzioni in un contesto multidisciplinare anno accademico 2010/2011 Presentazione Il giudice onorario minorile ha fatto ingresso nel nostro

Dettagli

PROGRAMMA N. 16: PER LE PARI OPPORTUNITA

PROGRAMMA N. 16: PER LE PARI OPPORTUNITA PROGRAMMA N. 16: PER LE PARI OPPORTUNITA 235 236 PROGETTO 16.1: CONTRASTO AL MALTRATTAMENTO ED ALLA VIOLENZA SULLE DONNE OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2015-2017 Titolo obiettivo 1: Sostenere la legge contro

Dettagli

Formato europeo per il curriculum vitae. Informazioni personali

Formato europeo per il curriculum vitae. Informazioni personali Formato europeo per il curriculum vitae Informazioni personali Nome e Cognome Data e luogo di nascita Nazionalità Residenza Studio professionale Telefono Posta elettronica Posta elettronica certificata

Dettagli

L Osservatorio dei Matrimonialisti Riminesi CORSO TEORICO-PRATICO DI DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E PROCESSUALE DELLA FAMIGLIA

L Osservatorio dei Matrimonialisti Riminesi CORSO TEORICO-PRATICO DI DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E PROCESSUALE DELLA FAMIGLIA L Osservatorio dei Matrimonialisti Riminesi presenta il CORSO TEORICO-PRATICO DI DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO E PROCESSUALE DELLA FAMIGLIA in collaborazione con il Tribunale di Rimini e l Ordine degli

Dettagli

1 FORUM ANTIRICICLAGGIO. con il patrocinio di

1 FORUM ANTIRICICLAGGIO. con il patrocinio di 1 FORUM ANTIRICICLAGGIO IL RUOLO ATTIVO DEI PROFESSIONISTI E DEGLI INTERMEDIARI NELL APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO PAVIA - 22 MAGGIO 2012 QUESTURA DI PAVIA - AULA MAGNA 8.30-18.30 Ordine

Dettagli

1. Il Ministro delegato per le pari opportunità,. elabora, con il contributo delle amministrazioni interessate, delle associazioni di donne impegnate

1. Il Ministro delegato per le pari opportunità,. elabora, con il contributo delle amministrazioni interessate, delle associazioni di donne impegnate WORKSHOP SORVEGLIANZA DELLA VIOLENZA E DEGLI INCIDENTI (TRAUMI, USTIONI, AVVELENAMENTI, SOFFOCAMENTO): RICONOSCIMENTO E INTERVENTO NEI CASI OSSERVATI IN AMBITO OSPEDALIERO E SANITARIO Roma, 20 febbraio

Dettagli

Consultorio Familiare Ucipem onlus. Con il Patrocinio dell Ordine degli Assistenti Sociali TAA -SEMINARIO DI STUDIO-

Consultorio Familiare Ucipem onlus. Con il Patrocinio dell Ordine degli Assistenti Sociali TAA -SEMINARIO DI STUDIO- Con il Patrocinio dell Ordine degli Assistenti Sociali TAA -SEMINARIO DI STUDIO- Famiglie fragili e figli a rischio evolutivo Intervento clinico in contesti coatti nell ottica della cura dei legami ------------------------------

Dettagli

PROGETTO SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE INTERVENTI PER LA PRESA IN CARICO E IL TRATTAMENTO DI MINORI VITTIME DI ABUSO NELL AREA VASTA FIRENZE

PROGETTO SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE INTERVENTI PER LA PRESA IN CARICO E IL TRATTAMENTO DI MINORI VITTIME DI ABUSO NELL AREA VASTA FIRENZE Allegato B PROGETTO SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE INTERVENTI PER LA PRESA IN CARICO E IL TRATTAMENTO DI MINORI VITTIME DI ABUSO NELL AREA VASTA FIRENZE PREMESSA Negli ultimi anni l attenzione al disagio in generale,

Dettagli

IL CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE. Dott.ssa Mariagrazia Rossi

IL CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE. Dott.ssa Mariagrazia Rossi IL CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE Dott.ssa Mariagrazia Rossi CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE COOPERATIVA SOCIALE ONLUS ATTIVO SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI PAVIA DAL 1989 REFERENTE PER IL NUMERO VERDE

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica.

Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica. Convenzione del Consiglio d Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica. Premessa Il Dipartimento per le pari opportunità ha tra le sue competenze

Dettagli

Telefono Donna. Centro di ascolto e consulenza per la donna e la famiglia CHI SIAMO PERCHÈ SOSTENERCI

Telefono Donna. Centro di ascolto e consulenza per la donna e la famiglia CHI SIAMO PERCHÈ SOSTENERCI Telefono Donna Centro di ascolto e consulenza per la donna e la famiglia CHI SIAMO PERCHÈ SOSTENERCI Chi siamo Telefono Donna oltre 91.000 i casi seguiti Ispirato ai principi di solidarietà, responsabilità

Dettagli

Il giudice onorario minorile: ruolo e funzioni in un contesto multidisciplinare

Il giudice onorario minorile: ruolo e funzioni in un contesto multidisciplinare Corso di Alta Formazione Il giudice onorario minorile: ruolo e funzioni in un contesto multidisciplinare anno accademico 2010/2011 Patrocini DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE ECCLESIASTICISTICHE, FILOSOFICHE-SOCIOLOGICHE

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI COUNSELING

MASTER TRIENNALE DI COUNSELING MASTER TRIENNALE DI COUNSELING COUNSELOR: ESSERE UN AGEVOLATORE PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO DELLE RISORSE DELL INDIVIDUO E DELLA COMUNITA IL MASTER E RIVOLTO A: ASSISTENTI SOCIALI, MEDIATORI FAMILIARI,

Dettagli

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Decreto MIUR, 2 agosto 2005 Premessa generale L associazione S.O.S.- il Telefono Azzurro, accreditata

Dettagli

Presentazione del Mal.Ab. Gruppo specialistico interistituzionale contro il maltrattamento grave e l abuso ai minori.

Presentazione del Mal.Ab. Gruppo specialistico interistituzionale contro il maltrattamento grave e l abuso ai minori. Presentazione del Mal.Ab. Gruppo specialistico interistituzionale contro il maltrattamento grave e l abuso ai minori. Trieste, 1 dicembre 212 Il Mal.Ab. di Trieste Gruppo interistituzionale attivo dal

Dettagli

LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA

LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA Firenze, 28 aprile e 5-19-27 maggio 2015 (15,00-18,30) 28 aprile e 5-19 maggio: Auditorium Cosimo Ridolfi c/o Banca CR Firenze Via Carlo Magno, 7 27 maggio (replica 16 giugno):

Dettagli

www.dirittoeconsulenza.it da gennaio 2008 è iscritta nell Albo dei Difensori d Ufficio da novembre 2005 ad oggi

www.dirittoeconsulenza.it da gennaio 2008 è iscritta nell Albo dei Difensori d Ufficio da novembre 2005 ad oggi C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Mannarini Beatrice Indirizzo Via Stano n. 23 73100 Telefono 0832/455551 347/5076342 Fax 0832/398200 E mail beatrice.mannarini@dirittoeconsulenza.it

Dettagli

RICHIESTA DI ACCREDITAMENTO EVENTI FORMATICI PRESENTATA DAGLI ENTI

RICHIESTA DI ACCREDITAMENTO EVENTI FORMATICI PRESENTATA DAGLI ENTI Ordine Assistenti Sociali della Regione Campania Via Amerigo Vespucci, 9 sc. P int 823-80142 NAPOLI - RICHIESTA DI ACCREDITAMENTO EVENTI FORMATICI PRESENTATA DAGLI ENTI Agenzia/Soggetto proponente Sede

Dettagli

L U C I A F A N I. DATI ANAGRAFICI Lucia Fani Nata ad Arezzo il 20.01.1964, residente in Milano Via Porta Tenaglia 3

L U C I A F A N I. DATI ANAGRAFICI Lucia Fani Nata ad Arezzo il 20.01.1964, residente in Milano Via Porta Tenaglia 3 L U C I A F A N I DATI ANAGRAFICI Lucia Fani Nata ad Arezzo il 20.01.1964, residente in Milano Via Porta Tenaglia 3 Avvocato iscritto all Ordine degli Avvocati di Milano Counselor Supervisor e Trainer

Dettagli

PSICODIAGNOSI PER L ETA EVOLUTIVA

PSICODIAGNOSI PER L ETA EVOLUTIVA A. O. SANT ANNA COMO CENTRO DI PSICOLOGICA CLINICA & PSICOTERAPIA CENTRO DI PSICOLOGIA GIURIDICA CENTRO TEST & PSICODIAGNOSI PSICODIAGNOSI PER L ETA EVOLUTIVA Test clinici Osservazione dell interazione

Dettagli

Presentazione. Obiettivi formativi

Presentazione. Obiettivi formativi Presentazione Il corso Donne, Politica e Istituzioni è finalizzato alla promozione della cultura di genere nelle istituzioni culturali, sociali e politiche al fine di qualificare e aumentare la presenza

Dettagli

SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE

SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE CORSO INTENSIVO DI FORMAZIONE SITUAZIONI DI AFFIDO ED ADOZIONE ACCREDITATO PRESSO IL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA (Riconosciuti 24 Crediti Formativi) ACCREDITATO PRESSO IL CONSIGLIO NAZIONALE

Dettagli

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori.

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori. Conferenza internazionale contro la violenza sulle donne e sui minori "Famiglia moderna. Formazione culturale della non-violenza " Minsk, 14-15 aprile 2011 DOCUMENTO DI SINTESI I giorni 14-15 Aprile 2011

Dettagli

REGOLAMENTO INDICE. Art.1 Scopo e ambito di applicazione dell associazione..pag.2. Art.2 Formazione e aggiornamento pag.2

REGOLAMENTO INDICE. Art.1 Scopo e ambito di applicazione dell associazione..pag.2. Art.2 Formazione e aggiornamento pag.2 IL REGOLAMENTO REGOLAMENTO INDICE Art.1 Scopo e ambito di applicazione dell associazione..pag.2 Art.2 Formazione e aggiornamento pag.2 Art.3 Requisiti formatori.pag.5 Art.4 Requisiti di accesso per gli

Dettagli

CRONICITÀ, DEMENZA, FASI AVANZATE DELLA VITA

CRONICITÀ, DEMENZA, FASI AVANZATE DELLA VITA CRONICITÀ, DEMENZA, FASI AVANZATE DELLA VITA 21 Settembre 2013 Aula Magna Ospedale Bellaria via Altura 3 - Bologna L invecchiamento della popolazione e l incremento delle patologie croniche e della disabilità

Dettagli

PARTECIPA ANCHE TU IL SILENZIO UCCIDE LA DIGNITA

PARTECIPA ANCHE TU IL SILENZIO UCCIDE LA DIGNITA IL SILENZIO UCCIDE LA DIGNITA PARTECIPA ANCHE TU IL CUG ISPRA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE Interventi - Discussione - Confronto Lunedì 25 Novembre Sala Conferenze Brancati 48 Ore 10.00 Il CUG ISPRA ha

Dettagli

Il ruolo dell avvocato e degli operatori dei servizi nella fase dell esecuzione penale

Il ruolo dell avvocato e degli operatori dei servizi nella fase dell esecuzione penale Il ruolo dell avvocato e degli operatori dei servizi nella fase dell esecuzione penale Corso di formazione con attribuzione di 20 crediti da parte dell Ordine degli Avvocati di Milano Aula Magna Ufficio

Dettagli

ORGANIZZA Il I MASTER ANNUALE IN MEDIAZIONE PENALE MINORILE

ORGANIZZA Il I MASTER ANNUALE IN MEDIAZIONE PENALE MINORILE Il Centro Italiano di Consulenza e Alta Formazione www.cicaf.it ORGANIZZA Il I MASTER ANNUALE IN MEDIAZIONE PENALE MINORILE Ottobre 2015/Settembre 2016 Info: e-mail: segreteria.nazionale@cicaf.it Sede:

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CONFERENZA UNIFICATA INTESA 27 novembre 2014 Intesa, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo e le regioni, le province

Dettagli

INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE

INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE PROGETTO L.e.A. LAVORO E ACCOGLIENZA a cura di S. Campisi INCONTRI DI INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE INDICAZIONI EMERSE PROGETTO L.e.A.

Dettagli

LA RETE Prevenire e Contrastare la Violenza e il Maltrattamento del Comune di Milano

LA RETE Prevenire e Contrastare la Violenza e il Maltrattamento del Comune di Milano LA RETE Prevenire e Contrastare la Violenza e il Maltrattamento del Comune di Milano SOCCORSO VIOLENZA SESSUALE E DOMESTICA (SVSeD) E un servizio d emergenza che offre assistenza sanitaria, medico-legale,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Nazionale Comuni Italiani - ANCI, con sede in Via dei Prefetti n. 46, a Roma, C.F. 80118510587, rappresentata nel presente Protocollo dal Presidente f.f. Alessandro

Dettagli

Il Giudice Onorario e il Tribunale per i Minorenni: attività e competenze in un contesto multidisciplinare

Il Giudice Onorario e il Tribunale per i Minorenni: attività e competenze in un contesto multidisciplinare Corso di Alta Formazione Il Giudice Onorario e il Tribunale per i : attività e competenze in un contesto multidisciplinare V edizione anno accademico 2015/2016 DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE CESARE

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DI INTERVENTI IN FAVORE DI DONNE VITTIME DI VIOLENZA - ANNO 2015

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DI INTERVENTI IN FAVORE DI DONNE VITTIME DI VIOLENZA - ANNO 2015 CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DI INTERVENTI IN FAVORE DI DONNE VITTIME DI VIOLENZA - ANNO 2015 L anno duemila (201 ), il giorno del mese di in Siziano (Pv) presso la sede municipale in piazza G. Negri n.

Dettagli

Corso in Psicologia Giuridica a Latina

Corso in Psicologia Giuridica a Latina Corso in Psicologia Giuridica a Latina III a edizione Istituto HFC organizza un Corso di Formazione sulla Psicologia Giuridica, con il patrocinio dell Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani; prima

Dettagli

I Centri Antiviolenza metodologia di intervento a sostegno delle donne vittime di violenza di genere

I Centri Antiviolenza metodologia di intervento a sostegno delle donne vittime di violenza di genere I Centri Antiviolenza metodologia di intervento a sostegno delle donne vittime di violenza di genere Avv. Luigia Barone Responsabile del Centro Maree per donne in difficoltà e vittime di violenza Solidea

Dettagli

Curriculum Associazione Belluno-DONNA

Curriculum Associazione Belluno-DONNA Curriculum Associazione Belluno-DONNA 1. L Origine dell Associazione L Associazione Belluno-DONNA onlus è nata nel 2003 dal Gruppo di lavoro sulla violenza alle donne che nel 2001, insieme ai Medici di

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA DI GENERE TRA

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA DI GENERE TRA PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA DI GENERE TRA Provincia di Lucca Prefettura di Lucca Procura della

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Gemma TUCCILLO Magistrato ordinario 7 valutazione di professionalità - delibera CSM 6/2/2013 Nazionalità Luogo di nascita

Dettagli

COMUNE DI RAPOLANO TERME DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI RAPOLANO TERME DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI RAPOLANO TERME COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 01 settembre 2011 ore 16,40 Presso il Palazzo Comunale di Rapolano Terme Presiede SPANU Emiliano, Sindaco - Assiste Dr. CUCINOTTA

Dettagli

PERCORSI PER SOSTENERE LE OPERATRICI VOLONTARIE CHE SI OCCUPANO DELLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE

PERCORSI PER SOSTENERE LE OPERATRICI VOLONTARIE CHE SI OCCUPANO DELLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE PERCORSI PER SOSTENERE LE OPERATRICI VOLONTARIE CHE SI OCCUPANO DELLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE Programma CORSO DI FORMAZIONE DI BASE (n.20 ore) Factory - Centro Giovani e Adolescenti, Via Masaccio,

Dettagli

Centro Riferimento Regionale per la Violenza e l Abuso Sessuale sulle Donne e Minori CRRV

Centro Riferimento Regionale per la Violenza e l Abuso Sessuale sulle Donne e Minori CRRV Centro Riferimento Regionale per la Violenza e l Abuso Sessuale sulle Donne e Minori CRRV S. Bucciantini P.Mertino F.Pampaloni M.Meda SODs Ginecologia Infanzia e Adolescenza Dipartimento assistenziale

Dettagli

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE SOGGETTI PROPONENTI IL PROGETTO 1) Denominazione Cooperativa Servizi & Formazione Indirizzo Viale

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità. 17 maggio 2013

Istituto Superiore di Sanità. 17 maggio 2013 RESPONSABILITÀ IN MEDICINA E CHIRURGIA E IN ODONTOIATRIA. ATTUALITÀ E CRITICITÀ 17 maggio 2013 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento di Tecnologie e Salute in collaborazione con ASSOCIAZIONE

Dettagli

Dott.ssa Carmela Sesti

Dott.ssa Carmela Sesti Allegato C U R R I C U L U M V I T A E Dott.ssa Carmela Sesti INFORMAZIONI PERSONALI Nome Sesti Carmela Data di nascita 15/12/1957 Qualifica Dirigente Psicologo Amministrazione ASP Cosenza Responsabile

Dettagli

ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ASSISTENTI SOCIALI SPECIALISTI. Scuola Superiore di Studi Sociali - Università degli Studi di Urbino

ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ASSISTENTI SOCIALI SPECIALISTI. Scuola Superiore di Studi Sociali - Università degli Studi di Urbino CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DANIELA PISCITELLI Nazionalità Italiana Luogo e data di nascita CITTA DI CASTELLO (PG) 4 MAGGIO 1957 ISTRUZIONE E FORMAZIONE conseguito conseguito conseguito

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO. Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO. Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 6253 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato PECORARO SCANIO Istituzione delle scuole di sessuologia clinica presso le università Presentata

Dettagli

Milano. Vittime % 1.019 27,0 I CASI. < 2009 2010 2011 2012 2013 (I Semestre) Totale 172 4,6 898 23,8 1.015 26,9 675 17,9 3.

Milano. Vittime % 1.019 27,0 I CASI. < 2009 2010 2011 2012 2013 (I Semestre) Totale 172 4,6 898 23,8 1.015 26,9 675 17,9 3. < 2009 2010 2011 2012 2013 (I Semestre) Totale I CASI Vittime % 172 4,6 898 23,8 1.015 26,9 1.019 27,0 675 17,9 3.779 100,0 Il bisogno è differenziato per provenienza (italiane o straniere) e per generazione.

Dettagli

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 11/12/2013 Prot. n. 348 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro di Parma Oggetto: Circolare n. 37_2013. A) Manuale operativo WORKLAB della Fondazione Consulenti per

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome RANIERI Daniela Indirizzo 268, Via della Libertà,Italia - 80010 Villaricca (NA) Cellulare (+ 39) 3382531701 Telefono (+ 39) 081.5066723 Fax (+ 39) 081. 5061713

Dettagli

TRA PREMESSO. che la causa alla base della violenza contro le donne è la discriminazione che nega pari diritti a uomini e donne;

TRA PREMESSO. che la causa alla base della violenza contro le donne è la discriminazione che nega pari diritti a uomini e donne; PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE. TRA L Amministrazione Provinciale di Cuneo,

Dettagli

Proposta del Coordinamento Donne di Trento

Proposta del Coordinamento Donne di Trento Proposta del Coordinamento Donne di Trento Disposizioni per la promozione ed il sostegno di Centri per donne in situazioni di violenza Art. 1 Principi 1. La Provincia Autonoma di Trento coerentemente con

Dettagli

PROPOSTA PROGETTUALE PER LA REALIZZAZIONE DEI CENTRI ANTIVIOLENZA FORMULARIO PROGETTO

PROPOSTA PROGETTUALE PER LA REALIZZAZIONE DEI CENTRI ANTIVIOLENZA FORMULARIO PROGETTO PROPOSTA PROGETTUALE PER LA REALIZZAZIONE DEI CENTRI ANTIVIOLENZA FORMULARIO PROGETTO La Giunta Regionale della Campania indirizza il seguente Riparto agli Ambiti territoriali del territorio campano, che

Dettagli

Esperienze di partecipazione al programma europeo Daphne

Esperienze di partecipazione al programma europeo Daphne IL PROGRAMMA DAPHNE 1997-2013 Esperienze di partecipazione al programma europeo Daphne Trieste 16 maggio 2014 Giuditta Creazzo Ricercatrice, Socia della Casa delle donne per non subire violenza Programma

Dettagli

RAVENNA, 20 Marzo 2014 ANCHE GLI UOMINI POSSONO CAMBIARE L ESPERIENZA DEL CENTRO LDV- AZIENDA USL DI MODENA 2 ANNI DOPO Monica Dotti-

RAVENNA, 20 Marzo 2014 ANCHE GLI UOMINI POSSONO CAMBIARE L ESPERIENZA DEL CENTRO LDV- AZIENDA USL DI MODENA 2 ANNI DOPO Monica Dotti- RAVENNA, 20 Marzo 2014 ANCHE GLI UOMINI POSSONO CAMBIARE L ESPERIENZA DEL CENTRO LDV- AZIENDA USL DI MODENA 2 ANNI DOPO Monica Dotti- m.dotti@ausl.mo.it La violenza domestica è un fenomeno che riguarda

Dettagli

Comune di Jesi. Protocollo d intesa

Comune di Jesi. Protocollo d intesa Comune di Jesi Protocollo d intesa TRA LA PREFETTURA DI ANCONA, IL COMUNE DI JESI, LE FORZE DELL ORDINE, L UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE, IL C.I.O.F., L ASUR ZONA TERRITORIALE 5, L AMBITO TERRITORIALE

Dettagli

Seminario Azienda Ospedaliera San Gerardo Difficoltà materna, la tutela della madre e del neonato

Seminario Azienda Ospedaliera San Gerardo Difficoltà materna, la tutela della madre e del neonato Seminario Azienda Ospedaliera San Gerardo Difficoltà materna, la tutela della madre e del neonato Ogni anno circa 400 neonati non riconosciuti testimoniano un impossibilità materna, che si esprime anche

Dettagli

con Organizzano il corso SEDE DEL CORSO Sala Congressi dell Ospedale San Carlo Borromeo, via Pio II n. 3

con Organizzano il corso SEDE DEL CORSO Sala Congressi dell Ospedale San Carlo Borromeo, via Pio II n. 3 con Organizzano il corso RICONOSCERE E PREVENIRE LA BATTERED OLD PERSON SYNDROME IL RUOLO DEL PERSONALE SANITARIO mercoledì 10 novembre 2010 ore 8.30 SEDE DEL CORSO Sala Congressi dell Ospedale San Carlo

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi Università Cattolica del Sacro Cuore Milano, 8 novembre 2014-18 luglio 2015 In

Dettagli

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO XIV LEGISLATURA ANNO 2009 DISEGNO DI LEGGE 12 maggio 2009, n. 42 Tutela e prevenzione delle situazioni di violenza nei confronti delle donne e dei minori D'iniziativa

Dettagli

Segni parlanti, occhi che ascoltano

Segni parlanti, occhi che ascoltano CONVEGNO NAZIONALE Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri in collaborazione con Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Reggio Emilia Segni parlanti, occhi

Dettagli