Acciaierie e Ferriere del Tanaro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Acciaierie e Ferriere del Tanaro"

Transcript

1 Acciaierie e Ferriere del Tanaro Riva Acciaio Lesegno FORNI ELETTRICI

2 La storia La società fu costituita il 20 aprile 1960 con un capitale di 30 milioni di lire e sede legale a Ceva (Cuneo), con lo scopo di costruire uno stabilimento siderurgico a Lesegno. Erano gli anni del miracolo economico : la produzione nazionale di acciaio aveva ormai raggiunto i 9 milioni di tonnellate ma la domanda alimentava ancora un rilevante flusso di importazioni. Peraltro, agli inizi degli anni Sessanta era in pieno svolgimento, parallelamente al processo di industrializzazione, un rilevante spostamento di forza lavoro dall agricoltura all industria e dunque un esodo dalla campagna verso i centri urbani. Provvidenze e incentivi erano stati previsti per agevolare l insediamento di impianti industriali in aree considerate depresse, onde prevenire lo spopolamento delle zone montane. L insediamento siderurgico di Lesegno, in provincia di Cuneo, che prevedeva un investimento di 1,4 miliardi di lire, intendeva appunto arginare lo spopolamento nella zona creando una valida alternativa all emigrazione e approfittare degli incentivi per gli insediamenti nelle aree depresse. La prima pietra dello stabilimento venne posata il 30 aprile 1961, in un area pianeggiante di mq, cui vennero allacciati gli svincoli stradali, i raccordi ferroviari e i collegamenti elettrici necessari alla marcia degli impianti. A regime si prevedeva un occupazione di 100 operai a fronte di una produzione di circa t/anno di profilati e laminati lunghi, di sezione piccola e media. La localizzazione, nonostante che fosse periferica, grazie ai buoni collegamenti autostradali e ferroviari con Torino e Savona, consentiva in modo relativamente agevole sia il forni mento di rottame che la spedizione di prodotto finito. Lo stabilimento iniziò la produzione nel 1961, ma non riuscì a sopravvivere alla crisi del Messo all asta, fu acquistato nel 1966 dalla famiglia Riva, interessati ad entrare nel comparto della laminazione. Da allora, poco alla volta, è stato integralmente rinnovato, a partire dai capannoni, con l inserimento della colata continua, di due nuovi forni e la ristrutturazione del laminatoio. 2

3 Anni 90 Attualmente lo stabilimento è specializzato nella produzione di billette laminate, tondi appartenenti alla categoria dei laminati mercantili e tondo in barre per cemento armato, liscio e ad aderenza migliorata. I semiprodotti da laminare, costituiti da billette da colata continua in acciai al carbonio e basso legati, provengono per l 85-90% dall acciaieria dello stabilimento e per la rimanenza dalle Acciaierie di Cornigliano. Il tondo per cemento armato è omologato sui mercati serviti (Italia, Francia e Hong Kong). Per quanto riguarda i tondi e le billette laminate la clientela delle Acciaierie del Tanaro è costituita da stampatori, officine meccaniche e commercianti, mentre il tondo in barre per cemento armato è destinato a imprese di costruzione e commercianti. Lo stabilimento dispone di una rete ferroviaria interna collegata alla rete nazionale. Il forno elettrico da 80 t in dotazione all acciaieria, attrezzato con sistema EBT (Eccentric Bottom Tap) per facilitare la ritenzione della scoria in forno, è montato in dog-house ed è integrato da un impianto forno-siviera per la metallurgia fuoriforno. La dotazione dell acciaieria è completata da una macchina di colata continua a sei linee, con impianto di trattamento delle acque a circuito chiuso per limitare al minimo i consumi idrici. Sono inoltre installati un impianto di filtrazione delle polveri e dei fumi di acciaieria e un impianto di pellettizzazione delle polveri raccolte. Nell area di laminazione sono installati un forno di riscaldo a spinta della potenzialità di 55 t/h e un laminatoio versatile, utilizzabile per produrre, in alternativa, tondi, billette e barre per cemento armato. II treno di laminazione è composto di un treno sbozzatore a trio con sette passaggi, un treno intermedio costituito da undici gabbie, un treno finitore con quattro gabbie e una placca di raffreddamento per il laminato. È disponibile un impianto per la produzione di tondo per cemento armato a raffreddamento controllato. A valle del treno di laminazione sono installate una cesoia a freddo per il taglio a misura e una legatrice automatica per il confezionamento dei fasci. Apposite linee di trasferimento e carri-ponte consentono la movimentazione e l immagazzinaggio del prodotto finito nei tre capannoni di stoccaggio, da cui è possibile la spedizione sia per mezzo di autocarri che di vagoni ferroviari. Lo stabilimento dispone di laboratori di analisi e prove, dotati di tre quantometri, di apparecchi per il controllo del carbonio, dello zolfo e dei gas nell acciaio, di uno spettrometro portatile, di macchine per prove di trazione, di resilienza, di temprabilità Jominy e di attrezzatura per indagini metallografiche. 3

4 Anni 2000 Lo stabilimento si è ulteriormente specializzato nella produzione di acciai da trattamento termico laminati sia in billette sia in tondi ed ha, comunque, mantenuto l omologazione per la produzione del tondo ad aderenza migliorata destinato all edilizia. I clienti principali sono, quindi, i grandi stampatori, fornitori di particolari destinati ai più disparati settori che comprendono quello delle macchine movimento terra, quello delle flange e della raccorderia e quello della lavorazione meccanica in generale. Le capacità produttive dell acciaieria e del laminatoio sono pressoché identiche e, quindi, lo stabilimento di Lesegno non è alimentato, se non in condizioni particolari, da altre unità produttive del Gruppo. Gli investimenti effettuati nel corso di questi anni sono stati, nella maggior parte dei casi, volti all incremento dell automazione, all aumento della produttività, alla riduzione dei consumi energetici e al miglioramento dei livelli qualitativi. gli investimenti principali hanno riguardato l aumento della capacità della paniera, l introduzione degli agitatori elettromagnetici in lingottiera, la sostituzione delle cesoie per il taglio a caldo dei blumi con l introduzione di cannelli alimentati con metano ed ossigeno ad alta pressione. Infine, in colata continua sono stati installati un sistema per l ottimizzazione della lunghezza del blumo, attualmente pari ad 8m, in funzione del suo peso e, all uscita della placca galoppante per il raffreddamento dei semi-prodotti, un robot che salda, su un estremità di tutti i blumi, un cartellino riportante i dati necessari alla tracciabilità, stampati termicamente. Naturalmente tutti questi interventi sono stati eseguiti adeguando gli impianti di servizio come, ad esempio quelli di captazione delle emissioni in atmosfera durante le fasi di elaborazione dell acciaio, quelli di trattamento e di raffreddamento Per la fabbricazione dell acciaio, a titolo d esempio, si ricorda che la capacità del forno è stata portata a 95t, è stato installato un impianto di degasaggio sotto-vuoto (VD) per l esecuzione di un ulteriore trattamento metallurgico quando richiesto dai clienti ed è stata completamente automatizzata la fase di carica delle ceste di rottame all interno del forno fusorio (EAF). Sempre in acciaieria ma in colata continua, 4

5 dell acqua di ricircolo ed infine quelli per l introduzione delle ferro-leghe e dei vari additivi. Per il laminatoio, analogamente, è stato seguito lo stesso percorso e con i medesimi obiettivi fissati in acciaieria. Infatti, è stato modificato il forno di capacità 55t/h sostituendo i vecchi bruciatori con altri più efficienti ed inoltre, allargandolo è stato possibile laminare i blumi di lunghezza pari a 5m. In una fase successiva, per raggiungere ancora migliori condizioni di riscaldo dei blumi con un minor consumo specifico di metano e per incrementare la produttività è stato acquistato un nuovo forno dotato di bruciatori rigenerativi che ha una capacità di 120t/h per il blumo di lato 160 mm e di lunghezza 8 m. Nel frattempo, sulla linea di laminazione è stato introdotto un misuratore di profili che rende possibile il monitoraggio in continuo di tutta la produzione, l archiviazione di tutti i dati ed è di notevole supporto agli operatori durante le fasi di messa a punto del treno di laminazione. Quest ultimo, nel corso del 2011, è stato completamente ammodernato ed a gennaio del 2012 è stato avviato il nuovo treno continuo costituito da una gabbia sbozzatrice di tipo sliding che mantiene l asse di laminazione fisso e può avere 3 o 5 passaggi in base alla calibratura, da 6 gabbie di laminazione orizzontali e verticali che costituiscono il treno intermedio e che alimentano, sempre in base alla calibratura, l esistente treno finitore già disposto in continuo. I laboratori di analisi e di prove meccaniche sono stati adeguati agli impianti produttivi ed alle esigenze delle nuove caratteristiche richieste ai prodotti finiti. Infatti, i nuovi strumenti seguenti sono stati affiancati agli esistenti in taluni casi ed in altri li hanno sostituiti: macchina di trazione con portata 5

6 6 60t, macchina di trazione con portata 1t, estensimetro e contrattimetro, pendolo di Charpy, macchine automatiche per le prove di durezza, forni per trattamenti termici e per prove Jominy, macchine per la preparazione dei provini destinati ai microscopi ottici, analizzatori di ossigeno, di azoto e di idrogeno nell acciaio allo stato solido. Inoltre, è stato avviato un laboratorio di ricerca per l esecuzione di prove eseguite per tutti gli stabilimenti del Gruppo. La macchina principale del laboratorio di ricerca è il Gleeble Si tratta di un simulatore siderurgico molto sofisticato in grado di effettuare analisi e test di vario genere (termico, chimico, meccanico ecc.) su molteplici tipi di metalli. Il Gleeble riproduce su piccoli campioni che pesano poche centinaia di grammi quello che avverrà industrialmente, in grande, nelle produzioni reali. Di servizio al simulatore siderurgico, all interno del laboratorio di ricerca, sono stati installati un forno fusorio ad induzione che ha una capacità di spillaggio di 15 kg di acciaio liquido ed un laminatoio a freddo in grado di preparare crudi di laminazione destinati alle prove sul Gleeble. L attrezzatura del laboratorio di ricerca é utilizzata anche dai docenti del Politecnico di Torino e dell Università di Pisa per condurre sperimentazioni insieme a ricercatori ed a studenti. Lo stabilimento di Lesegno è certificato secondo le norme di seguito citate: 1. UNI EN ISO 9001:2008 rinnovata nel corso del mese di maggio del UNI EN ISO 14001:2004 rinnovata nel corso del mese di novembre BS OHSAS 18001:2007 rinnovata nel corso del mese di marzo del Inoltre, lo stabilimento di Lesegno ha ottenuto i seguenti certificati: 1. Direttiva 97/23/EC (PED) - TUV AD 2000-Merkblatt W0/TRD 100 rinnovato nel mese di novembre Direttiva 89/106/CEE rinnovato a gennaio conformità al Decreto per il prodotto acciaio per cemento armato laminato a caldo D.M secondo l Attestato di Qualificazione 059/09-CA del 10/11/2009. Infine, lo stabilimento ha ottenuto L AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) emessa dalla Provincia di Cuneo nel corso del 2007 e rinnovata nel corso del 2013.

Billette e Blumi in C.C.

Billette e Blumi in C.C. pag. 1 di 15 Billette e Blumi in C.C. Viale Certosa, 249-20151 Milano Tel: +39 02 30 700 - Fax: +39 02 38000 346 - Mail: commerciale.riva@rivagroup.com Stabilimenti: Italia, Caronno Pertusella (VA) Italia,

Dettagli

L ACCIAIO DA CEMENTO ARMATO: processi produttivi caratteristiche controlli

L ACCIAIO DA CEMENTO ARMATO: processi produttivi caratteristiche controlli www.assosismic.it 6 marzo 2007 L ACCIAIO DA CEMENTO ARMATO: processi produttivi caratteristiche controlli Universitàdegli studi di Brescia CICLO INTEGRALE (da CARICA LIQUIDA) AI TRENI DI LAMINAZIONE Al

Dettagli

FAST S.p.A. Via Talete 2 Tel. (+39) 0522.622411 42048 Rubiera (RE)- Italy Fax (+39) 0522.627194. http://www.fastautomation.it info@fastautomation.

FAST S.p.A. Via Talete 2 Tel. (+39) 0522.622411 42048 Rubiera (RE)- Italy Fax (+39) 0522.627194. http://www.fastautomation.it info@fastautomation. FAST S.p.A. Via Talete 2 Tel. (+39) 0522.622411 42048 Rubiera (RE)- Italy Fax (+39) 0522.627194 http://www.fastautomation.it info@fastautomation.it FAST: un partner competente ed affidabile per l industria

Dettagli

Tra le acciaierie e le forge annoveriamo:

Tra le acciaierie e le forge annoveriamo: Esperienza ed innovazione, altissima tecnologia e relazioni umane, ricerca e pragmatismo; Gruppo GIVA, giovane, dinamico, già leader mondiale nei settori in cui opera ma in continua e rapida espansione.

Dettagli

AFV Acciaierie Beltrame S.p.A. Stabilimento di San Giorgio di Nogaro

AFV Acciaierie Beltrame S.p.A. Stabilimento di San Giorgio di Nogaro AFV Acciaierie Beltrame S.p.A. Stabilimento di San Giorgio di Nogaro Pagina 1 di 11 AFV Acciaierie Beltrame S.p.A. Stabilimento di San Giorgio di Nogaro AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (D.Lgs 59/2005)

Dettagli

Misuratori laser nell industria siderurgica

Misuratori laser nell industria siderurgica Misuratori laser nell industria siderurgica Marco Capitanio, Alberto Giacomelli Il presente lavoro vuole essere una breve introduzione al sistema di automazione di linee taglio al volo per laminatoi di

Dettagli

Barre Tonde a Caldo. Stabilimenti: Italia, Cerveno (BS) Italia, Lesegno (CN) Italia, Sellero (BS)

Barre Tonde a Caldo. Stabilimenti: Italia, Cerveno (BS) Italia, Lesegno (CN) Italia, Sellero (BS) pag. 1 di 20 Viale Certosa, 249-20151 Milano Tel: +39 02 30 700 - Fax: +39 02 38000 346 - Mail: commerciale.riva@rivagroup.com Stabilimenti: Italia, Cerveno (BS) Italia, Lesegno (CN) Italia, Sellero (BS)

Dettagli

Interventi di adeguamento alle B.A.T. AREA ACCIAIERIA

Interventi di adeguamento alle B.A.T. AREA ACCIAIERIA Interventi di adeguamento alle B.A.T. AREA ACCIAIERIA Intervento Acciaieria Codice Descrizione ACC/1 ACC/2 AC.1 Adeguamento sistema di depolverazione secondaria ACC/2 X AC.2 Adozione sistema di filtrazione

Dettagli

I NOSTRI OBIETTIVI STRATEGICI

I NOSTRI OBIETTIVI STRATEGICI I NOSTRI OBIETTIVI STRATEGICI SICUREZZA e DECORO AMBIENTE DI LAVORO Programma Verso Infortuni Zero, Progetto Sicurezza e Progetto Ambiente per un continuo miglioramento dell ambiente di lavoro che contribuisca

Dettagli

Laboratorio prove, Analisi e controlli

Laboratorio prove, Analisi e controlli Laboratorio prove, Analisi e controlli ENVIRONMENT & SUSTAINABILITY Marine Energy Business Assurance Transport & Infrastructures IFIs, Banks and Investors INNOVATION chi SIAMO RINA SERVICES S.p.A. è la

Dettagli

OFAR S.p.A, fondata nel 1961, entra a far parte del Gruppo GIVA nel. 1985, vanta oltre mezzo secolo di esperienza nella fucinatura libera.

OFAR S.p.A, fondata nel 1961, entra a far parte del Gruppo GIVA nel. 1985, vanta oltre mezzo secolo di esperienza nella fucinatura libera. OFAR S.p.A, fondata nel 1961, entra a far parte del Gruppo GIVA nel 1985, vanta oltre mezzo secolo di esperienza nella fucinatura libera. GIVA primo Gruppo italiano nella fucinatura e laminazione è in

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE dei profilati cavi di acciai non legati e a grano fine per impieghi strutturali di cui alle norme UNI

Dettagli

I FORNI FUSORI. Combustibile solido; Energia elettrica per produrre calore; Gas (solitamente naturale).

I FORNI FUSORI. Combustibile solido; Energia elettrica per produrre calore; Gas (solitamente naturale). I FORNI FUSORI La fusione avviene in appositi forni fusori che hanno la funzione di fornire alla carica la quantità di calore necessaria per fonderlo e surriscaldarlo (cioè portarlo ad una temperatura

Dettagli

TUBI E PROFILI CAVI PER IMPIEGHI STRUTTURALI Norme e processi produttivi. Ing. Roberto Ferrari, Marcegaglia

TUBI E PROFILI CAVI PER IMPIEGHI STRUTTURALI Norme e processi produttivi. Ing. Roberto Ferrari, Marcegaglia TUBI E PROFILI CAVI PER IMPIEGHI STRUTTURALI Norme e processi produttivi Ing. Roberto Ferrari, Marcegaglia LA PRIMA TRASFORMAZIONE acciaio inossidabile acciaio al carbonio MINERALE COKERIA ROTTAMI FERROSI

Dettagli

Lezione. Progetto di Strutture

Lezione. Progetto di Strutture Lezione Progetto di Strutture 1 Acciaio 2 Acciaio Controlli Tre forme di controllo sono obbligatorie : IN STABILIMENTO DI PRODUZIONE.. da eseguirsi sui lotti di produzione NEI CENTRI DI TRASFORMAZIONE

Dettagli

Contec Industry. Per il settore Industrie. Marzo 2015 rev. 00

Contec Industry. Per il settore Industrie. Marzo 2015 rev. 00 Contec Industry Per il settore Industrie Marzo 2015 rev. 00 www.contecindustry.it MARCATURA CE e SICUREZZA DELLE MACCHINE MARCATURA CE DI INSIEMI DI MACCHINE FACENTI PARTE DELLA NUOVA CONCA DI NAVIGAZIONE

Dettagli

I CENTRI DI TRASFORMAZIONE: UN NUOVO CONCETTO DI FORNITORE DI ACCIAIO PER C.A. RELAZIONE NELL AMBITO DEL CONVEGNO DI STUDI

I CENTRI DI TRASFORMAZIONE: UN NUOVO CONCETTO DI FORNITORE DI ACCIAIO PER C.A. RELAZIONE NELL AMBITO DEL CONVEGNO DI STUDI I CENTRI DI TRASFORMAZIONE: UN NUOVO CONCETTO DI FORNITORE DI ACCIAIO PER C.A. RELAZIONE NELL AMBITO DEL CONVEGNO DI STUDI I centri di trasformazione: un nuovo concetto di fornitore di acciaio per c.a.

Dettagli

Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti NTC - trasporto acque in collaborazione con

Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti NTC - trasporto acque in collaborazione con Unsider -ENTE ITALIANO DI UNIFICAZIONE SIDERURGICA - FEDERATO ALL UNI e-mail segreteria@unsider.it www.unsider.it Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti

Dettagli

Norma di riferimento EN 10297-1 Tubi in acciaio. tolleranze ristrette per impieghi meccanici

Norma di riferimento EN 10297-1 Tubi in acciaio. tolleranze ristrette per impieghi meccanici TAM Plus TAM Plus Norma di riferimento EN 10297-1 Tubi in acciaio senza saldatura ad elevata lavorabilità (HL) e tolleranze ristrette per impieghi meccanici TAM Plus è la gamma di tubi meccanici laminati

Dettagli

O.R.I. MARTIN Acciaieria e Ferriera di Brescia S.P.A. LAMINAZIONE FREDDA. BRESCIA, 18-19-20 Marzo 2009

O.R.I. MARTIN Acciaieria e Ferriera di Brescia S.P.A. LAMINAZIONE FREDDA. BRESCIA, 18-19-20 Marzo 2009 O.R.I. MARTIN Acciaieria e Ferriera di Brescia S.P.A. LAMINAZIONE FREDDA BRESCIA, 18-19-20 Marzo 2009 SOMMARIO Presentazione del gruppo ORI MARTIN Aspetti teorici e finalità Evoluzione impiantistica Risultati

Dettagli

Linea guida per le verifiche ISO 14001 nelle aziende che operano nella lavorazione di metalli (EA17) rev 1 del 30/11/2008

Linea guida per le verifiche ISO 14001 nelle aziende che operano nella lavorazione di metalli (EA17) rev 1 del 30/11/2008 Nella presente linea guida vengono fornite indicazioni utili per la conduzione di audit nel settore EA 17 fabbricazione di prodotti in metallo anche trattati e rivestiti secondo la norma UNI EN ISO 14001.

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10 SCHEMA per la certificazione dei tubi di acciaio per il convogliamento di acqua e di altri liquidi acquosi, di cui alla norma UNI EN 10224 - Ed. Marzo 2006 Il presente documento è stato approvato dalla

Dettagli

Siamo il valore aggiunto dei nostri clienti

Siamo il valore aggiunto dei nostri clienti c o m p a n y p r o f i l e Siamo il valore aggiunto dei nostri clienti Cullati nasce negli anni Cinquanta e da allora percorre un costante miglioramento e sviluppo delle tecnologie di lavorazione e

Dettagli

Lo stabilimento di Costa Volpino, una delle più grandi trafile a freddo in Europa, vanta una tradizione di oltre cinquant anni nello sviluppo e

Lo stabilimento di Costa Volpino, una delle più grandi trafile a freddo in Europa, vanta una tradizione di oltre cinquant anni nello sviluppo e Lo stabilimento di Costa Volpino, una delle più grandi trafile a freddo in Europa, vanta una tradizione di oltre cinquant anni nello sviluppo e fornitura di prodotti di medio e grande diametro con elevate

Dettagli

La nostra filosofia al vostro servizio

La nostra filosofia al vostro servizio CPC Inox: dal 1976 una leadership inossidabile La nostra filosofia al vostro servizio CPC Inox oggi è azienda leader nella lavorazione dell acciaio inossidabile su scala nazionale ed internazionale, con

Dettagli

Via Sondrio 2/10-33100 Udine - tel. 0432 558277 - fax 0432 558276 - P.IVA 01071600306 - C.F. 80014550307 - Web: http://dica.uniud.

Via Sondrio 2/10-33100 Udine - tel. 0432 558277 - fax 0432 558276 - P.IVA 01071600306 - C.F. 80014550307 - Web: http://dica.uniud. Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura - Università degli Studi di Udine Laboratorio Ufficiale Prove Materiali e Strutture Via Sondrio 2/10-33100 Udine - tel. 0432 558277 - fax 0432 558276 -

Dettagli

PROMEMORIA PER I DIRETTORI LAVORI

PROMEMORIA PER I DIRETTORI LAVORI PROMEMORIA PER I DIRETTORI LAVORI Il D.M. del 14/01/08 Nuove Norme Tecniche per le costruzioni e la C.M. applicativa n. 617 del 02/02/09 entrati in vigore il 01/07/09 hanno introdotto profonde innovazioni

Dettagli

Come si fa un tubo? Anche se non ce ne accorgiamo, i tubi fanno parte della nostra. vita quotidiana: sono fatti con i tubi i lampioni che illuminano

Come si fa un tubo? Anche se non ce ne accorgiamo, i tubi fanno parte della nostra. vita quotidiana: sono fatti con i tubi i lampioni che illuminano Come si fa un tubo? Anche se non ce ne accorgiamo, i tubi fanno parte della nostra vita quotidiana: sono fatti con i tubi i lampioni che illuminano le strade delle nostre città, i tralicci che portano

Dettagli

Applicazione D.M. 18 Settembre 2002 agli impianti gas medicali: Parte 2: Requisiti specifici

Applicazione D.M. 18 Settembre 2002 agli impianti gas medicali: Parte 2: Requisiti specifici Applicazione D.M. 18 Settembre 2002 agli impianti gas medicali: Parte 2: Requisiti specifici Elio PATETTA Dottore in Ingegneria Biomedica Vice Presidente AIIGM POLITECNICO DI MILANO, 13 Dicembre 2011 SOMMARIO

Dettagli

Regione Friuli Venezia Giulia Ferriere Nord Spa Stabilimento di Osoppo

Regione Friuli Venezia Giulia Ferriere Nord Spa Stabilimento di Osoppo Regione Friuli Venezia Giulia Ferriere Nord Spa Stabilimento di Osoppo SINTESI NON TECNICA Dell allegato 1 della domanda di Autorizzazione Integrata Ambientale D. Lgs 372/99 recante attuazione della direttiva

Dettagli

A.S. 2012/13 Materia: Tecnologie meccaniche di prodotto e processo

A.S. 2012/13 Materia: Tecnologie meccaniche di prodotto e processo ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. NATTA - G.V. DEAMBROSIS LICEO SCIENTIFICO : OPZIONE SCIENZE APPLICATE ISTITUTO TECNICO Settore Tecnologico: INDIRIZZO ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA - INDIRIZZO MECCANICA,

Dettagli

DUROMETRI E DUREZZE (MICRO E MACRO) PENDOLO CHARPY PER RESILIENZA ALTRE PROVE (FATICA, TRIBOLOGIA, ELETTROPULITURA)

DUROMETRI E DUREZZE (MICRO E MACRO) PENDOLO CHARPY PER RESILIENZA ALTRE PROVE (FATICA, TRIBOLOGIA, ELETTROPULITURA) TUTORATO ING. FABBRETTI FLORIANO 1 COSA VEDIAMO OGGI MACCHINA PER TRAZIONE DUROMETRI E DUREZZE (MICRO E MACRO) PENDOLO CHARPY PER RESILIENZA ALTRE PROVE (FATICA, TRIBOLOGIA, ELETTROPULITURA) ING. FABBRETTI

Dettagli

distribuito da: Tubi in acciaio senza saldatura laminati a caldo per impieghi meccanici

distribuito da: Tubi in acciaio senza saldatura laminati a caldo per impieghi meccanici distribuito da: Tubi in acciaio senza saldatura laminati a caldo per impieghi meccanici I tubi meccanici senza saldatura, prodotti a caldo, trovano la loro applicazione nella meccanica e nella costruzione

Dettagli

Incontro informativo. Fiscalità energetica: esenzione delle accise per alcuni processi produttivi. Milano, 12 aprile 2011

Incontro informativo. Fiscalità energetica: esenzione delle accise per alcuni processi produttivi. Milano, 12 aprile 2011 Incontro informativo Fiscalità energetica: esenzione delle accise per alcuni processi produttivi Milano, 12 aprile 2011 Esenzione e fuori campo per i processi produttivi Criteri di applicazione e requisiti

Dettagli

CONFINDUSTRIA COMO. 4 dicembre 2009 Paolo Torri

CONFINDUSTRIA COMO. 4 dicembre 2009 Paolo Torri CONFINDUSTRIA COMO ESENZIONE ACCISE ENERGETICHE 4 dicembre 2009 Paolo Torri Incontro del 1. Energia Elettrica 2. Gas naturale 3. Normativa 4. Soggetti coinvolti 5. Modalità Operative 6. Considerazioni

Dettagli

La nostra filosofia al tuo servizio

La nostra filosofia al tuo servizio CPC Inox: dal 1976 una leadership inossidabile La nostra filosofia al tuo servizio CPC Inox oggi è azienda leader nella lavorazione dell acciaio inossidabile su scala nazionale ed internazionale, con tre

Dettagli

Allegato 1 Rapporto Istruttorio

Allegato 1 Rapporto Istruttorio Allegato 1 Rapporto Istruttorio Leali Steel S.p.A. Comune di Borgo Valsugana 1 Indice 1 Inquadramento dell impianto...4 1.1 Inquadramento urbanistico, territoriale e paesaggistico...4 1.2 Inquadramento

Dettagli

Lezione. Tecnica delle Costruzioni

Lezione. Tecnica delle Costruzioni Lezione Tecnica delle Costruzioni 1 Materiali Caratteristiche dell acciaio Acciaio = lega ferro-carbonio Caratteristiche importanti: resistenza duttilità = capacità di deformarsi plasticamente senza rompersi

Dettagli

Lo stabilimento di Zanica Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità

Lo stabilimento di Zanica Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità Lo stabilimento di Zanica Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità Lo stabilimento Lamberti SpA di Zanica è uno degli insediamenti più importanti del Gruppo Lamberti grazie agli impianti e alle tecnologie

Dettagli

LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca

LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca Bologna, 15 maggio 2006 Hera Bologna s.r.l. 1 COGEN OSPEDALE MAGGIORE RIVA CALZONI BARCA BECCACCINO 2 La rete 3 Le condotte Posa tubazioni

Dettagli

METAL SERVICES GROUP www.metalservices.it www.labmet.it www.ndtservices.it. Your Business Partner In Testing And Inspection

METAL SERVICES GROUP www.metalservices.it www.labmet.it www.ndtservices.it. Your Business Partner In Testing And Inspection METAL SERVICES GROUP www.metalservices.it www.labmet.it www.ndtservices.it Your Business Partner In Testing And Inspection METAL SERVICES GROUP COMPANY PROFILE 2 Laboratori di Prova in ITALIA 1 Laboratori

Dettagli

CALDAIE BASAMENTO A GAS CONVENZIONALI

CALDAIE BASAMENTO A GAS CONVENZIONALI CALDAIE BASAMENTO A GAS CONVENZIONALI Logo EV Avant EV www.sime.it La scelta affidabile e sicura Sime, con una grande tradizione e riconosciuta leadership nel segmento delle caldaie a basamento, offre

Dettagli

DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO PER TONDO IN ACCIAIO IN BARRE E ROTOLI PER CALCESTRUZZO ARMATO. Environmental Product Declaration

DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO PER TONDO IN ACCIAIO IN BARRE E ROTOLI PER CALCESTRUZZO ARMATO. Environmental Product Declaration DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO PER TONDO IN ACCIAIO IN BARRE E ROTOLI PER CALCESTRUZZO ARMATO Environmental Product Declaration CPC 4124 CERTIFICAZIONE N.S-P-00254 REVISIONE 1 DEL 16/07/2012 VALIDA

Dettagli

L industria metallurgica

L industria metallurgica Fonte: Achates Steel Enterprise L industria metallurgica La punzonatura, la piegatura e il taglio laser rappresentano alcuni skill molto sviluppati in Europa All interno delle economie industrializzate,

Dettagli

INDICE I PARTE I... 3 II PARTE II... 7

INDICE I PARTE I... 3 II PARTE II... 7 2 di 19 INDICE I PARTE I... 3 I.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 I.2 DOCUMENTAZIONE CORRELATA... 4 I.3 DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI... 5 II PARTE II... 7 II.1 GENERALITÁ... 7 II.2 GESTIONE DELLA FORNITURA...

Dettagli

Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro

Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro Per l ambiente Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro Tenaris si impegna a realizzare le proprie attività salvaguardando l ambiente, la salute e la sicurezza dei propri dipendenti,

Dettagli

RECUPERATORE DI CALORE AD ALTISSIMA EFFICIENZA ENERGETICA

RECUPERATORE DI CALORE AD ALTISSIMA EFFICIENZA ENERGETICA RECUPERATORE DI CALORE AD ALTISSIMA EFFICIENZA ENERGETICA BEAM POWER ENERGY SRL SVILUPPA UNA PARTICOLARE ATTIVITÀ DI SERVIZIO DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PER LE INDUSTRIE O GRANDI STRUTTURE INCENTRATA

Dettagli

Impianto di combustione rifiuti di stabilimento. Opuscolo informativo. Fabbrica Italiana Sintetici Stabilimento di Montecchio Maggiore (VI)

Impianto di combustione rifiuti di stabilimento. Opuscolo informativo. Fabbrica Italiana Sintetici Stabilimento di Montecchio Maggiore (VI) Impianto di combustione rifiuti di stabilimento Opuscolo informativo Fabbrica Italiana Sintetici Stabilimento di Montecchio Maggiore (VI) Impianto di combustione rifiuti stabilimento Introduzione F.I.S.

Dettagli

Informazione sui rischi di incidente rilevante ai cittadini Stabilimento Cogne Acciai Speciali CORPO VALDOSTANO DEI VIGILI DEL FUOCO

Informazione sui rischi di incidente rilevante ai cittadini Stabilimento Cogne Acciai Speciali CORPO VALDOSTANO DEI VIGILI DEL FUOCO Informazione sui rischi di incidente rilevante ai cittadini Stabilimento Cogne Acciai Speciali Premessa CHE COS È IL RISCHIO INDUSTRIALE? La presenza sul territorio di stabilimenti industriali espone la

Dettagli

APPOGGI NEOARM APPOGGI NEOARM B04

APPOGGI NEOARM APPOGGI NEOARM B04 APPOGGI NEOARM APPOGGI NEOARM B04 DESCRIZIONE PRODOTTO La serie Neoarm è una linea di apparecchi d appoggio strutturali in elastomero armato, costituiti cioè da un blocco in elastomero nel quale sono inseriti

Dettagli

Caldaia a condensazione IT 01. Termoidraulica. Idee da installare

Caldaia a condensazione IT 01. Termoidraulica. Idee da installare Caldaia a condensazione IT 01 Termoidraulica Idee da installare Il calore... un bene prezioso Il calore è un bene prezioso che deve essere utilizzato con la massima attenzione nel rispetto dell ambiente

Dettagli

La disciplina di Tecnologia Meccanica ed Esercitazioni è coinvolta nel progetto di Sperimentazione Meccatronica,

La disciplina di Tecnologia Meccanica ed Esercitazioni è coinvolta nel progetto di Sperimentazione Meccatronica, PROGRAMMA MINIMO COMUNE DI TECNOLOGIA MECCANICA ED ESERCITAZIONI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 La disciplina di Tecnologia Meccanica ed Esercitazioni è coinvolta nel progetto di Sperimentazione Meccatronica,

Dettagli

Politecnico Milano -CR Tubi saldati in Acciaio al carbonio. Cremona 15/6/2015

Politecnico Milano -CR Tubi saldati in Acciaio al carbonio. Cremona 15/6/2015 Politecnico Milano -CR Tubi saldati in Acciaio al carbonio Cremona 15/6/2015 La produzione dei tubi saldati presso ATAI Tecnologie dei processi di fabbricazione a freddo, caldo e finitura di tubi saldati

Dettagli

In questo numero. Cet informa Energia elettrica: la componente ae? Presenta socio EDL SRL SATURNO CASA SRL OTLEC LAMIERE BACHECA ANNUNCI

In questo numero. Cet informa Energia elettrica: la componente ae? Presenta socio EDL SRL SATURNO CASA SRL OTLEC LAMIERE BACHECA ANNUNCI NUMERO 02 2014 In questo numero Cet informa Energia elettrica: la componente ae? Presenta socio EDL SRL OTLEC LAMIERE BACHECA ANNUNCI CET SCRL C.so Re Umberto, 56 10028 TORINO - tel 011 037.37.95 fax 011

Dettagli

Una leadership costruita sull innovazione di Luca Rossi

Una leadership costruita sull innovazione di Luca Rossi Una leadership costruita sull innovazione di Luca Rossi Il Gruppo Arvedi è tra i leader nel comparto siderurgico. Un successo ottenuto grazie all eccellenza della sua tecnologia produttiva, brevettata

Dettagli

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE Documentazione di conformità secondo le nuove Norme Tecniche delle Costruzioni (DM 14 Gennaio 2008) Ing. Lorenzo Di Gregorio PRESIDER Srl Bastia Umbra,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. REDATTO IL SESTO BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ Esercizi 2013 e 2014

COMUNICATO STAMPA. REDATTO IL SESTO BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ Esercizi 2013 e 2014 COMUNICATO STAMPA Crescono la produzione di acciaio del Gruppo con un +10,1% e il fatturato +2,9% grazie alla spinta del mercato estero. Con Caleotto, Presider, MPL e Feralpi Algérie si concretizzano gli

Dettagli

I.M.E.C. S.p.A. Strada dei Confini, 6 05100 TERNI www.imecspa.it mail imec@imecspa.it - PEC imec@pec.it

I.M.E.C. S.p.A. Strada dei Confini, 6 05100 TERNI www.imecspa.it mail imec@imecspa.it - PEC imec@pec.it I.M.E.C. S.p.A. Strada dei Confini, 6 05100 TERNI www.imecspa.it mail imec@imecspa.it - PEC imec@pec.it 2.500 mq officina adibita alla lavorazione dell acciaio al Carbonio, con due moderni impianti per

Dettagli

390 Ottobre 2015 www.techmec.it

390 Ottobre 2015 www.techmec.it Quando alla semplice attività commerciale si affianca una fase industriale del tutto nuova per l azienda servono macchine utensili affidabili. Meglio rivolgersi agli esperti del settore. 390 Ottobre 2015

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ

DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Pag. 1 di 10 Con la presente la TIEMME RACCORDERIE S.p.A., produttrice di sistemi di raccordi, collettori, tubi, valvole e rubinetti per impianti idro-termo-sanitari e gas, in ottemperanza a quanto richiesto

Dettagli

Ambiente Sicurezza Qualità Prevenzione incendi Progettazione impianti. Consulenza tecnica. per vincoli normativi. TECHNOAMBIENTE GGE group

Ambiente Sicurezza Qualità Prevenzione incendi Progettazione impianti. Consulenza tecnica. per vincoli normativi. TECHNOAMBIENTE GGE group Consulenza tecnica per vincoli normativi SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE Consulenza per l implementazione di Sistemi di Gestione Ambientale (S.G.A.) secondo le norme UNI EN ISO 14000 ed EMAS PRATICHE AMBIENTALI

Dettagli

Premessa L ACQUA E I PROCESSI PRODUTTIVI. Le acque per uso industriale e agricolo L ACQUA E L UOMO. Dlgs 152/99 e DLgs 258/2000:

Premessa L ACQUA E I PROCESSI PRODUTTIVI. Le acque per uso industriale e agricolo L ACQUA E L UOMO. Dlgs 152/99 e DLgs 258/2000: L ACQUA E L UOMO L ACQUA E I PROCESSI PRODUTTIVI Le acque per uso industriale e agricolo Prof. Fabio Conti Straordinario di Ingegneria Sanitaria e Ambientale Premessa Dlgs 152/99 e DLgs 258/2000: Obiettivi:

Dettagli

Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore R.Casimiri - GUALDO TADINO. Indirizzo Tecnologico corso Costruzioni,Ambiente e Territorio

Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore R.Casimiri - GUALDO TADINO. Indirizzo Tecnologico corso Costruzioni,Ambiente e Territorio PRIME INDICAZIONI RIGUARDANTI LE PRINCIPALI NOVITA INTRODOTTE DAL D.M. 14/1/2008 Norme tecniche per le costruzioni CONTROLLI MINIMI DI ACCETTAZIONE IN CANTIERE AI SENSI DEL D.M. 14/01/2008, Legge 5.11.1976

Dettagli

Sensori, trasduttori e trasmettitori: Evoluzioni e tendenze

Sensori, trasduttori e trasmettitori: Evoluzioni e tendenze Piero G. Squizzato Sensori, trasduttori e trasmettitori: Evoluzioni e tendenze Nell automazione l elemento fondamentale è una precisa e affidabile misura delle variabili fisiche e chimiche, identificanti

Dettagli

Regione Friuli Venezia Giulia Ferriere Nord Spa Stabilimento di Osoppo

Regione Friuli Venezia Giulia Ferriere Nord Spa Stabilimento di Osoppo Regione Friuli Venezia Giulia Ferriere Nord Spa Stabilimento di Osoppo SINTESI NON TECNICA Autorizzazione Integrata Ambientale rif. Decreto 1579 del 6 luglio 2010 e smi Allegato 15 della domanda di rinnovo

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UD36U ATTIVITÀ 24.10.00 SIDERURGIA - FABBRICAZIONE DI FERRO, ATTIVITÀ 24.31.00 STIRATURA A FREDDO DI BARRE

STUDIO DI SETTORE UD36U ATTIVITÀ 24.10.00 SIDERURGIA - FABBRICAZIONE DI FERRO, ATTIVITÀ 24.31.00 STIRATURA A FREDDO DI BARRE STUDIO DI SETTORE UD36U ATTIVITÀ 24.10.00 SIDERURGIA - FABBRICAZIONE DI FERRO, ACCIAIO E FERROLEGHE ATTIVITÀ 24.31.00 STIRATURA A FREDDO DI BARRE ATTIVITÀ 24.32.00 LAMINAZIONE A FREDDO DI NASTRI ATTIVITÀ

Dettagli

A cura di: Grillo Sergio. Foto 1 Forni continui di saldobrasatura acciai inox

A cura di: Grillo Sergio. Foto 1 Forni continui di saldobrasatura acciai inox Relazione sui principi fondamentali della saldobrasatura dei componenti in acciaio inossidabile in atmosfera controllata di azoto e idrogeno in forni continui A cura di: Grillo Sergio Foto 1 Forni continui

Dettagli

Analisi in continuo della emissione di polveri. Gianantonio Favalessa Ital Control Meters srl www.italcontrol.it

Analisi in continuo della emissione di polveri. Gianantonio Favalessa Ital Control Meters srl www.italcontrol.it Analisi in continuo della emissione di polveri Gianantonio Favalessa Ital Control Meters srl www.italcontrol.it Perchè controllare le polveri Per noi stessi, per la nostra salute: Le polveri che respiriamo

Dettagli

FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA

FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA 2 FILIERA PRODUTTIVA COMPLETA TRATTAMENTO TERMICO LAVORAZIONI MECCANICHE LAMINAZIONE VERNICIATURA PRODUZIONE ACCIAIO MAGAZZINO L unione tra Esti e Acciaierie Venete ha dato luogo ad una nuova realtà, unica

Dettagli

Presentazione della nuova filiale. e del nuovo magazzino di Padova

Presentazione della nuova filiale. e del nuovo magazzino di Padova Presentazione della nuova filiale e del nuovo magazzino di Padova 2006 Böhler Uddeholm Italia Spa 2 La nuova filiale di Padova, l idea, la realizzazione La nuova filiale Böhler di Padova è stata ubicata

Dettagli

Il termovalorizzatore del territorio di Bologna

Il termovalorizzatore del territorio di Bologna Il termovalorizzatore del territorio di Bologna Il termovalorizzatore del territorio di Bologna Cos è la termovalorizzazione Come funziona la termovalorizzazione Realizzato nel 2005 secondo le più moderne

Dettagli

GLI ELEMENTI CHIMICI

GLI ELEMENTI CHIMICI In natura esistono 92 elementi chimici naturali. GLI ELEMENTI CHIMICI Nella tavola periodica sono riportati tutti gli elementi chimici: naturali e non naturali ( UNA DECINA) COMBINANDOSI TRA LORO IN VARIO

Dettagli

Caldaie Murali. Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT. www.sime.it

Caldaie Murali. Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT. www.sime.it Caldaie Murali Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT www.sime.it La piccola dalle grandi prestazioni Brava DGT HE, Format DGT e Metropolis DGT sono caldaie murali compatte, particolarmente

Dettagli

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS è una realtà aziendale italiana, con sistema di qualità certificato ISO 9001:2008, che opera nell impiantistica meccanica e termoelettrica industriale, realizza costruzioni

Dettagli

Agli inizi degli anni Settanta i F.lli Ceccato si trasferiscono a Torino dove iniziano a lavorare come artigiani nell indotto Fiat.

Agli inizi degli anni Settanta i F.lli Ceccato si trasferiscono a Torino dove iniziano a lavorare come artigiani nell indotto Fiat. L AZIENDA Agli inizi degli anni Settanta i F.lli Ceccato si trasferiscono a Torino dove iniziano a lavorare come artigiani nell indotto Fiat. L indotto FIAT all epoca è composto da una miriade di piccole

Dettagli

Rapporto tecnico istruttorio a supporto della valutazione di domanda di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) ai sensi del D. Lgs.

Rapporto tecnico istruttorio a supporto della valutazione di domanda di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) ai sensi del D. Lgs. Rapporto tecnico istruttorio a supporto della valutazione di domanda di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) ai sensi del D. Lgs. 59/05 Numero del rapporto: 2/QUINQUIES/BN Ditta: Moccia Industria

Dettagli

Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008

Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008 Associazione Costruttori Acciaio Italiani Il contesto legislativo nazionale ed europeo: traguardi acquisiti e criticità del sistema a quattro anni dal DM 14 Gennaio 2008 8 Ottobre 2013, Milano Marco Perazzi

Dettagli

ambiente.lavoro.formazione. Studio Elvezia

ambiente.lavoro.formazione. Studio Elvezia sicurezza. ambiente.lavoro.formazione. Studio Elvezia Il vostro consulente multiuso MEDICI- NADEL LAVORO La consulenza globale per la sicurezza degli ambienti di lavoro è uno dei settori in cui il Gruppo

Dettagli

ELETTROMAGNETI DI SOLLEVAMENTO

ELETTROMAGNETI DI SOLLEVAMENTO ELETTROMAGNETI DI SOLLEVAMENTO La migliore manovrabilità e robustezza Gli elettromagneti circolari di Automagnete vengono in particolar modo utilizzati per il sollevamento di ferroso nelle acciaierie,

Dettagli

Controllo dei costi e gestione della marginalità. Fattori chiave per recuperare efficienza e competere nel mondo del metallo.

Controllo dei costi e gestione della marginalità. Fattori chiave per recuperare efficienza e competere nel mondo del metallo. Controllo dei costi e gestione della marginalità. Fattori chiave per recuperare efficienza e competere nel mondo del metallo L efficienza dei processi di approvvigionamento oltre il prezzo del prodotto:

Dettagli

Amministrazioni comunali di Rezzato e Mazzano

Amministrazioni comunali di Rezzato e Mazzano C.F. n CRRRRT48B06D117X; Partita IVA n 0073846016 1 Amministrazioni comunali di Rezzato e Mazzano Adeguamento tecnologico della cementeria Italcementi di Rezzato-Mazzano Obiettivi di riduzione delle emissioni

Dettagli

Leader mondiale delle pompe di calore a gas.

Leader mondiale delle pompe di calore a gas. ISSN 1120-8457 Mensile - anno XXXVI Poste Italiane SpA Spedizione in abbonamento Postale D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano ANNI Produzione energetica decentrata per

Dettagli

CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio. Recupero Alluminio da scorie di combustione da impianti di incenerimento dei rifiuti urbani

CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio. Recupero Alluminio da scorie di combustione da impianti di incenerimento dei rifiuti urbani CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio Recupero Alluminio da scorie di combustione da impianti di incenerimento dei rifiuti urbani RECUPERO ALLUMINIO DALLE SCORIE POST-COMBUSTIONE L impianto BSB per il trattamento

Dettagli

Caldaia per esterno e aerotermi interni. L Amore per il Clima!

Caldaia per esterno e aerotermi interni. L Amore per il Clima! Aquasplit Caldaia per esterno e aerotermi interni L Amore per il Clima! Una Soluzione per Qualunque Esigenza Aquasplit, il nuovo sistema di riscaldamento composto da caldaia per esterno da 32 kw completo

Dettagli

I CRITERI DI SCELTA E DI TRATTAMENTO DEGLI ACCIAI DA COSTRUZIONE E DA UTENSILI di Cibaldi Dr. Cesare

I CRITERI DI SCELTA E DI TRATTAMENTO DEGLI ACCIAI DA COSTRUZIONE E DA UTENSILI di Cibaldi Dr. Cesare di Cibaldi Dr. Cesare METALLURGIA DI BASE Volume I edito da AQM SRL Volume II (Parte Prima) Il primo volume della nuova collana I criteri di scelta e di trattamenti degli acciai da costruzione e da utensili.

Dettagli

DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO PER TONDO IN ACCIAIO IN BARRE E ROTOLI PER CALCESTRUZZO ARMATO DI FERALPI SIDERURGICA S.p.A.

DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO PER TONDO IN ACCIAIO IN BARRE E ROTOLI PER CALCESTRUZZO ARMATO DI FERALPI SIDERURGICA S.p.A. ENVIRONMENTAL PRODUCT DECLARATION DICHIARAZIONE AMBIENTALE DI PRODOTTO PER TONDO IN ACCIAIO IN BARRE E ROTOLI PER CALCESTRUZZO ARMATO DI FERALPI SIDERURGICA S.p.A. CPC 4124 CERTIFICAZIONE N. S-P-00256

Dettagli

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA L acciaio da carpenteria è una lega Fe-C a basso tenore di carbonio, dall 1 al 3 per mille circa. Gli acciai da costruzione

Dettagli

SISTEMA IN GHISA PER LA RACCOLTA ACQUE REFLUE DA PARCHEGGI INTERRATI

SISTEMA IN GHISA PER LA RACCOLTA ACQUE REFLUE DA PARCHEGGI INTERRATI SISTEMA IN GHISA PER LA RACCOLTA ACQUE REFLUE DA PARCHEGGI INTERRATI Criteri ecosostenibili di progettazione e realizzazione di infrastrutture idriche Arrigo Domaschio Resp. Mercato Edilizia Saint-Gobain

Dettagli

Paolo Riva INTRODUZIONE

Paolo Riva INTRODUZIONE Paolo Riva Università di Bergamo QUALIFICAZIONE DI MATERIALI E PRODOTTI PER USO STRUTTURALE SECONDO DM 14.01.2008 Laboratorio Prove Materiali Dipartimento di Progettazione e Tecnologie Facoltà di Ingegneria

Dettagli

L uso intelligente dell energia: Thrifty

L uso intelligente dell energia: Thrifty L uso intelligente dell energia: Thrifty 1 L uso intelligente dell energia I continui rincari sul costo dell energia e i mutamenti climatici sono un invito, non declinabile, ad eliminare gli sprechi, tagliare

Dettagli

Caratteristiche progettuali e gestionali del sistema di aspirazione di un forno elettrico in Lombardia

Caratteristiche progettuali e gestionali del sistema di aspirazione di un forno elettrico in Lombardia Caratteristiche progettuali e gestionali del sistema di aspirazione di un forno elettrico in Lombardia Monitoraggio e controllo delle polveri industriali A. Corsini Roma, 11 Novembre 2015 Il contesto normativo

Dettagli

Corso di DIAGNOSTICA STRUTTURALE DELLE OPERE IN CALCESTRUZZO. Formazione certificata ISO 9712 valida per l accesso all ESAME I-II LIVELLO RINA

Corso di DIAGNOSTICA STRUTTURALE DELLE OPERE IN CALCESTRUZZO. Formazione certificata ISO 9712 valida per l accesso all ESAME I-II LIVELLO RINA Corso di DIAGNOSTICA STRUTTURALE DELLE OPERE IN CALCESTRUZZO Formazione certificata ISO 9712 valida per l accesso all ESAME I-II LIVELLO RINA PROGRAMMA DEL CORSO Indagine Sclerometrica: determina la durezza

Dettagli

Smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed industriali

Smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed industriali dei ed industriali Impianti Meccanici 1 industriali Premesse Con il termine rifiuto solido si intende qualsiasi materiale od oggetto, normalmente allo stato solido, derivante da attività umane o naturali

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL

STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI CASCAMI E ROTTAMI METALLICI ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI MATERIALE PLASTICO PER

Dettagli

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe

Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe TCNGA e DSGN Modulo C Unità 2 Materiali: proprietà e prove Ferro e sue leghe 1 Modulo C Unità 2 RRTÀ CARATTRSTC D MATRA 2 a tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, le caratteristiche,

Dettagli

MANUALE DIDATTICO ACCIAIO

MANUALE DIDATTICO ACCIAIO MANUALE DIDATTICO sui temi della raccolta, del riciclo e del recupero dei rifiuti di imballaggio Anno 2010/2011 Un iniziativa con il patrocinio di Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Un

Dettagli

Osserviamo il presente, guardando al futuro

Osserviamo il presente, guardando al futuro Laboratori Hera Osserviamo il presente, guardando al futuro Hera Laboratori 2 company profile Un sistema di controlli per aziende ed enti pubblici Il sistema laboratori del Gruppo Hera rappresenta una

Dettagli

A) Aspetti tecnici, tecnologici ed ambientali (consumi,emissioni,rifiuti)

A) Aspetti tecnici, tecnologici ed ambientali (consumi,emissioni,rifiuti) Per le acciaierie ad ossigeno e le colate continue i principali aspetti ambientalmente rilevanti riguardano: il trattamento ed il recupero del gas di acciaieria; la captazione e abbattimento delle emissioni

Dettagli