Screening multiparametrico per il controllo sanitario in zone ad alto flusso di persone

Save this PDF as:
Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Screening multiparametrico per il controllo sanitario in zone ad alto flusso di persone"

Transcript

1 Screening multiparametrico per il controllo sanitario in zone ad alto flusso di persone ing. R. Massari, ISIB-CNR - dott. F. Maiuri, ITC -CNR - arch. A. D'Eredità, ITC -CNR

2 In un mondo globalizzato dove la possibilità di percorrere grandi distanze con relativa semplicità, aumenta la possibilità di epidemie o pandemie virali o batteriche.

3 Per questo si è resa evidente la necesstità di un metodo di screening su flussi significativi di passeggeri in transito in porti ed aeroporti, così da migliorare la possibilità e la velocità di analisi, contenere il dispendio di mezzi ed energie profusi e contemporaneamente permettere la creazione di dati statistici.

4 L'obiettivo di questo progetto di ricerca è quello di creare un metodo rapido, semplice, privo di contatto per la rilevazione di temperature corporee elevate, frequenza cardiaca e respiratoria oltre i parametri, presenza di sudorazione e la possibilità di trasmettere i dati in remoto a personale sanitario.

5 Nelle zone dichiarate a rischio epidemico, è usuale effettuare, il controllo in ambito aeroportuale, secondo una prassi: Fase 1: al controllo dei documenti ai passeggeri viene testata la temperatura con un termometro ad infrarossi o mediante l imaging termografico. Fase 2: in caso di temperatura elevata, la persona viene inviata in una zona predisposta e ulteriormente visitata.

6 I punti critici riscontrati di tale metodologia: Questo tipo di screening prevede l esposizione del personale a persone potenzialmente infette. Il trasferimento ad una zona predisposta per un ulteriore screening, se non avviene in condizioni di effettiva emergenza, può essere una violazione della privacy dei pazienti.

7 Nel sistema di screening proposto, le persone con alterazione dei parametri possono essere avviati lungo percorsi protetti, in maniera automatica senza l intervento in loco del personale sanitario. La stima della temperatura corporea e dei parametri vitali viene effettuata mediante delle telecamere e sensori posti su un portale in cui è presente un meccanismo di selezione del percorso. Questa soluzione consente di monitorare alcuni parametri sentinella in maniera remota e senza contatto, in modo assolutamente non invasivo.

8 Le aree presenti nel percorso protetto consentono di monitorare in remoto il paziente e di rivelarne i parametri vitali. Temperatura corporea; Frequenza cardiaca; Frequenza respiratoria; Valutazione dello stato clinico (tosse, aspetto, ). Valutazione del livello di allerta; Scelta dei DPI necessari; Valutazione dell assistenza necessaria. Nella fase successiva il personale sanitario potrà in sicurezza: Effettuare la raccolta dell anamnesi per la valutazione del caso; Erogare l assistenza necessaria; Eventualmente avviare il trasferimento verso un reparto ospedaliero.

9 La termo camera misura e visualizza le radiazioni infrarosse emesse dagli oggetti. Per il fatto che la radiazione è una funzione della temperatura superficiale degli oggetti, è possibile per la termocamera calcolare e visualizzare questa temperatura. In alcuni casi per migliorare la precisione è necessario includere nel campo visivo una sorgente di calibrazione a corpo nero come riferimento.

10 La frequenza cardiaca può essere stimata a partire dalle immagini video del paziente. Il principio di misurazione è simile a quello utilizzato dai pulsossimetri clinici: ad ogni battito del cuore, aumenta la quantità di sangue veicolato dai vasi del volto, causando la loro espansione. L aumento del volume ematico causa un maggiore assorbimento della luce, con conseguente diminuzione della luce riflessa dal viso. Analogamente la frequenza di respirazione può essere stimata valutando il movimento del petto del paziente. Queste minime variazioni nelle immagini video possono essere rese evidenti mediante una tecnica detta amplificazione video euleriana.

11 Le regioni di interesse del video sono selezionate tramite algoritmi di riconoscimento automatico di individui in immagini e sequenze. Nel caso della pulsazione cardiaca un riconoscitore del tipo «Viola e Jones» consente di ottenere il rettangolo contenente il volto della persona. La valutazione del colore del viso è quindi effettuata in una regione di interesse in questa area. L andamento temporale del colore del volto è valutato mediando quello dei pixel della ROI. Si ottengono così gli andamenti temporali per le componenti Rosso Verde e Blu.

12 All andamento componenti RGB viene applicato un filtro passa basso con una frequenza di 5 Hz per aumentare il rapporto segnale rumore. Tramite un analisi delle componenti principali viene individuata la componente principale che rappresenta meglio il battito, la cui frequenza viene stimata mediante FFT. R R 1 G G PCA 2 B B 3

13 La stima della frequenza di respirazione si ottiene tracciando nel flusso video i movimenti dovuti all espansione della cassa toracica. Gli spostamenti ottenuti confrontando immagini consecutive consentono di calcolare la direzione di movimento della cassa toracica. Il movimento registrato in funzione del tempo consente di stimare mediante FFT la frequenza respiratoria del soggetto ripreso.

14 Stato dell arte dei dispositivi per i controlli di massa ai varchi portuali ed aeroportuali L'obiettivo della ricerca è la progettazione di un sistema di varchi automatizzato per garantire allo stesso tempo sicurezza e scorrevolezza delle procedure d imbarco.

15 Analisi delle esigenze:un approccio meta-progettuale Rispetto della privacy Controllo dei flussi di passeggeri al fine di evitare rallentamenti o situazioni potenzialmente pericolose Predisposizione dei protocolli di sicurezza sanitaria applicabili Compatibilità con le normali attività di imbarco e sbarco Facilità di fruizione anche per soggetti fragili (bambini, anziani o con abilità limitate Evitare situazioni che possano ingenerare panico

16 Lay out delle prestazioni _ricerca degli spazi ergonomici Per l'alloggiamento dei sensori e delle telecamere si è deciso di adottare la forma a portale

17 Sviluppo delle risposte progettuali applicabili Da non trascurare è l'aspetto della creazione di un interfaccia ergonomica e intuitiva, cioè deve permettere anche ai viaggiatori meno esperti di comprendere con facilità quali sono le operazioni richieste, e l uso di comunicazioni non verbali, utilizzando simboli universalmente riconosciuti (come ad esempio luci di colore verde per segnalare via libera o rosso per fermare l accesso) aiuta a superare eventuali barriere linguistiche

18 PERCORSO NORMALE PERCORSO PROTETTO

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti Pagina 1 di 7 Soluzioni Video Intelligenti Le soluzioni video intelligenti aggiungono ai sistemi di videosorveglianza la caratteristica di essere attivi, cioè la capacità di elaborare le immagini in tempo-reale

Dettagli

La termografia infrarossa. Ing. Antonio del Conte

La termografia infrarossa. Ing. Antonio del Conte La termografia infrarossa Ing. Antonio del Conte Ancona, 22 gennaio 2004 Termografia e termocamere a sensori CCD Introduzione La termografia è una tecnica di misura di tipo non invasivo, applicabile alla

Dettagli

IL SISTEMA LEADER di Gestione delle aree di sosta delle Aziende Ospedaliere

IL SISTEMA LEADER di Gestione delle aree di sosta delle Aziende Ospedaliere IL SISTEMA LEADER di Gestione delle aree di sosta delle Aziende Ospedaliere Il progetto multihospital mobility, nasce da una profonda esperienza pluriennale nell ambito del controllo accessi e da una spiccata

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INDICE 1. PREMESSA 4 2. TELECAMERE 4 3. UNITA' DI STORAGE

Dettagli

Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno

Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno 2 Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno Il Sistema Rilevamento Temperatura Sottocassa Treno costituisce un presidio di mitigazione del rischio

Dettagli

SOLUZIONI DI SICUREZZA INTEGRATA

SOLUZIONI DI SICUREZZA INTEGRATA Quando un idea creativa genera progresso, allora si parla di innovazione. Se l innovazione si traduce in un agire concreto capace di portare dei risultati tangibili, allora siamo nel raggio dell, oggetto

Dettagli

Progetto Casa Mielli

Progetto Casa Mielli Progetto Casa Mielli All interno di uno degli alloggi protetti della struttura Casa Mielli è stato realizzato un impianto di automazione domestica con finalità assistive denominato CARDEA. Il sistema è

Dettagli

Remote Control e Home imaging

Remote Control e Home imaging Remote Control e Home imaging ing. Andrea Praitano Expert Consultant & Trainer Napoli, 27 maggio 06 Agenda 20 minuti Remote Presence Home imaging: Cos è; Principio di funzionamento; Composizione e tecnologie

Dettagli

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma PROCEDURA PER LA SORVEGLIANZA SANITARIA DEGLI OPERATORI

Dettagli

CORSO TEORICO-PRATICO DI ELETTROCARDIOGRAFIA PER INFERMIERI

CORSO TEORICO-PRATICO DI ELETTROCARDIOGRAFIA PER INFERMIERI Novi Ligure, 10-11 Dicembre 2007 CORSO TEORICO-PRATICO DI ELETTROCARDIOGRAFIA PER INFERMIERI Gabriele Zaccone Laura Giorcelli L ELETTROCARDIOGRAMMA Laura GIORCELLI L ECG Significato Esecuzione Interpretazione

Dettagli

1. Introduzione. 2. Simulazioni elettromagnetiche per la misura del SAR

1. Introduzione. 2. Simulazioni elettromagnetiche per la misura del SAR Relazione Tecnica Analisi simulative e misure con termocamera relative al confronto tra l utilizzo di un telefono smartphone in assenza e in presenza di dispositivo distanziatore EWAD Annamaria Cucinotta

Dettagli

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita IL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO IN C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita 1 IL SISTEMA CTP DI VIDEO SORVEGLIANZA A BORDO Premessa

Dettagli

Il B.L.S. (Basic Life Support)

Il B.L.S. (Basic Life Support) Il B.L.S. (Basic Life Support) Cos è: Sequenza di verifiche ed azioni da effettuare sulla Vittima quando A NON E COSCIENTE B NON RESPIRA C NON HA CIRCOLO Scopo: Prevenire o Limitare i danni dovuti alla

Dettagli

Gestione Forniture Telematiche

Gestione Forniture Telematiche Gestione Forniture Telematiche Gestione Forniture Telematiche, integrata nel software Main Office, è la nuova applicazione che consente, in maniera del tutto automatizzata, di adempiere agli obblighi di

Dettagli

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI COME STRUMENTO DI MONITORAGGIO DEL TERRITORIO PER LA PREVENZIONE DELLA PROPAGAZIONE DI INCENDI Ogni anno il tributo pagato

Dettagli

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR Indice - Premessa - Indagine termografica - Documentazione Fotografica e IR Premessa La caratterizzazione fisico-meccanica dei materiali costituenti un manufatto è indispensabile per stabilire un appropriato

Dettagli

INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB

INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB Psicologia e comunicazione A.A. 2013/2014 Università degli studi Milano-Bicocca docente: Diana Quarti INFORMATICA E GRAFICA PER IL WEB A.A. 2013/2014 docente: Diana Quarti

Dettagli

WINPACK E MODULI SENSORE

WINPACK E MODULI SENSORE WINPACK E MODULI SENSORE www.winmedical.com WinPack WinPack è il più completo e modulare dispositivo di monitoraggio attualmente sul mercato. I Pazienti possono beneficiare del monitoraggio continuo dei

Dettagli

Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam

Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Indice PREMESSA...3 1 MODALITA DI ESECUZIONE DELLE MISURE...3

Dettagli

Risultati ottenuti. Risultati ottenuti

Risultati ottenuti. Risultati ottenuti Capitolo XIII : Risultati ottenuti Per testare l inseguitore di forme sono stati realizzati alcuni filmati di oggetti in movimento, e scene in cui è la telecamera a muoversi in un ambiente. L algoritmo

Dettagli

Analisi video intelligente

Analisi video intelligente Analisi video intelligente (versione 1.4) pag. 1 di 17 INDICE 1. PRESENTAZIONE ANALISI VIDEO... 3 2. PROSPETTIVA... 4 3. AREE DI INTERESSE... 6 4. PARAMETRI BASE... 7 5. PEOPLE DETECTOR... 10 6. PERCORSI...

Dettagli

WinTERME Gestione stabilimento termale

WinTERME Gestione stabilimento termale WinTERME Gestione stabilimento termale L applicativo WinTERME opera in ambiente Windows (XP, Vista, Sette) ed utilizza un Database RDBMS, ossia un sistema di gestione per database relazionali, residente

Dettagli

Isopack. Approfondimento tecnico. La termografia in edilizia

Isopack. Approfondimento tecnico. La termografia in edilizia Approfondimento tecnico La termografia in edilizia 1 LA TERMOGRAFIA La termografia all infrarosso è una tecnica non invasiva e non a contatto, che fornisce la distribuzione della temperatura superficiale

Dettagli

L alta definizione. su cavo coassiale

L alta definizione. su cavo coassiale L alta definizione su cavo coassiale Sistemi di Videosorveglianza AHD Fracarro fracarro.com Tutta la qualità del digitale con la semplicità di un impianto analogico. L offerta Fracarro per la videosorveglianza

Dettagli

Procedura aperta per la fornitura biennale di ausili (comunicatori a puntatore oculare) per persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Procedura aperta per la fornitura biennale di ausili (comunicatori a puntatore oculare) per persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA). LOTTO 1: COMUNICATORI VOCALI A CONTROLLO OCULARE, PUNTAMENTO BINOCULARE CON MODALITA DI DETENZIONE DELLA PUPILLA DARK E BRIGHT PUPIL CODICE CND Y214299 Y210915 Z12120111 DESCRIZIONE Ausili per comunicazione

Dettagli

BIOHARNESS 3 ECHO: Training & Psychophysical status monitoring

BIOHARNESS 3 ECHO: Training & Psychophysical status monitoring BIOHARNESS 3 ECHO: Training & Psychophysical status monitoring La misurazione di parametri vitali è sempre un fattore determinante per interpretare correttamente lo stato di salute di un utente o atleta

Dettagli

HI-PE. Metal Detector Multizona ad alte prestazioni NUOVA. Threat Detection through Electromagnetics GENERAZIONE

HI-PE. Metal Detector Multizona ad alte prestazioni NUOVA. Threat Detection through Electromagnetics GENERAZIONE Metal Detector Multizona ad alte prestazioni NUOVA GENERAZIONE Accurata Rivelazione di armi magnetiche, non magnetiche e in lega mista Alta Discriminazione di oggetti metallici personali ed elevato Flusso

Dettagli

REPORT TERMOGRAFICO. T media Area con pellicola (AP) [ C]

REPORT TERMOGRAFICO. T media Area con pellicola (AP) [ C] REPORT TERMOGRAFICO Data: 24 maggio 2007 Cliente: Top Film srl Indirizzo: V.le dell'industria, 72 35129 PADOVA (PD) Settore: Pellicole per vetri Analisi: Verifica temperatura superficiale facciata ed interno

Dettagli

GESFRA -GESES. Sistema per il monitoraggio remoto di Eventi Franosi ed Esondazioni GESFRA

GESFRA -GESES. Sistema per il monitoraggio remoto di Eventi Franosi ed Esondazioni GESFRA GESFRA -GESES Sistema per il monitoraggio remoto di Eventi Franosi ed Esondazioni 1 INDICE DOCUMENTO 1. Premesse progettuali del sistema GESFRA 2. Obiettivi già raggiunti del sistema GESFRA 3. 4. Funzionamento

Dettagli

In anticipo sul futuro. La tecnica termografica come strumento di verifica e diagnosi di malfunzionamenti

In anticipo sul futuro. La tecnica termografica come strumento di verifica e diagnosi di malfunzionamenti La tecnica termografica come strumento di verifica e diagnosi di malfunzionamenti La tecnica termografica genesi e definizioni Termografia: definizioni e principio di misura Dal greco: Scrittura del calore

Dettagli

Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473

Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473 Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473 Parte 1 a - Concetti di base 1.0.0 - Natura del calore 1.1.0 - misura del calore: - strumentazione - scale

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDIO. Ing. PAOLO MAURIZI Corso 818/84

IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDIO. Ing. PAOLO MAURIZI Corso 818/84 IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDIO Ing. PAOLO MAURIZI Corso 818/84 GENERALITA E OBIETTIVI Misure di protezione incendi Protezione di tipo attivo Salvaguardia della incolumità delle persone (attraverso un

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura ALLEGATO A GARA PER LA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI PER LA PURIFICAZIONE DI ACIDI NUCLEICI E PER L ALLESTIMENTO DI REAZIONI DI PRE-PCR E POST-PCR SU PIATTAFORMA ROBOTIZZATA Azienda Ospedaliera di Padova

Dettagli

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG)

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Metodo di indagine termografica La termografia all'infrarosso è una particolare tecnica telemetrica in grado di determinare, con notevole risoluzione

Dettagli

Specifiche tecniche del servizio inebula Guardian

Specifiche tecniche del servizio inebula Guardian Specifiche tecniche del servizio inebula Guardian Specifiche del servizio e dei componenti HW Il servizio inebula Guardian fornisce una soluzione di sicurezza estremamente evoluta grazie all adozione di

Dettagli

La Termografia. www.modulorstudio.it

La Termografia. www.modulorstudio.it La Termografia www.modulorstudio.it Modulor Studio s.r.l.s. Via Via Milazzo, 11 11 - - 96016 Lentini (SR) (SR) - Italia - Italia Tel. Tel. 095-2935054 Fax. Email 095-2937521 info@modulorstudio.it - Email

Dettagli

CR33 - CR34 GRAFIKSCAN 2200 GRAFIKSCAN 3000 SOFTWARE GRAFIKSCAN

CR33 - CR34 GRAFIKSCAN 2200 GRAFIKSCAN 3000 SOFTWARE GRAFIKSCAN CR33 - CR34 GRAFIKSCAN 2200 GRAFIKSCAN 3000 SOFTWARE GRAFIKSCAN P A C K A G I N G CR33 - CR34 Controllo di registro colori per macchine rotocalco da imballaggio CARATTERISTICHE TECNICHE Il controllo di

Dettagli

Che cos'è OC-Counter? Perchè OC-Counter? OC-Counter aumenta le opportunità di vendita e migliora le strategie di marketing.

Che cos'è OC-Counter? Perchè OC-Counter? OC-Counter aumenta le opportunità di vendita e migliora le strategie di marketing. Che cos'è OC-Counter? OC-Counter è un sistema contapersone che permette di monitorare le affluenze a centri commerciali e in generale a tutti i punti di aggregazione commerciale, dove il numero di accessi

Dettagli

Celle frigorifere e lavori in isolamento. Il lavoro isolato casi di studio. rivetta sistemi

Celle frigorifere e lavori in isolamento. Il lavoro isolato casi di studio. rivetta sistemi Celle frigorifere e lavori in isolamento Il lavoro isolato casi di studio rivetta sistemi Ogni qualvolta un lavoratore entra in una cella frigorifera da solo si trova ad operare in isolamento. Nel caso

Dettagli

Piano per l organizzazione regionale della risposta alle emergenze infettive

Piano per l organizzazione regionale della risposta alle emergenze infettive ALLEGATO 1 Direzione Sanità Assessorato alla Tutela della Salute e Sanità Piano per l organizzazione regionale della risposta alle emergenze infettive INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI E STRUTTURA DEL

Dettagli

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA Esigenza Con riferimento al Decreto Ministeriale 290 dell 1 dicembre 2010, fanno parte dei servizi svolti dagli Istituti di Vigilanza le seguenti attività: servizio

Dettagli

S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA

S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA S.A.T.A.P. S.p.A. TRONCHI A4 TORINO-MILANO E A21 TORINO-PIACENZA TRASPORTO MERCI PERICOLOSE IN AUTOSTRADA E64/A4 Torino Milano E7/A21 Torino Piacenza LA CENTRALE OPERATIVA Presso le Direzioni di Esercizio

Dettagli

TVQ504A. Processore QUAD base b/n 4 canali MANUALE PER L'UTENTE

TVQ504A. Processore QUAD base b/n 4 canali MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO ITALIANO TVQ504A Processore QUAD base b/n 4 canali MANUALE PER L'UTENTE TVQ504A - Manuale per l'utente Introduzione Gentile cliente, desideriamo ringraziarla per aver acquistato un prodotto CIA.

Dettagli

ESECUZIONE DELL ACCERTAMENTO DI IDONEITA ALLA DONAZIONE

ESECUZIONE DELL ACCERTAMENTO DI IDONEITA ALLA DONAZIONE Servizio di Medicina Trasfusionale S.Orsola Malpighi Bologna LA DETERMINAZIONE DELL EMOGLOBINA E/O L ESECUZIONE DELL ESAME EMOCROMOCITOMETRICO Dr.ssa Monica Benni 1 CENTRO RACCOLTA SANGUE ED EMOCOMPONENTI

Dettagli

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel UNI EN ISO 9001:2008 ALL. 3/1 QUESTIONARIO TECNICO PER SISTEMI DI MONITORAGGIO PAZIENTI, SISTEMI DA ANESTESIA E VENTILATORI PER NIV PER REPARTI VARI DEL NUOVO BLOCCO NORD DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA

Dettagli

FIRE Detection System. Sistemi automatici per l avvistamento incendi basati su telecamere a raggi infrarossi

FIRE Detection System. Sistemi automatici per l avvistamento incendi basati su telecamere a raggi infrarossi FIRE Detection System Sistemi automatici per l avvistamento incendi basati su telecamere a raggi infrarossi Il FIRE Detection System Un sistema automatico per l avvistamento di incendi pronto per essere

Dettagli

Impianti e sistemi di sicurezza: sono adatti alle esigenze delle persone con disabilità?

Impianti e sistemi di sicurezza: sono adatti alle esigenze delle persone con disabilità? DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICA DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE Impianti e sistemi di sicurezza: sono adatti alle esigenze delle

Dettagli

SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System)

SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System) SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System) Sistema 3D-MBS 1 SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System) Il 3D-Multi Band System è un sistema integrato per la gestione della sicurezza

Dettagli

A.O.R.N Antonio Cardarelli di Napoli. Servizio Prevenzione e Protezione

A.O.R.N Antonio Cardarelli di Napoli. Servizio Prevenzione e Protezione RACCOMANDAZIONE PER PREVENIRE GLI ATTI DI VIOLENZA A DANNO DEGLI OPERATORI SANITARI Revisione 0 Pag. 1 di 11 STATO DATA FIRMA APPROVATO 06.11.2014 ARCH. ROSARIO DI MUZIO SOMMARIO: 1. OGGETTO E SCOPO 2.

Dettagli

Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV)

Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV) Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV) Ing Vincenzo Gullà ADiTech Srl- L evoluzione in termini di crescita numerica della popolazione Europea

Dettagli

INDAGINE TERMOGRAFICA

INDAGINE TERMOGRAFICA Pag. 1 di 6 INDAGINE TERMOGRAFICA 1. Scopo La visione Termografica di un oggetto è la riproduzione istantanea tramite grafica computerizzata (a colori o in bianco e nero) della mappa delle temperature

Dettagli

MISURE CON L OSCILLOSCOPIO

MISURE CON L OSCILLOSCOPIO MISURE CON L OSCILLOSCOPIO Misure di ampiezza (1/4) Per effettuare misure di ampiezza con l oscilloscopio l di norma si eseguono in sequenza i seguenti passi: 1. Si procede innanzitutto alla predisposizione

Dettagli

Progetto BLSD-CRI Comitato Locale di Fossombrone

Progetto BLSD-CRI Comitato Locale di Fossombrone Progetto BLSD-CRI Comitato Locale di Fossombrone IL BLSD BLSD E' LA SIGLA (BASIC LIFE SUPPORT - DEFIBRILLATION) DELLE MANOVRE DA COMPIERE PER INTERVENIRE IN CASO DI ARRESTO CARDIACO. L'arresto cardiaco

Dettagli

TERMOCAMERE DIGITALI A INFRAROSSI

TERMOCAMERE DIGITALI A INFRAROSSI TERMOCAMERE DIGITALI A INFRAROSSI THT50 THT50 TERMOCAMERA PROFESSIONALE AD ALTA RISOLUZIONE CON DISPLAY TOUCH-SCREEN E CONTROLLO REMOTO Il modello professionale THT50 rappresenta il top della gamma attuale

Dettagli

Corso BLSD per Laici. Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione

Corso BLSD per Laici. Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione Corso BLSD per Laici Dott. Claudio Pagliara European Resuscitation Council Corso BLSD per Laici Basic Life Support Defibrillation Supporto Vitale di Base e Defibrillazione ARRESTO CARDIORESPIRATORIO Negli

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Organizzazione del corso

Organizzazione del corso Bioimmagini Organizzazione del corso Orari delle lezioni Lezione il martedì ore 14.30 16.30, aula 1B ed il venerdì 8.30-10.30, aula 1D Esercitazioni al posto delle lezioni al LADISPE di via Boggio quando

Dettagli

PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico...

PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico... Indice PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico... 9 4 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA...16 4.1 SOPRALLUOGO 26/07/2012...

Dettagli

Misure in Campo Biomedico. Modulo Biosensori. Daniele Mazzei www.danielemazzei.it - mazzei@di.unipi.it

Misure in Campo Biomedico. Modulo Biosensori. Daniele Mazzei www.danielemazzei.it - mazzei@di.unipi.it Misure in Campo Biomedico Modulo Biosensori Daniele Mazzei www.danielemazzei.it - mazzei@di.unipi.it Dettagli sul corso Page 2 Programma di massima Misure in campo biomedico Aspetti carattere generale

Dettagli

PhoeniX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali

PhoeniX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali PhoeniX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali PhoeniX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali Phoenix è l ultima evoluzione della macchina d ispezione

Dettagli

Gli elementi di caratterizzazione dello strumento. (in funzione delle applicazioni Edilizia/Verifica dispersioni energetiche)

Gli elementi di caratterizzazione dello strumento. (in funzione delle applicazioni Edilizia/Verifica dispersioni energetiche) Gli elementi di caratterizzazione dello strumento. (in funzione delle applicazioni Edilizia/Verifica dispersioni energetiche) Appunti di TERMOGRAFIA CARLESI STRUMENTI - Firenze 1 Premessa L offerta di

Dettagli

SOFTWARE per ANALISI del MOVIMENTO e della POSTURA in 2D e 3D TEMPLO

SOFTWARE per ANALISI del MOVIMENTO e della POSTURA in 2D e 3D TEMPLO SOFTWARE per ANALISI del MOVIMENTO e della POSTURA in 2D e 3D TEMPLO Misurazione di dati biomeccanici da differenti prospettive Il software è forte dell esperienza delle persone che lavorano per l azienda

Dettagli

SMD600. Metal Detector Multizona ad altissima Sensibilità. www.cei a.net NUOVA. Threat Detection through Electromagnetics GENERAZIONE

SMD600. Metal Detector Multizona ad altissima Sensibilità. www.cei a.net NUOVA. Threat Detection through Electromagnetics GENERAZIONE Metal Detector Multizona ad altissima Sensibilità NUOVA GENERAZIONE Altissima Sensibilità di intercettazione a tutti i metalli Eccezionale Immunità alle interferenze ambientali Conforme ai più stringenti

Dettagli

WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia

WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia 1 Il sistema GPRS GSM Analog out USB RS232 2 Le sonde Batteria Radio WSN Sensore Display Storage Sensore Sensore Sensore Alimentazione a batteria

Dettagli

Il percorso di cura del paziente sottoposto a radioterapia ed il sistema informatizzato Varis Vision

Il percorso di cura del paziente sottoposto a radioterapia ed il sistema informatizzato Varis Vision Il percorso di cura del paziente sottoposto a radioterapia ed il sistema informatizzato Varis Vision TSRM A.Burrini le risorse informatiche sono ormai indispensabili per l attività di un centro radioterapico,

Dettagli

Descrizione del sottosistema clinico

Descrizione del sottosistema clinico Progetto Casa intelligente per una longevità attiva ed indipendente dell'anziano DGR 1464, 7/11/2011 Ambient-Aware LIfeStyle tutor, Aiming at a BETter Health (Tutoraggio dello stile di vita basato sulla

Dettagli

G E S A P. è la soluzione!...panoramica dei moduli opzionali disponibili per il sistema.

G E S A P. è la soluzione!...panoramica dei moduli opzionali disponibili per il sistema. 11111111110000 Voglio essere LIBERO di poter configurare il mio sistema come voglio. G E S A P è la soluzione!...panoramica dei moduli opzionali disponibili per il sistema. Desidero un SISTEMA che mi consenta

Dettagli

Kodak 1500. Telecamera intraorale. Il modo migliore per aprire il discorso

Kodak 1500. Telecamera intraorale. Il modo migliore per aprire il discorso Kodak 1500 Telecamera intraorale Il modo migliore per aprire il discorso Immagini eccellenti, tutte, sempre Vero autofocus Come l occhio umano, la tecnologia brevettata* a lente liquida della telecamera

Dettagli

1.0 Indicazioni generali

1.0 Indicazioni generali 1.0 Indicazioni generali Congratulazioni. Siete in possesso di un cardiofrequenzimetro HiTrax TIP. Con esso potete sorvegliare la vostra frequenza cardiaca ed impostare una zona di allenamento con valori

Dettagli

2.4.16 Isola robotizzata D.Lgs. 81/08 All. V e VI, DPR 459/96 All. I, UNI EN ISO 10218:2006

2.4.16 Isola robotizzata D.Lgs. 81/08 All. V e VI, DPR 459/96 All. I, UNI EN ISO 10218:2006 2.4.16 Isola robotizzata D.Lgs. 81/08 All. V e VI, DPR 459/96 All. I, UNI EN ISO 10218:2006 Macchina o insieme di macchine asservite nella manipolazione del materiale o nell esecuzione delle lavorazioni

Dettagli

Le funzioni del software presenti in tutte le versioni del programma. Tipologia di esami 2 PERCHÈ SCEGLIERE I.C.P.

Le funzioni del software presenti in tutte le versioni del programma. Tipologia di esami 2 PERCHÈ SCEGLIERE I.C.P. 2 PERCHÈ SCEGLIERE I.C.P. 3 SCHEDA OPTOMETRICA Le funzioni del software presenti in tutte le versioni del programma RISULTATI TEST PARAMETRIZZATI Confronto tra immagini del database Il salvataggio di immagini

Dettagli

SHE6N OROLOGIO DIGITALE CON CARDIOFREQUENZIMETRO

SHE6N OROLOGIO DIGITALE CON CARDIOFREQUENZIMETRO OROLOGIO DIGITALE CON CARDIOFREQUENZIMETRO MANUALE UTENTE 1. Introduzione OROLOGIO DIGITALE CON CARDIOFREQUENZIMETRO A tutti i residenti dell Unione Europea Importanti informazioni ambientali relative

Dettagli

Dimensioni. Codifica d'ordine 123. Allacciamento elettrico. Caratteristiche. Indicatori/Elementi di comando. Certificazione RMS-G-RC.

Dimensioni. Codifica d'ordine 123. Allacciamento elettrico. Caratteristiche. Indicatori/Elementi di comando. Certificazione RMS-G-RC. Dimensioni ø.7 9.5 6.5 8.5 ø.7 65 57 Finestra per la spia LED Codifica d'ordine Sensore radar Caratteristiche Dispositivo di apertura per cancelli industriali con la possibilità di differenziare tra persone

Dettagli

Diffusione delle apps nel settore sanitario Opportunità, rischi e necessità di regolamentazione

Diffusione delle apps nel settore sanitario Opportunità, rischi e necessità di regolamentazione Diffusione delle apps nel settore sanitario Opportunità, rischi e necessità di regolamentazione Definizione Mobile medicalapps(mma) -sono applicazioni software che rispondono alla definizione di dispositivo

Dettagli

Centrale combinata CC-6000. Videosorveglianza - Televigilanza - Antifurto - Wireless

Centrale combinata CC-6000. Videosorveglianza - Televigilanza - Antifurto - Wireless Centrale combinata CC-6000 Videosorveglianza - Televigilanza - Antifurto - Wireless CC-6000 La centrale combinata CC-6000 è un dispositivo composto da 6 sezioni distinte ma interconnesse, in grado di colloquiare

Dettagli

Scongelatore Plasma & Cellule Staminali. modello WPFD - WSCFD. Conformità a GMP CNT JACIE FACT

Scongelatore Plasma & Cellule Staminali. modello WPFD - WSCFD. Conformità a GMP CNT JACIE FACT Scongelatore Plasma & Cellule Staminali modello WPFD - WSCFD WPFD Plasma Fast Defroster WSCFD Stem Cell Fast Defroster Medical Device Classe I - CEE 93/42 e s.m.i. DISPOSITIVI MEDICI Conformità a GMP CNT

Dettagli

IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ ALL A.O. PENELOPE

IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ ALL A.O. PENELOPE IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ ALL A.O. PENELOPE Manuela Brusoni Versione italiana a cura di Lisa Cosmi Copyright 2006 SDA Bocconi, Milano Caso Manuela Brusoni Lisa Cosmi IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ

Dettagli

TERMOGRAFIA. FLIR Systems

TERMOGRAFIA. FLIR Systems TERMOGRAFIA Un controllo ad infrarossi dedicato all impianto elettrico consente di identificare le anomalie causate dall azione tra corrente e resistenza. La presenza di un punto caldo all interno di un

Dettagli

Utilizzo dei metodi termici per la diagnosi non distruttiva di materiali compositi

Utilizzo dei metodi termici per la diagnosi non distruttiva di materiali compositi Utilizzo dei metodi termici per la diagnosi non distruttiva di materiali compositi Ing. Davide Palumbo Prof. Ing. Umberto Galietti Politecnico di Bari, Dipartimento di Meccanica, Matematica e Management

Dettagli

ishelmet Sistema di rilevamento Presenza Casco

ishelmet Sistema di rilevamento Presenza Casco ishelmet Sistema di rilevamento Presenza Casco Premessa Nelle recenti modifiche al codice della strada stabilite dalla legge 120 del 29 luglio 2010 in vigore dal 13 Agosto 2010, i casi in cui è possibile

Dettagli

Luminae e i Vantaggi. sulla Sicurezza. Novembre 2013. Luminae SA Via Balestra 12, CH-6900 Lugano www.luminae.ch info@luminae.

Luminae e i Vantaggi. sulla Sicurezza. Novembre 2013. Luminae SA Via Balestra 12, CH-6900 Lugano www.luminae.ch info@luminae. Luminae e i Vantaggi sulla Sicurezza Novembre 2013 Pagina 1 di 6 Premessa Nel seguente documento vengono elencati i vantaggi e il funzionamento del sistema di sicurezza Luminae. Luminae offre una soluzione

Dettagli

La defibrillazione precoce

La defibrillazione precoce L American Heart Association ha stimato che più di una persona ogni mille, in particolare tra i 45 e i 65 anni muore di morte improvvisa. La Morte Cardiaca Improvvisa (MCI) è l effetto di un circolo vizioso

Dettagli

Termografia in edilizia: corso di 1 e 2 livello secondo EN ISO 9712:2012 maggio 2014 Milano

Termografia in edilizia: corso di 1 e 2 livello secondo EN ISO 9712:2012 maggio 2014 Milano Termografia in edilizia: corso di 1 e 2 livello secondo EN ISO 9712:2012 maggio 2014 Milano L obiettivo del corso Il corso ha come obiettivo la formazione di figure professionali esperte e qualificate

Dettagli

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi e Mauro Prevostini Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Dipartimento

Dettagli

Sistema Informativo Sanitario PACS/RIS e Cartella Clinica Elettronica. Studio Systema srl

Sistema Informativo Sanitario PACS/RIS e Cartella Clinica Elettronica. Studio Systema srl Sistema Informativo Sanitario PACS/RIS e Cartella Clinica Elettronica Studio Systema srl Sistema Informativo Sanitario: i moduli SIS - Sistema Informativo Sanitario modulo base PACS - Picture Archiving

Dettagli

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Struttura azioni integrate montagna e ricerca

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE

VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE VIDEOSORVEGLIANZA DI NUOVA GENERAZIONE Immagini ovunque e sempre FACE VALIDATION Powered by www.imavis.com RICONOSCIMENTO TARGHE MONITORAGGIO TRAFFICO ANTITERRORISMO MOTION AVANZATO DVR PROFESSIONALE Il

Dettagli

SqueezeX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali

SqueezeX. Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali SqueezeX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali SqueezeX Macchina per il controllo dimensionale e dei difetti superficiali SQUEEZEX è una macchina d ispezione visiva per il

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa... INDICE INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4 2 Altezza della telecamera...5 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...6 4 Puntamento dell illuminatore IR...7 5 Installazione...8 6 Parametri

Dettagli

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi SINER ACCESS Sistema per il controllo degli accessi INTRODUZIONE Sia in ambito civile che industriale, è da anni costantemente più avvertita l esigenza di sviluppare forme evolute di controllo di determinate

Dettagli

Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza

Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza Tre modalità di visualizzazione della videosorveglianza Per accedere facilmente alla videosorveglianza, Milestone offre tre interfacce utente flessibili:

Dettagli

PRIVACY POLICY DI WWW.EDESSEREDONNA.IT. Titolare del Trattamento dei Dati. Tipologie di Dati raccolti

PRIVACY POLICY DI WWW.EDESSEREDONNA.IT. Titolare del Trattamento dei Dati. Tipologie di Dati raccolti PRIVACY POLICY DI WWW.EDESSEREDONNA.IT Questa Applicazione raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati Alga Madia- Via Ufente, 8-04100 Latina (Italia), algamadia@gmail.com

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTI ELETTRICI ENERGIA ELETTRICA IMPIANTI ELETTRICI ENERGIA ELETTRICA forma di energia più conosciuta ed utilizzata facilmente trasportabile facilmente trasformabile in energia meccanica, termica, chimica, luce pericolosa in caso di guasti,

Dettagli

La selezione dei brevetti più interessanti

La selezione dei brevetti più interessanti La selezione dei brevetti più interessanti # Titolo del brevetto Ambito applicativo 1 Dispositivo e procedimento di misurazione sonora e segnalazione 2 Sistema e metodo per misurare distanze, spostamenti

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM Il sistema per televigilanza SafeCam consente di monitorare, in remoto, costantemente ed in tempo reale, una proprietà, sia essa un capannone

Dettagli

XR9DT. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO. Manuale di installazione ed uso. Versione 2.1. [Revisione HW: 3]

XR9DT. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO. Manuale di installazione ed uso. Versione 2.1. [Revisione HW: 3] XR9DT SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO Manuale di installazione ed uso Versione 2.1 [Revisione HW: 3] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti delle direttive R&TTE

Dettagli

AdmiRail. Future of Humane Machine Interface. Piattaforma IT a supporto della gestione operativa per l ottimizzazione della circolazione ferroviaria

AdmiRail. Future of Humane Machine Interface. Piattaforma IT a supporto della gestione operativa per l ottimizzazione della circolazione ferroviaria Future of Humane Machine Interface Piattaforma IT a supporto della gestione operativa per l ottimizzazione della circolazione ferroviaria AdmiRail AdmiRail : La sfida di partenza Il progetto AdmiRail nasce

Dettagli

Piccole e invisibili. Micro... solo nelle dimensioni!

Piccole e invisibili. Micro... solo nelle dimensioni! Piccole e invisibili Micro... solo nelle dimensioni! Impianti antifurto casa e... non solo i Info-Box I sensori PIR I sensori ad infrarossi passivi, noti anche come PIR (Passive InfraRed sensors) consentono

Dettagli

Rapporto sullo sviluppo delle reti FLAME Etna e Stromboli, per la misura del flusso SO 2, durante il periodo 2005 2009

Rapporto sullo sviluppo delle reti FLAME Etna e Stromboli, per la misura del flusso SO 2, durante il periodo 2005 2009 Prot. int. n UFVG2009/46 Rapporto sullo sviluppo delle reti FLAME Etna e Stromboli, per la misura del flusso SO 2, durante il periodo 2005 2009 Daniele Armando Randazzo, T. Caltabiano, G. G. Salerno, F.

Dettagli

L'Ordine degli ingegneri della Provincia di Como in collaborazione con ANIT co-organizza il seguente corso:

L'Ordine degli ingegneri della Provincia di Como in collaborazione con ANIT co-organizza il seguente corso: L'Ordine degli ingegneri della Provincia di Como in collaborazione con ANIT co-organizza il seguente corso: Termografia in edilizia: 1 e 2 livello secondo UNI EN ISO 9712:2012 Tecnica e pratica per la

Dettagli