SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA PROGETTO QdF 2014/"

Transcript

1 SCHEDA PROGETTO PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI ONLUS Breve presentazione (mission, identità, attività, ambiti e paesi di intervento..) Responsabile in loco Referente in Italia PROGETTO Titolo Luogo di intervento Obiettivo generale Semi Onlus opera insieme alla Diocesi di Khammam nella regione dell Andhra Pradesh nel sud dell India in aree rurali e tribali tra le più povere dello stato indiano. Insieme a comunità parrocchiali, congregazioni religiose e laiche e con un personale di campo locale, è attiva nella lotta alla povertà attraverso programmi che coinvolgono diversi aspetti delle comunità indigene. Costruzione di scuole, orfanotrofi, ospedali, centri per disabili e anziani, strutture per l acqua ed abitazioni per i senzatetto. I programmi dell associazione si fondano sui principi cristiani della solidarietà e della misericordia, della fratellanza e del servizio. Le principali attività promosse sono l educazione di giovani ed adulti, la formazione, la creazione di opportunità di lavoro e di attività generatrici di reddito, l avviamento di attività cooperative e di programmi di auto sostegno. I programmi dell associazione si indirizzano alle fasce più deboli della società senza distinzione di religione o casta, preoccupandosi di trasmettere i valori cattolici in maniera adeguata alle situazioni e alle realtà esistenti. Operando in un paese di religione prevalentemente induista ed animista la diffusione del messaggio del vangelo avviene dapprima attraverso l esempio di vita e poi quando possibile attraverso l insegnamento e la presa di coscienza della Parola. Cognome/Nome: Mons. Maipan Paul (Vescovo di Khammam) nn Cognome/Nome: Luca Streri Educazione e recupero di bambini orfani delle comunità tribali dell Andhra Pradesh, India. Villaggio di Thimmaraopet. Andhra Pradesh India Offrire assistenza all infanzia abbandonata nelle regioni più povere ed isolate dell India. Gestire le dinamiche di esclusione dei bambini tribali in condizioni di forte disagio e vulnerabilità. Obiettivo specifico Individuare ed accompagnare i beneficiari in un processo di recupero sociale e di educazione. Predisporre programmi e strutture idonee alla realizzazione di attività scolastiche, formative e di avviamento al lavoro nel rispetto dei valori cristiani e nell osservanza della cultura e della legislazione indiana. Restituire dignità a bambini fornendo loro strumenti di emancipazione dalla povertà e dall esclusione sociale attraverso la conoscenza e la consapevolezza. Proporre soluzioni di fede e di etica alle questioni della vita.

2 Durata Progetto: 3 anni (continuativo) Data inizio attività: 2005 (progetti similari in altre comunità limitrofe) Tempi Progetto In caso di Progetto Pluriennale (max 3 anni). Specificare le fasi I anno Creazione delle classi II anno Proseguimento degli studi III anno Proseguimento degli studi Beneficiari bambini giovani donne famiglie comunità Ambito di Intervento Pastorale Formazione ed Educazione scolastica professionale umana, sociale leadership Sviluppo Agricolo Socio/Sanitario (preventivo, curativo) Alimentare Abitativo Giustizia e Pace Salvaguardia creato Altro Contesto di intervento Orfani, semiorfani, bambini abbandonati, schiavi del lavoro e bambini malati delle comunità tribali dell Andhra Pradesh, India. Inserimento in strutture protette gestite da religiosi, basate sul carisma cattolico e sul sistema scolastico riconosciuto dal governo indiano. Formazione scolastica dei bambini secondo i principi ed i valori cristiani. Formazione professionale negli ultimi anni di scuola finalizzati all inserimento nel mondo del lavoro. Assistenza sanitaria ai bambini sieropositivi e malati di tubercolosi. Assistenza alimentare e nello svago. Breve descrizione del luogo nel quale si intende realizzare l attività (aspetti sociali, economici, chiesa locale..) La Diocesi di Khammam si trova nella regione dell Andhra Pradesh nel sud dell India e comprende 46 mandals o province la cui popolazione vive prevalentemente al di sotto la soglia di povertà. La regione è abitata da un gran numero di tribù estremamente isolate e bisognose, la maggior parte delle quali appartenenti alla categoria dei dalit o fuoricasta. L aspettativa di vita media per i membri di queste tribù è inferiore ai 40 anni e le condizioni di vita in cui essi vivono sono estremamente precarie. Tubercolosi ed AIDS sono la causa di estese epidemie specialmente tra le fasce più giovani della popolazione. Molti degli abitanti dei villaggi rurali sono vittime di una miseria profonda e disumanizzante causata prevalentemente della mancanza di strutture ospedaliere, scolastiche e pubbliche. I villaggi sono lontani dalle vie di comunicazione e spesso tralasciati dai programmi governativi. Le comunità locali posseggono una limitata capacità di reddito e sono completamente dipendenti dall agricoltura di sola sussistenza e dalle condizioni climatiche spesso avverse ed estreme come forti siccità, alluvioni e cicloni. La diocesi locale opera attraverso le parrocchie e le congregazioni religiose missionarie dislocate in tutta la regione con programmi di carattere sanitario, socio-pedagocico, formativo, finanziario, strutturale e attraverso l opera pastorale e di evangelizzazione e ri-evangelizzazione delle popolazioni.

3 Partecipazione locale Breve descrizione coinvolgimento popolazione locale, ruolo della Chiesa locale e eventuale collaborazione con altri enti ed associazioni operanti nella zona di intervento. Trattandosi di un programma diocesano il coinvolgimento con le comunità parrocchiali è la base di ogni attività. Gran parte delle congregazione religiose presenti nel distretto sono coinvolte nel progetto e fanno parte dello staff di villaggio e di quello che gestisce ed opera nelle strutture educative ed assistenziali. La partnership con la Fondazione Arbor che opera nella zona in programmi di microcredito si sviluppa nell utilizzo del personale di campo di quest ultima per operare un integrazione tra i programmi per gli adulti e quelli per i giovani. La popolazione dei villaggi è coinvolta nei programmi attraverso l inserimento di personale locale, rappresentanti delle diverse etnie e caste e dei capi villaggio nell organigramma decisionale ed operativo dei progetti e nel team di campo. SEMI opera dal 2005 insieme alla diocesi di Khammam in oltre 350 villaggi della regione. Sintesi Progetto con breve descrizione attività L intervento si sviluppa nel contesto delle attività di contatto con le popolazioni locali e si avvia con l individuazione dei bambini in condizioni di vulnerabilità. Segue la selezione dei beneficiari in collaborazione con le comunità locali, le autorità di villaggio ed i gruppi tribali. I bambini selezionati vengono inseriti nella struttura della Diocesi gestita dalla congregazione partner ed accolti dal personale locale incaricato. In seguito alla formazione delle classi i bambini prendono parte al programma scolastico e formativo per tutto il periodo della scuola dell obbligo (10 anni). Tutti i bambini sono accompagnati e seguiti nelle attività di tempo libero, nell assistenza sanitaria e alimentare, nella cura dell igiene personale e nella crescita spirituale e religiosa. Negli ultimi anni di scuola vengono affiancati programmi formativi professionali per l avvio al mondo del lavoro. Descrizione progetto Il progetto si occupa delle seguenti attività: Costruzione e gestione di strutture adeguate per ospitare i bambini Formazione del personale educativo, medico ed assistenziale necessario per offrire l assistenza specifica per ogni tipologia di ospite dei centri Implementazione del supporto di personale religioso per l educazione e la cura dei programmi scolastici e formativi Ospitalità e formazione scolastica di bambini appartenenti a classi particolarmente deboli Ospitalità e cura di bambini disabili, gravemente malati o colpiti da gravi deformazioni o patologie invalidanti

4 Sostenibilità del Breve descrizione di come sono assicurate continuità ed autosufficienza al progetto termine del progetto. Punti di forza e debolezze. Opportunità per la collettività. Nel campo dell educazione la sostenibilità è normalmente considerata un parametro meno vincolante rispetto agli altri contesti. Dal punto di vista dell autosostenibilità economica non si può prevedere alcun genere di ritorno che copra adeguatamente tutti i costi della formazione di bambini senza famiglia in età scolare. Soltanto nel tempo è ipotizzabile un ritorno in termini di miglioramento delle opportunità di vita e di aumento della consapevolezza offerte ai beneficiari. SEMI Onlus insieme alla Diocesi di Khammam si impegna a garantire la disponibilità della struttra ospitante e a coprire i costi per il suo mantenimento per almeno un intero ciclo di studi della scuola dell obbligo (10 anni) e a coinvolgere altri enti e/o strutture per lo svolgimento regolare e continuativo dell attività nel tempo. La Diocesi di Khammam gestisce 14 scuole per bambini indigenti ed oltre alla raccolta di donazioni e liberalità opera attraverso alcune attività generatrici di reddito a supporto e sostengo delle sua attività caritatevoli e umanitarie in India. La lungimiranza e la capacità imprenditoriale del Vescovo Mons. Maipan Paul permettono di disporre di alcune fonti di reddito costanti e solide provenienti dall utilizzo e lo sfruttamento di terreni, strutture ed attività commerciali e produttive della Diocesi. Preventivo finanziario Costo globale Voci di costo (descrizione) , ,00 Costi mensili per bambino Retta scolastica Vitto e alloggio Doposcuola e mantenimento Vestiario Materiale pedagogico e scolastico Materiale per la pulizia personale Medicinali, cure mediche e terapie integrative Fondo accantonamento per lo studio TOTALE Rs 240,00 Rs 400,00 Rs 80,00 Rs 160,00 Rs 80,00 Rs 1320,00 Eur 16,50 (cambio Rs/Eur=80)

5 Eventuali cofinanziamenti previsti pubblico ong organismi ecclesiali altro Contributo richiesto a QdF 2014 (specificare) SEMI ONLUS proprio Rs , , , ,00 Allegati: Lettera di presentazione e approvazione del Vescovo locale Scheda riassuntiva progetto Documentazione fotografica altro LUOGO E DATA FIRMA RESPONSABILE PROGETTO Khammam 24 ottobre 2013 Luca Streri ARCIDIOCESI DI TORINO Ufficio Missionario Via Val della Torre, TORINO Tel Fax Sito Web:

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI Onlus info@semionlus.com http://www.semionlus.com/

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ 6

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ 6 PROMOTORE XPersona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome GABRIELLI MARINO denominazione (ente / associazione) posta elettronica SCHEDA PROGETTO 6 Parrocchia San Giovanni Battista MOYUTA - Guatemala

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome NEW LIFE NUOVA VITA ONLUS denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Associazione non lucrativa

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_55 SCHEDA PROGETTO _55 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto X Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Breve presentazione (mission, identità, attività,

Dettagli

progetti@fondazionethouret.org segreteria@fondazionethouret.org www.fondazionethouret.org

progetti@fondazionethouret.org segreteria@fondazionethouret.org www.fondazionethouret.org SCHEDA PROGETTO QdF 2015/50 PROMOTORE Persona Cognome, nome Denominazione (Ente / associazione) Posta elettronica Sito web Breve presentazione (missioni, identità, attività, ambiti e paesi di intervento..)

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/54

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/54 SCHEDA PROGETTO QdF 2015/54 PROMOTORE Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Associazione Zonale Accoglienza Stranieri (A.Z.A.S.) e Casa Amica azas@arpnet.it

Dettagli

La casa delle donne India

La casa delle donne India La casa delle donne India Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il Sole Onlus Il suo obiettivo è, fin da subito, di garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

CARITAS ITALIANA. per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo. a Caritas Italiana

CARITAS ITALIANA. per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo. a Caritas Italiana CARITAS ITALIANA L I N E E G U I D A per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo a Caritas Italiana R ECAPITI E RIFERIMENTI I MicroProgetti di sviluppo devono essere inviati a Caritas Italiana Area

Dettagli

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary L associazione Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary Dal 1993 si attiva in Italia un gruppo di studenti per sviluppare progetti di cooperazione a

Dettagli

PROGETTO HOUSE OF LIFE

PROGETTO HOUSE OF LIFE Sviluppo Etico Morale Interculturale PROGETTO HOUSE OF LIFE C a s a d i a c c o g l i e n z a p e r b a m b i n i a f f e t t i d a A I D S C O S T R U Z I O N E D I S T R U T T U R E Il progetto HOUSE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/45

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/45 SCHEDA PROGETTO QdF 2015/45 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Breve presentazione (mission, identità, attività,

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_51

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_51 SCHEDA PROGETTO QdF 2015/_51 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto x Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web COMITATO DI INIZIATIVA UMANITARIA SOS INDIA

Dettagli

New Education For Liberation

New Education For Liberation Cotronix O.n.l.u.s. New Education For Liberation Nuova educazione per l emancipazione Il Contesto d intervento: ORIGINI DEL PROGETTO: Il progetto nasce dalla necessità di intervenire a sostegno di un infanzia

Dettagli

Project for People ONLUS

Project for People ONLUS Project for People ONLUS Project for People è una ONLUS che dal 1993 realizza progetti di cooperazione e sviluppo in India, Benin (Africa) e Brasile. I valori dell Associazione sono il rispetto della cultura

Dettagli

Prot. n.253/circ.31 A/14 Roma, 04 giugno 2014

Prot. n.253/circ.31 A/14 Roma, 04 giugno 2014 Prot. n.253/circ.31 A/14 Roma, 04 giugno 2014 Ai Consiglieri e Ministri Regionali OFS Ai Consiglieri e Presidenti Regionali Gi.Fra Ai componenti commissioni Nazionali settore EPM Ai M.R. Padri Assistenti

Dettagli

Progetto di Credito Solidale

Progetto di Credito Solidale Progetto di Credito Solidale Fondo Fiducia e Solidarietà Prestiti a persone e famiglie in difficoltà economica temporanea e straordinaria Promosso da Caritas diocesana di Andria Ufficio diocesano per la

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 OIKOS ONLUS Organization for International KOoperation and Solidarity Piazza Patriarcato n. 8-33100 UDINE Sede operativa Via Marano Lagunare n. 3 33100 UDINE Codice fiscale 94092400301 NOTA INTEGRATIVA

Dettagli

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame

Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale a sostegno della campagna Operazione Fame Milano, giugno 2010 ActionAid ActionAid, organizzazione indipendente impegnata nella lotta

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia ADOZIONI A DISTANZA Etiopia Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA

L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA Definizione del contesto paese Tanzania Popolazione: 42.746.620

Dettagli

BORSA DI STUDIO PER INFERMIERI KERALA - INDIA INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3. Pagina 1 di 5

BORSA DI STUDIO PER INFERMIERI KERALA - INDIA INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3. Pagina 1 di 5 INDICE 1. SINTESI DEL PROGETTO...2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO...3 Pagina 1 di 5 1. SINTESI DEL PROGETTO Il presente progetto trae le sue origini dalla necessità di garantire la possibilità a ragazzi poveri

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/43

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/43 SCHEDA PROGETTO QdF 2015/43 PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto X Associazione cognome, nome Lovera Fulvio denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web ONLUS Gruppo di solidarietà

Dettagli

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008)

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Gruppo Missione e Sviluppo Onlus Via Frutteri, 3-12038 Savigliano (Cn) tel. 0172 21291 - C.F. 95017360041 RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Il Gruppo Missione e Sviluppo onlus è attivo

Dettagli

pastorale della salute diocesi di brescia

pastorale della salute diocesi di brescia pastorale della salute diocesi di brescia PROGRAMMAZIONE 2009/2010 Un solo pane, un unico corpo FORMAZIONE E SPIRITUALITÀ Formazione pastorale nelle comunità parrocchiali, gruppi, associazioni Se un membro

Dettagli

il nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani,

il nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani, Nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani La Presidenza della CEI, nella riunione del 13 giugno 2012, ha approvato il nuovo Schema di regolamento per i Centri Missionari Diocesani,

Dettagli

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org chi? Amka è un Organizzazione no profit nata nel 2001 dall incontro di due culture differenti e dalla volontà di contribuire al miglioramento reale della vita delle popolazioni del Sud mondo. L Associazione

Dettagli

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto INDIA

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto INDIA Congregazione Suore Ministre degli Infermi Progetto INDIA INTRODUZIONE GENERALE Noi siamo le Suore Ministre degli Infermi di San Camillo; la nostra è una congregazione missionaria che vive la missione

Dettagli

Progetto n. K 157 OSPEDALE DELLA SPERANZA

Progetto n. K 157 OSPEDALE DELLA SPERANZA PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI Via Mosè Bianchi, 94 20149 Milano Tel.: 02-43.82.01 - e.mail: progetti@pimemilano.com

Dettagli

PROGETTO BURANAPURAM INDIA

PROGETTO BURANAPURAM INDIA PROGETTO BURANAPURAM INDIA Fondazione Semi International Onlus 1 INDICE Dati di sintesi pg. 3 Presentazione del progetto pg. 4 Informazioni sull organismo promotore pg. 5 Principi pg. 5 Esperienza pg.

Dettagli

STATUTO AZIONE CATTOLICA

STATUTO AZIONE CATTOLICA STATUTO AZIONE CATTOLICA 1. L Azione Cattolica Italiana è una Associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia, per la

Dettagli

CARTA DEI PRINCIPI PER IL SOSTEGNO A DISTANZA

CARTA DEI PRINCIPI PER IL SOSTEGNO A DISTANZA ForumSaD Forum Permanente per il Sostegno a Distanza Onlus Segreteria: c/o Re Orient - Xa Me Vicolo Scavolino 61 00187 Roma Telefono 06.69759467 fax 06.69921981; e-mail: segreteria@forumsad.it C.F. 97351760588

Dettagli

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma

UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma UNA CASA SPECIALE per l accoglienza di famiglie con bambini che necessitano di cure sanitarie presso l ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma Anno 2015 CHI SIAMO - SOS Villaggi dei Bambini SOS Villaggi

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

Relazione attività esercizio 20

Relazione attività esercizio 20 Gruppi di Volontariato Vincenziano AIC Italia Gruppo di.. Regione.. Relazione attività esercizio 20 C.F. proprio.. Regionale.. 1 In verità, vi dico: tutte le volte che avete fatto ciò a uno dei più piccoli

Dettagli

La Bussola. 1. Titolo del progetto. 2. Nuovo progetto - No. 3. Progetto già avviato - Si

La Bussola. 1. Titolo del progetto. 2. Nuovo progetto - No. 3. Progetto già avviato - Si 1. Titolo del progetto La Bussola 2. Nuovo progetto - No 3. Progetto già avviato - Si 4. Se il progetto dà continuità a servizi/strutture già attivati, indicare se amplia l ambito territoriale e/o l utenza

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

Linee guida per la presentazione, l'approvazione e il sostegno dei progetti all ESTERO

Linee guida per la presentazione, l'approvazione e il sostegno dei progetti all ESTERO FAIB Fondazione aiutare i bambini Via Ronchi 17, 20134 Milano tel: 02 70 60 35 30 fax: 02 70 60 52 44 info@aiutareibambini.it www.aiutareibambini.it Linee Guida Presentazione MOD 27/A PRO 06.05 bis Rev.

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE ALL ESTERO PARTE I

SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE ALL ESTERO PARTE I Allegato 1 SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE ALL ESTERO PARTE I Ente. 1. Ente proponente il progetto: 2. Indirizzo, numero telefonico e sito Internet ed e-mail dell Ente:

Dettagli

Si ricorda che: SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

Si ricorda che: SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Si ricorda che: - LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE VA INVIATA A : PER LA SEDE DI SASSARI: COSPES SALESIANI SARDEGNA VIA DE MARTINI N. 18 07040 SASSARI (SS) PER LA SEDE DI CAGLIARI: PARROCCHIA S. PAOLO, PIAZZA

Dettagli

Le attività sono proposte e condotte da operatori laici con esperienza nel contesto missionario e migratorio.

Le attività sono proposte e condotte da operatori laici con esperienza nel contesto missionario e migratorio. Il Centro Missionario è un ufficio della Diocesi di Bergamo che svolge il suo servizio e le sue attività nel contesto dell animazione missionaria nelle Parrocchie e a sostegno di progetti nei paesi del

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale

AZIONE CATTOLICA ITALIANA. Partecipazione e responsabilità dei laici nella Chiesa locale AZIONE CATTOLICA ITALIANA ASSOCIAZIONE DIOCESANA DI TORINO Corso Matteotti, 11 10121 TORINO Tel. 011.562.32.85 Fax 011.562.48.95 E-mail: presidenza.ac@diocesi.to.it Partecipazione e responsabilità dei

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO (in carta semplice)

DOMANDA DI CONTRIBUTO (in carta semplice) Carta intestata dell Ente MODULO A Alla Regione Piemonte Direzione Sanità Settore Assistenza Sanitaria Territoriale Corso Regina 153/bis 10122 Torino Alla Direzione Generale Azienda. BANDO per il personale

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

Associazione di Volontariato. Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus. Progetto. Clown di Corsia in Missione (India)

Associazione di Volontariato. Un Naso Rosso per Sognare Vip Verbano Onlus. Progetto. Clown di Corsia in Missione (India) Progetto Clown di Corsia in Missione (India) Ciò che si conquista con un sorriso rimane per sempre. - Gandhi - L Associazione L Associazione di Volontariato Un Naso Rosso per Sognare - Vip Verbano Onlus

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ 56

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ 56 SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ 56 PROMOTORE Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web CAMMINARE INSIEME camminareinsieme@camminare-insieme.it www.camminare-insieme.it

Dettagli

Carta Dei Servizi. Servizio Assistenza Domiciliare Educativa In favore di minori e delle loro famiglie. Emessa il 14 Febbraio 2013 Versione 2.

Carta Dei Servizi. Servizio Assistenza Domiciliare Educativa In favore di minori e delle loro famiglie. Emessa il 14 Febbraio 2013 Versione 2. Carta Dei Servizi Servizio Assistenza Domiciliare Educativa In favore di minori e delle loro famiglie Emessa il 14 Febbraio 2013 Versione 2.0 Pagina 1 Premessa Il presente documento, denominato Carta dei

Dettagli

(INDICARE ASSE, Obiettivo Specifico e Azione, come declinati in allegato all avviso)

(INDICARE ASSE, Obiettivo Specifico e Azione, come declinati in allegato all avviso) SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 01 Titolo: Accompagnamento Operatori Reti d aiuto 02 Acronimo: AgORA 03 Soggetto proponente capofila e partenariato operativo 03.1. Denominazione soggetto proponente

Dettagli

ORGANIZZAZIONI di VOLONTARIATO

ORGANIZZAZIONI di VOLONTARIATO ALLEGATO B Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale Bandi 2006/2007 ORGANIZZAZIONI di VOLONTARIATO (Legge regionale n. 22/93) SCHEMA DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI N progetto (spazio riservato

Dettagli

ATTO NORMATIVO DELL ASSOCIAZIONE DIOCESANA DI VERONA

ATTO NORMATIVO DELL ASSOCIAZIONE DIOCESANA DI VERONA AZIONE CATTOLICA ITALIANA ATTO NORMATIVO DELL ASSOCIAZIONE DIOCESANA DI VERONA Approvato dall assemblea diocesana del 1 aprile 2006 Dichiarato conforme dal consiglio nazionale del 10-11 giugno 2006 Integrato

Dettagli

UMOJA UNITA Assistenza Servizio civile nazionale all estero

UMOJA UNITA Assistenza Servizio civile nazionale all estero UMOJA UNITA Assistenza Servizio civile nazionale all estero Society must be constantly reminded that disability is not necessarily inability - 1. IN BREVE Alla società va costantemente ricordato che la

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4

PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4 PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4 PARTE SECONDA SOTTOMISURA 4.2 Sostegno agli oneri relativi ai minori inseriti in strutture di tipo familiare SOTTOMISURA 4.2 1. TITOLO DELL INTERVENTO SOSTEGNO

Dettagli

Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova

Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova solidar Chi siamo La mission Sol.Co. Mantova (Solidarietà e Cooperazione) è un consorzio di cooperative sociali impegnate nella

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO (SETTIMA LEGISLATURA) PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INTERVENTI DI COOPERAZIONE DECENTRATA ALLO SVILUPPO E SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE PERIODO 2004-2006 * Allegato alla deliberazione

Dettagli

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza

Le strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza Provincia di Piacenza Osservatorio del sistema sociosanitario Le socio-assistenziali e socio-sanitarie nella provincia di Piacenza I dati riassuntivi di seguito esposti sono elaborati dal Settore Sistema

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ Si ripropone il progetto dell anno scorso, perché in corso di esecuzione) Ente Istituto Secolare

SCHEDA PROGETTO QdF 2015/ Si ripropone il progetto dell anno scorso, perché in corso di esecuzione) Ente Istituto Secolare PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SCHEDA PROGETTO Si ripropone il progetto dell anno scorso, perché in corso

Dettagli

HORIZON 2020 E ALTRI FONDI EUROPEI PER IL NON PROFIT E LE IMPRESE SOCIALI I Fondi Europei di Sviluppo Regionale e il Fondo Sociale Europeo

HORIZON 2020 E ALTRI FONDI EUROPEI PER IL NON PROFIT E LE IMPRESE SOCIALI I Fondi Europei di Sviluppo Regionale e il Fondo Sociale Europeo HORIZON 2020 E ALTRI FONDI EUROPEI PER IL NON PROFIT E LE IMPRESE SOCIALI I Fondi Europei di Sviluppo Regionale e il Fondo Sociale Europeo Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato

Dettagli

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA Agenzia FIDES 19 ottobre 2014 Giornata Missionaria Mondiale 2014 LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA POPOLAZIONE MONDIALE CATTOLICI ABITANTI E CATTOLICI PER SACERDOTE CIRCOSCRIZIONI ECCLESIASTICHE -

Dettagli

La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione, quale patto?

La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione, quale patto? Un patto per la salute degli immigrati: diritti, famiglia, tutela del lavoro, reti. Milano, 17 e 18 maggio 2007 TAVOLA ROTONDA La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione,

Dettagli

REGOLAMENTO APPLICATIVO

REGOLAMENTO APPLICATIVO Conferenza Episcopale Italiana REGOLAMENTO APPLICATIVO Comitato per gli Interventi Caritativi a favore del Terzo Mondo CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Comitato per gli interventi caritativi a favore del

Dettagli

PROGETTO MARY MATHA DISPENSARY

PROGETTO MARY MATHA DISPENSARY INDICE 1. H.H.P.P. ONLUS... 2 2. PROGETTO MARY MATHA DISPENSARY THULLUR ANDHRA PRADESH... 3 2.1. OBIETTIVI DEL PROGETTO... 3 2.2. COSTO COMPLESSIVO E DURATA DELL INTERVENTO... 3 2.3. BUDGET DI SPESA COMPLESSIVO...

Dettagli

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA 21 ottobre 2011 Speciale Giornata Missionaria Mondiale 2011 LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA POPOLAZIONE MONDIALE CATTOLICI ABITANTI E CATTOLICI PER SACERDOTE CIRCOSCRIZIONI ECCLESIASTICHE - STAZIONI

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV)

PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA ANGELO TOSO CASIER (TV) 1 1. LA NASCITA DELLA SCUOLA Durante la 1^ guerra mondiale Gino Toso figlio di Angelo Toso, aveva un cuore grande e generoso, per questo

Dettagli

LA COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO A

LA COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO A LA COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO A Cooperazione Sociale di tipo A Impresa tra: Welfare Non Profit Occupazione di genere "La Cooperazione Sociale di Tipo A" Elisabetta Caschili- LEGACOOP 2 Primo Censimento

Dettagli

PROGETTO PER PRESIDIO SANITARIO IN LIBANO NELLA REGIONE DEL MONTE CHOUF. Concept

PROGETTO PER PRESIDIO SANITARIO IN LIBANO NELLA REGIONE DEL MONTE CHOUF. Concept PROGETTO PER PRESIDIO SANITARIO IN LIBANO NELLA REGIONE DEL MONTE CHOUF Concept Progettazione e costruzione di un presidio sanitario ambulatoriale attrezzato, destinato al miglioramento delle condizioni

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2016/

SCHEDA PROGETTO QdF 2016/ SCHEDA PROGETTO QdF 2016/ PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto XAssociazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web Breve presentazione (mission, identità, attività,

Dettagli

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI Congregazione Suore Ministre degli Infermi Progetto HAITI INTRODUZIONE GENERALE Noi siamo le Suore Ministre degli Infermi di San Camillo; la nostra è una congregazione missionaria che vive la missione

Dettagli

TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA)

TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA) TITOLO PROGETTO: UNA SCUOLA PER VINCERE LA POVERTA NEL VILLAGGIO DI REDDIGUDEM (INDIA) ONG PROPONENTE L Associazione VOGLIO VIVERE Onlus Membro Unione Internazionale Raoul Follereau. Biella - Italia Controparte

Dettagli

Newsletter n. 5. L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi

Newsletter n. 5. L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi Newsletter n. 5 L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi Presentazione Nell ambito del nostro progetto sull agricoltura multifunzionale, realizzato nel quadro del Piano di sviluppo rurale (Psr),

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI AGRICOLTURA SOCIALE

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI AGRICOLTURA SOCIALE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI AGRICOLTURA SOCIALE Art. 1 - Finalità e oggetto. 1. La Regione del Veneto promuove l agricoltura sociale quale aspetto della multifunzionalità delle attività agricole, per ampliare

Dettagli

Nelle regioni meno sviluppate che si iscrivono nell obiettivo di convergenza, il Fondo Sociale Europeo sostiene:

Nelle regioni meno sviluppate che si iscrivono nell obiettivo di convergenza, il Fondo Sociale Europeo sostiene: FONDO SOCIALE EUROPEO IN ROMANIA Il Fondo Sociale Europeo (FSE) è lo strumento principale tramite il quale l Unione Europea finanzia gli obiettivi strategici delle politiche di occupazione. Da 50 anni,

Dettagli

ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA

ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA ASSOCIAZIONE ONLUS CERCHI D ONDA PROGETTO FAMIGLIE SOLIDALI 2012 S ommario Premessa 1. Il contesto 2. Finalità 3. Obiettivi specifici 4. Attività 5. Destinatari 6. Durata del progetto 7. Cronogramma 8.

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA India

ADOZIONI A DISTANZA India ADOZIONI A DISTANZA India Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

Distretto: Ciriè. Animatore/trice: Annalisa Bilanzone POTENZIARE CREARE

Distretto: Ciriè. Animatore/trice: Annalisa Bilanzone POTENZIARE CREARE Distretto: Ciriè Tema di riflessione del gruppo: L INIZIAZIONE CRISTIANA METTE IN GIOCO LA FIGURA DEI CATECHISTI E UNA SERIA VALORIZZAZIONE DELLA VITA REALE DEI RAGAZZI Animatore/trice: Annalisa Bilanzone

Dettagli

Progetto estate 2016 Per minori con disabilità

Progetto estate 2016 Per minori con disabilità Progetto estate 2016 Per minori con disabilità Fobap Onlus, forte della convinzione che il tempo libero rappresenti qualcosa di determinante nella vita quotidiana di ogni persona, propone per il terzo

Dettagli

PRESENTAZIONE LEGGE REGIONALE 20/2002 E RELATIVO REGOLAMENTO

PRESENTAZIONE LEGGE REGIONALE 20/2002 E RELATIVO REGOLAMENTO PRESENTAZIONE LEGGE REGIONALE 20/2002 E RELATIVO REGOLAMENTO La legge regionale n. 20 del 6 novembre 2002, ed il relativo regolamento attuativo (n. 1 dell 8 marzo 2004) come più volte integrato e modificato,

Dettagli

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus

Donazione. Azione. CESVI Fondazione Onlus Donazione. Azione CESVI Fondazione Onlus Cesvi è un'organizzazione umanitaria laica e indipendente fondata in Italia nel 1985. Con 80 sedi estere, opera in tutti i continenti con progetti di cooperazione

Dettagli

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante.

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante. chi siamo prefazione L età adulta è lo specchio della nostra infanzia. Infanzia che può diventare un aiuto o un ostacolo, nella vita futura. Quali possono essere le basi per il nostro sviluppo futuro,

Dettagli

CREDITO AL FUTURO. Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona. Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto

CREDITO AL FUTURO. Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona. Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto CREDITO AL FUTURO Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona 1 Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto Andria, 26 e 27 Aprile, 3 Maggio 2012 Clara Marrone clara.marrone@gmail.com

Dettagli

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa DOCUMENTO FINALE Sintesi e prospettive L insegnamento della religione una risorsa per l Europa Introduzione La Chiesa cattolica d Europa avverte l esigenza di conoscere meglio e riflettere sulle molteplici

Dettagli

Una nuova IMPRONTA da realizzare

Una nuova IMPRONTA da realizzare Sintesi del progetto di finanziato dalla Regione Lombardia da realizzarsi in 2 mesi (5 ottobre 2009 4 ottobre 200) Scadenza presentazione domande: 27 luglio 2009 L IMPRONTA Associazione Onlus Ente accreditato

Dettagli

Supporto all empowerment delle donne in Sierra Leone attraverso la trasformazione e la commercializzazione dell anacardio

Supporto all empowerment delle donne in Sierra Leone attraverso la trasformazione e la commercializzazione dell anacardio Supporto all empowerment delle donne in Sierra Leone attraverso la trasformazione e la commercializzazione dell anacardio Foto di Mattia Zoppellaro FONDAZIONE COOPI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE COOPI -

Dettagli

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010

Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud. Università Ca Foscari. Venezia, 10 febbraio 2010 Piano di Azione Educativa sugli OdM attraverso i Gemellaggi Scolastici Nord-Sud Università Ca Foscari Venezia, 10 febbraio 2010 Premesse In riferimento all obiettivo di sensibilizzare ed educare allo sviluppo

Dettagli

Carta dei Servizi - Sezione II: Cooperazione allo Sviluppo Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo

Carta dei Servizi - Sezione II: Cooperazione allo Sviluppo Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Dove Siamo Cooperazione allo Sviluppo Servizi alle Famiglie Adozione Internazionale Ultimo aggiornamento Settembre 2015 Sez.II - 1 Indice Indice...

Dettagli

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale

Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale Anno 2006/2007 Linee guida per la Commissione Missionaria Parrocchiale 1 di 5 Premessa Queste linee guida presentano l identità della Commissione Missionaria Parrocchiale e le attività che è chiamata a

Dettagli

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015 SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015 NOME PROGETTO: PER UNA SCUOLA DELL INCLUSIONE 2014 AMBITO D INTERVENTO: Assistenza scolastica agli alunni diversamente abili AMBITO TERRITORIALE: I volontari svolgeranno

Dettagli

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa»

La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» La mostra fotografica del WFP Italia «Tutto Sulla Sua Testa» Cosa fa il WFP Chi sono i beneficiari interviene nelle emergenze umanitarie le vittime di guerre e di disastri naturali promuove lo sviluppo

Dettagli

INIZIATIVA DI GEMELLAGGIO CON IL BURKINA FASO

INIZIATIVA DI GEMELLAGGIO CON IL BURKINA FASO INIZIATIVA DI GEMELLAGGIO CON IL BURKINA FASO In seguito alla partecipazione al recente bando emanato dal Comune di Chieri, finalizzato a rendere sempre più stretti i rapporti di amicizia e conoscenza

Dettagli

Manuale del volontario Esperienza cristiana missionaria

Manuale del volontario Esperienza cristiana missionaria Manuale del volontario Esperienza cristiana missionaria "Chi affronta il Volontariato cristiano internazionale deve essere munito di una specifica competenza professionale e tecnica, e deve soprattutto

Dettagli

COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA

COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA COMUNITA PASTORALE Beati Giovanni Mazzucconi e Luigi Monza San Giovanni - Rancio - Laorca FONDO SOLIDALE DELLA COMUNITA R E G O L A M E N T O Premessa Facendo proprie le considerazioni dell arcivescovo

Dettagli

Nel caso in cui la denominazione dell'ente non sia presente nell'elenco, inserire la Denominazione nella casella sottostante.

Nel caso in cui la denominazione dell'ente non sia presente nell'elenco, inserire la Denominazione nella casella sottostante. Dati identificativi MICRO 1. Ente Comune: Denominazione Soliera Ente Associato: Denominazione Nel caso in cui la denominazione dell'ente non sia presente nell'elenco, inserire la Denominazione nella casella

Dettagli

Moduli per la presentazione di un progetto

Moduli per la presentazione di un progetto Fondazione aiutare i bambini - ONLUS Via Ronchi 17-20134 Milano - Italy Tel. +39.02.70603530 - Fax +39.02.70605244 E-mail: info@aiutareibambini.it Sito Internet: www.aiutareibambini.it Moduli per la presentazione

Dettagli

Inclusione sociale delle persone con disabilità: riabilitazione su base comunitaria nel Distretto di Mandya, Stato del Karnataka - India

Inclusione sociale delle persone con disabilità: riabilitazione su base comunitaria nel Distretto di Mandya, Stato del Karnataka - India ASSOCIAZIONE ITALIANA AMICI DI RAOUL FOLLEREAU AIFO Gruppo AIFO di Padova PROGETTO DI SOLIDARIETÁ INTERNAZIONALE Inclusione sociale delle persone con disabilità: riabilitazione su base comunitaria nel

Dettagli

Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015

Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015 Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015 100.000 per l individuazione di progetti di utilità sociale Finalità della Fondazione La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus opera nella provincia di

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ allegato A alla determinazione n. 139/SA del 18 marzo 2013 BANDO PUBBLICO CAMPU MAISTU DIDATTICA IN FATTORIA SULCIS IGLESIENTE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli