Giornata di informazione su VII Programma Quadro per Ricerca e Innovazione Fissione Nucleare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giornata di informazione su VII Programma Quadro per Ricerca e Innovazione Fissione Nucleare"

Transcript

1 IL PROGRAMMA EURATOM PER RICERCA E FORMAZIONE Giornata di informazione su VII Programma Quadro per Ricerca e Innovazione Fissione Nucleare Roma, 17 Febbraio 2012 ENEA Sede Piero Risoluti Esperto Nazionale nel Comitato Fissione Nucleare della Commissione Europea

2 Contenuto della presentazione: 1. Informazioni generali sul VII PQ e statistiche 2. Il Programma di lavoro 2012 (WP 2012) 3. Anticipazioni sul WP 2013 ROMA, infoday 17 Febbraio

3 Informazioni generali sul VII PQ/1 Quinquennio Finanziamento globale 2751 Milioni incluse Fusione (1947 M ) e Azioni Dirette (517 M, Centri Comune di Ricerca) Finanziamento relativo a Fissione Nucleare e Radioprotezione 287 M Esteso al biennio per adeguarlo ai Programmi settennali della Commissione ROMA, infoday 17 Febbraio

4 Informazioni generali sul VII PQ/2 Strumenti di finanziamento: Progetti di Collaborazione (CP) Reti di eccellenza (NoE) Azioni di coordinamento e supporto (CA,CSA) ROMA, infoday 17 Febbraio

5 Activity Description Area Description Fission-1 Management of Radioactive Waste Fission-1.1 Fission-1.2 Geological disposal Partitioning and transmutation (all R&D integrated with Fission-2.2 & -2.3 after 2008) Fission-2 Reactor Systems Fission-2.1 Safety and competitiveness of existing and future nuclear installations (called Nuclear installation safety in 2007 & 8) Fission-2.2 Fission-2.3 Fission-2.4 Advanced nuclear systems for increased sustainability (called Advanced nuclear systems in 2007 & 8) Cross-cutting aspects for nuclear systems (from 2009 only) Advanced systems for non-electrical uses of nuclear energy (from 2009 only) Fission-3 Radiation Protection Fission-3.1 Quantification of risks for low and protracted exposures Fission-3.2 Fission-3.3 Fission-3.4 Fission-3.5 Medical uses of radiation Emergency management and rehabilitation Fission-4 Infrastructures Fission-4.1 Supporting infrastructures Fission-5 Human Resources, mobility and training Fission-4.2 Fission-5.1 Malevolent uses of radiation or radioactive material (no topics included in the calls discontinued in FP7+2) Other topics: networking of national research activities in other areas Access to infrastructures Training & mobility of research workers Fission-6 Cross-Cutting Actions Fission-6.0.x Cross-cutting topics (various 2007&8 only) Fission-7 Cooperation with Third Countries Fission Fission Fission-7.0.x Actions supporting programme implementation and other activities (2010 & 11 only) Enhancing involvement of New Member States (2011 only) Various specific topics in which international cooperation is mandatory (2009 & 10 only)

6 Distribution of EU funding per activity Fission-1 Fission-2 Fission-3 Fission-4 Fission-5 Fission-6 Fission-7 ROMA, infoday 17 Febbraio

7 Distribution of EU funding per activity ( ) Fission- 1.2 Fission Fission- 1.1 Fission Fission-1 Fission-2 Fission-3 Fission-4 Fission-5 Fission-6 Fission-7 Fission-3.3 Fission-3.5 Fission-3.2 Fission-3.1 Fission- 2.3 Fission- 2.1 Fission- 2.2 total EU contribution: EUR million ROMA, infoday 17 Febbraio

8 Distribution of EU contribution by organisation type Others Public bodies Industry Universities Research centres ROMA, infoday 17 Febbraio

9 Number of participations per organisation type Others Public bodies Industry Universities Research centres ROMA, infoday 17 Febbraio

10 Distribution of EU contribution per funding instrument NOE CSA CP-CSA CP ROMA, infoday 17 Febbraio

11 Number of coordinators per country FR DE BE IT UK SE NL FI CZ RO ES CH BG ROMA, infoday 17 Febbraio

12 Total costs and EU contribution per country (1/2) FR DE BE + JRC UK ES NL IT FI SE CH Total costs EU contribution ROMA, infoday 17 Febbraio

13 FR DE BE + JRC UK ES IT SE FI NL CH CZ RU HU RO PL SI BG EL SK LT DK UA PT AT IE US LV NO LU CY Millions EU contribution and number of participations per country EU contribution Participations ROMA, infoday 17 Febbraio

14 Finanziamenti a Enti di Ricerca Enti di Ricerca Commissariat Energie Atomique CEA FR Studiecentrum voor Kernenergie SCK-CEN BE Commission of the European Communities Directorate-General joint research centre JRC BE Institut de Radioprotection et de Surete Nucleaire FR Nuclear Research and Consultancy Group NL Sateilyturvakeskus FI Paul Scherrer Institut CH AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L'ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE IT Centre National de la Recherche Scientifique FR Helmholtz Zentrum Muenchen Deutsches Forschungszentrum fuer Gesundheit und Umwelt gmbh DE

15 Università Karlsruher Institut fuer Technologie (KIT) DE Kungliga Tekniska Hoegskolan SE The University of Manchester UK Chalmers Tekniska Hoegskola ab SE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA IT Imperial College of Science, Technology and Medicine UK Stockholms Universitet SE Universitaet Stuttgart DE Universidad Politecnica de Madrid ES Technische Universiteit Delft NL Industrie Electricite de France s.a. FR National Nuclear Laboratory Limited UK Svensk Karnbranslehantering ab SE Lagrange sarl FR Ustav Jaderneho Vyzkumu Rez a.s. CZ Nationale Genossenschaft fuer die Lagerung Radioaktiver Abfaelle CH Empresarios Agrupados Internacional sa ES Areva NP SAS FR Areva NP gmbh DE Posiva oy FI

16 ll Programma di lavoro (Working Program) 2012 Fissione Nucleare, Sicurezza e Radioprotezione Gruppi di attività: 1. Gestione finale dei rifiuti radioattivi (Fission 1) 2. Sistemi di reattori (Fission 2) 3. Radioprotezione (Fission 3) 4. Infrastrutture (Fission 4) 5. Risorse Umane e Formazione (Fission 5) 6. Azioni orizzontali (Cross Cutting Actions: Fission 6) ROMA, infoday 17 Febbraio

17 ll Programma di lavoro (Working Program) 2012 Calendario Data di pubblicazione : 17 Gennaio 2012 Scadenza: 27 Marzo 2012, ore Budget indicativo : EURO 53,25 Milioni Calendario successivo (indicativo): Valutazione delle proposte: primavera 2012 Negoziati e contratti: estate/autunno 2012 Conclusione contratti: entro fine 2012 ROMA, infoday 17 Febbraio

18 Il Programma di lavoro (Working Program) 2012 Schema di finanziamento Gruppo Attivitià Ripartizione di massima del budget (Milioni di EURO) 1 Fission Fission Fission /5/6 Fission-4, 5 & Totale Sono possibili variazioni fino al 10 % del budget totale e della ripartizione tra i gruppi di attività ROMA, infoday 17 Febbraio

19 Limite del contributo finanziario della Commissione (Regole di Partecipazione, Art. 32) Organismi pubblici non-profit, scuole secondarie e università, organismi di ricerca e PMI Tutte le altre organizzazioni Attività di ricerca e sviluppo tecnologico 75% 50% Attività dimostrative 50% 50% Azioni coordinate e di supporto per formazione e avanzamento di ricercatori 100% 100% Gestione, certificazione di audit e altre attività 100% 100% ROMA, infoday 17 Febbraio

20 ll Programma di lavoro (Working Program) 2012 Strumenti di finanziamento e criteri Progetti di Collaborazione (CP) Almeno 3 organizzazioni di Stati Membri (MS) o Stati Associati (AC) diversi. Non possibile due organizzazioni nello stesso MS o AC Azioni di coordinamento e supporto (CA) Azioni di coordinamento: come per Progetti di Collaborazione Azioni di coordinamento e supporto (CSA) Azioni di Supporto: Almeno 1 organizzazione (MS o AC) ROMA, infoday 17 Febbraio

21 Attività relative a Fissione Nucleare (F1) Descrizione Area Argomento Strumento di finanziamento Fission 1 Gestione rifiuti Radioattivi Smaltimento geologico 1.1 Fattibilità tecnica e comportamento a lungo termine di componenti di deposito. Dimostrazione su scala 1:1 dei sistemi di chiusura 1 CP 1.2 Supporto e segreteria tecnica per l attivazione della GDTP 1 CA o CSA ROMA, infoday 17 Febbraio

22 Attività relative a Fissione Nucleare (F2) Attività Area Argomento Strumento di finanziamento Fission 2 Sistemi di reattori Sicurezza e competitività di reattori esistenti e futuri 2.1 Piattaforme di simulazione per la sicurezza dei reattori 2.2 Impatto di Fukushima su gestione di incidenti severi 2.3 Effetti della combinazione di eventi estremi sulla sicurezza di NPP 1CP 1CP o CA o loro combinazione 1 CSA Aspetti orizzontali Attività di R&D in supporto di SNE-TP Attività non R&D in supporto di SNE-TP CA e/o CP o loro combinazione CSA ROMA, infoday 17 Febbraio

23 Attività relative a Fissione Nucleare (F4/5/6) Attività Area Argomento Strumento di finanziamento Fission 4 Infrastrutture Fission 5 Risorse umane e formazione Fission 6 Attività orizzontali (cross cutting actions) Accesso a infrastrutture Formazione di ricercatori Azioni orizzontali di supporto Accesso transnazionale di ricercatori di MS o AC a grandi infrastrutture di ricerca Programmi di formazione (Euratom Fission Training Schemes) in settori carenti di professionalità Studi diretti a supportare la preparazioni di programmi e a promuovere la partecipazione. CSA Massimo 3 CSA CSA e combinazione con CP ROMA, infoday 17 Febbraio

24 Il Programma di attività 2013 (WP 2013) Per il 2013 è previsto un programma di attività che, nell ambito degli stessi gruppi di attività (Fission 1-6), dia priorità agli stessi argomenti visti per il WP 2012 (Maggiori dettagli nella successiva presentazione) Ulteriori argomenti potrebbero essere inseriti in materia di Sicurezza dei Reattori per tener di eventuali risultati dei cosiddetti stress tests in corso a seguito dell incidente giapponese ROMA, infoday 17 Febbraio

25 Grazie per l attenzione ROMA, infoday 17 Febbraio

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0 Next Generation Networking Le tecnologie per l accesso ultrabroadband Università degli Studi di Roma Tor Vergata Villa Mondragone 31 gennaio 2008 05/02/2008 Rocco Casale 1 Quattro rivoluzioni nelle reti

Dettagli

L Italia nell Europa digitale Idee, progetti e proposte per raggiungere gli obiettivi dell agenda digitale europea

L Italia nell Europa digitale Idee, progetti e proposte per raggiungere gli obiettivi dell agenda digitale europea Primo della Camera dei deputati L Italia nell Europa digitale Idee, progetti e proposte per raggiungere gli obiettivi dell agenda digitale europea Gli indicatori dell agenda digitale europea La posizione

Dettagli

EURAXESS Jobs: Opportunità per un mercato del lavoro per i ricercatori

EURAXESS Jobs: Opportunità per un mercato del lavoro per i ricercatori EURAXESS Jobs: Opportunità per un mercato del lavoro per i ricercatori 1. Cos è «EURAXESS Researchers in Motion»? 2. EURAXESS Jobs EURAXESS e il suo contesto politico Crescita intelligente Strategia Europa

Dettagli

Infratel Italia. Broadband and UltraBroadband Plan. Settembre 2014

Infratel Italia. Broadband and UltraBroadband Plan. Settembre 2014 Infratel Italia Broadband and UltraBroadband Plan Settembre 2014 Agenda Digitale Europea Piano Banda Larga Aiuti di Stato SA 33807/2011 e n 646/2009 Piano Banda Ultra-Larga (Next Generation Access Network)

Dettagli

Piano Nazionale Banda Ultralarga. Trento Marzo 2015

Piano Nazionale Banda Ultralarga. Trento Marzo 2015 Piano Nazionale Banda Ultralarga Trento Marzo 2015 Chi siamo Infratel Italia S.p.A. (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l Italia) è stata costituita su iniziativa del Dipartimento Comunicazioni del

Dettagli

INFRATEL ITALIA Piano Nazionale Banda Larga Piano Nazionale Banda Ultralarga

INFRATEL ITALIA Piano Nazionale Banda Larga Piano Nazionale Banda Ultralarga INFRATEL ITALIA Piano Nazionale Banda Larga Piano Nazionale Banda Ultralarga Guido Citerni di Siena INFRATEL ITALIA 1 I modelli di intervento Piano Banda Larga Piano Banda Ultra-Larga A) Modalità diretta

Dettagli

PROGETTO PLAT.F.O.R.M. (Platform to Form Opinions Related Mobility) Alpine Space Programme 2007-2013 VENICE SUMMERSCHOOL

PROGETTO PLAT.F.O.R.M. (Platform to Form Opinions Related Mobility) Alpine Space Programme 2007-2013 VENICE SUMMERSCHOOL PROGETTO PLAT.F.O.R.M. (Platform to Form Opinions Related Mobility) Alpine Space Programme 2007-2013 VENICE SUMMERSCHOOL SUMP (Sustainable Urban Mobility Plans): DALLE LINEE GUIDA EU AI PROGETTI PILOTA

Dettagli

Sondaggio paneuropeo d'opinione sulla salute e la sicurezza sul lavoro

Sondaggio paneuropeo d'opinione sulla salute e la sicurezza sul lavoro Sondaggio paneuropeo d'opinione sulla salute e la sicurezza sul lavoro Risultati rappresentativi nei 2 Stati membri dell'unione europea Blocco comprensivo dei risultati per l'eu2 e per l'italia Struttura

Dettagli

IP/10/1602. Bruxelles, 25 novembre 2010

IP/10/1602. Bruxelles, 25 novembre 2010 IP/10/1602 Bruxelles, 25 novembre 2010 Nel luglio 2010 circa un terzo delle linee europee a banda larga viaggiava a velocità superiori a 10 Mbps (15% nel luglio 2009). Velocità maggiori di trasmissione

Dettagli

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso,

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso, Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 213 Presentazione di J.M. Barroso, Presidente della Commissione europea, al Consiglio europeo del 14-1 marzo 213 La ripresa economica

Dettagli

IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO

IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO Alberto Pieri Segretario Generale FAST Milano, 14 Luglio 2014

Dettagli

Recupero Energetico da imballaggi in plastica. Giuseppe Rossi

Recupero Energetico da imballaggi in plastica. Giuseppe Rossi Recupero Energetico da imballaggi in plastica Giuseppe Rossi Castellanza, 15 Novembre 2011 2 Waste Framework Directive WFD 2008/98/EC Adottata il 19 novembre 2008 Da recepire nei singoli stati membri entro

Dettagli

Verso una Unione dell'energia. Giulio Volpi Direzione Generale Energia Commissione Europea

Verso una Unione dell'energia. Giulio Volpi Direzione Generale Energia Commissione Europea Verso una Unione dell'energia Giulio Volpi Direzione Generale Energia Commissione Europea 1 Source: IEA UE: maggiore importatore di energia al mondo Bolletta energetica : ~400 miliardi di euro 100 80 60

Dettagli

Energia elettrica dall'africa

Energia elettrica dall'africa Tavola Rotonda: Energia elettrica dall'africa Politecnico di Milano, Direzione Operations Italia 1 Sviluppo delle Rinnovabili L Italia in ambito Europeo Obiettivi direttiva 2009/28/CE: (1) Produzione da

Dettagli

La Partecipazione italiana al tema Energia del 7 PQ

La Partecipazione italiana al tema Energia del 7 PQ La Partecipazione italiana al tema Energia del 7 PQ Prof. Giuseppe Zollino, Università di Padova-Consorzio RFX Delegato nazionale in Comitato Energia del 7 Programma Quadro Coordinatore dei Delegati italiani

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale per l Internazionalizzazione della Ricerca Uff. III 7 PROGRAMMA QUADRO DI RICERCA E SVILUPPO DELL UNIONE EUROPEA Analisi statistica

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale LOGO MLPS/MIUR ALLEGATO B N di Protocollo ATTO DI CANDIDATURA ESPERTI INDIPENDENTI NEL QUADRO DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME: NOME(I): DATA DI NASCITA (GG/MM/AAAA): / /

Dettagli

La digitalizzazione nel panorama europeo e nazionale: casi studio, buone pratiche e prospettive per i beni culturali e il turismo.

La digitalizzazione nel panorama europeo e nazionale: casi studio, buone pratiche e prospettive per i beni culturali e il turismo. La digitalizzazione nel panorama europeo e nazionale: casi studio, buone pratiche e prospettive per i beni culturali e il turismo. A cura di Emanuela Gasca emanuelagasca@libero.it 1. Pianificazione in

Dettagli

Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè. Chiara Petrioli. Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy

Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè. Chiara Petrioli. Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy Fare il valutatore per la commissione europea: Chi e perchè Chiara Petrioli Department of Computer Science University of Rome Sapienza Italy Il settimo programma quadro The specific programme on 'Cooperation'

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ALLEGATO B Compilare l atto di candidatura, stamparlo, firmarlo ed inviarlo all Agenzia Nazionale LLP Italia per posta, o a mezzo fax nelle modalità specificate nell Invito a presentare candidature ESPERTI

Dettagli

Analisi della situazione delle donne scienziato nella Europa dell Est. Dr. Dóra Groó Hungarian Science and Technology Foundation

Analisi della situazione delle donne scienziato nella Europa dell Est. Dr. Dóra Groó Hungarian Science and Technology Foundation Analisi della situazione delle donne scienziato nella Europa dell Est Dr. Dóra Groó Hungarian Science and Technology Foundation 1 WS DEBATE Stimolare un dibattito politico sul tema delle donne e la scienza

Dettagli

Dexia Crediop SpA. Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives. FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali

Dexia Crediop SpA. Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives. FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali Dexia Crediop SpA Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali 11 91 316 municipalities in the EU in 2008 80% of municipalities in

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

CA FOSCARI EUROPROGETTA. Il Programma Cultura 2007-2013. Venezia 19 maggio 2011 Michela Oliva, Divisione Ricerca

CA FOSCARI EUROPROGETTA. Il Programma Cultura 2007-2013. Venezia 19 maggio 2011 Michela Oliva, Divisione Ricerca CA FOSCARI EUROPROGETTA Il Programma Cultura 2007-2013 Venezia 19 maggio 2011 Michela Oliva, Divisione Ricerca Commissione e Agenzia: ruoli Commissione Europea DGs EAC, DG COMM, DG DEVCO Agenzia Esecutiva

Dettagli

PROGRAMMA LLP INVITO A PRESENTARE PROPOSTE CALL NAZIONALE 2013

PROGRAMMA LLP INVITO A PRESENTARE PROPOSTE CALL NAZIONALE 2013 PROGRAMMA LLP INVITO A PRESENTARE PROPOSTE CALL NAZIONALE 2013 Per il finanziamento delle candidature che saranno presentate a seguito dell Invito a presentare proposte 2013 (http://ec.europa.eu/education/llp/official-documents-on-the-llp_en.htm)

Dettagli

Ricerca scientifica: Milano chiama Europa!

Ricerca scientifica: Milano chiama Europa! ScienceontheNet Italian research in the world ITALIA EUROPA EURATOM - FUSION HEALTH SSH ENERGY ICT Ricerca scientifica: Milano chiama Europa! Luca Carra Milano 6 Nov 213 IDEAS - ERC SPACE JTI EURATOM -

Dettagli

Osservatorio sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici Anno 2010

Osservatorio sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici Anno 2010 Osservatorio sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici Anno 21 ASSOFIN VIA ENRICO TOTI, 4-2123 MILANO TEL. 2 865437 r.a. - FAX 2 865727 mailbox@assofin.it - www.assofin.it LA COMPOSIZIONE DEL

Dettagli

Le priorità dell'europa in materia di energia Presentazione di J.M. Barroso

Le priorità dell'europa in materia di energia Presentazione di J.M. Barroso Le priorità dell'europa in materia di energia Presentazione di J.M. Barroso Presidente della Commissione europea al Consiglio europeo del 22 maggio 2013 Nuove realtà nel mercato energetico globale Impatto

Dettagli

LA VALUTAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO-CORRELATO: DALLO SVILUPPO ALL IMPLEMENTAZIONE

LA VALUTAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO-CORRELATO: DALLO SVILUPPO ALL IMPLEMENTAZIONE LA VALUTAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO DA STRESS LAVORO-CORRELATO: DALLO SVILUPPO ALL IMPLEMENTAZIONE Sergio Iavicoli INAIL Dipartimento Medicina del Lavoro Roma 12 ottobre 2011 IMPLEMENTAZIONE DELL ACCORDO

Dettagli

SET Plan europeo. Supporto del SETIS (Startegic Energy Technologies Information System) in capo al JRC

SET Plan europeo. Supporto del SETIS (Startegic Energy Technologies Information System) in capo al JRC SET Plan europeo Ø Il SET (Strategic Energy Technology) Plan ha riportato l innovazione tecnologica al centro delle strategie per ridurre le emissioni e accelerare lo sviluppo delle low-carbon technologies.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale per l Internazionalizzazione della Ricerca Uff. III 7 PROGRAMMA QUADRO DI RICERCA E SVILUPPO DELL UNIONE EUROPEA Analisi statistica

Dettagli

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 in Emilia-Romagna

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 in Emilia-Romagna Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 in Emilia-Romagna Seminario DirEUropa:i fondi europei come opportunità per lo sviluppo locale Rimini, 16 aprile 2014 Michele Migliori Servizio Politiche europee

Dettagli

Progetti a Coordinamento Italiano Calls NMBP 2014

Progetti a Coordinamento Italiano Calls NMBP 2014 Progetti a Coordinamento Italiano Calls NMBP 2014 CALL Topic Type of Action Coordinator Acronym Title M Requested EU Contribution Participa nts (ita) NMP 20 2014 RIA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 CHE COSA Vengono finanziate solo le PMI, da sole o in partenariato Possono partecipare anche le reti di impresa se possiedono personalità giuridica e se nell insieme delle

Dettagli

INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto

INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto INTRODUZIONE AL 7 PQ Spoleto 28 marzo 2007 Renato Fa renato.fa@miur.it Obiettivi politici: rafforzare il ruolo della ricerca UE Obiettivo di Lisbona: diventare la più dinamica e competitiva economia knowledge-based

Dettagli

Docente: Federica Prete Project manager e FP7 National Contact Point

Docente: Federica Prete Project manager e FP7 National Contact Point Docente: Federica Prete Project manager e FP7 National Contact Point 7 PQ Che cosa è? È il principale strumento finanziario dell UE a sostegno della ricerca e dello sviluppo tecnologico copre quasi tuae

Dettagli

COORDINAMENTO DEGLI ORGANISMI ART. 36 REG. 178/2002

COORDINAMENTO DEGLI ORGANISMI ART. 36 REG. 178/2002 COORDINAMENTO DEGLI ORGANISMI ART. 36 REG. 178/2002 Dott.ssa Gaetana Ferri Direttore Generale degli Organi Collegiali per la Tutela della Salute Ministero della salute Monitoraggio dell attività di cooperazione

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino

Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino Misurazione e valutazione della performance dei pubblici dipendenti: l'esperienza dell'ateneo fiorentino Prof. Carlo ODOARDI Firenze, 16 aprile 2010 VALUTARE PER VALORIZZARE GLI INDIVIDUI E PROMUOVERE

Dettagli

FP7: Marie Curie Actions

FP7: Marie Curie Actions APRE Agency for the Promotion of the European Research FP7: Marie Curie Actions Initial Training Networks (ITN) Indice degli argomenti 1 parte Le azioni Marie Curie: il bando ITN obiettivi e caratteristiche

Dettagli

I progetti finanziati con i Fondi Europei: disponibilità di dati aperti in Italia e in Europa

I progetti finanziati con i Fondi Europei: disponibilità di dati aperti in Italia e in Europa I progetti finanziati con i Fondi Europei: disponibilità di dati aperti in Italia e in Europa Luigi Reggi DG Politica Regionale Unitaria Comunitaria DPS Ministero dello Sviluppo Economico ForumPA 2012

Dettagli

Seminario di orientamento Visite di Studio 2011/2012

Seminario di orientamento Visite di Studio 2011/2012 Seminario di orientamento Visite di Studio 2011/2012 Firenze, 5 marzo 2012 PROGRAMMA LLP 4 programmi settoriali: Trasversale Jean Monnet Comenius, Erasmus, Leonardo, Grundtvig Le Visite di Studio Le Visite

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 24 febbraio 2014 Dicembre 2013 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI A partire dal mese corrente, l Istat avvia la diffusione mensile degli indici dei prezzi all importazione dei prodotti industriali.

Dettagli

PREROGATIVE E ATTIVITÀ POSTE IN ESSERE DAL COMITATO PER LA LOTTA CONTRO LE FRODI COMUNITARIE (COLAF)

PREROGATIVE E ATTIVITÀ POSTE IN ESSERE DAL COMITATO PER LA LOTTA CONTRO LE FRODI COMUNITARIE (COLAF) PREROGATIVE E ATTIVITÀ POSTE IN ESSERE DAL COMITATO PER LA LOTTA CONTRO LE FRODI COMUNITARIE (COLAF) a cura del Gen. B. Giovambattista Urso IL NUCLEO DELLA GDF PER LA REPRESSIONE DELLE FRODI CONTRO L U.E.

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2016 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013

PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013 PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013 PREZZO DEL PETROLIO (da Gennaio 2010 ) RAPPORTO DI CAMBIO /$ (da Gennaio 2010

Dettagli

Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro

Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro Risultati in Europa e Italia - Maggio 2013 Risultati rappresentativi in 31 Paesi europei partecipanti per l'agenzia europea per la

Dettagli

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei I 3 PILASTRI DELLE PROPOSTE EUROPEE

Dettagli

Roma, 15 giugno 2011

Roma, 15 giugno 2011 Roma, 15 giugno 2011 IL PROGRAMMA LIFE+ È l unico strumento finanziario pluriennale dedicato all ambiente, mediante il quale la Commissione EU promuove nei Paesi dell Unione l attuazione, l aggiornamento

Dettagli

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE?

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? 2/09/2008-22/10/2008 329 risposte PARTECIPAZIONE Paese DE - Germania 55 (16.7%) PL - Polonia 41 (12.5%) DK - Danimarca 20 (6.1%) NL - Paesi Bassi

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 febbraio 2015 Dicembre 2014 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2014 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali diminuisce dell 1,8% rispetto al

Dettagli

Horizon Verso il nuovo quadro europeo di ricerca e Innovazione. Serena Borgna - APRE Punto Contatto Nazionale: Bioeconomy NMP ERC

Horizon Verso il nuovo quadro europeo di ricerca e Innovazione. Serena Borgna - APRE Punto Contatto Nazionale: Bioeconomy NMP ERC Horizon 2020 Verso il nuovo quadro europeo di ricerca e Innovazione Urbino, 24 Ottobre 2013 Serena Borgna - APRE Punto Contatto Nazionale: Bioeconomy NMP ERC borgna@apre.it www.apre.it APRE 2013 Verso

Dettagli

Produttività e salario: il circolo virtuoso

Produttività e salario: il circolo virtuoso Marcello Messori (Università di Roma Tor Vergata) Produttività e salario: il circolo virtuoso Confindustria Energia PRODUTTIVITA E NEGOZIAZIONE AL TEMPO DELLA CRISI Roma, 29 novembre 2011 Schema dell intervento

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 giugno 2015 Aprile 2015 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di aprile 2015 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali aumenta dello 0,5% rispetto al mese precedente

Dettagli

Direttiva 2008/96/EC: dall ideazione all adozione

Direttiva 2008/96/EC: dall ideazione all adozione WORKSHOP Direttiva 2008/96/CE Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali AIPCR - Roma, 9 luglio 2009 Direttiva 2008/96/EC: dall ideazione all adozione Ing. Sandro Francesconi L Unione Europea.L

Dettagli

LA PARTECIPAZIONE ITALIANA! AI PRIMI BANDI H2020!

LA PARTECIPAZIONE ITALIANA! AI PRIMI BANDI H2020! ! smart, green and integrated transport in horizon 22: giornata nazionale di lancio dei bandi 216-17! roma, 18 settembre 215! LA PARTECIPAZIONE ITALIANA! AI PRIMI BANDI H22!! ANGELA DI FEBBRARO!!! RAPPRESENTANTE

Dettagli

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento COM(2016) 435 final ANNEX 1.

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento COM(2016) 435 final ANNEX 1. Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 1º luglio 2016 (OR. en) 10859/16 ADD 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Data: 30 giugno 2016 Destinatario: SOC 445 EMPL 294 FSTR 42 CADREFIN 42 REGIO 51 Jordi AYET

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

Agenda Digitale Europea: politiche pubbliche e regolamentazione

Agenda Digitale Europea: politiche pubbliche e regolamentazione Agenda Digitale Europea: politiche pubbliche e regolamentazione Telecom Italia S.p.A. Responsabile Regulatory Affairs Giovanni Battista Amendola Gli obiettivi dell Agenda Digitale Europea per lo sviluppo

Dettagli

ECOFAST & D APPOLONIA COOPERATION. 26 Ottobre 2015 Ing. Anna Paraboschi

ECOFAST & D APPOLONIA COOPERATION. 26 Ottobre 2015 Ing. Anna Paraboschi ECOFAST & D APPOLONIA COOPERATION 26 Ottobre 2015 Ing. Anna Paraboschi Agenda D Appolonia - Short introduction Ecofast Short introduction Ecofast&D Appolonia cooperation Our Mission A team of engineers,

Dettagli

Fare di più con meno Iniziativa nell ambito della Strategia di Lisbona. Direzione generale Energia e trasporti 1

Fare di più con meno Iniziativa nell ambito della Strategia di Lisbona. Direzione generale Energia e trasporti 1 Libro verde sull efficienza energetica Fare di più con meno Iniziativa nell ambito della Strategia di Lisbona Direzione generale Energia e trasporti 1 Il precedente: Il Libro verde sulla sicurezza dell

Dettagli

L EFFICIENZA ENERGETICA E LE SMART ENERGY GRID

L EFFICIENZA ENERGETICA E LE SMART ENERGY GRID ENERGIA & RICERCA 29 novembre 2010 - Bologna L EFFICIENZA ENERGETICA E LE SMART ENERGY GRID Giorgio Graditi ENEA Unità Tecnica e Tecnologica Centro Ricerche Portici (Napoli) 1 SOMMARIO Impegno ENEA sulle

Dettagli

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Milano, 13 giugno 2013 Uso: Confidential Enel oggi Operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c.

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c. CIRCOLARE N 2/2007 Tivoli, 29/01/2007 Oggetto: NOVITA MODELLI INTRASTAT. Spett.le Clientela, dal 1 gennaio 2007 la ROMANIA e la BULGARIA sono entrate a far parte dell Unione Europea, pertanto le merci

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro

Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro Requisiti minimi per la presentazione di una proposta nel VII Proogramma Quadro N minimo partecipanti per schema di finanziamento Bando n.1 (FP7-SSH-2011-1) Total budget: EUR 40 million Funding scheme:

Dettagli

Horizon 2020, sfide e opportunità

Horizon 2020, sfide e opportunità Ufficio Relazioni Europee e Internazionali Anna d Amato Horizon 2020, sfide e opportunità Il quadro politico - strategico Europa 2020: crescita intelligente, sostenibile, inclusiva 7 priorità: Unione dell'innovazione,

Dettagli

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia Bollettino Flash 17 marzo 2014 Confagricoltura ha espresso più volte la propria preoccupazione

Dettagli

Raccolta dei risultati Piani nazionali di controllo REACH-CLP

Raccolta dei risultati Piani nazionali di controllo REACH-CLP CONVEGNO NAZIONALE REACH 2013 L IMPATTO DEL REACH E DEL CLP SULLA VALUTAZIONE E PREVENZIONE DEL RISCHIO CHIMICO Raccolta dei risultati Piani nazionali di controllo REACH-CLP Dott. Mariano Alessi Ministero

Dettagli

Il contributo di Infratel alla diffusione della Banda Larga e della Banda Ultra Larga. Rovigo, 25 Settembre 2015

Il contributo di Infratel alla diffusione della Banda Larga e della Banda Ultra Larga. Rovigo, 25 Settembre 2015 Il contributo di Infratel alla diffusione della Banda Larga e della Banda Ultra Larga Rovigo, 25 Settembre 2015 Agenda Digitale Europea 2013 100% Copertura Internet 2020 100% superiore a 30Mbps 50% (abitazioni)

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 8 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è l ottavo

Dettagli

Research and development are core activities of the company, which fosters technology transfer from University to practice.

Research and development are core activities of the company, which fosters technology transfer from University to practice. EXPIN srl Advanced Structural Control è una giovane società, nata nel 2010 come spin-off dell Università di Padova. Il campo in cui opera la società è quello relativo allo sviluppo, applicazione, gestione

Dettagli

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A.

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Salerno, 18 giugno 2014 Palazzo di Città, Salone dei Marmi Domenico Gammaldi Banca d Italia

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2017 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Gli investimenti in infrastrutture e tecnologie digitali per la crescita: l'azione della UE Lucilla Sioli

Gli investimenti in infrastrutture e tecnologie digitali per la crescita: l'azione della UE Lucilla Sioli Gli investimenti in infrastrutture e tecnologie digitali per la crescita: l'azione della UE Lucilla Sioli Capo Unita' DG CONNECT, Commissione Europea Ottobre 2014 DG CONNECT L'Agenda Digitale per l'europa

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Le regole di partecipazione al VII Programma Quadro di RST dell UE (2007-2013) Chiara Pocaterra Regole di partecipazione 18 dicembre 2006 1. Disposizioni

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 27.1.2009 COM(2009) 9 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Monitoraggio delle emissioni di CO2 delle automobili

Dettagli

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274 Programma di Apprendimento Permanente Allegato all Invito Generale a presentare proposte 2007 Disposizioni finanziarie e importi dei contributi comunitari definiti dall Agenzia LLP Italia 1. Comenius Partenariati

Dettagli

TRASPARENZA NELLA GESTIONE DEI FONDI STRUTTURALI

TRASPARENZA NELLA GESTIONE DEI FONDI STRUTTURALI www.opencoesione.gov.it www.dps.tesoro.it/opencoesione TRASPARENZA NELLA GESTIONE DEI FONDI STRUTTURALI Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica Webinar dati.gov.it 14 marzo 2013 Le politiche

Dettagli

Verso una material. recycling society. strategie, pratiche e risultati in Italia ed in Europa. Enzo Favoino

Verso una material. recycling society. strategie, pratiche e risultati in Italia ed in Europa. Enzo Favoino Verso una material recycling society strategie, pratiche e risultati in Italia ed in Europa Enzo Favoino Scuola Agraria del Parco di Monza Coordinatore Scientifico, ZWE Riferimenti nella politica ambientale

Dettagli

A piedi, in sella, dietro il volante quanto è pericoloso il traffico in città?

A piedi, in sella, dietro il volante quanto è pericoloso il traffico in città? Dati e fatti concernenti il traffico cittadino A piedi, in sella, dietro il volante quanto è pericoloso il traffico in città? Sommario dei dati e fatti 1. Morti su tutte le strade nel contesto europeo...

Dettagli

LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE. Studio Karaghiosoff e Frizzi srl

LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE. Studio Karaghiosoff e Frizzi srl LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE Cos è un brevetto: È un testo legale che descrive un invenzione e che deve essere depositato e protocollato da un ufficio nazionale, per l

Dettagli

Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a scuola in Europa 2012

Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a scuola in Europa 2012 Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a scuola in Europa 2012 Lo studio Cifre chiave sull insegnamento delle lingue a suola in Europa 2012 offre un quadro completo dei sistema di insegnamento delle

Dettagli

Horizon 2020 Smart, Green and Integrated Transport 2014-2015

Horizon 2020 Smart, Green and Integrated Transport 2014-2015 Horizon 2020 Smart, Green and Integrated Transport 2014-2015 Dirigente Ufficio III Programmi di Europei MIUR e Horizon 2020 Il MIUR ha nominato i delegati dei comitati di programma; Il MIUR sta completando

Dettagli

Il ruolo delle PMI nel settore Trasporti: l esempio del progetto SME-AERO-POWER

Il ruolo delle PMI nel settore Trasporti: l esempio del progetto SME-AERO-POWER Il ruolo delle PMI nel settore Trasporti: l esempio del progetto SME-AERO-POWER Annalisa Ceccarelli Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Roma, 12 settembre 2011 AERO SME POWER Top Down Top Down

Dettagli

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave MEMO/08/XXX Bruxelles, 16 ottobre 2008 La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave La Commissione europea pubblica oggi il resoconto annuale delle tendenze sociali negli Stati

Dettagli

Il progetto europeo HEPCOM: una piattaforma web di buone pratiche per la Health Promotion

Il progetto europeo HEPCOM: una piattaforma web di buone pratiche per la Health Promotion PROMOTING HEALTHY EATING AND PHISYCAL ACTIVITY IN LOCAL COMMUNITIES Il progetto europeo HEPCOM: una piattaforma web di buone pratiche per la Health Promotion V. Possenti, P. Nardone Gruppo di Lavoro HEPCOM

Dettagli

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale IP/08/1397 Bruxelles, 25 settembre 2008 Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale In che modo l'unione europea potrà garantire l'accesso

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE 27.4.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 115/27 DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 23 aprile 2012 relativa alla seconda serie di obiettivi comuni di sicurezza per quanto riguarda il sistema ferroviario

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI

II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI Un confronto tra Italia e resto d Europa alla luce dei cambiamenti del modello di distribuzione Milano, 29 giugno 2015 Contenuti Osservatorio 2015

Dettagli

Sustainability consulting

Sustainability consulting Consulenza per la Sostenibilità Sustainability consulting 25 anni di esperienza nel campo della sostenibilità 25 years of experience in sustainability consulting Profilo europeo e internazionale European

Dettagli

Tabella 104 STATO MEMBRO : ITALIA ARTEA. Dati ripartiti secondo la nomenclatura del Bilancio delle Comunità Europee, per tipo di Reg.(CE) n.

Tabella 104 STATO MEMBRO : ITALIA ARTEA. Dati ripartiti secondo la nomenclatura del Bilancio delle Comunità Europee, per tipo di Reg.(CE) n. d 0502 0908 0000002 Ristrutturazione e riconversione dei vigneti - R.1308/13, rt.46; R.555/08, rt.10-9.817,30-9.817,30 0,00 10.000.000,00 7.661.039,70 0502 0908 0000006 ssicurazione del raccolto - R.1308/13,

Dettagli

Nota metodologica. Definizioni: Imposte ambientali

Nota metodologica. Definizioni: Imposte ambientali Nota metodologica Definizioni: Imposte ambientali La Commissione Europea fornisce una definizione di imposte ambientali nel volume "Environmental taxes a statistical guideline" (2001), come una imposta

Dettagli

MARA GUALANDI APRE Punto di Contatto Nazionale Scienza nella Società gualandi@apre.it

MARA GUALANDI APRE Punto di Contatto Nazionale Scienza nella Società gualandi@apre.it MARA GUALANDI APRE Punto di Contatto Nazionale Scienza nella Società gualandi@apre.it Cooperazione m 32,365 Idee m 7460 Persone m 4728 Infrastrutture m 1700 PMI m 1336 7PQ 2007-2013 Coop. Internazionale

Dettagli

La nuova legislazione sulla Farmacovigilanza. Responsabilità e compiti dell AIFA. Laura Sottosanti. Roma, 13 settembre 2012

La nuova legislazione sulla Farmacovigilanza. Responsabilità e compiti dell AIFA. Laura Sottosanti. Roma, 13 settembre 2012 La nuova legislazione sulla Farmacovigilanza Responsabilità e compiti dell AIFA Laura Sottosanti Roma, 13 settembre 2012 Dichiarazione di trasparenza/interessi* Le opinioni espresse in questa presentazione

Dettagli

Le opportunità e i finanziamenti comunitari che coinvolgono le Università e le imprese nel settore della Salute

Le opportunità e i finanziamenti comunitari che coinvolgono le Università e le imprese nel settore della Salute Le opportunità e i finanziamenti comunitari che coinvolgono le Università e le imprese nel settore della Salute Ginevra Tonini Sportello APRE FVG Trieste Ufficio Coordinamento e Internazionalizzazione

Dettagli

I nuovi adempimenti a carico degli operatori: le informazioni nei nuovi modelli Intrastat-servizi

I nuovi adempimenti a carico degli operatori: le informazioni nei nuovi modelli Intrastat-servizi I nuovi adempimenti a carico degli operatori: le informazioni nei nuovi modelli Intrastat-servizi Fabio Celozzi Capo Ufficio Cooperazione Operativa dell Agenzia delle entrate Direzione Centrale Accertamento

Dettagli

LA RETE HPH EMILIANO-ROMAGNOLA

LA RETE HPH EMILIANO-ROMAGNOLA LA RETE HPH EMILIANO-ROMAGNOLA Mariella Martini Direttore Generale AUSL di Reggio Emilia Coordinatore della Rete regionale HPH III Laboratorio InterReti HPH Reggio Emilia, 29 30 Gennaio 2009 1 Rete regionale

Dettagli