A R A L D I CA STEMMI DIPINTI SU SCUDI IN FERR0 1 FIGURE RELIGIOSE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A R A L D I CA STEMMI DIPINTI SU SCUDI IN FERR0 1 FIGURE RELIGIOSE"

Transcript

1 A R A L D I CA STEMMI DIPINTI SU SCUDI IN FERR0 1 FIGURE RELIGIOSE 1.1 A VERGINE MARIA 1.2 A CHERUBINO Coronata, stante su una luna crescente d oro con Gesù Testa di puttino (bambino) d oro posta in Bambino nel braccio destro ed uno scettro terminante con maestà (di fronte), sostenuta da due ali spiegate un giglio araldico nella mano sinistra. Gesù ha in mano un (aperte). Figura alzata (posta sopra) su una globo crocifero. Figure avvolte da fiamme su campo azzurro. corona d oro, con sette perle, in campo azzurro Scudo mod. 3 Scudo mod. 1

2 1.2 B - CHERUBINO 1.2 C - CHERUBINO incisione Dipinto di rosso e d oro in campo azzurro su scudo mod. 1 bordato d oro a forma di stemma bordato d oro in campo rosso sovrapposto su altro scudo, mod. 3, in campo rosso scudo mod. 4

3 1.2 D - CHERUBINO 1.3 A (da fare) Dipinto d oro e rosso SANTA CATERINA D ALESSANDRIA su campo azzurro a forma di stemma vergine martire bordato d oro su campo celeste. Scudo mod. 2

4 1.4 A S. TYDFIL vergine martire (da fare) 1.5 A SAN GIORGIO mentre uccide il drago in campo azzurro in campo rosso (da fare)

5 1.5 B - SAN GIORGIO 1.6 A - SAN MICHELE ARCANGELO Mentre uccide il drago in doppio campo di rosso e oro Con una spada fiammante in campo azzurro Scudo mod. 4 Scudo mod. 3

6 2 - Croci 2.1 A 2.2 A CROCE A PATENTE CROCE RICROCIATA Scorciata fitta (dal piede aguzzo) su campo verde dal piede aguzzo Scudo mod. 1 Scudo mod. 3

7 2.3 A CROCE FRECCIATA inquartata d oro e di rosso Scudo mod. 1

8 3 - Fiori - Alberi - Rami e Foglie 3.1 A 3.1 B GIGLIO di Francia o Giglio araldico GIGLIO araldico d oro in doppio d oro su campo rosso campo rosso (bordato di nero) e azzurro Scudo mod. 1 Scudo mod. 2

9 3.2 A 3.2 A MELOGRANO al naturale MELOGRANO al naturale in campo d oro in campo d oro Scudo mod. 2 Scudo mod. 1

10 3.3 A (da fare) SOLE NASCENTE (ombra di sole) RAMO DI QUERCIA CON GHIANDE rovesciate e fogliate, campo interzato in fascia di nero, rosso e d oro (inserito anche su cod. 6.2 A Astri )

11 4 - Torri Castelli e altri Palazzi 4.1 A 4.1 A TORRE aperta grande TORRE aperta grande con tre torrette aperte di rosso con tre torrette aperte di rosso campo partito d azzurro e oro campo partito d azzurro e oro Scudo mod. 3

12 4.1 A TORRE aperta piccola con tre torrette aperte di rosso in campo partito d azzurro e oro Scudo mod. 2

13 4.2 A (da fare) 4.3 A (da fare) CASTELLO con tre torri TORRE con porta chiusa porta a due battenti aperta con due gigli d oro ai lati della torre e saracinesca alzata campo rosso campo d oro

14 5 - Figure Fantastiche 5.1 A - TESTA DI MEDUSA verde con capelli 5.2 A - TRISCELE d argento formati da serpenti attorcigliati. Posta in cuore su con il gorgoneion e le speghe croce d argento accantonata da quattro fiamme di nero campo trinciato colore rosso e giallo bordate d oro su campo azzurro. Scudo mod. 3 con nastro Scudo mod. 3

15 5.3 A SIRENA 5.3 A SIRENA Corpo color carnagione e coda d argento Corpo color carnagione e coda d argento con la spada e lo scudo rotondo d oro in campo rosso con la spada e lo scudo rotondo d oro in campo rosso Scudo mod. 2 Scudo mod. 3 con nastro

16 6 - Astri 6.1 A 6.2 A (da fare) SOLE con volto umano SOLE NASCENTE (ombra di sole) con 12 raggi diritti e 12 ondeggianti, d oro alzato (posto sopra) a ramo di quercia con ghiande in campo azzurro rovesciate e fogliate, in campo interzato di nero, rosso e oro Scudo mod. 2 (inserito anche su cod. 3.3 A fiori, alberi )

17 6.3 A LUNA calante figurata al naturale in campo rosso Scudo mod. 2

18 7 - Aquila 7.1 A - AQUILA nera bicipite 7.2 A AQUILA nera spiegata (con ali aperte) dal volo abbassato in campo d oro linguata, imbeccata e armata Scudo mod. 1 in campo d oro Scudo mod. 3

19 7.2 A AQUILA nera spiegata (con aperte) 7.2 B AQUILA nera spiegata Linguata, imbeccata e armata in campo d oro linguata, imbeccata e armata Scudo mod. 1 in doppio campo giallo e rosso Scudo mod. 3

20 7.3 A AQUILA d oro coronata (da fare) 7.4 A - AQUILA d argento dal volo abbassato in campo rosso coronata, imbeccata e armata dal volo abbassato in campo rosso Scudo mod. 2

21 7.5 A. AQUILA nera modernizzata (da fare) 7.5 B AQUILA nera modernizzata imbeccata, linguata e armata imbeccata, linguata e armata dal volo abbassato in campo d oro dal volo abbassato in campo giallo Scudo mod. 3

22 7.6 A CAPO DELL IMPERO d oro 7.7 A CAPO DELL IMPERO d oro dell aquila nera semplice spiegata, imbeccata, linguata caricato dell aquila nera semplice nascente e coronata e coronata; troncato semipartito d azzurro troncato semipartito di rosso e argento una nave e di rosso con due torri Scudo mod. 1 Scudo mod. 2

23 7.7 A CAPO DELL IMPERO d oro caricato dell aquila nera semplice nascente e coronata troncato semipartito di rosso e argento Scudo mod. 1

24 8 Leone 8.1 A - LEONE RAMPANTE 8.2 A - LEONE RAMPANTE d oro di rosso e oro in campo azzurro linguato e armato; in campo azzurro Scudo mod. 4 Scudo mod. 3

25 9 - Animali Vari 9.1 A - TORO furioso d oro (da fare) 9.1 B TORO furioso partito d oro e azzurro sormontato da tre stelle d oro poste sormontato da tre stelle d argento poste nell angolo nell angolo destro del capo, in campo rosso del capo, in campo partito d azzurro e argento Scudo mod. 3

26 9.3 A (da fare) CINGHIALE, testa strappata linguato e armato in campo rosso

27 9.4 A - CANE, testa strappata, linguata (da fare) 9.4 B - CANE, testa strappata, linguata (da fare) Al naturale in campo rosso al naturale in doppio campo in doppio campo di rosso (bordato di nero) e azzurro di rosso (bordato di nero) e azzurro Scudo mod. 2

28 10 Uccelli 10.1 A RONDINE volante (da fare) 10.2 A GALLINELLA d acqua (da fare) nera in campo d oro con testa rivolta abbassata al capo d azzurro con quattro trifogli d oro d oro in campo nero

29 10.3 A - PELLICANO 10.4 A - AIRONE volante (da fare) ritto sul nido, si ferisce il petto per nutrire i piccoli in campo rosso alzato (posto sopra) una collina al naturale in campo azzurro Scudo mod. 3 caricata di tre mele verdi

30 11 Animali Marini 11.1 A DELFINO guizzante 11.1 B DELFINO guizzante d oro in campo azzurro d argento in campo azzurro Scudo mod. 3 Scudo mod. 1

31 11.2 A (da fare) DELFINO guizzante

32 12 - Animali Fantastici 12.1 A UNICORNO (o liocorno) rampante 12.2 A - UNICORNO, testa recisa, d oro in campo rosso d argento in campo rosso Scudo mod. 3 Scudo mod. 1

33 12.2 B - UNICORNO, testa recisa, 12.2 C UNICORNO, testa recisa, d argento incisione su doppio campo di rosso (bordato nero) e d azzurro Scudo mod. 1 Scudo mod. 3

34 12.3 A (da fare) 12.3 B PANTERA ARALDICA PANTERA ARALDICA Scudo mod. 1

35 13 - Varie 13.1 A - LA GIUSTIZIA 13.2A - ARPA (da fare) d argento e oro in campo azzurro d oro in campo azzurro Scudo mod. 3

36 14.1 A - CARABINIERE Fregio militari in campo azzurro e rosso Scudo mod Militari

ALLEANZA ASSICURAZIONI

ALLEANZA ASSICURAZIONI ALLEANZA ASSICURAZIONI Cinquantesimo anniversario della fondazione 1935-1985 Ø mm. 70 - Bronzo Autore: F. Bodini - Coniazione: Soc. S. Johnson. D: (Anepigrafe) Scena d amore filiale. R: ALLEANZA ASSICURAZIONI

Dettagli

Il Cinquecento a Napoli

Il Cinquecento a Napoli SEZIONE IV Il Cinquecento a Napoli 14 15 16 VETRINE 14 Napoli tra Francia e Spagna 15 L età di Carlo V 16 L età di Filippo II Sala B 95 VETRINA 14 Napoli tra Francia e Spagna Zecche presenti in vetrina

Dettagli

Con lettere del 10 marzo 1643.

Con lettere del 10 marzo 1643. Michelangelo Ferrero I consegnamenti d arme sotto Madama Cristina di Francia Duchessa di Savoia 1 Cristina di Borbone, figlia del re di Francia Enrico IV e di Maria de Medici, era nata a Parigi il 10 febbraio

Dettagli

CROCI E ONORIFICENZE. 5314 SVIZZERA - GINEVRA - Medaglia 1835 Ø 33 mm. CU - Colpetti qspl 30

CROCI E ONORIFICENZE. 5314 SVIZZERA - GINEVRA - Medaglia 1835 Ø 33 mm. CU - Colpetti qspl 30 5312 SPAGNA - Seconda repubblica spagnola (1931-1939) Medaglia con nastrino 1936 - Campagna di Spagna - Leone che schiaccia il drago - R/ Aquila con scudo spagnolo e frecce Opus: A.M. Ø 33 mm. AE - Nastro

Dettagli

BLASONE IN SICILIA RACCOLTA ARALDICA. -Q^^ft^-^- V. PALIZZOLO GRAVINA OSSIA. BAf^ONE. Editori DI RAGIONE

BLASONE IN SICILIA RACCOLTA ARALDICA. -Q^^ft^-^- V. PALIZZOLO GRAVINA OSSIA. BAf^ONE. Editori DI RAGIONE BLASONE IN SICILIA OSSIA RACCOLTA ARALDICA V. PALIZZOLO GRAVINA j I BAf^ONE DI RAGIONE -Q^^ft^-^- Editori 29 San Gregorio Magno. Ordine Pontificio; instituito il 1 settembre 1831 dal Papa Gregorio XVI

Dettagli

3a parte. Classi 4 ème 1, 2 e 6 ; 3 ème 3 e 5 Anno 2014/2015. L inizio della guerra e l entrata in guerra del Regno d Italia il 24 maggio 1915

3a parte. Classi 4 ème 1, 2 e 6 ; 3 ème 3 e 5 Anno 2014/2015. L inizio della guerra e l entrata in guerra del Regno d Italia il 24 maggio 1915 3a parte Classi 4 ème 1, 2 e 6 ; 3 ème 3 e 5 Anno 2014/2015 L inizio della guerra e l entrata in guerra del Regno d Italia il 24 maggio 1915 Situazione politica dell Europa all inizio della guerra: l Italia

Dettagli

Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino

Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino Il restyling dello stemma del Comune di Sesto Fiorentino nasce dall esigenza di migliorare la comunicazione, sia interna che esterna, dell Amministrazione,

Dettagli

Sono qualificabili come denominazioni, stemmi, emblemi e segni distintivi dell Arma dei Carabinieri:

Sono qualificabili come denominazioni, stemmi, emblemi e segni distintivi dell Arma dei Carabinieri: Segni distintivi/denominazioni dell Arma dei carabinieri Sono qualificabili come denominazioni, stemmi, emblemi e segni distintivi dell Arma dei Carabinieri: 1. Stemma araldico (Anx. 1). a. Il nuovo stemma,

Dettagli

COMUNE DI GRESSONEY-SAINT

COMUNE DI GRESSONEY-SAINT COMUNE DI GRESSONEY-SAINT SAINT-JEAN REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA Regolamento comunale disciplinante l'uso del gonfalone e dello stemma del comune, nonché i necrologi di partecipazione al lutto Approvato

Dettagli

TESSERE. 813 ITALIA CENTRALE - (Sec.XIII-XIV) TESSERA - D/Chiavi decussate con cordoni e 2 rosette ai lati R/Il leone di San Marco -Ae BB 6 0

TESSERE. 813 ITALIA CENTRALE - (Sec.XIII-XIV) TESSERA - D/Chiavi decussate con cordoni e 2 rosette ai lati R/Il leone di San Marco -Ae BB 6 0 TESSERE 812 813 814 ITALIA 812 TESSERA - D/Croce con tre globi all estremità e tre nei quarti R/Al centro cerchio perlinato, croce che va oltre il cerchio con globi e rosette. - Ae qspl 80 813 ITALIA CENTRALE

Dettagli

Manuale. Utilizzo e modulistica COMUNE DI SOLIERA PROVINCIA DI MODENA

Manuale. Utilizzo e modulistica COMUNE DI SOLIERA PROVINCIA DI MODENA Manuale dellogo Utilizzo e modulistica Introduzione Perché un manuale del Logo? Introduzione Il logo del Comune di Soliera vanta una lunga storia che trova la propria origine nell'anno1862 quando il nostro

Dettagli

Corani cod. XIA1896. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati.

Corani cod. XIA1896. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati. Corani cod. XIA1896. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati. Corani cod. XIA1895. Prezzo al pubblico 11,80. Orecchini pendenti a cerchio colorati. Corani cod. XIA1894. Prezzo al

Dettagli

BRACCIALI - ORO/ARGENTO/RAME

BRACCIALI - ORO/ARGENTO/RAME 83 d Argento Argento 925 d Oro Oro14 kt. 14 cm 15 cm 16 cm 17 cm 18 cm 19 cm 20 cm 21 cm 22 cm 23 cm 24 cm 17 cm 18 cm 19 cm 20 cm 21 cm 22 cm 23 cm 15214 15215 15216 15217 15218 15219 15220 15221 15222

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. I N D I C E CAPO

Dettagli

I sogni dipinti del duca

I sogni dipinti del duca I sogni dipinti del duca sii depinta tutta a zigli nel campo celestro, mettendo de le stelle tra l uno ziglio e l altro Lo stesso Duca Galeazzo Maria indicava i motivi delle decorazioni delle sale della

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEL GONFALONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER L USO DEL GONFALONE COMUNALE REGOLAMENTO PER L USO DEL GONFALONE COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 48 del 30.11.2010 ART. 1 Contenuto del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina la rappresentanza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL USO DEL GONFALONE, DELLO STEMMA PROVINCIALE E DELLA BANDIERA NAZIONALE, DELL UNIONE EUROPEA E DELL ONU

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL USO DEL GONFALONE, DELLO STEMMA PROVINCIALE E DELLA BANDIERA NAZIONALE, DELL UNIONE EUROPEA E DELL ONU REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL USO DEL GONFALONE, DELLO STEMMA PROVINCIALE E DELLA BANDIERA NAZIONALE, DELL UNIONE EUROPEA E DELL ONU Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 1 del

Dettagli

Indice dei soggetti. Medaglie p. 1 Conii p. 3 Punzoni p. 5 Medaglie a stampa p. 5. Medaglie

Indice dei soggetti. Medaglie p. 1 Conii p. 3 Punzoni p. 5 Medaglie a stampa p. 5. Medaglie Indice dei soggetti Medaglie p. 1 Conii p. 3 Punzoni p. 5 Medaglie a stampa p. 5 Medaglie Adriano VI. I santi Pietro e Paolo Adriano VI. Incoronazione Pontificia Adriano VI. Sapienza Alessandro VI. Apertura

Dettagli

Il Grifone in araldica

Il Grifone in araldica Massimo Iacopi Il Grifone in araldica Il grifo, figura chimerica, è indubbiamente un animale che ha goduto una certa fama nelle favole e nella mitologia e che é stato comunque abbastanza utilizzato anche

Dettagli

REGOLAMENTO per l uso dello stemma e del gonfalone.

REGOLAMENTO per l uso dello stemma e del gonfalone. REGOLAMENTO per l uso dello stemma e del gonfalone. Approvato con delibera della Commissione Straordinaria con i poteri del Consiglio Comunale n. 47 del 10/04/2014 Esecutivo dal 10 aprile 2014 INDICE CAPO

Dettagli

Gabriela Mesia Bolivar

Gabriela Mesia Bolivar Gabriela Mesia Bolivar Ho visto il cielo arancione e la forma del sole, che tramontava, e un albero che si nascondeva, tra l'oscurità, i gabbiani che se ne andavano, mentre la luce spariva e la notte veniva

Dettagli

Corani cod. LG1902 colore oro. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle.

Corani cod. LG1902 colore oro. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle. . Corani cod. LG1902 colore oro. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle. Corani cod. LG1901 colore argento. Prezzo al pubblico 7,20. Orecchini tutto orecchio con perle. Corani cod.

Dettagli

COSIMO II (fine) - FERDINANDO II DE MEDICI (1621-1670)

COSIMO II (fine) - FERDINANDO II DE MEDICI (1621-1670) COSIMO II (fine) - FERDINANDO II DE MEDICI (1621-1670) 143 143 PISA. Tallero 1619. Busto a d. corazzato con corona radiata; tiene nella d. appoggiato ad una spalla lo scettro gigliato; all esergo, data..

Dettagli

MONETE E MEDAGLIE D ORO

MONETE E MEDAGLIE D ORO MONETE E MEDAGLIE D ORO 1109 1110 1108 1108 ALBANIA - ZOGU (1925-1939) 100 Franchi 1926 - Zecca Roma - RARA - Au - Fr.1 800 1109 20 Franchi 1927 - Zecca Roma - D/Testa a s. R/Aquila bicipite - Au - Fr.2

Dettagli

pagina intenzionalmente bianca

pagina intenzionalmente bianca I pagina intenzionalmente bianca II III pagina intenzionalmente bianca IV AVVERTENZE FATTE SALVE LE ESIGENZE DI SERVIZIO/UFFICIO E/O ISTITUTO, NESSUNA PARTE DI QUESTO CATALOGO PUO' ESSERE RIPRODOTTA IN

Dettagli

CITTADINANZA E COSTITUZIONE

CITTADINANZA E COSTITUZIONE CITTADINANZA E COSTITUZIONE Questo lavoro è stato pensato per le classi quinte dell'istituto Comprensivo di Trescore Cremasco ed è stato attuato all'inizio dell'anno scolastico, nel mese di settembre,

Dettagli

IL MINISTRO DELL'INTERNO

IL MINISTRO DELL'INTERNO IL MINISTRO DELL'INTERNO Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; Visto il decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139, concernente il riassetto delle disposizioni relative alle funzioni

Dettagli

COMUNE DI VIAREGGIO. Provincia di Lucca REGOLAMENTO PER L'USO DEL GONFALONE, DELLO STEMMA E DELLA BANDIERA COMUNALE

COMUNE DI VIAREGGIO. Provincia di Lucca REGOLAMENTO PER L'USO DEL GONFALONE, DELLO STEMMA E DELLA BANDIERA COMUNALE COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca REGOLAMENTO PER L'USO DEL GONFALONE, DELLO STEMMA E DELLA BANDIERA COMUNALE INDICE ART. 1- OGGETTO ART. 2- IL GONFALONE ART. 3- CUSTODIA DEL GONFALONE ART. 4- USO

Dettagli

Come si fa la Prova di comprensione della lettura.

Come si fa la Prova di comprensione della lettura. Come si fa la Prova di comprensione della lettura. Paola Lovesio Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro Scuola secondaria di I grado Maggiora Vergano Refrancore Media.vergano@libero.it Class IA 1 IL

Dettagli

Monete della zecca di Piacenza - catalogo di una collezione privata Parte seconda : da Ottavio a Ranuccio I Farnese (1556-1622)

Monete della zecca di Piacenza - catalogo di una collezione privata Parte seconda : da Ottavio a Ranuccio I Farnese (1556-1622) Monete della zecca di Piacenza - catalogo di una collezione privata Parte seconda : da Ottavio a Ranuccio I Farnese (1556-1622) di Giorgio Fusconi 2010 dell autore - Distribuito in formato digitale da

Dettagli

Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune.

Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune. Città di Nardò Provincia di Lecce REGOLAMENTO Per l uso dello Stemma, del Gonfalone, della fascia tricolore, delle bandiere e per il cerimoniale del Comune. - 1 - Capo I CONTENUTO DEL REGOLAMENTO Art.1

Dettagli

Färdiga former för flytnyckelringar

Färdiga former för flytnyckelringar Färdiga former för flytnyckelringar sole1 61x61 sole 2 81 x 80 sole 3 61x61 Stella 1 71 x 70 birillo 14x72 chitarra 1 28x80 chitarra 2 35x90 chitarra elettrica 47x68 canottiera 37 x 55 cappello 78x51 stella

Dettagli

NUOVO CATALOGO DI GEMME ANTICHE CONTENUTE IN DUE SCATOLE QUADRE, COPERTE

NUOVO CATALOGO DI GEMME ANTICHE CONTENUTE IN DUE SCATOLE QUADRE, COPERTE c. 1 NUOVO CATALOGO DI GEMME ANTICHE CONTENUTE IN DUE SCATOLE QUADRE, COPERTE DI MAROCCHINO, LA PIÙ GRANDE DELLE QUALI È SEGNATA COL N. 4 E LA PIÙ PICCOLA CON N. 5, LE QUALE GEMME SI RITROVA IN QUESTO

Dettagli

Comune di Cogoleto Provincia di Genova. REGOLAMENTO per l'uso dello stemma, del gonfalone, della fascia tricolore e delle bandiere

Comune di Cogoleto Provincia di Genova. REGOLAMENTO per l'uso dello stemma, del gonfalone, della fascia tricolore e delle bandiere Comune di Cogoleto Provincia di Genova REGOLAMENTO per l'uso dello stemma, del gonfalone, della fascia tricolore e delle bandiere Articolo 1 Scopo CAPO I SCOPO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

COMUNE DI SAN FRANCESCO AL CAMPO

COMUNE DI SAN FRANCESCO AL CAMPO COMUNE DI SAN FRANCESCO AL CAMPO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELL USO DELLO STEMMA DEL COMUNE, DEL GONFALONE, DELLA FASCIA TRICOLORE, DELLE BANDIERE, DELLA CONCESSIONE

Dettagli

Percorso per bambini. Ogni volta che trovi questo pannello, osserva il dettaglio riprodotto, poi cercalo con attenzione nel quadro.

Percorso per bambini. Ogni volta che trovi questo pannello, osserva il dettaglio riprodotto, poi cercalo con attenzione nel quadro. Exposition Mantegna 26 septembre 2008-5 janvier 2009 Percorso per bambini Andrea Mantegna è un artista che ha dato molta importanza ai dettagli. Guardare da vicino la sua pittura aiuta a capire il suo

Dettagli

Corani cod. LG1935 bianco. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni fiori.

Corani cod. LG1935 bianco. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni fiori. Corani cod. LG1935 bianco. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni fiori. Corani cod. LG1936 rosa. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni

Dettagli

La storia dell'osservazione delle stelle è sempre stata. un mistero, un salto nell'immaginazione che è riuscito ad

La storia dell'osservazione delle stelle è sempre stata. un mistero, un salto nell'immaginazione che è riuscito ad La storia dell'osservazione delle stelle è sempre stata un mistero, un salto nell'immaginazione che è riuscito ad affascinare tutti, soprattutto noi ragazzi. Il cielo è stato pressoché dimenticato per

Dettagli

PROBO PROBO PROBO PROBO

PROBO PROBO PROBO PROBO Foto ingrandimento 1 G181 PROBO (276-282) Antoniniano.(Roma) Busto di Probo a d. R/ L imperatore a cavallo a s. saluta; ai piedi del cavallo prigioniero seduto e legato; all esergo, R corona A. Coh. 37.

Dettagli

CATALOGO CARPAD 2013

CATALOGO CARPAD 2013 CATALOGO CARPAD 2013 ref.29 ref.30 ref.31 KRAFT AVANA (ref. 29) - maniglia piatta avana 18+8x24 0.14 600 80 22+10x29 0.16 500 80 27+12x37 0.19 350 90 32+13x41 0.21 300 90 32+17x45 0.23 250 90 45+15x49

Dettagli

MADONNINE DEL MONTE LUSSARI BY MARINA GIOITTI MIMI DA MALBORGHETTO

MADONNINE DEL MONTE LUSSARI BY MARINA GIOITTI MIMI DA MALBORGHETTO Questa iconografia della Madonnina del Monte Lussari è la più antica finora ritrovata. Risale al 600 bamberghese, tratta da un ex voto che documenta il salvataggio da un incidente di viaggio. In altro

Dettagli

Elenco dei reperti SEZIONE INTRODUTTIVA

Elenco dei reperti SEZIONE INTRODUTTIVA Elenco dei reperti SEZIONE INTRODUTTIVA Ricomposizione dell attico dei portici del Foro di Augusto con frammenti originali, calchi in resina e integrazioni in pietra calcarea Cariatide dall attico dei

Dettagli

Giovani poeti crescono.

Giovani poeti crescono. Giovani poeti crescono. L amicizia Passa un aereo Passa un treno Ma cosa si portano sul loro sentiero? E un qualcosa di luminoso Sarà la notte che fugge via o forse solo la vita mia?. Ora ho capito che

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

L ECOSISTEMA. Educazione ambientale

L ECOSISTEMA. Educazione ambientale L ECOSISTEMA Sai che cos è un ambiente? Il tuo ambiente, ad esempio, è il posto dove vivi ed è fatto dalla casa dove vivi, ma anche dalle persone, delle piante, degli animali che vi abitano. Un ambiente

Dettagli

PROGRAMMA TECNICO DI INSEGNAMENTO

PROGRAMMA TECNICO DI INSEGNAMENTO PROGRAMMA TECNICO DI INSEGNAMENTO CHƯƠNG TRÌNH HUAÁN LUYEÄN Vovinam Việt Voõ Ñạo Il programma di insegnamento indica ciò che ogni atleta deve obbligatoriamente conoscere per poter affrontare l esame del

Dettagli

Sofia Signorelli. Giorgio Giannone

Sofia Signorelli. Giorgio Giannone Sofia Signorelli Nei miei occhi Nei miei occhi sbocciano teneri tulipani gialli, si accendono piccole lampade come stelle gioiose che danzano tra le ciglia. Le mie palpebre si muovono su e giù a ritmo

Dettagli

Codici ed affreschi. Questa chiesa rupestre merita un approfondimento e una pubblicazione monografica.

Codici ed affreschi. Questa chiesa rupestre merita un approfondimento e una pubblicazione monografica. Codici ed affreschi. Alcuni studiosi della storia dell arte hanno accennato alla possibilità di uno stretto contatto tra codici miniati ed affreschi. Qui presentiamo un caso significativo: un particolare

Dettagli

Una fiaba scritta dagli alunni della classe 2 E a Tempo pieno. della scuola Umberto I - I Circolo - Santeramo (Bari) Insegnanti: Giovanni Plantamura

Una fiaba scritta dagli alunni della classe 2 E a Tempo pieno. della scuola Umberto I - I Circolo - Santeramo (Bari) Insegnanti: Giovanni Plantamura Una fiaba scritta dagli alunni della classe 2 E a Tempo pieno della scuola Umberto I - I Circolo - Santeramo (Bari) Insegnanti: Giovanni Plantamura Rosaria Campanale Si ringrazia per la collaborazione

Dettagli

In origine si trattava di una loggia aperta, che ha subito modifiche

In origine si trattava di una loggia aperta, che ha subito modifiche La Veranda La sala interna della Veranda dispone solitamente di 13 tavoli che possono ospitare da due a dodici persone con possibili diverse sistemazioni a Vostra scelta. Potete scegliere il tavolo a voi

Dettagli

Comune di Sassari Deliberazione del Commissario Straordinario Assunta con i poteri della Giunta Comunale

Comune di Sassari Deliberazione del Commissario Straordinario Assunta con i poteri della Giunta Comunale N. del Reg. 5 Comune di Sassari Deliberazione del Commissario Straordinario Assunta con i poteri della Giunta Comunale OGGETTO RECEPIMENTO DIRETTIVA REGIONALE N 16/10 DEL 18/04/2014 - ABROGAZIONE E SOSTITUZIONE

Dettagli

Nuove Forme d Arte Funeraria

Nuove Forme d Arte Funeraria LISTINO PREZZI APRILE 2012 I prezzi indicati sono intesi IVA inclusa. Il seguente listino annulla e sostituisce tutti i precedenti Nuove Forme d Arte Funeraria MA.STE Pezzi unici dall anima artigianale

Dettagli

Domande stimolo: Come cadono i corpi? Quali corpi cadendo si comportano come un paracadute?

Domande stimolo: Come cadono i corpi? Quali corpi cadendo si comportano come un paracadute? Domande stimolo: Come cadono i corpi? Quali corpi cadendo si comportano come un paracadute? Giulia Letizia Davide Amirah Mattia Matilde Matilda Matteo C. Martina Giada Asia Andrea I corpi cadono come la

Dettagli

Lucio Fontana: Luce e Colore

Lucio Fontana: Luce e Colore Lucio : Luce e Colore Bianco Lucio Concetto spaziale. Attesa 60 T 140 idropittura 41 x 33 cm Collezione privata Lucio Concetto Spaziale, sposalizio a Venezia 61 O 43 1961 acrilico e buchi su 154 x 152

Dettagli

Catalogo. Asta 10 Novembre 07 ore 16.00

Catalogo. Asta 10 Novembre 07 ore 16.00 Catalogo Asta 10 Novembre 07 ore 16.00 Sala Aste Ferrara via Gulinelli 9 Asta Gioielli www.asteferrara.it Esecuzione n. 2999 1 Anello oro bianco con 7 brillanti 200,00 2 Anello oro bianco con 5 brillanti

Dettagli

Lo stemma dei Vergara Caffarelli 2. 2012-2014 Roberto Vergara Caffarelli

Lo stemma dei Vergara Caffarelli 2. 2012-2014 Roberto Vergara Caffarelli Lo stemma dei Vergara Caffarelli 2 2012-2014 Roberto Vergara Caffarelli Scrive Edoardo Vergara Caffarelli nel suo opuscolo inedito 1 Lo stemma dei Vergara Caffarelli: Ci si può quindi domandare: dove sono

Dettagli

Decorazioni per l Avvento

Decorazioni per l Avvento Decorazioni per l Avvento Ogni bambino riceve una coppetta per creare un simpatico portacandele da decorare con perline e una candela. Mostrare ai bambini il portacandele già decorato e spiegare come realizzarlo:

Dettagli

COM È FATTA UNA FARFALLA?

COM È FATTA UNA FARFALLA? COM È FATTA UNA FARFALLA? CORPO SUDDIVISO IN 3 SEGMENTI - TESTA - TORACE - ADDOME 3 PAIA DI ZAMPE = 6 ZAMPE 2 PAIA DI ALI = 4 ALI 1 SPIRITROMBA: è l organo con cui le farfalle succhiano il nettare dai

Dettagli

Il cinghiale nell araldica

Il cinghiale nell araldica MASSIMO IACOPI Il cinghiale nell araldica Il diritto di caccia per tutti, così tanto rivendicato nei secoli passati, trova nell araldica una sua affermazione sin dal Medioevo. Il cinghiale entra così a

Dettagli

VISITA A PALAZZO CISTERNA A TORINO

VISITA A PALAZZO CISTERNA A TORINO VISITA A PALAZZO CISTERNA A TORINO Martedì, 1 marzo siamo andati a Palazzo Cisterna di Torino. Questo palazzo, tanti anni fa, era di proprietà di Amedeo I di Savoia, duca d Aosta, re di Spagna e sua moglie

Dettagli

Manuel Loi ----------------------------------------------------- Lorenzo Di Stano

Manuel Loi ----------------------------------------------------- Lorenzo Di Stano Manuel Loi Vedo un campo di spiche di grano tutto giallo, con un albero di pere a destra del campo, si vedeva un orizzonte molto nitido, e sotto la mezza parte del sole all'orizonte c'era una collina verde

Dettagli

Lupo famelico pennarello e china su cartoncino cm 13x13 1.600. Lupo in campagna pennarello su carta cm 29,5x21 firmato con monogramma 2.

Lupo famelico pennarello e china su cartoncino cm 13x13 1.600. Lupo in campagna pennarello su carta cm 29,5x21 firmato con monogramma 2. 1 Lupo famelico pennarello e china su cartoncino cm 13x13 1.600 2 Lupo in campagna pennarello su carta cm 29,5x21 con monogramma 2.900 3 Lupo silhouette pennarello su carta cm 9x15 Paz 650 4 Cucciolo di

Dettagli

Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo

Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo. Giambattista Tiepolo CITTA' MUSEO AUTORE TITOLO OPERA San Girolamo in preghiera La fuga in Egitto San Girolamo Eremita Martirio di San Giacomo Decapitazione di una Santa Decapitazione di una Santa L'Annunciazione Sacra Famiglia

Dettagli

Catalogo - Listino: Partecipazioni. Catalogo - Listino Partecipazioni

Catalogo - Listino: Partecipazioni. Catalogo - Listino Partecipazioni Catalogo - Listino: Partecipazioni Catalogo - Listino Partecipazioni Una scelta di valore Tutti gli articoli che vedete vengono realizzati artigianalmente dalla Cooperativa sociale Campi d Arte, presso

Dettagli

SENZA STAMPA ITALY SENZA STAMPA MANIGLIA RITORTA. Su Kraft Avana, Kraft Bianco. Maniglia ritorta. e Sealing Avana Maniglia ritorta

SENZA STAMPA ITALY SENZA STAMPA MANIGLIA RITORTA. Su Kraft Avana, Kraft Bianco. Maniglia ritorta. e Sealing Avana Maniglia ritorta Ref. 34 AVANA Ref. 35 BIANCO Ref. 35 BIANCO Ref. 34 AVANA Ref. 36 SEALING AVANA SENZA STAMPA MANIGLIA RITORTA Su Kraft Avana, Kraft Bianco e Sealing Avana Maniglia ritorta 14+8,5x21 100 400 14+8,5x39,5

Dettagli

CASTELLI, MURA e TORRI nell ARALDICA

CASTELLI, MURA e TORRI nell ARALDICA Massimo Jacopi CASTELLI, MURA e TORRI nell ARALDICA I castelli, le mura e le torri, sotto le loro varie forme, costituiscono delle figure molto frequenti nell araldica di tutti i paesi. Le mura Le mura

Dettagli

Associazione Storico Culturale I Cavalieri de li Terre Tarentine

Associazione Storico Culturale I Cavalieri de li Terre Tarentine La Spada a due mani La spada a due mani è l arma principale nei secoli XIV e XV e a riprova di ciò i primi manoscritti di arti marziali occidentali risalenti agli inizi del XV secolo, trattano con più

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO C O M U N E D I S C A L E T T A Z A N C L E A (PROVINCIA DI MESSINA) REGOLAMENTO SULL USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DEL DISTINTIVO DEL SINDACO E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Approvato

Dettagli

Saluto studenti Progetto giovani all opera 2013 partecipanti al corso sulla sicurezza sul lavoro.

Saluto studenti Progetto giovani all opera 2013 partecipanti al corso sulla sicurezza sul lavoro. Saluto studenti Progetto giovani all opera 2013 partecipanti al corso sulla sicurezza sul lavoro. Cari ragazzi, desidero portarvi il saluto della Comunità della Vallagarina all inizio di questo vostro

Dettagli

Comune di Rieti Provincia di Rieti REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO DEL GONFALONE, DELLA FASCIA TRICOLORE E DELLE BANDIERE

Comune di Rieti Provincia di Rieti REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO DEL GONFALONE, DELLA FASCIA TRICOLORE E DELLE BANDIERE Comune di Rieti Provincia di Rieti REGOLAMENTO COMUNALE PER L USO DEL GONFALONE, DELLA FASCIA TRICOLORE E DELLE BANDIERE Emendato ed approvato con delibera del Consiglio comunale n. 19 del 25/02/2009 1

Dettagli

STEMMI BARDI. http://www.archiviodistato.firenze.it/ceramellipapiani2/index.php?page=fa miglia&id=588

STEMMI BARDI. http://www.archiviodistato.firenze.it/ceramellipapiani2/index.php?page=fa miglia&id=588 STEMMI BARDI Lo stemma base della famiglia presenta numerosi ampliamenti dovuti talvolta a concessioni e privilegi, più spesso all'impiego di imprese personali. Lo stemma base (1 tipo) è presente nella

Dettagli

CROCI E ONORIFICENZE. 4670 Medaglia 1773 Restaurazione del Cremlino - Busto a d. - R/ Veduta del Cremlino Ø 64 mm. PB R BB 150

CROCI E ONORIFICENZE. 4670 Medaglia 1773 Restaurazione del Cremlino - Busto a d. - R/ Veduta del Cremlino Ø 64 mm. PB R BB 150 4670 Medaglia 1773 Restaurazione del Cremlino - Busto a d. - R/ Veduta del Cremlino Ø 64 mm. PB R BB 150 4675 Medaglia s.d. - Accademia Bernensis - INTUITU VEGETAT, veduta di un parco - R/ Stemma della

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE MODALITA' DI USO DEI SEGNI DISTINTIVI DEL COMUNE E DI ESPOSIZIONE DELLE BANDIERE ALL'ESTERNO DEGLI EDIFICI COMUNALI

REGOLAMENTO SULLE MODALITA' DI USO DEI SEGNI DISTINTIVI DEL COMUNE E DI ESPOSIZIONE DELLE BANDIERE ALL'ESTERNO DEGLI EDIFICI COMUNALI COMUNE DI CESENA (Provincia di Forlì-Cesena) REGOLAMENTO SULLE MODALITA' DI USO DEI SEGNI DISTINTIVI DEL COMUNE E DI ESPOSIZIONE DELLE BANDIERE ALL'ESTERNO DEGLI EDIFICI COMUNALI TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

587 Maria Luigia (1815-1847) 40 Lire 1815 - Pag. 1; Gig. 1 AU Minimi segnetti al D/ SPL+/qFDC 450

587 Maria Luigia (1815-1847) 40 Lire 1815 - Pag. 1; Gig. 1 AU Minimi segnetti al D/ SPL+/qFDC 450 585 586 585 PARMA - Alessandro Farnese (1586-1591) Testone - ALEX FAR PAR ET PL DVX III ET C; busto a s. - R/ S R E CONF PERPETVVS; stemma coronato - CNI manca; Rav. 16 (var. al R/) (AG g. 7,4) RRRRR Questo

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

PERSONALIZZATI www.reano.net

PERSONALIZZATI www.reano.net zucchero 4 ea zucchero ea zucchero zucchero zucchero zuccher zucchero Bustine di zucchero bianco personalizzate a cuore Cod 011201P Bustina a cuore: cm. 7x8 da gr. 5 da kg. 10 (da gr. 5 n. 2.000 bustine

Dettagli

I COLORI ARALDICI DEL REGGIO PORTONE VICEREALE DI NAPOLI

I COLORI ARALDICI DEL REGGIO PORTONE VICEREALE DI NAPOLI VINCENZO AMOROSI I COLORI ARALDICI DEL REGGIO PORTONE VICEREALE DI NAPOLI Nel 1540 don Pedro di Toledo, Vicerè di Napoli, nell ambito del grande piano di risanamento della città che aveva concepito, fece

Dettagli

Divisa Operativa ABBIGLIAMENTO

Divisa Operativa ABBIGLIAMENTO Divisa Operativa ABBIGLIAMENTO Basco Colore Nero Giacca con 4 tasche a toppa sul davanti con pattella e chiusura tramite velcro. Spalline porta tubolari. Chiusura con bottoni automatici. Colore Verde Caccia

Dettagli

MONETE REPUBBLICANE. 87 DOPPIA LITRA gr. 9,3- D/Testa di Apollo a d. R/ROMANO leone con testa frontale andante a d.

MONETE REPUBBLICANE. 87 DOPPIA LITRA gr. 9,3- D/Testa di Apollo a d. R/ROMANO leone con testa frontale andante a d. MONETE REPUBBLICANE 85 85 SERIE ROMANO CAMPANE (303-211 a.c) QUADRIGATO gr.6,6 D/Testa bifronte imberbe R/Giove su quadriga al galoppo a d. tiene scettro e fulmine. Sotto entro targa contornata e rilevata,

Dettagli

Il patrimonio araldico delle chiese di Chioggia e non

Il patrimonio araldico delle chiese di Chioggia e non GIORGIO ALDRIGHETTI Il patrimonio araldico delle chiese di Chioggia e non solo Premessa Cattedrale di Santa Maria Assunta Campanile cattedrale Chiesa di San Martino vesc. Chiesa dei Santi Pietro e Paolo

Dettagli

Linee guida e manuale d uso per la comunicazione. OBIETTIVO "Competitività regionale e occupazione"

Linee guida e manuale d uso per la comunicazione. OBIETTIVO Competitività regionale e occupazione Linee guida e manuale d uso per la comunicazione 3 Manuale d uso del logo INDICE 04 05 06 07 09 10 11 12 I riferimenti comunitari I loghi e le informazioni istituzionali Descrizione simbolica Descrizione

Dettagli

1 novembre 1858 SECONDA EMISSIONE I TIPO

1 novembre 1858 SECONDA EMISSIONE I TIPO 1 novembre 1858 SECONDA EMISSIONE I TIPO Soggetto: effigie di Francesco Giuseppe Stampa: rilievografica per l effigie, tipografica per il contorno Fogli: 240 es. in 4 gruppi di 60 (8 x 8) con 4 Croci di

Dettagli

BIZZARONE Quale stemma?

BIZZARONE Quale stemma? BIZZARONE Quale stemma? Gli stemmi sono stati creati al tempo delle Crociate come segni di riconoscimento dei corpi armati al seguito di un condottiero. Sugli scudi dei suoi uomini veniva dipinta una figura

Dettagli

CITTA DI TAURISANO (Prov. Di Lecce) Regolamento di disciplina dello stemma, gonfalone, fascia tricolore e bandiere

CITTA DI TAURISANO (Prov. Di Lecce) Regolamento di disciplina dello stemma, gonfalone, fascia tricolore e bandiere CITTA DI TAURISANO (Prov. Di Lecce) Regolamento di disciplina dello stemma, gonfalone, fascia tricolore e bandiere (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.09 del 31.03.2005) CAPO I FINALITA DEL

Dettagli

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Progetto Guggenheim: Arte segni e parole I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Composizione di segni Prove di scrittura Disegnare parole e frasi Coltivare

Dettagli

Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che deve fornire

Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che deve fornire Segnaletica di sicurezza sul posto di lavoro prof F.Scinicariello Per il Biennio Itis Prescrizioni generali per la segnaletica di sicurezza Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che

Dettagli

Dall assemblea di presentazione del progetto di formazione per i nidi e le scuole d infanzia di martedì 30 settembre 2014:

Dall assemblea di presentazione del progetto di formazione per i nidi e le scuole d infanzia di martedì 30 settembre 2014: Dall assemblea di presentazione del progetto di formazione per i nidi e le scuole d infanzia di martedì 30 settembre 2014: -Quanto oggi è necessario partecipare alla comunicazione scambiata nel web? -Che

Dettagli

www.3dino.eu KARDAMOM Import-Export TEL. +39 329 87 63 796 EMAIL info@3dino.eu P.IVA 02093329907 www.3dino.eu

www.3dino.eu KARDAMOM Import-Export TEL. +39 329 87 63 796 EMAIL info@3dino.eu P.IVA 02093329907 www.3dino.eu www.3dino.eu KARDAMOM Import-Export TEL. +39 329 87 63 796 EMAIL info@3dino.eu P.IVA 02093329907 www.3dino.eu TROVA L INCASTRO LEGNO CON NGEGNO I giochi prendono vita Niente colla, usa solo il tuo ingegno

Dettagli

Il Club Alpino Italiano

Il Club Alpino Italiano Il Club Alpino Italiano STORIA ORGANIZZAZIONE ATTIVITA Un po di storia.. Dire CAI e dire Torino è un po la stessa cosa. Torino cullata dalle Alpi è stata la culla del Club Alpino. Infatti, all una del

Dettagli

filati moda HAWAII UNI 108010-.. HAWAII UNI 100% poliacrilico gomitolo da 50g lunghezza ca. 30m u.v. 1 kg -25 bianco -26 panna -30 grigio ch.

filati moda HAWAII UNI 108010-.. HAWAII UNI 100% poliacrilico gomitolo da 50g lunghezza ca. 30m u.v. 1 kg -25 bianco -26 panna -30 grigio ch. 100010-314 HAWAII UNI filati moda 108010-.. HAWAII UNI -25 bianco -26 panna -30 grigio ch. -14 verde -15 verde loden -16 petrolio -35 fucsia -19 bordeaux -27 rosso -34 glicine -23 lilla -24 viola -21 blu

Dettagli

SOVRANO MILITARE ORDINE DI MALTA

SOVRANO MILITARE ORDINE DI MALTA 1966 SOGGETTI VARI SERIE ORDINARIA S.M.O.M. 1966.1 1967 ANTICHE BANDIERE DELL ORDINE SAN GIOVANNI BATTISTA NELL INTERPRETAZIONE DI GRANDI ARTISTI S.M.O.M. 1967.1 1968 SEDI DELL ORDINE ANTICHE NAVI DELL

Dettagli

IL NOSTRO CAPPELLO SAPETE COS È UN CAPPELLO ALPINO?

IL NOSTRO CAPPELLO SAPETE COS È UN CAPPELLO ALPINO? IL NOSTRO CAPPELLO Per spiegare cosa significhi essere alpino, riporto una delle più belle descrizioni del cappello alpino, rinvenuta nelle tasche di un caduto in Grecia: SAPETE COS È UN CAPPELLO ALPINO?

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro Statuto

Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro Statuto Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro Statuto VITTORIO EMANUELE Duca di Savoia, Principe di Napoli, Capo della Real Casa di Savoia per Grazia di Dio e per diritto ereditario XVII Gran Maestro dell Ordine

Dettagli

LA LETTERATURA ITALIANA FACILITATA: UNA PROPOSTA DI LETTURA Annalisa Sgobba

LA LETTERATURA ITALIANA FACILITATA: UNA PROPOSTA DI LETTURA Annalisa Sgobba CAPITOLO PRIMO RE E STELLA DEL CIELO Re e stella del cielo Il mio nome è uno dei miei primi successi. Ho subito imparato (è stato lui, mi sembra, il primo che mi ha detto questo), che Arturo è una stella:

Dettagli

LA C.A.A. NEL CASTELLO DELLE FIABE CON BIANCANEVE!

LA C.A.A. NEL CASTELLO DELLE FIABE CON BIANCANEVE! LA C.A.A. NEL CASTELLO DELLE FIABE CON BIANCANEVE! Progetto realizzato in collaborazione con la Torre delle Favole Comune di Lumezzane (BS) Assessorato alla Cultura Ideazione Sonia Mangoni e Laura Staffoni

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

2 TUTTOMONDO LEGGO L IMMAGINE

2 TUTTOMONDO LEGGO L IMMAGINE 2 TUTTOMONDO ARTE Osserva il murale «Tuttomondo» di Keith Haring. Che cosa significa «murale»? è una pittura realizzata un muro esterno è una pittura realizzata su tela Come sono stati dipinti i personaggi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'USO DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE E NECROLOGI DI PARTECIPAZIONE AL LUTTO

REGOLAMENTO PER L'USO DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE E NECROLOGI DI PARTECIPAZIONE AL LUTTO COMUNE DI SAN SECONDO DI PINEROLO C.A.P. 10060 Provincia di Torino REGOLAMENTO PER L'USO DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE E NECROLOGI DI PARTECIPAZIONE AL LUTTO Approvato con deliberazione Consiliare n. 46

Dettagli

Giulia Loscocco. Hao Zhaou

Giulia Loscocco. Hao Zhaou Giulia Loscocco dolce e morbida è piccina piccina e ha il cappello rosso. È sempre triste e certe volte felice. è fatta per essere abitata. La cosa che mi piace di più è il materasso della mia camera.

Dettagli