BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI"

Transcript

1 BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI November 4, 2015 Autore: Centro per le Famiglie (Allegato alla DD n del 14/12/2015)

2 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...2 A. FINALITA...2 B. DESCRIZIONE DELLE AZIONI FINANZIATE...3 C. BENEFICIARI PROCEDURA DI VALUTAZIONE REQUISITI DI AMMISSIBILITA ELEGGIBILITA DELLA PROPOSTA CRITERI DI ESCLUSIONE CRITERI DI AGGIUDICAZIONE DISPOSIZIONI AMMINISTRATIVE E FINANZIARIE NUMERO DI PROPOSTE E FINANZIAMENTI PER PROPOSTA AVVIO E DURATA DEI PROGETTI DISPOSIZIONI FINANZIARIE AVVIO DELLE ATTIVITA PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE FORMULARI LISTA DEI DOCUMENTI RICHIESTI CONTATTI E PUBBLICITA PRIVACY DIVULGAZIONE DEL CONTRIBUTO PUBBLICO...9 1

3 1. INTRODUZIONE Questo Avviso nasce nell ambito del progetto denominato Accordi di Comunità promosso da Fondazione Cariparma, Comune di Parma, Forum Solidarietà e Consorzio Solidarietà Sociale (di seguito indicati come promotori ). Il progetto intende avviare e/o consolidare, in modo diffuso, una cultura del lavoro di comunità a Parma e in particolare - Sostenere la crescita di capitale sociale nelle famiglie e nella comunità in termini di reti di relazioni e competenze relazionali, fiducia generalizzata, norme condivise e corresponsabilità sociale. - Facilitare le relazioni di prossimità, aiuto reciproco e partecipazione attiva per favorire il ben-essere delle famiglie, l integrazione, la coesione e la solidarietà. - Valorizzare e far crescere la capacità dei cittadini di mettersi in gioco ognuno per la sua parte: cittadini attivi, volontari, giovani in servizio civile volontario, persone che, in cambio del sostegno dei servizi, mettono in gioco e restituiscono alla collettività qualcosa, gruppi di genitori, famiglie, cittadini che si autorganizzano e portano avanti progetti, ecc.. 2. FINALITA E ATTIVITA FINANZIATE A. FINALITA Parma è una città ricca di relazioni positive e di soggetti capaci di contribuire con il loro impegno al miglioramento della qualità della vita di tutti; è una città nella quale le famiglie sono soggetto attivo e comunitario, con importanti funzioni sociali. I soggetti promotori del progetto Accordi di Comunità nel corso del tempo hanno incentivato l attuazione di politiche familiari basate sul principio di sussidiarietà orizzontale, cercando di sviluppare condizioni favorevoli alla diffusione sul territorio del concetto di famiglia come risorsa attiva della comunità. Il presente Bando prevede l erogazione di contributi a favore di progetti che portino all attivazione di concrete esperienze di collaborazione, anche fra diverse realtà del territorio, nonché a sviluppare percorsi di conoscenza, esperienza, crescita, scoperta del valore dell amicizia, della solidarietà e dell accoglienza. I promotori considerano significativo un investimento che punti sul benessere delle famiglie e sul potere generativo delle reti familiari, nella convinzione che aiutare le famiglie a fare famiglia consenta di creare reti di sostegno per fronteggiare le difficoltà presenti nonché una sorta di prevenzione rispetto ad eventuali situazioni di disagio che si potrebbero presentare nel futuro. I progetti derivanti dal presente Bando dovranno essere finalizzati a costruire percorsi di collaborazione tra famiglie, secondo la logica della promozione di pratiche di cittadinanza attiva e di relazioni di auto-mutuo aiuto. 2

4 Il Bando si propone infine come valido percorso per arricchire il tessuto associativo cittadino, nella convinzione che progetti di questo tipo portino benefici a diversi livelli: individuale, poiché ogni persona vede crescere la fiducia nelle proprie possibilità e mette a frutto i propri talenti; familiare, in quanto il soggetto famiglia acquisisce più consapevolezza delle proprie potenzialità e del potere che può avere insieme alle altre famiglie rispetto al cambiamento delle dinamiche nella società; di comunità, infine, per il fatto che cresce la partecipazione e la capacità di tessere relazioni tra famiglie, associazioni, istituzioni. B. DESCRIZIONE DELLE AZIONI FINANZIATE I progetti dovranno essere orientati a sviluppare le seguenti azioni: - Promozione di forme di aggregazione, di sostegno, di scambio, nonché di reti informali di automutuo aiuto fra famiglie, anche secondo un modello simile a quello delle banche del tempo ; - Attivazione di iniziative atte a favorire una migliore integrazione intergenerazionale e tra famiglie di diversa nazionalità; - Promozione di forme di collaborazione per attività salva-tempo, anche nell ottica della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle famiglie; - Sinergia con le istituzioni scolastiche; - Collaborazione con soggetti istituzionali e associativi presenti sul territorio. C. BENEFICIARI Il Bando si rivolge a tutte le famiglie della città di Parma che intendano promuovere progetti di collaborazione finalizzati al perseguimento del bene comune e all offerta di concrete forme di sussidiarietà dal basso, nella consapevolezza che un tessuto cittadino dalla vita sociale partecipata garantisce benessere e sicurezza a tutti i suoi componenti. A tal fine, sono ammessi a partecipare al presente Bando nuclei familiari, in senso anagrafico, residenti nel Comune di Parma in un numero minimo di sei distinti nuclei familiari. 3. BUDGET DISPONIBILE Il budget disponibile per questo Bando ammonta a complessivi euro ,00. La durata dei progetti è di 12 mesi dall avvio delle attività. Il contributo accordato a ciascun progetto non potrà superare la somma di Euro 2.000,00 e sarà erogato con 2 versamenti: - la prima tranche, pari all 80% del contributo totale, sarà erogata all atto dell accettazione del progetto e dell avvio delle attività; - il secondo versamento, pari al saldo del contributo, verrà erogato su richiesta delle famiglie a fronte della presentazione della rendicontazione delle attività già svolte (per le quali era stata erogata la prima tranche). 3

5 Le somme saranno versate su una carta prepagata con la quale sarà possibile effettuare tutti i pagamenti relativi al progetto. La carta prepagata verrà emessa dal Consorzio di Solidarietà Sociale e verrà consegnata al referente individuato dalle famiglie al momento della presentazione del progetto. Le modalità di ricarica della carta verranno pattuite direttamente con il Consorzio di Solidarietà Sociale. 4. PROCEDURA DI VALUTAZIONE Tutte le proposte ricevute sono soggette a una procedura di valutazione sulla base di criteri prefissati che riguarderanno la verifica dei requisiti formali e di contenuto della proposta. Le proposte saranno valutate da una commissione appositamente nominata e composta da personale afferente ai proponenti. Non è prevista la presenza di esperti esterni. Le proposte inviate saranno valutate esclusivamente sulla base dei criteri di seguito specificati. 4.1 REQUISITI DI AMMISSIBILITA Per essere ammissibile una candidatura deve ottemperare ai seguenti requisiti formali: - Il formulario deve essere inviato entro la data di scadenza indicata nella sezione 7 del presente Bando; - Chi presenta la domanda deve utilizzare esclusivamente i documenti allegati al presente Bando. 4.2 ELEGGIBILITA DELLA PROPOSTA - Il progetto deve essere presentato da almeno 6 nuclei familiari; - Il contributo richiesto a rimborso delle spese previste non può eccedere la somma di euro 2.000, CRITERI DI ESCLUSIONE Non sono ammessi al contributo i progetti che: - saranno presentati al Comune di Parma oltre il termine di scadenza; - svilupperanno attività non riconducibili alle azioni sopra indicate; - non saranno redatti sull apposita documentazione (Scheda Progettuale e Patto tra Famiglie) allegata al presente Bando; - non abbiano sottoscritto il Patto tra le Famiglie (oltre che compilare la apposita Scheda Progettuale); - non rispetteranno le prescrizioni del presente Bando a insindacabile giudizio della Commissione tecnica. 4

6 4.4 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE I criteri di aggiudicazione mirano ad assicurare la selezione di progetti che contribuiscano il più possibile al raggiungimento degli obiettivi del presente Bando nel modo più efficace possibile dal punto di vista dei costi. I progetti saranno valutati, fino al raggiungimento di un massimo di 20 punti, tenendo conto dei seguenti criteri: CRITERI FINO A UN MAX DI PUNTI: Coerenza del progetto con gli obiettivi del Bando e delle sue priorità 4 Numerosità dei nuclei familiari 4 Innovazione 4 Sostenibilità futura (Continuità futura) 6 Coinvolgimento con realtà scolastiche e associative del territorio 2 TOTALE 20 Le proposte presentate entro la data di scadenza stabilita dal Bando verranno valutate sulla base dei criteri sopra descritti. Le proposte che non raggiungeranno la soglia minima di punti 10 non verranno inserite nella lista dei progetti valutati. Una volta conclusa la procedura di valutazione, la Commissione di valutazione redigerà la lista dei progetti valutati. Tale elenco verrà pubblicato sul sito internet dei soggetti promotori e in particolare: - Per il Comune di Parma all indirizzo - Per il Consorzio di Solidarietà Sociale - Per Forum Solidarietà Il Consorzio di Solidarietà Sociale in seguito informerà per posta ordinaria ciascun richiedente della decisione finale adottata. I richiedenti le cui proposte non saranno state selezionate per l assegnazione del contributo saranno comunque informati dei risultati del processo di valutazione. 5

7 5. DISPOSIZIONI AMMINISTRATIVE E FINANZIARIE 5.1 NUMERO DI PROPOSTE E FINANZIAMENTI PER PROPOSTA In considerazione del fatto che il contributo accordato a ciascun progetto non potrà superare la somma di Euro 2.000,00, si prevede di finanziare almeno 6 proposte progettuali. Il soggetto proponente NON può presentare più candidature su questo Bando. 5.2 AVVIO E DURATA DEI PROGETTI I progetti saranno avviati a conclusione della procedura di valutazione e in ogni caso non prima del 15/02/2015. Le iniziative contenute nei progetti dovranno avere carattere di continuità e una durata massima di 12 mesi. Soluzioni temporali diverse da quella sopra indicata saranno valutate dalla Commissione tecnica caso per caso. 5.3 DISPOSIZIONI FINANZIARIE Il contributo previsto dal presente Bando copre il totale dei costi eleggibili di progetto fino al raggiungimento del massimale di progetto (euro 2.000,00). Nella quantificazione del budget relativo a ciascun progetto saranno ammissibili: - Spese documentate relative a costi di personale; - Spese documentate relative agli spostamenti/viaggi; - Spese documentate relative a materiali; - Spese documentate relative a comunicazione e promozione; - Spese documentate relative ad altri costi (rientrano in questa categoria le spese che le famiglie potranno sostenere e che non possono essere rendicontate nelle altre voci di costo; ha quindi carattere strettamente residuale. Le spese che verranno inserite in questa categoria devono essere preventivamente autorizzate dal Consorzio di Solidarietà Sociale). Il Patto per le Famiglie Il contributo che verrà sostenuto dai promotori è regolato dal Patto sottoscritto dai soggetti proponenti al momento della presentazione del progetto. Il Patto rappresenta un contratto quadro i cui termini e le cui condizioni non possono essere modificate né sono soggette a variazione/negoziazione. Il patto per le Famiglie è allegato al presente Avviso quale parte sostanziale e integrante. 6

8 6. AVVIO DELLE ATTIVITA L attivazione dei progetti in forza del presente bando sarà oggetto di autonome iniziative di presentazione e discussione con la città. In particolare si prevede di organizzare: 1. un momento di presentazione pubblica dei progetti non appena la Commissione di valutazione avrà deliberato l elenco dei progetti accolti; 2. un momento di presentazione dei risultati finali, decorsi dodici mesi dall avvio dei progetti, in cui strutturare un percorso di lettura delle principali evidenze prodotte da ciascun progetto a cura dei referenti / promotori in un dialogo con l Amministrazione Al fine di costruire in maniera condivisa il momento finale di presentazione dei risultati sarà attivato un tavolo di lavoro che si confronterà con i referenti dei progetti finanziati dal Bando allo scopo di accompagnare le attività con una adeguata osservazione dei risultati conseguiti. 7. PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE 7.1 PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE a) Formato Le domande devono essere presentate utilizzando la modulistica allegata al presente Bando (vedi sezione 7.3 LISTA DEI DOCUMENTI RICHIESTI). Il formato non può essere modificato; se necessario, possono essere aggiunte pagine supplementari. Le domande devono essere presentate in unica copia (una versione originale di tutti i documenti). b) Modalità di trasmissione e termini di scadenza Le domande devono essere presentate in busta sigillata tramite raccomandata, servizio di corriere privato o consegna a mano (verrà rilasciata una ricevuta firmata e datata di avvenuta consegna) al seguente indirizzo: Consorzio di Solidarietà Sociale Strada Cavagnari Parma Sulla busta deve essere presente la seguente dicitura: BANDO FAMIGLIE INSIEME Le domande devono pervenire entro e non oltre il giorno 29/01/2016 alle ore

9 In caso di presentazione tramite corriere privato/servizio consegne o consegna a mano si tenga presente che gli orari di apertura del Consorzio di Solidarietà Sociale sono i seguenti: da lunedì a venerdì: dalle 9.00 alle e dalle alle 17.00; Non saranno accettate proposte trasmesse via fax o posta elettronica né fascicoli incompleti o trasmessi in più parti. Ai fini della validità della domanda farà fede il timbro dell ufficio postale RICEVENTE. 7.2 FORMULARI Il proponente può scaricare il formulario di progetto così come tutti i documenti necessari alla presentazione come di seguito descritto: - Dal sito internet del Comune di Parma al seguente indirizzo: - Dal sito internet del Consorzio di Solidarietà Sociale al seguente indirizzo: - Dal sito internet di Forum Solidarietà al seguente indirizzo: LISTA DEI DOCUMENTI RICHIESTI Di seguito la lista dei documenti per la presentazione del progetto: - Patto per le Famiglie; - Fotocopia della carta d identità dei promotori del progetto. E possibile inoltre allegare alla proposta: - Lettere di supporto all azione da parte di enti/altri soggetti del territorio; - Materiale che esemplifichi le attività che verranno svolte. 8. CONTATTI E PUBBLICITA Tutte le informazioni relative al Bando possono essere reperite sul seguenti siti web: - Per il Comune di Parma all indirizzo - Per il Consorzio di Solidarietà Sociale - Per Forum Solidarietà Le domande di chiarimenti possono essere inviate per al seguente indirizzo inserendo nell oggetto della mail la dicitura: BANDO FAMIGLIE INSIEME RICHIESTA CHIARIMENTI. In base al principio di uguale trattamento dei proponenti, non si potranno fornire informazioni sui risultati della selezione prima della pubblicazione ufficiale dell elenco dei progetti selezionati. 8

10 La Commissione di Valutazione si riserva invece la possibilità di contattare i Proponenti qualora emergesse l esigenza di avere da essi chiarimenti o informazioni durante la procedura di valutazione. Questo contatto avverrà per attraverso la persona referente per il proponente come indicato nel Formulario di progetto. E pertanto indispensabile che la mail indicata nel formulario sia corretta e funzionante e venga quotidianamente monitorata. 9. PRIVACY. La partecipazione al Bando costituisce implicita autorizzazione al trattamento dei dati personali, in applicazione della normativa vigente in materia di privacy e trattamento dei dati. I promotori si impegnano ad utilizzare i dati richiesti, esclusivamente ai fini del presente Bando, astenendosi da qualsiasi altro utilizzo. 10. DIVULGAZIONE DEL CONTRIBUTO PUBBLICO In base alle condizioni generali, la comunità ha l'obbligo di riconoscere i progetti ai quali verrà assegnato un contributo dai soggetti proponenti nell ambito del progetto Accordi di comunità in tutti i documenti e i media prodotti, in particolare nei risultati finali consegnati, nelle afferenti relazioni, negli opuscoli, nei comunicati stampa, nei video, nel software ecc. nonché in occasione di conferenze e seminari, laddove applicabile. Il logo ufficiale di Accordi di Comunità e dei promotori deve essere utilizzato in tutte le pubblicità, attività e pubblicazioni organizzate nell'ambito del progetto sovvenzionato. L utilizzo dei materiali che contengono i loghi dei soggetti promotori deve essere autorizzata. Maggiori informazioni sul logo e sul suo utilizzo verranno concordate con il Consorzio di Solidarietà Sociale. 9

Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1

Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1 Bando Sostegno di progetti innovativi rivolti a nuclei familiari, famiglie a rischio di fragilità e famiglie gravate da responsabilità di cura 1 Art. 1 FINALITÀ E OGGETTO La Provincia di Milano intende

Dettagli

Provincia di Parma Assessorato Coordinamento Politiche Sociali e Sanitarie

Provincia di Parma Assessorato Coordinamento Politiche Sociali e Sanitarie Prot. n. 20905 del 07/03/2007 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI PROMOSSE DA CITTADINI STRANIERI PER LA REALIZZAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE LE SETTIMANE DEL MIGRANTE ATTO DI G.P.117

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DEI PROGETTI SOCIALI PROPOSTI DALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

BANDO PER IL SOSTEGNO DEI PROGETTI SOCIALI PROPOSTI DALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Pagina 1 di 6 BANDO PER IL SOSTEGNO DEI PROGETTI SOCIALI PROPOSTI DALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Premessa Il Centro di Servizio al volontariato CESAVO emana il presente bando finalizzato al sostegno

Dettagli

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA REGIONE LAZIO STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO PROGRAMMAZIONE TURISTICA DETERMINAZIONE N. G01236 del 29/10/2013 Proposta n. 16879 del

Dettagli

Art. 2 SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE DOMANDA E REQUISITI DI AMMISSIBILITA

Art. 2 SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE DOMANDA E REQUISITI DI AMMISSIBILITA pro Bando per il sostegno di progetti a favore dei Centri Sociali per anziani della provincia di Milano (D.G.P. atti n. 283290 13.3\2008\405 /2008 del /12/2008) ART. 1. - OGGETTO La Provincia di Milano

Dettagli

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione dei progetti 31 agosto 2011 contenuti: 1.

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

BANDO 2016.5 SALUTE MENTALE E DISAGIO PSICHICO

BANDO 2016.5 SALUTE MENTALE E DISAGIO PSICHICO BANDO 2016.5 SALUTE MENTALE E DISAGIO PSICHICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI 1. FINALITÀ DEL BANDO La Fondazione

Dettagli

REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015

REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015 ALLEGATO A REGIONE UMBRIA Bando per la presentazione di proposte progettuali a favore dei giovani in attuazione dell intesa politiche giovanili anno 2015 Aggregazione, Protagonismo, Creatività PREMESSA

Dettagli

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA IL COMUNE DI CREMONA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI PROMUOVE IL BANDO THINK TOWN seconda edizione per l assegnazione di contributi a gruppi ed associazioni giovanili per la realizzazione di progetti innovativi

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI SERVIZIO POLITICHE SOCIALI ANNO 2008 PREMESSO CHE Nell ambito del convegno nazionale La figura del tutor all

Dettagli

1) SOGGETTI AMMISSIBILI

1) SOGGETTI AMMISSIBILI BANDO PER L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN EVENTO DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO GIOVANILE DA PARTE DI ASSOCIAZIONI O GRUPPI INFORMALI GIOVANILI. Ciessevi, Centro

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA Viviamo in un territorio ricco di cultura, con elevata potenzialità produttiva materiale e immateriale dove molti giovani trovano modo di esprimere la loro creatività

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI

COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI COMUNE DI BOLOGNA AREA VIVIBILITA' URBANA PRGETTO GIOVANI Avviso pubblico per la concessione di contributi economici, a sostegno di iniziative/progetti diretti alla promozione di attività in ambito educativo,

Dettagli

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI:

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: 1. NORMATIVA DEL BANDO 2. MODULO DI DOMANDA 3. SCHEDA INFORMATIVA ENTE RICHIEDENTE 4.

Dettagli

Settore 3 Servizi al Cittadino

Settore 3 Servizi al Cittadino Settore 3 Servizi al Cittadino Deliberazione della G.R. n.104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie,

Dettagli

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La cultura non è tanto un emergenza dimenticata, quanto una scelta di fondo trascurata per lunghissimo tempo Negli ultimi anni in tutta

Dettagli

Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015

Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015 Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015 100.000 per l individuazione di progetti di utilità sociale Finalità della Fondazione La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus opera nella provincia di

Dettagli

BANDO SPORT ANNO 2015

BANDO SPORT ANNO 2015 BANDO SPORT ANNO 2015 Pubblicato il 02.03.2015 Premessa La Fondazione Cassa di Risparmio di Modena è una Fondazione di diritto privato ai sensi dell art. 2 comma 1 del Decreto Legislativo n. 153 del 17/05/1999.

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione delle domande concernenti progetti di valorizzazione e promozione turistica destinati a migliorare l accoglienza

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Rete tante tinte I.C. VR 11 BORGO ROMA OVEST BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI PRESENTATI DA ASSOCIAZIONI DI STRANIERI ai sensi del: Programma Regionale di iniziative e interventi

Dettagli

BANDO 2016.3 ASSISTENZA SOCIALE

BANDO 2016.3 ASSISTENZA SOCIALE BANDO 2016.3 ASSISTENZA SOCIALE PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI 1. FINALITÀ DEL BANDO La Fondazione della Comunità

Dettagli

BANDO RASSEGNE TEATRALI - ANNO 2015

BANDO RASSEGNE TEATRALI - ANNO 2015 PREMESSA Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, data la presenza attiva sul territorio di Associazioni impegnate nell organizzazione e gestione di Rassegne teatrali, intende sollecitare i soggetti interessati

Dettagli

BENI IN COMUNE BANDO PER PROGETTI DI RECUPERO DEI BENI MONUMENTALI E PAESAGGISTICI DI PROPRIETÀ COMUNALE

BENI IN COMUNE BANDO PER PROGETTI DI RECUPERO DEI BENI MONUMENTALI E PAESAGGISTICI DI PROPRIETÀ COMUNALE La Compagnia di San Paolo è una Fondazione italiana di diritto privato con sede a Torino. Essa persegue finalità di utilità sociale, allo scopo di favorire lo sviluppo civile, culturale ed economico. Nel

Dettagli

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale Settore Affari Internazionali e Comunitari Direzione Sanità Settore Programmazione Sanitaria BANDO Per il personale sanitario dipendente delle strutture

Dettagli

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori budget complessivo del bando 500.000 euro termine per la presentazione dei progetti 15 luglio 2014 contenuti: A. NORMATIVA DEL BANDO

Dettagli

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI:

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: 1. NORMATIVA DEL BANDO 2. MODULO DI DOMANDA 3. SCHEDA INFORMATIVA ENTE RICHIEDENTE 4.

Dettagli

Un concorso di idee per creare nuovi intrecci tra giovani e associazioni. Un Concorso di idee per CREARE nuovi intrecci tra GIOVANI e associazioni

Un concorso di idee per creare nuovi intrecci tra giovani e associazioni. Un Concorso di idee per CREARE nuovi intrecci tra GIOVANI e associazioni 2 Un Concorso di idee per CREARE nuovi intrecci tra GIOVANI e associazioni Un concorso di idee per creare nuovi intrecci tra giovani e associazioni www.volontariatotrentino.it 1 1. Premessa L Associazione

Dettagli

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 11/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N.

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 11/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. Regione Lazio DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 7 novembre 2014, n. G15791 Approvazione dell'avviso Pubblico e della relativa modulistica concernente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Progetto Senior Capital Sportello delle Competenze Intergenerazionali

AVVISO PUBBLICO Progetto Senior Capital Sportello delle Competenze Intergenerazionali All. 1 AVVISO PUBBLICO Progetto Senior Capital Sportello delle Competenze Intergenerazionali MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DI ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO, ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE

Dettagli

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto

DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE. rende noto DIPARTIMENTO II SETTORE IV CULTURA, TURISMO E SOCIALE IL DIRIGENTE rende noto Bando Provinciale per l erogazione dei contributi per lo spettacolo dal vivo ai sensi della L.R. 11/2009, del Piano triennale

Dettagli

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI

1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO ART. 2 TIPOLOGIA DEI PARTECIPANTI 1 AVVISO ANNO 2014 Acquisto beni materiali con finalità sociale ART. 1 PROMOTORE E OBIETTIVI DEL AVVISO La Fondazione della Comunità Salernitana Onlus promuove un avviso in collaborazione con il Fondo

Dettagli

METTI IN CIRCOLO L ENERGIA

METTI IN CIRCOLO L ENERGIA BANDO 2015 METTI IN CIRCOLO L ENERGIA Diamo energia ai migliori progetti non profit per il sociale La Fondazione di Comunità ONLUS è un ente no profit che nasce per una scelta dei 28 Comuni e dell Azienda

Dettagli

BANDO COLTIVA BARRIERA!

BANDO COLTIVA BARRIERA! BANDO COLTIVA BARRIERA! Art. 1 Oggetto e finalità Il Comitato Urban Barriera di Milano (di seguito Comitato) e la Circoscrizione 6, facendo riferimento al Regolamento degli orti urbani della Città di Torino

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE IDEE IMPREDITORIALI

BANDO DI SELEZIONE IDEE IMPREDITORIALI BANDO DI SELEZIONE IDEE IMPREDITORIALI REALIZZATO NELL'AMBITO DEL PIANO LOCALE DELL IMMIGRAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI RIVOLTI AI SETTORI SOCIO-OCCUPAZIONALE, INFORMATIVO E INTERCULTURALE

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione di progetti di comunicazione turistica da parte dei Comuni del Lazio (DGR n.718 del 28/10/2014) A titolo esemplificativo

Dettagli

BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015

BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015 BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015 1 Verso il welfare di comunità Assistenza sociale 1 Indice 1 Premessa... 3 1.1 Le risorse a disposizione... 3 2 Enti ammissibili... 3 2.1 Ente responsabile e partenariato...

Dettagli

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE

COMUNE DI CALVELLO. Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE COMUNE DI CALVELLO Provincia di Potenza BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 27/02/2016 IL SEGRETARIO COMUNALE QUALE RESPONSABILE

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO Assessorato all Ambiente e alla Tutela risorse naturali Settore Ambiente

PROVINCIA DI BERGAMO Assessorato all Ambiente e alla Tutela risorse naturali Settore Ambiente PROVINCIA DI BERGAMO Assessorato all Ambiente e alla Tutela risorse naturali Settore Ambiente BANDO PER IL SOSTEGNO DI PROGETTI PER LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE 1. Oggetto e finalità L Assessorato all Ambiente

Dettagli

CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA

CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA CREATIVITY CAMP IN SARDEGNA AVVISO PUBBLICO ARTICOLO 1. PRESUPPOSTI AMMINISTRATIVI In data 16 novembre 2011 la Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione,

Dettagli

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La cultura non è tanto un emergenza dimenticata, quanto una scelta di fondo trascurata per lunghissimo tempo Negli ultimi anni in tutta

Dettagli

Bando Ricerca Scientifica di particolare interesse sociale n 4 Anno 2015

Bando Ricerca Scientifica di particolare interesse sociale n 4 Anno 2015 Bando Ricerca Scientifica di particolare interesse sociale n 4 Anno 2015 120.000 per l individuazione di progetti di utilità sociale Finalità della Fondazione La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus

Dettagli

BANDO TERRITORI DI COMUNITÀ 4^ edizione

BANDO TERRITORI DI COMUNITÀ 4^ edizione BANDO TERRITORI DI COMUNITÀ 4^ edizione Il contesto di riferimento Le Fondazioni di origine bancaria possono svolgere oggi un ruolo fondamentale per la costruzione del nuovo welfare di comunità, un modello

Dettagli

IMPRONTE SOCIALI Concorso di idee LA MIGLIORE IDEA IMPRENDITORIALE

IMPRONTE SOCIALI Concorso di idee LA MIGLIORE IDEA IMPRENDITORIALE IMPRONTE SOCIALI Concorso di idee LA MIGLIORE IDEA IMPRENDITORIALE ART. 1 PREMESSA La Cooperativa Sociale Studio e Progetto 2 ONLUS, con il contributo di UniCredit Foundation, nell ambito del Progetto

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile PROVINCIA DI LIVORNO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile Premessa La Provincia promuove e finanzia interventi volti allo sviluppo di imprese giovanili

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA Avviso provinciale per la realizzazione di un progetto per lo sviluppo di azioni di monitoraggio e analisi del fenomeno degli abbandoni scolastici e formativi nella provincia di Mantova

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI AVVISO PUBBLICO

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI AVVISO PUBBLICO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI Visto: AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DELLE AVVOCATE E DEGLI AVVOCATI CHE USUFRUISCONO DI STRUMENTI DI FLESSIBILITA E RICHIEDONO L ACCESSO AL FONDO PER IL SOSTEGNO ALLA

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa.

Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Bando per l erogazione di contributi a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi in ambito culturale e di industria creativa. Art. 1 Obiettivi del Bando Promuovere l avvio di progetti imprenditoriali

Dettagli

8 BANDO 2015 TERRITORIALE PER LA VALLE TROMPIA E VALLE GOBBIA A RACCOLTA A PATRIMONIO

8 BANDO 2015 TERRITORIALE PER LA VALLE TROMPIA E VALLE GOBBIA A RACCOLTA A PATRIMONIO 8 BANDO 2015 TERRITORIALE PER LA VALLE TROMPIA E VALLE GOBBIA A RACCOLTA A PATRIMONIO OBIETTIVI DEL BANDO La Fondazione della Comunità Bresciana in coerenza con le proprie finalità istituzionali, con l'obiettivo

Dettagli

CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.)

CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.) CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.) Criteri generali del Bando Stanziamento Lo stanziamento complessivo deliberato dalla Compagnia di San Paolo per la realizzazione nel territorio della regione

Dettagli

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale programmati e realizzati con logiche di rete e di collaborazione tra più realtà per fronteggiare situazioni di disagio o esclusione sociale

Dettagli

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI COMUNE DI NULE PROVINCIA DI SASSARI LR 37/98 ART. 19 INIZIATIVE PER LO SVILUPPO E L OCCUPAZIONE ANNUALITA 2006 OGGETTO CONCESSIONE CONTRIBUTI, NELLA FORMA DEL DE MINIMIS, PER LA COSTITUZIONE DI NUOVE IMPRESE.

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE RICERCA MEDICA

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE RICERCA MEDICA SEZIONE RICERCA MEDICA 2015 INDICE Obiettivo... 3 Oggetto... 3 Durata dei progetti... 3 Enti ammissibili... 3 Partnership e rete... 3 Modalità di presentazione delle domande... 4 Contributo e cofinanziamento...

Dettagli

Comune di Nave. TITOLO BANDO: Fondazione della Comunità bresciana: 1 bando 2014 Area Sociale (ASSOCIAZIONI-ENTI) - Scadenza 31/03/14.

Comune di Nave. TITOLO BANDO: Fondazione della Comunità bresciana: 1 bando 2014 Area Sociale (ASSOCIAZIONI-ENTI) - Scadenza 31/03/14. Comune di Nave CONTRIBUTI ALLE IMPRESE/ENTI/ASSOCIAZIONI AGGIORNAMENTO TERZO AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2014 Consulta l archivio completo sul sito del Comune: http://www.comune.nave.bs.it nella home page in

Dettagli

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 rivolto a soggetti istituzionali rappresentativi del sistema delle scuole dell infanzia della provincia di Trento budget disponibile:

Dettagli

IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI

IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI Criteri generali Obiettivi del bando Il bando intende promuovere la vocazione turistico-culturale dei Comuni

Dettagli

Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile. Avvisa. che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato il REGOLAMENTO

Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile. Avvisa. che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato il REGOLAMENTO COMUNE DI S. STEFANO IN ASPROMONTE 89057 PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Il Responsabile dell Area amministrativo-contabile Avvisa che con deliberazione consiliare n. 22 del 31 luglio 2007 è stato approvato

Dettagli

BANDO 2010.3 SPORT E SOLIDARIETÀ SOCIALE

BANDO 2010.3 SPORT E SOLIDARIETÀ SOCIALE BANDO 2010.3 SPORT E SOLIDARIETÀ SOCIALE I SOCI FONDATORI Comuni del bollatese, rhodense, sestese Bando 2010.3 Sport e solidarietà sociale 1. PROMOTORE E FINALITÀ DEL BANDO La Fondazione Comunitaria del

Dettagli

BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER:

BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER: BANDO N. 25-2016 FINANZIAMENTO DI PROGETTI ED INIZIATIVE, NEL NOSTRO TERRITORIO, PER: LA PROMOZIONE SOCIALE E L ASSISTENZA ALLE FASCE DEBOLI DELLA POPOLAZIONE; LA CONOSCENZA, TUTELA, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE

Dettagli

Bando per la concessione di contributi economici a sostegno delle attività culturali da realizzare nel corso delle manifestazioni estive

Bando per la concessione di contributi economici a sostegno delle attività culturali da realizzare nel corso delle manifestazioni estive COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina 5 Settore Sostenibilità Urbana ed Ambientale,Sviluppo Economico,Cultura Servizio Cultura Allegato alla determinazione n 77 del 30/04/2015 Bando per la concessione di

Dettagli

2 BANDO 2016 TUTELA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E AMBIENTALE A RACCOLTA EROGAZIONE

2 BANDO 2016 TUTELA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E AMBIENTALE A RACCOLTA EROGAZIONE 2 BANDO 2016 TUTELA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E AMBIENTALE A RACCOLTA EROGAZIONE Per il finanziamento di progetti di utilità sociale nel settore della Tutela, promozione

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L ATTIVAZIONE DI UNA RETE DI COMUNI AMICI DELLA FAMIGLIA

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L ATTIVAZIONE DI UNA RETE DI COMUNI AMICI DELLA FAMIGLIA Forum Lombardo delle Lombardia FeLCeAF Associazioni familiari ACCORDO DI PROGRAMMA PER L ATTIVAZIONE DI UNA RETE DI COMUNI AMICI DELLA FAMIGLIA La crisi in atto ormai da alcuni anni porta al contenimento

Dettagli

Art. 1 (Finalità e obiettivi)

Art. 1 (Finalità e obiettivi) AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A ENTI PUBBLICI, SOGGETTI PRIVATI SINGOLI O ASSOCIATI, FONDAZIONI ED ASSOCIAZIONI PER INIZIATIVE ED INTERVENTI IN MATERIA AMBIENTALE L art. 12

Dettagli

REGIONE LAZIO. Assessorato Lavoro e Formazione. Avviso Pubblico D.AV.I.D. (Domanda AVviso Inserimento Disabili)

REGIONE LAZIO. Assessorato Lavoro e Formazione. Avviso Pubblico D.AV.I.D. (Domanda AVviso Inserimento Disabili) Allegato A REGIONE LAZIO Assessorato Lavoro e Formazione Avviso Pubblico D.AV.I.D. (Domanda AVviso Inserimento Disabili) 1) PREMESSA La Regione Lazio, con la legge regionale 19/2003, ha dato operatività

Dettagli

FONDAZIONE COMUNITARIA DELLA VALLE D AOSTA - Onlus

FONDAZIONE COMUNITARIA DELLA VALLE D AOSTA - Onlus FONDAZIONE COMUNITARIA DELLA VALLE D AOSTA - Onlus 1 Bando 2010 PER L'INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE SETTORI: A) INTERVENTI FINALIZZATI A SOSTENERE LE FAMIGLIE E LA LORO INCLUSIONE SOCIALE

Dettagli

Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi e Legali Settore Politiche Giovanili AVVISO PUBBLICO

Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi e Legali Settore Politiche Giovanili AVVISO PUBBLICO Vice Direzione Generale Servizi Amministrativi e Legali Settore Politiche Giovanili AVVISO PUBBLICO per l individuazione dei beneficiari del prestito d onore relativo all istituzione del Fondo Rotativo

Dettagli

BANDO PER L AMPLIAMENTO DELL OFFERTA DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA: contributi per spese di gestione anno educativo 2008/2009

BANDO PER L AMPLIAMENTO DELL OFFERTA DI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA: contributi per spese di gestione anno educativo 2008/2009 ALLEGATO A Regione Toscana Direzione Generale Politiche formative, beni e attività culturali Area di Coordinamento Orientamento, istruzione, formazione e lavoro Settore Infanzia e diritto agli studi BANDO

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R.

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. 9/90) Annualità 2014 (anno scolastico 2015-2016) 1 Premessa Con deliberazione n. 86/2013

Dettagli

PROGETTI SERVIZIO CIVILE GIOINVOLO

PROGETTI SERVIZIO CIVILE GIOINVOLO BANDO SERVIZIO CIVILE GIOINVOLO ANNO 2009 42 1. I progetti 1. L idea nasce dalla consapevolezza che il Servizio Civile Nazionale rappresenta per molti giovani una significativa opportunità di crescita

Dettagli

e) all utilizzo di adeguati strumenti di comunicazione plurilingue, anche realizzati per via telematica.

e) all utilizzo di adeguati strumenti di comunicazione plurilingue, anche realizzati per via telematica. BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA RELATIVE AI CENTRI DI AGGREGAZIONE E PER LA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE A FAVORE DELLA POPOLAZIONE STRANIERA IMMIGRATA. ANNO 2007 Art. 1 Finalità e oggetto dell

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA SHORTLIST PER SERVIZI DI PROGETTAZIONE EUROPEA

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA SHORTLIST PER SERVIZI DI PROGETTAZIONE EUROPEA AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA SHORTLIST PER SERVIZI DI PROGETTAZIONE EUROPEA Oggetto: Procedura di selezione per la costituzione di una short list per la fornitura di servizi di assistenza

Dettagli

Bando per la concessione di contributi

Bando per la concessione di contributi Allegato A 2015 Bando per la concessione di contributi L Assessorato alle Politiche scolastiche e giovani intende promuovere la realizzazione di iniziative a favore del protagonismo giovanile attraverso

Dettagli

BANDO SENIOR CAPITAL

BANDO SENIOR CAPITAL BANDO SENIOR CAPITAL BANDO PER L INDIVIDUAZIONE DI ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO, ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE, INTERESSATE A PRESENTARE PROGETTI PER LA REALIZZAZIONE DI UNO SPORTELLO DELLE COMPETENZE

Dettagli

Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità

Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità 25313 ALLEGATO A R E G I O N E P U G L I A AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità Legge regionale

Dettagli

Cantieri d Arte 2006 Restauro e tutela del patrimonio monumentale religioso in Piemonte e in Liguria

Cantieri d Arte 2006 Restauro e tutela del patrimonio monumentale religioso in Piemonte e in Liguria La Compagnia di San Paolo è una Fondazione italiana di diritto privato con sede a Torino. Essa persegue finalità di utilità sociale, allo scopo di favorire lo sviluppo civile, culturale ed economico. Informazioni

Dettagli

BANDO AGENZIE DI CITTADINANZA 2015

BANDO AGENZIE DI CITTADINANZA 2015 BANDO AGENZIE DI CITTADINANZA 2015 Premessa Il Protocollo d Intesa tra Comune di Napoli e CSV Napoli approvato con Deliberazione di G.M. n.1278 del 01/03/12 ha dato vita alla prima sperimentazione delle

Dettagli

FONDAZIONE COMUNITARIA DEL VARESOTTO ONLUS Via Felice Orrigoni, 6 21100 Varese Tel. 0332 287721. Bando n. 1 - Anno 2016. Assistenza Sociale

FONDAZIONE COMUNITARIA DEL VARESOTTO ONLUS Via Felice Orrigoni, 6 21100 Varese Tel. 0332 287721. Bando n. 1 - Anno 2016. Assistenza Sociale FONDAZIONE COMUNITARIA DEL VARESOTTO ONLUS Via Felice Orrigoni, 6 21100 Varese Tel. 0332 287721 Bando n. 1 - Anno 2016 Assistenza Sociale 700.000,00 per l individuazione di progetti di utilità sociale

Dettagli

Art.1 Oggetto del bando. Art.2 Progetti start up. Art.3 Progetti di sviluppo

Art.1 Oggetto del bando. Art.2 Progetti start up. Art.3 Progetti di sviluppo Art.1 Oggetto del bando Il Bando 2013 del CSV Napoli Programm Azioni Sociali è volto al sostegno della progettazione sociale delle Organizzazioni di Volontariato, di seguito OdV, della provincia di Napoli.

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007)

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE DI EDUCAZIONE INTERCULTURALE E DI ACCOGLIENZA DEGLI ALLIEVI STRANIERI (anno scolastico 2006/2007) Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento 1. Sulla

Dettagli

Articolo 1 Finalità generali

Articolo 1 Finalità generali Allegato A Deliberazione della G.R. n. 104/2014 Avviso pubblico per la realizzazione di Progetti finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie, private e degli

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione di progetti concernenti la realizzazione di eventi sportivi in grado di richiamare un movimento turistico sul

Dettagli

PIANO TERRITORIALE PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA LAVORO SUL TERRITORIO DELLA ASL MILANO1

PIANO TERRITORIALE PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA LAVORO SUL TERRITORIO DELLA ASL MILANO1 PIANO TERRITORIALE PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI DI CONCILIAZIONE FAMIGLIA LAVORO SUL TERRITORIO DELLA ASL MILANO1 Avviso pubblico per la presentazione di progetti per la realizzazione di SERVIZI SALVATEMPO

Dettagli

2. SOGGETTI BENEFICIARI

2. SOGGETTI BENEFICIARI ALLEGATO A CRITERI E MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI, PER PROGETTI INERENTI LE TEMATICHE DEFINITE DAL PIANO REGIONALE ANNUALE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 1. CRITERI

Dettagli

Al Sindaco del Comune di:

Al Sindaco del Comune di: Prot. n.1225 del 16/01/13 Al Sindaco del Comune di: 1. Caivano (NA) 2. Cesa (CE) 3. Ottaviano (NA) 4. Calvizzano (NA) Oggetto: LETTERA DI INVITO PER EROGAZIONE DI FINANZIAMENTI AI COMUNI CONSORZIATIPER

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 PREMESSA Il Centro di Servizio per il Volontariato Asti e Alessandria, nel perseguire l obiettivo di sostenere e

Dettagli

CARTA GIOVANI PROGETTO BANDO ALLE CIANCE

CARTA GIOVANI PROGETTO BANDO ALLE CIANCE CARTA GIOVANI Su iniziativa dei comuni di Sommacampagna (capofila), Pescantina, Bussolengo, Sona, Pastrengo, Villafranca, Povegliano, Peschiera, Castelnuovo, Lazise, Bardolino ALLEGATO A) PROGETTO BANDO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROPOSTE DA PARTE DEGLI ORATORI ROMANI NELL AMBITO DEL PROGETTO AMBIENTI EDUCANTI

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROPOSTE DA PARTE DEGLI ORATORI ROMANI NELL AMBITO DEL PROGETTO AMBIENTI EDUCANTI Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici Direzione Promozione Servizi per la Famiglia e la Gioventù U.O. Promozione di Attività Extrascolastiche di Progetti a sostegno dell infanzia, dell adolescenza

Dettagli

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E

INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E INVITO A PRESENTARE PROPOSTE PROGETTUALI PER LA REALIZZAZIONE DELL AZIONE DENOMINATA WEB MARKETING E LABORATORI RADIOFONICI PREVISTA DAL PIANO TERRITORIALE #JOBSTARTUP. PARTE IL LAVORO, PARTI TU! DELLA

Dettagli

COMUNE DI CARAMANICO TERME. (Provincia di Pescara) -------------------------------------------------------------- REGOLAMENTO

COMUNE DI CARAMANICO TERME. (Provincia di Pescara) -------------------------------------------------------------- REGOLAMENTO Comune di Caramanico Terme (PE) Corso Gaetano Bernardi, 30 - CAP 65023 - tel. (085) 92.90.131 - fax (085) 92.90.202 COMUNE DI CARAMANICO TERME (Provincia di Pescara) --------------------------------------------------------------

Dettagli

bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali

bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali pubblicato il 29 gennaio 2016 budget complessivo: 80.000 euro termine per la presentazione dei progetti: 15 aprile 2016 contenuti:

Dettagli

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE PER LA CREAZIONE DEGLI ELABORATI SEZIONE PORTFOLIO SITO DEDICATO AL PROGETTO ITALIA CREATIVA ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Premessa: Il presente Concorso

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014 Allegato alla determinazione dirigenziale n. del Settore Cultura, Beni Culturali, Identità e Tradizioni Corso Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia Telefono 0341.295487 Fax 0341.295463 e-mail segreteria.cultura@provincia.lecco.it

Dettagli

Bando per il finanziamento di interventi relativi all Ambito 4 - Servizi territoriali, Azione 4.1 Piani territoriali, del Programma Immigrazione 2015.

Bando per il finanziamento di interventi relativi all Ambito 4 - Servizi territoriali, Azione 4.1 Piani territoriali, del Programma Immigrazione 2015. ALLEGATO A (vers. 02) Bando per il finanziamento di interventi relativi all Ambito 4 - Servizi territoriali, Azione 4.1 Piani territoriali, del Programma Immigrazione 2015. Art. 1 finalità e destinatari

Dettagli

BANDO 2010.4 VOLONTARIATO

BANDO 2010.4 VOLONTARIATO BANDO 2010.4 VOLONTARIATO con il supporto operativo di Ciessevi I SOCI FONDATORI Comuni del bollatese, rhodense, sestese Bando 2010.4 Volontariato con il supporto operativo di Ciessevi 1. PROMOTORE E FINALITÀ

Dettagli

Bando Attività di Vicinato

Bando Attività di Vicinato COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo ALLEGATO B alla Delibera di Giunta Comunale P.G. 87807/06 BANDO ATTUATIVO DI CONCESSIONE CONTRIBUTI ANNO

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 PREMESSA Il Centro di Servizio Centro Solidarietà e Sussidiarietà

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. CREATIVITÀ IN AZIONI 2012 Giovani per i giovani

BANDO DI CONCORSO. CREATIVITÀ IN AZIONI 2012 Giovani per i giovani BANDO DI CONCORSO CREATIVITÀ IN AZIONI 2012 Giovani per i giovani INDICE: Art. 1 Finalità Art. 2 Indirizzi di programma ed obiettivi Art. 3 Procedure e termini di presentazione delle domande Art. 4 Requisiti

Dettagli

IL RESPONABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONABILE DEL SERVIZIO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI PROMOZIONE, TURISTICA, CULTURALE, SPORTIVA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DA PARTE DEL COMUNE DI LERICI ANNO 2016 IL RESPONABILE DEL SERVIZIO - Ritenuto

Dettagli

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI:

1. DESTINATARI 2. FINALITA GENERALI DEGLI INTERVENTI: BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI PRESENTATI DALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE E DELLA SALUTE DELL INFANZIA ED ADOLESCENZA E

Dettagli