PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE"

Transcript

1 PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Ricognizione dei mercati e fiere esistenti. 1) MERCATI La tabella sintetizza la situazione dei mercati settimanali attualmente istituiti nel Comune di Campi Salentina. Mercati Luogo Posteggi Via Kennedy, via De Gasperi, via 23 Mammabella, via (tutti assegnati) Di Vittorio, via Matteotti Mercato sett. del giovedì Box agibili) (non Mercato coperto giornaliero Via Taranto 5 box (3 assegnati) Via Kennedy 4 box (tutti assegnati) 6 posteggi su banchi (3 assegnati) Posteggi extra 96 (64 assegnati) 1 assegnato Produttori agricoli 18 (abitualmente vengono occupati 15 posteggi) Casalinghi 8 (3 assegnati) Totale 145 (105 assegnati / occupati) 5 (4 assegnati) 10 (7 assegnati) Il mercato settimanale è composto complessivamente da 145 posteggi, di cui 96 destinati a prodotti non, 23 a generi, 18 a produttori diretti e 8 ad articoli casalinghi. - Giorno di svolgimento: giovedì - Ampiezza complessiva dell area mq (ml.1.200) - Area riservata ai produttori diretti mq. 108 Il mercato coperto giornaliero è sito Via Kennedy ed è composto da n. 4 box (complessivi mq.80,75) e n.6 posteggi banchi per la vendita (mq.16,20). Insistono, nell area dell ex mercato coperto di via Taranto, n. 5 box (per complessivi mq. 91,75) sprovvisti di agibilità. 2) FIERE PRINCIPALI E FIERE MINORI Attualmente nel Comune di Campi Salentina si tengono le seguenti fiere: - Fiera Madonna della Mercede, che si svolge la terza domenica di ottobre ed il lunedì seguente;

2 - Fiera di Santa Lucia, che si svolge nel mese di dicembre. Quadro riassuntivo delle fiere che si tengono attualmente nel Comune di Campi (posteggi esistenti attualmente): Fiere Luogo Posteggi Madonna della Mercede Viale Di Palma, via Mad. della Mercede, 600, di cui 100 via Marconi, via Napoli, via Rosati Santa Lucia Via San Giuseppe 25 3) POSTEGGI SPARSI NON MERCATALI Posteggi fuori mercato esistenti: Ubicazione cadenza superficie settore merceologico Via Lucania giornaliera dal lunedì al sabato m. 3 x 2 produttori agricoli Via Lucania Via Lucania Piazza S.Pietro Piazza S.Pietro Piazza S.Pietro Piazza Giovanni XXIII Piazza Giovanni XXIII Piazza S. Antonio Piazza S. Antonio Corso Italia Corso Italia Via Montegrappa giornaliera dal lunedì al sabato m.3 x 2 produttori agricoli Via Montegrappa Via Squinzano Via Squinzano Via Vecchia Guagnano (vic. Cimitero) Festivi e prefestivi box fiori Quelli che seguono sono attualmente utilizzati: viale N. Di Palma (3) piazza Giovanni XXIII (1) via Puglia (2) via L. Rosati (1) via Roma (2) via Garibaldi (2)

3 via Settembrini (1) via Taranto (2) piazza San Pietro (3) via San Giovanni (1) via Dante (1) via Giandomenico Borelli (1) via De Gasperi (1) via Kennedy (1) c.so Italia (2) via Manzoni (1) via Mad. della Mercede (2) In totale 27, cui vanno aggiunti 4 dei 5 box di via Vecchia Guagnano (fioristi) 4) COMMERCIO IN FORMA ITINERANTE. E attualmente previsto su tutto il territorio comunale senza alcuna limitazione, ad eccezione di Piazza Libertà. Cambiamenti previsti nel triennio PREVISIONI GENERALI Nel periodo di riferimento si prevedono i seguenti cambiamenti generali rispetto alla situazione attuale di fiere e mercati: - Spostamento del mercato settimanale nella nuova area di via Olmo in corso di realizzazione. - Realizzazione di un mercatino giornaliero (ad eccezione del giovedì) delle erbe e dei cereali in area da individuare nel centro storico (possibilmente piazza Libertà). - Adeguamento delle fiere esistenti alla nuova normativa. - Riserva, in ogni mercato e fiera, di un numero di posteggi per soggetti portatori di handicap ed associazioni di commercio equo e solidale pari al 5% dei posteggi totali. - Agevolazione del trasporto (mediante, possibilmente, bus-navetta) in favore di persone diversamente abili e anziani. - Adeguamento dei requisiti igienico sanitari per il commercio dei prodotti sulle aree pubbliche come previsto dalla O. M

4 - Previsione, nei mercati con almeno trenta posteggi, dove non esistenti, di almeno due ulteriori posteggi destinati alla vendita di prodotti tipici di esclusiva provenienza regionale o di artigianato tipico pugliese. - Istituzione di nuovi posteggi sparsi non mercatali. - Adeguamento della superficie dei nuovi posteggi di ogni mercato e fiera per raggiungere il minimo stabilito (32mq). - Adeguamento ai requisiti urbanistici ed igienico sanitari dei box ricadenti nell area dell ex mercato coperto di via Taranto e riqualificazione della suddetta area,ricadente nel Centro Storico, con parcheggi,arredo urbano e agibilità, per sostenere e incentivare il commercio. - Portale delle Attività Produttive per la promozione del Commercio e dell Artigianato - Attivazione dello sportello SUAP per i servizi alle attività commerciali ed artigianali - Soppressione dei posteggi sparsi non mercatali ubicati in viale N. Di Palma, destinando agli stessi la nuova ubicazione come da planimetria allegata. - Limitazioni al commercio in forma itinerante. IL MERCATO SETTIMANALE. Situazione prevista dal piano. Mercato settimanale del Giovedì. Prioritario ed urgente è lo spostamento nella costruenda area di via Olmo dove, in particolare, troveranno concreta attuazione i requisiti previsti dall Ordinanza del Ministero della Sanità del 2 marzo 2000 e s.m.i. in materia di commercio di prodotti. Per il mercato del giovedì verranno destinati sette posteggi a soggetti portatori di handicap e ad associazioni di commercio equo e solidale. Saranno, inoltre, istituiti due nuovi posteggi destinati alla vendita di prodotti tipici regionali. Prospetto riassuntivo del MERCATO SETTIMANALE Mercato Luogo Posteggi Mercato sett. del giovedì Posteggi extra Produttori agricoli Casalinghi Area mercatale di via Olmo Totale

5 LE FIERE. Situazione prevista dal piano Fiera Madonna della Mercede e Fiera Santa Lucia Si prevede di destinare a queste fiere anche le aree urbane di via B. Powell e della zona P.I.P.. Tre posteggi per ciascuna fiera saranno destinati a soggetti portatori di handicap e due alla vendita di prodotti tipici locali. Prospetto riassuntivo delle Fiere: Fiera Luogo Giorni Posteggi macchine agricole Fiera Madonna della Mercede Via B. Powell, zona P.I.P., viale N. Palma, via Madonna della Merecede 3^domenica di ottobre e lunedì seguente n. 5 Posteggi n. 50 Posteggi extra n. 400 Posteggi portatori di handicap Produttori agricoli n. 3 n. 10 Totale n. 468 Fiera di Santa Lucia Via San Giuseppe, piazza Libertà, villa comunale di via Dante dicembre - n. 10 n. 15 n. 2 - n. 27 POSTEGGI SPARSI NON MERCATALI. Situazione prevista dal piano. Nel periodo di validità del piano si prevede di consolidare la situazione già esistente riguardante i posteggi operanti ed istituire nuovi posteggi nella seguente misura: Ubicazione Svolgimento Cadenza Superficie settore Merceologico Via Dante/Pacinotti annuale giornaliera mq.32 somministrazione alimenti e bevande Via Dante/di fronte al bar annuale giornaliera mq.32 somministrazione alimenti e bevande Via Dante/p.tta Tramacere annuale giornaliera mq.32 somministrazione alimenti e bevande Via Kennedy (2) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttori agricolo Via de Gasperi (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Viale Montegrappa (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Maremonti (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via San Lorenzo (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via G.D. Borelli (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Taranto (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Garibaldi (2) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Roma (2) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Piazza San Pietro (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Manzoni (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Corso Italia (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo

6 Piazzetta S.Antonio (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Settembrini (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Puglia (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Campania (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via Novoli (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 produttore agricolo Via dei Mille (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Corte Licci (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso P.zza Giovanni XXIII (2) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Via Madonna Mercede (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Piazza Stazione (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Via Manzoni (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Piazza Cuore di Maria (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Via Dante/Diaz (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso F. lli Rosselli (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Via Novoli (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Via Lecce (1) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso Piazza A.Moro (2) annuale dal lunedì al sabato 3 x 2 posteggio fisso COMMERCIO IN FORMA ITINERANTE (limitazioni) Per motivi di sicurezza stradale e di decoro è fatto divieto assoluto di esercitare l attività commerciale in forma itinerante nelle seguenti zone: piazza Libertà, via A. Di Savoia, via Regina Margherita Il divieto è esteso anche agli incroci delle strade sopra menzionate. Come definito dalla L.R. 18/2001, i titolari di autorizzazione non possono sostare nello stesso punto per più di un ora al giorno ed hanno l obbligo di spostamento di almeno 500 metri, decorso detto periodo, con divieto di tornare nello stesso punto nella medesima giornata. E consentito, inoltre, effettuare pubblicità di tipo sonoro solo nei seguenti orari: dalle 8,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00.

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI. PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 Marzo 1999 n.

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI. PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 Marzo 1999 n. COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 Marzo 1999 n. 9 Articolo 9) Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 89 in data 27.07.1999

Dettagli

COMUNE DI TARANTO DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E PRODUTTIVO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI/BOX IN CONCESSIONE/LOCAZIONE NEI MERCATI DI TARANTO.

COMUNE DI TARANTO DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E PRODUTTIVO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI/BOX IN CONCESSIONE/LOCAZIONE NEI MERCATI DI TARANTO. COMUNE DI TARANTO DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E PRODUTTIVO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI/BOX IN CONCESSIONE/LOCAZIONE NEI MERCATI DI TARANTO. IL DIRIGENTE Considerato che: si deve procedere alla

Dettagli

COMUNE DI NOGARA Provincia di Verona. Piano comunale per il commercio su aree pubbliche durante sagre, feste o manifestazioni occasionali.

COMUNE DI NOGARA Provincia di Verona. Piano comunale per il commercio su aree pubbliche durante sagre, feste o manifestazioni occasionali. COMUNE DI NOGARA Provincia di Verona Piano comunale per il commercio su aree pubbliche durante sagre, feste o manifestazioni occasionali. 1 Indice Art. 1 - Finalità Pag. 3 Art. 2 - Individuazione delle

Dettagli

PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - RELAZIONE GENERALE -

PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - RELAZIONE GENERALE - COMUNE DI CASSANO ALLO IONIO (Provincia di Cosenza) PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE - - L.R. 11 Giugno 1999 n. 18 D.Lgs. 31 Marzo 1998 n. 114 Legge 15 Marzo 1997 n. 59 D.Lgs. 15 Novembre 1993 n.

Dettagli

CITTA DI SAN MAURO TORINESE

CITTA DI SAN MAURO TORINESE ALLEGATO DELIB. C.C. n. / 2010 CITTA DI SAN MAURO TORINESE REGOLAMENTO FIERA DEI CORPI SANTI 1) Richiami normativi. D. legislativo 114/98 riforma della disciplina del commercio a norma dell articolo 4

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO Settore IV Territorio e Sviluppo Economico Servizio Attività Produttive

COMUNE DI COMACCHIO Settore IV Territorio e Sviluppo Economico Servizio Attività Produttive COMUNE DI COMACCHIO Settore IV Territorio e Sviluppo Economico Servizio Attività Produttive ALLEGATO C AL REGOLAMENTO COMUNALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE ELENCO DELLE FIERE CHE SI SVOLGONO NEL

Dettagli

COMUNE DI GAMBASCA Provincia di CUNEO DETERMINAZIONI DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 05/SEGR.

COMUNE DI GAMBASCA Provincia di CUNEO DETERMINAZIONI DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 05/SEGR. COPIA COMUNE DI GAMBASCA Provincia di CUNEO DETERMINAZIONI DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 05/SEGR. OGGETTO: Bando pubblico per l assegnazione di posti fissi del mercato settimanale della domenica mattina

Dettagli

PIANO E REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE

PIANO E REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE PIANO E REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 24 luglio 2001 n.18) 1 INDICE 1 Introduzione 2 Ricognizione delle aree attualmente destinate ai mercati

Dettagli

Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27

Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27 Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27 BANDO COMUNALE ASSEGNAZIONE AREE IN CONCESSIONE NEI MERCATI DI BARI (la legge regionale n. 11/2003 e successive modificazioni e integrazioni)

Dettagli

NORME PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA

NORME PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA Comune di Padova NORME PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITA DI VENDITA AL DETTAGLIO SU AREA PRIVATA IN SEDE FISSA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47 dell'8 ottobre 2012 In vigore dal

Dettagli

Criteri di attuazione del commercio su aree pubbliche

Criteri di attuazione del commercio su aree pubbliche Allegato alla Delib.G.R. n. 15/15 del 19.4.2007 Criteri di attuazione del commercio su aree pubbliche Art. 1 Definizioni Con il presente provvedimento vengono definite le direttive ed i criteri di attuazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI LAMPORECCHIO Provincia di Pistoia C.F.: 00300620473 DELIBERA C.C. N. 6 DEL 18 GENNAIO 2013 ALLEGATO A1 REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Art. 117 comma 6 della Costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO comunale

REGOLAMENTO comunale Servizio AA.PP. REGOLAMENTO comunale per la disciplina del pagamento del C.O.S.A.P. per i posteggi ed altra area pubblica utilizzata per l esercizio di attivita economiche Approvato con deliberazione di

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

DOMANDA DI CONCESSIONE STAGIONALI / TEMPORANEE DI POSTEGGIO FUORI MERCATO

DOMANDA DI CONCESSIONE STAGIONALI / TEMPORANEE DI POSTEGGIO FUORI MERCATO DOMANDA DI CONCESSIONE STAGIONALI / TEMPORANEE DI POSTEGGIO FUORI MERCATO AL COMUNE DI PALMI S.U.A.P. P.zza Municipio 89015 Palmi (RC) OGGETTO: Bando comunale per l assegnazione ai sensi dell art.12 del

Dettagli

Comune di Avigliana. Disciplinare

Comune di Avigliana. Disciplinare Comune di Avigliana Provincia di Torino Disciplinare Mercato riservato all esercizio della vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli gestito da Federazione Coldiretti Torino ai sensi del d.m.

Dettagli

COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Provincia di Lucca) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA MANIFESTAZIONE DENOMINATA MERCATINO PRODOTTI TIPICI E ARTIGIANALI

COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Provincia di Lucca) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA MANIFESTAZIONE DENOMINATA MERCATINO PRODOTTI TIPICI E ARTIGIANALI COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Provincia di Lucca) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA MANIFESTAZIONE DENOMINATA MERCATINO PRODOTTI TIPICI E ARTIGIANALI INDICE GENERALE Art. 1 OGGETTO - Art. 2 FINALITA DELLA

Dettagli

Testo Unico del Commercio

Testo Unico del Commercio Testo Unico del Commercio Un nuovo strumento per semplificare la vita delle aziende e dei cittadini, trasformare la Regione in un amministrazione amica delle imprese e per rilanciare lo sviluppo del settore.

Dettagli

COMUNE DI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 marzo 1999, n. 9 art. 9, comma

Dettagli

LISTA LINEE DI CONTROLLO NELLE IMPRESE

LISTA LINEE DI CONTROLLO NELLE IMPRESE LISTA LINEE DI CONTROLLO NELLE IMPRESE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE commercio su aree pubbliche su posteggio Titolo abilitante (all esercizio di commercio su aree pubbliche al dettaglio su posteggio) art.

Dettagli

Prot.n. 405/C11COM Roma, 24 gennaio 2013 Comunicazione trasmessa solo via fax sostituisce l originale ai sensi dell art.6, comma 2, della L.

Prot.n. 405/C11COM Roma, 24 gennaio 2013 Comunicazione trasmessa solo via fax sostituisce l originale ai sensi dell art.6, comma 2, della L. CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME IL SEGRETARIO GENERALE Prot.n. 405/C11COM Roma, 24 gennaio 2013 Comunicazione trasmessa solo via fax sostituisce l originale ai sensi dell art.6, comma

Dettagli

Oggetto: legge regionale 29/2005 Aree pubbliche Fiere Nuovo rilascio concessioni di posteggio a seguito di revoca Criteri applicabili

Oggetto: legge regionale 29/2005 Aree pubbliche Fiere Nuovo rilascio concessioni di posteggio a seguito di revoca Criteri applicabili prot. 0003725/P Cl.: COM.4.8 Al Comune di riferimento: prot 505 dd. 11/01/2013 allegato 1 Trieste, 23 gennaio 2013 Oggetto: legge regionale 29/2005 Aree pubbliche Fiere Nuovo rilascio concessioni di posteggio

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GALLINELLA, ZACCAGNINI, BENEDETTI, MASSIMILIANO BERNINI, GAGNARLI, L ABBATE, LUPO, PARENTELA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GALLINELLA, ZACCAGNINI, BENEDETTI, MASSIMILIANO BERNINI, GAGNARLI, L ABBATE, LUPO, PARENTELA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1223 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GALLINELLA, ZACCAGNINI, BENEDETTI, MASSIMILIANO BERNINI, GAGNARLI, L ABBATE, LUPO, PARENTELA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE. TITOLO I: Norme generali e mercati Articolo 1 Ambito di applicazione Articolo 2 Definizioni Articolo 3 Finalità

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE

REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE Comune di Desenzano del Garda REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE Approvato con Deliberazione di C.C. n. 144 del 30.11.2000 Modificato con Deliberazione di C.C. n. 102 del

Dettagli

REGOLAMENTO di FIERE, FESTE PATRONALI MOSTRE e MOSTRE-MERCATO

REGOLAMENTO di FIERE, FESTE PATRONALI MOSTRE e MOSTRE-MERCATO 1 COMUNE DI CIVITA CASTELLANA Provincia di Viterbo * * * REGOLAMENTO di FIERE, FESTE PATRONALI MOSTRE e MOSTRE-MERCATO * * * APPROVATO con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 20 Maggio 2002

Dettagli

Il/La sottoscritto/a Cognome Nome data di nascita cittadinanza C.F. Luogo di nascita: Comune (prov. ) Stato

Il/La sottoscritto/a Cognome Nome data di nascita cittadinanza C.F. Luogo di nascita: Comune (prov. ) Stato SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) PER LA VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI ai sensi dell'art. 4 del D.lgs. n. 228/2001 e s.m.i., art. 19 Legge n. 241/90 e s.m.i. e Legge 122/2010 AL

Dettagli

COMUNE DI MIRANO. Regolamento per l istituzione e la disciplina del mercato dei prodotti agricoli di Piazza Paolo e Nella Errera APPROVATO

COMUNE DI MIRANO. Regolamento per l istituzione e la disciplina del mercato dei prodotti agricoli di Piazza Paolo e Nella Errera APPROVATO COMUNE DI MIRANO Regolamento per l istituzione e la disciplina del mercato dei prodotti agricoli di Piazza Paolo e Nella Errera APPROVATO Con delibera del C.S. n. 9 del 19.4.2012 - esecutiva - 1 Art. 1

Dettagli

Sportello Unico per l'edilizia e le Attività Produttive

Sportello Unico per l'edilizia e le Attività Produttive Comune di Prato Sportello Unico per l'edilizia e le Attività Produttive Scia Segnalazione Certificata di Inizio Attività Somministrazione Alimenti e Bevande di esercizi aperti al pubblico, soggetti a programmazione

Dettagli

AREA SEGRETERIA SETTORE COMMERCIO REGOLAMENTO PER LE FESTE ARTIGIANALI, FIERE PROMOZIONALI E MANIFESTAZIONI COMMERCIALI

AREA SEGRETERIA SETTORE COMMERCIO REGOLAMENTO PER LE FESTE ARTIGIANALI, FIERE PROMOZIONALI E MANIFESTAZIONI COMMERCIALI COMUNE DI SAN BARTOLOMEO AL MARE Provincia di Imperia Riviera dei Fiori AREA SEGRETERIA SETTORE COMMERCIO REGOLAMENTO PER LE FESTE ARTIGIANALI, FIERE PROMOZIONALI E MANIFESTAZIONI COMMERCIALI Approvato

Dettagli

REQUISITI DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI BEVANDE (art 42 bis L.R. 07.02.2005, n. 28)

REQUISITI DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI BEVANDE (art 42 bis L.R. 07.02.2005, n. 28) COMUNE DI CHIANCIANO TERME PROVINCIA DI SIENA REQUISITI DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI BEVANDE (art 42 bis L.R. 07.02.2005, n. 28) Approvati con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI MERATE

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI MERATE REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI MERATE Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 29.01.2013 SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE INDICE NORME GENERALI...

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO (PROVINCIA DI PORDENONE)

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO (PROVINCIA DI PORDENONE) COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO (PROVINCIA DI PORDENONE) APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DEL MERCATO PER LA VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI; MERCATI COSIDETTI A KM 0. (Testo integrale riportate

Dettagli

attività commerciali vendita della stampa quotidiana e periodica modello 2_15_01

attività commerciali vendita della stampa quotidiana e periodica modello 2_15_01 N. identificativo marca da bollo La marca da bollo deve essere annullata e conservata in originale dal soggetto interessato AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive Corso

Dettagli

MERCATINO ARTISTICO. di SAN PANTALEO IL DIRIGENTE

MERCATINO ARTISTICO. di SAN PANTALEO IL DIRIGENTE MERCATINO ARTISTICO di SAN PANTALEO ORDINANZA Disciplinante il mercatino artistico di San Pantaleo ORDINANZA n 3 del 26/01/2007 IL DIRIGENTE VISTO il D.Lgs. n 114 del 31.03.1998 Riforma della disciplina

Dettagli

COMUNE DI UDINE CRITERI PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE DEI PUNTI DI VENDITA NON ESCLUSIVI DI GIORNALI E RIVISTE

COMUNE DI UDINE CRITERI PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE DEI PUNTI DI VENDITA NON ESCLUSIVI DI GIORNALI E RIVISTE COMUNE DI UDINE CRITERI PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE DEI PUNTI DI VENDITA NON ESCLUSIVI DI GIORNALI E RIVISTE INDICE ARTICOLO 1 definizione ARTICOLO 2 - zone ed aree commerciali ARTICOLO 3 distanze

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATINO NATALIZIO

REGOLAMENTO MERCATINO NATALIZIO REGOLAMENTO MERCATINO NATALIZIO Art. 1 Svolgimento 1. Il mercatino Natalizio è una fiera specializzata del settore alimentare e non alimentare per la vendita di prodotti tipici dell artigianato; si svolge

Dettagli

Regolamento di procedura per l apertura delle medie strutture di vendita nel territorio comunale.

Regolamento di procedura per l apertura delle medie strutture di vendita nel territorio comunale. Regolamento di procedura per l apertura delle medie strutture di vendita nel territorio comunale. Norme per l esercizio delle attività di vendita al dettaglio in sede fissa. Decreto legislativo 31 marzo

Dettagli

PROCEDIMENTI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

PROCEDIMENTI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PROCEDIMENTI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE Nome procedimento: Segnalazione Certificata Inizio Attività per l'esercizio di Somministrazione di Alimenti e Bevande. SCIA per l'esercizio di Somministrazione

Dettagli

TABELLA DIRITTI DI ISTRUTTORIA

TABELLA DIRITTI DI ISTRUTTORIA C I T T A D I C O R S A N O (Provincia di Lecce) 73033 via Della Libertà Tel. 0833/531170 531190 Fax: 0833/531122 C.F. 00392220752 www.comune.corsano.le.it pec: comune.corsano@pec.rupar.puglia.it utccorsano@pec.it

Dettagli

TITOLO I NATURA E DEFINIZIONI

TITOLO I NATURA E DEFINIZIONI PIANO DI PROGRAMMAZIONE COMUNALE CONCERNENTE I CRITERI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ED I CRITERI DI PROGRAMMAZIONE ALL APERTURA, AL TRASFERIMENTO DI SEDE E ALL AMPLIAMENTO DI SUPERFICIE DELLE MEDIE

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa PIANO COMUNALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

Comune di Bassano del Grappa PIANO COMUNALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Comune di Bassano del Grappa PIANO COMUNALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Il Piano Comunale del Commercio su aree pubbliche, redatto ai sensi della L.R. 6 Aprile 2001, n. 10 e della D.G.R.V. n. 2113

Dettagli

COMUNE DI CASTELNUOVO DI PORTO Provincia di Roma. C.a.p. 00060 P.zza Vittorio Veneto 16 Tel.06901740212 Fax.0690160015 SERVIZIO S.U.A.P.

COMUNE DI CASTELNUOVO DI PORTO Provincia di Roma. C.a.p. 00060 P.zza Vittorio Veneto 16 Tel.06901740212 Fax.0690160015 SERVIZIO S.U.A.P. COMUNE DI CASTELNUOVO DI PORTO Provincia di Roma C.a.p. 00060 P.zza Vittorio Veneto 16 Tel.06901740212 Fax.0690160015 SERVIZIO S.U.A.P. REGOLAMENTO DELLE AREE PUBBLICHE REGOLAMENTO COMUNALE CON L INDICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI GROTTAMMARE PROVINCIA DI ASCOLI PICENO

COMUNE DI GROTTAMMARE PROVINCIA DI ASCOLI PICENO Allegato 1) DET n. /2015 COMUNE DI GROTTAMMARE PROVINCIA DI ASCOLI PICENO Pubblicato all ALBO Pretorio in data al N del Registro AREA 7^ GESTIONE DEL TERRITORIO E ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO ATTIVITA

Dettagli

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO CITTA' DI ALZANO LOMBARDO PROVINCIA DI BERGAMO Partita IVA 00220080162 Codice Fiscale 220080162 REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE APPROVATO CON DELIBERA C.C. N 27 DEL

Dettagli

CITTA DI PARABITA Provincia di Lecce

CITTA DI PARABITA Provincia di Lecce CITTA DI PARABITA Provincia di Lecce ORDINANZA N. 41 Reg. n. 84 del 3 dicembre 2014 Oggetto : Orari, turni festivi e ferie impianti distribuzione carburanti per l anno 2015. IL SINDACO VISTA la legge regionale

Dettagli

IL MERCATO DEL FUTURO

IL MERCATO DEL FUTURO Comune di Crespano del Grappa 1 IL MERCATO DEL FUTURO Alessandro Minello Università Ca Foscari Venezia Elaborazioni statistiche EconLab Research Network Treviso, luglio 2013 2 L opinione dei clienti per

Dettagli

Studio sul settore del commercio in sede fissa

Studio sul settore del commercio in sede fissa COMUNE DI MASSA (Provincia di Massa Carrara) Studio sul settore del commercio in sede fissa Valutazioni finalizzate alla predisposizione delle norme di pianificazione commerciale da inserire nel Regolamento

Dettagli

COMUNE DI SCICLI PROVINCIA DI RAGUSA

COMUNE DI SCICLI PROVINCIA DI RAGUSA ALLEGATO A) ALLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 66 DEL 16.05.2011 COMUNE DI SCICLI PROVINCIA DI RAGUSA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO Bando pubblico per il rilascio di autorizzazioni di commercio su aree pubbliche

Dettagli

Art. 1 Svolgimento. Art. 3 Circolazione pedonale e veicolare

Art. 1 Svolgimento. Art. 3 Circolazione pedonale e veicolare REGOLAMENTO MERCATO PIAZZALE FORO BOARIO DI VILLA POTENZA Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 9 febbraio 2010 Esecutiva il 26 febbraio 2010 Art. 1 Svolgimento 1. Il Mercato del Foro Boario

Dettagli

Carta della qualità dei servizi

Carta della qualità dei servizi Municipio Roma III Carta della qualità dei servizi Il tuo Municipio. a portata di mano 1 1. Cos è la Carta della qualità dei servizi La realtà sempre più completa ed articolata delle pubbliche amministrazioni,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 16 del 18.02.2004 Art. 1 NASTRO ORARIO Il nastro orario giornaliero, nell ambito

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano Regolamento comunale per la disciplina del mercato per la vendita diretta dei prodotti agricoli. Approvato con delibera C.C. n 06 del 28.01.2011 (allegato

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 151 26 agosto 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 151 26 agosto 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 151 26 agosto 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Modifica della deliberazione n. 147 del 12 agosto 2015 modalità

Dettagli

Carta della qualità dei servizi

Carta della qualità dei servizi Municipio Roma II Carta della qualità dei servizi Il tuo Municipio a portata di mano 1 indice 1. Cos è la Carta della qualità dei servizi La realtà sempre più completa ed articolata delle pubbliche amministrazioni,

Dettagli

il/la sottoscritto/a residente in Via CAP codice fiscale Telefono

il/la sottoscritto/a residente in Via CAP codice fiscale Telefono Al Comune di SAN MARTINO SICCOMARIO Servizio Gestione del Territorio Ufficio Commercio Via Roma n.1 SAN MARTINO SICCOMARIO OGGETTO: domanda di autorizzazione / trasferimento per l'esercizio dell'attività

Dettagli

PIANO AREE PEDONALI E Z.T.L.

PIANO AREE PEDONALI E Z.T.L. COMUNE DI TERMOLI Provincia di Campobasso REGIONE MOLISE SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE PIANO AREE PEDONALI E Z.T.L. VIABILITA CENTRO CITTADINO SISTEMAZIONE PARCHEGGI RELAZIONE DATA MARZO 2007 REDAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PADOVA PIANO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMUNE DI PADOVA PIANO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI PADOVA PIANO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE 2013-2015 Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 73 del 16/12/2013 1 Indice Premessa p 4 Analisi dei mercati p 5 Mercati maggiori

Dettagli

Comune di Chiaravalle

Comune di Chiaravalle ALLEGATO A - NUOVE TARIFFE (approvate con Delibera G.C. n. del ) Determinazione dei valori dei Diritti di Segreteria istituiti con il comma 10 dell art. 10 del D.L. 18/01/1993 n. 8, convertito con Legge

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Provincia di Roma SERVIZIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE E SUAP REGOLAMENTO MERCATO COPERTO GIORNALIERO SU AREA PUBBLICA COMUNALE

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Provincia di Roma SERVIZIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE E SUAP REGOLAMENTO MERCATO COPERTO GIORNALIERO SU AREA PUBBLICA COMUNALE COMUNE DI GENZANO DI ROMA Provincia di Roma SERVIZIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE E SUAP REGOLAMENTO MERCATO COPERTO GIORNALIERO SU AREA PUBBLICA COMUNALE approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.19

Dettagli

Città di Cosenza Settore Programmazione e Sviluppo Economico Servizio AA.EE.PP.

Città di Cosenza Settore Programmazione e Sviluppo Economico Servizio AA.EE.PP. Città di Cosenza Settore Programmazione e Sviluppo Economico Servizio AA.EE.PP. FIERA DI SAN GIUSEPPE EDIZIONE 2010 AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE

Dettagli

Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 28/03/2008

Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 28/03/2008 Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 28/03/2008 REGOLAMENTO: REQUISITI DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (EX ART. 42 BIS L.R. 28/2005) Art. 1 Principi generali

Dettagli

RACCOMANDATA A.R. Cognome: Nome: Codice Fiscale:

RACCOMANDATA A.R. Cognome: Nome: Codice Fiscale: RACCOMANDATA A.R. AL COMUNE DI MARCIANO DELLA CHIANA Servizio di Polizia Municipale Piazza Fanfulla, 4 52047 Marciano della Chiana (Arezzo) bollo 14,62 Schema di domanda per il rilascio dell autorizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER

REGOLAMENTO COMUNALE PER COMUNE DI SAN MARTINO DI VENEZZE PROVINCIA DI ROVIGO REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSEDIAMENTO DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI D.Lgs. 114/98 e L.R. n. 37/99 Aggiornato al 5 dicembre 2001 Allegato alla deliberazione

Dettagli

Art. 1 Oggetto del regolamento. REGOLAMENTO REGIONALE 11 marzo 2011 n. 3

Art. 1 Oggetto del regolamento. REGOLAMENTO REGIONALE 11 marzo 2011 n. 3 7644 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 38 del 14-03-2011 REGOLAMENTO REGIONALE 11 marzo 2011 n. 3 Procedimenti amministrativi in materia di commercio: Attuazione della direttiva 2006/123/CE

Dettagli

COMUNE DI MELPIGNANO Provincia di LECCE P.I. 02430960753 - C.F. 83000910758 S. U. A. P.

COMUNE DI MELPIGNANO Provincia di LECCE P.I. 02430960753 - C.F. 83000910758 S. U. A. P. COMUNE DI MELPIGNANO Provincia di LECCE P.I. 02430960753 - C.F. 83000910758 S. U. A. P. BANDO PER LA CONCESSIONE TEMPORANEA POSTEGGI SU AREE PUBBLICHE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE "LA NOTTE DELLA

Dettagli

MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA.

MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA. LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 05-05-2004 REGIONE LOMBARDIA MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LOMBARDIA N. 19 del 7 maggio 2004 SUPPLEMENTO

Dettagli

Regione Lazio. Leggi Regionali 28/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 98

Regione Lazio. Leggi Regionali 28/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 98 Regione Lazio Leggi Regionali Legge Regionale 27 novembre 2013, n. 8 Disposizioni di semplificazione relative alle strutture ricettive. Modifiche alle leggi regionali 6 agosto 2007, n. 13, concernente

Dettagli

mercati della provincia della bat fiere, mercati e sagre della provincia di bat

mercati della provincia della bat fiere, mercati e sagre della provincia di bat mercati della provincia della bat fiere, mercati e sagre della provincia di bat 2 comuni della provincia della bat Comune di Andria Piazza Umberto 1 Tel 088 111 - Fax 088 225 Comune di Barletta Corso Vittorio

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Domanda di volturazione/reintestazione di autorizzazione AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _ Il sottoscritto nato il _ _ / _ _ / _ _ _ _ a Comune Provincia Stato (sesso M _

Dettagli

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia Tipologia atto Dichiarazione di inizio attività produttiva, ai sensi della legge regionale n. 1/2007 e n. 8/2007

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLE FIERE

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLE FIERE CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLE FIERE Dati del titolare Cognome

Dettagli

Scheda informativa del modulo B3

Scheda informativa del modulo B3 IN QUALI CASI PUOI UTILIZZARE QUESTO MODULO? - Spacci interni di vendita: esercizio dell attività - Vendita al domicilio del consumatore: esercizio dell attività - Vendita per mezzo di apparecchi automatici:

Dettagli

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA Provincia di Reggio Emilia COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA Provincia di Reggio Emilia VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NUM. 34 DEL 30-04-10 O R I G I N A L E Oggetto: SPOSTAMENTO ED AMPLIAMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Domanda di volturazione/reintestazione di autorizzazione AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _ Il sottoscritto nato il _ _ / _ _ / _ _ _ _ a Comune Provincia Stato (sesso M _

Dettagli

COMUNE DI NARDO. Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI NARDO. Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI NARDO Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL'ATTIVITA' COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del ) CONFORME

Dettagli

MOD SCIA/AREE PUBBL. Al Comune di Canosa di Puglia Sportello Unico Attività Produttive Via G. Falcone, 134 70053 Canosa di Puglia

MOD SCIA/AREE PUBBL. Al Comune di Canosa di Puglia Sportello Unico Attività Produttive Via G. Falcone, 134 70053 Canosa di Puglia MOD SCIA/AREE PUBBL. Al Comune di Canosa di Puglia Sportello Unico Attività Produttive Via G. Falcone, 134 70053 Canosa di Puglia SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

Dettagli

CITTA' di TREVISO SETTORE SPORTELLO UNICO

CITTA' di TREVISO SETTORE SPORTELLO UNICO CITTA' di TREVISO SETTORE SPORTELLO UNICO TABELLA DEI DIRITTI SUAP DOVUTI PER PRATICHE TELEMATICHE DI COMPETENZA DEL COMUNE DI TREVISO (Deliberazione di Giunta Comunale n. 322 del 11/11/215) Modalità di

Dettagli

Settori merceologici

Settori merceologici Ameglia Piazza Libertà Lunedì 8.30 / 13.00 Alimentare / Non alimentare 10 tel. 0187 609233/21 - fax 0187 609276 commercio@comune.ameglia.sp.it www.comune.ameglia.sp.it Ameglia Cafaggio Giovedì 8.30 / 13.00

Dettagli

Città di Montalto Uffugo (Provincia di Cosenza)

Città di Montalto Uffugo (Provincia di Cosenza) Città di Montalto Uffugo (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO COMUNALE DEI MERCATI SU AREA PUBBLICA Il presente Regolamento è stato approvato con delibera di Consiglio Comunale n 39 del 21 ottobre 2014,

Dettagli

UNIONE DELLA PROVINCE ITALIANE - PUGLIA

UNIONE DELLA PROVINCE ITALIANE - PUGLIA INTESA Tra REGIONE PUGLIA UNIONE DELLA PROVINCE ITALIANE - PUGLIA ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI D ITALIA - PUGLIA La Regione Puglia, con sede in Bari, Lungomare Nazario Sauro, 33, rappresentata dal Presidente,

Dettagli

Il Sottoscritto. Nome

Il Sottoscritto. Nome COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara Piazza Martiri della Libertà n. 28 - c.a.p. 28066 p. iva 00184500031 SETTORE PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE Sportello Unico Attività Produttive E-mail: sp.unico@comune.galliate.no.it

Dettagli

COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce

COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce COMUNE DI GALLIPOLI Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL'ATTIVITA' COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Approvato dal Commissario Straordinario con deliberazione n. 169

Dettagli

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA N 167 del Registro CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: TRASFERIMENTO TEMPORANEO DEL MERCATO QUINDICINALE DALLA ZONA

Dettagli

l sottoscritt nat_ a Prov. il residente a Prov. in via/piazza n. Codice Fiscale / / / / / / / / / / / / / / / / nella sua qualità di:

l sottoscritt nat_ a Prov. il residente a Prov. in via/piazza n. Codice Fiscale / / / / / / / / / / / / / / / / nella sua qualità di: Comune di Pistoia Servizio Sviluppo Economico e Politiche Sociali Marca da bollo di 16,00 Allegato 2 Al Comune di Pistoia Piazza duomo, 1 51100 Pistoia (PT) Avviso pubblico per l istituzione in via sperimentale

Dettagli

Comune di Abbiategrasso Provincia di Milano

Comune di Abbiategrasso Provincia di Milano Comune di Abbiategrasso Provincia di Milano REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Approvato con delibera di C.C. n. 38 del 09.04.2002 e successive modificazioni: con delibera

Dettagli

Denominazione con sede nel Comune di Prov. Cap. via n. tel. Fax e-mail C.F./P. IVA Iscritta al Registro Imprese al n della CCIAA di Indirizzo P.E.C.

Denominazione con sede nel Comune di Prov. Cap. via n. tel. Fax e-mail C.F./P. IVA Iscritta al Registro Imprese al n della CCIAA di Indirizzo P.E.C. Marca da Bollo 16,00 Prot. Gen. AL SERVIZIO ATTIVITA ECONOMICHE ED EVENTI PUBBLICI DEL COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Via dei Mille, 9 40033 Casalecchio di Reno (BO) telefono: 051 598 229 fax: 051 598 200

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Approvato con deliberazione C.C. n. 11 del 30.04.2010 pubblicata all Albo Pretorio dal 14.05.2010

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATINO DEI LIBRI

REGOLAMENTO MERCATINO DEI LIBRI REGOLAMENTO MERCATINO DEI LIBRI Art. 1 Svolgimento 1. Il Mercatino dei libri è un mercatino specializzato, riservato alla vendita esclusiva di libri, che si svolge nel centro storico da ottobre a giugno

Dettagli

Domanda per l assegnazione in concessione decennale di posteggio libero fuori mercato e relativa autorizzazione nel Comune di Impruneta.

Domanda per l assegnazione in concessione decennale di posteggio libero fuori mercato e relativa autorizzazione nel Comune di Impruneta. Bollo 14,62 Comune di Impruneta Ufficio Comunicazione e Sviluppo Via Cavalleggeri 16 50023 Impruneta (FI) Domanda per l assegnazione in concessione decennale di posteggio libero fuori mercato e relativa

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA DELLA PARTE PRIMA. Sezione I LEGGI REGIONALI

REPUBBLICA ITALIANA DELLA PARTE PRIMA. Sezione I LEGGI REGIONALI Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 22 dell 8 maggio 2013 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO DELLA U FFICIALE SERIE GENERALE PERUGIA - 8 maggio 2013 DIREZIONE REDAZIONE

Dettagli

Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Comune Di Messina

Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Comune Di Messina Scheda 4 vic SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Comune Di Messina l sottoscritt :

Dettagli

Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell'ufficio Fax dell'ufficio E-mail istituzionale

Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell'ufficio Fax dell'ufficio E-mail istituzionale Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell'ufficio Fax dell'ufficio E-mail istituzionale BEVILACQUA MAURIZIO 16 GENNAIO 1954 Funzionario Amministrativo Cat.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER L'ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI VILMINORE DI SCALVE PROVINCIA DI BERGAMO Piazza Papa Giovanni XXIII, 1 24020 VILMINORE DI SCALVE Codice fiscale e Partita IVA 00663280162 tel. 0346 51 014 fax 0346 51 694 e-mail: info@comune.vilminore.bg.it

Dettagli

R E G O L A M E N T O

R E G O L A M E N T O CITTA DI GIUGLIANO IN CAMPANIA PROVINCIA DI NAPOLI R E G O L A M E N T O PER L INSTALLAZIONE DI CHIOSCHI SU SUOLO PUBBLICO Delibera di C.C. n.44 del 22/12/2010 1 NORME PER L INSTALLAZIONE DI CHIOSCHI SU

Dettagli

Comune di Cortazzone

Comune di Cortazzone Comune di Cortazzone REGOLAMENTO del MERCATO RISERVATO ALL ESERCIZIO DELLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI Articolo 1 (Finalità ed impegni di carattere generale) 1) Il presente Regolamento

Dettagli

COMUNE DI TIVOLI PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI TIVOLI PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI TIVOLI PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SULLE AREE PUBBLICHE Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale n. 14 del

Dettagli

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia - 1 - XI Legislatura - Atti consiliari

Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia - 1 - XI Legislatura - Atti consiliari Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia - 1 - XI Legislatura - Atti consiliari TESTO PRESENTATO DAI PROPONENTI Art. 1 (Finalità)

Dettagli

Procedure per la registrazione imprese alimentari LINEE GUIDA

Procedure per la registrazione imprese alimentari LINEE GUIDA Procedure per la registrazione imprese alimentari LINEE GUIDA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Regolamento CE 852/2004 Regolamento CE 853/2004 Linee guida sancite dall accordo Stato-Regioni rep. n. 2470 e 2477

Dettagli