IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere. Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere. Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA"

Transcript

1 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL VOLUNTARY DISCLOSURE un opportunità di regolarizzazione delle attività estere Weissgeld Strategie DOTT. ALFREDO SERICA Consigliere Camera di Commercio italiana per la Svizzera 3 Dicembre 2013 Sala Orlando, Unione Commercianti Corso Venezia, 47 - Milano

2 Weissgeld Strategie RELAZIONI ITALIA SVIZZERA 2

3 Relazioni Italia Svizzera Importanti Partner Commerciali Nel corso del 2012 Italia ha esportato verso la Svizzera 22.9 Miliardi di Euro di Beni e Servizi in crescita del 10.6% rispetto al La Svizzera ha esportato verso l Italia miliardi di Euro in flessione del 2.4% rispetto al Frontalieri Italiani impiegati nel Canton Ticino in crescita del 75% rispetto al Svizzera ancora inserita nelle Black List Italiane. Accordo contro la doppia Imposizione tra Italia e Svizzera sottoscritto nel 1976 (non prevede assistenza amministrativa secondo il vigente standard OCSE). 3

4 Weissgeld Strategie IL SEGRETO BANCARIO SVIZZERO 4

5 Il Segreto Bancario Svizzero Introdotto dall articolo 47 della Legge Federale sulle Banche e sulle casse di risparmio del Obbligo da Parte delle Banche e di tutti gli Intemediari Finanziari di Identificazione del contraente e di Determinazione dell avente diritto economico. Legge Federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore Finanziario (LRD) del 10 ottobre

6 Il Segreto Bancario Svizzero Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche del 7 aprile Collaboratori di Banche e Intermediari Finanziari sono tenuti a segnalare i casi sospetti di riciclaggio all Ufficio di Comunicazione in materia di Riciclaggio di Denaro (MROS). I conti sono congelati in attesa di decisione. 6

7 Weissgeld Strategie SITUAZIONE ATTUALE 7

8 Situazione Attuale Raccomandazione Finma a Banche e Intermediari Finanziari di non intrattenere relazioni con società di sede. "Indiscrezioni" su presunte lettere e comunicazioni effettuate da Primarie banche elvetiche ai propri correntisti al loro luogo di residenza aventi ad oggetto possibile scioglimento del rapporto instaurato in caso di rapporti non dichiarati alle autorità fiscali del proprio paese di residenza. 8

9 Situazione Attuale Pratiche di chiusura dei rapporti intraprese da primarie banche verso clienti residenti fiscalmente in Francia e Germania. Limitazioni importanti al versamento e prelievo di contanti. 9

10 Weissgeld Strategie ASPETTI NORMATIVI 10

11 Aspetti normativi Disposizioni penali tributarie (cenni) Sottrazione consumata (art. 175 LIFD persone fisiche) Il contribuente che, intenzionalmente o per negligenza, fa in modo che una tassazione sia indebitamente omessa o che una tassazione cresciuta in giudicato sia incompleta, chiunque, se obbligato a trattenere un imposta alla fonte, intenzionalmente o per negligenza non la trattiene o la trattiene in misura insufficiente, chiunque, intenzionalmente o per negligenza, ottiene una restituzione illecita d imposta o 11

12 Aspetti normativi (continua) un condono ingiustificato, è punito con la multa se il contribuente denuncia spontaneamente per la prima volta una sottrazione d imposta, si prescinde dall aprire un procedimento penale (autodenuncia esente da pena), a condizione che: a. la sottrazione d imposta non sia nota ad alcuna autorità fiscale; b. egli aiuti senza riserve l amministrazione a determinare l ammontare dell imposta sottratta; e c. si adoperi seriamente per pagare l imposta. 12

13 Aspetti normativi Assistenza amministrativa in materia fiscale 2009: La Svizzera dichiara di avere intenzione di adottare lo standard OCSE nell assistenza amministrativa in materia fiscale in conformità con l art.26 del modello di convenzione dell OCSE. 2010: ordinanza sull'esecuzione dell'assistenza amministrativa secondo le CDI. 13

14 Aspetti normativi Assistenza amministrativa in materia fiscale 2012: ampliamento standard OCSE (anche) domande raggruppate (purché) sussistenza di sottrazione o frode fiscale 2013: «Convenzione di Strasburgo» 14

15 Aspetti normativi Accordi Rubik 2011 Regno Unito (in vigore 1/1/2013) 2012 Austria (in vigore 1/1/2013) Accordo con Gli Stati Uniti d America 14 febbraio 2013: firma Accordo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) con Stati Uniti d America accordo con cui gli Stati Uniti vogliono fare in modo che siano tassati tutti i conti che le persone assoggettate a imposta negli Stati Uniti detengono all'estero 15

16 Aspetti normativi (continua) 30 settembre 2013: nuovo calendario per l'attuazione di FATCA dal 1 luglio 2014 anziché dal 1 gennaio

17 Weissgeld Strategie IL FUTURO 17

18 Aspetti normativi Il 27 febbraio 2013 il Consiglio Federale ha avviato due consultazioni per combattere il riciclaggio di denaro e per estendere gli obblighi di diligenza in campo fiscale: Attuazione delle raccomandazioni internazionali (FATF-GAFI) rivedute per la lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Introduzione di nuovi obblighi di diligenza volti ad impedire che intermediari finanziari in Svizzera accettino averi non tassati. 18

19 Aspetti normativi Attuazione delle raccomandazioni internazionali Il progetto prevede i seguenti punti principali: introduzione di un obbligo di annunciare dei titolari di azioni al portatore e di azioni nominative di società non quotate in borsa nonché completamento dell'obbligo di diligenza ai fini dell'accertamento dell'avente economicamente diritto; obbligo di identificazione e obblighi di diligenza basati sul rischio per le relazioni d'affari con persone politicamente esposte in Svizzera e presso organizzazioni internazionali; 19

20 Aspetti normativi introduzione di un nuovo reato preliminare al riciclaggio di denaro sotto forma di truffa fiscale qualificata nell'ambito delle imposte dirette ed estensione dell'attuale reato preliminare nell'ambito delle imposte indirette; gli acquisti di beni immobili e mobili possono essere effettuati in contanti solo fino a un importo di CHF (per importi superiori solo tramite un intermediario finanziario sottoposto a LRD); 20

21 Aspetti normativi Introduzione dei nuovi obblighi di diligenza Questo progetto fissa nella LRD obblighi di diligenza estesi per gli intermediari finanziari, (basati sull esame dei rischi) volti ad impedire l'accettazione di valori patrimoniali non dichiarati. Principali comportamenti sinonimo di elevato rischio: desiderio (del cliente) di maggiore discrezione; o investimenti che, senza motivazione ragionevole, sono effettuati in «strutture complesse» 21

22 Aspetti normativi Obblighi di diligenza estesi Indice minore rischio (da valutare): esistenza CDI tra Paese di domicilio del cliente e la Svizzera autodichiarazione affidabile può costituire un elemento importante che attesta un comportamento coerente sotto il profilo fiscale Azioni dell'intermediario finanziario: rifiuto dei valori patrimoniali (nuove relazioni) richiesta prova conformità fiscale entro congruo termine (relazioni esistenti) 22

23 Weissgeld Strategie GRAZIE PER L ATTENZIONE! 23

Legge federale relativa alla semplificazione del ricupero d imposta in caso di successione e all introduzione dell autodenuncia esente da pena

Legge federale relativa alla semplificazione del ricupero d imposta in caso di successione e all introduzione dell autodenuncia esente da pena Termine di referendum: 10 luglio 2008 Legge federale relativa alla semplificazione del ricupero d imposta in caso di successione e all introduzione dell autodenuncia esente da pena del 20 marzo 2008 L

Dettagli

Voluntary disclosure e la copertura penale per le persone fisiche e le persone giuridiche. Focus sul reato di riciclaggio e autoriciclaggio

Voluntary disclosure e la copertura penale per le persone fisiche e le persone giuridiche. Focus sul reato di riciclaggio e autoriciclaggio Voluntary disclosure e la copertura penale per le persone fisiche e le persone giuridiche. Focus sul reato di riciclaggio e autoriciclaggio IL PERIMETRO DELLA QUESTIONE L Agenzia delle Entrate, stima in

Dettagli

Legge federale sull attuazione dell Accordo FATCA tra la Svizzera e gli Stati Uniti (Legge FATCA)

Legge federale sull attuazione dell Accordo FATCA tra la Svizzera e gli Stati Uniti (Legge FATCA) Proposta della Commissione del Consiglio degli Stati del 27.8.2013: adesione Decisioni del Consiglio nazionale del 9.9.2013 Legge federale sull attuazione dell Accordo FATCA tra la Svizzera e gli Stati

Dettagli

Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nella Raccolta ufficiale delle leggi federali (www.admin.ch/ch/i/as/).

Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nella Raccolta ufficiale delle leggi federali (www.admin.ch/ch/i/as/). Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nella Raccolta ufficiale delle leggi federali (www.admin.ch/ch/i/as/). Legge federale sull attuazione dell Accordo FATCA tra la

Dettagli

Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori patrimoniali non dichiarati

Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori patrimoniali non dichiarati Dipartimento federale delle finanze DFF Segreteria generale DFF Servizio giuridico DFF 27 febbraio 2013 Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori

Dettagli

Pressioni internazionali contro il segreto bancario svizzero: impatto normativo ed occupazionale. Collaborazione internazionale: perché, come e quando

Pressioni internazionali contro il segreto bancario svizzero: impatto normativo ed occupazionale. Collaborazione internazionale: perché, come e quando Indice Prefazione alla Seconda Edizione Introduzione alla Seconda Edizione (2014) PRIMA PARTE: Pressioni internazionali contro il segreto bancario svizzero: impatto normativo ed occupazionale 11 13 17

Dettagli

Accordi bilaterali Rubik

Accordi bilaterali Rubik Accordi bilaterali Rubik Strategia emersione denaro non dichiarato (cd. money strategy) per cui la Confederazione elvetica ha concluso tre Convenzioni fiscali con: Germania il 21 settembre 2011 Regno Unito

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO. avv.pierluigioliva@hotmail.it

ANTIRICICLAGGIO. avv.pierluigioliva@hotmail.it ANTIRICICLAGGIO avv.pierluigioliva@hotmail.it Il quadro normativo!! Direttive CEE!! D. lgs. 21.11.2007 n.231!! D. lgs. 25.9.2009 n.152!! Il fine è quello di prevenire l utilizzo del sistema finanziario

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. Roma, 19/10/2015 CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 8/2015 ARGOMENTO: VOLUNTARY DISCLOSURE - RIENTRO DEI CAPITALI DALL ESTERO - PROROGATI I Gentile Cliente, a ridosso della scadenza del termine ultimo per l invio

Dettagli

VOLUNTARY DISCLOSURE

VOLUNTARY DISCLOSURE VOLUNTARY DISCLOSURE I CAMBIAMENTI, NEL CONTESTO MONDIALE, IN MATERIA DI SCAMBIO DI INFORMAZIONI HOTEL AC FIRENZE 11 FEBBRAIO 2014 AVV. SALVATORE PARATORE OBIETTIVO DELL INTERVENTO ILLUSTRARE IN VENTI

Dettagli

Commissione federale delle case da gioco

Commissione federale delle case da gioco Commissione federale delle case da gioco Segretariato 4 novembre 2014/Ama/Mun Riferimento: N452-0038 Revisione parziale dell'ordinanza della Commissione federale delle case da gioco sugli obblighi di diligenza

Dettagli

i dossier CONVENZIONI FISCALI CON LA SVIZZERA www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 4 febbraio 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier CONVENZIONI FISCALI CON LA SVIZZERA www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 4 febbraio 2013 a cura di Renato Brunetta 316 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com CONVENZIONI FISCALI CON LA SVIZZERA 4 febbraio 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Per l Italia: i capitali e i redditi da capitali

Dettagli

CONVENZIONI FISCALI CON LA SVIZZERA. a cura di Renato Brunetta

CONVENZIONI FISCALI CON LA SVIZZERA. a cura di Renato Brunetta 4 CONVENZIONI FISCALI CON LA SVIZZERA 28 novembre 2011 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Per l Italia I capitali e i redditi da capitali detenuti in Svizzera da cittadini residenti in Italia

Dettagli

I. Collaborazione internazionale: perche, come e quando 34

I. Collaborazione internazionale: perche, come e quando 34 Indice Prefazione Introduzione Seconda Edizione Seconda Edizione PRIMA PARTE: Pressioni contro il segreto bancario svizzero: ed occupazionale 17 Troppe troppe risposte 2. Dalla connivenza Global War 3.

Dettagli

Studio Manara Matarese & Associati. Voluntary Disclosure - Riflessioni

Studio Manara Matarese & Associati. Voluntary Disclosure - Riflessioni Studio Manara Matarese & Associati Voluntary Disclosure - Riflessioni Sulla spinta dell accordo FACTA (Foreign Account Tax Compliance Act firmato a Roma il 10 gennaio 2014), è stato sviluppato in sede

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute del Gruppo d azione finanziaria del 3 ottobre 2008 L Assemblea federale

Dettagli

NEWSLETTER EDITORIALE. In questo numero:

NEWSLETTER EDITORIALE. In questo numero: 13 EDITORIALE Ci eravamo riservati la seconda newsletter per portare a vostra conoscenza le modifiche di statuti, regolamenti e direttive che ormai due anni orsono consegnammo alla FINMA per approvazione.

Dettagli

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta:

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta: Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 18.02.2014 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 del L Assemblea federale

Dettagli

Voluntary Disclosure e Autoriciclaggio

Voluntary Disclosure e Autoriciclaggio Voluntary Disclosure e Autoriciclaggio Contesto e finalità Procedura straordinaria coerente con le linee tracciate dall Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) Necessita di promuovere

Dettagli

Soldi all estero non dichiarati? Torna a casa, nero!

Soldi all estero non dichiarati? Torna a casa, nero! Soldi all estero non dichiarati? Torna a casa, nero! (5 novembre 2013) Di Salvatore Gaziano (s.gaziano@borsaexpert.it) Con la volontary disclosure (letteralmente volontaria rivelazione) europea si riapre

Dettagli

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003)

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003) Ordinanza dell Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro relativa agli obblighi degli intermediari finanziari che le sono direttamente sottoposti (Ordinanza AdC sul riciclaggio

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio

Dettagli

IL PROGRAMMA ITALIANO PER LA VOLUNTARY DISCLOSURE SUI PATRIMONI ESTERI: ASPETTI PENALI IL REATO DI AUTO-RICICLAGGIO

IL PROGRAMMA ITALIANO PER LA VOLUNTARY DISCLOSURE SUI PATRIMONI ESTERI: ASPETTI PENALI IL REATO DI AUTO-RICICLAGGIO IL PROGRAMMA ITALIANO PER LA VOLUNTARY DISCLOSURE SUI PATRIMONI ESTERI: ASPETTI PENALI IL REATO DI AUTO-RICICLAGGIO AVV. FABIO CAGNOLA VOLUNTARY DISCLOSURE E AUTO-RICICLAGGIO a) Voluntary disclosure per

Dettagli

Focus on Business Consulting stp srl i tuoi consulenti nel processo di Voluntary Disclosure

Focus on Business Consulting stp srl i tuoi consulenti nel processo di Voluntary Disclosure Focus on Business Consulting stp srl i tuoi consulenti nel processo di Voluntary Disclosure Roma Prof. Avv. Elio Blasio Largo Messico, 3 Tel. 06.8551827/ 06.8551828 Fax. 068551829 Padova Dott.ssa Cristina

Dettagli

Iniziativa parlamentare Punire severamente la vendita di dati bancari

Iniziativa parlamentare Punire severamente la vendita di dati bancari ad 10.450 Iniziativa parlamentare Punire severamente la vendita di dati bancari Rapporto della Commissione dell economia e dei tributi del Consiglio nazionale del 19 maggio 2014 Parere del Consiglio federale

Dettagli

Dicembre 2015. Lo scambio automatico di informazioni: profili applicativi della normativa FATCA

Dicembre 2015. Lo scambio automatico di informazioni: profili applicativi della normativa FATCA Dicembre 2015 Lo scambio automatico di informazioni: profili applicativi della normativa FATCA Piero Bonarelli, Head of International Tax Affairs, Enrico Gaiani, Head of Tax Compliance, UniCredit SpA 1.

Dettagli

Articolo 1 del DL 167/1990 così sostituito dalla L. 97/2013, art.9

Articolo 1 del DL 167/1990 così sostituito dalla L. 97/2013, art.9 Modifiche apportate al DL 28 giugno 1990,n.167 (Rilevazione a fini fiscali di taluni trasferimenti da e per l'estero di denaro, titoli e valori) dalla Legge 6 agosto 2013, n.97, Art.9 (Legge europea 2013).

Dettagli

Focus di approfondimento: gli anni interessati e i rapporti cointestati. Direzione Regionale della Lombardia

Focus di approfondimento: gli anni interessati e i rapporti cointestati. Direzione Regionale della Lombardia Focus di approfondimento: gli anni interessati e i rapporti cointestati Nel 2003 Tizio apre un conto corrente, cointestato con la moglie Caia, in Svizzera, con il conferimento di una provvista iniziale

Dettagli

2. Identificazione dettagliata dell avente diritto economico finale (approccio risk-based, accresciuti obblighi di documentazione);

2. Identificazione dettagliata dell avente diritto economico finale (approccio risk-based, accresciuti obblighi di documentazione); Affrontiamo i terreni più diversi maggio 2015 Implementazione delle nuove Raccomandazioni del GAFI in Svizzera Reati fiscali gravi e norme anti riciclaggio di denaro nuovi reati preliminari Introduzione

Dettagli

I controlli dell'agenzia delle Entrate sui conti esteri sono possibili e la voluntary disclosure è l'ultima chance

I controlli dell'agenzia delle Entrate sui conti esteri sono possibili e la voluntary disclosure è l'ultima chance Stampa I controlli dell'agenzia delle Entrate sui conti esteri sono possibili e la voluntary disclosure è l'ultima chance admin in Modello UNICO Abbiamo a disposizione un ebook sulla voluntary per chi

Dettagli

Rientro dei capitali Convegno con gli esperti di telefisco. Milano, 24 febbraio 2014

Rientro dei capitali Convegno con gli esperti di telefisco. Milano, 24 febbraio 2014 Rientro dei capitali Convegno con gli esperti di telefisco Milano, 24 febbraio 2014 Le criticità della voluntary disclosure tra fiscalità internazionale e aspetti operativi il contesto fiscale internazionale

Dettagli

PROFILI DI FISCALITÀ INTERNAZIONALE E PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA C.D. DIGITAL ECONOMY

PROFILI DI FISCALITÀ INTERNAZIONALE E PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA C.D. DIGITAL ECONOMY PROFILI DI FISCALITÀ INTERNAZIONALE E PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA C.D. DIGITAL ECONOMY IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Nel periodo 1986/1997 le società italiane, con almeno una partecipazione oltre frontiera,

Dettagli

sullo scambio automatico internazionale di informazioni in materia fiscale (LSAI)

sullo scambio automatico internazionale di informazioni in materia fiscale (LSAI) Legge federale sullo scambio automatico internazionale di informazioni in materia fiscale (LSAI) Avamprogetto del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 173 capoverso 2 della

Dettagli

Rientro dei capitali dall estero Voluntary disclosure

Rientro dei capitali dall estero Voluntary disclosure Rientro dei capitali dall estero Voluntary disclosure CONVERSAZIONE DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE Londra Venerdì 3Ottobre 2014 Paolo Battaglia Dottore Commercialista in Ragusa p.battaglia@crescitapmi.it

Dettagli

Sanzioni ed effetti penali della Voluntary disclosure. di Antonio Iorio

Sanzioni ed effetti penali della Voluntary disclosure. di Antonio Iorio Sanzioni ed effetti penali della Voluntary disclosure di Antonio Iorio Benefici: Riduzione delle sanzioni amministrative relative all omessa compilazione del quadro RW (art. 5-quinquies, comma 2 del D.L.

Dettagli

Accertamento sintetico / redditometrico e il caso delle attività detenute all estero

Accertamento sintetico / redditometrico e il caso delle attività detenute all estero Accertamento sintetico / redditometrico e il caso delle attività detenute all estero Ferrara 19 febbraio 2014 Dalle ore 15.00 alle ore 19.00 Sala Conferenze della Camera di Commercio di Ferrara Largo Castello,

Dettagli

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi. Lugano, 16 ottobre 2013

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi. Lugano, 16 ottobre 2013 Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi Lugano, 16 ottobre 2013 STRUTTURA I. Introduzione II. III. IV. Analisi del rischio Legislazione attuale Informazioni sugli ultimi sviluppi

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA N. 5/2014 VOLUNTARY DISCLOSURE

CIRCOLARE INFORMATIVA N. 5/2014 VOLUNTARY DISCLOSURE ENRICO MARIA BIGNAMI ANDREA BIGNAMI GAETANO PIGNATTI MORANO CESARE BEOLCHI ROGER OLIVIERI FEDERICO GENTILE CARLO GIROTTI DOMENICO BIANCHI dottore in economia e commercio ARIANNA VITALI dottoressa in economia

Dettagli

S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Gli obblighi di dichiarazione annuale nel quadro RW degli investimenti detenuti all estero e delle attività estere di natura finanziaria, nonché il pagamento

Dettagli

II Modulo LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E I REATI IN MATERIA DI TRIBUTI. Avv. Maria Bruccoleri. www.avvocatobruccoleri.it 1

II Modulo LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E I REATI IN MATERIA DI TRIBUTI. Avv. Maria Bruccoleri. www.avvocatobruccoleri.it 1 LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E I REATI IN MATERIA DI TRIBUTI II Modulo 1 LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GIUDIZIARIA QUESTIONI PRELIMINARI L ampliamento, a livello internazionale, delle frontiere economiche

Dettagli

agevolare e accelerare lo scambio di informazioni e fornire assistenza nelle indagini.

agevolare e accelerare lo scambio di informazioni e fornire assistenza nelle indagini. DISEGNO DI LEGGE RECANTE RATIFICA ED ESECUZIONE DELL ACCORDO DI COOPERAZIONE TRA LA COMUNITÀ EUROPEA E I SUOI STATI MEMBRI DA UN LATO, E LA CONFEDERAZIONE SVIZZERA, DALL ALTRO, PER LOTTARE CONTRO LA FRODE

Dettagli

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle finanze AFF Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro Circolare 2004/1 del 6 dicembre 2004 (Versione del

Dettagli

La tassazione delle attività finanziarie. 30018 Scienza delle finanze Cles A.A. 2011/12 Classe 14

La tassazione delle attività finanziarie. 30018 Scienza delle finanze Cles A.A. 2011/12 Classe 14 La tassazione delle attività finanziarie 30018 Scienza delle finanze Cles A.A. 2011/12 Classe 14 Attività finanziarie - Regime sostitutivo per i redditi da capitale e le plusvalenze - Base imponibile -

Dettagli

Lo scambio automatico di informazioni tra Stati

Lo scambio automatico di informazioni tra Stati Lo scambio automatico di informazioni tra Stati L Unione Europea ha deciso di adottare i nuovi standard globali nel settore dello scambio di informazioni automatico, al fine di contrastare il fenomeno

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Blasio&Partners- Avvocati: i tuoi consulenti nel processo divoluntarydisclosure

Blasio&Partners- Avvocati: i tuoi consulenti nel processo divoluntarydisclosure : i tuoi consulenti nel processo divoluntarydisclosure Roma Largo Messico, 3 Tel. 06.8551827/ 06.8551828 Fax. 068551829 Ginevra PlaceNeuve, 4 Tel. +410223216233 E-mail: avvocati@studioblasio.it 1 Lo studio

Dettagli

Donatella Ferrari. Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano

Donatella Ferrari. Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano Donatella Ferrari Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano 1 Art. 3 Federalismo Cost. Fed. I Cantoni sono sovrani per quanto la loro sovranità non sia limitata dalla Costituzione federale

Dettagli

QUADRO RW Un cenno sulle novità del 2014, una riflessione su ritardata presentazione, ravvedimento e sanzioni.

QUADRO RW Un cenno sulle novità del 2014, una riflessione su ritardata presentazione, ravvedimento e sanzioni. QUADRO RW Un cenno sulle novità del 2014, una riflessione su ritardata presentazione, ravvedimento e sanzioni. L art. 9 della L. 6.8.2013 n. 97 prevede: l eliminazione della sezione I (trasferimenti attuati

Dettagli

VOLUNTARY DISCLOSURE

VOLUNTARY DISCLOSURE SCHEDA MONOGRAFICA TMG VOLUNTARY DISCLOSURE Data aggiornamento scheda 6 ottobre 2015 Redattore Davide David Ultimi interventi normativi D.L. n. 153 del 30.09.2015 Ultimi interventi di prassi Circ. n. 31/E

Dettagli

La disciplina fiscale dei lavoratori dipendenti stranieri in Svizzera

La disciplina fiscale dei lavoratori dipendenti stranieri in Svizzera 1 La disciplina fiscale dei lavoratori dipendenti stranieri in Svizzera Convegno Università di Novedrate 9 ottobre 2013 Sabina Rigozzi, Collaboratrice scientifica SUPSI 2 Sommario 1 Una panoramica dei

Dettagli

Indice. Capitolo I Nuove priorità per la politica svizzera nell ambito della gestione patrimoniale

Indice. Capitolo I Nuove priorità per la politica svizzera nell ambito della gestione patrimoniale Presentazione... V Ringraziamenti... VII Indice... IX Prefazione... XV Introduzione... XVII Capitolo I Nuove priorità per la politica svizzera nell ambito della gestione patrimoniale 1. Pressione accresciuta

Dettagli

EVOLUZIONE DEL CONTESTO FISCALE INTERNAZIONALE

EVOLUZIONE DEL CONTESTO FISCALE INTERNAZIONALE S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Voluntary disclosure EVOLUZIONE DEL CONTESTO FISCALE INTERNAZIONALE CARLO GALLI CLIFFORD CHANCE 13 FEBBRAIO 2015 MILANO Il segreto bancario è morto Algirdas

Dettagli

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi

Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi Transazioni immobiliari e riciclaggio di denaro Recenti sviluppi Avv. Davide Jermini, notaio Studio legale Walder Wyss SA Lugano, 15 ottobre 2014 STRUTTURA I. Introduzione II. III. IV. Analisi del rischio

Dettagli

LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO

LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO LE SANZIONI PER L INOSSERVANZA DELLE NORME ANTIRICICLAGGIO Relatore Magg. GdF dott. Armando Tadini - Ufficiale Addetto Centro Operativo DIA Milano - SANZIONI amministrative penali CAPO II DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

Traduzione 1. Conclusa a Londra il 6 ottobre 2011 Approvata dall'assemblea federale il 2. 1 Dal testo originale francese.

Traduzione 1. Conclusa a Londra il 6 ottobre 2011 Approvata dall'assemblea federale il 2. 1 Dal testo originale francese. Traduzione 1 Convenzione tra la Confederazione Svizzera e il Regno Unito della Gran Bretagna concernente la collaborazione in ambito fiscale Conclusa a Londra il 6 ottobre 2011 Approvata dall'assemblea

Dettagli

CONVEGNO VOLUNTARY DISCLOSURE, AUTORICICLAGGIO, BANCHE E INTERMEDIARI: COSA DEVONO FARE, COSA NON DEVONO FARE

CONVEGNO VOLUNTARY DISCLOSURE, AUTORICICLAGGIO, BANCHE E INTERMEDIARI: COSA DEVONO FARE, COSA NON DEVONO FARE CONVEGNO VOLUNTARY DISCLOSURE, AUTORICICLAGGIO, BANCHE E INTERMEDIARI: COSA DEVONO FARE, COSA NON DEVONO FARE Voluntary disclosure e le prospettive delle banche italiane 17 aprile 2015 LIBERA UNIVERSITÁ

Dettagli

Offerta formativa Seminari e corsi di diritto tributario

Offerta formativa Seminari e corsi di diritto tributario Offerta formativa Seminari e corsi di diritto tributario 23 La tassazione delle eredità nascoste. Quali conseguenze per gli eredi? Gli ordinamenti svizzero e italiano a confronto nelle procedure di recupero

Dettagli

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta:

L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 13 dicembre 2013 1, decreta: Decisioni del Consiglio nazionale del 27.11.2014 Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 2.12.2014 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria

Dettagli

Voluntary disclosure Casi risolti circolari n. 27/E/2015, 30/E/2015, 31/E/2015

Voluntary disclosure Casi risolti circolari n. 27/E/2015, 30/E/2015, 31/E/2015 Voluntary disclosure Casi risolti circolari n. 27/E/2015, 30/E/2015, 31/E/2015 Saverio Cinieri Dottore Commercialista Revisore Contabile Giornalista pubblicista Agg. 11/09/2015 1 Circolare 16/07/2015,

Dettagli

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012

Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 Termine di referendum: 2 aprile 2015 Legge federale concernente l attuazione delle Raccomandazioni del Gruppo d azione finanziaria rivedute nel 2012 del 12 dicembre 2014 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

RISPARMIO: LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO:LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI

RISPARMIO: LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO:LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO: LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO:LE NOVITA' FISCALI SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI INTRODUZIONE La tassazione è una materia in costante evoluzione,pertanto riteniamo

Dettagli

Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale

Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale Ordinanza del DFF concernente la Cassa di risparmio del personale federale del 18 dicembre 2015 Il Dipartimento federale delle finanze (DFF), visti gli articoli 72 capoverso 1 e 72a capoverso 3 dell ordinanza

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Prot.2013/151663 Modalità di attuazione delle disposizioni relative al monitoraggio fiscale contenute nell articolo 4 del decreto legge 28 giugno 1990, n. 167, convertito, con modificazioni, dalla legge

Dettagli

1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6

1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6 Indice Introduzione XV Parte prima PRINCIPI GENERALI 1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6 2 Redditi diversi di natura

Dettagli

Monitoraggio fiscale. Principali aspetti soggettivi e Profili sanzionatori. Avv. Massimo Antonini Milano, 13 febbraio 2014

Monitoraggio fiscale. Principali aspetti soggettivi e Profili sanzionatori. Avv. Massimo Antonini Milano, 13 febbraio 2014 Monitoraggio fiscale Principali aspetti soggettivi e Profili sanzionatori Avv. Massimo Antonini Milano, 13 febbraio 2014 1 Principali aspetti soggettivi 2 Quadro RW Presupposto soggettivo: Persone fisiche,

Dettagli

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari Legge federale sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Legge sulle borse, LBVM) 954.1 del 24 marzo 1995 (Stato 1 gennaio 2016) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

La voluntarydisclosure : i soggetti e le fattispecie interessate, le modalità di. dott. Valerio Stroppa

La voluntarydisclosure : i soggetti e le fattispecie interessate, le modalità di. dott. Valerio Stroppa La voluntarydisclosure : i soggetti e le fattispecie interessate, le modalità di adesione, gli effetti economici e penali dott. Valerio Stroppa 1 Il quadro normativo Legge n. 186/2014 (e di conseguenza

Dettagli

CAUSE DI ESCLUSIONE E DI DISAPPLICAZIONE

CAUSE DI ESCLUSIONE E DI DISAPPLICAZIONE S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO SOCIETÀ DI COMODO E/O IN PERDITA SISTEMATICA: PRESUNZIONI DI NON OPERATIVITÀ E CONSEGUENTE TASSAZIONE CAUSE DI ESCLUSIONE E DI DISAPPLICAZIONE FRANCESCA GEROSA

Dettagli

La legge sulla vigilanza dei mercati finanziari e la FINMA

La legge sulla vigilanza dei mercati finanziari e la FINMA La legge sulla vigilanza dei mercati finanziari e la FINMA Avv. Lars Schlichting, LL.M., Commissione federale delle banche (presentazione liberamente tratta dalla relazione tenuta a Zurigo dal Dr. Urs

Dettagli

CASA E FISCO. Aggiunti con Emendamento Fleres

CASA E FISCO. Aggiunti con Emendamento Fleres CASA E FISCO VADEMECUM SCUDO FISCALE 2009 Lo scudo fiscale prevede la possibilità di regolarizzare le attività finanziarie o patrimoniali detenute all estero in violazione della normativa relativa al monitoraggio

Dettagli

Il regime applicabile e le implicazioni sulla normativa antiriciclaggio

Il regime applicabile e le implicazioni sulla normativa antiriciclaggio LA "DISCLOSURE" DEI CONTI NON SCUDATI Il regime applicabile e le implicazioni sulla normativa antiriciclaggio Lugano Fund Forum 25 e 26 novembre 2013 Studio Legale e Tributario Monti Studio Legale e Tributario

Dettagli

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA)

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (Ordinanza FINMA sul riciclaggio

Dettagli

Brevi note sugli accordi recentemente sottoscritti dalla Svizzera con il Regno Unito, la Germania e l Austria

Brevi note sugli accordi recentemente sottoscritti dalla Svizzera con il Regno Unito, la Germania e l Austria Brevi note sugli accordi recentemente sottoscritti dalla Svizzera con il Regno Unito, la Germania e l Austria Articolo apparso sulla rivista Finanziaria, quadrimestrale di Economia e Finanza Aziendale,

Dettagli

Imposta di bollo su titoli di credito rilasciati senza la clausola di non trasferibilità

Imposta di bollo su titoli di credito rilasciati senza la clausola di non trasferibilità IMPOSIZIONE INDIRETTA CIRCOLARE N. 18 DEL 18 MARZO 2008 Imposta di bollo su titoli di credito rilasciati senza la clausola di non PROVVEDIMENTI COMMENTATI Decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 (art.

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

Voluntary disclosure

Voluntary disclosure S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Gestione post regolarizzazione Voluntary disclosure Milano, 13 febbraio 2015 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA SOCIETÀ FIDUCIARIA EX L.1966/1939

Dettagli

L APPROFONDIMENTO IN AULA PER LA CRESCITA DELLE TUE COMPETENZE

L APPROFONDIMENTO IN AULA PER LA CRESCITA DELLE TUE COMPETENZE NUOVE DATE L APPROFONDIMENTO IN AULA PER LA CRESCITA DELLE TUE COMPETENZE SEMINARIO DIDACTICA 113 LA VOLUNTARY DISCLOSURE E IL RAVVEDIMENTO OPEROSO: REGOLARIZZAZIONE DEGLI INVESTIMENTI ESTERI CALENDARIO

Dettagli

VOLUNTARY DISCLOSURE Le esperienze pratiche di professionisti internazionali

VOLUNTARY DISCLOSURE Le esperienze pratiche di professionisti internazionali VOLUNTARY DISCLOSURE Le esperienze pratiche di professionisti internazionali Avv. Vincenzo José Cavallaro MEDIA PARTNER 1 DECRETO LEGGE NR. 4-28 GENNAIO 2014 L art. 1 del DL 4/2014 prevedeva una disciplina

Dettagli

Lo Scambio di Informazioni ad Hong Kong

Lo Scambio di Informazioni ad Hong Kong Hong Kong, 29 marzo 2016 Newsletter Hong Kong Lo Scambio di Informazioni ad Hong Kong 1. Cos è lo Scambio di Informazioni? Lo scambio di informazioni ( Scambio di Informazioni ) è la trasmissione da parte

Dettagli

Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio

Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio Direttive di Wolfsberg per Servizi Bancari Privati contro il Riciclaggio Preambolo Le linee guida che seguono sono intese come applicabili alle relazioni di private banking. Altri settori del mercato possono

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 1719

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 1719 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1719 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro degli affari esteri (MOGHERINI) e dal Ministro dell economia e delle finanze (PADOAN) di concerto con il Ministro

Dettagli

Diritto tributario italiano Il trattamento fiscale dei soci residenti in Italia dopo il trasferimento di sede della società

Diritto tributario italiano Il trattamento fiscale dei soci residenti in Italia dopo il trasferimento di sede della società Diritto tributario italiano Il trattamento fiscale dei soci residenti in Italia dopo il trasferimento di sede della società 7 Siegfried Mayr Dottore Commercialista in Milano Docente alla Scuola Superiore

Dettagli

L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina 1 di 8. a cura di. Data Ufficio E-learning. Gruppo Data Ufficio Spa

L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina 1 di 8. a cura di. Data Ufficio E-learning. Gruppo Data Ufficio Spa L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina 1 di 8 M.1 L'ANTIRICICLAGGIO Evoluzione normativa a cura di Data Ufficio E-learning Gruppo Data Ufficio Spa L'Antiriciclaggio: Evoluzione normativa Pagina

Dettagli

Hedge Invest Workshop Milano, 23 settembre 2009. Lo scudo fiscale III. Paolo Ludovici Maisto e Associati

Hedge Invest Workshop Milano, 23 settembre 2009. Lo scudo fiscale III. Paolo Ludovici Maisto e Associati Hedge Invest Workshop Milano, 23 settembre 2009 Lo scudo fiscale III Paolo Ludovici Maisto e Associati Imposta straordinaria sulle attività finanziarie e patrimoniali estere a)attività detenute da soggetti

Dettagli

Federazione Autonoma Bancari Italiani

Federazione Autonoma Bancari Italiani Federazione Autonoma Bancari Italiani Sindacato Autonomo Bancari di Mantova e provincia Via Imre Nagy 58 - Loc. Borgochiesanuova - 46100 Mantova Telefono 0376-366221 - 324660-365274 Fax 0376-365287 Operatori

Dettagli

INDICE. Premessa... pag. 11

INDICE. Premessa... pag. 11 INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO LA CESSIONE DELLE PARTECIPAZIONI NEL REDDITO DI IMPRESA 1. La cessione delle partecipazioni nel reddito d impresa... pag. 13 1.1 I diversi regimi fiscali applicabili

Dettagli

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti:

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti: Normativa Antiricilaggio: guida pratica UMCI Esaminiamo i vari adempimenti a seconda degli obblighi: a) Identificazione del cliente L identificazione consiste nella verifica dell identità del cliente e

Dettagli

di Federica Perli - Dottore commercialista - BC&, Studio Professionale di Consulenza Societaria Tributaria Legale

di Federica Perli - Dottore commercialista - BC&, Studio Professionale di Consulenza Societaria Tributaria Legale Pagina 1 di 13 Pubblicato su Fiscopiù (http://fiscopiu.it) Home > Bussola > V > Voluntary disclosure di Federica Perli - Dottore commercialista - BC&, Studio Professionale di Consulenza Societaria Tributaria

Dettagli

Voluntary disclosure la normativa e gli impatti operativi

Voluntary disclosure la normativa e gli impatti operativi Voluntary disclosure la normativa e gli impatti operativi Lugano, 21 aprile 2015 A cura di Avv. Angela Monti Studio Tributario Avv. Angela Monti Presidente della Camera degli Avvocati Tributaristi di Milano

Dettagli

Incontri del Martedì

Incontri del Martedì Incontri del Martedì LA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI E DELLE ATTIVITÀ FINANZIARIE ALL'ESTERO Luciano Olivieri Dottore Commercialista Milano, 9 Aprile 2013 1 IVIE: Imposta sul Valore degli Immobili detenuti

Dettagli

Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere

Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere Gli obblighi di diligenza Tutto ciò che i nostri clienti dovrebbero sapere Gentile Cliente, innanzitutto la ringraziamo per la fiducia accordata a PostFinance. Noi vogliamo offrirle il miglior servizio

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO NEGLI STUDI PROFESSIONALI. A cura di Davide Giampietri

ANTIRICICLAGGIO NEGLI STUDI PROFESSIONALI. A cura di Davide Giampietri ANTIRICICLAGGIO NEGLI STUDI PROFESSIONALI A cura di Davide Giampietri a cura di Davide Giampietri 2 Le fonti normative: un cantiere senza fine Norme Comunitarie Norme Nazionali I - Direttiva n. 91/308/CEE

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI IN ITALIA APPENDICE

INDAGINE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI IN ITALIA APPENDICE INDAGINE CONOSCITIVA SULLA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI IN ITALIA APPENDICE ROMA, 6 GIUGNO 2013 1 APPENDICE La tassazione degli immobili nei principali Paesi dell Unione europea e negli Stati Uniti d America:

Dettagli

Il quadro internazionale e la nuova normativa interna. Accordi ocse focus su accordo Italia Svizzera.

Il quadro internazionale e la nuova normativa interna. Accordi ocse focus su accordo Italia Svizzera. Il quadro internazionale e la nuova normativa interna. Accordi ocse focus su accordo Italia Svizzera. OCSE Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico L'OCSE è stata istituita con la Convenzione

Dettagli

NOVITA LEGISLATIVE. Aprile 2014. 2. Pubblica amministrazione (PA) e fattura in formato digitale. pag. 4 sommario

NOVITA LEGISLATIVE. Aprile 2014. 2. Pubblica amministrazione (PA) e fattura in formato digitale. pag. 4 sommario NOVITA LEGISLATIVE Aprile 2014 1. Obbligo di POS - proroga 2. Pubblica amministrazione (PA) e fattura in formato digitale 3. Sospensione ritenuta sui bonifici esteri 4. Locazioni abitative e contanti pag.

Dettagli

Aprile 2014. FATCA: primi passi verso il recepimento della normativa in Italia

Aprile 2014. FATCA: primi passi verso il recepimento della normativa in Italia Aprile 2014 FATCA: primi passi verso il recepimento della normativa in Italia Dott. Silvio Genito e Dott. Domenico Dell Orletta, Zulli Tabanelli e Associati Premessa Il Dipartimento delle finanze ha avviato

Dettagli

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Aprile 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

MASTER IN ECONOMIA DEI TRIBUTI. Dipartimento delle Scienze Economiche

MASTER IN ECONOMIA DEI TRIBUTI. Dipartimento delle Scienze Economiche Bando di ammissione al MASTER IN ECONOMIA DEI TRIBUTI SSEF Sede di Milano Anno 2009 Dipartimento delle Scienze Economiche Art. 1 Corso e posti La Scuola Superiore dell Economia e delle Finanze Ezio Vanoni

Dettagli

MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE

MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE MODELLO N. 5 LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE MODULO DA UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE PER PRESTAZIONI DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE RESE DA SOGGETTI NON RESIDENTI NEL TERRITORIO DELLO STATO (COMUNITARI OVVERO

Dettagli

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (, LICol) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli