Giochi on-line, in Umbria ci casca un minore su due

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giochi on-line, in Umbria ci casca un minore su due"

Transcript

1 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria - - Spedizione in abb. post. D.L. 353/03 (Conv.L.46/04) art. 1 comma 1, DCB - Fil. Perugia - Euro 1,10 «In Crimea c è calma» Parla l imprenditore perugino trasferitosi a Sebastopoli Intanto prime sanzioni MARINI PAGINA 6 Evento alla Stranieri Manifestazione con la donna più ricca e famosa della Cina G. CASTELLINI PAGINA 5 Anno XV numero 76 In abbinamento obbligatorio con il Sole 24 Ore a 1,10 euro I PEDIATRI E TELEFONO AZZURRO LANCIANO L ALLARME Giochi on-line, in Umbria ci casca un minore su due Cr onache Presunto danno erariale, la Finanza alla Stranieri MAIORCA PAGINA 9 Terni, elezioni: Crescimbeni si candida CARDUCCI PAGINA 21 Magione, 72enne ferito dalle lame Rischia gli arti PAGINA 12 Usano soldi veri per acquistare bonus PERUGIA - Le app sono gratuite, ma per diventare sempre più bravi e forti bisogna pagare. È la nuova frontiera del gioco on line che desta preoccupazione in genitori e associazioni di tutela dei minori, per le quali si tratterebbe di un invito al gioco d azzardo on line. O quanto meno ad un sistema per far spendere soldi alle famiglie facendo pressione sulla voglia di giocare dei ragazzi e sul loro scarso discernimento del valore del denaro. Secondo i dati di uno studio di Telefono azzurro e dell Eurispes, in Umbria, un ragazzino su due ha speso soldi nei giochi on line nell ultimo anno. L. PARTENZI PAGINA 28 MAIORCA PAGINA 3 Te r n i Arrestato l aggressore, un buttafuori cubano Preso a bastonate in strada dopo una lite per il traffico, è grave CITTÀ DI CASTELLO Trovato morto il broker Da lunedì era scomparso, un volo di 100 metri con l auto nella scarpata VENTANNI PAGINA 13 SCHILLACI PAGINA 22 Il bastone utilizzato Cr onache Giovane tifernate ricoverato per meningite PAGINA 13 Umbria Olii, le motivazioni della sentenza FRATEPIETRO PAGINA 18 Il summit Il premier italiano colpisce il cancelliere tedesco e promette: «Non sfonderemo il 3%» Merkel promuove Renzi: «Il cambiamento c è» Selezionato tra migliaia Oliveti storici, il progetto perugino conquista l Europa PAGINA 10 ADRENALINA LA P O L I T I CA E L A RT E DI SOGNARE TERRA T E R R A di MARCELLA CALZOLAI E se PAGINA 25 provassimo a guardare al domani dell Umbria, invece che dall alto dei soliti Palazzi, (...) SEGUE A PAGINA 10 L OPINIONE SCUOLA, COSA È S TAT O FAT T O E C O SA C È DA FA R E di GIOVANNI CODOVINI Da pochi giorni abbiamo uno strumento analitico per meglio capire la nostra Regione. Si tratta del primo Rapporto sull istruzione in Umbria, curato dalla meritoria e sempre rigorosa Agenzia Umbria Ricerche (Aur), (...) SEGUE A PAGINA 47

2 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria 4 umbria Casa Umbria, la porta che apre il business in Cina M E R C AT I STRANIERI A Shanghai lo showroom condiviso che si sviluppa su tre piani e ospiterà per tre anni imprese dell arredo-casa di lusso. E non solo di LARA PARTENZI PERUGIA - Non è un azione spot, ma un progetto che durerà tre anni con l obiettivo di aprire importanti canali di scambio alle imprese umbre in un Paese dove l arredo made in Italy è in forte crescita: la Cina. Un vero e proprio Eldorado per le aziende umbre del lusso il mercato cinese, il 13esimo di sbocco per il settore arredo italiano, ma con potenzialità di sviluppo ancora molto alto. Da qui l idea di aumentare la visibilità e la presenza in questo paese delle produzioni umbre, partendo dall arredo-casa come settore di riferimento intorno al quale far ruotare iniziative promozionali temporanee aperte anche ad imprese di altri settori interessate a cogliere le opportunità che offre l ex Impero Celeste. Il progetto messo a punto dal Cen- tro estero, prevede l apertura a Shangai, la città più popolosa del mondo nonchè capitale economica della Cina di CasaUmbria, uno spazio di 406 metri che si sviluppa su tre piani collegati armonicamente da una scala dalla scenografica forma elicoidale dedicato ad espositori ed eventi e ricavato all interno del Wending Living Style Plaza, centro espositivo di Shanghai nato da un intervento di recupero di un complesso industriale dismesso. L iniziativa Ideata e coordinata dal Centro estero regionale Contenuti e finalità dell operazio - ne sono stati al centro di un incontro che si è svolto ieri mattina a Palazzo Donini, a cui sono intervenuti la presidente della Regione, Catiuscia Marini, il presidente del Centro estero Umbria, Gianluigi Angelantoni, il coordinatore dell area imprese, lavoro e istruzione della Regione, Luigi Rossetti e l imprenditore Andrea Margaritelli, della Listone Giordano. Quest ultimo ha parlato in rappresentanza del raggruppamento delle quattro imprese consorziate che hanno firmato il protocollo con il Centro estero - oltre a Listone Giordano ci sono Tagina, Talenti e A+ - e che saranno a CasaUmbria in esposizione permanente. «Un gruppo iniziale - ha spiegato Margaritelli - attorno al quale si sono poi aggiunte altre imprese che hanno invece uno spazio di esposizione temporaneo», e che sono Alcantara, Caprai, Blueside, Divania, Eurolegno, Legnomagia e Mastro Raphael. In totale, quindi, sono undici le aziende umbre coinvolte al momento nel progetto, «che si rivolge - ha spiegato Angelantoni - anche a tutte quelle imprese che sono interessate a promuovere congiuntamente le proprie produzioni nel mercato cinese, puntando su una showroom condivisa in una location di prestigio». La presenza di CasaUmbria all interno del centro espositivo Wending, secondo il presidente del Centro estero, «sarà quindi di particolare importanza non solo per il campo dell arredo-casa ma anche per altri settori, aiutando così le imprese che hanno interesse ad affacciarsi in questo mercato», fornendo loro la possibilità di utilizzare gli spazi di Casa Umbria così come le strutture del Wending Living Style Plaza, per eventi di presentazione che potranno essere supportati anche da servizi di scouting commerciale ed assistenza nell or - ganizzazione stessa dell evento. La presidente Marini, nella consapevolezza che per aggredire il mercato cinese è fondamentale che le imprese umbre facciano squadra, ha sottolineato che «l operazione in questione sostiene le singole azien- 11 Sono le aziende che ad oggi hanno aderito al progetto, di cui 4 saranno in Cina stabilmente de, l export umbro e i processi di internazionalizza - zione, dando modo a queste realtà umbre di farsi largo in un mercato sempre più importante per noi». Marini - che ha anche annunciato l ingresso della Regione Umbria nella Fondazione Italia-Cina, una cabina di regia nata per presentare l Italia come Siste - ma Paese nel territorio cinese- ha inoltre messo in risalto anche «l im - portanza» di uno spazio «utilizzabile più in generale per attività di sostegno all economia regionale», visto che all interno dello showroom saranno presenti aziende umbre di COMUNE DI SPOLETO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA Oggetto: fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione da svolgersi per sei anni. Importo: euro ,00 oltre IVA. CIG: C9. Documenti di gara disponibili sul sito internet Termine presentazione offerte: ore 13:00 del 16/04/2014. Spoleto, 04/03/2014 Il Dirigente: dr. Vincenzo Russo. altri settori eccellenti dell economia regionale - come l agroalimentare e l abbigliamento - in occasione degli eventi promozionali che il Centro estero Umbria sosterrà di volta in volta. Istituzioni ed imprese insieme, è questa la grande Umbria che avanza verso la grande Cina. COMUNE DI ARRONE PROVINCIA DI TERNI IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RENDE NOTO Che con atti consiliari n. 2 e 3 del è stato adottato il P.R.G. Parte strutturale e Parte Operativa - di questo Comune ai sensi dell art. 7 e seguenti della L.R. 31 del Lo stesso è depositato presso l Ufficio Tecnico Comunale. L avviso è stato pubblicato in data odierna sul BUR Regione Umbria. Gli interessati possono presentare le proprie osservazioni al Comune Ufficio Tecnico entro 45 giorni dalla data della presente pubblicazione (quindi entro il 02 Maggio 2014 ore 12:00). Le osservazioni saranno depositate presso lo stesso Ufficio per la libera visione e per il rilascio di copie. Entro 10 giorni dalla scadenza del termine di cui sopra (quindi entro il 12 Maggio 2014 ore 12:00) chiunque ne abbia interesse può presentare una breve replica. Arrone, lì Il Responsabile del Servizio Geom. Roberto Massarini

3 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria umbria 5 «Chan Laiwa è discendente della nobile famiglia Manchu» Dalla biografia della più importante self made woman della Cina Alla Stranieri la donna più ricca della Cina Invitata dal Rettore, oggi manifestazione in Ateneo di GIUSEPPE CASTELLINI Una veduta di Shanghai Economia e cultura La signora Chan Laiwa PERUGIA - Una visita prestigiosissima quella iniziata ieri in Umbria dalla signora Chan Laiwa, l imprenditrice di maggior successo oggi in Cina e una delle diciannove self made woman più conosciute nel mondo. Chan Laiwa, che possiede insieme alla propria famiglia un patrimonio di oltre 2,3 miliardi di dollari secondo i calcoli di Forbes, è atterrata ieri all aeroporto di Perugia San Francesco di Assisi e si è poi recata nella città serafica, dove ha visitato la Basilica del Santo e incontrato il sindaco Claudio Ricci. La signora Chan Laiwa è buddhista, ma ha una profonda venerazione per San Francesco. La signora ha iniziato la sua visita italiana in Umbria in quanto invitata dal Magnifico Rettore dell Università italiana per stranieri, Giovanni Paciullo. A partire dalle ore 10 di oggi, nell Aula Magna della Stranieri ci sarà un incontro con il corpo accademico e amministrativo dell Ateneo e la comunità degli studenti cinesi. L Università per stranieri vuole sottolineare l importanza di questa visita, «nella prospettiva di un rinnovato sviluppo dei rapporti con la Cina e il suo sistema universitario». Grande amica di Giancarlo Elia Valori, tra i più importanti manager italiani, docente universitario, Honorable dell Accademia di Francia e, tra le tante altre cose, anche collaboratore del nostro giornale, la signora Chan Laiwa è discendente della nobile famiglia Manchu (Yellow Banner Clan). Nasce nel Palazzo d Estate a Pechino, un vasto complesso di laghi, giardini e palazzi, incluso dal 1998 nella lista dei siti Unesco patrimonio dell Umanità. Crea all inizio Il suo patrimonio è di oltre 2,3 miliardi di euro Nota anche per l attività filantropica e sociale degli anni Novanta il Fuwah Group International, gruppo che opera principalmente nel settore dell immobiliare ma vanta un portafoglio diversificato nei settori dell agricoltura, del turismo, dell elettronica e dell ospitalità. La signora fonda nel 1999 il China Red Sandalwood Museum, prestigioso museo dedicato al pregiato legno di sandalo rosso, che si estende su un area di oltre 25mila metri quadrati, dove ad oggi risiede. Chan Laiwa, membro del National Comittee of Chinese People s Political Consultative Conference, è anche una dei più conosciuti diplomatici culturali cinesi. Figura molto nota per la responsabilità sociale e l attività filantropica, Chan ha donato 130 milioni di Yuan per le catastrofi avvenute nel 2005 e 265 milioni di Yuan nel L entourage della signora starebbe sondando alcune situazioni per effettuare investimenti in Umbria nel campo turistico. Chan, infatti, ha detto di amare molto questa regione e, probabilmente, se si determinassero le condizioni potrebbe investire anche qui. Un canale verso la Cina, quello rappresentato dalla signora, davvero importante e di grande profilo non solo economico, ma anche culturale.

4 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria 6 umbria «Nessun caos, qui la Russia è di casa» CRIMEA LA STORIA Parla l imprenditore Roberto Lelli, che da Perugia si è trasferito a Sebastopoli: «Questa terra è la mia America» di VALERIA MARINI PERUGIA - Classe 1972, in tasca una laurea in Economia aziendale conseguita a Perugia, dove ha vissuto fino al Poi la svolta. Così Roberto Lelli, già titolare di un attività nel capoluogo umbro, ha deciso di trasferirsi e misurarsi con una nuova esperienza lavorativa. Destinazione? La lontana Crimea e in particolare la città di Sebastopoli. «In quella città - racconta Roberto Lelli - c era già un amico che mi ha proposto di trasferirmi. Lì era il posto ideale per realizzare il progetto di portare il gelato artigianale italiano. Una città di quasi 400mila abitanti, sul mare, abbastanza turistica, con ottime prospettive di crescita. Ma soprattutto un posto in cui il gelato artigianale italiano non c era. L idea non mi spaventava. Avendo già vissuto all estero, ero pronto per affrontare un altra esperienza in un Paese sconosciuto e specialmente ad imparare una lingua completamente nuova». «E qui ho trovato l America, in ogni senso. Due anni fa mi sono sposato con Lisa, una bellissima ragazza di Sebastopoli, cinque mesi fa è nato Matteo e la mia attività va bene. In città vivono altri tre ragazzi italiani, siamo stati accolti con calore dalle persone che abitano qui. Sebastopoli, così come la Crimea è una città a maggioranza russa. Ho avuto l impressione che le persone di qui somigliassero un po agli italiani, specialmente per la capacità di essere solidali e accoglienti». Nemmeno questi ultimi giorni Il futuro Per molti questo nuovo quadro potrebbe portare benessere e investimenti economici «I risultati del referendum non sono una sorpresa, in Crimea» quasi l 80% della popolazione è russa Roberto Lelli, imprenditore perugino che vive a Sebastopoli In piazza Alcuni manifestanti filo-russia in Crimea di confusione e cambiamenti epocali sembra aver preoccupato l imprenditore adottato da Sebastopoli. «La situazione, a Sebastopoli, ma in tutta la Crimea - spiega - è sotto controllo. Questa è una città che ospita la Flotta russa del Mar nero, con 15-20mila militari. In questi giorni non ne abbiamo visti più di quanti non ne vedessimo già prima. Ma non in ogni caso non rappresentano una presenza massiccia. L unico sentore di un momento delicato è stata piuttosto la presenza dei gruppi di autodifesa che hanno blindato la città e che comunque hanno rappresentato una sicurezza». «Seguo quotidianamente la stampa nazionale ma anche quella internazionale. Per noi gli esiti del referendum e la proclamazione della Repubblica di Crimea come Stato sovrano indipendente nel quale la città di Sebastopoli ha uno status particolare, non sono una sorpresa. Quasi l 80 per cento della popolazione è russa e parla il russo, per loro essere annessi a quel Paese è naturale. Ma sono molti, anche tra gli ucraini, che vedono con favore questa nuova situazione. Basti pensare che la pensione di un russo è più del doppio di quella di un ucraino. Per tanti di noi questo nuovo quadro potrebbe significare maggiori prospettive, investimenti economici, forse più benessere per tutti, in una città con una forte vocazione turistica, ma che potrebbe svilupparsi ancora molto».

5 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria 8 perugia Redazione Tel Fax w w w. g i o r n a l e d e l l u m b r i a. i t Le scelte Una donna consulta le liste elettorali in un seggio Lista Pd tra choc e ticket Centrodestra senza tregua Amministrative, la battaglia elettorale stuzzica i big del centrosinistra e le giovani leve Tra forzisti e alfaniani è alta tensione, saliscendi sulla candidatura di Zaganelli di PIERPAOLO BURATTINI PERUGIA - In tempi elettorali nei Palazzi tutto viene portato all estremo e il confine tra incoscienza e lucidità, o tra leggera dissimulazione e pesante menzogna, si fa sempre più tenue fin quasi a scomparire. Ma al di là delle parole in libertà scaraventate fuori da alcuni gregari per vedere l effetto che fanno, nel capoluogo si assiste sostanzialmente all andata in scena di due pellicole. La prima. Nel centrosinistra si vede un Pd ormai tutto intento alla ripartizione precisa di alamari, pennacchi e medagliette. In sostanza, da ormai dieci giorni il segretario comunale Giacopetti e quello regionale Leonelli si rigirano tra le mani un cruciverba che altro non è che la lista degli oltre trenta candidati che dovranno sostenere la battaglia campale del sindaco Boccali. E qui, si fanno avanti due scuole di pensiero: quella maggioritaria e sponsorizzata da tutti gli altri gradi, anche se con gradi d entusiasmo molto diverso, che vede nella presa in lista dei big come il presidente della Provincia Guasticchi e l ex senatrice Fioroni: un modo per dare più forza alla macchina e chiudere una stagione molto lunga di polemiche interne. L ipotesi di stabilizzazione non è, invece, accettata da coloro, e non sono pochi al di là delle dichiarazioni di facciata, che Realtà e alchimie L ipotesi di pacificazione con l entrata di Guasticchi Sul tavolo anche i rebus Fioroni e Cernicchi La battaglia del sidecar preferirebbero una soluzione cambogiana del tipo non si facciano prigionieri. Quest ultima ipotesi ha come corrispettivo una lista di fedelissimi per gran parte rinnovata e piena zeppa di giovanotti. L ipotesi più probabile, e forse anche più di buonsenso, è che passi la stabilizzazione interna e che alla fine tutto si concluda in dieci giorni di battibecco e veline riversate ai cronisti per assicurarsi la poltroncina da capolista. Si vedrà. Come si vedrà, se ad andare in battaglia (come molti vogliono) sarà anche l assessore Cernicchi. Forse più interessante è invece la cosiddetta battaglia del sidecar delle giovani leve: ovvero data l alternanza uomodonna in lista, tutti si preparano a giocare in coppia per andare al saccheggio delle preferenze. Al gran ballo delle preferenze si stanno già preparando mister Bori e miss Bistocchi, mister Miccioni e miss Cavalaglio e mister Parlavecchio con miss Brugnoni. La spartizione delle zone cittadine di rispettiva appartenenza è già stata fatta con righello e goniometro. Da queste coppie non è detto che non esca, in caso di vittoria, anche un futuro assessore. Dunque, ventre a terra. Seconda visione: siamo nella landa di un centrodestra attraversato da spasmi e contrazione ma che di fatto non riesce a dare alla luce il tanto atteso candidato a sindaco. Da ormai un paio di mesi, tutti i giorni sono buoni per urlare: habemus candidato, salvo poi arrivare la consueta fumata nera. L altalena di illusioni e disillusioni è arrivata ormai a toccare i caratteri della vera e propria sindrome autistica. L ultimo dispaccio proveniente dal quartiere generale forzista dice che i notabili avrebbero deciso di puntare tutte le loro carte sull avvocato Corrado Zaganelli e che nel giro di pochi giorni la partita si chiude. E gli alleati? Fratelli d Italia media ma senza troppa convinzione, mentre gli alfaniani del Nuovo centrodestra con il passare delle ore scivolano sempre di più verso la freddezza. A giocare all effetto doccia gelata sono state anche le nomine dei vari coordinatori comunali forzisti in provincia di Perugia: la scelta di Giorgio Bartolini ad Assisi è di fatto una dichiarazione di guerra preventiva al sindaco Claudio Ricci che gli alfaniani non hanno mai fatto mistero di appoggiare in vista delle regionale del prossimi anno. Dunque, habemus candidato? Ormai l argomento sconfina nella cabalistica. DAL CONSIGLIO Nuovo complesso residenziale e commerciale a Piscille PERUGIA - Approvato in Consiglio comunale con 21 voti a favore (maggioranza) e 10 astenuti (opposizione e Bargelli), il piano attuativo d iniziativa privata in variante al piano regolatore che prevede la realizzazione a Piscille, da parte di Briziarellifin srl, di un nuovo impianto urbanistico attraverso il recupero funzionale dei tre corpi rettangolari del complesso industriale esistente. «Tali edifici - si legge in una nota del Comune - unitamente alle due antiche ciminiere, verranno preservati e riqualificati mediante la creazione di un mix funzionale di attività direzionali, produttive e residenziali, mentre a margine del complesso storico si svilupperà il nuovo insediamento residenziale per una superficie di oltre 25 mila metri quadrati ed un altezza massima degli edifici di 13 metri». La destinazione d uso degli edifici prevede il seguente mix funzionale di superficie: 20% direzionale-produttivo e 80% residenziale. La proposta di piano attuativo presentata ha un contenuto progettuale e planovolumetrico differente rispetto a quello approvato con delibera consiliare n.148/2005, perché vi è un ampliamento del comparto, che passa da a metri quadrati, nonché una diversa distribuzione interna degli spazi ed una differente tipologia costruttiva del residenziale. Dunque il piano è proposto in variante al Prg per chiedere la riperimetrazione della zona interessata e la modifica dell obiettivo di riqualificazione urbanistica, che viene indicato nella manutenzione e ristrutturazione della scuola materna di Balanzano e della scuola elementare di Ponte San Giovanni İ lottizzanti si obbligano a destinare il 25% dell edilizia residenziale ad alloggi da alienare a prezzi che saranno concordati con l Amministrazione. L accesso al complesso avverrà da via Assisana mediante un braccio stradale di circa 30 metri di lunghezza. Raccolta fondi a favore di Telethon, premiati con un attestato gli studenti PERUGIA - E stato premiato con un attestato l impegno profuso dagli studenti dell Istituto Tecnico Economico Tecnologico, A. Capitini, V. Emanuele II, A. Di Cambio di Perugia per aver raccolto fondi in favore di Telethon lo scorso mese di dicembre. Ieri in una gremita aula magna dell istituto è avvenuta la consegna dei diplomi da parte del vice presidente della Provincia Aviano Rossi, del dirigente scolastico Isabella Giovagnoni e di Giuseppe Ruberti, coordinatore regionale di Telethon. In particolare agli alunni il riconoscimento è giunto per aver partecipato ad un convegno scientifico organizzato alla sala dei Priori da Telethon lo scorso dicembre e per aver venduto gadgets il cui ricavato è stato devoluto in favore dell associazione che si occupa di ricerca per le malattie rare. «Complimenti» alla dirigente scolastica da parte di Rossi sono giunti «per aver aperto la scuola da lei diretta al volontariato». Dal canto suo, invece, Giovagnoni ha rimarcato nel corso dell incontro «come scuola stiamo molto attenti all umanità con adozioni a distanza, e altre iniziative. Una nostra insegnante è attualmente in Mali per consegnare 53 computer di nostra proprietà e questo ci riempie d orgoglio». Ruberti, in chiusura, ha parlato dei fondi raccolti grazie Solidarietà Rossi con gli insegnanti all iniziativa. Trenta mila euro sono stati raccolti nella nostra regione, una cifra importante - ha detto - per un territorio piccolo come il nostro. Tutto questo è il segnale che nella nostra regione è ancora forte, nonostante la pesante crisi economica, l impegno in tematiche sociali così importanti». Ikea a Perugia, Monni va all a t t a c c o: «Troppa burocrazia e superficialità» PERUGIA - Il consigliere regionale del Nuovo centrodestra, Massimo Monni, punta il dito contro il sindaco Boccali e sulla «chiusura a riccio» dell Amministrazione «di fronte a qualsiasi opportunità di sviluppo». Il riferimento è «all ingarbugliato iter burocratico perugino che sta congelando il progetto di investimento del colosso Ikea». Monni evidenzia come tutto ciò emerga da un articolo pubblicato sul quotidiano Il Sole 24 Ore che prende spunto da un dossier sulla complicata burocrazia italiana, dove rientrerebbe anche Perugia. Nell evidenziare tutto ciò il consigliere regionale sottolinea che se Ikea rinuncerà ad investire a Perugia il sindaco «non si straccerà di certo le vesti». E questo, per l esponente del Nuovo centrodestra è una «affermazione gravissima che fa emergere un pressapochismo nella gestione del nostro Comune, chiuso a riccio di fronte a qualsiasi opportunità di sviluppo». Per Monni «l investimento di Ikea a Perugia, a livello economico, è tutt'altro che ininfluente per tutta l Umbria, soprattutto in questi tempi di crisi profonda». «A causa di una burocrazia ingarbugliata - conclude - tutto potrebbe saltare, nonostante in Consiglio maggioranza e opposizione si siano trovate d accordo sullo sviluppo di Perugia».

6 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria perugia 9 La Finanza alla Stranieri per l ex Contrappunto La Corte dei conti ha aperto un istruttoria per un presunto danno di 500mila euro nella gestione dell ex rettore Giannini di UMBERTO MAIORCA PERUGIA - Danno erariale per oltre 500mila euro. La Guardia di finanza ha fatto una visita a palazzo Gallenga (sede dell Università per Stranieri di Perugia) per acquisire la documentazione relativa alla Scuola internazionale di cucina italiana, un ristorante per docenti e studenti, un centro di attività ricreative (la gestione dell ex Contrappunto ). Dopo l esposto dei revisori dei conti s indaga sulla scuola di cucina, una struttura ricettiva La Guardia di finanza si è presentata con una richiesta a firma del procuratore regionale della Corte dei conti, Agostino Chiappiniello: «Abbiamo aperto un istruttoria sulla gestione dei locali di via Scortici». Istruttoria che ha preso corpo dopo che il presidente del collegio dei revisori dei conti dell Università per stranieri, Antonio Buccarelli e Maria Adele Paolucci hanno firmato una segnalazione sull attività di Rettore del neo ministro Stefania Giannini in relazione «all inutilità dell iniziativa e al mancato raggiungimento degli obiettivi proposti al Consiglio d amministrazione». Un iniziativa che «non è supportata da alcun atto istruttorio in ordine alla fattibilità dell operazione, alla sua economicità, alla sua resa. La proposta è del Rettore dell epoca che ha anche siglato i contratti, mentre il consiglio di amministrazione si sarebbe limitato all approvazione della stessa» e «nulla di tutto ciò che l Università si prefiggeva è stato realizzato». Cosa si prefiggeva l Università per Stranieri? La realizzazione della Scuola internazionale di cucina italiana nei locali dell ex Contrappunto «con la finalità di stabilirvi il centro attività ricreative», con annessa struttura ricettiva nei locali dell ex Contrappunto «anche per il personale e gli studenti strumentale alle attività istituzionali della stessa università, convegni, incontri con altre Istituzioni pubbliche, private, nazionali e internazionali, e congressi». La Guardia di finanza ha chiesto di vedere tutta la documentazione relativa al «progetto che non vedrà mai la luce», come hanno scritto i revisori nel loro esposto. Secondo il quale nel 2008 il Rettore Giannini Palazzo Gallenga avrebbe speso mezzo milione di soldi pubblici per l affitto di un locale, per realizzare degli uffici, un ristorante, bar e spettacoli. I problemi sarebbero iniziati subito con il subconduttore che non pagava, le prime cause, i traslochi, le bollette di luce, acqua e gas da pagare. Secondo i calcoli dei revisori dei con- Festa di San Giuseppe, molte iniziative al Borgo bello Borgo bello Stand in corso Cavour Domani la messa alla presenza delle Dame e dei Cavalieri di MATTEO BORRELLI ti si tratterebbe di una «spesa inutilmente erogata dall Università di ,95 euro» ai quali i revisori aggiungono altri 140mila euro per i mancati introiti dell attività di ristorazione mai iniziata. Su queste tracce si muovono la procura contabile e i militari delle Fiamme gialle. PERUGIA - Da inizio marzo fino al 30 di aprile, sono numerose le iniziative programmate per valorizzare il Borgo attraverso attività costruite in rete e sinergia con i residenti e gli operatori locali: occasioni per incontrarsi e condividere conoscenza e tradizioni ed accogliere tutti coloro che sentono un legame con il quartiere di Porta San Pietro. Indubbiamente il fiore all occhiello del programma dei prossimi due mesi è rappresentato dalle iniziative previste, tutte nella Chiesa di San Giuseppe, per la settimana di festeggiamenti in onore del Santo. Si inizia domani con la messa che si terrà alla presenza dei Cavalieri e delle Dame del Santo Sepolcro, mentre nel pomeriggio tutti i Giuseppe e Giuseppina del quartiere saranno invitati ad uno scambio di auguri collettivo allietato dall antico sapore delle tradizionali frittelle, offerte a tutti i partecipanti. Giovedì 20 l architetto Fabio Palombaro guiderà gli appassionati alla scoperta del valore architettonico della Chiesa e venerdì alle 18, gli allievi del Conservatorio di Perugia si esibiranno in un concerto di musica classica Ṗer chiudere, sabato 22 e domenica 23 il Santo falegname chiamerà a raccolta tutti gli artigiani per omaggiare un intramontabile mestiere dal sapore artistico, il tutto nella splendida cornice della Fiera di San Giuseppe, organizzata, dalla mattina alla sera, nella parte alta di Corso Cavour, in collaborazione con l associazione culturale Fare Facendo. IN BREVE Cultura e legalità Il giorno della civetta, si lavora alla replica PERUGIA - Si sta lavorando per realizzare una replica della rappresentazione teatrale Il giorno della civetta, andata in scena venerdì scorso al teatro Morlacchi, nell ambito del progetto triennale La città che vogliamo, promosso dal Comune. Un percorso che ha coinvolto le scuole superiori del territorio. «La rappresentazione di venerdì scorso ha riscosso successo e per questo - sottolinea il consigliere delegato del sindaco per la Cultura della legalità, Antonino Chifari - c è una forte richiesta per una seconda rappresentazione. Sia io che il sindaco Boccali abbiamo creduto fin dall inizio in questo progetto e la grande attenzione del pubblico ha ripagato gli sforzi fatti tutti coloro che hanno lavorato per la riuscita di questo lavoro». Chifari, dunque, rende noto il suo impegno per poter organizzare una replica e quanto prima verrà data comunicazione della data e del luogo in cui avverrà. Rassegna al femminile Allo Zenith proiezione del film di Gröning PERUGIA - Per la rassegna cinematografica al femminile A proposito di donne, organizzata dal Centro per le pari opportunità della Regione, domani, alle 21.30, al cinema Zenith, verrà proiettato il film del regista tedesco Philip Gröning La moglie del poliziotto, che ha vinto il Premio speciale della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia Sarà presente Claudia Bedogni, dirigente della casa di distribuzione del film nel circuito italiano. Vigili del fuoco Simulata evacuazione all Opera Don Guanella PERUGIA - Oggi i Vigili del fuoco simuleranno una evacuazione degli occupanti della struttura riabilitativa Opera Don Guanella. Il Centro Sereni a Montebello. L esercitazione è legata alle iniziative che il comando di Perugia del corpo porta avanti da tempo con attività formative e informative. La casa di Montebello ospita 60 disabili in regime residenziale e 18 semiresidenziale, con un età compresa mediamente fra 20 e 60 anni. Al via la serie di incontri sui Templari organizzata a San Bevignate PERUGIA - Con la conferenza di Barbara Frale dal titolo La fine dell Ordine del Tempio comincerà oggi, alle 17,30 a San Bevignate il nuovo ciclo di incontri sulla storia dei Templari organizzato dal Comune con il contributo della Regione e il patrocinio dell Università degli Studi di Perugia, della Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell Umbria, dell'arcidiocesi di Perugia, della Delegazione di Perugia del FAI e della Deputazione di Storia patria per l Umbria. Titolo del ciclo: La storia dei Templari raccontata a San Bevignate. La data scelta per cominciare il ciclo di conferenza non è casuale. La morte sul rogo di Jacques de Molay avvenne infatti a Parigi, su un isoletta della Senna, il 18 marzo 1314, esattamente 700 anni fa. Ieri mattina, è mancata all affetto dei suoi cari all'età di anni 88 OLGA MOGINI VED. CECCAGNOLI Ne danno il triste annuncio la figlia Maria Rita, il genero Stefano, la nipote Lisa, le sorelle Ada, Laura ed i parenti tutti. Perugia, 18 Marzo 2014 I funerali avranno luogo domani, Mercoledì 19 Marzo, alle ore 9,30 nella Chiesa Parrocchiale di Monteluce. Dopo le esequie la cara salma sarà tumulata nel Cimitero di Perugia. Si ringrazia anticipatamente tutti coloro che vorranno rendere l ultimo tributo di affetto alla cara estinta SERVIZIO NECROLOGI E mancata all affetto dei suoi cari all'età di anni 81 DESDEMONA FERRI IN RAPICETTA Ne danno il triste annuncio il marito Osvaldo, i figli Gianna e Gianni, il genero Giorgio, la nuora Nicoletta, i nipoti Emanuele, Natascia, Arianna ed i parenti tutti. Ponte D Oddi, 18 Marzo 2014 I funerali avranno luogo oggi Martedì alle ore 14,30 nella Chiesa Parrocchiale di S. Giovanni Apostolo in Ponte D Oddi. Dopo le esequie la cara salma sarà tumulata nel Cimitero di Città della Pieve. NON FIORI MA OFFERTE ALL ASSOCIAZIONE DANIELE CHIANELLI Si ringrazia anticipatamente tutti coloro che vorranno rendere l ultimo tributo di affetto alla cara estinta LE NECROLOGIE SI RICEVONO TUTTI I GIORNI FINO ALLE ORE 17,30

7 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria 10 perugia Sos oliveti storici, un progetto perugino conquista l Europa L associazione Libero pensatore tra i 30 finalisti su concorrenti PERUGIA - Un progetto innovativo umbro è stato selezionato tra i 30 semi-finalisti al Premio Europeo Social Innovation 2014, che ha visto 1254 partecipanti da tutta Europa e - sorpresa - si tratta di un progetto goriniano. È firmato, infatti, dall Associazione Libero Pensatore, che è stata fondata da Angelo Fanelli nel 2009 per raccogliere, restaurare e diffondere i materiali di Vittorio Gorini, libero pensatore e filosofo perugino scomparso da qualche anno. Si tratta del progetto Roots (Reviving Olive Orchards To Sustainability), nato in collaborazione con la società agricola De Rerum e lo studio di media ed arte Le Fucine. E, afferma Fanelli, «parte dalla constatazione che l Umbria sta da decenni abbandonando ettari ed ettari oliveti tradizionali, spesso secolari. Uno spreco di alberi centenari, ma anche uno sperpero della conoscenza dei nostri anziani, che segnerà la fine della Civiltà dell olio che ha reso famosa l Umbria per la cura posta agli olivi, al paesaggio, alla biodiversità, e alla qualità dei prodotti». Spiega Fanelli: «Con Roots portiamo avanti uno stile di vita basato sulla condivisione, sulla lentezza, sulla frugalità, e sul gusto per le sensazioni semplici e genuine: tutte frecce supplementari all arco dell'europa nelle sfide poste dalla crisi economica, dal cambiamento cli- Bruxelles nel maggio E in queste settimane, nell attesa della decisione, l Associazione metterà a punto il progetto. E Fanelli lancia questo appello a tutti i proprietari, pubblici e privati, di terreni con olimatico e dalla sostenibilità». Perciò, il progetto corrisponde allo spirito e all obiettivo con cui il concorso Social innovation è stato lanciato dalla Commissione europea: trovare le migliori soluzioni di innovazione sociale per aiutare le persone a muoversi verso il lavoro o a sviluppare nuove forme di lavoro, invitando i cittadini europei a avanzare proposte mirate a creare opportunità che vadano in quella direzione. Il premio è stato istituito in memoria di Diogo Vasconcelos, personaggio carismatico che ha avuto un unico obiettivo: lavorare per un futuro migliore per tutti, promuovendo nuovi modi di affrontare le sfide sociali, quali il cambiamento climatico, la disoccupazione e l'invecchiamento della popolazione. Nella convinzione che, attraverso l'innovazione sociale, è possibile trasformare i bisogni e le sfide in nuove tecnologie e opportunità economiche. Il progetto Roots vede come partner la Provincia di Perugia, l Accademia di Belle Arti di Perugia, la Fondazione Lungarotti, il Museo dell Olio e dell Olivo, la trader internazionale di prodotti umbri L ideatore Fanelli: «Riconosciuto il valore della proposta di investire sulla civiltà dell olio che ha reso famosa l Umbria» Madre Terra L olivo è forse la coltura che caratterizza meglio l Um b r i a. Ora c è un progetto per la valorizzazione degli alberi storici Chiara Mancia, l Associazione Italiana Agricoltura Biologica. La giuria si riunirà il 4 aprile per selezionare i 10 finalisti, tra cui saranno scelti i tre vincitori. La cerimonia di premiazione avrà luogo a L appello «I proprietari di terreni abbandonati ci contattino La terra di Francesco non abbandoni la pianta che simboleggia la sua storia» Il verdetto La giuria si riunirà il 4 aprile per selezionare i dieci finalisti tra cui verranno poi scelti i tre vincitori veti abbandonati: «Contattateci per far rivivere insieme a noi la nostra Madre Umbria. La terra di San Francesco non può permettersi di abbandonare la pianta che più di tutte ha simboleggiato la nostra storia e la nostra cultura.per ulteriori informazioni contattare Angelo Fanelli e il sito dell Associazione Libero Pensatore RE. PE. >>> Segue dalla prima La politica e l arte di sognare terra terra (...) dal basso, ovvero terra terra, là dove germogliano i semi? Ci si potrebbe accorgere, forse, di idee fertili e talenti che nutrono anche questa terra non avara, nonostante tutto, di risorse spesso trascurate o addirittura sprecate. Qualche esempio? Ce lo fornisce la cronaca. San Bevignate Un caso emblematico a Perugia: lo studentato Adisu, ovvero la casa dello studente che dovrebbe essere costruita di fronte alla storica chiesa di San Bevignate, al cui recupero e alla cui valorizzazione tanto di studi e passione ha dedicato Pietro Scarpellini. Si sono mossi, dopo anni di (quantomeno) distrazione ( nessuno sapeva, si assicura) associazioni, istituzioni, storici dell arte e peruginità: un offesa al nostro patrimonio di beni culturali e al paesaggio. Stop e alternativa Dibattiti, polemiche, carte bollate, fiaccolate. E il risveglio delle coscienze ha prodotto lo stop del cantiere in attesa che Comune, Università e Adisu studino come uscirne senza troppo pagare pegno e (chissà mai!) realizzando dormitori nei contenitori vuoti del centro storico, come suggerisce più d uno. Nel frattempo, era stato già sbancato un oliveto secolare. Recupero oliveti Ebbene, succede che, più o meno in contemporanea, un progetto partito proprio da Perugia e incentrato sul recupero degli oliveti abbandonati è stato selezionato tra i trenta semifinalisti, sui 1254 presentati, al premio europeo Social innovation Roots è l acronimo del progetto, che sta per Reviving olive orchards to sustainability, si deve all associazione Libero pensatore (i particolari in cronaca) e parte dalla constatazione che l Umbria sta da decenni abbandonando ettari e ettari di oliveti, spesso secolari. Senza bisogno di aggiungere che il tema intimamente connesso è quello del rispetto del paesaggio e della tutela della biodiversità, ma ha a vedere anche con la qualità dell enogastronomia. Archeologia arborea In quanto alla biodiversità, impossibile non citare la storia di Archeologia arborea, un associazione diventata di recente Fondazione grazie alla instancabile passione di Isabella Dalla Ragione che, da sola dopo la morte del padre Livio, ha salvaguardato e arricchito la preziosa collezione di alberi da frutto in quel di San Lorenzo celebrata ben oltre i confini nazionali. Nella (mettiamola così) distrazione delle istituzioni, che sulla fondamentale salvaguardia della biodiversità proclamano un giorno sì e l altro pure. Il mercato nel Mercato Ma c è un altro caso da meditazione: Umbria grida terra, giovani che per tre giorni hanno occupato (Comune di Perugia consenziente) il Mercato coperto con i loro prodotti (tipici, locali e a km 0) conditi da eventi: vignaioli, ortolani, allevatori, cuochi Facendo, appunto, del Mercato coperto il mercato che c era una volta. E, giovedì scorso in onda su La7, da Santoro hanno spiegato la filosofia che muove il loro progetto. Quale? Quei ragazzi moderni In pillole questa: uno sviluppo che metta al centro la terra con un indotto anche turistico rispettoso dell ambiente, qualità del prodotto e prezzi contenuti, taglio degli intermediari, stop agli ipermercati, economia di solidarietà, posti di lavoro. Riappropriandosi di spazi («nostri»), come il Mercato coperto da decenni in stato di abbandono, per ridare vita ai centri storici. Ragionamenti bollati da qualcuno (zona Pd) come a sinistra della sinistra. Ma promossi dall economista Irene Tinagli, Scelta civica: «Nei ragazzi di Perugia vedo una grande modernità». Il brand? Eatumbria Sul destino del Mercato coperto, negli anni, sono maturati e tramontati progetti maxi e anche mini. Ora c è l ipotesi che arrivi a portarci vita e business Oscar Farinetti col suo Eataly, per la serie (tornata in auge) I have a dream. E se avessero ragione quei ragazzi nel voler fare del Mercato coperto il mercato, come ce ne sono nel cuore di molte capitali europee? Il brand lo ha già immaginato un creativo talentuoso (Fofo): Eatumbria. A Mister Eataly in centro storico, in quanto a spazi prestigiosi vuoti, non mancherebbero le alternative. Passione rinverdita Il filo che lega queste storie? Un sogno, appunto. La campagna elettorale per le amministrative ha rinverdito nei Palazzi (e nei partiti) la passione per beni culturali, paesaggio e centri storici. E se si provasse davvero a cogliere quelle (e altre) suggestioni terra terra? Nella speranza che, passate le urne, la passione non torni a inaridirsi. MARCELLA CALZOLAI

8 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria p e r u g i a - t o rg i a n o 11 Fo n t i v e g g e e San Marco, così cambia la città Il punto sui due cantieri in corso di SIMONETTA PALMUCCI PERUGIA - Procedono a passo spedito i lavori nei due principali cantieri aperti in questo periodo in città: il nodo intermodale di scambio di San Marco e la riqualificazione della viabilità di Fontivegge con la realizzazione di un marciapiede sopraelevato. Siamo andati a curiosare per vedere a che punto sono i lavori e come sta cambiando la conformazione delle due aree. tale. I lavori dovrebbero essere conclusi nel giro di qualche mese Ȧl momento è già stato realizzato l intero marciapiede sopraelevato mentre si sta provvedendo all illuminazione con l i n s t a l l a- zione di pali con luci a led. Tra FONTIVEGGE I lavori in questa zona, come spiegato più volte dall assessore comunale alle Infrastrutture Ilio Liberati, hanno diversi obiettivi: il primo è quello di valorizzare la mobilità sostenibile in un area aree ad alta densità di traffico come è quella di Fontivegge. Si punta inoltre ad andare incontro alle esigenze dei pedoni e a rendere zone come la stazione, più attrattive anche dal punto di vista della vivibilità. Il progetto prevede, all altezza del sottopasso ferroviario, fino a via Sicilia la realizzazione di un marciapiede sopraelevato rialzato circa tre metri da terra lungo il muro già esistente, al quale si potrà accedere dal tratto tra via Sicilia e via Fontivegge. Il marciapiede rialzato, lungo 145 metri, condurrà fino al sottopasso ferroviario dove sarà aperto un varco. Da qui tramite una scalinata e un ascensore, già esistenti, si potrà accedere alla stazione del minimetro. Nella parte alta di via Cortonese, via Sicilia e via del Fosso, si provvederà alla riqualificazione dell area con particolare attenzione al verde e con uno spazio dedicato ai murales. Per quanto riguarda la viabilità inoltre, le corsie saranno definitivamente portate da due a tre, così come è già da settimane in via sperimenbreve sarà aperto il varco di accesso alla stazione del minimetrò. SAN MARCO Anche il quartiere di San Marco sta cambiando volto. Le opere A destra, il marciapiede sopraelevato di Font i ve g g e San Marco Il cantiere del nodo di scambio In quest area è in fase di realizzazione un terminal di scambio per gli autobus dove verranno fatte confluire le linee dirette ai principali poli attrattori di Perugia. Il progetto prevede due aree parcheggio che permetteranno così lo scambio modale tra le auto private e il servizio di trasporto pubblico su gomma, oltre alla riqualificazione e alla bonifica dell area che va dal campo sportivo di San Marco alla nuova palestra. Anche per questo cantiere i lavori proseguono a passo spedito e l auspicio dell a m m i n i s t r a- zione comunale è di potere inaugurare l opera entro qualche mese İntanto, fra le opere realizzate, è visibile parte della nuova viabilità, la rotatoria e i nuovi pali dell illuminazione a led appena installati. S A LU T E Settimana della prevenzione oncologica, gli appuntamenti di Lilt e Coldiretti PERUGIA - È iniziata il 16 marzo e si concluderà il 23 marzo la XIII edizione della settimana nazionale per la prevenzione oncologica, uno dei principali appuntamenti della Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori. Lo scopo è quello di informare e sensibilizzare i cittadini, che la prevenzione rappresenta oggi lo strumento più efficace per vincere i tumori. Focus particolare di questa edizione è il ruolo dell obesità e del sovrappeso infantile ed adolescenziale come fattore favorente lo sviluppo di tumori. Anche quest a n- no a fianco della Lilt scende in campo Coldiretti con la fondazione Campagna amica, che rappresenta un punto di riferimento per la valorizzazione dei prodotti dell agricoltura italiana, legati al territorio e di qualità. I volontari della Lilt saranno presenti nelle giornate di giovedì 20 a Perugia e di venerdì 21 marzo a Terni presso i mercati di Campagna amica della Coldiretti, a Pian di Massiano, dalle 8,30 alle 13 e in viale della Rinascita dalle ore 9,30 alle ore 12,30, per offrire informazioni utili sulle attività promosse dalla Lilt e su come seguire un corretto stile di vita. I volontari inoltre, al mercato di Perugia, proporranno una bottiglia di olio extravergine d oliva made in Italy in cambio di una donazione di 10 euro; mentre a Terni, l olio potrà essere ritirato, previo contributo di liberalità, presso la sede della Lilt in viale Trento 50 (lunedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15,15 alle 17,30): i fondi raccolti serviranno a sostegno delle attività a favore dei soggetti con una storia oncologica. Torgiano, soggiorno estivo per i pensionati TORGIANO - Anche quest anno l amministrazione comunale organizza per la prossima stagione estiva un soggiorno al mare per anziani e pensionati. A tale scopo è stata indetta una riunione rivolta agli interessati dall assessore ai Servizi sociali Sylvie Béal per giovedì 20 marzo alle ore 16,30 presso la sala consiliare per discutere l organizzazione definitiva del servizio. L'anno passato 47 torgianesi trascorsero in modo ottimale il periodo estivo al mare presso l hotel Stella Alpina di Miramare di Rimini. È prevista la conferma per Miramare di Rimini salvo altre occasioni promozionali lungo la riviera romagnola. Usl Umbria 1 Prosegue fino al 17 aprile la campagna per la diagnosi precoce del disturbo Lotta all infertilità maschile PERUGIA - Prorogata di un mese, fino al 17 aprile, la campagna per la prevenzione e la diagnosi precoce dell infertilità maschile promossa dall Usl Umbria 1. Decisione presa visto l e l e v a- to afflusso alle visite gratuite presso il poliambulatorio di Ponte San Giovanni, a Perugia. «La campagna continua a registrare un affluenza sempre più alta - spiega in una nota della Usl Antonio Artegiani, andrologo e sessuologo che opera anche nel consultorio del capoluogo umbro - e il dato più significativo è che solo nel 31% dei casi è stato rilevato un quadro di assoluta normalità ecografica. Lo scopo di questo percorso diagnostico gratuito è quello di sensibilizzare gli uomini al controllo andrologico arrivando prima possibile ad una eventuale diagnosi e conseguente terapia». La Usl Umbria 1 fin dal 1998 ha attivato un ambulatorio di andrologia e sessuologia al consultorio di Madonna Alta e dal 2003 un analogo servizio all i n- terno del consultorio giovani di via XIV Settembre tramite il servizio del distretto del perugino. Dal 2013 inoltre, come spiega una nota della Usl1, ha avviato un programma annuale di screening andrologico gratuito per la prevenzione e la diagnosi precoce dell infertilità maschile. Un medico al lavoro Non autosufficienza, fondo da 8 milioni PERUGIA - Il comitato del consiglio regionale per il monitoraggio e la vigilanza sull amministrazione regionale ha ascoltato il dirigente della direzione regionale salute e coesione sociale, Gianni Giovannini, in merito all attuazione della legge n.9/2008 sulla non autosufficienza. Durante l incontro - riferisce un comunicato della Regione - è stato spiegato che l obiettivo della legge è il mantenimento nell ambito familiare delle persone non autosufficienti, per evitarne l ospedalizzazione o il ricovero in strutture residenziali. Il fondo per la non autosufficienza nel 2014 ammonterà a circa otto milioni di euro e in parte arriverà direttamente ai Comuni.

9 F35 a rischio, Tonti e Cesca: «Sarebbe un vero problema» Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria foligno -gualdo-nocera 17 L ipotesi di azzerare o diminuire il progetto sugli aerei avrebbe delle ripercussioni locali di FRANCESCA PETRUCCIOLI e STEPHANIE CHAHABIAN FOLIGNO - «Certo, se dovesse verificarsi quanto la politica ha dichiarato in questi giorni, bisognerebbe rivedere sia il piano degli investimenti che quello delle assunzioni: le aziende sono ben strutturate e si possono riorganizzare, ma sarebbe necessario un cambio di rotta». È unanime il commento di Umberto Tonti dell omonima azienda Oma Tonti e di Renato Cesca, titolare della Ncm, entrambe collegate al progetto dei cacciabombardieri F35 che vede la realizzazione di 90 velivoli. Preoccupazioni dopo le dichiarazioni del premier Renzi e del suo governo che intendono rivedere l impegno sugli F35, ma fiducia per l esito definitivo di tutta la vicenda. Renato Cesca, presidente anche del polo aerospaziale umbro, spera che questi provvedimenti non si realizzino, essendo un settore di primaria importanza per l economia della città, ma non solo. «Eventuali riduzioni, per non parlare di azzeramento di spese del progetto F35, significherebbero, - sottolinea Cesca - un cambiamento in negativo non solo con effetti sulla nostra città e sull economia dell intera nazione, ma anche un cambio radicale nei rapporti previsti dagli accordi internazionali siglati tra Italia e Stati Uniti». Di contro, la notizia emerge in un momento dove fortunatamente il settore aeronautico si trova in piena fioritura: un settore che, comunque, non ha sentito crisi con Foligno e l Umbria che hanno puntato anche sull aeronautica civile. È, infatti, solamente dello scorso dicembre la firma di un Uno dei cacciabombarieri F35 Gualdo Tadino, iniziata la campagna elettorale protocollo con il Comune dove sia l Oma Tonti che la Ncm annunciavano assunzioni per i prossimi tre anni. Si dovrà, comunque attendere il prossimo mese, quando ci sarà un incontro col ministro della difesa, per capire quale è realmente la posizione del governo in merito alla questione. Ci si affiderebbe dunque alla speranza che l Italia, comunque in caso di riduzione per gli F35, cercherebbe di sopperire a questa mettendo in campo altri progetti. Stesso atteggiamento di fiducia, dicevamo, è sfoderato dal titolare dell Oma, Umberto Tonti: «Per ora potrebbero essere solo slogan politici. Prima di arrivare a conclusioni affrettate si dovrà aspettare di vedere quali decisioni concrete verranno prese, in particolare dopo la fine del consiglio superiore della Difesa, previsto per domani». In quest ultimo si parlerà infatti della legge 244, che prevede l ultima parola sulle spese militari. Certo è che nell eventualità che i provvedimenti restrittivi si attuassero realmente, le conseguenze si avrebbero eccome. «Le imprese sono ben strutturate - dice Tonti - e gli impegni presi con gli Stati Uniti son già da tempo avviati e per questo sono previste nuove assunzioni e investimenti in macchinari nei prossimi anni: il tutto dovrebbe essere rivisto». Insomma apprensione sì ma relativa: ancora tutto è possibile e nulla è perduto. Il Pd e due liste civiche appoggiano la candidatura di Presciutti. Sel chiede un tavolo di coalizione di CHIARA GIOMBINI GUALDO TADINO - Il Pd e due liste civiche appoggiano la candidatura a sindaco di Massimiliano Presciutti; Gianluca Graciolini (Sinistra, Prc) e Brunello Castellani (Appello per Gualdo) si sfideranno alle primarie del 30 marzo; Ermanno Rosi è il candidato della lista civica Movimento 30 aprile con il sostegno del gruppo Sandra Monacelli ; il sindaco uscente, Roberto Morroni, tenta il secondo mandato insieme ai partiti di centrodestra, Stefania Troiani corre alla carica di prima cittadina con il M5S. Questi i dati che ad oggi sembrano certi. Un percorso, quello che sta compiendo il centrosinistra, che hanno portato Sel di Gualdo e il neo segretario provinciale, Giuliano Granocchia, a chiedere una immediata convocazione di un tavolo di coalizione per trovare una condivisione basata sul programma per la città. «Bisogna evitare di riconsegnare l amministrazione al centrodestra, che come tutti sanno non è riuscito a gestire una crisi politica al suo interno il cui triste epilogo è stato il commissariamento del Comune - dicono da Sinistra ecologia e libertà - Elemento da solo sufficiente a dimostrare l assoluta incapacità di amministrare e a dare LA COMMESSA 90 Cacciabombardieri Oma Tonti e Ncm sono fiduciosi che quanto detto dalla politica, poi non si realizzi «Ci sono impegni e accordi formali» Il Municipio di Gualdo Tadino riposte concrete alla crisi che attanaglia il nostro territorio». Sull altro fronte, Morroni e i suoi, continuano ad incontrarsi e a confrontarsi con i cittadini sulle problematiche del territorio. Assemblee che sta portando avanti anche il Partito democratico e che nei prossimi giorni avvieranno anche gli altri schieramenti in campo. Il Movimento 5 stelle è anche intervenuto sulla scelta regionale di attivare 139 posti di residenza sanitaria assistita, di cui 54 destinati alla Usl1 e, in particolare, 14 posti letto all ospedale di Branca entro giugno «e non all Easp di Guldo - sottolineano - come ci si aspettava». «Nonostante si precisi che prevedere questo tipo di assistenza all interno dell ospedale non significa trasformare i presidi ospedalieri, ci chiediamo - dicono i pentastellati - come ciò sia possibile, visto che i posti non vengono ampliati, ma convertiti». Volume della Fondazione su Foligno FOLIGNO - La Fondazione Cassa Di Risparmio di Foligno e l amministrazione comunale unite nel rievocare centocinquanta anni di storia riflessa nella realtà locale tramite una pubblicazione che si avvale di autorevoli contributi. Il presidente della Fondazione, Alberto Cianetti, racconta, in un comunicato stampa, il modo in cui si è giunti alla realizzazione del libro Foligno, dall unità d Italia al secondo dopoguerra : «In occasione dei centocinquanta anni dell'unità d'italia, l Amministrazione propose di organizzare incontri specifici con studiosi che esponessero gli effetti di tale evento sulla realtà umbra, ma noi optammo per un intervento più pregnante, finanziando per intero questo prodotto editoriale che approfondisce in modo sistematico tutte le tematiche». La pubblicazione si avvale di prestigiosi apporti a firma dei professori Renato Covino, Mario Tosti e Mario Sensi che hanno permesso un operazione di recupero della memoria storica locale. La Fondazione, quindi, conferma nuovamente la propria partecipazione alla storia e alla vita della città e il proprio contributo alla crescita della città e del senso di appartenenza. SPELLO Treno soppresso, Vitali: «Troppi disagi Bisogna ripristinarlo» SPELLO - È dei giorni scorsi la lettera inviata dal sindaco Sandro Vitali alla dirigenza di Trenitalia che ha per oggetto la rimozione dei disagi relativi alla stazione, emersi particolarmente dopo la soppressione, avvenuta mesi fa, della tratta Firenze-Spello. «Richiedo un vostro provvedimento per il ripristino del treno delle ore 10,57 proveniente da Firenze, in ragione sia dell'alto numero di persone che usufruivano di quel servizio, sia del fatto che il primo treno disponibile successivo a quello soppresso è alle ore 12.09» è quanto rivendica il sindaco. La stazione ferroviaria di Spello, stando a quanto scrive il primo cittadino, vede il passaggio di un ingente numero di persone: è, infatti, frequentata da viaggiatori sia residenti in città, ma anche provenienti da zone limitrofe come Foligno e Cannara, inoltre, soprattutto nei mesi estivi, molti turisti utilizzano questa tratta per raggiungere la Splendidissima colonia Iulia. Con l obiettivo, quindi, di agevolare il transito di un grande numero di utenti, il sindaco Vitali propone anche la riapertura del servizio bar e ristoro, cosa che consentirebbe, inoltre, di garantire la funzione di biglietteria e la fruizione di servizi igienico-sanitari altrimenti non disponibili. Giornata ecologica NOCERA UMBRA - Il prossimo 27 aprile ci sarà la seconda giornata ecologica. Si tratta di un iniziativa, nata dalla pagina Facebook Segnalazioni promossa dall associazione nocerina dei Bikers. Una decina di associazioni quindi, capofila Tuber Terrae si attiveranno e, insieme a Vus, puliranno il tratto di strada che unisce le frazioni di Bagnara e Collecroce. Saranno coinvolti anche i bambini delle scuole e l Comunanza agraria di Bagnara offrirà una merenda a tutti coloro che durante la giornata avranno voluto dare il loro contributo.

10 Redazione Tel Fax te r n g i o r n a l e d e l l u m b r i a. i t w w w. g i o r n a l e d e l l u m b r i a. i t Elezioni, Crescimbeni dice «sì» e pressa il Cammello L avvocato sostenuto da FI, FdI e Udc: «Per Todini ballottaggio impossibile» E lui fa Cesare: «Ci vediamo a Filippi» TERNI - Le squadre si vanno formando, la caccia al voto può cominciare. Da ieri è ufficialmente in campo per la corsa a palazzo Spada l av - vocato Paolo Crescimbeni che dopo l iniziale disponibilità, il passo indietro e il successivo corteggia - mento di Forza Italia ha definitivamente sciolto le riserve. «Ritrovata una perfetta sintonia di intenti tra tutte le forze della coalizione e altre della società civile - dice in una nota - ho deciso di accettare la candidatura in rappresentanza di tutta la grande alleanza per il cambiamento e il rinnovamento della città». D altronde dopo la prematura fuga in avanti di Guardalben, come prevedibile stoppata, e la pastrocchiata gestione delle candidature da parte dei vertici locali destinata presto ad avere strascichi, quella di Crescimbeni era l ultima carta che gli azzurri potevano giocarsi per evitare l isolamento. Per la verità anche nell ultimo week end, dopo le fibrillazioni dovute alla velenosa uscita del consigliere comunale Biscetti, era timidamente ripresa quota l idea di presentarsi da soli alle urne con Raffaele Nevi. La scelta di Crescimbeni, ex Pdl ma soprattutto ex An, consente invece a FI di mettere insieme una coalizione con Fratelli d Italia, La Destra e l Udc. Resta ancora da capire se Enrico Melasecche presenterà una lista ufficiale o rinuncerà al simbolo dello scudocrociato per collaborare alla costruzione di una lista civica di appoggio che metta insieme rappresentanti delle professioni e recuperi anche parti dell esperienza della lista Baldassarre. Aspetti che potranno essere più chiari già domani quando si dovrebbe tenere la conferenza stampa di presentazione della candidatura. «Nessuno vuole mettere il cappello su nulla - commenta il consigliere regionale di FdI, Alfredo De Sio - ma Crescimbeni rappresenta la sintesi che unisce lo schieramento delle anime alternative alla sinistra al quale auspichiamo si possano unire anche altri». Tuttavia il fronte del cambiamento ora è ufficialmente spaccato perché da tempo a rivendicarne il copyright c è anche il Cam - mello di Franco Todini sul quale non finisce ancora il pressing di Crescimbeni. «Mi sembra matematicamente impossibile che lui possa andare al ballottaggio e se non ci vado io il pericolo è che tocchi al M5S», le parole dell avvocato in mattinata che poi, nella nota diffusa il pomeriggio, diventano un vero e proprio ultimo appello. «Decida di operare con noi - scrive rivolto a Todini - per mandare a casa una volta per tutte questa amministrazione che sta conducendo la città sull orlo del baratro. È persona di grande valore professionale che potrà svolgere ruoli LA PROPOSTA fondamentali nella prossima amministrazione della città». «Ci rivedremo a Filippi», replica Todini che dal canto suo cita il Giulio Cesare shakesperiano per liquidare la questione e come il fantasma dell imperatore che si rivolge a Bruto, il figlio che lo ha tradito e ucciso, rimanda alla resa dei conti elettorale. «Non c è nessun margine - ribadisce ancora - per un accordo e un mio passo indietro. E con questo non credo di precludermi nessuna possibilità in vista del secondo turno: i Il M5S: 15 milioni dalla riduzione delle tasse TERNI - Che sia il web o un acronimo i grillini hanno sempre in testa la R.E.TE. Risparmio Efficienza TErritorio, questo il nome del progetto che il M5S lancia come soluzione alla crisi dei consumi e delle imprese. «Quando saremo al governo della città - dicono - l Imu sarà infatti ridotta dal 30% al 100% (per un negozio o un laboratorio artigiano la riduzione sarà del 47%), l imposta sulla miei interlocutori erano e rimangono direttamente i cittadini, non le forze politiche. E a me non interessano promesse di posti o incarichi fatte per giunta da chi non può permettersi nemmeno di farle». In ogni caso il cammello e soprattutto la sua carovana sembrano accerchiati. Il consigliere circoscrizionale del Ncd, Claudio Pace, dice ai suoi che «Todini non è la scelta giusta» e invita lo stesso Todini a «scendere dal cammello per cavalcare un cavallo di razza come Crescimbeni». Occhi puntati anche su Terni Città Futura di Michele Rossi che è salito sul cammello ma fino a prova contraria è ancora responsabile coesione e sviluppo dell Udc, partito che ha scelto Crescimbeni. L ex coordinatore comunale defenestrato di FI sembra ribadire la scelta. «Diffidate ternani - dice Rossi - di qualsiasi forza politica che arriva a pochi giorni alle elezioni senza un percorso di condivisione e partecipazione, senza un programma, senza essersi mai confrontata con nessuno, senza mai aver cercato la compattezza e la condivisione ma dimostrando interesse Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria terni 21 Il centrosinistra Il Pd alle prese con la grana delle deroghe per il terzo mandato, deciderà l assemblea comunale a scrutinio segreto per Terni solo nei due mesi di campagna elettorale. Noi siamo sicuri delle nostre scelte, del fronte civico che abbiamo costruito. Vorremmo però il miracolo del fronte comune, vorremmo crederci fino all ultimo e chiediamo a tutti i soggetti protagonisti di fare uno sforzo in questo senso». Ovvero? A oggi comunque Crescimbeni è il quinto candidato a sindaco. Una corsa a quanto pare non per giovanissimi. Settantatre anni per l avvo - cato, 63 per il sindaco uscente Di Girolamo, 67 per Todini, 65 per Valerio Mecarelli di Terni da salvare, l unica giovane e donna è Angelica Trenta, 30 anni, del M5S. Un problema di rinnovamento che i partiti tradizionali si dovranno necessariamente porre. Il Pd in qualche modo ci sta provando nella composizione della lista. Oggi termineranno i colloqui con i consiglieri comunali uscenti per cercare di definire il quadro delle ricandidature e soprattutto delle deroghe per il terzo mandato. Lo dovrebbero chiedere sicuramente Bencivenga, Piccinini e Tabarrini, mentre Amici è intenzionato a mettere fine alla sua esperienza politica. Da statuto le deroghe consentire sono due. Ma c è anche chi, come l assessore Renato Bartolini, avrebbe comunicato la volontà di chiedere la deroga per il quarto mandato. Deciderà l assemblea comunale, a scrutinio segreto. Domani invece tornerà a riunirsi la coalizione di centrosinistra dopo il primo confronto che c è stato sabato. Nel tavolo c è chi timidamente ha riproposto il tema delle primarie mentre c è chi fa circolare l ipotesi che le forze di sinistra si possano presentare unite da sole con Giuseppe Mascio candidato. Ma forse serve solo ad alzare il prezzo al Pd. «Una stupidaggine, non ho nessuna intenzione di candidarmi», dice l ex assessore regionale. Più verosimile invece che sia Rifondazione a poter correre da sola con Francesca Malafoglia. Oggi i rifondaroli tengono la loro conferenza programmatica, sabato faranno decidere agli iscritti sulle alleanze. Ma già domani il Pd porrà come condizione necessaria l allargamento a Scelta civica e ai moderati che non piace neanche a Sel. O dentro o fuori. VINCENZO CARDUCCI Visite ed esami senza autorizzazione, in sette davanti al giudice Una toga in un aula di tribunale Nei guai il legale responsabile della società che ha avviato l ambulatorio, un socio e anche cinque medici TERNI - Avrebbero gestito un ambulatorio di medicina del lavoro senza le necessarie autorizzazioni. Lo studio, avviato da una società di prevenzione e consulenza all interno della propria sede, secondo l accusa, avrebbe svolto decine di visite ed esami su altrettanti lavoratori di importanti aziende del territorio, fra cui l Asm e l Ilserv in un arco di tempo compreso tra il 2008 e il Per questo motivo sono state indagate sette persone, ovvero il legale responsabile della società privata, un socio collaboratore e cinque medici. La vicenda ieri mattina è stata Ufficialmente in corsa L avvocato ternano Paolo Crescimbeni pubblicità, la Tosap e altri tributi minori saranno azzerati. Ciò consentirà ai cittadini e alle imprese di risparmiare, per poterli reinvestire nella propria impresa o per le esigenze familiari, circa 15 milioni di euro annui». Nel piano previsti anche tagli del 60% della tassa sui rifiuti mentre nel Comune a 5 Stelle saranno i cittadini a decidere se si dovranno accendere mutui per finanziare nuovi progetti. oggetto dell udienza davanti al giudice Simona Tordelli. In particolare, al legale responsabile della società viene contestato l aver «aperto e mantenuto IL BANDO Caos, la Giunta cerca la via per la proroga TERNI - «Riteniamo opportuno che l amministrazione comunale rinvii ogni decisione sul nuovo bando per la gestione del Caos riesaminando tutta la problematica e individuando la soluzione migliore per la città». Lo chiede l associazione TernIdeale alla vigilia della discussione in Giunta sul nuovo bando per il sistema museale. Il contratto scade ad aprile e non prevede la possibilità di proroga e l ese - cutivo sarebbe intenzionato a presentare solo delle linee guida sul nuovo bando così da poter utilizzare delle proroghe tecniche. un ambulatorio medico, dove venivano effettuati accertamenti diagnostici e le visite mediche ai lavoratori dipendenti di Asm Spa e Ilserv, senza la prescritta autorizzazione». Quanto ai cinque medici, oltre al falso, gli viene anche contestato l esercizio abusivo della professione in concorso con il legale responsabile e il socio collaboratore dello studio in questione. Secondo l accusa i cinque professionisti «attraverso la propria firma, avrebbero consentito a quest ultimi di effettuare direttamente gli accertamenti diagnostici, pur non avendo alcun titolo medico per poterlo fare». L udienza di ieri si è conclusa con un rinvio. Il prossimo processo è stato fissato dal giudice per la mattina del 2 luglio.

11 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria 24 orvieto -narni-amelia Tassa di soggiorno, Redazione Tel Fax te r n g i o r n a l e d e l l u m b r i a. i t w w w. g i o r n a l e d e l l u m b r i a. i t stop a Confindustria Orvieto, l assessore Pizzo boccia le controproposte DAI CARABINIERI Altolà «Per legge non può essere estesa a musei e ristoranti» Telefoni rubati e telefoni fantasma venduti sul web: in due finiscono nei guai NARNI - Un ternano, è stato denunciato dai carabinieri di Narni Scalo per ricettazione di un telefono Iphone, rubato ad una donna di Terni. I militari dell Arma, con la geolocalizzazione del telefono cellulare, hanno individuato il luogo dove si trovava il telefono e dai tabulati hanno identificato il nuovo utilizzatore. Dalla successiva perquisizione è saltato fuori il telefono rubato, poi restituito alla legittima proprietaria. In un altra operazione, i carabinieri di Amelia hanno scoperto una frode informatica. protagonista un trentenne di Cosenza aveva inserito un annuncio su un sito specializzato per la vendita di un telefono cellulare per la somma di 200 euro. Una 60enne amerina lo aveva acquistato effettuando una ricarica su Poste Pay. Il telefono però non è mai arrivato e la donna ha chiamato il 112, denunciando i fatti. Le immediate indagini intraprese dai militari hanno permesso di individuare l autore della truffa e denunciarlo alla competente autorità giudiziaria. MAURO PACELLI ORVIETO - Tassa di soggiorno estesa all'intero settore? C è l altolà dell'assessore al Bilancio. Piergiorgio Pizzo risponde chiaramente alla richiesta degli albergatori di non essere i soli a pagare l imposta di soggiorno che scatterà ad Orvieto il prossimo 15 aprile. Applicare la tassa anche al sistema museale e alla ristorazione è la proposta principale che viene avanti dalle associazioni locali di settore nel tentativo di evitare che siano gli alberghi ad assorbire per intero gli effetti del nuovo balzello. Pizzo è categorico. «Impossibile - sentenzia - la norma non lo prevede. L unica strada che renderebbe percorribile una proposta del genere è se ci fosse la disponibilità dei ristoratori e del sistema museale ad autotassarsi». Scenario inverosimile, come è facile immaginare. Cade quindi la proposta principale avanzata dalle associazioni di categoria per diminuire le tariffe da applicare. Per il resto, il tavolo tra l amministrazione comunale e le associazioni di settore resta aperto in vista di possibili modifiche. Pizzo ne fa un problema squisitamente ragionieristico. «Se entro il 15 aprile si trovano 200mila euro da altre entrate - afferma - l amministrazione non ha problemi a far slittare ulteriormente l applicazione della tassa. Purchè le entrate alternative siano certe». Di fatto, però gli uffici hanno già ricevuto mandato di predisporre moduli e documentazione per partire con la riscossione della tassa con le festività pasquali e in meno di un mese poco si potrà fare. La tassa, finora a tariffa 0, d altro canto è stata approvata da due anni circa. E tuttavia al momento dell applicazione ha continuato a destare non solo proteste tra gli albergatori ma anche mal di pancia nella maggioranza stessa. A nulla è valso anche abbassare l applicazione della tariffa alla metà della soglia prevista. Il regolamento stabilisce fino ad un massimo di 5 euro a notte, ma la tariffa massima applicata è di 2,50. Secondo le ultime tariffe approvate dal consiglio comunale negli alberghi ad una stella (che in realtà non ci sono sul territorio comunale) non si pagherà nulla. Nei due stelle, due euro. Tre stelle, 2 euro e 30, quattro stelle 2 euro e 50. In country house, case e appartamenti vacanza, case religiose, rifugi escursionistica la tariffa è di 2 euro e 20 esattamente come negli affittacamere e bed and breakfast e agriturismo. Gli albergatori contestano anche la modulazione della L assessore al Bilancio del Comune di Orvieto, Piergiorgio Pizzo tariffa: si sentono i più penalizzati. Pagano tasse che i b&b non pagano e ora dovranno sottostare anche ad una tassa di soggiorno più alta, dai dieci ai trenta centesimi in più, rispetto ad affittacamere, bed and breakfast e agriturismo. Sono interessate in tutto sul territorio comunale 135 strutture. In un momento per giunta di grande difficoltà come è stato sottolinetao più volte da Confindustria e da esponenti della stessa maggioranza come Davide Melone (FdI) che non ha partecipato al voto. L occupazione delle stanze è al 27%. Il comparto anche quest anno, secondo Confindustria, è in calo del 3%. «Una tassa in più - ha sottolineato Riccardo Cristofari - ci costringe a chiudere gli alberghi e mandare a casa il personale». STEFANIA TOMBA Tornano i lupi, aggredite due pecore anche a Corbara ORVIETO - Nuovi attacchi dei lupi. Una nuova aggressione si è registrata nella notte a cavallo tra sabato e domenica (ma la notizia si è appresa soltanto ieri). Stavolta in località Corbara. A farne le spese due pecore che pascolavano all interno di un noceto recintato di proprietà di un azienda agricola. Gli animali sono stati soccorsi dai veterinari e sono attualmente sotto antibiotico. Presentano segni profondi di denti su tutto il collo. All'inizio gli «sos» arrivavano dalle zone di montagna del Peglia, ma nell ultimo anno i lupi sembrano essere scesi a quote più basse. Al punto che delle aggressioni si sono registrate anche a Monterubiaglio, Bardano, nella Facebook fa litigare i Cinque stelle, sulla Rupe volano gli stracci tra vecchi e nuovi grillini ORVIETO - Cinque stelle, scontro ad Orvieto tra ex e attuali. Pietra dello scandalo è il gruppo Facebook Movimento 5 Stelle Orvieto che ha mantenuto lo stesso nome anche dopo che la maggior parte degli animatori del gruppo è uscita dal movimento e fa riferimento invece adesso al cosiddetto Forum civico. È per questo che Silvio Torre (M5S Orvieto) denuncia il forum di adescare elettori abusando del nome del movimento. «Oltretutto - specifica Torre - i programmi annunciati dalla lista non sono assolutamente compatibili con quelli del M5S». Pronta la risposta di Massimo Maggi (Forum civico). «Il forum - dice - è ben contento di non avere nulla a che vedere con il M5S. A dare vita al forum sono stati molti degli ex attivisti orvietani, alcuni anche ex candidati, in rottura politica radicale col M5S. «Il gruppo Facebook - prosegue Maggi - è una piattaforma nata prima di Pericolo lupi nell Or vietano zona tra Fabro e Allerona. E adesso Corbara. La Cia ha più volte lanciato l'allarme sia per la scarsezza dei mezzi a disposizione per limitare il fenomeno, sia per la carenza di risorse regionali di fronte ai tanti indennizzi richiesti dagli allevatori. quella rottura, in cui dialogano molte persone, del M5S ed anche no, nella quale non vengono in nessun modo nascoste le opinioni e la politica del forum rispetto al M5S. Perché, visto che non è possibile cambiare nome alla piattaforma senza chiuderla, piattaforma da noi aperta e di cui siamo responsabili, dovremmo farlo? Chi l ha aperta ha espulso il M5S e il tandem padronale Grillo-Casaleggio dal suo orizzonte politico, ma non le persone che partecipavano né chi, in qualche occasione, ha votato 5 Stelle. Dunque abbiamo fin da subito richiamato gli iscritti a non confonderla con la claque grillina». A Narni scalo IN BREVE Prostituta nel parcheggio, allontanata NARNI - A Narni scalo una donna di 29 anni è stata denunciata per la quarta volta dai carabinieri della locale stazione per inosservanza al foglio di via obbligatorio. La donna, proveniente da un campo rom della Capitale, a quanto pare se ne infischia dei fogli di via e continua a bazzicare il nostro territorio. In particolare la 29enne era stata allontanata in quanto ritenuta una delle straniere che ogni giorno raggiungono Narni scalo per esercitare la prostituzione nei pressi dei parcheggi dei supermercati, ma anche nelle vie della città e per commettere reati contro il patrimonio. Sulla Flaminia Guidava ubriaco, denunciato 31enne NARNI - Non si ferma all alt dei carabinieri che lo inseguono e quindi lo denunciano per guida in stato di ebbrezza alcolica. Con tutta una serie di conseguenze previste da questo tipo di reato. È successo la notte scorsa lungo la Flaminia a Narni. I carabinieri avevano allestito un posto di controllo tra Berardozzo e Ponte Aia e stavano fermando gli autoveicoli in transito. Ad un certo punto i militari hanno alzato la paletta verso il conducente di un Alfa Romeo, ma questi non si è fermato. I carabinieri sono prontamenti saliti nell auto di servizio e si sono messi all'inseguimento dell'uomo che è stato fermato poco dopo. Alla guida del mezzo un 31enne che è apparso subito in evidente stato di ebbrezza. Sottoposto a controlli l'uomo è risultato avere nel sangue 2,04 g/l di alcool. Gli è stata ritirata la patente di guida ed il veicolo è stato sequestrato per la per successiva confisca. L'uomo verrà anche segnalato al prefetto, così come previsto dalla legge. La denuncia di Umbro Coppo «Amelia dimentica Di Nicola Agostini» AMELIA - Il consiglio comunale di Amelia un anno fa circa aveva approvato all unanimità la proposta del rappresentante di minoranza Umbro Coppo di intitolare allo storico responsabile della biblioteca municipale Ugo Di Nicola Agostini, deceduto a gennaio 2013, una delle sale della struttura pubblica, ma a tutt oggi nulla è ancora stato fatto. «Sono mesi ormai che aspettiamo, invano, la cerimonia di apposizione della targa ricordo» scrive Coppo in una mozione presentata al sindaco e al presidente del consiglio comunale per sollecitare l amministrazione affinché la delibera dell assemblea cittadina «abbia un giusto seguito e non perdurare in una inattesa e sorprendente dimenticanza».

12 Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria IL ROAD SHOW SACE Le prospettive per l ex p o r t PERUGIA - Al via oggi, presso Confindustria Umbria (via Palermo 80/A, alle 17), la prima tappa del road show di Sace per presentare Rethink- Evoluzioni e prospettive del nuovo export italiano. È pronta, l Italia, a esportare davvero? Su questo e altro s interroga il Rapporto Export 2014 di Sace, con le previsioni sui trend delle nostre vendite all estero nei prossimi quattro anni, dal 2014 al Al centro dell evento la tavola rotonda con le imprese del territorio: Ternienergia, Maglital/Cruciani, Angelantoni Group, Tiberina Group. 28 Redditometro: via ai controlli, ecco chi rischia la verifica Dall Agenzia delle Entrate arrivano le prime 20mila lettere, trecento in Umbria di LARA PARTENZI I PUNTI SALIENTI L accertamento 1Scatta in caso di scostamento del 20% tra le spese effettuate e i redditi dichiarati Il contraddittorio 2I contribuenti possono difendersi compilando un apposito allegato Le novità 3Il Fisco non considererà tutte le spese medie Istat, oggetto di contestazioni nei mesi passati PERUGIA - Le lettere stanno partendo in questi giorni, ma niente allarmismi: i contribuenti umbri che dovessero ricevere una delle 20mila lettere (300 per l Umbria) che l Agenzia delle entrate sta inviando ad altrettanti contribuenti considerati a rischio evasione fiscale sulla base dei criteri introdotti dal nuovo redditometro, avrà la possibilità di dimostrare di essere in regola nel caso in cui l Agenzia avesse sbagliato a fare i conti. La lettera è infatti accompagnata da un allegato in cui vengono evidenziate le voci che hanno fatto scattare la verifica che, come più volte spiegato in passato, riguarda i contribuenti per i quali sia stato rilevato uno scostamento superiore al 20% tra reddito dichiarato e spese effettivamente sostenute nel corso dello stesso anno. Ad esempio, fatto 100 il reddito annuale del singolo contribuente, l accertamen - to scatta nel caso di spese complessive nel corso dell anno per un importo pari a 120. Proprio perchè il nuovo sistema di accertamento vuole dare spazio al contraddittorio con i contribuenti, permettendo loro di fornire i dovuti chiarimenti (ad esempio ci possono essere eventuali altri familiari che contribuiscono alle spese, ad esempio figli che lavorano e che hanno direttamente contribuito alle spese per ristrutturazione che, altrimenti, risulterebbero esorbitanti), per le singole voci contestate può essere utilizzato il prospetto allegato alla lettera. Le prime due colonne, infatti, contengono le spese certe, presenti in Anagrafe tributaria e le spese basate su dati certi (possesso di abitazione, mezzo di trasporto, e così via). La terza è a disposizione per integrare o modificare gli importi rilevati, indicando anche i saldi iniziali e finali dei conti correnti bancari e postali nonché dei Confindustria-Unicredit, plafond da 300 milioni per recupero alberghi PERUGIA - Servirà ad agevolare la ristrutturazione e riqualificazione delle strutture alberghiere in vista di Expo 2015 il plafond da 300 milioni previsti dall accordo sottoscritto tra Associazione italiana Confindustria Alberghi e Unicredit. L iniziativa sarà presentata durante un seminario che si terrà in collaborazione con Unicredit venerdì alle 15.30, presso la sede di Confindustria Umbria. UniCredit ha stanziato un plafond complessivo di 300 milioni di euro per l erogazione di finanziamenti studiati sulle esigenze degli operatori del turismo, per ampliare, costruire, acquistare, ammodernare strutture alberghiere, rinnovarne le attrezzature e gli arredamenti, rimuovere le barriere architettoniche e sistemare gli impianti. conti titoli, relativi all anno 2009, utilizzando per questo i relativi estratti conto. Ricordiamo che le lettere in questione in origine erano circa 35mila, ma l invio era stato bloccato per un intervento del Garante per la privacy che nel nuovo redditometro aveva riscontrato elementi che avrebbero messo a rischio la sicurezza dei dati personali dei contribuenti. L Agenzia delle entrate ha provveduto a rivedere quegli elementi, e proprio qualche giorno fa ha pubblicato una circolare fornendo chiarimenti sui correttivi effettuati. Innanzitutto, non ci saranno le spese al supermercato e quelle per abbigliamento. In altre parole il Fisco non considererà tutte le spese correnti determinate solo con la media Istat (ad esempio, alimentari e bevande, abbigliamento e calzature, alberghi e viaggi organizzati), che sono state al centro di tante contestazioni. I contribuenti da sottoporre a controllo verranno dunque selezionati innanzitutto in base alle spese La firma di una dichiarazione annuale dei redditi certe, ovvero quelle la cui entità emerge in maniera diretta dalle banche dati dell Anagrafe tributaria. Ma non finisce qui. Il «fitto figurativo», ossia la spesa attribuita al contribuente che non risulta, nel comune di residenza, in possesso di un immobile a titolo di proprietà o altro diritto reale, di locazione o di leasing immobiliare, oppure a uso gratuito, non viene preso in considerazione nella fase di selezione. Sarà il contribuente, in sede di contraddittorio, a illustrare la sua condizione abitativa per cui l Agenzia sostituirà la spesa per «fitto figurativo» con le «spese per elementi certi» connesse alle caratteristiche dell'immobile di cui dispone. Infine, per evitare che vengano selezionati contribuenti per i quali emerge uno scostamento individuale che potrebbe invece trovare giustificazione nel reddito complessivo dichiarato dalla famiglia, gli ispettori analizzano la reale situazione del nucleo familiare prima ancora di inviare l invito al contraddittorio. «Fabbricati strumentali, no alla Tasi La Cia dell Umbria chiede al Governo di modificare il testo del decreto legge PERUGIA - «No alla Tasi sui fabbricati rurali strumentali». La richiesta arriva dalla Cia dell Um - bria riunitasi nei giorni scorsi. Il presidente Domenico Brugnoni, in riferimento al decreto-legge n. 16 del 6 marzo con il quale il governo è intervenuto in materia di fiscalità locale apportando modifiche significative al nuovo tributo comunale sui servizi indivisibili detto Tasi ha detto che «alcune si possono configurare come miglioramenti del testo originario», come l esclusione dei terreni agricoli dal nuovo tributo, l eliminazione del riferimento alle aree scoperte, la precisazione che anche le aree edificabili, qualora possedute da coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali iscritti all Inps, possono essere considerate come terreni agricoli e, quindi, escluse dal pagamento della Tasi. «Tuttavia - ha sottolineato Brugnoni - è grande la nostra preoccupazione per il problema dei fabbricati rurali strumentali che la nuova Tasi include tra gli immobili da tassare indipendentemente dalla loro ubicazione e destinazione. Di conseguenza anche se ubicati in territori montani o svantaggiati che né l Ici né l Imu hanno mai sottoposto ad imposizione, dovranno subire il prelievo nella misura dell 1 per mille del valore imponibile». È una decisione inaccettabile che va modificata anche perché - ha concluso Brugnoni - il Governo pretende una tassa per l erogazione di servizi indivisibili, quali la manutenzione delle strade e l illuminazione pubblica, uguale sia per gli edifici ubicati nelle aree urbane che per quelli ubicati nelle aree rurali, quando tutti sanno che l incidenza di tali servizi è molto più alta nelle aree urbane». La direzione regionale della Cia dell Umbria ha, quindi, approvato un ordine del giorno attraverso il quale chiede con forza al Governo, al Parlamento ed alle forze politiche di riconsiderare questa decisione penalizzante per l agricoltura.

13 Fisco, così le imprese risparmiano 2,6 miliardi L effetto totale dei 3 provvedimenti adottati negli ultimi anni: nuova disciplina del riporto delle perdite, Ace e deducibilità Irap sul costo del lavoro AZIENDE IL RAPPORTO ISTAT di BRUNO COLETTA PERUGIA - I tre provvedimenti fiscali adottati negli ultimi anni sulla tassazione delle imprese «determinano un risparmio di imposta sui redditi aziendali del 9,8% nel 2014, pari a 2,6 miliardi di euro. La quota più significativa è attribuibile all Ace (Aiuto alla crescita economica, introdotta dalla Manovra Salva Italia del Governo Monti e rafforzata dalla Legge di stabilità 2014, varata dal Governo Letta, ndr). Inoltre, «le riduzioni di imposta più elevate si registrano per le imprese delle costruzioni, per le imprese con fatturato tra i 2 e i 10 milioni di euro e per le imprese localizzate nel Mezzogiorno». Emerge dal rapporto dell Istat Gli effetti dei provvedimenti fiscali sulle imprese, in cui «si analizza - afferma l Istat - l impatto dei principali provvedimenti in materia di tassazione dei redditi delle imprese adottati a partire dal 2011: la nuova disciplina sul riporto delle perdite, la deducibilità dell Irap sul costo del lavoro (ovviamente prima del provvedimento del Governo Renzi, che dal 10 maggio farà scattare la riduzione del 10% dell Irap, ndr) e la detassazione dal reddito di impresa del rendimento figurativo del capitale proprio (il cosiddetto Ace, Aiuto alla crescita economica). L analisi è effettuata sull universo delle società di capitali, utilizzando il nuovo modello di microsimulazione Istat-Matis (Modello per l analisi della tassazione e degli incentivi sulle società di capitali) nel periodo ». I conti Calcoli sull i mp o n i b i l e f iscale di un i mp r e s a alla luce dei nuovi strumenti tributari Il risultato Il risparmio complessivo d imposta nel 2014 è del 9,8% Per lo studio dell Istat, «nel 2014 si stima che il riporto delle perdite avrà un impatto limitato, mentre le deduzioni dell Irap e l Ace interesseranno oltre la metà delle imprese (57,3%). Di queste, circa un terzo beneficerà di entrambe le misure. La percentuale di beneficiari è maggiore per le imprese industriali e di dimensioni medio-grandi, per i gruppi di impresa, e per le imprese residenti al Nord». Martedì 18 marzo 2014 il Giornale dell Umbria economiaumbria 29 In sostanza, «l introduzione delle misure determina un risparmio dell imposta sui redditi del 9,8%, pari a 2,6 miliardi di euro nel Il contributo più rilevante alla riduzione delle imposte è attribuibile all introduzione dell Ace (5,4%). Le imprese con fatturato tra i 500 mila e i 10 milioni di euro, le imprese del settore delle costruzioni e quelle che risiedono nel Mezzogiorno e nel Nord-est risultano i maggiori beneficiari». «In virtù dei 3 provvedimenti, nel 2014 l aliquota Ires mediana passa dal 28,5%» al 26,1%, sotto l aliquota legale (27,5%) Rapporto Istat Gli effetti dei provvedimenti fiscali sulle imprese Quanto abbassa l imponibile ciascuna misura L analisi dettagliata degli strumenti per ridurre il carico tributario sulle aziende PERUGIA - Il rapporto dell Istat individua, oltre che globalmente, anche l effetto dei singoli provvedimenti fiscali sulle imprese. I dati sono nazionali. Riforma delle perdite fiscali d impresa. Le imprese che per effetto della nuova disciplina del trattamento fiscale delle perdite beneficeranno nel 2014 di una riduzione di imposta (nel rapporto vengono indicati come premiati ) sono pari a 20mila 533, inferiori a quelle che avranno un aggravio di imposta ( perdenti ) per effetto dei nuovi limiti di deducibilità. Per effetto del graduale utilizzo delle perdite pregresse divenute riportabili illimitatamente nel tempo a partire da quelle realizzate nell esercizio 2006, l aumento del prelievo si riduce progressivamente negli anni, fino ad annullarsi o quasi nel La deducibilità dalle imposte sul reddito dell Irap. La deducibilità dalle imposte sul reddito dell Irap sul costo del lavoro, in vigore dal 2012, riduce in misura significativa il prelievo. Quasi la metà delle imprese considerate (circa 389 mila nel 2014) sono in 31,1 Ace, quota di aziende che la usano condizioni di avvalersi del provvedimento ed il taglio del debito d imposta risulta superiore al 4% in ciascuno dei periodi considerati. Ace La quota di società singole in condizioni di avvalersi del meccanismo Ace quasi raddoppia nel quadriennio, passando dal 16,1% al 31,1%, mentre i gruppi fiscali che beneficiano della misura raggiungono quasi il 20% nel Il meccanismo di attuazione dell Ace comporta un abbattimento crescente nel tempo del debito d imposta. Nel 2014 il rafforzamento dell Ace determina una ulteriore riduzione del prelievo, che raggiunge il 5,4%. L applicazione a regime dei provvedimenti comporta una riduzione dell aliquota effettiva del prelievo sui redditi delle imprese: l aliquota mediana passa dal 28,5% al 26,1%, valore inferiore all aliquota legale (27,5%). La riduzione dell aliquota è maggiore per le imprese di medie dimensioni, quelle che operano nel settore industriale, le imprese residenti nelle regioni settentrionali e i gruppi fiscali. Considerando anche la componente Irap gravante sui redditi di impresa, l aliquota effettiva mediana raggiunge il 31,3%.?Gli effetti del meccanismo dell Ace, considerati indipendentemente dagli altri provvedimenti, favoriscono le imprese più profittevoli e dinamiche, garantendo un abbattimento crescente nel tempo del carico fiscale. Nel 2014, l aliquota effettiva per i beneficiari dell Ace scenderà di oltre due punti percentuali raggiungendo il 26,2%. In dettaglio, a livello di settori l effetto cumulato delle misure introdotte (come detto si tratta della riforma delle perdite, della deduzione Irap e dell Ace) determinano una variazione dell imposta Ires del 10,5% per le imprese dell industria estrattiva e manifatturiera, del 5,6% per quelle di energia, gas, acqua e rifiuti, del 10,8% per le aziende delle costruzioni, del 9,7% per le attività del commercio e del 10% per le imprese operanti negli altri servizi diversi dal commercio. IL DETTAGLIO Le aliquote effettive nei vari settori PERUGIA - Il Rapporto Istat evidenzia anche le aliquote effettive Ires (Imposta sul reddito delle società) 2014 nei vari settori, rispetto a quelle che sarebbero state senza l effetto dei tre provvedimenti fiscali (vedere articolo principale) analizzati dall Istitu - to nazionale di statistica: industria estrattiva e manifatturiera (24,6%, sarebbe stata 28,6%, diventa al 31,3% se si aggiunge l Irap); energia, gas, acqua rifiuti (24,9%, 27,5%, 29,6%); costruzioni (26,4%, 28,3%, 31,1%); commercio (27,2%, 29,2%, 32,7%); altri servizi (25,9%, 28,2%, 30,5%). Per quanto riguarda la ripartizione geografica, nel Centro l aliquota effettiva Ires è al 26,4%, contro il 28,6% che sarebbe stata senza i provvedimenti fiscali adotatti negli ultimi anni. Se si considera anche l Irap, l ali - quota attuale nelle imprese di capitali del Centro è pari al 31,6%. Nelle altre circoscrizioni territoriali i valori percentuali sono i seguenti, nell ordine in cui sono indicati per il Centro: Nord Ovest 26,3%, 29,1%, 31,8%; Nord Est 25,7%, 28,6%, 31,3%; Mezzogiorno (26%, 27,8%, 30,3%). Le riduzioni di imposta più elevate sono per le imprese delle costruzioni, per quelle con fatturato tra 2 e 10 milioni di euro e per le imprese ubicate nel Mezzogiorno.

14 Seguici anche su Martedì 18 marzo 2014 Anno XXXII n euro 1,20 UMBRIA Vota il tuo sindaco: le sorprese del sondaggio A all interno PERUGIA Si opera a cento anni per aiutare il suo cuore FOLIGNO Case popolari vuote e nel totale degrado A a pagina 20 A a pagina 32 SPOLETO Bocconi avvelenati Tante le segnalazioni A a pagina 35 Città di Castello Venerdì sera di ritorno da Londra il giovane ha accusato i primi sintomi Studente colpito da meningite ITALIA & MONDO Il premier in Germania La Merkel approva il piano di Renzi: Molto colpita A a pagina 3 A CITTA DI CASTELLO Torna l incubo della meningite etorna nuovamente inalta valle del Tevere. Da domenica, infatti, auno studente universitario di 22 anni è stata diagnosticata una meningite batterica di tipoc al punto tale da trasferirlo al reparto di malattie infettive dell ospedale di Perugia. Il ragazzo, che venerdì era rientrato da un viaggio a Londra, ha accusato subito mal di testa, conati di vomito e febbre; tutti sintomi che, d accordo con i familiari, lo hanno indotto a presentarsi al pronto soccorso dell ospedale di Città di Castello. Al momento pare scongiurato il pericolo di vita, dato che la diagnosi è stata pressoché immediata, seppure il giovane sia ricoverato in riserva di prognosinel reparto diretto dal professor Franco Baldelli. Le persone che sono entrate con lui in contatto hanno iniziato una profilassi antibiotica. A a pagina 28 Magione Uomo di 72 anni ricoverato in rianimazione Straziato dalla motozappa A a pagina 24 L INIZIATIVA Premio per le scuole In trenta righe le cronache del sabato sera Il Corriere per i suoi trent anni ha istituito un premio destinato alle scuolesuperiori dell Umbria. Chi aderirà, dovra redigere un articolo sul tema: Cronache del sabato sera. Gli elaborati, giudicati da un apposita commssione, dovranno pervenire entro il 10 maggio. A a pagina 9 Abbinamento opzionale con: Quello che devi sapere sul denaro Euro 3,80; English in viaggio Euro 9,80; + il prezzo del quotidiano Crisi Ucraina Dopo l annessione della Crimea pronte le sanzioni dell Europa Kiev muove le sue truppe A a pagina 44 A a pagina 5 Baby squillo Se non si sa l età del minore non si è ritenuti colpevoli Floriani forse prosciolto A a pagina 4 LEGA PRO Grifo bonus finiti, ora il Curi come amico per prendersi la serie B diretta VOLLEY Sale la febbre verso il derby play off Sir Safety contro Altotevere A a pagina 52 San Giustino Ieri mattina scoperta l auto di Michele Corsini in fondo a una scarpata al passo dei Mandrioli Il broker scomparso trovato morto in un dirupo BASTIA UMBRA Sport SERIE B Le Fere sono al primo posto della particolare classifica La Ternana di Tesser è da serie A: nel ritorno stesso ritmo del Palermo Agriumbria, numeri record Lagrandefestadella terra A a pagina 45 A a pagina 7 A SAN GIUSTINO Il corpo di Michele Corsini, il broker scomparso da casa lunedì 10, è stato trovato ieri mattina all interno della sua macchina in fondo a una scarpata lungo la strada provinciale 142, che collega Bagno di Romagna al passo dei Mandrioli. Il cadavere dell uomo è stato estratto dalla Y10 dopo che la presenza dell auto in un dirupo era stata notata da un camionista che aveva dato l allarme. Il magistrato della procura di Forlì- Cesena ha disposto l autopsia, il cadavere è all obitorio dell ospedale Bufalini di Cesena. A a pagina 27 TERNI Giovane cuoco massacrato di botte per un sorpasso A a pagina 38

15 CORRIERE DELL UMBRIA UMBRIA Via Martedì 7 Marzo t Pievaiola, 166 F-6 Tel Fax Fino agli anni Settanta eventi del genere erano tipici dei borghi umbri Fedeltà alle antiche fiere-mercato note dal Medioevo A PERUGIA Agriumbria resta fedele alle antiche fieremercato che dal medioevo fino ai primi anni Settanta si svolgevano in tutti i borghi dell Umbria almeno due volte all anno. Infatti nei tecnologici padiglioni di Umbriafiere sono previsti decine di recinti che ospiteranno bovini, ovini, cavalli, somari e animali da cortile. Oltre 600 capi di bestiame dai migliori allevamenti del Paese. B La mostra nazionale dell agricoltura, zootecnia e alimentazione inizia il 28 marzo con il ministro Martina come ospite speciale Una super fattoria con numeri da record Torna Agriumbria di Nicola Bossi Lo svela il direttore di Sviluppumbria. Il presidente di Umbriafiere: Ogni anno presenze in crescita Si punta al palcoscenico di Expo 2015 A PERUGIA Il futuro prossimo dell agricoltura e dell allevamento made in Umbria è tutto rivolto a Umbriafiere per la 46esima edizione di Agriumbria. Ma lo sguardo (per il futuro prossimo) va oltre l Umbria e arriva direttamente in Lombardia dove si svolgerà l evento internazionale più atteso da tutto il mondo: l Expo Non a caso il direttore di Sviluppumbria, Mauro Agostini, durante la presentazione della nuova edizione di Agriumbria, non ha nascosto l interesse di uno spazio all interno dell Expo: Il successo di questi anni e le unicità della nostra fiera e dei nostri allevatori potrebbe avere un ruolo anche nell ambito di Expo Stiamo parlando di grandi eccellenze e quindi stiamo lavorando per portare in alto Agriumbria. Sarebbe un palcoscenico fondamentale per lanciare il turismo attraverso la capacità attrattiva dell enogastronomia che vede al centro la pregiata carne della A PERUGIA - Un immensa fattoria con oltre 600 capi di bestiame, attrezzi agricoli di tutti i tipi, studi universitari per una riproduzione di successo e per i migliori raccolti, mezzi ultra moderni e soprattutto i migliori esemplari del vero re dell agricoltura di casa nostra: la Chianina. Questi sono solo alcuni degli ingredienti della 46esima edizione della rassegna agrozootecnica che va sotto il nome di Agriumbria. Una fieramercato dal blasone internazionale che aprirà i battenti il 28 marzo e andrà avanti fino a tutta la domenica successiva (il 30 marzo). La fattoria modello e moderna sarà allestita nei padiglioni di Umbriafiera a Bastia Umbra. Saranno presenti oltre 400 espositori e oltre 600 capi di bestiame (bovini, suini, ovini) oltre a un migliaio di animali da cortile. Il presidente di Umbriafiere Spa, Lazzaro Bogliari, nel corso della presentazione della manifestazione ha annunciato numeri da record nonostante il periodo di crisi economica per moltissima aziende anche del settore dell agricoltura e dell allevamento. Ma Bogliari ha anche annunciato un ospite di grande spessore per l inaugurazione della Fiera-Mercato: ovvero il neo ministro delle politiche agricole, Maurizio Martina, che sarà presente venerdì 28 marzo alle Lemostre più attese riguardano i bovini sia da latte che da carne. Andrà in scena la 29esima edizione della mostra nazionale della Chianina organizzata dall Anabic (Associazione Nazionale Allevatori Chianina. Ogni anno si registra un eccezionale aumento di presenze - ha detto il presidente di UmbriafiereSpa, Lazzaro Bogliari - per una fiera che ora è di livello nazionale e richiama centinaia di espositori e potenziali clienti e curiosi da tutto il Paese. Numeri importanti che sommati alle altre fiere consentono ad Umbriafiere di raccogliere un altro importante record che di questi tempi è forse quello più importante: ovvero l autonomia finanziaria. Umbriafiere è una partecipata che rappresenta un modello positivo perché non dobbiamo ripianare nulla. E rispetto a tanti altri enti fieristici chiude in attivo, ha spiegato Giorgio Mencaroni, numero uno di Unioncamere che ha il 30 per cento delle azioni di Umbriafiere, il 50 per cento è invece in mano a Sviluppumbria e il resto suddiviso tra il Comune di Bastia e altri piccoli soci. B N.B. Bovini da Carne) in collaborazione con le Associazioni regionali dell Umbria, Toscana e Veneto. In passerella ben 150 riproduttori provenienti dalle migliori aziende dislocate nelle aree di allevamento del Centro Italia. Oltre alla mostra nazionale della chianina, saranno presentati anche capi delle razze bovine autoctone da carne come la marchigiana, la romagnola, la maremmana e la Podolica: tutti iscritti al libro genealogico, che costituiscono il patrimonio zootecnico sul quale l Anabic svolge le prove di performance test eseguite sulla linea maschile, la valutazione genetica, l istituzione della banca del Dna e la profilassi delle malattie genetiche. Spazio anche alla tecnologia sotto forma di mezzi di allevamento e produzione: è previstauna importante partecipazione di industrie e aziende costruttrici di macchine e attrezzature agricole, diretta o mediante concessionari. Grande attenzione anche alla sicurezza in agricoltura con lo svolgimento della seconda edizione del Concorso Sicurezza 2014, organizzato da Umbriafiere e dall Ente nazionale meccanizzazione agricola (Enama). L iniziativa intende promuovere la ricerca, la sperimentazione e l adozione di tecnologie avanzate per prevenire gli infortuni, sensibilizzando soprattutto agricoltori, agromeccanici e hobbisti a scegliere e utilizzare mezzi meccanici che garantiscano la sicurezza nella fase operativa. Insomma Agriumbria sarà teatro di tanta eccellenza, sicurezza e grande produzione made in Umbria. B

16 CORRIERE DELL UMBRIA Martedì Umbria 9 Marzo t Per i trent anni del nostro giornale iniziativa in collaborazione con gli assessorati all Istruzione delle Province di Perugia e Terni. L articolo dovrà essere di massimo 30 righe da 60 battute ciascuna Cronache del sabato sera Il Premio del Corriere per le scuole superiori Il Corriere dell Umbria ha sempre seguito, nei suoi trent anni di storia, con molta attenzione il mondo della scuola. Ha aderito con entusiamo all iniziativa degli editori italiani che dieci anni fa propose il giornale in classe. Per anni ha tenuto la rubrica settimanale Corriere Scuola, proponendo argomenti di settore calati sia nella realtà nazionale che in quella locale, affrontando tematiche molto sentite sia dal corpo docente che dal personale Ata e, ovviamente, dagli studenti. Ha aperto le porte del giornale a centinaia e centinaia di classi che hanno visitato la redazione e perfino la tipografia, suscitando grande interesse in ragazzi che per la prima volta avevano la possibilità di avvicinarsi a una realtà indubbiamente tanto ricca di fascino quale quella della carta stampata. Per questa solida e prolungata vicinanza al mondo della scuola, è stato deciso di indire un premio proprio in occasione dei trent anni del nostro giornale. Quello che proponiamo agli istituti superiori umbri è di comporre un articolo. Il tema, riteniamo, è molto vicino IL BANDO Elaborati da consegnare entro il 10 maggio Ecco, riepilogati, i termini del bando di partecipazione. I gruppi di alunni destinatari potranno includere l intera classe o anche gruppi, per un numero minimo di cinque unità. I gruppi partecipanti dovranno produrre un elaborato che sviluppi il tema del concorso, Cronache del sabato sera in modo chiaro e esauriente, dimostrando la capacità di rappresentare adeguatamente le loro personali esperienze sullo sfondo del contesto socio-culturale del fatto o dei fatti di cronaca narrati. A tal fine, il Concorso prevede che, negli Istituti che aderiranno e lo richiederanno, si terranno incontri con i redattori del Corriere dell Umbria. Occorrerà fare richiasta atteverso una mail all indirizzo alla realtà che vivono i giovani: Cronache del sabato sera. L iniziativa vede la preziosissima collaborazione della Provincia di Perugia e di quella di Terni, e in particolare dei due assessorati che si dedicano al settore scuola e quindi di Donatella Porzi e di Stefania Cherubini, insostituibili nella loro adesione al premio. Fondamentale sarà anche il sostegno dell Ufficio Scolastico Regionale e di chi lo dirige, il dottor Domenico Petruzzo. Come dicevamo, Cronache del sabato sera, è destinato a gruppi di alunni delle scuole per introdurre alle tecniche e al linguaggio giornalistico. Gli elaborati, massimo 30 righe da 60 battute ciascuna, del tutto originali ed inediti, dovranno essere accompagnati da una lettera della dirigenza dell Istituto scolastico di appartenenza degli studenti che indichi chiaramente gli allievi e gli insegnanti partecipanti. I lavori prodotti dovranno essere inviati al seguente indirizzo gruppocorriere.it (entro le ore 12 del 10 maggio) oppure spediti a Corriere dell Umbria, via Pievaiola 166 F entro e non oltre il 10 maggio 2014 (farà fede il timbro postale se inviati per posta). La premiazione avverrà nella sede del Corriere dell Umbria e la data verrà comunicata agli istituti prescelti. La commissione esaminatrice sarà composta da 6 membri, scelti fra le figure di spicco del giornalismo e della realtà scolastica e culturale locale. Gli elaborati saranno valutati con un punteggio in trentesimi. Ilpunteggio corrispondente all idoneità è pari a 18/30. Costituita la graduatoria, saranno considerati vincitori i tre candidati i cui elaborati avranno conseguito le valutazioni più elevate. I premi consisteranno in materiale didattico, abbonamenti al Corriere dell Umbria on line, oltre alla possibilità di trascorre un intero giorno in redazione. I tre elaborati verranno pubblicati nelle pagine del giornale. B superiori dell Umbria. Tre gli obiettivi: proseguire e fortificare il contatto tra il nostro giornale e la realtà scolastica regionale. In secondo luogo far conoscere da vicino caratteristiche e peculiarità del lavoro giornalistico, sia nella sua dimensione di diramazione nella realtà sociale e culturale sia nella sfera operativa redazionale vera e propria. Infine, come terzo obiettivo, stimolare l attenzione e la capacità di racconto su ciò che per i giovani significa e rappresenta un giorno dedicato allo Tutto in 30 righe Gli articoli prescelti verranno pubblicati integralmente nel Corriere Gli istituti che ne faranno richiesta potranno incontrare i nostri giornalisti a scuola svago e alla condivisione ma che, talvolta, può nascondere tensioni e disagi. Il concorso, per favorire l integrazione e la collaborazione tra gli studenti, non ammette la partecipazione individuale e potrà coinvolgere l intera classe o anche gruppi di studenti (almeno cinque). E previsto che negli Istituti che aderiranno e lo richiederanno, si terranno incontri con i redattori del Corriere dell Umbria per introdurre alle tecniche e al linguaggio giornalistico. In questo caso sarà sufficiente inviare la richiesta attraverso una mail da indirizzare a questo indirizzo: it. Dal punto di vista formale gli elaborati dovranno essere contenuti in massimo 30 righe da 60 battute ciascuna e accompagnati da una lettera della dirigenza dell Istituto scolastico che indichi chiaramente gli allievi e gli insegnanti partecipanti. I lavori prodotti dovranno essere inviati al Corriere dell Umbria entro e non oltre il 10 maggio. Nel box a fianco, trovate i contenuti del bando di partecipazione al premio Ḃ Centracolm spa ingloberà Webred e alla fine ci saranno due nuove società L agenda digitale italiana segna il passo L Umbria intanto riorganizza il settore A PERUGIA E fissata per giovedì 20 marzo l assemblea soci di Centralcom per avviare la (complessa) fase di trasformazione della società. I soci di Centralcom sono tutti pubblici: la Regione, che detiene il 51 per cento delle quote, e i comuni di Perugia, Terni, Foligno, Città di Castello e Orvieto. Le difficoltà dell'agenda digitale italiana, inevitabilmente si ripercuotono su tutto il sistema. Nonostante ciò l Umbria cerca di supplire con una iniziativa autonoma ai forti ritardi, commenta l assessore regionale Stefano Vinti. Con l assemblea, l Umbria porta avanti la propria riorganizzazione del settore Ict (Information technology), una semplificazione che porterà alla nascita di due nuove società: Umbria Salute e Umbria Digitale. In particolare, è prevista l incorporazione di Webred spa (escluso il ramo sanità) in Centralcom spa. Così nascerà Umbria Digitale. Operazione che si concluderà dopo che le due aziende avranno approvato l atto di fusione, con l obiettivo di chiudere, entro il 2014, la complessa fase di ristrutturazione. I problemi maggiori sono indubbiamente nel livello nazionale, ha sottolineato Vinti, con un ritardo nella tempistica che ora viene certificato anche da un rapporto del Servizio Studi del dipartimento Trasporti della Camera dei Deputati. Nel rapporto si evidenzia come in materia di Agenda digitale italiana, fra i 55 adempimenti considerati, solo 17 sono stati adottati e per quelli non adottati di ben 21 risultano già scaduti i termini. Il Servizio segnala che non si è mai fatto ricorso alle procedure di legge in base alle quali per l adozione dei provvedimenti attuativi previsti si consente l adozione su proposta del Presidente del consiglio dei ministri anche senza il concerto coi ministri competenti. Tra questi il fascicolo sanitario elettronico e i pagamenti elettronici. Vinti rileva come siano troppe le incertezze intorno all Agenzia per l Italia Digitale, vero snodo critico di tutta la vicenda. L agenzia - prosegue l assessore - già sottoposta alla vigilanza del presidente del consiglio, deve attuare l agenda digitale italiana coerentemente con i dettami dell agenda digitale europea. Ma finora non avrebbe assolto i suoi compiti. Perciò i motivi del ritardo, segnalati in numerose interrogazioni parlamentari, non sarebbero imputabili solo alla mancata definizione di decreti attuativi, ma anche alla governance dell agenzia. Francesco Caio non è riuscito altro che a mettere in pista due provvedimenti già pronti prima del suo insediamento, anagrafe e fatturazione elettronica - quest ultima in vigore dal prossimo giugno - mentre quello sull identità digitale è ancora ai nastri di partenza. Certo - conclude - occorrono più soldi, consapevolezza e investimenti per sfruttare quel 3 per cento del Pil (45 miliardi) derivante dall economia digitale italiana, ma il tema rimane: se non ci sono i servizi, a che serve avere datacenter centralizzati e un infrastrutturazione avanzata del territorio?. B La Regione è intenzionata a evitare i ricoveri nelle strutture residenziali Fondo per la non autosufficienza da 8 milioni L obiettivo è aumentare le soluzioni domiciliari A PERUGIA Il problema della non autosufficienza si affronta in primo luogo privilegiando soluzioni domiciliari ed evitando quindi il ricovero in strutture residenziali. La Regione conferma questo orientamento per bocca del dirigente della Direzione regionale Salute e coesione sociale Gianni Giovannini, sentito dal comitato per il monitoraggio e la vigilanza sull amministrazione regionale. Oggetto dell audizione, l attuazione della legge 9 del 2008 sulla non autosufficienza. Confermati anche i finanziamenti per il progetto regionale integrato in materia. Nella programmazione regionale per il 2014 sono state riviste le priorità sulla base dell attuale sistema di risorse, incrementando ancora di più l'integrazione tra risorse sociali e sanitarie (progetto regionale integrato sulla non autosufficienza) e vincolando quote di risorse economiche, come richiesto dal Fondo nazionale, per le gravissime disabilità, compresa la Sla. Il fondo per la non autosufficienza nel 2014 ammonterà a circa 8milioni di euroe inpartearriverà direttamente ai Comuni, proprio per rafforzare la funzione di mantenimento della domiciliarità. Il consigliere Massimo Buconi (Psi) ha rilevato che esistono disparità territoriali sui servizi domiciliari offerti, che poi risultano meno dispendiosi della residenzialità solo perchél assistenza a domicilio copre spesso un esiguo numero di ore alla settimana. Sarebbe forse opportuno puntare di più sulla semi residenzialità. Nel settore della residenzialità per anziani non autosufficienti ci sono forti interessi che si muovono tra residenze assistite che puntano a riempire i posti disponibili, strutture che non sono adeguate ma vorrebbero ottenere un riconoscimento e una diffusa presenza di badanti in nero che forniscono assistenza in modo irregolare. Giovannini ha replicato: La semi residenzialità può essere attivata solo se c è un supporto adeguato da parte della famiglia. Noi puntiamo molto sulla permanenza dei soggetti nelle rispettive abitazioni, che ha costi economici e sociali minori e vorremmo aumentare del 20 per cento. B

17 CORRIERE DELL UMBRIA ECONOMIA Redazione: Martedì 11 Marzo t via Pievaiola, 166 F-6 PERUGIA Tel Fax P di Isabella Rossi EXPORT Il progetto punta sull arredamento Tre aziende teste di ponte e sette espositori temporanei CASAUMBRIA ALLA CONQUISTA DI SHANGAI A PERUGIA - L inaugurazione ufficiale è prevista a breve, intanto la CasaUmbria di Shanghai è stata presentata ieri mattina a Palazzo Donini. Sono in tutto 406 metri quadrati, distribuiti in tre piani, ubicati nel cuore della Shanghai storica. In un quartiere dove la casa è di casa e il made in Italy, non solo quello del settore arredamenti, è benvenuto. Ad ospitare la CasaUmbria è lo Wending Living style plaza, un centro ricavato da ex locali di acciaierie e dedicato ad architettura e design europeo, ha illustrato Andrea Margaritelli, direttore marketing del Gruppo Margaritelli, che insieme a Tagina e Talenti è espositore permanente dei nuovi spazi cinesi. La squadra Ma non solo parquet e boiserie, ceramiche d arte e arredi per esterni parlano dell Umbria più raffinata alla Cina. Alle tre imprese teste di ponte, si affiancano altri sette espositori temporanei: Alcantara, Caprai, Bluside, Divania, Eurolegno, Legnomagia e Mastro Raphael, oltre ad A+, con radici perugine, specializzata in outsourced marketing. Ciascuna delle nostre aziende è consapevole del fatto che se vende, è anche perché le sue radici sono importanti. E se insomma la squadra è a più vocazioni in un quartiere di oltre 54 chilometri quadrati e più di un milione di abitanti - mentre a Shanghai città sono oltre 37 i milioni di abitanti, esclusa l area metropolitana - di Umbria ce n è una sola. Il progetto di promozione ha puntato ad aziende del settore arredo-casa perché la Cina continua a essere un mercato in forte espansione per l arredo made in Italy. Export e progetti Intanto, l export Umbria nel terzo trimestre è stato riferito - ha raggiunto considerevoli importi di cui un terzo via Hong Kong. E l auspicio è che da qui z DETASSAZIONE CISL: NO A DISTINZIONI INIQUE TRA DIPENDENTI E PENSIONATI A PERUGIA Le soluzioni economiche e sociali adottate dal governo vanno nella direzione giusta. Ma non si può pensare di fare distinguo iniqui tra lavoro dipendente e pensionati. A sostenerlo il segretario generale regionale Cisl, Ulderico Sbarra, e il segretario generale regionale Fnp Cisl, Giorgio Menghini, che sottolineano che un aumento di 83 euro netti mensili, per le categorie di lavoratori interessate, corrisponde a un rinnovo di contratto nazionale di lavoro della durata di tre anni. Da questa giusta direzione che punta a rilanciare i consumi, però, non possono essere esclusi i pensionati, soprattutto quelli con pensione minima o comunque al di sotto di millecinquecento euro. In Umbria, dati alla mani (forniti alla Cisl dall Inps), sarebbero esclusi anche da un eventuale ma non probabile rimodulazione dell Irpef il 40,5 per cento dei pensionati umbri. Ossia coloro che hanno una pensione al di sotto dei 500 euro mensili, dal momento che solo chi ha una retribuzione al di sopra dei 654 euro può essere agevolato dalla rimodulazione in questione. Questo alla luce di un quadro ben delineato dal sindacato cislino: al gennaio 2013, il 72,3 per cento dei pensionati percepiva un entrata al di sotto dei mille euro. Per aiutare queste persone e le loro famiglie - dicono i segretari - andrebbe avviato un processo di revisione delle pensioni d oro, ma anche quelle d argento, per favorire quelle basse e permettere, in un principio di ripartizione solidale, in modo più diffuso possibile di arrivare alla fine del mese, senza elemosinare assistenza sociale. Per Sbarra e Menghini, quindi, il giudizio sulla proposta sarebbe stato positivo se, come da sempre ha sostenuto la Cisl, si fosse parlato di detassazione dei redditi da lavoro e da pensioni. B y in poi si continui a crescere. A tal pro, oltre alla CasaUmbria, all interno del centro sono disponibili spazi che permettono la progettazione di eventi. Il progetto, avviato dal Centro estero Umbria nel 2013 è inoltre aperto ad altre imprese. A partire dai settori tecnologici, ha spiegato Gianluigi Angelantoni, presidente del Centro estero Umbria. Vetrina ampia E sempre a Shanghai si prevedono spazi anche per altri settori come turismo e agroalimentare, ha riferito la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini annunciando la partecipazione regionale nella Fondazione Italia Cina. Per quanto riguarda i costi della missione CasaUmbria, più di due terzi sono a carico delle aziende, ha sottolineato Marini evidenziando il grande sforzo economico sostenuto. Critiche Sul finire della presentazione, niente dolce ma piccata risposta all'articolo - apparso sul Corriere della Sera - a firma di Sergio Rizzo. L'autore, con Stella, de La casta criticando la mania regionale di farsi ognuno la propria politica estera, ha tirato in ballo - insieme ad analoghe iniziative in altre regioni - anche il Centro estero Umbria. Ma per Angelantoni e Marini, sostanzialmente, la bontà dell operazione sta già dando i suoi frutti. Premi A Jin che alla Stranieri ha conseguito una laurea magistrale in Promozione dell Italia all estero, è stato consegnato ieri un premio. L argomento della tesi premiata, ha spiegato Jin Pan, era proprio legato alla percezione delle piccole e medie imprese italiane nel mercato cinese. In particolare, tra i settori indagati, il più amato è risultato essere la moda. Ora il suggerimento della ex studentessa alle pmi umbre è soprattutto uno: Mettetevi insieme e affrontate la Cina in consorzi che permettano di far fronte ai costi e approfondire la conoscenza del mercato. B TURISMO Accordo tra Unicredit e Confindustria ECCO 300 MILIONI PER AMMODERNARE GLI ALBERGHI A PERUGIA Servirà ad agevolare la ristrutturazione e riqualificazione delle strutture alberghiere in vista di Expo 2015 il plafond da 300 milioni previsto dall accordo tra Associazione Italiana Confindustria Alberghi e Unicredit. L iniziativa sarà presentata durante un seminario che si terrà in collaborazione con Unicredit venerdì 21 marzo, ore 15.30, nella sede di Confindustria Umbria. Saranno presentati i nuovi prodotti di Unicredit a sostegno delle attività di ristrutturazione delle aziende alberghiere. UniCredit ha stanziato un plafond complessivo di 300 milioni di euro per l erogazione di finanziamenti studiati sulle esigenze degli operatori del turismo, per ampliare, costruire, acquistare, ammodernare strutture alberghiere, rinnovare attrezzature e arredamenti, rimuovere le barriere architettoniche, sistemare gli impianti. B AGRICOLTURA Giovedì a Roma la presentazione del premio IL PRESIDENTE GRASSO ALL ERCOLE OLIVARIO A PERUGIA Il presidente del Senato, Pietro Grasso, interverrà giovedì 20 marzo alle nella Sala Caduti di Nassirya di Palazzo Madama, alla conferenza stampa di presentazione Premio nazionale Ercole Olivario per la valorizzazione delle eccellenze olearie territoriali italiane Ercole Olivario. L iniziativa, patrocinata dal Senato della Repubblica è promossa dalla vice presidente di Palazzo Madama Linda Lanzillotta. Prenderanno la parola Ferruccio Dardanello, presidente Unioncamere, e Giorgio Mencaroni, presidente Camera di Commercio di Perugia e del comitato di coordinamento del concorso Ercole Olivario. Il premio è patrocinato dai ministeri delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico e coordinato da Unioncamere, Camera di Commercio di Perugia con la collaborazione di Unaprol - Consorzio Olivicolo Italiano. B COMPETITIVITA A Perugia apre un Sace Point CONSULENZE GRATUITE PER REAGIRE ALLA CRISI A PERUGIA Oggi a Perugia, nella sede di Confindustria Umbria, alle si illustrano i risultati dell ultimo Rapporto Export realizzato da Sace, il gruppo assicurativo-finanziario che sostiene la crescita e la competitività delle aziende italiane. In occasione del convegno si presenta l accordo di collaborazione tra Confindustria Umbria e Sace per l apertura, nella sede di Confindustria a Perugia in via Palermo, di un Sace Point, uno sportello a disposizione dei soci per ricevere consulenza e assistenza tecnica gratuita sui prodotti e i servizi di Sace sviluppati per rispondere alle difficoltà congiunturali e per crescere in sicurezza. L accordo sarà firmato dal presidente di Confindustria Umbria, Ernesto Cesaretti, e dal direttore Rete Italia di Sace, Simonetta Acri. B

18 CORRIERE DELL UMBRIA PERUGIA Redazione: Martedì 19 Marzo t Via Pievaiola, 166 F-6 Tel Fax Il programma Si parte da Un giorno da parlamentare. Spazio alla scienza e allo sport Un variopinto mix di spettacoli e incontri A PERUGIA Impossibile illustrare tutti i 61 eventi che, in un mix variopinto di spettacoli e incontri, Perugia 2019 dedicherà in tre giorni al suo legame con l Europa. A cominciare da Un giorno da parlamentare simulazione di una seduta al Parlamento europeo alla Sala dei Notari, dal seminario Il riuso delle infrastrutture energetiche dismesse, dalla presentazione del progetto Todi come Vince" (nella cittadina francese Matisse ha realizzata una straordinaria Cappella) per la realizzazione di una sorta di Porziuncola d'autore affidata alla creatività della celebre scultrice statunitense Beverly Pepper. E soprattutto United Artistis For Europe, carrellata, prima in Corso Cavour, poi in piazzetta Santo Stefano e infine in via della Viola, di artisti provenienti da tutta Europa, con musica greca, ceca e maltese, letture e anche performance di free running (l arte di spostarsi in ambienti urbani in modo spettacolare) e di illusionismo. Sempre sabato si inaugura il Un assaggio di qualità Perugia 2019 dedicherà il suo legame con l Europa in tre giorni di eventi nuovo spazio per la cultura all'ex Fatebenefratelli con la mostra Sensational Umbria, 100 scatti umbri del fotografo Steve McCurry. E ancora eventi dedicati allo sport, alla scienza, alla matematica, ai giochi per bambini come il Rally Europeo alla Città della Domenica, visite e percorsi guidati, compresa la nuova Torre degli Sciri. Animazione teatrale dentro l'ex carcere di Piazza Partigiani e consegna di libri nel carcere di Capanne. B La grande sfida Dal 28 al 30 il capoluogo, insieme ad Assisi e Norcia, sarà teatro di sessantuno appuntamenti multiculturali Saremo Capitale si prepara allo sprint Una tre giorni di eventi per la candidatura di Anna Lia Sabelli Fioretti z Il particolare Spazio ai luoghi di San Francesco A ASSISI Partner di Perugia nella corsa alla candidatura Assisi propone, dentro Saremo Capitale, una conferenza su Benedetto da Norcia, Francesco d Assisi e l'europa, una passeggiata nel bosco di San Francesco e una nella Rocca Minore con la scoperta di due inediti stemmi lapidei, musica per l Europa e dall Europa, l apertura straordinaria della Domus e di altri luoghi d'eccellenza. E soprattutto Trabadà, festa di primavera itinerante, sabato 29 dalle ore 21, con musicisti provenienti dalla Bulgaria. B A PERUGIA - Se il calendario di Perugia 2019 dovesse mantenere lo stesso livello progettuale che metterà in campo il marzo per dare un assaggio di tre giorni di cosa potrà essere l'anno della Capitale della Cultura nel caso di vittoria finale sarebbe un delirio di iniziative, molto vicine alle 3000 in 365 giorni. Perché nel prossimo week end di fine marzosaranno ben sessantuno, 49 a Perugia e 12 tra Assisi e Norcia, gli appuntamenti pensati ed organizzati dalla Fondazione PerugiAssisi2019, con la collaborazione di molti dei suoi 149 soci. Saremo Capitale è una anticipazione (o pillola come l'ha chiamata il sindaco Boccali) dedicata alla popolazione per dare un'idea di cosa succederà se il titolo se lo aggiudicherà la nostra regione. In questi tre giorni - ha precisato il sindaco di Assisi Ricci nel corso di una superaffollata conferenza stampa a Palazzo dei Priori - tutto sarà documentato (ci sarà sempre una diretta streaming web tv a cura di radiophonica.com e un notiziaro della Scuola di Giornalismo Tv, n.d.r.) e chiederemo alla gente idee e riflessioni. Per calibrare i progetti, per avere indicazioni. Ad esempio sulla percezione europea che hanno y Una festa popolare Un idea di cosa succederà se il titolo se lo aggiudicherà la nostra regione della loro città. Tutto questo ci servirà per compilare il dossier per la sfida finale. Sul coinvolgimento della comunità e del territorio ha insistito anche Boccali sottolineando ancora una volta che si tratta di un progetto popolare e non d elite. Ed ha aggiunto: Essere capoluogo vuol dire mettere in atto processi di cooperazione e non di competizione. Ed il modello di Perugia2019 come vedrete sta producendo risultati importanti. A cooperare senza risparmiarsi sono le associazioni culturali, gli istituti di alta formazione ed anche gli operatori economici. Per l'occasione, ad esempio, diciotto alberghi perugini da 2 a 4 stelle, più l'ostello della gioventù, hanno deciso di applicare nei tre giorni di Saremo Capitale dei prezzi stracciati a partire da 20 euro a notte compresa la prima colazione. Sarà una grande festa, fabbricheremo luoghi creativi nelle piazze e nelle strade. - ha commentato il presidente di Perugia2019 Bracalente - Il coinvolgimento diventerà un vero e proprio un punto di forza. I cittadini faranno propria la candidatura, capiranno quanto sia importante per Perugia, per Assisi e per tutta la regione. Nella giornata di sabato 29 il centro storico sarà animato fino a tarda notte: negozi aperti e minimetrò in funzione fino all 1. Evento clou l'esibizione in piazza IV novembre della travolgente multietnica Orchestra di Piazza Vittorio. Tutto il pacchetto dei sessantuno eventi costerà una cifra irrisoria, 35mila euro, grazie proprio all attività di volontariato e alle sinergie messe in campo. A dimostrare - ha precisato a fine lavori l assessore Cernicchi nell'illustrare il programma - cosa succede quando una comunità si attiva su un obiettivo comune. B Tante iniziative per un quartiere che punta a diventare un fulcro di attrazione. Via con la messa alla presenza dei Cavalieri e delle Dame del Santo Sepolcro A Borgo Bello un San Giuseppe all insegna delle tradizioni A PERUGIA Borgo Bello: fino ad aprile un ricco calendario di eventi. L associazione propone un corposo programma di iniziative tra cui un intera settimana dedicata alla festa di San Giuseppe. Se ti chiami Giuseppe o Giuseppina, Pino, Peppino e Beppe, partecipa allo scambio di auguri collettivo rallegrato dalla degustazione delle tradizionali frittelle. Dall inizio del mese al 30 di aprile, sono numerose le iniziative programmate per valorizzare il Borgo attraverso attività costruite in rete e sinergia con i residenti e gli operatori locali. Un occasione per incontrarsi e condividere conoscenza e tradizioni ed accogliere tutti coloro che sentono un legame con il quartiere di Porta San Pietro. Indubbiamente il fiore all'occhiello del programma è rappresentato dalle iniziative previste - tutte nella chiesa di San Giuseppe - per la settimana di festeggiamenti in onore del Santo. Si inizia domani con la messa che si terrà alla presenza dei Cavalieri e delle Dame del Santo Sepolcro. Mentre, nel pomeriggio, tutti i Giuseppe e Giuseppina del quartiere saranno invitati ad uno scambio di L associazione Borgo Bello in campo Un intera settimana dedicata alla festa di San Giuseppe A raccolta gli artigliani per omaggiare un mestiere dal sapore artistico auguri collettivo allietato dall antico sapore delle tradizionali frittelle, offerte ai partecipanti. Giovedì l architetto Fabio Palombaro guiderà gli appassionati alla scoperta del valore architettonico della chiesa e il 21 alle 18, gli allievi del Conservatorio di Perugia si esibiranno in un concerto di musica classica. Per chiudere, sabato e domenica il Santo falegname chiamerà a raccolta gli artigiani per omaggiare un intramontabile mestiere dal sapore artistico, il tutto nella splendida cornice della Fiera di San Giuseppe, organizzata, dalla mattina alla sera, nella parte alta di Corso Cavour, in collaborazione con l associazione culturale Fare Facendo. Ma non finisce qui. Proseguono infatti gli appuntamenti settimanali del Gam, il Gruppo Autorganizzato di Manutenzione che, tutte le prime domeniche del mese, si dedica alla manutenzione dei giardini di viale Indipendenza. E, ancora, Da Borgo Bello a Borgo Bello, itinerari di esplorazione urbana; Nel cielo di Perugia, assaggi di astronomia per appassionati e curiosi alle prime armi, per concludere con la fiera mensile degli artigiani e degli hobbisti, che si svolge in corso Cavour ogni terzo sabato del mese. Spiccano anche due format decisamente interessanti che rendono bene l'idea dell'alto livello di coinvolgimento di tutta la comunità del Borgo nel progetto di valorizzazione del quartiere: si tratta degli Incontri per il Borgo, appuntamenti periodici aperti a residenti, iscritti all associazione Borgo Bello e semplici appassionati che si riuniscono per confrontarsi ed elaborare progetti ed iniziative future: è questo il luogo in cui sono nati due nuovi gruppi di lavoro che si occuperanno dell'organizzazione della prima infiorata, in programma per le festività del Corpus Domini e il Comitato organizzatore per il nuovo grande presepe vivente, su cui, nonostante il Natale 2014 sia ancora lontano, si è già iniziato a lavorare. B

19 u32 Martedì 18 Marzo 2014 CORRIERE DELL UMBRIA Foligno Ad Annifo gli edifici costruiti dopo il terremoto sono fatiscenti: dovevano servire a ripopolare la montagna Case popolari vuote e in rovina di Susanna Minelli A FOLIGNO - Dovevano essere gli alloggi destinati a chi, a seguito del sisma del 1997, era rimasto senza una casa. Un complesso edilizio pubblico costato diverse centinaia di migliaia di euro. Ma a distanza di anni le case popolari di Annifo sono ancora disabitate. Ma non solo: sono l'immagine dell'incuria e dell'abbandono. Erba altissima, persiane rotte, tubature scoperte, porzioni di cortile allagate e tutti i segni del tempo che passa, della manutenzione inesistente e della mano di qualche vandalo, che ha provveduto a danneggiare gli infissi e a far sparire alcune componenti degli impianti di riscaldamento situati all'esterno delle strutture. Si può riassumere così lo stato delle residenze popolari della frazione montana folignate che attualmente conta poco meno di 200 abitanti e che durante il terremoto che colpì gravemente l'appennino umbro marchigiano fu quasi completamente rasa al suolo. Opere inutilizzate e per le quali nel 2008 l'amministrazione comunale ha emesso un bando di concorso per la loro assegnazione. Lo scopo era quello di ripopolare l'area della montagna folignate che soprattutto a seguito del sisma del 97' ha subito un brusco calo demografico. Una gara, che a quanto pare, sembrerebbe essere andata deserta stando all' Annifo Qui sopra e in alto, due immagini delle case popolari della frazione montana dove si trova anche il centro civico intitolato a Bruno Albanesi attuale stato degli immobili. Ma ad Annifo non finiscono qui le "sorprese". Infatti vittima dell'abbandono e dell'inutilizzo è anche la struttura denominata "centro civico" intitolata all'ex assessore del Comune di Foligno, Bruno Albanesi. Un edificio mai utilizzato nonostante per la sua costruzione sono stati impiegati ben 500 mila euro provenienti dai fondi della Regione e circa 25 mila da parte delle casse comunali. E anche in questo caso il mancato utilizzo dei locali ha provocato visibili danni alla struttura: dall'accumulo d'acqua piovana sui pavimenti al danneggiamento, a causa dell'umidità, dei muri. Un destino che accomuna queste due opere alle decine di campi container realizzati per far fronte all'emergenza del terremoto. Questioni, quelle relative alle case popolari, al centro civico e ai villaggi d'emergenza di cui si è occupata anche il capogruppo in consiglio comunale di Impegno civile Stefania Filipponi tramite diverse interrogazioni in cui si chiede di far chiarezza riguardo il futuro delle strutture e il denaro che nel corso del tempo sarebbe stato investito per realizzare le opere. B Giovane folignate campionessa regionale di tennis A FOLIGNO La folignate Martina Gentili si è aggiudicata a Todi il titolo di campionessa umbra di tennis under 16 femminile. Martina, 16 anni, studentessa all'istituto commerciale di Foligno, ha battuto in finale l'avversaria Chiara Alunni del Circolo tennis Casale del Grullo, con il punteggio di 6/0, 6/2. La giovane tennista folignate, classifica Fit. 3.4, Tennis training Villa Candida, è riuscita a imporre il suo ritmo di gioco fin dalle prime battute. I prossimi appuntamenti saranno i tornei di macroarea, la serie C ed alcuni tornei Open. B L appuntamento per appassionati e curiosi è aperto a tutti (ma su prenotazione) e si terrà sabato prossimo con due ingressi, uno alle 18 e l altro alle 21 Un viaggio mitologico con il planetario del Laboratorio di scienze sperimentali A FOLIGNO Un tour mitologico, archeologico ed astronomico tra le rovine della civiltà minoica: è questo il viaggio nel tempo e tra le stelle proposto dal Laboratorio di scienze sperimentali di Foligno in occasione della giornata internazionale dei planetari. Una serata gratuita aperta all'intera cittadinanza, dal tema magico e suggestivo: Arianna e la corona boreale, nel cielo di primavera. Un evento imperdibile per gli appassionati di astronomia, un'opportunità da cogliere al volo per i curiosi che vorranno passare una serata speciale con il naso all'insù a rimirar le stelle. Il planetario folignate del resto, può essere considerato un vero e proprio fiore all'occhiello a livello regionale e nazionale. Dal 2000 infatti ha fatto registrare presenze record, con 150mila visitatori e 3000 proiezioni. Fu tra l'altro uno dei primi in Italia, al momento della sua messa in funzione se ne contavano soltanto altri undici in tutto il Paese. La divulgazione astronomica è rivolta prevalentemente all'attività didattica, ma un buon 15% delle proiezioni sono aperte al pubblico, proprio grazie a speciali lezioni curate da Arnaldo Duranti e Patrizia Fratini. Le iniziative in occasione della giornata nazionale sono state presentate ieri mattina dagli stessi responsabili, dal direttore del Laboratorio, Pierluigi Mingarelli e dalpresidente Maurizio Renzini. Sabato 22 marzo quindi, porte aperte al planetario di via Isolabella, con accesso libero, alle 18 ed alle 21 tramite prenotazione obbligatoria ai numeri e Le proiezioni hanno una durata di un'ora e mezza circa, sconsigliate però ad un pubblico di età inferiore ai dodici anni. L'associazione astronomica Antares gestisce anche l'osservatorio comunale che si trova nella Torre dei cinque Cantoni presso gli Orti Jacobilli in via Bolletta. L'evento rientra a pieno titolo nell'ambito delle manifestazioni preparatorie dell'ormai imminente Festa di scienza e filosofia, in calendario a Foligno dal 10 al 13 aprile. B Claudio Bianchini L iniziativa, in programma a fine mese, è organizzata dalla Green stage events Un trampolino per compositori, musicisti e cantanti Palcoscenico Uno stage di tre giorni per fornire occasione di crescita ai musicisti A FOLIGNO A volte l'ispirazione non c'è. E quando invece c'è, rischia di essere troppa. Capita di essere esposti a un carico eccessivo di stimoli che vengono da ogni parte. Ma, poi, far la sintesi è difficile. Il testo c'è, la musica pure. Eppure il brano "non gira", non è convincente. Tante le insidie, fragilità e insicurezze pronte a piombare addosso al musicista, amatoriale o affermato, che si trovi nel bel mezzo de processo creativo. Ma chi è disposto a dare una mano a un musicista in erba? E, soprattutto, quanto costa? È per dare risposte e sostegno all'esigenza creativa dei giovani musicisti che nasce l'accademia "Musica e parole", una serie di stage rivolti a compositori, cantanti e musicisti organizzata da Green stage events e Multi media music. Il primo appuntamento "Le note che non conosci" si terrà a Foligno, nei giorni del 28, 29 e 30 marzo. Tre giorni di full immersion per imparare a strutturare un brano musicale e padroneggiare tutte le fasi della creazione, dalla stesura del testo agli arrangiamenti. "Le note che non conosci" si svolgerà presso il Green stage music hall. La quota di iscrizione, comprensiva di lezioni, vitto e alloggio, è di 150 euro ( ). Green stage events, soggetto organizzatore dell' accademia "Musica e parole", è un' agenzia di talent scouting del centro Italia, fondata dallo speaker radiofonico di Radio Subasio Giorgio Contilli. Un team di professionisti che forma i talenti della musica di domani e che che ogni porta i suoi allievi a calcare i più prestigiosi palchi d'italia, a partire dal Festival Sanremo doc, e accompagna i musicisti più talentuosi verso ambiti contratti discografici. Promotore dello stage è Gianni Errera, produttore discografico, autore, musicista e anima di Nove eventi, la società che si occupa dell'organizzazione del Festival di Castrocaro. Gianni Errera è anche uno dei docenti dello stage, insieme a Fernando Daidone, Attilio Scala, Fabrizio Guarino, Donato Scotto di Monaco. I partecipanti saranno aiutati a dare struttura alle loro idee, a mettere a punto i versi e la musica. Il tutto, con l'aiuto costante di musicisti professionisti. B

20 -MSGR - 06 UMBRIA /03/14-N:RIBATTERE Umbria Martedì 18 Marzo 2014 (C) Il Messaggero S.p.A. ID: IP: PERUGIA Terni METEO by EFFESSE GROUP srl pronto intervento 24h SOS DOMUS guasti casa, negozi, uffici, aziende Web: SOS DOMUS Via Garibaldi 78/80/ TERNI T el : Mobile : Fax : Perugia f Foligno f Spoleto f Piazza Italia, 4 (PG) T 075/ F 075/ f Terni Piazza della Repubblica T 0744/58041 (4 linee) F 0744/ Terni Violenta lite per un sorpasso cubano massacra cuoco ternano Servizio a pag. 47 Spoleto «Rogo Umbria Olii le vittime non hanno colpe» Bosi a pag. 43 Il processo Sanitopoli, la sentenza si gioca sulle date Per l assunzione della Santoni spunta un nuovo documento L accusa: «Tante anomalie». Le difese: «Tutto regolare» Priolo a pag. 37 Cocaina a scuola, sos studenti Webred e dintorni `Studio Espad-Italia negli istituti superiori: decine di ragazzini già schiavi della droga Il fenomeno è in continuo aumento, con valori al top rispetto alla media nazionale PERUGIA La città che non va. L ospedale più grande e più attrezzato della regione deve fare i conti con i letti in corridoio. Succede al reparto di Geriatria e in quello di Medicina interna. Soltanto un paravento a proteggere i pazienti. I posti fantasma vengono indicati con un foglietto appiccicato alle pareti: primo, secondo, terzo. A palazzo Grossi, invece, sede di gran parte degli uffici comunali perugini, ieri pomeriggio è saltato un pozzetto della fogna. Cattivi odori in alcuni uffici e acqua al piano meno due dove ci sono gli archivi. Benedetti e Fabrizi apag.36 L angolo del meteo Tre giorni ok Gilberto Scalabrini Venerdì, sarà l'ultimo giorno di gloria dell'anticiclone. L'alta pressione toglierà gli ormeggi tra sabato e domenica, ma non ci sarà nessun particolare scossone di freddo. Il peggioramento si manifesterà con maltempo moderato nei giorni a seguire. Oggi, foschie al mattino, poi cielo sereno su tutta l'umbria con qualche velatura. Domani, foschie quindi cielo da poco nuvoloso a nuvoloso. Possibili piovaschi a ridosso della dorsale. In serata ampi rasserenamenti a partire dall'umbria centro occidentale. Venti deboli. Michele Milletti PERUGIA La campanella suona come un allarme. Per docenti e genitori. Perché la sensazione diventa dato scientifico. Perché l incubo non solo che sempre più giovani ne facciano uso, ma che l età dei primi approcci con lo stupefacente si abbassi progressivamente, si fa dato numerico. Risposte nero su bianco di un questionario fra i banchi di scuola; che se da un lato salva il singolo scandalo del nome e cognome attraverso l anonimato, dall altro rende intera e preoccupante la dimensione del problema. Nel viaggio all interno del mondo giovanissimi e droghe, la fermata più preoccupante in Umbria riguarda la cocaina. Secondo lo studio Espad-Italia 2013 realizzato dall equipe del Reparto di epidemiologia e ricerca sui servizi sanitari dell Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Ifc-Cnr), diretta da Sabrina Molinaro, il consumo di cocaina colpisce il 4 per cento degli studenti intervistati nelle scuole superiori, con un aumento di un punto percentuale rispetto all anno precedente: insomma, decine di ragazzini sarebbero già schiavi della cocaina. Continua a pag. 37 Barelle in ospedale e Comune allagato Perugia, letti in corridoio a Geriatria Palazzo Grossi, finisce ko una fogna Candidato sindaco all ultima tagliatella. Cena decisiva ieri sera per il centrodestra. Corrado Zaganelli è convinto dell investitura di candidato sindaco a Perugia. Appena sull ala destra si placano si conclude. Sempre che si plachino. E se no Porena duro per tutti. ****** Higlander Guasticchi alza la posta per entrare nella squadra Boccali a Perugia. Cernicchi rimastica amaro. IDRAULICO FABBRO ELETTRICISTA MURATORE IMBIANCHINO SERRANDE TAPPARELLE TRASLOCHI per ABITAZIONI NEGOZI UFFICI AZIENDE E ISTITUTI I Tel: Cell: Allarme cocaina fra i giovanissimi La sfida europea della cultura «Perugia capitale per tre giorni» PERUGIA Dire, fare, partecipare. Tolto baciare è tutto uguale, soprattutto il gioco, quello spumoso della vittoria. Quello impegnativo e serissimo di Saremo capitale sulle caselle di PerugiAssisi 2019, come se fosse già successo, come se l Europa avesse già scelto, come se Perugia fosse già sul podio elegante e colto della cultura. Succede(intanto) per tre giorni da venerdì 28 a domenica 30. Per vedere (neanche tanto di nascosto) l effetto che fa. Una miniatura dei grandi eventi perché un conto è immaginare, un conto è giocarsela tutta. Continua a pag. 41 Musica Trattative alla stretta finale con la star americana Stevie Wonder e Umbria jazz, quasi fatta Il sogno Stevie Wonder a un passo da Umbria jazz: la trattativa sarebbe alla stretta finale e l icona del soul americano potrebbe essere la vera superstar all Arena Santa Giuliana. Pochi giorni ancora e si saprà risolviamo tutte le situazioni di emergenza La SOS DOMUS pronto intervento nell'ambito di una completa serie di servizi Fabbro, Idraulico, Elettricista, Edile, eroga ai propri Clienti una assistenza rapida e professionale tramite la propria centrale operativa attiva 24h su 24h, tutto l'anno compreso festivi, con un servizio a 360. altri servizi Griglie di Protezione Piastrellista Riparazione/Sostituzione Ÿ serrature Ÿ serrande Ÿ porte blindate Ÿ portoni Ÿ tapparelle Giardinaggio Elettricista Muratore Imbianchino Idraulico Traslochi Pulizie SOS DOMUS Pronto Intervento 24h/7 by EFFESSE GROUP srl Via Garibaldi 78/80/ TERNI (TR) Tel: Cell: La strana partita dell informatica PERUGIA Il click che cambia la vita è ancora appeso al dito e la rivoluzione digitale delle società pubbliche che fanno informatica, resta al palo. Il disegno è chiaro (nascono Umbria Salute e Umbria Digitale), Webred saluta, nessuno mette le mani in tasca per prendere il fazzoletto e asciugarsi le lacrime, ma l ultimo filo di vita resta sul polpastrello di chi deve dare l invio sulla tastiera della rivoluzione. La Regione è in surplace, le carte sono ben scritte, il progetto a cui vogliono approdare è corretto, ma si sa che, a volte, le strade sono lastricate di buone intenzioni. Eppoi? «Eppoi è il caso di evitare scivoloni e di fare presto perché altrimenti il polo unico dell informatica regionale e la digitalizzazione della sanità, non decollano come dovrebbero». I dubbi sui tempi arrivano dal sindacatone rosso. Si muove la Filcams Cgil con Francesco Bartoli (nella foto) della segreteria provinciale perugina. «La Regione- affonda Bartoli-deve darsi una mossa. È stato costruito un cronoprogramma per dare vita ai due consorzi, ma quel piano non è rispettato. I primi di marzo, per esempio, LA CGIL ATTACCA: «BUONI PROPOSITI GIÀ IN RITARDO NON ESAGERATE CON I DIRIGENTI COME IN PASSATO» dovevano essere indicati gli amministratori delle due società, ma è tutto fermo». Al sindacatone rosso, per esempio, non piace che ancor non ci sia il piano industriale. «Eppure- dice Bartoli- sulla carta il piano di riordino è molto buono. Però senza piano industriale non si può capire se quel progetto può stare in piedi. Ecco perché chiediamo un accelerazione. Altrimenti si rischia di rimanere in un limbo che è quello che di fatto, alcune aziende pubbliche del comparto informatica hanno vissuto per anni». Dalla Filcams Cgil ricordano, per esempio, come Webred una volta era impegnata da un assessorato regionale; altri dimenticavano di avere in casa i cervelloni dell informatica. Obbligatoria, allora, la spending review. «Che però- dice Bartolideve avere un obiettivo chiaro. I numeri dicono che si può razionalizzare, si può risparmiare e si possono tutelare i posti di lavoro. A patto che alle carte seguano i fatti». E la Filcams Cgil picchia anche sul taglio dei dirigenti (necessario) e sull obbligo di evitare soluzioni gattopardesche. Dopotutto basta un click. Luca Benedetti RIPRODUZIONE RISERVATA

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli