PROGRAMMA Memorial Giampaolo Bardelli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA Memorial Giampaolo Bardelli"

Transcript

1

2 PROGRAMMA Memorial Giampaolo Bardelli GIAMPAOLO (il secondo da destra), TENNISTA, ALL ETA DI POCO PIU DI 20 ANNI sei sempre nei nostri cuori L On. Sen. Vannino Chiti Vice Presidente Vicario del Senato della Repubblica, commemora il magistrato Pier Luigi Vigna, di recente deceduto, che avrebbe dovuto essere premiato in questa circostanza. Il Senatore Mario Monti, Presidente del Consiglio dei Ministri, invitato alla manifestazione, non ha potuto partecipare per inderogabili impegni istituzionali a livello europeo Il Memorial Giampaolo Bardelli di Pistoia persegue l obbiettivo annuale di dare vita ad una INIZIATIVA ETICA e pertanto premia e valorizza persone scelte come meritevoli di un pubblico riconoscimento per pratiche e scelte di vita ispirate ai migliori VALORI SOCIALI. La recente fondazione di una nuova società sportiva (Il Gruppo Sportivo Giampaolo Bardelli per lo sport etico) affiliata al CSI ( Centro Sportivo Italiano) ha lo scopo di disporre di uno strumento operativo per persone appassionate ed idonee a rappresentare un ideale punto di riferimento per queste finalità. 2 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

3 Sono premiati col Memorial Giampaolo Bardelli 2012 i personaggi che hanno avuto il merito di compiere atti concreti e scelte qualificanti per uno sport pulito e corretto GIUSEPPE NARDUCCI - Magistrato (Napoli) Nel suo libro Calciopoli - La vera storia (prefazione di Marco Travaglio) una spietata analisi della deriva del calcio in Italia dove imperversa la criminalità organizzata GIANLUCA SANTILLI Avvocato, Procuratore Federale Federciclismo (Roma) Protagonista di principi etici nello sport con grandi inchieste antidoping. Protagonista di inchieste che hanno affermato i principi etici dello sport NAS FIRENZE (Capitano FEDELE VERZOLA) Un solido e storico riferimento per la lotta al doping nello sport GIAN PAOLO PORRECA - Medico (Napoli) Passione sportiva, umanità ed intelligenza al servizio dello sport etico ORAZIO SPATARO - Rossano (Cosenza) Laureato con una Tesi di laurea su : Storia del doping e dei controlli antidoping nello sport : l esperienza delle Olimpiadi di Pechino 2008 e MARCO NICCOLAI - Pistoia Laureato con Tesi di laurea su Il ruolo dell allenatore nella Scuola Calcio. (Ambedue) al Corso di Laurea in Scienze Motorie dell Università di Firenze LEONARDO LEVATI - Parma Il Direttore sportivo gentiluomo : da qualche tempo un tecnico senza incarichi nel ciclismo. Un segno eloquente che la dice lunga sul destino delle persone oneste in questo sport GIOVANI PISTOIESI OLIMPIONICI DELLA SPECIALITÀ NUOTO in Gran Bretagna nel 2012 o con titoli europei o nazionali. Un premio anche al loro mentore ALICE NESTI - Pistoia olimpionica staffetta 4 per 200 stile libero e campionessa europea assoluta staffetta 4 per 200 stile libero NICCOLÒ BONACCHI - Pistoia campione italiano assoluto nei 50 m. dorso-primo nuotatore pistoiese ad avere vinto un titolo tricolore assoluto e campione europeo juniores nei 50 m. dorso GIULIA GABBRIELLESCHI - Pistoia ha conquistato medaglie agli Europei juniores di vasca - vice campione europeo juniores di nuoto in acque libere GIANLUCA BARNI - Pistoia giornalista sportivo, mentore dello sport giovanile pistoiese sulla stampa sportiva locale L impegno e la solerzia della struttura del CONI di Pistoia: una garanzia per lo sport pistoiese. Una squadra che funziona e che opera con impegno convinto GUIDO Prof. PEDERZOLI - Presidente LISA TASI - Collaboratrice MARTINO FRANGIONI - segretario provinciale La professionalità specifica e l impegno etico : due medici popolari ed onnipresenti che soddisfano alla grande le esigenze della popolazione pistoiese Dr.ssa MARIA TERESA FINI Dr. ROBERTO ANICHINI ATTIVITÀ di VOLONTARIATO e di SOLIDARIETÀ SOCIALE: due associazioni benemerite espressione del miglior volontariato sociale. Due donne dalla dedizione totale per la più bella etica umana DANIELA MORANDI Dirigente di Pistoia dell AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) CATERINA CAMPANELLI Dirigente di Pistoia dell AIMRARE (Associazione Italiana Malattie Rare) L UNIONE NAZIONALE VETERANI dello SPORT (UNVS): Un SOLIDO PRESIDIO PER LA PROPAGAZIONE DELL ETICA SPORTIVA Presidente Nazionale: Avv. GIAN PAOLO BERTONI - Lucca GLORIE del ciclismo, gli ottantenni di annata ovvero: gli esempi imperituti di uno sport, il ciclismo, che una volta era tutto passione e impegno corretto NEDO FAGNI - Monsummano ATHOS ROSSI - Montecatini Terme BRUNO TOGNACCINI - Piandiscò (Arezzo) FLAMINIO GIUSTI - Forcoli (Pisa) UN ESEMPIO ORIGINALE DI TIFO FEMMINILE SUPER PASSIONALE per la PISTOIESE CALCIO GLORIA MONTI UNA VITA con L AUTOMOBILISMO NEL SANGUE ANDREA DROMEDARI PREMIO ALLA CREATIVITÀ e VERSATILITÀ GIOVANILE ANDREA SPADONI Sessanta anni di politica nel sangue per un impegno costante alimentato da una grande passione sociale GIANCARLO NICCOLAI IL TENNIS : UNO SPORT CHE STIMOLA INTELLIGENZA e TENACIA Tennis Club Pistoia (Presidente Dr. LUIGI BRUNETTI ) IL PISTOIESE GRANDE TRIONFATORE DEL PALIO di SIENA JONATAN BARTOLETTI - SCOMPIGLIO Dalla Giostra dell Orso di Pistoia al Palio di Siena i successi e gli impegni di un cavaliere che coniuga passione specifica e professionalità umana SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 3

4 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli Il Memorial Giampaolo Bardelli nasce nel 1985, ed è inizialmente assegnato al corridore dilettante vincitore della gara ciclistica così denominata. Dal 1998 il promotore Renzo Bardelli decide di sospendere lo svolgimento della gara ciclistica per l assegnazione del Memorial ritenendo che il dilagare del doping nel ciclismo toscano (e non solo) avrebbe prodotto il paradossale risultato che il vincitore non avrebbe potuto che essere un corridore in odore di doping, finendo con il contraddire alla radice le idealità di Giampaolo. E quindi è maturato il progetto di assegnare il Memorial a chi ha compiuto atti tangibili e significativi nella lotta al doping nello sport Stefano Giraldi 1986 Valentino Guerra 1987 Angelo Pinizzotto 1988 Fabrizio Convalle 1989 Paolo Fornaciari 1990 Luca Scinto 1991 Marco Masetti 1992 Alessio Galletti 1993 Emanuele Lupi 1994 Roberto Rofi 1995 Massimiliano Mori - crono 1996 Paolo Bettini 1997 Salvatore Commesso Osvaldo Ferrini Ivano Fanini Sandro Donati Eugenio Capodacqua 2001 S.S. Papa Giovanni Paolo II Pier Guido Soprani Enrico Ostili - Nas Carabinieri Renzo Ferrante - Nas Carabinieri Fulvio Gori - Nas Carabinieri (alla Memoria) nella foto la moglie 4 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

5 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2002 Giacomo Aiello Stefania Belmondo Stefano e Rossana Tamberi Sergio Rizzo Provincia di Caserta (Il Presidente Ventre) 2003 Nas Carabinieri Col. E. Borghini Regione Piemonte (Dir. Sport Gaudenzio De Paoli) Flavio Alessandri Panathlon Club International (Vicepresidente E. Prandi) 2004 Filippo Simeoni Regione Toscana Assessorato Diritto alla Salute Mauro Salizzoni Walter Polini (alla memoria) Silvio Garattini SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 5

6 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2005 Cardinale Dionigi Tettamanzi Raffaele Guariniello Rosello e Luciana Frigo Verter Tursi Associazione Libera (Pres. Naz. Don Luigi Ciotti) Carlo Petrini Claudio Catini 2006 BAC - Franco Bacci Claudia Beatrice Luigi Bocciolini Marcello Guarducci Eugenio Capodacqua Dario D Ottavio Giuliana Salce Ist. Medicina dello Sport Ferruccio Mazzola 6 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

7 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2007 Amore & Vita - Mc Donald s Ivano Fanini Giuseppe D Onofrio Cosimo Fabrizio Nas Carabinieri Paolo Ferraro ITC Einaudi di Correggio - RE Maurizio Marchetti Pietro Paolo Mennea Guillaume Prebois Maria Cristina Rota Francesco Toldo 2008 Il Magistrato Giovanni Spinosa Colonnello Stefano Ortolani Marco Pinotti Coi Suoi Genitori Filippo Simeoni Max Laudadio di Striscia La Notizia Centro Sportivo Italiano SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 7

8 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2009 Il promotore del Memorial accoglie Veltroni Walter Veltroni Alice Tanturli - Elisa Marsili - Andrea Giusti Ettore Torri e Marco Arpino Procura antidoping del CONI Tutti i premiati del Memorial Mario Zorzoli Il Comandante dei NAS Fedele Verzola Luciano Costantini 2010 Omar Beltram Agenzia Francese Antidoping (direttrice Francoise Lasne) e (alla memoria) Jaque De Ceaurriz Ruggero Alcanterini Giuliano Calore Giovanni Signorelli (alla memoria) Bani Eugenio 8 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

9 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli Corso di Laurea in Scienze Motorie dell Università di Firenze con Alice Giampaoli, Ylenia Inguscio e il prof. Domenico Pellegrini Giulia Caselli, Corso di Laurea in Scienze Motorie dell Università di Torino Esibizione Alunni Scuola di Monsummano Rossella Barni 2011 Benedetto Roberti con Cosimo Fabrizio Marco Bonarrigo Michele Bufalino Nicola Lavacca Ruggiero Torraco Andrea Ciuti FIAB SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 9

10 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli Albo d oro Una vita Per lo Sport 2001 Piero Sala Francesco Moser Ercole Baldini Felice Gimondi 2002 Celina Seghi Eugenio Bomboni Alfredo Martini 2003 Aldo Spadoni Graziano Bartoli Adriano Amici 2004 Giuseppe Bruni Fiorenzo Magni Giuseppe Baldo Renzo Corsini 2005 Sergio Degl Innocenti Giampiero Mariani Quirico Bernacchi 2006 Giovanni Corrieri Luciano Maggini Renzo Soldani Oris Salvestrini 2007 Luciano Giovannetti Cesare Del Cancia Sergio Brotini Giorgio Vannucci 2008 Athos Frosini Tiziano Pierallini Giancarlo Innocenti 2009 Mauro Fedi Enzo Melani 2011 Edita Pucinskaite Dario Ciaponi Edoardo Morini Famiglia Giovannini di Pistoia Premio per l Innovazione Sportiva 2009 Giancarlo dr. Brocci Alberto dr. Foggia Premio per l Etica Sociale 2011 Wend Barka (grazie Signore) Presidente Mario Meacci CAVREA Onlus Massimo Masini e Girgio Galanti AIAS - Associazione per la riabilitazione APR con Luigi Bardelli Premio alle Società Sportive 2001 Gs Bottegone Ciclismo 2002 Virtus Bottegone Calcio 2003 Gs Cantagrillo Ciclismo 2004 Gs Avanguardia Calcio 2005 Associazione Sportiva Montepisano Ciclismo 2006 Società Sportiva Nuova Sfinge di Agliana 2007 Associazione Sportiva La Giostra Gs Silvano Fedi 2008 Gs Mastromarco ciclismo 2009 Polisportiva Marina di Cecina Sezione Ciclismo 2010 Valentina s Bottegone Basket 2011 Polisportiva Breda Calcio Accademia Shirai Karate ASD Pistoia Una vita per la legalità 2010 Carlo dr. Delfino Giampiero dr. Petrucci Premio al merito sportivo 2010 Silvia Lomi Atl. Leggera Francesca Lotti Ciclismo 10 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

11 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto GIUSEPPE NARDUCCI - Magistrato Giuseppe Narducci Molisano di nascita, è in magistratura dal 1986 ed ha sempre svolto funzioni di magistrato inquirente presso gli uffici giudiziari napoletani. Dal 1990 si è occupato, in prevalenza, di indagini riguardanti la criminalità organizzata di stampo camorristico operante nella città e nella provincia di Napoli. Nell ambito di queste investigazioni, ha avuto occasione di svolgere accertamenti anche in ordine alla esistenza di rapporti corruttrici e collusivi tra organizzazioni camorristiche e settori del ceto politico, rappresentanti delle istituzioni e mondo imprenditoriale, soprattutto nel campo economico riguardante il circuito rifiuti. Svolgendo indagini su alcuni clan di camorra, nel 2004, scopriva la esistenza di una organizzazione, ramificata in varie parti del territorio nazionale, che, anche attraverso il meccanismo delle scommesse sugli incontri, alterava il risultato di svariate partite di calcio dei campionati di serie A e B. Dallo sviluppo di questo procedimento nasceva la indagine nota come calciopoli che ricostruiva interamente le dinamiche di condizionamento del calcio professionistico italiano del campionato di serie A nella stagione 2004/2005. Dopo il rinvio a giudizio degli imputati, due sentenze di merito dei giudici napoletani riconoscevano la validità della indagine e affermavano che era esistita una associazione per delinquere che era finalizzata a commettere una pluralità di delitti di frode in competizioni sportive. Intervista di Dario Del Porto Narducci, ex-assessore e scrittore Pronto a tornare magistrato Dr. Narducci, perché un libro sull inchiesta Calciopoli? L idea è venuta a Salvatore Cannavò e dall editore Alegre. Me l hanno proposta e l ho subito condivisa. Innanzitutto perché ci sono già delle sentenze, sia pure di primo grado, dunque non ragioniamo solo di ipotesi. Prima sarebbe stata un operazione pretenziosa e presuntuosa. Ma la ragione fondamentale è un altra. Quale? Questo è un Paese che tende a serbare poca memoria. Non trasmette agli altri, a quelli che vengono dopo, il ricordo dei fatti accaduti. A volte invece è necessario. Ed è quello che ho cercato di fare attraverso la requisitoria pronunciata al dibattimento assieme al collega Stefano Capuano (l indagine fu invece istruita da Narducci con il pm Filippo Beatrice n. d. r.). Quel lavoro, costato uno sforzo notevole, rimette insieme i mille pezzi di una vicenda che ha rappresentato un avvenimento dirompente nella storia italiana, al di là dello stretto ambito calcistico. E ricorda a tutti che Calciopoli non è stata un invenzione. Sei anni dopo, cosa resta di quell indagine? Molto più di tante altre, l inchiesta ha cambiato la fisionomia del calcio italiano. Abbiamo vissuto un momento realmente straordinario, anche grazie al commissario della Federcalcio, Guido Rossi, e alla Procura federale guidata da Stefano Palazzi. In quei giorni si respirava la concreta sensazione che si stesse voltando pagina. E oggi, pur con tutti i problemi che esistono ancora, il calcio italiano non è più quello del Sul piano personale invece? Un esperienza straordinaria, di quelle che capitano una sola volta nella vita. È stato un momento professionale ineguagliabile, che mi ha dato l opportunità di conoscere in modo compiuto il mondo del calcio. Tutto questo ha fatto aumentare la mia dose di disincanto. E mi ha fatto scoprire che dietro le apparenze si nascondono fenomeni e fatti inquietanti. Proprio come aveva scritto Carlo Petrini. Che pensa del nuovo scandalo scommesse? Non mi meraviglia. Il calcio italiano viene ciclicamente scosso da indagini giudiziarie. Non solo si ripropone lo stesso fenomeno, ma addirittura attraverso gli stessi volti. Segno che si tratta di un male strutturale. Per uscirne non basta un indagine seria e rigorosa, deve essere il mondo del calcio a trovare una soluzione al suo interno. SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 11

12 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto GIANLUCA SANTILLI - Avvocato Protagonista nella affermazione dei principi etici dello sport Biografia. L avv. Santilli è nato a Roma il 12 febbraio Tra le sue esperienze professionali merita di essere citata quella di socio fondatore di LS Lexjus-Sinacta associazione professionale di 200 tra avvocati e commercialisti con sedi a Roma, Milano, Bologna, Brescia, Cagliari, Firenze, Torino, Genova, Padova, Bari, Lecco (www.1slex.com) di cui è managing partner. Consulente di Gruppi multinazionali, banche ed istituti finanziari, Ministero dell Economia, società immobiliari e di costruzioni, società attive nel settore delle utilities e dell energia e di enti locali, principalmente in materia diritto societario e internazionale, di diritto d impresa e diritto dei mercati mobiliari. Pubblicista, ha scritto numerosi articoli in materia di diritto internazionale, societario comunitario, finanziario, tributario internazionale ed in materia di domini internet e connesse interrelazioni con i marchi, collaborando con numerose riviste scientifiche. Membro delle associazioni professionali: International Bar Association Union des Avocats Européens. Laureato in Giurisprudenza presso l Università La Sapienza di Roma. Diplomato con lode al master di specializzazione biennale di Studi Europei tenuto presso la facoltà di economia e commercio dell Università La Sapienza di Roma. Lingue : Italiano, inglese e francese. Attività svolta in ambito sportivo Procuratore federale della Federazione Italiana Ciclismo Membro della Commissione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive (Ministero salute). Presidente del Consorzio Five Stars League (Maratona dles Dolomites, Novecolli, GF Sportful, GF Gimondi, GF Pinarello). Ideatore e promotore della Granfondo Campagnolo Roma Una originale e scomoda intervista a Gianluca Santilli, avvocato, procuratore della Federazione, cicloamatore e grande innamorato del ciclismo. Un vulcano di idee moderne tra le quali la difesa delle radici del ciclismo. Cos è che la fa arrabbiare di più di questo ciclismo? Il ciclismo è una cosa incredibile. Chi va in bicicletta riceve benefici straordinari. Il ciclismo è salute, scienza dell allenamento, ecologia, benessere, lealtà, turismo, competizione. Ha valore straordinario eppure non riusciamo a far percepire tutto questo a chi ancora non ha scoperto la bicicletta. Pensiamo per esempio che un trapiantato che va in bici può rinunciare a metà delle medicine e conquistare un benessere insperato. Lei ha sostenuto il divieto della maglia azzurra agli atleti squalificati Sì, ed ho visto con piacere che questa norma è stata fatta propria, dalle Olimpiadi, dopo Londra dal CIO ( Comitato Internazionale Olimpico). Il concetto è semplice : un atleta che si è dopato non può indossare la maglia nazionale e rappresentare il proprio Paese nel mondo. E un principio Etico. Qual è lo stato di salute del ciclismo? Non è buono se vogliamo essere onesti. Mancano i campioni, mancano i soldi, manca lo spettacolo...c è da lavorare ma vedo poche persone capaci di invertire questa inerzia. Bisogna avere il coraggio di cambiare. Di affidarsi a professionisti che abbiano grandi capacità e che siano in grado di costruire un futuro (Nel ciclismo) con i soldi è arrivato anche il doping. Siamo proprio convinti che si debba costruire sullo sport un castello di ricchezze e di spettacolarizzazione? Il discorso è molto delicato. E chiaro che le esasperazioni si portano dietro rischi e pericoli. Io dico che ci sono cose che vanno tutelate, ad esempio le grandi corse. Che futuro ha questo sport? Questo sport ha un capitale enorme, sottostimato, che è il suo pubblico. Chi conosce questo sport lo ama profondamente. Chi non lo conosce ne subisce il fascino. In una società dove il consenso delle masse garantisce audience e popolarità, credo che questo sport sia fortemente sottovalutato. Chi era alla Maratona delle Dolomiti, ed io c ero, ha toccato con mano cosa sia la forza di questo sport. Chi lo gestisce ha una grande responsabilità. Non vedo fenomeni in giro. Ma può bastare poco per mettere in moto uno sviluppo virtuoso. BRANI di UNA INTERVISTA ESEMPLARE CHE VA LETTA (di Tony Lo Schiavo su BS ) Breve commento di Renzo Bardelli Egregio Dr. Santilli, il Memorial Giampaolo Bardelli 2012 è lieto di premiare un personaggio come Lei che, addentro ai meccanismi di questo ciclismo, ne evidenzia e ne enuclea gli aspetti più belli e quelli bisognosi di forti inversioni di tendenze. L organizzatore del Memorial ogni anno ha sempre cercato di porre l accento sui due aspetti che Lei richiama. Il fascino è un dato storico ed oggettivo ; le carenze hanno nomi e cognomi e responsabili ben individuabili. I Presidenti della FCI ( Federazione Ciclistica Italiana) succedutisi negli anni hanno sempre lasciato a desiderare ma forse nessuno, come l attuale ( Renato Di Rocco), ha avuto responsabilità così forti ed evidenti. Proprio quest ultimo non ha mai creato una struttura federale che fosse al passo coi tempi ( personaggi di valore e di professionalità e managerialità) ed ha preferito succubi yes-men o yes-women proni ai suoi voleri, opportunisti e quindi inadeguati. Il tarlo di ogni male risiede in questo dato di fatto, cui il CONI nazionale non ha mai voluto ( o potuto) porre rimedio. Speriamo che quanto prima si abbia nel ciclismo una inversione di tendenza, una sana virata che ridia quello smalto e quella risonanza positiva che questa disciplina sportiva meriterebbe. Come sarebbe bello! 12 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

13 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto NAS FIRENZE - Capitano Fedele Verzola Curriculum vitae Laurea in Lettere indirizzo storico-politico-geografico Laurea in Scienze dell Amministrazione Master II livello in Geopolitica e Sicurezza Laurea in Scienze della Sicurezza Laurea in Giurisprudenza Ha trascorso 20 anni di servizio di cui 10 di comando all Ispettorato del lavoro di Pisa, Nucleo. Operativo e radiomobile di Pistoia e da 5 anni comandante del NAS di Firenze. Vari corsi di specializzazione ( settori giuridici e sanitari ) tra cui quello di Legislazione Sociale. Insignito del Cavalierato al merito della Repubblica Italiana. Insignito della medaglia di bronzo della Croce Rossa Italiana. Insignito della medaglia al merito d anzianità di servizio militare del Ministero della Difesa. Altre onorificenze varie. I NAS di FIRENZE ALL AVANGUARDIA MONDIALE NELLA LOTTA AL DOPING Anche la vicenda SCHWARZER li ha visti e li vedrà protagonisti. L operato del Capitano Verzola è da considerare parte direzionale dell operatività pluriennale dell intero gruppo dei Nas di Firenze, che già negli anni scorsi il Memorial Giampaolo Bardelli ha valorizzato. In particolare in questi ultimi mesi la collaborazione del Luogotenente RENZO FERRANTE, del Luogotenente SALVATORE FIEGO e del Maresciallo CATENA PRISCO ha permesso di scoprire la vicenda SCHWARZER e di mettere in carcere (tra Firenze, Prato e Pistoia) ben 19 persone scoperte a smerciare anabolizzanti nelle palestre SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 13

14 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto GIAN PAOLO PORRECA - Medico Un Medico-giornalista che si ciba di sport in tutte le salse,ogni giorno, in ogni occasione possibile. E ne scrive con finezza ed acume. Gian Paolo PORRECA, nato a Napoli nel 1950, medico di professione, è docente di chirurgia cardiovascolare della Seconda Università di Napoli. Sin dalla giovinezza è stato, peraltro, un profondo appassionato di sport e di ciclismo in rigorosa predilezione, prendendo spunto dalle cadenze della bici e dai ritmi del cuore per la sua attività letteraria, con i romanzi A Gerben, con simpatia, ed. Schettini, 1975 e Ti raccomando Raas, ed. LIMINA, Giornalista pubblicista, ollaboratore storico de Il Mattino e di TUTTOBICI, si è impegnato da sempre sul fronte del doping, con il back-ground della sua preparazione culturale-scientifica e della sua coscienza etica, in particolare sul versante specifico dell abuso di EPO, negli anni 90. Il suo allarme, datato 1996, sulla epidemia di trombosi vascolari arteriose nei ciclisti si può, a buona ragione, considerare una pietra miliare universale nella lotta al doping e nella illuminazione dei suoi inaccettabili rischi per la salute. Armstrong e Porreca, cosa si dissero? Articolo di Gian Paolo Porreca pubblicato su Tuttotici del settembre 2012 su Lance Armstrong Domani, domenica 26 agosto, saremo nuovamente di guardia in Ospedale. Non saremo in bici, d altra parte la bici per noi - salvo che nei brevi giorni estivi di Ischia - è diventato un accessorio leggendario. State così bene, alla vostra età, grazie alla bici, vero?. Già, Capricorno del gennaio Questa ultima domenica di agosto certe volte ce la riservavamo giusto appunto di guardia, una libertà condizionata, a fianco della Ria ni ma zione, allo scopo di evitare il ricatto familiare della Giornata al Mare, drammaticamente sparsi al sole, e po ter vedere così in TV - esorcizzate beninteso le ur genze e le aritmia... - il Campionato del Mondo di ciclismo. Quan do era in calendario, di fatto, a fine estate, pri ma del lo slittamento ad ottobre imposto dall UCI. E di un successivo, ultimo riposizionamento al calare del mese di settembre, come sarà questo anno, domenica 23, a Val ken burg. E il tuo Mondiale vin to, ca ro Lance, il Mon diale di Os lo, nel 1993, pioveva anche at traverso la televisione, fu uno degli ultimi ascritti all ultimo canonico week-end di agosto, ci sembra. Eri più ragazzo ancora di quel che era stato il belga Monserè del 1970, ed impietosamente allo sfortunato Jean Pierre rimuovesti anche il titolo (platonico) di più giovane campione del mon do del do poguerra, con quel tuo trion fo eclatante, da cow boy: 21 anni, 9 mesi e 23 giorni... La vita di ognuno, la tua co me la nostra, uomini di sport e di medicina, uomini sul bilico della malattia più che della fantasia, acquisita ad ogni delusione a prezzo più alto, è andata come è andata. Ma ci avrebbe donato, come speranza esemplare, un tuo secondo Mondiale, quello corso proprio a Valkenburg, guarda caso, nel 98. Caro Lance, tornavi da una malattia devastante che non nominiamo più, per non sentirci di par te. Avevi ripreso a correre so lo a febbraio, una Ruta del Sol, deluso deludente, quindicesimo... Ricordiamo di un ritorno in fretta negli States, quella primavera, quando il Texas, e non la Spagna, era l unico ranch tuo. Per il cuore, e per il corpo. E poi quelle prime vittorie interlocutorie, la maglia del la Us Postal, il Giro della Renania, il Giro del Lussem bur go. Stavi tornando suoi tuoi passi. Quarto al Giro di Olanda, vinto da Rolf Sorensen; quarto alla Vuelta, vinta da Abra ham Olano. Ed emblematicamente la cifra di questo te nace, pertinace ritorno alla ribalta da una patologia tan to grave sarebbero stati i tuoi successivi piazzamenti al Mon diale di Valkenburg, quell anno. Quarto nella cronometro, die tro Olano, Mauri e Gont char. E quarto nella corsa in linea, dietro Camenzind, Van Petegem e Bartoli. Già, perfettamente quarto, al bordo del podio. Senza turbare l O limpo. Caro Lance, ci chiediamo, all ultima domenica di agosto del 2012, senza riuscire a pensare come dovremmo a Val kenburg, se forse non sarebbe stato meglio fermarsi tutti - tu per secondo, dietro la no stra passione - lì. Quarto. E felice di una vita ripresa a correre, a correre giustamente nel cuore. Dal 1999 al 2005 avresti vinto sette Tour consecutivi, l inverosimile nella storia del ciclismo, e suscitato la curiosità e l antipatia, oltre alla am mirazione circospetta, del mondo intero. E ieri l altro, ossessionato da mille accuse avverse di do ping, hai appena detto ba sta. Voglio scendere da questa storia e da questa gloria mi nata. Caro Lance, domani montiamo per un altro turno di guardia, la nostra ennesima tappa di trasferimento, con una incertezza in più. Noi, dalla vita nostra di tutti i giorni non possiamo scendere. Attendiamo sempre che arrivi il giorno. E chissà se ci aiuterà ancora a suggerire un traguardo il tuo braccialetto giallo Livestrong. Quello, non si può slacciare, deo gratias. E forse era meglio, non solo per la Usada roboante e per i tuoi gregari diventati transfughi, restare nella vita trascorsa al massimo lealmente quarti. Caro Gian Paolo ( Porreca!), la tua prosa unica è, come al solito, un inno alla vita, all intelligenza, alla serietà professionale. Al ciclismo pulito. Al ciclismo che da decenni è sparito: per l infingardaggine e il menefreghismo dei suoi dirigenti. Quando mi è giunta la tua fotografia che ti ritrae accanto a Lance Armstrong ho sussultato, e lì per lì mi è frullato nella testa di tagliare quella parte e lasciare solo la tua effigie! Non ho mai fatto censure di alcun tipo e forse, in quei secondi, si è consumato un remotissimo istinto Forse. Poi la Ragione e la Stima per te hanno fatto solo il loro dovere e seguito il loro corso. Questo tuo scritto è un gioiello. L ho estratto da internet dove mi sono, casualmente, trovato ( incredibile, vero?) perché da circa un anno ho, di fatto, cessato di acquistare le riviste di ciclismo, stanco di leggere cazzate e opportunismi continui. E verità celate. Avevo perfino dimenticato e trascurato i tuoi scritti mensili su Tuttobici. Perdonami. Comprendimi. Il Memorial Giampaolo Bardelli, con quella splendida brocca unica al mondo, la collocherai nel punto giusto di casa tua, e ti permetterà di ricordare un amico che ti stima tanto e ti vuole bene. R. B. 14 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

15 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto ORAZIO SPATARO Giovane laureato con Tesi su argomento sportivo Orazio Spataro : un giovane serio, dinamico, attivo, impegnato. Al corso di Laurea di Scienze Motorie a Firenze si distingueva per l estrema serietà dell impegno e dell attenzione che poneva. La scelta della sua Tesi di laurea rispecchio una attenzione inedita ed originale proprio sul tema del doping diffuso durante i Giochi Olimpici ( nel caso specifico quelli di Pechino 2008) con approfondimenti importanti che riflettono la complessità e la completezza ( sulla base della documentazione ) di una ricerca che tutti gli sportivi dovrebbero conoscere per pervenire a riflessioni meditate. Il curriculum che si pubblica di seguito è estrapolato da una parte delle sue dichiarazioni. Il 12/01/1988 nella antica cittadina Rossanese di cultura Bizantina nasce Orazio Spataro. Ha trascorso i primi diciotto anni della vita in questa bellissima città di mare e montagna, conseguendo sempre buoni risultati in campo scolastico e nel periodo liceale ha trasformato il suo corpo, avvicinandosi al mondo della palestra. Cresciuto in una famiglia dove era il più giovane, ha sviluppato maturità, senso di rispetto e responsabilità. La sua personalità ne ha fatto negli anni un grosso vulcano in attività. Gli studi scientifici nella città di Firenze dove intraprende gli studi di Scienze Motorie. Dopo il primo 110/lode in Scienze Motorie arriva il secondo in Management dello Sport. Nel frattempo seguiva anche la scuola professionale di Shiatsu. Tuttora lavora da più di un anno e mezzo nel centro fitness Klab con la mansione di receptionist e anche di istruttore. Sta concorrendo per poter accedere alla Tirocinio Formativo Attivo per conseguire l abilitazione all insegnamento, ed ha fatto richiesta per l insegnamento all estero. Sport praticati: scacchi; nuoto; tennis; scuola calcio; attività di palestra. Nella Laurea ha ottenuto il voto di 110/110 e lode Laurea Magistrale in Management delle Attività Motorie e Sportive presso l Università degli Studi di Firenze. MARCO NICCOLAI Giovane laureato con Tesi su argomento sportivo Marco Niccolai, pistoiese, della frazione di Bottegone, si è laureato al Corso di Laurea di Scienze Motorie dell università di Firenze. Un giovane pacato, riservato, metodico. L inizio della sua Tesi di laurea riporta una frase del Prof. D Ottavio di Rona, una frase che definisce la scuola di calcio come luogo in cui la cultura sportiva abbraccia l educazione, le scienze sociali e quelle sanitarie, dove il bimbo viene educato al movimento generalizzato e insieme in un percorso pluriennale di preparazione all apprendimento del gioco del calcio. Una frase teorico-pratica che costituisce i presupposti di uno sport, il calcio ma non solo, che deve esprimere un insieme di valori e di principi etici indispensabili per la formazione del giovane e per la funzione che lo sport assume. Il ruolo dell allenatore si inquadra, di conseguenza, in questa cornice ed a lui è affidato il compito di educatore molto importante per la crescita e la formazione delle persone e, quindi, nello specifico, del calciatore. Queste citazioni, nella loro sintesi, esplicitano e caratterizzano dall inizio una Tesi di laurea che poi, non a caso, si concluderà col sottolineare che l istruttore della scuola calcio deve interpretare la sua concreta funzione ponendo attenzione alla crescita dei giovani anche in particolare per le componenti pedagogiche e psicologiche. Caro Marco, giovane laureato della mia Bottegone, sono felice di poterti premiare col Memorial Giampaolo Bardelli. Non era mai accaduto, finora, che fosse premiato un bottegonese doc, figlio di Taina ( uno di quei cognomi strani che risalgono alla notte dei tempi e chissà da chi inventato ). Ti ho conosciuto all Università, quando dalla cattedra vi propinavo etica e sport. Ora sei il dr. Marco Niccolai, figlio di un amico di infanzia e mi ha fatto piacere dare questa soddisfazione a persone del mio paese natio. Anche questi ricordi sono VALORI ovvero i valori della vita, della giovinezza, della difficile giovinezza degli anni 40 e 50. La tua Tesi di laurea è un buon lavoro, originale nella materia trattata e nella sua impostazione, Auguri, auguri! Che il Memorial Giampaolo Bardelli sia, col tempo, solo uno dei tantissimi momenti belli della vita che ti attende per mettere alla prova le tue capacitò. Renzo Bardelli SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 15

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli