PROGRAMMA Memorial Giampaolo Bardelli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA Memorial Giampaolo Bardelli"

Transcript

1

2 PROGRAMMA Memorial Giampaolo Bardelli GIAMPAOLO (il secondo da destra), TENNISTA, ALL ETA DI POCO PIU DI 20 ANNI sei sempre nei nostri cuori L On. Sen. Vannino Chiti Vice Presidente Vicario del Senato della Repubblica, commemora il magistrato Pier Luigi Vigna, di recente deceduto, che avrebbe dovuto essere premiato in questa circostanza. Il Senatore Mario Monti, Presidente del Consiglio dei Ministri, invitato alla manifestazione, non ha potuto partecipare per inderogabili impegni istituzionali a livello europeo Il Memorial Giampaolo Bardelli di Pistoia persegue l obbiettivo annuale di dare vita ad una INIZIATIVA ETICA e pertanto premia e valorizza persone scelte come meritevoli di un pubblico riconoscimento per pratiche e scelte di vita ispirate ai migliori VALORI SOCIALI. La recente fondazione di una nuova società sportiva (Il Gruppo Sportivo Giampaolo Bardelli per lo sport etico) affiliata al CSI ( Centro Sportivo Italiano) ha lo scopo di disporre di uno strumento operativo per persone appassionate ed idonee a rappresentare un ideale punto di riferimento per queste finalità. 2 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

3 Sono premiati col Memorial Giampaolo Bardelli 2012 i personaggi che hanno avuto il merito di compiere atti concreti e scelte qualificanti per uno sport pulito e corretto GIUSEPPE NARDUCCI - Magistrato (Napoli) Nel suo libro Calciopoli - La vera storia (prefazione di Marco Travaglio) una spietata analisi della deriva del calcio in Italia dove imperversa la criminalità organizzata GIANLUCA SANTILLI Avvocato, Procuratore Federale Federciclismo (Roma) Protagonista di principi etici nello sport con grandi inchieste antidoping. Protagonista di inchieste che hanno affermato i principi etici dello sport NAS FIRENZE (Capitano FEDELE VERZOLA) Un solido e storico riferimento per la lotta al doping nello sport GIAN PAOLO PORRECA - Medico (Napoli) Passione sportiva, umanità ed intelligenza al servizio dello sport etico ORAZIO SPATARO - Rossano (Cosenza) Laureato con una Tesi di laurea su : Storia del doping e dei controlli antidoping nello sport : l esperienza delle Olimpiadi di Pechino 2008 e MARCO NICCOLAI - Pistoia Laureato con Tesi di laurea su Il ruolo dell allenatore nella Scuola Calcio. (Ambedue) al Corso di Laurea in Scienze Motorie dell Università di Firenze LEONARDO LEVATI - Parma Il Direttore sportivo gentiluomo : da qualche tempo un tecnico senza incarichi nel ciclismo. Un segno eloquente che la dice lunga sul destino delle persone oneste in questo sport GIOVANI PISTOIESI OLIMPIONICI DELLA SPECIALITÀ NUOTO in Gran Bretagna nel 2012 o con titoli europei o nazionali. Un premio anche al loro mentore ALICE NESTI - Pistoia olimpionica staffetta 4 per 200 stile libero e campionessa europea assoluta staffetta 4 per 200 stile libero NICCOLÒ BONACCHI - Pistoia campione italiano assoluto nei 50 m. dorso-primo nuotatore pistoiese ad avere vinto un titolo tricolore assoluto e campione europeo juniores nei 50 m. dorso GIULIA GABBRIELLESCHI - Pistoia ha conquistato medaglie agli Europei juniores di vasca - vice campione europeo juniores di nuoto in acque libere GIANLUCA BARNI - Pistoia giornalista sportivo, mentore dello sport giovanile pistoiese sulla stampa sportiva locale L impegno e la solerzia della struttura del CONI di Pistoia: una garanzia per lo sport pistoiese. Una squadra che funziona e che opera con impegno convinto GUIDO Prof. PEDERZOLI - Presidente LISA TASI - Collaboratrice MARTINO FRANGIONI - segretario provinciale La professionalità specifica e l impegno etico : due medici popolari ed onnipresenti che soddisfano alla grande le esigenze della popolazione pistoiese Dr.ssa MARIA TERESA FINI Dr. ROBERTO ANICHINI ATTIVITÀ di VOLONTARIATO e di SOLIDARIETÀ SOCIALE: due associazioni benemerite espressione del miglior volontariato sociale. Due donne dalla dedizione totale per la più bella etica umana DANIELA MORANDI Dirigente di Pistoia dell AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) CATERINA CAMPANELLI Dirigente di Pistoia dell AIMRARE (Associazione Italiana Malattie Rare) L UNIONE NAZIONALE VETERANI dello SPORT (UNVS): Un SOLIDO PRESIDIO PER LA PROPAGAZIONE DELL ETICA SPORTIVA Presidente Nazionale: Avv. GIAN PAOLO BERTONI - Lucca GLORIE del ciclismo, gli ottantenni di annata ovvero: gli esempi imperituti di uno sport, il ciclismo, che una volta era tutto passione e impegno corretto NEDO FAGNI - Monsummano ATHOS ROSSI - Montecatini Terme BRUNO TOGNACCINI - Piandiscò (Arezzo) FLAMINIO GIUSTI - Forcoli (Pisa) UN ESEMPIO ORIGINALE DI TIFO FEMMINILE SUPER PASSIONALE per la PISTOIESE CALCIO GLORIA MONTI UNA VITA con L AUTOMOBILISMO NEL SANGUE ANDREA DROMEDARI PREMIO ALLA CREATIVITÀ e VERSATILITÀ GIOVANILE ANDREA SPADONI Sessanta anni di politica nel sangue per un impegno costante alimentato da una grande passione sociale GIANCARLO NICCOLAI IL TENNIS : UNO SPORT CHE STIMOLA INTELLIGENZA e TENACIA Tennis Club Pistoia (Presidente Dr. LUIGI BRUNETTI ) IL PISTOIESE GRANDE TRIONFATORE DEL PALIO di SIENA JONATAN BARTOLETTI - SCOMPIGLIO Dalla Giostra dell Orso di Pistoia al Palio di Siena i successi e gli impegni di un cavaliere che coniuga passione specifica e professionalità umana SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 3

4 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli Il Memorial Giampaolo Bardelli nasce nel 1985, ed è inizialmente assegnato al corridore dilettante vincitore della gara ciclistica così denominata. Dal 1998 il promotore Renzo Bardelli decide di sospendere lo svolgimento della gara ciclistica per l assegnazione del Memorial ritenendo che il dilagare del doping nel ciclismo toscano (e non solo) avrebbe prodotto il paradossale risultato che il vincitore non avrebbe potuto che essere un corridore in odore di doping, finendo con il contraddire alla radice le idealità di Giampaolo. E quindi è maturato il progetto di assegnare il Memorial a chi ha compiuto atti tangibili e significativi nella lotta al doping nello sport Stefano Giraldi 1986 Valentino Guerra 1987 Angelo Pinizzotto 1988 Fabrizio Convalle 1989 Paolo Fornaciari 1990 Luca Scinto 1991 Marco Masetti 1992 Alessio Galletti 1993 Emanuele Lupi 1994 Roberto Rofi 1995 Massimiliano Mori - crono 1996 Paolo Bettini 1997 Salvatore Commesso Osvaldo Ferrini Ivano Fanini Sandro Donati Eugenio Capodacqua 2001 S.S. Papa Giovanni Paolo II Pier Guido Soprani Enrico Ostili - Nas Carabinieri Renzo Ferrante - Nas Carabinieri Fulvio Gori - Nas Carabinieri (alla Memoria) nella foto la moglie 4 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

5 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2002 Giacomo Aiello Stefania Belmondo Stefano e Rossana Tamberi Sergio Rizzo Provincia di Caserta (Il Presidente Ventre) 2003 Nas Carabinieri Col. E. Borghini Regione Piemonte (Dir. Sport Gaudenzio De Paoli) Flavio Alessandri Panathlon Club International (Vicepresidente E. Prandi) 2004 Filippo Simeoni Regione Toscana Assessorato Diritto alla Salute Mauro Salizzoni Walter Polini (alla memoria) Silvio Garattini SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 5

6 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2005 Cardinale Dionigi Tettamanzi Raffaele Guariniello Rosello e Luciana Frigo Verter Tursi Associazione Libera (Pres. Naz. Don Luigi Ciotti) Carlo Petrini Claudio Catini 2006 BAC - Franco Bacci Claudia Beatrice Luigi Bocciolini Marcello Guarducci Eugenio Capodacqua Dario D Ottavio Giuliana Salce Ist. Medicina dello Sport Ferruccio Mazzola 6 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

7 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2007 Amore & Vita - Mc Donald s Ivano Fanini Giuseppe D Onofrio Cosimo Fabrizio Nas Carabinieri Paolo Ferraro ITC Einaudi di Correggio - RE Maurizio Marchetti Pietro Paolo Mennea Guillaume Prebois Maria Cristina Rota Francesco Toldo 2008 Il Magistrato Giovanni Spinosa Colonnello Stefano Ortolani Marco Pinotti Coi Suoi Genitori Filippo Simeoni Max Laudadio di Striscia La Notizia Centro Sportivo Italiano SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 7

8 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli 2009 Il promotore del Memorial accoglie Veltroni Walter Veltroni Alice Tanturli - Elisa Marsili - Andrea Giusti Ettore Torri e Marco Arpino Procura antidoping del CONI Tutti i premiati del Memorial Mario Zorzoli Il Comandante dei NAS Fedele Verzola Luciano Costantini 2010 Omar Beltram Agenzia Francese Antidoping (direttrice Francoise Lasne) e (alla memoria) Jaque De Ceaurriz Ruggero Alcanterini Giuliano Calore Giovanni Signorelli (alla memoria) Bani Eugenio 8 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

9 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli Corso di Laurea in Scienze Motorie dell Università di Firenze con Alice Giampaoli, Ylenia Inguscio e il prof. Domenico Pellegrini Giulia Caselli, Corso di Laurea in Scienze Motorie dell Università di Torino Esibizione Alunni Scuola di Monsummano Rossella Barni 2011 Benedetto Roberti con Cosimo Fabrizio Marco Bonarrigo Michele Bufalino Nicola Lavacca Ruggiero Torraco Andrea Ciuti FIAB SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 9

10 ALBO D ORO I premiati con il Memorial Giampaolo Bardelli Albo d oro Una vita Per lo Sport 2001 Piero Sala Francesco Moser Ercole Baldini Felice Gimondi 2002 Celina Seghi Eugenio Bomboni Alfredo Martini 2003 Aldo Spadoni Graziano Bartoli Adriano Amici 2004 Giuseppe Bruni Fiorenzo Magni Giuseppe Baldo Renzo Corsini 2005 Sergio Degl Innocenti Giampiero Mariani Quirico Bernacchi 2006 Giovanni Corrieri Luciano Maggini Renzo Soldani Oris Salvestrini 2007 Luciano Giovannetti Cesare Del Cancia Sergio Brotini Giorgio Vannucci 2008 Athos Frosini Tiziano Pierallini Giancarlo Innocenti 2009 Mauro Fedi Enzo Melani 2011 Edita Pucinskaite Dario Ciaponi Edoardo Morini Famiglia Giovannini di Pistoia Premio per l Innovazione Sportiva 2009 Giancarlo dr. Brocci Alberto dr. Foggia Premio per l Etica Sociale 2011 Wend Barka (grazie Signore) Presidente Mario Meacci CAVREA Onlus Massimo Masini e Girgio Galanti AIAS - Associazione per la riabilitazione APR con Luigi Bardelli Premio alle Società Sportive 2001 Gs Bottegone Ciclismo 2002 Virtus Bottegone Calcio 2003 Gs Cantagrillo Ciclismo 2004 Gs Avanguardia Calcio 2005 Associazione Sportiva Montepisano Ciclismo 2006 Società Sportiva Nuova Sfinge di Agliana 2007 Associazione Sportiva La Giostra Gs Silvano Fedi 2008 Gs Mastromarco ciclismo 2009 Polisportiva Marina di Cecina Sezione Ciclismo 2010 Valentina s Bottegone Basket 2011 Polisportiva Breda Calcio Accademia Shirai Karate ASD Pistoia Una vita per la legalità 2010 Carlo dr. Delfino Giampiero dr. Petrucci Premio al merito sportivo 2010 Silvia Lomi Atl. Leggera Francesca Lotti Ciclismo 10 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

11 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto GIUSEPPE NARDUCCI - Magistrato Giuseppe Narducci Molisano di nascita, è in magistratura dal 1986 ed ha sempre svolto funzioni di magistrato inquirente presso gli uffici giudiziari napoletani. Dal 1990 si è occupato, in prevalenza, di indagini riguardanti la criminalità organizzata di stampo camorristico operante nella città e nella provincia di Napoli. Nell ambito di queste investigazioni, ha avuto occasione di svolgere accertamenti anche in ordine alla esistenza di rapporti corruttrici e collusivi tra organizzazioni camorristiche e settori del ceto politico, rappresentanti delle istituzioni e mondo imprenditoriale, soprattutto nel campo economico riguardante il circuito rifiuti. Svolgendo indagini su alcuni clan di camorra, nel 2004, scopriva la esistenza di una organizzazione, ramificata in varie parti del territorio nazionale, che, anche attraverso il meccanismo delle scommesse sugli incontri, alterava il risultato di svariate partite di calcio dei campionati di serie A e B. Dallo sviluppo di questo procedimento nasceva la indagine nota come calciopoli che ricostruiva interamente le dinamiche di condizionamento del calcio professionistico italiano del campionato di serie A nella stagione 2004/2005. Dopo il rinvio a giudizio degli imputati, due sentenze di merito dei giudici napoletani riconoscevano la validità della indagine e affermavano che era esistita una associazione per delinquere che era finalizzata a commettere una pluralità di delitti di frode in competizioni sportive. Intervista di Dario Del Porto Narducci, ex-assessore e scrittore Pronto a tornare magistrato Dr. Narducci, perché un libro sull inchiesta Calciopoli? L idea è venuta a Salvatore Cannavò e dall editore Alegre. Me l hanno proposta e l ho subito condivisa. Innanzitutto perché ci sono già delle sentenze, sia pure di primo grado, dunque non ragioniamo solo di ipotesi. Prima sarebbe stata un operazione pretenziosa e presuntuosa. Ma la ragione fondamentale è un altra. Quale? Questo è un Paese che tende a serbare poca memoria. Non trasmette agli altri, a quelli che vengono dopo, il ricordo dei fatti accaduti. A volte invece è necessario. Ed è quello che ho cercato di fare attraverso la requisitoria pronunciata al dibattimento assieme al collega Stefano Capuano (l indagine fu invece istruita da Narducci con il pm Filippo Beatrice n. d. r.). Quel lavoro, costato uno sforzo notevole, rimette insieme i mille pezzi di una vicenda che ha rappresentato un avvenimento dirompente nella storia italiana, al di là dello stretto ambito calcistico. E ricorda a tutti che Calciopoli non è stata un invenzione. Sei anni dopo, cosa resta di quell indagine? Molto più di tante altre, l inchiesta ha cambiato la fisionomia del calcio italiano. Abbiamo vissuto un momento realmente straordinario, anche grazie al commissario della Federcalcio, Guido Rossi, e alla Procura federale guidata da Stefano Palazzi. In quei giorni si respirava la concreta sensazione che si stesse voltando pagina. E oggi, pur con tutti i problemi che esistono ancora, il calcio italiano non è più quello del Sul piano personale invece? Un esperienza straordinaria, di quelle che capitano una sola volta nella vita. È stato un momento professionale ineguagliabile, che mi ha dato l opportunità di conoscere in modo compiuto il mondo del calcio. Tutto questo ha fatto aumentare la mia dose di disincanto. E mi ha fatto scoprire che dietro le apparenze si nascondono fenomeni e fatti inquietanti. Proprio come aveva scritto Carlo Petrini. Che pensa del nuovo scandalo scommesse? Non mi meraviglia. Il calcio italiano viene ciclicamente scosso da indagini giudiziarie. Non solo si ripropone lo stesso fenomeno, ma addirittura attraverso gli stessi volti. Segno che si tratta di un male strutturale. Per uscirne non basta un indagine seria e rigorosa, deve essere il mondo del calcio a trovare una soluzione al suo interno. SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 11

12 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto GIANLUCA SANTILLI - Avvocato Protagonista nella affermazione dei principi etici dello sport Biografia. L avv. Santilli è nato a Roma il 12 febbraio Tra le sue esperienze professionali merita di essere citata quella di socio fondatore di LS Lexjus-Sinacta associazione professionale di 200 tra avvocati e commercialisti con sedi a Roma, Milano, Bologna, Brescia, Cagliari, Firenze, Torino, Genova, Padova, Bari, Lecco (www.1slex.com) di cui è managing partner. Consulente di Gruppi multinazionali, banche ed istituti finanziari, Ministero dell Economia, società immobiliari e di costruzioni, società attive nel settore delle utilities e dell energia e di enti locali, principalmente in materia diritto societario e internazionale, di diritto d impresa e diritto dei mercati mobiliari. Pubblicista, ha scritto numerosi articoli in materia di diritto internazionale, societario comunitario, finanziario, tributario internazionale ed in materia di domini internet e connesse interrelazioni con i marchi, collaborando con numerose riviste scientifiche. Membro delle associazioni professionali: International Bar Association Union des Avocats Européens. Laureato in Giurisprudenza presso l Università La Sapienza di Roma. Diplomato con lode al master di specializzazione biennale di Studi Europei tenuto presso la facoltà di economia e commercio dell Università La Sapienza di Roma. Lingue : Italiano, inglese e francese. Attività svolta in ambito sportivo Procuratore federale della Federazione Italiana Ciclismo Membro della Commissione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive (Ministero salute). Presidente del Consorzio Five Stars League (Maratona dles Dolomites, Novecolli, GF Sportful, GF Gimondi, GF Pinarello). Ideatore e promotore della Granfondo Campagnolo Roma Una originale e scomoda intervista a Gianluca Santilli, avvocato, procuratore della Federazione, cicloamatore e grande innamorato del ciclismo. Un vulcano di idee moderne tra le quali la difesa delle radici del ciclismo. Cos è che la fa arrabbiare di più di questo ciclismo? Il ciclismo è una cosa incredibile. Chi va in bicicletta riceve benefici straordinari. Il ciclismo è salute, scienza dell allenamento, ecologia, benessere, lealtà, turismo, competizione. Ha valore straordinario eppure non riusciamo a far percepire tutto questo a chi ancora non ha scoperto la bicicletta. Pensiamo per esempio che un trapiantato che va in bici può rinunciare a metà delle medicine e conquistare un benessere insperato. Lei ha sostenuto il divieto della maglia azzurra agli atleti squalificati Sì, ed ho visto con piacere che questa norma è stata fatta propria, dalle Olimpiadi, dopo Londra dal CIO ( Comitato Internazionale Olimpico). Il concetto è semplice : un atleta che si è dopato non può indossare la maglia nazionale e rappresentare il proprio Paese nel mondo. E un principio Etico. Qual è lo stato di salute del ciclismo? Non è buono se vogliamo essere onesti. Mancano i campioni, mancano i soldi, manca lo spettacolo...c è da lavorare ma vedo poche persone capaci di invertire questa inerzia. Bisogna avere il coraggio di cambiare. Di affidarsi a professionisti che abbiano grandi capacità e che siano in grado di costruire un futuro (Nel ciclismo) con i soldi è arrivato anche il doping. Siamo proprio convinti che si debba costruire sullo sport un castello di ricchezze e di spettacolarizzazione? Il discorso è molto delicato. E chiaro che le esasperazioni si portano dietro rischi e pericoli. Io dico che ci sono cose che vanno tutelate, ad esempio le grandi corse. Che futuro ha questo sport? Questo sport ha un capitale enorme, sottostimato, che è il suo pubblico. Chi conosce questo sport lo ama profondamente. Chi non lo conosce ne subisce il fascino. In una società dove il consenso delle masse garantisce audience e popolarità, credo che questo sport sia fortemente sottovalutato. Chi era alla Maratona delle Dolomiti, ed io c ero, ha toccato con mano cosa sia la forza di questo sport. Chi lo gestisce ha una grande responsabilità. Non vedo fenomeni in giro. Ma può bastare poco per mettere in moto uno sviluppo virtuoso. BRANI di UNA INTERVISTA ESEMPLARE CHE VA LETTA (di Tony Lo Schiavo su BS ) Breve commento di Renzo Bardelli Egregio Dr. Santilli, il Memorial Giampaolo Bardelli 2012 è lieto di premiare un personaggio come Lei che, addentro ai meccanismi di questo ciclismo, ne evidenzia e ne enuclea gli aspetti più belli e quelli bisognosi di forti inversioni di tendenze. L organizzatore del Memorial ogni anno ha sempre cercato di porre l accento sui due aspetti che Lei richiama. Il fascino è un dato storico ed oggettivo ; le carenze hanno nomi e cognomi e responsabili ben individuabili. I Presidenti della FCI ( Federazione Ciclistica Italiana) succedutisi negli anni hanno sempre lasciato a desiderare ma forse nessuno, come l attuale ( Renato Di Rocco), ha avuto responsabilità così forti ed evidenti. Proprio quest ultimo non ha mai creato una struttura federale che fosse al passo coi tempi ( personaggi di valore e di professionalità e managerialità) ed ha preferito succubi yes-men o yes-women proni ai suoi voleri, opportunisti e quindi inadeguati. Il tarlo di ogni male risiede in questo dato di fatto, cui il CONI nazionale non ha mai voluto ( o potuto) porre rimedio. Speriamo che quanto prima si abbia nel ciclismo una inversione di tendenza, una sana virata che ridia quello smalto e quella risonanza positiva che questa disciplina sportiva meriterebbe. Come sarebbe bello! 12 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

13 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto NAS FIRENZE - Capitano Fedele Verzola Curriculum vitae Laurea in Lettere indirizzo storico-politico-geografico Laurea in Scienze dell Amministrazione Master II livello in Geopolitica e Sicurezza Laurea in Scienze della Sicurezza Laurea in Giurisprudenza Ha trascorso 20 anni di servizio di cui 10 di comando all Ispettorato del lavoro di Pisa, Nucleo. Operativo e radiomobile di Pistoia e da 5 anni comandante del NAS di Firenze. Vari corsi di specializzazione ( settori giuridici e sanitari ) tra cui quello di Legislazione Sociale. Insignito del Cavalierato al merito della Repubblica Italiana. Insignito della medaglia di bronzo della Croce Rossa Italiana. Insignito della medaglia al merito d anzianità di servizio militare del Ministero della Difesa. Altre onorificenze varie. I NAS di FIRENZE ALL AVANGUARDIA MONDIALE NELLA LOTTA AL DOPING Anche la vicenda SCHWARZER li ha visti e li vedrà protagonisti. L operato del Capitano Verzola è da considerare parte direzionale dell operatività pluriennale dell intero gruppo dei Nas di Firenze, che già negli anni scorsi il Memorial Giampaolo Bardelli ha valorizzato. In particolare in questi ultimi mesi la collaborazione del Luogotenente RENZO FERRANTE, del Luogotenente SALVATORE FIEGO e del Maresciallo CATENA PRISCO ha permesso di scoprire la vicenda SCHWARZER e di mettere in carcere (tra Firenze, Prato e Pistoia) ben 19 persone scoperte a smerciare anabolizzanti nelle palestre SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 13

14 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto GIAN PAOLO PORRECA - Medico Un Medico-giornalista che si ciba di sport in tutte le salse,ogni giorno, in ogni occasione possibile. E ne scrive con finezza ed acume. Gian Paolo PORRECA, nato a Napoli nel 1950, medico di professione, è docente di chirurgia cardiovascolare della Seconda Università di Napoli. Sin dalla giovinezza è stato, peraltro, un profondo appassionato di sport e di ciclismo in rigorosa predilezione, prendendo spunto dalle cadenze della bici e dai ritmi del cuore per la sua attività letteraria, con i romanzi A Gerben, con simpatia, ed. Schettini, 1975 e Ti raccomando Raas, ed. LIMINA, Giornalista pubblicista, ollaboratore storico de Il Mattino e di TUTTOBICI, si è impegnato da sempre sul fronte del doping, con il back-ground della sua preparazione culturale-scientifica e della sua coscienza etica, in particolare sul versante specifico dell abuso di EPO, negli anni 90. Il suo allarme, datato 1996, sulla epidemia di trombosi vascolari arteriose nei ciclisti si può, a buona ragione, considerare una pietra miliare universale nella lotta al doping e nella illuminazione dei suoi inaccettabili rischi per la salute. Armstrong e Porreca, cosa si dissero? Articolo di Gian Paolo Porreca pubblicato su Tuttotici del settembre 2012 su Lance Armstrong Domani, domenica 26 agosto, saremo nuovamente di guardia in Ospedale. Non saremo in bici, d altra parte la bici per noi - salvo che nei brevi giorni estivi di Ischia - è diventato un accessorio leggendario. State così bene, alla vostra età, grazie alla bici, vero?. Già, Capricorno del gennaio Questa ultima domenica di agosto certe volte ce la riservavamo giusto appunto di guardia, una libertà condizionata, a fianco della Ria ni ma zione, allo scopo di evitare il ricatto familiare della Giornata al Mare, drammaticamente sparsi al sole, e po ter vedere così in TV - esorcizzate beninteso le ur genze e le aritmia... - il Campionato del Mondo di ciclismo. Quan do era in calendario, di fatto, a fine estate, pri ma del lo slittamento ad ottobre imposto dall UCI. E di un successivo, ultimo riposizionamento al calare del mese di settembre, come sarà questo anno, domenica 23, a Val ken burg. E il tuo Mondiale vin to, ca ro Lance, il Mon diale di Os lo, nel 1993, pioveva anche at traverso la televisione, fu uno degli ultimi ascritti all ultimo canonico week-end di agosto, ci sembra. Eri più ragazzo ancora di quel che era stato il belga Monserè del 1970, ed impietosamente allo sfortunato Jean Pierre rimuovesti anche il titolo (platonico) di più giovane campione del mon do del do poguerra, con quel tuo trion fo eclatante, da cow boy: 21 anni, 9 mesi e 23 giorni... La vita di ognuno, la tua co me la nostra, uomini di sport e di medicina, uomini sul bilico della malattia più che della fantasia, acquisita ad ogni delusione a prezzo più alto, è andata come è andata. Ma ci avrebbe donato, come speranza esemplare, un tuo secondo Mondiale, quello corso proprio a Valkenburg, guarda caso, nel 98. Caro Lance, tornavi da una malattia devastante che non nominiamo più, per non sentirci di par te. Avevi ripreso a correre so lo a febbraio, una Ruta del Sol, deluso deludente, quindicesimo... Ricordiamo di un ritorno in fretta negli States, quella primavera, quando il Texas, e non la Spagna, era l unico ranch tuo. Per il cuore, e per il corpo. E poi quelle prime vittorie interlocutorie, la maglia del la Us Postal, il Giro della Renania, il Giro del Lussem bur go. Stavi tornando suoi tuoi passi. Quarto al Giro di Olanda, vinto da Rolf Sorensen; quarto alla Vuelta, vinta da Abra ham Olano. Ed emblematicamente la cifra di questo te nace, pertinace ritorno alla ribalta da una patologia tan to grave sarebbero stati i tuoi successivi piazzamenti al Mon diale di Valkenburg, quell anno. Quarto nella cronometro, die tro Olano, Mauri e Gont char. E quarto nella corsa in linea, dietro Camenzind, Van Petegem e Bartoli. Già, perfettamente quarto, al bordo del podio. Senza turbare l O limpo. Caro Lance, ci chiediamo, all ultima domenica di agosto del 2012, senza riuscire a pensare come dovremmo a Val kenburg, se forse non sarebbe stato meglio fermarsi tutti - tu per secondo, dietro la no stra passione - lì. Quarto. E felice di una vita ripresa a correre, a correre giustamente nel cuore. Dal 1999 al 2005 avresti vinto sette Tour consecutivi, l inverosimile nella storia del ciclismo, e suscitato la curiosità e l antipatia, oltre alla am mirazione circospetta, del mondo intero. E ieri l altro, ossessionato da mille accuse avverse di do ping, hai appena detto ba sta. Voglio scendere da questa storia e da questa gloria mi nata. Caro Lance, domani montiamo per un altro turno di guardia, la nostra ennesima tappa di trasferimento, con una incertezza in più. Noi, dalla vita nostra di tutti i giorni non possiamo scendere. Attendiamo sempre che arrivi il giorno. E chissà se ci aiuterà ancora a suggerire un traguardo il tuo braccialetto giallo Livestrong. Quello, non si può slacciare, deo gratias. E forse era meglio, non solo per la Usada roboante e per i tuoi gregari diventati transfughi, restare nella vita trascorsa al massimo lealmente quarti. Caro Gian Paolo ( Porreca!), la tua prosa unica è, come al solito, un inno alla vita, all intelligenza, alla serietà professionale. Al ciclismo pulito. Al ciclismo che da decenni è sparito: per l infingardaggine e il menefreghismo dei suoi dirigenti. Quando mi è giunta la tua fotografia che ti ritrae accanto a Lance Armstrong ho sussultato, e lì per lì mi è frullato nella testa di tagliare quella parte e lasciare solo la tua effigie! Non ho mai fatto censure di alcun tipo e forse, in quei secondi, si è consumato un remotissimo istinto Forse. Poi la Ragione e la Stima per te hanno fatto solo il loro dovere e seguito il loro corso. Questo tuo scritto è un gioiello. L ho estratto da internet dove mi sono, casualmente, trovato ( incredibile, vero?) perché da circa un anno ho, di fatto, cessato di acquistare le riviste di ciclismo, stanco di leggere cazzate e opportunismi continui. E verità celate. Avevo perfino dimenticato e trascurato i tuoi scritti mensili su Tuttobici. Perdonami. Comprendimi. Il Memorial Giampaolo Bardelli, con quella splendida brocca unica al mondo, la collocherai nel punto giusto di casa tua, e ti permetterà di ricordare un amico che ti stima tanto e ti vuole bene. R. B. 14 MEMORIAL GIAMPAOLO BARDELLI 2012

15 I PREMIATI CON IL MEMORIAL I personaggi scelti hanno avuto il merito di compiere atti e scelte per uno sport pulito e corretto ORAZIO SPATARO Giovane laureato con Tesi su argomento sportivo Orazio Spataro : un giovane serio, dinamico, attivo, impegnato. Al corso di Laurea di Scienze Motorie a Firenze si distingueva per l estrema serietà dell impegno e dell attenzione che poneva. La scelta della sua Tesi di laurea rispecchio una attenzione inedita ed originale proprio sul tema del doping diffuso durante i Giochi Olimpici ( nel caso specifico quelli di Pechino 2008) con approfondimenti importanti che riflettono la complessità e la completezza ( sulla base della documentazione ) di una ricerca che tutti gli sportivi dovrebbero conoscere per pervenire a riflessioni meditate. Il curriculum che si pubblica di seguito è estrapolato da una parte delle sue dichiarazioni. Il 12/01/1988 nella antica cittadina Rossanese di cultura Bizantina nasce Orazio Spataro. Ha trascorso i primi diciotto anni della vita in questa bellissima città di mare e montagna, conseguendo sempre buoni risultati in campo scolastico e nel periodo liceale ha trasformato il suo corpo, avvicinandosi al mondo della palestra. Cresciuto in una famiglia dove era il più giovane, ha sviluppato maturità, senso di rispetto e responsabilità. La sua personalità ne ha fatto negli anni un grosso vulcano in attività. Gli studi scientifici nella città di Firenze dove intraprende gli studi di Scienze Motorie. Dopo il primo 110/lode in Scienze Motorie arriva il secondo in Management dello Sport. Nel frattempo seguiva anche la scuola professionale di Shiatsu. Tuttora lavora da più di un anno e mezzo nel centro fitness Klab con la mansione di receptionist e anche di istruttore. Sta concorrendo per poter accedere alla Tirocinio Formativo Attivo per conseguire l abilitazione all insegnamento, ed ha fatto richiesta per l insegnamento all estero. Sport praticati: scacchi; nuoto; tennis; scuola calcio; attività di palestra. Nella Laurea ha ottenuto il voto di 110/110 e lode Laurea Magistrale in Management delle Attività Motorie e Sportive presso l Università degli Studi di Firenze. MARCO NICCOLAI Giovane laureato con Tesi su argomento sportivo Marco Niccolai, pistoiese, della frazione di Bottegone, si è laureato al Corso di Laurea di Scienze Motorie dell università di Firenze. Un giovane pacato, riservato, metodico. L inizio della sua Tesi di laurea riporta una frase del Prof. D Ottavio di Rona, una frase che definisce la scuola di calcio come luogo in cui la cultura sportiva abbraccia l educazione, le scienze sociali e quelle sanitarie, dove il bimbo viene educato al movimento generalizzato e insieme in un percorso pluriennale di preparazione all apprendimento del gioco del calcio. Una frase teorico-pratica che costituisce i presupposti di uno sport, il calcio ma non solo, che deve esprimere un insieme di valori e di principi etici indispensabili per la formazione del giovane e per la funzione che lo sport assume. Il ruolo dell allenatore si inquadra, di conseguenza, in questa cornice ed a lui è affidato il compito di educatore molto importante per la crescita e la formazione delle persone e, quindi, nello specifico, del calciatore. Queste citazioni, nella loro sintesi, esplicitano e caratterizzano dall inizio una Tesi di laurea che poi, non a caso, si concluderà col sottolineare che l istruttore della scuola calcio deve interpretare la sua concreta funzione ponendo attenzione alla crescita dei giovani anche in particolare per le componenti pedagogiche e psicologiche. Caro Marco, giovane laureato della mia Bottegone, sono felice di poterti premiare col Memorial Giampaolo Bardelli. Non era mai accaduto, finora, che fosse premiato un bottegonese doc, figlio di Taina ( uno di quei cognomi strani che risalgono alla notte dei tempi e chissà da chi inventato ). Ti ho conosciuto all Università, quando dalla cattedra vi propinavo etica e sport. Ora sei il dr. Marco Niccolai, figlio di un amico di infanzia e mi ha fatto piacere dare questa soddisfazione a persone del mio paese natio. Anche questi ricordi sono VALORI ovvero i valori della vita, della giovinezza, della difficile giovinezza degli anni 40 e 50. La tua Tesi di laurea è un buon lavoro, originale nella materia trattata e nella sua impostazione, Auguri, auguri! Che il Memorial Giampaolo Bardelli sia, col tempo, solo uno dei tantissimi momenti belli della vita che ti attende per mettere alla prova le tue capacitò. Renzo Bardelli SABATO 20 OTTOBRE PISTOIA 15

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA

CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA CODICE EUROPEO DI ETICA SPORTIVA (approvato dai Ministri europei responsabili per lo Sport, riuniti a Rodi per la loro 7^ conferenza, 13-15 maggio 1992) FAIR PLAY - IL MODO VINCENTE CHI GIOCA LEALMENTE

Dettagli

Prefazione. Saluto del Commissario Straordinario C.R.I. Saluto del Commissario Regionale C.R.I. Abruzzo

Prefazione. Saluto del Commissario Straordinario C.R.I. Saluto del Commissario Regionale C.R.I. Abruzzo Prefazione Il calendario 2011 della Croce Rossa Italiana della Provincia di Teramo è dedicato agli oltre mille tra Volontarie e Volontari che, dopo aver svolto la loro attività lavorativa, impegnano parte

Dettagli

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE DELLO SPORT

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE DELLO SPORT Osservatorio sui Diritti dei Minori CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE DELLO SPORT Per i giovani e con i giovani Presentazione Il Codice di autoregolamentazione dello Sport è una dichiarazione di intenti,

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

Associazione Sportiva Dilettantistica

Associazione Sportiva Dilettantistica Ispirato al codice etico del CONI SOCIETA NAUTICA GRIGNANO Associazione Sportiva Dilettantistica Rev. Oggetto Approvazione Data 00 01 Modello Organizzativo ai sensi del SOMMARIO INTRODUZIONE...3 1. Destinatari...4

Dettagli

CODICE ETICO Codice Etico Associazione Culturale Le Dissonanze La Mission Associazione Culturale Le Dissonanze Associazione Culturale Le Dissonanze

CODICE ETICO Codice Etico Associazione Culturale Le Dissonanze La Mission Associazione Culturale Le Dissonanze Associazione Culturale Le Dissonanze CODICE ETICO Il presente Codice Etico esprime gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione delle attività dell assunte dai suoi Rappresentanti, dagli Insegnanti, Musicisti nonché, in genere,

Dettagli

Intervento dell Associazione Divento Grande Onlus di Salvatore Bianca

Intervento dell Associazione Divento Grande Onlus di Salvatore Bianca Intervento dell Associazione Divento Grande Onlus di Salvatore Bianca Buon pomeriggio a tutti, sono Salvatore Bianca, vicepresidente di Divento Grande Onlus, una associazione di genitori, in prevalenza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale

L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale L allenamento del talento e l equilibrio con la vita personale A cura di Luca Stanchieri, Scuola Italiana di Life & Corporate Coaching Roma, 16 e 17 maggio 5/23/2013 GLI AUTORI Equipe di Ricerca: Scuola

Dettagli

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE Pistoia, 01-09- 2015 Pistoia Social Business City Via Abbi Pazienza, 1-51100 Pistoia Ai soggetti interessati Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

La rete nazionale di Confindustria tra Giovani, Scuola e Imprenditori

La rete nazionale di Confindustria tra Giovani, Scuola e Imprenditori La rete nazionale di Confindustria tra Giovani, Scuola e Imprenditori CHI SIAMO LATUAIDEADIMPRESA è una community costituita da migliaia di studenti italiani, professori, imprenditori. E un progetto finalizzato

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

Servizio di Psicologia dello sport

Servizio di Psicologia dello sport Servizio di Psicologia dello sport SCUOLE CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Ente Comitato Regionale Puglia, Federazione Italiana Giuoco Calcio, Lega Nazionale Dilettanti (Bari). Chi siamo Sportivamente

Dettagli

IDEE E PROGETTI CNT EMILIA ROMAGNA LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO. Ottobre 2014

IDEE E PROGETTI CNT EMILIA ROMAGNA LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO. Ottobre 2014 CNT EMILIA ROMAGNA Ottobre 2014 IDEE E PROGETTI Newsletter del mese di Ottobre - 1410 anno 2 - CNT Regionale LA FORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE CONSUNTIVO Si sta concludendo la stagione sportiva di questo

Dettagli

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO Il progetto BiciScuola, l iniziativa correlata al Giro d Italia è rivolta in esclusiva alle scuole Primarie di tutta Italia. Il progetto, giunto alla quindicesima edizione, promosso da RCS Sport-La Gazzetta

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania 8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania Catania corre per Catania Corri Catania è una corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti che dal 2009 coniuga sport, emozioni, divertimento

Dettagli

INTRODUZIONE. Perché abbiamo stilato questo Codice?

INTRODUZIONE. Perché abbiamo stilato questo Codice? INTRODUZIONE Perché abbiamo stilato questo Codice? Con questo insieme di regole la società GSD MontecatiniMurialdo vuole avvicinarsi ai propri giovani calciatori, cercando di insegnare loro le fondamentali

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Studi Abilitazione all insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche (classe di concorso A019) nelle scuole superiori conseguita a seguito di concorso ordinario presso

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

La PROGETTUALITA nella SCUOLA dell INFANZIA

La PROGETTUALITA nella SCUOLA dell INFANZIA La PROGETTUALITA nella SCUOLA dell INFANZIA 1 DIRITTO DI ESSERE UN BAMBINO Chiedo un luogo sicuro dove posso giocare chiedo un sorriso di chi sa amare chiedo un papà che mi abbracci forte chiedo un bacio

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

MTB GRAVITY TEAM BIKE 4 KIDS GUIDES & TOURS

MTB GRAVITY TEAM BIKE 4 KIDS GUIDES & TOURS CODICE ETICO Art. 1 Premessa L'Associazione Sportiva Dilettantistica A.s.d. 360 MTB (di seguito l'associazione) opera nell ambito sportivo del ciclismo. L'Associazione riconosce lo sport quale strumento

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

"Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo

Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo Non Profit: eletti i nuovi vertici del MODAVI, Bellucci presidente per rinnovare gli organi dirigenti dell associazione. È stata eletta presidente Maria Teresa Bellucci, psicologa e psicoterapeuta; mentre

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ;

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È SEMPLICITÀ; IL CALCIO DEVE ESSERE SVOLTO

Dettagli

Istituto Comprensivo Enzo Biagi Roma

Istituto Comprensivo Enzo Biagi Roma Istituto Comprensivo Enzo Biagi Roma Via Orrea, 23 00123 Roma Tel. 063037022 - fax o630436063 Staffetta 4 x 100 misti tutti in gara per la Cittadinanza, Costituzione, Salute e Sicurezza! L importante non

Dettagli

Grave lutto colpisce il tiro a volo piemontese Immaturamente è mancato Enzo Peroglio storico Dirigente del Tav Baldissero Canavese

Grave lutto colpisce il tiro a volo piemontese Immaturamente è mancato Enzo Peroglio storico Dirigente del Tav Baldissero Canavese Grave lutto colpisce il tiro a volo piemontese Immaturamente è mancato Enzo Peroglio storico Dirigente del Tav Baldissero Canavese Profonda commozione dei dirigenti Fitav, del settore giovanile e di Johnny

Dettagli

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis - Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis Il Tennis e la preparazione mentale Progetto per la Stagione sportiva 2011/2012 Agosto 2011 Project Leader: Chiara Valdata Obiettivi del Progetto: Il progetto

Dettagli

Conosci la tua regione con la statistica: Mille modi per dire Toscana (Liceo Pascoli 2009)

Conosci la tua regione con la statistica: Mille modi per dire Toscana (Liceo Pascoli 2009) La Regione Toscana ha, dedicato l anno scolastico 2008/2009 al dialogo interculturale, all inclusione, alla lotta al razzismo,alla xenofobia, all antisemitismo e all intolleranza con la delibera della

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI Documento riservato non riproducibile CHI SIAMO La XXL PALLACANESTRO è un associazione sportiva dilettantistica, nata ufficialmente nel 1989, che opera sul territorio

Dettagli

CERIMONIA DI CONSEGNA DI QUATTRO DEFIBRILLATORI ALLE SCUOLE FERRARESI

CERIMONIA DI CONSEGNA DI QUATTRO DEFIBRILLATORI ALLE SCUOLE FERRARESI CERIMONIA DI CONSEGNA DI QUATTRO DEFIBRILLATORI ALLE SCUOLE FERRARESI Per gli studenti del Liceo Scientifico Roiti e del Liceo Artistico Dosso Dossi, per quelli delle scuole medie Dante Alighieri e Matteo

Dettagli

rassicurane presenza della mamma o del papà.

rassicurane presenza della mamma o del papà. SCUOLA NUOTO La nostra scuola nuoto si avvale di un ambientamento graduale grazie alle due vasche con una temperatura di 32 C e con un altezza dell acqua differente. Questo permette al bambino di crescere

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA Principi Generali Articolo 1 ( Le Benemerenze Sportive ) Il Consiglio Federale della FIPE istituisce le Benemerenze

Dettagli

TITOLI DI STUDIO Diploma di maturità classica conseguito nell anno scolastico 1984/85 presso il Liceo Classico dei

TITOLI DI STUDIO Diploma di maturità classica conseguito nell anno scolastico 1984/85 presso il Liceo Classico dei COLOMBO PAOLO Nato a Maddaloni (CE) il 18.12.1966, residente in Caserta. Cod. fisc.: CLM PLA 66T18 E791I- Coniugato E-mail: avv.paolocolombo@libero.it TITOLI DI STUDIO Diploma di maturità classica conseguito

Dettagli

F.I.G.C. - Settore Giovanile e Scolastico CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI E DEI DOVERI DEGLI ADULTI

F.I.G.C. - Settore Giovanile e Scolastico CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI E DEI DOVERI DEGLI ADULTI F.I.G.C. - Settore Giovanile e Scolastico CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI E DEI DOVERI DEGLI ADULTI In tutti gli atti relativi ai bambini, siano essi compiuti da autorità pubbliche o da istituzioni private,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE FEDERALI TITOLO I AL MERITO DEL CICLISMO ARTICOLO 1

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE FEDERALI TITOLO I AL MERITO DEL CICLISMO ARTICOLO 1 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE FEDERALI TITOLO I AL MERITO DEL CICLISMO ARTICOLO 1 Il Consiglio Federale istituisce la distinzione Al merito del ciclismo federale allo scopo di CONSACRARE

Dettagli

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso Visti i positivi riscontri avuti, nella corrente stagione sportiva le gare della categoria Pulcini dovranno essere arbitrate con il metodo dell autoarbitraggio [

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

ASD GORDIGE CALCIO RAGAZZE

ASD GORDIGE CALCIO RAGAZZE ASD GORDIGE CALCIO RAGAZZE CURRICULUM SPORTIVO 1 La Società Gordige Calcio Ragazze nasce nel 1989 dopo la classica partita estiva a Cavarzere, con incasso per beneficenza, tra ragazze clienti di un bar

Dettagli

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA!

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! I piccoli reporter della Guglielmo Marconi intervistano la dott.ssa Laura Bottini, psicologa che collabora con il nostro istituto. A cura del gruppo 4 dei Piccoli Reporter Quando

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Codice di Comportamento 2015

Codice di Comportamento 2015 Codice di Comportamento 2015 Raccolta di modi di agire ai quali tendere, frutto di una ricerca e del confronto con altre società sportive, non solo nel settore pallavolo. Polisportiva D. Borgo Virgilio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Via Antonio Cei, 4 56123 Pisa ITALIA Telefono +39 050 555769; +39 348 5815210 Fax E-mail gviale@alice.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R Informazioni personali Nome Schittulli Francesco Data di nascita 21.04.1946 Professione Medico Chirurgo E-mail professionale schittulli@schittulli.it N. tel. studio 0805289337 Indirizzo studio Via Principe

Dettagli

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Intervento di Fabio Beltram, Direttore eletto Scuola Normale Superiore (in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Signor Presidente della Repubblica mi permetta di unire la mia personale gratitudine

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

"Il Ciclismo tra percezione e comunicazione"

Il Ciclismo tra percezione e comunicazione "Il Ciclismo tra percezione e comunicazione" Ricerca realizzata dall Università Link Campus University in collaborazione con: Federazione Ciclistica Italiana, Lega del Ciclismo Professionistico e Rcs La

Dettagli

IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO

IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO IL PROGETTO EDUCATIVO SPORTIVO Aprile 2013 1 La Polisportiva San Marco è una realtà presente all interno dell Oratorio San Marco dal 1970 e si propone di educare ai valori cristiani attraverso la pratica

Dettagli

IO CE L HO DAVVERO GRANDE IL CUORE per questo l ho adottato a distanza

IO CE L HO DAVVERO GRANDE IL CUORE per questo l ho adottato a distanza IO CE L HO DAVVERO GRANDE IL CUORE per questo l ho adottato a distanza Campagna 2012 2013 di sensibilizzazione all adozione a distanza In collaborazione con www.equalityitalia.it I Promotori GLOBAL HUMANITARIA

Dettagli

impegnato a fare conoscere coloro che attorno al mondo delle due ruote, ed a quello agonistico in particolare,

impegnato a fare conoscere coloro che attorno al mondo delle due ruote, ed a quello agonistico in particolare, L atto unico di narrazione La fatica di Charly ha raccontato le vicende della 18 Museo del ciclismo Madonna del Ghisallo tappa del Giro d Italia 1956 del mitico Monte Bondone. Ha preso spunto dalla vicenda

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Dedicato a. Le Avis Comunali di Concordia sul Secchia, Medolla, San Felice sul Panaro, San Possidonio e San Prospero sul Secchia.

Dedicato a. Le Avis Comunali di Concordia sul Secchia, Medolla, San Felice sul Panaro, San Possidonio e San Prospero sul Secchia. 2 Dedicato a Con immensa soddisfazione ed orgoglio è nostro dovere abbracciare in un unico ed intenso ringraziamento tutti coloro che hanno impegnato il proprio tempo credendo nell efficacia e validità

Dettagli

Progetto educativo d Istituto

Progetto educativo d Istituto Istituto Privato d Istruzione Superiore Progetto educativo d Istituto A.S. 2014 / 2015 Progetto educativo del Nuovo Istituto Meucci PREMESSA Ai Genitori, quali titolari del Progetto Educativo, spetta la

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione PREMESSA Cittadinanza e Costituzione è una disciplina di studio introdotta in

Dettagli

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Preambolo aggiornato al 2008 Crescere figli è un segno di speranza. Ciò dimostra che si ha speranza per il futuro e fede nei valori che si

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Signor Presidente della Repubblica, Gentili Autorità, Cari amici della comunità ebraica,

Dettagli

Assicurazioni Veicoli Storici

Assicurazioni Veicoli Storici Assicurazioni Veicoli Storici Assicurazioni e Consulenze per Veicoli Storici Ufficio Veicoli Storici tel. 0382.1901562 Fax 0382.21324 Cellulare 3396914556 e.mail: storiche187@gmail.com convenzioni assicurative

Dettagli

ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO

ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO Aggiornato il 18 febbraio 2009 ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie...

Dettagli

UN FUTURO... ROSSOBLÙ: sport e formazione

UN FUTURO... ROSSOBLÙ: sport e formazione UN FUTURO... ROSSOBLÙ: sport e formazione Il Taranto FC 1927 e l'aps Fondazione Taras 706 a.c. (di seguito Fondazione Taras) organizzano una serie di iniziative con gli alunni delle scuole secondarie -

Dettagli

REGOLAMENTO SANITARIO DELLA F.I.S.

REGOLAMENTO SANITARIO DELLA F.I.S. REGOLAMENTO SANITARIO DELLA F.I.S. REGOLAMENTO SANITARIO Premessa Il presente regolamento disciplina le funzioni specifiche del Settore Sanitario Federale, nel rispetto della normativa nazionale e regionale,

Dettagli

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it Codice

Dettagli

Per coloro che ancora non mi conoscono mi presento: io sono Piero Casoli, Presidente dell Associazione Il Mulino Onlus.

Per coloro che ancora non mi conoscono mi presento: io sono Piero Casoli, Presidente dell Associazione Il Mulino Onlus. Relazione introduttiva del nostro Presidente Buonasera a tutti, per prima cosa desidero ringraziare sentitamente tutti i presenti ed anche chi, purtroppo, per impedimenti personali non è potuto intervenire

Dettagli

CORSO NAZIONALE di formazione ISTRUTTORE SPORTIVO per DISABILI

CORSO NAZIONALE di formazione ISTRUTTORE SPORTIVO per DISABILI Centro Sportivo Educativo Nazionale Ente di Promozione Sportiva Riconosciuto dal CONI (art. 31 D.P.R. 530/1974) Ente con Finalità Assistenziali Riconosciuto dal Ministero dell Interno (D.M. 559/C. 3206.12000.A.(101)

Dettagli

Io tifo positivo nel segno di Candido

Io tifo positivo nel segno di Candido BRUGHERIO Io tifo positivo nel segno di Candido La PROPOSTA parte da un lavoro che ha visto in questi anni coinvolti circa 10000 ragazzi delle scuole primarie e secondarie di molti comuni della provincia

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

ANDREA DEVICENZI IL TRIATHLON

ANDREA DEVICENZI IL TRIATHLON ANDREA DEVICENZI ANDREA DEVICENZI: QUALCOSA PIÙ DI UN ATLETA All età di 17 anni per un incidente motociclistico il suo cuore si è fermato tre tentativi di rianimazione i primi due falliti al terzo tentativo

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS

99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS 99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS Presenti al vernissage anche Giacomo Nizzolo (vincitore della Maglia Rossa al Giro 2015), il pilota di moto Marco

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

CODICE ETICO Associazione di Promozione Sociale e delle Associazioni Aderenti ROMAGNA IN VOLLEY

CODICE ETICO Associazione di Promozione Sociale e delle Associazioni Aderenti ROMAGNA IN VOLLEY CODICE ETICO Associazione di Promozione Sociale e delle Associazioni Aderenti ROMAGNA IN VOLLEY Art.1PREMESSE Il Codice Etico della Associazione di Promozione Sociale ROMAGNA IN VOLLEY e delle Associazioni

Dettagli

leofrizzuti@tiscali.it

leofrizzuti@tiscali.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo VIA G. CRASSO 11 87050 SERRA PEDACE (CS) ITALIA Telefono 0984-436566 Fax 0984-436093 E-mail leofrizzuti@tiscali.it

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO ISTITUTO LOMBARDO ACCADEMIA DI SCIENZE E LETTERE UFFICI Via Borgonuovo, 25 20121 Milano Tel.: +39 02 864087 Fax +039 02 86461388 www.istitutolombardo.it istituto.lombardo@unimi.it info@istitutolombardo.it

Dettagli