CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Segreteria Generale Unità Complessa Servizi Tecnici e Gestione Sedi CIG A1 DISCIPLINARE DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Segreteria Generale Unità Complessa Servizi Tecnici e Gestione Sedi CIG 05212472A1 DISCIPLINARE DI GARA"

Transcript

1 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Segreteria Generale Unità Complessa Servizi Tecnici e Gestione Sedi CIG A1 DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta ai sensi dell art.55 comma 5 del D. Lgs. n.163/2006 e s.m.i. per l affidamento del servizio di pulizia e di servizi logistici ausiliari per le sedi centrali e periferiche del Consiglio regionale del Veneto Campo Manin n Venezia Ufficio Provveditorato Ufficio Tecnico Tel Tel Fax

2 INDICE Parte l Modalità per la presentazione dell'offerta, criteri di aggiudicazione modalità di svolgimento della gara Art 1. OGGETTO DELL APPALTO Art. 2. ENTE APPALTANTE Art. 3 DURATA, VALORE STIMATO DELL' APPALTO ED IMPORTO A BASE DI GARA Art. 4. SOPRALLUOGO Art. 5 INFORMAZIONI COMPLEMENTARI Art. 6 SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Art. 7 REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA Art. 8 MODALITA' E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA Art. 9 CONTENUTO DELLA BUSTA A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA" Art. 10 CONTENUTO DELLA BUSTA B OFFERTA TECNICA" Art. 11 CONTENUTO DELLA BUSTA "C OFFERTA ECONOMICA" Art. 12 PARTECIPAZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) E DI CONSORZI Art. 13 PARTECIPAZIONE DI IMPRESE CONTROLLATE Art. 14. PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE Art. 15 SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI GARA Art. 16 OFFERTA TECNICA Art. 17. OFFERTA ECONOMICA Art. 18 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E DIRETTORE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO Parte II Adempimenti per la stipula del contratto e condizioni generali dell affidamento Art. 19 ADEMPIMENTI PER LA STIPULA DEL CONTRATTO Art. 20 CAUZIONE DEFINITIVA Allegati modulistica Mod. 1 e 1 bis Modello GAP Mod. 2-3 avvalimento Mod. 4 dichiarazione di subappalto Mod. 5 offerta tecnica Mod. 6 offerta economica 2

3 PARTE I Modalità per la presentazione dell'offerta, criteri di aggiudicazione e modalità di svolgimento della gara. Art 1. OGGETTO DELL APPALTO Il Consiglio regionale del Veneto bandisce una procedura aperta, secondo le disposizioni di cui all art.55 comma 5 D. Lgs , n. 163 e s.m.i., per l'affidamento dei servizi di pulizia e di servizi logistici ausiliari presso gli uffici delle sedi centrali e periferiche del Consiglio regionale, come meglio descritto nel Capitolato Tecnico e Amministrativo di Gara. La procedura di gara è regolata dal Bando e dal presente disciplinare, i quali contengono tutte le informazioni necessarie per la partecipazione alla gara. Alla procedura di gara è stato attribuito dall'autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Forniture e Servizi il seguente numero identificativo: CIG A1. Art. 2. ENTE APPALTANTE Consiglio regionale del Veneto Unità Complessa Servizi Tecnici e Gestione Sedi, Campo Manin Venezia, Tel , fax I documenti necessari a partecipare alla gara sono reperibili sul sito sezione bandi /avvisi, voce bandi di gara, oppure presso la Struttura su indicata. Art. 3 DURATA, VALORE STIMATO DELL'APPALTO ED IMPORTO A BASE DI GARA Il contratto avrà la durata di anni due a decorrere dalla data di attivazione del servizio indicata in apposito verbale di inizio delle attività (data presunta ). Alla scadenza della durata contrattuale l'amministrazione si riserva la facoltà di prorogare di un ulteriore anno il contratto d appalto. 3

4 Ai sensi dell'art. 29 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., il valore stimato dell'appalto è determinato sull'importo totale pagabile, al netto dell'iva, valutato dall'amministrazione tenendo conto dell'importo massimo stimato, ivi compresa qualsiasi forma di eventuali opzioni e di rinnovi di contratto. L'importo complessivo dell appalto, riferito ai 24 mesi di validità del contratto principale, è di ,40 (di cui , ,44 oneri per la sicurezza) IVA esclusa. Precisamente: Servizio di pulizie , ,10 (= per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso); Servizio di facchinaggio , ,34 (= per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso). Servizio di gestione posta: , ,00 (= per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso) Relativamente al costo del lavoro questa Amministrazione farà riferimento al costo stabilito dal C.C.N.L. dì categoria e dalle leggi previdenziali ed assistenziali, risultante da atti ufficiali, quali le tabelle predisposte o recepite dal Ministero del Lavoro (per servizio di pulizie e posta - costo medio orario (1) indicato nella tabella provinciale di Venezia di giugno 2009 e s.m.i.; per il servizio di facchinaggio costo orario indicato nella determina della Direzione provinciale del lavoro di Venezia del 5 febbraio 2010 e successive modificazioni). Eventuali scostamenti dalle predette tabelle dovranno essere giustificati su richiesta dell Amministrazione. Si precisa, inoltre, che l aggiudicatario dovrà garantire l espletamento di prestazioni straordinarie, eventualmente richieste, che non sono state conteggiate nell ammontare complessivo dell appalto. Relativamente al servizio di facchinaggio, si precisa che, per le prestazioni straordinarie, verrà applicato il costo orario e le maggiorazioni per il lavoro svolto nei giorni di sabato, domenica e festivi nonché notturno indicato nella determina della Direzione provinciale del lavoro di Venezia del 5 febbraio 2010 e successive modificazioni. Non saranno ammesse offerte il cui importo complessivo superi l'importo a base di gara. 4

5 Sono state stimate, come minimo non derogabile, n ore ordinarie annue per il servizio di pulizie ( per il servizio di pulizia e per l attività svolta dal responsabile), n ore ordinarie annue per il servizio di facchinaggio; n ore ordinarie annue per il servizio di gestione posta. L Amministrazione si riserva, altresì, la facoltà di affidare all aggiudicatario l incarico inerente l espletamento dei servizi ausiliari per la gestione del centro stampa, ai sensi dell art.57, comma 5, lett. b) del D. Lgs.163/2006. Art. 4. SOPRALLUOGO E' previsto un sopralluogo obbligatorio per prendere visione dei luoghi e dei locali interessati da servizio oggetto di appalto. Il sopralluogo obbligatorio riguarderà le seguenti sedi regionali: Venezia sedi di Palazzo Ferro-Fini, dell ex Banco di Napoli, di Campo Manin, dell ex INA, di Palazzo Torres-Rossini; Mestre-Venezia sede del Difensore Civico Via Brenta Vecchia n.8; Marcon (VE) sede dell Archivio-Deposito Via delle Industrie n.36 Nel corso del sopralluogo verranno mostrati alcuni ambienti tipici oggetto del servizio di pulizia quali uffici, sale riunioni, corridoi, bagni, ecc. I sopralluoghi saranno effettuati in periodi predeterminati, previo accordo con l Unità Complessa Servizi Tecnici e Gestione Sedi. I concorrenti interessati dovranno presentare, pertanto, una richiesta scritta inoltrata via fax al numero , alla quale dovrà essere allegata copia fotostatica del documento di identità, in corso di validità, del legale rappresentante dell impresa e della persona incaricata del sopralluogo. Il sopralluogo dovrà essere eseguito da personale munito di apposita lettera d incarico sottoscritta dal legale rappresentante dell Impresa concorrente. Il termine ultimo per effettuare il sopralluogo è il seguente: 6 giorni solari consecutivi prima del termine ultimo per la ricezione delle offerte. 5

6 Al termine del sopralluogo obbligatorio sarà rilasciato un attestato di partecipazione da inserire, a pena di esclusione, nella busta "Documentazione Amministrativa" di cui al successivo art. 8 del presente disciplinare. In caso di R.T.I. o Consorzio già costituiti o da costituirsi è sufficiente che almeno una delle imprese che partecipano al R.T.I. o al Consorzio prendano parte al sopralluogo. Art. 5 INFORMAZIONI COMPLEMENTARI Fino a dieci giorni solari e consecutivi prima della data di scadenza per la presentazione dell'offerta, le imprese concorrenti potranno richiedere in forma scritta - anche a mezzo fax al n.ro chiarimenti in ordine alla documentazione di gara, al seguente indirizzo: Consiglio regionale del Veneto - Unità Complessa Servizi tecnici e gestione sedi Campo Manin Venezia. L'Amministrazione fornirà pubblicamente fino a 6 giorni solari e consecutivi prima della suddetta scadenza attraverso il sito internet sezione bandi /avvisi, voce bandi di gara i chiarimenti richiesti, omessa ogni indicazione in ordine all'impresa richiedente. Art. 6 SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Possono partecipare alla gara i soggetti di cui all articolo 34 e seguenti del D. Lgs. 163/2006 oppure imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'art. 37 del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i E' fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora partecipino alla gara medesima in raggruppamento o consorzio. Relativamente ai consorzi e loro consorziati si applicano gli artt.34 e seguenti del D. Lgs. 163/2006. L Amministrazione valuterà la circostanza per la quale i concorrenti si trovino in una delle situazioni di cui all art.38 comma 1, lettera m-quater) del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. Art. 7 REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA 6

7 La partecipazione alla gara è riservata alle imprese in possesso dei seguenti requisiti minimi. Il mancato possesso, anche di uno solo dei requisiti richiesti, determina l esclusione dalla gara. a) accettazione norme bando, disciplinare e allegati, bozza di contratto e capitolato tecnico e amministrativo di gara, DUVRI; b) insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 38, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.; c) insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 37, comma 7, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., relative alla partecipazione alla medesima gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio di concorrenti, ovvero alla partecipazione alla gara anche in forma individuale in caso di partecipazione alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti nonché di cui all art. 36, comma 5; d) ottemperanza D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. e) insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 38, comma 1, lettera m-quater) e comma 2 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. f) avere effettuato il sopralluogo obbligatorio presso le sedi regionali. g) (per il servizio di pulizia) iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio come impresa di pulizia, almeno fascia f) o superiore ai sensi dell' art. 1 del D.M. 274/97; per le imprese non residenti in Italia, la predetta iscrizione dovrà risultare da apposito documento, corredato da traduzione in lingua italiana, che dovrà attestare l'iscrizione in un analogo registro professionale e commerciale dello Stato di residenza ai sensi dell'art. 39 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i.; h) (per il servizio di facchinaggio) iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio come impresa di facchinaggio, almeno fascia a) o superiore ai sensi del D.M. 221/2003; per le imprese non residenti in Italia, la predetta iscrizione dovrà risultare da apposito documento, corredato da traduzione in lingua italiana, che dovrà 7

8 attestare l'iscrizione in un analogo registro professionale e commerciale dello Stato di residenza ai sensi dell'art. 39 del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i.; i) almeno due idonee referenze rilasciate da istituti bancari operanti negli stati membri dell UE o intermediari autorizzati ai sensi del D. Lgs. 1 settembre 1993 n.385 attestanti la solidità economico-finanziaria del concorrente, da esibire, a pena di esclusione, in originale in sede di formulazione dell offerta. L Amministrazione si riserva la possibilità di una integrazione documentale in presenza di referenze bancarie che non contengano alcuna indicazione dell importo per il quale viene attestata la capacità finanziaria dell impresa. Le referenze bancarie devono avere una data non anteriore a due mesi dal termine di scadenza delle offerte. j) esecuzione negli esercizi di almeno due servizi di pulizia eseguiti presso Pubbliche Amministrazioni/Enti pubblici/privati ciascuno di importo non inferiore a euro ,00 annui IVA esclusa. Per gli appalti pluriennali andrà computata la sola quota parte fatturata in detto triennio. Se trattasi di servizi eseguiti con formula multiservice gli stessi dovranno essere scorporati, dettagliando l importo di ogni singola prestazione. Nel caso di RTI o Consorzi vedi articolo 12 del presente disciplinare. Art. 8 MODALITA' E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA Per partecipare alla gara, gli operatori economici interessati dovranno far pervenire, a pena di esclusione, presso il Consiglio regionale del Veneto Via XXII Marzo n Venezia Italia, un plico chiuso (non con ceralacca) con striscia di carta incollata o nastro adesivo ovvero con equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni, su tutti i lembi di chiusura del plico stesso, anche quelli preincollati dal costruttore. Il plico dovrà pervenire entro e non oltre il termine perentorio indicato nel bando gara. Al fine dell'identificazione della provenienza del plico quest'ultimo dovrà recare esternamente l'indicazione del mittente, recapiti telefonici e fax, Partita IVA/Codice Fiscale dell impresa e dovrà essere controfirmato su tutti i lembi di chiusura da un legale rappresentante dell'impresa, anche quelli preincollati dal costruttore. 8

9 Tale plico dovrà inoltre riportare all' esterno la seguente dicitura: "Procedura aperta per l affidamento dei servizi di pulizia e di servizi logistici ausiliari per le sedi centrali e periferiche del Consiglio regionale del Veneto. Contiene offerta. Non aprire. Si avverte che. ove il plico fosse sprovvisto della suddetta dicitura sarà trattato come corrispondenza ordinaria e pertanto l'amministrazione declina ogni responsabilità al riguardo. Il plico potrà esser inviato mediante servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, o mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzate, ovvero consegnato a mano da un incaricato delle offerenti - soltanto in tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con indicazione della data e dell'ora di consegna - nelle giornate non festive dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle ore e nella giornata di venerdì dalle ore 8.30 alle ore L inoltro della documentazione è a completo ed esclusivo rischio del concorrente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità dell Amministrazione ove, per disguidi postali o di altra natura ovvero per qualsiasi altro motivo, il plico non pervenga all indirizzo di destinazione entro il termine perentorio sopra indicato. Non saranno in alcun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del concorrente ed anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro dell'ufficio postale accettante. Tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati. Potranno essere riconsegnati al concorrente su sua richiesta scritta. All'interno del plico dovranno essere inserite, a pena di esclusione dalla gara, n. 3 (tre) buste come di seguito indicato: la busta A chiusa e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, riportante all'esterno la dicitura "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA", oltre al nome dell'impresa concorrente; 9

10 la busta B chiusa e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, riportante all'esterno la dicitura "OFFERTA TECNICA", oltre al nome dell'impresa concorrente; la busta C chiusa e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, riportante all'esterno la dicitura "OFFERTA ECONOMICA", oltre al nome dell'impresa concorrente. A pena di esclusione, una eventuale quarta busta (busta D ), chiusa e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, riportante all'esterno la dicitura Chiarimenti oltre al nome dell'impresa concorrente, dovrà essere inserita nel plico da parte dei concorrenti che nella domanda di partecipazione attestino di trovarsi nella situazione di controllo ex art.2359 c.c. Nella predetta busta vanno inseriti i documenti utili a dimostrare che la situazione di controllo non ha influito sulla formulazione dell offerta. Tali buste non dovranno essere trasparenti o, comunque tali da rendere anche parzialmente conoscibile il loro contenuto. I contenuti delle predette buste sono rispettivamente indicati nel successivi articoli del presente disciplinare. Art. 9 CONTENUTO DELLA BUSTA A "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA" La busta contenente la documentazione amministrativa per l'ammissione alla gara di cui al precedente articolo dovrà contenere, a pena di esclusione, la seguente documentazione: A) deposito cauzionale provvisorio; B) dichiarazione, resa ai sensi della vigente normativa in materia di autocertificazione, contenente l impegno di un fidejussore a rilasciare garanzia per l esecuzione del contratto di cui all art.113 qualora l offerente risultasse aggiudicatario (art.75 comma 7); C) domanda di ammissione alla gara (mod. 1 e 1 bis) nonché le ulteriori dichiarazioni richieste per i raggruppamenti temporanei di concorrenti,consorzi ordinari e GEIE di cui al successivo punto C ed articolo 12 del presente disciplinare e, in caso di avvalimento, le dichiarazioni di cui all art 13 del presente disciplinare (mod. nn. 2 e 3); D) dichiarazione attestante le parti del servizio che si intendono subappaltare o concedere in cottimo (mod. n. 4); E) mod. Gap; 10

11 F) dimostrazione dell avvenuto versamento di partecipazione, a pena di esclusione alla procedura di gara, del contributo di 70,00 a favore dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture; G) dichiarazioni bancarie di cui all art.7 punto i) del presente disciplinare; H) attestazione di avvenuto sopralluogo; I) copia del bando di gara per esteso, del disciplinare, del capitolato tecnico e amministrativo, bozza di contratto, sottoscritti per accettazione; J) copia del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza sottoscritto per accettazione; K) (eventuale) procura speciale in copia autenticata qualora la domanda di partecipazione ed ogni altra documentazione non siano firmati dal legale rappresentante dell'impresa concorrente. A) DEPOSITO CAUZIONALE PROVVISORIO Ciascun concorrente dovrà presentare, a pena di esclusione, una garanzia pari al 2% (due per cento) dell'importo del valore stimato dell appalto (pari a ,04), prodotta in originale, ai sensi dell'art. 75 del D.Lgs n. 163/2006, e con validità per un periodo almeno di 180 giorni a decorrere dalla data di scadenza di presentazione delle offerte. Nel caso in cui, durante l espletamento della gara, vengano riaperti/prorogati i termini di presentazione delle offerte, i concorrenti dovranno provvedere ad adeguare il periodo di validità del documento di garanzia al nuovo termine di presentazione delle offerte, salvo diversa ed espressa comunicazione da parte dell Amministrazione. In caso di costituzione del deposito cauzionale con validità temporale e/o importi inferiori a quelli stabiliti negli atti di gara, il concorrente non sarà ammesso alla procedura di gara. L importo della garanzia è ridotto del 50% per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, dagli organismi accreditati la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme Europee di cui all art. 75 del Codice dei Contratti. Per fruire di tale beneficio, l operatore economico dovrà allegare al deposito documentazione attestante la relativa certificazione di qualità. Si precisa che in caso di RTI la riduzione della garanzia sarà possibile solo se tutte le imprese siano certificate o in possesso della dichiarazione. La cauzione provvisoria dovrà essere costituita in uno dei seguenti modi: - mediante fideiussione bancaria (rilasciata da Istituti di Credito di cui al Testo Unico Bancario approvato con il D.Lgs 385/93) o polizza assicurativa (rilasciata da impresa di 11

12 assicurazioni, debitamente autorizzata all esercizio del ramo cauzioni, ai sensi del D.P.R , n. 449 e successive modificazioni e/o integrazioni), oppure polizza rilasciata da Società di intermediazione finanziaria iscritta nell elenco speciale di cui all art. 107 del D.Lgs. n. 385/93, che svolge in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzata dal Ministero dell Economia e delle Finanze. Le fideiussioni/polizze dovranno essere intestate al Consiglio regionale del Veneto; - in numerario mediante versamento con bonifico bancario da effettuarsi sul C.C.B. intestato a Consiglio regionale del Veneto presso Banca popolare di Verona IBAN IT81T indicando nella causale cauzione provvisoria e l oggetto della gara. Nel caso di versamento sul c/c intestato all Amministrazione, per facilitare lo svincolo della cauzione provvisoria prestata, si chiede di indicare il numero di conto corrente e gli estremi della banca presso cui l Amministrazione dovrà appoggiare il mandato di pagamento. In ogni caso il deposito cauzionale dovrà essere effettuato con un unico tipo di valori. Ai sensi dell art. 75, comma 4, la garanzia dovrà essere a "prima richiesta" e quindi prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale di cui all' art del Codice Civile, la rinuncia all'eccezione di cui all'art. 1957, comma 2, del Codice Civile, nonché l'operatività della garanzia medesima entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. La garanzia, a pena di esclusione, dovrà indicare come "obbligati": - l'impresa che concorre come "impresa singola"; - in caso di raggruppamento d'imprese già costituito: l'impresa mandataria/capogruppo; - in caso di costituendo raggruppamento d'imprese o di costituendo consorzio: tutte le Imprese che faranno parte del raggruppamento e consorzio; - in caso di consorzio già costituito: il consorzio stesso. La predetta garanzia verrà escussa, salvi i maggiori danni, nel caso in cui l'impresa risultata aggiudicataria non fosse in possesso dei requisiti per la partecipazione alla gara ovvero non si addivenga, per causa ad essa imputabile, alla stipulazione del contratto. 12

13 La garanzia costituita dall'impresa aggiudicataria verrà svincolata solo dopo la stipula del contratto e l'avvenuta costituzione della garanzia di esecuzione di cui all'art. 113 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.; la garanzia presentata in sede di gara verrà, invece, restituita a tutte le imprese non aggiudicatarie entro trenta giorni dall'aggiudicazione definitiva. Nel caso in cui si proceda all emissione dell ordine in pendenza della stipulazione del contratto, il deposito cauzionale provvisorio dell aggiudicataria resterà vincolato fino all emissione del provvedimento di aggiudicazione definitiva, fermo restando l acquisizione del deposito cauzionale definitivo. Le fideiussioni e le polizze relative al deposito cauzionale provvisorio dovranno essere corredate, a pena di esclusione, di idonea dichiarazione sostitutiva rilasciata dai soggetti firmatari il titolo di garanzia ai sensi del DPR 445/2000, circa l'identità, la qualifica ed i poteri degli stessi. Si intendono per soggetti firmatari gli agenti, broker, funzionari e comunque i soggetti muniti di poteri di rappresentanza dell'istituto di Credito o Compagnia Assicurativa che emette il titolo di garanzia. Tale dichiarazione dovrà essere accompagnata, a pena di esclusione, da copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso dì validità dei suddetti soggetti. In alternativa, il deposito dovrà essere corredato di autentica notarile circa la qualifica, i poteri e l'identità dei soggetti firmatari il titolo di garanzia, con assolvimento dell'imposta di bollo. B) DICHIARAZIONE FIDEIUSSORE Dovrà essere presentata una dichiarazione in originale fornita da un fideiussore e corredata dalla fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore, con la quale lo stesso si impegna a rilasciare la garanzia fideiussoria definitiva per l esecuzione del contratto, qualora il concorrente risultasse aggiudicatario dell appalto. C) ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E AUTOCERTIFICAZIONI I concorrenti dovranno produrre, utilizzando l apposito modulo mod. 1 e 1 bis, corredato di n. 1 marca da bollo da 14,62, le dichiarazioni a firma del legale rappresentante dell'impresa o di un suo procuratore richiedenti la partecipazione alla gara. Dovrà essere redatta in lingua italiana e riportare allegato un documento di identità del sottoscrittore. Si precisa che l'insussistenza di sentenza di condanna passata in giudicato, o di decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, ovvero sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell art. 444 del Codice di Procedura Penale, per reati gravi in danno dello Stato o della comunità che incidono sulla moralità professionale commessi anche dai soggetti espressamente indicati dall art. 38, comma 1, lettera c) del Codice dei contratti, 13

14 cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara. Relativamente a questi ultimi, dovranno essere indicati nel mod. 1 i nominativi e i relativi dati anagrafici. In caso di condanna dovranno essere forniti gli elementi meglio specificati nel Mod. 1 e andranno indicate anche le sentenze riportanti il beneficio della non menzione. Sono causa di esclusione la condanna con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all art. 45 par. 1 Direttiva CE 2004/18. Si precisa altresì che nella dichiarazione di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi della Legge 12/3/1999 n. 68; dovrà essere indicato l Ufficio competente al quale rivolgersi al fine della verifica. Nel caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti, consorzi ordinari, GEIE (ulteriori dichiarazioni) vedasi articolo 12 del presente disciplinare. Nel caso di AVVALIMENTO (art. 49 del D.Lgs. 163/2006) Qualora il concorrente sia in possesso solo parzialmente dei requisiti di ordine speciale prescritti nel bando di gara, può integrarli avvalendosi dei requisiti di altro soggetto. In tal caso occorre allegare: - Dichiarazione (Mod. n.2) resa dal legale rappresentante del soggetto concorrente (ausiliato), sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi dell art. 47 del D.P.R , n. 445 e s.m.i., verificabile ai sensi dell'art. 48 del D.Lgs. n. 163/2006, con la quale attesta: 1. i requisiti di ordine speciale di cui il soggetto concorrente risulta carente e dei quali si avvale ai sensi dell art. 49 del D.Lgs. 163/2006; 2. le complete generalità del soggetto ausiliario ed i requisiti di ordine speciale da questi posseduti e messi a disposizione del soggetto concorrente ausiliato; 3. l impegno a depositare presso l Amministrazione, qualora risulti aggiudicatario del servizio, copia autenticata del contratto di avvalimento sottoscritto tra l ausiliario e l ausiliato; - Dichiarazione (Mod. n.3) resa dal legale rappresentante del soggetto ausiliario, sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi dell art. 47 del D.P.R , n. 445 e s.m..i., con la quale attesta: le proprie generalità; il possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall art. 38 del D.Lgs n. 163, s.m.i.; 14

15 di obbligarsi nei confronti del soggetto concorrente (ausiliato) e della Stazione Appaltante a fornire i propri requisiti di ordine speciale dei quali è carente il soggetto concorrente, nonché di mettere a disposizione le relative risorse necessarie per tutta la durata dell appalto e rendersi responsabile in solido nei confronti della Stazione Appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto; che non partecipa a sua volta alla stessa gara né in forma singola, né in forma di raggruppamento o consorzio, né in qualità di ausiliario di altro concorrente, né si trova in una situazione di controllo di cui all art. 34, comma 2, del D.Lgs. 163/2006 con uno degli altri concorrenti partecipanti alla gara; che si impegna a stipulare con il soggetto ausiliato, qualora risulti aggiudicatario del servizio, il contratto di avvalimento ovvero (in caso di avvalimento nei confronti di un soggetto appartenente al medesimo gruppo) dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale discendono i medesimi obblighi previsti dall art. 49, comma 5, D.Lgs. n. 163/2006 in materia di normativa antimafia nei confronti del soggetto ausiliario, in ragione dell importo dell appalto posto a base di gara. Si avverte che il concorrente e l'impresa ausiliaria sono responsabili in solido delle prestazioni oggetto del contratto. Il concorrente può avvalersi di una sola impresa ausiliaria per ciascun requisito o categoria. Non sono ammesse più imprese ausiliarie. Le imprese partecipanti possano avvalersi solo dei requisiti economici o dei requisiti tecnici richiesti dal presente bando. Non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, e che partecipino sia l'impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti. D) DICHIARAZIONE ATTESTANTE LE PARTI DEL SERVIZIO CHE SI INTENDONO SUBAPPALTARE O CONCEDERE A COTTIMO (mod. n. 4). Dichiarazione con la quale il legale rappresentante del concorrente, o dell impresa capogruppo nel caso di RTI, indica le parti del servizio che intende eventualmente subappaltare o concedere a cottimo, rientranti entro il limite del 30% dell importo contrattuale. In caso di mancata presentazione della dichiarazione l Amministrazione non potrà concedere nessuna autorizzazione al subappalto o al cottimo. 15

16 Si precisa che il subappalto è consentito solo per le parti del servizio indicate dal concorrente a tale scopo all atto dell offerta (un indicazione formulata in modo generico, senza specificazione delle singole parti interessate, ovvero in difformità alle prescrizioni del capitolato d oneri, comporterà l impossibilità di ottenere l autorizzazione al subappalto). Sarà fatto obbligo all aggiudicataria dell appalto di trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato nei confronti della ditta/e subappaltatrice/i, copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti da essa corrisposti al subappaltatore, con l indicazione delle ritenute di garanzia effettuate. N.B. A tutte le suddette dichiarazioni dovrà essere allegata a pena di esclusione copia fotostatica del documento di identità, in corso di validità, del soggetto firmatario o di altro documento di riconoscimento equipollente ai sensi dell art.35 secondo comma del D.P.R. 445/2000. Ogni pagina dovrà essere altresì perfezionata con il timbro della ditta concorrente e sigla del soggetto firmatario. La documentazione può essere sottoscritta anche dal procuratore/i della società ed in tal caso va allegata copia della relativa procura notarile (GENERALE O SPECIALE) o altro documento da cui evincere i poteri di rappresentanza. Si rammenta la responsabilità penale cui si incorre in caso di dichiarazioni mendaci. E) MODELLO GAP Dovrà essere prodotto, debitamente compilato e corredato di timbro dell impresa e firma del legale rappresentante, il mod. GAP allegato agli atti di gara visibili sul sito internet dell Amministrazione. In caso di partecipazione da parte di RTI/Consorzi lo stesso dovrà essere compilato e sottoscritto da tutti i legali rappresentanti delle imprese associate/consorziate incaricate dell esecuzione della prestazione. F) CONTRIBUTO ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI AI SENSI DELL ART. 1, COMMI 65 E 66, DELLA L. 266/05 Trattandosi di appalto di importo compreso tra la soglia di ,00 e quella di ,00, ai sensi di quanto previsto dall Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, con propria deliberazione del 1 marzo 2009, le imprese che intendono partecipare alla presente procedura di gara sono tenute, pena l esclusione dalla procedura di gara, al versamento, a favore della stessa Autorità, di euro 70,00 da effettuarsi secondo le modalità indicate sul sito internet dell Autorità ( contributi in sede di gara- istruzioni in vigore dal ). 16

17 La Commissione di gara, ai fini dell'esclusione dalla gara del partecipante, procederà al controllo dell'avvenuto pagamento, dell'esattezza dell'importo e della rispondenza del CIG riportato sulla ricevuta del versamento con quello assegnato alla procedura in corso. Nel caso di R.T.I. costituito o costituendo, il pagamento della contribuzione dovrà essere effettuato dall'impresa Capogruppo; nel caso di Consorzio dal consorzio stesso. A comprova dell'avvenuto pagamento il partecipante dovrà allegare la ricevuta in originale del versamento ovvero copia fotostatica dello stesso. Gli estremi del versamento effettuato presso gli Uffici Postali devono essere comunicati al sistema on-line di riscossione all'indirizzo G) DICHIARAZIONI BANCARIE Vds. articolo 7 punto i) del presente disciplinare. H) ATTESTATO DI AVVENUTO SOPRALLUOGO OBBLIGATORIO rilasciato da funzionari regionali all'uopo incaricati; J) COPIA DEL PRESENTE DISCIPLINARE, DEL BANDO DI GARA PER ESTESO, DEL CAPITOLATO TECNICO E AMMINISTRATIVO DI GARA, DI BOZZA DI CONTRATTO, firmata su ogni pagina per accettazione, dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa, quale presa visione ed accettazione delle norme in essi contenuti; K) COPIA DEL DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA (DUVRI-preventivo), firmato su ogni pagina, dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa, quale presa visione delle norme in esso contenute; M) (eventuale) procura speciale in copia autenticata qualora la domanda di partecipazione ed ogni altra documentazione non siano firmati dal legale rappresentante dell' impresa concorrente. L Amministrazione, in caso di irregolarità formali, non compromettenti la "par condicio" fra le imprese concorrenti e nell'interesse dell' Amministrazione stessa, potrà invitare i concorrenti, a mezzo di opportuna comunicazione scritta, anche solo a mezzo fax, a completare o a fornire i chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazione presentati ai sensi dell'art. 46 del D.Lgs 163/2006 e s.m.l. 17

18 Si rammenta che la falsa dichiarazione comporta responsabilità e sanzioni civili e penali ai sensi dell'art. 76 del D.P.R 445/2000. In ordine alla veridicità delle dichiarazioni l'amministrazione regionale procederà a verifiche secondo quanto disposto dall'art. 48 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. L'Amministrazione si riserva altresì di procedere ad ulteriori verifiche, anche a campione. Art. 10 CONTENUTO DELLA BUSTA "B - OFFERTA TECNICA" La busta B Offerta tecnica" dovrà contenere, a pena di esclusione: il modello 5 composto dalle schede a), b), c), d) e) reperibili sul sito internet dell Amministrazione (o su schema analogo di elaborazione propria, purchè integralmente, a pena di esclusione, riportante tutte le voci specificate nel modello proposto e nel totale rispetto delle indicazioni e delle caratteristiche prescritte max 6 facciate formato A4, dattiloscritta in Times New Roman 12), debitamente compilate riferite ai seguenti elementi di valutazione dell offerta tecnica: monte ore annuali destinate al servizio di pulizia, modalità di sostituzione degli addetti assenti al servizio di pulizia assenti, sistemi di rilevamento delle presenze addetti al servizio di pulizia, sistema di verifica e controllo delle attività di pulizia, attrezzature e prodotti utilizzati nello svolgimento del servizio di pulizia, meglio descritti al successivo articolo 16. I modelli andranno pinzati insieme e siglati in ogni facciata. L offerta tecnica, a pena di esclusione dalla procedura di gara, deve essere timbrata e sottoscritta in calce dal legale rappresentante/procuratore dell impresa concorrente in forma singola o del Consorzio di cui all art. 34, comma 1 lett. b) e c) del Codice dei Contratti, ovvero dal legale rappresentante/procuratore dell impresa capogruppo in caso di RTI o Consorzio già costituito, ovvero ancora nel caso di RTI o Consorzio da costituire, deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti/procuratori delle imprese costituenti il futuro raggruppamento temporaneo o consorzio. L offerta tecnica, deve riportare allegata una fotocopia di un documento di riconoscimento del firmatario in corso di validità, ai sensi dell art. 38 del D.P.R. 445/00. La mancata presentazione della fotocopia del documento di identità in corso di validità del 18

19 sottoscrittore dà luogo a incompletezza della documentazione, tale da determinare l esclusione dalla gara. A pena di esclusione dovrà riportare la procura speciale in copia autenticata qualora non sia firmata dal legale rappresentante dell'impresa concorrente. Ciascun concorrente non può presentare più di un'offerta, ai sensi dell'art. 11, comma 6, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. L'offerta è vincolante per il periodo di 180 (centottanta) giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione. A pena di esclusione l offerta tecnica non deve avere qualsivoglia indicazione, diretta o indiretta, da cui sia deducibile, anche solo parzialmente, l offerta economica. Art. 11 CONTENUTO DELLA BUSTA "C- OFFERTA ECONOMICA" La busta C Offerta economica deve contenere a pena di esclusione: l offerta economica, predisposta secondo il modello n. 6 (o su schema analogo di elaborazione propria, purchè integralmente, a pena di esclusione, riportante tutte le voci specificate nel modello proposto e nel totale rispetto delle indicazioni e delle caratteristiche prescritte anche in ordine al numero di facciate ed al carattere della scrittura - max 4 facciate formato A4, dattiloscritta in Times New Roman 12) reperibile sul sito internet dell Amministrazione redatta in lingua italiana e resa legale con l'apposizione di una marca da bollo da 14,62, e contenente: a) Ribasso in percentuale unica da applicare sull importo posto a base di gara pari a ,96 IVA ed oneri di sicurezza per rischi di natura interferenziale esclusi. b) Conseguente prezzo complessivo triennale, IVA ed oneri di sicurezza esclusi, per il servizio di pulizia, il servizio di gestione del materiale postale nonché il servizio di facchinaggio (il corrispondente canone non potrà essere superiore, pena l esclusione, a quello posto a base di gara pari a ,96 IVA ed oneri di sicurezza per rischi di natura interferenziale esclusi). c) Costo orario ad intervento per il servizio di pulizia e gestione materiale postale a chiamata nei giorni feriali; d) Costo orario ad intervento per il servizio di pulizia e gestione materiale postale a chiamata nei giorni di sabato, domenica e festivi. e) Prezzo per il triennio, IVA ed oneri di sicurezza per rischi di natura interferenziale esclusi, per ciascuna delle seguenti attività: 1) pulizie; 2) facchinaggio 19

20 3) gestione posta f) Costo mq/mensile per il servizio di pulizie che si applicherà nel caso di aumenti o riduzioni di superfici. L offerta economica, a pena di esclusione dalla procedura di gara, deve essere siglata in ogni facciata e sottoscritta in calce dal legale rappresentante/procuratore dell impresa concorrente in forma singola o del Consorzio di cui all art. 34, comma 1 lett. b) e c) del Codice dei Contratti, ovvero dal legale rappresentante/procuratore dell impresa capogruppo in caso di RTI o Consorzio già costituito, ovvero ancora nel caso di RTI o Consorzio da costituire, deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti/procuratori delle imprese costituenti il futuro raggruppamento temporaneo o consorzio. L offerta deve riportare allegata una fotocopia di un documento di riconoscimento del firmatario in corso di validità, ai sensi dell art. 38 del D.P.R. 445/00. La mancata presentazione della fotocopia del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore dà luogo a incompletezza della documentazione, tale da determinare l esclusione dalla gara. A pena di esclusione dovrà riportare la procura speciale in copia autenticata qualora non sia firmata dal legale rappresentante dell'impresa concorrente. L'offerta non dovrà contenere correzioni né abrasioni. A pena di esclusione non saranno accettate offerte incomplete e/o parziali oppure che risultino condizionate a clausole non previste o in aumento. Ciascun concorrente non può presentare più di un'offerta, ai sensi dell'art. 11, comma 6, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. Nella busta contenente l offerta economica non deve essere contenuto alcun documento. L'offerta è vincolante per il periodo di 180 (centottanta) giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione. Tutti gli importi di cui alla presente offerta dovranno essere espressi sia in cifre che in lettere. In caso di discordanza tra il prezzo espresso in cifre e quello indicato in lettere, prevarrà quello più favorevole all amministrazione. Nel caso di mancata coincidenza tra 20

21 l importo complessivo offerto e i costi parziali dei tre servizi, prevarrà quello più favorevole per l Amministrazione. La revisione periodica dei prezzi opererà sulla base di un istruttoria condotta con riferimento ai dati di cui all art. 7 comma 4 lett.c, ove disponibili, e comma 5 del D.Lgs. 163/06. In alternativa, nelle more della pubblicazione dei costi standardizzati di beni e servizi, la revisione di cui all art. 115 del D.Lgs 163/2006 verrà effettuata sulla base dell indice FOI pubblicato dall ISTAT. Art. 12 PARTECIPAZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) E DI CONSORZI. Le imprese che intendano presentare domanda in R.T.I. o con l'impegno di costituire un R.T.I. ovvero in Consorzio, dovranno osservare le seguenti condizioni. Il plico contenente le offerte e la relativa documentazione dovranno riportare all'esterno l'intestazione: a) di tutte le imprese raggruppande, in caso di R.T.I. o consorzi non formalmente costituiti al momento della presentazione dell' offerta; b) dell'impresa mandataria, in caso di R.T.I. formalmente costituiti prima della presentazione dell'offerta; c) del consorzio, in caso di consorzio. NB.1 In caso di partecipazione alla gara in RTI o consorzio ordinario le dichiarazioni contenute nel mod.1 vanno rese dai rappresentanti legali di ciascuna impresa partecipante al raggruppamento o, in caso di consorzio, dai rappresentanti legali di tutte le imprese consorziate che partecipano alla gara. In caso di consorzio di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c) del Codice dei Contratti, dette dichiarazioni vanno rese anche dal rappresentante legale delle imprese consorziate indicate come esecutrici dell appalto. 21

22 N.B.2 La dichiarazione sul possesso dei requisiti di ordine generale e inesistenza delle condizioni di esclusione dell art. 38 del Codice, lett. b) e c), vanno rese individualmente anche dai seguenti soggetti, non firmatari dell istanza di ammissione a gara: - in caso di concorrente individuale = titolare e direttore tecnico; - in caso di società in nome collettivo = soci e direttore tecnico; - in caso di società in accomandita semplice = soci accomandatari e direttore tecnico; - altri tipi di società = amministratori con poteri di rappresentanza e direttore tecnico; - procuratori speciali o generali delle società. Ai fini di cui sopra andrà utilizzato l apposito modulo mod. 1/BIS in allegato. Ulteriori dichiarazioni A) Per il concorrente formato da un raggruppamento temporaneo o da un consorzio ordinario di cui all art del codice civile, costituito prima della gara, o da un GEIE, vanno rese le seguenti ulteriori dichiarazioni: per i raggruppamenti temporanei, dichiarazione resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà, ai sensi dell art. 47 del D.P.R , n. 445, secondo le modalità dell art. 38 dello stesso D.P.R. n. 445/2000, con la quale il legale rappresentante del concorrente mandatario (capogruppo) attesta che i concorrenti mandanti facenti parte del raggruppamento hanno conferito prima della presentazione dell offerta, in favore della capogruppo, mandato collettivo speciale irrevocabile con rappresentanza, mediante scrittura privata autenticata ai sensi dell art. 37, comma 15, del Codice. La relativa procura è conferita al legale rappresentante dell operatore economico mandatario; per il consorzio ordinario di concorrenti o per il GEIE, nella dichiarazione devono essere riportati i dati dell atto costitutivo del consorzio ordinario di concorrenti o del GEIE. Inoltre si deve dichiarare: - che nessun soggetto partecipa alla gara d appalto in altra forma, neppure individuale; - di impegnarsi a non modificare successivamente la composizione del raggruppamento temporaneo o del consorzio ordinario o del GEIE e di impegnarsi a rispettare tutte le norme vigenti in materia. B) Per il concorrente formato da un raggruppamento temporaneo o da un consorzio ordinario di cui all art del codice civile, non ancora costituito, o da un GEIE, dichiarazione, resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà, ai sensi dell art. 47 del D.P.R , n. 445, secondo le modalità dell art. 38 dello stesso D.P.R. n. 445/2000, con la quale il legale rappresentante di ogni soggetto concorrente che 22

23 farà parte del raggruppamento o del consorzio ordinario o del GEIE si impegna, in caso di aggiudicazione della gara d appalto, a: - costituire un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario o GEIE; - conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza ai sensi dell art. 37, commi 14, 15 e 16, del Codice; - rendere procura al legale rappresentante del soggetto mandatario, il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti; - uniformarsi alla disciplina vigente in materia di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari di concorrenti o GEIE, ai sensi degli artt. 34 e 37 del D.Lgs. n. 163/2006; - non modificare successivamente la composizione del raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario o GEIE e a rispettare tutte le norme vigenti in materia. La dichiarazione dovrà altresì specificare che nessun soggetto partecipa alla gara d appalto in altra forma, neppure individuale. Con riferimento ai requisiti richiesti si precisa quanto segue: Requisiti richiesti all art. 7 lettere da a) ad e): devono essere posseduti da tutte imprese partecipanti al raggruppamento o, in caso di consorzio, da tutte le imprese che partecipano alla gara. In caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c) del Codice dei Contratti, detti requisiti devono essere posseduti anche dalle imprese consorziate indicate come esecutrici dell appalto. Requisito inerente l iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio come impresa di pulizia: In ipotesi di raggruppamento d'imprese o consorzio già costituito o da costituirsi, la totalità delle imprese raggruppate o raggruppande, consorziate o consorziande, deve essere in possesso di iscrizioni in fasce di classificazione tali che la somma dei singoli importi di classificazione risulti pari o superiore all'importo di classificazione della fascia "F", fermo restando che l'impresa capogruppo mandataria (o indicata come tale, in caso di raggruppamento non ancora costituito) oppure, in caso di consorzio, il consorzio stesso o una delle imprese consorziate che partecipano alla presente gara deve essere iscritta ad una fascia di classificazione non inferiore alla "D e ciascuna delle altre imprese ad una fascia di classificazione non inferiore alla B) fino a copertura totale del requisito. Ai soggetti di cui all art.34, comma 1, lettera b) e c) del D. Lgs. 163/2006 si applicano le disposizioni di cui all art.35 del medesimo codice. 23

24 Requisito inerente l iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio come impresa di facchinaggio, almeno fascia A) o superiore: deve essere posseduto dall operatore che svolgerà il servizio di facchinaggio. Referenze bancarie: In ipotesi di raggruppamento costituendo o costituito le referenze bancarie dovranno essere presentate da tutte le imprese che ne prendono parte, nonché, nel caso di consorzio costituito dal consorzio e da tutte le imprese consorziate che partecipano alla presente gara e, nel caso di consorzio costituendo, da tutte le imprese che intendono costituirsi in consorzio. Requisito inerente il servizio svolto: In ipotesi di raggruppamento d'imprese il requisito dovrà essere posseduto almeno dalla capogruppo mandataria o indicata come tale nel caso di raggruppamento non ancora costituito o, in ipotesi di consorzio già costituito o da costituirsi, dovrà essere posseduto almeno dall impresa esecutrice dell appalto. Ai soggetti di cui all art.34, comma 1, lettera b) e c) del D. Lgs. 163/2006 si applicano le disposizioni di cui all art.35 del medesimo codice. Si precisa altresì che il contratto verrà sottoscritto solo dal mandatario e i pagamenti verranno effettuati solo nei confronti del mandatario. Art. 13 PARTECIPAZIONE DI IMPRESE CONTROLLATE L Amministrazione valuterà la circostanza per la quale le imprese, anche in R.T.I. o Consorzio, abbiano rapporti di controllo, ai sensi dell'art. 38, comma 1, lettera m-quater) del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. e con altre imprese che partecipano alla gara singolarmente o quali componenti di R.T.I. o Consorzi. Qualora si riscontri che la situazione di controllo ha influito sulla formulazione dell offerta verranno escluse dalla gara sia le imprese controllanti che le imprese controllate, nonché R.T.I. o Consorzi ai quali le imprese eventualmente partecipino. Art. 14 PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE La gara verrà aggiudicata, anche in presenza di una sola offerta formalmente valida purché ritenuta conveniente e congrua da parte dell Amministrazione, mediante procedura aperta, ai sensi degli artt. 54 e 55 del Codice dei contratti e da aggiudicare mediante il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi degli artt. 81, comma 1, e 83, 24

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE DI GARA AI SENSI DEL

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE: - Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. Ente appaltante: PROVINCIA DI PISTOIA Piazza San Leone, 1 51100 Pistoia Tel.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AOSTA Area Nr.2 Servizi Finanziari - Ufficio Ragioneria PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO COPERTURA ASSICURATIVA RC-AUTO PER IL COMUNE DI AOSTA PERIODO 01/01/2011-31/12/2012 DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INSUSSISTENZA DELLE CAUSE D ESCLUSIONE EX ART. 38 D.Lgs n. 163/2006 E DI ALTRE CAUSE DI ESCLUSIONE

DICHIARAZIONE DI INSUSSISTENZA DELLE CAUSE D ESCLUSIONE EX ART. 38 D.Lgs n. 163/2006 E DI ALTRE CAUSE DI ESCLUSIONE Gara per l'affidamento del servizio di pulizia aeromobili, carico/scarico bagagli e merci, movimentazione carrelli, pulizia piazzale aeromobili e aree a verde (air-side)presso l aeroporto G.Galilei di

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 GARA SUN (AVCP n. 5760911) PROCEDURA APERTA CIG: 5939594406 OGGETTO: SERVIZIO MENSA AZIENDALE SUN S.p.A. - Via Generali n. 25-28100 Novara Il sottoscritto: DICHIARAZIONE

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO

DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO DISCIPLINARE DI GARA DELLA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N.4 GRU A PONTE PER I 4 LABORATORI PESANTI DEL CENTRO SERVIZI MULTISETTORIALE E TECNOLOGICO (C.S.M.T) VIA BRANZE, 43/45 BRESCIA. 1. Modalità di

Dettagli

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA.

IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. LAVORI DI RIMOZIONE ETERNIT PRESSO PRESSO IL PARCO MEZZI CINGOLATI DI LENTA (VC) MAPPALE: COMUNE DI LENTA (VC) FOGLIO 26 PARTICELLA 16 CAPANNO 2 IMPORTO A BASE DI GARA: 71.970,80 IVA COMPRESA. L APERTURA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI IMMOBILI COMUNALI

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI IMMOBILI COMUNALI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI IMMOBILI COMUNALI Codice CIG: Z8D0225B8D IL SOTTOSCRITTO Cognome: Nome: Data di nascita: Luogo di nascita: Codice

Dettagli

Procedura aperta. ai sensi del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163. per l affidamento del servizio di cassa, per il quadriennio 2015-2018,

Procedura aperta. ai sensi del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163. per l affidamento del servizio di cassa, per il quadriennio 2015-2018, Prot. n. 1814/c14 Maniago, 01/04/2015 Procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 per l affidamento del servizio di cassa, per il quadriennio 2015-2018, dell Istituzione scolastica I.I.S.

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO DISCIPLINARE DI GARA Art 1. OGGETTO Il Consiglio regionale del Veneto ha bandito, in esecuzione

Dettagli

Presentata dal R.T.I. Il sottoscritto nato a. il in qualità di (carica sociale) della società. sede legale in. sede operativa. n. telefono n.

Presentata dal R.T.I. Il sottoscritto nato a. il in qualità di (carica sociale) della società. sede legale in. sede operativa. n. telefono n. MARCA DA BOLLO DA 14,62 MOD. n.1 RTI Busta A Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESA (RTI) SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI INTEGRATI DI:

Dettagli

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I)

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I) POLITECNICO DI MILANO AREA CONTRATTAZIONE APPALTI DISCIPLINARE DI GARA PER LA PARTECIPAZIONE ALL'ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL POLITECNICO DI MILANO PERIODO DAL 01.01.2004

Dettagli

costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo stradale dalla progr. Km. 1+700

costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo stradale dalla progr. Km. 1+700 Spett.le PROVINCIA di TORINO Via Maria Vittoria, 12 10123 TORINO Oggetto dell'appalto: S.P. n. 118 di Sciolze - Diramazione per Vernone. Lavori di costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 MARCA DA BOLLO 14.62 Per consorzi d Imprese/GEIE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 Presentata

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI AZIENDALI

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI AZIENDALI A.M.A. S.p.A. - Via E. Bellia 214 95047 Paternò Telefono 095 7973011 Fax 095 7973033 Cod.Fisc.93033840872 Partita IVA 04017080872 Capitale sociale 641.622 Iscr. REA n 268986/CT E-mail: amaspa@amapaterno.it

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno.

2) DURATA DELL APPALTO: dall 1/09/2013 al 31/08/2014 con possibilità di rinnovo per un ulteriore anno. AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI UFFICI E IMPIANTI CON UTILIZZO DI PRODOTTI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE CIG: 5153862D74 L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede

Dettagli

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DELL AREA PORTUALE Procedura aperta - massimo ribasso- ex art.82 comma 2 lett.b) D.Lgs n 163/2006

Dettagli

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA MARCA DA BOLLO DA 16,00 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA CORTE COSTITUZIONALE Piazza Quirinale, 41 00187- Roma CIG N. 5697645564 Gara europea a procedura negoziata

Dettagli

Io sottoscritto nato a il In qualità di (carica sociale) della società Sede legale sede operativa n. telefono n.fax codice Fiscale partita IVA

Io sottoscritto nato a il In qualità di (carica sociale) della società Sede legale sede operativa n. telefono n.fax codice Fiscale partita IVA MODELLO n.1-1bis BUSTA A - marca da bollo 14,62 Per concorrenti singoli AD ACER-PARMA V.lo Grossardi 16/a 43125 PARMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE CIG 0568047F32 PROCEDURA RISTRETTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA

Dettagli

Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT. presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa

Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT. presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa MODELLO 1 DICHIARAZIONE DI INSUSSISTENZA DELLE CAUSE D ESCLUSIONE EX ART. 38 D.Lgs n. 163/2006

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa...

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa... MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di legale rappresentante... procuratore... dell impresa... con sede legale

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA Servizi assicurativi relativi ai beni ed alle attività istituzionali della GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA inerenti: Lotto Unico ) RCA Libro Matricola DISCIPLINARE

Dettagli

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE Fac-simile MODELLO. n. 4 (Busta A) Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Viale Regina Elena n. 299. 00161 - Roma OGGETTO:

Dettagli

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE

ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE ASL 4 LANUSEI DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI REALIZZAZIONE RSA USSASSAI RISTRUTTURAZIONE EX ART. 20L.67/88 CIG 00498197EE 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

- istanza di ammissione all offerta e connessa dichiarazione -

- istanza di ammissione all offerta e connessa dichiarazione - Allegato 5 SCHEMA DI DOMANDA DI AMMISSIONE in bollo Stazione Appaltante: Comune di Ovindoli Via Dante Alighieri 67046 OVINDOLI (AQ) GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO GESTIONE DI BAGNI

Dettagli

Fornitura di materiale di cancelleria ALLEGATO 1

Fornitura di materiale di cancelleria ALLEGATO 1 Formattato: In basso: 70,9 pt asta materiale cancelleria Fornitura di materiale di cancelleria ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1: Documenti Pag. 1 di 8 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per la fornitura

Dettagli

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia)

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia) ALLEGATO B BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI DELL'ASP DON CAVALLETTI TESORERIA SI RENDE NOTO che è indetta una procedura aperta per l affidamento in concessione

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETÀ (AI SENSI DEGLI ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. N.445/2000), DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DELL

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

RICHIESTA D OFFERTA ai sensi dell art. 24 del Regolamento di Acquisizione in economia di lavori, beni e servizi approvato con DDG n 32 del 11/03/2009

RICHIESTA D OFFERTA ai sensi dell art. 24 del Regolamento di Acquisizione in economia di lavori, beni e servizi approvato con DDG n 32 del 11/03/2009 RICHIESTA D OFFERTA ai sensi dell art. 24 del Regolamento di Acquisizione in economia di lavori, beni e servizi approvato con DDG n 32 del 11/03/2009 Oggetto: Affidamento del servizio triennale di sfalcio

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

Regione del Veneto CONSIGLIO REGIONALE

Regione del Veneto CONSIGLIO REGIONALE Regione del Veneto CONSIGLIO REGIONALE SEGRETERIA GENERALE UNITÀ COMPLESSA SERVIZI TECNICI E GESTIONE SEDI Cig. 0918357C28 DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta ai sensi del D. Lgs 12 Aprile 2006, n. 163,

Dettagli

Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE AL COMUNE DI CASTENASO Via XXI Ottobre 1944 n. 7 40055 CASTENASO

Dettagli

SCHEMA DI LETTERA DI INVITO

SCHEMA DI LETTERA DI INVITO COMUNE DI PECETTO TORINESE (Provincia di Torino) UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONI E AMBIENTE Via Umberto I, 3 10020 Pecetto Torinese (TO) Tel. 0118609218/9 Fax 0118609073 e-mail: tecnico@comune.pecetto.to.it

Dettagli

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO ALLEGATO N. 1 MODELLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le R.F.I. Spa S.O Legale Venezia Via Trento, 38 30171 MESTRE VE - ITALIA OGGETTO DELL APPALTO: Lavori per la soppressione del PL al km 48+343 della

Dettagli

MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE

MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, DI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE DEGLI AMBIENTI E COLLABORAZIONE ALLA PREPARAZIONE DEI PASTI ED ALLE ATTIVITÀ DELLA CUCINA

Dettagli

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Torino, 18 febbraio 2015 Spett.le società OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Polizza per la Responsabilità Civile di Amministratori e Responsabilità

Dettagli

SERUSO S.p.A. DISCIPLINARE DISCIPLINARE

SERUSO S.p.A. DISCIPLINARE DISCIPLINARE I PROCEDURA APERTA PER LAVORI DI DA 480 kw CON CARATTERISTICHE INNOVATIVE Stabilimento di Via Piave, 89 Verderio Inferiore (LC) CIG 5057142598 PREMESSA La scrivente Seruso SpA, in ottemperanza alla delibera

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZE RCT/O, ALL RISKS.

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZE RCT/O, ALL RISKS. AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZE RCT/O, ALL RISKS. L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 Tel. 0421/481111,

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER CONSORZIO DI COOPERATIVE/CONSORZIO STABILE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER CONSORZIO DI COOPERATIVE/CONSORZIO STABILE Spett.le Automobile Club d Italia Direzione per lo Sport Automobilistico Via Solferino, 32 00185 ROMA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER CONSORZIO DI COOPERATIVE/CONSORZIO STABILE CIG N. 5978064678 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR).

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA. Oggetto: Procedura aperta

Dettagli

(Sezione da compilare solo in caso di ricorso all istituto dell avvalimento) - Impresa ausiliaria - ovvero

(Sezione da compilare solo in caso di ricorso all istituto dell avvalimento) - Impresa ausiliaria - ovvero ALLEGATO 1 Spett.le Comune di San Mango d Aquino Piazza municipio 88040 San Mango d Aquinoa OGGETTO:PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI NUMERO DUE SCUOLABUS NUOVO DI FABBRICA PER LE SCUOLE

Dettagli

DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I.

DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I. Allegato 10 DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I. (per le sole imprese che partecipano alla gara d appalto in A.T.I. non ancora formalmente costituita) Il/La sottoscritt nat a, il, Codice Fiscale

Dettagli

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA Fornitura di carta in risme per ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1: Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per la fornitura di carta in risme per - Documenti, dovrà contenere un indice

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO E DICHIARAZIONI

PROCEDURA APERTA PER DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO E DICHIARAZIONI ALLEGATO A (in carta libera) PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E COORDINAMENTO APPLICAZIONE D. LGS N. 8/008 E S.M.I. ED ALTRE ATTIVITA COMPLEMENTARI DEL COMUNE DI ROSETO

Dettagli

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA DISCIPLINARE DI GARA per stipula Accordo Quadro per servizio sostitutivo mensa destinato ai dipendenti delle aziende appartenenti al gruppo ASA SpA, mediante l erogazione di pasti con l utilizzo di carte

Dettagli

COMUNE DI CAROSINO UFFICIO TECNICO COMUNALE

COMUNE DI CAROSINO UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI CAROSINO UFFICIO TECNICO COMUNALE e- mail: utccarosino@libero.it - pec: ufficiotecnico.comune.carosino@pec.rupar.puglia.it - tel: 0995919162 - fax: 0995921028 Prot. 6287 Lì 10.09.2015 OGGETTO:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE DA INVITARE A PROCEDURA NEGOZIATA, AI SENSI DELL ART 57 COMMA 6 E DELL ART 122 COMMI 7 E 9 DEL D.LGS.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato n.1 DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I plichi contenenti l offerta e le documentazioni, pena l esclusione dalla gara, devono pervenire, a

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale Comune di Firenze Direzione - Corpo di Polizia Municipale PROCEDURA APERTA PER: Appalto del servizio di stampa, notifica internazionale dei verbali di accertamento di violazioni amministrative derivanti

Dettagli

DICHIARAZIONE RESA AI SENSI DEL DPR 445/2000, Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. in qualità di (carica sociale ) dell Istituto di Credito

DICHIARAZIONE RESA AI SENSI DEL DPR 445/2000, Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. in qualità di (carica sociale ) dell Istituto di Credito DICHIARAZIONE RESA AI SENSI DEL DPR 445/2000, OVVERO DICHIARAZIONI RESE SECONDO LA LEGISLAZIONE DEL PAESE ESTERO DI RESIDENZA Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. il in qualità di (carica sociale

Dettagli

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina

Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina Consorzio di Bonifica dell Agro Pontino Corso G. Matteotti, 101 04100 Latina PROCEDURA APERTA PER L APPALTO A CORPO DEI LAVORI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA DEL FOSSO CISTERNA DISCIPLINARE DI GARA Codice Identificativo

Dettagli

LAZIODISU Ente pubblico dipendente per il Diritto agli Studi Universitari nel Lazio

LAZIODISU Ente pubblico dipendente per il Diritto agli Studi Universitari nel Lazio LAZIODISU SERVIZIO DI PULIZIA, SUDDIVISO IN N. 3 LOTTI, PRESSO LAZIODISU E ADISU DI ROMA PER IL PERIODO DI TRENTASEI MESI DECORRENTI DALL AFFIDAMENTO DELL APPALTO. DISCIPLINARE DI GARA Timbro e firma per

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla gara Art.

Dettagli