Le griffe che fanno tendenza al giusto prezzo!!! AERONAUTICA MILITARE. LEGGI la Gazzetta dell Appennino on-line su

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le griffe che fanno tendenza al giusto prezzo!!! AERONAUTICA MILITARE. LEGGI la Gazzetta dell Appennino on-line su www.lagazzettadellappennino."

Transcript

1 P E M P E T LEGGI la Gazzetta dell Appennino on-line su Gennaio GENNAI -FEBBAI 2014 MENSILE DI ANNUNCI ECNMICI VIA MAZZINI 7 PETTA TEME Nella prossima primavera due comuni dell'alto eno andranno al voto per rinnovare consigli comunali, sindaci e giunte. Se ne parla ancora molto poco forse perché i cittadini sono così delusi e lontani da questa scadenza che potrebbe cambiare ben poco nella loro vita quotidiana, anche perché le condizioni dei comuni stessi sia per le ragioni economiche generali che per il basso profilo degli amministratori uscenti no ha certamente inciso sulla loro vita. Domina un forte senso di rassegnazione, mentre sarebbe più utile che i cittadini si riappropriassero del proprio potere di controllo e di scelta. Ma non sarà facile. Ma veniamo alle nostre elezioni. A Castel di Casio dove Mario Brunetti si ripresenterà con buone possibilità di ripetersi visti anche i concorrenti a cominciare da certi ritorni che non promettono nulla di buono. Abbiamo già dato sembrano dire i cittadini di Castel di Casio. Mario Brunetti ha governato con buoni risultati nella gestione quotidiana della sua comunità, ma ha fallito per quanto concerne le prospettive immediate che si prospettano piuttosto difficili a causa della cecità dello stesso nel boicottare la nascita di un comune unico insieme a Porretta Terme e Granaglione. E' stato un errore clamoroso ed incomprensibile perché sottrarrà ai cittadini del suo comune risorse molto importanti per il suo loro sviluppo eper garantire adeguati servizi. A Lizzano in Belvedere la situazione è addirittura allucinante. La giunta ed il sindaco uscenti sono stati un vero e proprio disastro per la loro comunità e per tutto l'alto eno e la loro popolarità è ridotta al minimo storico. Ma dall'altra parte non accade nulla, siamo a due giorni dalle elezioni ela società civile non èun grado di esprimere un nome, una lista credibile e vincente. L'attuale sindaco ha già dichiarato che non si ripresenterà, l'esperienza con il mastino Polmonari lo ha sicuramente spossato. I T A Le griffe che fanno tendenza al giusto prezzo!!! SIVIGLIA STNE ISLAND AENAUTICA MILITAE Gabs TWIN-SET la CASTELL E LIZZAN AL VT Gazzetta dell Appennino GLI ANNUNCI DA PAGINA 9 Fixdesign PETTA TEME : TEMEALTEPAADIS PEDUT... Piazza Mons. A. Smeraldi, 6 Porretta Terme (B) PETTANA: tel fax ANTEFATTI SULLA GUEA PAPALE TTICA ZLLI LA BAZ Z A Mi sorprese molto quando venni a conoscenza del ritorno di Gherardo Nesti alla guida del Comune di Porretta Terme in uno dei momenti più difficili della sua storia e non riuscii a darmi una risposta convincente, così ho deciso di chiederlo proprio all'interessato. Ero consapevole delle difficoltà del momento e pertanto mi sono sentito chiamato in causa per senso civico, per un certo senso di responsabilità e soprattutto perché pensavo e penso di potere ancora dare un contributo. icordiamo insieme la sua esperienza di primo cittadino dal 1982 al 1987, anni non facili, c'era la prima grande crisi della DEMM, la tragica situazione delle TEME. Per la DEMM feci una scommessa vincente puntando su Giuliano Mazzini, per le Terme non avevamo puntato su affaele Sabbatini, ma su altri possibili investitori, senza successo; ma vinse Sabbatini perchè aveva già delle ipoteche economiche sull'azienda. Nel complesso uscimmo bene dalla difficilissima situazione. La situazione politica inoltre era molto diversa, c'era un altro partito, il PCI mentre oggi dobbiamo misurarci con il PD e scusate se è poco. Commento del tutto personale. Quando dissi a Gherardo che non doveva accettare la proposta per un ritorno alla guida del comune, gli ricordai che avrebbe trovato una situazione disastrosa dal punto di vista economico e non mi sbagliavo. Il comune ha un debito di 13 milioni di euro che costano 1 milione e centoquindici mila euro di interessi all'anno per dieci anni ancora. Una voragine visti i tempi drammatici in cui si trovano i comuni italiani, piccoli o grandi; una realtà che impedisce qualsiasi forma di investimento e mette fortemente a rischio la gestione stessa dei servizi di base. Pag 6 Pag 6 P E M P E T CMPA VENDITA AFFITTANZE GHEAD NESTI SI CNFESSA CN MDEAZINE EDITIALE A pagina 8 INF E DETTAGLI Continuaapag 3 Pulizie Civili e Industriali Facchinaggio Segnaletica rizzontale Disinfestazione Blatte, Vespe, Calabroni Derattizzazione Spalatura Neve Manutenzione progettazione Aree Verdi Potatura Alberi Gherardo Nesti Continuaapag 3 In un momento di grande difficoltà e incertezza, una buona notizia: Granaglione e Porretta Terme si preparano al referendum per la fusione. I rispettivi consigli SAMBUCA PISTIESE: TTENUT CALAMITA NATUALE AVIS ALT EN CHIUSE I PELIEVI DI PETTA CASTIGLINE ELIAN I T A FUSINE DEI CMUNI Cinque buoni motivi per votaresialreferendum popolare comunali, i nfatti, presieduti dai sindaci Giuseppe Nanni e Gherardo Nesti, hanno votato il dicembre scorso per richiedere alla regione Emilia omagna di iniziare l'iter legislativo che porterà alla costituzione del nuovo comune. A breve l'assemblea legislativa comunicherà la data esatta (probabilmente verso la metà ottobre prossimo) in cui i cittadini dei due comuni saranno chiamati alle urne. Le popolazioni di Porretta Terme e Granaglione, infatti, dovranno esprimersi col voto per approvare o meno la creazione di un nuovo grande comune, e, sempre nella stessa votazione, per scegliere un nome da dare al nuovo comune, indicandolo tra le seguenti proposte: Granaglione - Porretta Terme, Alto eno Terme eacquealte. SI avvicina dunque un appuntamento di portata storica per il nostro territorio, che porterà, nel caso vincesse il SI al referendum, alla creazione di un comune più grande, solido e quindi in grado di risolvere meglio i bisogni dei cittadini, in un momento di generale difficoltà per ibilanci di tutti i comuni italiani. Di seguito 5 buoni motivi per esprimere un chiaro SI il referendum della fusione: Incentivi per la fusione:la regione Emilia omagna elo Stato Italiano prevedono ingenti fondi per incentivare i comuni nati da fusione. Il nuovo comune, nato dalla fusione di Granaglione e Porretta Terme, infatti, disporrebbe di tre importanti canali di finanziamento. Continuaapag 3 Pag 4 Pag 4 PMZINE ANTIIFLESS fino a 56 di sconto sulla coppia di lenti

2 2 NTIZIE GENNAI -FEBBAI 2014 Gazzetta la dell Appennino LE NSTE MACHE ADIDAS - AIWALK - AKU - ASICS - ASL - BABLAT - BACI & ABBACCI - BIKENSTCK - BILLABNG - BLEND - BTTECCHIA - BEMA - BIK BUNKE - BUTN -CATBALU -CHAMPIN - CLMA CNVESE - CCS-DIADA DIMENSINE - DANZA - DUNLP - EASTPACK -FASSI FEIN - GAS - GLBUS- GEASE - HAVAIANAS VEGAT Tel./Fax SPT MDA & SPT LAGA Tel./Fax CASTIGLINE dei P. Tel HEAD-INVICTA- KCCA - KENNEX - LACSTE - LEGEA- LEVI S- MASS MEELL - MIC - MIZUN - NAPAPIJI NIKE -LANG - PLA - PUMA - PLAYBY - EEBK- LLEBLADE - SSIGNL SALMN - SENSI- SPEED - SUNDEK - SUPEGA - SWEET YEAS- TECNICA - TEVA - TIGE - TIMBELAND TTK - TUNE-UMB - VLKL-WEIDE-WILSN-ZIENE SPT NEW FNITUE E PESNALIZZAZINI DI ABBIGLIAMENT SPTIV, DA LAV EATTEZZATUE PE SCIETA SPTIVE, CMUNI E SCULE. ESPNSABILE: NESI MICHELE

3 GENNAI -FEBBAI 2014 NTIZIE 3 Dall prima: Gherardo Nesti si confessa... Su questo dato ipotizziamo una spesa così articolata nel 2013: personale, euro; interessi sui mutui, euro; istruzione, euro; viabilità, euro; assistenza sociale, euro; nettezza urbana, euro; per un totale di euro. A fronte di questo monte spese le entrate sono diminuite, nel 2012 le entrate dallo stato erano di euro,nel 2013 sono state di euro, in meno; mentre gli oneri di urbanizzazione sono passati da euro nel 2012 a euro nel Il comune accampa un credito di euro per l'imu dalla Bad Company delle Terme. A grandi linee ho cercato di definire il quadro economico del Comune con idati che sono riuscito ad estorcere da internet e dagli uffici competenti. ipeto, un quadro molto problematico che pero non vuole e non deve essere un alibi per questa amministrazione che c onsidero de bole ed inadeguata a risolvere i problemi che attanagliano la nostra comunità. C'è una nota positiva, oggi con una nuova legge dello stato possiamo mettere a bilancio il credito delle Terme. Un altro aspetto negativo è troppo alto il costo del personale, Porretta ha un numero esagerato di dipendenti. Liho trovati, ma uno andrà in pensione, l'altro ha cambiato amministrazione. Veniamo ora alla questione dell'unione dei tredici comuni che non avete accettato, creandone una aquattro. Non abbiamo accettato e fatto un ricorso al TAin quanto la regione ha esercitato una forzatura anticostituzionale. La Comunità Montana era una unione politica dei comuni. Monti ha imposto unioni per ridurre i costi e garantire servizi migliori. In montagna queste regole non possono essere accettate. Esistono condizioni geografiche e di comunicazione profondamente diverse tra la pianura ela montagna. Bisogna lavorare per bacini di utenza organici e con identità culturali, geografiche e storiche almeno simili e coincidenti.in tutta questa storia rimane incomprensibile il comportamento di Castel di Casio e Gaggio Montano.L'obbiettivo politico prioritario rimane il comune dell'alto eno con tutti i cinque i comuni. A che punto èil processo di fusione tra Porretta e Granaglione? Dovrebbe concludersi entro l'anno se non succedano fatti clamorosi. In questo mese riunione dell'assemblea regionale legislativa; l'otto marzo l'acquisizione del parere della provincia; il 23 dello stesso mese si riunisce la commissione regionale; nel mese di luglio l'assemblea regionale esaminala proposta della commissione; nello stesso mese viene indetto il Dalla prima: Fusione dei comuni Un contributo ordinario di circa euro per 15 anni dalla regione Emilia omagna, uno straordinario, sempre dalla regione, di circa euro per 3 anni, e un contributo ordinario dallo Stato di circa euro per 10 anni. In parole povere, nel giro di 15 anni, il nuovo comune recepirebbe in contributi la bellezza di circa 6 milioni e mezzo di euro, tutti spendibili in servizi migliori e più efficienti per il cittadino, per alleggerire il carico fiscale sulle famiglie dei due comuni e investire in una politica di rilancio turistico del territorio. Esenzione dal patto di stabilità.la legge prevede, per i comuni nati da fusione, una esenzione di 3 anni dal famigerato patto di stabilità, che impone rigidi vincoli sulla spesa corrente dei comuni. In altre parole, il comune nato da fusione non solo avrebbe a disposizione una enorme quantità di denaro, ma potrebbe liberamente utilizzarlo per fare lavorare le imprese del territorio, ad oggi in gran parte strozzate da lavori effettivamente svolti, ma non pagabili a causa di questa assurda normativa economica. Peso Politico.il nuovo comune, nato da fusione e quindi superiore ai 5000 abitanti, potrebbe presentarsi ai tavoli provinciali e regionali non solo come punto di riferimento di una comunità più grande, ma anche come frutto di una importante riforma istituzionale, praticamente l'unica, nella regione Emilia omagna, se escludiamo quella appena conclusa della Val Samoggia. Immaginiamoci che differente peso potremmo avere, e che risultati potremmo ottenere, rispetto a dei piccoli referendum che dovrebbe svolgersi il 12 ottobre; il 20 dello stesso mese l'assemblea esamina i risultati del referendum e il 22 dicembre viene deliberata la fusione e nominato il commissario. Nel corso di questo iter ci sarebbe la possibilità per un nuovo ingresso? Si sarebbe possibile, ma entro l'otto luglio Quali saranno i vantaggi per la fusione Arriveranno tanti soldi, 150 mila euro per 15 anni per le prime spese, 200 mila per dieci anni dalla regione, dallo stato il 20% dei due bilanci sommati tra loro. Veniamo all'ospedale a che punto è la situazione? Bisogna resistere e lottare. Un primo risultato è stato l'uscita del nostro ospedale dall'elenco dei 25 che dovranno diventare ospedali di comunità. Per il punto nascite sarà più difficile. Ma abbiamo intanto siamo stati accreditati a mantenere il punto prelievo per la donazione di sangue. Affrontiamo adesso il tema che ha creato e crea ancora molte polemiche, BAM a Porretta quello della cultura dopo la dipartita di Marco Tamarri. A questo proposito voglio spiegare che cosa intendo per cultura e di conseguenza che cosa dovrebbe fare un'amministrazione locale per programmare la cultura: garantire servizi e strutture che permanentemente promuovono attività di carattere culturale e sociale, per capirci nella nostra realtà mettere la biblioteca civica nelle migliori condizioni di svolgere il proprio ruolo con risorse adeguate per l'acquisto di libri, riviste, cd, dvd tutto ciò che può arricchire la comunità a cominciare dai giovani ed insieme alla biblioteca il BAM, la bibliotecaarchivio multimediale dove viene conservata la storia, le tradizioni, le immagini di un territorio. Sono d'accordo, abbiamo investito 3000,00 euro l'acquisto di nuovi libri e, nei limiti del possibile, potenziare le raccolte che rendono viva e produttiva la biblioteca; ho avuto un lungo colloquio con il direttore e mi sono impegnato a fare tutto ciò che mi sarà possibile per rispondere alle sue giuste richieste. Vorrei precisare che nessuno vuole smantellare il BAM, né chiuderlo; non abbiamo personale e quindi siamo costretti a razionalizzare il suo uso, privilegiando l'estate per le mostre, ma chiunque vorrà utilizzarlo per le proprie ricerche sarà nostro compito assegnarli una persona che lo accompagni e lo aiuti. Granaglione comuni di montagna, in merito a battaglie fondamentali come la difesa dell'spedale Costa o della Ferrovia Porrettana da Bologna a Pistoia, ad oggi oggetti a rischio. Forte segnale ai comuni dell'alto eno. Sono decenni che, nell'alta Valle del eno, si parla di Fusione dei Comuni. Finalmente qualcosa si muove. Con la Fusione di Granaglione e Porretta Terme si darebbe un forte segnale di speranza anche per icomuni che ad oggi non sono pronti, come Castel di Casio, Gaggio elizzano. La fusione sarebbe un atto pubblico per dimostrare a tutti i cittadini di questo territorio che il sogno èaportata di mano. Così che, un domani, altri potrebbero unirsi. Porretta Terme Contesto pubblico nazionale. Viviamo in un momento storico in cui lo Stato Italiano ha estrema necessità di tagliare la spesa pubblica. Il processo di fusione dei comuni, pertanto, si pone come inevitabile. Prima o poi, in altre parole, tutti i piccoli comuni sono destinati alla fusione. ggi abbiamo l'occasione di intraprendere questo percorso godendo di i ngenti finanziamenti e importanti benefici, sia economici che politici. Se ci lasciamo sfuggire questa occasione oggi, cosa possiamo aspettarci domani? Simone Contro Il direttore della biblioteca dovrebbe essere il responsabile delle attività culturali del nuovo comune Granaglione- Porretta, mentre per il turismo il responsabile sarà il funzionario del comune di Lizzano in Belvedere, Gabriele Giacobazzi. E delle Terme che cosa pensi? Se non si troveranno risorse adeguate, dovranno chiudere. C'è un esposizione con le banche di circa 22 milioni di euro. Possiamo sperare che qualche industriale locale si muova per salvare questo patrimonio. Anche gli impianti sportivi di Via Lungo eno sono allo stremo per non dire di peggio. So che esiste una cordata di persone che ha presentato un progetto e vuole acquistare gli impianti. Il primo bando per la vendita era di 400 mila euro èandato deserto, l secondo di 360 mila anche; c'èunofferta di 200 mila euro con un progetto di ristrutturazione per due milioni portato avanti da un gruppo di persone; ribadisco che l'immobile è vincolato ad impianti sportivi ed mi auguro che si arrivi ad un azionariato diffuso. Ci sono problemi seri di manutenzione del territorio, sempre a rischio frane e smottamenti, come potete intervenire? Non possiamo fare mutui a causa dell'esposizione troppo alta come è noto, speriamo di vendere il campeggio di Castelluccio per potere intervenire sul territorio. Parliamo adesso di statale Porrettana e ferrovia. il collegamento Marano-Cà de Leder dovrebbe essere inaugurato la primavera prossima. Per la ferrovia non sono molto ottimista anche alla luce dell'abolizione del doppio binario a Vergato e per la continua soppressione di treni sulla Porretta- Pistoia. E per l'assistenza sociale e domiciliare? euro per ibuoni spesa per le famiglie più povere, per l'ex Eca, con un incremento del 45% di spesa rispetto al mila euro per gli anziani ricoverati in casa protetta che non possono pagare la retta, garantiamo un servizio di 39 ore settimanali con 5 operatori per l'assistenza domiciliare. Un'ultima questione molto importante che riguarda il Cosea Consorzio e Cosea Ambiente; si sta discutendo della loro vendita all'hera, quale è la tua opinione? Abbiamo incaricato un gruppo tecnico di analizzare la questione per verificare se esistono possibilità e risorse per la crescita della discarica, la sua valorizzazione elo sviluppo di Cosea Ambiente; da questa indagine dipenderà la nostra scelta. Giacomo Martini Dalla prima: Editoriale Penso che governare con Polmonari sia la cosa più f aticosa e deprimente. Chi pensa che Polmonari sia fuori gioco, sbaglia, Castel di Casio magari non ci metterà la faccia, ma qualche suo uomo potrebbe saltare fuori all'ultimo momento. Mi auguro econ me molti altri che si possa costruire un gruppo in grado di governare con serietà, capacità professionale, forte impegno civile e culturale. Il territorio di Lizzano è ricco di potenzialità. Ma soprattutto mi auguro che il campanilismo becero che ha diviso Lizzano da Vidiciatico v e n g a definitivament e liquidato. La prossima amministrazio ne dovrà lavorare per costruire un grande comune dell'alto eno l'unica scelta in grado di Lizzano in Belvedere garantire un futuiro positivo. Su queste elezioni incombe pesantemente l'ombra del PD locale, un partito diviso, debole, con un gruppo dirigente modesto che certamente non aiuta nelle scelte che sarebbero necessarie. Giacomo Martini

4 4 NTIZIE Cari cittadini,èiniziata la campagna elettorale. Il 25 maggio 2014 si andrà a votare per la designazione dei nuovi amministrazioni del Comune. La minoranza, sollecitata da una critica che il direttore del giornale ha ritenuto di dovere affermare, ma anche da altre, per quanto cièstato dato di apprendere, che sono state espresse dai sostenitori della loro lista, vorrebbe a tutti icosti dimostrare che la loro opposizione, se ascoltata, avrebbe cambiato le sorti di questo Comune! Noi, in questi ultimi anni abbiamo avuto in capo l'onere di guidare e amministrare questo territorio in un momento così drammatico, senza itrasferimenti dello Stato, che via via sono venuti meno, fino all'ultimo scippo operato dal Governo, avendo sottratto al nostro Comune e quindi di riflesso su tutti i servizi, ben Euro!, avendo incassato cifre inferiori di 2/3 rispetto al passato per oneri di urbanizzazione, che come si può bene immaginare avrebbero consentito di fare investimenti importanti. Tuttavia riteniamo comprensibile l'atteggiamento della minoranza che cerca di fare credere di avere dato il meglio, di avere contrastato l'amministrazione, perché questo èil ruolo che gli compete, ma che in un momento così difficile non è credibile e i nostri cittadini sanno molto bene valutare, fatti e circostanze. Noi non vogliamo farci trascinare in una polemica sterile, né da campagna elettorale, con slogan più o meno ad effetto, perché pensiamo che gli elettori sapranno valutare l'operato dell'amministrazione con occhio scevro da strumentalizzazioni, ma sulla base delle azioni compiute. Tuttavia è doveroso da parte nostra contestare quanto affermato dalla minoranza; 1- Su interrogazioni, interpellanze ecc..vantarsi di averne fatte tante non ci pare un buon motivo per sostenere di avere ragione sui contenuti: a tutte abbiamo dato una riposta e abbiamo argomentato opportunamente con il nostro pensiero. 2- Per quanto riguarda poi la centrale di teleriscaldamento di Vidiciatico va detto che gli enti preposti alla sorveglianza ed alle autorizzazioni hanno operato ed operano per il controllo del rispetto delle normative vigenti in materia e che le clausole contrattuali anche di approvvigionamento del cippato sono state valutate conformi. Anche il controllo delle emissioni è sempre stato valutato positivamente dai risultati delle analisi. 3- La strumentalizzazione poi, che riguarda le centrali idroelettriche, non trova giustificazione. E' altresì evidente anche una mancanza di rispetto per imprenditori locali che storicamente hanno scelto di dedicare il loro lavoro alle fonti rinnovabili. Lo sfruttamento a favore del Comune, secondo la minoranza, doveva essere riferito all'acquedotto comunale del Dardagna, nato GENNAI -FEBBAI 2014 LIZZAN: ISPSTA ALLA MINANZA esclusivamente per garantire l'alimentazione idrica alla maggior parte del territorio, operazione tecnicamente impossibile e quindi economicamente non remunerativa, come già verificato dal Comune nel Abbiamo poi appreso che nessuno studio di fattibilità fu elaborato dalla minoranza a sostegno di questa possibilità! 4- Sulla Colonia Ferrarese addirittura si è completamente travisata la realtà. L'Amministrazione ha inserito nella struttura la scuola materna di Vidiciatico, ovviamente in forma provvisoria e a seguito di una emergenza, ha consegnato alcuni locali a tutte le associazioni culturali per lo svolgimento delle loro attività istituzionali e recentemente, nella ex Colonia, è stata trasferita la biblioteca comunale che sarà inaugurata a breve. Tutte iniziative che sono il frutto di decisioni dell'amministrazione! 5- Infine una nota positiva sul bilancio. Nel 2009, a seguito degli ormai noti mancati trasferimenti di risorse da parte dello Stato, la situazione si era rivelata particolarmente difficile. In questi anni abbiamo lavorato sodo e oggi ci permettiamo di essere orgogliosi per avere ottenuto i seguenti risultati: chiusura positiva del bilancio 2013, riduzione dell'imu per il 2013 dal 10,6 al 9,6 per mille sulle seconde case, dal 5,7 al 5 per mille sulle prime case, mantenimento di tasse, imposte e tariffe sostanzialmente invariate, tranne l'adeguamento ISTAT e adeguamenti a tariffe di terzi (Cosea - Atesir), estinzione di 52 mutui risalenti fino al 1970 per 250,00 Euro, sulla base delle scelte amministrative proprie e non imposte dalla Corte dei Conti. Non è tutto quello che di positivo è stato fatto; avremo modo di illustrare nelle sedi più appropriate quanto è stato fatto in questi ultimi 5 anni. Non ci pare si possa parlare di fallimento su tutti fronti, espressione usata dalla minoranza, la quale, a nostro avviso, solo in qualche caso ha svolto una opposizione costruttiva o meglio una condivisione di idee, come nel caso del riordino istituzionale che ha portato alla nascita della Unione dell'alto eno. Viceversa ha anche sostenuto battaglie personali di basso profilo che si sono rivelate vuote di contenuti. Se parliamo di senso civico è bene che i cittadini sappiano che mai hanno partecipato ad una cerimonia per ricordare i nostri caduti. Infine come ultima considerazione: è facile stare alla finestra a guardare, controllare come agisce chi è sul campo ad amministrare e criticare poi sulle pagine di questo giornale il suo operato. Il Gruppo di Maggioranza Comune di Lizzano in Belvedere CHIUSUA SEDE PELIEVI DI SANGUE A Porretta, Castiglione dei PepolieLoiano Ai Signori Sindaci dei Comuni di: Castel di Casio, Gaggio Montano, Granaglione, Lizzano in Belvedere, Porretta Terme, Ai Presidenti delle Avis Comunali di: Gaggio Montano, Lizzano in Belvedere, Porretta Terme, Il Consiglio Direttivo dell'avis Provinciale di Bologna, esaminata la proposta di nuova organizzazione della raccolta decentrata in Provincia, così come illustrata dal responsabile del servizio trasfusionale dott. Claudio Velati, dopo articolato dibattito, all'unanimità esprime la non condivisione del progetto illustrato che non tutela le legittime aspettative dei donatori volontari di sangue. Segnatamente risultano penalizzanti, anche sotto il profilo economico per il donatore volontario, le ipotesi di riduzione delle sedi di raccolta decentrata che sarebbero ridotte da 27 a 5 e la previsione di svolgere unicamente presso i centri di raccolta di Bologna sia l'accertamento di idoneità dei candidati nuovi donatori che gli esami di controllo per tutti i donatori. In particolare risulta assolutamente immotivata la decisione di ridurre alla sola sede di prelievo di Vergato la raccolta per tutta la zona dell'appennino bolognese. iteniamo che debbano essere mantenute anche le sedi di Porretta Terme (in cui la raccolta avviene nell'spedale da poco inaugurato), Castiglione dei Pepoli e Loiano in quanto, anche se potenziato il punto di raccolta a Vergato, lo stesso non sarebbe assolutamente in grado di accogliere adeguatamente i donatori di quella zona. Il Consiglio esprime profonda preoccupazione per le inevitabili conseguenze della realizzazione del progetto illustrato: calo delle donazioni, perdita di donatori, difficoltà di reclutamento di nuovi donatori in un contesto quale quello della provincia di Bologna caratterizzato dalla carenza di sangue e, quindi, dalla necessità di fare ricorso alla compensazione inter-provinciale e chiede all'azienda USL di rivalutare le scelte già operate tenendo in considerazione le preoccupazioni più volte espresse. Il Consiglio direttivo Il presidente Dario Bresciani CALAMITA PE SAMBUCA C MNTETCCACIEL Frana Siètenuta in Provincia di Pistoia una riunione per fare il punto situazione e per decidere le opportune misure preventive in vista di un peggioramento della situazione meteo sulla montagna sambucana. Presenti il Presidente della Provincia con il suo staff tecnico, il Sindaco il Viceo di Sambuca Pistoiese, il Comandante del Corpo Vigili del Fuoco di Pistoiaeuna delegazione di cittadini torrigiani. Sono state prese in considerazione le misure per venire incontro ai disagi della popolazione ed èstato presentato il cronoprogramma dell'intervento principale. Già sono iniziati irilevamenti topografici della stradael'approfondimento geologico-tecnico, che dovrebbe portare, entro la fine di marzo, alla consegna del progetto esecutivoepratica sismica all'ufficio del Genio Civile di Pistoia, per poi l'appalto dei lavori. Inoltre segnaliamo che dopo la nostra richiesta di stato di calamità la egione Toscana, in data 21 gennaio con decreto del Presidente della Giunta egionale n 6, ha "dichiarato lo stato di emergenza regionale ai sensi dell'art. 11 comma 2lettera a) L.. 67/03 per eventi alluvionali del mese di gennaio 2014 nelle provincie di Lucca, Massa-Carrara, Pisa, PistoiaePrato rinviando a successiva delibera di Giunta egionale l'individuazione dei Comuni colpiti e delle iniziative da assumere". La Provincia di Pistoia, ha risposto alla egione inserendo il Comune sambucano tra quelli che hanno subito danni. Il 29 gennaio una delegazione tecnico/politica del Comune di Sambuca accompagnato dalla Provincia di Pistoia ha incontrato il Presidente della egione per presentare l'elenco delle calamità subite che ammontano acirca un milione di euro. Hanno Partecipato alla riunione il Presidente dell'uncem Toscana reste Giurlani ealcuni consiglieri regionali appartenenti avari partiti politici. Èprevista la visita di una delegazione di consiglieri provinciali atorri per verificare di persona la calamità che ha isolato lo storico paese. Marcello Melani Sindaco Sambuca Pistoiese Ad integrazione dell'articolo "Se 45 vi sembrano pochi", pubblicato nella scorsa edizione, si evidenzia la foto della formazione storica del Coro "Montetoccacielo" (con il Direttore Storico M Walter Chiappelli) in sostituzione della foto erroneamente pubblicata a corredo del citato articolo che invece ritrae il Corpo Bandistico Municipale "G.Verdi" di Porretta Terme. Ci scusiamo conigruppi musicali interessatieconilettori. L'EEDITÀ DEI BASTADINI, il patrimonio della Provincia in mostra dal 19 gennaio al2marzo a palazzo Pepoli Campogrande Sono trentadue le opere scelte dal patrimonio della Provincia di Bologna per raccontare un pezzo di storia della città e del suo territorio. La mostra "L'eredità dei Bastardini: dall'assistenza all'arte", che e inaugurata il 18 gennaio ed andrà fino al 2 marzo, èl'occasione per ammirare opere (quadri, statue, oggetti di devozione religiosa), che raramente e solo in parte sono state esposte in passato. Ne è un esempio il medagliere, conservato all'archivio Storico provinciale, per la prima volta in mostra, che raccoglie medaglie spezzate, giustacuori, immagini sacre, che le madri nascondevano fra le fasce dei bambini affidati alle cure dell'spizio degli Esposti, con la speranza di ritrovarli un giorno. L'esposizione èorganizzata in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni storici artistici etnoantropologici di Bologna e con il sostegno di BolognaFiere. Il responsabile dell'ufficio stampa

5 L'indennizzo per l'eccessiva durata del processo anche al contumace. La Giurisprudenza, mentre è uniforme nel tutelare le parti coinvolte nel processo giudiziario danneggiate a causa dell'eccessiva durata del processo civile, appare in contrasto di orientamento nel ritenere legittima la predetta tutela a favore della parte risultante invece contumace nel processo. Il primo orientamento giurisprudenziale si pone a favore dell'ammissibilità dell'indennizzo al contumace per il danno causato dall'eccessiva durata del processo, ponendo risalto alla sentenza della Cassazione n del 2013 la quale ha ritenuto che l'indennizzo di cui si tratta compete senz'altro anche a chi non si è costituito (o per il tempo in cui non si è costituito), poiché comunque il contumace è parte del giudizio. Di parere opposto l'orientamento da cui prende spunto la sentenza della Cassazione n del 2013 la quale ritiene che la necessità di una costituzione in giudizio della parte che invoca la tutela della legge a sanzionare l'irragionevole durata è premessa indiscutibile per una ragionevole operatività dell'intero sistema di cui alla legge n. 89 del 2001, [ ] solo la parte che abbia, in realtà, attivamente partecipato al processo in quanto costituita può subire quel patema d'animo ovvero quella sofferenza psichica causata dal superamento del limite ragionevole della durata del processo e, quindi, assumere la qualità di parte danneggiata (che costituisce la condizione imprescindibile tutelata dalla legge n. 89 del 2001), a differenza di chi ha scelto, consapevolmente, di non costituirsi nel giudizio e, quindi, di disinteressarsi dello stesso, dimostrandosi, in linea potenziale, incurante degli effetti di una possibile decisione negativa nei suoi confronti (ed insensibile ai tempi di svolgimento del processo, che, peraltro, non di rado, pur rimanendo posizionato solo alla finestra, auspica che si protraggano oltre quella che dovrebbe essere la loro fisiologica durata. L'Asilo Martini di proprietà della confraternita delle suore di San Vincenzo de Paoli da tempo immemorabile svolge un ruolo molto importante nel territorio del comune di Lizzano in Belvedere (e non solo) di assistenza sociale dai più giovani fino alle persone anziani. Al proprio interno erano attive una scuola materna ed una casa di riposo per persone anziani autosufficienti; dal tredici gennaio 2013 era stato avviato anche un asilo nido che insieme alla scuola materna ospitano circa 30 bambini. La struttura per ipiù piccoli occupa tre addetti. ltre alla retta gode di un contributo comunale obbligatorio assolvendo la funzione di scuola prioritaria. Dal 31 dicembre dello scorso anno la casa di riposo che ospitava 20 anziani è stata chiusa; nella stessa erano impegnati 4 addetti laici e tre suore. La chiusura è stata comunicata per lettera al personale la cessata attività di cui già si parlava fin dall'estate. Non si comprendono le ragioni di una simile scelta visto che ben 17 anziani erano ospitati nell'istituto. I dipendenti hanno incontrato il sindaco che si era impegnato a parlarne con la direzione della confraternita, senza ottenere alcun risultato. Anche Don Giacomo sarebbe interessato a rilevare la struttura, ma, viste le spese notevoli che avrebbe dovuto affrontare per la ristrutturazione, aveva chiesto un periodo più lungo di affitto, maggiore di quello che gli è stato accordato, 15 anni. E così la casa ha cessato definitivamente quella funzione sociale edi solidarietà così importante in un territorio dove l'età media della maggioranza della popolazione supera i65 anni. I17 ospiti sono stati sparsi in vari ricoveri tra Bologna e Firenze, 5aVidiciatico. 7 nel frattempo erano deceduti. Una situazione che allontana i nonni dalle proprie famiglie. C'è molta amarezza tra di dipendenti che criticano l'amministrazione comunale di non avere fatto abbastanza per salvare la casa di riposo. Ma l'amarezza maggiore la registrano dal fatto che da parte dei lizzanesi non è venuta nessuna protesta e nessun sostegno ai dipendenti a cominciare dalle famiglie degli ospiti. Un'altra occasione persa dall'amministrazione comunale che per fortuna è arrivata alla fine dei suoi anni di non brillante gestione, così almeno la maggioranza della popolazione si augura. Anche se fino ad oggi non conosciamo il candidato che dovrebbe risollevare e rilanciare le comunità di Lizzano e Vidiciatico. Giacomo Martini GENNAI -FEBBAI 2014 NTIZIE 5 La Sezione Unite della Corte di Cassazione ha dissipato questo contrasto aderendo al primo orientamento, infatti con la sentenza n. 585 del 14 gennaio 2014 ha ribadito che l'art. 6 della convenzione Europea di salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, attribuisce tale diritto a ogni persona, relativamente alla sua causa, mentre l'art. 2 della legge 24 marzo 2001, n. 89 assicura una equa riparazione a chi ha subito un danno patrimoniale o non patrimoniale per effetto della violazione di quel principio. La tutela è dunque apprestata indistintamente a tutti coloro che sono coinvolti in un procedimento giurisdizionale, tra i quali non può non essere annoverata anche la parte non costituita in giudizio, nei cui confronti la decisione è comunque destinata a esplicare i suoi effetti. isulta pertanto arbitrario escludere il contumace dalla garanzia di ragionevole durata, che l'art. 111 della Costituzione inserisce tra quelle del giusto processo e demanda alla legge di assicurare, insieme con quelle del contraddittorio, della parità tra le parti, della terzietà e imparzialità del giudice, che certamente competono anche a chi non si sia costituito in giudizio. Nella tradizione giuridica italiana, del resto, la contumacia è sempre stata configurata come un atteggiamento pienamente legittimo, non preclusivo dell'assunzione della qualità di parte, ma ragione anzi di talune specifiche tutele. Secondo le Sezioni Unite pertanto la mancata costituzione in giudizio può quindi eventualmente influire sull'an o sul quantum dell'equa riparazione, ma non costituisce di per sé motivo per escludere senz'altro il relativo diritto. Gli avvocati del CDACNS sono a disposizione di chiunque voglia ulteriori informazioni presso i propri uffici. Info e domande: Avv. Alex Zanella ECCESSIVA DUATA DEL PCESS UNINI CIVILI A SAMBUCA CHIUDE LA CASA DI IPS DI LIZZAN IN BELVEDEE Asilo MartiniaLizzano Egregio Direttore, chi ti scrive èl'ex presidente del Comitato per la salvaguardia dell'ospedale di Porretta Terme, dimissionario dopo l'ingresso agamba tesa di vari politicanti nostrani. Se ho ben capito dagli organi di stampa edal tuo articolo apparso su l'ultimo numero di dicembre il nostro magnifico ospedale, per il quale abbiamo tanto lottato, starebbe per trasformarsi in un bel cronicario. Io ciò lo avevo messo in preventivo da tempo valutando itagli alla sanità, programmati eportati avanti da chi ci governa eda chi ci ha ridotti ormai sul lastrico. Avevo, anzi avevamo noi facenti parte del vecchio comitato, capito dai tempi della costruzione dello stabile, che due ospedali a20 chilometri di distanza, non potevano coesistere. Avevamo infatti sempre chiesto la costruzione di un ospedale unico per l'alto eno, non ci interessava se ubicato aporretta, Silla omarano, checché se ne dica, la vecchia storiella dell'ospedale per le allodole èopera di gente ignorante ein malafede. Se sull'argomento rimane qualche dubbio, si rivolgano all'ex sindaco Sergio Sabattini per conoscere la verità. Siccome la sporca politica ha sempre premiato chi portava più voti nelle casse dei partiti, ecco il bel risultato! So bene che per salvare la baracca oggi non sarebbe bastata neppure la soluzione dell'ospedale unico, ma avremmo avuto più forza contrattuale sia alivello regionale, che nazionale. Questo sappiano ipoliticanti nostrani, esappiano pure che coloro che fanno il bello eil cattivo tempo nel campo della sanità sono sempre gli stessi, aloro vicini. Il Consiglio comunale di Sambuca Pistoiese ha approvato un regolamento per la tenuta del registro delle unioni civili presso il servizio anagrafe del Comune, che consentirà agli aventi diritto di vedere riconosciuta la propria unione di fatto. Tale registro non avrà alcuna interferenza con i registri anagraficiedi stato civileoalcuna connessione con l'ordinamento anagraficoedi stato civile, ma consentirà, ai cittadini di Sambuca, iscritti in tale registro, di usufruire dei medesimi trattamenti riservati alle famiglie ordinariamente costituite. E' compito delle istituzioni garantire alle persone i diritti civiliesociali, senza discriminazioni di sorta, anche nei confronti di coloro che affidano i propri progetti di vita a tipi di convivenza, diverse dalla famiglia,èquesto quanto emerso dalla discussione in Consiglio comunale. Ci sono diritti negati che creano disparità nella nostra societàeoccorre un intervento urgente del legislatore per porre un rimedio. Un registro comunale non può da solo rimuovere queste disparità, maèpur sempre un primo passo per dimostrare al legislatore che, come spesso capita in questo periodo, le piccole comunità sono più lungimiranti della classe politica. Marcello Melani Sindaco Sambuca Pistoiese DEPUAE IL FEGAT IN MANIEA NATUALE La Naturopatia attribuisce un ruolo patate, ortaggi, contribuiscono al corretto importante al corretto funzionamento del funzionamento del fegato. Una regolare fegato, Situato nella parte destra attività fisica, almeno venti minuti al giorno, dell'addome, sotto la gabbia toracica, il alleggerisce l'attività del fegato eliminando fegato depura circa un litro e mezzo di sangue le tossine col sudore. L'attività al minuto, provvedendo alla distribuzione dei antinfiammatoria degli acidi grassi mega 3 nutrienti, alla difesa dell'organismo, alla contenuti nel pesce aiuta il fegato nella sua neutralizzazione delle sostanze tossiche. attività disintossicante. La Naturopatia ci Dalla sua funzionalità dipende in gran parte offre, poi, un valido supporto attraverso la salute di tutto il corpo. Il fegato èun l'utilizzo di piante: Silybum marianum ricco lavoratore instancabile che non chiede mai di flavonoidi dall'attività antiossidante; aiuto direttamente. Inappetenza al risveglio, Taraxacum officinale stimolante le funzioni addome gonfio, disturbi gastrointestinali, Silybum marianum del fegato; Cynara scolymus capace di sonnolenza dopo i pasti, alito cattivo, ridurre il livello di colesterolo cattivo (LDL) stanchezza inspiegabile, ciclo mestruale irregolare, ritenzione di edi trigliceridi. In generale si consiglia l'utilizzo di estratti secchi liquidi, dolori alle articolazioni, problemi di pelle, possono e non di preparati alcolici in considerazione del fatto che non è essere segnali che la fisiologica attività di depurazione del fegato opportuno assumere alcol per trattare problemi di fegato. Prima ha bisogno di essere aiutata. Vediamo quali sono gli strumenti di chiedere alla Natura come depurare il fegato, sarebbe però naturali per mantenere il corretto funzionamento di questa opportuno domandarsi come non sovraffaticare e intossicare voluminosa ghiandola. Innanzitutto l'alimentazione: cibi sani, inutilmente il fegato. La risposta: evitare l'utilizzo di farmaci freschi, biologici e colorati. Frutta e verdura di colore giallo, senza averne parlato col medico; limitare il consumo di alcolici e arancio, viola, bianco e rosso, apportano minerali, vitamine, droghe; moderare il consumo di grassi saturi; ridurre il consumo fibra, in grado di attivare gli enzimi deputati al processo di di sale; mantenere il peso corporeo nella norma; fare attività rimozione delle tossine, limitandone l'assorbimento. La curcuma fisica con continuità. Per informazioni e consulenze presente nel curry,egli aminoacidi metionina e taurina,presenti personalizzate: cell ; in albume, uova, latte vaccino, formaggi, pesce, carne, partecipano all'attivazione dei processi metabolici di Massimo Bernardini depurazione che avvengono all'interno del fegato. Le vitamine naturopata, studioso del gruppo B, presenti in alimenti quali tuorlo d'uovo, riso, grano, Di discipline naturali LETTEA AL DIETTE Alla signora Cioni Emanuela, presidente del nuovo comitato, dico che noi dimissionari (in verità non tutti, c'è sempre qualche illusoomeglio protagonista ad oltranza) stiamo alla finestra. Per orairisultati sono più che deludenti: dueotre riunioni presso il centro anziani con limitatissimiepoco in tre tesserati partecipanti, la trasferta in regione ben reclamizzata ma con scarso seguitoerisultati fallimentariepoco più. Qualcuno, debole di memoria, forse sfugge che noi in piazza il quattro aprile del duemila portammo circa duemila manifestanti raccolti in tre cortei che partivano da Silla, dalla Demmeda Ponte della Venturina, benchè osteggiati dai vari: Mauriti, Castagna e Foglietta ci provinoinuovi ed io per primo mi complimenterò con loro. Ballerini iccardo spedale di Porretta Terme

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Cosa è la fusione È un progetto nato per creare un nuovo Comune di oltre 7mila abitanti, più visibile dal punto di vista politico

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari Nono Seminario regionale della Rete europea dei difensori civici Cardiff 22 24 giugno Seconda sessione: Promuovere i diritti di una popolazione che invecchia Invecchiare con cura: tutelare la libertà di

Dettagli

Statuto. Art. 1 - Costituzione. Art. 2 - Sede. Art. 3 - Scopi dell Associazione

Statuto. Art. 1 - Costituzione. Art. 2 - Sede. Art. 3 - Scopi dell Associazione Statuto Associazione per il Gemellaggio Prato - Ebensee Art. 1 - Costituzione Per iniziativa del Comune di Prato e dell ANED sezione di Prato è costituita, ai sensi dell art. 14 e seguenti del Codice Civile,

Dettagli

LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI

LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI Convegno LA REGOLAZIONE TARIFFARIA DEGLI INVESTIMENTI NEI SERVIZI PUBBLICI Esperienze a confronto e prospettive per i servizi idrici 14 dicembre 2011 Intervento di Luciano Baggiani, Presidente dell ANEA

Dettagli

i dossier TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com

i dossier TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com 065 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO 15 dicembre 2015 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore

Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Regolamento del Consiglio dei Ragazzi di Castel Maggiore Articolo 1 Nell'ambito del programma amministrativo rivolto alla formazione civica delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi e al

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010

STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010 ASSOCIAZIONE CULTURALE GLI ABRUZZESI A FIRENZE STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010 Articolo 1 Costituzione E costituita, con sede in Firenze, l Associazione culturale denominata GLI ABRUZZESI A FIRENZE

Dettagli

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Via Arenula 69/70-00186 ROMA - tel. 06 68852036 - fax 06 6869555 www.uidag.it - giustizia@uilpa.it AUDIZIONE PARLAMENTARE DISEGNO DI LEGGE C. 1248 Innanzitutto

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari

Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari La Regione Toscana aveva previsto nel PEZ (Piano Educativo Zonale) 2013/ 2014 al Punto

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti LAURA PAPALEO Sempre più donne risultano attive nel settore dell information technology e la salvaguardia dei loro diritti e delle

Dettagli

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 Assessorato al Bilancio Comune di Ostra (AN) 1 - Premessa Con queste diapositive si vuol tentare di illustrare come funziona il bilancio di un comune

Dettagli

Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata (Argomento n. 4 all ordine del giorno)

Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata (Argomento n. 4 all ordine del giorno) 1 Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata (Argomento n. 4 all ordine del giorno) E ora la volta della: ITR/1109/QT, in data 2 dicembre 2011, a firma dei Consiglieri Girelli, Alfieri, Alloni,

Dettagli

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due Donato ROTUNDO A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due anni fa se ci fossimo trovati in questa

Dettagli

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna siamo non bambole Cercasi donne appassionate che vogliono cambiare la politica e migliorare il Paese Vorrei che la conferenza delle donne dell

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002

LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Convegno LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO CREDITI 2002 Finanziamenti alle Imprese: nuove politiche di prezzo e nuove strategie commerciali delle Banche Perché la disciplina sul capitale di vigilanza delle banche

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI

DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI A cura del Coordinatore Locale Donazione e Trapianti Asl 1 dott. Ezio Szorenyi I TRAPIANTI NON ESISTONO SENZA DONAZIONI Ad oggi non è possibile sostituire un

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE

LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE PREMESSA Questo scritto non ha la velleità di ripercorrere la storia del servizio postale italiano, esso cerca, più modestamente, di delineare la sua attuale struttura,

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Articolo 1 - Oggetto e finalità Oggetto e finalità 1. La presente

Dettagli

IL DIRETTORIO DELLA BANCA D ITALIA

IL DIRETTORIO DELLA BANCA D ITALIA REGOLAMENTO DEL 18 LUGLIO 2014 Regolamento per l organizzazione e il funzionamento della Unità di Informazione Finanziaria per l Italia (UIF), ai sensi dell art. 6, comma 2, del d.lgs. 21 novembre 2007,

Dettagli

STATUTO FORUM DEI GIOVANI

STATUTO FORUM DEI GIOVANI STATUTO FORUM DEI GIOVANI ART.1 ADOZIONE DELLO STATUTO L Amministrazione Comunale di Osimo, con deliberazione del Consiglio Comunale del 3.8.2011, riconosciute: - l importanza di coinvolgere i giovani

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Bilancio al 31.12.2006

Bilancio al 31.12.2006 TI DO UNA MANO ONLUS Via Manzoni 11 20052 MONZA Bilancio al 31.12.2006 Premessa generale Non essendoci precise disposizioni in materia di rendicontazione per ONLUS come la nostra, si ritiene di dare un

Dettagli

OGGETTO: SEPARAZIONE BANCARIA E RIFORMA NORMATIVA SECONDO IL MODELLO DELLA LEGGE GLASS - STEAGALL

OGGETTO: SEPARAZIONE BANCARIA E RIFORMA NORMATIVA SECONDO IL MODELLO DELLA LEGGE GLASS - STEAGALL REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Gruppo Consiliare Gruppo Misto Firenze, 7 maggio 2013 Al Presidente del Consiglio della Regione Toscana On. Alberto Monaci MOZIONE (ai sensi dell art. 167 Reg. Interno)

Dettagli

Progetti di legge regionali e nazionali

Progetti di legge regionali e nazionali CONSIGLIO REGIONALE DELL EMILIA ROMAGNA OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE Roma 8-9 febbraio 2007 Progetti di legge regionali e nazionali A cura di: di Giovanni Fantozzi PROPOSTA DI LEGGE N. 108 Di

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

Calendario. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini.

Calendario. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini. Vorrei salire sul trenino dei colori nel mondo dove siamo tutti migliori, e molti diritti hanno i bambini, sia i grandi che i piccini. Un mondo per giocare, correre e cantare, dove ho il sorriso di chi

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del PRESIDENTE: Passiamo adesso al terzo punto all'ordine del Giorno, avente ad oggetto: " Approvazione Regolamento sponsorizzazione per la disciplina e la gestione dello spazio pubblicitario on-line sul sito

Dettagli

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale Statuto INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale 1 E costituita una Associazione denominata GAS INSIEME PER LIMANA L Associazione è costituita in conformità al dettato della L. 383/2000, pertanto

Dettagli

STATUTO TIPO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO. Art. 1 (Costituzione)

STATUTO TIPO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO. Art. 1 (Costituzione) Il presente schema di Statuto viene proposto, a mero titolo indicativo, non potendo, né volendo, limitare la libertà delle Organizzazioni di darsi autonomamente le norme disciplinanti il proprio ordinamento.

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

B C sulla TUTELA della PRIVACY Manuale ad uso degli incaricati del trattamento dei dati personali

B C sulla TUTELA della PRIVACY Manuale ad uso degli incaricati del trattamento dei dati personali ADALBERTO BIASIOTTI A B C sulla TUTELA della PRIVACY Manuale ad uso degli incaricati del trattamento dei dati personali Aggiornato con il D.Lgs. 196/2003 e s.m.i. e con la più recente giurisprudenza 1

Dettagli

Società italiana di scienze applicate alle piante officinali e ai prodotti per la salute

Società italiana di scienze applicate alle piante officinali e ai prodotti per la salute Società italiana di scienze applicate alle piante officinali e ai prodotti per la salute CODICE ETICO Al fine di favorire la qualità e il prestigio dell attività svolta dalla Società Italiana delle scienze

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

ALLEGATO Dgr n. 1981 del 03/07/2007 pag. 1/5

ALLEGATO Dgr n. 1981 del 03/07/2007 pag. 1/5 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO Dgr n. 1981 del 03/07/2007 pag. 1/5 1. PREMESSA La Legge n. 40 del 2 aprile 2007 Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 31 gennaio 2007, n. 7, recante

Dettagli

Avocats sans Frontières Italia

Avocats sans Frontières Italia Avocats sans Frontières Italia BAMBINI SOLDATO IN AFRICA UN DRAMMA NEL DRAMMA Presentazione del Rapporto di Amnesty International 21.000 bambini soldato in Liberia Roma 8 Novembre 2004 Processabilità e

Dettagli

XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE

XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE Venezia 19, 20 e 21 settembre 2014 OSSERVATORIO PER LE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE 2 RELAZIONE SULL ATTIVITÀ DELL OSSERVATORIO DAL SETTEMBRE 2013 AL SETTEMBRE 2014

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto LE MASCHERE DI LIVELLO Provo a buttare giù un piccolo tutorial sulle maschere di livello, in quanto molti di voi mi hanno chiesto di poter avere qualche appunto scritto su di esse. Innanzitutto, cosa sono

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

STATUTO ODV MIGRANTES SIENA

STATUTO ODV MIGRANTES SIENA STATUTO ODV MIGRANTES SIENA 1 ART. 1* (Denominazione e sede) L organizzazione di volontariato, denominata: MIGRANTES SIENA assume la forma giuridica di associazione. E apartitica e aconfessionale. L organizzazione

Dettagli

NUCLEO DI VALUTAZIONE

NUCLEO DI VALUTAZIONE Gli approfondimenti di Publika NUCLEO DI VALUTAZIONE O ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE SI PUÒ SCEGLIERE? A cura di Gianluca Bertagna NUCLEO O ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE A cura di Gianluca

Dettagli

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Rapporto di ricerca Ottobre 2011 (Rif. 1810v111) Indice 2 Capitolo I - La situazione attuale dei dealer e le previsioni per il prossimo futuro

Dettagli

Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale. Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00

Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale. Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00 Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00 Sala delle Assemblee del Banco di Napoli di Ercole P. Pellicanò L'alto

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

BANDO SPECIALE n. 2 BORSE LAVORO 2014

BANDO SPECIALE n. 2 BORSE LAVORO 2014 BANDO SPECIALE n. 2 BORSE LAVORO 2014 Premessa La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni,

Dettagli

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA 61 di TEODORO FULGIONE * Intervista ad Alessandro Luciano capo del progetto Monitoraggio delle politiche del lavoro con le politiche di sviluppo locale dei sistemi

Dettagli

Oggetto: Osservazioni sul Progetto di regolamento generale di esenzione per categoria

Oggetto: Osservazioni sul Progetto di regolamento generale di esenzione per categoria European Commission Directorate General for Competition State aid Registry HT 364 B 1049 Brussels Prot. N. BLD/im 474/07 Milano, 1 giugno 2007 Oggetto: Osservazioni sul Progetto di regolamento generale

Dettagli

La parola agli addetti ai lavori.

La parola agli addetti ai lavori. La parola agli addetti ai lavori. Il parere degli Amministratori condominiali sulla riforma. Commenti, critiche e consigli degli amministratori. (a cura dell Avv. Nicola Nicodemo Damiano) Intervista all

Dettagli

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi

La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi La convenzione dell ONU sui diritti del fanciullo riscritta dai bambini con Mario Lodi Articolo 1: Il bambino (o bambina) è ogni essere umano fino a 18 anni. Articolo 2: Gli Stati devono rispettare, nel

Dettagli

Regolamento della Consulta Comunale degli Studenti universitari del Comune di Bari

Regolamento della Consulta Comunale degli Studenti universitari del Comune di Bari Regolamento della Consulta Comunale degli Studenti universitari del Comune di Bari Art. 1 Istituzione 1. Il Comune di Bari istituisce la Consulta comunale degli Studenti Universitari della Città di Bari,

Dettagli

A tutti i Presidenti dei Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati. A tutti i componenti del CIG. A tutti i componenti del CdA

A tutti i Presidenti dei Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati. A tutti i componenti del CIG. A tutti i componenti del CdA PROT.81790/U/31.07.2012 A tutti i Presidenti dei Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati A tutti i componenti del CIG A tutti i componenti del CdA Roma, martedì 31 luglio 2012

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE LE GRANDI RIFORME Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE Il sistema giudiziario inefficiente penalizza fortemente cittadini e imprese I PUNTI PRINCIPALI DELLA RIFORMA Semplificazione

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Federazione Friuli V.G LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Venerdì 6 marzo 2009 Sede Regione FVG Via Sabbadini, 31 - UDINE ABSTRACT CONTRIBUTO

Dettagli

Èuna situazione complessa e per

Èuna situazione complessa e per LE RISORSE PER IL VOLONTARIATO NELLA CRISI: COME QUADRARE IL CERCHIO? Investire nella qualità della progettazione, ricerca di nuovi potenziali finanziatori, ricorso a campagne di sottoscrizione popolare.

Dettagli

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI B A R I BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 RELAZIONE DEL PRESIDENTE Assemblea degli Iscritti Bari, 27 novembre 2015 Gentili colleghe

Dettagli

Forum Città di Giovani - Andria

Forum Città di Giovani - Andria Bando di Concorso per la ideazione di un logo grafico per il FORUM CITTA DI GIOVANI di Andria. 1. SOGGETTO BANDITORE Il FORUM CITTA DI GIOVANI indice un concorso d idee per la ideazione di un logo che

Dettagli

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore Salvatore Salamone Manuale d istruzione per Coppie che Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE!... tutto sommato un libro d amore CAPITOLO 31 Aiuto, Controllo e Conoscenza Una delle cose di cui necessita sempre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Com.stampa coordinamenti 2015 Raggruppamento Coordinamenti Regionali Volontariato Protezione Civile L A Z I O COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Il volontariato di protezione civile è fra le più importanti

Dettagli

Contributo di Altroconsumo

Contributo di Altroconsumo Contributo di Altroconsumo Disegno di Legge 3221 di conversione del decreto-legge integrativo dei decreti liberalizzazioni e consolidamento conti pubblici X Commissione Senato Industria Commercio e turismo

Dettagli

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani 20 maggio 2014 di Anthony Barnes Atkinson (*) La Stampa 19.5.14 Il grande economista inglese Anthony Atkinson rilancia il progetto di un reddito-base

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

STILE LONDINESE PER GLI AUTOBUS ITALIANI di Elisabetta Iossa

STILE LONDINESE PER GLI AUTOBUS ITALIANI di Elisabetta Iossa IEFE Centre for Research on Energy and Environmental Economics and Policy STILE LONDINESE PER GLI AUTOBUS ITALIANI di Elisabetta Iossa Un buon servizio di trasporto locale aumenta la fiducia dei cittadini

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

La sicurezza su lavoro: prevenzione e protezione. Le misure generali di tutela, la formazione e la sorveglianza sanitaria

La sicurezza su lavoro: prevenzione e protezione. Le misure generali di tutela, la formazione e la sorveglianza sanitaria La sicurezza su lavoro: prevenzione e protezione Le misure generali di tutela, la formazione e la sorveglianza sanitaria 0 Presentazione La valutazione dei rischi è il presupposto necessario per l adozione

Dettagli

Pensioni: gli aumenti per il 2014

Pensioni: gli aumenti per il 2014 Pensioni: gli aumenti per il 2014 Per il 2014 i pensionati debbono accontentarsi di un aumento di appena l 1,3%. Da tempo l adeguamento delle pensioni al costo della vita (la cosiddetta perequazione automatica)

Dettagli

LA BANCA D ITALIA. Vista la legge 17 gennaio 2000, n. 7, in materia di disciplina del mercato dell oro;

LA BANCA D ITALIA. Vista la legge 17 gennaio 2000, n. 7, in materia di disciplina del mercato dell oro; Regolamento per l organizzazione e il funzionamento della Unità di Informazione Finanziaria (UIF), ai sensi dell art. 6, comma 2, del d.lgs. 21 novembre 2007, n. 231 LA BANCA D ITALIA Viste la direttiva

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

Fund raising e Crowdfunding: denaro etico ed importanza del terzo settore nel sociale

Fund raising e Crowdfunding: denaro etico ed importanza del terzo settore nel sociale Fund raising e Crowdfunding: denaro etico ed importanza del terzo settore nel sociale Relatore: Diego Bevilacqua Centro di Sviluppo Politico e Sociale 1. Fund raising: una definizione Il fund rainsing

Dettagli