ARCIDIOCESI DI PALERMO Parrocchia S. Lucia Via E.Albanese,2 L IMPORTANZA DEL MATRIMONIO DAL PUNTO DI VISTA DI DIO. - Orientamento generale-

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARCIDIOCESI DI PALERMO Parrocchia S. Lucia Via E.Albanese,2 L IMPORTANZA DEL MATRIMONIO DAL PUNTO DI VISTA DI DIO. - Orientamento generale-"

Transcript

1 ARCIDIOCESI DI PALERMO Parrocchia S. Lucia Via E.Albanese,2 PRESENTAZIONE L IMPORTANZA DEL MATRIMONIO DAL PUNTO DI VISTA DI DIO - Orientamento generale- Questa visione globale di carattere teologico, spirituale e mistico, vuole offrire l insieme dei valori del matrimonio, allo scopo di apprezzare la bellezza, la grandezza e la profondità dell agire di Dio con coloro e in coloro che lo scelgono responsabilmente. P. Luigi Consonni Agosto

2 3 1 - IL MATRIMONIO COME ALLEANZA - PATTO (preparazione del terreno) Il matrimonio è ALLEANZA - PATTO tra donna e uomo. La Bibbia è la storia di Alleanze tra Dio e il suo popolo, e il matrimonio deve essere inteso come partecipazione a tali alleanze. Le alleanze nel Vecchio Testamento: 1) ALLEANZA CON NOÉ Gen ) ALLEANZA CON ABRAMO Gen ) ALLEANZA CON MOSÉ Es L'obiettivo delle Alleanze è la costruzione di un nuovo mondo di pace e armonia, in cui le persone si sentano valorizzate, rispettate e realizzate. Is 65, Lungo la storia, il popolo si è dimostrato infedele all'alleanza: la bibbia è la storia dell infedeltà del popolo e della fedeltà di Dio nei confronti delle alleanze. I Profeti, testimoniando la misericordia e la bontà di Dio, "tirarono le orecchie" al popolo per aver rotto l'alleanza, e lo esortarono a riprendere il cammino di Dio, mentre egli rinnovava queste Alleanze, per Sua libera e spontanea volontà, aggiungendo ogni volta qualcosa di nuovo e più profondo. Os 2, Tre sono i rinnovi: Ger 31, 31-34; Ez 36, 25-28; Zc 8, 7-8 Malgrado ciò, il popolo ritornava all Alleanza e poi la tradiva; di nuovo vi ritornava e poi di nuovo tradiva. Allora Dio decise, una volta per tutte, di stabilire LA NUOVA E ETERNA ALLEANZA ATTRAVERSO LA MORTE E RESURREZIONE DEL SUO FIGLIO GESU Gv 18-20; Gv 13, 1-13; Eb 9, 15-23; Ap. 21, 1-8. Tutti i testi biblici sono da leggere, meditare e pregare in modo che il cuore dei coniugi si modelli sul cuore di Dio, che ha dato se stesso nel Figlio, fino alla morte di croce. (E importante che gli sposi prendano l abitudine di una breve preghiera ogni giorno. Può essere il Padre Nostro, l Ave Maria, o una preghiera spontanea, e subito dopo si benedicano reciprocamente tracciando la croce l uno sulla fronte dell altro/a). Il processo di conformazione del cuore, sul modello di quello di Dio, non finisce mai. Egli utilizza i beni materiali, imposta gli affetti familiari, la relazione parola-azione, l'onestà e la responsabilità individuale, la fermezza nelle prove e il coraggio nelle difficoltà, in modo tale che si avvicinino sempre più a quelli di Gesù. Sarà possibile raggiungere livelli soddisfacenti di modellamento, pur rimanendo lontani dalla Chiesa, dalle celebrazioni, dalla formazione permanente, contando solo sulle proprie emozioni e sulla propria buona volontà? 2 - SACRAMENTO (semina) Il matrimonio è uno dei sette sacramenti della Chiesa. ***La parola sacramento significa mistero. Nel linguaggio corrente, sottintende qualcosa che non è completamente conoscibile, svelabile. Ma, con questa parola, la bibbia intende 4

3 l'evento della Comunione tra la persona e Dio, che avviene attraverso elementi visibili, come l'acqua, l olio, il pane, il vino, tramite il ministro e la formula appropriata. Per esempio: BATTESIMO: l'elemento è l'acqua e le parole sono: "Io ti battezzo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo". Così, tra il battezzato e Dio si realizza la Comunione. EUCARISTIA: gli elementi sono il pane, il vino e le parole: "Questo è il mio corpo..." che si riferiscono al pane e "Questo è il mio sangue..." che si riferiscono al vino. Così, al ricevere l ostia, si realizza la Comunione tra la persona e Dio. MATRIMONIO: gli elementi sono l'uomo e la donna e le parole che realizzano la Comunione tra Dio e la coppia sono: Il fidanzato dice La fidanzata dice Io,...( nome del fidanzato), ti ricevo... (nome della fidanzata), come mia sposa e ti prometto di esserti fedele sempre, di amarti e rispettarti nella gioia e nella tristezza, nella salute e nella malattia in tutti i giorni della mia vita (nome della moglie)... Questo anello è segno del mio amore e della mia fedeltà. Che Dio mi aiuti a Pertanto, compiere i sacramenti questa sono promessa, in nome del 5 Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Io...(nome della fidanzata), ti ricevo... (nome del fidanzato), come mio sposo e ti prometto di esserti fedele sempre, di amarti e rispettarti nella gioia e nella tristezza, nella salute e nella malattia in tutti i giorni della mia vita. (nome del marito)... Questa anello è segno del mio amore e della mia fedeltà. Che Dio mi aiuti a compiere questa promessa, in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. I sacrarmenti sono elementi visibili dell incontro e della Comunione della persona con Dio. Il matrimonio è la vita dei coniugi che diventa sacramento, ossia espressione di Comunione con Dio e dimora di Dio. Ogni sacramento è immersione nella Morte e la Resurrezione di Cristo. Quindi, che cosa muore? Che cosa risuscita? Muore il figlio(a), risuscita lo sposo(a). Muore l io individualista e risuscita il noi della comunione di vita e di destino. In tal modo, orientati per sempre l uno verso l altro e i due verso Dio, i tre formano una cosa sola. L'Alleanza degli sposi è integrata nell Alleanza di Dio con gli uomini: "L'autentico amore coniugale è integrato nell amore divino" (Conc. Vat.II. GS 48). Ciò significa che l umano si unisce consapevolmente al divino, ne assume la progettualità, l orizzonte di senso e la missione. Come il divino si umanizza nei limiti della condizione umana, quest ultima viene divinizzata e portata gradualmente a essere come Dio (Gen 3,5). Da qui deriva che: "ciò che Dio ha unito, l'uomo non deve dividere". (Mt 19,6). Così, ogni volta che si svolge tra i coniugi un atto d'amore sincero, autentico, disinteressato, generoso, ecc, si consolida la Comunione tra di loro e con Dio, e si approfondisce la realtà del sacramento. ***Il contenuto specifico del sacramento è la fedeltà, che deve essere presa come una linea guida in tutte le circostanze della vita,"nella gioia e nel dolore, nella salute e nelle malattia" e come una promessa da realizzare "tutti i giorni della nostra vita. 6

4 Con questi gesti e parole, Dio non solo si dona pienamente, ma riversa tutto il suo amore sui coniugi, anche se questi non sono in grado di percepire la grandezza e profondità del dono. E come buttare negli occhi una fortissima luce: non si vede niente. Tuttavia, tale profondità sarà rivelata gradualmente, nella misura in cui i coniugi vivranno, giorno dopo giorno, il loro amore nella fedeltà. È la fedeltà che crea le condizioni per percepire il dono di Dio, offerto il giorno del matrimonio: rimanendo sotto l intensa luce, si comincia a vedere cosa c è in essa La fedeltà è lo spazio d'azione dello Spirito Santo, in quanto agisce nel pensiero, nella parola e negli atteggiamenti: sesso, onestà, lealtà, responsabilità, ecc. La fedeltà non ammette sconti ne può essere ridotta a semplice fedeltà sessuale, a rischio di sdoppiamento della personalità e di perdita dell integrità, che costringerebbero a vivere di apparenze. Sarebbe così distrutta l amicizia nello Spirito Santo, l amicizia spirituale, che li rende uno e che è fonte del rapporto di amore gratificante. Pertanto, la fedeltà è come lo scheletro che sostiene la struttura concreta dei singoli, essenziale per una relazione ben riuscita. Questo rapporto, basato sulla passione per la Verità e per il Bene, li rende una realtà solida, compatta e sana. Ecco allora impiantato il dono di Dio: nello scegliere la fedeltà, i coniugi sono scelti da Dio "(...)ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga.(gv 15, 16). Così, la fedeltà non è semplicemente radicata nelle sabbie mobili della fedeltà dei due, ma integrata e rafforzata dalla Fedeltà di Dio LA FEDELTÁ: PRATICA UMANA DIVINA CHE PORTA A SOMIGLIARE A DIO (coltivazione e raccolto) ***È l'amore che sostiene e motiva la fedeltà. Nella sua forma più alta, l'amore è fascino, ammirazione, sorta di estasi per l "altro". Egli è armoniosa combinazione dell impulso/desiderio,(erotico) dello psicologico(amicizia) e dello spirituale (caritá). La bibbia si riferisce a questi tre livelli dell amore con parole diverse. Così essi possono essere rappresentati, a cominciare dalla gioventù, come una piramide con alla base l erotico, e nel secondo e terzo livello l'amicizia e la carità. Gradualmente, nel corso degli anni, la piramide si rovescia, con la punta verso il basso, lasciando prevalere lo spirituale sull erotico e mantenendo l amicizia nel mezzo. Ciò indica il percorso evolutivo dell amore. Dei tre, ad avere l impronta del divino è la carità (piano spirituale), intesa come capacità di rinunciare e spogliarsi di tutto affinché il coniuge sia felice e realizzato secondo il disegno di Dio: un soggetto così unito e identificato nell amore coniugale da essere capace di donarsi per il bene dei 6,5 miliardi di persone nel mondo nel radicale dono di se stesso, costi quel che costi. Per fare una comparazione, si può dire che il matrimonio è come una pianta: più la radice entra in profondità, più i rami coprono un maggior numero di persone. (Circoscrivere l amore solo nell ambito familiare,dei parenti e qualche amicizia è votarlo alla sterilità ). Tutto ciò nasce in Dio, perché è Dio stesso: "Dio è amore". (1 Gv 4, 16). Così, l'amore è molto di 8

5 più dell erotico, o della comune passione per la bellezza e per la verità, che è la base dell amicizia. ***La fedeltà è la necessaria fonte della compassionemisericordia. Il "miserabile", in termini di limite, deficienza, debolezza e peccato, si manifesterà nel coniuge in circostanze diverse, magari con sorprendente intensità e in modo imprevisto. Allora la compassione motiverà la partecipazione alla sofferenza del coniuge, e la misericordia sosterrà l'agire di cuore rivolto al riscatto. Questo è quello che si chiama perdono, così necessario nella quotidiana vita di coppia. Gesù mostra come la fedeltà nell amore motiva la compassione e la sua azione misericordiosa di riscatto fino all estremo della croce. ***Tutto questo è profondamente connesso al fatto che la fedeltà crea le condizioni e riproduce nei coniugi l'esperienza di morte e la risurrezione di Gesù. Allora, essa sarà provata, purificata, rafforzata dalle difficoltà della vita in grado di interferire sulla qualità delle relazioni tra gli sposi, poiché ci saranno momenti di solitudine che scuoteranno la comprensione e l intesa. Sarà come una crocifissione. Se c è vero amore, si percepisce che è lui (o lei) l asse della propria vita. Non c è spazio per altre (o altri). La croce è il fatto di sentirsi inchiodato da un lato dalla solitudine, e dall altro dalla mancanza di una vera alternativa. La soluzione con altre ( o altri) sarebbe semplicemente una fuga. In effetti la solitudine, di queste circostanze, non è un accidente di percorso, ma qualcosa di costitutivo della persona e un elemento necessario del processo. Nella solitudine e nella sofferenza è doveroso ripensare al film della vita, ai momenti di vero amore. Non per ripetere 9 un esperienza passata, che rimarrà nel passato, ma perché la memoria contiene in sé qualcosa del futuro, che si presenta come futuro e sostiene la speranza del riscatto dell'amore. Tale speranza sostiene la fedeltà nel presente e fa sì che lui o lei aspettino un futuro promettente, come chi sa che dopo la notte arriva il giorno, e dopo la tempesta il sole. Così la fedeltà mantiene l'amore come sfondo sul quale, dopo la notte di prova, si rivela la presenza dell amato(a), che improvvisamente, come uscita inaspettata dal tunnel della solitudine, si staglia nella luce che tutto avvolge e illumina. Questa presenza è così viva e intensa da scoprire l altro(a) come dipinto(a) nel più intimo di sé, diventando così, come uno solo. Ecco allora che lui (o lei), si scopre e si sente come dio, perché immerso nella sorgente dell Amore che è Dio stesso (1 Gv 4,16). In questo oceano, Dio lo(a) trasforma come Lui (Gv 10, 34; Sl 82, 6), pienamente partecipe della Sua vita, dove c è la delizia eterna dell Amore (Pr 8,30-31), ossia, il riscatto dell'amore nel più profondo livello, perché purificato e rafforzato dalla prova della croce. Questa esperienza stabilisce la nuova ed eterna Alleanza fra Dio e i coniugi. La fedeltà è il cammino alla Comunione con Dio, l entrata nel mistero di Dio che è esattamente lo scopo, l'obiettivo, del sacramento. "Dio è amore" e la fedeltà non è altro che l'amore praticato giorno per giorno. Ne consegue il motivo della fedeltà di Dio all'alleanza, nonostante i ripetuti tradimenti del popolo: "Se noi siamo infedeli, egli rimane fedele, perché non può rinnegare se stesso" (2 Tm 2, 13). La fedeltà è Dio stesso, e macchiare la fedeltà è discostarsi da Dio. 10

6 CONCLUSIONE Dal punto di vista di Dio, il matrimonio significa vivere e assumere la stessa fedeltà di Dio per il suo popolo. Di conseguenza, il matrimonio è l'immagine, l'imitazione della Alleanza e della fedeltà di Dio (Ef. 5, 25-32). IL SOGNO Ognuno deve incontrare il suo sogno perché il cammino sia facile. Ma non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno lascia luogo a un nuovo sogno, e non se ne può trattenere alcuno. Hermann Hesse 11 12

BREVE CATECHESI SUL MATRIMONIO CRISTIANO

BREVE CATECHESI SUL MATRIMONIO CRISTIANO BREVE CATECHESI SUL MATRIMONIO CRISTIANO Il patto matrimoniale con cui l uomo e la donna stabiliscono di vivere insieme per tutta la vita, per sua natura ordinato al bene dei coniugi ed alla procreazione

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

IL LUOGO DELLLA PRESENZA

IL LUOGO DELLLA PRESENZA Il Cammino sulla Spiritualità familiare si articola in due anni durante i quali lavoreremo alla costruzione della Chiesa domestica seguendo lo schema: la famiglia ad intra e la famiglia ad extra. IL LUOGO

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

COME PREGARE? Che cos'è lo preghiera cristiana?

COME PREGARE? Che cos'è lo preghiera cristiana? COME PREGARE? Che cos'è lo preghiera cristiana? La preghiera cristiana è: elevazione dell'anima a Dio; dono di Dio e azione dell'uomo; colloquio, relazione dei figli di Dio col loro Padre, per mezzo del

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Indice. Introduzione... 5

Indice. Introduzione... 5 ECCOCI signore_eccoci signore 26/10/10 12.56 Pagina 199 Indice Introduzione.......................................... 5 Alcuni interrogativi.................................... 7 La lettura della tradizione................................

Dettagli

principale del gruppo è

principale del gruppo è Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare e Vita I GRUPPI FAMIGLIA PARROCCHIALI luogo di crescita nella fede e nella spiritualità propria dello stato coniugale; momento di apertura alla vita parrocchiale

Dettagli

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio X Forum Internazionale dei Giovani - Rocca di Papa (Roma), 24-28 marzo 2010 Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio Fabian Lair, Austria PREMESSA Viviamo in un mondo in cui tutto

Dettagli

Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare

Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare Statement-Incontro Mondiale delle Famiglie 1/5 Elisabeth & Bernhard Neiser / Nr. 20 Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare 1. Riflessioni introduttive: Domenica e giorno

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

2. E VIVO NEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO

2. E VIVO NEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO SCHEDA 5 (per operatori) Nota introduttiva 2. E VIVO NEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO Questa scheda può essere una lectio sulla pagine delle nozze di Cana, completata dalla Lettera ai fidanzati di Giordano

Dettagli

Catalogo completo di tutti i soggetti per Prima Comunione, Prima Confessione e Confermazione

Catalogo completo di tutti i soggetti per Prima Comunione, Prima Confessione e Confermazione Catalogo completo di tutti i soggetti per Prima Comunione, Prima Confessione e Confermazione Edizioni Trappiste LA PRIMA CONFESSIONE SERIE PR in due versioni Immagine semplice con interno bianco: dimensioni

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

EUCARISTIA, DONO DI AMORE

EUCARISTIA, DONO DI AMORE EUCARISTIA, DONO DI AMORE Voce guida La nostra processione, quest'anno, sarà accompagnata dalla lettera enciclica di Benedetto XVI, sul tema dell'amore di Dio come fondamento e sviluppo della nostra vita

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Piccolo Catechismo Evangelico per Bambini

Piccolo Catechismo Evangelico per Bambini Piccolo Catechismo Evangelico per Bambini Domande e risposte sommarie sulla fede cristiana evangelica 1. Chi ti ha creato? Mi ha creato Dio. 2. Che cosa ha fatto d'altro? Egli ha pure creato ogni altra

Dettagli

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera?

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Catechismo della Chiesa Cattolica Pregare oggi e perché Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Quali sono le

Dettagli

Lo studio della Bibbia è benefico

Lo studio della Bibbia è benefico Lo studio della Bibbia è benefico Tanti anni fa, un capitano ancorò la sua nave nel porto di un'esotica isola del Pacifico Meridionale. A veva sentito dire che gli indigeni, un tempo cannibali, ora accoglievano

Dettagli

SAN TOMMASO DEI BATIUTI

SAN TOMMASO DEI BATIUTI rr;;;:.-~ J/(::il. 10 ~m. "'~"'. TO O H "NT U. CAPPELLANIA OSPEDALE SAN TOMMASO DEI BATIUTI PORTOGRUARO 19 Settelnbre Benedizione Cappella 2014 San Giovanni Paolo II BENEDIZIONE DELL'ACQUA E ASPERSIONE

Dettagli

IN ATTESA DEL DONO DELLO SPIRITO SANTO

IN ATTESA DEL DONO DELLO SPIRITO SANTO Parrocchia della B.V. del Carmine Udine IN ATTESA DEL DONO DELLO SPIRITO SANTO Incontro di riflessione e preghiera VENERDÌ 23 MAGGIO 2014 PRESENTAZIONE DELL INCONTRO Ci troviamo insieme stasera per prepararci

Dettagli

RITO DEL MATRIMONIO SANTUARIO DELLA MADONNA DEL DIVINO AMORE ROMA

RITO DEL MATRIMONIO SANTUARIO DELLA MADONNA DEL DIVINO AMORE ROMA RITO DEL MATRIMONIO SANTUARIO DELLA MADONNA DEL DIVINO AMORE ROMA 1) MEMORIA DEL BATTESIMO La memoria del Battesimo sostituisce l Atto Penitenziale. Mentre si esegue il canto d'ingresso, il sacerdote va

Dettagli

Sacramento del. I segni importanti del Battesimo sono:

Sacramento del. I segni importanti del Battesimo sono: Sacramento del Il Battesimo è la purificazione dal peccato originale e il dono della Nuova Vita, come amati e prediletti Figli di Dio, appartenenti alla famiglia della Chiesa per mezzo dello Spirito Santo.

Dettagli

Povertà obbedienza castità

Povertà obbedienza castità Povertà obbedienza castità Povertà La povertà per Francesco è uno stile di vita, un modo di pensare e di collocarsi in relazione con se stesso, con Dio e con le cose. A volte si parla di due livelli di

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Codice: AD 443. Formato: cm 30,8 X 10,8 aperto e cm 15,4 X 10,8 chiuso. Didascalia: Fuori: Il vostro amore

Codice: AD 443. Formato: cm 30,8 X 10,8 aperto e cm 15,4 X 10,8 chiuso. Didascalia: Fuori: Il vostro amore Vi offriamo una selezione del vasto catalogo del Monastero delle Trappiste di Vitorchiano di immagini e biglietti sul tema del Matrimonio e degli Anniversari dello stesso: i biglietti in alcuni casi sono

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

La chiamata alla speranza

La chiamata alla speranza La chiamata alla speranza Preghiera mensile Dicembre 2015 1.- Introduzione L'Avvento è un tempo per rispondere alla "chiamata alla speranza". La nostra è la speranza che abbiamo nella nascita di Cristo,

Dettagli

RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI

RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI RIFLESSIONI PER LA PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI I) Il Corpo di Cristo Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 26, 26-28) Mentre mangiavano, Gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava

Dettagli

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni 74. «Il tempo nel cristianesimo ha un importanza fondamentale. Nel tempo viene creato il mondo, al suo interno si svolge la storia della salvezza,

Dettagli

Maggio ogni giorno con Maria

Maggio ogni giorno con Maria Maggio ogni giorno con Maria Maria, Maestra di contemplazione: i misteri della luce Il Rosario con San Giovanni Paolo II [BRUNA FREGNI] Proposta ispirata alla lettera apostolica sul Rosario di papa Giovanni

Dettagli

Associazione Famiglie ROG

Associazione Famiglie ROG Associazione Famiglie ROG LA MISSIONE DELLA FAMIGLIA ROG TRACCIA DI RIFLESSIONE MENSILE - APRILE 2014 LA FAMIGLIA A SERVIZIO DELL UOMO Che bella coppia formano due credenti che condividono la stessa speranza,

Dettagli

Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE. Valore della sessualità umana:

Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE. Valore della sessualità umana: Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE Valore della sessualità umana: E lecita la fecondazione extracorporea? Quando una coppia non riesce

Dettagli

Preghiera per la Fede Paolo VI

Preghiera per la Fede Paolo VI Preghiera per la Fede Paolo VI Signore, io credo: io voglio credere in Te. O Signore, fa che la mia fede sia piena, senza riserve, e che essa penetri nel mio pensiero, nel mio modo di giudicare le cose

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Liturgie matrimoniali

Liturgie matrimoniali Liturgie matrimoniali Le Chiese battiste (e i suoi pastori!) hanno sempre rivendicato libertà nelle forme di liturgia da utilizzare non solo nel culto domenicale, ma anche nei culti speciali. La diversità

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE

S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE III - Questionario Le seguenti domande permettono alle Chiese particolari

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

Lo Spirito riempì tutta la casa

Lo Spirito riempì tutta la casa Veglia di preghiera per il Sinodo della famiglia Pentecoste 2015 Lo Spirito riempì tutta la casa Introduzione 1L. Dal Magistero del nostro Arcivescovo La famiglia è la via maestra e la prima, insostituibile

Dettagli

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore I. B 3 Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore 1 2 Preghiera per un bimbo appena nato Signore, ci hai dato la gioia di un figlio:

Dettagli

Iniziamola con il segno della Croce: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Iniziamola con il segno della Croce: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. È un cam m ino di preghiera m olto presente nella tradizione della Chiesa: essa aiuta i credenti a far m em oria della passione del Salvatore per rendere presente il suo am ore salvifico nella loro vita

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

Il matrimonio cristiano. chi si sposa in chiesa sa quello che fa?

Il matrimonio cristiano. chi si sposa in chiesa sa quello che fa? Il matrimonio cristiano chi si sposa in chiesa sa quello che fa? Antonio Tavilla IL MATRIMONIO CRISTIANO chi si sposa in chiesa sa quello che fa? religione e spiritualità www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

IL FUOCO E LE FONDAMENTA, LA VIA PER VEDERE GESÙ

IL FUOCO E LE FONDAMENTA, LA VIA PER VEDERE GESÙ IL FUOCO E LE FONDAMENTA, LA VIA PER VEDERE GESÙ Il fuoco che scalda 57. Celebrare insieme l Eucaristia come festa di tutta la comunità e nutrimento per il cammino, imparare a vivere la comunione e la

Dettagli

La decima e le offerte di digiuno

La decima e le offerte di digiuno La decima e le offerte di digiuno Placeholder «P ortate tutte le decime alla casa del tesoro e mettetemi alla prova in questo, dice l Eterno degli eserciti; e vedrete s io non v apro le cateratte del cielo

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Siamo ben consapevoli che non predichiamo noi stessi ma Gesù nel quale non c è macchia.

Siamo ben consapevoli che non predichiamo noi stessi ma Gesù nel quale non c è macchia. Quando ci è stato chiesta questa testimonianza abbiamo,inizialmente, titubato. Certo è un occasione di fermarsi a riflettere, parlare e fare un aggiornamento sulla situazione che stiamo vivendo. Ma c è

Dettagli

CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo. Lectio Divina (1 Pt.

CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo. Lectio Divina (1 Pt. CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo Lectio Divina (1 Pt.2,1-5; 3,15) Vocazione e missione della comunità cristiana: il cammino degli

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

CORPUS DOMINI 22 giugno 2014. Noi siamo quelli che vivono secondo la domenica (S. Ignazio)

CORPUS DOMINI 22 giugno 2014. Noi siamo quelli che vivono secondo la domenica (S. Ignazio) CORPUS DOMINI 22 giugno 2014 Noi siamo quelli che vivono secondo la domenica (S. Ignazio) Canto: Adoramus Te Domine (canone di Taizè) - Ti riconosciamo, Signore, presente a noi nell eucaristia - Ti adoriamo,

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012 Newsletter Essena N 2 Gennaio-Marzo 2012 Carissimi amici Bellissima Primavera a voi! Siamo molto felici di ritrovarvi in occasione di questa nuova stagione che sta per fiorire fra qualche tempo e che abbiamo

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II

Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II Canto Guida: Questo pomeriggio siamo qui, davanti a Gesù e davanti

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Famiglia, culla di vocazioni

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Famiglia, culla di vocazioni ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Famiglia, culla di vocazioni 8 "La mia famiglia non poteva essere una culla di vocazioni perché avevo trasformato i doni del Signore: uno sposo che FAMIGLIA,

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

LA FAMIGLIA CHE EDUCA

LA FAMIGLIA CHE EDUCA LA FAMIGLIA CHE EDUCA Messaggio alle famiglie - Pasqua 2009 Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola L educazione delle virtù umane è alla base dell educazione cristiana Il senso dell autorità La famiglia

Dettagli

PREGHIERA PER IL SINODO

PREGHIERA PER IL SINODO PREGHIERA PER IL SINODO Sac. Il Signore sia con voi Tutti: E con il tuo spirito Voce Guida: siamo qui radunati, come papa Francesco ha chiesto a tutti i fedeli, per accompagnare con la nostra preghiera

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA?

QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA? QUAL È LA CONCEZIONE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA NELLA FEDE CRISTIANA? Che cos'è il matrimonio? È quella speciale comunione di vita e d'amore tra un uomo e una donna, in cui si attuano particolari

Dettagli

CAMMINARE INSIEME Padrini collaboratori dei genitori

CAMMINARE INSIEME Padrini collaboratori dei genitori Sesta catechesi post-battesimale dei padrini Obiettivi CAMMINARE INSIEME Padrini collaboratori dei genitori Chi accoglie questo bambino nel mio nome, dice Gesù, accoglie me (Luca 9,48) L incontro -possibilmente

Dettagli

Attività di potenziamento e recupero

Attività di potenziamento e recupero Attività di potenziamento e recupero 7. Dio e l uomo Dio e l uomo (attività e verifiche) 1 ATTIVITA DI POTENZIAMENTO Utilizzando un motore di ricerca in Internet, o materiale fornito dal tuo insegnante,

Dettagli

PRIMO INCONTRO. OBIETTIVO: Aiutare i GG a comprendere il significato del Battesimo

PRIMO INCONTRO. OBIETTIVO: Aiutare i GG a comprendere il significato del Battesimo PRIMO INCONTRO OBIETTIVO: Aiutare i GG a comprendere il significato del Battesimo ATTIVITA : caccia al tesoro sui simboli presenti nel rito del battesimo Una variante della caccia al tesoro classica può

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICA FONDAMENTALE La Rivelazione cristiana di Dio: - L idea di rivelazione nel Concilio Vaticano I e nel Concilio

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

PROCESSIONE EUCARISTICA nella solennità del Corpus Domini

PROCESSIONE EUCARISTICA nella solennità del Corpus Domini PROCESSIONE EUCARISTICA nella solennità del Corpus Domini G. Ci mettiamo in cammino per le strade della nostra città per confermare la nostra fede nella presenza eucaristica di Cristo, che abbiamo celebrato

Dettagli

VEGLIA DI PREGHIERA A MARIA

VEGLIA DI PREGHIERA A MARIA VEGLIA DI PREGHIERA A MARIA CON MARIA IN ATTESA DELLA PENTECOSTE Canto; NOME DOLCISSIMO GUIDA: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Ti salutiamo o Maria, piena di grazia, il Signore

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^ CLASSE 1^ Dio e l uomo Classe 1^ Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore. Gesù di Nazareth. La Bibbia e le, leggere e saper riferire circa alcune pagine bibliche fondamentali i segni cristiani

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli