Notiziario 63 Anno VII Luglio 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Notiziario 63 Anno VII Luglio 2008"

Transcript

1 Notiziario 63 Anno VII Luglio 2008 Notiziario per Radioamatori Anno VII - Numero 63 Bollettino V - U - SHF Luglio 2008 Notiziario aperiodico per radioamatori disponibile sul sito: mailing list su richiesta Contest del mese di Agosto 3 Alpe Adria VHF UTC 5 Activity 144 MHz UTC 12 Activity 432 MHz UTC 14 Activity 50 MHz UTC 15 Field Day SOTA UTC 19 Activity SHF UTC 26 Activity SHF UTC 31 Field Day Sicilia 50 MHz UTC 1/1-31/12 Marathona EME VUSHF - 50 MHz I regolamenti sono nella rubrica Contest sul sito: Sommario: w w w. i Ø j x x. i t Modifica allo Yaesu FT225RD!!!!! di IZ4BEH Classifiche Sezioni VHF 2008 di IV3LNQ 2/6 7/17 XXII Symposium di Terni e Orvieto 18 Ai lettori Cari Amici niente radio da parte mia il mese trascorso, per motivi di lavoro sono stato fuori e poi c è stata Friedrichshafen... Come ha scritto Giordano IK0XFD c è stato un certo rammarico nel non vedere l A.R.I. rappresentata presso gli stand delle associazioni, tanto che un gagliardetto è stato affisso presso il mio tavolo, oltre alle numerose buste degli acquisti fatti da parte degli italiani, che bivaccavano... stremati al nostro stand! Ham Radio, a mio parere, ha visto una partecipazione di OM italiani maggiore rispetto agli anni passati, ma nel complesso mi è parsa ci fosse una certa flessione di pubblico. Rimane comunque la fiera più importante in Europa e per me che ho visitato anche Dayton, è anche migliore; non tanto per quello che si può trovare, ma piuttosto per la logistica eccellente. Se negli U.S.A. si possono trovare prodotti a più buon mercato, è anche vero che non sono poi importabili in Italia con quella facilità ed econo- di Sandro IØJXX micità che offre Friedrichshafen. Inoltre il mercato dell usato a Dayton è all aperto, con tutti i rischi che questo comporta, con improvvisi cambi di condizioni climatiche. Inoltre il campus di Friedrichshafen accomuna i radioamatori di tutta Europa, formando un Jamboree eccezionale; dove si possono vedere antenne di tutti i gusti e frequenze, QSO di ogni genere e soprattutto bicchierate conviviali ad ogni ora. Putroppo per stanchezza sono mancato alla classica riunione organizzata da Enrico I5WBE, dove a Lindau, in un ottimo ristorante italiano, ogni anno ci si ritrova con tutti gli appassionati dell VHF Europei. Ora non mi rimane che farvi i migliori Auguri di buoni DX ed esporadici e spero di incontrarvi numerosi a Firenze dall 8 al 10 agosto per la Conferenza Mondiale EME. Colgo l occasione per fare a Voi ed alle vostre Famiglie i miei Migliori Auguri di buone vacanze. 73 de IØJXX

2 Pagina 2 Modifica allo Yaesu FT225RD!!!!! di Roberto IZ4BEH Forse questa pagina può apparire un pò anacronistica. La radio in questione è maggiorenne da un pezzo, ma la ritengo a tutt' oggi ancora molto valida anche se non ha 1000 memorie, il cluster integrato, l'accesso a D-STAR ed il frontale multicolore. Anzi credo che dopo questa modifica sia molto più valida di qualsiasi altro apparato in VHF attualmente in commercio. Di questi apparati ce ne sono ancora molti contando anche i 22-1R e questa soluzione li trasforma in vere macchine da contest HI!!! Il ricetrasmettitore all mode per la gamma dei 144 MHz, FT225RD, credo sia stato immesso sul mercato agli inizi degli anni 80 dalla YAESU, sostituiva l'altrettanto famoso FT221R. A livello circuitale tra i due apparati le differenze sono minime, tanto è vero che alcune schede sono identiche per entrambi. La particolarità di questi apparati, è che i vari circuiti sono stati costruiti su schede separate, innestate in una simil mother board, come si usava fino a poco tempo fa con i personal computer. Questa caratteristica si presta molto ad effettuare modifiche circuitali, cosa non più possibile negli apparati di ultima generazione. La tecnologia di circa 30 anni fa, però, mostra tutti i suoi limiti quando si vuole usare questo apparato in condizioni di banda affollata come nel caso di un contest o una apertura di Esporadico. Infatti sia il front-end originale, come il primo mixer, montano dei vetusti 3SK51, mosfet a doppio gate in case metallico. Inoltre, vi sono delle soluzioni di progetto che danno qualche problema sopratutto come aumento figura di rumore del ricevitore. L'idea della YAESU credo fosse quella di avere il filtro d'ingresso ed il filtro prima del mixer sintonizzabili tramite diodi varicap. Purtroppo questa soluzione, oltre a essere poco efficace, introduce molto rumore sul primo stadio. Infatti il soffio che si ascolta nella radio in versione originale è molto forte e fastidioso. L'uso del mosfet come mixer poi, ha il grosso problema che satura velocemente, in pratica ha una dinamica molto limitata con conseguenti problemi di intermodulazione. Anche il primo stadio soffre dello stesso problema; di modifiche suggerite per migliorare le prestazioni di questo apparato, non solo in ricezione, ce ne sono molte e se ne trovano parecchie su internet; risolvono molti problemini, anche nella parte di trasmissione, migliorando la dinamica del trasmettitore e sopratutto il fastidioso effetto "click" in telegrafia, ma sono solo un paliativo per la parte ricevente dato che nessuna prevede la sostituzione del mixer. In ogni caso, vi invito a leggere ed usare le modifiche descritte da Leif SM5BSZ sul suo sito. La MUTEK Ltd inglese ha avuto un'idea più radicale: ha rifatto in toto la scheda del front-end con caratteristiche molto superiori all'originale. Infatti questa scheda, molto conosciuta ed apprezzata, montava un mosfet più moderno come primo stadio, un 3SK88, un mixer passivo da +7dBm di OL e migliorava le prestazioni della parte di media a 10.7 MHz. Purtroppo però, questa scheda, oltre a costare un sacco di palanche, è letteralmente introvabile. La MUTEK esiste ancora, ma non la produce più da tempo. Volendo comunque migliorare le prestazioni del mio RTX, ho pensato di ridisegnare lo schema Mutek usando componenti più moderni almeno per la parte a 144 MHz. Lo schema è visibile nella pagina accanto, è d'obbligo una veloce descrizione. L'ingresso del ricevitore, Pin5 della scheda, dopo un piccolo tratto su cavetto coassiale a 50 ohm avviene su una bobina in aria di 5 spire con presa alla prima spira dal lato massa, ed entra in un ATF54143 ephemt della Avago ad alta dinamica. Questo componente necessita di bias di gate positivo, ed ha una dinamica molto buona oltre che una nf molto bassa. La figura di rumore si aggira attorno al db mentre il guadagno è di circa 25dB. L'alimentazione di questo stadio viene prelevata da un 78L05 attraverso una bobina tipo BV5061 che provvede anche all'accordo di drain. Segue un filtro a 3 celle ed un altro stadio amplificatore con un MMIC ERA5SM sulla prima versione poi ho messo un MGA62563 della Avago per avere una migliore dinamica. Il filtro è composto da 3 bobine Neosid

3 Pagina 3 Schema elettrico Si possono anche usare il modello Neosid che in realtà sono filtri ad elica, ma in questo caso cambiano i valori delle capacità in parallelo. In fase di taratura occorre agire prima sulla bobina centrale per centrare il filtro, poi si agisce sulle altre due. La prima bobina ha una taratura molto blanda dato che è caricata dal ephemt. Attenzione ai nuclei di ferrite che sono molto delicati e si rompono con estrema facilita. L'immagine del filtro mostra la curva della parte a 144 MHz dall'ingresso antenna fino all'ingresso del mixer. Il guadagno totale è di 40dB, larghezza di banda a -3dB circa 10 MHz, la P1b è +19dBm e la IP3 è +29dBm. L immagine successiva è la stampa della prova a 2 toni. I segnali sono distanti tra loro 25 KHz e la loro ampiezza, all'ingresso del ricevitore è di -30dBm. La IMD è -42,5 db. L'oscillatore locale, entra dal Pin 17 e viene amplificato da un BFG196 che provvede a portare dai 5dBm fino a 22-23dBm dentro il mixer nel caso si voglia montare un RAY1 da +23dBm mentre se si vuole montare un mixer con una dinamica minore, ad esempio un SRA1H da +17dBm occorre inserire le resistenze che compongono l'attenuatore sull'ingresso del mixer. A mio avviso un mixer da +17dBm è più che sufficiente per avere un ottimo ricevitore senza spendere una cifra folle per un RAY1. In uscita dal BFG196 c'è un filtro passabasso che pulisce il segnale dell'ol prima di iniettarlo nel mixer. La stampa del segnale dell'oscillatore locale mostra il range dell'ol è da 133,3 MHz a MHz. La bobina sul collettore del BFG 196 può anche essere un induttanza fissa da 1uH, serve principalmente come blocco per la RF. L'uscita IF dal mixer passa in un diplexer che pulisce il segnale di prodotti del mixer non desiderati, e viene amplificato da un BF998. I trasformatori di media frequenza utilizzati sono del tipo con nucleo NERO; esistono dei modelli di MF con il condensatore. Il condensatore va tolto nel trasformatore montato dopo il mixer e sul primo mosfet perchè di valore troppo elevato. Va poi aggiunto il condensatore all'esterno da 39 pf, dopo il primo stadio amplificatore, segue il filtro a quarzo da +/-7,5 KHz centrato a 10,7 MHz. Ho previsto il montaggio di diversi modelli di filtro. Nel mio prototipo ho montato due filtri 10M15A in serie. Il 10M15A è un filtro centrato a 10,7MHz a 2 poli da +/-7,5KHz. Per aumentare la ripidità dei fronti di solito se ne montano 2 in serie. Il contenitore di questo filtro è del tipo HC49 a tre piedini. Esiste anche il modello 10M15D a 8 poli con contenitore quadrato a 4 pin e può essere montato su questa scheda. Attenzione perchè esistono dei filtri centrati a KHz come il modello 10M4D ad esempio, che

4 Pagina 4 veniva montato nei CB, e non vanno bene per questa scheda perchè la parte USB rimarebbe su un lato del filtro. I filtri di questo tipo hanno solitamente delle impedenze piuttosto elevate. Nel mio caso il filtro ha una impedenza di 3 kohm//2pf (// in parallelo). Per caricare correttamente il filtro ho messo prima e dopo 1 resistenza da 3k3 verso massa e poichè i mosfet hanno una impedenza di Drain e di Gate molto più alta a 10,7MHz, il filtro "vedrà" come impedenza il valore della resistenza. Dopo il filtro il segnale prende due strade distinte con altrettanti stadi amplificatori a mosfet. Uno va al discriminatore FM e l'altro va al demodulatore SSB/CW. La tensione dell'agc applicata al pin n.2, agisce solo sui mosfet della media frequenza. Il valore di questa tensione è, dopo i diodi in serie, di 3,82V e scende fino a circa 0,55V quando si raggiunge un valore di -50 dbm all'ingresso antenna. In questo modo i mosfet hanno un guadagno molto limitato e non saturano. Se il segnale all'ingresso aumenta ancora la tensione di AGC rima- Curva filtro 144 MHz ne a costante a 0,55V. La saturazione dell'ingresso arriva con un segnale di -16dBm sull'ingresso antenna. La tensione di 7V del Noise Blanker entra al pin 15, agisce solo sul ramo di media frequenza SSB tramite il diodo pin D1. Diagramma due toni La scheda viene alimentata dal pin 3 a 13,5 V e consuma circa 250 ma totali. Gli stadi in ingresso e relativi stabilizzatori di tensione assieme al BFG196, sviluppano un discreto calore dato che la maggior parte della corrente viene assorbita da loro. Nello specifico I primi 2 stadi consumano ma cadauno, mentre, il BFG196 assorbe circa 90mA. Le due immagini sopra mostrano la versione definitiva realizzata. Ho schermato la parte d'ingresso del front-end per renderlo il più immune possibile. Anche dal lato saldature conviene mettere un lamierino sopra il tratto di pista che collega l'elica d'ingresso ai trimmer capacitivi. L'elica è costruita con filo di rame argentato da 1,5-2 mm avvolgendo 5 spire su un diametro di 10 mm e tirandola in modo che diventi circa 25 mm. Va poi saldato un reoforo esattamente sulla prima spira. Per la taratura è bene avere a disposizione un analizzatore di spettro col tracking. Conviene procedere per gradi,

5 Pagina 5 Oscillatore locale prima si tara la parte a 144 MHz iniettando il segnale dal tracking con un livello di -50 dbm, sulla presa antenna e prelevandolo sul ingresso del mixer, meglio se il mixer non è montato, si agisce sui trimmer capacitivi e sulle bobine in modo da ottenere una curva simile a quella presentata sopra. Il trimmer resistivo da 1Kohm determina il punto di lavoro ottimale del primo stadio. La taratura consiste nel portare l'assorbimento del ephemt a ma andando a leggere la caduta di tensione sulla resistenza R5 da 8,2 ohm. Avendo a disposizione un Noise Figure meter si può ottimizzare tutto per il minimo rumore, agendo principalmente sui due compensatori d'ingresso e sul trimmer resistivo. A questo punto diventa quasi indispensabile avere la scheda montata sul 225 perché servono i segnali dell' OL e le varie tensioni di funzionamento. Occorre farsi una prolunga per avere la scheda a portata di mano. Io ho usato il pettine di un circuito vuoto e con dei fili ho portato su tutti i segnali che mi occorrevano una volta fatto, si può montare il mixer, si collegano tutti fili sulle piazzole appositamente lasciate aperte (notare nell'immagine lato componenti le piazzole), occorre montare anche il cavetto coassiale da 50 ohm che dal pettine porta il segnale d'ingresso al frontend (cavetto bianco nell'immagine sopra) e si avrà una situazione simile a questa: (per i segnali di OL e RF mettere dei cavetti schermati a 50 ohm). Ora si può inserire la scheda vuota nel pettine del 225 e si appoggia la scheda da tarare sopra all'apparato avendo avuto la cura di mettere un foglio di materiale isolante sotto e si può comodamente continuare il lavoro. ATTENZIONE che occorre fare la modifica sul pettine del 225 spiegata sotto per poter far funzionare la scheda. Sull'uscita a 10.7 MHz SSB collegare un cavetto schermato che andrà poi all'analizzatore di spettro. Con un generatore RF sintonizzare una frequenza es e impostare il livello RF a -50 dbm, collegarlo alla presa antenna, portare anche la sintonia della radio sulla stessa frequenza e sull'analisi di spettro deve apparire il segnale a 10,7 MHz. Agendo sui trasformatori di MF si porterà il livello il più alto possibile. La differenza tra segnale generato e quello letto deve essere di circa 40 db. Ora la scheda è pronta per essere montata definitivamente nel rinnovato 225. Attualmente sto testando il nuovo front-end sul mio FT225, la sensazione è molto buona, il soffio si è ridotto moltissimo e da la sensazione di antenna scollegata. I segnali, sopratutto quelli molto deboli sono molto più comprensibili. Non ho ancora avuto modo di provare con segnali molto forti e vicini. Per il momento sono soddisfatto del lavoro eseguito, ma è ancora tutto in evoluzione. Ad esempio stavo pensando di rendere escludibile il secondo amplificatore con dei relé oppure di inserire un attenuatore in ingresso comandabile dal tastino sul frontale dell'apparato. Per poter montare la scheda sull'apparato, occorre effettuare una piccola modifica sull FT225 per portare i 13,5 V necessari al funzionamento sul pin 3 del connettore che alloggerà il front-end. La modifica è molto semplice: Togliere il ed isolare il filo originariamente collegato al pin 3 del connettore sotto la RF UNIT. Individuare il pin 18 (9B nel service manual) della connettore sotto la SSB IF UNIT e portare con un filo i 13,5 V dal pin 18 al pin 3 precedentemente menzionato. Questa tensione è presente solo in RX mentre in TX va a 0V. Il front-end proposto può essere montato anche sull FT221R. Posso fornire schema elettrico e files gerber per la realizzazione del pcb a chi si vuol cimentare nella costruzione. 73 de IZ4BEH Roberto

6 Notiziario VUSHF Anno VII Numero 63 Pagina 6 Foto delle schede modifica Yaesu FT225RD di Roberto IZ4BEH

7 Pagina 7 Classifiche Sezioni VHF 2008 di Luigi IV3LNQ N. CODICE SEZIONE ATT. IQ X LOG MODENA 1 CENTRO PONTEDERA CINISELLO BALSAMO 1 NORD VINCI FERRARA GENZANO PAVIA SESTRI LEVANTE SAN SEVERO 1 SUD TRENTO POTENZA MONTAGNA PISTOIESE MERANO LECCO ALTO LAZIO FIRENZE MONTAGNA PISTOIESE PIOMBINO BOLZANO GENOVA POMEZIA TRIESTE OLBIA NO ATT. IQ X LOG SCANDIANO BRESCIA BERGAMO COMO TORINO TREVIGLIO UDINE LA SPEZIA TRIVERO VERONA PERUGIA SAVONA OSTIA BOLOGNA MARCON MONTEGRAPPA MILANO LUCCA CASALECCHIO DI RENO ALTO LAZIO FIRENZE MANTOVA

8 Pagina SANREMO BIELLA SPOLETO LIVORNO CAMPOBASSO RAVENNA CASSINO RIETI GORIZIA VITERBO LECCO BOLZANO RIVAROLO CIVITAVECCHIA MONTEBELLUNA COSENZA MANZANO PORDENONE REGGIO CALABRIA ROMA BORGOSESIA VIBO VALENTIA MONFALCONE TREVISO SETTIMO MILANESE LISSONE SAN DONA' DI PIAVE ALBINO BUSTO ARSIZIO EMPOLI GRAVINA IN PUGLIA CASALE MONF PADOVA CTRL. LOG THIENE FORMIA MOLFETTA JESI CTRL. LOG 7 QSO MONCALIERI CTRL. LOG 9 QSO ALBA CERNUSCO S/N ARONA CTRL. LOG 87 CH LOCARNO - SVIZZERA NON SOCIO

9 Pagina 9 CATEGORIA 1A FISSO N. CALL CODICE SEZIONE PUNTI DX NOTE 1 IQ5LV/ VINCI F1EIT ST. FISSA 2 IK2UJS 2501 BRESCIA IT9TVF 3 I0SNY 0601 PERUGIA DK2GR 4 IZ1DFG 1701 SAVONA IW8ZLB 5 IZ2FOS 2501 BRESCIA IK7YIY 6 HB9EFK LOCARNO IK7YIY NON SOCIO 7 IW2HAJ 2009 CINISELLO BALSAMO IQ7FG/7 8 IW2MXY 2009 CINISELLO BALSAMO IQ7FG/7 9 IK4YAZ 4401 FERRARA OM3NA 10 IQ2PV 2701 PAVIA OK1DPV 11 IQ4AX 4101 MODENA DK2EA 12 II1W 1001 TORINO IKI1WEG/8 13 IZ4GOL 4401 FERRARA DQ7Y 14 IW2NKQ 2201 COMO IW7EBE/7 15 IK2WQK 4601 MANTOVA OM3NA 16 IW2NBL 2501 BRESCIA IQ0AP/0 17 I2ITH 2401 BERGAMO IQ0AP/0 18 I1CRB 1302 BIELLA IQ0AP/0 19 IK4UOP/ MODENA DK2EA ST. FISSA 20 IZ0FWE 0603 SPOLETO HB9EFK 21 IW3IPI 4401 FERRARA IK8BPJ 22 IZ4DZC 4401 FERRARA OK2KJT 23 IZ3BJA 3005 MARCON DK2EA 24 I4LCK/ BOLOGNA DF2VJ ST. FISSA 25 I5WBE 5006 VINCI IK7HIN 26 IZ5IIN 5602 PONTEDERA I8JIT/8 27 IK3XTT 3701 VERONA IW0FFK/0 28 IK5AAB 5602 PONTEDERA IZ7JVR/7 29 IW2DAL 2009 CINISELLO BALSAMO IW7EBE/7 30 IZ4GWE 4801 RAVENNA DK2EA 31 IQ3TN 3801 TRENTO IQ7FG/7 32 IZ0GUG 0201 RIETI A5Y 33 IZ2DQA 2402 TREVIGLIO IZ0DEI/0 34 IQ5FI/ FIRENZE IQ0AH/IS0 ST. FISSA 35 IK4GRO/ MODENA DQ7Y ST. FISSA 36 I3MMB 3103 MONTEBELLUNA IK0XCC/0 37 I5FDL 5602 PONTEDERA IN3TRX/IN3 38 IQ2CJ 2009 CINISELLO BALSAMO IQ7FG/7 39 IW2ODP 2201 COMO IQ0AP/0 40 IQ0PM 0010 POMEZIA IZ8DWF/IS0 41 IW8ZLC 8501 POTENZA A1W 42 IZ5ENZ 5006 VINCI HB9EFK 43 IZ4DYQ 4101 MODENA IW1PPM/1 44 IV3FBH 3302 MANZANO IW1FSQ/1 45 IK4NOQ 4401 FERRARA IZ0DEI/0 46 I7CSB 7102 SAN SEVERO IQ1VM/1 47 IV3UJT 3303 PORDENONE IW7EBE/7 48 IK0LZR 0012 ALTO LAZIO IQ1VM/1 49 IK2SND 2402 TREVIGLIO IZ0DEI/0 50 IK5EKL/ VINCI HB9EFK ST. FISSA

10 Pagina IK5AUX 5602 PONTEDERA IN3TRX/IN3 52 IK4IDP 4003 CASALECCHIO di R IW7EBE/7 53 IQ4FA 4401 FERRARA IW0FFK/0 54 IV3AVQ 3301 UDINE OK2JNM 55 IZ0FBJ 0012 ALTO LAZIO IQ1VM/1 56 I2DZQ 2201 COMO I0SNY 57 IZ1MKZ/ SESTRI LEVANTE IZ1GCV/1 ST. FISSA 58 IQ1SL 1602 SESTRI LEVANTE IS0KEB 59 I4EUM 4101 MODENA IZ0DEI/0 60 I5KBS 5602 PONTEDERA IN3TRX/IN3 61 IQ0RM 0001 ROMA IQ9BF/IT9 62 IK4YWL 4101 MODENA IW1PPM/1 63 IZ5EBL 5006 VINCI IW7EBE/7 64 IZ7JVR 7102 SAN SEVERO IZ1DFG 65 IK4PPE 4101 MODENA HB9EFK 66 IZ0KXT IZ1DFG NON SOCIO 67 IZ1GQJ 1304 BORGOSESIA IK4LFI/4 68 IK4EWW 4203 SCANDIANO IQ1VM/1 69 IZ1JLR 1602 SESTRI LEVANTE IS0KEB 70 IK4HPU 4203 SCANDIANO IW0FFK/0 71 IW8PQ 8803 VIBO VALENTIA IQ5LV/5 72 IW4CXK 4203 SCANDIANO IQ1VM/1 73 IZ1JLR 1602 SESTRI LEVANTE IS0KEB 74 IV3MIE 3404 MONFALCONE IK2FTB/2 75 I4ENO 4101 MODENA IW0FFK/0 76 IW2NEW 2701 PAVIA IN3ZTI/3 77 IV3MPI 3402 GORIZIA IZ1DFG 78 IN3RWY 3901 BOLZANO IK0XCC/0 79 IK4VMV 4203 SCANDIANO IZ0DEI/0 80 IZ3FJZ 3005 MARCON IZ1DFG 81 IN3JRZ 3902 MERANO IW0FFK/I0 82 IW2OHY 4101 MODENA IK4WKU/6 83 IK2YSJ 2005 SETTIMO MILANESE IQ0AP/0 84 IK2JUB 2009 CINISELLO BALSAMO IK6FWJ 85 IZ5ILD 5602 PONTEDERA A5Y 86 IW0HOU 0101 VITERBO IQ9BF/IT9 87 IZ2BVL 2701 PAVIA IK4LFI/4 88 IW4DVZ 4101 MODENA IZ0DEI/0 89 IZ2FWJ 2402 TREVIGLIO IZ1GCV/1 90 IK4HPQ 4101 MODENA DL4RAT 91 IZ5CMI 5701 LIVORNO IN3TRX\IN3 92 IK2GAJ 2401 BERGAMO IQ5AE/5 93 I5ADJ 5602 PONTEDERA IN3TRX/IN3 94 IK5YOJ 5006 VINCI IW1PPM/1 95 I2ZSI 2010 LISSONE IZ0DEI/0 96 I5NZR 5006 VINCI IN3TRX/IN3 97 IK2ECM 2009 CINISELLO BALSAMO IK4LFI/4 98 IK2HNG 2401 BERGAMO IK4WKU/6 99 IK5BHP 5006 VINCI HB9EFK 100 IZ2DTL 2401 BERGAMO IQ5LV/5

11 Pagina IZ5ILL 5602 PONTEDERA IW1FSQ/1 102 IN3LFL 3901 BOLZANO II1W 103 I4SIW 4101 MODENA IQ1VM/1 104 IK0XCC/ CIVITAVECCHIA IT9DMT ST. FISSA 105 I4BBC 4101 MODENA IW0FFK/0 106 IZ2ABZ 2009 CINISELLO BALSAMO IQ5LV/5 107 I4ZAT 4101 MODENA IN3TRX/IN3 108 I4YUG 4101 MODENA IQ1VM/1 109 IW2NKY 2403 ALBINO IK4WKU/6 110 IW2NRT 2201 COMO IQ5LV/5 111 IZ2EEV 2009 CINISELLO BALSAMO I4LCK/4 112 IZ2IVF 2402 TREVIGLIO IZ5HSK/5 113 I1PIK 1901 LA SPEZIA IQ7FG/7 114 IK2PFL 2009 CINISELLO BALSAMO IK6FWJ 115 IZ8EWD 8501 POTENZA IK0OZK CTRL. LOG 116 IQ8PZ 8501 POTENZA IK0OZK/0 117 IZ5HSS 5602 PONTEDERA IZ3KOZ/3 118 IW2HZN 2105 BUSTO ARSIZIO IQ5LV/5 119 I5BG 5602 PONTEDERA IW1PPM/1 120 IK3SCA 3701 VERONA IW0FFK/0 121 IZ5ILV 5003 EMPOLI IZ1DFG 122 IZ5AXB 5501 LUCCA IQ1VM/1 123 IW5EFR 5602 PONTEDERA IZ3KOZ/3 124 IW3SGT 3401 TRIESTE IQ1VM/1 125 IQ3TS 3401 TRIESTE IW1FGN/1 126 I2AGR 2401 BERGAMO IQ5LV/5 127 IK2AQZ 2201 COMO IK4LFI/1 128 IK4RQF 4401 FERRARA IQ1VM/1 129 IW1CKM 1503 CASALE MONF IZ2FOS 130 IZ5HSJ 5602 PONTEDERA IZ3KVH 131 IK2GOZ 2009 CINISELLO BALSAMO IK4LFI/4 132 IW1RIM 1602 SESTRI LEVANTE HB9EFK 133 IW3GOA 3101 TREVISO IK4WKU/6 134 IK0RPV 0006 GENZANO IZ8DWF/IS0 135 IZ3GNG 3501 PADOVA OM3NA CTRL. LOG 136 I0DBF 0006 GENZANO IZ8DWF/IS0 137 IW3HHN 3602 THIENE I0SNY 138 IW0DTK 0405 FORMIA IZ8DWF/IS0 139 IW3HCN 3006 SAN DONA' DI PIAVE IK4WKU/6 140 IK5PVX 5001 FIRENZE IW0FFK/0 141 IZ3LCJ 3101 TREVISO IQ5LV/5 142 IZ1MCS 1602 SESTRI LEVANTE IQ5BA/5 143 IK2XZE 2202 LECCO IK4LFI/4 144 IK7HIN 7009 MOLFETTA I5WBE 145 IW2JRV 2201 COMO IK2MLS/4 146 IZ2HVL 2009 CINISELLO BALSAMO IZ1GCV/1 147 IZ5HET 5006 VINCI A2SF 148 IK7XLW 7006 GRAVINA IN PUGLIA IK4WKU/6 149 IN3ALD 3902 MERANO IK4LFI/I4 CTRL. LOG 12qso 150 IZ3KMW 3701 VERONA IK2FTB/2

12 Pagina IV3MPW 3401 TRIESTE IK2FTB/2 CTRL. LOG 12qso 152 IV3LNQ 3401 TRIESTE IV3MIE CTRL. LOG 12qso 153 I1NOL 1602 SESTRI LEVANTE IQ5LV/5 154 IQ3SD 3006 SAN DONA I0SNY 155 I5PAC 5602 PONTEDERA IK4WKU/6 156 IZ6INR 6003 JESI A1W CTRL. LOG 7qso 157 IK1ZYW 1003 MONCALIERI IW2NRI/2 CTRL. LOG 9qso 158 IZ2ABI 2009 CINISELLO BALSAMO IW1FSQ/1 CTRL. LOG 10qso 159 IW0CJQ 0001 ROMA IZ0KXT 160 IW7EDZ 7102 SAN SEVERO IK7HIN 161 IQ7IC 7006 GRAVINA IN PUGLIA IZ8JHD/8 162 IK2UTW 2701 PAVIA HB9EFK 163 IZ7GAT 7102 SAN SEVERO IZ8HUJ/8 164 IV3SGJ 3401 TRIESTE IZ4DJD/4 165 IV3BKO 3401 TRIESTE IK4WKU/6 166 IQ2CU 2007 CERNUSCO S/N IQ5LV/5 167 IW7EDZ 7102 SAN SEVERO IW8ZLB/8 168 IZ3KVI 3006 SAN DONA IV3MIE CTRL. LOG 10qso 169 IW7EFJ 7102 SAN SEVERO IZ0HEI/0 170 IK2WQH 2001 MILANO 212 IW1FGN/1 CTRL. LOG 4qso 171 IW0FQK 0201 RIETI 28 IZ0GUG CTRL. LOG 1 qso 172 IQ1LM 2803 ARONA CONTROL LOG SEZIONI VHF 2008 SWL N. CALL CODICE SEZIONE PUNTI 1 IW5ACZ 5602 PONTEDERA IW5AMB 5602 PONTEDERA IW5ACL 5602 PONTEDERA IZ5IBI 5602 PONTEDERA IW5BLX 5602 PONTEDERA IZ5MJL 5602 PONTEDERA I5-3944FI 5006 VINCI 2.393

13 Pagina 13 CATEGORIA 1 B PORTATILE N. CALL CODICE SEZIONE PUNTI DX NOTE 1 IK4WKU/ MODENA DK2EA 2 IQ1VM/ TRIVERO I7CSB 3 IK4LFI/ SCANDIANO OK1DPV 4 IK2FTB/ CINISELLO BALSAMO DQ7Y 5 IW1FGN/ TORINO IW7EBE/7 6 IW3RUA/ UDINE DQ7Y 7 IK1WVR/ LA SPEZIA IZ8JHD/8 8 IQ0AP/ GENZANO HB9EFK 9 IN3ZTI/ TRENTO A2LX 10 IW0FFK/ OSTIA DK2GR 11 IZ2JAB/ PAVIA F1EHT 12 IZ0DEI/ GENZANO HB9EFK 13 IZ3KOZ/ MONTEGRAPPA I7CSB 14 IK2MLS/ MILANO S51GF 15 IK5AFJ/ PONTEDERA A5Y 16 IK2YDM/ BERGAMO A4VM 17 IZ4DJD/ SCANDIANO A2LX 18 IZ5IOM/ MONTAGNA PISTOIESE OE8PPK 19 IW7EBE/ SAN SEVERO IW2NKQ 20 IN3TRX/IN MERANO IZ4DJD/4 21 IW1PPM/ SANREMO IV3CWI 22 IZ5DKG/ PONTEDERA I8JIT/8 23 I1REG/ PAVIA DL9PW 24 IQ5BA/ PIOMBINO IT9DMT 25 IK5ZQC/ PONTEDERA I8JIT/8 26 IZ4HWA/ MODENA IQ1VM/1 27 I8JIT/ CAMPOBASSO IW2NKQ 28 IQ2LC/ LECCO IW0BYL 29 IW2NRI/ COMO DK2EA 30 IW1FSQ/ TORINO IQ7FG/7 31 IW2JUM/ TREVIGLIO I0SNY 32 IK5AMB/ LUCCA IQ0AH/IS0 33 IW0HLE/ CASSINO HB9EFK 34 IW2MMR/ TREVIGLIO IW1PPM/1 35 IQ7FG/ SAN SEVERO IW1FSQ 36 IQ1GE/ GENOVA I8JOT 37 IZ1GCV/ RIVAROLO IV3UJT 38 IZ5ILF/ PONTEDERA IN3TRX/IN3 39 I4VDZ/ CASALECCHIO DI RENO DK2EA 40 IZ8HUJ/ POTENZA IZ1DFG 41 IZ8JHD/I COSENZA IK1WVR/1 42 IW8ZLB/ POTENZA IZ1DFG 43 IW1RIK/ SESTRI LEVANTE IQ7FG/7 44 IW4EMG/ FERRARA IZ0DEI/0 45 IK1YKT/ SESTRI LEVANTE IQ7FG/7 46 IZ5AJO/ MONTAGNA PISTOIESE IW0HLE/0 47 I3XTY/ VERONA IK4WKU/6 48 IK0RMR/ GENZANO IQ1VM/1 49 IZ8DWF/IS REGGIO CALABRIA IZ8JHD/8 50 I4JEE/ FERRARA DQ7Y

14 Pagina IZ5HQB/ FIRENZE HB9EFK 52 IZ5HSK/ LIVORNO IQ1VM/1 53 IZ7LDL/ SAN SEVERO IZ1DFG 54 IK2CMI/ BERGAMO I0FFK/0 55 IZ5MFX/ PONTEDERA IN3TRX/3 56 IW0HNZ/ GENZANO A5Y 57 IK4XQT/ BOLOGNA HB9EFK 58 IZ1GJH/ SESTRI LEVANTE I0SNY 59 IZ0HEI/ GENZANO IQ9BF/9 60 IZ4JMA/ MODENA IQ1VM/1 61 IQ3CG/IN BOLZANO IW0FFK/0 62 IQ0HL/ ALTO LAZIO HB9EFK 63 IK0YQJ/ GENZANO IW2DAL 64 IQ5AE/ MONTAGNA PISTOIESE IQ3MP/IN3 65 IK0OZK/ CIVITAVECCHIA IQ9BF 66 IN3TLJ/ TRENTO IK4WKU/6 67 IW0BJP/ VITERBO IQ9BF/IT9 68 IW3SOX/IV GORIZIA IQ5LV/5 69 IK4ZHH/ MODENA I0SNY 70 IQ3MP/IN MERANO IW1PPM/1 71 IK2LHW/ LECCO IK4WKU/6 72 IK2ILG/ BERGAMO IZ1GCV/1 73 IZ2KXB/ LECCO IW2MXJ 74 IW4CVS/ SCANDIANO IQ1VM/1 75 IZ4AIH/ MODENA HB9EFK 76 IQ0AH/IS OLBIA IZ8JDB 77 IQ5DY/ PONTEDERA IW3GAP 78 IW1FXT/ ALBA IN3TRX/IN3 79 IV3NLP/IV TRIESTE IK2FTB/2 80 IZ1GRJ/ BUSTO ARSIZIO IZ1DFG CTRL. LOG 9 qso 81 I3YYY/ VERONA IK2FTB/2 CTRL. LOG 11 qso 82 IW3GYG/ VERONA 97 IK3VII CTRL. LOG 4 qso Commenti al Contest Sezioni VHF 2008 Da tempo mi ero messo in mente di voler partecipare al contest delle sezioni in 144MHz, ma per diversi anni sono sempre stato ostacolato da impegni irreversibili. Quest anno invece ho potuto finalmente assaporare l ebbrezza di questo evento. Mi sono svegliato alle 0600 con l agitazione che mi tormentava, visto che le condizioni meteo non erano proprio delle migliori, la temperatura esterna sfiorava i 0 C, il vento soffiava impetuoso e le precipitazioni si intercalavano tra pioggia e neve. Alle 0900 ora locale ebbe inizio il contest, la banda che prima giaceva silenziosa ora sembrava ribollire dalle stazioni che si scatenavano, nell intento di non perdersi qualche prezioso QSO, naturalmente non mancavano quelle stazione che in QRO, trascuravano le regole più basilari nel settaggio delle proprie apparecchiature, ma essendomi abituato già in passato a questo fenomeno, ho evitato l inserimento del preamplificatore, per utilizzare al suo posto un efficace sistema di filtri, questo mi ha senz altro evitato grossi grattacapi, ma non ha escluso definitivamente le spurie delle stazioni più larghe. Insomma dopo un inizio scatenato, il ritmo dei collegamenti ha ben presto assunto una cadenza più tranquilla ma regolare, occasionalmente la propagazione permetteva qualche apertura verso la zona 7, anche la zona 0 era spesso lavorabile. Sono rimasto comunque impressionato positivamente dal numero dei partecipanti, negli scorsi anni durante i contest più rinomati, le stazioni italiane collegate non superavano le unità, durante quest ultimo contest il valore è quasi raddoppiato, quindi spero vivamente che l entusiasmo per la banda dei 144MHz non sia e- saurito, anzi che possa trovare nuovo vigore e grande spettacolarità.

15 Pagina 15 Verso la conclusione del contest, il tempo si è ristabilito, permettendo qualche occhiata di sole, dandomi l impressione di voler chiudere questo piacevole evento con la massima serenità. Alle 1600 ora locale ho potuto mettere a log 162 QSO, tenendo conto che mi sono concesso una pausa pranzo, e quindi non ho sfruttato tutto il tempo a disposizione per le chiamate, mi ritengo molto soddisfatto e spero di poter partecipare nuovamente durante la prossima edizione, concedendo qualche prezioso punto a tutte le stazioni nella mia portata, ringrazio coloro che mi hanno risposto e hanno avuto la necessaria pazienza, affinché il QSO si potesse concludere con i rapporti completi e corretti. 73 s de Nick HB9EFK Buona la partecipazione, la propagazione e' stata a tratti il divertimento non è mancato IZ1DFG Un bel contest come sempre. Propagazione non eccezionale, ma buona. Alla prossima edizione! Propagazione buona, discreto il numero dei partecipanti. Complimenti agli organizzatori del contest IW0HOU IW0CJQ Ottimo CONTEST,purtroppo con poca propagazione,molte stazioni in aria. Questo Contest mi soddisfa, Grazie a tutti, e... al prossimo Anno CIAO IW2NBL Un caro saluto a tutti gli amici collegati! discreta propagazione verso la zona zero, alla prossima! Propagazione molto scarsa per noi, ma piacevole giornata di radio in ottima compagnia. IQ3SD IW2ODP E' stato il mio primo contest in VHF dopo tanti anni di inattività, tempo bellissimo, divertimento fantastico, ho avuto modo di verificare antenne e radio, totale chiusura per il sud, ho ascoltato anche stazioni slovene ma non sono riuscito a scambiare i rapporti. Il prossimo anno sarò sicuramente presente. '73 Angelo IW1PPM Ho provato da casa visto che ho montato un 11 el. e mi sono abbastanza divertito nonostante la propagazione assente peccato per le stazioni con segnalini bassi che non ho potuto confermare ma la Liguria è stata oscurata dalle spurie di una stazione savonese, che farebbe meglio ha controllare cosa esce in aria,per me da a out ci vorrebbe un po di buon senso da parte di tutti. Alla prossima volta '73 IW1RIM Ciao, ti invio il log del contest, un commento più che positivo, erano anni che non sentivo tanti sblatteri di stazioni in portatile nella mia zona, molta attività, ma propagazione scadente, qualche buon qso solo la prima ora, a pensare che il giorno prima una stazione da Pantelleria superava il 9...new one, e da solo arricchisce il contest, la provincia dell'ogliastra, una delle nuove province sarde. Speriamo nella stessa presenza di stazioni nella parte UHF. 73 de Mike I7CSB Notevole partecipazione ed intensa attività certamente non presente in altri contest! Indice incontestabile dell'interesse ed affetto che ancora molti OM operanti in VHF rivolgono alla loro Associazione,nonostante le recenti polemiche! Sarebbe interessante far presente questa "realtà" sui forum generalmente frequentati da NON soci ARI e detrattori delle "associazioni" in generale! HI Mi auguro che il log ( modesto...ma impegni pomeridiani hanno interrotto una bella attività!) sia corretto. Buon lavoro e cari 73 al team organizzatore, Franco I4LCK Nonostante il meteo non buono come l'anno scorso, i numeri ci sono sempre. Il sezioni si conferma una gara molto divertente ed avvincente. IQ5LV La giornata e iniziata bene, ma no c'è stata la propagazione che si aspettava,speriamo che la prossima sia migliore. IZ7GAT Come sempre ottima partecipazione frequenze occupate da a come ai vecchi tempi. Quasi totale assenza di stazioni dal Nord-EST. Propagazione molto variabile ho contattato stazioni del Sud con segnali da incomprensibili a molto forti. Era mia intenzione raggiungere il numero minimo di 20 sezioni invece mi sono ritrovato con più del doppio, anche quest'anno mi sono abbastanza divertito. 73' e alla prossima. I5WBE Stazione SOTA in QRP 250mW, referenza SOTA FV-007, monte Quarnan. IW3SOX Giornata divertente, cominciata tra le nuvole e con un forte vento. Nel pomeriggio poi qualche schiarita. Molta partecipazione e molte sezioni in giro, non ho mai fatto così tanti QSO! Complimenti per il bel contest. Allego anche la foto della postazione, dall'inclinazione del palo si puo' capire quanto "tirava" il vento. 73 de Paolo - IK2MLS Contest effettuato da dentro una nuvola, l'umidità ha causato qualche problema elettrico e si è perso un sacco di tempo, ma ci siamo divertiti lo stesso a sentire così tanti colleghi, per un giorno, attivi in 144. Grazie a tutti 73s. IW0FFK Ottimi i segnali dalla zona zero e comunque forti in una fascia QRB compresa tra 250 e 500 Km. Le stazioni vicine QRB<200Km. giungevano con segnali bassi. Probabilmente s sono verificati effetti di rifrazione via tropo, fenomeno molto interessante. IZ8JHD La giornata su il Monte di Nese a metri circa, è iniziata e il montaggio dell'antenna e i preparativi sotto una

16 Pagina 16 fitta pioggia con visibilità quasi nulla per le nubi, per tutta la durata del contest la situazione non migliorava, freddo e acqua da tutte le parti. Nonostante le pessime condizioni e l'impossibilità di orientare l'antenna, mi sono divertito comunque. 73. alla prossima. IW2JUM Antonello Buona giornata meteo, frequenze super affollate a causa della massiccia partecipazione di OM al contest, propagazione a tratti con veloce QSB. Mi sono divertito un casino!!! Grazie a tutti per i QSO. IK2FTB In occasione del contest delle sezioni VHF, ho deciso di partecipare come attivazione sota con la referenza PM-085 monte Croce. Purtroppo le condizioni meteo non erano delle migliori, sono rimasto attivo per un' oretta scarsa, ma le stazioni da me ascoltate erano molte. Comunque mi ritengo soddisfatto anche se con pochi QSO a log, visto la situazione meteo e come prima partecipazione ad un contest. IZ1GRJ Prima partecipazione, solo due ore di attività ma veramente tanto divertimento. Complimenti e sicuramente alla prossima edizione! 73 IZ5HSK/5 Tanta attività, propagazione scarsa con molto QSB. più QSO dell'anno scorso, ma meno sezioni e meno QRB. comunque sempre un bel contest. stazione portatile con generatore honda 2 kw. saluti a tutti al prossimo anno. I1BPU Abbiamo partecipato al contest dalle alture dell'oltrepò Pavese (PV) con grande divertimento per tutti. Come tutti gli anni partecipiamo con molto piacere al Contest delle Sezioni. Un cordiale 73' IZ2JAB / ex IW2NXZ Bellissima giornata per quanto riguarda la propagazione, un pò meno per il tempo. Mi trovavo a 1300 m. e nonostante il vento mi girava in continuazione l'antenna e mi creava un pò di QSB, sono riuscito fortunatamente a totalizzare qualche punticino grazie anche alla mia antenna 12 el 5 m. boom auto-costruita e il mio FT897 posto all'interno della seicento! Alla fine mi sono divertito, spero di fare un miglior punteggio la prossima volta. 73 de IZ8HUJ Giornata non molto bella, accompagnata da vento freddo ed insistente (abbiamo più volte temuto per le antenne). Molta partecipazione ma propagazione scarsa o assente. Tanto lavoro, poco risultato ma molto, molto divertimento (nonostante il posto siamo riusciti a grigliare 5 bei chili di carne!!). Per il prossimo anno avremo un po di esperienza in più, e magari con l aiuto della propagazione chissà. forse ci piazzeremo meglio. Per ora subiamo l aver perso la sfida e la pizza con l altra stazione del Wave Master Team : II1W. Commenti del Manager Luigi Lenardon IV3LNQ Mail : 12 CONTEST DELLE SEZIONI VHF 2008 Anche quest anno si è concluso il 12 contest delle sezioni VHF 2008, organizzato dalla sezione di Trieste. I numeri parlano da soli, 261 partecipanti per 86 sezioni + la partecipazione di non soci, Svizzera compresa HI, entrambi sempre benvenuti. Il contest si conferma tra i maggiori a livello nazionale, e questo grazie a voi tutti. Difficoltà riscontrate sull uso del programma Contest Assist, risolte grazie all aiuto messo da Gianfranco sul suo sito, e che il prossimo anno ci sarà la passibilità di inserire il codice della sezione per i moltiplicatori, sarà tutto più agevole. Anche quest anno la sezione di Modena la fa da padrone, Marco IK4WKU ha spronato i suoi e i risultati si vedono. Nel Regolamento del prossimo anno cambierò alcune cose in modo da rendere più fluida la classifica, la zona 4 passa in zona Nord Italia, e ancora una cosa a cui sto pensando, ma devo parlarne al Manager nazionale ed al gestore del contest UHF. Le premiazioni al 44 Convegno Romagna VHF-UHF-SHF che si svolgerà nel mese di ottobre presso il ristorante adiacente alla stupenda basilica di S. Apollinare in Classe (Ravenna). I premi non ritirati verranno spediti su richiesta previo rimborso spese postali j+3. Ciao da Luigi IV3LNQ ARI sezione di Trieste

17 Pagina 17

18 Pagina 18 ARI Sezioni di Terni e Orvieto ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI Box19 Sezione Italiana della I.A.R.U TERNI Eretta in Ente Morale il (DPR 368) SEI UN AUTOCOSTRUTTORE? PARTECIPI AI CONTEST IN V-U-SHF? Sabato 20 e Domenica 21 settembre 2008 avrai l occasione di verificare l efficienza delle tue realizzazioni partecipando al XXIII SYMPOSIUM INTERNAZIONALE DI TERNI E ORVIETO TECNICO SCIENTIFICO RADIOAMATORIALE CON CONCORSO DI AUTOCOSTRUZIONE & PREMIAZIONI CONTEST V/U/SHF TROFEI A.R.I Organizzato dalle Sezioni ARI di Terni e Orvieto. Avrai a disposizione una adatta strumentazione. Interverranno eminenti relatori. Si terrà a Terni. Ci saranno frecce di segnalazione ed una stazione attiva a MHz. Per avere la possibilità di usufruire dei pranzi organizzati e/o pernottamenti è necessario prenotarsi. Per info fare riferimento a SINTESI DEL REGOLAMENTO: La realizzazione dovrà essere opera del concorrente e presentata per la prima volta. Le antenne in concorso dovranno riguardare le frequenze dei 2 m., dei 70 cm., dei 23 cm. Non saranno ammesse antenne costruite unicamente per il concorso ovvero meccanicamente inaffidabili e nella pratica inutilizzabili. Verrà tuttavia esaminato, fuori concorso e tempo permettendo, qualsiasi prototipo d antenna relativo alle frequenze suddette. La verifica si effettuerà sabato 20 settembre con inizio alle ore e riguarderà due a- spetti: max. gain e miglior rapporto gain/lung. Boom. Domenica 21 dalle ore 09.00, la cifra di rumore ed il guadagno dei preamplificatori e convertitori delle frequenze di 2 m., 70 cm., 23 cm.; phase noise singola banda laterale fino a 26 GHz ed anche misure sugli elementi passivi (carico autocostruito, filtri, L.P., H.P. e B.P.). Il concorrente parteciperà inizialmente solo ad una sola autocostruzione per ogni gamma di frequenza prevista. Al termine, se ci sarà tempo, verranno esaminate eventuali sue ulteriori realizzazioni. Il giudizio della giuria dovrà ritenersi inappellabile. L organizzazione non si assume alcuna responsabilità per danni che, per effetto della manifestazione, dovessero derivare a persone e/o cose. Le premiazioni si effettueranno alla mattina della domenica. Il pranzo del sabato e della domenica sarà organizzato presso ristoranti della zona, Per coloro che si sono prenotati. Per accedere alle prove invia entro il 15/09/08 alla Casella Postale Terni, oppure via agli indirizzi sopra indicati tutti i dati richiesti nel prospetto pubblicato nel sito e sulle riviste del settore. Puoi partecipare anche se non presenterai alcuna autocostruzione. In ogni caso prenotati! Programma dettagliato della manifestazione, scheda di adesione e info per prenotazioni saranno visibili sul sito

19 Pagina 19 Qualcuno può suggerirmi il modo di inviare il messaggio di testo dell uscita del Notiziario VUSHF, senza dover creare ogni volta gruppi di 49 utenti? Io u- tilizzo Libero e non accetta più di tali nominativi a gruppo. Quanti siamo??? Il Notiziario è distribuito in mailing list a: 606 Utenti registrati IØ I1 I2 I3 I4 I5 I6 I7 I8 IT9 ISØ HB9 T7 EA F D CT S5 SV 9A Incrementiamo il numero di "utenti", porta a conoscenza della nostra iniziativa ad un tuo amico OM, ognuno per la propria Call Area cerchi di diffondere l'informativa

Notiziario. www.ari.it. Contest del mese di Luglio. Anno XI Giugno 2012. Ai lettori. Classifiche VDM 2011 di IK5AMB. Mercatino 20

Notiziario. www.ari.it. Contest del mese di Luglio. Anno XI Giugno 2012. Ai lettori. Classifiche VDM 2011 di IK5AMB. Mercatino 20 Notiziario 85 Anno XI Giugno 2012 Notiziario per Radioamatori Anno XI - Numero 85 Bollettino V - U - SHF Giugno 2012 Notiziario aperiodico per radioamatori disponibile sul sito: www.i0jxx.it mailing list

Dettagli

MODIFICHE APPARATI COMMERCIALI SPERIMENTAZIONE ROOFING FILTER SU IC775

MODIFICHE APPARATI COMMERCIALI SPERIMENTAZIONE ROOFING FILTER SU IC775 MODIFICHE APPARATI COMMERCIALI SPERIMENTAZIONE ROOFING FILTER SU IC775 Giancarlo Moda, I7SWX & Nicola Milillo, IZ7ANL Carissimi amici, non so se l esempio d ingresso e in linea con la storiella che intendo

Dettagli

Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche

Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche Grazie all incessante lavoro in sinergia fra i due più attivi contester di Perugia, quali IØZUT e IKØXBX (il primo, operatore in prima linea ma anche ricercatore sul web dei risultati dei vari contest;

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali

AmpEQ. Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali AmpEQ Amplificatore equlizzato atto a compensare la disequalizzazione provocata da lunghe tratte di cavi coassiali GAI04 Memo Series Alessandro Scalambra Rev: Sergio Mariotti, Jader Monari I.N.A.F GAI04-FR-2.0

Dettagli

SWL ACTIVE HULA-HOOP & SQUARE LOOP RX ANTENNA

SWL ACTIVE HULA-HOOP & SQUARE LOOP RX ANTENNA SWL ACTIVE HULA-HOOP & SQUARE LOOP RX ANTENNA Giancarlo Moda I7SWX + SWL I1-10089 i7swx@yahoo.com A.R.I. Sezione Cassano delle Murge IQ7MU Tra i radioamatori, oltre ai pigia bottoni, ai superoperatori,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Alimentatori cinesi, non tutti sanno che

Alimentatori cinesi, non tutti sanno che Alimentatori cinesi, non tutti sanno che di Roberto IS0GRB Ho acquistato di recente 3 alimentatori cinesi da 30A e uno da 50A mi e' stato regalato dal collega Salvatore IS0XGA perche' troppo rumoroso.

Dettagli

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Preamplificazione: spalanca le porte al suono! Tra mixer, scheda audio, amplificazione, registrazione, il segnale audio compie un viaggio complicato, fatto a

Dettagli

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 37 di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it L'integrato LM37 Questo integrato, che ha dimensioni identiche a quelle di un normale transistor di media potenza tipo TO.0,

Dettagli

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n Comunicazioni elettriche A - Prof. Giulio Colavolpe Compito n. 3 3.1 Lo schema di Fig. 1 è un modulatore FM (a banda larga). L oscillatore che genera la portante per il modulatore FM e per la conversione

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Generatori di segnale. Generatore sinusoidale BF. Generatori di funzione. Generatori sinusoidali a RF. Generatori a battimenti. Oscillatori a quarzo

Generatori di segnale. Generatore sinusoidale BF. Generatori di funzione. Generatori sinusoidali a RF. Generatori a battimenti. Oscillatori a quarzo Generatori di segnale Generatore sinusoidale BF Generatori di funzione Generatori sinusoidali a RF Generatori a battimenti Oscillatori a quarzo Generatori per sintesi indiretta 2 2006 Politecnico di Torino

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule.

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule. I db, cosa sono e come si usano. Il decibel è semplicemente una definizione; che la sua formulazione è arbitraria o, meglio, è definita per comodità e convenienza. La convenienza deriva dall osservazione

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Radioastronomia. Come costruirsi un radiotelescopio

Radioastronomia. Come costruirsi un radiotelescopio Radioastronomia Come costruirsi un radiotelescopio Come posso costruire un radiotelescopio? Non esiste un unica risposta a tale domanda, molti sono i progetti che si possono fare in base al tipo di ricerca

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Radio Caterina Remake

Radio Caterina Remake Radio Caterina Remake Come dice il titolo trattasi di una ricostruzione della radio clandestina, forse la più famosa, costruita nei campi di concentramento nazisti, durante la seconda guerra mondiale,dai

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario:

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario: Probabilmente questo problema è stato già affrontato da altri, ma volevo portare la mia esperienza diretta, riguardo alla realizzazione di un alimentatore per il caricabatterie 12 volt, ottenuto trasformando

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP Salve, questo circuito nasce dall'esigenza pratica di garantire continuità di funzionamento in caso di blackout (accidentale o provocato da malintenzionati)

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Appena sfornate! Calde... pizze dal Pizzaport Per un ottimo isolamento: struttura

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Cenni di Elettronica non Lineare

Cenni di Elettronica non Lineare 1 Cenni di Elettronica non Lineare RUOLO DELL ELETTRONICA NON LINEARE La differenza principale tra l elettronica lineare e quella non-lineare risiede nel tipo di informazione che viene elaborata. L elettronica

Dettagli

Esperimentatori: Durata dell esperimento: Data di effettuazione: Materiale a disposizione:

Esperimentatori: Durata dell esperimento: Data di effettuazione: Materiale a disposizione: Misura di resistenza con il metodo voltamperometrico. Esperimentatori: Marco Erculiani (n matricola 454922 v.o.) Noro Ivan (n matricola 458656 v.o.) Durata dell esperimento: 3 ore (dalle ore 9:00 alle

Dettagli

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta MASTERSOUND 300 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended Congratulazioni per la Vostra scelta Il modello 300 B S.E. che Voi avete scelto è un amplificatore integrato stereo in pura

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC

Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC Sistema theremino Collegare celle di carico ai Pin di tipo ADC Sistema theremino Connecting Load Cells - 7 aprile 2015 - Pagina 1 Tutto è iniziato da qui Su ebay si trovano celle di carico che costano

Dettagli

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Trasmettitore

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto!

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto! MANUALE GENERALE Gentile cliente, benvenuto nella famiglia NewTec e grazie per la fiducia dimostrata con l acquisto di questi altoparlanti. Optando per un sistema audio di altissimo design ha dimostrato

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

FILTRI PASSIVI. Un filtro elettronico seleziona i segnali in ingresso in base alla frequenza.

FILTRI PASSIVI. Un filtro elettronico seleziona i segnali in ingresso in base alla frequenza. FILTRI PASSIVI Un filtro è un sistema dotato di ingresso e uscita in grado di operare una trasmissione selezionata di ciò che viene ad esso applicato. Un filtro elettronico seleziona i segnali in ingresso

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Una scuola vuole monitorare la potenza elettrica continua di un pannello fotovoltaico

Una scuola vuole monitorare la potenza elettrica continua di un pannello fotovoltaico ESAME DI STATO PER ISTITUTI PROFESSIONALI Corso di Ordinamento Indirizzo: Tecnico delle industrie elettroniche Tema di: Elettronica, telecomunicazioni ed applicazioni Gaetano D Antona Il tema proposto

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

IL TRASFORMATORE Prof. S. Giannitto Il trasformatore è una macchina in grado di operare solo in corrente alternata, perché sfrutta i principi dell'elettromagnetismo legati ai flussi variabili. Il trasformatore

Dettagli

Appunti di Misure Elettriche Richiami vari Quantità elettriche corrente ampere elettroni

Appunti di Misure Elettriche Richiami vari Quantità elettriche corrente ampere elettroni Appunti di Misure Elettriche Richiami vari QUANTITÀ ELETTRICHE... 1 Corrente... 1 Tensione... 2 Resistenza... 3 Polarità... 3 Potenza... 4 CORRENTE ALTERNATA... 4 Generalità... 4 Valore efficace... 5 Valore

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

COME ALIMENTARE UN LED BIANCO.

COME ALIMENTARE UN LED BIANCO. COME ALIMENTARE UN LED BIANCO. 2011 IW2BSF Rodolfo Parisio Il dubbio amletico di tutti, lo alimento a tensione constante o a corrente costante? Dunque i led vanno alimentati a corrente costante, non in

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente 1.1 Il motore a corrente continua Il motore a corrente continua, chiamato così perché per funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente costante, è costituito, come gli altri motori da due

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli