:; E, INDETTA una prqsedura comparativa per soli titoli per il conferimento di n. 1 incarico libero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ":; E, INDETTA una prqsedura comparativa per soli titoli per il conferimento di n. 1 incarico libero"

Transcript

1 ù..lli;i+,qrdil*, " ll '; 1' U -;; E, Fl",' o o l<' AZENDA OSPEDALERA SAN CAMLLO FORLANN sede Legale Piazza carlo Forlanini, Roma - p.lva s100g Roma, (Pubblicazione; l presene AVVSO viene pubblicao all'albo dell'azienda e sul sio dell'azienla Ospedaligra S. Camillo Forlani,ni, news da 7+ -'lz-- RóBe rino ur.ió-ói:'gc4per ra duiara-i Riaperura dei ermini e modifica: procedura comparaiva per il conferimeno di n. incarico libero professionale per un Grafíco pe. i" progeazione di prodoi di comunicazione inerculurali e isiuzionale ai fini dàll'auazione del progeo denominao "Ospedale culuralmene compeene, associazioni, mediaori culurali: sinergie per 'accesso ai servizi e per l'iniegrazione dei migrani" co-finanziao dal Fondo Europeo per 'negrazione dei ciadini dei Pgesi erzi_ e dal Minisero dell'rnernò- oiparimenio per le liberà civili e 'rmmigrazione (Azione 6,programma Annuale zof,l, codice progeo: 2oL2/FE/PRoG ) da esplearsi presso 'Azienda ospedaliera S, Camillo Forlanini - Roma +. = Ai sensi per gli effei del vigene Regolameno Aziendale in maeria dí conferimeno di inèarichi a professionisi eserni, còme da ulimo modificao con deliberazione n. 03/20L3 :; E, NDETTA una prqsedura comparaiva per soli ioli per il conferimeno di n. 1 incarico libero profegsfonale per un Grafico per la progeazione di prodoi di comunicazione inerculurali e isiuzionale ai fini dell'auaiione del progeo denominao '.Ospedale culuralmene compeene, associazioni, mediaori cuiuràli: sinergie per 'accesso ai servizi e per 'inegrazione dei migrani" co-finanziao dal Fóndo Europeo per 'negrazione dei. ciadini dei paesi erzi e dal Minisero dell'nerno- Diparimeno per le liber:à,civili e lll_mml9sazione (Azione 6,Programma Annuale 202, Codice progeo: 20LZlFEl'/PROG ) da esplearsi preiso l'azienda Ospedaliera S. Camillo Forlaini,:- Roma -:.. - ':, Le funzioni che il Grafico dovrà svolgere sono: ;, f.-' '1 p=rogeazione grafica di prodoi di comunicazione isiuzionale ' = pi:ogeazione grafica di maeriale informaivo sui é-i della : p;omozione della salue l c.?tqenso. oale previso per il conrao è pari a 3.ooo,oo lordi omn.co,[nprensivi, L'inc{rico avrà una duraa emporale decorrene dalla daa di esecuivià della deerminazione di affidameno dell'incarico professionale sino 30 giugno 20L4 Per l'àmmissione alla selezione i concorreni debbono essere in posseéso dei segueni requièiil : 'i, )r ciadinanza ialiana o di uno Sao membro dell'unione Europea; godimeno dei ì {'rii poliici e non essere sai esclusi dall'eleorao poliico aivo; O=,fl.qn aver riporao condanne penali che escludono dall;eleorao aivo; =': Ì',' ': i r:.'

2 AZENDA OSPEDALERA SAN CAMLLO FORLANN Sede LegalePiazza Carlo Forlanini, Roma - P.VA Amminisrazione, ovvero licenziai per aver conseguio l'impiego mediane la produzione di documeni falsi e comunque con mezzi fraudoleni; Requisji specifici: Professionale e/o qualsiasi alra aesazione nel campo della grafica comunicazione inerculura le F. c6rxprovaa esperienza di almeno 5 anni nella realizzazione di prodoi di comunicazione isiuzionale j". Tuigi :predei requisii dovranno essere possedui alla daa di scadenza del ermine sabi[g: per la produzione della domanda e manenui al momeno della sipula del conrèo di collaborazione. La domanda di pafecipazione al bando, redaa secondo lo schema predefinio e in cara 5gnplice, sooscria senza auenicazione e munia di foocopia del documeno di ricon'òscimeno in corso di validià, dovrà conenere ue le dichiarazioni prescrie ed esséfe prodoa enro il ermine previso dal bando con una delle segueni modaliè: > SÚèOizione ramie raccomandaa con avviso di ricevimeno indirizzaa al Direore Generale dell'azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini,le domande si considerano prodoe in empo uile se inviae enro il ermine indicao, A al ffie fanno feóe il imbro e la daa dell'ufficio posale acceane; Forlanini, piazza C" Forlanini, 1, Roma, dalle ore 8,30 alle ore 13,00 dal Íunedì al venerdì; La bus'à:'conenene la documenazione di rio dovrà rioorare la diciura "procedura ::, rìr.. compal_aiva per il conferimeno di n. 1 incarico libero professionale per un Grafico per la progeazione di prodoi di comunicazione inerculurali e isiuzionale ai fini dell'auazione del progeo denominao "Ospedale culuralmene compeene, associazibn.i, mediaori cul-urali: sinergie per 'accesso ai servizi e per 'inegrazione dei mig.àni" co-finanziao dal Fondo Europeo per 'negrazione dei ciadini dei paesi erzi,'e'dal Minisero dell'nerno- Diparimeno per le liberà civili e 'mmigrazione (Azio"n_e.6,Programma Annuale 202, Codice progeo 2)L2/FEPROG ) da espléafgl presso l'azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini - Roma" e dovrà indicare il seóúi5,he indirizzo : 'i,.:: Í.:: '"-. Al Dire"$ore Generale dell'azienda Ospedaliera S, Camillo - Forlanini - piazza C, Forlanif,r,,.1 : Roma Nella domanda deve essere deagliaamene dichiarao anche, ai sensi dell'ar.46 del D,P,f,.,28/L2/2000, n.445, il possesso dei requisii generali e specifici di ammissione alla pr.clcedura, devono essere riporae le generalià del candidao, il numero di codice fiscale e deve essere indicao il recapio presso il quale si inendono ricevere ue le comúhicazioni inereni la procedura sessa l;!;..

3 AZENDA OSPEDALERA SAN CAMLLO FORLANN sede LegalePiazza carlo Forlanini, 1 001s1 Roma - p.lva Alla domanda i cahdidai dovranno allegare, a pena di esclusione dalla selezione, un curriculum víae e sudiorum sooscrio, nel quale dovranno essere indicai analiicamene i riferimeni necessari alla valuazione. Compora 'esclusione dalla selezione: - la mancaa indicazione della selezione cui si inende parecipare; - la mancaa indicazione delle propríe generalià; - la mancaa sooscrizione della domanda; - la mancaa produzione del curriculum sooscrio; - la mancaa produzione di foocopia del documeno di riconoscimeno. Lîmminisrazione si riserva la facolà di procedere ad idonei conrolli sulla veridicià delle dighíarazioni sosiuive conenue nella domanda di parecipazione alla proc dura e nel curriculum, Qualgra dai conrolli sopraindicai emerga la non veridicià del conenuo delle dichiàrazioni, il dichiarane decade dai benefici evenualmene consegueni al provèedimeno emanao sulla base della dichiarazione non veriiera, fermo resando quano previso dall'ar. 76 del DpR 445/2000" La decadenza, disposa con provvedimeno moivao, può inervenire in qualsiasi momp.6!9,ar1qhe successivamene alla sipulazione del conrao di incarico. Le isèaiize ed i relaivi curricula saranno esaminai, secondo le modalià sabilie dal vigenelrègolameno aziendale in premessa ciao. Verranno valuai iioli elo le precedeni esperienze lavoraive inereni l'oggeo della '-! "i+: -'' pres zlone/ con paficolare riguardo all'aivià di queso ipo già svola Ìn pàssao. Per quaplo non espressamene previso dal presene bando, si fa riferimeno al codice civile'',ed- alle norme vigeni per glí incarichi di consulenza, di collaborazione occagjgpale e di collaborazione coordinaa e coninuaiva. L'Aziénfra si riserva la facolà di riaprire i ermini, modifícare (anche per quano riguarda il, numero dei posi messi a concorso), sospendere o revocare'il presene bandor'b pare di esso, qualora ne rivelasse la necessià e 'opporunià, per ragioni di pubblice'ineresse o disposizioni di legge, dandone comunicazione agli ineressai e senzé che per i concorreni insorga alcuna preesa o dirio, _;.r. - Si ing9,6mg che i dai dei quali l'azienda ospedaliera S. Camillo Forlanini enra in possqssp a seguio del presene bando, verranno raai nel rispeo del D, Lgs. n. 196/Q3.p successive modificazioni. Si, aùvqre che la presenazione della richiesa di parecipazione alla procedura selej-v'a, 'equivale a conoscenza ed acceazione delle predee modalià di raam,éno dei propri dai personali, fel rvgluali informazioni gli ineressai possono rivolgersi alla UOC Affari Generali (el' 06/ ) e per il riiro dello schema di domanda lo sesso è scaricabile dal sio iner,ner, news, www,sca m i loforla nin i. rm. i Í..i-' l Direore Generale (Prof. Ald ne) ::. -i;

4 * * l. " fl'.,.111'1fl *'. l'lfii!=j'lfl r l+::sl & llégrrfq : "1J"ff$r' '*.* '' AZENDA OSPEDALERA SAN CAMLLO FORLANN Sede LegalePiazza Carlo Forlanini, Roma - P,VA Allegao A Al Direore Generale dell'azienda Ospedaliera S.Camillo Forlanini Piazza Forlanini, ROMA l sooscrio,,..,,,... c, Nao a Prov....". ll Codice fiscale...i...,.,.,. nèòapio cui indirizzare evenuali comunicazioni (da compilare solo se diverso dalla residenza): :.: :ji... : ".1 "'.".È"'i'i".',"'..'.i"''aaì Recapii elefonici 'g. CHEDE di esgere ammesso alla procedura comparaiva per soli ioli per il conferimeno n' - incarho,:"libero professionale per un Grafico per la progeazione di prodoi di comunicazione inerculurali e isiuzionale ai fini dell'auazione del progeo denominao "Ospedale culuralmene compeene, associazioni, mediaori culurali: sinergie per 'accesso ai servizi e per l'inegrazione dei migrani" co-finanziao dal fondó.3europeo per 'negrazione dei ciadini dei, paesi erzi e dal Minisero dell'nerno- Diparimeno per le liberà civili e 'immigrazione (Azione 6,Programma Annualel 202, Codice progeo: 2jLZ/FE/PROG ) da esplearsi presso l'azienda Ospedaliera S, Camillo Forlanini - Roma Forlanini - Roma A al:ifir,ièr consapevole della responsabilià penale cui può andare inconro in caso di dichiarazione mendace (ar. 76 DPR 445/2000)' :. :: 'j:; :.: J,...

5 // AZENDA OSPEDALERA SAN CAMLLO FORLANN sede LegalePiazza carlo Forranini, '1 001s1 Roma - p,lva s100g a) di essere ciadino DCHARA b) di essere in possesso dei segueni ioli di sudio: conseguio nell'anno..,presso con il puneggio di conseguio nell'anno..,presso con il puneggio di consgguio. nell'anno..; -- con il pùneggio di P i.1; a...,, Alrega a.lla presene un curriculum viae e sudiorum. :; l sooscrio dichiara di essere a respqnsabilià per la díspersione di conoscenza che 'Amminisrazione comunicazioni non dipendene assume Oa iàesaa indicazione,,. J 0el da. 19.c,?P.iopare del concorrene oppure da mancaa o ardiva comunicazione del cambiaifieno dell'indirizzo indicao nella domanda, né per evenuali disguidi porui elegrafici o o comunque impuabili a fao di erzi, a caso foruio oforza maggiore. l sooscrio si impegna a noificare empeiivamene le evenuali variazioni del recap'ici'sopra indicao che dovessero inervenire successivamene alla presenazione daa di della presene domanda. il sooscrio auorizza l'azienda.,,, i -:ii J.. Ospedaliera S. Camillo Forlanini di Roma ad ulllzzare idai conenui nella presene domanda ai fini della gesione della procedura seleiva, ai sensi delle disposizioni del D"Lgs, 196/2003" il sooscrio dichiara inolre di aver preso visione dell'avviso di selezione di cui raési; + _:'.. ir' Firma

BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DELLA PROVINCIA DI PISA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO

BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DELLA PROVINCIA DI PISA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI DELLA PROVINCIA DI PISA IN ORARIO EXTRA SCOLASTICO Aricolo 1 Scela del conraene La Provincia di Pisa inende procedere all espleameno

Dettagli

AVVISO PROVINCIALE DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AVVISO PROVINCIALE DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA AVVISO PROVINCIALE DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA Sulla base di quano previso dalla Legge Regionale n. 20/2003 e successive modifiche,

Dettagli

Provincia di Treviso

Provincia di Treviso Treviso, 21 dicembre 2004 OGGETTO: Gesione rifiui urbani e assimilai Servizio pubblico inegraivo di gesione rifiui speciali Adempimeni relaivi alla compilazione di formulari di idenificazione, regisri

Dettagli

INTERBANCA Codice ISIN IT0004041478

INTERBANCA Codice ISIN IT0004041478 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZNAR INTERBANCA 2006/2011 Discoun Dynamic Index 24 fino a EUR 250.000.000 Ar. 1 - TITOLI Il presio obbligazionario Inerbanca 2006/2011 Discoun Dynamic Index 24 fino a EUR

Dettagli

DIREZIONE TERRITORIALE DEL LAVORO DI

DIREZIONE TERRITORIALE DEL LAVORO DI TIPOLOGIA (AD O D'UFFICIO) TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO Tempi medi di definizione del procedimeno (con riferimeno al 1 semesre 2012. Si considerano i procedimeni conclusi nel periodo dal 1 gennaio

Dettagli

COMUNE DI BOSA AREA AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI

COMUNE DI BOSA AREA AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI COMUNE DI BOSA AREA AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI Ufficio Affari Generali Procedimeno/iniziaiva Accesso documeni amminisraivi di compeenza Traameno della corrispondenza in ingresso e uscia Pubblicazione

Dettagli

Per ciascuna tipologia di procedimento d'ufficio e procedimento ad istanza di parte trattato dalla Unità Organizzativa

Per ciascuna tipologia di procedimento d'ufficio e procedimento ad istanza di parte trattato dalla Unità Organizzativa Predisposizione ed approvazione programma riennale OO.PP. Ed elenco annuale dei lavori pubblici Procedure di pubblicazione bandi di gara per appali di lavori e manuenzione Procedimeno di aggiudicazione

Dettagli

Buono Fruttifero Postale P70

Buono Fruttifero Postale P70 Foglio Informaivo delle principali caraerisiche dei Buoni Fruiferi Posali e Regolameno del presio Pare I - Informazioni sull'emiene e sul Collocaore Emiene: Cassa deposii e presii socieà per azioni (di

Dettagli

FEARS Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013

FEARS Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 FEARS Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Programma di Sviluppo Rurale della Regione Lombardia 2007-2013 in applicazione del Regolameno Comunià Europea n. 1698 del 2005, aricolo 43 1. DEFINIZIONE 2.

Dettagli

COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis SETTORE SVILUPPO DEL TERRITORIO

COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis SETTORE SVILUPPO DEL TERRITORIO COMUNE DI ORISTA Comuni de Arisanis SETTORE SVILUPPO DEL TERRITORIO Ambiene Procedime ------------ Unià organizzaiva dell isruoria procedime provvedime Elenco ai e documeni a dell isanza di pare procedime

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Sede Legale Piazza Carlo Forlanini, 1 00151 Roma - P.IVA 04733051009

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Sede Legale Piazza Carlo Forlanini, 1 00151 Roma - P.IVA 04733051009 AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Sede Legale Piazza Carlo Forlanini, 1 00151 Roma - P.IVA 04733051009 Roma, 18 giugno 2013 (Pubblicazione: Il presente AVVISO viene pubblicato sul sito internet,

Dettagli

AZIENDA USL BAT/T _ BARLETTA ANDRIA TRANI Via Fornaci. 201-7O03l ANDRIA

AZIENDA USL BAT/T _ BARLETTA ANDRIA TRANI Via Fornaci. 201-7O03l ANDRIA AZENDA USL BAT/T _ BARLETTA ANDRA TRAN Via Fornaci. 201-7O03l ANDRA TARFFE RCERCA VSURA ERPRODUZONE A) Coso ricerca e visura - ai formai negli ulimi cinque anni anecedeni 1a richiesa Euro 1,00 - ai formai

Dettagli

CRESCERE NELLA REGIONE PIEMONTE

CRESCERE NELLA REGIONE PIEMONTE CRESCERE NELLA REGIONE PIEMONTE Caraerisiche ecniche dell iniziaiva iniziaiva Sede legale e operaiva Inizio aivià Forma ecnica Finalià Plafond Imporo Duraa Tipologia garanzia Piemone Micro, piccole e medie

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Sede Legale Piazza Carlo Forlanini, 1 00151 Roma P.IVA 04733051009

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Sede Legale Piazza Carlo Forlanini, 1 00151 Roma P.IVA 04733051009 Roma, 10/09/2013 (Pubblicazione: Il presente AVVISO viene pubblicato sul sito internet dell Azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini, news www.scamilloforlanini.rm.it dal 10/09/2013 e fino al 24/09/2013

Dettagli

OGGETTO. CIRCOSCRIZIONE 1 Autorimesse - Gestione Automezzi - Via Perrone, 3 e 5 Magazzini - Gestione Verde - Via Valfrè, 8

OGGETTO. CIRCOSCRIZIONE 1 Autorimesse - Gestione Automezzi - Via Perrone, 3 e 5 Magazzini - Gestione Verde - Via Valfrè, 8 OGGETTO Cosiuiscono oggeo della presene relazione descriiva i lavori di manuenzione ordinaria da eseguirsi negli edifici di compeenza del Seore Gesione Auomezzi - Magazzini ed Auorimesse. Gli immobili

Dettagli

RICOGNIZIONE PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI (art.35,d.lgs.33/2013)

RICOGNIZIONE PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI (art.35,d.lgs.33/2013) MACROSTRUTTURA/STRUTTURA DI RIFERIMENTO:U.O. GESTIONE DEL PERSONALE DIRETTORE : EMANUELE GIUSTI ASSENTE MAIL DI U.O. PEC ASSENTE PEC DI U.O. RICOGNIZIONE PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI (ar.35,d.lgs.33/2013)

Dettagli

Economia e gestione delle imprese - 07. Sommario. Liquidità e solvibilità

Economia e gestione delle imprese - 07. Sommario. Liquidità e solvibilità Economia e gesione delle imprese - 07 Obieivi: Descrivere i processi operaivi della gesione finanziaria nel coneso aziendale. Analizzare le decisioni di invesimeno. Analizzare le decisioni di finanziameno.

Dettagli

Assicurazione vacanze e viaggi

Assicurazione vacanze e viaggi Degna di fiducia Assicurazione vacanze e viaggi Ben assicurai all esero La prudenza non è mai roppa. Soprauo durane le vacanze all esero. La CONCORDIA vi accompagna dovunque. Affinché possiae girare il

Dettagli

Città di Palermo SETTORE BILANCIO E TRIBUTI

Città di Palermo SETTORE BILANCIO E TRIBUTI ALLEGAO B ESO EMENDAO Città di Palermo SEORE BILANCIO E RIBUI BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE 201-2016 Elaborato dalla SISPI S.p.a. - Sistema Palermo informatica BILANCIO PLURIENNALE 201-2016 PAGINA

Dettagli

Agricoltura Biologica. IL BIOLOGICO IN ITALIA Come funzionano i controlli e la coversione

Agricoltura Biologica. IL BIOLOGICO IN ITALIA Come funzionano i controlli e la coversione Agricolura Biologica IL BIOLOGICO IN ITALIA Come funzionano i conrolli e la coversione IL SISTEMA DEI CONTROLLI Reg. CE 834/2007 D.Lgs.220/95 Organismi di Conrollo (auorizzai dal MiPAF) Minisero Regioni

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico UNIONE DI COMUNI VALDARNO e VALDISIEVE Prov. (FI) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico otale (M) otale (N) Res. al 31/12 (O=C+H) Imp. al 31/12 (P=D+I) Pagina 2 itolo I - SPESE CORRENI

Dettagli

Sviluppare una metodologia di analisi per valutare la convenienza economica di un nuovo investimento, tenendo conto di alcuni fattori rilevanti:

Sviluppare una metodologia di analisi per valutare la convenienza economica di un nuovo investimento, tenendo conto di alcuni fattori rilevanti: Analisi degli Invesimeni Obieivo: Sviluppare una meodologia di analisi per valuare la convenienza economica di un nuovo invesimeno, enendo cono di alcuni faori rilevani: 1. Dimensione emporale. 2. Grado

Dettagli

SERVIZIO SEGRETERIA E AFFARI GENERALI

SERVIZIO SEGRETERIA E AFFARI GENERALI COMUNE DI ORISTANO Comuni de Arisanis SETTORE AFFARI GENERALI SERVIZIO SEGRETERIA E AFFARI GENERALI Procedime Accesso documeni amminisraivi Decrei e ordinanze sindacali Unià organizzaiva responsabile dell

Dettagli

Ottobre 2009. ING ClearFuture

Ottobre 2009. ING ClearFuture Oobre 2009 ING ClearFuure Una crescia cosane. Con una solida proezione nel empo. ING ClearFuure è la soluzione assicuraiva Uni Linked di dirio lussemburghese, realizzaa apposiamene da ING Life Luxembourg

Dettagli

flusso in uscita (FU) Impresa flusso in entrata (FE)

flusso in uscita (FU) Impresa flusso in entrata (FE) Analisi degli invesimeni Il bilancio è una sinesi a poseriori della siuazione di un'azienda. La valuazione degli invesimeni è un enaivo di valuare a priori la validià delle scele dell'azienda. L'invesimeno

Dettagli

LINEE GUIDA DIREZIONE LAVORI. Valutazione preliminare della resistenza del calcestruzzo

LINEE GUIDA DIREZIONE LAVORI. Valutazione preliminare della resistenza del calcestruzzo LINEE GUIDA DIREZIONE LAVORI in accordo al D.M. 14.01.2008 Veriica della provenienza degli acciai Il Direore dei Lavori prima della messa in opera è enuo a veriicare che ue le orniure di acciaio siano

Dettagli

a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'unione Europea;

a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'unione Europea; SERVIZIO SANITARIO A.O. DI RILIEVO NAZIONALE A. Cardarelli Napoli - Avviso pubblico,di concorso, in esecuzione della deliberazione n. 1527 del 13.11.2009, per titoli e colloquio per la stipula di un contratto

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico COMUNE DI LONDA Prov. (FI) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza (F) otale (M) otale (N) Res. al 31/12 (O=C+H)

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico COMUNE DI MOGORO Prov. (OR) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza (F) otale (M) otale (N) Res. al 31/12

Dettagli

2. Politiche di gestione delle scorte

2. Politiche di gestione delle scorte deerminisica variabile nel empo Quando la domanda viaria nel empo, il problema della gesione dell invenario divena preamene dinamico. e viene deo di lo-sizing. Consideriamo il caso in cui la domanda pur

Dettagli

INFORMATIVA TITOLO. Salvo diversa indicazione, tutti i dati riportati sono aggiornati al 18.10.2010. Pag. 1/3 OBBLIGAZIONE FUND LINKED

INFORMATIVA TITOLO. Salvo diversa indicazione, tutti i dati riportati sono aggiornati al 18.10.2010. Pag. 1/3 OBBLIGAZIONE FUND LINKED INFORMATIVA TITOLO Salvo diversa indicazione, ui i dai riporai sono aggiornai al 18.10.2010 OBBLIGAZIONE FUND LINKED DEXIA CREDIOP - DYNAMIC INDEX 30 CALLABLE 30.10.2011 EUR Caraerisiche principali dello

Dettagli

ESEMPI DI ESERCIZI SU IRPEF ED IRES

ESEMPI DI ESERCIZI SU IRPEF ED IRES ESEMPI DI ESERCIZI SU IRPEF ED IRES 1. Irpef 1) Dopo avere definio il conceo di progressivià delle impose, si indichino le modalià per la realizzazione di un sisema di impose progressivo. 2) Il signor

Dettagli

Esercitazione n 2. Morganti Nicola Matr. 642686. Molla ad elica cicilindrica

Esercitazione n 2. Morganti Nicola Matr. 642686. Molla ad elica cicilindrica ar. 64686 olla ad elica cicilindrica Eserciazione n 9 In figura è rappresenao un basameno sospeso anivibrane di una macchina nella quale viene originaa una forza perurbane alernaa sinusoidale di inensià

Dettagli

Argomenti trattati. Rischio e Valutazione degli investimenti. Teoria della Finanza Aziendale. Costo del capitale

Argomenti trattati. Rischio e Valutazione degli investimenti. Teoria della Finanza Aziendale. Costo del capitale Teoria della Finanza Aziendale Rischio e Valuazione degli invesimeni 9 1-2 Argomeni raai Coso del capiale aziendale e di progeo Misura del bea Coso del capiale e imprese diversificae Rischio e flusso di

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO SIMULAZIONE DELLA II PROVA A.S. 014-15 Indirizzo: SCIENTIFICO Tema di: MATEMATICA 1 Nome del candidao Classe Il candidao risolva uno dei due problemi; il problema da

Dettagli

INDICATORI PER IL MERCATO AZIONARIO (aggiornato il 2-2-2007)

INDICATORI PER IL MERCATO AZIONARIO (aggiornato il 2-2-2007) INDICATORI PER IL MERCATO AZIONARIO (aggiornao il 2-2-2007). Obievi della rilevazione Negli anni 60 Mediobanca avviò la rilevazione sisemaca dei corsi delle azioni quoae in Borsa, ideando un indice con

Dettagli

A.A. 2013/14 Esercitazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI

A.A. 2013/14 Esercitazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI A.A. 2013/14 Eserciazione - IRPEF TESTO E SOLUZIONI Esercizio 1 - IRPEF Il signor X, che vive solo e non ha figli, ha percepio, nel corso dell anno correne, i segueni reddii: - Reddii da lavoro dipendene

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Dexia Crediop S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA «DEXIA CREDIOP S.P.A. OBBLIGAZIONI CONSTANT PROPORTION PORTFOLIO INSURANCE (CPPI)» Presio Obbligazionario «Dexia Crediop Callable

Dettagli

Politica fiscale: l insieme delle misure messe in atto dal policy-maker concernenti le entrate e le spese del settore pubblico.

Politica fiscale: l insieme delle misure messe in atto dal policy-maker concernenti le entrate e le spese del settore pubblico. LA POLITICA FISCALE Poliica fiscale: l insieme delle misure messe in ao dal policy-maker concerneni le enrae e le spese del seore pubblico. Sruura: - alcune definizioni isiuzionali; - il modus operandi

Dettagli

a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'unione Europea;

a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell'unione Europea; SERVIZIO SANITARIO A.O. DI RILIEVO NAZIONALE A. Cardarelli Napoli - Avviso pubblico in esecuzione della deliberazione n. 1527 del 13.11.2009, per titoli e colloquio per la stipula di un contratto individuale

Dettagli

CONSULTAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI REGOLAZIONE TARIFFARIA DEI

CONSULTAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI REGOLAZIONE TARIFFARIA DEI DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 356/2013/R/IDR CONSULTAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI REGOLAZIONE TARIFFARIA DEI SERVIZI IDRICI Documeno per la consulazione nell ambio del procedimeno avviao con la deliberazione

Dettagli

tp = 0 P + t r a 0 P Il modello di crescita aritmetico deriva dalla logica del tasso di interesse semplice

tp = 0 P + t r a 0 P Il modello di crescita aritmetico deriva dalla logica del tasso di interesse semplice Eserciazione 7: Modelli di crescia: arimeica, geomerica, esponenziale. Calcolo del asso di crescia e del empo di raddoppio. Popolazione sabile e sazionaria. Viviana Amai 03/06/200 Modelli di crescia Nella

Dettagli

R E G I O N E D E L V E N E T O

R E G I O N E D E L V E N E T O R E G I O N E D E L V E N E T O AZIENDA - UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA 12 VENEZIANA U. O. C. Risorse Umane Via Don Federico Tosatto 147-30174 MESTRE (VE) Tel. 041-2608776/8801/7903 www.ulss12.ve.it Prot.

Dettagli

Anche sugli impianti in esercizio è possibile intervenire attuando una serie di soluzioni in grado di ridurre sensibilmente il consumo di energia.

Anche sugli impianti in esercizio è possibile intervenire attuando una serie di soluzioni in grado di ridurre sensibilmente il consumo di energia. Risparmio Energeico Risparmio Energeico per Scale e Tappei Mobili La riduzione dei consumi di energia proveniene dalle foni fossili non rinnovabili (perolio, carbone) è una delle priorià assolue, insieme

Dettagli

La programmazione aggregata nella supply chain. La programmazione aggregata nella supply chain 1

La programmazione aggregata nella supply chain. La programmazione aggregata nella supply chain 1 La programmazione aggregaa nella supply chain La programmazione aggregaa nella supply chain 1 Linea guida Il ruolo della programmazione aggregaa nella supply chain Il problema della programmazione aggregaa

Dettagli

Telecontrollo via internet del processo SBR con tecniche di intelligenza artificiale

Telecontrollo via internet del processo SBR con tecniche di intelligenza artificiale Universià degli Sudi di Firenze Facolà di Ingegneria Tesi di laurea magisrale in Ingegneria per l'ambiene e il Terriorio 20 Aprile 2006 Teleconrollo via inerne del processo SBR con ecniche di inelligenza

Dettagli

SCELTE INTERTEMPORALI E DEBITO PUBBLICO

SCELTE INTERTEMPORALI E DEBITO PUBBLICO SCELTE INTERTEMPORALI E DEBITO PUBBLICO Lo sudio delle poliiche economiche con il modello IS-LM permee di analizzare gli effei di breve periodo delle decisioni di poliica fiscale e monearia del governo.

Dettagli

INQUADRAMENTO GENERALE DEL PROCEDIMENTO E CRITERI PER LA DETERMINAZIONE

INQUADRAMENTO GENERALE DEL PROCEDIMENTO E CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DCO 29/11 CRITERI PER LA DEFINIZIONE DELLE TARIFFE PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 20 2015 INQUADRAMENTO GENERALE DEL PROCEDIMENTO

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico COMUNE DI LUCERA Prov. (FG) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2013 Analitico Pagina 2 Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza (F) otale (M) otale (N) Res.

Dettagli

SCADENZA ORE 12.00 DEL 04/07/2013

SCADENZA ORE 12.00 DEL 04/07/2013 IT/cp AVVISO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICO LIBERO PROFESSIONALE Art. 1 L Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco ha indetto avviso pubblico per il conferimento di un incarico di natura libero professionale

Dettagli

velocità angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un intervallo di tempo)

velocità angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un intervallo di tempo) V A = AMPIEZZA = lunghezza di V A ALTERNATA Proiezione di V X ISTANTE = velocià angolare o pulsazione (gradi /s oppure rad/s) (angolo percorso da V in un inervallo di empo) DEVE ESSERE COSTANTE Angolo

Dettagli

L ipotesi di rendimenti costanti di scala permette di scrivere la (1) in forma intensiva. Ponendo infatti c = 1/L, possiamo scrivere

L ipotesi di rendimenti costanti di scala permette di scrivere la (1) in forma intensiva. Ponendo infatti c = 1/L, possiamo scrivere DIPRTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE Modello di Solow (1) 1 a. a. 2015-2016 ppuni dalle lezioni. Uso riservao Maurizio Zenezini Consideriamo un economia (chiusa e senza inerveno dello sao) in cui viene prodoo

Dettagli

BORSE DI STUDIO. 3. esperienza nella diagnostica dei disturbi cognitivi nella malattia di Parkinson mediante tests neuro psicologico;

BORSE DI STUDIO. 3. esperienza nella diagnostica dei disturbi cognitivi nella malattia di Parkinson mediante tests neuro psicologico; 144 29.4.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 17 - Tutti i dati personali trasmessi dai soggetti candidati con l istanza di partecipazione saranno trattati, ai sensi del D.Lgs. 196/2003,

Dettagli

Analisi e valutazione degli investimenti

Analisi e valutazione degli investimenti Analisi e valuazione degli invesimeni Indice del modulo L analisi degli invesimeni e conceo di invesimeno Il valore finanziario del empo e aualizzazione Capializzazione e aualizzazione Il coso opporunià

Dettagli

4 La riserva matematica

4 La riserva matematica 4 La riserva maemaica 4.1 Inroduzione La polizza, come si è viso, viene cosruia in modo da essere in equilibrio auariale alla daa di sipula = 0 e rispeo alla base ecnica del I ordine: se X è il flusso

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N.19 DI ADRIA BANDO DI AVVISO PUBBLICO

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N.19 DI ADRIA BANDO DI AVVISO PUBBLICO PUBBLICATO ALL ALBO DELL AZIENDA ULSS N 19 DI ADRIA IN DATA: 09 APRILE 2010 SCADE ALLE ORE 12,00 DEL GIORNO: 16 APRILE 2010 Prot. n 12419 REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N.19 DI ADRIA BANDO DI AVVISO PUBBLICO

Dettagli

Lezione 10. (BAG cap. 9) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia

Lezione 10. (BAG cap. 9) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia Lezione 10 (BAG cap. 9) Il asso naurale di disoccupazione e la curva di Phillips Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Universià di Pavia In queso capiolo Inrodurremo uno degli oggei più conosciui

Dettagli

AVVISO PUBBLICO REQUISITI GENERALI E SPECIFICI DI AMMISSIONE

AVVISO PUBBLICO REQUISITI GENERALI E SPECIFICI DI AMMISSIONE AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO, DI PROCEDURA SELETTIVA COMPARATA, PER SOLI TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO LIBERO PROFESSIONALE DELLA DURATA DI ANNI TRE, PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI

Dettagli

REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE" - PESARO - AVVISO

REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE - PESARO - AVVISO 1 REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE" - PESARO - AVVISO AVVISO PUBBLICO, A SOLI TITOLI, PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE CATEGORIA

Dettagli

/- :t. w i".í. fd-,,-h. f-&lil;;.*i;,'' , :.:.:::::*.,È,Ìl?iE?ìilì.Ìì:ì:::; qtr# he Equ;talia

/- :t. w i.í. fd-,,-h. f-&lil;;.*i;,'' , :.:.:::::*.,È,Ìl?iE?ìilì.Ìì:ì:::; qtr# he Equ;talia /- : q# qr# fd-,,-h w i".í am # f-&lil;;.*i;,'' 4 J.., :.:.:::::*.,È,Ìl?iE?ìilì.Ìì:ì:::; [q*r*$is 5ud SpÉ he Equ;alia : ', : = : :z;2io Colobrio Procuro dello Repubblico Agenzio delle Enlrole Equilolio

Dettagli

6.1 VALUTAZIONI GENERALI

6.1 VALUTAZIONI GENERALI Piano di risanameno e uela della qualià dell aria e per la riduzione dei gas serra 6 SCENARI DI PIANO 6.1 VALUTAZIONI GENERALI Le azioni di risanameno dovranno garanire il rispeo dei limii in ue le zone

Dettagli

Servizio Vigilanza. COMUNE della CITTÀ di CASTIGLIONE delle STIVIERE. Il Responsabile L Assessore Sig. Domenico Mare Dott.

Servizio Vigilanza. COMUNE della CITTÀ di CASTIGLIONE delle STIVIERE. Il Responsabile L Assessore Sig. Domenico Mare Dott. COMUNE della CIÀ di CASIGLIONE delle SIVIERE Provincia di Mantova Piano Esecutivo di Gestione 2010/2012 *** Servizio Vigilanza Il Responsabile L Assessore Sig. Domenico Mare Dott. Michele Falcone Programmi

Dettagli

REGIONE TOSCANA. U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 15/SEPTIES DEL D.LGS. 502/1992 DI N. 1 DIRIGENTE BIOLOGO PER IL SERVIZIO DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

Dettagli

Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4. Il portafoglio salvo buon fine: accreditato diretto in c/c e gestione mediante il Conto Anticipi

Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4. Il portafoglio salvo buon fine: accreditato diretto in c/c e gestione mediante il Conto Anticipi Biblioeca di Telepass + biennio TOMO UNITÀ I I prodoi bancari: il fi do e i fi nanziameni alla clienela Il porafoglio salvo buon fine: accrediao direo in c/c e gesione mediane il Cono nicipi Tuorial ESERCIZIO

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico Comune di Donori Prov. (CA) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza (F) otale (M) otale (N) Res. al 31/12

Dettagli

Primo tesseramento stranieri e italiani nati all estero

Primo tesseramento stranieri e italiani nati all estero Primo esserameno sranieri e ialiani nai all esero Primo esserameno sranieri e ialiani nai all esero La FIP La FIP ha come fine di promovere, regolare e svilppare lo spor della pallacanesro in Ialia, nel

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Universià di Napoli Parenope Facolà di Ingegneria Corso di Comunicazioni Elerice docene: Prof. Vio Pascazio a Lezione: 7/04/003 Sommario Caraerizzazione energeica di processi aleaori Processi aleaori nel

Dettagli

Analisi di Mercato. Facoltà di Economia. La pubblicità. Creare la conoscenza di un prodotto. Creare l'immagine di marca. Influenzare gli atteggiamenti

Analisi di Mercato. Facoltà di Economia. La pubblicità. Creare la conoscenza di un prodotto. Creare l'immagine di marca. Influenzare gli atteggiamenti Obieivi della pubblicià Creare la conoscenza di un prodoo Analisi di Mercao Facolà di Economia francesco mola La pubblicià Creare l'immagine di marca Influenzare gli aeggiameni Rafforzare la fedelà alla

Dettagli

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico

CONTO DI BILANCIO GESTIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico COMUNE DI PECEO DI VALENZA Prov. (AL) CONO DI BILANCIO GESIONE DELLE SPESE - Anno 2014 Analitico COMUNE DI PECEO DI VALENZA Prov. (AL) Residui (A) allo Residui (B) Residui (C) Residui (D=B+C) (E=A-D) Competenza

Dettagli

SCADENZA ORE 12.00 DEL 19/12/2012

SCADENZA ORE 12.00 DEL 19/12/2012 IT/cp AVVISO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICO LIBERO PROFESSIONALE Art. 1 L Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco ha indetto un avviso pubblico per il conferimento di n. 3 incarichi di natura libero

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE A MEDICI VETERINARI PER LO SVOLGIMENTO DI OPERAZIONI

Dettagli

115 del 10.02.2010, certificata provvisoriamente

115 del 10.02.2010, certificata provvisoriamente ISTITUTO NAZIONALE PER LO STUDIO E LA CURA DEI TUMORI - FONDAZIONE G. PASCALE - VIA M.SEMMOLA NAPOLI AVVISO DI SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI N. 2 CONTRATTI DI COLLABORAZIONE

Dettagli

In questo caso entrambi i gruppi chiedono copertura completa: q = d = 100.

In questo caso entrambi i gruppi chiedono copertura completa: q = d = 100. Soluzione dell Esercizio 1: Assicurazioni a) In un mercao perfeamene concorrenziale, deve valere la condizione di profii aesi nulli: E(P)=0. E possibile mosrare che ale condizione implica che l impresa

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G.n. 1dlSfi Unioneuropea Repubblica laliana RegioneSiciliana Assessorao dellelnfrasruure e dellamobilià Diparimeno dellenfrasruure e dellamobiliàe dei Traspori-Servizio5 L DRGNT GNRAL 1o Sauodella

Dettagli

Bando di selezione pubblica, per titoli, test selettivi e prova pratica, per la formazione di una

Bando di selezione pubblica, per titoli, test selettivi e prova pratica, per la formazione di una Bando di selezione pubblica, per titoli, test selettivi e prova pratica, per la formazione di una graduatoria da utilizzare per il conferimento di incarichi di lavoro a tempo determinato Operatore di Esercizio

Dettagli

Fabio Grasso LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: I PROFILI TECNICI

Fabio Grasso LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: I PROFILI TECNICI Fabio Grasso Direore Diparimeno di Scienze Saisiche Presidene Area Didaica delle Scienze Saisiche, Auariali e Finanziarie Universià degli Sudi di Roma La Sapienza LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: I PROFILI

Dettagli

Preparare l ambiente di posa in opera

Preparare l ambiente di posa in opera Preparare l ambiene di posa in opera Prima della posa in opera, il parque deve essere conservao in ambieni asciui, con imballo inegro e chiuso, proeo da evenuali influenze dell'ambiene eserno che porebbero

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA DA UTILIZZARE PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO

Dettagli

TEMPUS PECUNIA EST COLLANA DI MATEMATICA PER LE SCIENZE ECONOMICHE FINANZIARIE E AZIENDALI

TEMPUS PECUNIA EST COLLANA DI MATEMATICA PER LE SCIENZE ECONOMICHE FINANZIARIE E AZIENDALI TEPUS PECUNIA EST COLLANA DI ATEATICA PER LE SCIENZE ECONOICHE FINANZIARIE E AZIENDALI 3 Direore Bearice VENTURI Universià degli Sudi di Cagliari Comiao scienifico Umbero NERI Universiy of aryland Russel

Dettagli

VERSO STANDARD CONTABILI INTERNAZIONALI PER LE ASSICURAZIONI VITA. ASPETTI ATTUARIALI

VERSO STANDARD CONTABILI INTERNAZIONALI PER LE ASSICURAZIONI VITA. ASPETTI ATTUARIALI UNIVERSIA DEGLI SUDI DI RIESE FACOLA DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE SAISICHE ED AUARIALI ESI DI LAUREA IN MAEMAICA AUARIALE VERSO SANDARD CONABILI INERNAZIONALI PER LE ASSICURAZIONI VIA. ASPEI

Dettagli

Pubblicato su GURS n. 3 del 27/02/2015 - scadenza 19/03/2015

Pubblicato su GURS n. 3 del 27/02/2015 - scadenza 19/03/2015 AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE AVVISO PUBBLICO Pubblicato su GURS n. 3 del 27/02/2015 - scadenza 19/03/2015 D.A. 2536 del 02.12.2011. Riordino e riorganizzazione della rete nei punti nascita. Si rende noto

Dettagli

TECNICA DELLE ASSICURAZIONI

TECNICA DELLE ASSICURAZIONI TECNICA DELLE ASSICURAZIONI E DELLE FORME PENSIONISTICHE Prof. Annamaria Olivieri a.a. 25/26 Esercizi: eso. Una socieà di calcio si impegna a risarcire con 5 euro il proprio allenaore, in caso di licenziameno

Dettagli

Raccolta e Trasporto Rifiuti e Piattaforma ecologica di Via Goltara (BG)

Raccolta e Trasporto Rifiuti e Piattaforma ecologica di Via Goltara (BG) Raccola e Trasporo Rifiui e Piaaforma ecologica di Via Golara (BG) Dichiarazione Ambienale Aggiornameno www.apricaspa.i Leera del Rappresenane della Direzione Il presene documeno cosiuisce l aggiornameno

Dettagli

IL DIRETTORE. Nel rispetto del Regolamento per la ricerca e la selezione del personale approvato dall Assemblea dei Soci delibera n.

IL DIRETTORE. Nel rispetto del Regolamento per la ricerca e la selezione del personale approvato dall Assemblea dei Soci delibera n. SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI PERSONALE PSICOLOGO, CATEGORIA D - POSIZIONE ECONOMICA D1, PRESSO IL SERVIZIO AZIENDALE NUCLEO INSERIMENTI LAVORATIVI NIL. IL DIRETTORE

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi n.46 (PT) CAP 51016 Tel.05729181 Fax 0572918264 C.F. 00181660473

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi n.46 (PT) CAP 51016 Tel.05729181 Fax 0572918264 C.F. 00181660473 COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi n.46 (PT) CAP 51016 Tel.05729181 Fax 0572918264 C.F. 00181660473 Avviso di selezione, tramite formazione di graduatoria, di personale interno inquadrato nella categoria

Dettagli

DI ANGUILLARA SABAZIA PROVINCIA DI ROMA UFFICIO PERSONALE

DI ANGUILLARA SABAZIA PROVINCIA DI ROMA UFFICIO PERSONALE CITTÀ DI ANGUILLARA SABAZIA PROVINCIA DI ROMA UFFICIO PERSONALE SELEZIONE PUBBLICA RISERVATA ALLE CATEGORIE PROTETTE DI CUI ALL ART. 18 COMMA 2, LEGGE 12.3.1999 n. 68 COMUNE DI ANGUILLARA SABAZIA AVVISO

Dettagli

AVVISO DI P ROCEDURA CONCORSUALE P ER TITOLI ED ESAMI P ER L ASSUNZIONE A TEMP O DETERMINATO E P ARZIALE P ER n. 12 Operatori Socio Sanitari

AVVISO DI P ROCEDURA CONCORSUALE P ER TITOLI ED ESAMI P ER L ASSUNZIONE A TEMP O DETERMINATO E P ARZIALE P ER n. 12 Operatori Socio Sanitari AVVISO DI P ROCEDURA CONCORSUALE P ER TITOLI ED ESAMI P ER L ASSUNZIONE A TEMP O DETERMINATO E P ARZIALE P ER n. 12 Operatori Socio Sanitari IL RESP ONSABILE DELL UFFICIO DI P IANO DEL COMUNE DI SERRA

Dettagli

II difetto anche di uno solo dei requisiti comporta la non ammissione all'avviso.

II difetto anche di uno solo dei requisiti comporta la non ammissione all'avviso. PUBBLICATO ALL ALBO DELL AZIENDA ULSS N 19 DI ADRIA IN DATA: 18 NOVEMBRE 2015 SCADE ALLE ORE 12,00 DEL GIORNO: 30 NOVEMBRE 2015 Prot. n 35863 REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N.19 DI ADRIA BANDO DI AVVISO

Dettagli

Programmazione della produzione a lungo termine e gestione delle scorte

Programmazione della produzione a lungo termine e gestione delle scorte Programmazione della produzione a lungo ermine e gesione delle score Coneso. Il problema della gesione delle score consise nel pianificare e conrollare i processi di approvvigionameno dei magazzini di

Dettagli

Si analizza la lavorazione attuale per ricavare dati sulla durata utensile. A questo scopo si utilizza la legge di Taylor:

Si analizza la lavorazione attuale per ricavare dati sulla durata utensile. A questo scopo si utilizza la legge di Taylor: Esercizio D2.1 Torniura cilindrica eserna Un ornio parallelo è arezzao con uensili in carburo e viene uilizzao per la sgrossaura di barre in C40 da Φ 32 a Φ 28. Con un rapporo di velocià corrispondene

Dettagli

BOLLETTINO UNIONE MATEMATICA ITALIANA

BOLLETTINO UNIONE MATEMATICA ITALIANA BOLLETTINO UNIONE MATEMATICA ITALIANA Sezione A La Maemaica nella Socieà e nella Culura Sabrina Mulinacci Valuazione del prezzo delle opzioni Americane: meodi probabilisici Bolleino dell Unione Maemaica

Dettagli

REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE PESARO

REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE PESARO REGIONE MARCHE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE PESARO CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, A N.1 POSTO DI DIRIGENTE MEDICO DI MEDICINA NUCLEARE Ruolo: Sanitario Profilo professionale: Medici

Dettagli

165. Considerazioni sulla valutazione di un interest rate swap

165. Considerazioni sulla valutazione di un interest rate swap 165. Considerazioni sulla valuazione di un ineres rae swap Gabriella D Agosino, Anonio Guglielmi gabriella.dagosino@unisaleno.i; anonio.guglielmi@isruzione.i Absrac The aim of his paper is o pren an inroducory

Dettagli

MODELLI AFFLUSSI DEFLUSSI

MODELLI AFFLUSSI DEFLUSSI MODELLI AFFLUSSI DEFLUSSI Al ecnico si presenano moli casi in cui non è sufficiene la deerminazione delle massime porae ramie i crieri di similiudine idrologica, precedenemene esposi. Si ciano, a iolo

Dettagli

l sottoscritt CHIEDE di essere ammesso a partecipare all avviso di selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di un

l sottoscritt CHIEDE di essere ammesso a partecipare all avviso di selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di un Fac simile di domanda Al Direttore Generale dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari Via Ospedale, 54 09124 Cagliari l sottoscritt CHIEDE di essere ammesso a partecipare all avviso di selezione

Dettagli

GESTIONE AMBIENTALE VERIFICATA Reg.n.IT - 001081 DICHIARAZIONE AMBIENTALE CENTRALE ALBAPOWER

GESTIONE AMBIENTALE VERIFICATA Reg.n.IT - 001081 DICHIARAZIONE AMBIENTALE CENTRALE ALBAPOWER GESTIONE AMBIENTALE VERIFICATA Reg.n.IT - 001081 DICHIARAZIONE AMBIENTALE CENTRALE ALBAPOWER ANNO Dichiarazione Ambienale Cenrale AlbaPower DICHIARAZIONE DI APPROVAZIONE Cenrale di Alba ALBAPOWER S.p.A.

Dettagli

REGIONE TOSCANA. U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO, RISERVATA A SOGGETTI IN POSSESSO DEL DIPLOMA DI LAUREA IN MEDICINA

Dettagli

Lezione n.7. Variabili di stato

Lezione n.7. Variabili di stato Lezione n.7 Variabili di sao 1. Variabili di sao 2. Funzione impulsiva di Dirac 3. Generaori impulsivi per variabili di sao disconinue 3.1 ondizioni iniziali e generaori impulsivi In quesa lezione inrodurremo

Dettagli