Piattaforme di sviluppo per dispositivi Wireless. Sicurezza. Gui. Networking. Multimedia. Java 2 Micro Edition

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piattaforme di sviluppo per dispositivi Wireless. Sicurezza. Gui. Networking. Multimedia. Java 2 Micro Edition"

Transcript

1 Introduzione Piattaforme di sviluppo per dispositivi Wireless Cellulari e Palmari Un telefono cellulare è solo un dispositivo per telefonare? Un PDA è solo un agenda elettronica? Seguendo le richieste del mercato i produttori hanno incrementato le funzionalità dei loro prodotti integrando software sempre più evoluto Corso: Sistemi di Elaborazione dell Informazione -Sicurezza su Reti A.A. 2002/2003 Prof. Alfredo De Santis Studenti: Curcio Riccardo, Pappacena Valerio Sono necessarie piattaforme di sviluppo sempre più sofisticate Introduzione I dispositivi su cui focalizzeremo l attenzione sono caratterizzati da Piccole dimensioni Cpu lente Piccoli quantitativi di RAM Problemi Comuni Problemi nello sviluppo del software per PDA e telefoni cellulari: Risorse hardware eterogenee Sistemi operativi ridotti al minimo Assenza di un file system Obiettivo: conciliare flessibilità e dimensioni ridotte Possibili soluzioni Architettura modulare Soluzione dedicata Gui Multimedia Sicurezza Networking Soluzioni disponibili Java 2 Micro Edition Sun Microsystem

2 Nascita di Java 2 Micro Edition Java 2 Micro Edition (J2ME) Nel giugno del 1999 durante la JavaOne Developer Conference viene presentata la versione Java 2 Micro Edition (J2ME) System.out.println ( Ciao Mondo ); Problema: la versione integrale di Java 2 richiede risorse hw e sw molto elevate Il motto è: Scrivi una volta Esegui ovunque Approccio Modulare Architettura di Java Java ridotto? Vantaggio: molti dispositivi soddisfano i requisiti hw Svantaggio: penalizzo i dispositivi più potenti Java completo? Vantaggio: uso al 100% le potenzialità dei dispositivi più potentiti Svantaggi: requisiti hardware e prezzo dispositivi maggiori Soluzione modulare: creo una versione di Java ridotta alla quale aggiungere elementi in base alle esigenze L architettura di J2ME è basata su tre moduli Pacchetti Opzionali: Supporto Bluetooth Supporto WiFi Supporto Web Services Supporto tecnologie proprietarie Profilo: API di alto livello Configurazione: API di base Java Virtual Machine Configurazioni CLDC Richieste Hardware Configurazione = requisiti hardware + funzionalità di base Attualmente sono definite due tipi di configurazioni: Connected Limited Device Configurations (CLDC) Conneted Device Configuration (CDC) Le risorse minime richieste per questo tipo di dispositivi: Da 160 KB a 512 KB di memoria totale Un processore a 16-bit o 32-bit Basso consumo energetico Connettività Ci occuperemo della configurazione

3 CLDC - Considerazioni Hardware Target e Hardware diversi CLDC Memoria Vincoli per la memoria 512 Telefono Cellulare PDA CPU e RAM scarse Usato per telefonare CPU e RAM medie Usato come PIM minima massima Volatile Fissa Specifiche Vaghe = Massima Flessibilità Memoria Volatile: Spazio per le applicazioni Spazio per i dati Spazio per la memoria dinamica Cosa Offre CLDC? CLDC - Sicurezza La piattaforma Java consente di caricare dinamicamente contenuti sul dispositivo sicurezza networking librerie del nucleo I/O localizzazione linguaggio e virtual machine Non è possibile prevedere il comportamento dei programmi prodotti da terze parti Come garantisco la sicurezza con risorse limitate? Ancora approccio modulare Gli altri aspetti devono essere gestiti a più alto livello La sicurezza per CLDC è suddivisa in due aree: a basso livello a livello di applicazione Sicurezza A Basso Livello Consente di verificare che l applicazione eseguita dalla Java Virtual Machine non sia in grado di danneggiare il dispositivo sul quale viene eseguita Sicurezza A Livello Di Applicazione La sicurezza a livello di applicazione garantisce che l applicazione non effettui operazioni illecite quando accede a file stampanti dispositivi ad infrarossi Rete Class Verifier Verifica che i file class caricati nella Java Virtual Machine non possano fare cose al di fuori delle specifiche Verifica l integrità del byte code Usa il modello sandbox

4 Sicurezza Sandbox Il modello sandbox assicura che: Sicurezza Sandbox Un utente malizioso potrebbe sovrascrivere le classi di sistema per accedere alle funzionalità del dispositivo Le applicazioni vengono eseguite in un ambiente chiuso Solo un limitato e predefinito sottoinsieme delle API di Java è disponibile al programmatore Il download e la gestione delle applicazioni Java sul dispositivo sono possibili solo a livello di codice nativo all interno della Virtual Machine La protezione delle classi di sistema assume un ruolo fondamentale per garantire l integrità del sistema Per garantire l inviolabilità del modello l utente non può Fornire il proprio class loader Riscrivere funzioni native Aggiungere funzioni native non previste da CLDC, dal profilo, dai pacchetti opzionali Profili Forniscono API di livello più alto e Pacchetti Opzionali Supporto di funzioni speciali del dispositivo ciclo di vita delle applicazioni (installazione, esecuzione cancellazione) modelli di applicazioni ad alto livello Supporto di nuove tecnologie Estensioni delle funzioni di profili e configurazioni gestione degli eventi interfaccia utente Bluetooth Wi-Fi MMAPI Caffè? Profili di J2ME MIDP 2.0 Mobile Information Device Profile (MIDP) Foundation Profile(FP) Personal Profile(PP) Personal Basis Profile(PBP) Il profilo MIDP è destinato alla configurazione CLDC I profilli FP,PP, PBP sono destinati alla configurazione CDC I profili per CDC sono stratificati Definisce gli aspetti lasciati in sospeso da CLDC: ciclo di vita delle applicazioni firma delle applicazioni sicurezza con domini privilegiati sicurezza nelle transazioni punto-punto (https) consegna e fatturazione delle applicazioni MIDlet push registration Networking Memorizzazione persistente Suoni Timer User interface (UI)

5 MIDP - Hardware Nuove funzioni = Requisiti hardware maggiori MIDP Requisiti S.O. Host Gestione Interrupt Scheduling Esecuzione JVM Display con dimensioni 96x54 e profondità di colore di 1 bit Dispositivi di input (tastiere o touch-screen) 256 kb di memoria non volatile (+ quella per CLDC) 8kb di memoria non volatile per i dati persistenti 128kb di memoria volatile per i runtime di Java (es. heap) Possibilità di networking Funzionalità audio Memoria persistente Rete Input utente MIDP GUI (interfaccia utente grafica) Funzionalità avanzate => Interfaccia avanzata MIDP Multimedia Api a Basso Livello consentono la fruzione di audio, video e giochi Caselle Combinate Caselle di Testo Elementi GUI MIDP Finestre Popup Barre di Scorrimento E possibile definire elementi personalizzati Ci sono delle API per Gestione di Sprite Gestione di Texture stratificate Gestione dell Audio Le MMAPI (Mobile Media API) aggiungono il supporto per file video e altri tipi di file multimediali Il layout è indipendente dal dispositivo Caricamento Dinamico delle Applicazioni L utente deve poter facilmente eseguire, aggiornare o rimuovere le applicazioni Un Distributore predispone un server web con l elenco di L Utente naviga nei applicazioni contenuti del server Networking MIDP estende le capacità di comunicazione dei dispositivi Aggiunge il supporto per gli standard della connettività http https socket comunicazione su porta seriale il Dispositivo verifica che l applicazione sia compatibile il Dispositivo scarica l applicazione, verifica e compila il bytecodee e la installa Sono previsti pacchetti opzionali per sms cell broadcast service delle reti gsm cdma

6 Networking MIDP - Sicurezza MIDP estende il modello di sicurezza previsto da CLDC MIDP consente la creazione di applicazioni event- driven con eventi generati dalla rete MIDP 2.0= sandbox + applicazioni trusted/untrusteduntrusted Untrusted: Una applicazione la cui integrità non può essere verificata MIDP supporta anche il modello server push Trusted: una applicazione la cui origine è definita affidabile MIDP - Sicurezza E possibile stabilire delle politiche di accesso alle applicazioni per le applicazioni in base alla loro provenienza Windows CE B JVM A Microsoft Introduzione Sistema Operativo in Rom Windows CE è la versione di Windows dedicata ai sistemi embedded Microsoft con Windows CE pone le basi dello sviluppo nel sistema operativo Anche le applicazioni possono risiedere nella rom

7 Moduli Windows CE è costituito da un insieme di moduli La dimensione del software del sistema operativo (footprint) può essere controllata selezionando solo i moduli di cui si ha bisogno Per consentire una maggiore configurabilità, alcuni moduli sono ulteriormente suddivisi in componenti Modulo Coredll Fornisce le funzioni di base del sistema operativo: la gestione della memoria lo scheduling dei processi alcune delle funzionalità per la gestione dei file la gestione della memoria virtuale la gestione del multitasking e del multithreading la gestione delle eccezioni Le componenti di Coredll sono richieste in quasi tutte le configurazioni di Windows CE Modulo Filesys Sono previsti diversi tipi di File System: File system per la gestione della ROM File system per la gestione della RAM File system per la memorizzazione di dati strutturati File system di tipo FAT Le combinazioni più utilizzate sono: ROM-only file system File System sia ROM che RAM ROM, ROM, database, registry e password File System RAM e ROM e un file system FAT Modulo Gwes Gwes (Graphics, Windowing and Events Subsystem) gestisce l interfaccia grafica GWES Finestre Controlli Grafica Avanzata Bottoni Caselle di Testo Combo Box Il software applicativo e Windows CE utilizzano MGDI (Multiplatform Graphics Device Interface) del Gwes per la visualizzazione degli oggetti dell interfaccia Componenti del Gwes Altri Moduli Power Management Input Utente BASE Coda di Messaggi GDI Dialog Moduli per esigenze particolari dei dispositivi: Comunicazione PCMCIA RSA Periferiche + Driver Multimedia OLE/COM Desktop + Shell Personalizzate Fonts Controls

8 Configurazione di una piattaforma Programmazione in Windows CE Personalizzazione piattaforma Librerie C Sviluppo driver dispositivi XML MFC Debug della piattaforma Creazione e aggiunta caratteristiche personalizzate Modifica codice sorgente file di configurazione Costruzione immagine SO Dispositivo Personalizzato? si Framework.NET MODULI COM no no Carica sul dispositivo Piattaforma completata? si Esporta Sdk Sviluppo OAL, BSP e Boot Loader Object Exchange Pocket Outlook Object Model Active Template Library Active Sync Networking con Windows CE CryptoApi Strato applicazione Applicazione A Applicazione B Applicazione C CryptoAPI Strato di Sistema Sistema Operativo CryptoSPI Strato fornitore servizi CSP #1 CSP #2 CSP #3 L architettura è divisa a strati e consente diversi tipi di comunicazione Gli sviluppatori possono utilizzare le funzioni della CryptoAPI per implementre gli schemi previsti dai protocolli di autenticazione senza conoscerne in dettaglio le specifiche implementative Windows CE vs. Pocket PC ciclo di vita delle applicazioni le modalità di debugging le linee guida sulla progettazione Affinché un prodotto possa fregiarsi del logo Pocket PC la Microsoft ha stabilito delle linee guida molto rigide che servono a garantire al consistenza delle applicazioni per i dispositivi di questo tipo Pocket PC vs. Windows CE Classe InputPanel con il quale gestire l'input via software Menù unico per tutte le applicazioni Le applicazioni non vengono terminate restano in esecuzione in background Funzione pulsante minimizzazione configurabile Le applicazioni vengono eseguite sempre a schermo intero (240x320)

9 Applicazioni per Console Pocket PC non supporta applicazioni su linea di comando Palm OS Applicazioni senza maschera per lavorare in background Palm OS Palm OS è una soluzione dedicata Palm Os User Interface Guidelines Ripetuti utilizzi per brevi intervalli di temp La velocità dell applicazione è essenziale Una applicazione per palmare non deve richiedere un eccessivo input all utente Sviluppo delle Applicazioni Le applicazioni per Palm Os sono indipendenti dalla piattaforma hardware 10 Kg. Le applicazioni sviluppate in C, C++ sono compatte Possono essere sviluppate nei linguaggi di programmazione più comuni come C, C++,Java, Visual Basic La barba mi è cresciuta mentre il PDA si accendeva io volevo solo sapere quanti giorni mancano a Natale Le applicazioni scritte negli altri linguaggi sono più pesanti 100 Kg. Ciclo di Vita delle Applicazioni Sistema operativo con singolo thread di esecuzione Modalità di Esecuzione Il punto di ingresso del programma è la funzione Pilot Main Ogni applicazione ha diversi modi di esecuzione identificati da un codice Quando l utente richiede di nuovo l utilizzo di una applicazione fermata in precedenza, questa riparte esattamente dal punto in cui era stata lasciata Se l applicazione deve eseguita normalmente viene attivato il ciclo degli eventi Le applicazioni interagiscono con l utente e con il sistema operativo utilizzando il modello basato sugli eventi La funzione PilotMain si occupa esclusivamente della ricezione dei codici di lancio e di inviare una risposta adeguata

10 Memoria e File System Palm OS non dispone di un file system Comunicazione Il sistema operativo Palm Os supporta il protocollo Object Exchange che consente lo scambio spontaneo di informazioni tra dispositivi I dati sono suddivisi in blocchi e memorizzati nella RAM L Exchange Manager si occupa dello scambio dei dati I blocchi della RAM sono gestiti come un Database txxtd ms-8939 xc-vr-tz I dati vengono elaborati in loco Scambio di Dati HotSync e Conduit Per consentire ad una applicazione di ricevere oggetti è necessario registrarla con l Exchange Manager per il tipo di dati che si vuole ricevere Exchange Manager L unità del sistema operativo che si occupa di questo scambio è l HotSync Manager Ogni applicazione che prevede la sincronizzazione dei dati tra palmare e PC deve disporre di un plug-in per l HotSync Manager chiamato Conduit Typed Data Object Typed Data Object :sono un flusso di byte più informazioni addizionali relative al contenuto del flusso Librerie per i Servizi di Rete La libreria net fornisce servizi per la comunicazione su reti tcp/ip tcp udp L Internet library fornisce alle applicazioni palm os un modo per accedere facilmente alle informazioni disponibili su internet utilizzando i protocolli http e https Telefonia Telephony Manager: Chiamate in ingresso Chiamate in uscita Servizi di rete Gestione del pin Gestione della sim numero di riferimento se più applicazioni accedono alla libreria Accesso sincrono e asincrono alle funzioni di libreria Il sistema operativo prevede il supporto del protocollo SSL che garantiche che le informazioni che viaggiano sulla rete siano sicure ed autenticate il telephony Manager fornisce un insieme di servizi per determinare se una specifica funzionalità è supportata o meno

11 CPM Le operazioni di crittografia vengono realizzate da moduli indipendenti che possono essere sviluppati da produttori di terze parti La gestione dei moduli viene realizzata dal Cryptography Provider Manager Due livelli Il livello di applicazione: il CPM fornisce un interfaccia per le applicazioni che hanno bisogno di compiere delle operazioni relative alla crittografia Il livello di operazione: l operazione crittografica non è parte del CPM, ma è fornita da un Algorithm Provider (AP) che esporta verso il CPM le proprie funzionalità In questo modo sviluppatori di terze parti possono creare e distribuire il loro AP Symbian OS Symbian OS Symbian OS Symbian Ltd nasce nel 2002 dalla collaborazione tra Motorola, Nokia, Sony/Ericsson, Ericsson, Siemens, Panasonic e Psion per proporre un sistema operativo per palmari e cellulari: Symbian OS Symbian OS è caratterizzato da: Telefonia mobile multimode integrata Ambiente di applicazione aperto Symbian OS è progettato per le specifiche richieste dei cellulari di tipo 2G, 2.5G e 3G Multi-taskingtasking Struttura basata sui componenti ed orientata agli oggetti Progettazione di interfaccia utente flessibile Robustezza Caratteristiche Symbian OS fornisce un insieme di interfacce di programmazione di applicazioni comuni a tutti i telefoni cellulari basati su Symbian OS Le caratteristiche chiave della versione 7.0 del Sistema Operati vo sono: Ricca collezione di motori di applicazioni Browsing Messaging Multimedia Caratteristiche (continua) Protocolli di comunicazione Telefonia mobile Supporto internazionale Sincronizzazione dati Sicurezza Sviluppo per Symbian OS Input utente Grafica

12 Sottosistemi Ecco la struttura a sottosistemi di Symbian: Telefonia Il sottosistema di telefonia fornisce una API multimode ai suoi clients Le reti cellulari astratte includono GSM, GPRS, EDGE, CDMA e 3GPP2 P2 cdma2000 1x (versione A) e la prossima 3GPP W-CDMA Funzionalità comuni a tutti i network includono: Esaminiamone alcuni Informazioni sul telefono e sulla rete Rubrica Supporto delle configurazioni one-box e two-box Sincronizzazione della rubrica Infrastruttura di comunicazione Messaging Il sottosistema di infrastruttura di comunicazione fornisce: Gestione dell archivio delle comunicazioni Socket server ed API lato client Supporto multi-homing Gestione di interfaccia di rete Server di comunicazione seriale La struttura di messaging fornisce il supporto per i protocolli di messaging per l invio e la ricezione di SMS, EMS, MMS, e messaggi fax La struttura usa Moduli Tipo di Messaggio (MTM) MTM possono essere aggiunti in run-time per espandere le capacità di messaging dei telefoni basati su Symbian OS dopo l acquisto Stack HTTP e WAP Multimedia La struttura Multimedia (MMF) è snella e multi -threaded per gestire i dati multimediali Fornisce funzionalità di registrazione, riproduzione e streaming audio e video Grafica Il sottosistema grafico fornisce: Accesso condiviso allo schermo Input da tastiera e da dispositivo di puntamento Font carattere bitmap (forniti tramite l Open Font System) Bitmap che usano uno spazio condiviso L interfaccia del Dispositivo Grafico (GDI)

13 Grafica (continua) Le caratteristiche principali sono: Accesso diretto allo schermo Supporto antialiasing per testo su tutti i tipi di schermi Strato di Astrazione Hardware 2D (HAL) Struttura di applicazione Il sottosistema di struttura di applicazione fornisce un ambiente potente per la creazione di interfacce utente differenti Le principali caratteristiche dell architettura di applicazione sono: Esecuzione di applicazioni come processi separati Struttura di riconoscimento di tipo di dati (tipi MIME ed altri) Object embedding Struttura di notifica Struttura di riconoscimento plugin Supporto all'internazionalizzazione Connettività PAN BASE La connettività Personal Area Networking è disponibile attraverso il supporto di Bluetooth, seriale, USB, infrarosso e dispositivi Ethernet Il sottosistema Base fornisce: Struttura di programmazione per tutte le componenti di Symbian OS Astrazione che facilita la progettazione su piattaforme multiple Il sottosistema Base assicura: Robustezza Prestazione Gestione efficiente dell energia energia di Symbian OS Le parti principali visibili all utente di Base sono la libreria utente ed il server dei file Connettività PC Java Il toolkitdi connettività PC consiste di componenti sul telefono cellulare e di componenti sul PC che cooperano per fornire servizi di connettività ed abilitano la sincronizzazione dati L'implementazione Java di Symbian OS 7.0 fornisce: MIDP 2.0 CLDC 1.0 Bluetooth 1.0 Messaging Wireless 1.0 API JavaPhone

14 Sicurezza Il sottosistema di sicurezza abilita: confidenzialità dei dati Integrità autenticazione Fornisce supporto alla base dei protocolli di comunicazione sicuri come TLS/SSL, WTLS e IPSec Supporta anche l autenticazione di software installabile che usa la firma digitale Sviluppo Software per la Creazione di Dispositivi Tool hardware e software basati su C++ permettono lo sviluppo di driver dispositivo, componenti middleware, strutture GUI e applicazioni La portabilità di applicazioni per palmari al Symbian OS è assicurata da toolsquali Crossfire, della AppForge Inc. (www.appforge.com) Diffusione attuale Symbian OS SavaJe OS 2.0 SavaJe OS 2.0 Architettura Nel 1999 nasce la SavaJe Technologies (www.savaje.com) Basandosi su Java si sviluppa un sistema operativo per telefoni cellulari e dispositivi wireless L architettura di sistema segue questo schema: Savaje è concettualmente diviso in tre livelli: il "nucleo" del sistema uno strato di servizi uno strato applicativo

15 Punti di Forza SavaJe è: Una piattaforma universale ed aperta per i telefoni cellulari Un ottima piattaforma per eseguire applicazioni Java Fornisce sicurezza completa per le applicazioni residenti, distribuite ibuite o scaricate dalla rete Rende possibile la piena personalizzazione dell interfaccia utente e permette la firma delle applicazioni Strati Fisici La piattaforma SavaJe OS 2 consiste in tre strati Core Application services User experience Java su SavaJe OS SavaJe è ottimizzato per eseguire Java a livello hardware e quindi molto più velocemente di qualsiasi altra soluzione OS/JVM Le Applicazioni Viene fornita una completa suite di applicazioni che include: Browser HTML/WAP (SSL, HTML 4.0, Applets, Java Script, WML, XHTML) Messaging (POP3 , SMS, MMS) PIM (contacts, agenda, tasks, notes) Multimedia (MP3, MPEG4) Giochi 3D avanzati Giochi ed Applicazioni MIDP Visualizzazione di documenti MS Brew Brew La Qualcomm Incorporated (www.qualcomm.com) propone nel 2000 la sua soluzione per prodotti wireless: BREW si pone come soluzione di air interface indipendente E una soluzione dati completa wireless end-to-end che risolve i problemi di fatturazione e pagamento e che dà agli utenti la possibilità di scaricare applicazioni via etere

16 Cos è Brew Come si programma in Brew BREW è uno strumento: Per uno sviluppatore: BREW è un insieme di API C Per le compagnie: BREW consente a produttori di terze parti di fornire applicazioni agli utenti Per gli utenti: BREW consente di avere un terminale in grado di scaricare dinamicamente applicazioni BREW è basato su C/C++ e la SDK è gratuita Gli sviluppatori possono offrire le proprie applicazioni a tutti gli operatori di rete mondiali I costruttori possono integrare BREW nei loro dispositivi facilmente BREW richiede poca memoria, per cui è accessibile anche da cellulari di fascia economica Gli operatori di rete scelgono da un catalogo di applicazioni la cui sicurezza ed affidabilità sono garantite dal test di sicurezza TRUE BREW di Qualcomm Brew e Java2ME Brew e Java2ME Brew non si pone in competizione con J2ME di Sun Microsystem Le applicazioni di J2ME, o midlets, sono supportate da Brewgrazie ad estensioni J2ME di Brew, precaricate dal costruttore del telefonino o aggiunte successivamente on air tramite il BDS (Brewdistribution System) Entrambe le piattaforme menzionate supportano l elaborazione client-side e possono tranquillamente coesistere e funzionare contemporaneamente ente sullo stesso cellulare L operatore offre servizi senza gestire altre problematiche quali: Identificare la Virtual Machine (VM) del dispositivo (fra 40 attualmente disponibili) Identificare le API addizionali necessarie a rendere funzionale la VM Negoziare col produttore della VM il prezzo e la disponibilità della VM Identificare i server che si integreranno con il proprio network Brew e Java2ME Elaborazione Client-Side Identificare la locazione per l hosting dei server ed integrarli con il proprio sistema di fatturazione Identificare e negoziare relazioni d affari con gli sviluppatori che creano applicazioni Java per quella VM Progettare e gestire le applicazioni e dare agli sviluppatori il modo di spedirle in tempi brevi Eseguire test delle applicazioni per assicurarsi che funzionino correttamente Ospitare le applicazioni ed eseguire assistenza sui server Guadagnare dagli abbonati e pagare ogni singolo sviluppatore Tra i vantaggi dell elaborazione elaborazione client-side di Brew ci sono: Elaborazione in tempo reale Veloce interattività con informazioni Personalizzazione del proprio cellulare Richiesta minima di hardware e software Brew può supportare anche linguaggi tipo flash e XML con le dovute estensioni

17 Sviluppo in Brew La soluzione completa Brew comprende: la Brew SDK il software client Brew I tool di porting il BDS che è controllato e gestito dagli operatori Brew usa poca memoria a differenza di MIDP di J2ME Sul telefono cellulare il client Brew occupa circa 150k e si pone tra l applicazione software e il software di livello ASIC (application specific integrated circuit) Dal lato client Brew agisce come una piattaforma estesa per altri ambienti (come VM) e permette il funzionamento di qualsiasi tipo di browser (HTML, WAP, chtml, etc.) come applicazione Il modello di business di Brew La distribuzione, la gestione e la vendita delle applicazioni seguono questo modello: 1. Gli sviluppatori sottopongono a Qualcomm le proprie applicazioni per il testing 2. Una volta approvate e firmate digitalmente le applicazioni diventano disponibili agli operatori di rete 3. Gli operatori scelgono le applicazioni che vogliono offrire ai propri clienti e negoziano il prezzo direttamente con gli sviluppatori E ovvio che gli operatori e gli sviluppatori determinano i prezzi delle applicazioni Il modello di business di Brew Il modello di business di Brew Il prezzo è diviso tra l operatore, lo sviluppatore e Qualcomm e viene stabilito per ogni copia venduta: I ricavi vengono suddivisi in questo modo: 80% allo sviluppatore 20% a Qualcomm e all operatore L utente naviga nell application download server dell operatore per cercare le applicazioni da acquistare o da provare si guadagna di più se l applicativo ha successo! Con questo modello tutte e tre le parti guadagnano dalla produzione di nuovi servizi che l utente utilizzerà La transazione intera è completata on air L importo dell acquisto viene poi addebitato su una bolletta mensile dell abbonato al servizio Web Services Nel 1998 seguendo la strada tracciata da XML prende forma il concetto cetto di Web Services Web Services Un Web Service è una applicazione modulare descritta, pubblicata, individuata ed utilizzata attraverso il web Un Web Service può essere sfruttato contemporaneamente per più operazioni, essendo condiviso in rete e disponibile a tutti

18 Web Services I Web services sono caratterizzati da: Funzionalità di self-description Pubblicazione di service description Localizzazione di funzionalità richieste Domanda di dati richiesti Scambio di dati con altri Web services Web Services: esempio Accedere e registrare il numero totale di ore di permesso assegnate ad un determinato impiegato Il servizio può essere accessibile tramite la intranet aziendale per l uso da parte degli stessi impiegati, dei manager o del reparto risorse umane Un singolo Web Service può essere ad uso e consumo di molte applicazioni all interno di una stessa azienda, aumentando l efficienza e razionalizzando i tempi di sviluppo Architettura L architettura che sta alla base dei Web Services è ben definita ed è sempre la stessa, indipendentemente dai Web Services specifici dei vari fornitori utilizzati L architettura descrive le interazioni fra tre componenti principali: pali: Tecnologie di base Il fatto che l industria si muova verso standard di programmazione (Java) e di scambio dei dati (XML) comuni, favorisce lo sviluppo dei Web Services Si aggiungono a questi standard quello di chiamate di procedure remote (SOAP), quello di chiamate di directory (UDDI) e quello di servizi di descrizione (WSDL) 1. Web ServiceProvider 2. Web Service Requester 3. Web Service Registries Sistemi legacy I Web Services sono particolarmente indicati quando si vuole integrare i sistemi legacy con le nuove applicazioni e-business Sviluppo I linguaggi delle applicazioni Web più usate, compresi Java 2 Enterprise Edition (J2EE), Microsoft.Net e IBM WebSphere, offrono ampio supporto per gli standard dei Web Services In aggiunta, i tool di sviluppo Web messi a disposizione dai fornitori rendono lo sviluppo dei Web Services ancora più facile e automatico

19 Sicurezza Web Services come firewall: nei sistemi enterprisesi si discriminano i dati e le funzioni accessibili da altre applicazioni i da terze parti I sistemi alla base dei Web Services non saranno mai esposti in prima linea Voice XML VoiceXML Perché VoiceXML Dopo VoXML di Motorola e SpeechML di IBM, nel 2000 ad opera del consorzio tra AT&T, Lucent Technologies, Motorola e IBM nasce VoiceXML VoiceXML nasce per consentire l accesso vocale ad applicazioni e contenuti web, mediante un telefono (fisso o mobile), un PDA (Personal Digital Assistant ) o anche mediante un comune PC dotato di casse e microfono Il Voice extensible Markup Language (VoiceXML) è un linguaggio di presentazione basato su XML (extensible Markup Language) per la creazione di siti web navigabili via voce L utente si collega ad un sito web, componendo un numero telefonico corrispondente ad un URL (Uniform ResourceLocator) Il server risponde eseguendo un contributo audio pre- registrato con cui presenta le opzioni del servizio Perché VoiceXML (continua) L utente: riceve informazioni vocali esegue comandi di navigazione inserisce dati effettua selezioni attraverso la voce o i tasti del telefono (toni DTMF, Dual Tone Multi Frequency) Tecnologia Nel caso di accesso mediante browser web, è sufficiente un server web che ospita i contenuti dell applicazione Se l accesso avviene mediante telefono è necessario aggiungere un gateway VoiceXML Durante la navigazione, il sistema risponde riproducendo file audio pre-registrati registrati o generati dinamicamente usando tecniche per la conversione da tes to a parlato Il testo potrà essere convertito in voce con differenti timbri

20 Tecnologia (continua) Per l accesso vocale sono necessari due moduli: uno che si occupa del riconoscimento vocale (Speech o Voice Recognition) e l altro capace di realizzare la traduzione del testo in voce (Text-To-Speech, TTS) Sono questi moduli che trasformano una scelta vocale dell utente in scelta binaria comprensibile dal Web server che ospita l applicazione e viceversa Dialoghi Un documento VoiceXML è costituito da una serie di dialoghi Il linguaggio definisce due tipi di dialoghi: forme menu Un form è un costrutto utilizzato per presentare informazioni (output vocale) o richiedere l immissione di dati (input vocale) Un menu presenta una selezione di voci predefinite tra le quali l utente può scegliere VoiceXML fornisce una serie di tag per la gestione di variabili, costrutti sequenziali, salti, diramazioni condizionali Tutti i documenti VoiceXML (estensione vxml) iniziano e terminano con l elemento vxml Strumenti Descrizione Un toolkit è il Voice Server SDK dell IBM, all indirizzo /voiceserversdk La sintassi del VoiceXML è basata sulle regole rigide dell XML Il DTD (Document Type Definition), ossia la grammatica del linguaggio, è disponibile all indirizzo Descrizione (continua) Un document server elabora le richieste da un applicazione client, attraverso il VoiceXML interpreter context Il server produce VoiceXML documents in risposta Esempio: un VoiceXML interpreter context è in ascolto continuo di una frase speciale di help ed un altro resta in ascolto di frasi di escape che alterano le opzioni utente, quali il volume o le caratteristiche della parlatura Descrizione (continua) La implementation platform è controllata dal VoiceXML interpreter context e dal VoiceXML interpreter Esempio: In un applicazione di risposta vocale interattiva, il VoiceXML interpreter context è responsabile della rilevazione di una chiamata in arrivo, dell acquisizione del documento iniziale VoiceXML e della risposta alla chiamata, mentre il VoiceXML interpreterpropone propone un dialogo dopo la risposta

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M I T P E l e t t r o n i c a Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M M. Guerriero*, V. Ferrara**, L. de Santis*** * ITP Elettronica ** Dipartimento di Ingegneria Elettronica Univ. La Sapienza

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Il Concetto di Processo

Il Concetto di Processo Processi e Thread Il Concetto di Processo Il processo è un programma in esecuzione. È l unità di esecuzione all interno del S.O. Solitamente, l esecuzione di un processo è sequenziale (le istruzioni vengono

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Documentazione tecnica

Documentazione tecnica Documentazione tecnica Come spedire via Post 1.1) Invio di Loghi operatore 1.2) Invio delle Suonerie (ringtone) 1.3) Invio di SMS con testo in formato UNICODE UCS-2 1.4) Invio di SMS multipli 1.5) Simulazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli