Sistemi di contabilizzazione del calore. Guida per l Amministratore di condominio. Answers for infrastructure.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi di contabilizzazione del calore. Guida per l Amministratore di condominio. Answers for infrastructure."

Transcript

1 Sistemi di contabilizzazione del calore Guida per l Amministratore di condominio Answers for infrastructure.

2 Siemens Building Technologies, un partner esperto ed affidabile per il comfort e l efficienza energetica I prodotti e i sistemi di Siemens Building Technologies offrono per ogni applicazione e in ogni tipo di impianto sempre la giusta risposta con soluzioni facili, performanti e affidabili nel tempo. 2

3 La contabilizzazione del calore Proprietà in comune di beni immobili Il concetto di proprietà comune di beni immobili ha favorito in passato lo studio di soluzioni per una ripartizione delle spese comuni. La più diffusa è quella a millesimi, secondo cui i costi totali di riscaldamento sono divisi tra i vari inquilini in funzione dei millesimi di proprietà. Tale metodo è iniquo poiché penalizza l utente che paga la quota di riscaldamento anche quando non è presente nell abitazione. A tutto ciò si aggiunge un consistente spreco di risorse e il relativo inquinamento atmosferico che ne consegue. Tali problematiche erano ovviamente poco sentite negli anni 60 quando i combustibili erano a basso costo e quando l inquinamento ambientale e la reperibilità delle risorse energetiche non destavano preoccupazione. Oggi questa situazione non esiste più: il risparmio economico ed energetico, la salvaguardia dell ambiente e la reperibilità delle risorse energetiche sono diventati dei problemi concreti e non più trascurabili. Contabilizzare... perché? La maggior parte dell energia richiesta da un abitazione viene impiegata per riscaldare gli ambienti. È stato calcolato che la possibilità di poter controllare autonomamente le proprie spese di riscaldamento comporta un risparmio energetico che va dal 15% a oltre il 25%. La ripartizione dei costi di riscaldamento in base ai millesimi non è più la soluzione migliore: l utente vuole pagare solo in funzione dei propri consumi. A questa esigenza in Italia si è risposto nel corso degli anni proponendo l installazione di caldaie autonome per ciascun appartamento: una scelta perdente in termini energetici, di inquinamento e di sicurezza. La soluzione corretta è adottare un sistema in grado di unire i vantaggi dell impianto centralizzato - (costi di manutenzione più bassi e rendimento della caldaia più elevato) - all indipendenza di funzionamento di un sistema a caldaia autonoma. È importante sapere che la maggior parte degli impianti di riscaldamento centralizzati possono essere adibiti alla gestione autonoma della temperatura tramite un semplice sistema di contabilizzazione. La contabilizzazione del calore abbinata ad elementi di termoregolazione permette di gestire autonomamente la temperatura in ogni unità immobiliare suddividendo le spese secondo i singoli consumi. SIEMENS Building Technologies offre un ampia gamma di soluzioni, basate su decenni d applicazioni realizzate in Italia e in paesi del Nord Europa, dove il riscaldamento e la sua contabilizzazione sono delle tematiche affrontate già da anni. Highlights È stato calcolato che la possibilità di poter controllare autonomamente le proprie spese di riscaldamento comporta un risparmio energetico che va dal 15% a oltre il 25%. La contabilizzazione del calore unisce i vantaggi di un impianto centralizzato all indipendenza di un sistema a caldaia autonoma. Vantaggi di un impianto centralizzato rispetto ad un impianto autonomo Rendimento termico nettamente superiore a quello di una caldaia individuale. Costi di installazione e manutenzione inferiori ai costi relativi di tanti impianti monofamiliari. Più sicurezza: maggiori controlli di manutenzione periodici rispetto alle caldaie individuali. Riduzione del furto di calore : in tutti gli appartamenti viene mantenuta una temperatura minima. Ripartizione dei costi a millesimi Consumi di edificio Ripartizione dei costi a consumo Consumi di edificio Comportamento utente Impianto di riscaldamento senza contabilizzazione Millesimi Costo Comportamento utente Impianto di riscaldamento con contabilizzazione Millesimi Consumi individuali Costo 3

4 Ripartitore di consumi Valvola termostatica La legislazione dalla parte del risparmio energetico: quali sono i diritti e i doveri. Ad accrescere l attenzione nei riguardi del risparmio energetico sono i riferimenti normativi che rendono OBBLIGATORIA la contabilizzazione negli edifici residenziali: Dlg 311/2007 Allegato I L unione europea ha emanato nel 2002 la Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico nell edilizia, percepita nel 2005 in Italia dal DdL192/2005 corretto e integrato dal successivo decreto attuativo 311/2007. Ambito di intervento: 1 Progettazione e realizzazione di edifici di nuova costruzione e degli impianti in essa installati 2 Progettazione e realizzazione di nuovi impianti installati in edifici esistenti, 3 Progettazione e realizzazione delle opere di ristrutturazione degli edifici e degli impianti esistenti Il Dlg 311/2007 prescrive che: 1 Siano presenti ( salvo che ne sia dimostrata inequivocabilmente la non fattibilità tecnica) almeno una centralina di termoregolazione programmabile per ogni generatore di calore e dispositivi modulanti per la regolazione automatica della temperatura ambiente nei singoli locali o nelle singole zone (ad esempio testine termostatiche). 4 2 Nel caso di generatori di calore a servizio di più unità immobiliari, deve inoltre essere verificata la corretta equilibratura del sistema di distribuzione, al fine di consentire contemporaneamente, in ogni unità immobiliare, il rispetto dei limiti minimi di comfort e dei limiti massimi di temperatura interna. Eventuali squilibri devono essere corretti in occasione della sostituzione del generatore, eventualmente installando un sistema di contabilizzazione del calore che permetta la ripartizione dei consumi per singola unità immobiliare. Finanziaria 2012: detrazioni per le spese di riqualificazione energetica Ai sensi dell articolo 1 comma 347 della Finanziaria 12 Per interventi di sostituzione caldaia ad alta efficienza energetica con contestuale messa a punto del sistema di distribuzione (valvole termostatiche) spetta una detrazione pari al 55% della spesa di fornitura e posa in opera. Spese sostenute dal 1/01/12. Ripartizione in 10 anni. Alcuni esempi di legislazione locale Legge Regione Lombardia numero 3 del 21 Febbraio 2011 Pubblicata sul BURL del 25/02/2011 Entro il 01/08/2012 sarà obbligatorio installare la contabilizzazione indipendentemente dal cambio caldaia. Sanzione da 500 a euro per ogni unità immobiliare (si applicano anche al proprietario o all amministratore se non si provvede a porre in essere quanto necessario). Legge regionale Piemonte 04/08/1999 n.351 Si applica su: Edifici di nuova costruzione: Gli edifici residenziali con oltre 4 unità abitative devono essere dotate di impianto termico centralizzato con termoregolazione e contabilizzazione di calore per ogni singola unità immobiliare. Edifici esistenti: Negli edifici residenziali di oltre 4 unità abitative NON possono essere realizzate trasformazioni da impianto termico centralizzato ad autonomo con generatore per singola unità. Per gli edifici costruiti prima del in caso di interventi su impianto termico o entro il è fatto obbligo di applicare sistemi di regolazione e contabilizzazione del calore per ogni unità immobiliare. Per edifici costruiti tra il e il in caso di interventi su impianto termico o entro il è fatto obbligo di applicare sistemi di regolazione e contabilizzazione del calore per ogni unità immobiliare.

5 Impianto centralizzato distribuzione verticale (edifici vecchi) Contabilizzazione indiretta Impianto centralizzato distribuzione orizzontale (edifici recenti) Contabilizzazione diretta L Amministratore e il condominio: Siemens ti aiuta nella scelta Gli obiettivi che un buon amministratore si deve porre sono essenzialmente due: 1 Permettere una riduzione globale delle spese di riscaldamento usufruendo dei benefici di legge 2 Permettere a ciascun condomino di gestire in modo autonomo il proprio livello di comfort e far pagare in proporzione al calore effettivamente consumato. L esperienza di SIEMENS nell ambito della contabilizzazione ha portato allo sviluppo di diverse soluzioni dedicate agli edifici residenziali di nuova e di vecchia costruzione, senza la necessità di onerosi interventi impiantistici e consentendo immediati ritorni economici. Come e dove posso contabilizzare? È necessario conoscere il proprio impianto per poter proporre il giusto sistema di contabilizzazione. Le tipologie di impianto si dividono tipicamente in due categorie: Impianti a distribuzione verticale o colonne montanti (tipici delle vecchie costruzioni fino alla fine degli anni 80). Essi sono costituiti da un anello, formato da una tubazione di mandata e una di ritorno, che percorre la base dell edificio. Dall anello si dipartono le colonne montanti che alimentano i vari radiatori posti sulla stessa verticale ai vari piani dell edificio. Impianti a distribuzione orizzontale o a zone (tipici degli edifici residenziali di nuova costruzione successivi agli anni 90). Essi sono realizzati in modo che ad ogni zona dell edificio, ad ogni piano o ad ogni singolo alloggio sia dedicata una parte della rete di distribuzione. Con questo tipo di impianto è possibile gestire in maniera diversificata le varie zone, non riscaldando, ad esempio, quelle che in un dato periodo non sono occupate. Esso prevede un unica colonna verticale di distribuzione (mandata e ritorno) che dalla centrale termica porta l acqua a ciascun appartamento e una distribuzione orizzontale che all interno degli appartamenti porta l acqua ai caloriferi. Impianti a distribuzione Verticale: contabilizzazione indiretta Siemens propone diverse soluzioni per questa tipologia d impianto selezionabili in base alle esigenze dell utente e dell amministratore, alle dimensioni del complesso abitativo e alla disponibilità economica dell investimento iniziale. Tuttavia tutte le soluzioni per impianti a distribuzione verticale, in cui viene applicata la contabilizzazione indiretta, partono da una base comune costituita dai seguenti strumenti: Ripartitore di consumi Valvola termostatica Senza la necessità di interventi strutturali, basterà sostituire la vecchia valvola del radiatore con una valvola termostatica, la quale permette di regolare (grazie ad un sensore di temperatura incorporato) la temperatura ambiente desiderata e impostata dall utente, e installare su ogni radiatore un ripartitore di consumi, il cui compito è contare il calore emesso dal radiatore in modo da dover pagare solo l effettivo consumo. In questo modo l utente può regolare la temperatura ambiente con il vantaggio che ad un minore consumo corrisponderà una spesa di riscaldamento più bassa, proprio come succede per un impianto di riscaldamento autonomo. Ecco perché l uso congiunto di valvola termostatica e ripartitore di consumi è di fondamentale importanza. Lo scopo del ripartitore è infatti quello di contare l energia termica ceduta dal radiatore all ambiente nel locale. Maggior è questa energia, maggiori saranno le unità di calore conteggiate dal ripartitore, maggiori saranno i consumi: un radiatore sempre al massimo dell utilizzo è un radiatore che consuma tanta energia termica. La valvola termostatica, regolando il flusso di acqua calda e quindi l emissione del calore del radiatore a seconda della temperatura desiderata nel locale, abbinata ad un ripartitore di consumi permette un uso più responsabile del riscaldamento associato ad un conseguente risparmio sui consumi. 5

6 Ripartitori a lettura locale Ripartitori Siemeca AMR Ripartitori WALK-BY Tecnologie per il rilievo dei dati di consumo in impianti verticali Siemens declina la soluzione base ripartitore consumi + valvola termostatica in diverse soluzioni in base alle modalità di lettura dei dati di consumo. Fine ultimo e più importante della contabilizzazione è il rilievo dei dati da ogni singolo ripartitore in modo da poter stabilire la suddivisione dei consumi all interno del complesso abitativo e procedere poi con la fatturazione. Siemens propone tre differenti tipi di sistemi per tre diverse modalità di lettura dei consumi: 1 Soluzioni a lettura locale: la lettura dei consumi viene eseguita manualmente, ripartitore per ripartitore, semplicemente leggendo il dato sul display. È necessario entrare all interno di ogni unità abitativa. Vantaggi: minor investimento iniziale; adatto a condomini molto piccoli, facilmente raggiungibili, nei quali è richiesto un solo rilievo l anno. 2 Soluzioni centralizzate radio SIEMECA AMR : la lettura dei consumi viene centralizzata grazie ad un sistema di antenne che fungono da concentratori di dati. Vantaggi: costi bassissimi di lettura dei dati di consumo. Sistema consigliabile per 6 grandi edifici a sviluppo verticale, facile da installare e da gestire. Consigliato per letture frequenti. 3 Soluzioni WALK BY : la lettura dei consumi viene fatta localmente ma via radio, non è quindi necessario accedere alle unità abitative. Vantaggi: nessun costo di centralizzazione, costi contenuti per la lettura dei dati. Conveniente in impianti medio piccoli a sviluppo verticale in cui sono richieste poche letture l anno. Soluzioni a lettura locale Per i ripartitori a lettura locale la lettura dei dati di consumo non può essere centralizzata e può avvenire solo localmente. È necessario accedere alle singole unità abitative per la lettura diretta dei dati di consumo su display. I ripartitori sono certificati secondo la normativa EN834 che garantisce le corrette modalità di costruzione e funzionamento. Il ripartitore deve essere parametrizzato via software inserendo la potenza dell emissione termica e i fattori di correzione legati alla tipologia del corpo scaldante. In questo modo il ripartitore si adatta a qualsiasi tipo di radiatore e i consumi visualizzati sul display garantiscono all utente finale la trasparenza e la possibilità di verifica dei dati di fatturazione. Poiché non necessitano di centralizzazione, la messa in servizio è molto semplice. Il sistema Siemeca AMR Panoramica del sistema Negli impianti già esistenti con distribuzione verticale, dove l installazione di nuove apparecchiature non deve interferire con le normali attività degli inquilini, SIEMENS ha sviluppato una soluzione con tecnologia radio di ultima generazione, il sistema SIEMECA AMR. Tale sistema è stato progettato per centralizzare via radio i consumi dei ripartitori tramite delle apposite antenne, installate generalmente nel vano scale, che ricevono e memorizzano i dati. La lettura dei consumi può avvenire dall esterno dell appartamento, collegandosi direttamente alle antenne, oppure, grazie a delle specifiche antenne gateway (GSM/IP) è addirittura possibile effettuare una tele-lettura dei dati, comodamente dal proprio ufficio o da qualsiasi altra postazione remota. Ciò garantisce il massimo rispetto della privacy del condominio

7 Potenza in trasmissione del sistema Siemeca AMR confrontato con altri dispositivi di uso comune domestico. La trasmissione e la memorizzazione dei dati nelle antenne permettono un continuo backup dei dati in modo tale che anche in caso di guasto del ripartitore i dati non vengano persi. Tutto ciò per garantire massima affidabilità, trasparenza nel conteggio dei consumi ed escludere ogni possibile contestazione. La frequenza radio di trasmissione è di 868 MHz ossia la nuova frequenza definita dal piano nazionale per la trasmissione radio e diventata standard a livello europeo. La durata e la potenza del segnale radio sono irrilevanti, non dannosi per la salute e non sono assolutamente connesse ai problemi legati al cosiddetto elettrosmog. Ripartitore SIEMECA AMR Il ripartitore della famiglia SIEMECA AMR ha dimensioni ridotte ed è facilmente installabile su qualsiasi radiatore. Il ripartitore deve essere parametrizzato via software inserendo la potenza dell emissione termica e i fattori di correzione legati alla tipologia del corpo scaldante. In questo modo il ripartitore si adatta a qualsiasi tipo di radiatore e i consumi visualizzati sul display garantiscono all utente finale la trasparenza e la possibilità di verifica dei dati di fatturazione. È per questo motivo che è di fondamentale importanza effettuare una corretta parametrizzazione. Il ripartitore tiene in memoria i consumi totali, quelli dell anno precedente e di quello in corso. È impostabile a piacere una data nell arco dell anno in cui i consumi attuali sono storicizzati, divenendo quelli dell anno precedente, e quelli dell anno in corso sono azzerati (giorno di riferimento). Tale data viene normalmente fatta coincidere con il giorno di accensione del riscaldamento. La lettura dei dati di consumo può avvenire sia direttamente tramite un display, che mostra i consumi espressi in unità di calore, sia in modo centralizzato. I ripartitori inviano infatti ogni 4 ore (6 volte al giorno) i loro dati di consumo direttamente ad un antenna del sistema. I dispositivi sono dotati di sigilli d installazione e di protezione contro eventuali anomalie o manomissioni. In caso di manomissione o d errato funzionamento, il ripartitore invia alle antenne un messaggio d allarme. Questo allarme può essere azzerato e il corretto funzionamento del ripartitore può essere ripristinato solo con l intervento di personale tecnico specializzato. La trasmissione dei telegrammi di consumo alle antenne è unidirezionale: i ripartitori comunicano con le antenne e non viceversa. Ciò permette una maggiore sicurezza nella trasmissione dei dati e una garanzia sulla durata delle batterie del dispositivo (10 anni con 15 mesi di riserva). Le batterie non possono essere sostituite. I ripartitori SIEMECA AMR sono conformi alla norma EN834. Essa stabilisce i requisiti per la costruzione, il funzionamento, l installazione e la metodologia di conteggio dell unità di calore. Significato del display del ripartitore SIEMECA AMR Il display dei ripartitori presenta in maniera ciclica e chiara una serie di dati: 1 Consumo attuale 2 Prova display 3 Data di scarico (o reset) (impost. di fabbrica 30/09) 4 Consumo anno precedente 7

8 Antenne SIEMECA: WTT/WTX16xx Questo dispositivo riceve, elabora e memorizza i dati di consumo inviati via radio dai ripartitori installati negli appartamenti. Ogni antenna del sistema trasmette alle altre i consumi ricevuti: ciò permette una ridondanza dei dati e una maggiore sicurezza in caso di guasti nell impianto o manomissioni. Le antenne oltre a memorizzare i dati di consumo inviati dai ripartitori, creano uno storico mensile utile a fini statitici (a 18 mesi). Permettono inoltre la registrazione di eventuali anomalie o errori sull impianto, dovute ad esempio a manomissioni, permettendo di poter risalire alla data in cui questi si sono verificati. In piccoli impianti (abitazioni due o tre piani), una sola antenna può essere sufficiente a centralizzare i consumi di tutti i dispositivi. Occorre verificare sempre la copertura del segnale radio dipendendo questo dall attenuazione dovuta alle strutture murarie dell edificio. Il sistema è auto installante, adattativo e dinamico. Non esiste più il concetto di antenna di piano, ossia non sarà più onere dell installatore associare i ripartitori all antenna, ma sarà il sistema che in base alle potenze di trasmissione e di ricezione dei misuratori capirà come associare i ripartitori alle diverse antenne. Risultato: niente più errori di installazione ed in caso di modifiche strutturali dell edificio non sarà necessario l intervento dell installatore per la riconfigurazione dell impianto: il sistema si adatterà dinamicamente per garantire una corretta ridistribuzione delle associazioni dei misuratori alle antenne. Ciò si traduce in una riduzione degli oneri di installazione e manutenzione. Lettura dei dati di consumo La lettura dei dati può essere effettuata secondo due modalità: 1 Localmente, collegandosi ad un qualsiasi delle antenne dell impianto con l ausilio di PC e di un apposito software 2 A distanza (telelettura), grazie ad apposite antenne gateway è possibile collegarsi in remoto al sistema, ad esempio dal proprio ufficio, ed effettuare una telelettura dei dati di consumo dal proprio PC: in questo modo le letture possono essere effettuate ogni qualvolta lo si desideri e a costo zero in quanto non è necessario recarsi fisicamente sull impianto. Perché scegliere un sistema SIEMECA AMR? Prodotti certificati EN834 Nessuna frode: sistema antimanomissione e invio segnalazione errore. Facile e veloce installazione: nessun intervento strutturale. Rispetto della privacy: non è necessario entrare negli appartamenti, la lettura dei dispositivi è centralizzata via radio. Paghi solo quello che usi: massima libertà nella gestione del riscaldamento. Facilità di istallazione e manutenzione: assegnazione automatica misuratore-antenna Sicurezza dei dati: ridondanza di dati a garanzia dell utente e del gestore sulle antenne. In caso di guasto di un antenna su un impianto, non viene perso alcun dato. Possibilità di telelettura dei dati, costi di lettura pari a zero. Il sistema SIEMECA AMR a trasmissione radio è composto oltre che dai ripartitori ed antenne, adatti ad una tipologia di impianto verticale, anche da una vasta gamma di prodotti a trasmissione radio centralizzabili su antenne propri della contabilizzazione orizzontale (contalitri acqua calda e fredda sanitaria, contatori di energia termica). 8

9 Componenti del sistema WALK-BY. Il sistema SIEMENS WALK-BY Il sistema WALK-BY si compone di : Ripartitori di consumi WALK-BY Capsule WALK-BY per contalitri meccanici Ricevitore di dati portatile WTZ.MB Software di lettura ACT46 installato sul PC Il sistema WALK-BY è un sistema di ripartizione dei consumi e di contabilizzazione di acqua calda e fredda sanitaria, semplice, poco invasivo e facile da utilizzare: permette in modo rapido e sicuro di effettuare la lettura locale dei ripartitori equipaggiandosi semplicemente di un PC e di un ricevitore di dati portatile (WTZ.MB) e posizionandosi nell area adiacente allo stabile interessato. Non è pertanto necessario installare concentratori di dati (antenne di piano) in aree comuni condominiali o accedere alle unità abitative. La lettura dei consumi viene fatta localmente ma via radio (868 MHz) I dati trasmessi dai ripartitori vengono rilevati tramite il ricevitore di dati portatile WTZ.MB e trasferiti in tempo reale dal ricevitore portatile al PC tramite un interfaccia bluetooth. Questi vengono poi gestiti dal software dedicato (ACT46) che verifica la ricezione corretta e completa dei dati e permette una lettura veloce sicura dei consumi e il rilevamento di eventuali anomalie sull impianto. La trasmissione dei dati di consumo e di eventuali anomalie rilevati dai ripartitori avviene periodicamente via radio in 868MHz secondo le seguenti modalità impostabili in fase di configurazione: Trasmissione annuale Il ripartitore trasmetterà, al raggiungimento del giorno di riferimento per 48 giorni consecutivi ed ogni due minuti, i propri dati di consumo. Trasmissione mensile Il ripartitore trasmetterà, all inizio del mese per 4 giorni ogni due minuti, i propri dati di consumo. Al di fuori di questi intervalli i ripartitori non trasmetteranno via radio i propri consumi. Essi continueranno comunque a conteggiare i consumi e a visualizzarli sul proprio display. I ripartitori Walk-By possono essere parametrizzati con i fattori di correzione relativi ai radiatori su cui sono posizionati: ciò garantisce la correttezza del calcolo e la trasparenza nella lettura dei dati e la possibilità di verifica dal parte del condomino dei dati di fatturazione. I ripartitori Walk-By sono costruiti nel rispetto della normativa EN834 Perché scegliere un sistema WALK BY Prodotti certificati EN834 Nessuna frode: sistema antimanomissione e invio segnalazione errore. Facile e veloce installazione: nessun intervento strutturale. Tecnologia radio priva di antenne, nessun costo di centralizzazione, nessuna necessità di installare antenne di piano in spazi comuni condominiali, nessuna necessità di accedere agli appartamenti. 9

10 Apparecchi per la contabilizzazione diretta (UH50, 2WR6, Megatron) Distribuzione Orizzontale: contabilizzazione diretta Gli edifici a distribuzione di tipo orizzontale sono caratterizzati da una struttura basata su una colonna montante condominiale, dalla quale si staccano circuiti termici separati ed indipendenti per ciascuna unità abitativa. È necessaria l installazione, all ingresso della derivazione dell impianto termico di distribuzione verso ciascuna unità immobiliare, di un contatore di calore che misura l energia termica prelevata dall impianto termico centralizzato, attraverso gli organi di termoregolazione (valvola di zona e cronotermostato). I contatori di calore si suddividono in due grandi famiglie: 1 Contatori di calore statici ad ultrasuoni (UH50, 2WR6) 2 Contatori di calore volumetrici (Megatron) Omologazione MID su tutti i modelli. I contatori sono alimentati a batteria o a tensione di rete e trasmettono i dati o via radio o tramite trasmissione M-Bus ad una centrale di raccolta dati (Antenne SIEMECA AMR o concentratore Mbus di dati). A chi spetta la decisione di installare un sistema di contabilizzazione? La decisione di installare un sistema di contabilizzazione sull impianto centralizzato spetta all assemblea di condominio. Questa può approvare il sistema di contabilizzazione con il voto della maggioranza dei presenti e di quelli che possiedono la maggioranza delle quote di proprietà dello stabile (maggioranza relativa). La soluzione deve essere installata su tutte le unità abitative allacciate all impianto centralizzato. Come viene gestita la contabilizzazione dei consumi? Le spese relative all impianto di riscaldamento comprendono: Spese gestionali: conduzione, manutenzione ordinaria, gestione amministrativa Spese di esercizio: combustibile, energia elettrica a servizio del riscaldamento. Queste vengono accorpate in un unica voce (St) e la suddivisione viene in linea di principio così effettuata: Quota fissa (Qf): pari ad una percentuale fissa della spesa totale (St) (normalmente compresa fra il 30 ed il 50%). La quota fissa rappresenta la dispersione energetica dell edificio (nota 1) e viene approvata in assemblea di condominio. Questa quota viene poi ripartita fra i condomini in funzione delle quote millesimali di potenza. Quota a consumo (Qc): la rimanente parte della spesa (Qc= St - Qf) viene poi ripartita in parti proporzionali al consumo individuale misurato. Ovvero dette U1, U2,, Un.. le unità di calore conteggiate per ciascun Utente, le singole quote variabili saranno: Qc1= Qc U1/(U1+U2+ +Un) Qc2= Qc U2/(U1+U2+ +Un) Qcn= Qc Un/(U1+U2+ +Un) La normativa di riferimento è la UNI10200 (1) Fortemente consigliata un analisi energetica per la determinazione della quota fissa. 10

11 Quali sono i vantaggi per il condomino? Uno studio promosso dall ENEA ha evidenziato che l utilizzo di un sistema di contabilizzazione consente di risparmiare in media il 20-25% del combustibile, con benefici economici per l utente finale e un grosso vantaggio per l ambiente. Rendere le abitazioni efficienti a livello energetico e consumare meno energia a parità di comfort si traduce in un risparmio notevole di denaro e di risorse a beneficio sia del singolo condomino che dell intera comunità. Riequilibratura del sistema Con i vecchi sistemi di riscaldamento centralizzati senza contabilizzazione i condomini dei piani bassi e in generale degli appartamenti vicini alla caldaia, non potendo regolare la temperatura ambiente desiderata, devono sottostare al caldo eccessivo e solitamente anziché chiudere le valvole manuali dei radiatori sono portati ad aprire le finestre. Ciò impedisce una corretta distribuzione del calore all interno del condominio, soprattutto verso i piani alti, provocando un consumo inutile di energia. Con la contabilizzazione del calore invece, i condomini sono incentivati a regolare la temperatura della propria abitazione intervenendo sulle valvole termostatiche. Sarà il condomino stesso che favorirà inconsapevolmente l afflusso di calore a quegli appartamenti che ne hanno maggiore necessità. Si viene così ad ottimizzare la distribuzione del calore nell edificio. Chi abita all ultimo piano pagherà di meno rispetto al passato sfruttando il miglioramento della distribuzione dell impianto. Chi passa in casa tutta la giornata non andrà a pagare di più rispetto al conteggio millesimale, ma pagherà comunque di meno sfruttando il minor consumo a livello di tutto il condominio (la bolletta generale del combustibile sarà infatti più bassa). Tutti trarranno vantaggi da un sistema riequilibrato sia in termini di comfort sia in termini di risparmio energetico ed economico. Possibilità di tenere acceso il riscaldamento tutto il giorno Qualora in ogni singola unità immobiliare sia installato e funzionante un sistema di termoregolazione con la quale impostare i periodi di comfort ed economia (eventualmente abbinato alla contabilizzazione del calore) è possibile estendere la durata di attivazione dell impianto centralizzato alle 24 ore (legge e DPR 412 del ), andando a facilitare chi occupa l appartamento negli orari diurni, generalmente di sospensione del riscaldamento. 11

12 Fatturazione e gestione dei servizi Da chi viene gestita la lettura e la fatturazione dei consumi? Alla contabilizzazione del calore è associata l esigenza di un servizio di post vendita che consiste: gestione e manutenzione del sistema lettura dei consumi ripartizione delle spese di riscaldamento Dato il contenuto tecnologico dei dispositivi, la manutenzione e la lettura dei singoli contabilizzatori, la ripartizione delle spese di riscaldamento non è più basata su semplici calcoli millesimali. Siemens è in grado di consigliare agli amministratori dei partner di servizio affidabili ed in grado di supportare l amministratore nella ripartizione, oppure, trasmettere le nozioni di base per gestire in proprio un sistema di contabilizzazione SIEMENS è una società di prodotto che si avvale di partner di servizio. I Centri Specializzati Contabilizzazione (CSC) sono partner SIEMENS di servizio. Ogni anno ai partner vengono fatti dei corsi tecnici affinché possano offrire al cliente finale competenza e affidabilità per una corretta gestione dei servizi. Le Aziende partner Siemens nascono dall esigenza di colmare il divario che viene a crearsi tra l installazione di una tecnologia avanzata e un suo utilizzo consapevole che permetta una completa percezione dei vantaggi da parte di chi l utilizza. Siemens tuttavia, essendo una Società di prodotto e non di servizi, propone la vendita diretta anche a grossisti ed installatori, lasciando libero arbitrio nella decisione di come gestire il servizio di post vendita (manutenzione, lettura dei consumi, ripartizione delle spese ) che non devono essere necessariamente seguite da un nostro partner CSC. Per questo, attraverso la propria organizzazione, la Siemens Building Technologies rende disponibile, insieme alle soluzioni proposte, il supporto necessario grazie a i seguenti strumenti: documentazione corsi periodici di formazione e aggiornamento supporto tecnico software per la lettura dei consumi 12

13 Esempio di schermata di E-SIEMENS, software web based per la gestione intelligente dei consumi. Strumenti per facilitare la lettura dei dati e la fatturazione: software web-based E-SIEMENS Scopo di E-SIEMENS è quello di offrire una piattaforma web based facile ed intuitiva da usare per gestire i dati di consumo dei misuratori SIEMENS. E-SIEMENS non è un software di fatturazione. La finalità del SW è quella elaborare i dati di consumo per evidenziare i comportamenti energetici, oltre che per facilitare successive fatturazioni (non a carico di SIEMENS). Dati aggiornati automaticamente dal software se l impianto è predisposto per lo scarico dei dati da remoto Il software risiede sul web. Nessuna necessità di installare programmi, né di provvedere a successivi aggiornamenti L informazione è strutturata con rappresentazioni grafiche di facile comprensione I dati storicizzati ed organizzati consentono visualizzazioni grafiche finalizzate ad evidenziare i comportamenti energetici del singolo condomino e dell edificio (sempre nel rispetto della privacy). L accesso alle informazioni è gerarchico. Solo il gestore dei servizi ha un accesso completo ai dati dell impianto e può decidere che privilegi dare ai livelli sottostanti (amministratore, utente finale) Ciascun livello ha accesso ai grafici di competenza I grafici servono a controllare il comportamento energetico di ogni unità immobiliare nei confronti degli andamenti medi del condominio (per il massimo rispetto della privacy). Si prega di contattare il funzionario commerciale della vostra regione (vedi sezione Contatti) o collegarsi al sito per maggiori informazioni 13

14 Sistemi di contabilizzazione del calore Guida per l Amministratore di condominio Answers for infrastructure.

Sistemi di contabilizzazione del calore

Sistemi di contabilizzazione del calore Sistemi di contabilizzazione del calore Soluzioni per il comfort e il risparmio energetico Answers for infrastructure. Regolare il comfort dell appartamento pagando per quel che si consuma Negli ultimi

Dettagli

Guida ai Sistemi di Contabilizzazione. Per il progettista e l amministratore di condominio. Answers for infrastructure.

Guida ai Sistemi di Contabilizzazione. Per il progettista e l amministratore di condominio. Answers for infrastructure. Guida ai Sistemi di Contabilizzazione Per il progettista e l amministratore di condominio Answers for infrastructure. Siemens Building Technologies, un partner esperto ed affidabile per il comfort e l

Dettagli

Contabilizzazione del calore. La proposta Siemens

Contabilizzazione del calore. La proposta Siemens Contabilizzazione del calore La proposta Siemens For internal use only / Copyright Siemens AG 2006. All rights reserved. Indice Perché contabilizzare Cenni sulle normative Tipologie d applicazione Principali

Dettagli

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Diapositiva sommario Perché contabilizzare Cenni sulle normative Tipologie d applicazione Le caratteristiche da richiedere Le linee di prodotto SIEMENS

Dettagli

CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI

CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI per la i di SERVIZI PROGEST s.r.l. CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI Ai sensi della D.G.R. del 4/08/2009, n. 46-11968 Regione Piemonte Contatori a marchio CE-M Normativa

Dettagli

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE I VANTAGGI DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO E DELL IMPIANTO AUTONOMO IN UN UNICA SOLUZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE Lo scenario energetico sta cambiando rapidamente; le direttive

Dettagli

Misurare per RISPARMIARE RIPARTO. Ripartitore radio da radiatore. Omologato secondo le direttive europee EN 834 e EN 13757

Misurare per RISPARMIARE RIPARTO. Ripartitore radio da radiatore. Omologato secondo le direttive europee EN 834 e EN 13757 Misurare per RISPARMIARE RIPARTO Ripartitore radio da radiatore Omologato secondo le direttive europee EN 834 e EN 13757 Lo sapevi che la contabilizzazione del calore è obbligatoria entro il 2016? Secondo

Dettagli

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA L EFFICIENZA DEL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO, I VANTAGGI DELLA GESTIONE AUTONOMA INCENTIVI FISCALI 50% RISTRUTTURAZIONI 65% RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Visualizzabile

Dettagli

Misurare per RISPARMIARE RIPARTO. Contabilizzatore di calore radio. Edizione 16/05. Omologato secondo le direttive europee EN 834 e EN 13757

Misurare per RISPARMIARE RIPARTO. Contabilizzatore di calore radio. Edizione 16/05. Omologato secondo le direttive europee EN 834 e EN 13757 Misurare per RISPARMIARE RIPARTO Contabilizzatore di calore radio Edizione 16/05 Omologato secondo le direttive europee EN 834 e EN 13757 Lo sapevi che la contabilizzazione del calore è obbligatoria entro

Dettagli

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA L EFFICIENZA DEL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO, I VANTAGGI DELLA GESTIONE AUTONOMA INCENTIVI FISCALI 50% RISTRUTTURAZIONI 65% RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Visualizzabile

Dettagli

Principali tipologie di impianti

Principali tipologie di impianti www.save-energy.it Ripartitori Ing. Gaetano Moschetto Convegno ANTA 13/03/2012 Principali tipologie di impianti La contabilizzazione è effettuata con contatori diretti di calore e la termoregolazione con

Dettagli

Calore e acqua. Su misura per il tuo benessere. www.istaitalia.it. Contabilizzazione

Calore e acqua. Su misura per il tuo benessere. www.istaitalia.it. Contabilizzazione Calore e acqua Su misura per il tuo benessere Contabilizzazione www.istaitalia.it Autonomia, comfort e risparmio grazie alla contabilizzazione del calore ista, azienda leader in Europa per la contabilizzazione

Dettagli

Termoregolazione e Contabilizzazione del calore IN CASA TUA DECIDI TU! L E N E R G I A C H E V I V E C O N T E

Termoregolazione e Contabilizzazione del calore IN CASA TUA DECIDI TU! L E N E R G I A C H E V I V E C O N T E Termoregolazione e Contabilizzazione del calore IN CASA TUA DECIDI TU! L E N E R G I A C H E V I V E C O N T E Achille Parabiaghi Spa, forte della propria esperienza nell installazione di impianti termici,

Dettagli

Convegno Robbiate 24 Gen 2014

Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Termoregolazione e Contabilizzazione del calore (aspetti tecnici) Relatore Bianca Grazioli TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERCHÉ? Europa: Direttiva 2002/91/CE

Dettagli

DECRETI LEGISLATIVI LEGGI EUROPEE, NAZIONALI E REGIONALI

DECRETI LEGISLATIVI LEGGI EUROPEE, NAZIONALI E REGIONALI LEGGI e NORME DECRETI LEGISLATIVI LEGGI EUROPEE, NAZIONALI E REGIONALI Delibera del Parlamento Europeo:2012 Obbligo della contabilizzazione su tutto il territorio europeo entro 31 Dicembre 2016. DPR 59:2009

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione del calore. Guida per l Installatore. Answers for infrastructure.

Sistemi di contabilizzazione del calore. Guida per l Installatore. Answers for infrastructure. Sistemi di contabilizzazione del calore Guida per l Installatore Answers for infrastructure. Siemens Building Technologies, un partner esperto ed affidabile per il comfort e l efficienza energetica I prodotti

Dettagli

Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino

Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino La contabilizzazione dell energia termica negli impianti di riscaldamento: aspetti tecnici e gestionali Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino 1 Premessa (1) I tradizionali impianti

Dettagli

La valvola termostatica I ripartitori elettronici doprimo 3 radio net

La valvola termostatica I ripartitori elettronici doprimo 3 radio net La valvola termostatica serve per regolare la temperatura desiderata in ogni stanza e viene installata in sostituzione della valvola di chiusura che si trova sui caloriferi. La possibilità di impostare

Dettagli

DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO

DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO RIFERIMENTI NORMATIVI DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE In riferimento

Dettagli

10-05-2008 TECNO CAMP - RIGENERGIA 2008 - AOSTA. "Contabilizzazione e ripartizione del calore nei condomini con riscaldamento centralizzato"

10-05-2008 TECNO CAMP - RIGENERGIA 2008 - AOSTA. Contabilizzazione e ripartizione del calore nei condomini con riscaldamento centralizzato 10-05-2008 TECNO CAMP - RIGENERGIA 2008 - AOSTA "Contabilizzazione e ripartizione del calore nei condomini con riscaldamento centralizzato" dal 1990 in ITALIA come RAAB KARCHER e VITERRA ISTA ITALIA S.r.l.

Dettagli

Contabilizzazione del calore: esperienza nell edilizia residenziale pubblica.

Contabilizzazione del calore: esperienza nell edilizia residenziale pubblica. Salvatore Pillitteri Responsabile settore impianti e certificazione energetica A.C.E.R. Ravenna Contabilizzazione del calore: esperienza nell edilizia residenziale pubblica. La contabilizzazione: Cos è?!

Dettagli

CONTABILIZZAZIONE E TERMOREGOLAZIONE

CONTABILIZZAZIONE E TERMOREGOLAZIONE ONTABILIZZAZIONE E TEROREGOLAZIONE 11 12.pdf 1 30/07/2013 10:55:38 ONTABILIZZAZIONE ALORE Il entro Servizi effettua il rilievo della potenza termica installata in un condominio, la lettura dei consumi

Dettagli

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI RIPARTITORI CONSUMI TERMICI PREMESSA Contabilizzazione diretta dell energia termica: determinazione dei consumi volontari di energia termica dei singoli utenti basata sull utilizzo dei contatori di calore

Dettagli

Contabilizzazione del calore

Contabilizzazione del calore Contabilizzazione del calore RINNOVABILI QUADRO NORMATIVO 2 RIPARTITORI CONSUMI TERMICI D.P.R. 59 Regolamento di attuazione dell articolo 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto

Dettagli

MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI

MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI Premessa: il riscaldamento nei condomini Negli ultimi decenni, anche grazie alla diffusione del gas metano,

Dettagli

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI Grugliasco, 24.06.2010 CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI CONDIZIONI COMMERCIALI Offerta economica a prezzi netti Joannes per la fornitura di prodotti e servizi dedicati a soluzioni di contabilizzazione

Dettagli

RIPARTITORI DI CALORE

RIPARTITORI DI CALORE RIPARTITORI DI CALORE HYDROCLIMA RFM Ripartitori di calore a lettura remota HYDROCLIMA OPTO Ripartitori di calore a lettura ottica Risparmio energetico e Tutela dell'ambiente sono da anni tra i temi più

Dettagli

DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord.

DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord. DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord. Andrea Orsi Milano, 26 Novembre 2015 1 Sommario Obblighi normativi: cenni sul D.Lgs. 102/2014

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO nr. 102 del 4 luglio 2014

DECRETO LEGISLATIVO nr. 102 del 4 luglio 2014 Convegno ANACI Verona 16/5/2015 DECRETO LEGISLATIVO nr. 102 del 4 luglio 2014 Cosa cambia nella termoregolazione e contabilizzazione individuale dei consumi 1 Date salienti delle normative di riferimento

Dettagli

Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Ripartitori generazione G5, versioni walk-by e con centrali di raccolta dati

Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Ripartitori generazione G5, versioni walk-by e con centrali di raccolta dati L essenziale per il comfort e il risparmio Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Ripartitori generazione G5, versioni walk-by e con centrali di raccolta dati 1. Comfort 2. Risparmio

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

sistemi di contabilizzazione del calore

sistemi di contabilizzazione del calore Cuneo, 25 Settembre 2013 bold sistemi di contabilizzazione del calore Contabilizzazione del Calore: Contabilizzazione diretta o Contabilizzazione indiretta Le soluzioni Breve guida alla scelta tecnologica

Dettagli

Termoregolazione e Contabilizzazione: opportunità incentivi risultati. 29 settembre 2012 Ing. Marco VIEL

Termoregolazione e Contabilizzazione: opportunità incentivi risultati. 29 settembre 2012 Ing. Marco VIEL Termoregolazione e Contabilizzazione: opportunità incentivi risultati. LE PRIME FORME DI INQUINAMENTO Si può dire che l inquinamento dell aria ad opera dell uomo risale alla scoperta del fuoco quando ha

Dettagli

Contatori per acqua ed energia. La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta

Contatori per acqua ed energia. La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta Contatori per acqua ed energia La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta Quello che conta è il risultato. Contabilizzazione del consumo di acqua I contatori Honeywell per acqua ad

Dettagli

Finalmente libero di risparmiare grazie alla gestione autonoma del calore!

Finalmente libero di risparmiare grazie alla gestione autonoma del calore! Sistema di contabilizzazione del calore in real-time di quarta generazione EcoDHOME serie RTCA Finalmente libero di risparmiare grazie alla gestione autonoma del calore! Con i contabilizzatori di quarta

Dettagli

Ripartizione del calore

Ripartizione del calore Ripartizione del calore Soluzioni, Risparmio, Comfort Quanto c'è da sapere per l'installazione dell'impianto nelle comuni strutture condominiali a colonne montanti Un pò di teoria... La contabilizzazione

Dettagli

Sistema ripartizione calore

Sistema ripartizione calore Sistema ripartizione calore A Division of Watts Water Technologies Inc. In Europa gli edifici sono responsabili del 40% del consumo globale di energia. Ridurre questa quota entro il 2020, come previsto

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI Il foglio Excel AUTODIAGNOSI CONDOMINI E VILLETTE è uno strumento che consente, attraverso le risposte date ad alcune domande relative all impianto di riscaldamento,

Dettagli

programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare

programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare La forza di un gruppo Ricerca, innovazione, tecnologia e rispetto per l ambiente sono i capisaldi che da più

Dettagli

PER LA TERMOREGOLAZIONE, IL TELECONTROLLO E LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE W I R E L E S S

PER LA TERMOREGOLAZIONE, IL TELECONTROLLO E LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE W I R E L E S S PER LA TERMOREGOLAZIONE, IL TELECONTROLLO E LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE COMPOSIZIONE 1PE TERMOREGOLAZIONE D AMBIENTE, TELECONTROLLO E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE MISURA INDIRETTA Codici componenti

Dettagli

1951-2011: la nostra evoluzione

1951-2011: la nostra evoluzione 1951-2011: la nostra evoluzione Azienda fondata nel 1951 da Alberto Giacomini in San Maurizio d Opaglio (Novara), sulle rive del lago d Orta, come piccola azienda di produzione nel settore valvolame-rubinetteria.

Dettagli

Il tuo partner per il risparmio energetico

Il tuo partner per il risparmio energetico Il tuo partner per il risparmio energetico Il risparmio energetico aiuta a preservare e gestire energie non rinnovabili in modo sostenibile Il risparmio energetico Per ottenere un risparmio energetico

Dettagli

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Introduzione alla contabilizzazione del calore Il riscaldamento è una fra le più rilevanti

Dettagli

Contabilizzazione del calore Confort ambientale Isolamento risparmio energetico Serramenti isolamento termico risparmio energetico Sicurezza e

Contabilizzazione del calore Confort ambientale Isolamento risparmio energetico Serramenti isolamento termico risparmio energetico Sicurezza e Contabilizzazione del calore Confort ambientale Isolamento risparmio energetico Serramenti isolamento termico risparmio energetico Sicurezza e certificazione Le scadenze per la messa a norma in base alla

Dettagli

LA CONTABILIZZAZIONE INDIRETTA DEL CALORE

LA CONTABILIZZAZIONE INDIRETTA DEL CALORE Convegno Formativo Monza, 16 marzo 2012 LA CONTABILIZZAZIONE INDIRETTA DEL CALORE Ing. Alberto Colombo 1 SOMMARIO DEFINIZIONI METODI DI CONTABILIZZAZIONE INDIRETTA NORME DI PRODOTTO ( UNI EN 834, UNI/TR

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione

Sistemi di contabilizzazione Sistemi di contabilizzazione Ing. Laurent SOCAL 31/01/2011 Ing. SOCAL - Contabilizzazione individuale 1 Perché tornare al centralizzato? Riduzione dei costi di installazione Riduzione delle potenze per

Dettagli

I S. Sistema di contabilizzazione del calore in real-time accessibile via web serie RTCA

I S. Sistema di contabilizzazione del calore in real-time accessibile via web serie RTCA DATI ILI B I S S E C AC B! VIA WE Sistema di contabilizzazione del calore in real-time accessibile via web serie RTCA Finalmente libero di risparmiare grazie alla gestione autonoma del calore! Con i contabilizzatori

Dettagli

Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE

Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE IPerThermo In evidenza Si tratta di un sistema integrato di termoregolazione ambientale che può "trasformare" vecchi impianti

Dettagli

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo 3 INCONTRO FORMATIVO Gli impianti di produzione e distribuzione del calore 09 dicembre 2010 Relatore arch. Giorgio Gallo Impianti termici centralizzati Impianti tradizionali Distribuzione a colonne montanti:

Dettagli

Valvole termostatiche per termosifoni

Valvole termostatiche per termosifoni Valvole termostatiche per termosifoni La valvola termostatica è un dispositivo, che installato sui radiatori (termosifoni), permette di regolare il flusso di acqua calda. In base alla temperatura che si

Dettagli

La contabilizzazione e

La contabilizzazione e La contabilizzazione e termoregolazione del calore Quorum - Ripartizione Spese - Distacco 18 Dicembre 2015 Hotel Due Torri - Verona L assemblea: i quorum Legge n. 10/1991 art. 26, Comma V: Per le innovazioni

Dettagli

TECNOLOGIE ED APPLICAZIONI

TECNOLOGIE ED APPLICAZIONI IL RISPARMIO ENERGETICO NELL EDILIZIA TECNOLOGIE ED APPLICAZIONI AGIRE Agenzia Veneziana per l Energia ing. Michele Chieregato L AGENZIA VENEZIANA PER L ENERGIA FONTI RINNOVABILI EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA CHE COS È IL TELERISCALDAMENTO Gruppo Società Gas Rimini - SGR Servizi S.p.A. 47924 Rimini Via Chiabrera 34 b Tel. 0541 303030 Fax 0541 380344 e-mail

Dettagli

Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Nuovo Evohome Connected Comfort

Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Nuovo Evohome Connected Comfort Libertà di comfort Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Nuovo Evohome Connected Comfort 1. Comfort 2. Risparmio 3. Ambiente 4. Installazione 4 buoni motivi per rendersi autonomi

Dettagli

DIRETTIVA 2012/27/UE Articolo 9 Nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento/raffreddamento centrale o da una rete di teleriscaldamento [...], sono inoltre installati

Dettagli

Termoregolazione e contabilizzazione degli impianti termici di ultima generazione

Termoregolazione e contabilizzazione degli impianti termici di ultima generazione 1 Termoregolazione e contabilizzazione degli impianti termici di ultima generazione ing. Mirko Moretti Ricerca e Sviluppo Comparato 2 INDICE 1. Termoregolazione e contabilizzazione: il modulo satellite

Dettagli

Il Teleriscaldamento 2.0 Nuove offerte per i clienti, riduzione dei costi, nuovi allacci alla rete.

Il Teleriscaldamento 2.0 Nuove offerte per i clienti, riduzione dei costi, nuovi allacci alla rete. Il Teleriscaldamento 2.0 Nuove offerte per i clienti, riduzione dei costi, nuovi allacci alla rete. Conferenza Stampa Comune di Reggio Emilia 12 luglio 2012 Il Teleriscaldamento: di cosa stiamo parlando.

Dettagli

Tecnica di misurazione MINOMETER M7. Ripartitore di calore elettronico radio. Tutto ciò che conta.

Tecnica di misurazione MINOMETER M7. Ripartitore di calore elettronico radio. Tutto ciò che conta. Tecnica di misurazione MINOMETER M7 Ripartitore di calore elettronico radio Tutto ciò che conta. Tecnica di misurazione Tutela dell ambiente Vantaggi e caratteristiche Misurare i consumi per salvaguardare

Dettagli

COPIA IN VISIONE LA NUOVA SOLUZIONE ENERGETICA PER IL CONDOMINIO: L INVESTIMENTO REDDITIZIO

COPIA IN VISIONE LA NUOVA SOLUZIONE ENERGETICA PER IL CONDOMINIO: L INVESTIMENTO REDDITIZIO linea CONDOMINI LA NUOVA SOLUZIONE ENERGETICA PER IL CONDOMINIO: L INVESTIMENTO REDDITIZIO RISCALDAMENTO CLIMATIZZAZIONE ENERGIE ALTERNATIVE LO STATO SOSTIENE IL 55% DEI COSTI. L IMPORTO RESTANTE SI RIPAGA

Dettagli

Efficienza energetica e condomini Una visione di insieme. Ing. Emanuele Bulgherini Project Manager EfficiencyKNow srl

Efficienza energetica e condomini Una visione di insieme. Ing. Emanuele Bulgherini Project Manager EfficiencyKNow srl Efficienza energetica e condomini Una visione di insieme Ing. Emanuele Bulgherini Project Manager EfficiencyKNow srl Direttiva 2012/27/UE Stabilisce un quadro comune di misure per la promozione dell efficienza

Dettagli

IVR RIPARTIZIONE. Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento

IVR RIPARTIZIONE. Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento IVR RIPARTIZIONE Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento IVR RIPARTIZIONE Premessa: il riscaldamento nei condomini Negli ultimi decenni, anche grazie alla diffusione del gas metano,

Dettagli

Soluzione Energetica Domotecnica

Soluzione Energetica Domotecnica Soluzione Energetica Domotecnica QUALE SOLUZIONE PER I CONDOMINI CON IMPIANTO CENTRALIZZATO? Il risparmio energetico e il contenimento dei consumi negli impianti centralizzati sono determinati dal miglioramento

Dettagli

La sostenibilità degli interventi sugli impianti termici e i risparmi energetici conseguibili

La sostenibilità degli interventi sugli impianti termici e i risparmi energetici conseguibili La sostenibilità degli interventi sugli impianti termici e i risparmi energetici conseguibili Alberto Montanini Vicepresidente Assotermica 5 ottobre 2010, Seminario FAST L Associazione nazionale di categoria

Dettagli

(Roma) Rev 0 prot. 29/FS/010

(Roma) Rev 0 prot. 29/FS/010 CAPITOLATO LAVORI PER LA TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE INDIVIDUALE (RIPARTIZIONE) DELL IMPIANTO TERMICO Ad uso riscaldamento a Servizio degli immobili siti in Via E. Lepido, 46 Roma (Roma) Rev 0

Dettagli

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato!

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Quasi l 80% del fabbisogno energetico di una famiglia è impiegato per il riscaldamento di casa e la produzione di acqua calda sanitaria. Il

Dettagli

INIZIATIVE ENIA NEL CAMPO DELL ENERGIA: IL TELERISCALDAMENTO

INIZIATIVE ENIA NEL CAMPO DELL ENERGIA: IL TELERISCALDAMENTO Convegno Risparmio Energetico e Uso di Fonti Rinnovabili in Edilizia Parma, 2 febbraio 2006 INIZIATIVE ENIA NEL CAMPO DELL ENERGIA: IL TELERISCALDAMENTO Sara Moretti IL TELERISCALDAMENTO: COS E Per teleriscaldamento

Dettagli

ATTENDIBILITÀ E AFFIDABILITÀ DELLA MISURA IN CAMPO DELL'ENERGIA TERMICA PER LA CORRETTA CONTABILIZZAZIONE E LA CONCESSIONE DI INCENTIVI

ATTENDIBILITÀ E AFFIDABILITÀ DELLA MISURA IN CAMPO DELL'ENERGIA TERMICA PER LA CORRETTA CONTABILIZZAZIONE E LA CONCESSIONE DI INCENTIVI METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA ATTENDIBILITÀ E AFFIDABILITÀ DELLA MISURA IN CAMPO DELL'ENERGIA TERMICA PER LA CORRETTA CONTABILIZZAZIONE E LA CONCESSIONE DI INCENTIVI Torino, 14 Luglio 2014

Dettagli

Contabilizzazione del CaloRe

Contabilizzazione del CaloRe Contabilizzazione del CALORE Contabilizzazione Il centralizzato Che cos è? La contabilizzazione del calore consente all utente di gestire autonomamente l impianto di riscaldamento e dell acqua sanitaria

Dettagli

NOTE : TERMOREGOLAZIONE

NOTE : TERMOREGOLAZIONE NOTE : TERMOREGOLAZIONE OBBLIGO INSTALLAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE DELL ENERGIA NEGLI IMPIANTI CENTRALIZZATI CONDOMINIALI entro il 31 dicembre 2016 : secondo quanto prescritto dalla Direttiva Europea

Dettagli

Normativa LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI. DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull efficienza energetica nell Unione Europea

Normativa LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI. DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull efficienza energetica nell Unione Europea NORMATIVA Release 01/03/2015 LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI Il D.P.R. 59, la Direttiva 2012/27/UE e i regolamenti regionali attualmente in vigore, dove esistenti, prevedono che l installazione

Dettagli

METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA. 14 luglio 2014 - INRIM - Torino

METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA. 14 luglio 2014 - INRIM - Torino METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA 14 luglio 2014 - INRIM - Torino Contabilizzazione dell energia termica: quadro normativo, Contesto applicativo e tecnologie allo stato dell'arte Marco Masoero

Dettagli

1. Premessa... 2. 2. Come funzionano contabilizzazione e termoregolazione?... 2. 3. La scelta della valvola termostatica... 4

1. Premessa... 2. 2. Come funzionano contabilizzazione e termoregolazione?... 2. 3. La scelta della valvola termostatica... 4 LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE E LA TERMOREGOLAZIONE: UNA GUIDA PRATICA SOMMARIO 1. Premessa... 2 2. Come funzionano contabilizzazione e termoregolazione?... 2 3. La scelta della valvola termostatica...

Dettagli

APPUNTI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE PER AMMINISTRATORI

APPUNTI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE PER AMMINISTRATORI APPUNTI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE PER AMMINISTRATORI L unica cosa che deve sapere l amministratore è che deve chiamare un progettista : infatti esistono un certo numero di criticità...stante

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000)

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Pag.1 RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Chi può richiederla? Elenchiamo di seguito i soggetti che hanno la possibilità di richiedere la detrazione fiscale

Dettagli

ISTRUZIONI D USO VALVOLE TERMOSTATICHE RIPATITORI COSTI RISCALDAMENTO

ISTRUZIONI D USO VALVOLE TERMOSTATICHE RIPATITORI COSTI RISCALDAMENTO ISTRUZIONI D USO VALVOLE TERMOSTATICHE E RIPATITORI COSTI RISCALDAMENTO INTRODUZIONE Se il Vostro impianto centralizzato è stato dotato di un sistema di contabilizzazione del calore con ripartizione delle

Dettagli

Finanziaria e detrazioni del 55%

Finanziaria e detrazioni del 55% Finanziaria e detrazioni del 55% Le detrazioni del 55% saranno valide fino al 31 dicembre 2012 alle stesse condizioni. In dettaglio ecco cosa prevede la normativa a sostegno degli interventi di risparmio

Dettagli

OGGETTO: PROPOSTA SISTEMA DI CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE

OGGETTO: PROPOSTA SISTEMA DI CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE OGGETTO: PROPOSTA SISTEMA DI CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SCHINETTI S.R.L. opera sul mercato da più di 80 anni e si annovera tra le Aziende premiate dalla Camera di Commercio e dalle Associazioni API e

Dettagli

VALVOLE TERMOSTATICHE E RIPARTITORI DI CALORE.

VALVOLE TERMOSTATICHE E RIPARTITORI DI CALORE. 2016 VALVOLE TERMOSTATICHE E RIPARTITORI DI CALORE. NOSTRI CLIENTI CHIEDONO Due fra le domande più frequenti che vengono sottoposte al nostro ufficio tecnico da parte dei nostri clienti sono le seguenti:

Dettagli

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: IL QUADRO NORMATIVO LA DIRETTIVA EUROPEA

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: IL QUADRO NORMATIVO LA DIRETTIVA EUROPEA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: IL QUADRO NORMATIVO LA DIRETTIVA EUROPEA DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull efficienza energetica nell Unione Europea La nuova Direttiva stabilisce un quadro

Dettagli

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L.

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. È LA SOCIETÀ DEL GRUPPO ESTRA CHE DA ANNI OPERA NEL SETTORE DEL RISPARMIO ENERGETICO, VANTANDO UNA LUNGA ESPERIENZA E NUMEROSE COMMITTENZE PUBBLICHE E PRIVATE. Il core business

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI

LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI LE AGEVOLAZIONI FISCALI CONNESSE AL RISPARMIO ENERGETICO DI EDIFICI ESISTENTI a) Premessa L incentivo fiscale per il risparmio energetico introdotto con la Finanziaria 2007 è paragonabile per grandi linee

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (A)

Corso di Formazione CTI Modulo (A) Corso di Formazione CTI Modulo (A) LA UNI 10200: I CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLE SPESE DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE E DI ACQUA CALDA SANITARIA IN EDIFICI CONDOMINIALI Coordinatore del corso: dott. Mattia

Dettagli

CONVEGNO EDIFICI CONDOMINIALI: REGOLE PER L USO ALLA LUCE DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE VIGENTI

CONVEGNO EDIFICI CONDOMINIALI: REGOLE PER L USO ALLA LUCE DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE VIGENTI CONVEGNO EDIFICI CONDOMINIALI: REGOLE PER L USO ALLA LUCE DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE VIGENTI Impianti termici centralizzati: i nuovi obblighi di contabilizzazione, le tecnologie possibili e i modelli

Dettagli

Corso di Formazione CTI Modulo (B)

Corso di Formazione CTI Modulo (B) Corso di Formazione CTI Modulo (B) LA PROGETTAZIONE E LA CONDUZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Coordinatore del corso: dott. Mattia Merlini Relatore: ing. Laurent Socal

Dettagli

D.P.R. 412/1993: orario di accensione dell'impianto centralizzato con impianto di contabilizzazione del calore

D.P.R. 412/1993: orario di accensione dell'impianto centralizzato con impianto di contabilizzazione del calore ESTRATTO DI ALCUNE LEGGI VIGENTI IN MATERIA DI CONTABILIZZAZIONE INDIVIDUALE LEGGI NAZIONALI LEGGE 10/1991: l'approvazione della contabilizzazione del calore in assemblea di condominio Questa legge prende

Dettagli

LA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: NORMATIVE E E SCADENZE

LA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: NORMATIVE E E SCADENZE Leggi, Delibere e Regolamenti regionali Leggi, Delibere e Regolamenti regionali FOCUS FOCUS TECNICO TECNICO LA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: NORMATIVE E E SCADENZE Direttiva europea 2012/27/UE Direttiva

Dettagli

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: NORMATIVE E SCADENZE

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: NORMATIVE E SCADENZE Leggi, Delibere e Regolamenti regionali FOCUS TECNICO LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE: NORMATIVE E SCADENZE Direttiva europea 2012/27/UE Leggi e D.P.R. Norme tecniche nazionali Legge 10/1991 Legge 220/2012

Dettagli

L autocontrollo perfetto per comfort e risparmio

L autocontrollo perfetto per comfort e risparmio L autocontrollo perfetto per comfort e risparmio Sistema di conversione da impianto di riscaldamento centralizzato a impianto autonomo a zone telegestito www.bluenergyassistance.it Un obiettivo comune

Dettagli

OBBLIGHI INTRODOTTI DAL. DECRETO LEGISLATIVO 4 luglio 2014, n. 102

OBBLIGHI INTRODOTTI DAL. DECRETO LEGISLATIVO 4 luglio 2014, n. 102 !"#$%&'()*"+,"-./-$%"0+1, OBBLIGHI INTRODOTTI DAL DECRETO LEGISLATIVO 4 luglio 2014, n. 102 SITUAZIONE iniziale: nessuna gestione delle temperature INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE

Dettagli

COSTER CONTROLLI TEMPERATURA ENERGIA

COSTER CONTROLLI TEMPERATURA ENERGIA Davide Ariata 1 Menu Chi siamo Quanti siamo Come lavoriamo Cos è il Vantaggi per il condomino Maggior comfort sempre Fasce orarie di riscaldamento Confronti con altri sistemi Lavori da eseguire in appartamenti

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione e di ripartizione ZENNER MILANO 26/11/2015

Sistemi di contabilizzazione e di ripartizione ZENNER MILANO 26/11/2015 Sistemi di contabilizzazione e di ripartizione ZENNER MILANO 26/11/2015 SOMMARIO Breve introduzione al gruppo tedesco Minol ZENNER. Breve cenno agli aspetti normativi. Perché investire nella contabilizzazione.

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO IN IMPIANTI A GESTIONE AUTONOMA MEDIANTE REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE00

LA TRASFORMAZIONE DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO IN IMPIANTI A GESTIONE AUTONOMA MEDIANTE REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE00 LA TRASFORMAZIONE DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO IN IMPIANTI A GESTIONE AUTONOMA MEDIANTE REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE00 Il modo di vivere moderno ci costringere a convivere con la malattia

Dettagli

LA CONTABILIZZAZIONE INDIRETTA DEL CALORE

LA CONTABILIZZAZIONE INDIRETTA DEL CALORE MILANO, 19 MAGGIO 2016 Roberto Colombo LA CONTABILIZZAZIONE INDIRETTA DEL CALORE Dov è richiesta la contabilizzazione indiretta? L 85% dei fabbricati è stato costruito prima del 1990. La tipologia di distribuzione

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ADOZIONE DI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DI CALORE

LINEE GUIDA PER L ADOZIONE DI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DI CALORE LINEE GUIDA PER L ADOZIONE DI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DI CALORE Torino, 22 Aprile 2013 Normativa regionale proroga obbligo Dgr.46-11968 del 4 agosto 2009 (punto 1.4.17) Gli edifici

Dettagli

Installazione Sistema di Contabilizzazione del Calore

Installazione Sistema di Contabilizzazione del Calore Installazione Sistema di Contabilizzazione del Calore Gli impianti di riscaldamento centralizzati, spesso complessi, sono una fondamentale risorsa tecnica per gli abitanti in un condominio, ovvero uno

Dettagli

REGOLAZIONE AUTONOMA E CONTABILIZZAZIONE SEPARATA DEL

REGOLAZIONE AUTONOMA E CONTABILIZZAZIONE SEPARATA DEL Versione 2.1 REGOLAZIONE AUTONOMA E CONTABILIZZAZIONE SEPARATA DEL CALORE PER IMPIANTI CENTRALIZZATI CONDOMINIALI San Donato Milanese - Settembre, 2012 Cos è la contabilizzazione separata? La contabilizzazione

Dettagli

mo sarà pur meglio che ci pensino loro.

mo sarà pur meglio che ci pensino loro. mo sarà pur meglio che ci pensino loro. GESTIONE CALORE Comfort, autonomia e risparmio energetico. Ideazione e progettazione grafica: Ufficio Comunicazione SGR Essential Foto campagna: Chico De Luigi Servizio

Dettagli

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Rimini li 30 Marzo 2015 Perché contabilizzare i consumi termici? Perché oggi, sulla spinta delle mutate esigenze ambientali,

Dettagli

AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI

AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI Prima di affidare l appalto ad una ditta installatrice, è opportuno richiedere, allegata all offerta: Visura camerale DURC in corso di validità Copia versamento polizza

Dettagli

LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Soggetti beneficiari Per gli interventi di cui all art. 1, commi da 2 a 5 del Decreto 19 febbraio 2007, la detrazione dall imposta

Dettagli