Bilancio consolidato Gruppo SAVE S.p.A. al 31 dicembre 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio consolidato Gruppo SAVE S.p.A. al 31 dicembre 2007"

Transcript

1

2

3 Gruppo SAVE Bilancio Consolidato al SAVE S.p.A. Bilancio d Esercizio al

4

5 Sommario 11 Lettera del Presidente 13 Composizione Societaria SAVE S.p.A. 14 Consiglio di Amministrazione SAVE S.p.A. 14 Collegio Sindacale SAVE S.p.A. 14 Società di revisione e soggetto incaricato del controllo contabile 15 Il Gruppo SAVE per area di attività Bilancio consolidato Gruppo SAVE S.p.A. al 31 dicembre Relazione degli Amministratori 49 Bilancio consolidato al 31 dicembre 2007 Stato Patrimoniale consolidato Conto Economico consolidato Rendiconto finanziario Prospetto delle variazioni di patrimonio netto 55 Note Esplicative al Bilancio consolidato 119 Prospetti supplementari Prospetto di movimentazione delle Immobilizzazioni Immateriali Prospetto di movimentazione delle Immobilizzazioni Materiali Prospetti dei rapporti con le parti correlate 125 Attestazione del Bilancio Consolidato ai sensi dell art. 81-ter del Regolamento Consob n del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni 128 Relazione del Collegio Sindacale 131 Relazione della Società di Revisione 133 Bilancio di esercizio SAVE S.p.A. al 31 dicembre 2007 Stato Patrimoniale Conto Economico Rendiconto finanziario Prospetto delle variazioni di patrimonio netto 139 Note Esplicative al Bilancio d Esercizio 185 Prospetti supplementari Prospetto di movimentazione delle Immobilizzazioni Immateriali Prospetto di movimentazione delle Immobilizzazioni Materiali Elenco delle Società controllate e collegate, direttamente o indirettamente Prospetti dei rapporti con parti correlate Prospetto della disponibilità e distribuibilità del patrimonio netto 195 Attestazione del Bilancio d esercizio ai sensi dell art. 81-ter del Regolamento Consob n del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni 198 Relazione del Collegio Sindacale 205 Relazione della Società di Revisione

6

7 Aeroporto di Venezia Marco Polo S.p.A. - SAVE Sede Legale: Venezia Tessera Viale G. Galilei n. 30/1 Capitale Sociale ,00 interamente versato Registro Imprese di Venezia, Codice Fiscale e Partita IVA REA Venezia n Convocazione Assemblea Ordinaria I Signori Azionisti sono convocati in Assemblea in sede Ordinaria presso l Hotel Monaco & Grand Canal, San Marco n. 1332, Venezia, in prima convocazione per il giorno 16 aprile 2008 alle ore e, occorrendo, in seconda convocazione per il giorno 17 aprile 2008, stesso luogo e ora, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno: Parte Ordinaria 1. Approvazione del bilancio d esercizio al 31 dicembre 2007; relazione del Consiglio di Amministrazione; relazioni del Collegio Sindacale e della Società di Revisione per il controllo contabile; deliberazioni inerenti e conseguenti. Comunicazione del bilancio consolidato del Gruppo al 31 dicembre 2007; Possono intervenire in Assemblea i Soci i cui rispettivi intermediari abbiano effettuato, almeno due giorni prima della data dell Assemblea, le dovute comunicazioni ai sensi di legge e di regolamento. Informazione per i Soci La documentazione relativa agli argomenti posti all ordine del giorno sarà messa a disposizione, presso la sede sociale in Venezia Tessera, v.le G. Galilei n. 30/1, presso Borsa Italiana S.p.A. nei termini e con le modalità previsti dalla normativa vigente. La stessa documentazione sarà altresì pubblicata sul sito internet I Soci hanno facoltà di ottenerne copia. Le operazioni di registrazione saranno iniziate un ora prima l inizio dei lavori assembleari. Venezia Tessera, 6 marzo 2008 Il Presidente del Consiglio di Amministrazione dott. ENRICO MARCHI

8

9 Lettera del Presidente

10

11 Lettera del Presidente Signori Azionisti, il 2007 è stato per il Gruppo SAVE un anno record nel quale è proseguito il processo di crescita nelle diverse business unit, che ha portato ad un incremento dei ricavi a due cifre ed all aumento del ritorno del capitale investito, risultato di una strategia sempre attenta a cogliere le opportunità del mercato, che ha portato alla realizzazione di proventi straordinari in seguito all uscita dall investimento in titoli Gemina. Il bilancio molto positivo dell esercizio 2007 evidenzia, a livello consolidato, un utile netto di oltre Euro 50 milioni ed un patrimonio netto di circa Euro 282 milioni. Tutto questo nonostante le difficoltà oggettive legate, per quanto riguarda l attività aeroportuale, all incremento di costi dovuti ad introduzione di cambiamenti normativi non riconosciuti in tariffa che per l esercizio 2007 hanno inciso per oltre Euro 1,9 milioni con riferimento all aumento del canone di concessione aeroportuale previsto dalla finanziaria 2007, Euro 0,5 milioni con riferimento all obbligo del 4 uomo per l attività di sicurezza entrato in vigore a partire dal mese di agosto 2007, oltre a circa Euro 1 milione relativi all effetto della cosiddetta legge requisiti di sistema. È da sottolineare inoltre, che le criticità derivanti dall assenza di un sistema regolatorio in tema di diritti aeroportuali, ed il protrarsi ormai da oltre sette anni del processo amministrativo e burocratico per arrivare alla definizione dello stesso, da una parte, mettono a repentaglio la sostenibilità degli investimenti infrastrutturali che servono per sostenere e sviluppare la crescita, dall altra, minano la credibilità del sistema istituzionale italiano. Tutto ciò accentuato dal protrarsi della situazione di profonda crisi di Alitalia e dai tentennamenti del suo processo di vendita, ha contribuito ad allontanare gli investitori dal nostro Paese con ripercussioni sull andamento del titolo, in un mercato dei capitali già messo a dura prova dalla crisi dei mercati finanziari a livello internazionale. La strategia di Save e del Gruppo anche per il 2008 resta quella di un operatore industriale che punta alla creazione di valore per i suoi azionisti attraverso l efficienza gestionale secondo un modello di qualità totale, e lo sviluppo organico delle tre business unit, nella convinzione che tale impostazione continuerà ad essere premiante. Inoltre, grazie alla solidità patrimoniale raggiunta, il Gruppo Save intende continuare a crescere anche per linee esterne con acquisizioni mirate. Vocazione al cambiamento, attenzione alla qualità del servizio, sviluppo di tecnologie di supporto al business all avanguardia, e dinamicità, rendono infatti, il Gruppo Save un mobility player in grado di cogliere le opportunità di un mercato globale e di affrontare sfide competitive sempre più difficili. In conclusione desidero sottolineare che nell implementazione delle strategie e nel cammino di sviluppo il Gruppo Save può contare su persone che compongono la struttura di collaboratori professionali e motivati che gestiscono quotidianamente il rapporto con i clienti per la loro massima soddisfazione. Il nostro Gruppo possiede quindi tutte le caratteristiche, risorse umane, tecniche e finanziarie, per conseguire gli obiettivi di eccellenza e leadership che ci prefiggiamo di raggiungere. Abbiamo lavorato e continueremo a lavorare per creare opportunità di crescita in tutte e tre le business unit, e sono fiducioso nella capacità del Gruppo di continuare a conseguire tassi di crescita elevati e attrattivi ritorni per i suoi azionisti. 11

12 Infine, tenendo conto del risultato straordinario dell esercizio 2007 e del livello di patrimonializzazione raggiunto, sono contento di poter annunciare la distribuzione di dividendi di SAVE doppi rispetto al Con la più viva cordialità Enrico Marchi Marzo

13 Controllo della società Sulla base delle risultanze del Libro soci, aggiornato in virtù delle comunicazioni effettuate ai sensi di legge, alla data del 31 dicembre 2007, gli azionisti di Aeroporto di Venezia Marco Polo S.p.A. SAVE, sono: Situazione al 31/12/07 Mercato 25,735% Marco Polo Holding srl 38,978% APV Holding srl 0,097% Provincia di Treviso 0,829% CCIAA di Venezia 1,446% Comune di Treviso 2,090% Fondazione di Venezia 2,168% Kairos Fund Limited 2,271% Provincia di Venezia 12,288% Comune di Venezia 14,098% 13

14 Consiglio di Amministrazione Enrico Marchi Presidente e Amministratore Delegato Monica Scarpa Amministratore Delegato * Paolo Simioni Amministratore Delegato * Amerigo Borrini Consigliere (a) Luigi De Puppi Consigliere Alberto Nordio Consigliere Oliviero Edoardo Pessi Consigliere **(a)(b) Andrea Riello Consigliere **(a) Amalia Sartori Consigliere (b) Matteo Todesco Consigliere Luca Zaia Consigliere Enrico Zola Consigliere Gianfranco Zoppas Consigliere **(b) * Consigliere nominato dall Assemblea degli Azionisti del 19 aprile ** Consigliere indipendente. (a) Componente del Comitato per il Controllo Interno. (b) Componente del Comitato per la Remunerazione degli Amministratori e del Management. Collegio Sindacale Giampietro Brunello Presidente Giuseppe Diana Sindaco effettivo Valter Pastena Sindaco effettivo Lodovico Tommaseo Ponzetta Sindaco effettivo * Paolo Venuti Sindaco effettivo Antonio D Ancona Sindaco supplente Lino De Luca Sindaco supplente ** * Nominato Sindaco Effettivo dall Assemblea degli Azionisti del 19 aprile ** Nominato Sindaco Supplente dall Assemblea degli Azionisti del 19 aprile Società di revisione e soggetto incaricato del controllo contabile Reconta, Ernst & Young S.p.A. 14

15 Il Gruppo SAVE per area di attività Il seguente organigramma illustra la struttura del Gruppo SAVE al 31 dicembre 2007 con la suddivisione per aree di attività e con indicazione dell area di consolidamento. SAVE - Aeroporto di Venezia Marco Polo S.p.A. ( Save o Capogruppo ) è la società che gestisce l Aeroporto Marco Polo di Venezia, nonché la holding di un gruppo integrato attivo nel settore dei servizi ai viaggiatori svolti principalmente in regime di concessione. Save detiene partecipazioni in: società che operano nel settore della gestione aeroportuale; società che operano nel settore della gestione di infrastrutture di mobilità e servizi correlati; società che operano nel settore dei servizi di ristoro al pubblico e della gestione di negozi per viaggiatori quali travel retail shop, edicola, tabaccheria, libreria, food shop e gadget shop all interno di infrastrutture di mobilità (aeroporti, autostrade, stazioni ferroviarie, porti) in Italia e all estero. 15

16

17 Relazione degli Amministratori

18

19 Relazione degli Amministratori Signori Azionisti, nel riferirvi sull andamento del Gruppo, indirettamente Vi intratteniamo anche sulla dinamica delle attività direttamente svolte da SAVE S.p.A. (la Capogruppo). Di conseguenza Vi informiamo anche sui fatti rilevanti così come previsto nell articolo 2428 del Codice Civile relativamente a SAVE S.p.A.. Dati di sintesi consolidati del Gruppo (milioni di Euro) Passeggeri / 1000 Ricavi operativi e altri proventi Costo del personale Altri costi operativi Margine operativo lordo (EBITDA*) % Marg.op.lordo (EBITDA) VS ricavi Ammortamenti e svalutazioni Risultato operativo (EBIT**) % Risult. operat. (EBIT) VS ricavi Svalutazioni immobilizzazioni materiali non ricorrenti Risultato operativo incluse poste non ricorrenti % Risult. operat. incluse poste non ricorrenti VS ricavi Risultato netto att.tà cessate/ destinate ad essere cedute % Ris. n. att.tà cess./ced. VS ricavi Risultato netto di Gruppo % Ris. netto di Gruppo VS ricavi Totale gruppo dic ,8 76,1 179,6 55,1 17,7% 29,0 26,2 8,4% 3,2 22,9 7,4% (2,6) -0,8% 50,3 16,2% Totale gruppo dic (1) ,8 56,6 111,6 52,6 23,8% 22,1 30,5 13,8% 30,5 13,8% 2,8 1,3% 16,6 7,5% Variazione 941,3 90,0 19,5 68,0 2,6 6,9 (4,3) 3,2 (7,5) (5,5) 33,7 Variazione % 12,3% 40,8% 34,3% 60,9% 4,9% 31,2% -14,2% -24,7% -193,1% 203,8% (1) I dati del 2006 sono stati rettificati per tenere conto della sentenza del TAR del Lazio relativa alla legge sui Requisiti di Sistema. Posizione finanziaria netta (milioni di Euro) Posizione finanziaria netta di cui liquidità di cui per attività (passività) nette cessate/destinate a essere cedute Patrimonio netto di gruppo Capitale investito netto di cui immobilizzazioni finanziarie di cui per attività (passività) nette cessate/destinate a essere cedute totale gruppo 31/12/07 (31,1) 88,5 (0,2) 281,9 340,2 11,7 1,2 totale gruppo 31/12/06 125,3) 34,9 2,5 288,8 442,2 130,9 13,7 var.% 94,1 53,6 (2,7) 6,9 (101,9) (119,2) (12,5) * Si precisa che per EBITDA si intende il risultato prima di ammortamenti, svalutazioni, gestione finanziaria, imposte ed operazioni non ricorrenti. ** Si precisa che per EBIT si intende il risultato prima di gestione finanziaria, imposte e operazioni non ricorrenti. *** Si precisa che per Capitale investito netto si intende la somma del Capitale circolante netto (somma di magazzino, crediti commerciali, crediti e debiti tributari e previdenziali, altre attività e passività, debiti commerciali) e immobilizzazioni al netto di fondi rischi e tributari. 19

20 L andamento del titolo Si riporta di seguito l andamento del titolo Save nel corso del 2007, anche confrontato con l indice Mibtel, e si riscontra una quotazione ufficiale pari ad Euro 10,81 per azione alla data del 28 dicembre A tale data la capitalizzazione di Borsa risultava pari a circa Euro 598 milioni. La quotazione del titolo è stata ricalcolata, nel grafico sottostante, per tener conto dell effetto conseguente all aumento gratuito del Capitale Sociale, deliberato dall Assemblea Straordinaria dei soci del 14 novembre 2007, con azioni assegnate ai soci in data 6 dicembre

21 Lo scenario economico e competitivo Gestione aeroportuale Sistema Aeroportuale Venezia Venezia Nel corso del 2007 il sistema aeroportuale italiano ha trasportato complessivamente passeggeri, con una crescita del 10,1% rispetto al In incremento del 7,3% i movimenti, che sono stati Venezia conferma la posizione ormai consolidata di quarto aeroporto italiano (terzo sistema aeroportuale), superando i 7 milioni di passeggeri nell anno, con una crescita superiore rispetto a quella degli aeroporti medi italiani non di vocazione low-cost (+ 8,9%). Catania si posiziona al quinto posto, con oltre 6 milioni di passeggeri, seguono Napoli e quindi Bergamo e Roma Ciampino. Anche Treviso cresce in misura superiore rispetto alla crescita media degli aeroporti a vocazione low-cost, che è stata del 12,9% rispetto al Il sistema aeroportuale di Venezia registra nell anno passeggeri e movimenti per , in crescita rispettivamente del 12,3% e 8,8% sul 2006, confermando il trend degli ultimi anni che vuole il nostro sistema aeroportuale crescere sopra la media nazionale. Il traffico è caratterizzato da una bassa incidenza dei voli charter (3,8% del numero dei passeggeri e 3% dei movimenti, in leggero calo sul 2006) in linea con la strategia dell azienda volta a privilegiare gli accordi con le compagnie di linea e low cost. Sebbene di scarso impatto statistico (0,3% del numero passeggeri), è da notare anche l aumento del 21% registrato dal numero di movimenti dell aviazione generale legato agli investimenti fatti nell aeroporto di Venezia che si è reso disponibile a soddisfare una domanda sempre crescente. L aeroporto di Venezia supera nell esercizio 2007 i 7 milioni di passeggeri chiudendo l anno con passeggeri in incremento dell 11,6% rispetto all anno precedente. I movimenti sono stati (+ 8% rispetto al 2006), con una media di oltre 240 movimenti al giorno. È importante notare la storica valenza internazionale dello scalo veneziano con il 71,5% del totale numero di passeggeri, ripartito tra traffico UE ed Extra UE, ben al di sopra della media degli aeroporti italiani pari al 58%, come si può evincere dall allegata tabella: Le aree di destinazione/provenienza (passeggeri) var. % Traffico nazionale ,7% Traffico UE ,4% Traffico extra-ue * ,3% Totale aviazione commerciale ,5% Aviazione generale ,8% Totale ,6% * Romania e Bulgaria sono entrate a far parte dell Unione Europea dal 1/1/2007. Il traffico sul mercato domestico, in crescita del 7,7% rispetto al passato esercizio, ha beneficiato della crescita delle compagnie Airone (terzo vettore sul mercato domestico dello scalo) e Myair.com che ha inoltre avviato nuovi collegamenti per Catania, Palermo e Cagliari. Tali crescite hanno ampiamente compensato il calo legato ai noti problemi della società Alpi Eagles. 21

22 Per quanto riguarda il traffico UE, in crescita del 14,4% sul 2006, crescono le destinazioni tradizionali, come Germania, Inghilterra e Francia, sia grazie agli incrementi dei voli che all apertura di nuove destinazioni, in particolare low-cost. La Spagna è cresciuta del 34% negli ultimi due anni, contro una crescita media del 20% delle altre destinazioni dell Unione Europea, superando la Francia. In forte sviluppo si presenta anche il traffico con la Romania, che ha registrato un incremento del 72% tra il 2005 e il 2007, soprattutto grazie al traffico di tipo etnico. Il traffico extra-ue complessivo è cresciuto del 5,3% nel La novità più rilevante nel corso del 2007 è stata l inaugurazione del nuovo collegamento di linea diretto per Dubai operato da Emirates, che va a rafforzare il network intercontinentale dello scalo, determinando anche uno sviluppo del traffico verso il Medio ed Estremo Oriente e l Australia. Sono stati inoltre aumentati i collegamenti verso il Nord Africa con nuove rotte su Marrakech e Casablanca, fornite dal nuovo vettore Royal Air Maroc e da Myair.com, e consolidato il traffico sulle rotte statunitensi (voli diretti su New York, Philadelphia e Atlanta) e sulla Russia (voli diretti su Mosca e San Pietroburgo). A completamento di quanto sopra, si allega di seguito la tabella con la suddivisione per paese del traffico complessivo dell aeroporto di Venezia. I paesi di destinazione/provenienza (passeggeri) var. % Italia ,7% Germania ,4% Inghilterra ,5% Spagna ,5% Francia ,7% Olanda ,0% USA ,1% Svizzera ,0% Romania ,8% Belgio ,5% Altri ,6% Totale ,5% Per quanto riguarda i principali vettori operanti nello scalo veneziano possiamo far notare che solo il 27% del traffico di linea è operato da vettori low cost, in linea con la strategia generale del sistema aeroportuale Venezia Treviso che privilegia lo scalo trevigiano come prioritario per tali compagnie. 22

23 2007 var. % Alitalia ,0% Alpi Eagles ,0% Lufthansa ,4% Air France ,6% Iberia / Clickair ,5% Easyjet ,1% Tuifly.com ,1% Myair.com ,5% Airone ,4% Windjet ,4% Altri ,8% Totale ,5% Si può notare come Alpi Eagles chiude il 2007 con 681 mila passeggeri, che lo colloca al secondo posto tra i vettori del Marco Polo, con un incidenza del 9,6% sul totale. Prima dell auto-sospensione (avvenuta il 3 gennaio 2008, quindi al di fuori del periodo di competenza di questo bilancio), già nel quarto trimestre 2007 il calo dei passeggeri è stato del 54%. La capacità del nostro scalo di non essere fortemente dipendente dall andamento di un vettore è dimostrata dal fatto che nello stesso quarto trimestre 2007 il traffico dell aeroporto Marco Polo è cresciuto dell 11%. Il consolidamento dei collegamenti verso i più importanti hubs europei e lo sviluppo di nuove rotte intercontinentali rappresentano i principali obiettivi dei prossimi anni. Treviso L aeroporto di Treviso ha registrato nel ,54 milioni di passeggeri, in crescita del 15,5% sul 2006; i movimenti sono pari a (+ 12,7% rispetto al 2006). Lo scalo trevigiano rappresenta il 18% del traffico dell intero sistema aeroportuale. L inaugurazione della nuova aerostazione nel mese di febbraio ha dato ulteriore impulso al traffico, confermando la vocazione low-cost dello scalo trevigiano. Nel corso dell anno sono stati aperti nuovi collegamenti per Brema, Düsseldorf e Malta operati da Ryanair, nuovi voli per Vienna e Praga da Skyeurope e Bucarest da parte di Blueair. Tale strategia è volta oltre ad aumentare il numero di destinazioni anche ad incrementare il numero di vettori operanti nello scalo in un ottica di riduzione del rischio cliente dato dall attuale forte presenza del vettore Ryanair (88% del traffico dello scalo). Gestione infrastrutture La gestione delle infrastrutture è operata sostanzialmente tramite Centostazioni S.p.A.. La missione aziendale di Centostazioni S.p.A. è quella di portare a termine la riqualificazione e, nel contempo, garantire la gestione ottimale, dei 103 complessi di stazione di altrettante città distribuite su tutto il territorio nazionale, favorendone la valorizzazione commerciale, attraverso lo sviluppo delle svariate opportunità di business realizzabili all interno delle stazioni. Centostazioni S.p.A. nell esercizio 2007 ha registrato un ulteriore progresso in tutte le aree di business: Sales: valorizzazione commerciale degli asset di stazione, anche attraverso accordi con importanti Gruppi Commerciali e realizzazione di nuovi impianti pubblicitari; 23

24 Engineering: ad oggi i cantieri di valorizzazione hanno interessato complessivamente 50 stazioni per 97,1 milioni di Euro a base gara, suddivisi in investimenti a carico di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (messa a norma e manutenzione straordinaria) per 53,7 milioni di Euro, ed investimenti a carico di Centostazioni S.p.A. (valorizzazione commerciale) per 43,4 milioni di Euro; Facility: gestione integrata dei servizi di Facility, che ha prodotto una migliore percezione complessiva del decoro in stazione, confermata dai risultati ottenuti a due anni dall attivazione del Global Service, sia in termini di qualità percepita e trend di miglioramento, sia in termini di tempi medi di attivazione. Nell ambito del piano nazionale di riqualificazione e valorizzazione delle stazioni del network, si segnala che, a marzo è stata inaugurata la storica stazione di Trieste, al termine di un rilevante intervento di riqualificazione architettonica e valorizzazione commerciale. L evento ha visto la presenza delle massime cariche istituzionali della Regione Friuli, Provincia e Comune di Trieste, dei principali partner commerciali ed industriali ed è stato seguito dai più importanti media locali e nazionali. Nel mese di settembre, poi, alla presenza del Presidente della Repubblica e delle massime autorità locali, dopo un importante intervento di restauro conservativo è stata riconsegnata alla Città, la stazione di Napoli Mergellina e quella di Napoli Campi Flegrei. Anche in questo caso l eco mediatica ha assunto un rilievo nazionale. Inoltre, oltre alle stazioni ultimate negli esercizi precedenti, sono stati completati nel periodo gli interventi relativi alle stazioni di Brindisi, Orte, La Spezia, Reggio Emilia, Vicenza, Aosta, Asti, Novara, Civitavecchia e Lecce. Food & Beverage and Retail La terza unità di business in cui opera il nostro gruppo è costituita dal Food & Beverage and Retail attraverso la subholding Airport Elite S.r.l. che svolge anche una funzione operativa nel mercato italiano. Per quanto riguarda il mercato domestico, nel corso del 2007 si è provveduto ad integrare dal punto di vista sostanziale e formale la controllata Ristop S.r.l., acquisita sul finire del Infatti oltre a trasferire la sede operativa da Verona a Tessera (Venezia), si è proceduto prima alla scissione della società, incorporando il ramo operativo in Airport Elite S.r.l., e successivamente alla vendita della società scissa al cui interno erano rimaste le attività immobiliari della società, non ritenute strategiche dal gruppo. Al fine di ottenere il 100% delle attese sinergie sarà di cruciale importanza il progetto che verrà completato nel corso del 2008 relativo alla completa integrazione dei processi di gestione e dei sistemi informatici. Sempre nel corso del 2007, al fine di razionalizzare la struttura del Gruppo, si è proceduto alla fusione per incorporazione in Airport Elite della controllata Archimede 2, operante con punti vendita presso l Aeroporto di Catania. Gli sviluppi commerciali hanno invece riguardato l inaugurazione, contestualmente all apertura del nuovo aeroporto di Treviso, tramite la nuova società controllata Elite Tre, di 5 nuovi punti di vendita: 1 Travel Retail, 1 Hub, 2 Culto ed 1 Bricco. Sono stati inoltre avviati 2 punti di vendita Food & Beverage e una Bottega dei sapori, presso la nuova aerostazione di Catania Fontanarossa. All inizio di dicembre è stato inaugurato il pilot della formula combinata De Canto Gastronomia e Bottega dei Sapori all interno dell area di servizio San Zenone. Prima del periodo natalizio è stato aperta una caffetteria Culto presso il centro commerciale Valecenter a Marcon (Venezia). Per quanto riguarda il mercato estero, è proseguita la razionalizzazione del gruppo 24

25 austriaco Airest, acquisito nel corso del 2006, mediante la vendita al gruppo austriaco DO&CO della società ed al contemporaneo riacquisto del ramo d azienda relativo alle attività di Food & Beverage and Retail presso gli aeroporti di Vienna, Salisburgo, Graz, Klagenfurt, Bratislava e Lubiana (in Slovenia) per un totale di 29 punti di vendita. Nel corso del 2007 è iniziata l espansione del Gruppo in Estremo Oriente attraverso l apertura di 2 punti vendita Bricco Cafè a Shanghai e uno a Nanchino, attraverso un partner locale. Nell ambito della strategia adottata dal gruppo in questa business unit queste aperture rappresentano solo l inizio di uno sviluppo in un area considerata molto promettente. Complessivamente al 31 dicembre 2007 il Gruppo gestisce direttamente 118 punti vendita dei quali 69 in siti aeroportuali, 21 in autostrade, 11 in stazioni ferroviarie, 3 in porti e 14 in centri commerciali ed altri siti urbani ed è presente in 4 stati europei (Italia, Austria, Slovenia e Slovacchia). I numeri non comprendono 2 punti di vendita in Cina in quanto, pur essendo già operativi, non è ancora contabilizzato il rispettivo effetto economico poiché, allo stato attuale, fanno riferimento a partner locali, e saranno oggetto di futuro ingresso nell area di consolidamento, a fronte del passaggio delle quote di proprietà al gruppo Save. Presenza per Canale/Società Numero dei punti vendita al 31/12/07 airport elite elite tre ex ristop airest totale Aeroporti Stazioni Porti Autostrade Centri commerciali e altri siti Totale punti vendita gestiti 25

26 Conto economico di Gruppo Presentiamo di seguito il conto economico consolidato riclassificato del gruppo Save. Il gruppo Save (migliaia di Euro) 2007 % 2006 % delta 07 vs 06 a perimetro invar. Ricavi operativi e altri proventi % % ,8% % Per materie prime e merci ,4% ,6% ,4% ,3% Per servizi ,9% ,3% ,9% ,5% Per godimento beni di terzi ,1% ,7% ,8% ,1% Costo del lavoro ,5% ,6% ,3% ,4% Oneri diversi di gestione ,3% ,0% ,3% ,4% Totale costi operativi ,3% ,2% ,0% ,8% EBITDA ,7% ,8% ,9% ,2% Amm. imm. immateriali ,2% ,7% -86-2,3% ,6% Amm. imm. materiali ,4% ,0% ,3% ,0% Perdite e rischi su crediti ,9% ,5% ,9% ,2% Accantonam. per rischi ,8% ,8% ,8% ,0% Totale amm.ti e accan.ti ,3% ,0% ,2% ,9% EBIT ,4% ,8% ,2% ,4% Svalutazioni non ricorrenti ,0% ,3% EBIT incluse sval.ni non ricorrenti ,4% ,8% ,7% ,0% Proventi(-) e on. finanz.(+) ,5% ,8% % ,4% Pre-Tax ,9% ,0% ,3% ,5% Imposte ,1% ,9% ,2% ,4% Utile (perdita) attività in funzionamento ,9% ,1% % ,8% Utile (perdita) attività cessate/destin. ess. cedute ,8% ,3% ,1% ,2% Utile (perdita) di periodo ,1% ,4% ,0% ,6% Minorities ( = provento) ,1% ,1% ,3% ,2% Risultato netto di gruppo ,2% ,5% ,8% ,8% Il valore dei ricavi nell esercizio si è attestato a Euro 310,8 milioni (Euro 240,9 milioni se si considerano i dati a perimetro invariato rispetto alla situazione al 31 dicembre 2006) con un incremento del 40,8% rispetto all esercizio precedente. Su base omogenea, senza l effetto delle acquisizioni intervenute nel corso del 2006, l incremento è pari al 9,1%. L andamento in crescita dei ricavi ha coinvolto tutte le business unit in cui opera il Gruppo, con particolare risultato nella Business Unit Food&Beverage and Retail, grazie all apporto delle strutture acquisite nel corso del Un analisi più puntuale dei principali fenomeni intervenuti sono descritte nelle successive analisi per singola unità di business. 26

27 Di seguito si riporta l analisi dei ricavi per natura e business unit. I ricavi del Gruppo SAVE (migliaia di Euro) 2007 % 2006 % delta 06 vs 07 Aeronautici ,0% ,2% ,8% Deposito Moviment. Merci ,6% ,3% (141) (2,8%) Biglietteria 771 0,2% 959 0,4% (189)(19,7%) Parcheggi ,4% ,2% ,0% Commerciale Marketing ,1% ,3% ,3% Pubblicità ,6% ,7% 125 7,8% Handling ,7% ,9% ,5% Diversi caratteristici ,9% ,0% ,5% Altri ricavi ,9% ,8% (274) (4,4%) Totale gestione aeroportuale ,4% ,8% ,1% Gestione stazioni ,9% ,0% ,7% Totale gestione infrastrutture ,9% ,0% ,7% Retail ,7% ,0% ,6% Food & Beverage ,5% ,4% ,0% Ristop (*) ,3% ,0% ,8% Airest (**) ,5% ,6% ,5% Altro ,7% 994 0,5% ,2% Totale Food & Beverage and Retail ,7% ,4% ,1% Intercompany tra SBU diverse (9.343) (3,0%) (7.115) (3,2%) (2.228) 31,3% Totale % % ,8% (*) 2006 dati dal 01/10 - (**) 2006 dati dal 01/04 Risultato operativo lordo Risultato operativo Il risultato operativo lordo (EBITDA) pari a Euro 55,1 milioni (Euro 51,1 milioni se si considerano i dati a perimetro invariato rispetto alla situazione al 31 dicembre 2006) evidenzia un aumento di Euro 2,6 milioni rispetto all esercizio precedente (+ 4,9%), (su base omogenea senza società acquisite si rileva una diminuzione pari al 2,7%). Il risultato operativo lordo è pari al 17,7% del valore dei ricavi. La riduzione dell EBITDA in percentuale sui ricavi può essere sintetizzato da due principali fattori. Il primo è rappresentato da una maggiore incidenza della business unit del Food & Beverage and Retail, che pesa nel 2007 per il 58,7% dei ricavi di Gruppo rispetto al 46,4% nel 2006: tale settore, in quanto attività con una contenuta necessità di investimenti, garantisce un maggior ritorno sul capitale investito ma un minor ritorno sulle vendite. Il secondo fattore è rappresentato da una lieve contrazione nella redditività della business unit Gestione Aeroportuale come conseguenza di alcune modifiche legislative, che hanno comportato una riduzione della marginalità rispetto al 2006, per effetto di maggiori canoni di concessione e maggiori costi operativi conseguenti a nuove richieste di servizi non pareggiati da incrementi tariffari. Il risultato operativo (EBIT) pari a Euro 26,2 milioni (25 milioni se si considerano i dati a parità di perimetro rispetto alla situazione al 31 dicembre 2006) evidenzia una riduzione di Euro 4,3 milioni rispetto al

28 La riduzione del risultato operativo rispetto all esercizio precedente è sostanzialmente legata a maggiori ammortamenti per circa 4,4 milioni di Euro e maggiori accantonamenti per rischi su crediti per circa 1,8 milioni. I maggiori ammortamenti si riferiscono principalmente all apertura della nuova aerostazione di Treviso. È da notare che il ritardo nella procedura amministrativa legata all ottenimento della concessione quarantennale ha comportato maggiori ammortamenti per circa 2 milioni di Euro, in quanto la società ha dovuto ammortizzare i propri investimenti solo in cinque anni sulla base dell attuale concessione. Il maggiore accantonamento su crediti è conseguenza della situazione di difficoltà del vettore Alpi Eagles e di altri operatori di settore. Svalutazioni non ricorrenti Risultato prima delle imposte Risultato derivante da attività cessate/destinate a essere cedute Risultato netto di competenza del gruppo La voce Svalutazioni non ricorrenti fa riferimento ad un accantonamento prudenziale operato dalla Capogruppo a fronte delle probabilità di recupero delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2007 per lo studio di fattibilità e progettazione eseguiti in relazione al progetto Venice Gateway. Il risultato prima delle imposte (e delle attività cessate/destinate alla cessione) è pari a Euro 52,4 milioni (16,9% sul valore dei ricavi) ed evidenzia un aumento pari a Euro 23,6 milioni, rispetto al Nel risultato è incluso l effetto della gestione finanziaria e delle partecipazioni, che nel 2007 evidenzia un saldo positivo pari a Euro 29,4 milioni, rispetto a un saldo negativo dell esercizio precedente pari a Euro 1,7 milioni, con un incremento di Euro 31,2 milioni. Tale risultato è principalmente ascrivibile alla rilevazione di proventi e oneri netti non ricorrenti (incluso l effetto coperture IRS sui tassi), che per il 2007 sono pari a Euro 32,1 milioni rispetto a un importo del 2006 pari a Euro 4,3 milioni. In particolare l effetto della vendita operata nel corso dell anno delle azioni Gemina, detenute al 31 dicembre 2006, ha generato un provento di circa 31,5 milioni di Euro al netto dei proventi ed oneri correlati al finanziamento dell operazione. Il risultato derivante da attività cessate/destinate ad essere cedute è pari ad una perdita netta di Euro 2,6 milioni ed include la plusvalenza netta, pari ad Euro 1,3 milioni, derivante dalla cessione del ramo d azienda di Airline, Business ed Event Catering del gruppo Airest, realizzata nel primo trimestre 2007 (con effetto contabile dal 1 gennaio 2007), oltre che i risultati negativi, pari ad Euro 3,9 milioni, del ramo di business della controllata Airport Elite, per il quale è in essere un attività di dismissione, presumibilmente entro il prossimo esercizio. Il risultato negativo delle attività in cessione di Airport Elite è gravato da un accantonamento prudenziale lordo pari a circa Euro 3,6 milioni. Si rinvia ai commenti presentati nel paragrafo Attività cessate/destinate alla dismissione per il conto economico delle attività cessate/destinate ad essere cedute. Il risultato netto di competenza del Gruppo è pari a Euro 50,3 milioni, in crescita di Euro 33,7 milioni rispetto al risultato pari a Euro 16,5 milioni dell esercizio 2006; tale risultato beneficia di un basso impatto fiscale per effetto della valutazione secondo i criteri fiscali delle operazioni straordinarie messe in atto dal Gruppo. 28

29 Andamento per settore di attività Riportiamo in allegato l analisi di ricavi e EBITDA per singola unità di business: L analisi ebitda per sbu di gestione delle attività (migliaia di Euro) aeroportuale infrastrut.re food&bev. ret. elis. tra seg.ti importi totali progressivo alla data Ricavi operat. e altri prov Costi ebitda ebitda in % su ricavi 37,2% 39,9% 17,2% 17,7% 6,4% 8,2% 0-17,7% 23,8% variaz variaz variaz variaz variaz variazioni imp. % imp. % imp. % imp. % imp. % Var. ricavi operat. e altri prov. (a) ,1% ,7% ,1% ,3% ,8% Variazioni ebitda (b) ,7% 70 1,5% ,2% ,9% (c) = (b) / (a) 13,3% 5,6% 4,1% 2,9% % di ricavi per sbu 35,4% 44,8% 8,9% 12,0% 58,7% 46,4% -3,0% -3,2% 100% 100% % di ebitda generato per sbu 74,2% 75,1% 8,6% 8,9% 21,2% 16,0% 100% 100% Gestione aeroportuale Il conto economico della Business Unit aeroportuale (migliaia di Euro) 2007 % 2006 % delta12/07 vs 12/06 Ricavi operativi e altri prov % % ,1% Per materie prime e merci ,6% ,7% -17-1,0% Per servizi ,5% ,2% ,6% Per godimento di beni di terzi ,5% ,7% ,7% Costo del lavoro ,4% ,2% ,1% Oneri diversi di gestione ,8% ,3% ,7% Totale costi operativi ,8% ,1% ,9% ebitda ,2% ,9% ,7% Amm.to immob. immateriali 880 0,8% 719 0,7% ,4% Amm.to immob. materiali ,6% ,2% ,2% Perdite e rischi su crediti ,3% 834 0,8% ,2% Accantonamenti per rischi ,9% ,2% ,9% Totale amm.ti e accan.ti ,6% ,0% ,7% ebit ,6% ,9% ,6% Svalutazioni non ricorrenti ,9% ebit incl. svalutazioni non ricorrenti ,7% ,9% ,6% 29

30 Di seguito viene presentata l analisi dettagliata dei ricavi con indicazione dei principali fenomeni. I commenti per segmento di mercato (migliaia di Euro) 2007 incid.% su tot incid.% su tot. delta delta% save Aeronautici ,4% ,6% ,6% Commerciale Marketing ,4% ,1% ,1% Pubblicità ,6% ,6% 125 7,8% Biglietteria 755 0,7% 944 1,0% (190) (20,1%) Deposito Movimentaz. Merci ,3% ,8% (128) (3,4%) Handling 576 0,5% 503 0,5% 73 14,5% Altri ricavi ,2% ,3% 560 9,0% aertre Aeronautici ,2% ,6% ,4% Commerciale Marketing ,4% ,6% ,7% Parcheggi 174 0,2% 180 0,2% (6) (3,3%) Biglietteria 16 0,0% 15 0,0% 1 6,7% Deposito Movimentaz. Merci ,1% ,2% (13) (1,1%) Handling ,4% ,4% ,4% Altri ricavi 374 0,3% 376 0,4% (2) (0,5%) marco polo park ,4% ,3% ,3% save security ,4% ,9% ,7% save engineering ,0% ,5% (300) (12,1%) n-aitec ,0% ,2% (45) (3,9%) agricola ca bolzan 348 0,3% 102 0,1% ,2% aeroporto civile padova 599 0,5% 540 0,5% 59 10,9% Ricavi aggregati ,4% ,8% ,7% Scritture ed Elisioni Intra sbu (15.819) (14,4%) ( ) (13,8%) (2.181) 16,0% ricavi della gest. aerop % % ,1% subtotale save s.p.a Nell esercizio 2007 i ricavi operativi e gli altri proventi della business unit Aviation si incrementano dell 11,1% rispetto al 2006; sono pari ad Euro 110 milioni con un incremento di Euro 10,9 milioni sull esercizio precedente. I fenomeni di maggior rilievo sono: l incremento del 12,3% dei passeggeri, che si riflette sull aumento dei ricavi strettamente aeronautici; maggiori ricavi per royalties legate alla crescita dei volumi di sell-out dei subconcessionari. È da considerare che il numero dei passeggeri e il relativo incremento sono tra i principali driver delle vendite dei sub-concessionari; a Venezia è stata ottenuta un ulteriore crescita incrementando la capacità di attrazione e penetrazione tra i passeggeri in transito; una miglior segmentazione di prezzo nell offerta di parcheggi della Marco Polo Park S.r.l.. Il margine operativo lordo (EBITDA), pari a Euro 40,9 milioni, è in aumento rispetto al 2006, pur scontando gli effetti negativi delle novità legislative intervenute nel 30

31 corso dell esercizio, che hanno ridotto gli effetti positivi relativi all aumento dei passeggeri. Infatti (come si può notare dall aumento dell incidenza sul fatturato dei Costi per godimento dei beni di terzi passato dal 2,7% del 2006 al 4,5% del 2007) per effetto della legge n. 292 del 27 dicembre 2006 (legge finanziaria 2007), sono stati aggiunti i seguenti canoni incrementativi, che per l esercizio 2007 ammontano a: Euro in attuazione delle disposizioni dell art. 1, comma 1328, che prevede la costituzione di apposito fondo, alimentato dalle società aeroportuali in proporzione al traffico generato. Euro in attuazione delle disposizioni dell art. 1, comma 258, inerente l incremento dei canoni aeroportuali per il triennio , con importi crescenti. Il margine operativo (EBIT), pari a Euro 21,5 milioni, è in sensibile riduzione rispetto al pari periodo dell esercizio precedente, per effetto di maggiori ammortamenti connessi all apertura della nuova aerostazione di Treviso, oltre che di maggiori accantonamenti per rischi su crediti, dovuti alla necessità di fronteggiare situazioni di rischio, insorte nell ultima parte dell esercizio, e legate a specifiche posizioni, per le quali si prevede possano manifestarsi difficoltà nell incasso del credito relativo. Come già anticipato, il risultato della Business Unit sconta l accantonamento prudenziale e non ricorrente inerente ai costi sostenuti al 31 dicembre 2007 relativi alla progettazione del Venice Gateway. Gestione infrastrutture Conto economico della Business Unit aeroportuale Le attività sono sostanzialmente riconducibili a Centostazioni. Conto economico della Business Unit Gestione Infrastrutture (migliaia di Euro) 2007 % 2006 % delta12/07 vs 12/06 Ricavi operativi e altri prov % % ,7% Per materie prime e merci 70 0,3% 156 0,6% ,1% Per servizi ,9% ,8% 359 2,7% Per godimento di beni di terzi ,5% ,7% ,7% Costo del lavoro ,0% ,4% 45 1,4% Oneri diversi di gestione 342 1,2% 215 0,8% ,1% Totale costi operativi ,8% ,3% ,4% ebitda ,2% ,7% 70 1,5% Amm.to immob. immateriali ,0% ,7% ,6% Amm.to immob. materiali 523 1,9% 369 1,4% ,7% Perdite e rischi su crediti 90 0,3% 149 0,6% ,6% Accantonamenti per rischi 412 1,5% 396 1,5% 16 4,0% Totale amm.ti e accan.ti ,7% ,2% 6 0,2% ebit ,5% ,5% 64 4% Svalutazioni non ricorrenti ebit incl. sval.ni non ric.ti ,5% ,5% 64 4% I ricavi di competenza del Gruppo Save (pari al 40% dello stesso dato riferito alla società Centostazioni) sono pari a Euro 27,7 milioni in crescita del 4,7% rispetto al pari periodo dell esercizio precedente. 31

32 Il risultato operativo lordo (EBITDA) risulta sostanzialmente in linea con l esercizio precedente, attestandosi su di un valore pari ad Euro 4,7 milioni, con un incremento dell 1,5%. Il risultato operativo lordo in percentuale sui ricavi è pari al 17,2% rispetto al 17,7% dell esercizio precedente. Il margine operativo (EBIT), pari a Euro 1,5 milioni, è in lieve crescita (+ 4%) rispetto all esercizio precedente. Il margine operativo in percentuale sui ricavi operativi è pari al 5,5% analogamente al L EBIT sconta un ammortamento annuo del valore della concessione pari ad Euro 2 milioni. Food & Beverage and Retail Conto economico della Business Unit Food & Beverage and Retail Conto economico della Business Unit Food & Beverage and Retail (migliaia di Euro) f&b and retail f&b and retail f&b an retail 2007 % 2006 % 12/07 vs 12/06 a perimetro inv.* Ricavi operativi e altri prov % % ,1% % Per materie prime e merci ,7% ,5% ,4% ,9% Per servizi ,4% ,6% ,2% ,4% Per godimento di beni di terzi ,5% ,1% ,9% ,1% Costo del lavoro ,0% ,8% ,1% ,7% Oneri diversi di gestione ,1% 798 0,8% ,1% ,1% Totale costi operativi ,6% ,8% ,5% ,1% ebitda ,4% ,2% ,2% ,9% Amm.to immob. immateriali 637 0,3% 779 0,8% ,2% 888 0,8% Amm.to immob. materiali ,0% ,9% ,7% ,2% Perdite e rischi su crediti 162 0,1% 52 0,1% ,5% 162 0,1% Accantonamenti per rischi 92 0,1% 248 0,2% ,9% 42 0,0% Totale amm.ti e accantonamenti ,5% ,9% ,0% ,1% ebit ,9% ,3% ,9% ,7% Svalutazioni non ricorrenti ebit incl. svalutazioni non ricorrenti ,9% ,3% ,9% ,7% (*) I dati a perimetro invariato sono stati ottenuti escludendo i valori di Ristop per i primi 9 mesi del 2007 e quelli di Airest per il primo trimestre Si evidenzia un significativo incremento dei ricavi per Euro 80 milioni rispetto all esercizio precedente, soprattutto per effetto delle acquisizioni del gruppo Airest e di Ristop. A perimetro invariato, l incremento ammonta a Euro 10,1 milioni, ed è pari al 9,9%. I valori economici relativi al ramo d azienda di Airport Elite destinato alla cessione sono indicati in un unica riga di conto economico sotto l EBIT. Di conseguenza, i dati di conto economico al 31 dicembre 2007 sopra esposti si riferiscono solo alle continuing operations della business unit, escludendo quelli delle attività destinate alla cessione. Si noti invece che, per i dati al 31 dicembre 2006, nel risultato delle attività cessate/destinate ad essere cedute sono incluse le componenti economiche del ramo d azienda dell Airline, Business ed Event Catering del gruppo Airest, ceduto nel corso del primo trimestre 2007, con effetti contabili dall inizio dell esercizio vigente. Il margine operativo lordo (EBITDA), pari ad Euro 11,7 milioni, si incrementa rispet- 32

33 to all esercizio precedente per Euro 3,3 milioni (+ 39,2%). Su base omogenea l EBITDA del 2007 si riduce rispetto a quello del 2006 di circa Euro 0,7 milioni. Il margine operativo (EBIT), pari ad Euro 5,3 milioni, si incrementa di circa 1 milione rispetto agli Euro 4,4 milioni dell esercizio precedente. Su base omogenea l EBIT del 2007 risulta sostanzialmente in linea con il risultato Il contributo all EBITDA totale del Gruppo da parte della business unit è pari al 21,2% del totale rispetto al 16% dell esercizio precedente. Stato patrimoniale di Gruppo riclassificato Importi in migliaia di euro 31/12/07 31/12/06 delta 07 delta% Immobilizzazioni materiali di proprietà ,8% Immob. materiali gratuitam. devolvibili (6.580) -5,0% Immobilizzazioni immateriali ,7% Immobilizzazioni finanziarie ( ) -91,1% Totale immobilizzazioni ( ) -23,3% Fondo TFR (12.177) (12.768) 591-4,6% Fondi per rischi, rinnovamento beni grat. devolv. e imposte differite (12.311) (18.311) ,8% Capitale fisso operativo ( ) -23,4% Magazzino ,4% Crediti verso clienti ,1% Crediti tributari e imposte differite ,2% Altri crediti e altre attività a breve (78) -0,5% Debiti verso fornitori e acconti (55.474) (54.232) (1.242) 2,3% Debiti tributari (8.753) (8.773) 20-0,2% Debiti v/istit. previd. e sicur. sociale (3.895) (3.317) (578) 17,4% Altri debiti (13.886) (12.723) (1.163) 9,1% Totale capitale circ. netto operativo (3.953) ,1% Attività e passività non finanziarie nette cessate/destinate a essere cedute (12.458) -91,2% Totale capitale investito ( ) -23,1% Patrimonio netto di gruppo (6.901) -2,4% Patrimonio netto di terzi (901) -3,2% Patrimonio netto (7.802) -2,5% Cassa e attività a breve (88.931) (35.234) (53.697) 152,4% Debiti verso banche (10.941) -36,9% Debiti verso banche a lungo (29.605) -23,8% Debiti verso altri finanziatori (2.588) -28,8% Attività e passività finanziarie nette cessate/destinate a essere cedute 155 (2.529) ,1% Totale posizione finanziaria netta (94.147) -75,2% Totale fonti finanziarie ( ) -23,1% La struttura patrimoniale del Gruppo Save si rafforza nel corso dell esercizio con un rapporto tra Debito su Patrimonio netto che passa da 0,4 a 0,1. Tale struttura è tale da consentire al Gruppo un futuro di crescita, da realizzarsi anche attraverso acquisizioni sul mercato esterno. 33

34 La principale variazione intervenuta nel corso dell esercizio riguarda la cessione delle azioni Gemina che al 31 dicembre 2006 erano in carico tra le immobilizzazioni finanziarie, sulla base di una valutazione al fair value, per circa Euro 124,5 milioni. Tale operazione ha generato un flusso di cassa pari a 114,7 milioni di Euro. Capitale Circolante netto Attività e passività correlate alle attività cessate/destinate a essere cedute Patrimonio netto di Gruppo L aumento del Capitale Circolante Netto è ascrivibile principalmente all aumento dei crediti verso l erario per effetto dei versamenti anticipati nel corso dell esercizio. Il Fondo svalutazione crediti ha registrato accantonamenti per circa Euro 2,8 milioni anche per fronteggiare situazioni di rischio legate a specifiche posizioni, per le quali si prevede possano insorgere difficoltà nell incasso del credito relativo. Le attività e passività correlate alle attività cessate/destinate ad essere cedute sono rispettivamente pari a Euro 1,3 milioni e a Euro 0,3 milioni, ed includono il valore delle attività e delle passività correlate, relative al ramo d azienda della controllata Airport Elite, in cessione presumibilmente entro il termine dell esercizio seguente. La componente di passività finanziarie è pari a Euro 0,2 milioni. Al 31 dicembre 2006, tra le attività destinate ad essere cedute era compreso il ramo d azienda relativo alle attività di Airline, Business ed Event Catering di Airest Group, ceduto nel corso del primo trimestre 2007 al Gruppo austriaco DO&CO, quotato alla borsa di Vienna. Il patrimonio netto di Gruppo è pari a circa Euro 282 milioni in riduzione di circa Euro 7 milioni rispetto a fine dicembre 2006, sostanzialmente per effetto dei seguenti fattori: la cessione della partecipazione in Gemina S.p.A. da parte della Capogruppo, con conseguente riduzione delle riserve di patrimonio netto, per un importo pari ad Euro 41,6 milioni; il pagamento di dividendi, effettuato nel corso dell esercizio agli azionisti per un ammontare pari ad Euro 11,9 milioni; il risultato di periodo, pari ad Euro 50,3 milioni. Posizione finanziaria netta La posizione finanziaria netta di Gruppo è negativa a fine periodo per Euro 31,1 milioni rispetto a un indebitamento netto pari a Euro 125,3 milioni a fine esercizio 2006, con un miglioramento di Euro 94,2 milioni. Le attività a breve disponibili alla data sono pari a Euro 89 milioni con una crescita di Euro 51,2 milioni rispetto a dicembre L indebitamento finanziario è concentrato sulle passività a medio - lungo termine che sono pari a Euro 95,9 milioni. Di questi, Euro 94,8 milioni sono per finanziamenti verso banche oltre l esercizio. Il miglioramento della posizione finanziaria netta è principalmente legato alle seguenti operazioni: la cessione della partecipazione in Gemina S.p.A., con un incasso di liquidità per Euro 114,7 milioni. l incasso netto per Euro 22,3 milioni a fronte della cessione delle attività di Airline, Business ed Event Catering del Gruppo Airest, avvenuta nel marzo 2007, con effetti contabili dall inizio dell esercizio. Dal punto di vista degli investimenti realizzati nel corso dell esercizio, il principale è legato all acquisto, avvenuto verso la fine dell esercizio, di alcuni terreni in prossimità del sedime aeroportuale veneziano per un valore di circa 20 milioni di Euro al fine di porre le basi per la realizzazione dello sviluppo dell Aeroporto Marco Polo. 34

8.624.333 (+12,3%) i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale di Venezia e Treviso.

8.624.333 (+12,3%) i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale di Venezia e Treviso. COMUNICATO STAMPA SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: Il C.d.A. approva il Progetto di Bilancio dell esercizio 2007 Risultati in crescita e dividendi raddoppiati Fatturato consolidato in crescita del 40,8% a 310,8

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: Il C.d.A. approva il Progetto di Bilancio dell esercizio 2006 con risultati economici in forte crescita.

COMUNICATO STAMPA SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: Il C.d.A. approva il Progetto di Bilancio dell esercizio 2006 con risultati economici in forte crescita. COMUNICATO STAMPA SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: Il C.d.A. approva il Progetto di Bilancio dell esercizio 2006 con risultati economici in forte crescita. Fatturato consolidato in crescita del 35,6% a 225,2

Dettagli

SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: approvazione dati trimestrali - prevista per il 2007 una crescita dell utile netto di circa il 20% rispetto al 2006.

SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: approvazione dati trimestrali - prevista per il 2007 una crescita dell utile netto di circa il 20% rispetto al 2006. COMUNICATO STAMPA SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: approvazione dati trimestrali - prevista per il 2007 una crescita dell utile netto di circa il 20% rispetto al 2006. Assegnate le deleghe ai 2 nuovi Amministratori

Dettagli

3.960.000 (+11,0%) i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale di Venezia e Treviso.

3.960.000 (+11,0%) i passeggeri transitati nel sistema aeroportuale di Venezia e Treviso. COMUNICATO STAMPA SAVE AEROPORTO DI VENEZIA: approvata dal C.d.A. la Relazione Semestrale al 30 giugno 2007, ricavi e utile in crescita soprattutto per effetto delle acquisizioni di Airest e Ristop e della

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 De Longhi S.p.A. Organi societari * Consiglio di amministrazione GIUSEPPE DE'LONGHI FABIO DE'LONGHI ALBERTO CLÒ ** RENATO CORRADA ** SILVIA DE'LONGHI CARLO GARAVAGLIA DARIO MELO GIORGIO SANDRI SILVIO SARTORI

Dettagli

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Ricavi a 24,5 milioni (26,3 mln nel 2010) EBITDA 1 a -2,3 milioni (-4,0 mln

Dettagli

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it COMUNICATO STAMPA APPROVAZIONE DEL RESOCONTO INTERMEDIO CONSOLIDATO DI GESTIONE PER IL PERIODO DI 9 MESI AL 31 GENNAIO 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Sesa S.p.A. riunitosi in data odierna ha approvato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 Risultati 2011 in crescita rispetto all esercizio 2010 Ricavi gestionali 1 : 579,3 milioni di Euro (+5,3%) EBITDA gestionale 1

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66%

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% RICAVI OPERATIVI pari a Euro 24,7 milioni, +20,4% (Euro 20,5 milioni al 31.03.2014)

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 Le aree di attività pag. 3 I risultati pag. 6 Il Gruppo in sintesi pag. 7 Venezia,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. Nel 2015 i volumi di vendita del caffè tostato sono stati pari

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A.

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. RAGIONE SOCIALE - SEDE LEGALE Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Via dell Occhiale, 11 - Vallesella 32040 Domegge di Cadore (BL) Codice fiscale e Partita

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno

Dettagli

Fatturato COMUNICATO STAMPA

Fatturato COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2005 RICAVI CONSOLIDATI + 11,4% - UTILE NETTO CONSOLIDATO + 42,9% Dati consolidati

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

CE DIGITAL TRUST (1) 2013 2014 Δ Δ% Valore della produzione 32.4 41.6 9.2 28.40% EBITDA 6.5 8.7 2.2 33.85%

CE DIGITAL TRUST (1) 2013 2014 Δ Δ% Valore della produzione 32.4 41.6 9.2 28.40% EBITDA 6.5 8.7 2.2 33.85% COMUNICATO STAMPA Tecnoinvestimenti S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio di Esercizio e di Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014. I risultati confermano un significativo

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 Filatura di Pollone S.p.A. Sede in Pollone (BI), Via A. Botto n. 29 Capitale sociale: Euro 5.538.000,00 i.v. N.ro Reg. Imprese e Codice Fiscale 81020000022

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 20,353 milioni di euro - EBIT: 18,656 milioni di euro

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2003 Scenario economico La crescita dell economia

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Data/Ora Ricezione 23 Settembre 2015 17:54:31 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : GO internet S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company ha esaminato i dati del primo trimestre 2013 e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione In un contesto di arretramento del mercato

Dettagli

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili Cembre SpA Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale sociale euro 8.840.000 interamente versato Iscritta al Registro delle Imprese di Brescia al n.00541390175 Relazione trimestrale consolidata al 30

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di gestione al 31 marzo

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 Risultati annuali APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 - Confermati i risultati preliminari consolidati già approvati lo scorso 11 febbraio

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA Sede in VIALE TRIESTE 11-30020 ANNONE VENETO (VE) Capitale sociale Euro 7.993.843,00 i.v. Codice fiscale: 04046770279 Iscritta al Registro delle Imprese di Venezia

Dettagli

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato:

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato: ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA VENETO BANCA I Soci hanno approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 e nominato quattro Consiglieri di Amministrazione. Si è svolta oggi a Villa Spineda, a Venegazzù

Dettagli

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E

C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E C o s t r u z i o n i E l e t t r o m e c c a n i c h e B r e s c i a n e R E S O C O N T O I N T E R M E D I O D I G E S T I O N E AL 31 MARZO 2015 Cembre S.p.A. Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale

Dettagli

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 : IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 Amaro (UD), 16 marzo 2009 Ricavi consolidati: +20%, da 76,54 milioni di Euro a 91,73 milioni di Euro Primo margine consolidato: +32%,

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Approvati dal Consiglio i risultati 2013: Il bilancio consolidato 2013 conferma i risultati già riportati nel resoconto intermedio di gestione

Dettagli

Ricavi consolidati 2015 pari a 268,8 milioni di Euro, rispetto ai 251,5 milioni di Euro dell esercizio 2014 (+7% a cambi correnti)

Ricavi consolidati 2015 pari a 268,8 milioni di Euro, rispetto ai 251,5 milioni di Euro dell esercizio 2014 (+7% a cambi correnti) COMUNICATO STAMPA AEFFE: Approvati I Risultati Dell 2015 San Giovanni in Marignano, 10 Marzo 2016 Il Consiglio di Amministrazione di Aeffe Spa - società del lusso, quotata al segmento STAR di Borsa Italiana,

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2014 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 19,033 milioni di euro - EBIT: 17,144 milioni di euro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 Confermato l ottimo trend di crescita del Gruppo Utile netto semestrale consolidato a circa 7,0

Dettagli

11 Lettera del Presidente 13 Composizione Societaria SAVE S.p.A. 14 Consiglio di Amministrazione SAVE S.p.A. 14 Collegio Sindacale SAVE S.p.A.

11 Lettera del Presidente 13 Composizione Societaria SAVE S.p.A. 14 Consiglio di Amministrazione SAVE S.p.A. 14 Collegio Sindacale SAVE S.p.A. Bilancio consolidato Gruppo SAVE e Bilancio di Esercizio SAVE S.p.A. al 31dicembre 2009 Sommario 11 Lettera del Presidente 13 Composizione Societaria SAVE S.p.A. 14 Consiglio di Amministrazione SAVE S.p.A.

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. Fatturato consolidato a Euro 450,5 milioni, in crescita del 29,0% rispetto allo

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L utile di periodo evidenzia un sostanziale pareggio, al netto dell accantonamento per 87,5 /milioni a Fondo Rischi Finanziari Generali, destinato alla copertura del

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Il Gruppo conferma la leadership nella raccolta del risparmio e dei premi assicurativi. Nel settore postale incide l onere per

Dettagli

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845)

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845) parte straordinaria bilancio capogruppo BILANCIO consolidato BILANCIO di sostenibilità RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI NOTIZIE PRELIMINARI 14. Altri crediti Gli altri crediti sono così analizzabili: 368

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A.

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO S.P.A. Sede ad Annone Veneto (VE), Viale Trieste, n. 11 Capitale sociale: 7.993.843, i.v. Codice fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle Imprese di

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015

RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DEL GRUPPO ESPRESSO AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA Ai sensi della delibera Consob 11971/99 e successive modificazioni e integrazioni GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO S.P.A. Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto)

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2.1. Dati significativi di gestione Nelle pagine che seguono sono rappresentate le principali grandezze economico-patrimoniali, ottenute dalla

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse

COMUNICATO STAMPA. Perdite pregresse COMUNICATO STAMPA ***** Consiglio di Amministrazione del 19 marzo 2013 approvato il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2012 e la Relazione sul Governo Societario; approvate la Relazione sulla Remunerazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013.

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013. Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Milano, 12 novembre 2014 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Approvato dal Consiglio di Amministrazione il

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 Valore della produzione pari ad Euro 3,1 milioni in linea rispetto al corrispondente

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 UTILE NETTO CONSOLIDATO PARI A 171,5 MILIONI DI EURO (24,9 MILIONI AL 30 GIUGNO 2012) RACCOLTA DIRETTA COMPLESSIVA A 5.333 MILIONI DI EURO

Dettagli

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014 Semestrale Gruppo Pininfarina Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura del semestre Valutazione sulla continuità aziendale, evoluzione prevedibile della gestione Cambiano, 30 luglio 2015 Il Consiglio

Dettagli

P R E S S R E L E A S E

P R E S S R E L E A S E TXT e-solutions: nel primo semestre 2013 Lusso e Nord America tirano i ricavi (+12% Gruppo, +20,1% Lusso e Fashion). Ricavi netti consolidati: 26,3 milioni (+12,0%), per il 52% all estero. EBITDA: 3,1

Dettagli

Fatturato e Cash flow in crescita

Fatturato e Cash flow in crescita GRUPPO SOL COMUNICATO STAMPA RISULTATI DI BILANCIO CONSOLIDATO AL 31-12- 2005 Fatturato e Cash flow in crescita Fatturato consolidato: Euro 346 milioni (+7,5%) Cash Flow: Euro 56,3 milioni (+4 %) Utile

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del 2012 ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6%

TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del 2012 ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6% Milano, 13 novembre TOD S S.p.A. Solida crescita del Gruppo nei primi nove mesi del ricavi: +7,3% (Tod s: +16,9%); il margine Ebitda sale al 26,6% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto

Dettagli

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione.

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione. Il CDA approva il progetto di bilancio al 31/12/2008. Proposta la distribuzione di un dividendo pari a 0,04 Euro per azione. Ricavi della produzione consolidati pari a 95,9 milioni di Euro (+ 45,7 % vs

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2013

Comunicato Stampa 12 novembre 2013 Landi Renzo: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2013. o Fatturato pari a 164,6 (203,4 milioni di euro al 30 settembre 2012) o EBITDA pari a 8,1 milioni di euro (23,7 milioni

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO RICAVI IN PROGRESSO, IN PARTICOLARE IN INDIA E MAROCCO SOSTANZIALE STABILITA DEI VOLUMI DI VENDITA DI CEMENTO: LA DEBOLEZZA

Dettagli

Relazione consolidata terzo trimestre 2005

Relazione consolidata terzo trimestre 2005 Relazione consolidata terzo trimestre 2005 2 Riunione di consiglio del 14 novembre 2005 3 4 Indice Stato patrimoniale Consolidato 7 Conto economico Consolidato 11 Prospetto delle variazioni del Patrimonio

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Progetto di Bilancio 2004

Progetto di Bilancio 2004 Progetto di Bilancio 2004 Magenta, 30 marzo 2005 Esercizio 2004 Dati consolidati Ricavi netti: 471 milioni di euro, rispetto ai 542 milioni di euro a fine 2003 (-13%). Margine operativo lordo: 45,2 milioni

Dettagli

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Comunicato stampa (Ai sensi dell art. 114 D.L.g.s. 58/1998) Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Ebitda a 58,3 milioni di euro (+289%) ed Ebit pari a 27,1 milioni di

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Comunicato Stampa Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Utile netto consolidato a 7,6 milioni di Euro (+52,3% a/a) Ricavi consolidati a 44,8 milioni di Euro (+2,1% a/a) Risultato della gestione

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015.

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015. Milano, 13 maggio TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre

Dettagli

Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI:

Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI: Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI: L assemblea approva il bilancio 2005 che si chiude positivamente e con un forte miglioramento della posizione finanziaria netta Approvata la distribuzione di un dividendo

Dettagli