O MU. comunicare. online n 1 Gennaio 2008 MERCATO DEL LAVORO SPETTACOLO NUOVE TECNOLOGIE. Quest anno le imprese torneranno ad assumere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "O MU. comunicare. online n 1 Gennaio 2008 MERCATO DEL LAVORO SPETTACOLO NUOVE TECNOLOGIE. Quest anno le imprese torneranno ad assumere"

Transcript

1 O MU C comunicare online n 1 Gennaio 2008 otiziario mensile a cura della Federazione nazionale informazione, spettacolo e telecomunicazioni Cisl MRCO DL LVORO Quest anno le imprese torneranno ad assumere SPCOLO rriva il casting on line UOV COLOG l telefono fisso verso la pensione? Poste taliane s.p.a. - Spedizione in bb. Post. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Verona n caso di mancato recapito restituire all ufficio di Verona CMP detentore del conto, per la restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa.

2

3 SOMMRO MRCO DL LVORO Ottimismo per l occupazione: nel 2008 le imprese torneranno ad assumere pag. 3 DPRM lc Wind, sindacati e azienda più vicini pag. 5 Spettacolo rriva il casting on line per aspiranti vallette e attori pag. 9 UOV COLOG l telefono fisso verso la pensione? pag. 11 RZOL Hi-tech, gli sms compiono 15 anni pag. 13 S FORM on solo previdenza pag. 15 Comunicare online n. 1 Gennaio 2008 Redazione e amministrazione: C/O difistel via XX Settembre, Roma tel. 06/ , fax 06/ Direttore: rmando Giacomassi Dir. resp: Carmen Rosa Carlucci cura di ster Crea Reg. rib. Roma n. 600 del 18/10/1990 Stampa: Cierre Grafica Sommacampagna (Verona) Finito di stampare: Gennaio 2008

4

5 RCHVO MRCO DL CSLVORO 3 risultati dell indagine mployment Outolook Survey realizzata da Manpower Ottimismo per l occupazione: nel 2008 le imprese torneranno ad assumere ove aziende su cento si aspettano un aumento di personale per i primi mesi dell anno. Solo il cinque per cento pensa a una riduzione. È la miglior previsione degli ultimi cinque anni. Bene soprattutto la finanza, assicurazioni, immobiliare e servizi. rasporti e logistica in flessione. Più ottimisti gli imprenditori del ordest e del Sud. Ottimismo tra le imprese per l inizio dell anno. datori di lavoro che intendono fare nuove assunzioni, tra gennaio e marzo 2008, superano di quattro punti percentuali quelli che invece temono di dover ridurre il personale. È la migliore previsione di inizio anno da cinque anni a questa parte. settori più dinamici saranno quelli dei servizi finanziari, l assicurativo, l immobiliare e i servizi alle imprese. Questo il principale risultato dell indagine mployment Outolook Survey realizzata da Manpower, la multinazionale di servizi per la gestione delle risorse umane, che ha sentito un campione di mille datori di lavoro in talia e di circa 50mila imprese in tutto il mondo. Per il periodo compreso tra gennaio e marzo 2008, nove imprese su cento intendono aumentare la propria forza lavoro, mentre solo il cinque per cento pianifica, al contrario, di ridurre il personale. CH SSUM CH O ndamento propensione netta all occupazione. ndica il saldo aritmetico tra la percentuale di datori di lavoro che prevedono un incremento della propria forza lavorativa e quella di chi annuncia una diminuzione del proprio personale Periodo ntenzioni ziendali (%) umento Diminuzione essuna on so mpatto variazione netto Primo trimestre Primo rimestre Primo rimestre Fonte: Manpower, Previsioni sull Occupazione, dicembre 2007 SOR ndamento propensione netta all occupazione. ndica il saldo aritmetico tra la percentuale di datori di lavoro che prevedono un incremento della propria forza lavorativa e quella di chi annuncia una diminuzione del proprio personale Settore Propensione netta occupazione (%) trim 08 V trim 08 gricoltura/pesca ttività manifatturiere +8-1 Commercio +2-1 Costruzioni strazione minerali -5-1 Produzione elettricità, gas e acqua Ristoranti e alberghi +7-9 Servizi finanziari Servizi sociali e alla persona +6-3 rasporti e comunicazioni otale +4-1 Fonte: Manpower, Previsioni sull Occupazione M R C O D L L V O R O

6 4 MRCO DL LVORO M R C O D L L V O R O Un risultato netto (+4 per cento) superiore a quello dello scorso anno (+1 per cento). a quello dello stesso periodo del 2006 quando si prevedeva persino un decremento (-2 per cento). Quello del prossimo anno sarebbe il risultato migliore degli ultimi cinque anni. La gran parte delle imprese comunque lascerà tutto immutato. ei prossimi mesi infatti l 81 per cento dei direttori del personale non prenderà alcuna decisione e manterrà stabile la dimensione della propria forza lavoro. Sono otto su dieci i macrosettori in cui, nei prossimi mesi, dovrebbe esserci una positiva evoluzione occupazionale. Le nuove selezioni di personale interesseranno soprattutto posti in aziende nel settore finanziario, assicurativo e immobiliare e nei servizi alle imprese. L evoluzione dei prossimi mesi sarà però più contenuta di quanto non sia stata negli ultimi mesi del 2007 (un calo del quattro per cento). Sempre in positivo però il confronto con lo stesso periodo dell anno scorso. Continua ad essere negativo invece l andamento nei trasporti, immagazzinamento e comunicazioni, seppure in ripresa rispetto al trimestre scorso, dove il saldo netto occupazionale atteso è pari a -2 per cento. Se si analizza il suo andamento negli anni, ci si accorge che è l evoluzione peggiore tra tutti i settori. Dal punto di vista territoriale, a mostrare maggiore ottismo sono le imprese del nord est e del Mezzogiorno con un saldo positivo pari a +6 per cento. Gli imprenditori meno ottimisti sono quelli del centro dove la previsione mostra solo un +1 per cento. n uropa le migliori prospettive occupazionali si registrano in orvegia, Gran Bretagna, e Spagna. L talia, pure se in ripresa, rimane però tra i paesi europei, quella con le attese imprenditoriali più pessimistiche insieme all rlanda. Propensione all occupazione migliore anche quella degli Stati Uniti, oltre a quella di ndia, Cina e Giappone. L R GOGRFCH ndamento propensione netta all occupazione. ndica il saldo aritmetico tra la percentuale di datori di lavoro che prevedono un incremento della propria forza lavorativa e quella di chi annuncia una diminuzione del proprio personale rea Propensione netta occupazione (%) trim 08 V trim 08 ord Ovest ord st Centro +3-4 Sud e sole +6-5 otale +4-1 Fonte: Manpower, Previsioni sull Occupazione, dicembre 2007 L CLSSFC GLOBL ndamento propensione netta all occupazione. ndica il saldo aritmetico tra la percentuale di datori di lavoro che prevedono un incremento della propria forza lavorativa e quella di chi annuncia una diminuzione del proprio personale rea Propensione netta occupazione (%) trim 08 V trim 08 ustria Belgio Francia Germania Gran Bretagna rlanda talia +4-1 orvegia Paesi Bassi Spagna Svezia ustralia Cina Giappone Hong Kong uova Zelanda Singapore Canada Stati Uniti Fonte: Manpower, Previsioni sull Occupazione

7 LC 5 Siglata l ipotesi di accordo per la riorganizzazione della sede di Milano Wind, sindacati e azienda più vicini Fistel, Slc, Uilcom: il miglior risultato possibile in un contesto difficile e complesso che ha richiesto la mediazione del Governo Wind, i sindacati e il ministero dello Sviluppo economico hanno firmato un ipotesi di accordo per la riorganizzazione della sede di Milano. Sono circa 240 gli addetti che dovranno, a partire da settembre 2008, trasferirsi nella sede di Roma. ei primi tre mesi sarà riconosciuto il trattamento di trasferta e, per nove mesi successivi, due viaggi di andata e ritorno in urostar seconda classe o in aereo con tariffe equivalenti. Dopo i primi tre mesi sarà corrisposta un indennità per un massimo di 24 mesi di 800 euro per chi non ha figli e di euro per chi ha figli. È inoltre previsto il trattamento una tantum di 7 mila euro per impiegati e quadri e le spese per il trasloco saranno rimborsate a piè di lista. L ipotesi di accordo prevede entro giugno 2008 anche la costituzione di un centro di eccellenza focalizzato sul monitoraggio dell evoluzione tecnologica di interesse aziendale, nuove tecnologie e nuovi prodotti e servizi. part-time del customer care passeranno da 5 a 6 ore secondo un programma che inizierà a gennaio e si prevede si concluderà nel L azienda si impegna inoltre ad accogliere le richieste di passaggio da full a part-time entro il limite complessivo del 5 per cento. l ministero dello Sviluppo economico ha commentato il sottosegretario lfonso Gianni - prende atto che, dopo una lunga e contrastata discussione nella quale il ministero ha svolto un ruolo di mediazione attiva, si è realizzato un notevole e significativo avvicinamento tra le posizioni inizialmente espresse dalle parti, il cui esito è rappresentato dalla ipotesi di accordo sottoscritta tra Wind e le organizzazioni CL RCHVO ZOL D COR *operativo dal 1 ottobre 1990 *raccoglie i contratti di ogni livello (interconfederali, nazionali, territoriali, aziendali) e di ogni settore *classifica e memorizza i testi offrendoli alla pubblica consultazione L DPOSO D COR VV CUR D SOGG SPUL (LGG 936/86) COLLBOR LL CRZO D U GRD SRVZO PR L PR SOCL PR L PS per il deposito: CL rchivio Contratti, Via Davide Lubin, 2 Roma e/o Uffici centrali e periferici del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale per informazioni: Ufficio Commissione dell nformazione CL Via Davide Lubin, 2 Roma el Fax D P R M

8 C O V Z O C S L - U P O L : da quindici anni collaboriamo per trovare le soluzioni più adeguate alla tutela delle nostre famiglie. CSL ha realizzato con Unipol, terzo gruppo assicurativo italiano, una nuova Convenzione azionale che oggi ti offre: per l auto Unibox e Franchigia Fruttuosa, polizze innovative per risparmiare in tutta sicurezza F M F M S C S C G L G L per la protezione della famiglia una polizza multirischi dell abitazione con garanzie complete ed esclusive. nformazioni e consigli presso le sedi CSL e le genzie Unipol. Per ogni polizza sottoscritta in Convenzione, Unipol destina 1 uro al Progetto Libera erra che promuove il riutilizzo sociale e culturale dei beni confiscati alle mafie scarpastudio.com VLOR CODVS

9 LC 7 sindacali nazionali. l ministero auspica, ha aggiunto il sottosegretario, che l ipotesi di accordo sia ora valutata con serenità e attenzione da tutti i dipendenti dell azienda, con l auspicio che questo possa superare divergenze, perplessità e contrarietà che ancora dovessero permanere. Per questo il ministero, ha concluso Gianni, opererà al fine di garantire la piena e corretta applicazione dell intesa in ogni sua parte, con particolare riguardo alla tutela delle condizioni e dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, nell interesse del potenziamento e della migliore qualificazione di una parte così importante del settore delle comunicazioni. Soddisfatti i sindacati, che giudicano l intesa sottoscritta lo scorso 20 dicembre il miglior risultato possibile in un contesto difficile e complesso che ha richiesto l intervento del Governo e la cui responsabilità per il disagio e le complicazioni di carattere sociale create ai lavoratori ricadono interamente su Wind. Fistel, Slc e Uilcom, inoltre, nella consapevolezza del permanere di alcuni elementi di criticità dettate dal processo riorganizzativo della sede di Milano, si impegnano a continuare in tutte le sedi di confronto a richiedere scelte industriali tese ad investire ulteriormente sul capoluogo lombardo con le eventuali attività di eccellenza che possono nascere dalla dinamicità del settore. n questa logica concludono - la riallocazione nella sede di provenienza dei lavoratori trasferiti sarà sempre una priorità per le organizzazioni sindacali. Ma ecco in dettaglio cosa prevede l ipotesi di accordo. n primis, viene definito un articolato piano industriale, dove l azienda si impegna di continuare la missione di operatore integrato puntando sullo sviluppo della telefonia fissa, di quella mobile e di internet. Per sostenere lo sviluppo Wind investirà nel 2008 almeno 800 milioni di euro, la metà dei quali, in infrastrutture di rete,, larga banda fissa e mobile. L azienda spiegano in una nota unitaria Fistel, Slc e Uilcom - intende inoltre valorizzare gli assets di customer care, network e portale internet che ritiene strategici al business aziendale. Milano conferma alcune attività di rete fissa, che il progetto organizzativo aveva collocato su Roma. (nternational and ational Wholeasales, acquisti rete, attività a contenuto tecnologico, attività di centri di gestione e importanti attività information technology). noltre Wind intende valorizzare la sede di Milano come centro di eccellenza di tutto il gruppo con la costituzione entro giugno 2008 di un centro di ricerca focalizzato sul monitoraggio dell evoluzione tecnologica di interesse aziendale, sullo scouting di nuove tecnologie e sullo sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti e servizi. l mantenimento di alcune attività di rete fissa su Milano, ha consentito inoltre di ridurre significativamente il numero dei lavoratori/ci che sono soggetti al trasferimento a Roma e che assommano a non oltre 240 risorse. n più, saranno tutelati i lavoratori disabili, i dipendenti che assistono familiari con invalidità superiore all 80% e le situazioni previste dalla L.104/92. trasferimenti diventeranno effettivi a partire dal mese di settembre 2008 e saranno preceduti da incontri sindacali per verificare l eventuale modifica del perimetro organizzativo e eventuali disagi personali dei lavoratori interessati dovuti a patologie gravi. n particolare da gennaio sarà costituito un tavolo permanente a livello territoriale, per la gestione dei trasferimenti, per possibili ricollocazioni, per mobilità professionale (e relativa visibilità delle opportunità occupazionali) e per affrontare specifiche situazioni. noltre, sulla base dei piani di sviluppo previsti dall azienda nell arco temporale fino al , si renderanno disponibili circa 150 posizioni di lavoro nell area della Lombardia, orino e vrea, dove possono essere ricollocate prioritariamente i lavoratori trasferiti a Roma, secondo criteri oggettivi di rilevanza sociale ed economica. L azienda ricordano ancora i sindacati - riconoscerà ai lavoratori interessati al trasferimento 800 euro netti per 24 mesi a tutti coloro senza figli e 1000 euro netti ai lavoratori con figli. tutti i lavoratori trasferiti sarà riconosciuto un importo una tantum di 7000 euro a titolo di indennità di prima sistemazione. noltre per i primi 3 mesi si ricorrerà alla trasferta e per i successivi 9 sarà garantito il pendolarismo tra Roma e Milano. n coerenza con lo sviluppo che Wind avrà nei prossimi anni, l azienda si impegna ad implementare l occupazione entro il 2010, con il passaggio di tutti i lavoratori del Customer Care dalle 5 alle 6 ore. n area etwork sarà articolato un piano formativo straordinario per consentire ai lavoratori l acquisizione di maggiori competenze anche al fine della valorizzazione professionale. Sempre sul piano occupazionale Wind nel corso del 2008 assumerà 50 neolaureati da inserire anche nelle aree di sviluppo degli ULL. el testo sottoscritto, Fistel, Slc e Uilcom ribadiscono la loro contrarietà all utilizzo dei trasferimenti collettivi, ritenendo necessario però, a fronte della indisponibilità dell azienda a ritirare il progetto, di garantire ai lavoratori interessati un sistema di trattamenti economici e normativi finalizzati alla attenuazione del disagio. sindacati ritengono invece positivo l impegno di Wind a sottoscrivere alla presenza del Governo le linee di indirizzo strategico e ad individuare le ri- D P R M

10 8 LC sorse necessarie a finanziare il piano di sviluppo. Lo sviluppo di Wind, la capacità di posizionarsi sul mercato con prodotti e servizi innovativi e la relativa crescita di redditività, - sottolineano le organizzazioni dei lavoratori - è la migliore garanzia per la tenuta occupazionale e degli assets strategici. L azienda, infatti, non prevede nel corso del piano 2008 alcuna variazione del perimetro organizzativo aldilà dello studio sulle torri, che eventualmente dovesse realizzarsi, sarà tempestivamente comunicato alle OO.SS e comunque l azienda si è impegnata ad escludere dalla cessione le parti attive delle torri con ciò che questo vuol dire in termini anche di garanzia per chi opera su manutenzione, gestione, sviluppo delle stesse. D P R M Una tazzina di caffè in meno al mese fa crescere una vita Una sigaretta in meno al giorno molto di più... C.C.P. n ntestato: SCOS Via R. Lanciani, Roma

11 SPCOLO 9 rova lavoro in un click rriva il casting on line per aspiranti vallette e attori el nuovo sito di Gianna ani, ex direttore casting di Mediaset, anche sezioni su scouting e consigli per superare provini l provino è la vostra grande occasione, andateci in ordine e curati sia nell abbigliamento che nell immagine come andreste al primo appuntamento d amore. on va preso come un gioco, ma come una reale occasione professionale. on solo. rrivate in anticipo, per non ritrovarvi trafelati, sudati e poco concentrati. on presentatevi con la gomma da masticare, non rispondete con tono ironico e cercate di non farvi bloccare dall emozione. Siete lì per dimostrare che avete talento, che valete e che sapete fare qualcosa. Vi saranno concessi all incirca due minuti per raccontare tutto di voi. Se non siete pronti rischiano di volare senza che siate riusciti a dire nulla di significativo. poi: nformatevi tramite nternet, presso le riviste specializzate, dove vengono elencati tutti i provini in essere tipo ll Casting oppure su i settimanali che riportano tutti i recapiti delle redazioni televisive tipo Sorrisi & Canzoni poi inviate agli ufici competenti una pagina di curriculum e una foto di un primo piano e i vostri dati. Ma soprattutto: ttenti alle truffe di chi vi vuole imbrogliare sfruttando il vostro desiderio di celebrità. Diffidate delle persone che vi chiedono denaro promettendovi una parte in questa o in quella rappresentazione televisiva o non. Questo è solo un piccolo elenco di suggerimenti destinati ad aspiranti vallette e attori, tratti dal nuovo sito internet La vera novità, però, sta nel fatto che Gianna ani, ex direttore casting di Mediaset, attraverso la rete ha deciso di offrire alle migliaia di giovani che ogni anno tentano la fortuna allungando le file dei provini, l opportunità di partecipare ad un casting on line per entrare nel mondo dello spettacolo, restando lontano dalle telecamere. L idea spiega la signora ani in un intervista rilasciata al portale Labitalia nasce da una semplice considerazione: non sempre i ragazzi hanno la possibilità di spostarsi per fare un provino. Se a ciò si aggiunge che esiste sempre la possibilità di essere scartati, mi è sembrato giusto creare un sito ad hoc per fare una sorta di precasting. È chiaro che la cosiddetta prova sul campo va necessariamente fatta. l video del mio pc mi può dare una prima impressione, ma per proporre una persona per un determinato lavoro devo vederla da vicino e valutare come si muove davanti alle telecamere. Ma i ragazzi sono preparati a essere visionati on line? onostante la tecnologia sia per autonomasia giovane sostiene la ani sono ancora molti i ragazzi non attrezzati. n particolare, le ragazze interessate a fare un provino, una volta contattate, prima di esibirsi chiedono informazioni ai fratelli o fidanzati. Comunque, visto già il gran numero di accessi in pochi giorni, penso proprio che nel giro di qualche mese il casting on line funzionerà a pieno ritmo. Grazie al mio sito osserva sarà più semplice per le produzioni televisive visionare gli aspiranti attori o modelle. Una volta fatta una prima scrematura, non resta che prendere un appuntamento, conoscere i ragazzi e, se superano anche il casting vis à vis, devono solo presentarsi presso la rete televisiva di riferimento per firmare il contratto. Ma il sito di Gianna ani non è solo dedicato ai provini. Una sezione particolare ricorda è quella dedicata allo scouting, dove inserisco quei volti che, secondo me, vale la pena di tenere in evidenza. loro nomi, ovviamente, cambieranno di settimana in settimana, anche perché conto di arricchire il parterre di nomi nuovi. nel sito non potevano mancare i famosi consigli della ani per superare un provino. ella parte suggerimenti continua cerco di dare i migliori consigli su come affrontare al meglio un provino. Di volta in volta, infatti, i ragazzi troveranno le risposte alle domande più frequenti legate all affascinante mondo dei casting. Un vero e proprio vademecum, quindi, da tenere a mente per non incappare in facili illusioni. Sono molti i giovani che vogliono entrare nel mondo dello spettacolo - avverte Gianna ani - e che rischiano di diventare preda di veri e propri imbroglioni. Per questo, senza mezzi termini, nel sito ribadisco di stare attenti alle truffe di chi vi vuole imbrogliare sfruttando il loro desiderio di celebrità. D P R M

12

13 UOV COLOG 11 Studio dell Ofcom, l utorità inglese per le telecomunicazioni sul mercato internazionale. Da noi il fenomeno è più marcato l telefono fisso verso la pensione? n talia quattro famiglie su dieci ormai usano solo il cellulare elefono fisso addio: quasi quattro famiglie italiane su dieci, ormai, utilizzano per comunicare solo il telefono cellulare, e hanno del tutto abbandonato il tradizionale telefono fisso. certificare, numeri alla mano (relativi al 2006), una passione per il telefonino ormai evidente è l Ofcom, l utorità inglese per le tlc, in uno studio sul mercato internazionale del settore. Secondo la ricerca, il 38% delle famiglie italiane ha definitivamente staccato la spina, affidando le proprie conversazioni telefoniche al solo cellulare: con una robusta crescita rispetto all anno precedente, quando la quota di chi aveva solo il telefonino era pari al 25%. Si tratta di una percentuale che non ha eguali in uropa, dove solo in Spagna, rlanda (24%) e Polonia (27%) si supera il 20%. Sotto tale soglia si trovano invece Regno Unito (13%), Francia (18%), Germania (10%) e soprattutto Olanda (7%) e Svezia (4%), dove il telefono fisso la fa ancora da padrone. n Svezia, infatti, il 96% delle famiglie sente ancora il vecchio squillo dell apparecchio, mentre in talia tale quota è ferma al 56%. Del resto la rivoluzione imposta al mercato dall avvento della telefonia mobile è evidente anche se si guarda alla variazione del numero di connessioni tra il 2001 e il n talia in quei cinque anni il mobile è cresciuto del 58%, mentre il fisso ha subito un decremento dell 8%. L andamento è comune a quasi tutti i Paesi oggetto della ricerca: fanno eccezione tre Paesi dove i cellulari crescono, ma in cui il fisso continua ad avere un forte appeal, come Germania (+5%), Spagna (+12%) e rlanda (+13%). nche il numero di chiamate si è spostato in maniera massiccia sul telefonino: negli stessi anni in talia i volumi del mobile sono aumentati del 73%, mentre quelli del fisso sono scesi del 13%. n questo caso, tuttavia, l talia non svetta ai primi posti: negli Stati Uniti le telefonate sul cellulare sono schizzate del 262%, in Spagna del 185% e in Polonia del 178%. Del telefonino, insomma, nessuno può fare a meno, e lo dimostra la quantità di Sim presenti in talia, 138,5 ogni 100 abitanti. onostante questo, però, prezzi ancora troppo sfavorevoli, Fisso e mobile Solo fisso Solo mobile RGO UO 72%-73% 13%-13% 13%-13% FRC 64%-61% 21%-18% 14%-18% GRM 63%-65% 24%-22% 11%-10% L 60%-48% 12%-8% 25%-38% POLO 46%-47% 23%-19% 20%-27% SPG 55%-59% 19%-15% 23%-24% OLD 87%-85% 9%-7% 4%-7% SVZ 93%-87% 7%-9% 0%-4% RLD 66%-64% 14%-10% 18%-24% preoccupazioni legate alla salute e difficoltà nella portabilità del numero dal fisso al mobile fanno ancora propendere per il telefono fisso in termini assoluti: in talia nel 2006 il vecchio apparecchio di casa è stato usato per 129 minuti al mese a persona, contro i 104 minuti del cellulare. Molto più forte è il divario in Germania (233 minuti per il fisso, 58 per il cellulare) e in Svezia (rispettivamente 263 e 117). n Spagna, invece, l uso del cellulare anche in termini assoluti sta raggiungendo quello del fisso, tallonato con 126 minuti contro 131. Qui sotto, una tabella che mostra le connessioni telefoniche delle famiglie nel 2005 e nel 2006 (in percentuale sul totale delle abitazioni). U O V C O L O G

14

15 RZOL 13 Prima per invii la Gran Bretagna, seconda l talia Hi-tech, gli sms compiono 15 anni el 2008 se ne manderanno 2mila miliardi Hanno da poco compiuto quindici anni, ma l età sembra proprio non farsi sentire. È infatti sempre più boom per gli SMS che secondo una ricerca di Gartner nel 2008 supereranno abbondantemente i duemila miliardi di invii nei maggiori mercati del mondo. ra il 3 novembre 1992, quando il primo lo Short Message System, più famoso con l acronimo SMS, fu inviato da eil Papworth, un ingegnere della irwide Solution attraverso la rete Vodafone, a un collega che stava partecipando alla festa natalizia aziendale. quei tempi il mondo della telefonia mobile era ben diverso, il Gsm, lo standard di comunicazione che oggi tutti conosciamo, era ancora sottoposto a test e i cellulari più che a delle piattaforme multimediali assomigliavano a dei telecomandi, proprio per questo Papworth digitò sulla tastiera di un computer il primo coinciso SMS della storia: Buon atale. l primo messaggio inviato ormai tre lustri fa era solo la punta di un iceberg, che emerse l anno successivo, grazie a uno studente di ingegneria finlandese che stava facendo uno stage presso okia. l primo a creare un Sms su un telefono Gsm e ad inviarlo ad un altro cellulare fu infatti Riku Pihkonen e ciò rese questa applicazione definitivamente operativa. ll epoca si credeva che il servizio di brevi messaggi fosse destinato ad un utenza marginale e soprattutto alle comunicazioni tra gli operatori telefonici e i propri clienti, ma poco funzionale per i privati. Che la realtà fosse ben diversa apparve chiaro a fine anni 90, quando la drastica riduzione del costo dei cellulari rese la telefonia mobile un fenomeno davvero di massa, sopratutto tra gli adolescenti di tutto il mondo. Un prezzo di utilizzo ridotto, la possibilità di essere inviati da qualsiasi dispositivo ad un altro e anche un approccio personale meno impegnativo rispetto alla chiamata tradizionale resero quei 160 caratteri che viaggiano nell etere una killer application. Così anche oggi gli SMS non hanno perso niente del loro smalto, nonostante le videochiamate e i servizi di Voip. nzi, secondo i dati della Mda (Mobile Data nformation) inglese, ogni settimana più di un miliardo di messaggi viene inviato. ornando all indagine della Gartner, l incremento rispetto al 2007 sarà del 19%. Proporzionale a questo aumento anche la conseguente crescita dei ricavi che la Gartner stima del 15,7% nel 2008, per oltre 60 miliardi di dollari (dai 52 del 2007). D altra parte la saturazione del mercato sta ovviamente riducendo i margini di guadagno. el periodo che va dal 2002 al 2006 la crescita dei ricavi è stata di circa il 30% mentre nel periodo che va dal 2007 al 2011 questa la crescita sarà solo del 10 per cento. Sul fatturato pesa il downpricing: dai 23,2 miliardi del 2007 calerà a 22,5 miliardi il prossimo anno, fino a una flessione, nel 2011, sotto i 20 miliardi. Gli SMS sono maggiormente utilizzati in sia Orientale, in particolare in Giappone che ha inviato nel 2007 oltre mille e cinquecento miliardi di messaggini. Per quanto riguarda l uropa, è il Regno Unito il Paese con il maggior utilizzo di SMS. seguire troviamo l talia. Con un invio di messaggi che supera i 28,6 miliardi di invii, il nostro paese risulta decisamente distanziato dal Regno Unito dove l anno scorso sono stati mandati 47,7 miliardi di SMS. Oltre agli SMS, infine, la Gartner prevede anche un significativo aumento delle inviate dai cellulari grazie al sempre maggior utilizzo dei cellulari di terza generazione e degli smartphones. R Z O L

16 S C S L SUO ZOL SSSZ SOCL L nas è il Patronato della Cisl che assiste gratuitamente tutti i lavoratori ed i cittadini nelle prestazioni e nelle vertenze previdenziali. n modo particolare tutela i lavoratori: Dello Spettacolo iscritti all PLS: artisti, tecnici e impiegati delle imprese di produzione, distribuzione e programmazione del prodotto cinematografico; della Rai, delle radiotelevisioni nazionali private e delle radiotelevisioni estere; delle attività di produzione ed esecuzione musicale; delle attività di prosa, rivista, varietà e sale teatrali, ecc.; Dipendenti da aziende private (ndustria, gricoltura, Commercio, Servizi, ecc.); Dipendenti da aziende pubbliche (Stato, Regioni, Comuni, ecc.); utonomi (rtigiani, Commercianti, Coltivatori Diretti, Coloni, Mezzadri); Pensionati. COM SSS L S - dando consigli, suggerimenti, su quale prestazione chiedere; - fornendo e riempiendo i relativi moduli; - seguendo e sollecitando la pratica presso gli nti ssicuratori; - mettendo a disposizione una vera e propria assistenza tecnica, medica e legale. COS DV FR PR VR L SSSZ GRU DLL S Basta sottoscrivere un mandato di assistenza, da allegare alla domanda, con il quale l S può presentare e sollecitare la tua pratica. Per la consulenza e l assistenza necessarie, ci si può recare presso la più vicina sede dell nas Cisl (gli indirizzi si trovano su oppure chiamando il numero verde ): ricordiamo che la consulenza offerta dall nas è assolutamente gratuita PRSZO VRZ PR L QUL PUO CHDR L SSSZ S - Pensioni PS: vecchiaia, anzianità, invalidità, riversibilità; Ricostituzioni, supplementi per coloro che continuano a inverare dopo la decorrenza della pensione. - Pensione sociale: per gli ultrasessantacinquenni privi di reddito. - Pensioni dei Fondi Speciali: utoferrotranvieri, elefonici, Gas, Previdenza Marinara, ecc. - Pensione dello Stato della PDP: diretta e di riversibilità pensione privilegiata; Riconoscimento causa di servizio ed equo indennizzo: ndennità di buonuscita; - Pensione e riconoscimento dell invalidità civile; - Pensioni di guerra; - Pensioni e prestazioni per i lavoratori dello Spettacolo PLS; - Pensioni in convenzione internazionale, per coloro che hanno contributi versati all estero; - nfortuni sul lavoro e Malattie Professionali; - ssegni Familiari, indennità di disoccupazione; - Controlli, accertamenti e ricongiunzione delle posizioni assicurative; - Versamenti volontari - ccredito contributi figurativi; - Riscatti: laurea, lavoro estero, contributi prescritti. - Denuncia e recupero contributi - utte le prestazioni di malattia. ssistenza antitubercolare; - Regolarizzazione documenti assicurativi.

17 S CSL 15 Saperne di più on solo previdenza n questa rubrica pubblichiamo una serie di quesiti che possono riguardare la vostra situazione di lavoro o i vostri familiari. Per risposte più esaurienti potete rivolgervi alla sede del patronato Cisl più vicina a casa vostra Contratto a progetto: spettano gli assegni familiari? Lavoro con un contratto a progetto, sono iscritta alla gestione Separata nps e ho 4 figli (uno di 19 anni e gli altri minori). Posso ottenere gli assegni familiari? Dal 1 gennaio 1998, agli iscritti alla Gestione Separata dell nps è stata estesa la disciplina dell assegno per il nucleo familiare, prevista per i lavoratori dipendenti. La prestazione spetta in base alla composizione del nucleo ed al reddito dei componenti del medesimo. La informiamo, inoltre, che la Finanziaria per il 2007 ha previsto, con decorrenza dal 1 gennaio 2007, un aumento dei limiti di reddito e degli importi dell assegno relativamente ai nuclei comprendenti figli, nonché la possibilità di comprendere nel nucleo anche i figli ultradiciottenni (fino al 21 anno di età) se studenti o apprendisti, qualora nel nucleo siano presenti almeno 4 figli (tutti di età inferiore ai 26 anni). rtista in malattia Sono un lavoratore dello spettacolo, con contratto a tempo determinato. Mentre lavoravo, mi sono ammalato, e la malattia è proseguita oltre la scadenza del contratto da lavoro. Fino a quando mi spetta l indennità di malattia? n generale, per i lavoratori dello spettacolo con contratto a tempo determinato, l indennità di malattia (se viene accertato il diritto alla medesima) viene corrisposta anche dopo la cessazione dell attività lavorativa (cioè, anche se il lavoratore, in quel momento, è disoccupato). L indennità spetta, comunque, sempre nel limite delle giornate che sono state lavorate negli ultimi dodici mesi, per un massimo di 180 giornate. L importo dell indennità, per il lavoratore disoccupato, è pari al 40% della retribuzione media giornaliera (nel limite del massimale - 67,14 euro). Spetta la disoccupazione in caso di dimissioni? el 2006 avevo un contratto di lavoro a tempo indeterminato, ma dopo un paio di mesi ho dato le dimissioni. n seguito ho lavorato con un contratto a termine, da novembre del 2006 a febbraio del È vero che avrei potuto presentare domanda di disoccupazione con requisiti ridotti entro il marzo del 2007? l diritto all indennità di disoccupazione con requisiti ridotti non può essere riconosciuto nei confronti dei lavoratori che, nel corso dell anno solare di riferimento della prestazione, hanno avuto un unico, o più rapporti, di lavoro terminati con le dimissioni volontarie. Pertanto, anche presentando la relativa domanda entro il 31 marzo 2007, non avrebbe avuto diritto all indennità, essendosi concluso il rapporto di lavoro con le sue dimissioni. uttavia, poiché il secondo rapporto di lavoro (a tempo determinato) è cessato nel febbraio 2007, Lei potrà presentare la domanda di indennità di disoccupazione con requisiti ridotti entro il 31 marzo 2008 (le giornate indennizzabili saranno ricercate nell anno solare di riferimento, cioè nel periodo compreso tra il 1 gennaio ed il 31 dicembre 2007). nvalidi e esenzione tasse nettezza urbana Sono un pensionato, invalido al 70%. Posso ottenere, in quanto tale, l esenzione dal pagamento della tassa per la nettezza urbana? Dipende: in effetti, tale possibilità è stata prevista dall art.67 del D.Lgs 507/93. n sostanza, i Comuni possono prevedere, con apposita disposizione del proprio Regolamento, speciali riduzioni, o esenzioni, dal pagamento della tassa per lo smaltimento dei rifiuti urbani. ra i soggetti che i Comuni possono considerare, ai fini di tali riduzioni o esenzioni, vi sono anche gli invalidi, con determinato grado di invalidità. Quindi, la scelta di inserire, o meno, queste agevolazioni, e con quali modalità, è demandata a ciascun Comune. Le consigliamo quindi di verificare direttamente, presso il Comune S C S L

18 16 S CSL della località nella quale Lei risiede, se il Regolamento comunale prevede la riduzione o esenzione dal pagamento delle tasse sulla nettezza urbana per gli invalidi. Pensione privilegiata indiretta Mio zio, lavoratore dipendente, è deceduto recentemente, ed aveva soltanto 1 anno e 5 mesi di contributi versati all nps. Mi hanno detto che la vedova potrebbe aver diritto ad una pensione privilegiata, perché il decesso è avvenuto sul luogo di lavoro: vorrei sapere se questa informazione è corretta. La pensione privilegiata indiretta di inabilità spetta ai superstiti dei lavoratori che, alla data del decesso, non avevano maturato i requisiti contributivi e assicurativi per la pensione di vecchiaia, a condizione che: la morte risulti in rapporto causale diretto con il servizio, prestato dall assicurato, nel corso del rapporto di lavoro soggetto all obbligo assicurativo (a tal fine, è sufficiente che sia versato, o dovuto, almeno un contributo settimanale); dall evento non derivi il diritto a rendita a carico dell assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, ovvero a trattamenti a carattere continuativo di natura previdenziale, o assistenziale, a carico dello Stato o di altri nti pubblici. La misura della prestazione in oggetto è calcolata sulla base della pensione privilegiata diretta, il cui importo è determinato secondo le regole stabilite per la pensione di inabilità ordinaria. Proseguimento dell attività lavorativa dopo i 65 anni Sono un lavoratore dipendente del settore privato, compirò tra qualche mese i 65 anni di età, ma ho soltanto 30 anni di contributi: posso continuare a lavorare anche dopo i 65? l proseguimento dell attività lavorativa oltre il 65 anno di età, per i dipendenti privati, è consentito, previo assenso del datore di lavoro: quindi, prima del raggiungimento dei 65 anni, Lei dovrà chiedere al suo datore di lavoro di poter rimanere in servizio, al fine di incrementare la sua anzianità contributiva. Precisiamo che il datore di lavoro non è obbligato ad accogliere la sua richiesta. S C S L

19

20 C R

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH

,OQXRYRSDUWWLPH 7LSRORJLHFRQWUDWWXDOLDPPHVVH ,OQXRYRSDUWWLPH $PELWRGLDSSOLFD]LRQH La circolare ministeriale n. 9 del 18 marzo 2004 ha integrato ed in alcuni casi ampliato, la revisione all istituto del part- time attuata con il D.lgs. n. 276/2003

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE Giugno 2014 I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE a cura di G. Marcante Da 24 a 48 mesi di attesa! come è possibile? Premessa L art. 1, commi 484 e 485 della

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

CONTRIBUTI FIGURATIVI

CONTRIBUTI FIGURATIVI I CONTRIBUTI COSA SONO: I contributi determinano il diritto e l'importo della pensione. SI SUDDIVIDONO IN: - mensili - settimanali - giornalieri Un anno, composto di 12 mesi, comporterà 12 contributi mensili

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO PART TIME PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE QUESITO (posto in data 23 marzo 2014) Sono una dipendente a tempo indeterminato dal 2010, trasferita in mobilità nel luglio 2011 presso un Azienda Sanitaria

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori Giugno 2014 La legge di riforma del mercato del lavoro approvata il 28 Giugno 2012 (L.92/2012) ha introdotto

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

Questa pubblicazione presenta

Questa pubblicazione presenta Un Quadro Un Quadro Questa pubblicazione presenta un quadro delle più importanti caratteristiche dei programmi Social Security, Supplemental Security Income (SSI) e Medicare. Potrete trovare informazioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps

Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps Numero 75 Gennaio 2014 Testi a cura di Salvatore Martorelli e Paolo Zani Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps L'INPS ha pubblicato, con propria circolare n^7 del 17/01/2014, le tabelle per

Dettagli

WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE.

WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE. WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE. Whitehall Reply ha supportato INPS nell arricchimento dell offerta online di servizi al cittadino rendendo

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

Le pensioni nel 2004

Le pensioni nel 2004 Le pensioni nel 2004 Con la presente si trasmette il consueto aggiornamento annuale sugli aspetti di maggiore interesse per i nostri associati concernenti la normativa previdenziale INPS, ad eccezione

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: ok dall'inps Ipsoa.it

Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: ok dall'inps Ipsoa.it Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: ok dall'inps Ipsoa.it di Aldo Forte Pubblicista Esperto in materia previdenziale L'Inps, con la circolare n. 16/2013, chiarisce che per i soggetti con un'anzianita'

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE)

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) Normativa VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) a cura di Libero Tassella da Scuola&Scuola, 8/9/2003 Riferimenti normativi: artt. 7,8 legge 29.12.1988, N. 554; artt. 7,8 Dpcm 17.3.1989,

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 10134 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 Disposizioni concernenti l attivazione di tirocini diretti all orientamento e all inserimento nel mercato del lavoro.

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

1. La situazione economica e del mercato del lavoro

1. La situazione economica e del mercato del lavoro 1. La situazione economica e del mercato del lavoro Per la lettura dei dati non si può prescindere dal considerare l impatto dei molteplici fattori che hanno mutato radicalmente il mondo del lavoro a causa

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti

Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori dei Conti Luciana Pomara Giuseppe Scibetta Onorina Zilioli Alessia Carla Vinci Roberto Scibetta Stefania Zilioli Rosaria Marano Sabrina Iannuzzi Your

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

COORDINAMENTO PROVINCIALE FP-CGIL VIGILI DEL FUOCO LA SPEZIA

COORDINAMENTO PROVINCIALE FP-CGIL VIGILI DEL FUOCO LA SPEZIA COORDINAMENTO PROVINCIALE FP-CGIL VIGILI DEL FUOCO LA SPEZIA Al comando prov.le VV.F.La Spezia Ai funzionari responsabili Ai responsabili gestione tecnica E p.c. alle altre OO.SS. Oggetto: problematiche

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione)

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione) Legge 8 agosto 1995, n. 335. Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare... OMISSIS Art. 2. (Armonizzazione).. OMISSIS 26. A decorrere dal 1 gennaio 1996, sono tenuti all'iscrizione

Dettagli