MASTER COURSE FROM FOOD TO DESIGN DESIGNING EVERYTHING AROUND FOOD

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER COURSE FROM FOOD TO DESIGN DESIGNING EVERYTHING AROUND FOOD"

Transcript

1 MASTER COURSE FROM FOOD TO DESIGN DESIGNING EVERYTHING AROUND FOOD

2 IAAD STORIA, MISSION E METODOLOGIA DIDATTICA Polo europeo dell alta formazione in design, l Istituto d Arte Applicata e Design è l università italiana per il design, in grado di rispondere concretamente alle richieste del mercato del lavoro, con un offerta universitaria completa da fruire tra Italia e Francia. Grazie all accordo con Écoles de Condé, firmato nel luglio 2012, il gruppo oggi può contare su un totale di oltre studenti, 350 docenti, oltre 17 milioni di budget destinati all istruzione per anno accademico, 6 sedi di cui 5 in Francia (Parigi, Lione, Nancy, Nizza, Bordeaux) e 1 in Italia. Un sistema integrato che offre agli studenti un offerta formativa di: 10 Bachelor Degree (lauree triennali) e 15 Master, spaziando dal design dell automotive alla moda, dal profumo al restauro, per arrivare alla business administration dell arte. In Italia, a Torino, è stata inaugurata il 4 ottobre 2013 la nuova sede IAAD presso il futuro quartier generale Lavazza, con mq a disposizione della didattica, con spazi dedicati a esposizioni e conferenze. brillanti carriere degli ex studenti IAAD succedutisi nei suoi oltre 35 anni di storia. In termini concettuali, progettuali e stilistici la filosofia IAAD si rifà alla grande tradizione del design italiano, il cui valore culturale e industriale è riconosciuto in tutto il mondo. IAAD nasce nel 1978 con l obiettivo di offrire un approccio innovativo alla formazione, analizzando le professionalità creative effettivamente richieste dal mercato del lavoro e strutturando percorsi formativi ad hoc. IAAD nel corso degli anni ha più volte rimodulato la propria offerta formativa e lo sta facendo con particolare impegno anche oggi, in un momento storico caratterizzato da profonde trasformazioni culturali e socio-economiche. In particolare, l evoluzione tecnologica sta velocemente ridisegnando l intera mappa dei cosiddetti mestieri creativi. Per IAAD design è cultura del progetto, un processo culturale e intellettuale il cui fondamento è costituito dall idea che per creare un professionista serio e preparato sia necessario unire il rigore della ricerca accademica a un approccio più pratico e sperimentale basato sulla progettualità e tipico dell alta formazione professionalizzante. È questo l atteggiamento metodologico più valido per formare professionisti di successo, come dimostrano le numerose 2 / 12

3 FROM FOOD TO DESIGN DESIGNING EVERYTHING AROUND FOOD MASTER PROGRAM Negli ultimi anni l attenzione riservata al cibo ed alle tematiche ad esso connesse è aumentata molto, spesso perdendo di vista gli aspetti progettuali legati alle varie sfere intorno a cui gravita il food privilegiando solo il risultato edibile. Spazi, oggetti, comportamenti e comunicazioni sono però il substrato su cui si sviluppa l intero ciclo di vita del cibo ed è solo mediante un attenta progettazione etica ed estetica di questi elementi che la dimensione alimentare acquisisce sia un valore simbolico, in quanto portavoce di una serie di aspetti culturali, sia un valore reale, poiché calata nella quotidianità di ciascuno di noi. In un momento in cui il cibo diventa vera e propria esperienza olistica e, in quanto tale, coinvolge spazi ed oggetti oltrechè alimenti e bevande, il designer diventa figura di riferimento e interlocutore privilegiato capace di gestire e mediare il dialogo tra diversi attori coinvolti. Partendo dagli strumenti per cucinare, passando per gli oggetti della tavola, per arrivare allo spazio domestico con i suoi arredi e finire in una dimensione urbana, il Master indaga tutte le componenti interessate nel ciclo di vita del cibo, per comprenderne il senso ed il valore. 3 / 12

4 OBIETTIVI E METODOLOGIA DIDATTICA Obiettivo del master program è formare designer che operino nel mondo del food&beverage rispondendo ad esigenze trasversali a più discipline, ma con ben chiara la propria propensione. Attraverso un approccio design thinking, sono fornite nozioni di marketing, comunicazione, management ed antropologia, materie necessarie per sviluppare progetti in modo strategico e compiuto. In questo modo ciascun designer diventa figura di riferimento per studi professionali, aziende ed istituzioni che operano nel mondo alimentare e che, in questo ambito, ricercano innovazione. Un percorso dal particolare al generale che, intrecciando mediante un approccio trasversale i mondi del product, interior e graphic design ad aspetti antropologici e strategici, forma figure professionali eterogenee, ciascuna orientata ad un tema particolare, ma capace di affrontare il progetto cibo in modo integrale ed integrato. A lezioni tradizionali di carattere pratico e teorico si affiancano workshop, lecture, seminari e visite presso aziende ed istituzioni. Oltre alla coscienza degli aspetti economici del progetto, gli studenti IAAD devono acquisire la capacità di fare marketing di se stessi - essenziale per presentare e far comprendere i propri lavori e le proprie capacità. Durante il corso grande importanza è data quindi a presentazioni e design contest, gli studenti sono incoraggiati a effettuare presentazioni dei propri lavori e supportati nella partecipazione a contest nazionali e internazionali: i progetti non devono soddisfare il solo designer, ma devono poter essere apprezzati e compresi dalle giurie di esperti e dal pubblico. 4 / 12

5 STRUTTURA DEL MASTER PROGRAM Il Master From food to design Designing everything around food è un corso full time della durata di 16 mesi suddiviso in due moduli: MASTER MODULE URBAN DESIGN 6 mesi preliminary module 10 mesi master module i laureati di 1 e 2 livello in // Architettura // Design // giovani professionisti nel mondo del marketing, del commercio o della comunicazione che desiderino specializzarsi nell ambito del design for food PRELIMINARY MODULE FROM FOOD TO DESIGN DESIGNING EVERYTHING AROUND FOOD L obiettivo principale del Preliminary Module è introdurre aspetti culturali e tecnici a supporto dei diversi ambiti progettuali fornendo le competenze basilari per gestire i progetti sia da un punto di vista concettuale/teorico che formale/pratico. Data la concomitanza con l'evento EXPO2015 i progetti affrontati sono di carattere culturale e temporaneo. Analizzando gli esiti e gli spunti progettuali del modulo Preliminary, l obiettivo del modulo Master è di introdurre aspetti commerciali legati a marketing e management di realtà locali e internazionali. In questo modo i progetti, basati su case history esistenti e supportati da nozioni di food design, acquistano una dimensione pratica completa, dal cucchiaio alla città. L accesso diretto al Master è possibile solo previa valutazione di titoli accademici, CV e portfolio. 6 / 12

6 CORPO DOCENTE Il Corpo docente del Master Program è composto da professionisti e Dottori di Ricerca che operano nei rispettivi ambiti d insegnamento, vantano importanti esperienze professionali e di ricerca, conoscono gli attori del settore e sono in grado di individuare i fattori di competitività imprescindibili per affrontare le dinamiche professionali. Gli studenti trovano nei Docenti un prezioso riferimento per comprendere e migliorare gli aspetti della propria professionalità finalizzati ad entrare in modo efficace ed efficiente nel mondo del lavoro. VISITING PROFESSORS IAAD crede nel valore delle contaminazioni culturali ed esperienziali, aprendo le porte dell università a professionisti di fama nazionale ed internazionale, esperti che contribuiscono al percorso formativo guidando workshop, seminari e lectures. Gli studenti avranno così l esclusiva opportunità di confrontarsi con guru del settore, che si affiancheranno al corpo docente IAAD nelle vesti di Visiting Professors. COORDINATORI Giovanna Castiglioni Giovanna Castiglioni è nata a Milano nel Si laurea in Scienze Geologiche e sceglie poi di dedicarsi alle stratificazioni dei progetti presenti nello studio del padre Achille. Dal 2005 è la curatrice dello Studio Museo Achille Castiglioni e nel 2012 è stata nominata Vice Presidente e Segretario Generale della Fondazione Achille Castiglioni. Oggi coordina le attività di archiviazione del patrimonio culturale della Fondazione e divulga il "metodo Castiglioni" ad un pubblico eterogeneo per età, cultura ed interessi, proveniente da ogni parte del mondo. Tiene conferenze per la Fondazione sia in Italia che all'estero. Crea e sperimenta con giovani progettisti allestimenti per rendere la Fondazione un museo vivo e trasformabile. È la curatrice della mostra spettacolo "A casa Castiglioni" ideate insieme a Marco Marzini, presentata ad AbitaMI 2011 e riproposta a Roma per De Padova, a Mantova Creativa, a Palermo per I-Design e a Milano presso la Fondazione Achille Castiglioni, ma anche a Riga presso l Art Academy of Latvia in novembre Dal 2008 è docente a contratto e cultore della materia al Politecnico di Milano, Scuola del Design per il corso "Teorie e pratiche del progetto". Matteo Mocchi Matteo Mocchi è nato a Novara nel Si laurea in Disegno Industriale al Politecnico di Milano con una tesi sull'exhibit design e collabora per diversi anni con lo studio Migliore+Servetto. Nel 2010 fonda insieme ad Alessio Baschera e Fabio Brigolin lo studio BBMDS, attivo nel mondo del product e dell'interior design. Tra i clienti principali figurano Technogym, Australian, Diesel, Ferrari, Ferrino, Italia Independent, Seletti, Stonefly, Swatch e molti altri. Dal 2007 è docente presso la NABA di Milano e ha tenuto lecture e workshop in istituzioni ed università tra cui IUAV Venezia, NKF Oslo, Politecnico di Milano, Università Cattolica. 5 / 12

7 PRELIMINARY MODULE 60 crediti ECTS Inizio: novembre 2015, durata 6 mesi (conclusione: aprile 2016) Lingua: inglese Modalità di erogazione: corso full time (lezioni frontali, laboratori e studio individuale) a frequenza obbligatoria dal lunedì al venerdì (alcune lezioni e uscite didattiche potrebbero essere effettuate il sabato). TEMI CENTRALI DEL PRELIMINARY MODULE Progettazione Il master ruota intorno alla progettazione in ambiti differenti: abbraccia argomenti legati alla grafica, al prodotto ed agli interni andando ad analizzare gli intrecci tra queste tematiche ed il mondo che ruota intorno al food. Il processo progettuale viene scomposto ed analizzato ponendo particolare attenzione agli attori coinvolti nelle singole fasi ed alle competenze necessarie per dialogare con questi. Ciascun progetto, poi, viene affrontato a partire dal concept per arrivare all'elaborato finale. La metodologia operativa simula ciò che accade in ambito professionale (brief, elaborazione concept, verifiche intermedie, sviluppo progetto, realizzazione e debriefing sempre secondo deadline precise). le interazioni tra essere umano e cibo/alimentazione. Tali approfondimenti, legati a dinamiche sociali e spaziali, comprendono l'analisi dei contesti culturali e delle relative comunità e l'evoluzione dal passato fino al giorno d'oggi del concetto di alimentazione e dei luoghi ad essa legati. Materiali e tecniche di produzione Ad aspetti culturali e pratici occorre affiancare competenze legate al modus operandi delle singole discipline progettuali: dall'analisi dei materiali utilizzati e delle loro proprietà fisiche ai processi produttivi e di trasformazione, indagando come gli attori coinvolti esprimono le loro competenze fin dalle prime fasi di progetto. CONSEGUIMENTO DEI 60 CREDITI ECTS Per il conseguimento dei 60 crediti ECTS sarà richiesto allo studente lo sviluppo di un projectwork da presentare nella fase finale del corso e il superamento del test linguistico TOEIC. Lo studente potrà inoltre personalizzare il proprio piano di studi attraverso la partecipazione a contest di settore, seminari o projectwork aggiuntivi per l acquisizione dei crediti liberi necessari per il superamento del Preliminary. Antropologia e storia della cultura alimentare La progettazione non può prescindere da un substrato culturale attraverso cui conoscere ed apprendere i valori simbolici e 7 / 12

8 MASTER MODULE 60 crediti ECTS Inizio: maggio 2016, durata 10 mesi (conclusione: febbraio 2017) Lingua: inglese Modalità di erogazione: corso full time (lezioni frontali, laboratori e studio individuale) a frequenza obbligatoria dal lunedì al venerdì (alcune lezioni e uscite didattiche potrebbero essere effettuate il sabato). TEMI CENTRALI DEL MASTER MODULE Progettazione Le competenze fornite nel Preliminary Module sono approfondite per essere applicate ad una dimensione temporale più estesa. Inoltre tutte le discipline confluiscono in un unico progetto, ossia uno spazio finalizzato alla vendita/consumo di bevande/alimenti per il quale devono essere definiti sia l'aspetto comunicativo (branding ed immagine) sia architettonico (interior design) sia di offerta commerciale (prodotto in vendita o da consumare). Marketing, comunicazione e management Bar, ristoranti, mercati e distretti non possono prescindere da competenze strategiche, commerciali e gestionali; target di riferimento, abitudini di consumo, suddivisioni funzionali degli spazi, fasce orarie di attività e gestione di committenti, clienti e location sono solo alcuni degli aspetti che ruotano intorno al mondo del food. Food design Il cibo oggi ha sempre più valore anche dal punto di vista estetico e comunicativo, soprattutto in luoghi di vendita o consumo. Diventa quindi una sorta di prodotto vero e proprio che richiede un approccio progettuale analogo a quello di altri ambiti. Occorre però conoscere e tenere presente limiti e vincoli legati a ingredienti, materie prime o normative varie. In questo modo il food design non rimane un semplice esercizio di stile ma diventa strumento per valorizzare ciò con cui abbiamo a che fare nella vita di tutti i giorni. Durante l anno accademico IAAD potrà organizzare visite didattiche presso aziende, siti, mostre e musei, workshop speciali, incontri con designer e progettisti di particolare rilievo (eventuali costi di trasferta e ingressi saranno a carico dello studente). Tesi Ogni edizione del Master prevede lo sviluppo di un progetto di tesi in collaborazione con un azienda o un Ente di riferimento. Il percorso progettuale si sviluppa attraverso un primo momento di briefing con il committente e successivi incontri di presentazione intermedia e confronto con i referenti della realtà partner coinvolta sino ad arrivare alla discussione finale della Tesi. 8 / 12

9 PRINCIPALI DISCIPLINE DEL MASTER PROGRAM Il Master è composto da una serie di corsi il cui fine è indagare tutti gli ambiti che ruotano intorno al cibo fornendo strumenti e competenze ad ampio raggio. All'interno dei due moduli Preliminary e Master si intrecciano in modo costante le varie discipline. Antropologia e storia della cultura alimentare Il nutrimento è un bisogno primario per l'essere umano e, all'evoluzione dell'uomo, è seguita di pari passo l'evoluzione delle modalità di approvvigionamento del cibo, dei luoghi di consumo e delle modalità di scambio. Tutto ciò in relazione ad aree geografiche e contesti culturali. Il corso quindi mira ad analizzare le differenze culturali legate a cibo ed alimentazione in modo da fornire strumenti progettuali capaci di dialogare con esigenze sempre più legate ad un mondo ed un modo di vivere globale. Food design Nella società dei consumi cibi e bevande sono prima di tutto merce destinata alla vendita o al consumo. Che siano prodotti presenti su uno scaffale o piatti serviti, il primo impatto è visivo. Per questo motivo la dimensione simbolica, comunicativa e culturale del cibo diventa un elemento di progetto fondamentale con cui comunicare valori legati alla qualità di materie prime o processi e con cui stimolare interazioni e dinamiche sociali. Obiettivo del corso è quello di passare da una dimensione esclusivamente edibile del cibo ad una dimensione legata ad azioni e comportamenti. Graphic design Parole, colori ed immagini: dal menù di un ristorante all'insegna di un negozio, dal packaging di un succo di frutta all'infografica relativa alla produzione di caffè nel mondo, la componente comunicativa è sempre presente e la sua efficacia dipende anche dalla qualità del progetto. Il corso mira a fornire gli strumenti necessari a comunicare visivamente cibi, alimenti o concetti ad essi inerenti, senza dimenticare i vincoli legislativi e normativi legati soprattutto ai prodotti in vendita e che hanno un forte impatto sul tipo e sulla quantità di informazioni da veicolare. Il tutto considerando un mondo sempre più globale caratterizzato da intrecci tra culture e stili di vita. Interior design Il progetto dello spazio, sia esso legato alla dimensione domestica o diffuso nel tessuto urbano, influisce fortemente sull'esperienza che nello stesso spazio si compie. La cena servita in un salotto borghese, rispetto ad un pranzo presso un chiosco o alla colazione in un fast food, così come la spesa fatta al supermercato o alle bancarelle di quartiere, differiscono dal punto di vista sociale e culturale e, anche per questo motivo, richiedono soluzioni progettuali specifiche. Senza dimenticare questioni pratiche e funzionali. Arredi e display, materiali, illuminazione e rapporti spaziali diventano quindi gli ingredienti per comunicare in modo tridimensionale. 9 / 12

10 COSTI E PROCEDURE DI AMMISSIONE COSTI DEL MASTER PROGRAM Preliminary Module (60 ECTS) 7.000,00 euro // Tassa d iscrizione 1.150,00 euro (da corrispondere al momento dell iscrizione) // Retta di Frequenza 5.850,00 euro (da corrispondere entro tre settimane prima dell inizio del corso). Master Module (60 ECTS) 9.000,00 euro. // Tassa d iscrizione 1.150,00 euro (da corrispondere al momento dell iscrizione) // Retta di frequenza 7.850,00 euro (da corrispondere entro tre settimane prima dell inizio del corso). È prevista una riduzione di 2.000,00 euro per l iscrizione contestuale ad entrambi i moduli: ,00 euro. È possibile rateizzare il pagamento della retta di frequenza in 2 tranches per entrambi i moduli - per maggiori dettagli, scrivere a REQUISITI E PROCEDURA DI AMMISSIONE Preliminary Module Possono accedere al Preliminary Module i laureati italiani e stranieri di 1 e 2 livello in Architettura e Design. Le numerose discipline affrontate nel corso, inoltre, permetteranno di accogliere altri profili compatibili con le tematiche affrontate: giovani professionisti del mondo del marketing, del commercio o della comunicazione che desiderano specializzarsi in un settore in forte sviluppo in cui l'italia si colloca come Paese leader. L ammissione è subordinata alla valutazione della candidatura che dovrà essere presentata tramite lettera motivazionale, curriculum vitae e portfolio. IAAD si riserva di richiedere al candidato, qualora lo ritenga necessario, un colloquio di approfondimento in sede o via Skype. Master Module L accesso al Master Module dal Preliminary Module è subordinato al superamento delle prove d esame sostenute in quest ultimo e al conseguimento dei 60 ECTS secondo le modalità sopra indicate. L accesso diretto al Master Module è possibile solo previa autorizzazione del Coordinatore del corso basata sulla valutazione di titoli accademici, curriculum professionale e portfolio. Procedura di ammissione Le candidature devono essere presentate entro il 15 settembre 2015 via o per posta. La candidatura deve contenere i seguenti documenti: - Curriculum Vitae - Lettera Motivazionale - Portfolio I Coordinatori del Master Program, coadiuvati da una commissione di Docenti, esamineranno le candidature pervenute. IAAD si riserva di richiedere al candidato, qualora lo ritenga necessario, un colloquio di approfondimento in 11 / 12

11 Marketing & management Ogni attività richiede una strategia a monte e saper gestire l'attività in modo corretto ne garantisce il successo: una mostra culturale sulle eccellenze agroalimentari del made in Italy richiede scelte precise dal punto di vista di comunicazione, target e ordinamento. Ugualmente l'apertura di un bistrot necessita di una consapevolezza gestionale legata alla qualità delle forniture, alla funzione degli spazi ed alle dinamiche amministrative. Obiettivo del corso è mettere in luce i principali aspetti strategici e gestionali le cui ricadute sono fondamentali a livello progettuale. Materiali e tecniche di produzione Sia che si tratti di un'etichetta, di un utensile o di un bar occorre conoscere le proprietà dei materiali e le varie possibilità di trasformazione e lavorazione. Un progetto che parte dalla conoscenza dei materiali garantisce una qualità sia in termini funzionali/prestazionali che estetici e rende il processo progettuale più gestibile e controllabile anche in relazione alle esigenze del committente. Product design Strumenti per preparare, per cucinare, per servire, per consumare: soprattutto laddove esiste una funzione precisa la forma non può essere arbitraria. Tuttavia esiste una componete emozionale legata anche a colori, materiali e finiture che influenza sempre di più il comportamento d'acquisto. Solo mediante una progettazione attenta e consapevole si ha il perfetto controllo dell'interazione tra forma, funzione ed emozione. Strategic design Passare dal progetto del prodotto a quello del sistema-prodotto, significa estendere l'ambito progettuale ad un sistema integrato prodotto-servizio-comunicazione-brand. Competenze legate alla progettazione si fondono a nozioni di marketing e management in modo da immaginare possibili scenari futuri da un lato e, dall'altro, definire strategie basate sull'analisi del presente e mirate a presentare al mercato un prodotto, un brand, un'azienda. Tecniche di rappresentazione In qualsiasi ambito progettuale è necessario comunicare e confrontarsi con attori molto diversi tra loro, dal marketing manager al tipografo, dal falegname all'allestitore. Di conseguenza le informazioni da trasferire sono eterogenee e necessitano di tecniche rappresentative idonee. Mediante il corso vengono fornite nozioni basilari attraverso cui utilizzare i diversi strumenti e comprendere differenze e finalità di rendering, disegni tecnici, schemi funzionali, schizzi, moodboard. Textile design Il tessile incrocia il mondo del food in modo trasversale: se per certi aspetti è fortemente legato a moda e tendenze, per altri è subordinato a prestazioni e funzioni specifiche. Inoltre è uno degli elementi che più caratterizza il momento conviviale. Obiettivo del corso è l'approfondimento dell'utilizzo del tessuto sia dal punto di vista tecnico che in relazione ai diversi contesti di utilizzo. JOBPLACEMENT SERVICE Al fine di riservare ai propri studenti le migliori opportunità offerte dal mercato del lavoro nell ambito delle professioni creative, IAAD gestisce i contatti tra studenti e mondo professionale, promuovendo i profili dei propri diplomati e masteristi presso le principali realtà del mercato. Grazie ad una rete di relazioni con i settori di riferimento, IAAD dispone di un database aziende, regolarmente aggiornato, che si rivolgono costantemente all Istituto per la selezione di giovani risorse da inserire nelle proprie strutture. 10 / 12

12 sede o via Skype. L'esito relativo alla domanda di ammissione sarà comunicato dall'ufficio Orientamento a ciascun candidato. Borse di studio IAAD mette a disposizione 5 borse di studio da destinarsi ai candidati in base alla valutazione del curriculum e del portfolio. Le borse di studio disponibili sono: // 1 pari 100% della retta di frequenza // 2 pari al 50% della retta di frequenza // 2 pari al 20% della retta di frequenza rimarranno a carico dei borsisti la tassa d iscrizione e l eventuale tassa EABHES. Le borse di studio saranno assegnate rispettivamente ai primi 5 classificati per l accesso al Preliminary e potranno essere confermate per la partecipazione al Master Module, previo il superamento di tutti gli esami/progettazioni previsti nell ambito del Preliminary con il mantenimento della media voti minima di 27/30. L assegnazione delle borse di studio sarà effettuata in base a criteri di merito da una Commissione formata dalla Direzione e dai Coordinatori del Master Program. Nello specifico saranno valutati: - portfolio personale - tipologia di laurea ed esperienza lavorativa - lettera motivazionale I Candidati che avranno superato la fase di pre-selezione potranno essere convocati per sostenere un colloquio di approfondimento in sede o via Skype. In caso di più candidati pari merito IAAD potrà ripartire la borsa di studio destinata. Le candidature potranno essere spedite via scrivendo all indirizzo o via posta a Istituto d Arte Applicata e Design, Via Pisa 5, Torino. PER INFORMAZIONI Per maggiori informazioni in merito a contenuti del Master Program, al corpo docente e alle borse di studio contattare l Ufficio Orientamento: Via Pisa Torino - Italia / 12

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

OUT [OF THE] DOOR MASTER IN PRODUCT DESIGN COL PATROCINIO DI

OUT [OF THE] DOOR MASTER IN PRODUCT DESIGN COL PATROCINIO DI OUT [OF THE] DOOR MASTER IN PRODUCT DESIGN Con il Ppatrocino r o g di: r a m m a d e l c o r s o COL PATROCINIO DI Indice Presentazione del corso...3 Metodologia e Didattica...4 Calendario...5 Insegnamenti...6

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione A019 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Classe di abilitazione A036 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione A036 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione A036 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli