Seminario Istituto Italiano degli Attuari - ANIA Roma, 5 dicembre 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Seminario Istituto Italiano degli Attuari - ANIA Roma, 5 dicembre 2006"

Transcript

1 Seminario Istituto Italiano degli Attuari - ANIA Roma, 5 dicembre 2006 Verso l indennizzo diretto: coma cambia l analisi del rischio attuariale nell assicurazione r.c. auto Profili di vigilanza: gli aspetti contabili della nuova procedura di indennizzo diretto Marina Mieli

2 2 D.P.R. n. 254/2006 L art. 15 del D.P.R. n. 254/2006 prevede che la nuova procedura di risarcimento diretto regolata dalla CARD - Convenzione tra assicuratori per il risarcimento diretto, entri in vigore dal 1 febbraio 2007 Già a partire dal prossimo esercizio, le imprese dovranno disporre di un sistema di rilevazione contabile che consenta la compilazione della nuova modulistica di vigilanza

3 3 La definizione di costo sinistri Nell impostare la nuova modulistica di vigilanza è stata adottata una definizione di costo dei sinistri che tiene conto della struttura dell intero sistema

4 La definizione di costo sinistri SINISTRI NO CARD: sinistri tra più di due veicoli, sinistri con lesioni al conducente che comportano invalidità superiore al 9%, sinistri tra veicoli assicurati dalla medesima impresa SINISTRI RC Auto SINISTRI CARD SINISTRI CID: sinistri regolati secondo la nuova procedura di risarcimento diretto SINISTRI CTT: sinistri relativi a terzi trasportati SINISTRI NO CARD (SG NOCARD) Continuano ad essere gestiti direttamente dall impresa responsabile Profili di vigilanza: gli aspetti contabili della nuova procedura di indennizzo diretto 4

5 La definizione di costo sinistri Il costo per i sinistri che rientrano nella nuova procedura di risarcimento diretto sarà dato da: risarcimenti corrisposti o da corrispondere da parte dell impresa ai propri assicurati in qualità di gestionaria, per conto delle compagnie debitrici detratti SG CARD - II forfait ricevuti o da ricevere dalle compagnie debitrici per l attività che l impresa ha svolto in qualità di gestionaria aggiunti: I forfait corrisposti o da corrispondere da parte dell impresa, per gli importi risarciti per suo conto da altre compagnie assicuratrici in qualità di gestionarie FG FD Profili di vigilanza: gli aspetti contabili della nuova procedura di indennizzo diretto + 5

6 La definizione di costo sinistri Il costo dei risarcimenti sostenuti dall impresa, calcolato tenendo conto del sistema nel suo complesso, sarà dato da: SG NOCARD + SG CARD (FG FD) SG NOCARD + SG CARD Importo dei sinistri gestiti: ammontare che l impresa deve corrispondere ai danneggiati terzi e ai propri assicurati/danneggiati FG - FD Effetto del forfait: è influenzato dall andamento della frequenza sinistri dell impresa rispetto al resto del mercato. Un saldo positivo/negativo indica una frequenza minore/superiore rispetto al mercato Profili di vigilanza: gli aspetti contabili della nuova procedura di indennizzo diretto 6

7 7 La definizione di costo sinistri Altri elementi di riflessione: SG CARD - FC Il saldo evidenzia gli effetti del meccanismo di rimborso della procedura di risarcimento diretto. E espressione della capacità o meno dell impresa di contenere i costi nell ambito del forfait FD Riporta a carico dell impresa responsabile i costi dei sinistri causati dai propri assicurati

8 La definizione di costo sinistri La definizione di costo sinistri così formulata è giustificata dalle seguenti motivazioni: sul piano giuridico, risulta rispettato il principio della responsabilità così come definito dal Codice delle assicurazioni che, in relazione alla procedura di risarcimento diretto, dispone che la liquidazione del sinistro sia effettuata per conto dell impresa di assicurazione del veicolo responsabile sul piano tecnico, consente di tener conto - attraverso il meccanismo dei forfait - oltre che dei sinistri gestiti, anche degli effetti derivanti dalla sinistrosità dei propri assicurati rispetto al resto mercato permette di mantenere invariati gli strumenti di vigilanza relativi alla copertura delle riserve tecniche ed al calcolo del margine di solvibilità Profili di vigilanza: gli aspetti contabili della nuova procedura di indennizzo diretto 8

9 9 La nuova modulistica di vigilanza Gli unici moduli che subiranno delle modifiche e/o integrazioni saranno il conto tecnico del ramo r.c. auto (modulo 17) ed il modulo riportante lo sviluppo sinistri dei rami r.c. auto ed r.c. natanti (modulo 29) Per i sinistri non rientranti nei casi per cui è previsto il risarcimento diretto si continuerà ad applicare la precedente modalità di esposizione in bilancio

10 10 La nuova modulistica di vigilanza La nuova modulistica di vigilanza si compone dei seguenti moduli: Allegato 17 del ramo 10: riporta l evidenza delle registrazioni contabili distinte in funzione del regime adottato per la liquidazione dei sinistri I moduli 29/A sviluppo sinistri, rami Il Modulo 29/B sviluppo sinistri gestiti direttamente dall impresa (NO CARD e CARD)

11 11 Il modulo 17 del ramo r.c. auto Il modulo 17 del ramo auto è rimasto invariato nella sua struttura originaria ALLEGATO AL MODULO 17 E stato predisposto un apposito allegato con l evidenza delle rilevazioni contabili distinte in funzione del regime adottato per la liquidazione dei sinistri

12 12 I moduli 29/A del ramo r.c. auto Per disporre di una informativa omogenea per le diverse tipologie di risarcimenti e rimborsi (CARD e NO CARD) sono stati predisposti quattro moduli, identici nella struttura, in relazione ai diversi regimi di regolazione dei sinistri A1 SINISTRI NO CARD nel modulo sono compresi anche i sinistri relativi al ramo r.c. veicoli marittimi, lacustri e fluviali e A2 SINISTRI CARD responsabilità del vettore A3 FORFAIT GESTIONARIA

Problematiche sulla valutazione delle riserve sinistri r.c. auto

Problematiche sulla valutazione delle riserve sinistri r.c. auto PARTE 13 RIUNIONE DI LAVORO ATTUARI INCARICATI R.C.AUTO Problematiche sulla valutazione delle riserve sinistri r.c. auto Roma 27 ottobre 2010 Marina Mieli - ISVAP 1 Indice 1) Il nuovo sistema di risarcimento

Dettagli

Il pricing nel settore RCA: profili attuariali e di mercato

Il pricing nel settore RCA: profili attuariali e di mercato ASSICURAZIONI E CONCORRENZA: EFFICIENZA DELLA REGOLAZIONE? Il pricing nel settore RCA: profili attuariali e di mercato GIAMPAOLO CRENCA Presidente Consiglio Nazionale Attuari Principal Actuary Crenca &

Dettagli

PROVVEDIMENTO N. 1 DEL 5 AGOSTO 2014

PROVVEDIMENTO N. 1 DEL 5 AGOSTO 2014 PROVVEDIMENTO N. 1 DEL 5 AGOSTO 2014 CRITERIO PER IL CALCOLO DEI VALORI DEI COSTI E DELLE EVENTUALI FRANCHIGIE SULLA BASE DEI QUALI VENGONO DEFINITE LE COMPENSAZIONI TRA IMPRESE DI ASSICURAZIONE NELL'AMBITO

Dettagli

Dati al 31 dicembre 2014

Dati al 31 dicembre 2014 Anno XI I n 25 - Maggio 2015 Executive Summary Con la presente rilevazione si forniscono i risultati dei principali indicatori tecnici del ramo R.C. Auto (e della relativa gestione della convenzione per

Dettagli

Indagine statistica riferita all assicurazione di responsabilità civile autoveicoli.

Indagine statistica riferita all assicurazione di responsabilità civile autoveicoli. Roma 24 luglio 2009 Prot. n. All.ti n. 17-09-004573 2 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la R.C.Auto con sede legale in Italia LORO SEDI Alle Rappresentanze Generali per l Italia delle Imprese

Dettagli

Istruzioni applicative per la tenuta dei registri assicurativi

Istruzioni applicative per la tenuta dei registri assicurativi Istruzioni applicative per la tenuta dei registri assicurativi Allegato 1 A) Istruzioni di carattere generale a) I casi di erronea annotazione per i quali è consentito lo storno ai sensi dell articolo

Dettagli

CODICE DELLE ASSICURAZIONI: decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209;

CODICE DELLE ASSICURAZIONI: decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209; Istruzioni per la compilazione dei registri assicurativi, dei moduli di vigilanza allegati al bilancio di esercizio e dei prospetti di vigilanza da allegare alla relazione semestrale nonchè per la trasmissione

Dettagli

Verso l indennizzo diretto: come cambia l analisi del rischio attuariale nell assicurazione r.c. auto

Verso l indennizzo diretto: come cambia l analisi del rischio attuariale nell assicurazione r.c. auto Verso l indennizzo diretto: come cambia l analisi del rischio attuariale nell assicurazione r.c. auto Impatto dell indennizzo diretto sulla tariffazione dei rischi r.c. auto ergio Desantis Responsabile

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell'articolo 150 del decreto

Dettagli

Oggetto: Indagine statistica riferita all assicurazione di responsabilità civile autoveicoli.

Oggetto: Indagine statistica riferita all assicurazione di responsabilità civile autoveicoli. SERVIZIO STUDI SEZIONE STUDI UFFICIO STATISTICA Roma 24 febbraio 2010 Prot. n. All.ti n. 36-10-000012 6 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c.auto con sede legale in Italia LORO SEDI Alle

Dettagli

In caso di Incidente da circolazione

In caso di Incidente da circolazione 1. Il Risarcimento Diretto Dal 1 febbraio 2007 è in vigore, a seguito delle modifiche introdotte dal Codice delle Assicurazioni Private, la procedura di Risarcimento Diretto, applicabile a molte tipologie

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell'articolo 150 del decreto

Dettagli

CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997

CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997 CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997 OGGETTO: art. 123 del decreto legislativo n. 175 del 17 marzo 1995: obblighi di informativa nei contratti di assicurazione diretta diversa dalla assicurazione sulla vita.

Dettagli

Quaderno n. 2. La riforma della CARD: costi dei sinistri e incentivi all'efficienza nel risarcimento diretto r.c. auto

Quaderno n. 2. La riforma della CARD: costi dei sinistri e incentivi all'efficienza nel risarcimento diretto r.c. auto ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Quaderno n. 2 La riforma della CARD: costi dei sinistri e incentivi all'efficienza nel risarcimento diretto r.c. auto Riccardo Cesari - Marina Mieli - Arturo

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 27 DEL 14 OTTOBRE 2008 CONCERNENTE LA TENUTA DEI REGISTRI ASSICURATIVI DI CUI ALL ARTICOLO 101 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE. L ISVAP

Dettagli

PARTE ATTIVANTE LA MEDIAZIONE. A) Dati Indirizzo telefono cell. fax e-mail/p.e.c. B) Dati Indirizzo telefono cell. fax e-mail/p.e.c.

PARTE ATTIVANTE LA MEDIAZIONE. A) Dati Indirizzo telefono cell. fax e-mail/p.e.c. B) Dati Indirizzo telefono cell. fax e-mail/p.e.c. pag. 1/4 da inviare a Concormedia S.r.l. Via Alberico II, 4-00193 Roma - via fax al numero +39 06 36002521 o all indirizzo i nfo@concormedia. it o presso una delle sedi secondarie dell'organismo indicate

Dettagli

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293)

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Misure per favorire l iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza Capo III DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RC AUTO 1

Dettagli

PARTE ATTIVANTE LA MEDIAZIONE. A) Dati C.F. P.I. Indirizzo Città telefono cell. fax e-mail/p.e.c.

PARTE ATTIVANTE LA MEDIAZIONE. A) Dati C.F. P.I. Indirizzo Città telefono cell. fax e-mail/p.e.c. pag. 1/4 da inviare a Concormedia S.r.l. Via Alberico II, 4-00193 Roma - via fax al numero +39 06 36002521 o all indirizzo i nfo@concormedia. it o presso una delle sedi secondarie dell'organismo indicate

Dettagli

La responsabilitàcivile automobilistica Strategia, innovazione e normativa nei modelli di offerta

La responsabilitàcivile automobilistica Strategia, innovazione e normativa nei modelli di offerta La responsabilitàcivile automobilistica Strategia, innovazione e normativa nei modelli di offerta Consap e l R.C. Auto: il Risarcimento Diretto e la Stanza di compensazione Paolo Panarelli Direttore Generale

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. Centro Studi e Documentazione Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Centro Studi e Documentazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628 Segreteria

Dettagli

Il risarcimento diretto

Il risarcimento diretto 3 Il risarcimento diretto La legge n. 254/2006 dichiara che per alcuni tipi di sinistri, avvenuti dal 1 febbraio 2007, le assicurazioni sono obbligate ad applicare il risarcimento diretto. Il risarcimento

Dettagli

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n..

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione

Dettagli

ELENCO DEGLI ALLEGATI

ELENCO DEGLI ALLEGATI ELENCO DEGLI ALLEGATI Allegato 1: Bilancio - Stato Patrimoniale Bilancio - Conto Economico Allegato 2: Bilancio - Nota integrativa Allegato 1 alla Nota integrativa: Stato patrimoniale - Gestione danni

Dettagli

IL RISARCIMENTO DIRETTO IN BREVE

IL RISARCIMENTO DIRETTO IN BREVE IL RISARCIMENTO DIRETTO IN BREVE CHE COSA È IL RISARCIMENTO DIRETTO Il risarcimento diretto è la nuova procedura di rimborso assicurativo che dal 1 febbraio 2007 in caso di incidente stradale consente

Dettagli

2 CORSO2013 SIFA-FAC MODULI DI VIGILANZA DANNI RELATIVI AL

2 CORSO2013 SIFA-FAC MODULI DI VIGILANZA DANNI RELATIVI AL 2 CORSO2013 SIFA-FAC MODULI DI VIGILANZA DANNI RELATIVI AL BILANCIO D ESERCIZIO ED I PRINCIPALI INDICATORI TECNICI dott. Giuseppe Crupi Studio Attuariale Savelli Relatori: prof. Nino Savelli Università

Dettagli

DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 29 ottobre 2008, n. 191 1

DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 29 ottobre 2008, n. 191 1 DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 29 ottobre 2008, n. 191 1 Regolamento concernente: «Disciplina del diritto di accesso dei contraenti e dei danneggiati agli atti delle imprese di assicurazione

Dettagli

ALLE IMPRESE ESERCENTI LE ASSICURAZIONI AUTO

ALLE IMPRESE ESERCENTI LE ASSICURAZIONI AUTO 34 Falso Prot. 0352 Circolare Roma, 13 ottobre 2006 Ass. Auto Sistemi Informativi ALLE IMPRESE ESERCENTI LE ASSICURAZIONI AUTO Risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale - Convenzione

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO -- Numero 2 -- Marzo 2004 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO () EXECUTIVE SUMMARY Con la disponibilità dei dati per l intero 2003 relativi ad un campione di imprese esercitanti il

Dettagli

PROCEDURE CONVENZIONE CARD

PROCEDURE CONVENZIONE CARD Smart company PROCEDURE CONVENZIONE CARD LA CONVENZIONE CARD La Convenzione tra Assicuratori per il Risarcimento Diretto (CARD), prevede, per la parte di nostro interesse, due tipologie di sinistri e precisamente:

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 4 DEL 9 AGOSTO 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE GLI OBBLIGHI INFORMATIVI A CARICO DELLE IMPRESE IN OCCASIONE DI CIASCUNA SCADENZA ANNUALE DEI CONTRATTI R.C.AUTO DI CUI AL TITOLO XIV (VIGILANZA

Dettagli

STANDARD OPERATIVI DI ASSISTENZA ALL ASSICURATO NELLE AGENZIE DI ASSICURAZIONI

STANDARD OPERATIVI DI ASSISTENZA ALL ASSICURATO NELLE AGENZIE DI ASSICURAZIONI STANDARD OPERATIVI DI ASSISTENZA ALL ASSICURATO NELLE AGENZIE DI ASSICURAZIONI Progetto curato da Roberto Conforti Consigliere delegato UEA per la Formazione e la Qualità 1 Procedura Risarcimento Diretto

Dettagli

Settore Assicurativo

Settore Assicurativo 28 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2011 Relazione sulla gestione Settore Assicurativo Premi e prodotti di investimento La raccolta complessiva (premi diretti e indiretti e prodotti di investimento)

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

Risarcimento diretto: Le nuove opportunità di business Esperienza SARA

Risarcimento diretto: Le nuove opportunità di business Esperienza SARA Risarcimento diretto: Le nuove opportunità di business Esperienza SARA 02/04/2008 Obiettivo dell intervento Illustrare l approccio di SARA verso lo scenario competitivo determinato dall introduzione del

Dettagli

RISOLUZIONE N. 109/E

RISOLUZIONE N. 109/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 109/E Roma, 22 ottobre 2010 Prot. n. 2010/150058 OGGETTO: Istituzione dei codici tributo da utilizzare per il versamento, tramite modello F24-Accise,

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il terzo trimestre 2014 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 4 DEL 9 AGOSTO 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE GLI OBBLIGHI INFORMATIVI A CARICO DELLE IMPRESE IN OCCASIONE DI CIASCUNA SCADENZA ANNUALE DEI CONTRATTI R.C.AUTO DI CUI AL TITOLO XIV (VIGILANZA

Dettagli

REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009

REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009 REGOLAMENTO N. 32 DELL 11 GIUGNO 2009 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLE POLIZZE CON PRESTAZIONI DIRETTAMENTE COLLEGATE AD UN INDICE AZIONARIO O ALTRO VALORE DI RIFERIMENTO DI CUI ALL ARTICOLO 41,

Dettagli

PROCEDURA PER IL RISARCIMENTO DIRETTO:

PROCEDURA PER IL RISARCIMENTO DIRETTO: PROCEDURA PER IL RISARCIMENTO DIRETTO: La disciplina del risarcimento diretto si applica in tutte le ipotesi di danni a veicoli immatricolati in Italia e di lesioni di lieve entità al conducente, anche

Dettagli

PARTE PRIMA - CARD - DIRITTI ED OBBLIGHI DERIVANTI DELLE IMPRESE

PARTE PRIMA - CARD - DIRITTI ED OBBLIGHI DERIVANTI DELLE IMPRESE CARD - Convenzione tra Assicuratori per il Risarcimento Diretto rc auto In attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 18 luglio 2006, n 254 Definizioni Definizioni PARTE PRIMA - CARD - DIRITTI

Dettagli

CODICE DELLE ASSICURAZIONI: decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209;

CODICE DELLE ASSICURAZIONI: decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209; Istruzioni per la compilazione dei registri assicurativi, dei moduli di vigilanza allegati al bilancio di esercizio e dei prospetti di vigilanza da allegare alla relazione semestrale nonchè per la trasmissione

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

Analisi di mercato e soluzioni per migliorare i risultati della r.c. auto

Analisi di mercato e soluzioni per migliorare i risultati della r.c. auto Analisi di mercato e soluzioni per migliorare i risultati della r.c. auto Vittorio VERDONE Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici ANIA Combined ratio rami Rc auto e natanti, anni

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Note sull Autore...» 8 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Note sull Autore...» 8 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11 INDICE SOMMARIO Presentazione... pag. 7 Note sull Autore...» 8 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11 Il nuovo «codice delle assicurazioni» 1. D.L.vo 7 settembre 2005, n. 209. Codice delle assicurazioni

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO Numero 0 Ottobre 2003 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO (Dati al 30 giugno 2003) EXECUTIVE SUMMARY. Con questo numero zero, il Servizio Statistiche e Studi Attuariali dell ANIA avvia

Dettagli

LA VALUTAZIONE DEL REQUISITO DI CAPITALE PER L'UNDERWRITING RISK NON-LIFE

LA VALUTAZIONE DEL REQUISITO DI CAPITALE PER L'UNDERWRITING RISK NON-LIFE LA VALUTAZIONE DEL REQUISITO DI CAPITALE PER L'UNDERWRITING RISK NON-LIFE MODELLO INTERNO PER IL CALCOLO DEL PREMIUM E RESERVE RISK Studio Attuariale Visintin & Associati (SAVA S.r.l.) 1 INDICE DEGLI ARGOMENTI

Dettagli

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI

SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 2 febbraio 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000039 1 Alle imprese di assicurazione che esercitano i rami R.C. auto e Corpi di Veicoli Terrestri con sede legale

Dettagli

PARTE 1. INTRODUZIONE AI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI e DESCRIZIONE DEI RAMI DANNI. Prof. Cerchiara Rocco Roberto

PARTE 1. INTRODUZIONE AI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI e DESCRIZIONE DEI RAMI DANNI. Prof. Cerchiara Rocco Roberto TECNICA ATTUARIALE DELLE ASSICURAZIONI DANNI 1 PARTE 1 INTRODUZIONE AI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI e DESCRIZIONE DEI RAMI DANNI Prof. Cerchiara Rocco Roberto email: rocco.cerchiara@unical.it

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 07/06/2013

Direzione Centrale Entrate. Roma, 07/06/2013 Direzione Centrale Entrate Roma, 07/06/2013 Circolare n. 88 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

RISARCIMENTO DIRETTO: ACCORCIAMO LE DISTANZE

RISARCIMENTO DIRETTO: ACCORCIAMO LE DISTANZE Fonte Ania RISARCIMENTO DIRETTO: ACCORCIAMO LE DISTANZE COSA E IL RISARCIMENTO DIRETTO Il risarcimento diretto è la nuova procedura di rimborso assicurativo che dal 1 febbraio 2007 in caso di incidente

Dettagli

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 397 D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 Art. 1 2. D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254. Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell articolo

Dettagli

I S V A P. 3 ottobre 2003. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. 3 ottobre 2003. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 317566 4 3 ottobre 2003 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI Alle Rappresentanze

Dettagli

1) Risarcimento Diretto

1) Risarcimento Diretto 1) Risarcimento Diretto Cos'è È la nuova procedura di rimborso assicurativo, in vigore dal 1 febbraio 2007, che in caso di incidente stradale ti consente di ottenere il risarcimento direttamente dalla

Dettagli

L Assicurazione R.C. auto in Italia: analisi e proposte

L Assicurazione R.C. auto in Italia: analisi e proposte L Assicurazione R.C. auto in Italia: analisi e proposte INTRODUZIONE INDICE PRIMA PARTE: ANALISI DEL MERCATO ANALISI TECNICA DEL RAMO R.C. AUTO IN ITALIA DAL 1994 AL 1999 Premessa 1. I premi del lavoro

Dettagli

Bilancio delle imprese di assicurazione a.a. 2005-2006. Evoluzione della normativa relativa al bilancio delle compagnie di assicurazione in Italia

Bilancio delle imprese di assicurazione a.a. 2005-2006. Evoluzione della normativa relativa al bilancio delle compagnie di assicurazione in Italia Evoluzione della normativa relativa al bilancio delle compagnie di assicurazione in Italia Evoluzione della normativa e della prassi relativa al Bilancio delle assicurazioni Periodi significativi: dal

Dettagli

Bollettino Anno III - n. 4. Aprile 2008

Bollettino Anno III - n. 4. Aprile 2008 Bollettino Anno III - n. 4 Aprile 2008 (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) Bollettino Anno

Dettagli

CARD 2008: problemi e possibili soluzioni Il caso Vittoria. Maurizio Monticelli Responsabile Divisione Organizzazioni Ispettorati Sinistri

CARD 2008: problemi e possibili soluzioni Il caso Vittoria. Maurizio Monticelli Responsabile Divisione Organizzazioni Ispettorati Sinistri CARD 2008: problemi e possibili soluzioni Il caso Vittoria Maurizio Monticelli Responsabile Divisione Organizzazioni Ispettorati Sinistri Convegno Gestione sinistri: efficienza e capacità di servizio Milano,

Dettagli

La procedura di risarcimento diretto. Problemi pratici (artt. 1, 5, 6, 9, 11, 13, D.P.R. 18.7.2006, n. 254)

La procedura di risarcimento diretto. Problemi pratici (artt. 1, 5, 6, 9, 11, 13, D.P.R. 18.7.2006, n. 254) La procedura di risarcimento diretto. Problemi pratici (artt. 1, 5, 6, 9, 11, 13, D.P.R. 18.7.2006, n. 254) Norma di riferimento: Art. 1, D.P.R. 18.7.2006, n. 254 Definizioni 1 [1] Ai fini del presente

Dettagli

CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI

CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI per il RISARCIMENTO DIRETTO in attuazione dell art.13 del Decreto del Presidente della Repubblica del 18 luglio 2006, n. 254 Ed. 240107 1 Definizioni Agli effetti della

Dettagli

CONVENZIONE CARD - Normativa Convenzionale Ed. 2011

CONVENZIONE CARD - Normativa Convenzionale Ed. 2011 Direzione Auto, Consumatori, Distribuzione e Servizi Informatici Sinistri Prot. 0379 Comunicazione Roma, 23 Dicembre 2010 Ass. Auto Sistemi Informativi CARD ALLE IMPRESE ESERCENTI LE ASSICURAZIONI AUTO

Dettagli

STRALCIO DEI PRINCIPALI ARTICOLI DEL CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE INERENTI L RC AUTO APPENDICE NORMATIVA

STRALCIO DEI PRINCIPALI ARTICOLI DEL CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE INERENTI L RC AUTO APPENDICE NORMATIVA ART. 129 - SOGGETTI ESCLUSI DALL ASSICURAZIONE 1 Non e considerato terzo e non ha diritto ai benefici derivanti dal contratto di assicurazione obbligatoria il solo conducente del veicolo responsabile del

Dettagli

CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it

CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it ASSICURAZIONI:MODELLO AMICHEVOLE DI RISARCIMENTO, IL TESTO DELLA NUOVA CONVENZIONE Dal 1 giugno 2004 modello amichevole per risarcimento danni

Dettagli

INTRODUZIONE AI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI e DESCRIZIONE DEI RAMI DANNI. Prof. Cerchiara Rocco Roberto

INTRODUZIONE AI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI e DESCRIZIONE DEI RAMI DANNI. Prof. Cerchiara Rocco Roberto TECNICA ATTUARIALE DELLE ASSICURA ZIONI DANNI 1 INTRODUZIONE AI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI e DESCRIZIONE DEI RAMI DANNI Prof. Cerchiara Rocco Roberto email: rocco.cerchiara@unical.it Materiale

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Premi lordi contabilizzati al 1 trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2014 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS

ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS Il presente Fascicolo Informativo contenente la Nota Informativa,

Dettagli

Polizza Data Effetto Polizza Data Avvenimento Sinistro Anno generazione Numero Sinistro 19010203102 31/12/2010 04/09/2011 2012 2012007400013

Polizza Data Effetto Polizza Data Avvenimento Sinistro Anno generazione Numero Sinistro 19010203102 31/12/2010 04/09/2011 2012 2012007400013 Polizza Data Effetto Polizza Data Avvenimento Sinistro Anno generazione Numero Sinistro 19010203102 31/12/2010 04/09/2011 2012 2012007400013 19010203102 31/12/2010 04/09/2011 2012 2012007400013 19010203102

Dettagli

89588/15 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI

89588/15 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI SERVIZIO NORMATIVA E POLITICHE DI VIGILANZA Roma 28 luglio 2015 Prot. n. All.ti n. 89588/15 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale in Italia Alle Imprese capogruppo e, p.c. Rappresentanze

Dettagli

CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI per il RISARCIMENTO DIRETTO in attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 18 luglio 2006, n.

CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI per il RISARCIMENTO DIRETTO in attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 18 luglio 2006, n. CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI per il RISARCIMENTO DIRETTO in attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 18 luglio 2006, n. 254 1 Definizioni Agli effetti della presente Convenzione, i termini

Dettagli

Regolamenti Isvap 21, 22, 25, 26, 27 attuativi del Codice delle Assicurazioni Private

Regolamenti Isvap 21, 22, 25, 26, 27 attuativi del Codice delle Assicurazioni Private Regolamenti Isvap 21, 22, 25, 26, 27 attuativi del Codice delle Assicurazioni Private 1 Regolamento Isvap n. 21 del 28 marzo 2008 2 Regolamento concernente i principi attuariali e le regole applicative

Dettagli

REGOLAMENTO N. 23 DEL 9 MAGGIO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 23 DEL 9 MAGGIO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 23 DEL 9 MAGGIO 2008 REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DEI PREMI E DELLE CONDIZIONI DI CONTRATTO NELL ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA PER I VEICOLI A MOTORE E NATANTI, DI

Dettagli

Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013

Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013 Marca da bollo 14,62 Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013 (da compilare al termine della realizzazione del progetto, per la liquidazione del finanziamento COMUNQUE NON

Dettagli

RISOLUZIONE N. 190/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 190/E QUESITO RISOLUZIONE N. 190/E Roma, 08 maggio 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Art. 10, comma 1, nn. 2) e 9), D.P.R. n. 633 del 1972. Esenzioni IVA. Regime dell Intermediazione nell ambito

Dettagli

Articolo 1 Definizioni

Articolo 1 Definizioni DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n.254 Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell'articolo 150 del decreto

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2016 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

Agevolazioni al trasferimento del portafoglio e del personale delle imprese di assicurazione poste in liquidazione coatta amministrativa

Agevolazioni al trasferimento del portafoglio e del personale delle imprese di assicurazione poste in liquidazione coatta amministrativa D.L. 26 settembre 1978, n. 576 convertito, con modificazioni, nella L. 24 novembre 1978, n. 738 (G.U. 28 settembre 1978, n. 272; G.U. 25 novembre 1978, n. 330) Agevolazioni al trasferimento del portafoglio

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative alla gestione dei rami: 10. Responsabilità civile autoveicoli terrestri; 12. Responsabilità civile veicoli marittimi,

Dettagli

07-13-000028 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c.auto con sede legale in Italia LORO SEDI

07-13-000028 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c.auto con sede legale in Italia LORO SEDI SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA Roma 31 gennaio 2013 Prot. n. All.ti n. 7 07-13-000028 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c.auto con sede legale in Italia

Dettagli

ORDINE DEGLI ATTUARI

ORDINE DEGLI ATTUARI CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI ATTUARI ORDINE NAZIONALE DEGLI ATTUARI ORDINE DEGLI ATTUARI COMMISSIONE ASSICURAZIONI DANNI CONSIDERAZIONI SU SISTEMA DI RISARCIMENTO DIRETTO Il risarcimento diretto e il contenimento

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Rilevazione annuale del contenzioso R.C. auto: risultanze delle elaborazioni per l esercizio 2011 Roma, 26 luglio 2012 Rilevazione annuale

Dettagli

07-12-000116 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c.auto con sede legale in Italia LORO SEDI

07-12-000116 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c.auto con sede legale in Italia LORO SEDI SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI Roma 2 maggio 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000116 Alle Imprese di assicurazione che esercitano la r.c.auto con sede legale in Italia LORO SEDI Alle

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE. La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE. La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma UFFICIO REGISTRO BOLLO RADIO ASSICURAZIONI ROMA - Copertina Fascicolo Informativo Sig... Date viaggio... Destinazione... CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE 509945135 INTER PARTNER ASSISTANCE Interassistance

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 8/2014 Pubblicato il 30 settembre 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 8/2014 Pubblicato il 30 settembre 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 8/2014 Pubblicato il 30 settembre 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma

Dettagli

Convenzione FUNZIONARI E DIPENDENTI UGL (incluso pensionati ex dipendenti) e loro familiari conviventi

Convenzione FUNZIONARI E DIPENDENTI UGL (incluso pensionati ex dipendenti) e loro familiari conviventi DIVISIONE UNIPOL Agenzia Generale Roma 2174 Via Nizza 67 00198 Roma tel. 06.44252499 fax 06.44252595 mail: roma.nizza.agente@agenzia.unipol.it Convenzione FUNZIONARI E DIPENDENTI UGL (incluso pensionati

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLA MEDIAZIONE A FINI CONCILIATIVI IN MATERIA ASSICURATIVA

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLA MEDIAZIONE A FINI CONCILIATIVI IN MATERIA ASSICURATIVA LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLA MEDIAZIONE A FINI CONCILIATIVI IN MATERIA ASSICURATIVA L Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici (di seguito ANIA), in considerazione della peculiarità della

Dettagli

1. Introduzione. 2. I metodi di valutazione

1. Introduzione. 2. I metodi di valutazione 1. Introduzione La Riserva Sinistri è l accantonamento che l impresa autorizzata all esercizio dei rami danni deve effettuare a fine esercizio in previsione dei costi che essa dovrà sostenere in futuro

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

ESTRATTI DALLA LEGGE DI CONVERSIONE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO- LEGGE 18 2012, 179, RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE

ESTRATTI DALLA LEGGE DI CONVERSIONE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO- LEGGE 18 2012, 179, RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE ESTRATTI DALLA LEGGE DI CONVERSIONE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO- LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179, RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE (Testo approvato in via definitiva dalla Camera

Dettagli

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità.

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità. SERVIZIO STUDI SEZIONE STUDI UFFICIO STATISTICA Roma 25 marzo 2010 Prot. n. All.ti n. 36-10-000014 vari Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI Alle Rappresentanze per l Italia

Dettagli

gennaio SANZIONATO VIOLAZIONE IMPORTO

gennaio SANZIONATO VIOLAZIONE IMPORTO 40848 05/01/2011 Uniqa Protezione 40850 05/01/2011 Duomo Uni One Assicurazioni 40852 05/01/2011 Fata Assicurazioni Danni 40853 05/01/2011 Fata Assicurazioni Danni 40854 05/01/2011 Fata Assicurazioni Danni

Dettagli

HDI Assicurazioni SpA I Prodotti Danni. Roma, 20 maggio 2015

HDI Assicurazioni SpA I Prodotti Danni. Roma, 20 maggio 2015 HDI Assicurazioni SpA I Prodotti Danni Roma, 20 maggio 2015 Alcuni riferimenti giuridici - L assicurazione è un contratto con il quale l assicuratore, verso il pagamento di un premio, si obbliga a rivalere

Dettagli

MODALITA DI RENDICONTAZIONE PROGETTI

MODALITA DI RENDICONTAZIONE PROGETTI AVVISO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DELLE CAMERE DI COMMERCIO, DEI PATLIB (PATENT LIBRARY), DEI PIP (PATENT INFORMATION POINT) E DELLE UNIONI REGIONALI DELLE CAMERE DI COMMERCIO PER ATTIVITA DI SUPPORTO

Dettagli

Sezione II - Condizioni particolari per il prodotto SARASAVE club. - Condizioni particolari per il prodotto SARACOVER club

Sezione II - Condizioni particolari per il prodotto SARASAVE club. - Condizioni particolari per il prodotto SARACOVER club SARA assicurazioni spa Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia Capitale Sociale Euro 54.675.000 (i.v.) Sede e Direzione Generale 00198 Roma - Italia - Via Po n. 20 Iscrizione Tribunale Roma

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Soggetta all'attività di direzione e coordinamento della Sella Holding Banca SpA (timbro dell intermediario) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA. ALLEGATO: Questionario

SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA. ALLEGATO: Questionario SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA ALLEGATO: Questionario 2 1. Informazioni generali della Compagnia candidata Struttura societaria 1.1 Informazioni anagrafiche dei seguenti soggetti:

Dettagli

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 20 giugno 2003 317543 CIRCOLARE N. 508/S 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione

Dettagli

Bollettino Anno IV - n. 11. Novembre 2009

Bollettino Anno IV - n. 11. Novembre 2009 Bollettino Anno IV - n. 11 Novembre 2009 (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) Bollettino Anno

Dettagli

ANTICIPI SU CERTIFICATI DI CONFORMITA AUTO

ANTICIPI SU CERTIFICATI DI CONFORMITA AUTO Pag. 1 / 5 Foglio Informativo ANTICIPI SU CERTIFICATI DI CONFORMITA AUTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde 800.41.41.41 (e-mail

Dettagli

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008.

Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008. Allegato alla Delib.G.R. n. 40/5 del 22.7.2008 Criteri e modalità per l erogazione di contributi regionali a sostegno delle associazioni di promozione sociale per l anno 2008. 1. Premessa L art. 12 della

Dettagli

D.LGS. 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE

D.LGS. 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE INDICE Avvertenza... Elenco delle abbreviazioni.... V XVII D.LGS. 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE PARTE PRIMA ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DEI VEICOLI E DEI NATANTI OBBLIGO DI

Dettagli