Mini Guida. Le classi di merito

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mini Guida. Le classi di merito"

Transcript

1 Mini Guida Le classi di merito

2 Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del

3 LE CLASSI DI MERITO Non sempre chi si accinge a stipulare un contratto assicurativo R.C. Auto conosce nel dettaglio il funzionamento e le procedure che lo caratterizzano. Con questa breve guida sulle classi di merito vogliamo far comprendere meglio le loro regole e il loro funzionamento. La legge prevede che i contratti assicurativi per le autovetture, per i ciclomotori e per i motocicli siano stipulati in base : 1. a clausole di franchigia che prevedono la compartecipazione dell assicurato al risarcimento del danno; 2. alla tipologia bonus/malus che prevede la variazione annuale del premio da pagare in relazione alla causazione o meno di sinistri: si può pagare di meno se ci si comporta da guidatori virtuosi, di più se si realizzano molti sinistri.

4 BONUS/MALUS E la tipologia di tariffazione più utilizzata ed è basata sulla cosiddetta classe di merito. La classe di merito è la posizione che la compagnia assegna al contraente in base alla condotta di guida tenuta negli anni e può subire variazioni peggiorative o migliorative in relazione al verificarsi o meno di sinistri nel corso del periodo di riferimento. Le classi di merito stabilite dalla legge sono 18: la classe più bassa (1 classe) è la più vantaggiosa e identifica il guidatore virtuoso, la classe più alta (18 classe) è la meno conveniente ed individua il guidatore meno esemplare. La classe di ingresso per chi si assicura per la prima volta è la 14. Per ogni anno trascorso senza aver causato alcun sinistro, la compagnia assicurativa attribuisce all assicurato un bonus consistente nell accesso alla classe di merito immediatamente più vantaggiosa e ottenendo una riduzione del premio assicurativo per l anno successivo; nel caso contrario, invece, l assicurato riceverà un malus con retrocessione di due classi di merito subendo un aumento del premio assicurativo. A titolo esemplificativo: Se l assicurato si trova nella terza classe di merito e, nel periodo di osservazione, non causa alcun sinistro, riceverà un bonus e passerà in seconda classe; al contrario, se realizza un sinistro, riceverà un malus slittando nella quinta classe di merito.

5 RICORDA Il sistema bonus/malus non prende in considerazione l intero anno assicurativo per promuovere o far retrocedere gli assicurati, ma solo un periodo chiamato di osservazione entro il quale valutare la virtuosità del guidatore! Per la prima annualità, il periodo di osservazione decorre dal giorno in cui inizia la copertura assicurativa e termina 2 mesi prima della scadenza annuale; per le annualità successive, invece, si fa decorrere dai due mesi precedenti il nuovo contratto e terminare 2 mesi prima della scadenza annuale. Le variazioni peggiorative apportate alla classe di merito devono essere comunicate tempestivamente al contraente. (art. 5, legge 40 del 2007); La legge Bersani ha vietato alle compagnie assicurative di variare in negativo la classe di merito senza aver prima accertato l effettiva responsabilità del contraente; la compagnia assicurativa potrà variare la classe di merito solo se il contraente è il responsabile principale del sinistro. Ove non sia possibile accertare la responsabilità principale, o nei casi di liquidazione parziale, la responsabilità verrà divisa proquota tra i conducenti coinvolti. Nel caso di responsabilità paritaria dei conducenti, il malus non scatterà fino a che la somma di tali percentuali non raggiunga almeno il 51% nei cinque anni considerati dall attestato di rischio.

6 L ATTESTATO DI RISCHIO L attestato di rischio è il documento che rappresenta lo storico dei sinistri del veicolo assicurato degli ultimi cinque anni e deve indicare: - la classe di merito interna di ciascuna impresa, che serve esclusivamente a determinare la tariffa secondo parametri propri di ciascuna impresa assicurativa. - la classe di merito di conversione universale (CU), che garantisce omogeneità di trattamento in caso di cambiamento della compagnia e che viene calcolata secondo parametri fissi. - La denominazione dell impresa assicuratrice. - La firma dell assicuratore. - Il nome del contraente. - Il numero della polizza. - La formula tariffaria. - La data di scadenza dell assicurato. La compagnia assicurativa è obbligata ad inviare l attestato di rischio all assicurato almeno 30 giorni prima della scadenza della polizza!

7 COME CONSERVARE LA PROPRIA CLASSE DI MERITO Se sei proprietario di un veicolo già assicurato e acquisti un ulteriore autoveicolo (nuovo o usato), della stessa tipologia, puoi beneficiare della medesima CU risultante dall ultimo attestato di rischio anche per la sottoscrizione del contratto r.c. auto per il secondo mezzo di trasporto a motore (Legge n.40/2007). Se acquisti un veicolo (nuovo o usato) hai la possibilità di acquisire la CU più bassa del tuo nucleo familiare convivente (Legge n.40/2007). Nel caso di consegna in conto vendita, furto, demolizione, documentata vendita, cessazione definitiva della circolazione o definitiva esportazione all estero del veicolo precedentemente assicurato, puoi far richiesta affinchè il contratto r.c. auto sia valido per un altro veicolo della stessa categoria e mantenere, quindi, la classe di merito del primo veicolo. In caso di sinistro, qualora sia previsto da contratto, puoi conservare la tua classe di merito, rimborsando la compagnia degli importi liquidati al danneggiato (facoltà che potrebbe rivelarsi molto utile in presenza di sinistri di modesta entità poiché consentirebbe di evitare il malus e l aumento del premio assicurativo).

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento INDICE 03 04 05 06 07 08 Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento Come e quando disdire la polizza rca Esempio di disdetta

Dettagli

TABELLE DI CONVERSIONE UNIVERSALE IN VIGORE DAL 15 APRILE 2008 (come da regolamento n. 4 dell Isvap del 9/8/2006 e Legge 40/2007 art.

TABELLE DI CONVERSIONE UNIVERSALE IN VIGORE DAL 15 APRILE 2008 (come da regolamento n. 4 dell Isvap del 9/8/2006 e Legge 40/2007 art. TABELLE DI CONVERSIONE UNIVERSALE IN VIGORE DAL 15 APRILE 2008 (come da regolamento n. 4 dell Isvap del 9/8/2006 e Legge 40/2007 art. 5) Formule tariffarie Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina e

Dettagli

ATTESTATO DI RISCHIO. Che cos è. L attestazione sullo stato del rischio è il documento che la compagnia di

ATTESTATO DI RISCHIO. Che cos è. L attestazione sullo stato del rischio è il documento che la compagnia di ATTESTATO DI RISCHIO Che cos è L attestazione sullo stato del rischio è il documento che la compagnia di assicurazione rilascia in prossimità della scadenza annuale della polizza RCA, nel quale sono indicate

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2012)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2012) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2012) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

STRALCIO DEI PRINCIPALI ARTICOLI DEL CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE INERENTI L RC AUTO APPENDICE NORMATIVA

STRALCIO DEI PRINCIPALI ARTICOLI DEL CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE INERENTI L RC AUTO APPENDICE NORMATIVA ART. 129 - SOGGETTI ESCLUSI DALL ASSICURAZIONE 1 Non e considerato terzo e non ha diritto ai benefici derivanti dal contratto di assicurazione obbligatoria il solo conducente del veicolo responsabile del

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.5.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.5.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.5.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

Tabelle di Assegnazione. (In vigore dal 1 Settembre 2010)

Tabelle di Assegnazione. (In vigore dal 1 Settembre 2010) Tabelle di Assegnazione (In vigore dal 1 Settembre 2010) TABELLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE DI MERITO In vigore dal 1 Settembre 2010 N.B.: nelle sottostanti tabelle per Sinistro pagato si intende: per

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa, ha determinato un criterio

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2010)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2010) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.2.2010) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa, ha determinato un criterio

Dettagli

TABELLE DI CONVERSIONE UNIVERSALE IN VIGORE DAL 1.01.2008 (come da regolamento n. 4 dell Isvap del 9/08/2006 e Legge 40/2007 art.

TABELLE DI CONVERSIONE UNIVERSALE IN VIGORE DAL 1.01.2008 (come da regolamento n. 4 dell Isvap del 9/08/2006 e Legge 40/2007 art. TABELLE DI CONVERSIONE UNIVERSALE IN VIGORE DAL 1.01.2008 (come da regolamento n. 4 dell Isvap del 9/08/2006 e Legge 40/2007 art. 5) Formule tariffarie Allianz S.p.A. - Divisione Allianz Lloyd Adriatico

Dettagli

ASSIURIS 1. ISVAP : IN PRESENZA DI CONCORSO DI COLPA PARITARIO,, NESSUNO DEI CONTRATTI RELATIVI AI VEICOLI MEDESIMI SUBIRÀ L APPLICAZIONE DEL MALUS;

ASSIURIS 1. ISVAP : IN PRESENZA DI CONCORSO DI COLPA PARITARIO,, NESSUNO DEI CONTRATTI RELATIVI AI VEICOLI MEDESIMI SUBIRÀ L APPLICAZIONE DEL MALUS; ASSIURIS Rassegna di giurisprudenza in Diritto della Assicurazioni Private a cura dell Avv.Paolo de Angelis ANNO II Ed n 2 maro 2008 IN QUESTO NUMERO: 1. ISVAP : IN PRESENZA DI CONCORSO DI COLPA PARITARIO,,

Dettagli

LEADERSHIP DIRETTORI GENERALI DIRETTORI SPORTIVI RESPONSABILI SETTORE GIOVANILE RESPONSABILI SCUOLE CALCIO

LEADERSHIP DIRETTORI GENERALI DIRETTORI SPORTIVI RESPONSABILI SETTORE GIOVANILE RESPONSABILI SCUOLE CALCIO LEADERSHIP DIRETTORI GENERALI DIRETTORI SPORTIVI RESPONSABILI SETTORE GIOVANILE RESPONSABILI SCUOLE CALCIO Giovanni Di Rocca giovanni@dirocca.it definizioni 2 I leader sono posti nella condizione di decidere

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza NOTA INFORMATIVA contratto di assicurazione Novit Auto- motocicli e ciclomotori contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione dei veicoli a motore modello n.1060 del 1 dicembre

Dettagli

La Segreteria rimane a Vostra disposizione per ulteriori chiarimenti.

La Segreteria rimane a Vostra disposizione per ulteriori chiarimenti. ASSOCIAZIONE ITALIANA BROKERS DI ASSICURAZIONI E RIASSICURAZIONI Circolare N. 1617 Prot. N. 27494 sg/sa/ab Alle Aziende Associate Loro Sedi Roma, 28 maggio 2015 Lettera al mercato 19 maggio 2015 polizze

Dettagli

RINNOVO CONVENZIONE 2009-2011 CISL-UGF

RINNOVO CONVENZIONE 2009-2011 CISL-UGF RINNOVO CONVENZIONE 2009-2011 CISL-UGF Effetto e durata delle Convenzioni Le Convenzioni con le OO.SS. sono state sottoscritte il 31 dicembre 2008 ed hanno validità fino al 31 dicembre 2011 Per tutti i

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA Roma 9 marzo 2015 Prot. n. 45-15 001407 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia che esercitano la r.c.

Dettagli

Art. 21 - FORME DI TARIFFA -

Art. 21 - FORME DI TARIFFA - Art. - FORME DI TARIFFA - Le forme di tariffa sottoindicate sono valide se espressamente richiate in polizza. A ) - FISSA - La presente for di tariffa, che non prevede aumenti e/o diminuzioni di premio

Dettagli

SEZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE

SEZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE COSA ASSICURA COSA ASSICURA 2.1 OGGETTO DEL CONTRATTO Reale Mutua tiene indenne l Assicurato, entro i massimali convenuti in polizza, di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile

Dettagli

RCA AUTO E MEDIAZIONE

RCA AUTO E MEDIAZIONE RCA AUTO E MEDIAZIONE L art. 5 del d.l. 28/2010 stabilisce l obbligatorietà del tentativo di conciliazione per le controversie aventi ad oggetto il risarcimento del danno derivante dalla circolazione di

Dettagli

SAN CRISTOFORO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile AUTO

SAN CRISTOFORO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile AUTO SAN CRISTOFORO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile AUTO Definizioni Nel testo che segue si intendono: per Legge : la legge 24 dicembre 1969, n. 990, sull assicurazione

Dettagli

COMUNICAZIONE n 8 RCAuto 14.12.2012

COMUNICAZIONE n 8 RCAuto 14.12.2012 COMMISSIONE AUTO COMUNICAZIONE n 8 RCAuto 14.12.2012 c.a. c.a. Spett.le MILANO ASSICURAZIONI S.p.A. Direzione Auto Dr. Davide ZAMBON D.ssa Claudia PRCIC Ufficio Relazioni Agenti D.ssa Antonella BIANCHI

Dettagli

ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI

ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI Oggetto: confronto di preventivi per copertura RC Auto Richiedente: SBERNA18 Richiesta No: REQ-30141312-0.85033100 1339580494 Data Elaborazione: 13-06-2012 ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI Gentile utente,

Dettagli

Copyright 2015 Tutti i diritti sono riservati Vietata la riproduzione anche parziale 17

Copyright 2015 Tutti i diritti sono riservati Vietata la riproduzione anche parziale 17 Un particolare tipo di polizza, infine, è costituito dall assicurazione sulla patente. Con essa il titolare può assicurare sé stesso, a prescindere dai veicoli che effettivamente guiderà, per i rischi

Dettagli

1) Assegnazione classe bonus malus interna per autovetture

1) Assegnazione classe bonus malus interna per autovetture Tabella di conversione della Classe Universale (CU) Come previsto dalla normativa vigente, è stato determinato un criterio di corrispondenza fra le classi di merito interne e le classi di conversione universale

Dettagli

Oggetto : LA COMMISSIONE AUTO FIAP. Allegati : Lettera IVASS al mercato 19.05.2015. Informativa FIAP n 9 Informativa MAGAP n 341 20.05.

Oggetto : LA COMMISSIONE AUTO FIAP. Allegati : Lettera IVASS al mercato 19.05.2015. Informativa FIAP n 9 Informativa MAGAP n 341 20.05. Tutta la Rete COMMISSIONE AUTO Informativa FIAP n 9 Informativa MAGAP n 341 20.05.2015 Oggetto : Polizze RCA omaggio Lettera IVASS al mercato del 19.05.2015 Indicazioni alle imprese su R.C. Auto gratuita

Dettagli

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT)

UDF Il ramo auto Il contratto Il proprietario del veicolo Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA) Le garanzie corpi veicoli terrestri (CVT) Il ramo auto Il contratto la struttura e le particolarità del contratto auto Il proprietario del veicolo individuare chi è l assicurato; il caso del leasing Le garanzie: responsabilità civile auto (RCA)

Dettagli

IL PREVENTIVATORE UNICO RC AUTO

IL PREVENTIVATORE UNICO RC AUTO IL PREVENTIVATORE UNICO RC AUTO GUIDA RAPIDA CONTENUTI DELLA GUIDA - Domande e risposte - Consigli utili - La home page del Preventivatore Unico DOMANDE E RISPOSTE Che cos è? Come si accede? Cosa serve

Dettagli

Sezione II - Condizioni particolari per il prodotto SARASAVE club. - Condizioni particolari per il prodotto SARACOVER club

Sezione II - Condizioni particolari per il prodotto SARASAVE club. - Condizioni particolari per il prodotto SARACOVER club SARA assicurazioni spa Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia Capitale Sociale Euro 54.675.000 (i.v.) Sede e Direzione Generale 00198 Roma - Italia - Via Po n. 20 Iscrizione Tribunale Roma

Dettagli

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 4 DEL 9 AGOSTO 2006 REGOLAMENTO CONCERNENTE GLI OBBLIGHI INFORMATIVI A CARICO DELLE IMPRESE IN OCCASIONE DI CIASCUNA SCADENZA ANNUALE DEI CONTRATTI R.C.AUTO DI CUI AL TITOLO XIV (VIGILANZA

Dettagli

Guida pratica alle Assicurazioni

Guida pratica alle Assicurazioni Guida pratica alle Assicurazioni Le regole delle Assicurazioni R.C. Auto, Vita, Previdenziali e Malattia spiegate dall Autorità di vigilanza del settore Sommario Che cosa è l ISVAP 5 Assicurazioni R.C.

Dettagli

REGOLAMENTO n. X del XX / XXXX / 2015 L IVASS

REGOLAMENTO n. X del XX / XXXX / 2015 L IVASS REGOLAMENTO n. X del XX / XXXX / 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

Assicurazione danni: quanto mi costi? Milano, 20 maggio 2013 1

Assicurazione danni: quanto mi costi? Milano, 20 maggio 2013 1 Assicurazione danni: quanto mi costi? Il prezzo dell assicurazione contro i danni 1 Cos è un Impresa? E un ente organizzato per la produzione di beni o la prestazione di servizi destinati alla vendita

Dettagli

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CIRCOLARE N. 555/D Oggetto: Disposizioni in materia di assicurazione obbligatoria R.C.Auto disciplina del bonus/malus.

Dettagli

MIO PREVENTIVO RC AUTO

MIO PREVENTIVO RC AUTO MIO PREVENTIVO RC AUTO PROGETTO COFINANZIATO DAL MINISTERO PER LO SVILUPPO ECONOMICO Ministero dello Sviluppo Economico SOMMARIO Capitolo 1 Introduzione pag 05 La Trasparenza del Preventivo Capitolo 2

Dettagli

Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1

Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1 Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1 Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 2 Assicurazione rcauto_layout 1 01/10/13 19.02 Pagina 1 indice L ASSICURAZIONE R.C. AUTO 3 DEFINIZIONE

Dettagli

ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI

ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI Oggetto: confronto di preventivi per copertura RC Auto Richiedente: e.ceparano Richiesta No: REQ-39750523-0.98595200 1368048703 Data Elaborazione: 08-05-2013 ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI Gentile utente,

Dettagli

GUIDEpratiche LE PAROLE DELL ASSICURAZIONE COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE POLIZZE AUTO L INFORMAZIONE SEMPRE A PORTATA DI MANO

GUIDEpratiche LE PAROLE DELL ASSICURAZIONE COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE POLIZZE AUTO L INFORMAZIONE SEMPRE A PORTATA DI MANO GUIDEpratiche L INFORMAZIONE SEMPRE A PORTATA DI MANO LE PAROLE DELL ASSICURAZIONE COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE POLIZZE AUTO UN UTILE GLOSSARIO PER LA POLIZZA AUTO COME ORIENTARSI NEL MONDO DELLE ASSICURAZIONI

Dettagli

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011)

REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) REGOLE DI ASSEGNAZIONE DELLA CLASSE INTERNA E CORRISPONDENZA CLASSE CU (IN VIGORE DALL 1.7.2011) Come richiesto dalla vigente normativa, per ciascuna forma tariffaria, l Impresa ha determinato un criterio

Dettagli

NORME TARIFFARIE E TABELLE PREMI

NORME TARIFFARIE E TABELLE PREMI NORME TARIFFARIE E TABELLE PREMI Per l assicurazione della RESPONSABILITA CIVILE VEICOLI E NATANTI A MOTORE Tariffa in vigore dal 1 Febbraio 2009 Mod. AUTO51003 Ed. 1 Febbraio 2009 GRUPPO REALE MUTUA COMPAGNIA

Dettagli

CIRCOLARE N 2/2015 DEMATERIALIZZAZIONE ATTESTATI DI RISCHIO

CIRCOLARE N 2/2015 DEMATERIALIZZAZIONE ATTESTATI DI RISCHIO Milano 3 giugno 2015 CIRCOLARE N 2/2015 DEMATERIALIZZAZIONE ATTESTATI DI RISCHIO L IVASS ha emanato il Regolamento n. 9 del 19 maggio 2015 che fissa le regole per la dematerializzazione dell attestato

Dettagli

All atto della stipulazione il contratto è assegnato alla classe di merito CU ed Aziendale 14 se relativo a:

All atto della stipulazione il contratto è assegnato alla classe di merito CU ed Aziendale 14 se relativo a: CRITERI DI INDIVIDUAZIONE DELLA CLASSE DI MERITO BONUS/MALUS CU ED AZIENDALE Le sotto riportate regole hanno validità dal 01 Ottobre 2010 al 30 Giugno 2011 All atto della stipulazione il contratto è assegnato

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA ASSICURAZIONE NELLA FORMA LIBRO MATRICOLA 1 SEZ. 1

Dettagli

POLIZZA AUTO. Nota informativa

POLIZZA AUTO. Nota informativa POLIZZA AUTO Nota informativa La presente nota informativa è stata predisposta dall impresa Credemassicurazioni S.p.A. in conformità alle indicazioni contenute nel D.Lgs. 7 settembre 2005, n. 209, nelle

Dettagli

Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione RC Auto

Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione RC Auto Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione RC Auto Edizione Ottobre 2007 Versione: 01 Data: 01/10/2007 Versione 01 Data: 01/10/2007 Pag. 2 di 47 INDICE GENERALE Polizza Auto (valida per tutti i

Dettagli

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo

ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo ISVAP Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo Disposizioni in materia di assicurazione obbligatoria R.C.Auto disciplina del bonus/malus. Relazione di presentazione

Dettagli

,,,,, ,,, omississ,,, Art. 5. Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi

,,,,, ,,, omississ,,, Art. 5. Misure per la concorrenza e per la tutela del consumatore nei servizi assicurativi LEGGE 2 aprile 2007, n.40 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo

Dettagli

INDICE CONDIZIONI DI POLIZZA MULTIRISCHI AUTOVEICOLI. CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI pag.

INDICE CONDIZIONI DI POLIZZA MULTIRISCHI AUTOVEICOLI. CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI pag. INDICE CONDIZIONI DI POLIZZA MULTIRISCHI AUTOVEICOLI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI pag. SEZIONE R.C. AUTO R.C.AUTO CONDIZIONI GENERALI pag. CONDIZIONI SPECIALI

Dettagli

Devo acquistare la polizza

Devo acquistare la polizza Devo acquistare la polizza Quali rischi copre la polizza R.C. Auto? Riguarda i rischi relativi alla sola responsabilità civile e vincola l'agenzia assicuratrice a pagare gli importi dovuti a titolo di

Dettagli

Informazioni per il calcolo del preventivo auto

Informazioni per il calcolo del preventivo auto Consigli utili Il preventivo ha validità di 60 giorni dalla data di emissione, per decorrenze che rientrino in tale periodo. Se la decorrenza richiesta è oltre due mesi dalla data di emissione del preventivo,

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza

NOTA INFORMATIVA. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza NOTA INFORMATIVA contratto di assicurazione Novit Auto- NATANTI contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione dei natanti modello n. 1060 del 1 dicembre 2010 La presente nota

Dettagli

Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Sezione I DEFINIZIONI

Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Sezione I DEFINIZIONI Allegato A - «CONTRATTO DI ASSICURAZIONE» Nel testo che segue si intendono: Sezione I DEFINIZIONI per "Codice": il Codice delle assicurazioni private di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n.

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 25 ottobre 2010 1 PROGRAMMA DEI LAVORI

Dettagli

Come Calcolare un Preventivo RC Auto. www.marcoventuri.eu. Seguimi su. Marco Venturi Intermediario Assicurativo. MarcoVenturi10

Come Calcolare un Preventivo RC Auto. www.marcoventuri.eu. Seguimi su. Marco Venturi Intermediario Assicurativo. MarcoVenturi10 Come Calcolare un Preventivo RC Auto www.marcoventuri.eu Seguimi su Marco Venturi Intermediario Assicurativo MarcoVenturi10 https://www.linkedin.com/in/marcoventuri 2014 Marco Venturi Intermediario Assicurativo

Dettagli

Sinistri che hanno interessato il periodo di osservazione n. sinistro Data pagamento importo pagato

Sinistri che hanno interessato il periodo di osservazione n. sinistro Data pagamento importo pagato PORDENONE Piazzetta del Donatore 1, 33170 Pordenone Tel. 0434/522297 Fax 0434/520301 agenzia.pordenone@gruppoitas.it POLIZZA RCA AUTO 50 M09735045/1 TARGA VEICOLO CD756VY SCADENZA 31/10/2014 COMUNE DI

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

Condizioni contrattuali Edizione 01/2010. Per la tutela del patrimonio

Condizioni contrattuali Edizione 01/2010. Per la tutela del patrimonio Condizioni contrattuali Edizione 01/2010 Per la tutela del patrimonio IN 1ª CLASSE Condizioni contrattuali Edizione 01/2010 Mod. Auto 51231/2010 INDICE DEFINIZIONI 1) SEZIONE I: - Condizioni generali di

Dettagli

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO AUTOVETTURE

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO AUTOVETTURE NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO AUTOVETTURE Introduzione Edizione 05/2013 La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposta dall IVASS - EX ISVAP (reg. n. 35/2010), ma il suo contenuto non

Dettagli

Domanda: 52587 C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l assicurato che nel corso dell anno non ha provocato danni a terzi?

Domanda: 52587 C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l assicurato che nel corso dell anno non ha provocato danni a terzi? Esame: Test C Domanda: 52587 C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l assicurato che nel corso dell anno non ha provocato danni a terzi? 1) 1. Bonus Malus 2) 2. A franchigia fissa 3) 3. A

Dettagli

Introduzione GLOSSARIO

Introduzione GLOSSARIO CATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattolica Cattolica Assi curazioni Soc. Coop. Lungadige Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n 966 n 00320160237 Registro

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTOVETTURE E AUTOTASSAMETRI. Guida Liguria RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 2

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTOVETTURE E AUTOTASSAMETRI. Guida Liguria RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTOVETTURE E AUTOTASSAMETRI Guida Liguria Pag. RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 2 CONDIZIONI AGGIUNTIVE per i rischi non compresi nell Assicurazione

Dettagli

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n..

Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione

Dettagli

!"! #$#% "#&'()*(&)+)",-*.. -+()*(&)++ #!"/!0 0#"1% 20""" 1) "1% #""0% "! # #!! 3 2) " 4 "!! 04 "3!!0"!$"#"" % ##!!0 4 "#0" 2!2##!!!

!! #$#% #&'()*(&)+),-*.. -+()*(&)++ #!/!0 0#1% 20 1) 1% #0% ! # #!! 3 2)  4 !! 04 3!!0!$# % ##!!0 4 #0 2!2##!!! !"! #$#% "#&'()*(&)+)",-*.. -+()*(&)++ #!"/!0 0#"1% 20""" 1) "1% #""0% "! # #!! 3 2) " 4 "!! 04 "3!!0"!$"#"" % ##!!0 4 "#0" 2!2##!!! 04 ",! Pagina 2 di 2 NOTA INFORMATIVA " # " $% "## /. 5. 2.,., %&'(

Dettagli

LEGGERE E CAPIRE LE POLIZZE ASSICURATIVE AUTO E MOTO

LEGGERE E CAPIRE LE POLIZZE ASSICURATIVE AUTO E MOTO LEGGERE E CAPIRE LE POLIZZE ASSICURATIVE AUTO E MOTO Guida operativa per l assicurato A cura di: Fabrizio Contu Redazione: ing. Roldano De Bastiani Edizione 2012 INDICE 1. Leggere e capire le polizze...3

Dettagli

auto CATTOLICA&AUTO CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RC AUTO AUTOVETTURE DANNI EDIZIONE 04/11

auto CATTOLICA&AUTO CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RC AUTO AUTOVETTURE DANNI EDIZIONE 04/11 CATTOLICA&AUTO auto CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE RC AUTO AUTOVETTURE Il presente allegato è parte integrante della polizza MRA - MOD. CAUTO 1 EDIZIONE 04/ DANNI INDICE CONDIZIONI DI POLIZZA AUTOVETTURE

Dettagli

Polizza Auto SestoSenso KM

Polizza Auto SestoSenso KM Polizza Auto SestoSenso KM Dedicata a chi fa pochi chilometri e vuole risparmiare Paghi solo in base ai chilometri percorsi Assistenza satellitare inclusa SestoSenso KM Convenienza e protezione viaggiano

Dettagli

Mod. ATD/AA/GP0007 ed. 03/2014

Mod. ATD/AA/GP0007 ed. 03/2014 AXA MPS Guidare Protetti Nota informativa al contratto di assicurazione di Responsabilità Civile per la circolazione dei Veicoli a motore Autobus, Veicoli adibiti al trasporto di cose, Macchine operatrici

Dettagli

La polizza RC auto. Ultimo consiglio: Ogni premio è trattabile.

La polizza RC auto. Ultimo consiglio: Ogni premio è trattabile. 2 La polizza RC auto Da ottobre 2009 a ottobre 2011, secondo i dati ISVAP, gli incrementi tariffari medi nazionali sono stati pari al 26,9% per un 40enne in classe di massimo bonus, al 20,2% per un 18enne

Dettagli

COGNIZIONE DEI PRINCIPI APPLICABILI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE, CONTABILITA COMMERCIALE, REGIME DELLE TARIFFE PREZZI E CONDIZIONI DI TRASPORTO.

COGNIZIONE DEI PRINCIPI APPLICABILI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE, CONTABILITA COMMERCIALE, REGIME DELLE TARIFFE PREZZI E CONDIZIONI DI TRASPORTO. COGNIZIONE DEI PRINCIPI APPLICABILI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE, CONTABILITA COMMERCIALE, REGIME DELLE TARIFFE PREZZI E CONDIZIONI DI TRASPORTO. C C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l

Dettagli

CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it

CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it CAMPER CLUB LA GRANDA www.camperclublagranda.it beppe@cnnet.it BREVE GUIDA ALLE TARIFFE DELL ASSICURAZIONE R.C.AUTO A cura dell ANIA - Il premio di assicurazione - Inversione del ciclo produttivo - Le

Dettagli

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO VEICOLI COMMERCIALI

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO VEICOLI COMMERCIALI NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO VEICOLI COMMERCIALI Introduzione La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposta dall ISVAP (reg. n. 35/2010), ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

Condizioni della Convenzione Luoghi di Lavoro Aziende Cooperative della Provincia di Modena

Condizioni della Convenzione Luoghi di Lavoro Aziende Cooperative della Provincia di Modena Allegato A) Condizioni della Convenzione Luoghi di Lavoro Aziende Cooperative della Provincia di Modena CONDIZIONI ASSICURATIVE (in aggiunta e/o in aggiornamento delle Condizioni previste dalla Convenzione

Dettagli

Polizza Auto SestoSenso KM

Polizza Auto SestoSenso KM Polizza Auto SestoSenso KM Dedicata a chi fa pochi chilometri e vuole risparmiare Paghi solo in base ai chilometri percorsi Assistenza satellitare inclusa SestoSenso KM Convenienza e protezione viaggiano

Dettagli

Guida a SaraFree. Garanzia RCA

Guida a SaraFree. Garanzia RCA Guida a SaraFree Garanzia RCA Mod. 269/C ed. 01/2006 1 Condizioni Particolari di Assicurazione SaraFreeDay (cod. 272/B) 2 GARANZIE DI RESPONSABILITÀ CIVILE 1. Regolamentazione contrattuale La presente

Dettagli

Tabella di conversione della Classe di Conversione Universale (CU) in vigore dal 1.02.2009

Tabella di conversione della Classe di Conversione Universale (CU) in vigore dal 1.02.2009 Tabella di conversione della di Conversione (CU) in vigore dal 1.02.2009 Come previsto dalla normativa vigente, è stato determinato un criterio di corrispondenza fra le classi di merito interne e le classi

Dettagli

Preventivatore on line

Preventivatore on line Preventivatore on line MANUALE D USO Maggio 2007 PREMESSA Questo documento costituisce una guida pratica per utilizzare al meglio il sistema di confronto delle tariffe RCAuto attivo all interno del sito

Dettagli

MRA Mod. 3001/A. Edizione 06/2008

MRA Mod. 3001/A. Edizione 06/2008 Condizioni di polizza Multirischi MRA Mod. 3001/A Edizione 06/2008 Il presente allegato è parte integrante della polizza COL-MRA Mod. 3000-LS Ed. 06/2002 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI

Dettagli

POLIZZA RC AUTO + ARD POLIZZA INFORTUNI SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA SCHEDA OFFERTA ECONOMICA POLIZZA RC AUTO E ARD + POLIZZA INFORTUNI:

POLIZZA RC AUTO + ARD POLIZZA INFORTUNI SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA SCHEDA OFFERTA ECONOMICA POLIZZA RC AUTO E ARD + POLIZZA INFORTUNI: LOTTO 3 POLIZZA RC AUTO + ARD POLIZZA INFORTUNI SCHEDA DI OFFERTA ECONOMICA SCHEDA OFFERTA ECONOMICA POLIZZA RC AUTO E ARD + POLIZZA INFORTUNI: TALE TOTALE DI POLIZZA SARA IL VALORE CONTEGGIATO PER L ATTRIBUZIONE

Dettagli

Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale

Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale Pagina 1 La responsabilità civile grava (è): sul conducente; sul proprietario del veicolo in solido. Non grava sul proprietario quando può dimostrare che

Dettagli

NOIAUTO. Fatta con cura, in esclusiva per noi. Edizione 12/10 Il presente allegato è parte integrante della polizza MRA-MOD.

NOIAUTO. Fatta con cura, in esclusiva per noi. Edizione 12/10 Il presente allegato è parte integrante della polizza MRA-MOD. NOIAUTO Fatta con cura, in esclusiva per noi. Edizione 12/ Il presente allegato è parte integrante della polizza MRA-MOD. AUTO 1 / SOCI CICLOMOTORI/MOTOCICLI INDICE CONDIZIONI DI POLIZZA MULTIRISCHI MOTOVEICOLI

Dettagli

Nota informativa al Contraente

Nota informativa al Contraente Nota informativa al Contraente Rami danni - Auto La presente Nota Informativa ha lo scopo di fornire al Contraente (persona fisica o giuridica che sottoscrive il contratto di assicurazione) tutte le informazioni

Dettagli

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254

D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 397 D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254 Art. 1 2. D.P.R. 18 luglio 2006, n. 254. Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell articolo

Dettagli

Polizza Auto Bonus Malus

Polizza Auto Bonus Malus Polizza Auto Bonus Malus Scegli il meglio per la tua polizza auto Protezione totale senza sorprese Abbinabile all assistenza satellitare SestoSenso Polizza Auto Bonus Malus Allianz Protezione totale senza

Dettagli

POLIZZA RC PROFESSIONALE AVVOCATO

POLIZZA RC PROFESSIONALE AVVOCATO Roma, 21 luglio 2014 POLIZZA RC PROFESSIONALE AVVOCATO Tabella Premi Polizza RC Professionale Avvocato INTROITI 250.000,00 500.000,00 MASSIMALI 1.000.000,00 1.500.000,00 3.000.000,00 25.000,00 297,00 356,00

Dettagli

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO AUTOVETTURE

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO AUTOVETTURE NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO AUTOVETTURE Introduzione La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposta dall ISVAP (reg. n. 35/2010), ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012

14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012 14.02.2013 - Schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico CONTRATTO BASE RCA LEGGE 221/2012.2013, n.. Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della

Dettagli

SVD: regolamento Ivass 9/2015. Dematerializzazione attestato di rischio

SVD: regolamento Ivass 9/2015. Dematerializzazione attestato di rischio Circolare ai collaboratori di Südtirol Vita & Danni CIRCOLARE N. 046/2015 Alla c.a. di Tutti i collaboratori di Südtirol Vita & Danni Milano, 1 luglio 2015 SVD: regolamento Ivass 9/2015. Dematerializzazione

Dettagli

CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021 Arzachena DURATA: TRE ANNI DECORRENZA: ORE 24:00 DEL 31 DICEMBRE 2015

CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021 Arzachena DURATA: TRE ANNI DECORRENZA: ORE 24:00 DEL 31 DICEMBRE 2015 COMUNE DI ARZACHENA Provincia di Olbia - Tempio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO POLIZZA TRIENNALE RC AUTO PER I VEICOLI COMUNALI 2016-2018 LIBRO MATRICOLA CONTRAENTE: COMUNE DI ARZACHENA via Firenze 2-07021

Dettagli

In vigore dall 1/09/2015 al 31/08/2016

In vigore dall 1/09/2015 al 31/08/2016 NORME TARIFFARIE UNIPOLSAI ASSICURAZIONI (DIVISIONE LA PREVIDENTE, DIVISIONE NUOVA MAA) PER LA GARANZIA DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE OBBLIGATORIA (Decreto Legislativo n. 209 del 7 settembre 2005) In vigore

Dettagli

ALLIANZ RAS CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE R.C.A. EDIZIONE 1.4.2010

ALLIANZ RAS CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE R.C.A. EDIZIONE 1.4.2010 ALLIANZ RAS CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE R.C.A. EDIZIONE 1.4.2010 Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione RC Auto Edizione APRILE 2010 DP.N.AU04.RC.O08 Versione: 10 Data: 01/04/2010 Polizza Auto

Dettagli

Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione R.C. Auto

Condizioni Generali e Particolari di Assicurazione R.C. Auto Condizioni Generali e Particolari di Edizione 1 Maggio 2005 Versione 06 Data 01/05/2005 Pagina 1 di 52 Versione 06 Data 01/05/2005 Pagina 2 di 52 INDICE GENERALE Polizza Auto (valida per tutti i veicoli

Dettagli

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione Assicurazione Auto Diritti del consumatore Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione GLOSSARIETTO ANIA: è l'associazione che rappresenta le imprese di assicurazione operanti in Italia.

Dettagli

CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI S.p.A. Divisione Fondiaria

CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI S.p.A. Divisione Fondiaria CONVENZIONE ASSICURATIVA Fondiaria SAI S.p.A. Divisione Fondiaria DEFINIZIONI. CONTRAENTE: Università degli Studi del Molise CRAM Circolo Ricreativo Ateneo Molisano. SEDE LEGALE: Via DE Sanctis 86100 CAMPOBASSO

Dettagli

Informazioni per il calcolo del preventivo veicoli commerciali Consigli utili

Informazioni per il calcolo del preventivo veicoli commerciali Consigli utili Consigli utili Il preventivo ha validità di 60 giorni dalla data di emissione, per decorrenze che rientrino in tale periodo. Per calcolare correttamente il tuo preventivo tieni a portata di mano i seguenti

Dettagli

Guida pratica alle Assicurazioni

Guida pratica alle Assicurazioni Guida pratica alle Assicurazioni Le regole delle Assicurazioni R.C. Auto, Vita, Previdenziali e Malattia spiegate dall Autorità di vigilanza del settore Sommario Che cosa è l ISVAP 5 Assicurazioni R.C.

Dettagli

NOIAUTO. Fatta con cura, in esclusiva per noi. Edizione 12/10 Il presente allegato è parte integrante della polizza MRA-MOD.

NOIAUTO. Fatta con cura, in esclusiva per noi. Edizione 12/10 Il presente allegato è parte integrante della polizza MRA-MOD. NOIAUTO Fatta con cura, in esclusiva per noi. Edizione / Il presente allegato è parte integrante della polizza MRA-MOD. AUTO 1 / SOCI AUTOVETTURE INDICE CONDIZIONI DI POLIZZA MULTIRISCHI AUTOVEICOLI CONDIZIONI

Dettagli