IL PRESIDENTE sottopone per l approvazione quanto segue:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PRESIDENTE sottopone per l approvazione quanto segue:"

Transcript

1 IL PRESIDENTE sottopone per l approvazione quanto segue: * * * Normativa: - D.Lgs. n. 422 del 19/11/1997 Conferimento alle regioni ed agli enti locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell art.4, c.4 della Legge n. 59/1997 ; - Legge Regione Emilia Romagna n. 30 del 02/10/1998 Disciplina generale del trasporto pubblico regionale e locale ; - D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 Testo Unico delle Leggi sull ordinamento degli enti locali ; Precedenti: - Atto C.C. n. 3284/240 del Istituzione dell Agenzia locale per la Mobilità e il trasporto pubblico nella provincia di Ravenna ; - Convenzione Rep. Provincia di Ravenna n.2873 del 30/11/2001 stipulata tra la Provincia di Ravenna e i 18 Comuni della provincia per istituire l Agenzia locale per la mobilità e il trasporto pubblico nella provincia di Ravenna; - Atto C.C. n. 2066/215 del Indirizzi per l evoluzione strategica dell Agenzia per la Mobilità e il trasporto pubblico locale del bacino provinciale di Ravenna ; - Contratto di servizio tra l impresa ME.TE. S.p.A. di Ravenna e l Agenzia Locale per la Mobilità e il Trasporto Pubblico di Ravenna, per l erogazione del servizio di TPL nel bacino di Ravenna per il periodo , Rep. Provincia di Ravenna N del ; - Determinazione Dirigente Settore Sviluppo economico n. 114/22 del relativa a: Istituzione e concessione delle linee di trasporto pubblico di competenza del Comune di Faenza all impresa ME.TE. S.p.A. di Ravenna, aggiudicataria del servizio di TPL per il bacino provinciale di Ravenna, per il periodo , per l espletamento del servizio di trasporto pubblico locale di persone e successive modifiche e integrazioni; - Convenzione tra l Alma Mater Studiorum Università di Bologna, il Comune di Faenza, la Società Terre Naldi e la Fondazione Flaminia relativa al sostegno degli oneri per il funzionamento dei corsi universitari della Facoltà di Agraria dell Università di Bologna a Faenza, approvata con DD n. 114/65 del , a seguito dell atto CC n. 3455/354 del Indirizzi per il radicamento, il sostegno e la promozione dei corsi universitari della Facoltà di Agraria dell Università di Bologna a Faenza; - Atto C.C. n. 990/55 del di approvazione del Bilancio di previsione 2006; - Atto G.C. n. 1789/139 del di approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l anno 2006; Motivo del provvedimento: La sede di Faenza del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia della Facoltà di Agraria dell Università di Bologna, è situata nei locali di Via Tebano n. 54, presso l Azienda Agricola Naldi, di proprietà del Comune di Faenza e gestita dalla Società Terre Naldi. L art. 4 della convenzione quadro stipulata tra l alma Mater Studiorum-Università di Bologna, il Comune di Faenza, la Società Terre Naldi e la Fondazione Flaminia, prevede che Terre Naldi metta a disposizione degli studenti e degli insegnanti una serie di servizi atti al corretto funzionamento dell attività dei Corsi di Laurea. Uno tra i servizi indispensabili da fornire, considerata la dislocazione di Tebano, è il collegamento tra il centro urbano e l Azienda Naldi. La Società Terre Naldi, che fino ad oggi ha provveduto ad espletare tale servizio con propri mezzi e personale, ritenuti non idonei al trasporto di circa studenti, e spesso interferendo con le proprie attività istituzionali, nell intento di soddisfare le esigenze di mobilità espresse dagli studenti e dai docenti del Corso di Laurea, ha richiesto al Comune di Faenza di istituire una linea urbana di autobus che possa effettuare il servizio per almeno due corse al giorno durante i due trimestri di svolgimento delle lezioni, che, indicativamente e con delle variazioni annuali, sono articolati come segue: CC/ P:\zm_condivisione\Newsletter 2006\09_settembre\06a_Delibera_trasporto_Tebano.doc 1

2 1 trimestre/sessione primaverile: dal 27 febbraio al 31 maggio 5 giorni dal lunedì al venerdì - 2 classi: circa 15/20 persone fra studenti e docenti; 2 trimestre/sessione autunnale: dal 2 ottobre al 22 dicembre 3 giorni dal martedì al giovedì 1 classe: circa 10 persone fra studenti e docenti. I frequentatori del Corso di Laurea provengono da diverse zone della Regione: Cesena, Bologna, zone limitrofe, e anche da fuori regione con pernottamento a Cesena, dove si svolge, presso Villa Almerici, il primo anno e mezzo del triennio universitario, mentre a Tebano viene svolta la parte più didattico/pratica con impegno nelle cantine, nei campi e nei laboratori. L Amministrazione comunale di Faenza, ritenendo necessario e doveroso attivare un servizio di trasporto che colleghi la sede universitaria di Faenza con la mobilità pubblica, e considerando il collegamento di evidente pubblica utilità ad un utenza indifferenziata/occasionale, poichè l afflusso verso il Polo Vitivinicolo è composto non solo di studenti e docenti universitari, ma anche di dipendenti e di visitatori che, per vari motivi, hanno necessità di raggiungere le varie strutture operanti a Tebano, ha acquisito dal gestore del trasporto pubblico nel bacino di Ravenna, Soc. ME.TE.SPA, una progettazione di massima ed il preventivo dei costi. Il servizio proposto dal gestore, ed approvato dalla Segreteria dei Corsi di Laurea, consiste in un ampliamento della linea extraurbana 3/RA di competenza provinciale, gestita dalla Cooperativa Trasporti di Riolo Terme, associata a METE SPA, istituendo una diramazione per Tebano. Trattandosi ovviamente di servizio di linea trovano applicazione gli ordinari titoli di viaggio con incasso a favore del gestore. Programma sintetico ed indicativo di esercizio: DAL LUNEDI AL VENERDI arrivo a Tebano ore 8,30 coincidenze a Castelbolognese FS e centro ore 8,20 da: Faenza FS (Viale IV Novembre semaforo) ore 7,50 e da Imola autostazione e FS ore 8,05 1^ partenza da Tebano ore 12,30 fermata a Campiano ore 12,43: coincidenze per Castelbolognese FS e centro ore 12,51 - Faenza ore 13,04 - Imola ore 12,58 2^ partenza da Tebano ore 16,58 FINO AL GIOVEDÌ COMPRESO Fermata a Campiano ore 17,01: coincidenze per Castelbolognese FS e centro 17,12 - Faenza ore 17,30 - Imola ore 17,18 SOLO IL VENERDÌ 2^ partenza da Tebano ore 14,25 Fermata a Campiano ore 14,30: coincidenze per Castelbolognese FS e centro ore 14,38 - Faenza ore 14,47 - Imola ore 17,18. La diramazione per Tebano prevede 3 coppie di corse a/r Campiano-Tebano per un totale di km 9 (km. 1,5 x 6) e procede dalla fermata di Campiano, strada provinciale 306, in Via Camerini, Via Biancanigo - comune di Castelbolognese - strada provinciale Tebano, fino al centro universitario, in via Tebano n. 54. Il gestore ribadisce la necessità di istituire una fermata presso l ingresso della sede universitaria. Per la coppia di corse del mattino è possibile deviare un autobus di linea proveniente da Faenza, dal percorso verso la diramazione, considerando solo il chilometraggio della coppia di corse. Per le successive coppie di corse di mezzogiorno e del pomeriggio è necessario raggiungere il centro universitario con un autobus dedicato, e una persona di riferimento, che colleghi il centro con la fermata sulla provinciale 306. CC/ P:\zm_condivisione\Newsletter 2006\09_settembre\06a_Delibera_trasporto_Tebano.doc 2

3 Ciò comporta una percorrenza aggiuntiva di km 26 (km 6,5 x 4), per un totale di 35 km/giorno di linea aggiuntivi. Il costo massimo a trimestre, preventivato da ME.TE. SPA, è di circa 3.900,00 + iva 10%, per un totale di 4.290,00, tenendo conto, oltre all applicazione del corrispettivo chilometrico extraurbano contrattualmente previsto, dell onere per l impegno di una persona di riferimento nelle due corse di ritorno. Visto l art. 4 Variazione dei servizi del Contratto per l erogazione di servizi di trasporto pubblico locale nel bacino di Ravenna, che prevede: c.1.) Il programma di esercizio, di cui all Allegato n.1, è soggetto a riprogrammazione su richiesta dell Agenzia, anche in termini di istituzione, soppressione o modifica di linee e/o fermate, per esigenze di pubblica utilità, ancorchè connesse alla sperimentazione di nuovi servizi e/o nuove linee... c2)..sono fatte salve le modifiche che comportino verifiche e autorizzazioni ai fini della sicurezza quali cambiamenti dei percorsi e delle fermate, per le quali è sempre richiesta autorizzazione in forma espressa da parte dell Agenzia, con a carico del Gestore l onere di acquisire dalle autorità competenti i nulla osta richiesti... c.5) Le modifiche di cui al c.2) dovranno essere mirate al miglioramento dell offerta e ad assicurare comunque il rispetto delle esigenze dell utenza, ponendosi nella prospettiva di promuovere un crescente livello di soddisfazione sia in termini quantitativi che in termini qualitativi della domanda. c.9) E fatto obbligo al Gestore, ogniqualvolta nella vigenza del Contratto si renda necessario e/o opportuno per esigenze di pubblica utilità, di coordinare il proprio programma di esercizio con quelli in essere nei bacini contermini e con quelli dei servizi ferroviari, al fine di garantire la massima integrazione dei servizi. Visto l art. 6 Corrispettivi e compensazioni del medesimo Contratto di servizio che prevede: c.1) In caso di attivazione di nuovi servizi relativi ad estensioni di linee già presenti nel vigente contratto di servizio, con particolari caratteristiche tecniche o che comportino esigenze specifiche motivate al momento della richiesta, i corrispettivi unitari potranno essere rideterminati dall Agenzia sulla base di valutazioni tecnico-economiche, motivando l eventuale scostamento rispetto ai prezzi unitari originali Visto l art. 24 Classificazione dei servizi, c.2) della L.R. n. 30/1998 che prevede: per servizio pubblico di linea si intende un servizio adibito normalmente al trasporto collettivo di persone, bagagli e pacchi, avente lo scopo di collegare due o più località ed effettuato con itinerario, orari e tariffe prestabiliti e con offerta indifferenziata al pubblico, anche se questo sia costituito da una particolare categoria di persone. Ogni singolo itinerario determina una distinta linea. Considerato che l ampliamento di una linea già esistente è ritenuto meno oneroso e più agevole rispetto all istituzione di una nuova linea di trasporto pubblico appositamente organizzata, l Amministrazione comunale intende attivare il servizio in via sperimentale per il 2 trimestre 2006, riservandosi di valutarne l utilizzo, prima di richiederne l istituzione definitiva a partire dall anno Si approva il preventivo di spesa massimo a trimestre di 4.290,00 fornito da METE SPA, a carico del Comune di Faenza, pur trattandosi di una linea di competenza provinciale, ma al servizio dei corsi universitari di Faenza, dando atto che la spesa per finanziare il collegamento nel 2 trimestre 2006 trova copertura finanziara negli appositi capitoli del bilancio 2006 e verrà successivamente impegnata con determinazione del Dirigente Caposettore Sviluppo economico. Dare atto che in caso di attivazione definitiva del servizio, a partire dal 2007, saranno stanziate le necessarie risorse sul bilancio di competenza. CC/ P:\zm_condivisione\Newsletter 2006\09_settembre\06a_Delibera_trasporto_Tebano.doc 3

4 Trasmettere la presente deliberazione alla Provincia di Ravenna per i provvedimenti di sua competenza in ordine all istituzione dell ampliamento della linea extraurbana di concessione provinciale, relativamente alla sicurezza del percorso e delle fermate, e all Agenzia per la Mobilità ed il TPL di Ravenna per l inserimento nel contratto di servizio del nuovo programma d esercizio, nonchè per l affidamento della linea al gestore del TPL per il bacino di Ravenna, METE SPA. Richiedere inoltre all Agenzia per la Mobilità di Ravenna di inserire il nuovo collegamento tra i servizi da proporre alla Regione Emilia-Romagna per concorrere alla ripartizione dei contributi del Fondo Regionale di Sviluppo del Trasporto Pubblico per le iniziative di incremento e qualificazione dei servizi di trasporto pubblico, ai sensi della L.R. n. 1 del Pareri: - Visti i pareri favorevoli espressi, a norma dell art. 49 Dlgs. 267 del 18/08/2000 in ordine alla regolarità tecnica ed alla regolarità contabile, nonchè attestazione della copertura finanziaria; Pertanto, A voti unanimi, palesemente resi, LA GIUNTA COMUNALE DELIBERA 1. Approvare, in via sperimentale per il 2 trimestre 2006, da ottobre a dicembre, l attivazione di un servizio di trasporto per il collegamento con la mobilità pubblica dell Azienda Agricola Naldi in via Tebano n. 54, sede di Faenza dei Corsi di Laurea in Viticoltura ed Enologia della Facoltà di Agraria dell Universita di Bologna, ritenendolo necessario e di pubblica utilità per le motivazioni esposte in premessa, riservandosi di valutarne l utilizzo, prima di richiederne l istituzione definitiva a partire dall anno 2007 per le due sessioni primaverile ed autunnale. 2. Approvare il preventivo di spesa massimo a trimestre di 4.290,00 fornito da METE SPA, a carico del Comune di Faenza, dando atto che la spesa per finanziare il collegamento nel 2 trimestre 2006 trova copertura finanziara negli appositi capitoli del bilancio 2006 e verrà successivamente impegnata con determinazione del Dirigente Caposettore Sviluppo economico. 3. Dare atto che in caso di attivazione definitiva del servizio, a partire dal 2007, saranno stanziate le necessarie risorse sul bilancio di competenza. 4. Trasmettere la presente deliberazione alla Provincia di Ravenna per i provvedimenti di sua competenza in ordine all istituzione dell ampliamento della linea extraurbana di concessione provinciale, relativamente alla sicurezza del percorso e delle fermate, e all Agenzia per la Mobilità ed il TPL di Ravenna per l inserimento nel contratto di servizio del nuovo programma d esercizio, nonchè per l affidamento della linea al gestore del TPL per il bacino di Ravenna, METE SPA. 5. Richiedere inoltre all Agenzia per la Mobilità di Ravenna di inserire il nuovo collegamento tra i servizi da proporre alla Regione Emilia-Romagna per concorrere alla ripartizione dei contributi del Fondo Regionale di Sviluppo del Trasporto Pubblico per iniziative di incremento e qualificazione dei servizi di trasporto pubblico ai sensi della L.R. n. 1 del CC/ P:\zm_condivisione\Newsletter 2006\09_settembre\06a_Delibera_trasporto_Tebano.doc 4

5 6. Dichiarare l immediata esecutività del provvedimento, a termini del 4 comma dell art. 134 del D.Lgs. 267 del 18/08/2000, stante l urgenza di definire con tempestività i rapporti derivanti dal presente provvedimento, dando atto che è stata eseguita apposita separata votazione unanime. A norma dell art. 49 D.Lgs. 267 del 18/08/2000, SI ATTESTA, per l atto in oggetto: a) la regolarità tecnica IL CAPO SERVIZIO AZIENDE E PARTECIPAZIONI COMUNALI (Pier Luigi Fallacara) IL CAPOSETTORE SVILUPPO ECONOMICO (Claudio Facchini) b) la regolarità contabile e la copertura finanziaria IL CAPOSETTORE FINANZIARIO (Rag. P.Paola Capra) CC/ P:\zm_condivisione\Newsletter 2006\09_settembre\06a_Delibera_trasporto_Tebano.doc 5

Richiamate: Preso atto Considerato

Richiamate: Preso atto Considerato Seduta del 25.02.2010 Deliberazione N. 37 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- APPROVAZIONE CONVENZIONE CON SMTP

Dettagli

COMUNE DI TRAVERSETOLO Provincia di PARMA

COMUNE DI TRAVERSETOLO Provincia di PARMA COMUNE DI TRAVERSETOLO Provincia di PARMA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 7 DEL 05/02/2014 Oggetto: PRESA D'ATTO DELLA PROROGA FINO AL 31/12/14 DEL CONTRATTO DI SERVIZIO FRA SMTP E TEP

Dettagli

pluriennale 2008/2010, Programma Investimenti 2008/2010 e Programma triennale delle opere pubbliche.

pluriennale 2008/2010, Programma Investimenti 2008/2010 e Programma triennale delle opere pubbliche. IL PRESIDENTE sottopone per l approvazione quanto segue: *** Normativa Decreto Presidente della Repubblica n. 285/1990 Regolamento nazionale di polizia mortuaria. Circolare Ministero Sanità n. 24/1993

Dettagli

IL PRESIDENTE sottopone per l approvazione quanto segue: *** Normativa:

IL PRESIDENTE sottopone per l approvazione quanto segue: *** Normativa: IL PRESIDENTE sottopone per l approvazione quanto segue: Normativa: *** - Titolo V del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (Testo Unico Enti Locali), relativo alla gestione dei servi pubblici locali, e sue successive

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

Atto C.C. n. 3697/240 del 28 luglio 2005

Atto C.C. n. 3697/240 del 28 luglio 2005 Atto C.C. n. 3697/240 del 28 luglio 2005 OGGETTO: Indirizzi per: a) riacquisizione da Hera Spa del Servizio cimiteriale e definizione della nuova forma di gestione; b) nuova modalità di gestione del Servizio

Dettagli

COMUNE DI CAPRAIA ISOLA. Provincia di Livorno DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI CAPRAIA ISOLA. Provincia di Livorno DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CAPRAIA ISOLA Provincia di Livorno DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ATTO N. 30 SEDUTA DEL 26/11/2013 OGGETTO: Servizi di Trasporto Pubblico Locale - Approvazione del Perfezionamento intesa

Dettagli

Polo funzionale 11 Università

Polo funzionale 11 Università Polo funzionale 11 Università Comune: Ravenna Fig.1 INQUADRAMENTO TERRITORIALE Polo n. 11-1 Fig.2 INQUADRAMENTO URBANO Scala 1:10.000 ELENCO UNITÀ DEL POLO FUNZIONALE: Famiglia attività (l.r. 20/2000):

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE SERVIZIO AZIENDE COMUNALI SERVIZI PUBBLICI E STATISTICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE SERVIZIO AZIENDE COMUNALI SERVIZI PUBBLICI E STATISTICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE SERVIZIO AZIENDE COMUNALI SERVIZI PUBBLICI E STATISTICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 173 / 2014 OGGETTO:CONFERIMENTO

Dettagli

Capitolo 5. L integrazione tariffaria: il sistema Mi Muovo

Capitolo 5. L integrazione tariffaria: il sistema Mi Muovo Capitolo 5 L integrazione tariffaria: il sistema Mi Muovo 213 214 RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 2014 5 Il sistema di tariffazione integrata in Emilia- Romagna Nel corso del 2013 è continuato l'impegno

Dettagli

N. 16 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza ... ADUNANZA STRAORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA

N. 16 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza ... ADUNANZA STRAORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA N. 16 REGISTRO DELIBERAZIONI COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza ADUNANZA STRAORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE... OGGETTO: CONVENZIONE

Dettagli

CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA. Provincia di Firenze

CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA. Provincia di Firenze CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA Provincia di Firenze CONVENZIONE TRA COMUNI E CIRCONDARIO EMPOLESE VALDELSA PER LA GESTIONE DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DEL LOTTO UNICO DEL CIRCONDARIO EMPOLESE

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE ANNO 2014 N. 87 del Registro Delibere OGGETTO: CORSI DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/15 - Indirizzi

Dettagli

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE lunedì 15 settembre 2014 martedì 16 settembre 2014 mercoledì 17 settembre 2014 giovedì 18 settembre 2014 venerdì 19 settembre 2014 lunedì 22 settembre 2014 martedì 23 settembre 2014 mercoledì 24 settembre

Dettagli

UNIVERSITA DI BOLOGNA CAMPUS DI RAVENNA

UNIVERSITA DI BOLOGNA CAMPUS DI RAVENNA UNIVERSITA DI BOLOGNA CAMPUS DI RAVENNA Qualifica Richiesta: Incarichi di tutorato per le esigenze dei corsi di studio della Vicepresidenza della Scuola di Lettere e Beni culturali Ravenna Requisiti: Laurea

Dettagli

Riorganizzazione rete TPL del Comune di Empoli per l ATO regionale

Riorganizzazione rete TPL del Comune di Empoli per l ATO regionale COMUNE DI EMPOLI Ufficio Tecnico Settore OO.PP. e Infrastrutture Riorganizzazione rete TPL del Comune di Empoli per l ATO regionale RELAZIONE TECNICA L ISTRUTTORE TECNICO DIRETTIVO - Ing. Roberta Scardigli

Dettagli

C O M U N E D I M A R I A N O P O L I

C O M U N E D I M A R I A N O P O L I C O M U N E D I M A R I A N O P O L I Provincia di Caltanissetta COPIA DELLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 73 del Registro Data 21.12.2010 OGGETTO: Autorizzazione rapporto di gestione della casa

Dettagli

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI LAJATICO VERBALE DI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 1 DEL 21-01-2015 OGGETTO: LOCALI PER CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI. DETERMINAZIONE L anno duemilaquindici addì ventuno del

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A (PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA)

C O M U N E D I P O L I S T E N A (PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA) DELIBERAZIONE N 44 C O M U N E D I P O L I S T E N A (PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA) COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE del 04-03-2014 Oggetto: Canone non Ricognitorio - Determinazione

Dettagli

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 61 DEL 23/07/2014

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 61 DEL 23/07/2014 C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 61 DEL 23/07/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SASSO MARCONI

Dettagli

DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI

DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI Get on board IL COMITATO PARI OPPORTUNITÀ DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI BOLOGNA, nell ambito delle proprie finalità, ha organizzato la seconda edizione del corso di

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 763 / 2014 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL CONTRATTO PER LA MANUTENZIONE E

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 36 del Reg. Delib. N. 4843 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto IL PRESIDENTE f.to Valeria Antecini f.to Maddalena Sorrentino N. 286 REP. REFERTO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRI DEL BENACO Provincia di Verona Viale F.lli Lavanda, 3 - Cap. 37010 0456205888 - fax 0456205800 P.IVA 00661030239 sito internet: www.comune.torridelbenaco.vr.it e-mail: comune@torridelbenaco.vr.it

Dettagli

Versione del 23 febbraio 2012 1

Versione del 23 febbraio 2012 1 Versione del 23 febbraio 2012 1 FAQ ESAMI DI STATO PROFESSIONE MEDICO CHIRURGO ISCRIZIONI 1) Che cos è l Esame di Stato? 2) E possibile iscriversi in più sedi o contemporaneamente ad altri esami di stato?

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO delle SCIENZE APPLICATE

LICEO SCIENTIFICO delle SCIENZE APPLICATE LICEO SCIENTIFICO delle SCIENZE APPLICATE (Ex Liceo Scientifico Tecnologico) Liceo delle Scienze Applicate ovvero l evoluzione della più importante sperimentazione degli ultimi venti anni, quella del Liceo

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE 13/2015 Promossa dalla Giunta al Consiglio Comunale nella seduta del 5 febbraio 2015 OGGETTO: Realizzazione del Campus sportivo di Beata Giuliana. Affidamento della costruzione e gestione mediante concessione

Dettagli

COMUNE DI VIGUZZOLO PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI VIGUZZOLO PROVINCIA DI ALESSANDRIA COMUNE DI VIGUZZOLO PROVINCIA DI ALESSANDRIA ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 8 OGGETTO: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS - DETERMINAZIONE SCADENZA CONTRATTUALE

Dettagli

COMUNE DI LETTERE (Provincia di NAPOLI)

COMUNE DI LETTERE (Provincia di NAPOLI) COMUNE DI LETTERE (Provincia di NAPOLI) Corso Vittorio Emanuele III, 58 C.A.P.: 80050 - P.I.: 01548711215 C.F.: 82009070630-081/8022711 fax 081/8021681 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA N. 59

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE UNIONE COMUNI DEL SORBARA Provincia di Modena Seduta n. 24 Deliberazione nr. 86 del 14/12/2011 Copia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE OGGETTO: CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA Comune di Morciano di Romagna Provincia di Rimini DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA NON PUBBLICA N. 164 IN DATA 23/12/2008 O G G E T T O APPROVAZIONE NUOVE TARIFFE DEI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO PROVINCIA DI BOLOGNA DELIBERAZIONE C O P I A N. 9 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: APPROVAZIONE CONVENZIONE RELATIVA ALL'UTILIZZO DEI LOCALI

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 29 ottobre 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna Deliberazione n. 75 COPIA Cat._4_ Cl. _4_ Fasc. _1_ Prot. n._0010628_ del _29/04/2009 /Cg VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/48 del 20 ottobre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Piano degli spostamenti casa lavoro (mobilità sostenibile). Approvazione.

Dettagli

M.A.S.C.I. MOVIMENTO ADULTI SCOUT CATTOLICI ITALIANI REGIONE EMILIA-ROMAGNA CONOSCI LO SCAUTISMO? CONOSCI IL MASCI?

M.A.S.C.I. MOVIMENTO ADULTI SCOUT CATTOLICI ITALIANI REGIONE EMILIA-ROMAGNA CONOSCI LO SCAUTISMO? CONOSCI IL MASCI? Cesena, 27 marzo 2010 Oggetto: Invito Campo della scoperta a Fognano (RA) Isola dei Gabbiani 23 25 aprile 2010 CONOSCI LO SCAUTISMO? CONOSCI IL MASCI? Così abbiamo voluto intitolare il nostro campo della

Dettagli

Determina Dirigenziale n. 331 del 15.03.2010 Pratica n. 2160149. Il Dirigente dell'unità Operativa Contabilità ed Investimenti

Determina Dirigenziale n. 331 del 15.03.2010 Pratica n. 2160149. Il Dirigente dell'unità Operativa Contabilità ed Investimenti Centro di Responsabilità: 46 Centro di Costo: 72 Determina Dirigenziale n. 331 del 15.03.2010 Pratica n. 2160149 OGGETTO: Procedura di Gara congiunta per l affidamento dei Servizi Finanziari relativi alla

Dettagli

L azione della Regione Emilia-Romagna per la mobilità sostenibile

L azione della Regione Emilia-Romagna per la mobilità sostenibile L azione della Regione Emilia-Romagna per la mobilità sostenibile A cura di Fabio Formentin Responsabile Servizio Mobilità urbana e Trasporto locale Padova, 19 febbraio 2009 Particulates in cities "Identifying

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 228 IN DATA 03/05/2012 PROTOCOLLO N 0018711 COMUNICATA AI CAPIGRUPPO CONSILIARI IL DELIB. IMM. ESEGUIBILE ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Conegliano

Dettagli

PROGR. N. 972/2008. residenza di VIALE A.MORO, 52, la Giunta regionale con l'intervento dei Signori:

PROGR. N. 972/2008. residenza di VIALE A.MORO, 52, la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: PROGR. N. 972/2008 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno di LUNEDI' 30 (TRENTA ) del mese di GIUGNO dell' anno 2008 (DUEMILAOTTO ) si e' riunita nella residenza di VIALE A.MORO, 52, la Giunta

Dettagli

COMUNE DI FORLÌ SERVIZIO PROGRAMMAZIONE PROGETTAZIONE ESECUZIONE OP. DETERMINAZIONE N. 673 del 02/04/2015

COMUNE DI FORLÌ SERVIZIO PROGRAMMAZIONE PROGETTAZIONE ESECUZIONE OP. DETERMINAZIONE N. 673 del 02/04/2015 FASCICOLO 2009/06.05/43 1 COMUNE DI FORLÌ SERVIZIO PROGRAMMAZIONE PROGETTAZIONE ESECUZIONE OP DETERMINAZIONE N. 673 del 02/04/2015 OGGETTO: INCARICO PROFESSIONALE DI CUI AL CONTRATTO REP. GEN. N. 27026/2004

Dettagli

PROGR. N. 633/2004 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

PROGR. N. 633/2004 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA PROGR. N. 633/2004 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno di LUNEDI' 5 (CINQUE) del mese di APRILE dell' anno 2004 (DUEMILAQUATTRO) si e' riunita nella residenza di VIALE A.MORO, 52, la Giunta

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA PROVINCIA DI RAVENNA AVVISO PUBBLICO PER L AUTORIZZAZIONE IN AUTOFINANZIAMENTO DI ATTIVITÀ FORMATIVE AFFERENTI I PROFILI DI FORMAZIONE REGOLAMENTATA E DI ATTIVITÀ FORMATIVE FINALIZZATE AL CONSEGUIMENTO

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI BOLOGNA. Seduta del 03/03/2009

GIUNTA PROVINCIALE DI BOLOGNA. Seduta del 03/03/2009 1 GIUNTA PROVINCIALE DI BOLOGNA Seduta del 03/03/2009 Presiede la Presidente Della Provincia Draghetti Beatrice Per la trattazione dell'oggetto sotto specificato sono presenti: PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

Dettagli

IMPORTI DI CONTRIBUZIONE A.A. 2015/16 PERCORSO LUNGO

IMPORTI DI CONTRIBUZIONE A.A. 2015/16 PERCORSO LUNGO Scuola di Agraria e Medicina veterinaria L 8523 VERDE ORNAMENTALE E TUTELA DEL Imola 735,75 701,25 504,49 PAESAGGIO L 8527 VITICOLTURA ED ENOLOGIA Cesena 735,75 701,25 504,49 LM 8522 BIOTECNOLOGIE ANIMALI

Dettagli

Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011

Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011 Allegato alla deliberazione di G.C. n. 133 del 13/10/2011 PROTOCOLLO D INTESA PROMOSSO DALLA PREFETTURA DI BOLOGNA TRA TRIBUNALE DI BOLOGNA, REGIONE EMILIA-ROMAGNA, PROVINCIA DI BOLOGNA, COMUNI DELLA PROVINCIA

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 45 OGGETTO: Servizio di raccolta verde con cassonetti stradali - approvazione progetto anno 2009. L anno duemilanove

Dettagli

APPROVAZIONE INTERVENTI DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA PER IL SETTORE DEGLI INVESTIMENTI SANITARI ART. 20 L. 67/1988 - IV FASE 2 STRALCIO.

APPROVAZIONE INTERVENTI DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA PER IL SETTORE DEGLI INVESTIMENTI SANITARI ART. 20 L. 67/1988 - IV FASE 2 STRALCIO. Progr.Num. 625/2013 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno martedì 21 del mese di maggio dell' anno 2013 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

Direzione Generale 2014 00301/064 Direzione Partecipazioni Comunali GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE.

Direzione Generale 2014 00301/064 Direzione Partecipazioni Comunali GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Direzione Generale 2014 00301/064 Direzione Partecipazioni Comunali GG 0 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 28 gennaio 2014 Convocata la Giunta presieduta dall Assessore Gianguido PASSONI

Dettagli

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre.

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE, VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEL MUSEO DELLA CITTA, DELLO SCRIPTORIUM E DELL OSTELLO DEL COMUNE DI BOBBIO. ARTICOLO 1 Oggetto dell appalto. Il presente capitolato

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO Deliberazione della Giunta Provinciale n. 42-2290 del 29/01/2013

PROVINCIA DI TORINO Deliberazione della Giunta Provinciale n. 42-2290 del 29/01/2013 PROVINCIA DI TORINO Deliberazione della Giunta Provinciale n. 42-2290 del 29/01/2013 OGGETTO: INTERPRETAZIONE DELLE TARIFFE TAXI E SPERIMENTAZIONE DI USO COLLETTIVO DEL TAXI CON MODALITA PARZIALMENTE DIVERSE

Dettagli

Alma Mater Studiorum Area Persone e Organizzazione Settore Reclutamento e Selezione. Disposizione Dirigenziale Rep. 454 Prot. 11134 del 06.02.

Alma Mater Studiorum Area Persone e Organizzazione Settore Reclutamento e Selezione. Disposizione Dirigenziale Rep. 454 Prot. 11134 del 06.02. Alma Mater Studiorum Area Persone e Organizzazione Settore Reclutamento e Selezione Disposizione Dirigenziale Rep. 454 Prot. 11134 del 06.02.2015 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 65 OGGETTO: Quota rimborso spese polizza

Dettagli

Assessorato ai Trasporti e alla Viabilità LE GARE PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE IN CAMPANIA SI CAMBIA PAGINA!!!

Assessorato ai Trasporti e alla Viabilità LE GARE PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE IN CAMPANIA SI CAMBIA PAGINA!!! LE GARE PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE IN CAMPANIA SI CAMBIA PAGINA!!! IL SISTEMA DEI TRASPORTI CAMBIA MARCIA Al via per la prima volta le gare per la gestione del Trasporto Pubblico Locale in Campania.

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FAX 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it urp@comuneriomarina.li.it

Dettagli

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto:

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto: Oggetto: Modifica di alcune condizioni di svolgimento del Telelavoro nella Provincia di Bologna. Approvazione del relativo Progetto Generale e autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto Collettivo

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio COPIA COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 28 Del 14-04-15 Oggetto: ISTITUZIONE DI AREA DI SOSTA E PARCHEGGIO A PAGAMENTO. INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Dato atto allegato 1- Verbali di pre- accordo con gli enti)

Dato atto allegato 1- Verbali di pre- accordo con gli enti) ALLEGATO A) INTESA TRA LA REGIONE TOSCANA E GLI ENTI LOCALI PER LA DEFINIZIONE DELLA RETE DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE, DELL ATTRIBUZIONE DELLE RISORSE E DEI CRITERI DI PREMIALITA PER GLI ENTI

Dettagli

IL CORSO DI LAUREA 2) DA CHE COSA DIPENDE L ISCRIZIONE ALL UNA O ALL ALTRA SEDE?

IL CORSO DI LAUREA 2) DA CHE COSA DIPENDE L ISCRIZIONE ALL UNA O ALL ALTRA SEDE? IL CORSO DI LAUREA 1) DOVE SI TROVA LA SEDE DEL CORSO DI LAUREA DI IVREA? Dal A.A. 2008/2009 è attiva la Sede di Ivrea del corso di Laurea di infermieristica. Il corso trova spazio nella Officina H, ex

Dettagli

ESPERIENZE DI MOBILITA ELETTRICA Letizia Rigato

ESPERIENZE DI MOBILITA ELETTRICA Letizia Rigato ESPERIENZE DI MOBILITA ELETTRICA Letizia Rigato Convegno Mobilità Elettrica: Opportunità di riscossa per le città del futuro 24 maggio 2013 ore 10.00 Sala Paladin Palazzo Moroni - Padova I freni allo sviluppo

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

COMUNE DI CARINARO. Provincia di Caserta DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. n. 92 del 08 luglio 2008

COMUNE DI CARINARO. Provincia di Caserta DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. n. 92 del 08 luglio 2008 COMUNE DI CARINARO Provincia di Caserta DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE n. 92 del 08 luglio 2008 Oggetto: Approvazione riparto spese per i lavori di ristrutturazione adeguamento e risanamento della scuola

Dettagli

DISPOSIZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO N. 1 31 agosto 2011 Prot. N. 4463/C02 DISPOSIZIONI GENERALI PER IL PERSONALE ATA

DISPOSIZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO N. 1 31 agosto 2011 Prot. N. 4463/C02 DISPOSIZIONI GENERALI PER IL PERSONALE ATA ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi - CESENA Istituto tecnico agrario statale G.Garibaldi (Amministrazione e presidenza) Via Savio, 2400-47522 CESENA tel. 0547/330603 fax 0547/330740 e-mail

Dettagli

/2014. Delibera con parere contabile - Settore Gestione e Sviluppo del... file:///c:/documents and Settings/pranmoni/Desktop/_2014. Delibera c...

/2014. Delibera con parere contabile - Settore Gestione e Sviluppo del... file:///c:/documents and Settings/pranmoni/Desktop/_2014. Delibera c... P.G. N.: /2014 Prog. n.: 49/2014 Data Seduta Giunta: 16/05/2014 Data Pubblicazione: 23/05/2014 Data Esecutività: 16/05/2014 Comune di Soliera Immediatamente Esecutivo Atto di Giunta Settore Gestione e

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME

COMUNE DI MONTECATINI TERME Registro Pubblicazione n. 964 COMUNE DI MONTECATINI TERME DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 143 C O P I A DEL 25/05/2006. OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEI CRITERI RELATIVI AI PERMESSI IN DEROGA PER LE AREE

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 795 / 2014 OGGETTO: IMPEGNO DELLA SPESA DI EURO 1.828,78 A FAVORE DI

Dettagli

GRANDI HUB AEROPORTUALI -ALLACCIAMENTI FERROVIARI E STRADALI

GRANDI HUB AEROPORTUALI -ALLACCIAMENTI FERROVIARI E STRADALI GRANDI HUB AEROPORTUALI -ALLACCIAMENTI FERROVIARI E STRADALI Hub aeroportuale - allacciamenti metro Parma Sistema di trasporto rapido di massa a guida vincolata per la città di Parma SCHEDA N. 147 LOCALIZZAZIONE

Dettagli

SERVIZIO BILANCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO BILANCIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVCIA DI REGGIO EMILIA SERVIZIO BILANCIO DETERMAZIONE DIRIGENZIALE N. 145 DEL 22/03/2010 OGGETTO PROCEDURA DI GARA CONGIUNTA PER L'AFFIDAMENTO DEI "SERVIZI FANZIARI RELATIVI ALLA CONCESSIONE DI MUTUI

Dettagli

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES Verbale di deliberazione N. 208 della Giunta della Comunità della Val di Non OGGETTO: Proroga sino al 31.05.2014 dell affidamento in appalto del servizio di raccolta,

Dettagli

UNIVERSITA': TERAMO, 'LABORATORI APERTI IN FACOLTA' AGRARIA Saranno accessibili ogni venerdi' fino a maggio (ANSAweb) - TERAMO, 1 DIC - La facolta' di Agraria dell'universita' di Teramo 'riapre al pubblico'

Dettagli

COMUNE DI FAUGLIA. Provincia di Pisa. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 60 Data 27.12.2012

COMUNE DI FAUGLIA. Provincia di Pisa. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 60 Data 27.12.2012 ORIGINALE COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 60 Data 27.12.2012 ADUNANZA ORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE - SEDUTA PUBBLICA OGGETTO: LINEE DI INDIRIZZO PER L'ESECUZIONE

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: ATTO DI INDIRIZZO RELATIVO AI RINNOVI CONTRATTUALI E NUOVO AFFIDAMENTO SERVIZIO PER L'ATTIVITA' INFORMATICA DELL'ENTE Oggi ventisette del

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 170

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 170 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 170 OGGETTO: L.R.8/03 e L.R.10/88, art.37. Finanziamenti alle Associazioni Sportive e Ricreative ed ai

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 27 DEL 23 MARZO 2015 O G G E T T O

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 27 DEL 23 MARZO 2015 O G G E T T O DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 27 DEL 23 MARZO 2015 O G G E T T O CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI NOCI E LA SCUOLA PER L INFANZIA PARITARIA E.GABRIELI AI SENSI DELLA L.R. N.31/2009 RINNOVO. L anno

Dettagli

INTEGRAZIONE AL DOCUMENTO PRELIMINARE PER L AVVIO DELLE CONFERENZE PROVINCIALI. 26 settembre 2011

INTEGRAZIONE AL DOCUMENTO PRELIMINARE PER L AVVIO DELLE CONFERENZE PROVINCIALI. 26 settembre 2011 INTEGRAZIONE AL DOCUMENTO PRELIMINARE PER L AVVIO DELLE CONFERENZE PROVINCIALI 26 settembre 2011 1 Stima dell impatto tecnico economico della manovra di 160 milioni di risorse regionali Il processo Lo

Dettagli

ATTI DELLA GIUNTA COMUNALE

ATTI DELLA GIUNTA COMUNALE N. 87 del 02/10/2014 ATTI DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Approvazione Convenzione tra il Comune di Soliera e l'azienda Casa Emilia-Romagna della rovincia di Modena (ACER Modena) per l'attività gestionale

Dettagli

N. N.PROT DATA DITTA SEDE 1. 8257 26/08/2013 AUTONOLEGGIO MARIANO Piazza Ciusa, 17/C 09013 CARBONIA (CA)

N. N.PROT DATA DITTA SEDE 1. 8257 26/08/2013 AUTONOLEGGIO MARIANO Piazza Ciusa, 17/C 09013 CARBONIA (CA) COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali COPIA DI DETERMINAZIONE Registro del Servizio N. 264 del 29.08.2013 OGGETTO: GARA 'PROCEDURA APERTA' SERVIZIO DI TRASPORTO EXTRA URBANO

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 28 dd. 08.09.2015

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 28 dd. 08.09.2015 Deliberazione n. 28 dd.08.09.2015 Pagina 1 di 7 COMUNE DI SAN LORENZO DORSINO Provinci a di T r en to Verbale di Deliberazione della Giunta comunale n. 28 dd. 08.09.2015 OGGETTO: Lavori di ampliamento

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 5 febbraio 2015) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma. Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009

Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma. Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009 Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009 Tep S.p.A. Società per azioni nata il 1 gennaio 2001 con soci il Comune di Parma (al 50%) e la Provincia

Dettagli

ALLEGATO A CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI RAVENNA ED I COMUNI DEL TERRITORIO PROVINCIALE PER LA GESTIONE DELLA RETE PROVINCIALE DEGLI SPORTELLI UNICI

ALLEGATO A CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI RAVENNA ED I COMUNI DEL TERRITORIO PROVINCIALE PER LA GESTIONE DELLA RETE PROVINCIALE DEGLI SPORTELLI UNICI ALLEGATO A Parte integrante delibera C.C. n. 114 del 30/03/2006 CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI RAVENNA ED I COMUNI DEL TERRITORIO PROVINCIALE PER LA GESTIONE DELLA RETE PROVINCIALE DEGLI SPORTELLI UNICI

Dettagli

COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine

COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine medaglia d'oro al valore civile P.ZZA UFFICI, 1 C.F. 8400 1550 304 TEL. 0433 / 51177-51877-51888 www.comune.moggioudinese.ud.it C.A.P. 33015 P. I.V.A. 01 134

Dettagli

Comune di Falconara Marittima (Provincia di Ancona)

Comune di Falconara Marittima (Provincia di Ancona) CONSIGLIO COMUNALE Seduta del Comune di OGGETTO N 0: MODIFICA DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA RACCOLTA, DEL TRASPORTO E DELLO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI URBANI ED ASSIMILATI AGLI URBANI:

Dettagli

La governance del settore idrico in Italia. 17 aprile 2015 - Pisa

La governance del settore idrico in Italia. 17 aprile 2015 - Pisa La governance del settore idrico in Italia. 17 aprile 2015 - Pisa Il monitoraggio del sevizio idrico e della gestione dei rifiuti: sinergie e aspetti distintivi Vito Belladonna ATERSIR Agenzia Territoriale

Dettagli

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese Deliberazione n 82 in data 26/06/2014 COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese!"# $! # %&'' Presenti 1 CITTERIO CRISTIANO Sindaco X 2 ORLANDINO VINCENZO Assessore X 3 ADAMOLI GIORGIA Assessore X 4 BAROFFIO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 995 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 10/09/2015

DETERMINAZIONE N. 995 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 10/09/2015 DETERMINAZIONE N. 995 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 10/09/2015 DA UFFICIO: POLIZIA LOCALE SERVIZIO: SERVIZIO POLIZIA LOCALE CENTRO DI COSTO: GESTIONE PROGETTO SICUREZZA DEL TERRITORIO PL OGGETTO:

Dettagli

CONSORZIO DELLA BONIFICA RENANA B O L O G N A ESTRATTO DAL VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PROVVISORIO DEL 2 MARZO 2010 - - -

CONSORZIO DELLA BONIFICA RENANA B O L O G N A ESTRATTO DAL VERBALE DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PROVVISORIO DEL 2 MARZO 2010 - - - DELIBERAZIONE N. 64/2010 OGGETTO 7/D PRATICHE DELL AREA BONIFICA IN MONTAGNA. P.N. 0494/M - APPROVAZIONE CERTIFICATO DI REGOLARE ESECUZIONE LAVORI DI CONSOLIDAMENTO E RIPRISTINO DI UN AREA INTERESSATA

Dettagli

DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DI TITOLARI E PREPOSTI DELLE SALE DA GIOCO. L.R. 5/2013 E S.M..

DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DI TITOLARI E PREPOSTI DELLE SALE DA GIOCO. L.R. 5/2013 E S.M.. Progr.Num. 1723/2014 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 27 del mese di ottobre dell' anno 2014 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

C I T T A D I C A O R L E Provincia di Venezia

C I T T A D I C A O R L E Provincia di Venezia C I T T A D I C A O R L E Provincia di Venezia 30021 CAORLE (VE) Via Roma, 26 Tel. (0421) 219111 r.a. Fax (0421) 219300 Cod. Fisc. e P.I. 00321280273 ORIGINALE Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-624 del 10/09/2014 Oggetto Servizio Affari istituzionali,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 174 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 174 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

OPEN DAY 2014-2015 e Comunicazioni per l orientamento ( foglio 1 )

OPEN DAY 2014-2015 e Comunicazioni per l orientamento ( foglio 1 ) Classi III OPEN DAY 2014-2015 e Comunicazioni per l orientamento ( foglio 1 ) ISTITUTO PROFESSIONALE DI CHIAVENNA CROTTO CAURGA Servizi di enogastronomia e ospitalità alberghiera- Produzioni industriali

Dettagli

MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE(I).0013937.12-11-2014

MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE(I).0013937.12-11-2014 MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE(I).0013937.12-11-2014 INTESA BIENNALE aa.ss. 2013/2014 2014/2015 TRA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE E REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA PROGRAMMAZIONE E LA GESTIONE COMPLESSIVA

Dettagli

QUESITO RISPOSTA QUESITO

QUESITO RISPOSTA QUESITO Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Approvvigionamenti e Provveditorato Ufficio II Roma, 11/03/2010 Prot. N. 0000840 OGGETTO: procedura ristretta

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA

PROVINCIA DI FERRARA PROVINCIA DI FERRARA Giunta Provinciale Seduta del 6-2-2007 Ore 9.30 Deliberazione n. 46 Prot. Gen. 8376 OGGETTO: Delibera di G. Reg.le 2543/2004. Contributo di 10.238,00 alla provincia di Ferrara Progetto

Dettagli

SEGNALAZIONE DELL AGENZIA SULLA GESTIONE OPERATIVA DEL SERVIZIO CAR SHARING E SULL ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE (SG 02-2011)

SEGNALAZIONE DELL AGENZIA SULLA GESTIONE OPERATIVA DEL SERVIZIO CAR SHARING E SULL ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE (SG 02-2011) SEGNALAZIONE DELL AGENZIA SULLA GESTIONE OPERATIVA DEL SERVIZIO CAR SHARING E SULL ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE (SG 02-2011) Marzo 2011 1 SG 02/2011 Segnalazione dell Agenzia sulla gestione operativa del

Dettagli

Il Consiglio di istituto

Il Consiglio di istituto ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE GALILEO FERRARIS VERONA DELIBERA DEL CONSIGLIO D ISTITUTO N. 49 ESTRATTO DEL VERBALE DEL 20/09/2012 Il giorno 20/09/2012, nei locali dell Istituto si riunisce il Consiglio

Dettagli

CONSIGLIO D AMBITO. Il Presidente Merola dichiara aperta la seduta ed invita il Consiglio a deliberare sul seguente ordine del giorno:

CONSIGLIO D AMBITO. Il Presidente Merola dichiara aperta la seduta ed invita il Consiglio a deliberare sul seguente ordine del giorno: DELIBERAZIONE n. 10 del 31 luglio 2012 CONSIGLIO D AMBITO In data 31 luglio 2012 presso la sala B, piano ammezzato, V.le della Fiera n.8 - Bologna, si è riunito il Consiglio d Ambito, convocato dal Presidente

Dettagli